Dell ARMa i propri notebook

Alcuni recenti modelli di laptop contengono, oltre alla tradizionale CPU x86, un processore ad architettura ARM dedicato a far girare una versione embedded di Linux. Per autonomie allungate
Alcuni recenti modelli di laptop contengono, oltre alla tradizionale CPU x86, un processore ad architettura ARM dedicato a far girare una versione embedded di Linux. Per autonomie allungate

Sono sempre di più i modelli di notebook che, insieme all’onnipresente Windows, offrono una versione embedded di Linux capace di avviarsi in pochi secondi e fornire accesso ad alcune applicazioni di base, quali media player e browser web. Dell è andata oltre, facendo girare il proprio sistema operativo lite su un processore dedicato ad architettura ARM.

Come spiega EETimes , alcuni recenti modelli di notebook Dell includono, accanto al processore x86 principale, una CPU ARM che entra in azione quando l’utente avvia il sistema nell’ambiente Linux integrato. In questo modo, il vantaggio portato dal bypassare Windows è duplice: da un lato si ha accesso quasi istantaneo ad un ambiente di lavoro ai minimi termini, dall’altro, grazie all’uso della CPU ARM, si massimizza la durata della batteria.

Dell ha battezzato la propria architettura ibrida Latitude ON, spiegando che questa consente accesso quasi immediato a email, agenda, allegati, contatti e Web. Il tutto senza la necessità di avviare il sistema operativo principale, tipicamente Windows. Tra i primi portatili ad implementare Latitude ON vi sono i subnotebook E4200 e E4300, rispettivamente con schermo di 12 e 13 pollici.

I notebook con design ibrido potrebbero rappresentare una grande vittoria per la società inglese ARM, le cui CPU già dominano il mercato dei device mobili. Già lo scorso anno ARM predisse che, a partire dal 2009, si sarebbero affacciati sul mercato i primi netbook e nettop basati sulle proprie CPU: alcuni di questi sistemi, come l’ imminente netbook di Pegatron, utilizzeranno esclusivamente un processore ARM, rinunciando dunque alla compatibilità con le applicazioni x86 e le versioni desktop di Windows.

Pegatron, una sussidiaria di Asus, ha scelto per il suo netbook da 8,9 pollici una CPU ARM Cortex-A8 da 1 GHz prodotta da Freescale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 02 2009
Link copiato negli appunti