Decreto Pisanu agli sgoccioli, forse

Con la fine dell'anno scade anche la dibattuta licenza che obbliga la registrazione degli utenti WiFi. Dal ministro Maroni uno spiraglio per il suo superamento. Ma non ci sono certezze

Roma – Il decreto Pisanu, apparentemente ripudiato anche dall’ex-ministro degli Interni che gli ha dato il nome, sembra ora essere messo, in parte, in dubbio anche dall’attuale Governo.

Il ministro Maroni ha infatti parlato di “un’evoluzione tecnologica che fa prospettare una soluzione diversa rispetto alle restrizioni del decreto Pisanu” e promesso che la “prossima settimana verrà portata in Consiglio dei ministri una proposta che lo supera”.

Il decreto legge del 27 luglio 2005, nato sull’onda della lotta al terrorismo, prevede una licenza per i gestori di WiFi pubbliche che scade a fine anno, e il ministro ne ha riparlato spinto da un’ interrogazione del suo partito , la Lega Nord, sulle norme che prevedono limitazioni all’accesso pubblico al WiFi.

Maroni ha così potuto riferite che “serve una soluzione in grado di garantire un nuovo equilibrio tra esigenze di sicurezza e accesso alla Rete”, così da garantire la “liberalizzazione del WiFi” garantendo allo stesso tempo “la rilevazione di informazioni eventualmente necessarie alla magistratura e alle forze di polizia”. Il problema è che, pure avendo oggettivamente ostacolato il diffondersi del WiFi in Italia, un qualche tipo di controllo secondo il Ministro resta necessario anche in presenza dell’esigenza di rilanciare le connessioni wireless.

A rendere meno certa l’assicurazione di Maroni sul suo abbandono, tuttavia, il riferimento alle nuove tecnologie in grado di assicurare la stessa sicurezza finora garantita, secondo quanto riferisce il ministero, dall’impianto previsto dal decreto Pisanu: un sistema che avrebbe garantito di “sventare minacce sul fronte del terrorismo e della criminalità organizzata”, ma anche di individuare circa 7mila persone in indagini riguardanti la pedofilia e oltre 15 mila per frodi online.

A far dubitare, inoltre, alcuni osservatori l’appello all’equilibrio e la lista dei reati nominati in cui la registrazione degli utenti WiFi non sembra aver avuto un ruolo rilevante: tutti ma che sembrano limitare la portata della convergenza bipartisan che qualche settimana fa sembrava pronta a cestinare tutto il decreto.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • leo raso scrive:
    e-reader nook color
    posso comprere un nook color dall'italia e sopratutto è utilizzabile il ww.fi. nel senso che il nuovoe-reader ha incorporato un browser per navigare ?
    • Spa scrive:
      Re: e-reader nook color
      Penso proprio di sì, però non potrai acquistare libri direttamente dal dispositivo, in quanto il loro negozio accetta IP solo in territorio americano, quindi in definitiva non potrai acquistare dal loro negozio ma ci potrai mettere sopra libri collegandolo via USB al tuo PC.Il Wi-Fi funzionerà anche da noi e sarà utile solo per accedere in internet qualora la tua rete wifi abbia tale acXXXXX.
  • Rainheart scrive:
    Non l'hanno ancora capito...
    che un lcd su un e-book reader è una XXXXXXX? Il lettore vuole le stesse sensazioni che da la carta.
  • W.O.P.R. scrive:
    Non accontenta nessuno
    lo schermo lcd per chi vuole un ereader per leggere i libri è deleterio. D'altro canto non serve nemmeno come pad perchè ha solo il wireless ed è lontanissimo dalle prestazioni di un qualsiasi altro pad.Insomma mi sembra che non serva a nessuno.Sto giusto per comprare un ereader e prenderò un kindle. Si lo so, architettura chiusa, non legge gli epub gestisce appena i pdf, ma per quello che costa è il meglio che si trova. Gli epub si convertono in un attimo e io lo devo usare solo per leggere. Chi me lo fa fare di spendere più di 139 dollari in un periodo pre-boom per questo mercato? fra pochi mesi usciranno tutti con nuovi device, arriverà il vero eink a colori e i prezzi crolleranno. Non ne vale la pena spendere di più adesso.
    • Ciccio scrive:
      Re: Non accontenta nessuno
      Se vuoi un ereader economico ti segnalo il Kobo a 99,99 dollari. Ha le funzioni minime ed essenziali per la lettura dei libri, perché poi é per quello che compriamo questi cosi, no?Ciao.
    • anonimo scrive:
      Re: Non accontenta nessuno
      - Scritto da: W.O.P.R.
      lo schermo lcd per chi vuole un ereader per
      leggere i libri è deleterio. D'altro canto non
      serve nemmeno come pad perchè ha solo il wireless
      ed è lontanissimo dalle prestazioni di un
      qualsiasi altro
      pad.
      Insomma mi sembra che non serva a nessuno.
      Sto giusto per comprare un ereader e prenderò un
      kindle. Si lo so, architettura chiusa, non legge
      gli epub gestisce appena i pdf, ma per quello che
      costa è il meglio che si trova. Gli epub si
      convertono in un attimo e io lo devo usare solo
      per leggere. Chi me lo fa fare di spendere più di
      139 dollari in un periodo pre-boom per questo
      mercato? fra pochi mesi usciranno tutti con nuovi
      device, arriverà il vero eink a colori e i prezzi
      crolleranno. Non ne vale la pena spendere di più
      adesso.139 dollari più le tasse e spese di spedizione. Io ho comprato un refurbished per 80 euro. Aveva solo la scatola di cartone rotta.
      • W.O.P.R. scrive:
        Re: Non accontenta nessuno
        Me lo faccio portare da un amico che va negli usa.139 dollari finito spedizione free ad un us address, come il kobo, ma qualitativamente superiore.per tornare al nook, avevo valutato anche quello, (quello eink, non questo ibrido) ma dopo 1000 review lette anch'esso pare inferiore al kindle come hardware, e costa pure di più.
        • Cipolo scrive:
          Re: Non accontenta nessuno
          Sono d'accordo con te per come si evolverà il mercato e sull'utilità del Nook Color, hai valutato il nuovo Sony touch? Si costa un pò di più ma lo compri in Italia, legge gli epub ecc...
          • anonimo scrive:
            Re: Non accontenta nessuno
            - Scritto da: Cipolo
            Sono d'accordo con te per come si evolverà il
            mercato e sull'utilità del Nook Color, hai
            valutato il nuovo Sony touch? Si costa un pò di
            più ma lo compri in Italia, legge gli epub
            ecc...Non prendere il touch. Prendi il modello precedente che non ce l'ha. Il touch rende lo schermo più opaco perché sopra aggiungono un layer. Io poi l'ho provato e mi sembra molto più comodo quello con i tasti laterali.
          • Hasta el ereader scrive:
            Re: Non accontenta nessuno
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Cipolo

