Debutto pubblico per Mandrake 10

MandrakeSoft ha rilasciato la nuova major release della propria distribuzione di Linux che utilizza come kernel predefinito il 2.6 e include nuovi componenti desktop. Varata anche una nuova policy per le release


Parigi (Francia) – La distribuzione Linux desktop per antonomasia, Mandrake Linux, raggiunge una nuova pietra miliare che ne fa uno dei primi sistemi operativi basati su Linux ad abbracciare con convinzione il nuovo e ancor giovane kernel 2.6 di Linux .

Sul lato desktop le maggiori novità sono rappresentate dall’inclusione di KDE 3.2, GNOME 2.4, KOffice 1.3.7 e di Mozilla 1.6, nonché dall’adozione di una versione rivista e corretta di Mandrakegalaxy, il giovane tema grafico che, sull’esempio di Red Hat Bluecurve , migliora l’aspetto estetico ed ergonomico dell’interfaccia utente e uniforma l’aspetto e le caratteristiche funzionali degli ambienti KDE e Gnome.

Oltre ad aggiornare il Control Center ed altri componenti che aiutano gli utenti a configurare e personalizzare Linux, la nuova Mandrake introduce una funzionalità, chiamata Magicdev, che in modo simile all’AutoPlay di Windows è in grado di eseguire o riprodurre automaticamente il contenuto di un CD o un DVD appena inserito nel drive.

Inizialmente MandrakeSoft aveva incluso nel suo nuovo sistema operativo il nuovo sistema a finestre XFree 4.4 ma poi, per via di alcune modifiche apportate di recente alla licenza open source di quest’ultimo, ha scelto di integrare la versione precedente. La questione è stata dibattuta su Slashdot.org .

Dal lato server la nuova distribuzione di MandrakeSoft fornisce, oltre alle migliorie legate al kernel 2.6, i software aggiornati Samba 3.0, MySQL 4.0.18, PostqreSQL 7.4.1 e Apache 2, nonché un esteso supporto all’hardware e un più potente servizio Mandrakeonline per l’aggiornamento e la gestione dei pacchetti installati sul sistema.

L’elenco delle nuove funzionalità di Mandrake 10 è disponibile su questa pagina del sito ufficiale.

Mandrake 10 rappresenta la prima versione di questa distribuzione ad adottare una nuova politica dei rilasci che prevede un processo di pubblicazione “in due tappe”: la prima consiste nel rilascio di una versione chiamata Community e dedicata “a coloro che vogliono le migliori innovazioni non appena disponibili”; la seconda prevede invece la pubblicazione di una seconda versione finale, detta Official , che includerà tutte le patch uscite fino a quel momento e garantirà agli utenti più esigenti, quali quelli aziendali, una maggiore stabilità e sicurezza.

MandrakeSoft ha intrapreso questa nuova strategia dopo un grave problema di incompatibilità con i drive CD-ROM di LG emerso poco dopo il rilascio di Mandrake Linux 9.2 : sebbene il problema, che poteva danneggiare i lettori degli utenti, fosse da ricercarsi in una non perfetta compatibilità dei firmware di LG con le specifiche standard ATAPI, ha tuttavia portato alla luce le lacune del processo di testing di Mandrake.

Mandrake Linux 10, rilasciata nella versione Community, è per il momento disponibile per il download solo ai membri del Mandrakeclub o su DVD, al costo di 54 euro, attraverso Mandrakestore.com.

Il rilascio della versione Mandrake Linux 10 Official è previsto per maggio: quest’ultima verrà dapprima utilizzata come base per le edizioni commerciali e poi resa disponibile, a qualche settimana di distanza, anche nella versione gratuita per il download.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    Ma che è un training-forum per Troll?!?!
  • Anonimo scrive:
    Re: 17.9 vs 49.9
    Sicuramente le licenze per produrre i dvd costerannoun po' ma se guardiamo il mercato americano, la differenza di prezzo tra le versioni VHS e DVD e' nell'ordine del 50-60% in piu' di spesa, quindi un prezzo equo dovrebbe essere:VHS: 17.90DVD: 29.90 (appena oltre il 60% della VHS)Neppure io capisco come si possa arrivare ai 49.90.....Un consiglio: semplicemente non comprate prodotti che sono spudoratamente 'gonfiati' nei prezzi e prima o poi qualcosa cambiera'! :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Domande x Ekleptical
    - Scritto da: Ekleptical

    Se non ho capito male, sembra che il
    decreto

    parli di sanzioni PENALI e non

    amministrative.

    Hai capito male!Mi sa che a capire male eri proprio tu:http://punto-informatico.it/p.asp?i=47327Forse è il caso di informarsi meglio prima di parlare
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: Anonimo

    Si come no !ormai il cinema è un
    business,non una forma d'arte!serve solo a
    fare soldi!se no non si spiegherebbe
    perchè se la prendano tanto con i
    pirati,semplicemente perchè tengono
    troppo ai loro guadagni!poi sono dei privati
    a beneficiare dei proventi,e come privati lo
    stato non li deve sovvenzionare!come
    è per tutti gli altri cittadini
    onesti che lavorano!cos'è,forse un
    piccolo lavoratore in proprio è di
    serie b solo perchè magari fa il pane
    o aggiusta auto,rispetto a un attore o
    regista,o meglio,rispetto a un produttore
    cinematografico?semmai il cinema è
    anche meno essenziale degli altri 2
    lavori!finiamola con stà storia
    dell'arte!Ti sei appena autoaccusato di comportarti come uno squallido ladro di polli che, se trova il negozio aperto senza nessuno dentro, ruba tutto quello che trova . Un po' triste, che ne pensi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    .... si spera che almeno tu stia facendo

    qualcosa...... chi diavolo farà

    secondo te altri abbonamenti dopo il
    DL? io

    sono pronto a disdire il mio.

    Secondo te tutti quelli che hanno una
    connessione FastWeb o xDSL la usano
    *esclusivamente* per il file-sharing????come mai molti hanno alice mega (1,28mb) o meglio FW fibra 10mb per scaricarsi la posta e qualche open source?ma dai....
    • numerone scrive:
      Re: Cara Fastweb che taci.....
      FW più che essere una connessione é una vera e propria rete WAN privata che offre anche accesso ad internet.Il che vuol dire che é un'internet "a parte": con apache+php+mysql é possibile mettere online un server privato sulla propia macchina e comprando un IP pubblico é possibile farlo vedere anche all'esterno.I privati che si abbonano a fastweb non lo fanno prettamente per il download di files illegali (detto IMPROPRIAMENTE p2p), ma col tempo é facile che ci vadano a finire.Non dimentichiamoci che fastweb non offre solo connettività internet, ma offre anche videocomunicazione ed una TV via cavo con tanto di abbonamento a sky...Più che altro mi piacerebbe sapere cosa accade se un FW viene beccato a scaricare all'interno della rete privata: la recessione del contratto comporta anche la disdetta del telefono...==================================Modificato dall'autore il 09/03/2004 1.24.07
  • Anonimo scrive:
    Proteste, che ne dite di queste?
    - Sciopero degli acquisti, almeno per i due mesi nei quali il decreto dovrà essere trasformato in legge- Disdetta dei contratti in banda larga- Visto che l'ADSL non si può disdire da un giorno all'altro, proporrei di utilizzarla PESANTEMENTE per scambiarsi file legali (trailer di film, mp3 free, distro di Linux, pacchetti di software free da 6-700 Mb..pronti per essere masterizzati), magari utilizzando programmi che usano connessioni criptate (in fondo l'uso di connessioni criptate costituisce aggravante solo se utilizzato per scambiarsi materiale protetto da diritto di autore, viceversa è legale).Ovviamente se pensate di farlo, assicuratevi che in casa vostra, e sul vostro PC, non ci sia ASSOLUTAMENTE nulla di illegale.Credo che siano tutte proteste perfettamente legali da attuare (correggetemi se sbaglio), e se attuate da molti potrebbero essere decisamente efficaci.
  • Anonimo scrive:
    dati sulla diffusione adsl in Italia
    Da Repubblica di oggi 8 marzo.Internet, banda larga raddoppia nella Ue e l'Italia recupera Secondo i dati elaborati dalla Commissione europea, sulla base delle evoluzioni segnalate dagli Stati membri, a gennaio 2004 la penetrazione delle connessioni ad Internet ad alta velocità nella Ue è stata pari al 6 per cento contro il 3,2 registrato nello stesso mese del 2003. Inoltre il tasso di crescita dal luglio del 2002 a gennaio 2004 è stato pari al 109 per cento e nel 2003 la crescita di nuove linee a larga banda ha registrato un aumento superiore all'80 per cento.In Italia il numero delle connessioni è arrivato a quota 2.739.339. Si tratta del 12 per cento del numero complessivo di connessioni della Ue: quasi un milione di nuove linee a banda larga dal luglio 2003. Un recupero quello italiano avvenuto nel corso dell'ultimo anno che posiziona il nostro Paese dietro alla sola Francia per numero di nuove connessioni.Una bella disdetta in massa è il decreto verrà abolito (se approvato) nel giro di qualche giorno.
  • Anonimo scrive:
    Tutto il mondo e' paese ??
    Leggetevi un po' questo : http://www.lastampa.it/_web/_INTERNET/copyfight/default_copyfight.aspL'articolo sembra un minimo equilibrato e realistico, ma leggetevi le ultime due tre righe !!Come da titolo ...
  • Anonimo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Aggiungo che mia madre poco


    prima mi aveva chiesto di
    scaricarlo

    dalla


    rete



    Questa frase e' indicativa di quanto sia

    percepito come reato il download da
    Internet

    di amteriale sotto copyright

    che c'entra, anche mia madre me l'ha
    chiesto, ma quest'anno gli ho comprato il CD
    originale perchè bisogna incoraggiare
    queste iniziative: per la prima volta in
    quindici anni la compilation di Sanremo ha
    un prezzo onesto, roba ai confini della
    realtà per le major,che infatti non
    approvavano.E pensa cosa sarebbe accaduto se li avessero messi in vendita a 3 euro... come minimo 3 milioni di copie vendute in 48 ore.. probabilmente di più perchè 6 mila lire quasi tutti le butterebbero, anche se le canzoni fanno schifo, tanto perchè lo hanno tutti.Il problema di questa gente è che non ha alcuna idea di cosa sia il capitalismo ed il mercato e la vendita di massa. Il CD completo gli costa diciamo 1 euro a voler esagerare, rivenderlo a 3 euro significa che come minimo possono intascarsi 1,2-1,5 euro a pezzo togliendo la distribuzione e la rivendita....Bhè, guadagnare puliti puliti 4,5 milioni di euro in 48 ore a queste persone fa schifo a quanto sembra.
  • Anonimo scrive:
    Re: e che dirà poi il governo....
    io ho deciso di boicottare i prodotti dei kari produttori, non vedranno da me mai più una sola lira, che vadano in fallimento tutti, piuttosto esco, parlo con gli amici o mi leggo un libro.fuck the system
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    I commerciali fastweb utilizzano da tempo il p2p per convicere le persone ad abbonarsi, per questo isp il p2p costituisce uno dei vantaggi della banda larga, altrimenti per quale ragione sul sito ufficiale avrebbero pubblicato le istruzioni alla configurazione di un programma come winmx?by Mowto
    • Anonimo scrive:
      Re: Cara Fastweb che taci.....
      - Scritto da: Anonimo
      I commerciali fastweb utilizzano da tempo il
      p2p per convicere le persone ad abbonarsi,
      per questo isp il p2p costituisce uno dei
      vantaggi della banda larga, altrimenti per
      quale ragione sul sito ufficiale avrebbero
      pubblicato le istruzioni alla configurazione
      di un programma come winmx?

      by MowtoEsatto, poi aggiungo che loro stessi hanno un programma, toofast, che permette di chattare e scambiare files tra gli utenti...Capito? Fastweb ha creato un programma di p2p!By pieggi
  • Anonimo scrive:
    Cosa farò.
    Per quello che mi riguarda con la votazione per il decreto legge di Urbani si giocano il mio voto.Alle prossime politiche voterò scegliendo tra i partiti e le persone che si opporranno a questo decreto. Non me ne frega assolutamente nulla di come la pensano sul resto.Idem per la votazione sull'IP enforcement in europa, il mio voto andrà a chi voterà contro.Se poi il decreto legge passerà:1) non comprerò più nulla di originale per almeno un anno (e così quei simpaticoni si perderanno un 6-700 euro grazie a me)2) Disdirò l'ADSL flat appena potrò, ovvero tra 2 mesi, e così si saranno giocati altri 400 euro/anno con la loro furbizia.3) Niente più cinema per un anno (questo mi dispiace, ma una protesta è una protesta)...altri 200 euro risparmiati.Tra un anno...si vedrà, probabilmente mi sarò abituato così bene a fare a meno di tutte queste cavolate (mica sono beni di prima necessità) che forse non ricomincerò più...(ma al momento non posso dirlo..però per un anno mi sento di farcela a scioperare).Scusate il tono, ma sono proprio arrabbiato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa farò.
      quotoooooo
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa farò.

      Tra un anno...si vedrà, probabilmente
      mi sarò abituato così bene a
      fare a meno di tutte queste cavolate (mica
      sono beni di prima necessità) che
      forse non ricomincerò
      più...(ma al momento non posso
      dirlo..però per un anno mi sento di
      farcela a scioperare).

      Scusate il tono, ma sono proprio arrabbiato.Assolutamente d'accordo.Boicottaggio e disdette su tuttoE l'unica arma che ci restaFino a che non diventa obbligatorio acquistare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa farò.
      D'accordissiiiimo con il tuo commento.
      3) Niente più cinema per un anno
      (questo mi dispiace, ma una protesta
      è una protesta)...altri 200 euro
      risparmiati.Anche a me dispiacera' moltissimo non andare piu' al al cinema. Mi consola l'idea, che forse, potrei "sperimentare" il teatro. Costa di piu' e quindi non potrei frequentarlo con la stessa assiduita' del cinema, pero' ho il sospetto che la cosa potrebbe non dispiacermi affatto.P.S.Non ho nulla a che vedere con la pubblicita che va' in onda in questo periodo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa farò.
      - Scritto da: Anonimo[CUT]
      Scusate il tono, ma sono proprio arrabbiato.Mi accodo e sottoscrivo il tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa farò.
      - Scritto da: Anonimo
      Per quello che mi riguarda con la votazione
      per il decreto legge di Urbani si giocano il
      mio voto.
      Alle prossime politiche voterò
      scegliendo tra i partiti e le persone che si
      opporranno a questo decreto. Non me ne frega
      assolutamente nulla di come la pensano sul
      resto.
      Idem per la votazione sull'IP enforcement in
      europa, il mio voto andrà a chi
      voterà contro.

      Se poi il decreto legge passerà:
      1) non comprerò più nulla di
      originale per almeno un anno (e così
      quei simpaticoni si perderanno un 6-700 euro
      grazie a me)
      2) Disdirò l'ADSL flat appena
      potrò, ovvero tra 2 mesi, e
      così si saranno giocati altri 400
      euro/anno con la loro furbizia.
      3) Niente più cinema per un anno
      (questo mi dispiace, ma una protesta
      è una protesta)...altri 200 euro
      risparmiati.

      Tra un anno...si vedrà, probabilmente
      mi sarò abituato così bene a
      fare a meno di tutte queste cavolate (mica
      sono beni di prima necessità) che
      forse non ricomincerò
      più...(ma al momento non posso
      dirlo..però per un anno mi sento di
      farcela a scioperare).

      Scusate il tono, ma sono proprio arrabbiato.concordo con quello da te scritto!!!!boicottaggio a tutti i livelli!!dovranno fare a meno anche dei miei 2000 2500 euri all'anno visto che in famiglia siamo in 4.!
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa farò.
        ragazzi una bella mail di massa ai provider...se passa si disdice!
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosa farò.
          al cinema entro già gratis, nn compro + un sacco di roba da 1 anno quasi...io ci sono già dentro!! Non si molla un c***o!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa farò.
      quoto in pieno.(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    - Scritto da: Anonimo


    Aggiungo che mia madre poco

    prima mi aveva chiesto di scaricarlo
    dalla

    rete

    Questa frase e' indicativa di quanto sia
    percepito come reato il download da Internet
    di amteriale sotto copyrightche c'entra, anche mia madre me l'ha chiesto, ma quest'anno gli ho comprato il CD originale perchè bisogna incoraggiare queste iniziative: per la prima volta in quindici anni la compilation di Sanremo ha un prezzo onesto, roba ai confini della realtà per le major,che infatti non approvavano.
  • Anonimo scrive:
    sono scettico
  • Anonimo scrive:
    Re: Come legalizzare le Major
    Secondo me si farebbe molto di piu' e meglio con una semplice norma:- fine del diritto di esclusiva per la pubblicazione delle opere multimediali (audio, video, libri)e qui si vedrebbe il vero capitalismo in azione...Gino O'Cantautore fa un album e se lo fa distribuire dalla Multinazionale-A alla modica cifra di 30 euro in confezione super-brillante fantasmagorica, arriva la Multinazionale-B e pubblica lo stesso album alla modica cifra di 20 euro in confezione normale menofantasmagorica, dopo un po' arriva la piccola Etichetta-C e pubblica lo stesso cd in edicola a 10 euro... Tah dah ! Ecco la concorrenza ! ora l'utente puo' finalmente scegliere !Ovviamente a Gino O'Cantautore andranno i suoi legittimissimi diritti d'autore sotto forma di percentuali degli incassi delle case discografiche...
  • Anonimo scrive:
    Produzioni Aurelio De Laurentis
    Su Google:http://www.google.it/search?hl=it&ie=UTF-8&oe=UTF-8&q=produzione+%22aurelio+de+laurentis%22&lr=potete trovare facilmente i film di cui e' stato produttore Aurelio De Laurentis, l'uomo che sostiene che "Negli Stati Uniti, la RIAA ha fatto causa a oltre un milione di pirati sul Web".Cosi' sapete a chi date i vostri soldi quando andate al cinema o noleggiate un DVD/VHS e potete magari decidere di andare a vedere qualcosa d'altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Produzioni Aurelio De Laurentis
      marameoooooooooooLaurentis i tuoi film la prossima volta che mi passano per le mani li butto nel ces*o perchè quello è il loro posto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Produzioni Aurelio De Laurentis
      Ho visto le prime due pagine gi Google, se sono quelli i film che produce De Laurentis allora i miei soldi non li ha mai visti. Non butto quattrini in "Natale in india" e company.Non so se hai notato, ma la colpa della crisi del cinema italiano è anche della TV privata che non compra i filmhttp://it.movies.yahoo.com/040128/2/2mns0.htmlProducessero altri tipi di film (Le fate ignoranti, La finestra di fronte, La stanza del figlio, ecc) allora si che uno spende i soldi volentieri.Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Produzioni Aurelio De Laurentis
        - Scritto da: Anonimo


        Ho visto le prime due pagine gi Google, se
        sono quelli i film che produce De Laurentis
        allora i miei soldi non li ha mai visti. Non
        butto quattrini in "Natale in india" e
        company.

        Non so se hai notato, ma la colpa della
        crisi del cinema italiano è anche
        della TV privata che non compra i film

        it.movies.yahoo.com/040128/2/2mns0.html

        Producessero altri tipi di film (Le fate
        ignoranti, La finestra di fronte, La stanza
        del figlio, ecc) allora si che uno spende i
        soldi volentieri.

        Byequoto di tutto cuore..me ne vanto pure io che non ho sperperato 7 euro in quella cazzata vomitevole di Natale in India...ti credo che il cinema italiano è in crisi..se il massimo che si può fare qui in Italia per fare cassetta è un film come "Le barzellette" allora siamo proprio caduti in basso..un tempo c'erano Totò, la Loren, De Sica con leggende come La grande Guerra, Il giorno della civetta, La dolce vita... e ora chi abbiamo??? Vittorio Albanese, Enzo Salvi, Massimo Boldi...che tristezza!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinema in crisi?? mah..
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    (ANSA) - ROMA, 8 MAR - E' il cartoon
    della

    Disney 'Koda, fratello orso' (cut)


    facendo i calcoli..se in media il film
    Koda

    è stato proiettato in 100 sale

    italiane, si ha 5378X100 = 537800 ?

    cioè un milardo cento milioni e
    rotti

    delle vecchie lire...e questo solo nel
    fine

    settimana... alla faccia della
    crisi!!!!!

    tutta colpa del P2P vero?


    si, prova a sentire senza kolossal e
    robaccia commerciale come sta messo il
    cinema.

    mi chiedo come mai continuino ad usare la
    pellicolaIn che senso ? Che vuoi dire che stanno messi male ?Se per robaccia commerciale intendi la roba di Vanzina d'accordo che fanno schifo ma in Italia incassano cifre enormi rispetto al fatto che costano una miseria da produrre e che comunque li producono con i soldi delle nostre tasse e non con i loro, ma se intendi i film USA ad alto budget ... che vuoi dire, che stanno messi male ? Incassano centinaia di milioni di dollari e poi dove sta scritto che tutti devono essere un successo ad ogni costo ? Almeno lì i film sono privati, per quanto con tutta 'sta burocrazia gli arrivino alla fine sempre soldi dei contribuenti, e rischiano quindi i soldi loro e se fanno schifo incassano poco come è giusto che sia, anche se capita sempre più spesso che delle vere schifezze di produzioni incassino cifre assurde lo stesso.
  • Anonimo scrive:
    Approfittiamone..
    domattina alle 9 il Cavaliere sarà a Radioanch'io "per parlare con gli ascoltatori"..che ne dite, ci proviamo ad aprirgli le orecchie???
    • Anonimo scrive:
      Re: Approfittiamone..
      - Scritto da: Anonimo
      domattina alle 9 il Cavaliere sarà a
      Radioanch'io "per parlare con gli
      ascoltatori"..che ne dite, ci proviamo ad
      aprirgli le orecchie???per dirgli cosa ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Approfittiamone..
        - Scritto da: Anonimo
        per dirgli cosa ?mah..non saprei..una delle sue barzellette?? o della puttanata che sta facendo il suo amato ministro Giulio?
        • Anonimo scrive:
          Re: Approfittiamone..
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          per dirgli cosa ?

          mah..non saprei..una delle sue barzellette??
          o della puttanata che sta facendo il suo
          amato ministro Giulio?senza dubbio la seconda...la puttanata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Approfittiamone..
            potremmo anche suggerirgli di inserire "elliptical" o come belino si chiama.. nel suo governo ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Ma per quale motivo il cinema e lo

    spettacolo devono essere finanziati,

    praticamente in toto, dalle tasse dei

    cittadini ? Che cavolo di industria e
    che

    cavolo di imprenditori sono questi
    signori ?

    Poco importa se è così da
    50

    anni, questa situazione va cambiata ed

    è ora di farla finita con i

    contributi statali. Lo stato non deve

    intromettersi così
    nell'industria e

    finanziarla in questo modo patetico,

    è ora che chi vuole produrre
    qualcosa

    lo faccia con i suoi soldi e non sempre
    e

    solo con i soldi delle tasse dei
    cittadini !

    Per il semplice motivo che il cinema non
    è il prosciutto di Parma ma una forma
    d'arte.
    E l'Arte va incentivata indipendentemente
    dal profitto, cosa che per i privati non sta
    nè in cielo nè in terra.
    Per cui se non vuoi ritrovarti sommerso di
    soli film da cassetta americani è
    necessario che lo Stato sovvenzioni la
    realizzazione dei film, come sovvenziona i
    Musei e molte altre forme d'arte.


    Si come no !ormai il cinema è un business,non una forma d'arte!serve solo a fare soldi!se no non si spiegherebbe perchè se la prendano tanto con i pirati,semplicemente perchè tengono troppo ai loro guadagni!poi sono dei privati a beneficiare dei proventi,e come privati lo stato non li deve sovvenzionare!come è per tutti gli altri cittadini onesti che lavorano!cos'è,forse un piccolo lavoratore in proprio è di serie b solo perchè magari fa il pane o aggiusta auto,rispetto a un attore o regista,o meglio,rispetto a un produttore cinematografico?semmai il cinema è anche meno essenziale degli altri 2 lavori!finiamola con stà storia dell'arte!Scsi3
  • Anonimo scrive:
    Re: retroattivo ?
    adesso traccio il tuo ip e ti denuncio alle autorità competenti per pubblica ammissione di uso, detenzione e spaccio di materiale *.mp3 :D
    • Anonimo scrive:
      Re: retroattivo ?
      - Scritto da: Anonimo
      adesso traccio il tuo ip e ti denuncio alle
      autorità competenti per pubblica
      ammissione di uso, detenzione e spaccio di
      materiale *.mp3 :Dpoi dopo passiamo a casa tua?:)
  • Anonimo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    - Scritto da: Anonimo
    sono d'accordo sul prezzo del cd.
    e sarei d'accordo che CHI GIA' VA AL CINEMA
    se il prezzo fosse più basso,
    talmente è appassionato che andrebbe
    a vedere TUTTO ... (parlo di almeno 3 euro
    di meno)
    ma chi adesso si è dato al divx, non
    ci va al cinema.
    sono tutti contenti di vedersi quelle
    pataccate registrate di stra-frodissimo
    direttamente dal cinema , prima che escano
    in vendita o a noleggio.

    questo danneggia davvero il cinema: chi non
    va al cinema.Quoto tutto, io preferisco andare al cinema che scaricarmi un divx e vedermelo a casa: il cinema è mille volte meglio. Purtroppo però c'è tanta gente che scarica e non va a vedere il film perchè millanta che sul televisorone lo spettacolo è assicurato, ma secondo me si tratta di poveracci che non hanno capito un cazzo della vita.Va bene copiarsi il film se proprio te lo vuoi tenere in videoteca, ma il cinema è magia, altro che divx.
  • Anonimo scrive:
    Domande per Ekleptical
    1) Nella lettera sul Messaggero di sabato scorso, De Laurentiis ha scritto che "un milione di persone sono state denunciate in america dalla RIAA" a me risultano che erano solo un migliaio e quindi ti chiedo: come ci si può fidare di gente del genere secondo te?2) Il CD di Sanremo è stato venduto a 200.000 copie a 14 euro: secondo te questa non è la dimostrazione che a prezzi ragionevoli il CD lo si può tranquillamente comprare e non al doppio che è una rapina???3) Come già visto in altri post, ci sono in giro DVD con film sia pur bellissimi ma vecchi come L'ARMATA BRANCALEONE e INDOVINA CHI VIENE A CENA a 28 euro: scusa ma non è una truffa vendere roba vecchia spacciandola per nuova??? 10 euro non dovrebbero bastare????4) Che ti ha detto il Cavaliere, che la legge passerà?
    • Anonimo scrive:
      Re: Domande per Ekleptical
      Eklepticaaaaaall..se ci sei batti un colpo...e non dire che sono domande a cui non vale la pena rispondere...
      • Anonimo scrive:
        Re: Domande per Ekleptical
        - Scritto da: Anonimo
        Eklepticaaaaaall..se ci sei batti un
        colpo...e non dire che sono domande a cui
        non vale la pena rispondere...Ma lasciatelo perdere, è solo un provocatore: arriva, fa la sua bella sparata da lecchinaggio ai mafia-major di turno, poi scompare.Così come è scomparso quando i suoi amici delle lobby hanno avuto la pretesa di abolire il prestito dei libri in biblioteca riducendo la cultura ad un blockbuster: lui non c'era a commentare, "aveva da fare".Ma io non ce l'ho con lui, ce l'ho con noi, che abbiamo mandato questi politici da strapazzo a governarci, e adesso per recitare una poesia in pubblico si rischia di finire in manette. Che mondo di merda.
  • Anonimo scrive:
    ATTENZIONE... RETROATTIVO?
    La legge penale non può essere retroattiva. Ma se vogliono romperti le scatole in sede civile sparandoti multe faraoniche, in teoria, dal provider possono risalire anche a quello che tu hai scaricato? Io sapevo che il provider logga solo il numero di MB scaricati e inviati in una data connessione. Ora però mi sorge un dubbio... fai conto di NON avere (avuto) il telefono sottocontrollo, e un bel giorno fanno partire una titanica indagine contro chi invece ha già scaricato. Oltre al mero numero dei mega trasmessi, è possibile sapere anche COSA hai scaricato o uploadato?
    • Anonimo scrive:
      Re: ATTENZIONE... RETROATTIVO?
      - Scritto da: Anonimo
      La legge penale non può essere
      retroattiva. Ma se vogliono romperti le
      scatole in sede civile sparandoti multe
      faraoniche, in teoria, dal provider possono
      risalire anche a quello che tu hai
      scaricato? Io sapevo che il provider logga
      solo il numero di MB scaricati e inviati in
      una data connessione. Ora però mi
      sorge un dubbio... fai conto di NON avere
      (avuto) il telefono sottocontrollo, e un bel
      giorno fanno partire una titanica indagine
      contro chi invece ha già scaricato.
      Oltre al mero numero dei mega trasmessi,
      è possibile sapere anche COSA hai
      scaricato o uploadato?un consiglio...cancella e/o butta via tutto ciò che hai di illegale, se poi ti arriva una denuncia tu controdenuncia così ti pagano i danni e alla fine ci hai anche guadagnato...:-)
  • Anonimo scrive:
    Re: CONDIZIONI CONTRATTUALI...
    mah... fai una decina di false comunicazioni al 187 che non ti funziona l'ADSL (a distanza di qualche giorno una dall'altra) dicendo che ogni volta che hai telefonato ti hanno risolto il problema per qualche ora o qualche giorno, ma poi il problema si è ripresentato. Dopo una settimana mandi un FAX di disdetta motivandolo con il disservizio che LORO avranno debitamente registrato. Una sola piccola accortezza: imposta qualche parametro in maniera errata.CIAO
  • Anonimo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    - Scritto da: Anonimo

    ma chi adesso si è dato al divx, non
    ci va al cinema.
    sono tutti contenti di vedersi quelle
    pataccate registrate di stra-frodissimo
    direttamente dal cinema , prima che escano
    in vendita o a noleggio.
    Su questo hai ragione non ci piove.Però è vero che si apre un mercato nuovo con il quale il cinema può guadagnare.Prova a pensare, il biglietto del cinema costa 8 euro, non è molto lontano dalla realtà pensare che sarebbe una cifra sensata vedere lo stesso film a 2 euro anche se in una qualità sicuramente inferiore.
  • Anonimo scrive:
    uhm ...
    http://tigre76.altervista.org/verbale.JPGe' vero sekondo voi ?
    • Anonimo scrive:
      Re: uhm ...
      - Scritto da: Anonimo
      tigre76.altervista.org/verbale.JPG
      e' vero sekondo voi ?Di sicuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: uhm ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        tigre76.altervista.org/verbale.JPG

        e' vero sekondo voi ?

        Di sicuro.anke sekondo me, e non e' un buon segno :|
    • Ekleptical scrive:
      Re: uhm ...

      tigre76.altervista.org/verbale.JPG
      e' vero sekondo voi ?Sarei curioso di sapere cosa cercavano nel "nr.01 bagno"! Se magari aveva un server OpenNap dietro al water? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: uhm ...
        - Scritto da: Ekleptical

        tigre76.altervista.org/verbale.JPG

        e' vero sekondo voi ?

        Sarei curioso di sapere cosa cercavano nel
        "nr.01 bagno"! Se magari aveva un server
        OpenNap dietro al water? :Dmi stupisci...come non godi per quel pirata ladro fetente scoperto con le mani in pasta???
      • Anonimo scrive:
        Re: uhm ...
        - Scritto da: Ekleptical

        tigre76.altervista.org/verbale.JPG

        e' vero sekondo voi ?

