DeCSS/ La libertà di link è a rischio

L'avvocato degli studios di Hollywood sostiene che il codice che decifra le protezioni dei DVD è pericoloso quanto un programma che distrugge le comunicazioni aeree. Afferma che i link al DeCSS sono fuorilegge. Sentenza a breve


New York (USA) – Sono ore durissime per le libertà in Rete e il caso del DeCSS, il codice che consente di superare le “protezioni” antipirateria dei DVD, è di nuovo al centro dell’attenzione perché è legato alla libertà per un sito Internet di linkare materiale presente sulla Rete. Dall’esito di questo caso potrà dipendere una fetta importante del “futuro assetto” di ogni attività online.

Sul banco degli imputati c’è 2600.com , l’hacker magazine finito nei guai perché sostenitore del DeCSS e della libertà di linkare ai siti che ospitano il programmino.

Contro 2600.com non c’è soltanto il ministero della Giustizia americano, che difende la costituzionalità della legge sul copyright nell’era digitale (DMCA), ma anche gli studios di Hollywood riuniti nella MPAA. Questa associazione ritiene infatti che il DeCSS sia illegale, che i siti che ospitano quel codice sono illegali e che deve essere considerato illegale anche qualsiasi link a tali siti.

Daniel Alter, procuratore per la MPAA , ha descritto il DeCSS come un software pericoloso, come un “programma che mette fuori uso i programmi di navigazione per gli aerei o le spie antifumo negli hotel”.

Afferma Alter: “Quel software ha il potenziale di fare danni molto gravi. Questo è l’oggetto del giudizio in corso”.

I produttori di Hollywood sono stati a suo tempo sostenitori delle protezioni CSS, quelle che il DeCSS supera facilmente, perché questo consente loro di mantenere un controllo importante sulla diffusione dei contenuti su DVD, un supporto ormai largamente usato in molti paesi nel Mondo. Gli interessi economici sono quindi altissimi e, per farli valere, l’accusa sembra intenzionata a tentare tutte le strade.


Per un’ora la Seconda corte d’Appello di New York ha interrogato le parti per capire in che modo il DMCA sia applicabile a questo caso. Dice ancora Alter: “Quando si guarda a come si è comportato (2600.com, ndr) e i rischi, le minacce causate dalla distribuzione nel mondo del DeCSS, riteniamo che su questi pericoli il Congresso possa esprimersi”.

Alter sostiene che 2600.com non solo non poteva pubblicare il DeCSS, che fu infatti obbligato a rimuovere, ma neppure pubblicare i link a siti che ospitano quel software. Della stessa opinione è anche il ministero della Giustizia, secondo cui sarebbe ragionevole impedire che si linkino quei siti.

Non solo, Alter si è detto convinto che “fino ad un certo grado” sia possibile bloccare la diffusione del DeCSS anche se migliaia di copie di quel programma sono ormai sparse per la Rete. Il procuratore ha dovuto riconoscere, però, che eliminare il DeCSS da Internet è difficile a causa delle diversità legislative tra i paesi in cui quel codicillo è pubblicato.

La linea di difesa di 2600.com, sostenuto dalla Electronic Frontier Foundation e dai tantissimi firmatari di un manifesto per la difesa della libertà di link, punta tutto sul far riconoscere questa libertà come tutelata dal Primo Emendamento, quello che nella Costituzione americana si occupa della libertà di espressione.