            Sono d'accordo con te per come si evolverà il

            mercato e sull'utilità del Nook Color, hai

            valutato il nuovo Sony touch? Si costa un pò di

            più ma lo compri in Italia, legge gli epub

            ecc...

            Non prendere il touch. Prendi il modello
            precedente che non ce l'ha. Il touch rende lo
            schermo più opaco perché sopra aggiungono un
            layer. Io poi l'ho provato e mi sembra molto più
            comodo quello con i tasti
            laterali.Non è vero.I nuovi modelli touch (prs-650 e prs-350) hanno un touch realizzato con dei sensori infrarosso posizionati ai lati dello schermo, per cui non è piu necessaria la pellicola sensibile al tocco che dava problemi di riflessi coi modelli precedenti.Io ho un 350 e sono soddisfattissimo, oltre ad essere piu aperto del Kindle ha anche dei dizionari multilingua integrati (ottimo per libri in inglese) che ti permettono di tradurre una parola semplicemente doppiocliccandoci sopra. Inoltre girare le pagine con un gesto sul touchscreen, cosa che sembra una str***ata, invece permette di non utilizzare i tasti fisici e quindi di non romperli. Inoltre è leggermente più piccolo del Kindle, cosa che per me è un vantaggio a parità di dimensioni dello schermo.Svantaggi rispetto al Kindle: - non ha il wi-fi quindi per metterci i libri devi collegarlo in USB al PC (secondo me non un grosso problema)- costa 199e spedito (sul sito della sony) contro i circa 150e spedito (inclusa dogana: si paga in anticipo al corriere che fa da tramite presso la dogana, gli 80$ di sdoganamento non ci sono piu) del KindleIo per 50e in piu ho optato per le funzionalità aggiuntive del sony, ma anche il kindle non è per niente male.Per quanto riguarda il Nook a colori sto ancora ridendo.
          • W.O.P.R. scrive:
            Re: Non accontenta nessuno
            Quoto tutto, il sony come qualità stando sui 6'' credo sia il massimo.Ma tra soli 6 mesi capirete perchè ora come ora non ha senso spendere di più di 100 euri per un ereader.
          • ciccio scrive:
            Re: Non accontenta nessuno
            Quoto W.O.P.R. Io ho ordinato il Kobo a 99 $. Al cambio attuali tra tasse e tutto non dovrei spendere più di 100 . Secondo me un ereader deve servire solo per leggere libri. Per il resto ci sono altre cose.
    • Spa scrive:
      Re: Non accontenta nessuno
      Ad ognuno il suo ! Il nook reader è OTTIMO per chi, oltre a leggere narrativa, preferisce leggere anche riviste o libri che comprendono immagini.E' chiaro che un e-paper è qualitativamente superiore rispetto ad un lcd-like, ma signori guardiamo l'uso che se ne deve fare! Ti piace narrativa ? Bene, ti prendi il piu economico e-paper sulla piazza, e sei contento, hai speso poco e ti leggi comodamente Ad Personam sul dispositivo come fosse un libro.Hai la versione PDF di quella rivista cartacea che leggi tutti i mesi? Ti prendi un Pad leggero ed economico con schermo a colori e te la leggi comodamente. Il nook color va in questa seconda direzione e vuole essere un ponte tra i due mondi in attesa degli e-paper a colori.
Chiudi i commenti