        Sarei curioso di sapere cosa cercavano nel
        "nr.01 bagno"! Se magari aveva un server
        OpenNap dietro al water? :Dforse pensavano di trovarci la foto di un bel ministro :p
  • Anonimo scrive:
    MAMMA MIA CHE PAURA !!!
    Ci sono tanti modi per proteggersi... Se attaccheranno, Ci difenderemo. E se proprio andranno sino in fondo... beh, vorrà dire che NESSUNO comprerà più mezzo CD, DVD o andrà a vedere un film al cinema!!! Tanto, chi è che fa campare le multinazionali dello spettacolo ??? ma... NOI, OVVIAMENTE; CLIENTI ARCI STUFI DI DOVER PAGARE 45 MILA LIRE PER UN CD E 60 PER UN DVD. Meglio no? Risparmieremo anche sull'ADSL. Così ricominceremo ad andare in Piscina o a farci qualche salutare passeggiata... Alla faccia della RIIA, del Cinema Italiano, di Urbani e della Telecom!
    • okethernetok scrive:
      Re: MAMMA MIA CHE PAURA !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: MAMMA MIA CHE PAURA !!!
      - Scritto da: paolippe
      Ci sono tanti modi per proteggersi... Se
      attaccheranno, Ci difenderemo. E se proprio
      andranno sino in fondo... beh, vorrà
      dire che NESSUNO comprerà più
      mezzo CD, DVD o andrà a vedere un
      film al cinema!!! Tanto, chi è che fa
      campare le multinazionali dello spettacolo
      ??? ma... NOI, OVVIAMENTE; CLIENTI ARCI
      STUFI DI DOVER PAGARE 45 MILA LIRE PER UN CD
      E 60 PER UN DVD.
      Meglio no? Risparmieremo anche sull'ADSL.
      Così ricominceremo ad andare in
      Piscina o a farci qualche salutare
      passeggiata... Alla faccia della RIIA, del
      Cinema Italiano, di Urbani e della Telecom!Hai perfettamente ragione...sai che bello togliersi questa "palla" costosissima di ADSL telecom!Beh le sale cinematografiche da queste parti fanno già schifo quindi non le frequento da un po'.Non parlarmi del costo dei DVD ne ho quasi (300).......vorrà dire che non ne compro mai più neanche mezzo.Ciao!.
    • Anonimo scrive:
      Re: MAMMA MIA CHE PAURA !!!
      - Scritto da: paolippe[snip]
      beh, vorrà
      dire che NESSUNO comprerà più
      mezzo CD, DVD o andrà a vedere un
      film al cinema!!! [snip]
      Così ricominceremo ad andare in
      Piscina o a farci qualche salutare
      passeggiata... Alla faccia della RIIA, del
      Cinema Italiano, di Urbani e della Telecom!Mi trovi d'accordo in pieno, NON HO PIU' INTENZIONE DI ACQUISTARE MEZZO CD!!!
  • TPK scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    - Scritto da: Anonimo
    potete darmi addosso fin che volete ma
    pensateci: quanti amici avete che con il
    sorrisone putrefatto vi dicono tutti
    baldanzosi "ah, io l'ho già visto!" e
    mica perché sono andati al cinema ...
    nooo... loro se lo sono procurati di frodo.
    Questo non fa un cazzo bene al cinema.Certo, ho amici del genere.Ma ho anche amici che si scaricano il film, e poi lo vanno a vedere al cinema. E quando esce il DVD comprano pure quello.Ovviamente non per tutti i film, ma solo per quelli che apprezzano.Purtoppo per le case cinematografiche pero', ora la gente puo' scaricare prima, e dopo aver visto che un film e' brutto, non andarlo a vedere al cinema.In questo modo ho risparmiato 7 euro e passa per Hulk (brutto), ma ho speso la stessa cifra al cinema per vedere La Leggenda degli Uomini Straordinari (carino).Se smettessero di fare film tipo Matrix 2/3 e piu' film come Kill Bill, andrei al cinema piu' spesso.
  • Anonimo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    - Scritto da: Anonimo
    "vendute oltre 200.000 copie del CD di
    Sanremo, oltre il doppio di quelle dello
    scorso anno, si pensa già ad una
    ristampa. La chiave del successo è il
    prezzo ridotto, che ha scoraggiato anche le
    vendite dei cd contraffatti, in calo
    rispetto agli anni scorsi". CAPITO SIG.
    MINISTRO? ABBASSI I PREZZI DEI CD E DEI
    BIGLIETTI DEL CINEMA, VEDRA' CHE RISOLVERA'
    I PROBLEMI. ALTRO CHE P2P.sono d'accordo sul prezzo del cd.e sarei d'accordo che CHI GIA' VA AL CINEMA se il prezzo fosse più basso, talmente è appassionato che andrebbe a vedere TUTTO ... (parlo di almeno 3 euro di meno)ma chi adesso si è dato al divx, non ci va al cinema.sono tutti contenti di vedersi quelle pataccate registrate di stra-frodissimo direttamente dal cinema , prima che escano in vendita o a noleggio.questo danneggia davvero il cinema: chi non va al cinema.potete darmi addosso fin che volete ma pensateci: quanti amici avete che con il sorrisone putrefatto vi dicono tutti baldanzosi "ah, io l'ho già visto!" e mica perché sono andati al cinema ... nooo... loro se lo sono procurati di frodo.Questo non fa un cazzo bene al cinema.Quindi: io se abbassano i prezzi dei cd compro più cd, e se abbassano i prezzi del cinema vado più al cinema.Se abbassano i prezzi dei CD sono certo che molti ne compreranno di più.Ma sono certo che i taroccati del DiVX non andranno al cinema. O sono pigri o sono davvero taccagni perché tra computer e ADSL il cinema se lo sarebbero strapagatissimo
  • Anonimo scrive:
    Ma voi credete che sia semplice?
    Scusate, io ora non voglio far passare nessuno per credulone.. ma credete che sia tutto così semplice?Che basti scrivere 4 scemenze su un pezzetto di carta con qualche bollo per bloccare magicamente il P2P?E specialmente, con tutto questo, si tira in mezzo pure anche quelli che col P2P e l'illegalità non han nulla a che fare (di reti amatoriali, su IRC, ove si divulga roba per linux ne ho beccate.. e quella non è roba illegale).Cioè, si stà facendo credere alla gente che tutti gli upgrade della telecom, e gli abbonati della FastWeb, che di certo non si son presi quella banda larga là per scaricare file di testo, staranno zitti e muti, e magari pagheranno fior di quattrini un altro anno, per usare l'ADSL ultraveloce, come una semplice 56k...Ma che stiamo scherzando?Io mi chiedo, ma i politici, i piedi per terra ce li hanno o no? (mi sà di no, camminano con la suola foderata di soldi.. figuriamoci)..
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: Anonimo
    E' chiaro che Urbani ha scelto la forma del
    decreto legge per i gravi problemi
    finanziari che affliggono il cinema
    italiano.
    Alcune produzioni sono bloccate e servono
    contanti.
    Mi chiedo cosa centri in tutto questo il P2P.e che c'entravano i vaccini obbligatori che aveva imposto quel famoso ministro su spinta delle case farmaceutiche a botte di miliardi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non c'è l'urgenza
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      E' chiaro che Urbani ha scelto la forma
      del

      decreto legge per i gravi problemi

      finanziari che affliggono il cinema

      italiano.

      Alcune produzioni sono bloccate e
      servono

      contanti.

      Mi chiedo cosa centri in tutto questo
      il P2P.


      e che c'entravano i vaccini obbligatori che
      aveva imposto quel famoso ministro su spinta
      delle case farmaceutiche a botte di
      miliardi?quello dei miliardi nel puff ... cos'era? de lorenzo? de lorenzi? come si chiamava? boh!che fine ha fatto? è ancora al lavoro immagino
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinema in crisi?? mah..
    - Scritto da: Anonimo
    (ANSA) - ROMA, 8 MAR - E' il cartoon della
    Disney 'Koda, fratello orso' (cut)
    facendo i calcoli..se in media il film Koda
    è stato proiettato in 100 sale
    italiane, si ha 5378X100 = 537800 ?
    cioè un milardo cento milioni e rotti
    delle vecchie lire...e questo solo nel fine
    settimana... alla faccia della crisi!!!!!
    tutta colpa del P2P vero?si, prova a sentire senza kolossal e robaccia commerciale come sta messo il cinema.mi chiedo come mai continuino ad usare la pellicola
  • Anonimo scrive:
    Re: Forte protesta? mah....
    - Scritto da: Anonimo
    Ha fatto un po un giro in vari siti di
    informazione e di partiti politici...e mi
    pare regni un silenzio preoccupante :
    (tranne qualche sporadico caso).claro.questi sono solo bitalla gente e ai politici interessa la vita vera.tra 2 mesi nessuno ne saprà niente e la legge invece sarà passata
  • Anonimo scrive:
    Re: Come legalizzare le Major
    - Scritto da: Anonimo
    ...per renderle compatibili col P2P
    (elenco)sono totalmente d'accordo, punto per punto :)aggiungo anche : divieto di produzione di contenuti rintracciabili univocamente (uso del watermarking per singola emissione di pezzo --
    utente---
    pezzovenduto ) bye
  • Anonimo scrive:
    [OT] divaX
  • Anonimo scrive:
    Re: Il Cinema ci è di esempio
    - Scritto da: Anonimo
    La situazione di cinema e DVD tra breve
    rispecchierà quella di musica e CD.

    Per musica e CD siamo di fronte al fatto
    compiuto, ovvero P2P e masterizzazione
    diffusa per cui alcuni hanno buon gioco a
    dire "se il p2p non si fosse diffuso i CD
    sarebbero costati di meno", "se non ci
    fossero i pirati le major se ne starebbero
    buone e vorrebbero bene".salvo poi far cartello per tenere i prezzi altie monopolizzare i network radiofonici per massificare i gusti (in BASSO come cultura)
  • Anonimo scrive:
    Re: non andate a votare
    - Scritto da: Anonimo
    fanno schifo sia la destra che la sinistra!
    la sinistra non è a favore del P2Pvotare radicalevotare verdinon c'è altro
    • Anonimo scrive:
      Re: non andate a votare
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      fanno schifo sia la destra che la
      sinistra!

      la sinistra non è a favore del
      P2P



      votare radicale


      votare verdi


      non c'è altroManco fossero fuori. Entrambi godono di fondi statali e proteggono quelle associazioni a loro vicine, per quanto ne sappiamo probabilmente anche qualcuno del mondo dello spettacolo.. E' tutto un mangia mangia e di politici onesti ce ne sono pochi, la maggioranza è abituata alle nostre tasse e poco gliene frega di altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: non andate a votare
        votiamo bossi...tanto non capisce un cavolo lui...gli diciamo che il P2P è Padania2Padania :D
      • Anonimo scrive:
        Re: non andate a votare
        Però è vero che sia la destra che la sinistra attualmente non rappresentano nè intendono rappresentare gli utenti della rete (per non parlare del p2p ovviamente)..hanno altri interessi, intendono fare leva su altri temi per raccogliere voti. La rete è tradizionalmente vista con diffidenza e tutte le leggi repressive che sono state fatte fino ad ora sono state votate da entrambi gli schierameni.Votare per qualcun'altro, pur non migliore, è l'unico modo per fargli capire che stanno sbagliando.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: Anonimo


    e altri mille risultati... ora secondo te
    questo e' un sistema alternativo di
    ditribuzione che lo stato dovrebbe mutuare
    blablabla oppure significa cliccare e
    scaricare un film alla pezzente cioe' a
    scrocco? Secondo me la seconda che ho detto

    ciaooooLeggi qui forse il tuo cervello ha un impulso :http://w.skipintro.org/archives/013445.php
  • maciste scrive:
    Re: non andate a votare
    - Scritto da: Anonimo
    fanno schifo sia la destra che la sinistra!
    la sinistra non è a favore del P2Pcosì non risolvi niente perché le percentuali si calcolano su i voti di chi va a votare, quindi è meglio andare a votare e scegliere qualcuno che sia fuori da cdl e ulivo.
  • Anonimo scrive:
    non te lo dicono
    - Scritto da: Anonimo
    Art. 5.-Documentazione
    5.1 Il Cliente prende atto e accetta
    l'esistenza dei files di Log ( di seguito
    ?Log?), relativi all?utilizzo del Servizio,
    generati e conservati a cura di Tin.it. Il
    contenuto del Log ha il carattere di
    riservatezza assoluta e potrà essere
    esibito su richiesta delle Autorità
    competenti.

    cosa conservano esattamente?

    header dei pacchetti TCP/IP? solo header IP?
    tutti pacchetti completi?non ti risponderanno mai
    • Anonimo scrive:
      Re: non te lo dicono

      non ti risponderanno maiio ti rispondo, i log di apache ( o equivalente), sendmail (o equivalente), radius (quindi numeri di telefono, ip, traffico in out). Se si sospettano attivita' illecite e' possibile loggare tutto (header/contenuto ip/udp/icmp) con il tcpdump (o equivalente). Se l'utente nasconde il numero di telefono il provider puo' rifiutare la chiamata (a discrezione) se non la rifiuta e' possibile risalire all'utente dai tabulati telecom/infostrada/teledue previa richiesta del magistrato
      • Anonimo scrive:
        Re: non te lo dicono
        - Scritto da: Anonimo


        non ti risponderanno mai

        io ti rispondo, i log di apache ( o
        equivalente), sendmail (o equivalente),
        radius (quindi numeri di telefono, ip,
        traffico in out). Se si sospettano attivita'
        illecite e' possibile loggare tutto
        (header/contenuto ip/udp/icmp) con il
        tcpdump (o equivalente). Se l'utente
        nasconde il numero di telefono il provider
        puo' rifiutare la chiamata (a discrezione)
        se non la rifiuta e' possibile risalire
        all'utente dai tabulati
        telecom/infostrada/teledue previa richiesta
        del magistratoE se passo per un tunnel ssh?tcpdumpano, poi si attaccano e tirano forte forte? L'idiozia della repressione e' seconda solo all'incompetenzaed alla miopia di chi si prostra agli interessi delle major.Reprimere il p2p come' adesso significhera' semplicemente,dare un fortissimo impulso a tecnologie piu' avanzate.Penso a Freenet come a tante altre cose che potrannosorgere come conseguenza.Cosi', si forniranno strumenti sempre piu' efficaci anchea chi sulla rete delinque sul serio.With my best compliments, indeed.
  • Anonimo scrive:
    Dubbio angoscioso
    Qualcuno mi sa dire se i film di Chaplin degli anni '20 sono coperti da copyright?Il dubbio mi angoscia e non mi fa dormire la notte il pensiero di aver provocato la catastrofe del cinema italiano.Grazie.
  • Anonimo scrive:
    Non ci siamo
    Vorrei proprio entrare nella testolina di certa gente per capire come caspita pensino di poter imporre leggi del tutto anacronistiche.neppure nel medioevo o in pieno regime stalinista si sarebbero potute immaginare stupidaggini di questa portata.
  • Anonimo scrive:
    voi che lavorate presso un provider
    Art. 5.-Documentazione5.1 Il Cliente prende atto e accetta l'esistenza dei files di Log ( di seguito ?Log?), relativi all?utilizzo del Servizio, generati e conservati a cura di Tin.it. Il contenuto del Log ha il carattere di riservatezza assoluta e potrà essere esibito su richiesta delle Autorità competenti.cosa conservano esattamente?header dei pacchetti TCP/IP? solo header IP?tutti pacchetti completi?
  • Anonimo scrive:
    non sappiamo nulla dei log
    - Scritto da: Anonimo

    forse non mi sono spiegato...ma sul
    contratto non c'e' scritto che il provider
    mi deve controllare e tenere i miei dati per
    un certo numero di anni. A me non sta bene
    quindi disdico il contratto. E' questo che
    voglio dire. Se tutto fosse rimasto come
    prima, a me il rinnovo annuale andava bene.
    Capito cosa intendevo dire? IMHO cambiano le
    condizioni contrattuali (se poi è per
    cause esterne al provider, a me poco
    interessa).Art. 5.-Documentazione5.1 Il Cliente prende atto e accetta l'esistenza dei files di Log ( di seguito ?Log?), relativi all?utilizzo del Servizio, generati e conservati a cura di Tin.it. Il contenuto del Log ha il carattere di riservatezza assoluta e potrà essere esibito su richiesta delle Autorità competenti.per anni hanno destto questo, ma non sappiamo nulla sul contentuto di tali log.
  • Anonimo scrive:
    Re: NO fregatura

    leggete i contratti prima di firmare (anche
    i click su "accetto" su internet sono
    equiparati giuridicamente alla firma
    (loggano pure l'IP))
    e sul contratto di tin.it è scritta
    questa clausolaforse non mi sono spiegato...ma sul contratto non c'e' scritto che il provider mi deve controllare e tenere i miei dati per un certo numero di anni. A me non sta bene quindi disdico il contratto. E' questo che voglio dire. Se tutto fosse rimasto come prima, a me il rinnovo annuale andava bene. Capito cosa intendevo dire? IMHO cambiano le condizioni contrattuali (se poi è per cause esterne al provider, a me poco interessa).
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza

    facciamo una ricerca su the passion of
    christ che in italia neanche e' arrivato

    Donkey
    Mel Gibson The Passion of Christ_pcm.avi
    2.80G
    2
    B894D0B8561EDD8D7261AB56C535C014

    Donkey
    The.Passion.Of.The.Christ.Internal.SVCD.TS-lo
    1.57G
    4
    26F908C9C82EFA068CA2E9AE12E5AB00
    (length) (codec) (bitrate)

    Donkey
    Mel Gibson The Passion Of Christ.avi
    Passion Of Christ.avi
    Passion Of Christ.avi
    Mel Gibson The Passion of Christ.avi
    1.33G
    5
    A213279F48C61DF9D9B419D3D9806BA9
    (length) (codec) (bitrate)

    Donkey
    Mel Gibson The Passion of Christ.avi
    Mel Gibson The Passion Of Christ.avi
    1.33G
    4
    B1EF4E9FB706D286430D10D8724AEFDC

    Donkey
    Mel Gibson The Passion Of Christ.avi
    1.33G
    1
    ECC338A603F99DFC4C169300DA3720A3

    Donkey
    The.Passion.Of.The.Christ.TS-FTF.tar
    1.16G
    1
    BA8159428214E4CFBE79D16C62E3F4CA

    e altri mille risultati... ora secondo te
    questo e' un sistema alternativo di
    ditribuzione che lo stato dovrebbe mutuare
    blablabla oppure significa cliccare e
    scaricare un film alla pezzente cioe' a
    scrocco? Secondo me la seconda che ho detto e come mai visto che sul p2p questo film e' cosi diffuso e' riuscito comunque ad incassare oltre 200.000.000 di $ da quando e' uscito (2 settimane circa) ???
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: Anonimo


    Perchè lo Sato non approfitta
    della

    situazione (è indubbio che

    l'industria ha bisogno del legislatore)
    per

    imporre un abbassamento dei prezzi che

    permetterebbe una maggiore diffusione
    delle

    opere e conseguentemente della cultura ?

    I cattivi pensieri fanno rispondere

    perchè lo Stato è ostaggio

    dell'industria e ne asseconda
    supinatamente

    i desideri.

    Sembra che l'unica strada percorribile
    sia

    la criminalizzazione degli appassionati

    blabla bla ma tutto questo cosa centra con
    lo scaricare a scrocco?
    facciamo una ricerca su the passion of
    christ che in italia neanche e' arrivato

    Donkey
    Mel Gibson The Passion of Christ_pcm.avi
    2.80G
    2
    B894D0B8561EDD8D7261AB56C535C014

    Donkey
    The.Passion.Of.The.Christ.Internal.SVCD.TS-lo
    1.57G
    4
    26F908C9C82EFA068CA2E9AE12E5AB00
    (length) (codec) (bitrate)

    Donkey
    Mel Gibson The Passion Of Christ.avi
    Passion Of Christ.avi
    Passion Of Christ.avi
    Mel Gibson The Passion of Christ.avi
    1.33G
    5
    A213279F48C61DF9D9B419D3D9806BA9
    (length) (codec) (bitrate)

    Donkey
    Mel Gibson The Passion of Christ.avi
    Mel Gibson The Passion Of Christ.avi
    1.33G
    4
    B1EF4E9FB706D286430D10D8724AEFDC

    Donkey
    Mel Gibson The Passion Of Christ.avi
    1.33G
    1
    ECC338A603F99DFC4C169300DA3720A3

    Donkey
    The.Passion.Of.The.Christ.TS-FTF.tar
    1.16G
    1
    BA8159428214E4CFBE79D16C62E3F4CA

    e altri mille risultati... ora secondo te
    questo e' un sistema alternativo di
    ditribuzione che lo stato dovrebbe mutuare
    blablabla oppure significa cliccare e
    scaricare un film alla pezzente cioe' a
    scrocco? Secondo me la seconda che ho detto Se gli imprenditori avessero cervello sarebbero in grado di sfruttare il fenomeno, che comunque sarà sempre una minoranza a guardarsi una copia amatoriale di bassa qualità.Non per nulla il film che tanto citi scommetti che anche in Italia incasserà svariati milioni di euro ?E poi quelle copie di pessima qualità fatte nei cinema chi pensi che le produca se non quelli che lavorano nel settore ? C'è roba che esce dalle sale di produzione e CD che si trovano prima che vengano ultimati come pre-release... e non credo che escano per caso, le multinazionali ma anche i produttori minori hanno agenti di sicurezza per spionaggio industriale che vigilano per impedire fatti del genere, quando succedono è per creare il fenomeno ed è una forma di pubblicità come un'altra, il problema è che poi prendono i soldi dagli stati e vogliono che chi ottiene quelle copie vada in galera... ed è qui che sta il marciume e l'ipocrisia !
  • Anonimo scrive:
    NO fregatura
    - Scritto da: Anonimo
    scusate ma non sono molto esperto in
    materia. Io ho una connessione tin.it, la
    quale (fregatura) mi si è
    automaticamente rinnovata per un altro anno
    proprio qualche settimana fa. leggete i contratti prima di firmare (anche i click su "accetto" su internet sono equiparati giuridicamente alla firma (loggano pure l'IP))e sul contratto di tin.it è scritta questa clausolase sceglievi alice eri obbligato solo il 1 anno, scadute il quale puoi decidere in ogni momento di recedere
    Quindi me la
    devo sorbire per un altro anno, qualunque
    cosa accada. Ma è davvero
    così?si
    Io ho accettato il contratto per una linea
    ADSL, non per una linea ADSL che controlli
    quello che faccio, cosa scarico e quante
    e-mail invio. Mhh...no detta così non
    riesco a capirmi neanche io :)...voglio
    dire...cambiano della condizioni nella
    modalità d'usa della mia adsl...posso
    recedere dal contratto in qualche modo?
    Si insomma..qualche legale potrebbe aiutarmi?
    Siccome vedo che in tanti giorni nessuno ha
    posto la questione in questi termini e che a
    me dell'adsl a questo punto poco
    importa...cosa si potrebbe fare?non credo
  • Anonimo scrive:
    Re: CONDIZIONI CONTRATTUALI...
    - Scritto da: Anonimo
    scusate ma non sono molto esperto in
    materia. Io ho una connessione tin.it, la
    quale (fregatura) mi si è
    automaticamente rinnovata per un altro anno
    proprio qualche settimana fa. Quindi me la
    devo sorbire per un altro anno, qualunque
    cosa accada. Ma è davvero
    così?
    Io ho accettato il contratto per una linea
    ADSL, non per una linea ADSL che controlli
    quello che faccio, cosa scarico e quante
    e-mail invio. Mhh...no detta così non
    riesco a capirmi neanche io :)...voglio
    dire...cambiano della condizioni nella
    modalità d'usa della mia adsl...posso
    recedere dal contratto in qualche modo?
    Si insomma..qualche legale potrebbe aiutarmi?
    Siccome vedo che in tanti giorni nessuno ha
    posto la questione in questi termini e che a
    me dell'adsl a questo punto poco
    importa...cosa si potrebbe fare?premetto che non sono un legale, ma dubito fortemente che tu possa scrollarti di dosso l'adsl, LORO faranno passare l'adsl anti-p2p per un 'miglioramento' di quella esistente... me li sento già gli operatori del call-center...tu : "vorrei disdire l'adsl..."loro : "perchè ?"tu . "perchè non posso usare il p2p"loro : "aaah, guardi che il p2p è pericoloso, ci stanno un sacco di acher e di viruss... eppoi il pc non funziona bene col p2p... noi lo facciamo per voi"tu : "ma io volevo usare il p2p..."loro : "ah no eh ! non cominciamo con queste storie, noi aiutiamo voi utenti e poi non vi va ancora bene, se non vuole può disdire l'adsl tra 1 anno..."... e fu così ,che nel paese di pulcinella, una cosa schifosa divenne un aiuto per l'utente...
  • Anonimo scrive:
    Re: retroattivo ?
    - Scritto da: Anonimo
    ... questo decreto infame è per caso
    retroattivo ? perchè in questo caso
    dovrò chiedere asilo politico in
    svizzera...No, le sanzioni penali non sono retroattive.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forte protesta? mah....
    - Scritto da: Anonimo

    Buongiorno Ekleptikal,
    credo che tu abbia colto soltanto la parte
    più scontata del mio post....mi
    sembrava chiaro che ovviamente la protensta
    non viene pubblicizzata e per quali
    motivazioni.
    Non inneggiavo di certo a sommosse e
    rivoluzioni, e non ho espresso opinioni sul
    p2p.
    Mi sembra semplicemente assurdo il metodo
    con il quale si fanno le leggi...e mi
    riferisco a questo come ad altri casi.
    Anche se ad alcuni pare non piacere, vige
    ancora uno stato di democrazia e non
    è con decreti legge (che per loro
    stessa natura dovrebbero rappresentare una
    piccola percentuale del lavoro del
    legislatore...e assolutamente "straordinari"
    ...ma mi sa che numeri alla mano non
    è così) che si dovrebbe
    procedere.Come scrivevo da un'altra parte Urbani usa il decreto legge perchè ha bisogno di soldi avendo le casse vuote.Quello che non torna è che nel mezzo ci ha messo pure le norme contro il file sharing, norme che non hanno nessun motivo di essere emanate per decreto proprio per i motivi che hai scritto tu.
  • Anonimo scrive:
    CONDIZIONI CONTRATTUALI...
    scusate ma non sono molto esperto in materia. Io ho una connessione tin.it, la quale (fregatura) mi si è automaticamente rinnovata per un altro anno proprio qualche settimana fa. Quindi me la devo sorbire per un altro anno, qualunque cosa accada. Ma è davvero così?Io ho accettato il contratto per una linea ADSL, non per una linea ADSL che controlli quello che faccio, cosa scarico e quante e-mail invio. Mhh...no detta così non riesco a capirmi neanche io :)...voglio dire...cambiano della condizioni nella modalità d'usa della mia adsl...posso recedere dal contratto in qualche modo?Si insomma..qualche legale potrebbe aiutarmi?Siccome vedo che in tanti giorni nessuno ha posto la questione in questi termini e che a me dell'adsl a questo punto poco importa...cosa si potrebbe fare?
  • Anonimo scrive:
    Re: Domande x Ekleptical
    - Scritto da: Ekleptical

    Se non ho capito male, sembra che il
    decreto

    parli di sanzioni PENALI e non

    amministrative.

    Hai capito male!



    Mercato on-line? Ne dubito altamente.
    Se uno

    deve spendere i soldi, li spende per un
    CD

    originale... non per un mp3. Preferisci

    spendere soldi per avere il CD del tuo
    idolo

    o per avere le stesse canzoni in mp3?

    Mp3, al momento sto comprando solo quelli.
    Ci ho speso qualche centianaia di euro negli
    ultimi mesi. Non vedo perchè spendere
    per un CD, che mi costa di più e sul
    quale vanno anche meno soldi all'artista.
    Da fan mi interessa finanziare l'artista,
    non avere il pezzo di plastica. Gli do
    più soldi e ci risparmio pure. Meglio
    di così!Ma dico, ma pensi che la gente sia tutta tanto idiota da credere a queste tue assurdità per promuovere una follia atta a prendere più soldi possibili ai clienti senza dare nulla in cambio ?Ora mi vuoi venire a dire pure che avere un CD e quindi acquistare un prodotto è sbagliato perchè finanzia poco gli artisti ? Ma falla finita, che è meglio !Hai toccato il fondo !Non so per chi lavori o chi sei ma so che tu di imprenditoria non capisci nulla ed hai zero rispetto per i clienti ed i loro soldi, gente come te dovrebbe solo andare fallita, non meriti un soldo da parte di nessuno !Impara a rispettare tu ed i tuoi beniamini artisti i soldi dei clienti e piantala di attaccare la proprietà privata come se fosse una vergogna voler collezionare delle opere. Fra poco mi dirai che devo andare in galera perchè mi compro i DVD originali anzichè finanziare molto gli artisti vedendo i film in streaming e spendendo la stessa cifra ma ritrovandomi con un nulla sulle mani, eh?Che cosa me ne faccio di MP3 acquistati che poi non posso sentire sul lettore MP3 in auto, sull' impianto home theatre in sala e su un qualsiasi lettore MP3 portatile, eh?Ci sono lettori MP3 di produttori che hanno preso così tanto alla lettere le follie sul DRM che tu propagandi che non permettono neppure di scaricarsi le registrazioni vocali personali perchè ti impediscono di ritrasferire i tuoi file che ti sei pagato dal lettore al PC, per paura che tu possa trasferirli a chi non ha comprato quei file assieme ai codici DRM di licenza che al momento non sono ancora tanto sofisticati da riconoscere i PC degli utenti, almeno finchè non arriva Longhorn di Microsoft e simili ....I soldi pubblici a quelli come te li devono togliere !Impara a rischiare i tuoi di soldi se vuoi fare l'imprenditore, ed è osceno che un governo di centro destra abbia ministri che fanno di tutto per finanziare con i soldi delle tasse dei cittadini un'industria che oltre che produrre schifezze proprio perchè parastatale altro non riesce a fare. Gli unici che restano sempre e comunque fregati e devono ubbidire come schiavi sono i clienti reali e potenziali verso cui si vuole muovere un assurdo stato di polizia e di obblighi, tutto questo distruggerà definitivamente l'economia se verrà attuato.Chi è dietro tutto ciò e chi supporta queste iniziative non ha alcuna idea di cosa sia l'economia e l'imprenditoria e posso solo augurarmi che Tremonti neghi per sempre i finanziamenti statali ad attività commerciali, è ora di finirla con lo stato che si intromette nell'economia !
  • Anonimo scrive:
    linariii
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: warrior666
    Non riesco a concepire l'abbinamento di un
    opera d'arte ad un prezzo.. secondo me tutto
    ciò che viene definito arte
    dev'essere libero. Poi se gl'artisti nun ce
    la fanno a campa possono sempre diventare
    lavoratori e fare i conti con questo
    mercato...Quindi un attore ed un regista secondo te non lavorano.E mi spieghi in base a quali ragionamenti un macellaio o un muratore invece sì ?Potremmo eliminare il denaro come forma di compenso e tornare al baratto, cosa ne pensi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: Anonimo


    blabla bla ma tutto questo cosa centra con
    lo scaricare a scrocco?
    ora secondo te
    questo e' un sistema alternativo di
    ditribuzione che lo stato dovrebbe mutuare
    blablabla oppure significa cliccare e
    scaricare un film alla pezzente cioe' a
    scrocco? Secondo me la seconda che ho detto

    ciaooooLo Stato può reagire in due modi a quello che hai detto :1- accettare le richieste dell'industria ed incarcerare tutti quelli che scaricano "a scrocco"2- far capire all'industria che l'unica strada percorribile è permettere un download "legale" modificando la normativa sul diritto d'autore ed abbassando i prezzi. Mi sembra che il problema non si pone neppure, questo Governo ha scelto la prima strada e vedremo nel Parlamento Europeo come voterà la sinistra la direttiva sul diritto d'autore a giorni in votazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Scrivete ai deputati...
    - Scritto da: Anonimo
    Scrivete a chi avete dato il vostro voto
    (chiunque esso sia) e che quindi è li
    per rappresentarvi e comunicategli il vostro
    dissenso, credo sia l'unico modo civile e
    corretto per ottenere qualcosa.nessuno ha risposto
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: warrior666


    Seeeee.... così come la SIAE
    sovvenziona gl'artisti per la loro arte...
    non perchè sono i più famosi e
    quelli che guadagnano di più..

    www.report.rai.it/2liv.asp?s=82 Ho visto quella puntata di Report e non centra nulla con quello di cui si sta parlando.Posso essere d'accordo se mi dici che lo Stato spende male i soldi destinati al cinema, non sono assolutamente s'accordo se dici che lo Stato deve disinteressarsi del cinema, lasciando ai De Laurentis di turno il destino degli autori giovani.Prova solo a pensare ad alcuni film prodotti dalla Rai, che è un ente pubblico, ad esempio la Meglio Gioventù di Giordana, un grande film che difficilmente sarebbe stato prodotto in un sistema interamente privato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza

    Perchè lo Sato non approfitta della
    situazione (è indubbio che
    l'industria ha bisogno del legislatore) per
    imporre un abbassamento dei prezzi che
    permetterebbe una maggiore diffusione delle
    opere e conseguentemente della cultura ?
    I cattivi pensieri fanno rispondere
    perchè lo Stato è ostaggio
    dell'industria e ne asseconda supinatamente
    i desideri.
    Sembra che l'unica strada percorribile sia
    la criminalizzazione degli appassionatiblabla bla ma tutto questo cosa centra con lo scaricare a scrocco? facciamo una ricerca su the passion of christ che in italia neanche e' arrivatoDonkeyMel Gibson The Passion of Christ_pcm.avi2.80G2B894D0B8561EDD8D7261AB56C535C014DonkeyThe.Passion.Of.The.Christ.Internal.SVCD.TS-loGisTic.tar1.57G426F908C9C82EFA068CA2E9AE12E5AB00(length) (codec) (bitrate)DonkeyMel Gibson The Passion Of Christ.avi Passion Of Christ.avi Passion Of Christ.avi Mel Gibson The Passion of Christ.avi1.33G5A213279F48C61DF9D9B419D3D9806BA9(length) (codec) (bitrate)DonkeyMel Gibson The Passion of Christ.avi Mel Gibson The Passion Of Christ.avi1.33G4B1EF4E9FB706D286430D10D8724AEFDCDonkeyMel Gibson The Passion Of Christ.avi1.33G1ECC338A603F99DFC4C169300DA3720A3DonkeyThe.Passion.Of.The.Christ.TS-FTF.tar1.16G1BA8159428214E4CFBE79D16C62E3F4CAe altri mille risultati... ora secondo te questo e' un sistema alternativo di ditribuzione che lo stato dovrebbe mutuare blablabla oppure significa cliccare e scaricare un film alla pezzente cioe' a scrocco? Secondo me la seconda che ho detto ciaoooo
  • Anonimo scrive:
    Scrivete ai deputati...
    Scrivete a chi avete dato il vostro voto (chiunque esso sia) e che quindi è li per rappresentarvi e comunicategli il vostro dissenso, credo sia l'unico modo civile e corretto per ottenere qualcosa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forte protesta? mah....
    - Scritto da: Anonimo

    Buongiorno Ekleptikal,
    credo che tu abbia colto soltanto la parte
    più scontata del mio post....mi
    sembrava chiaro che ovviamente la protensta
    non viene pubblicizzata e per quali
    motivazioni.
    Non inneggiavo di certo a sommosse e
    rivoluzioni, e non ho espresso opinioni sul
    p2p.
    Mi sembra semplicemente assurdo il metodo
    con il quale si fanno le leggi...e mi
    riferisco a questo come ad altri casi.
    Anche se ad alcuni pare non piacere, vige
    ancora uno stato di democrazia e non
    è con decreti legge (che per loro
    stessa natura dovrebbero rappresentare una
    piccola percentuale del lavoro del
    legislatore...e assolutamente "straordinari"
    ...ma mi sa che numeri alla mano non
    è così) che si dovrebbe
    procedere.