I nuovi sviluppi di questo fondamentale procedimento si avranno dopo il 10 maggio, data entro la quale le parti devono presentare le proprie memorie. A quel punto occorrerà attendere una sentenza, i cui effetti saranno in ogni caso di grandissimo impatto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ci siamo riusciti
    allora ci siamo riusciti? cosa succederà adesso?
    • Anonimo scrive:
      Re: ci siamo riusciti
      - Scritto da: alex
      allora ci siamo riusciti? cosa succederà
      adesso?Clarence vende spazi a tele2. Solo questo succede.
  • Anonimo scrive:
    sono tutte stronzate!
    io so solo che questo è stato tutto "legale"... un bel netstrike davvero... non c'è male, ma la cosa che mi fa più incazzare è che c'è chi ha organizzato netstrike su siti pedofili per farli crollare e far scattare l'opinione pubblica. Tutto questo è servito solo a far piovere denuncie contro un gruppo di pretoriani che lotta contro la pedofilia... A me sembra tutta una presa per il culo grossa come un abisso... A quanto pare Clarence puo' buttare giu' siti commerciali dei gestori della telefonia e non incorrere in nessuna denuncia (potete giocarvici il culo) e chi invece ha tentato di distruggere i maledetti porci e schifosi siti pedo è finito nella merda! Tutto perchè forse troppi politici sono pedofili di merda, come quelli che stiamo per andare a votare il 13 maggio, e vanno protetti...figli di puttana... Meditate gente... non sempre le cose sono come sembrano, ce lo stanno mettendo nel culo così bene che nemmeno ci accorgiamo.Grazie a tutti, ma andate a cagare con aperto l'ombrello!
  • Anonimo scrive:
    scusa n'attimo eh..
    io no vorrei dì...ma più che cliccando i siti.....che gli si attivano banner spyware e caxxate varie(si pul dre non siamo in tv)non sarebbe meglio NON entrare propio nei siti suddetti??vojo dì..na giornata de foco fa incazzà solo i tecnici..un mese di NoKlik...fa incazzà loro e basta...o sabjo...
    • Anonimo scrive:
      Re: scusa n'attimo eh..
      - Scritto da: Leus
      io no vorrei dì...
      ma più che cliccando i siti.....
      che gli si attivano banner spyware e caxxate
      varie
      (si pul dre non siamo in tv)
      non sarebbe meglio NON entrare propio nei
      siti suddetti??
      vojo dì..
      na giornata de foco fa incazzà solo i
      tecnici..
      un mese di NoKlik...fa incazzà loro e
      basta...
      o sabjo...INFATTI!molto probabilmente i tecnici sono dalla nostra parte....se devi fare ricerche, piuttosto che usare i vari portaloni, usa dmoz.organdiamo a usare siti esteri...BOICOTTIAMO L'ITALIA.Quando vedranno le impressions calare, vedrai che cambiano idea....
  • Anonimo scrive:
    Connessione wind a torino
    Scusate non c'entra niente con il topic ma volevo sapere se qualche altro utente wind sta avendo ieri e oggi dei problemi di connessione in internet con wind
    • Anonimo scrive:
      OT - Re: Connessione wind a torino
      - Scritto da: u
      Scusate non c'entra niente con il topic ma
      volevo sapere se qualche altro utente wind
      sta avendo ieri e oggi dei problemi di
      connessione in internet con wind Provincia di TO: ieri sera Inwind Light velocita' 0 bytes.Zero! :-(
      • Anonimo scrive:
        Re: OT - Re: Connessione wind a torino
        Ti ringrazio inwindKO probabilmente fanno lavori.Questa mattina comunque sembra essere tornato tutto a posto.speriamo che duri- Scritto da: Inwind KO
        - Scritto da: u

        Scusate non c'entra niente con il topic ma

        volevo sapere se qualche altro utente wind

        sta avendo ieri e oggi dei problemi di

        connessione in internet con wind

        Provincia di TO: ieri sera Inwind Light
        velocita' 0 bytes.
        Zero! :-(

  • Anonimo scrive:
    BAH!
    hanno hackerato tanti siti... perche non si divertono con loro??...
  • Anonimo scrive:
    sempre tutto gratis....
    allora: una ditta spende 1000...e guadagna 100.DEVE ANDARE AVANTI A FARE TUTTO GRATIS?ragazzi..smettiamola di PRETENDERE tutto gratis!!!(se doveste mandare tutti gli sms che mandate da internet con il vostro cellulare....forse anche il vostro portafoglio andrà in rosso.....)
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre tutto gratis....
      si, difatti la tim omnitel wind blu, stanno morendo di fame ..MA vai.. vai..- Scritto da: rubo2000
      allora: una ditta spende 1000...e guadagna
      100.
      DEVE ANDARE AVANTI A FARE TUTTO GRATIS?

      ragazzi..smettiamola di PRETENDERE tutto
      gratis!!!

      (se doveste mandare tutti gli sms che
      mandate da internet con il vostro
      cellulare....forse anche il vostro
      portafoglio andrà in rosso.....)
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre tutto gratis....

      allora: una ditta spende 1000...e guadagna
      100.
      DEVE ANDARE AVANTI A FARE TUTTO GRATIS?

      ragazzi..smettiamola di PRETENDERE tutto
      gratis!!!