    Io critico la supponenza e l'arroganza di
    chi propone (senza discussioni!!!) un
    decreto che lede miserevolmente il mio e tuo
    diritto alla privacy.

    Che nel metodo e nel modo è
    assolutamente assurdo e anacronistico.

    Che studino una legge e la discutano con un
    sano e "pubblico" dibattito
    parlamentare...che si confrontino con le
    parti in causa...che finalmente si
    comportino come dovrebbero ...ovvero come
    rappresentanti di un governo democratico.QUOTATO.
  • Anonimo scrive:
    Nuova tassa su chi caga!
  • warrior666 scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    Bah per me i finanziamenti non dovrebbero essere dati a questo e quello, in quanto l'arte è un espressione abbastanza intima di ciò che si ha dentro.. Mi sembrerebbe più valido fare centri e noleggiare gli strumenti che possono servire agl'artisti, creare dei centri artistici in cui chiunque possa creare ed esibire la propria arte, senza nessun fine di lucro ma con l'unico obbiettivo di aumentare la cultura e i suoi fruitori. Tutto ciò che esce da questi centri poi è liberamente fruibile da tutti, un pò come l'open source. Non riesco a concepire l'abbinamento di un opera d'arte ad un prezzo.. secondo me tutto ciò che viene definito arte dev'essere libero. Poi se gl'artisti nun ce la fanno a campa possono sempre diventare lavoratori e fare i conti con questo mercato...Non ce l'ho con gl'artisti(sopratutto con i più sfigati ;) ) però fanno tanto i retorici e poi vengono ammaliati anche loro dal profumo dei soldi come tutti..Il problema principale sta nella nostra testa, il cercare di monetizzare qualsiasi cosa, pensieri, emozioni, sogni..snaturandoli completamente e trasformandoli in prodotti comuni ne più ne meno di una merendina (che può piacere o no)...molto perplesso..
  • Anonimo scrive:
    Re: Forte protesta? mah....
    Buongiorno Ekleptikal,credo che tu abbia colto soltanto la parte più scontata del mio post....mi sembrava chiaro che ovviamente la protensta non viene pubblicizzata e per quali motivazioni.Non inneggiavo di certo a sommosse e rivoluzioni, e non ho espresso opinioni sul p2p.Mi sembra semplicemente assurdo il metodo con il quale si fanno le leggi...e mi riferisco a questo come ad altri casi.Anche se ad alcuni pare non piacere, vige ancora uno stato di democrazia e non è con decreti legge (che per loro stessa natura dovrebbero rappresentare una piccola percentuale del lavoro del legislatore...e assolutamente "straordinari" ...ma mi sa che numeri alla mano non è così) che si dovrebbe procedere.Io critico la supponenza e l'arroganza di chi propone (senza discussioni!!!) un decreto che lede miserevolmente il mio e tuo diritto alla privacy.Che nel metodo e nel modo è assolutamente assurdo e anacronistico.Che studino una legge e la discutano con un sano e "pubblico" dibattito parlamentare...che si confrontino con le parti in causa...che finalmente si comportino come dovrebbero ...ovvero come rappresentanti di un governo democratico.
  • Anonimo scrive:
    Nuova tassa per gli Automobilisti
  • Anonimo scrive:
    Re: non andate a votare
    - Scritto da: Anonimo
    fanno schifo sia la destra che la sinistra!
    la sinistra non è a favore del P2Pla destra t'infila un palo in c***o....ed é per palladium!
    • Anonimo scrive:
      Re: non andate a votare

      la destra t'infila un palo in c***o....
      ed é per palladium!la sinistra una falce in c**o ed e' ugualmente per palladium!
      • Anonimo scrive:
        Re: non andate a votare
        - Scritto da: Anonimo


        la destra t'infila un palo in c***o....

        ed é per palladium!

        la sinistra una falce in c**o ed e'
        ugualmente per palladium!sicuramente meglio una falce! :)comunque palladium é un problema di voi utonti windoze!
  • Anonimo scrive:
    Re: non andate a votare
    - Scritto da: Anonimo
    fanno schifo sia la destra che la sinistra!
    la sinistra non è a favore del P2PE che credi di risolvere?
  • Anonimo scrive:
    non andate a votare
    fanno schifo sia la destra che la sinistra!la sinistra non è a favore del P2P
  • Anonimo scrive:
    Re: Forte protesta? mah....
    - Scritto da: Anonimo
    Non votare è la cosa più
    stupida che si possa fare. Usa il cervello e
    vota chi ti fa meno schifo.è difficile..appena ne vedo uno a caso devo scappà ar cesso...
  • Anonimo scrive:
    Il Cinema ci è di esempio
    La situazione di cinema e DVD tra breve rispecchierà quella di musica e CD.Per musica e CD siamo di fronte al fatto compiuto, ovvero P2P e masterizzazione diffusa per cui alcuni hanno buon gioco a dire "se il p2p non si fosse diffuso i CD sarebbero costati di meno", "se non ci fossero i pirati le major se ne starebbero buone e vorrebbero bene".Per musica e DVD il P2P è ancora indietro (date le dimensioni) e i masterizzatori DVD sono molto meno diffusi (ma in recupero). Quindi l' industria del cinema non si preoccupa tanto per il presente ma per il futuro, poiché non ristente ancora (come invece i discografici) dello share selvaggio. Quindi, se il modello di cui sopra è giusto, negli ultimi 7 anni le compagnie cinematografiche non risentendo di pirateria diffusa hanno inziato un trend di discesa nei prezzi dei film tant' é che fino a 1 - 2 anni fa comprare un film sul supporto standard (DVD) costava meno che comprare un film sul supporto standard del 1997 (il VHS). MA COL CA**O!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Forte protesta? mah....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Ekleptical


    Purtroppo credo che al di la di
    tutto la


    protesta non arrivi al cittadino
    comune



    Al cittadino comune della qeustione
    frega

    gran poco. Ci fossero anche le retate da

    migliaia di persone, modello
    cyber-pedofili,

    la gente sbadiglierebbe e girerebbe
    canale.

    Se pensate a proteste e sommosse siete
    fuori

    dal mondo.

    e infatti le sommosse non servono a
    nulla..ma farlo capire non andando
    più a votare e mandano alla malora
    Telecom e Fastweb è un buon modo per
    farci sentire...Non votare è la cosa più stupida che si possa fare. Usa il cervello e vota chi ti fa meno schifo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Forte protesta? mah....
    - Scritto da: Ekleptical

    Purtroppo credo che al di la di tutto la

    protesta non arrivi al cittadino comune

    Al cittadino comune della qeustione frega
    gran poco. Ci fossero anche le retate da
    migliaia di persone, modello cyber-pedofili,
    la gente sbadiglierebbe e girerebbe canale.
    Se pensate a proteste e sommosse siete fuori
    dal mondo.e infatti le sommosse non servono a nulla..ma farlo capire non andando più a votare e mandano alla malora Telecom e Fastweb è un buon modo per farci sentire...
  • Ekleptical scrive:
    Re: Forte protesta? mah....

    Purtroppo credo che al di la di tutto la
    protesta non arrivi al cittadino comuneAl cittadino comune della qeustione frega gran poco. Ci fossero anche le retate da migliaia di persone, modello cyber-pedofili, la gente sbadiglierebbe e girerebbe canale.Se pensate a proteste e sommosse siete fuori dal mondo.
    i media certo non aiutano.En passant, i media e i giornalisti in primis vivono di diritti d'autore....
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza

    E l'Arte va incentivata indipendentemente
    dal profitto, cosa che per i privati non sta
    nè in cielo nè in terra.
    Per cui se non vuoi ritrovarti sommerso di
    soli film da cassetta americani è
    necessario che lo Stato sovvenzioni la
    realizzazione dei film, come sovvenziona i
    Musei e molte altre forme d'arte.Beh questa te la potevi anche tenere per te. i film sovvenzionati italiani fanno semplicemente pena. Senza contare gli scandali delle sovvenzioni finite in fumo (ma lí é normale si sa come funzionano ste cose...) i film sono per la maggior parte roba ultra di nicchia per pochi appassionati.Ora... tu ti puoi fare il tuo bel film coi tuoi significati profondi il tuo simbolismo la tua denuncia sociale e tutto il resto .... ma non vedo perché lo stato deve darti dei soldi per fare un film che a te piace e agli altri fa pena.i film di boldi-desica mi fanno pena non li vedrei neanche sotto tortura... ma poi mi dico: "se ci sono tanti burini in italia che pagano per vedere sta roba.... perché no?"L'industria del cinema é deficitaria in italia e con questo non voglio dire che i film italiani fanno schifo (che poi é un giudizio personale) ma che spesso e volentieri non vendono perché il regista si fa il film come vuole lui e come gli piace lui che tanto se ne frega di un flop perché le sovvenzioni in ogni caso le ha.......liberissimo di farlo ma poi non venga a frignarmi addosso che il settore é in crisi!!
  • Anonimo scrive:
    Come legalizzare le Major
    ...per renderle compatibili col P2P-Copyright a 20 anni dalla pubblicazione-Riportare il costo della musica all' equivalente odierno del 1989 sulla base di un' inflazione stimata al 3% annuo (=circa 13 euro per CD nuovi).-CD in nice-price dopo 5 anni. (5-8 euro a seconda dell' età)-VA al 4% anche su CD e DVD.-Indagine governativa sulla reale concorrenza in questo settore-Abolizione del monopolio SIAE con istituzione di soggetti alternativi sul modello dei sindacati-Responabilità solo civile per violazioni non commerciali del copyright-No a leggi in contrasto con la salvaguardia della privacy per favorire interessi industriali particolari-Trasparenza nei contratti tra artista ed etichetta, diritti d' autore incedibili dall' autore all' etichetta per i primi 10 anni.-Estensione dei diritti di fair-use.-Diritto alla copia di backup, illegalità sanzionata per impedimenti come macrovision, CSS, cd non-standard.I-llegalità sanzionata per situazioni di attribuzione diretta dei costi promozionali agli utenti tipo l' infame "DISCO-TV" (come avviene oggi se le società petrolifere fanno un apromozione, per legge i costi degli omaggi o della promozione non possono ricadere in modo diretto sulla benzina).
  • Anonimo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30

    Aggiungo che mia madre poco
    prima mi aveva chiesto di scaricarlo dalla
    rete Questa frase e' indicativa di quanto sia percepito come reato il download da Internet di amteriale sotto copyright
  • Anonimo scrive:
    Re: Domande x Ekleptical
    - Scritto da: Ekleptical
    Veramente il decreto Urbani appioppa solo
    delle multe, niente di rilevanza penale. Non
    vedo il paragone con l'omicidio.bazzeccole...2000 ?....tanto ce ne ho talmente tanti che potrei pagarne 10 volte tanto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Disdetta
    - Scritto da: Anonimo
    La lettera di disdetta ADSL e' pronta, cosi'
    come molti amici che hanno Fastweb opzione
    Interent "senza limiti" sono pronti a
    passare a Internet "a consumo"e chi se ne frega

    Nessuno sta difendendo la pirateria: si sta
    solo dicendo che non si e' interessati a un
    Provider che fornisce un servizio che e'
    "filtrato" per imposizione del Governo, alla
    stregua di un provider cinese. e dove sarebbe il filtro?????????? Nessuno ti impedisce di scaricare nulla
    Un modello di lettera di disdetta lo trovate
    qui:lol io la mia adsl la tengo stretta ciaooooo
  • Anonimo scrive:
    Forte protesta? mah....
    Ha fatto un po un giro in vari siti di informazione e di partiti politici...e mi pare regni un silenzio preoccupante : (tranne qualche sporadico caso).Purtroppo credo che al di la di tutto la protesta non arrivi al cittadino comune, ed i media certo non aiutano.Non voglio entrare nel merito del p2p, argomento trattato ampiamente, ma del pressapochismo e l'incompetenza con il quale si fanno le leggi, calpestando i miei poveri e ormai pochi diritti di cittadino, senza contare l'arroganza con la quale la cosa è stata proposta (senza discussioni?? mah pensavo che la democrazia presupponesse la discussione..altro discorso vale per il totalitarismo....)Vedremo, ma sinceramente sono stanco e deluso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cinema in crisi?? mah..
    (ANSA) - ROMA, 8 MAR - Particolarmente soddisfatto per gli incassi di 'Che ne sara' di noi' e' il produttore Aurelio De Laurentiis. 'Ha funzionato - dice - nonostante l' assenza di star. Evidentemente il pubblico si e' identificato negli attori, che sono freschi e credibili'. Secondo il produttore, oltre al 'giusto consenso' espresso dalla critica, ha contribuito al successo di 'Che ne sara' di noi' il primo passaparola, destinato a moltiplicarsi in futuro. 2004-03-08 - 14:13:00prima terrorizza noi poveri utenti che il P2P ucciderà il cinema, che nessuno ci va più perchè scarica film...poi è bello contento come una pasqua degli incassi dei suoi film.... NO COMMENT
  • The FoX scrive:
    Il mio post era ovviamente provocatorio
    x chi non lo avesse capito!!!Volevo solo portare alle estreme conseguenze i ragionamenti di certi personaggi.Ragionamenti applicati solo ai casi di (poprio?) limitato interesse...Se gli stessi ragionamenti venissero applicati in maniera diffusa, allora niente armi, sigarette, coltelli da cucina, anche automobili (quasi quasi ad Urbani l'investo)...
  • warrior666 scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Ma per quale motivo il cinema e lo

    spettacolo devono essere finanziati,

    praticamente in toto, dalle tasse dei

    cittadini ? Che cavolo di industria e
    che

    cavolo di imprenditori sono questi
    signori ?

    Poco importa se è così da
    50

    anni, questa situazione va cambiata ed

    è ora di farla finita con i

    contributi statali. Lo stato non deve

    intromettersi così
    nell'industria e

    finanziarla in questo modo patetico,

    è ora che chi vuole produrre
    qualcosa

    lo faccia con i suoi soldi e non sempre
    e

    solo con i soldi delle tasse dei
    cittadini !

    Per il semplice motivo che il cinema non
    è il prosciutto di Parma ma una forma
    d'arte.
    E l'Arte va incentivata indipendentemente
    dal profitto, cosa che per i privati non sta
    nè in cielo nè in terra.
    Per cui se non vuoi ritrovarti sommerso di
    soli film da cassetta americani è
    necessario che lo Stato sovvenzioni la
    realizzazione dei film, come sovvenziona i
    Musei e molte altre forme d'arte.

    Seeeee.... così come la SIAE sovvenziona gl'artisti per la loro arte... non perchè sono i più famosi e quelli che guadagnano di più..http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82
  • Anonimo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    Io dico che il prezzo basso del CD di Sanremo è un caso + unico che raro.Dato il catastrofico calo degli ascolti tentano almeno di raschiare il fondo della botte cercando di vendere qualche cd in più:sCmq -opinione personale- le canzoni fanno abbastanza pietà. Se mi regalassero il cd originale, lo butterei.:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: Anonimo

    Ma per quale motivo il cinema e lo
    spettacolo devono essere finanziati,
    praticamente in toto, dalle tasse dei
    cittadini ? Che cavolo di industria e che
    cavolo di imprenditori sono questi signori ?
    Poco importa se è così da 50
    anni, questa situazione va cambiata ed
    è ora di farla finita con i
    contributi statali. Lo stato non deve
    intromettersi così nell'industria e
    finanziarla in questo modo patetico,
    è ora che chi vuole produrre qualcosa
    lo faccia con i suoi soldi e non sempre e
    solo con i soldi delle tasse dei cittadini !Per il semplice motivo che il cinema non è il prosciutto di Parma ma una forma d'arte.E l'Arte va incentivata indipendentemente dal profitto, cosa che per i privati non sta nè in cielo nè in terra.Per cui se non vuoi ritrovarti sommerso di soli film da cassetta americani è necessario che lo Stato sovvenzioni la realizzazione dei film, come sovvenziona i Musei e molte altre forme d'arte.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    .... si spera che almeno tu stia
    facendo


    qualcosa...... chi diavolo
    farà


    secondo te altri abbonamenti dopo
    il

    DL? io


    sono pronto a disdire il mio.



    Gli utenti Fastweb che usano programmi
    p2p,

    credici o no, sono una ristretta
    minoranza.

    Se vuoi disdire comunque fallo pure
    almeno

    hai soldi per COMPRARE la roba che
    SCARICHI

    GRATIS.

    Penso che i soldi risparmiati li spenderebbe
    molto piu' utilmente per comprare le stesse
    cose dal marocchino sotto casa. Di sicuro
    sia lui sia chi gli sta dietro ne hanno
    molto piu' bisogno di Tom Cruise e Stallone.Non diciamo amenità, per favore !Chi sfrutta l'immigrazione clandestina per vendere copie pirata, ovviamente a nero, è il vero ed unico criminale che andrebbe punito da simili normative e non si tratta certo di poveri bisognosi !Non giustifichiamo i veri ladri !
  • Anonimo scrive:
    Re: Domande x Ekleptical
    - Scritto da: Ekleptical

    quindi se io scarico un mp3 coperto dai

    diritti d'autore che appartengono

    all'autore, la major che produce il cd

    (quindi tutt'altra cosa) è la
    parte

    lesa? il discorso è complesso...

    Non è complesso per niente. Lo
    è per ignoranza. Le case
    discografiche hanno i diritti sulle
    registrazioni. Pagano per avere il master e
    riprodurlo. Sono parte in causa.
    Gli artisti (e gli editori) hanno i diritti
    sul brano ("astratto").

    In 2 parole, le discografiche hanno i
    diritti sull'incisione specifica, l'artista
    e l'editore sul brano suonato a parte o
    usato nella composizione. Ovviamente beccano
    soldi sul CD perchè il brano inciso
    è una loro composizione e quindi
    rientra anch'esso nel discorso.

    Tecnicamente, se ti scambi gli spartiti le
    case discografiche non c'entrano. Se ti
    scambi i pezzi del CD c'entrano eccome.Veramente lo scambio di spartiti è un illecito così come lo è il prestito per la legge.. In galera per queste folli leggi ti ci possono mettere sempre e comunque se applicate in pieno....Poi ovviamente ci sarà l'extracomunitario irregolare che lavora per associazioni criminali o i soliti furbi italiani che "li spaccia" per strada e che macina milioni di euro al mese in copie pirata a nero...
  • Anonimo scrive:
    Re: tutto inutile...
    - Scritto da: morfeus79
    sinceramente sono stupefatto che di tutto
    questo dibattito non ne ho sentito parlare
    su nessuna televisione (salvo spazietti
    talmete ristretti da non far capire nulla)
    :|
    che all'italiano medio non importi nulla
    della questione o le televisioni applicano
    dei bei filtri sulle informazioni????:(
    A voi la risposta anche se in entrambi i
    casi è una cosa molto triste, no non
    siamo i korea ne tantomeno in cina
    però...........(troll)(linux)La Zona Rossa di Taradash su Rete4 potrebbe essere una buona trasmissione per dare risalto all'argomento, anche se purtroppo, come tutte, va in onda ad un'ora tarda, ma sempre meglio di niente.L' Alieno su Italia1 potrebbe anche, visti i servizi scomodi che hanno fatto sull'industria della solidarietà... , ma appare un pò meno seria come trasmissione di norma, ma magari ha più seguito di pubblico.Resta il fatto che servono dei politici che si occupino della cosa per far interessare queste trasmissioni al problema e fargli dedicare una trasmissione al riguardo...
  • Anonimo scrive:
    Re: MANDIAMOLI A CASA
    ci puoi contare!E fino ad allora (e anche dopo) avviare nuovi utenti sulla "cattiva strada" (secondo il piccione fatto ministro) del P2P.Ormai è una missione!Datevi da fare!Un nuovo utente al giorno (per ognuno di noi) toglie il ministro (e questo similgoverno) di torno :)))Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: MANDIAMOLI A CASA
      - Scritto da: Anonimo
      ci puoi contare!
      E fino ad allora (e anche dopo) avviare
      nuovi utenti sulla "cattiva strada" (secondo
      il piccione fatto ministro) del P2P.
      Ormai è una missione!

      Datevi da fare!
      Un nuovo utente al giorno (per ognuno di
      noi) toglie il ministro (e questo
      similgoverno) di torno :)))e chi votiamo? La sinistra e' anche peggio, 12 partitucci in eterna lotta tra loro... votiamo radicale ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    - Scritto da: Salvatopo
    Cavolo ! :)
    Avevo acceso il pc per scrivere questo
    commento... Aggiungo che mia madre poco
    prima mi aveva chiesto di scaricarlo dalla
    rete e io le avevo risposto: "se costa poco :| :|:| :| :|:| :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    magari ci sono finalmente arrivati a capirlo :Dteste di melone che nn sono altro :speriamo che adesso le cose cambino ;)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Cinema in crisi?? mah..
    (ANSA) - ROMA, 8 MAR - E' il cartoon della Disney 'Koda, fratello orso' il vincitore del fine settimana cinematografico con una media di 5.738 euro per sala. Secondo la classifica degli incassi Cinetel,'L' amore e' eterno finche' dura' di Carlo Verdone mantiene il secondo posto, 'Scary Movie 3' il terzo e 'Che ne sara' di noi' di Giovanni Veronesi esordisce con un onorevole quarto posto. Tra le nuove uscite, entrano nella top ten, al settimo e ottavo posto, anche 'Terra di confine' e 'Jeepers Creepers 2'. facendo i calcoli..se in media il film Koda è stato proiettato in 100 sale italiane, si ha 5378X100 = 537800 ? cioè un milardo cento milioni e rotti delle vecchie lire...e questo solo nel fine settimana... alla faccia della crisi!!!!! tutta colpa del P2P vero?
  • Anonimo scrive:
    Re: Non c'è l'urgenza
    - Scritto da: Anonimo
    E' chiaro che Urbani ha scelto la forma del
    decreto legge per i gravi problemi
    finanziari che affliggono il cinema
    italiano.
    Alcune produzioni sono bloccate e servono
    contanti.
    Mi chiedo cosa centri in tutto questo il P2P.
    Secondo me inserire le norme contro il file
    sharing nello stesso decreto legge è
    un tentativo per far credere ai
    contribuenti, che devono (dobbiamo) sborsare
    altri centinaia di milioni di euro per il
    cinema (si parla addirittura di ennesimo
    gratta e vinci ....), che i mancati ritorni
    degli investimenti fatti fino ad ora,
    dipendono essenzialmente dallo scambio via
    internet di opere protette.
    Il problema grosso è che non è
    vero e che, senza una politica di
    valorizzazione del cinema italiano, compreso
    un intervento contro lo scandaloso
    comportamento delle multisala che dopo un
    giorno di programmazione sostituiscono i
    film italiani con quelli di cassetta
    americani, prevedere sanzioni penali per
    centinaia di migliaia di persone che usano
    il P2P è un comportamento
    controproducente.
    I maggiori utilizzatori di P2P sono grandi
    appassionati di cinema e considerata la
    vergognosa distribuzione di queste
    pellicole, il file sharing ha il merito di
    permetterne una visione molto più
    diffusa.
    Perchè anzichè demonizzare
    questo mezzo non se ne colgono le
    incredibili potenzialità ?
    Tutti sono d'accordo sul fatto che il
    diritto d'autore è un diritto
    meritevole di tutela, gli autori vanno
    remunerati e chi investe milioni di dollari
    per la realizzazione di un film ha diritto
    ad un ritorno economico.
    Ma perchè non capire che Internet ha
    creato un nuovo sistema di distribuzione del
    prodotto che, a costi incredibilmente
    più bassi, senza alcun intermediario,
    può permettere agli utenti di avere a
    disposizione l'opera ad un prezzo
    enormemente più basso rispetto ai
    canali tradizionali ?
    Perchè lo Sato non approfitta della
    situazione (è indubbio che
    l'industria ha bisogno del legislatore) per
    imporre un abbassamento dei prezzi che
    permetterebbe una maggiore diffusione delle
    opere e conseguentemente della cultura ?
    I cattivi pensieri fanno rispondere
    perchè lo Stato è ostaggio
    dell'industria e ne asseconda supinatamente
    i desideri.
    Sembra che l'unica strada percorribile sia
    la criminalizzazione degli appassionati, con
    la trasformazione da reato amministrativo a
    penale della semplice condivisione senza
    scopo di lucro.
    Si parla di multe, il prossimo passo
    sarà la galera....
    Il problema è che, quando saremo
    tutti in galera, diventa difficile pensare
    ai cinema pieni di gente.
    Sono davvero curioso di sapere se in Italia
    si riuscirà davvero a realizzare
    quello che negli Stati Uniti non è
    minimamente concepibile, ossia il
    coinvolgimento coattivo dei provider in
    questa opera di repressione, calpestando la
    normativa vigente sulla privacy.
    Sono molto sorpreso e deluso anche del
    comportamento dei provider, mi aspettavo una
    reazione molto più violenta, non
    vorrei che fossero stati addomesticati dalle
    major in sede di contratto per il lancio
    delle loro nuove piattaforme.
    Il buon senso vorrebbe che Urbani separasse
    il decreto in due tronconi e trasformasse la
    parte riguardante la "pirateria" in un
    disegno di legge con il normale iter
    parlamentare.
    Vedremo Venerdì anche se nutro ben
    poche speranze.Ma per quale motivo il cinema e lo spettacolo devono essere finanziati, praticamente in toto, dalle tasse dei cittadini ? Che cavolo di industria e che cavolo di imprenditori sono questi signori ?Poco importa se è così da 50 anni, questa situazione va cambiata ed è ora di farla finita con i contributi statali. Lo stato non deve intromettersi così nell'industria e finanziarla in questo modo patetico, è ora che chi vuole produrre qualcosa lo faccia con i suoi soldi e non sempre e solo con i soldi delle tasse dei cittadini !
  • Salvatopo scrive:
    Re: dal TG1 delle 13.30
    Cavolo ! :)Avevo acceso il pc per scrivere questo commento... Aggiungo che mia madre poco prima mi aveva chiesto di scaricarlo dalla rete e io le avevo risposto: "se costa poco te lo compro originale !".Speriamo che qualcosa si muova finalmente.
  • Anonimo scrive:
    Non c'è l'urgenza
    E' chiaro che Urbani ha scelto la forma del decreto legge per i gravi problemi finanziari che affliggono il cinema italiano.Alcune produzioni sono bloccate e servono contanti.Mi chiedo cosa centri in tutto questo il P2P.Secondo me inserire le norme contro il file sharing nello stesso decreto legge è un tentativo per far credere ai contribuenti, che devono (dobbiamo) sborsare altri centinaia di milioni di euro per il cinema (si parla addirittura di ennesimo gratta e vinci ....), che i mancati ritorni degli investimenti fatti fino ad ora, dipendono essenzialmente dallo scambio via internet di opere protette.Il problema grosso è che non è vero e che, senza una politica di valorizzazione del cinema italiano, compreso un intervento contro lo scandaloso comportamento delle multisala che dopo un giorno di programmazione sostituiscono i film italiani con quelli di cassetta americani, prevedere sanzioni penali per centinaia di migliaia di persone che usano il P2P è un comportamento controproducente.I maggiori utilizzatori di P2P sono grandi appassionati di cinema e considerata la vergognosa distribuzione di queste pellicole, il file sharing ha il merito di permetterne una visione molto più diffusa.Perchè anzichè demonizzare questo mezzo non se ne colgono le incredibili potenzialità ?Tutti sono d'accordo sul fatto che il diritto d'autore è un diritto meritevole di tutela, gli autori vanno remunerati e chi investe milioni di dollari per la realizzazione di un film ha diritto ad un ritorno economico.Ma perchè non capire che Internet ha creato un nuovo sistema di distribuzione del prodotto che, a costi incredibilmente più bassi, senza alcun intermediario, può permettere agli utenti di avere a disposizione l'opera ad un prezzo enormemente più basso rispetto ai canali tradizionali ?Perchè lo Sato non approfitta della situazione (è indubbio che l'industria ha bisogno del legislatore) per imporre un abbassamento dei prezzi che permetterebbe una maggiore diffusione delle opere e conseguentemente della cultura ?I cattivi pensieri fanno rispondere perchè lo Stato è ostaggio dell'industria e ne asseconda supinatamente i desideri.Sembra che l'unica strada percorribile sia la criminalizzazione degli appassionati, con la trasformazione da reato amministrativo a penale della semplice condivisione senza scopo di lucro.Si parla di multe, il prossimo passo sarà la galera....Il problema è che, quando saremo tutti in galera, diventa difficile pensare ai cinema pieni di gente.Sono davvero curioso di sapere se in Italia si riuscirà davvero a realizzare quello che negli Stati Uniti non è minimamente concepibile, ossia il coinvolgimento coattivo dei provider in questa opera di repressione, calpestando la normativa vigente sulla privacy.Sono molto sorpreso e deluso anche del comportamento dei provider, mi aspettavo una reazione molto più violenta, non vorrei che fossero stati addomesticati dalle major in sede di contratto per il lancio delle loro nuove piattaforme.Il buon senso vorrebbe che Urbani separasse il decreto in due tronconi e trasformasse la parte riguardante la "pirateria" in un disegno di legge con il normale iter parlamentare.Vedremo Venerdì anche se nutro ben poche speranze.
  • Anonimo scrive:
    dal TG1 delle 13.30
    "vendute oltre 200.000 copie del CD di Sanremo, oltre il doppio di quelle dello scorso anno, si pensa già ad una ristampa. La chiave del successo è il prezzo ridotto, che ha scoraggiato anche le vendite dei cd contraffatti, in calo rispetto agli anni scorsi". CAPITO SIG. MINISTRO? ABBASSI I PREZZI DEI CD E DEI BIGLIETTI DEL CINEMA, VEDRA' CHE RISOLVERA' I PROBLEMI. ALTRO CHE P2P.
  • Anonimo scrive:
    Re: I VIDEOREGISTRATORI MESSI FUORILEGGE!!!
    Senza contare a chi potrebbe osservare che con i videoregistratori puoi registrarti anche un mucchio di altre cose in modo perfettamente legale.... che gli apparecchi che integrano vhs e dvd URLANO copia del dvd!
    • Anonimo scrive:
      Re: I VIDEOREGISTRATORI MESSI FUORILEGGE!!!
      E se semplicemente le Major vendessero la loro merce a un prezzo ragionevole ? A me basterebbe per comprare tutto originale.L'altro sabato ho comprato l'ultimo cd degli Air...19.10 Euro (assurdo).Arrivato a casa, ho scoperto che non suona ne' nel mio lettore CD, ne' in quello DVD ("No DISC").Allora me lo sono scaricato da Kazaa...ho commesso un reato ?Poi, gia' che c'ero, mi sono scaricato tutta la discografia degli Air...io c'ho provato a essere "onesto" nel senso che intendono :loro"...cosa posso fare...?
  • morfeus79 scrive:
    Re: tutto inutile...
    sinceramente sono stupefatto che di tutto questo dibattito non ne ho sentito parlare su nessuna televisione (salvo spazietti talmete ristretti da non far capire nulla) :|che all'italiano medio non importi nulla della questione o le televisioni applicano dei bei filtri sulle informazioni????:( A voi la risposta anche se in entrambi i casi è una cosa molto triste, no non siamo i korea ne tantomeno in cina però...........(troll)(linux)
  • Anonimo scrive:
    MANDIAMOLI A CASA
    il 12 e il 13 giugno si vota. cominciamo a levargli le poltrone da sotto il sedere.
  • Anonimo scrive:
    GIUSTO! CI SONO ALTRE COSE DA VIETARE!
    Per esempio, vietiamo le strade, perché sulle strade ci passano i rapinatori che vanno a rubare nelle banche; vietiamo le caramelle, perché con quelle i pedofili adescano i bambini; vietiamo i coltelli, perché li usano gli assassini!!! Potrei continuare all'infinito, ma sono gli stessi principi per i quali dovrebbero vietare il pitupì.
  • Anonimo scrive:
    Re: I VIDEOREGISTRATORI MESSI FUORILEGGE
    ma i videoregistratori non registrano analogicamente?la loro capacità di duplicazione è ben lungi dall'essere qualitativamente soddisfacente...
    • Anonimo scrive:
      Re: I VIDEOREGISTRATORI MESSI FUORILEGGE
      E' vero.... fortuna che adesso esistono i DIVX ad allietarci con la loro perfetta qualità. :p
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto rumore per nulla ...


    Io non vado al cinema da tempi immemori

    (sono un abbonato Sky già D+ &

    Stream) e, per intenderci, non vedo
    perche'

    dovrei andare al cinema se dopo sei mesi

    (alla metà del costo del
    biglietto)

    mi guardo lo stesso film a casa.

    Tu a casa hai lo schermo a plasma da 42
    pollici e impianto audio home teathre col
    dolby surround ?Ho un 29 pollici "normale" con impianto home theatre però il film lo vedo senza gente che va al cinema e si mette a raccontare le sue esperienze o con le casse che "gracchiano" o con la posizione che mi viene assegnata sfalsata rispetto al centro "perfetto" ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche il premier è con noi!
    - Scritto da: Anonimo
    ?Rendere giuste le imposte - ha detto il
    premier - dovrebbe, da solo, far aumentare
    le entrate. Se noi chiediamo ai cittadini di
    pagare il 33% di tasse, tutti si
    convinceranno che è giusto e doveroso
    fare fronte alle richieste dello Stato, che
    è corretto pagare per i servizi che
    ottiene. Se invece si chiede il 50% - ha
    sottolineato il premier - ognuno si
    sentirà invece moralmente autorizzato
    ad evadere?.

    Vedete che anche il premier ci autorizza
    moralmente a cercare dei metodi per evadere?Non preoccuparti: la gente come Berlusconi e' prontissima a giustificare chi ruba miliardi di euro pubblici destinati a scuole e sanita', ma se provi a fregargli anche un solo centesimo dei soldi destinati alle sue ville la vedi subito invocare la sedia elettrica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche il premier è con noi!
      Giabisognerebbe impegnarsi di piu!!! le cifre che muove il p2p sono troppo basse!!!!! nessun condono per noi!
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    Guarda che qui non si sta sminuendo il valore dell'ADSL.Si sta solo dicendo uno dei principali motivi che spinge un utente a pagare di più pr avere fastweb invece di accontentarsi dell'adsl è il peer to peer. Accetoo tutte le critiche al mio pensiero... ma vorrei che siano inerenti.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Domande x Ekleptical

    quindi se io scarico un mp3 coperto dai
    diritti d'autore che appartengono
    all'autore, la major che produce il cd
    (quindi tutt'altra cosa) è la parte
    lesa? il discorso è complesso...Non è complesso per niente. Lo è per ignoranza. Le case discografiche hanno i diritti sulle registrazioni. Pagano per avere il master e riprodurlo. Sono parte in causa.Gli artisti (e gli editori) hanno i diritti sul brano ("astratto").In 2 parole, le discografiche hanno i diritti sull'incisione specifica, l'artista e l'editore sul brano suonato a parte o usato nella composizione. Ovviamente beccano soldi sul CD perchè il brano inciso è una loro composizione e quindi rientra anch'esso nel discorso.Tecnicamente, se ti scambi gli spartiti le case discografiche non c'entrano. Se ti scambi i pezzi del CD c'entrano eccome.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proporzioni

    PRETENDO che chi fa falso in bilancio per 2 Miliardi venga
    IMPALATO insieme a tutta la famiglia e a tutti i "soci"Stai scherzando? Io non voglio andare per le piazze facendo lo slalom tra i cadaveri di tutti i nostri politici!... ok.. questa era pesante.. mi sa che mi bannano
  • Anonimo scrive:
    Re: I VIDEOREGISTRATORI MESSI FUORILEGGE!!!
    Non preoccuparti... in tutti i nuovi videoregistratori metteranno un puffo che si occuperà di controllare cosa registri.... e se è illegale ti rompe il nastro e ti denuncia.
  • Anonimo scrive:
    Re: E fatelo allora!
    QUOTO RIQUOTO E STRAQUOTO !!!la rete e' anarchia ... e' nata così e così restera' !il sysop di PiratyShip una volta diceva, "non c'e' dipositivo hardware o chiave software che non possa essere crackata, non perche' non siano fatte bene, ma perche' e' nella loro natura far passare dati... "se una legge del genere dovesse passare...potrebbe anche esserci un'involuzione... potremmo tutti tornare al vecchio sistema delle BBS dove tutti (a turno) chiamano un server che raccoglie e distribuisce dati per tutti .. tanto col 56k si puo' fare :)infondo fidonet funzionava così no ?Okkio Sen.Dot.Ing.etc.etc..Urbani... in giro c'e' ne sono parecchi di "geni" e questa e' proprio la mossa giusta per scatenarli.sia ben chiaro non e' una minaccia, e' piu' che altro un'avvertimento, una sorta di alto la' perche' so come funzionano queste cose e spesso le conseguenze possono essere inimmaginabili.il bello della tecnologia gli sbocchi sono infiniti ... e confido nei geniacci (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: E fatelo allora!

      Okkio Sen.Dot.Ing.etc.etc..Urbani...
      in giro c'e' ne sono parecchi di "geni" eNon occorrono geni.Non occorre essere geni per usare freenet.Chi sta fuori sa solo che ti sei collegato non cosa ci fai dentro.Come? La polizia potrebbe voler rovistare nel mio hard disk senza uno straccio di mandato/prova/sospetto?E chi sosterrebbe un governo che permette questo? Quello che non si capisce e' che eliminata una tecnologia ci sono varie fasi: - Fase uno Chi ci campa trova una tecnologia alternativa da subito (vedi protezioni cd), - Fase 2 dopo un po' il pubblico comincia ad usare una, traballante, nuova tecnologia, - Fase 3 MOLTI usano la nuova tecnologia che nel frattempo e' diventata + user friendly.Chi si ricorda del caso Napster e dei figli che ha prodotto sara' daccordo con me.E poi ma siamo sicuri che impedendo a 100 persone di scaricare un mp3 ci saranno 100 cd/Dvd (a questi prezzi) venduti in +?
    • Anonimo scrive:
      Re: E fatelo allora!
      - Scritto da: Anonimo
      QUOTO RIQUOTO E STRAQUOTO !!!
      la rete e' anarchia ... e' nata così
      e così restera' !la rete e' nata anarchica e cosi' doveva restare , con gli utenti saggi di un tempo... purtroppo ora e' scoppiata la moda e adesso che dentro ci sono cani e porci io rivedrei quelle affermazioni
      il sysop di PiratyShip una volta diceva,
      "non c'e' dipositivo hardware o chiave
      software che non possa essere crackata, non
      perche' non siano fatte bene, ma perche' e'
      nella loro natura far passare dati... "questo e' vero finche' non arrivera' palladium
      se una legge del genere dovesse passare...
      potrebbe anche esserci un'involuzione...qualcosa devono fare, se ritenete che sia saggio aspettare che l'europa legiferi magari si puo' chiedere al governo di aspettare nei modi piu' disparati ma non credo che la legge europea sara' migliore di quella di Stanca
      potremmo tutti tornare al vecchio sistema
      delle BBS dove tutti (a turno) chiamano un
      server che raccoglie e distribuisce dati per
      tutti .. tanto col 56k si puo' fare :)
      infondo fidonet funzionava così no ?su fidonet non c'era software pirata e il manifesto che tutti accettavamo la vietava espressamente

      Okkio Sen.Dot.Ing.etc.etc..Urbani...
      in giro c'e' ne sono parecchi di "geni" e
      questa e' proprio la mossa giusta per
      scatenarli.nessuno vi proibisce di scaricare o vendere software pirata, l'importante e' che sia chiaro che si sta commettendo un reato
      • Max3D scrive:
        Re: E fatelo allora!
        - Scritto da: Anonimo


        potremmo tutti tornare al vecchio sistema

        delle BBS dove tutti (a turno) chiamano

        un server che raccoglie e distribuisce
        dati per tutti .. tanto col 56k si puo' fare :)

        infondo fidonet funzionava così no ?

        su fidonet non c'era software pirata e il
        manifesto che tutti accettavamo la vietava
        espressamente
        infatti su FiDo non c'era pirateria.. pero' chissa' com'e'quand'e' scoppiata la superretata della GDF la prima ad essere posta sotto accusa e' stata proprio FiDo. con tando di chiusura e sequesto di nodi ....io ero "un disceplo" del Sysop di Pesaro... e tutte le volte che venivano aggiornati i file si faceva una stampa del contentuo dell'hd e lo si portava in questura... secondo voi e' servito a niente ?... :s ci hanno sequestrato tutto e ci siamo ritrovati cmq. in tribunale.
        • sh4d scrive:
          Re: E fatelo allora!
          Ho dimenticato un aspetto trascurato finora:il p2p, paradiso dell'illegalità secondo Urbani consta anche di parecchio materiale del tutto legale.Come la mettiamo con quello?Vogliamo bandire uno strumento divulgativo solo perchè vi transita ANCHE materiale illegale?Vogliamo imporre l'onere del filtraggio anche a coloro che mettono a disposizione un server per lo scambio di files?mah...Continuo imperterrito ad innaffiare i semi del dubbio.Internet senza lo scambio dei files cos'è?Internient.
  • Anonimo scrive:
    Anche il premier è con noi!
    ?Rendere giuste le imposte - ha detto il premier - dovrebbe, da solo, far aumentare le entrate. Se noi chiediamo ai cittadini di pagare il 33% di tasse, tutti si convinceranno che è giusto e doveroso fare fronte alle richieste dello Stato, che è corretto pagare per i servizi che ottiene. Se invece si chiede il 50% - ha sottolineato il premier - ognuno si sentirà invece moralmente autorizzato ad evadere?. Vedete che anche il premier ci autorizza moralmente a cercare dei metodi per evadere? Il peer to peer è uno di questi.E aggiungo che il premier ha ragione quando dice che imposte più giuste fa aumentare le entrate:Il CD di Sanremo 2004 ha venduto in 48 ore più di 180.000 copie. Il CD dell'anno scorso ne ha vendute 85.000 in totale.E' sanremo che è migliorato... o forse la vendita è dovuta al fatto che il CD era in vendita a "soli" 13 euro e lo si trovava anche in edicola?
  • Ekleptical scrive:
    Re: Domande x Ekleptical

    Se non ho capito male, sembra che il decreto
    parli di sanzioni PENALI e non
    amministrative.Hai capito male!
    Mercato on-line? Ne dubito altamente. Se uno
    deve spendere i soldi, li spende per un CD
    originale... non per un mp3. Preferisci
    spendere soldi per avere il CD del tuo idolo
    o per avere le stesse canzoni in mp3?Mp3, al momento sto comprando solo quelli. Ci ho speso qualche centianaia di euro negli ultimi mesi. Non vedo perchè spendere per un CD, che mi costa di più e sul quale vanno anche meno soldi all'artista.Da fan mi interessa finanziare l'artista, non avere il pezzo di plastica. Gli do più soldi e ci risparmio pure. Meglio di così!
  • maciste scrive:
    Re: Domande x Ekleptical
    - Scritto da: Ekleptical

    aspetto che vengano perseguiti anche gli

    altri, per il momento non è stato

    fatto.

    Ma se ogni 2-3 settimane c'è una
    retata della GdF che chiude un centro di
    duplicazione di CD illegali!e di acquirenti denunciati ne hai mai visti?

    già, peccato che se si elimina la

    distinzione sarà come se fossero

    tutti degli assassini.

    Veramente il decreto Urbani appioppa solo
    delle multe, niente di rilevanza penale. Non
    vedo il paragone con l'omicidio.il decreto urbani forse no...ma le direttive europee che ci si appresta a discutere si...

    vero...ma chi è che sospetta? chi

    è che indica i colpevoli alla
    gdf, la

    siae o le major stesse, ossia coloro che

    benficiano di tutto? io non mi
    fiderei...

    Normalmente le denunce le sottopone il
    dannegiato, no? Chi altri?quindi se io scarico un mp3 coperto dai diritti d'autore che appartengono all'autore, la major che produce il cd (quindi tutt'altra cosa) è la parte lesa? il discorso è complesso...

    infatti io non ho messo in discussione
    il

    concetto secondo il quale se fai
    qualcosa di

    illegale non devi pagare, mi chiedevo

    piuttosto quanto e chi deve pagare
    visto che

    ad un indirizzo ip corrisponde un
    abbonato

    che potrebbe anche non essere il
    colpevole.

    Lo accerteranno le indagini di cui sopra.
    Servono a quello, no?si certo...come no...in una famiglia di 4 persone tutti scaricano, tutti dicono di non farlo e poi voglio proprio vedere cosa accerti! la via più semplice sarebbe stata: la siae segnala la mia violazione alla gdf, la quale chiede la mia identità al provider e mi appioppa direttamente una multa commisurata alla mia violazione, a quel punto se sono colpevole pago, se non sono colpevole faccio ricorso come accade con le multe che ti recapitano a casa, a quel punto l'utente capisce di essere monitorato e lascia stare senza mettere in mezzo avvocati o tribunali.


    Tutti i gruppi spingono per leggi
    a loro


    favore, dagli operai, agli
    impiegati


    statiali, ai pensionati, agli

    industriali,


    ai commercianti, ai piloti, ai

    tramvieri, ai


    camionisti, ...devo andare avanti?



    già, peccato che tutte le

    organizzazioni di cui parli non sono

    propriamente a fini di lucro...

    Ah no? E per quale scopo agiscono se non per
    il loro stipendio?forse non capisci...i sindacati non vendono nulla! e cmq ti ricordo che non sono così ascoltati come dici tu, altrimenti non ci sarebbero manifestazioni ogni 2 giorni, invece se si muove la major Urbani non sta più nella pelle e deve per forza approvare un decreto...in un giorno e una notte...se permetti io sto dalla parte degli operai...==================================Modificato dall'autore il 08/03/2004 13.10.51
  • The FoX scrive:
    I VIDEOREGISTRATORI MESSI FUORILEGGE!!!
    In quanto strumento atto a piratare film, i video-recorder (compresi gli ultimi su dvd) devono essere messi fuori legge.Come del resto il P2P.Sul p2p girano film appena usciti nelle sale ed anche dvd appena pubblicati. Come una volta (ma anche adesso) giravano le VHS. Ed anche tantissime serie tv, registrate e messe online, o scambiate con conoscenti su cassetta o, meglio, su dvd grazie ai nuovi recorder.Quindi, come il p2p, che agevola la pirateria, anche i videoregistratori (utilizzabili x creare copie di materiale protetto dal copyright) devono essere messi al bando.Almeno fino all'avvento del digitale terrestre, che impedira' di registrarsi i programmi dalla tv, e all'introduzione di soli nuovi e "blindati" registratori digitali integranti tecnologie di DRM.E andrebbe disposta la distruzione coatta di tutti i dispositivi atti alla registrazione in qualsiasi forma e tecnologia che non integrino tecnologie di DRM sicure.E, visto che il p2p agevola la pirateria, e il p2p e' veicolato da Internet, anche internet deve essere accessibile solo con sistemi di scanzione biometrica sicuri, per aver la certezza di rintracciare ogni persona che violi il copyright.Mentre il p2p va' vietato in assoluto.E il suo traffico va' fermato a livello di dorsali, filtrandolo interamente.
  • MarLaw scrive:
    Re: E fatelo allora!
    Sono con te. Assolutamente.Mi hanno veramente scassato.La goccia che ha fatto traboccare il vaso.Vado in un LUG( Linux User Group) e chiedo se mi possono copiare i 7 cd di una distribuzione completamente libera.Si, lo facciamo, ma non potremmo, dovremmo applicare per legge il bollino SIAE...CHe cosa ????Il bollino che ? Ma che vanano a quel paese, mangia soldi di ******* su tutto.Anche sull'open.
  • Anonimo scrive:
    Re: CRIMINALI!
    - Scritto da: Anonimo
    biografieonline.it/biografia.htm?BioID=177&bi

    Guardatelo bene, leggete la biografia:
    dall'alto di quale competenza questo
    individuo PRETENDE di far approvare quel
    decreto liberticida? Non accetta il dialogo,
    sbatte le porte, ESIGE che i suoi filtri e i
    suoi metodi proibizionistici con la GDF
    usata come la Ghestapo vengano approvati.
    Signori, a giugno si vota. Cominciamo a
    prenderli a calci nel Qlo, come si meritano.
    ;)Questa è la prima e doverosa cosa da fare, e non solo per il P2P; dopodichè propongo di non acquistare più una mazza (per quanto riguarda CD, e DVD), come protesta.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Domande x Ekleptical

    Credo che "giusto" non sia sinonimo di
    "legale" ;)Credo proprio che in una votazione popolare, la stragrande maggioranza della gente ritenga ben giusto pagare gli artisti e chi lavora dietro ad un film, cd, ecc...Perchè PI non lancia un bel sondaggio serio, telefonico, non ristretto ai computer nerd? Ne verrebbero fuori delle belle!
    corretta è questa: ti sembra giusto
    perseguire chi ha già pagato una
    stessa cosa 10 volte, perché non la
    vuole pagare l'undicesima volta?Quand'è esattamente che hai pagato il film, se te lo scarichi dalla Rete, senza essere andato al cinema o averne affittato il DVD? Medesima domanda se il CD non l'hai comprato?Non hai pagato nemmeno la prima, altro che l'undicesima.
    No, il sospetto non basta. Devono esserci
    indizi a sostegno.Un IP di uno sharer pescato su WinMX è un indizio concretissimo! Più di così che vuoi? E' equivalente all'indirizzo su un biglietto da visita lasciato in bella mostra dal malfattore! Mi pare più che sufficiente per un'indagine.
    Lui chiedeva se era giusto, non se era
    legale ;)Infatti, secondo la civilità è giusto che se ti beccano paghi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    transazioni,home banking,titoli ecc...la adsl serve a cose più importanti!! è del popolo altrochè....poi non si vive solo di p2p ci mancherebbe!!! presto arriveranno servizi ora impensabili, altrimenti non la si lancerebbe con molta enfasi (per vedere un sito basta una 56k o al limite una isdn)
  • maciste scrive:
    Re: Proporzioni
    - Scritto da: ryoga
    Se io scarico/condivido 100 mp3 e mi becco
    250.000 euro di multa, PRETENDO che chi ruba
    10 cd deve pagarne altrettanti.i 250.000 euro di multa erano per i provider compiacenti...
    • ryoga scrive:
      Re: Proporzioni
      ed io quanti ne becco?Cmq non e' la cifra il punto centrale di tutto cio', ma le proporzioni che andrebbero riviste tutte.Altro che depenalizzazione del falso in bilancio o la liberta' condizionata per i carcerati con buona condotta.Se io mi trovero' delle pene + severe, devo avere come contropartita che TUTTE le pene saranno + severe.Altrimenti davvero si finisce che e' meglio uccidere piuttosto che farsi trovare con un mp3 in casa
      • Anonimo scrive:
        Re: Proporzioni
        Ma no! É moooolto piú semplice! Gli uomini sono meno stupidi di quanto sembra .....basta farsi quattro calcoli....."Beh, ok voglio quel cd.... peró se lo scarico mi piglio di piú che se entro in negozio e faccio una rapina.... e poi visto che ci sono oltre al cd mi prendo pure gli incassi di giornata.... ehi! mica male questa idea!"un nuovo far west! :-D
      • DuDe scrive:
        Re: Proporzioni
        Se ti dichiari Mafioso,commetti una strage, ma poi fulminato sulla via di damasco, ti penti , ottieni una casa, ed uno stopendio
  • Anonimo scrive:
    Re: loro ci salveranno ...
    - Scritto da: Anonimo
    i linari powered by gentoo, slackware e le
    altre distro' fighe
    siccome sono maghi del computer
    programmeranno un P2P irrintracciabile
    (intendo i linari italiani)chiiiiiii?i cantinari, quelli che rollano mega-canne ai centri-socialiquelli al massimo sanno faremake mpropermake configmake installrpm ...apt-get ...
    • Anonimo scrive:
      Re: loro ci salveranno ...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      i linari powered by gentoo, slackware e
      le

      altre distro' fighe

      siccome sono maghi del computer

      programmeranno un P2P irrintracciabile

      (intendo i linari italiani)

      chiiiiiii?

      i cantinari, quelli che rollano mega-canne
      ai centri-sociali

      quelli al massimo sanno fare
      make mproper
      make config

      make install

      rpm ...
      apt-get ...

      Ma per favore, sei ridicolo.
  • Anonimo scrive:
    comunisti!
  • Ekleptical scrive:
    Re: Domande x Ekleptical

    aspetto che vengano perseguiti anche gli
    altri, per il momento non è stato
    fatto.Ma se ogni 2-3 settimane c'è una retata della GdF che chiude un centro di duplicazione di CD illegali!
    già, peccato che se si elimina la
    distinzione sarà come se fossero
    tutti degli assassini.Veramente il decreto Urbani appioppa solo delle multe, niente di rilevanza penale. Non vedo il paragone con l'omicidio.
    vero...ma chi è che sospetta? chi
    è che indica i colpevoli alla gdf, la
    siae o le major stesse, ossia coloro che
    benficiano di tutto? io non mi fiderei...Normalmente le denunce le sottopone il dannegiato, no? Chi altri?
    infatti io non ho messo in discussione il
    concetto secondo il quale se fai qualcosa di
    illegale non devi pagare, mi chiedevo
    piuttosto quanto e chi deve pagare visto che
    ad un indirizzo ip corrisponde un abbonato
    che potrebbe anche non essere il colpevole.Lo accerteranno le indagini di cui sopra. Servono a quello, no?

    Tutti i gruppi spingono per leggi a loro

    favore, dagli operai, agli impiegati

    statiali, ai pensionati, agli
    industriali,

    ai commercianti, ai piloti, ai
    tramvieri, ai

    camionisti, ...devo andare avanti?

    già, peccato che tutte le
    organizzazioni di cui parli non sono
    propriamente a fini di lucro...Ah no? E per quale scopo agiscono se non per il loro stipendio?
  • ryoga scrive:
    Proporzioni
    Se io scarico/condivido 100 mp3 e mi becco 250.000 euro di multa, PRETENDO che chi ruba 10 cd deve pagarne altrettanti.PRETENDO che chi ruba la pensione ad una persona ( facciamo di 500 euro ), debba pagarne 300.000 euro ( aggiungeteci anche una cifra a caso dovuta al fattore della semplicità della cattura o meno )PRETENDO che chi ferisce una persona venga messa in galera per 15 anniPRETENDO che chi ammazza una persona venga condannato a 4 ERGASTOLIPRETENDO che chi fa una strage venga IMPALATO in pubblica piazzaPRETENDO che chi fa falso in bilancio per 2 Miliardi venga IMPALATO insieme a tutta la famiglia e a tutti i "soci"PRETENDO che ci sia una proporzione in tutte le illegalità.Questa è GIUSTIZIA, non quella di Urbani e De Laurentiis.
  • Anonimo scrive:
    retroattivo ?
    ... questo decreto infame è per caso retroattivo ? perchè in questo caso dovrò chiedere asilo politico in svizzera...
  • Anonimo scrive:
    CRIMINALI!
    http://biografieonline.it/biografia.htm?BioID=177&biografia=Giuliano%20UrbaniGuardatelo bene, leggete la biografia: dall'alto di quale competenza questo individuo PRETENDE di far approvare quel decreto liberticida? Non accetta il dialogo, sbatte le porte, ESIGE che i suoi filtri e i suoi metodi proibizionistici con la GDF usata come la Ghestapo vengano approvati. Signori, a giugno si vota. Cominciamo a prenderli a calci nel Qlo, come si meritano. ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Domande x Ekleptical


    5) ti sembra giusto colpire chi

    pubblicamente viola la legge oppure
    violare

    le case e la privacy altrui sulla base
    del

    sospetto?

    Le indagini generalmente si fanno sui
    sospetti. Se no le prove come le raccogli?
    Mai visti nemmeno i telefilm polizieschi?Per entrare a casa di qualcuno serve un mandato.Il mandato, normalmente non viene dato (come nei telefilm) per simpatia verso il poliziotto... nè tantomeno con prove così deboli come dei log dei provider (mi riferisco a IP spoofing e simili). Beh.. questo almeno fino ad ora... ma in un regime si puù arrivare a tutto... compresa l'invasione della privacy.

    6) ti sembra giusto per una violazione
    del

    copyright celebrare processi a famiglie

    intere?

    Se ti beccano paghi. Non mi sembra un
    principio trascendentale! E' normale, se fai
    qualcosa di illegale, no? Se non ho capito male, sembra che il decreto parli di sanzioni PENALI e non amministrative. Purtroppo qui non si tratta solo di pagare.

    7) sei sicuro che sconfiggendo il p2p le

    major ricominceranno a guadagnare?

    Sì. Direi di sì. Esploderebbe
    il mercato online.Mercato on-line? Ne dubito altamente. Se uno deve spendere i soldi, li spende per un CD originale... non per un mp3. Preferisci spendere soldi per avere il CD del tuo idolo o per avere le stesse canzoni in mp3?Concludo con un dato e un commento personale:Il CD di Sanremo 2004 ha venduto in 48 ore più di 180.000 copie. Il CD dell'anno scorso ne ha vendute 85.000 in totale.E' sanremo che è migliorato... o forse la vendita è dovuta al fatto che il CD era in vendita a "soli" 13 euro e lo si trovava anche in edicola?La colpa dell mancanza di vendite dei CD non è solo dei peer to peer. E questa ne è la dimostrazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Domande x Ekleptical
    - Scritto da: Ekleptical

    1) sei proprio sicuro che il p2p sia il
    male

    maggiore?
    No, è uno dei tanti. Come gli altri
    va perseguito.E' come dire che in Cina fanno bene a perseguire chi non la pensa come il regine. In fin dei conti violano la legge cinese, amnesty international non dovrebbe neppure intromettersi.Credo che "giusto" non sia sinonimo di "legale" ;)

    2) perché questo odio nei
    confronti

    del p2p e nessuna parola contro i

    contraffattori?

    Non è vero. La FIMI non perde
    occasione per sollecitare una maggiore
    attenzione e una mano più pesante
    contro la pirateria "su strada". Hanno anche
    pagato un annuncio/lettera al governo su
    Repubblica l'altro giorno.Diciamo che rende di più prendersela con chi non ti restituisce colpo su colpo, o non ti punta una pistola come fanno i veri delinquenti ;)

    3) lo sai che ad aprile sono state
    inasprite

    le pene contro i contraffattori ed i
    loro

    acquirenti ma tutto il carrozzone va
    avanti

    come e meglio di prima?
    Idem come sopra.idem come sopra.

    4) ti sembra più giusto colpire
    chi

    lucra o chi semplicemente scarica?
    Entrambi. Va data prevalenza a chi lucra, ma
    non è che questo salvi chi scarica.
    Non è che i poliziotti smettano di
    farti le multe, perchè prima vengono
    gli omicidi e solo una volta debellati si
    penserà ai mali minori.i poliziotti non fanno le multe per la precisione, ma forse la domanda più corretta è questa: ti sembra giusto perseguire chi ha già pagato una stessa cosa 10 volte, perché non la vuole pagare l'undicesima volta?(ricordarsi che giusto non è sinonimo di legale)

    5) ti sembra giusto colpire chi

    pubblicamente viola la legge oppure
    violare

    le case e la privacy altrui sulla base
    del

    sospetto?

    Le indagini generalmente si fanno sui
    sospetti. Se no le prove come le raccogli?No, il sospetto non basta. Devono esserci indizi a sostegno.

    6) ti sembra giusto per una violazione
    del

    copyright celebrare processi a famiglie

    intere?
    Se ti beccano paghi. Non mi sembra un
    principio trascendentale! E' normale, se fai
    qualcosa di illegale, no?Lui chiedeva se era giusto, non se era legale ;)

    7) sei sicuro che sconfiggendo il p2p le

    major ricominceranno a guadagnare?
    Sì. Direi di sì. Esploderebbe
    il mercato online.Direi di sì perché non hanno mai smesso, nonostante la gran quantità di spazzatura spacciata per arte.

    8) non pensi che con pene così
    severe

    questo decreto rischia di essere
    approvato

    ma mai applicato?
    Può essere. Ma credo bastino poche
    applicazioni per portare alla guarigione.Io penso invece di no. Se le major dimostrano di pensare solo a profitti e a pretendere senza dare nulla in cambio, nessun diritto a chi paga, allora la lotta (e la pirateria) andranno avanti.

    9) ed i provider? cos'hanno fatto di
    male

    per dovere spulciare tutto quello che
    fanno

    gli utenti?
    Sono normalmente conniventi e ci marciano.Questo non dà diritto ad alcun decreto di violarne la privacy, e di rischiare di prendere fischi per fiaschi.

    10) ce l'hai tanto con
    l'illeglità e

    la pirateria, ma se contento che le

    legalissime major spingano sempre sui

    politici per approvare provvedimenti in
    loro

    favore?

    Tutti i gruppi spingono per leggi a loro
    favore, dagli operai, agli impiegati
    statiali, ai pensionati, agli industriali,
    ai commercianti, ai piloti, ai tramvieri, ai
    camionisti, ...devo andare avanti?Questo è vero. Le major hanno visto che i politici sono ignoranti e ne approfittano.
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Quindi meno male che esiste il p2p se no

    tutti i poveri non si potrebbero
    permettere

    la cultura.

    Non sapevo che il p2p servisse per la
    cultura. Leggete di più se amate la
    cultura. Questo ve lo potete permettere
    anche se siete "poveri", ci sono le
    biblioteche.Si serve x la cultura vedi la musica e il cinema che oramai con i prezzi che ha è solo appannaggio dei più ricchi. Per quanto riguarda le biblioteche sembra che pure li ci siano problemi mi è parso di leggere che anche li si dovrebbe pagare gli autori per il prestito dei libri
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: Anonimo

    ma porca paletta: l'hanno detto un
    milione

    di volte, qui, che duplicare non e'

    sottrarre. ma tu niente, eh? sveglia,

    ciccio.


    Ehi, sapientone, vatti a leggere la
    definizione di 'lucro cessante', poi ne
    riparliamo se non è un furto.....

    ...tutti avvocati, eh ?Ma che lucro cessante? Guarda che chi scarica generalmente non ha i soldi x comprare gli originali, quindi è per quelllo che scarica . Quindi se non i fosse il p2p quella persona non comprerebbe proprio nulla quindi non sò dove vedi il "lucro cessante"
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    E come pensi di spiegare il fatto che esistono nel peer to peer molti canali riservati agli utenti fastweb?Sai che apposta per loro hanno creato dei canali peer to peer con controllo su IP? Se l'IP non appartiene a fastweb non puoi connetterti.... nooo ... gli utenti fastweb non hanno interesse al peer to peer.... ci sono canali privati fatti apposta per.. essere vuoti!
  • Anonimo scrive:
    Re: Strumentalizzazione


    fini di lucro materiale protetto da
    diritti

    sia tollerato a certe condizioni
    (materiale

    più vecchio di alcuni anni,
    software

    del quale è uscita la versione

    successiva e così via).