      (se doveste mandare tutti gli sms che
      mandate da internet con il vostro
      cellulare....forse anche il vostro
      portafoglio andrà in rosso.....)CAZZATA GALATTICA. Con internet mando 50 msg e col cellulare 10. MI tolgono gli sms gratuiti.Col cellulare ne mando 12 e STOP.Non mangio il pane per mandare sms ? Ma fammi il piacere
  • Anonimo scrive:
    E Qui comndo io ... e questa e' casa mia
    QUELLO CHE QUESTI SIGNORI NON HANNO CAPITO...E' CHE :1) TUTTO QUELLO CHE E' GESTITO VIA SOFTWARESI PUò CRAKKARE2) TUTTO QUELLO CHE E' GESTITO VIA SOFTWARESI PUò CRASHAREIN ITALIA QUESTE 2 REGOLE VENGONO AMPLIFICATE DEL100% PERCHE' :LA GENTE INVECE DI INVESTIRE E FARE I LAVORI COME DIO COMANDA ... CI MANGIA SOPRA
  • Anonimo scrive:
    Gli scopi dei portali...
    D'accordo, i portali potranno anche avere meri scopi economici e nascondersi dietro una causa così "nobile" come la libertà di sms gratis, ma se permettete io me ne frego altamente dei loro scopi, basta che gli sms rimangano gratuiti!Dopotutto io li "pago" guardando le loro pubblicità o no?!?...
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli scopi dei portali...

      D'accordo, i portali potranno anche avere
      meri scopi economici e nascondersi dietro
      una causa così "nobile" come la libertà di
      sms gratis, ma se permettete io me ne frego
      altamente dei loro scopi, basta che gli sms
      rimangano gratuiti!Dopotutto io li "pago"
      guardando le loro pubblicità o no?!?...Infatti è giusto che i gestori di telefonia vogliano una tariffa di interconnessione... i siti che permettono l'invio di SMS ci guadagnano in quanto tu guardi le pubblicità... anche con un aumento delle tariffe sono in grado di pagare gli SMS... hanno semplicemente paura di guadagnare meno... quindi la cosa piu' semplice è punzecchiare un branco di pecoroni in modo da farsi pubblicità e finire sui TG nazionali
      • Anonimo scrive:
        Re: Gli scopi dei portali...
        Ma voi lo sapete quanto costa un sms?
        pago guardando le loro pubblicità o no?!?...l'hai cliccata almeno una volta?- Scritto da: :)

        D'accordo, i portali potranno anche avere

        meri scopi economici e nascondersi dietro

        una causa così "nobile" come la libertà di

        sms gratis, ma se permettete io me ne
        frego

        altamente dei loro scopi, basta che gli
        sms

        rimangano gratuiti!Dopotutto io li "pago"

        guardando le loro pubblicità o no?!?...

        Infatti è giusto che i gestori di telefonia
        vogliano una tariffa di interconnessione...
        i siti che permettono l'invio di SMS ci
        guadagnano in quanto tu guardi le
        pubblicità... anche con un aumento delle
        tariffe sono in grado di pagare gli SMS...
        hanno semplicemente paura di guadagnare
        meno... quindi la cosa piu' semplice è
        punzecchiare un branco di pecoroni in modo
        da farsi pubblicità e finire sui TG
        nazionali
      • Anonimo scrive:
        Re: Gli scopi dei portali...
        QUANTO SEI FESSO!!! SE I PORTALI GUADAGNERANNO DI MENO ALLORA TI ATTACCHI CHE CI DARANNO ANCORA I MESSAGGI GRATIS, QUINDI SE QUESTO E' IL PREZZO DA PAGARE PREFERISCO ESSERE PECORONE!! E POI LA PUBBLICITA' DA SOLA NON PAGA...NON L'ABBIAMO ANCORA CAPITO? GUARDA LE VARIE SOCIETA' SPARABANNER CHE FINE HANNO FATTO....MA SVEGLIATI !- Scritto da: :)

        D'accordo, i portali potranno anche avere

        meri scopi economici e nascondersi dietro

        una causa così "nobile" come la libertà di

        sms gratis, ma se permettete io me ne
        frego

        altamente dei loro scopi, basta che gli
        sms

        rimangano gratuiti!Dopotutto io li "pago"

        guardando le loro pubblicità o no?!?...