    La soluzione repressiva non
    porterà a

    nulla,
    quoto integralmente, e' il primo messaggio
    sensato dopo migliaia del tipo "io non
    caccio un centesimo bucato" Sono abbastanza d'accordo; la repressione non serve a nulla, ma e' anche vero che e' assurdo pensare, come ho letto piu' volte, che il fatto che si paghi il canone per la banda larga giustifichi il download di tutto cio' che si desidera.Rendere i prezzi competitivi e' l'unica soluzione, assieme a un piccolo canone come propone EFF; criminalizzare non serve a nulla. Il "poliziotto provider" e' poi una cosa demenziale che non credo passera'.
  • Anonimo scrive:
    Re: Razzisti.
    - Scritto da: Anonimo
    Il vero intento del DL è aiutare i
    poveri senegalesi ecc, che sia pure
    indisturbati per strada con le loro
    mercanzie hanno subito un pauroso calo di
    vendite.
    Dimenticavo.... la camorra ringrazia il
    ministro.QUOTO E SOTTOSCRIVO !Anzi, come disse uno qui pochi giorni fa:" Mandateci più estracomunitari che li abbiamo finiti!!!!"
    • Anonimo scrive:
      Re: Razzisti.
      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: Anonimo

      Il vero intento del DL è aiutare
      i

      poveri senegalesi ecc, che sia pure

      indisturbati per strada con le loro

      mercanzie hanno subito un pauroso calo
      di

      vendite.

      Dimenticavo.... la camorra ringrazia il

      ministro.


      QUOTO E SOTTOSCRIVO !

      Anzi, come disse uno qui pochi giorni fa:"
      Mandateci più estracomunitari che li
      abbiamo finiti!!!!"siete due poveracci
      • Anonimo scrive:
        Re: Razzisti.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo





        - Scritto da: Anonimo


        Il vero intento del DL è
        aiutare

        i


        poveri senegalesi ecc, che sia pure


        indisturbati per strada con le loro


        mercanzie hanno subito un pauroso
        calo

        di


        vendite.


        Dimenticavo.... la camorra
        ringrazia il


        ministro.





        QUOTO E SOTTOSCRIVO !



        Anzi, come disse uno qui pochi giorni
        fa:"

        Mandateci più estracomunitari
        che li

        abbiamo finiti!!!!"

        siete due poveracciE' arrivato il genio di turno!
      • Anonimo scrive:
        Re: Razzisti.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo





        - Scritto da: Anonimo


        Il vero intento del DL è
        aiutare

        i


        poveri senegalesi ecc, che sia pure


        indisturbati per strada con le loro


        mercanzie hanno subito un pauroso
        calo

        di


        vendite.


        Dimenticavo.... la camorra
        ringrazia il


        ministro.





        QUOTO E SOTTOSCRIVO !



        Anzi, come disse uno qui pochi giorni
        fa:"

        Mandateci più estracomunitari
        che li

        abbiamo finiti!!!!"

        siete due poveracciPoveraccio sarai tu, non affaticare l'unico neurone che hai per capire che era ironico.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    Hai ragione....... ma tra una ADSL a forfait 256K e fastweb, in termini di prezzo, c'è un pò di differenza
  • maciste scrive:
    Re: Domande x Ekleptical
    - Scritto da: Ekleptical

    1) sei proprio sicuro che il p2p sia il
    male

    maggiore?

    No, è uno dei tanti. Come gli altri
    va perseguito.aspetto che vengano perseguiti anche gli altri, per il momento non è stato fatto.

    2) perché questo odio nei
    confronti

    del p2p e nessuna parola contro i

    contraffattori?

    Non è vero. La FIMI non perde
    occasione per sollecitare una maggiore
    attenzione e una mano più pesante
    contro la pirateria "su strada". Hanno anche
    pagato un annuncio/lettera al governo su
    Repubblica l'altro giorno.aspetto i risultati.

    3) lo sai che ad aprile sono state
    inasprite

    le pene contro i contraffattori ed i
    loro

    acquirenti ma tutto il carrozzone va
    avanti

    come e meglio di prima?

    Idem come sopra.idem come sopra cosa? le leggi ci sono ma non le applicano, e non le applica chi doivrebbe applicarle

    4) ti sembra più giusto colpire
    chi

    lucra o chi semplicemente scarica?

    Entrambi. Va data prevalenza a chi lucra, ma
    non è che questo salvi chi scarica.
    Non è che i poliziotti smettano di
    farti le multe, perchè prima vengono
    gli omicidi e solo una volta debellati si
    penserà ai mali minori.già, peccato che se si elimina la distinzione sarà come se fossero tutti degli assassini.

    5) ti sembra giusto colpire chi

    pubblicamente viola la legge oppure
    violare

    le case e la privacy altrui sulla base
    del

    sospetto?

    Le indagini generalmente si fanno sui
    sospetti. Se no le prove come le raccogli?
    Mai visti nemmeno i telefilm polizieschi?vero...ma chi è che sospetta? chi è che indica i colpevoli alla gdf, la siae o le major stesse, ossia coloro che benficiano di tutto? io non mi fiderei...

    6) ti sembra giusto per una violazione
    del

    copyright celebrare processi a famiglie

    intere?

    Se ti beccano paghi. Non mi sembra un
    principio trascendentale! E' normale, se fai
    qualcosa di illegale, no?infatti io non ho messo in discussione il concetto secondo il quale se fai qualcosa di illegale non devi pagare, mi chiedevo piuttosto quanto e chi deve pagare visto che ad un indirizzo ip corrisponde un abbonato che potrebbe anche non essere il colpevole.

    7) sei sicuro che sconfiggendo il p2p le

    major ricominceranno a guadagnare?

    Sì. Direi di sì. Esploderebbe
    il mercato online.vabbé questa è un opinione, dovremo aspettare per sapere chi ha ragione...

    8) non pensi che con pene così
    severe

    questo decreto rischia di essere
    approvato

    ma mai applicato?

    Può essere. Ma credo bastino poche
    applicazioni per portare alla guarigione.= colpirne 1 per educarne 100 = BR, felicitazioni!

    9) ed i provider? cos'hanno fatto di
    male

    per dovere spulciare tutto quello che
    fanno

    gli utenti?

    Sono normalmente conniventi e ci marciano.hai le prove?

    10) ce l'hai tanto con
    l'illeglità e

    la pirateria, ma se contento che le

    legalissime major spingano sempre sui

    politici per approvare provvedimenti in
    loro

    favore?

    Tutti i gruppi spingono per leggi a loro
    favore, dagli operai, agli impiegati
    statiali, ai pensionati, agli industriali,
    ai commercianti, ai piloti, ai tramvieri, ai
    camionisti, ...devo andare avanti?già, peccato che tutte le organizzazioni di cui parli non sono propriamente a fini di lucro...
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: Anonimo
    io a volte sui p2p trovo libri che
    altrimenti non saprei dove prendere quindi
    si penso che il p2p serva alla culturaE io trovo filmati che non si trovano in commercio e non passano in televisione, e anche brani musicali altrimenti introvabili.Pure io sostengo che il p2p serva alla cultura.
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Quindi meno male che esiste il p2p se no

    tutti i poveri non si potrebbero
    permettere

    la cultura.

    Non sapevo che il p2p servisse per la
    cultura. Leggete di più se amate la
    cultura. Questo ve lo potete permettere
    anche se siete "poveri", ci sono le
    biblioteche.Si, se n'e' accorta anche la SIAE che ci sono le biblioteche e vuole farle chiudere!
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: Anonimo

    ma porca paletta: l'hanno detto un
    milione

    di volte, qui, che duplicare non e'

    sottrarre. ma tu niente, eh? sveglia,

    ciccio.


    Ehi, sapientone, vatti a leggere la
    definizione di 'lucro cessante', poi ne
    riparliamo se non è un furto.....
    Qui di "cessante" c'e' solo quel cesso che tu hai al posto della bocca, che ti puzza l'alito.Furto e' quando tu possiedi un bene (sai che cos'e' un bene? non credo visto come ragioni) e io te lo prendo.E tu non hai piu' quel bene.Questo e' furto.E' una cosa che da quando esiste l'uomo sulla terra viene condannata e punita.Condivisione invece e' l'esatto contrario.Io ho un bene che voglio usufruire con te, cosi' ne godiamo entrambi. Io sono contento e tu anche.Puoi trovare questo concetto scritto nei Vangeli (ma non credo che tu li conosca visto come ragioni).Se poi, da qualche anno a questa parte, gli uomini piu' ricchi del pianeta hanno deciso di usare quelle pagine della Bibbia come carta igienica per sostenere le loro ragioni di portafoglio e far equiparare la condivisione al furto, questo non cambia lo stato delle cose.
  • Anonimo scrive:
    Re: Poveracci?
    Non sono d'accordo per tre motivi.1 - Non bisogna sminuire l'utilità della banda larga e limitarla al download peer to peer illegale. Prima di avere l'ADSL non mi sono mai sognato di scaricare alcun aggiornamento dal sito della microsoft per il mio windows (con licenza). Prima della ADSL non ho mai passato ore leggendo interessanti post su punto informatico. Prima del BB ero raggiungibile tramite e-mail per una volta alla settimana. Il fatto che a questo si possa aggiungere il peer to peer è solo un qualcosa in più.2 - Buona parte degli utenti che fanno download illegale hanno ancora il 56K (logicamente mi riferisco a MP3)3 - I dvd costano troppo per fare un ragionamento come il tuo. Col costo di un DVD mi pago quasi un mese di ADSL!
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    Ma tutti quelli che hanno Internet "senza
    limiti" lo usano soprattutto per quello.

    Senza P2P, basta e avanza Internet a
    consumo, che costa òa meta'
    Non è vero.Se usi Internet per qualche ora al giorno e non vuoi impazzire aspettando gli orari in cui costa meno, cominciare a sudare tutte le volte che un sito si carica lentamente, vuoi controllare il conto in banca e fare home banking, visitare dei forum e chiaccherare in tranquillità, l'adsl a forfait è convenienteIo sono arrivato a pagare centinaia di euro al mese con la tariffa del 56 k a consumo.Ho installato l'adsl e per due anni buoni non sapevo neppure cos'era il P2P.
  • Anonimo scrive:
    Re: loro ci salveranno ...
    - Scritto da: Anonimo
    i linari powered by gentoo, slackware e le
    altre distro' fighe
    siccome sono maghi del computer
    programmeranno un P2P irrintracciabile
    (intendo i linari italiani)Ahaha, grande.P.S. Comunque c'è già, si chiama freenet. (http://freenet.sf.net)
    • Anonimo scrive:
      Re: loro ci salveranno ...

      Ahaha, grande.
      P.S. Comunque c'è già, si
      chiama freenet. (freenet.sf.net )Non gli distruggere un mito: potrebbe accorgersi che esiste anche sotto Windows ;)
  • Ekleptical scrive:
    Re: Domande x Ekleptical

    1) sei proprio sicuro che il p2p sia il male
    maggiore?No, è uno dei tanti. Come gli altri va perseguito.
    2) perché questo odio nei confronti
    del p2p e nessuna parola contro i
    contraffattori?Non è vero. La FIMI non perde occasione per sollecitare una maggiore attenzione e una mano più pesante contro la pirateria "su strada". Hanno anche pagato un annuncio/lettera al governo su Repubblica l'altro giorno.
    3) lo sai che ad aprile sono state inasprite
    le pene contro i contraffattori ed i loro
    acquirenti ma tutto il carrozzone va avanti
    come e meglio di prima?Idem come sopra.
    4) ti sembra più giusto colpire chi
    lucra o chi semplicemente scarica?Entrambi. Va data prevalenza a chi lucra, ma non è che questo salvi chi scarica. Non è che i poliziotti smettano di farti le multe, perchè prima vengono gli omicidi e solo una volta debellati si penserà ai mali minori.
    5) ti sembra giusto colpire chi
    pubblicamente viola la legge oppure violare
    le case e la privacy altrui sulla base del
    sospetto?Le indagini generalmente si fanno sui sospetti. Se no le prove come le raccogli? Mai visti nemmeno i telefilm polizieschi?
    6) ti sembra giusto per una violazione del
    copyright celebrare processi a famiglie
    intere?Se ti beccano paghi. Non mi sembra un principio trascendentale! E' normale, se fai qualcosa di illegale, no?
    7) sei sicuro che sconfiggendo il p2p le
    major ricominceranno a guadagnare?Sì. Direi di sì. Esploderebbe il mercato online.
    8) non pensi che con pene così severe
    questo decreto rischia di essere approvato
    ma mai applicato?Può essere. Ma credo bastino poche applicazioni per portare alla guarigione.
    9) ed i provider? cos'hanno fatto di male
    per dovere spulciare tutto quello che fanno
    gli utenti?Sono normalmente conniventi e ci marciano.
    10) ce l'hai tanto con l'illeglità e
    la pirateria, ma se contento che le
    legalissime major spingano sempre sui
    politici per approvare provvedimenti in loro
    favore?Tutti i gruppi spingono per leggi a loro favore, dagli operai, agli impiegati statiali, ai pensionati, agli industriali, ai commercianti, ai piloti, ai tramvieri, ai camionisti, ...devo andare avanti?
  • LockOne scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: LockOne



    io non conosco nessun utente FW che
    mezz'ora

    dopo la connessione non mi abbia
    chiesto di

    mettergli su win mx.


    E chi se ne frega non lo vogliamo
    aggiungere? Non è con i tuoi quattro
    amici con fastweb che si fanno le
    statistiche.complimenti per la forma e la sostanza. le tue statistiche invece come le fai?i dodicenni dovrebbero studiare, non giocare col computer della mamma.
  • Anonimo scrive:
    Re: loro ci salveranno ...
    - Scritto da: Anonimo
    i linari powered by gentoo, slackware e le
    altre distro' fighe
    siccome sono maghi del computer
    programmeranno un P2P irrintracciabile
    (intendo i linari italiani)Parla italiano prego, e con termini comprensibili.
  • Anonimo scrive:
    loro ci salveranno ...
    i linari powered by gentoo, slackware e le altre distro' fighesiccome sono maghi del computer programmeranno un P2P irrintracciabile (intendo i linari italiani)
  • Anonimo scrive:
    Re: 17.9 vs 49.9
    Libero Mercato? Concorrenza? Comprare all'estero?"Caro... devo comprare due chili di arance.. ti dispiace se passiamo in spagna?""Certo cara... ma mi raccomando, passiamo anche un salto in germania che ho finito la birra... ah e dimenticavo... mentre torniamo facciamo una sosta in svizzera che volevo prendere i cioccolatini per la nonna".... ma per favore... prima di dare un consiglio... proviamo a ragionare!Fabio
  • Anonimo scrive:
    Re: Strumentalizzazione
    - Scritto da: Anonimo
    E' vero
    infatti non serve una leggina che consenta
    di scaricare materiale pirata, serve la
    riscrittura totale delle leggi sul
    copyright, in modo tale che scaricare senza
    fini di lucro materiale protetto da diritti
    sia tollerato a certe condizioni (materiale
    più vecchio di alcuni anni, software
    del quale è uscita la versione
    successiva e così via).
    La soluzione repressiva non porterà a
    nulla, soprattutto se molta gente si
    sforzerà di metterle i bastoni tra le
    ruote.quoto integralmente, e' il primo messaggio sensato dopo migliaia del tipo "io non caccio un centesimo bucato" mi sembra un'idea piu' saggia della proposta (comunque provocatoria) della EFF di mettere una flat per il p2p anche se ugualmente difficilmente percorribile :(
  • Anonimo scrive:
    Re: 17.9 vs 49.9
    - Scritto da: Anonimo


    Legittimo.

    Però mi spieghi come mai in
    generale

    all'estero gli stessi prodotti costano
    di

    meno che da noi e la differenza di
    prezzo

    fra le due versioni è molta di
    meno?

    e allora compra all'estero.. e' questo il
    bello della libera concorrenza Grande risposta.... come dire se siamo fessi ci meritiamo tutto.
  • Gallone scrive:
    Re: Finalmente ti ho capito!!!
    - Scritto da: Ekleptical

    Come ampiamente teorizzato
    dall'economia, la

    risposta sarebbe quella di spostarsi
    verso

    produzioni a piu' alto valore
    tecnologico, e

    di lasciare a Cina & Co. questo tipo di

    prodotti.
    Non quoto tutto perchè non è una risposta al tuo intervento, ma finalmente ho capito perchè la pensi così.Dopo aver letto tanti tuoi interventi ho trovato qual'è la causa del fatto che sei sempre in disaccordo (SEMPRE) con i sostenitori del p2p.E' una cosa molto semplice che secondo me pochi notano qua:TU PENSI SEMPRE DA AZIENDAIo, a parte chiedermi il perchè, o darne delle eventuali ragioni (tipo che hai un'impresa e sei notevolmente affamato di denaro e/o profitti; oppure che sei direttamente danneggiato dal p2p, ecc...) mi chiedo: ma hai mai provato tu, a pensare come persona, come ascoltatore musicale? hai provato mai una volta non come azienda/casa discografica?Secondo me no :)Il mio consiglio è: PROVACI!Ti assicuro che riuscirai a comprendere tante cose che evidentemente il tuo essere/pensare da imprenditore non ti fa vedere/notare.
  • Anonimo scrive:
    Re: 17.9 vs 49.9

    Legittimo.
    Però mi spieghi come mai in generale
    all'estero gli stessi prodotti costano di
    meno che da noi e la differenza di prezzo
    fra le due versioni è molta di meno?e allora compra all'estero.. e' questo il bello della libera concorrenza
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto rumore per nulla ...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma voi che uso fate del P2P ?

    Io non vado al cinema da tempi immemori
    (sono un abbonato Sky già D+ &
    Stream) e, per intenderci, non vedo perche'
    dovrei andare al cinema se dopo sei mesi
    (alla metà del costo del biglietto)
    mi guardo lo stesso film a casa.Tu a casa hai lo schermo a plasma da 42 pollici e impianto audio home teathre col dolby surround ?
    Se il film mi piace lo registro e, magari,
    mi cerco la versione DiVx per archiviarla (o
    me lo archivio io visto che una
    videocassetta costa anche 6 ?).E va bene.
    Ed infine, come sta capitando ormai spesso,
    lo acquisto allegato ad una delle varie
    riviste in edicola.Lo faccio pure io. C'e' una serie di titoli che mi piace possedere e quando escono li acquisto.Sempre se il prezzo e' ragionevole.
    Qualche film ha meritato l'acquisto del DVD
    ma sono sempre pochiQuestione di gusti.
    Nella cerchia di miei conoscenze ho scoperto
    di non essere solo e, penso, che se passa
    questo decreto il successivo sarà il
    criminalizzare chi videoregistra e presta le
    cassette.O peggio chi invita amici e parenti a casa a vedere il film su SKY.
    (qualche volta ho registrato film per amici
    che non hanno Sky p.e.) o chi registra dai
    canali digitali del decoder o dalla radio.E ci mancherebbe altro...
    Nel P2P in genere cerco i telefilm ,
    già passati in Tv e Satelliti e, lo
    ammetto, qualche CD (che magari dopo un anno
    lo regalano come allegato ad una rivista) di
    quelle canzoncine che non valgono il costo
    del supporto.Io anche quelle cose che in TV non passeranno mai o che difficilmente ripasseranno...
    Il CD del festival, che sembra costi 13 ?
    sarà un acquisto che farò
    volentieri anche se non per me ma per i miei
    figlioletti.In quello ufficiale manca un brano, visto che i discografici pensano solo ai loro interessi e mai a quelli dei loro clienti.Io mi sono registrato tutti i brani LIVE e il mio CD del festival contiene tutti i brani a costo zero.Alla faccia loro!
    Si ci sono i grandi condivisori (e i grandi
    saccheggiatori) ma sta caccia al colpevole
    assoluto mi sa tanto di caccia alle streghe,
    un ricorso dai miei tempi.

    Mi ricordo quando, con meno rumore, si fece
    macello perche' le vendite delle cassette
    erano calate "per colpa di quelli che le
    registravano dalle radio" , che andava meno
    gente al cinema perche' si registrava i film
    dalla televisione ...E infatti le sale dei cinema sono piene di gente, gli scaffali dei negozi sono pieni di musica, e le case discografiche continuano a sfornare cantantucoli da due soldi che cantano in palyback un brano senza anima ne' spirito che sale le classifiche, ci resta per un paio di settimane e poi scompare nel nulla perche' c'e' un nuovo cantantucolo appena scoperto...
    Adesso la strega si chiama P2P pero' a
    margine mi chiedo, come mai i lettori DVD
    hanno la possibilità di riprodurre
    MP3, come mai in vendita ci sono apparati in
    grado di riprodurre i DiVX.?Perche' e' quello che vuole il mercato! :-)
    E, ditemi, l'EUCD che pago per acquistare
    supporti vergini che uso perlopiù per
    archiviare lavori?E il negoziante che deve pagare il pizzo alla mafia?Almeno lui, dopo aver pagato il pizzo sa che puo' stare tranquillo...
    L'industria del cinema, per me, dovrebbe
    produrre film un po' meno pallosi.

    Io sono d'accordo a pagare un abbonamento
    per accedere ad una sorta di videonoleggio
    online, è giusto che chi lavora nel
    cinema (e non mi pare che i numeri di grandi
    film quali "il signore degli anelli" o
    "Passion" dicano che sono in calo) possa
    produrre ma non credo che il P2P sia la
    causa principe del declino.Non esiste il declino.Chi consumava cinema prima continuera' a farlo.Chi non lo consumava, continua a non farlo.E sono molti di piu' quelli che si sono avvicinati al cinema conoscendolo grazie al P2P di quelli che lo hanno abbandonati ripiegando col P2P.
    (Mentre Urbani tuonava passando davanti al
    cinema vedevo un extracomunitario vendere in
    DVD il titolo che stavano proiettando ...
    quelli come mai non spariscono mai?? )Vedi "pizzo" qualche riga piu' su...
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto rumore per nulla ...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma voi che uso fate del P2P ?Film = i filmoni che adoro li prendo regolarmente in dvd, magari aspettando offerte, uscite in edicola, comprando gli usati o comprando all'estero (lo sapevate che molti titoli australiani hanno la lingua italiana, sono in region2 e costano di meno anche considerando le spese postali?). Raramente scarico cose nuove. Al limite le noleggio per vederle con gli amici. Scarico film che non passano in TV da secoli e che non esistono in DVD (esempio: "il pianeta proibito", fantascienza, 1965)Audio = dei gruppi di cui sono fan ho tutto originale. I CD li compro spesso, ne ho circa 400, ma sempre più spesso ultimamente mi trovo a usare la stessa tattica dei film: compro usato su ebay o su siti stranieri. Di audio però ne scarico parecchio: lo ascolto, se mi piace lo compro, se non mi piace via... Grazie al P2P ho scoperto un sacco di gruppi di cui ora ho tutta la discografia, e sempre grazie al P2P mi sono evitato la fregatura di comprarmi cose che sulla carta potevano piacermi ma che in realtà non erano valide (almeno per me!)
    (Mentre Urbani tuonava passando davanti al
    cinema vedevo un extracomunitario vendere in
    DVD il titolo che stavano proiettando ...
    quelli come mai non spariscono mai?? )Già, questa è un'ottima domanda... Vicino casa mia, fuori ad un supermercato, c'è un grosso banco con un signore che vende indisturbato CD (audio, giochi PSX, pure qualche programmino PC) completi di custodia e copertina a 5 euro. Ogni tanto passano i vigili. Gli extracomunitari fanno fagotto e scappano. Il signore invece rimane li, come se nulla fosse e ogni tanto vende pure qualche CD ai suddetti vigili. Lui ci guadagna sopra e rimane indisturbato. Io non ci guadagno e rischio il blitz della finanza. Già, dovremmo chiederlo ad Urbani come mai i grossi rivenditori dell'illecito collusi con la malavita non spariscono mai...Buona giornata a tuttiVanHelsing
  • Anonimo scrive:
    Re: Strumentalizzazione
    E' veroinfatti non serve una leggina che consenta di scaricare materiale pirata, serve la riscrittura totale delle leggi sul copyright, in modo tale che scaricare senza fini di lucro materiale protetto da diritti sia tollerato a certe condizioni (materiale più vecchio di alcuni anni, software del quale è uscita la versione successiva e così via).La soluzione repressiva non porterà a nulla, soprattutto se molta gente si sforzerà di metterle i bastoni tra le ruote.
  • Anonimo scrive:
    Re: Abbiamo vinto una (piccola) battagli
    - Scritto da: Baruch
    Le discussioni sul P2P hanno avuto una
    risonanza inaspettata.

    E' nato un nuovo sito, frutto dello sforzo
    dei piu' attivi (www.perche.it). Altri siti
    hanno trovato nuova forza:

    www.laquintacolonna.tk
    www.ipjustice.org
    e l'importante swpat.ffii.org

    Ma una cosa altrettanto importante e' che
    molti utenti si sono resi conto che forse
    qualcosa non andava bene. I decreti che la
    SIAE e le major (eh si, e' praticamente
    cosi') volevano far passare quasi di
    nascosto sono emersi e hanno suscitato un
    grande dibattito.

    Molti di noi vogliono influenzare le
    decisioni che ci riguardano, finalmente. E
    molti altri non si sentono dei ladri solo
    perche' scambiano file su P2P, ma cominciano
    a credere che sia un loro diritto.

    Ora si spera soltanto che la gente non faccia come al suo solito : "Armiamoci e partite. " Io ed altre persone avevamo intenzione di creare una lobby per salvare il p2p e creare un forum o un sito dove raccogliere adsioni per u boicottaggio severo e persistente per fargli capire quanto inutile è tentare di spremere della gente in questa maniera ,tanto + che oramai non si hanno nemmeno i soldi per comprarsi da mangiare. Nel nostro caso è così.Cmq sia , grazie della segnalazione , ho provato a cercare perchè.it giorni fa ma mi dava errore e google non lo trovava , ho cominciato a pensare che l'avessero messo a tacere. (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbiamo vinto una (piccola) battagli
      http://www.perche.it(senza accento sulla è)
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbiamo vinto una (piccola) battagli
        Allora che aspettiamo? uniamoci tutti in questo sito!! www.perche.it
        • Anonimo scrive:
          Re: Abbiamo vinto una (piccola) battagli
          - Scritto da: Anonimo
          Allora che aspettiamo? uniamoci tutti in
          questo sito!!
          www.perche.itIo sto pubblicizzando la cosa nei forum dove sono iscritto e ci sono molte adesioni , ma la gente è superficiale e giudica il forum (perche.it) perchè ankora poco frequentato :( ma credo che gli passerà presto ;)Noi si era pensato di crearne uno per organizzare un biocottaggio a lungo termine e di massa,ma poi abbiamo deciso che adrire a perche.it sarebbe stato meglio e meno dispersivo.In più sono amministratore di un altro forum e cercherò di coinvolgere gli amministratori di altri forum a coalizzarsi per catalizzare le nostre forze in un unica direzione per accrescere l'onda d'urto della nostra protesta : La nostra Silente Rivoluzione. (come mi piace definirla).Spargete la voce.(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Strumentalizzazione
    - Scritto da: Anonimo



    Saluti

    Tollerante???? Il provider poliziotto

    è tolleranza? Ma se manco in USA

    esiste... ma per favore.....

    ehm mi sa che a scuola non hai studiato
    educazione civica ;) La legge non e' passata
    e non c'e' nessun provider poliziotto! Le
    leggi si propongono e si discutono, se hanno
    largo consenso passano cosi' come sono,
    altrimenti passano con emendamenti , se
    fanno schifo non passano. In un paese libero
    uno puo' proporre le leggi che vuole sta poi
    al parlamento discuterle, anche
    l'opposizione ha un ruolo fondamentale. Qui
    siamo in Italia non in Korea del Nord.
    No, ho solo una laurea in legge.... e non vedo nessun parlamentare che abbia fiatato....
  • Anonimo scrive:
    Re: Strumentalizzazione
    - Scritto da: Anonimo Qui
    siamo in Italia non in Korea del Nord.
    Ho dei seri dubbi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Strumentalizzazione


    Saluti
    Tollerante???? Il provider poliziotto
    è tolleranza? Ma se manco in USA
    esiste... ma per favore.....ehm mi sa che a scuola non hai studiato educazione civica ;) La legge non e' passata e non c'e' nessun provider poliziotto! Le leggi si propongono e si discutono, se hanno largo consenso passano cosi' come sono, altrimenti passano con emendamenti , se fanno schifo non passano. In un paese libero uno puo' proporre le leggi che vuole sta poi al parlamento discuterle, anche l'opposizione ha un ruolo fondamentale. Qui siamo in Italia non in Korea del Nord.
  • Anonimo scrive:
    Re: ancora!!!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    ma anziche sprecare energie, soldi, e tempo,
    ma perche NON ABBASSATE I PREZZIIIIII tanto
    la pirateria non morira mai se continano
    cosi, anzi aumentera sempre di più e
    a quel punto che faranno????? metteranno
    tutti dietro le sbarre???????, ridicoloe' vero ma secondo me loro non mirano ad azzerare la pirateria.. semplicemente a far capire che rubare software e' illegale e perseguibile in ambito penale , poi se uno vuole rischiare e' libero di farlo
  • Anonimo scrive:
    La cosa intelligente...
    Sarebbe pensare a un modello distributivo nuovo, che non continui a criminalizzare sempre piu' il P2P, ma offra modalita' diverse di fruizione del bene.Se si rende il prezzo competitivo, la inizia a scaricare di meno, scaricando solo:-Cio' che sul mercato ufficiale e' introvabile.-Cio' che non ha, sul mercato ufficiale, prezzi competitivi.Ho visto la gente letteralmente pestarsi per comprare i cd musicali a 5 in varie offerte! E questo senza proibire di scaricare lo stesso cd.Questo perche', se il prezzo e' basso, non vale la pena acquistare quello contraffatto.Ma inasprendo continuamente le pene, non si fa che farsi odaire dal potenziale acquirente, che si sente preso in giro e non compra piu'.Il decreto verra' anche approvato, ma la gente lo prendera' come un'imposizione all'acquisto e comprera' ancora di meno...
  • Anonimo scrive:
    Razzisti.
    Il vero intento del DL è aiutare i poveri senegalesi ecc, che sia pure indisturbati per strada con le loro mercanzie hanno subito un pauroso calo di vendite.Dimenticavo.... la camorra ringrazia il ministro.
  • Anonimo scrive:
    Re: La vera vergogna...

    Come fa Urbani a poter fare
    un'interpretazione autentica delle parole di
    Ciampi? Gli ordini di De Laurentis sono
    cosi' forti? E gli interessi dei cittadini
    dove sono?Dando per scontato che l'arraffa arraffa generale non potra' continuare, io preferirei una legge Italiana ad una Europea ... se non passera' quella di Stanca e l'italia dovra' uniformarsi al modello Europeo capirete anche perche' ciaooooo
    • Anonimo scrive:
      Re: La vera vergogna...
      - Scritto da: Anonimo




      Come fa Urbani a poter fare

      un'interpretazione autentica delle
      parole di

      Ciampi? Gli ordini di De Laurentis sono

      cosi' forti? E gli interessi dei
      cittadini

      dove sono?

      Dando per scontato che l'arraffa arraffa
      generale non potra' continuare, io
      preferirei una legge Italiana ad una Europea
      ... se non passera' quella di Stanca e
      l'italia dovra' uniformarsi al modello
      Europeo capirete anche perche'

      ciaooooo L'Italia comunque dovrà uniformarsi alla direttiva della UE, prescindendo da ogni DL. E la dir. UE che si sta dimenticando è peggio.
      • Anonimo scrive:
        Re: La vera vergogna...
        - Scritto da: Anonimo
        L'Italia comunque dovrà uniformarsi
        alla direttiva della UE, prescindendo da
        ogni DL. E la dir. UE che si sta
        dimenticando è peggio.La quale è incostituzionale a 1000!Ci sarà da ridere quando qualcuno l'applicherà; altro che art. 10!! Ci sarà da sbellicarsi! Cause e denunce per un apio di ciddì finiranno dritte dritte davanti alla Corte Costituzionale!!!ROBA DA PAPEROPOLI !!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Strumentalizzazione
    - Scritto da: Anonimo
    Chi ruba software e' un ladro, credere che
    rubare sia o diventera' un diritto di chi
    usa software p2p e' *sbagliato*:
    Non vi fate prendere per fessi con le solite
    strumentalizzazioni del solito deputato
    verde, loro non sono a favore della
    PIRATERIA, cercano solo di prendere qualche
    voto rimettendosi a decisioni in "ambito
    europeo", in questo modo non sono ne' per la
    pirateria ne' a favore di Stanca, e' un modo
    come un altro di prendere voti senza
    schierarsi. Naturalmente se vi aspettate che
    l'Europa faccia una leggina che consenta di
    scaricare software PIRATA oppure opere
    protette da copyright siete dei PAZZI
    FURIOSI, azi preferirei una legge italiana
    (di solito uno degli stati piu' tolleranti
    insieme all' Olanda) che una legge europea
    dove ci sono ministri .... vabe' mi censuro
    da solo, non voglio passare per xenofobo :D

    Saluti Tollerante???? Il provider poliziotto è tolleranza? Ma se manco in USA esiste... ma per favore.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo e preoccupante
    - Scritto da: Ekleptical

    Come ampiamente teorizzato
    dall'economia, la

    risposta sarebbe quella di spostarsi
    verso

    produzioni a piu' alto valore
    tecnologico, e

    di lasciare a Cina & Co. questo tipo di

    prodotti.

    Come ampiamente dimostrato dai fatti, questa
    è una stron*ata.In parte, ma questo dipende dal fatto che e' teoria... 8)Inoltre si sta sviluppando la tendenza a dire che non e' poi importante _dove_ viene prodotto qualcosa ma _chi_ controlla lo sviluppo.Il che, per inciso, ci mette come sistema-paese in una posizione ancora peggiore...
    Tutte le produzioni "a più alto
    valore tecnologico" sono prodotte
    attualmente in Cina, Taiwan, Singapore,
    Malaysia e compagnia bella.Non tutte, controlla meglio.
    O credi che i chip Intel vengano dagli
    USA?Intel ha fabbriche in tutto il mondo, compresi gli USA.
    Attualmente un'azienda cinese è la 2a
    produttrice al mondo di elettrodomestici
    bianchi, con share di 30% nel mercato USA.Secondo te un elettodomestico e' un prodotto di alto livello?
    L'India sta incrementando vorticosamente la
    sua quota nel mercato del software.Infatti. Ma e' una cosa abbastanza recente, e p. es. negli Stati Uniti non hanno ancora le idee chiare su come affrontarla (e penso che tutta la menata sulle IP dipenda pure da questo: l'idea [probabilmente perdente] sarebbe quella di far fare il lavoro agli indiani mentre le royalties andrebbero agli USA. Ovviamente e' tutto da dimostrare che quando la grossa parte del lavoro sara' fatta dagli indiani, questi saranno ancora d'accordo. L'altro problema e' come mangeranno gli americani della fascia medio-bassa...).
    La Samsung coreana è il maggior
    produttore del globo di elettronica; ha
    sorpassato la Sony.Vero. Ma e' dai tempi delle 'Tigri' che questo e' ormai 'cosa loro'.Bisogna anche dire che questi prodotti sono assimilabili a quelli a bassa tecnologia: produzione di massa, basso prezzo di vendita, ecc.
    Quali sono le produzioni "a più alto
    valore tecnologico" prodotte in occidente?Questo e' un interessante problema: se ben ricordo, una risposta (risibile, IMHO) e' che in occidente vengono prodotte le idee, nel resto del mondo vengono realizzate...Una risposta piu' seria potrebbe essere che, ad es., lo sviluppo dei moderni processori per computer e' saldamente nelle mani di Intel, AMD e IBM (anche se l'effettiva produzione e' sparsa per il globo). Il che rende, ad es., Palladium & Co. una possibilita' reale.L'incomodo e' VIA, ma e' ancora piuttosto indietro...Un'altra potrebbe essere le tecnologie militari? Non sono molto informato, ma suppongo che le armi piu' evolute gli USA se le sviluppino e le producano in casa...
    I razzi spaziali? anzi, no, scusa, la Cina ha
    i suoi pure lì....Se permetti, c'e' ancora un certo gap.
  • Anonimo scrive:
    Strumentalizzazione
    Chi ruba software e' un ladro, credere che rubare sia o diventera' un diritto di chi usa software p2p e' *sbagliato*:Non vi fate prendere per fessi con le solite strumentalizzazioni del solito deputato verde, loro non sono a favore della PIRATERIA, cercano solo di prendere qualche voto rimettendosi a decisioni in "ambito europeo", in questo modo non sono ne' per la pirateria ne' a favore di Stanca, e' un modo come un altro di prendere voti senza schierarsi. Naturalmente se vi aspettate che l'Europa faccia una leggina che consenta di scaricare software PIRATA oppure opere protette da copyright siete dei PAZZI FURIOSI, azi preferirei una legge italiana (di solito uno degli stati piu' tolleranti insieme all' Olanda) che una legge europea dove ci sono ministri .... vabe' mi censuro da solo, non voglio passare per xenofobo :D Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    E chi se ne frega non lo vogliamo

    aggiungere? Non è con i tuoi
    quattro

    amici con fastweb che si fanno le

    statistiche.

    Ma dai, non capisco perchè te la
    prendi, è OVVIO e sotto gli occhi di
    tutti che almeno la metà degli
    abbonati FW è abbonata per scaricare
    warez. Perchè negare la
    realtà. E' palese.
    Con questo non dico che FW abbia delle
    colpe, è colpa della fibra, ma alla
    fibra non si puo dare la colpa dopotutto.
    Pero non capisco neanche questo negare da
    parte di certi. Vi paga FW perchè ha
    paura delle denuncie?
    Perchè seno ditemi dove vivete se
    veramente pensate che la gente si abboni a
    fastweb per guardare le pagine web + in
    fretta.Nooooooo, i FW sono tutti imprenditori che la usano x i contatti con i partners esteri...... MA PER FAVORE!!!!!!!!!!
  • LockOne scrive:
    Che noia
    la settimana scorsa sono a comprare un nuovo portatile.. quasi tutti quelli in vendita hanno il masterizzatore dvd.che me ne faccio? mi chiedo. poi pero' penso, perche' no, magari qualche backup della mia collezione, non sarebbe male..poi penso che e' illegale, o quasi.del resto il giorno prima ho backuppato su cd il software della macchina fotografica digitale.. pure quello, illegale.esco dal negozio di computer, e praticamente rovino addosso al senegalese che ha steso i suoi ciddi' per strada.che noia, che barba.==================================Modificato dall'autore il 08/03/2004 10.59.47
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....

    E chi se ne frega non lo vogliamo
    aggiungere? Non è con i tuoi quattro
    amici con fastweb che si fanno le
    statistiche.Ma dai, non capisco perchè te la prendi, è OVVIO e sotto gli occhi di tutti che almeno la metà degli abbonati FW è abbonata per scaricare warez. Perchè negare la realtà. E' palese.Con questo non dico che FW abbia delle colpe, è colpa della fibra, ma alla fibra non si puo dare la colpa dopotutto.Pero non capisco neanche questo negare da parte di certi. Vi paga FW perchè ha paura delle denuncie?Perchè seno ditemi dove vivete se veramente pensate che la gente si abboni a fastweb per guardare le pagine web + in fretta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo


    io non conosco nessun utente FW che

    mezz'ora


    dopo la connessione non mi abbia

    chiesto di


    mettergli su win mx.



    E chi se ne frega non lo vogliamo

    aggiungere? Non è con i tuoi
    quattro

    amici con fastweb che si fanno le

    statistiche.

    Non sono quello a cui hai risposto.
    Cmq, non è questione di amici,
    è una questione empirica, io non ho
    mai, dico MAI visto qualcuno con fastweb che
    non usa winmx, magari non è nelle
    reti opennap perchè non è
    capace, ma aprirà solo MX. Non
    è che ci guadagno qualcosa a
    dimostrare che ho ragione. E' quello che
    vedo, e, neanche tra quelli che lo hanno a
    lavoro (FW) non ne ho mai visto UNO dico UNO
    che non usasse un p2p.
    E' vero, forse le 50 persone di cui parlo
    non fanno la "statistica", ma se su 50 TUTTI
    usano il p2p quantomeno un indizio ci
    sarà non trovi?Concordo. Ne conosco un centinaio. E tutti scaricano qualcosa, chi più chi meno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    io non conosco nessun utente FW che
    mezz'ora

    dopo la connessione non mi abbia
    chiesto di

    mettergli su win mx.

    E chi se ne frega non lo vogliamo
    aggiungere? Non è con i tuoi quattro
    amici con fastweb che si fanno le
    statistiche.Non sono quello a cui hai risposto.Cmq, non è questione di amici, è una questione empirica, io non ho mai, dico MAI visto qualcuno con fastweb che non usa winmx, magari non è nelle reti opennap perchè non è capace, ma aprirà solo MX. Non è che ci guadagno qualcosa a dimostrare che ho ragione. E' quello che vedo, e, neanche tra quelli che lo hanno a lavoro (FW) non ne ho mai visto UNO dico UNO che non usasse un p2p.E' vero, forse le 50 persone di cui parlo non fanno la "statistica", ma se su 50 TUTTI usano il p2p quantomeno un indizio ci sarà non trovi?
  • Anonimo scrive:
    La vera vergogna...
    La vera vergogna e' che si cerchi di far passare, come decreto, qualcosa dettato dalle lobby delle multinazionali, senza neppure riflettere un secondo sulla portata del provvedimento.Le affermazioni pazzesche di De Laurentis, con i "milioni" (SIC!) di americani condannati la dicono lunga sulla scorrettezza intellettuale delle Multinazionali.La verita e' che e' in atto in tutto il mondo un tentativo di regolamentare il fenomeno, ma che si scontra con i diritti alla privacy dei consumatori, riconosciuti anche da diverse sentenze di Corti Americane. Perche' De Laurentis non ricorda la sentenza che ha impedito alle major di ottenere i nomi dai provider senza un'ingiunzione di una Corte?Perche' invece di vaneggiare su milioni di persone condannate, non dice che i citati dalla RIAA sono circa 1500, fra cui persone di 75 anni e ragazzini di 12?Ma come al solito, in Italia, si cerca di essere piu' realisti del re, si prendono pari pari le richieste delle major, e si cerca di trasformarle in decreto. Aggiungendo, come ciliegina, che "E' Ciampi che lo vuole".Ma Ciampi parlava dei ragazzini che si scambiano i divx o della Camorra che ha scantinati con migliaia di masterizzatori? Come fa Urbani a poter fare un'interpretazione autentica delle parole di Ciampi? Gli ordini di De Laurentis sono cosi' forti? E gli interessi dei cittadini dove sono?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: LockOne
    io non conosco nessun utente FW che mezz'ora
    dopo la connessione non mi abbia chiesto di
    mettergli su win mx.E chi se ne frega non lo vogliamo aggiungere? Non è con i tuoi quattro amici con fastweb che si fanno le statistiche.
    alcuni qui vivono nel mondo dei sogni.Bravo torna a dormire allora
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra

    ma porca paletta: l'hanno detto un milione
    di volte, qui, che duplicare non e'
    sottrarre. ma tu niente, eh? sveglia,
    ciccio.Ehi, sapientone, vatti a leggere la definizione di 'lucro cessante', poi ne riparliamo se non è un furto........tutti avvocati, eh ?
  • LockOne scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    E queste statistiche le fai tu scusa?
    Mah....

    E tu su cosa le fai? Parlando a vanvera
    immagino...tipo il 99% usa il p2palcuni qui vivono nel mondo dei sogni.io non conosco nessun utente FW che mezz'ora dopo la connessione non mi abbia chiesto di mettergli su win mx.personalmente, io scarico poco e nulla. ed infatti non ho sottoscritto FW, ma una meno costosa adsl 'piccola'. sia al lavoro che a casa.
  • Anonimo scrive:
    che strano
    di solito questo tipo di iniziative emerge solo a posteriori.è veramente strano sentire parlare il governo che dice.." vi prenderemo tutti facendo questa legge".Insomma di solite le retate sono efficaci solo quando il ladro non sa di essere braccato....mah....io preparo la disdetta del contratto adsl...e poi fateci sapere di eventuali sviluppi......auzzzzz
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    E queste statistiche le fai tu scusa?
    Mah....

    E tu su cosa le fai? Parlando a vanvera
    immagino...tipo il 99% usa il p2pIo non mi sono azzardato a fare statistiche..... forse tu sei uno di FW?Monitorizzi le connessioni? Non vedo altrimenti come potresti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cad Open Source
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Prendiamo il software. La pirateria di

    prodotti come Autocad è enorme,
    lo

    sanno tutti. Vai a vedere gli studenti
    in

    mezzo mondo di ingegneria, architettura
    ed

    altri... che pensi che tutti possano

    permettersi di comprare le copie
    originali a

    $5000-10000 che siano ?

    Esistono cad Open Source quindi gratuiti con
    licenza GPL.Si certo, e quanto può reggere il confronto un merdoso cad open source contro un programma affinato da anni ed anni di studi quale autocad?Io uso openoffice.org per i miei documenti ad esempio, ma mi accorgo che certe volte sento la mancanza delle funzioni ben più avanzate dell'elefantiaco office di microsoft.L'open source va bene per molti, ma non per tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo
    E queste statistiche le fai tu scusa? Mah....E tu su cosa le fai? Parlando a vanvera immagino...tipo il 99% usa il p2p
  • Anonimo scrive:
    Re: Disdetta
    - Scritto da: Anonimo
    La lettera di disdetta ADSL e' pronta, cosi'
    come molti amici che hanno Fastweb opzione
    Interent "senza limiti" sono pronti a
    passare a Internet "a consumo"

    Nessuno sta difendendo la pirateria: si sta
    solo dicendo che non si e' interessati a un
    Provider che fornisce un servizio che e'
    "filtrato" per imposizione del Governo, alla
    stregua di un provider cinese.

    Un modello di lettera di disdetta lo trovate
    qui:

    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=555481Quoto in pieno. I provider poliziotti non mi gustano, prescindendo dal p2p, e molti amici faranno lo stesso per lo stesso motivo.
  • Anonimo scrive:
    Disdetta
    La lettera di disdetta ADSL e' pronta, cosi' come molti amici che hanno Fastweb opzione Interent "senza limiti" sono pronti a passare a Internet "a consumo"Nessuno sta difendendo la pirateria: si sta solo dicendo che non si e' interessati a un Provider che fornisce un servizio che e' "filtrato" per imposizione del Governo, alla stregua di un provider cinese. Un modello di lettera di disdetta lo trovate qui:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=555481
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    9 su 10 usano p2p e secondo me, 1 su 2
    non

    avrebbe fatto FW ma una + economica
    adsl se

    non fosse stato per scaricare.

    E comunque no, nessuno lo usa

    *esclusivamente* per il file sharing.
    Ma fa

    poca differenza.

    I clienti di fastweb sono 300'000 e passa.
    Fatti un giro tra i server interni, troverai
    le stesse identiche 2000-3000 persone
    collegate a tutti i server, aggiungi che
    molti hanno anche più di un pc. Se ci
    mettiamo Adunanza che ha circa 4000 utenti
    (ovviamente molti dei quali saranno anche
    sui server opennap) e i vari server DC
    arriveremo a 10'000.
    Ti sembrerà incredibile ma un mare di
    gente ha fastweb e neanche sa cos'è
    il p2p o non gliene frega niente.E queste statistiche le fai tu scusa? Mah....
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo
    9 su 10 usano p2p e secondo me, 1 su 2 non
    avrebbe fatto FW ma una + economica adsl se
    non fosse stato per scaricare.
    E comunque no, nessuno lo usa
    *esclusivamente* per il file sharing. Ma fa
    poca differenza.I clienti di fastweb sono 300'000 e passa. Fatti un giro tra i server interni, troverai le stesse identiche 2000-3000 persone collegate a tutti i server, aggiungi che molti hanno anche più di un pc. Se ci mettiamo Adunanza che ha circa 4000 utenti (ovviamente molti dei quali saranno anche sui server opennap) e i vari server DC arriveremo a 10'000.Ti sembrerà incredibile ma un mare di gente ha fastweb e neanche sa cos'è il p2p o non gliene frega niente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    Be esclusivamente no certo ma tutti quelli che conosco io (io sono una fibra fastweb) una capatina sul p2p la fanno!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Guarda alcune delle cose che hai scritto
    potrebbero essere in tutto o in parte
    condivisibili...


    Ieri sera mi sono entrati dei ladri in
    casa

    e hanno iniziato a portarmi via i
    mobili.

    Pero' questa e' una ca##ata.
    Il nocciolo della questione e' che i mobili
    non te li portano via, ma ne fanno una
    copia... 8)
    L'eventuale danneggiato potrebbe essere chi
    i mobili te li ha venduti, non tu.

    D'accordissimo sul fatto che film/musica non
    si mangiano e se il prezzo e' troppo alto
    basta non comprare...Più o meno vero, ci sarebbero anche i bisogni indotti...., ne avete mai sentito parlare? La società dei consumi si basa su di essi! diversamente tanta pubblicità, e non solo, non esisterebbe! ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....

    Secondo te tutti quelli che hanno una
    connessione FastWeb o xDSL la usano
    *esclusivamente* per il file-sharing????No, non esclusivamente.Ma tutti quelli che hanno Internet "senza limiti" lo usano soprattutto per quello.Senza P2P, basta e avanza Internet a consumo, che costa òa meta'E Fastweb ci marcia: ho sentito CON LE MIE ORECCHIE commerciali Fastweb dire: "e sa, poi' c'e' Vulcano..."
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....

    Secondo te tutti quelli che hanno una
    connessione FastWeb o xDSL la usano
    *esclusivamente* per il file-sharing????9 su 10 usano p2p e secondo me, 1 su 2 non avrebbe fatto FW ma una + economica adsl se non fosse stato per scaricare.E comunque no, nessuno lo usa *esclusivamente* per il file sharing. Ma fa poca differenza.
  • Gallone scrive:
    Re: me ne ricorderò...
    - Scritto da: Anonimo
    ... si, mi ricorderò alle prossime
    elezioni (europee/nazionali) che è
    stato depenalizzato il falso in bilancio,
    quindi potrei 'rubare' un sacco di soldi
    senza subire consguenze, mi ricorderò
    anche che se vado in sicilia e mi costruisco
    una stamberga di cemento SUL litorale, la
    passo liscia... tanto posso condonare... poi
    mi ricorderò che posso rischiare guai
    seri se scarico un mp3 dal p2p... ah se me
    ne ricorderò di tutte queste cose,
    caro silvio... spero che il mio voto serva a
    rimandarti a casa...

    (un tuo ex-elettore)Davvero vivissimi complimenti, il tuo post evidenzia il fatto che in Italia ci sono anche persone politicamente oggettive.
    • Anonimo scrive:
      Re: me ne ricorderò...
      - Scritto da: Gallone
      - Scritto da: Anonimo

      ... si, mi ricorderò alle
      prossime

      elezioni (europee/nazionali) che
      è

      stato depenalizzato il falso in
      bilancio,

      quindi potrei 'rubare' un sacco di soldi

      senza subire consguenze, mi
      ricorderò

      anche che se vado in sicilia e mi
      costruisco

      una stamberga di cemento SUL litorale,
      la

      passo liscia... tanto posso
      condonare... poi

      mi ricorderò che posso rischiare
      guai

      seri se scarico un mp3 dal p2p... ah se
      me

      ne ricorderò di tutte queste
      cose,

      caro silvio... spero che il mio voto
      serva a

      rimandarti a casa...



      (un tuo ex-elettore)

      Davvero vivissimi complimenti, il tuo post
      evidenzia il fatto che in Italia ci sono
      anche persone politicamente oggettive.Io ho votato FI, e me ne guarderò bene d'ora in poi... radicali, dove siete che corro???????
    • Anonimo scrive:
      Re: me ne ricorderò...
  • LockOne scrive:
    Re: Ridicolo e preoccupante
    - Scritto da: Ekleptical

    esempi? "totò-sua eccellenza si

    fermoò a mangiare",20

    euro...totò li varrà
    pure, ma

    un film di 60 anni fa....fai tu.

    Brazil di Terry Gilliam pagato 12 euro.
    eXistenZ una 15ina. Non mi pare che i prezzi
    siano scandalosi.ma per piacere! sono prezzi fuori dal mercato. quella roba non vale piu' di tre euro a cd.
  • Anonimo scrive:
    Re: Domande x Ekleptical
    - Scritto da: maciste
    Vorrei fare alcune domande serie all'unico
    (o quasi) fan del ministro Urbani, ma voglio
    prima mettere in chiaro che sono domande
    serie e che anche io sostengo che il p2p
    vada scoraggiato anche se non con i mezzi
    che si propongono oggi, ma passiamo al
    questionario:

    La pirateria è un fenomeno vasto:
    esiste il mercato della contraffazione,
    esiste il p2p ed infine esiste anche la
    pirateria casalinga di dvd e cd, quindi
    chiedo:

    1) sei proprio sicuro che il p2p sia il male
    maggiore?
    2) perché questo odio nei confronti
    del p2p e nessuna parola contro i
    contraffattori?
    3) lo sai che ad aprile sono state inasprite
    le pene contro i contraffattori ed i loro
    acquirenti ma tutto il carrozzone va avanti
    come e meglio di prima?
    4) ti sembra più giusto colpire chi
    lucra o chi semplicemente scarica?
    5) ti sembra giusto colpire chi
    pubblicamente viola la legge oppure violare
    le case e la privacy altrui sulla base del
    sospetto?
    6) ti sembra giusto per una violazione del
    copyright celebrare processi a famiglie
    intere?
    7) sei sicuro che sconfiggendo il p2p le
    major ricominceranno a guadagnare?
    8) non pensi che con pene così severe
    questo decreto rischia di essere approvato
    ma mai applicato?
    9) ed i provider? cos'hanno fatto di male
    per dovere spulciare tutto quello che fanno
    gli utenti?
    10) ce l'hai tanto con l'illeglità e
    la pirateria, ma se contento che le
    legalissime major spingano sempre sui
    politici per approvare provvedimenti in loro
    favore?

    il questionario cmq è aperto a tutti.Quoto in toto.
  • Anonimo scrive:
    venerdì
    venerdi sì, venerdi no...cos'è?giocano a tombola?qualche giorno lessi che non sapevano quando presentare al consiglio dei ministri questo famigerato decreto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Domande x Ekleptical
    Vediamo se risponde.... comunque io sono d'accordo con te...bye(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: la legge non passerà...
    Se passa, utilizzerò la banda larga per scaricare tutto il software freeware disponibile in rete e tutto lo scaricabile legalmente.. (a partire da un paio di distro Linux) poi appena scadrà l'anno, disdirò il contratto.Chi ha voluto il decreto non ci avrà guadagnato un euro in più da me.Se mi arriverà una multa (per cosa poi?) mi asterrò dal comprare CD e DVD originali fino ad andare in pari...la multa se la paghino con i loro soldi!
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    .... si spera che almeno tu stia facendo

    qualcosa...... chi diavolo farà

    secondo te altri abbonamenti dopo il
    DL? io

    sono pronto a disdire il mio.

    Secondo te tutti quelli che hanno una
    connessione FastWeb o xDSL la usano
    *esclusivamente* per il file-sharing????
    No certo, il 99% ci manda email alla mamma.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo
    .... si spera che almeno tu stia facendo
    qualcosa...... chi diavolo farà
    secondo te altri abbonamenti dopo il DL? io
    sono pronto a disdire il mio.Secondo te tutti quelli che hanno una connessione FastWeb o xDSL la usano *esclusivamente* per il file-sharing????
  • Baruch scrive:
    Abbiamo vinto una (piccola) battaglia
    Le discussioni sul P2P hanno avuto una risonanza inaspettata. E' nato un nuovo sito, frutto dello sforzo dei piu' attivi (www.perche.it). Altri siti hanno trovato nuova forza:www.laquintacolonna.tkwww.ipjustice.orge l'importante swpat.ffii.orgMa una cosa altrettanto importante e' che molti utenti si sono resi conto che forse qualcosa non andava bene. I decreti che la SIAE e le major (eh si, e' praticamente cosi') volevano far passare quasi di nascosto sono emersi e hanno suscitato un grande dibattito. Molti di noi vogliono influenzare le decisioni che ci riguardano, finalmente. E molti altri non si sentono dei ladri solo perche' scambiano file su P2P, ma cominciano a credere che sia un loro diritto.
  • maciste scrive:
    Domande x Ekleptical
    Vorrei fare alcune domande serie all'unico (o quasi) fan del ministro Urbani, ma voglio prima mettere in chiaro che sono domande serie e che anche io sostengo che il p2p vada scoraggiato anche se non con i mezzi che si propongono oggi, ma passiamo al questionario:La pirateria è un fenomeno vasto: esiste il mercato della contraffazione, esiste il p2p ed infine esiste anche la pirateria casalinga di dvd e cd, quindi chiedo: 1) sei proprio sicuro che il p2p sia il male maggiore?2) perché questo odio nei confronti del p2p e nessuna parola contro i contraffattori?3) lo sai che ad aprile sono state inasprite le pene contro i contraffattori ed i loro acquirenti ma tutto il carrozzone va avanti come e meglio di prima?4) ti sembra più giusto colpire chi lucra o chi semplicemente scarica?5) ti sembra giusto colpire chi pubblicamente viola la legge oppure violare le case e la privacy altrui sulla base del sospetto?6) ti sembra giusto per una violazione del copyright celebrare processi a famiglie intere?7) sei sicuro che sconfiggendo il p2p le major ricominceranno a guadagnare?8) non pensi che con pene così severe questo decreto rischia di essere approvato ma mai applicato?9) ed i provider? cos'hanno fatto di male per dovere spulciare tutto quello che fanno gli utenti?10) ce l'hai tanto con l'illeglità e la pirateria, ma se contento che le legalissime major spingano sempre sui politici per approvare provvedimenti in loro favore?il questionario cmq è aperto a tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara Fastweb che taci.....
    - Scritto da: Anonimo
    .... si spera che almeno tu stia facendo
    qualcosa...... chi diavolo farà
    secondo te altri abbonamenti dopo il DL? io
    sono pronto a disdire il mio.Gli utenti Fastweb che usano programmi p2p, credici o no, sono una ristretta minoranza.Se vuoi disdire comunque fallo pure almeno hai soldi per COMPRARE la roba che SCARICHI GRATIS.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cara Fastweb che taci.....

      Gli utenti Fastweb che usano programmi p2p,
      credici o no, sono una ristretta minoranza.
      Se vuoi disdire comunque fallo pure almeno
      hai soldi per COMPRARE la roba che SCARICHI
      GRATIS.MA PERPIACERE!!!!!!Fastweb ci fa la cresta. Come mai altrimenti trasmetteremme in chiaro e in multicast tutti i canali del satellite dentro la sua rete? Secondo te non lo sa che poi la gente con VLC selo guarda?9 su 10 in FW usano p2p. Non diciamo ca%%ate per piacere. E 1 su 2 non avrebbe fatto l'abbonamento se non fosse stato per il warez.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cara Fastweb che taci.....

        MA PERPIACERE!!!!!!
        Fastweb ci fa la cresta. Come mai altrimenti
        trasmetteremme in chiaro e in multicast
        tutti i canali del satellite dentro la sua
        rete? Secondo te non lo sa che poi la gente
        con VLC selo guarda?Te lo dico chiaramente il perché: sono degli incapacie so quello che dico
        • Anonimo scrive:
          Re: Cara Fastweb che taci.....
          - Scritto da: Anonimo

          MA PERPIACERE!!!!!!

          Fastweb ci fa la cresta. Come mai
          altrimenti

          trasmetteremme in chiaro e in multicast

          tutti i canali del satellite dentro la
          sua

          rete? Secondo te non lo sa che poi la
          gente

          con VLC selo guarda?

          Te lo dico chiaramente il perché:
          sono degli incapaci
          e so quello che dicoSi ma sai quanta gente ho sentito dire "io mi abbono a fastweb perchè mi hanno detto che poi si guardano tutti i canali gratis", intanto loro guadagnano centinaia di abbonamenti, poi, quando la cosa è troppo vistosa chiudono il multicast e si tengono gli abbonamenti.A me non pare, almeno dal punto di vista del marketing ci siano queste incapacità... a me pare furbizia...
        • Anonimo scrive:
          Re: Cara Fastweb che taci.....
          Sono furbi, io ho FW a casa, ed ho FW come cdn al lavoro, visto che quest0ultrima e di lavoro, ti garantisco che le cose le fanno con tutti i crismi del caso.e non e' assolutamento vero che fw=p2p io quando la feci, manco sapevo dell'esistenza del p2p volevo avere una linea veloce per scaricarmi roba legale, vedi open-source e similari quindi prima di sparare cifre a caso, almeno usa il neurone
    • Anonimo scrive:
      Re: Cara Fastweb che taci.....
      - Scritto da: Anonimo

      Gli utenti Fastweb che usano programmi p2p,
      credici o no, sono una ristretta minoranza.
      Se vuoi disdire comunque fallo pure almeno
      hai soldi per COMPRARE la roba che SCARICHI
      GRATIS.Certo certo, usano la 10Mbit per scaricarsi la posta... poi ti svegli tutto sudato e ti accorgi che hai sognato. Succede, non ti preoccupare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cara Fastweb che taci.....
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      .... si spera che almeno tu stia facendo

      qualcosa...... chi diavolo farà

      secondo te altri abbonamenti dopo il
      DL? io

      sono pronto a disdire il mio.

      Gli utenti Fastweb che usano programmi p2p,
      credici o no, sono una ristretta minoranza.
      Se vuoi disdire comunque fallo pure almeno
      hai soldi per COMPRARE la roba che SCARICHI
      GRATIS.Penso che i soldi risparmiati li spenderebbe molto piu' utilmente per comprare le stesse cose dal marocchino sotto casa. Di sicuro sia lui sia chi gli sta dietro ne hanno molto piu' bisogno di Tom Cruise e Stallone.
  • LockOne scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: Anonimo

    Ieri sera mi sono entrati dei ladri in casa
    e hanno iniziato a portarmi via i mobili. ma porca paletta: l'hanno detto un milione di volte, qui, che duplicare non e' sottrarre. ma tu niente, eh? sveglia, ciccio.
  • Anonimo scrive:
    Re: e che dirà poi il governo....
    - Scritto da: Anonimo
    , la gente non
    comprerà lettori mp3 e divxGuarda se la gente non comprerà più il lettori mp3 e divx penso che il governo crollerà appena appresa la notizia
    • Anonimo scrive:
      Re: e che dirà poi il governo....
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      , la gente non

      comprerà lettori mp3 e divx

      Guarda se la gente non comprerà
      più il lettori mp3 e divx penso che
      il governo crollerà appena appresa la
      notiziaBeh sig. ironico, se io da solo in 4 anni ho preso 3 pc desktop e notebook (e non x il file sharing) e ralativi accessori, ma ora ritengo che per protesta me ne strafrego di aggiornare cosi spesso...se altri come me si schifano di un'internet di provider poliziotti, raccontalo tu dopo a chi lamenterà le minori vendite.
    • Anonimo scrive:
      Re: e che dirà poi il governo....
      Il punto è che il p2p contribuisce ad alimentare un certo settore di mercato tecnologico.Mettere fuorilegge il p2p *significa* ridurre il volume di vendita di molti dispositivi e supporti.Infine mi auguro *davvero* che ci si ricordi della tassa sui supporti vergini in favore delle multinazionali.... seh come no!
  • Anonimo scrive:
    Cara Fastweb che taci.....
    .... si spera che almeno tu stia facendo qualcosa...... chi diavolo farà secondo te altri abbonamenti dopo il DL? io sono pronto a disdire il mio.
  • Anonimo scrive:
    e che dirà poi il governo....
    ..... quando ci sarà il crollo degli abbonamenti dsl e fibra, la gente non comprerà lettori mp3 e divx, si venderanno meno masterizzatori, meno supporti, meno pc ovviamente.... che tasse metterà???
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto rumore per nulla ...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma voi che uso fate del P2P ?Se non ci fosse stato il p2p forse non avrei mai visto un film porno in vita mia e non avrei mai visto la signorina Anita Blond all'opera...
  • marcel scrive:
    Non ho letto il decreto, ma...
    Non ho letto il decreto Urbani, ma sarei del parere di attendere una posizione "europea", visto che in Europa ci stiamo dentro fino al collo (vedi euro).E' una scelta di buon senso, secondo me, ma è proprio questo che mi spaventa.....atteso l'opera complessiva di questo Governo!==================================Modificato dall'autore il 08/03/2004 9.55.51
  • Anonimo scrive:
    Re: Tanto rumore per nulla ...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma voi che uso fate del P2P ?