        Infatti è giusto che i gestori di telefonia
        vogliano una tariffa di interconnessione...
        i siti che permettono l'invio di SMS ci
        guadagnano in quanto tu guardi le
        pubblicità... anche con un aumento delle
        tariffe sono in grado di pagare gli SMS...
        hanno semplicemente paura di guadagnare
        meno... quindi la cosa piu' semplice è
        punzecchiare un branco di pecoroni in modo
        da farsi pubblicità e finire sui TG
        nazionali
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli scopi dei portali...
      Sì, ma lascia pensare che una motivazione "forse" legata comunque all'economia, venga coperta da ideologia di libertà. Interete in questo non è diverso dal mondo reale: cause economiche, nascoste da motivazioni ideali. Da pensarci su, no?- Scritto da: Max Murdock
      D'accordo, i portali potranno anche avere
      meri scopi economici e nascondersi dietro
      una causa così "nobile" come la libertà di
      sms gratis, ma se permettete io me ne frego
      altamente dei loro scopi, basta che gli sms
      rimangano gratuiti!Dopotutto io li "pago"
      guardando le loro pubblicità o no?!?...
  • Anonimo scrive:
    una domanda (forse off topic)
    Ho una macchina Linux, ho notato che se io faccio ping verso ad esempio il mio server web, il linux continua ad eseguire richieste al server.io posso andare a letto, andare a fare la spesa, lui continua a fare richieste al server. Giusto?se io idealmente avessi altre macchine linux che fanno la stessa cosa ininterrottamente, quante macchine riesce a gestire il mio server web senza andare giù?scusate, se è off topic, scusate la maleducazione, mi pento e mi dolgo, ma penso di trovare solo qui i guru dei networksciao e scusate ancora
    • Anonimo scrive:
      M NT vs. Linux?

      se io idealmente avessi altre macchine linux
      che fanno la stessa cosa ininterrottamente,
      quante macchine riesce a gestire il mio
      server web senza andare giù?E se avessi macchine NT che pingano un server Linux? Probabilmente il tempo sarebbe lo stesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: una domanda (forse off topic)

      Beh, ci sono 2 aspetti da considerare, il primo è la larghezza di banda che hai verso il tuo server, la seconda è che se parli di ping parli di un impegno minimo del server... (il ping è solamente una verifica di collegamento un semplice segnale di presenza che non richiede nessuna elaborazione "particolare"...)probabilmente con un semplice ping non riusciresti a far cadere il server ti servirebbero troppi pc...potresti invece provare ad inserire delle pagine web con aggiornamento automatico molto ravvicinato sul server; In questa maniera provocheresti un continuo invio delle pagine a più computer ed è sicuramente più facile saturare la banda a tua disposizione.- Scritto da: afferente
      Ho una macchina Linux, ho notato che se io
      faccio ping verso ad esempio il mio server
      web, il linux continua ad eseguire richieste
      al server.

      io posso andare a letto, andare a fare la
      spesa, lui continua a fare richieste al
      server. Giusto?

      se io idealmente avessi altre macchine linux
      che fanno la stessa cosa ininterrottamente,
      quante macchine riesce a gestire il mio
      server web senza andare giù?

      scusate, se è off topic, scusate la
      maleducazione, mi pento e mi dolgo, ma penso
      di trovare solo qui i guru dei networks

      ciao e scusate ancora
    • Anonimo scrive:
      Re: una domanda (forse off topic)
      - Scritto da: afferente
      Ho una macchina Linux, ho notato che se io
      faccio ping verso ad esempio il mio server
      web, il linux continua ad eseguire richieste
      al server.e' normale
      se io idealmente avessi altre macchine linux
      che fanno la stessa cosa ininterrottamente,
      quante macchine riesce a gestire il mio
      server web senza andare giù?dipende, ma diciamo che il ping non e' il modo migliore per saturare la banda ...inoltre le "prove" portate sul sito di clarence sono degne di commedie all'italina in stile "pierino il fichissimo"...i gestori di clarence non hanno pensato che davanti ad un web server di una grossa compagnia ci possa essere un firewall?pingate (adesso) pure omnitel, blu, tim ... vediamo se rispondono ... poi provate a fare un traceroute e vediamo se appare qualche !X (la comunicazione e' disabilitata "d'ufficio" per traceroute, ping e altre cose)
  • Anonimo scrive:
    .....NO NON BASTERA'.................
    MA SANNO CHE SIAMO TUTTI QUI.
Chiudi i commenti