    Io non vado al cinema da tempi immemori
    (sono un abbonato Sky già D+ &
    Stream) e, per intenderci, non vedo perche'
    dovrei andare al cinema se dopo sei mesi
    (alla metà del costo del biglietto)
    mi guardo lo stesso film a casa.
    Se il film mi piace lo registro e, magari,
    mi cerco la versione DiVx per archiviarla (o
    me lo archivio io visto che una
    videocassetta costa anche 6 ?).
    QUOTO IN PIENO, TRANNE CHE PER IL TITOLO......
    Ed infine, come sta capitando ormai spesso,
    lo acquisto allegato ad una delle varie
    riviste in edicola.
    Qualche film ha meritato l'acquisto del DVD
    ma sono sempre pochi

    Nella cerchia di miei conoscenze ho scoperto
    di non essere solo e, penso, che se passa
    questo decreto il successivo sarà il
    criminalizzare chi videoregistra e presta le
    cassette.
    (qualche volta ho registrato film per amici
    che non hanno Sky p.e.) o chi registra dai
    canali digitali del decoder o dalla radio.

    Nel P2P in genere cerco i telefilm ,
    già passati in Tv e Satelliti e, lo
    ammetto, qualche CD (che magari dopo un anno
    lo regalano come allegato ad una rivista) di
    quelle canzoncine che non valgono il costo
    del supporto.

    Il CD del festival, che sembra costi 13 ?
    sarà un acquisto che farò
    volentieri anche se non per me ma per i miei
    figlioletti.

    Si ci sono i grandi condivisori (e i grandi
    saccheggiatori) ma sta caccia al colpevole
    assoluto mi sa tanto di caccia alle streghe,
    un ricorso dai miei tempi.

    Mi ricordo quando, con meno rumore, si fece
    macello perche' le vendite delle cassette
    erano calate "per colpa di quelli che le
    registravano dalle radio" , che andava meno
    gente al cinema perche' si registrava i film
    dalla televisione ...

    Adesso la strega si chiama P2P pero' a
    margine mi chiedo, come mai i lettori DVD
    hanno la possibilità di riprodurre
    MP3, come mai in vendita ci sono apparati in
    grado di riprodurre i DiVX.?

    E, ditemi, l'EUCD che pago per acquistare
    supporti vergini che uso perlopiù per
    archiviare lavori?

    L'industria del cinema, per me, dovrebbe
    produrre film un po' meno pallosi.

    Io sono d'accordo a pagare un abbonamento
    per accedere ad una sorta di videonoleggio
    online, è giusto che chi lavora nel
    cinema (e non mi pare che i numeri di grandi
    film quali "il signore degli anelli" o
    "Passion" dicano che sono in calo) possa
    produrre ma non credo che il P2P sia la
    causa principe del declino.

    (Mentre Urbani tuonava passando davanti al
    cinema vedevo un extracomunitario vendere in
    DVD il titolo che stavano proiettando ...
    quelli come mai non spariscono mai?? )
  • Ekleptical scrive:
    Re: Ridicolo e preoccupante

    Come ampiamente teorizzato dall'economia, la
    risposta sarebbe quella di spostarsi verso
    produzioni a piu' alto valore tecnologico, e
    di lasciare a Cina & Co. questo tipo di
    prodotti.Come ampiamente dimostrato dai fatti, questa è una stron*ata.Tutte le produzioni "a più alto valore tecnologico" sono prodotte attualmente in Cina, Taiwan, Singapore, Malaysia e compagnia bella. O credi che i chip Intel vengano dagli USA?Attualmente un'azienda cinese è la 2a produttrice al mondo di elettrodomestici bianchi, con share di 30% nel mercato USA. L'India sta incrementando vorticosamente la sua quota nel mercato del software. La Samsung coreana è il maggior produttore del globo di elettronica; ha sorpassato la Sony.Quali sono le produzioni "a più alto valore tecnologico" prodotte in occidente? I razzi spaziali? anzi, no, scusa, la Cina ha i suoi pure lì....
  • Anonimo scrive:
    Re: me ne ricorderò...
    - Scritto da: Anonimo
    ... si, mi ricorderò alle prossime
    elezioni (europee/nazionali)

    (un tuo ex-elettore)idem
  • Anonimo scrive:
    Re: qualcuno ha letto il decreto
    - Scritto da: Anonimo
    giovanni ziccardi ha letto il decreto e
    scive qualcosa sul suo blog:
    www.ziccardi.org /

    non è roba bella.
    Veramente c'è scritto che non l'ha letto e che appunto attende di leggere il testo definitivo... commenta solo le dichiarazioni trapelate da Punto Informatico e il Messaggero.
    • Anonimo scrive:
      Re: qualcuno ha letto il decreto
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      giovanni ziccardi ha letto il decreto e

      scive qualcosa sul suo blog:

      www.ziccardi.org /



      non è roba bella.



      Veramente c'è scritto che non l'ha
      letto e che appunto attende di leggere il
      testo definitivo... commenta solo le
      dichiarazioni trapelate da Punto Informatico
      e il Messaggero.sai leggere? «mi è stato chiesto dal Ministero, la scorsa settimana, di prendere visione in via riservata dei lavori in corso (testo del decreto e relazione illustrativa) e di formulare un mio parere sulla situazione.»
  • Anonimo scrive:
    Re: ricordiamoci che i decreti...

    inoltre questa potrebbe essere un occasione
    per fare un bel referendum abrogativo con
    tanto di quorum raggiunto e in***ata al
    governo.....Referendum? A cosa servono? A me sembra che quando ho votato per abrogare il finanziamento pubblico ai partiti la mia parte abbia vinto... Cos'è successo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo e preoccupante
    - Scritto da: Ekleptical
    Vai, andiamo a dirlo ai licenziati e ai
    disoccupati in zona, che non trovano lavoro
    perchè le aziende non crescono.
    Applichiamo la filosofia p2p sul serio,
    ovunque! Siamo coerenti fino in fondo, dai!dovresti esserlo tu coerente prima di sparare certe cavolate...secondo te mezza italia è impegnata 24 ore su 24 a scaricare film come forsennati..ma allora eprchè i cinema sono semrpe pieni? ne parlo con miei amici, che giudicano sia meglio evdere un bel film al cinema con sonoro dolby e con quello schermo gigante, piuttosto che vederlo male su una copia presa al cinema con una telecamera digitale..
  • Anonimo scrive:
    Banda larga
    Caro signor ministro,è a conscenza del fatto che se passa il suo decreto buona parte degli italiani recederà dai contratti stpulati con i provider per una connessione a banda larga?Mi dica una cosa: come arginerà, poi, la crisi del settore? In fondo "internet è di sua competenza, vista la promozione della cultura attraverso questo strumento"!!! Ha intenzione di presentare un decreto che punisce penalmente chi non stipula un contratto adsl con un provider?Il diritto nasce dalla coscienza sociale....... quando ne prenderà atto? ( naturalmente potrà sempre emettere un decreto che lo proibisce!!!)P.S. Al cinema, ci vado se ci devo andare. Un DVD originale o piratato non potrà mai sostituirlo; i CD in offerta a 5 o a 10 euro li compro, pure in quantità.
  • Anonimo scrive:
    Re: 17.9 vs 49.9
    Le versioni in DVD costano di più per il fatto che i produttori hanno ulteriori costi per le royalties sui formati audio e video MPEG2, AC3, DTS ecc. Inoltre ci sono sempre piu' o meno EXTRA e anche quelli hanno un costo di produzione maggiore, non ultimo l'authoring professionale e ovviamente la protezione CSS e tutti gli altri sistemi cosiddetti anti-copia che costano in termini di licenze :)- Scritto da: Anonimo
    Prezzi Ipercoop:

    Cofanetto 2 VHS "Le Due Torri" extended:
    17.9 euro
    Cofanetto "Le Due Torri" extended in DVD:
    49.9 euro.

    Per quanta parte del prezzo incide il
    diritto d' autore, che sarà lo stesso
    in entrambi i casi?

    Ingrassate, ingrassate...
    • Anonimo scrive:
      Re: 17.9 vs 49.9
      E secondo te questo giustifica il prezzo dei dvd????Ma ti prego.Ma sii serio.Ma va!
    • Anonimo scrive:
      Re: 17.9 vs 49.9
      Tu mi stai dicendo che le royalties che dici e le licenze e gli extra giustificano un costo 3 volte superiore alla VHS?Ma và.Le royalties non costano certo 30 euro a dvd, semmai una somma MOOOOLTOOO INFERIORE.
    • Anonimo scrive:
      Re: 17.9 vs 49.9
      - Scritto da: Anonimo
      Le versioni in DVD costano di più per
      il fatto che i produttori hanno ulteriori
      costi per le royalties sui formati audio e
      video MPEG2, AC3, DTS ecc. Inoltre ci sono
      sempre piu' o meno EXTRA e anche quelli
      hanno un costo di produzione maggiore, non
      ultimo l'authoring professionale e
      ovviamente la protezione CSS e tutti gli
      altri sistemi cosiddetti anti-copia
      che costano in termini di licenze :)Legittimo.Però mi spieghi come mai in generale all'estero gli stessi prodotti costano di meno che da noi e la differenza di prezzo fra le due versioni è molta di meno?CiaoVanHelsing
    • Anonimo scrive:
      Re: 17.9 vs 49.9
      tutte ste licenze costeranno... boh 2 o 3 euro a DVD? il costo dei contenuti extra va diviso per il numero di dvd prodotti... quanto può essere... 2 o 3 euro.. ok un dvd può costare 6 euro più della vhs... però produrre il dvd costa meno che produrre la vhs.. quindi arrotondiamo a 5 euro. e il resto?
  • Anonimo scrive:
    Poveracci?
    Scusate gente io sono d'accordo con la maggior parte dei vostri malcontenti, solo che non porrei la questione sul fatto che il povero italiano medio vessato, cassintegrato, precario, tartassato non può più permettersi musica e cinema.Voglio dire che se realmente fosse così non potrebbero permettersi neanche un abbonamento broadband visto che non è una priorità di vita; quelli di cui voi parlate sono quelli che comprano i cd tarocchi non gli scaricatori P2P.Diciamo piuttosto che chi usa il P2P o si è fatto due conti e pensa che pagando il BB e scroccando ad libitum (piratando) alla fine risparmia rispetto a comprare DVD e CD (e questo abbiamo convenuto che è pirateria ovvero il 90% dell'utenza P2P) o forse preferirebbe poter usufruire di contenuti audiovisivi in maggiore comodità e autonomia potendo approfittare di un mezzo più veloce ed economico... allora si può parlare di nuove offerte di mercato e modalità produttive, sviluppo di nuovi canali di distribuzione, garanzia di qualità del contenuto audiovisivo ecc...Detto questo ribadisco di essere convinto che è impossibile appore il bollino SIAE su tutta internet come fosse un CD.
  • Anonimo scrive:
    qualcuno ha letto il decreto
    giovanni ziccardi ha letto il decreto e scive qualcosa sul suo blog:http://www.ziccardi.org/non è roba bella.ar
  • Anonimo scrive:
    Re: Ridicolo e preoccupante
    - Scritto da: Ekleptical
    Digli che dovrebbero piantarla di lamentarsi
    perchè i Cinesi non gli rubano niente di fisico.Vero.
    Copiano il design e basta.A volte si. Ma non e' questo il nocciolo del problema.
    Addirittura producono loro, sobbarcandosi i
    costi! Le aziende in crisi, gli operai in
    cassa integrazione, tutti pezzenti. Tutta
    gente che si lamenta per nulla,
    perchè in realtà quello che
    non capiscono è che stanno parlando
    di un mercato solo potenziale.Senz'altro vero.
    Le mancate vendite non è detto che sarebbero
    state vendite. Se uno compra la rubinetteria
    farlocca Grohe made in China a 20 euro, non
    è detto che avrebbe speso il triplo
    per quella originale.Addirittura lapalissiano.
    E' solo una forzatura teorica!Gia'.
    Poco importa che ci sia un calo documentato, è solo un caso
    o una congiuntura economica.Vedi, il fatto che ci sia un calo, non e' detto che dipenda dal fatto che copiano (o quasi) il design. Magari dipende semplicemente dal fatto che le alternative costano un terzo. E contro il costo piu' basso NON CI SI PUO' FARE NIENTE.
    Che la piantino di lamentarsi e si adeguino
    abbassando i prezzi (e pagando gli operai
    come in Cina).Impossibile. Semplicemente perche' gli operai locali morirebberodi fame. 8)Come ampiamente teorizzato dall'economia, la risposta sarebbe quella di spostarsi verso produzioni a piu' alto valore tecnologico, e di lasciare a Cina & Co. questo tipo di prodotti.Sfortunatamente, in Italia non e' molto facile. E posto che ci si riesca, il problema sarebbe la riconversione di impianti (media/bassa difficolta') e operai (alta difficolta').E' piu' facile lamentarsi che ci rubano il design...
  • Ekleptical scrive:
    Re: Ridicolo e preoccupante

    esempi? "totò-sua eccellenza si
    fermoò a mangiare",20
    euro...totò li varrà pure, ma
    un film di 60 anni fa....fai tu.Brazil di Terry Gilliam pagato 12 euro. eXistenZ una 15ina. Non mi pare che i prezzi siano scandalosi. Senza contare i DVD in edicola a grandissima tiratura e prezzo bassissimo.In realtà basta farsi un giro in qualsiasi MediaWorld per vedere che i DVD vendono a tutto andare, quindi il prezzo recepito mediamente dal pubblico non è certo alto.
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    io a volte sui p2p trovo libri che altrimenti non saprei dove prendere quindi si penso che il p2p serva alla culturaciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Cad Open Source

    Esistono cad Open Source quindi gratuiti con
    licenza GPL.la mia mamma diceva che una cosa o la si fa bene o nonla si fa proprio...aggiungerci un bel linkino caldo caldo no?? ciao e grazie;)
  • Anonimo scrive:
    ancora!!!!!!
    ma anziche sprecare energie, soldi, e tempo, ma perche NON ABBASSATE I PREZZIIIIII tanto la pirateria non morira mai se continano cosi, anzi aumentera sempre di più e a quel punto che faranno????? metteranno tutti dietro le sbarre???????, ridicolo
  • Ekleptical scrive:
    Re: Ridicolo e preoccupante

    l'onestà è oramai
    un lusso ma in galera devono andarci i
    clienti che osano muovere critiche .. eh,
    già.. mai contraddire un sistema
    palesemente corrotto nella morale e nei
    metodi !Interessante. Credi che le aziende per le quali lavorino questi consumatori si comportino in modo diverso?
  • Anonimo scrive:
    Finiremo come in Cina
    :|... di questo passo ci metteranno i microfoni in casa per farci pagare nel caso citassimo qualche frase tratta da un film....:@
  • allanon scrive:
    Re: Ridicolo e preoccupante
    - Scritto da: Ekleptical
    Ah, giusto. Infatti è notorio che un
    imprendiotre una volta guadagnato un tot
    dice "no, grazie, basta, ne ho a
    sufficienza".
    Proprio l'altro giorno ho visto la Nokia che
    distribuiva gratis telefonini perchè
    avevano fatto abbastanza soldi, la Harley
    Davidson regalava le moto e la Barilla
    quintali di pasta aggratis in piazza. Capita
    tutti i giorni, è vero, scusa.Possibile che non ci arrivi? La musica NON è un telefonino, NON è un automobile, NON è una moto! Hai mai vito qualcuno chiedere soldi per GUARDARE un telefonino? Eppure ti fanno pagare in ascensore se c'è la musica! La vuoi capire che sono 2 cose diverse? La tua ristrettezza mentale deriva dal fatto che hai un solo modo di vedere il mercato, qualcosa del tipo io produco l'auto e poi la vendo, ma se andava bene anche con la musica fino a poco tempo fa non è detto che vada ancora bene, anzi...Prima c'era qualcosa di "solido" da vendere, un CD per esempio, ed anche così il mercato era fatto per il 60% di pirateria (leggi statistiche, solo il 20% è P2P, il resto del mercato pirata è l'extracomunitario per strada)...Ora sta sparendo pure il suppotro "solido", vendere musica equivale a vendere aria fritta. Non per questo la musica è morta, sta solo cercando un'altro mercato, ma non è di certo la piazza delle automobili e dei cellulari, la vuoi capire?
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Quindi meno male che esiste il p2p se no

    tutti i poveri non si potrebbero
    permettere

    la cultura.

    Non sapevo che il p2p servisse per la
    cultura. Leggete di più se amate la
    cultura. Questo ve lo potete permettere
    anche se siete "poveri", ci sono le
    biblioteche.Che tempismo! proprio ora che stanno cercando di rendere a pagamento anche il prestito libri delle biblioteche... ;) ;)Lo so, lo so, non è ancora approvato ma quanto durerà? :/KaysiX
  • Anonimo scrive:
    17.9 vs 49.9
    Prezzi Ipercoop:Cofanetto 2 VHS "Le Due Torri" extended: 17.9 euroCofanetto "Le Due Torri" extended in DVD: 49.9 euro.Per quanta parte del prezzo incide il diritto d' autore, che sarà lo stesso in entrambi i casi?Ingrassate, ingrassate...
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: AnonimoGuarda alcune delle cose che hai scritto potrebbero essere in tutto o in parte condivisibili...
    Ieri sera mi sono entrati dei ladri in casa
    e hanno iniziato a portarmi via i mobili. Pero' questa e' una ca##ata.Il nocciolo della questione e' che i mobili non te li portano via, ma ne fanno una copia... 8)L'eventuale danneggiato potrebbe essere chi i mobili te li ha venduti, non tu.D'accordissimo sul fatto che film/musica non si mangiano e se il prezzo e' troppo alto basta non comprare...
  • Anonimo scrive:
    Re: me ne ricorderò...
    Bè è già scandaloso che tu lo abbia votato la prima volta....evidentemente senza sapere abbastanza sul suo conto!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: me ne ricorderò...
      - Scritto da: Anonimo
      Bè è già scandaloso che
      tu lo abbia votato la prima
      volta....evidentemente senza sapere
      abbastanza sul suo conto!!!!diciamo che la storia dei milioni di posti di lavoro ha fatto leva su molti... (e mi ha fregato)
  • Anonimo scrive:
    Leggetevi POPWAR
    i 13 euro meglio spesiPOPWAR - Stefano Gulmanelli - APOGEOIl NetAttivismo contro l'Ordine Costituitobellissimo si legge d'un fiato...è uscito da poco e ha già avuto "problemi di distribuzione"...spiega (tra l'altro) perchè major e compagnia sono fottuti e anche un po' :-)) come accelerare questo processo inevitabile e incontenibile...un libro indispensabile come l'aria.Dopo averlo letto lo consiglierete anche alla nonna!!!Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: VHS o DVD ?
    - Scritto da: mukka
    . Quindi
    ho appena capito che dovrei, come per le
    bollette e il resto, conservare per almeno
    70 anni (questo il tempo del diritto d'
    autore),70 anni dalla morte dell'autore non 70 anni e basta, che tanto poi negli Stati Uniti faranno diventare 80 appena mickey mouse si avvicinerà a diventare di public domain... e poi 90 e poi 100 ecc... e l'europa ogni volta ovviamente si adeguerà
  • Anonimo scrive:
    Tanto rumore per nulla ...
    Ma voi che uso fate del P2P ?Io non vado al cinema da tempi immemori (sono un abbonato Sky già D+ & Stream) e, per intenderci, non vedo perche' dovrei andare al cinema se dopo sei mesi (alla metà del costo del biglietto) mi guardo lo stesso film a casa.Se il film mi piace lo registro e, magari, mi cerco la versione DiVx per archiviarla (o me lo archivio io visto che una videocassetta costa anche 6 ?).Ed infine, come sta capitando ormai spesso, lo acquisto allegato ad una delle varie riviste in edicola.Qualche film ha meritato l'acquisto del DVD ma sono sempre pochiNella cerchia di miei conoscenze ho scoperto di non essere solo e, penso, che se passa questo decreto il successivo sarà il criminalizzare chi videoregistra e presta le cassette.(qualche volta ho registrato film per amici che non hanno Sky p.e.) o chi registra dai canali digitali del decoder o dalla radio.Nel P2P in genere cerco i telefilm , già passati in Tv e Satelliti e, lo ammetto, qualche CD (che magari dopo un anno lo regalano come allegato ad una rivista) di quelle canzoncine che non valgono il costo del supporto.Il CD del festival, che sembra costi 13 ? sarà un acquisto che farò volentieri anche se non per me ma per i miei figlioletti.Si ci sono i grandi condivisori (e i grandi saccheggiatori) ma sta caccia al colpevole assoluto mi sa tanto di caccia alle streghe, un ricorso dai miei tempi.Mi ricordo quando, con meno rumore, si fece macello perche' le vendite delle cassette erano calate "per colpa di quelli che le registravano dalle radio" , che andava meno gente al cinema perche' si registrava i film dalla televisione ...Adesso la strega si chiama P2P pero' a margine mi chiedo, come mai i lettori DVD hanno la possibilità di riprodurre MP3, come mai in vendita ci sono apparati in grado di riprodurre i DiVX.?E, ditemi, l'EUCD che pago per acquistare supporti vergini che uso perlopiù per archiviare lavori?L'industria del cinema, per me, dovrebbe produrre film un po' meno pallosi.Io sono d'accordo a pagare un abbonamento per accedere ad una sorta di videonoleggio online, è giusto che chi lavora nel cinema (e non mi pare che i numeri di grandi film quali "il signore degli anelli" o "Passion" dicano che sono in calo) possa produrre ma non credo che il P2P sia la causa principe del declino.(Mentre Urbani tuonava passando davanti al cinema vedevo un extracomunitario vendere in DVD il titolo che stavano proiettando ... quelli come mai non spariscono mai?? )
  • mukka scrive:
    VHS o DVD ?
    Mettiamo che a Tizio facciano una perquisizione. Avrebbe sicuramente serie difficolta'. Alcune cose, sebbene in passato le abbia possedute originali, ora sono sistemate in sistemi di memorizzazione piu' comodi e ben poco, e nei casi peggiori niente, gli resta dell' originale (soprattutto di cio' che ha comprato senza aver la possibilita' di vedere/sentire prima, cadendo in trappole industruali). Altre cose non le possiede originali. Molte le ha originali. E' singolare che vogliano vendergli un album in mp3 a "sole" 19, 20 euro. Andando in videoteca, scopre che per la vendita c'e' la versione vhs e quella dvd. "OK, quanto costa ? 9.90 VHS, 19.90 DVD. Ma scusi secondo quale principio ? E' anche roba vecchia, e poi la cassetta costa molto meno e in produzione costa forse di piu' di un dvd che viene venduto al doppio e costa meno in produzione. Credevo di comprare il contenuto del supporto. Se lo comprassi in mp3 allora lo pagherei lo stesso prezzo, forse di piu' e qualcuno si risparmierebbe un mucchio di fatica. Di solito si cerca in qualche modo di giustificare un po' il prezzo di un prodotto, tanto per non perdere la faccia. Ma l' abbiamo persa." Sto raccondando bugie ? I prezzi dovevano abbattersi e sono saliti ! Nessuno fa le robe aggratis, ecco perche' non gli viene da pensare che il vhs sia venduto sottocosto. La pubblicita' e altre robe: non so per quato incidano e non mi interssa molto pero' ne ho fatto legge. Legge di mukka: i software e i siti non sempre sono localizzati, i banner pubblicitari al loro interno invece lo sono sempre. Insomma mi girano un po' le palle per tutta questa storia perche' non ho diritti. Vendono un singolo con 2 canzoni a sette euro, e di due canzoni solo una magari e' decente. Se compro il disco, il discografico ha preparato dopo una ricerca di marketing dei pezzi osceni e mi ha intasato il cervello di pubblicita' e rischio di comprare una cosa senza poterla sentire prima. E sempre piu' spesso fa schifo. (Credo che gli unici CD che si vendano siano dei '70, e questo prima dell' avvento del primo Napster). Non mi sto lamentando dei prezzi. Se la Ferrari costa 30.000 euro (dico un prezzo a caso, 30.000 mi sembra poco), se non posso permettermela non e' che la rubo (o la scarico, se fosse possibile). Ma ci sono incoerenze spaventose tra la denarizzazione della proprieta' intellettuale a seconda del supporto. Quindi ho appena capito che dovrei, come per le bollette e il resto, conservare per almeno 70 anni (questo il tempo del diritto d' autore), la prova di aver comprato quel dato file. Non ho capito ancora come puo' essere gestita questa situazione. Se nulla riescono a vendere e' perche' non ci sono soldi da nessuna parte (e questo e' il motivo della loro crociata) e perche' ci trattano da schifo, ogni giorno, piu' volte al giorno. Insomma, l' unica cosa che Tizio puo' fare e' il segno della croce.
  • Anonimo scrive:
    Re: "senza discussioni"
    - Scritto da: Anonimo
    in fondo all'articolo.

    ah, il senatore si aspetta che passi senza
    discussioni.


    SENZA DISCUSSIONI????????????????


    ipse dixit??????si, nel paese che ha dato alla luce il 'Benito' ogni tanto qualche politico si fa prendere la mano e pensa di essere onnipotente...
  • Anonimo scrive:
    me ne ricorderò...
    ... si, mi ricorderò alle prossime elezioni (europee/nazionali) che è stato depenalizzato il falso in bilancio, quindi potrei 'rubare' un sacco di soldi senza subire consguenze, mi ricorderò anche che se vado in sicilia e mi costruisco una stamberga di cemento SUL litorale, la passo liscia... tanto posso condonare... poi mi ricorderò che posso rischiare guai seri se scarico un mp3 dal p2p... ah se me ne ricorderò di tutte queste cose, caro silvio... spero che il mio voto serva a rimandarti a casa...(un tuo ex-elettore)
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    - Scritto da: Anonimo
    Quindi meno male che esiste il p2p se no
    tutti i poveri non si potrebbero permettere
    la cultura. Non sapevo che il p2p servisse per la cultura. Leggete di più se amate la cultura. Questo ve lo potete permettere anche se siete "poveri", ci sono le biblioteche.
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    clap clap clap clap clap clap clap
  • la redazione scrive:
    Re: x la redazione e 2
    Corretto grazie ;)
  • Anonimo scrive:
    Ma gli artisti che dicono?
    Io non sono mesi che ci sono queste discussioni, ma i registi cosa ne pensano esattamente? E gli artisti musicali?A me sembra che stiano un po' troppo zitti... farfugliano ogni tanto qualcosa: sì è vero i cd costano troppo... però ora tutti scaricano musica... dio se va avanti così come si fa... però se scaricate e vi piace dopo comprate.... vi vogliamo bene...Perché per esempio Punto Informatico non manda una mail o un fax ai vari Nanni Moretti, Muccino, Salvatores (ho citato a caso mandate a chi vi pare..) per chiedere un'opinione personale sul diritto d'autore, il p2p e le proposte di urbani, la direttiva europea ecc... Sono stufo di sentire il parere di politici, portavoce di siae o simili, produttori... Si chiama Diritto d'Autore... 'sti autori qualcosa dire ce l'avranno da dire? Mettano la loro faccia e dicano chiaramente al pubblico cosa ne pensano o che proposte alternative hanno.
  • Anonimo scrive:
    Cad Open Source
    - Scritto da: Anonimo

    Prendiamo il software. La pirateria di
    prodotti come Autocad è enorme, lo
    sanno tutti. Vai a vedere gli studenti in
    mezzo mondo di ingegneria, architettura ed
    altri... che pensi che tutti possano
    permettersi di comprare le copie originali a
    $5000-10000 che siano ?Esistono cad Open Source quindi gratuiti con licenza GPL.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco cosa ci aspetta...
    Vai in videoteca.Noleggi il dvd.Lo copi.Lo riporti.Spesa complessiva ridotta. Te lo rivedi quante volte vuoi.Idem per il cd [o te lo prestano -tanto qualcuno compra sempre- o vai in una biblioteca].Colpiti e affondati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco cosa ci aspetta...
      - Scritto da: Anonimo
      Vai in videoteca.
      Noleggi il dvd.
      Lo copi.
      Lo riporti.

      Spesa complessiva ridotta. Te lo rivedi
      quante volte vuoi.
      Idem per il cd [o te lo prestano -tanto
      qualcuno compra sempre- o vai in una
      biblioteca].oppure in un gruppo di amici, ognuno noleggia un dvd al mese,poi lo copiano lo passano agli amici che lo copiano e lo passano agli amici che lo copiano e lo passano agli amici che lo copiano e lo passano agli amici etc etc etc
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco cosa ci aspetta...
        -
        oppure in un gruppo di amici, ognuno
        noleggia un dvd al mese,
        poi lo copiano lo passano agli amici che lo
        copiano e lo passano agli amici che lo
        copiano e lo passano agli amici che lo
        copiano e lo passano agli amici etc etc etcOppure un tubo di P######s alla settimana... (non è pubblicità vero?)
  • Anonimo scrive:
    Re: A me sembra
    CLAP CLAP CLAP CLAP CLAP!!!!!
  • Anonimo scrive:
    A me sembra
    che gli attori, le case produttrici dei film ecc ecc stiano bene, quello che stà male qua è l'Italiano medio, il disoccupato. Il governo si dovrebbe precoccupare delle condizioni di vita del povero italiano impoverito ancor di più dall'euro e dalla precarizzazione del lavoro. Qui gli attori girano in ferrari, l'italiano medio non si può permettere di mantenere una punto. Vediamo di aprire gli occhi ogni tanto. La gente scarica dal p2p xchè non ha soldi per comprare e ne avrà sempre meno. Quindi meno male che esiste il p2p se no tutti i poveri non si potrebbero permettere la cultura. Al posto di chiudere il p2p vediamo di aumentare gli stipendi e i posti di lavoro con contratti a tempo indeterminato. Il cinema se mai è una cosa in più di cui si può fare a meno.
  • Anonimo scrive:
    Re: ricordiamoci che i decreti...
    - Scritto da: Anonimo
    devono comunque passare al vaglio delle
    camere entro 60 giorni per la conferma
    definitiva.
    E le camere hanno già dimostrato in
    sede di decreto sulla data-retention di
    essere molto più sensate del
    consiglio dei ministri... ma ricordati che mentre e' al vaglio delle camere e' comunque legge per quei 60 giorni, con tutte le conseguenze del caso, al massimo ti arresteranno, ma se il decreto non passa dopo qualche anno il giudice ti assolvera' perche il "fatto non sussiste", forse.e poi guarda che la legge x la data retention e' passata con poche modifiche, i provider e telecom (o wind o tele2)devono tenere traccia del tuo traffico telefonico (prima era solo il traffico internet ma nella conversione e' diventato il traffico telefonico), dei siti che visiti e delle email che mandi e ricevi per 24 mesi + altri 24 mesi quindi 4 anni contro i 5 chiesti dal DL + chi chiami e chi ti chiama al telefono (almeno non registrano le telefonate, per ora, forse)
    • Anonimo scrive:
      Re: ricordiamoci che i decreti...
      Qualche anno ? In caso di decreto legge non convertito le accuse cadono subito ed il procedimento s'interrompe definitivamente !Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: ricordiamoci che i decreti...
      - Scritto da: Anonimo

      (almeno non registrano le telefonate, per
      ora, forse)i miei colleghi al reparto postale già lo fanno da un bel pò
      • Anonimo scrive:
        Re: ricordiamoci che i decreti...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        (almeno non registrano le telefonate,
        per

        ora, forse)

        i miei colleghi al reparto postale
        già lo fanno da un bel pò Spiega spiega ...al reparto postale? che significa?
        • Anonimo scrive:
          Re: ricordiamoci che i decreti...
          - Scritto da: Anonimo

          Spiega spiega ...al reparto postale? che
          significa?ho già detto troppo, e non voglio buttare all'aria anni di servizio, a buon intenditor....
          • Anonimo scrive:
            Re: ricordiamoci che i decreti...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Spiega spiega ...al
            reparto postale? che

            significa?

            ho già detto troppo, e non voglio
            buttare all'aria anni di servizio, a buon
            intenditor....Ma vorrà dire la polizia postale, sai che novità, tecnicamente è un'idiozia, giuridicamente è giustificabile solo in caso di reato, e con questo mi domando cosa volesse insinuare il nostro amico agente qui.
          • Anonimo scrive:
            Re: ricordiamoci che i decreti...
            - Scritto da: Anonimo


            Ma vorrà dire la polizia postale, sai
            che novità, tecnicamente è
            un'idiozia, giuridicamente è
            giustificabile solo in caso di reato, e con
            questo mi domando cosa volesse insinuare il
            nostro amico agente qui.a voi sta bene solo quando raccontano le favole, la P2 non vi dice nulla...
          • Anonimo scrive:
            Re: ricordiamoci che i decreti...
            Scusa ma ora devi parlare. Non puoi lanciare il sasso e ritirare la mano. Se c'è un controllo a tappeto da parte di un governo occulto sulla nostra vita privata lo vogliamo sapere. Grazie
  • TPK scrive:
    Re: secondo me
    Bravo!!!
  • Anonimo scrive:
    ricordiamoci che i decreti...
    devono comunque passare al vaglio delle camere entro 60 giorni per la conferma definitiva.E le camere hanno già dimostrato in sede di decreto sulla data-retention di essere molto più sensate del consiglio dei ministri... inoltre questa potrebbe essere un occasione per fare un bel referendum abrogativo con tanto di quorum raggiunto e in***ata al governo.....
  • Ekleptical scrive:
    Re: la legge non passerà...

    ma secondo me è solo questione di
    mesiNon è una legge, è un decreto. Lo deve approvare solo il governo. Non ci vogliono mesi, si fa in giornata. Quella di venerdì prossimo, probabilmente
    • Anonimo scrive:
      Re: la legge non passerà...
      - Scritto da: Ekleptical

      ma secondo me è solo questione di

      mesi

      Non è una legge, è un decreto.
      Lo deve approvare solo il governo. Non ci
      vogliono mesi, si fa in giornata. Quella di
      venerdì prossimo, probabilmentemartedi o venerdi probabilmente
    • Akiro scrive:
      Re:

      Non è una legge, è un decreto.
      Lo deve approvare solo il governo. Non ci
      vogliono mesi, si fa in giornata. Quella di
      venerdì prossimo, probabilmentebhe, ma fermo restando che non me ne intendo di decreti/leggi... che io sappia prima si fanno i decreti e dopo tot mesi vengono passati a legge o nisba e vengono semplicemente cancellati dalla faccia della terra...secondo me rimane il fatto che il "decreto" non verrà accettato (/approvato) e se ne perderà interesse per qualke tempo...poi...
      • Anonimo scrive:
        Re:
        60 giorni, per l'esattezza.E se non viene convertito, decade ex tunc !Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re:
        - Scritto da: Akiro
        bhe, ma fermo restando che non me ne intendo
        di decreti/leggi... che io sappia prima si
        fanno i decreti e dopo tot mesi vengono
        passati a legge o nisba e vengono
        semplicemente cancellati dalla faccia della
        terra...Pia illusione... ti ricordo che vivi nel paese dei decreti reiterati...
    • Anonimo scrive:
      Re: la legge non passerà...
      Chissene.Tempo di fare la raccolta firme per il referendum e questa roba gliela rispediamo dritta al mittente.Ma se anche fosse.. chissene.Prima del p2p non si copiavano film e cd?Se passa il decreto anzichè scaricare masterizzerò la roba che mi prestano.Certo, c'è da pagare supporti e noleggi, ma come prezzo conviene ancora rispetto all'acquisto.E' inutile, non c'è storia e mai ci sarà, è una battaglia contro i mulini a vento quella che stanno portando avanti.Devono capire che la gente è diposta a pagare solo di fronte a prodotti di qualità che valgano davvero quello che contengono. E di certo non sono 22 euro per un cd.Il resto, è una interminabile discussione sul sesso degli angeli. Che passi o non passi sto decreto, non mi cambia assolutamente nulla..
    • Anonimo scrive:
      Re: la legge non passerà...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco cosa ci aspetta...
    Giustificare cose del genere adducendo costi di gestione come ho sentito piu' volte significa mettere a dura prova la pazienza e la fantasia di chi ha piu' di 10 anni.
  • Anonimo scrive:
    "senza discussioni"
    in fondo all'articolo.ah, il senatore si aspetta che passi senza discussioni.SENZA DISCUSSIONI????????????????ipse dixit??????
  • Anonimo scrive:
    x la redazione e 2
    Cortiana attacca anche l'idea di usare i provider come "cani da guardia degli utenti", che sarebbe come dire che "se qualcuno ruba un portafogli su un autobus, il responsabile sarebbe l'autista dell'autobus" e ricorda che vi sono servizi di distribuzione digitale, come Apple iTunes, che dimostrano la nascita di un uovo mercato. ^^^^^uovo -
    nuovo
  • Anonimo scrive:
    Re: secondo me
    -
    Il cinema non si aiuta con provvedimenti
    fascisti come quelli proposti da Urbani. E'
    pazzesco che i provider debbano fungere da
    cani da guardia dei produttori
    cinematografici accolandosi compiti che non
    possono e non devono svolgere essendo
    esclusivo campo d'azione delle forze
    dell'ordine dietro un regolare mandato del
    magistrato. Fermiamoci un attimo a
    riflettere: dove vogliamo andare a finire?
    Volete veramente che domani un impiegato di
    De Laurentiis abbia il potere di venire a
    casa vostra a setacciare il vostro computer
    per "controllare" che siate in regola con la
    legge? Se è questo che volete allora
    vuol dire che in Italia non sappiamo piu'
    cosa vogliono dire dignità e Stato di
    Diritto, vi siete veramente fatti
    rincoglionire dalle balle della RIAA, della
    BSA e della MPAA.

    Una legge non può essere fatta
    rispettare a dispetto di regole più
    basilari, ognuno decide in coscienza se
    rispettarla o meno, ma non si può far
    ricadere così pesantemente il peso
    delle infrazioni di una minoranza sulle
    regole di tutta una società civile, e
    se non è una minoranza a infrangere
    una legge ma una parte preponderante della
    società allora bisogna interrogarsi
    sulla validità di certe regole,
    almeno se abbiano la presunzione di
    definirci ancora una democrazia..

    Gianluca Cardinalegianluca ti quoto in tutto! le leggessero quei magnaccioni delle major che poverini devono mantenersi il jet privato....Ivanao
  • Akiro scrive:
    la legge non passerà...
    ma secondo me è solo questione di mesi, per adesso stanno troppo cercando di appioppare l'adsl ed il pc a tutta italia... appena si saranno accaparrati una bella fetta di consumatori vedrete che riproporranno la legge sul p2p e, stranamente, verrà approvata... così chi ha sottoscritto un contratto di adsl si ritroverà con 1 anno di adsl da pagare ed un adsl buona solo per veder pagine html (stra-pesanti) ad una buona velocità di download...non vi preoccupate, va tutto bene, tutto bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco cosa ci aspetta...
    - Scritto da: yusaku
    il cd di Dido, acquistato branoxbrano costa
    un totale di ? 17.90, ai quali dobbiamo
    aggiungere il cd vuoto, ovviamente non
    avremo copertina libretto ecc..ecc...L'ennesima dimostrazione della malattia mentale di questi signori che decidono i prezzi.Vedrai che daranno la colpa al p2p se non riusciranno a vendere mezza canzone.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Ridicolo e preoccupante

    major del disco ma non per il cinema. Per
    questo e molte altre ragioni personalmente
    mi sento offeso dalle parole del sig. De
    Laurentiis.Scusa la domanda, ma il sig. De Laurentis cos'avrebbe dovuto dire?"Bravi, fate pure, evviva il pirataggio su Internet! Vai ragazzi, tutti a scaricare!".No, così per sapere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ridicolo e preoccupante
      sarebbe dovuto stare zitto !!!e non dire false verita !!!
      • Ekleptical scrive:
        Re: Ridicolo e preoccupante

        sarebbe dovuto stare zitto !!!Cioè, vede i film che produce e su cui investe miliardi scambiati in giro a sbafo e non dovrebbe dire niente?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ridicolo e preoccupante
          - Scritto da: Ekleptical

          sarebbe dovuto stare zitto !!!

          Cioè, vede i film che produce e su
          cui investe miliardi scambiati in giro a
          sbafo e non dovrebbe dire niente?finche incassa altrettanti miliardi e mlti altri di piu' su quei film, si dovrebbe starsene zitto.in questo modo fa la figura del pezzente, pronto pure a vendere a peso d'oro l'acqua agli assetati avendo una fonteinesauribile a cui attingere
          • Ekleptical scrive:
            Re: Ridicolo e preoccupante

            finche incassa altrettanti miliardi e mlti
            altri di piu' su quei film, si dovrebbe
            starsene zitto.Ah, giusto. Infatti è notorio che un imprendiotre una volta guadagnato un tot dice "no, grazie, basta, ne ho a sufficienza".Proprio l'altro giorno ho visto la Nokia che distribuiva gratis telefonini perchè avevano fatto abbastanza soldi, la Harley Davidson regalava le moto e la Barilla quintali di pasta aggratis in piazza. Capita tutti i giorni, è vero, scusa.
            in questo modo fa la figura del pezzente,Un po' come gli imprenditori del tessile di Prato o i produttori di meccanica della Lombardia. Tutta gente che si lamenta in sede politica che la Cina gli copia la roba e chiede provvedimenti dal governo.Sono tutti pezzenti, diglielo. Digli che dovrebbero piantarla di lamentarsi perchè i Cinesi non gli rubano niente di fisico. Copiano il design e basta. Addirittura producono loro, sobbarcandosi i costi! Le aziende in crisi, gli operai in cassa integrazione, tutti pezzenti. Tutta gente che si lamenta per nulla, perchè in realtà quello che non capiscono è che stanno parlando di un mercato solo potenziale. Le mancate vendite non è detto che sarebbero state vendite. Se uno compra la rubinetteria farlocca Grohe made in China a 20 euro, non è detto che avrebbe speso il triplo per quella originale. E' solo una forzatura teorica! Poco importa che ci sia un calo documentato, è solo un caso o una congiuntura economica.Che la piantino di lamentarsi e si adeguino abbassando i prezzi (e pagando gli operai come in Cina).Vai, andiamo a dirlo ai licenziati e ai disoccupati in zona, che non trovano lavoro perchè le aziende non crescono.Applichiamo la filosofia p2p sul serio, ovunque! Siamo coerenti fino in fondo, dai!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ridicolo e preoccupante
          - Scritto da: Ekleptical

          sarebbe dovuto stare zitto !!!

          Cioè, vede i film che produce e su
          cui investe miliardi scambiati in giro a
          sbafo e non dovrebbe dire niente?Perchè quel delirare sconnesso seconde te è piu' dignitoso dello starsene zitti? Da quello che ha detto si capisce chiaramente che ne sa poco o niente di Internet.Alberto
        • Anonimo scrive:
          Re: Ridicolo e preoccupante
          Personalmente prima di acquistare un DVD lo guardo dal videonoleggio o se non lo trovo (vedi film molto vecchi o non di "moda") li scarico, valuto e se mi piace lo compro.C'è chi un film non lo avrebbe pagato lo stesso ma lo guarda in divx, non è che toglie soldi ad una azienda è solo un non guadagno che avrebbe avuto comunque.Poi beh, una parte di abusivi c'è sempre stata e ci sarà sempre nonostante tutte le leggi che si possano fare ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ridicolo e preoccupante
          - Scritto da: Ekleptical

          sarebbe dovuto stare zitto !!!

          Cioè, vede i film che produce e su
          cui investe miliardi scambiati in giro a
          sbafo e non dovrebbe dire niente?Scambiati in giro a sbafo ...?Dico, i suoi film sono sovvenzionati dalle nostre tasse che il ministro Urbani, tanto ubbidiente ai voleri di questi pseudo-imprenditori e dei vari artistucoli da quattro soldi, fa di tutto per assicurarsi che siano garantiti ad ogni costo senza che il sistema venga mai cambiato e che lo stato la smetta di finanziare prodotti spacciati per opere culturali da tutelare e proteggere, quindi già tutte le produzioni sono finanziate dalle nostre tasse e visto che sono produzioni dal costo irrosorio, relativamente parlando, e non certo come Il Signore degli Anelli, di soldi privati ne vedono ben pochi, se ne vedono e quindi questi pseudo-imprenditori alla fine non rischiano mai nulla dei loro soldi....Non mi sembra che vi siano film che passati al cinema, poi su satellite e poi su tv pubblica e DVD/VHS siano flop al tal punto da incassare meno dei costi di produzione e sempre ci guadagnano sopra svariati milioni di euro, chi più e chi meno... Certo, loro vorrebbero prendersi 1 miliardo di euro anche per emerite schifezze che è già un furto quando incassano in complesso un 20-50 milioni o oltre... ma visto che cifre del genere le incassano prodotti come Matrix direi che questi signori pretendono che il loro piombo frutti più del platino o dei diamanti....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ridicolo e preoccupante
          Tu sei uno di quelli che difende a spada tratti prodotti sublimi come i film di Neri Parenti e Vanzina?Secondo te meritano il budget e gli incassi?O meritano di stare tra le fila dei film scaricati e tanto di risparmiato, magari andando al cinema a vedere un film più meritevole?No dimmi, tanto per sapere.O tutti i film vanno difesi a priori?Che vergogna.Che comincino a dare spazio a chi se lo merita, e abbandonino queste produzioni ridicole...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ridicolo e preoccupante

          Cioè, vede i film che produce e su
          cui investe miliardi scambiati in giro a
          sbafo e non dovrebbe dire niente?Ma stai scherzando o cosa?Cioè secondo te non ci ha già abbastanza lucullianamente lucrato sopra quando sono usciti in sala quei film?E adesso non sognarti di venirmi a dire che se uno il film lo scarica dal P2P non va a vederlo in sala, perchè è una enorme vaccata e lo sappiamo tutti e due (più qualche altra milionata di persone).
    • Anonimo scrive:
      Re: Ridicolo e preoccupante
      Si sarebbe dovuto documentare prima di parlare. Chi parla dimostrando ignoranza della materia non fa mai bella figura, nemmeno se ha ragione e in questo caso sono d'accordo con l'autore del primo commento, De Laurentiis (che ringrazio per gli ottimi film prodotti) qui prende fischi per fiaschi.
    • TPK scrive:
      Re: Ridicolo e preoccupante
      Due frasi di Toto', la prima per De Laurentis, la seconda per Ekleptical:- Signori si nasce non si diventa.- Siamo uomini o caporali?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ridicolo e preoccupante
      - Scritto da: Ekleptical

      major del disco ma non per il cinema.
      Per

      questo e molte altre ragioni
      personalmente

      mi sento offeso dalle parole del sig. De

      Laurentiis.

      Scusa la domanda, ma il sig. De Laurentis
      cos'avrebbe dovuto dire?
      "Bravi, fate pure, evviva il pirataggio su
      Internet! Vai ragazzi, tutti a scaricare!".
      No, così per sapere...Cosa avrebbe dovuto dire ?Se fosse una persona che ha rispetto dei clienti avrebbe dovuto dire di essere contrario alla repressione di chi prende copie non a fini di lucro e che i clienti che cercano la qualità e desiderano possedere copie originali da collezionare, e che quindi negli anni (20-30) potrebbero acquistare anche valore come tali, avrebbero trovato in lui un paladino di un'iniziativa di abbattimento dei prezzi al pubblico e si sarebbe dovuto scusare per la politica di prezzi palesemente elevati per il reddito medio delle famiglie, avrebbe dovuto chiedere venia e promettere di rispettare di più i soldi dei clienti che gli ingrassano il conto in banca ! Invece in Italia la quasi totale maggioranza di commercianti, imprenditori (vabbè, pseudo-imprenditori visto che quasi tutti vivono solo grazie alle sovvenzioni dello stato e quindi delle nostre tasse, con poche rare eccezioni) e via dicendo sembra quasi che ti fa un favore quando gli compri un prodotto, ti trattano quasi tutti come se i tuoi soldi fossero dovuti e guai a te se osi lamentarti del prezzo ! Son tutti buoni solo a fregare e le eccezioni sono pochissime, rarissime.. l'onestà è oramai un lusso ma in galera devono andarci i clienti che osano muovere critiche .. eh, già.. mai contraddire un sistema palesemente corrotto nella morale e nei metodi !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ridicolo e preoccupante
      - Scritto da: Ekleptical
      Scusa la domanda, ma il sig. De Laurentis
      cos'avrebbe dovuto dire?
      "Bravi, fate pure, evviva il pirataggio su
      Internet! Vai ragazzi, tutti a scaricare!".
      No, così per sapere...Vuoi davvero saperlo? ok... avrebbe dovuto dire:"cattivoni, non si ruba il lavoro altrui, ma io ho anche le mie colpe assieme alla mia banda bassotti di miliardari, perciò auspico cher il file sharing illegale muoia e perciò abbasserò assieme alla mia cosca di produttori i prezzi a max 10 euro per i dvd e 5 euro per i cd audio"esempi? "totò-sua eccellenza si fermoò a mangiare",20 euro...totò li varrà pure, ma un film di 60 anni fa....fai tu."la maledizione della prima luna" 27 euro!!!!!!ok è nuovo, ma un film più di 50.000 lire....w il ladrocinio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ridicolo e preoccupante
      - Scritto da: Ekleptical
      Scusa la domanda, ma il sig. De Laurentis
      cos'avrebbe dovuto dire?
      "Bravi, fate pure, evviva il pirataggio su
      Internet! Vai ragazzi, tutti a scaricare!".
      No, così per sapere...scusa, ma quando uno dice che in america un milione di persone sono state denunciate dalla RIAA quando in realtà sono poche centinaia mi sa tanto che il signor De Laurentiis deve avere le allucinazioni e ha visto la Madonna di Fatima...
      • Ekleptical scrive:
        Re: Ridicolo e preoccupante

        dalla RIAA quando in realtà sono
        poche centinaiaPer la precisione siamo già nell'ordine delle migliaia, non centinaia.
  • yusaku scrive:
    Ecco cosa ci aspetta...
    Per curiosità sono andato sul sito della Rai dove vendono musica on-line...devastante!guardate qui:http://tinyurl.com/2m2dbil cd di Dido, acquistato branoxbrano costa un totale di ? 17.90, ai quali dobbiamo aggiungere il cd vuoto, ovviamente non avremo copertina libretto ecc..ecc...Ora andate qui:http://tinyurl.com/23rjv(scusate le tinyurl) ...questa è la pagina di Play.com un sito inglese di cd e dvd...il cd di Dido costa £8.49, pari a ?12.50 e senza spese di spedizione.Beh! che altro aggiungere?
  • paulatz scrive:
    Re: secondo me
    - Scritto da: Anonimo
    Putroppo non ho avuto tempo di informarmi
    precisamente sul merito di questo decreto e
    non ho neanche la possibilità di
    farlo ora.E invece dovresti, perché ti risparmierebbe di scrivere frasi qualunquiste ed inutili come quelle che hai scritto.Parlo seriamente: informati e incomincerai a pensarla diversamente anche tu, qui non si tratta di difendere il diritto d'autore ma di trasformare internet in un simpatico giocattolo colorato oppure in una pay-tv over IP.
  • Anonimo scrive:
    Stanno creando una generazione di ....
    Stanno creando una generazione di "pirati" e questi mancano se ne accorgono! Ecco a cosa servono queste leggi repressive: a creare una generazione di persone che odiano le attuali leggi del mercato!Bene,come ci godo!Forse è la volta buona che queste leggi del caxxo spariranno dalla faccia della Terra lasciando il posto a leggi più umane che tengano conto anche dei consumatori!Se esser consumatore significa zitto e compra,allora viva la pirateria!
  • Anonimo scrive:
    Ridicolo e preoccupante
    Quoto:|Prima di lui era intervenuto su Il Messaggero Aurelio De |Laurentiis, presidente dell'Unione nazionale produttori film. A |suo dire, contro "i pirati del web" c'è una "guerra"Una guerra? Dichiarata unilateralmente non appena gli si tocca anche un miserabile euro, a quanto pare. Già, perchè la pirateria cinematografica su Internet è veramente un fenomeno minimo, i film scambiati sono pochi, la qualità non è quasi mai all'altezza dei DVD e i tempi per il download sono lunghissimi. Quanto mai potrà sottrarre il web in termini di introiti al cinema? Ora come ora una percentuale assolutamente ridicola. Non ci vuole un genio per capire che l'inneggiare "al cappio" di De Laurentiis è ridicolo e preoccupante allo stesso tempo nonchè un sintomo dei pregiudizi e dell'ignoranza di certi businessmen che, in preda ad un panico tecnofobo, invocano provvedimenti gravemente lesivi per privacy e libertà senza mai sentire il bisogno di presentare nemmeno una prova delle gravi perdite monetarie di cui vanno blaterando.Dubito che gli utilizzatori dei sistemi P2P si pongano come obiettivo quello di far fallire l'industria del cinema, semmai esiste una pregiudiziale nei confronti delle major del disco ma non per il cinema. Per questo e molte altre ragioni personalmente mi sento offeso dalle parole del sig. De Laurentiis. Credo di essere un utilizzatore-tipo dei sistemi P2P ma non ho mai supportato il cinema come ora: vado nelle sale, compro i DVD, pago la pay-tv, perchè per fortuna posso permettermela. Cosa altro diavolo vuole il sig. De Laurentis? La pelle a strisce? Certa gente non perde mai l'occasione per dimostrare quanto possono essere rapaci ed arroganti certi uomini d'affari dello "show business": sono ricchi eppure i soldi non gli bastano mai e per un euro sarebbero pronti a pugnalare alle spalle i loro migliori clienti. Sapete cosa penso? Che il sig. De Laurentiis ha perso un'ottima occasione per starsene zitto e che dovremo fare tutto quanto è in nostro potere per non far passare questa legge, perchè stavolta è troppo, lo è per davvero.Gianluca Cardinale
  • Anonimo scrive:
    secondo me
    Putroppo non ho avuto tempo di informarmi precisamente sul merito di questo decreto e non ho neanche la possibilità di farlo ora.Comunque secondo me la lotta per la difesa dei diritti d'autore secondo me è sacrosanta, perchè se tutti scaricano nessuno potrà più fare cinema, anche se dovrebbe essere preceduta da un abbassamento adeguato dei prezzi, perchè se si da alle persone che usano il p2p per i divx, e quindi amano il cinema, la possibilità di acquistare un titolo a un prezzo ragionevole (e non a più di 20 euro a film) potendo così contribuire alla sopravvivenza del cinema stesso è più che sicuro che lo faranno. RoB
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo me
      - Scritto da: Anonimo
      Putroppo non ho avuto tempo di informarmi
      precisamente sul merito di questo decreto e
      non ho neanche la possibilità di
      farlo ora.Comunque secondo me la lotta per
      la difesa dei diritti d'autore secondo me
      è sacrosanta, perchè se tutti
      scaricano nessuno potrà più
      fare cinema, anche se dovrebbe essere
      preceduta da un abbassamento adeguato dei
      prezzi, perchè se si da alle persone
      che usano il p2p per i divx, e quindi amano
      il cinema, la possibilità di
      acquistare un titolo a un prezzo ragionevole
      (e non a più di 20 euro a film)
      potendo così contribuire alla
      sopravvivenza del cinema stesso è
      più che sicuro che lo faranno. Il cinema non si aiuta con provvedimenti fascisti come quelli proposti da Urbani. E' pazzesco che i provider debbano fungere da cani da guardia dei produttori cinematografici accolandosi compiti che non possono e non devono svolgere essendo esclusivo campo d'azione delle forze dell'ordine dietro un regolare mandato del magistrato. Fermiamoci un attimo a riflettere: dove vogliamo andare a finire? Volete veramente che domani un impiegato di De Laurentiis abbia il potere di venire a casa vostra a setacciare il vostro computer per "controllare" che siate in regola con la legge? Se è questo che volete allora vuol dire che in Italia non sappiamo piu' cosa vogliono dire dignità e Stato di Diritto, vi siete veramente fatti rincoglionire dalle balle della RIAA, della BSA e della MPAA. Una legge non può essere fatta rispettare a dispetto di regole più basilari, ognuno decide in coscienza se rispettarla o meno, ma non si può far ricadere così pesantemente il peso delle infrazioni di una minoranza sulle regole di tutta una società civile, e se non è una minoranza a infrangere una legge ma una parte preponderante della società allora bisogna interrogarsi sulla validità di certe regole, almeno se abbiano la presunzione di definirci ancora una democrazia..Gianluca Cardinale
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo me

      farlo ora.Comunque secondo me la lotta per
      la difesa dei diritti d'autore secondo me
      è sacrosanta, perchè se tutti
      scaricano nessuno potrà più
      fare cinema, bravo, continua a credere a querllo che ti dicono questi arraffagalline, il cinema sta' morendo, non guadagniamo piu' nulla, non ci possiamo piu' permettere l'isoletta alle caymans.Il cinema non ha mai incassato cosi tanto da quando e' nato...Solo il signore degli anelli il ritorno del re uscito da pochi mesi ha incassato 361,118,934 di $ (solo in america!!!)e ha gia' battuto l'incasso (sempre solo in america) del signore degli anelli le 2 torri uscito quasi 2 anni fa che aveva incassato 341,748,130 di $ durante tutta la permanenza al cinemamentre il primo episodio uscito nel 2001 aveva incassato314,776,170 $ (sempre solo in america)quindi fino ad ora e contando solo l'america (america del nord si capisce e senza il canada) questo film ha incassato grosso modo 1.017.643.234$ oltre un MILIARDO di $ !!!! E in tutto il mondo quanto avra' incassato mai questo film ??E il copyright che dura 70 anni ?! Ma quanti soldi si faranno mai con questo film ???Per dover di cronaca il film e' costato (i 3 episodi) sui 300.000.000 di $ (una bella cifra lo ammetto), ma in ogni caso ha guadagnato (SOLO IN AMERICA) "solo" il 239.21%mi fanno una pena....http://movies.yahoo.com/boxoffice-alltime/rank.htmlx l'italiahttp://it.movies.yahoo.com/boxoffice/
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo me
      - Scritto da: Anonimo
      Putroppo non ho avuto tempo di informarmi
      precisamente sul merito di questo decreto e
      non ho neanche la possibilità di
      farlo ora.Comunque secondo me la lotta per
      la difesa dei diritti d'autore secondo me
      è sacrosanta, perchè se tutti
      scaricano nessuno potrà più
      fare cinema, anche se dovrebbe essere
      preceduta da un abbassamento adeguato dei
      prezzi, perchè se si da alle persone
      che usano il p2p per i divx, e quindi amano
      il cinema, la possibilità di
      acquistare un titolo a un prezzo ragionevole
      (e non a più di 20 euro a film)
      potendo così contribuire alla
      sopravvivenza del cinema stesso è
      più che sicuro che lo faranno. A parte che il cinema italiano è , purtroppo, pubblico perchè finanziato dai soldi delle nostre tasse e quindi non rischia di morire a meno che non ci sbattino tutti in galera e nessuno lavori più, visto che i produttori e pseudo-imprenditori che piangono miseria ogni giorno non tirerebbero fuori un soldo dalle loro tasche perchè oramai sono abituati da decenni ad avere la pappa sempre pronta e rischio zero.......ma il dire che lo scambio non a fini di lucro uccide la produzione è una totale assurdità e mi chiedo se tu non faccia parte del sistema, se sì sappi che anche se non compro o vedo in pay tv o su tv pubblica produzioni a cui hai magari partecipato ti finanzio lo stesso e così fanno gli altri italiani, mentre in realtà in un vero mercato capitalista tu dovresti vivere solo degli introiti ricavati dal reale apprezzamento o disprezzo verso i tuoi prodotti !Prendiamo il software. La pirateria di prodotti come Autocad è enorme, lo sanno tutti. Vai a vedere gli studenti in mezzo mondo di ingegneria, architettura ed altri... che pensi che tutti possano permettersi di comprare le copie originali a $5000-10000 che siano ? Ed accontentarsi delle versioni ridotte spesso è impossibile perchè non si possono realizzare cose che vengono richieste....Ora, in quel caso le università dovrebbero in un mondo perfetto fornire ad ogni studente tutti i programmi necessari senza alcun costo perchè inclusi nelle tasse e/o rette , ma così non è. Questo è ovviamente un esempio palese di uso non a scopo di lucro di una copia. Per questo l' Autodesk ha forse nei passati 15 anni smesso di produrre Autocad ? E' andata fallita ? No ! E sicuramente c'è comunque una percentuale di veri disonesti che utilizza copie pirata a fini commerciali, tuttavia l' Autodesk è un'azienda ricca e se fallisce succede per incompetenza dei manager che la gestiscono e non per colpa degli studenti che si scambiano copie non a fini di lucro perchè basta che anche solo il 50% delle copie usate a fini di lucro siano originali e quindi regolarmente registrate che queste aziende hanno un tale bacino di utenza ed introiti da garantirne solo l'espansione e guadagni stratosferici !Mettendo in galera gli studenti che usano le copie di Autocad o le persone che si leggono le fotocopie fatte in una copisteria o le copie digitali scannerizzate di un libro di testo si garantiscono maggiori introiti per caso ? Al massimo si garantisce che venga venduta una copia in più ogni qualche migliaio di studenti e che poi essa venga condivisa in forma minore, come è sempre accaduto per i libri... Oppure mettiamo in galera un fratello o una sorella che cede i suoi libri a fratelli/sorelle minori o magari ad un amico o, meglio, che gli permette di farsi delle fotocopie magari per una cerchia di amici che frequentano lo stesso corso ... Li mettiamo in galera tutti quanti per favoreggiamento della pirateria anche se fra di loro non c'è stato alcun scambio di denaro ?E mettiamo in galera pure quelli della fotocopisteria che gli ha fatto le fotocopie già che ci siamo per illecito penale,eh?Oppure mettiamo in galera il negozio che gli ha venduto uno scanner che non è stato bloccato con un sistema simile al DRM per impedire la copia di libri (misura già allo studio e di prossima introduzione, non è uno scherzo...)Ecco, questo è il libero mercato capitalista che intendi tu. A me sembra solo un sistema dittatoriale della peggior specie e la forma di capitalismo in Cina ad esempio è molto vicina a questo modello, basti vedere quello che combinano ed hanno combinato ad Hong Kong...
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo me
      Ribadisco, quello che se il p2p dovesse continuare il cinema morirebbe è un ricatto che è sostanzialmente falso.I dvd, e le videocassette, l'home video insomma, 30anni fa non esisteva, eppure il cinema aveva già più di 70anni, e tantissimi capolavori all'attivo.La gente riempie i cinema, e non credo che il p2p modifichi questa cosa.Anche film costati molto, come il signore degli anelli, hanno guadagnato molto già dal cinema.Io non dico che il diritto d'autore non sia giusto, in parte, non certo lo schifo che sta diventando (per più di 70anni? a che scopo?), ma su questo punto, che il cinema finirebbe, mi incazzo perchè è un falso.Quanto ai prezzi, si commentano da soli.Certi dvd costano quasi 30euro, e in media il prezzo è intorno ai 20, anche dei film vecchi.Non mi si dica che bisogna ripagare le spese.E nemmeno che il supporto e la produzione costano.E' ovvio che ci mangiano troppo in troppi.Inoltre a tutti quei signori che dicono che i cd e i dvd si vendono di meno , chiederei come mai allora quasi tutti i giornali, quotidiani e settimanali, allegano qualcosa, se la gente non compra.Siamo sicuri che dicano la verità su vendite e guadagni?Non sarà che vogliono guadagnare ancora di più?Il p2p è un mezzo, e come tale non va toccato.L'uso può essere lecito o no, ma lo stesso vale per tante cose, che generando però profitto, non destano l'ira delle grandi company e le leggine dei leccapiedi di turno.
    • Anonimo scrive:
      Re: secondo me
      - Scritto da: Anonimo
      Putroppo non ho avuto tempo di informarmi
      precisamente sul merito di questo decreto e
      non ho neanche la possibilità di
      farlo ora.Comunque secondo me la lotta per
      la difesa dei diritti d'autore secondo me
      è sacrosanta, perchè se tutti
      scaricano nessuno potrà più
      fare cinema, anche se dovrebbe essere
      preceduta da un abbassamento adeguato dei
      prezzi, perchè se si da alle persone
      che usano il p2p per i divx, e quindi amano
      il cinema, la possibilità di
      acquistare un titolo a un prezzo ragionevole
      (e non a più di 20 euro a film)
      potendo così contribuire alla
      sopravvivenza del cinema stesso è
      più che sicuro che lo faranno. ma ti rendi conto di che cavolate dici??? spiegami allora perchè i cinema sono semrpe strapieni, perchè film come il signore degli anelli incassa miliardi...se allora il cinema è in crisi vuol dire che tutti stì soldi non vengono usati alla maniera giusta e vengono imboscati da qualcuno stile Tanzi & C, meditate gente meditate...
    • Locke scrive:
      Re: secondo me
      - Scritto da: Anonimo
      [...] "perchè se tutti scaricano
      nessuno potrà più fare
      cinema" [...]Ho smesso di leggere qui.
Chiudi i commenti