Dentro la calza... Centrino 3

Intel ha svelato nuovi dettagli sulla sua imminente piattaforma mobile Napa, terza erede della famiglia Centrino e nuova sfidante nel caldissimo settore dei notebook e dei blade sever
Intel ha svelato nuovi dettagli sulla sua imminente piattaforma mobile Napa, terza erede della famiglia Centrino e nuova sfidante nel caldissimo settore dei notebook e dei blade sever


San Francisco (USA) – Se sul fronte desktop il più importante lancio del 2006 sarà per Intel la piattaforma Viiv , su quello mobile il posto d’onore toccherà a Napa , prima piattaforma mobile ad integrare un’architettura dual-core. A meno di due mesi dal suo debutto sul mercato, Intel ha svelato i risultati di alcuni benchmark relativi a performance e consumi energetici di Napa.

Rispetto all’attuale piattaforma Sonoma, basata sui Pentium M con core Dothan, Intel afferma che Napa è in grado di consumare mediamente fino al 28% in meno di energia elettrica e di fornire fino al 68% in più di performance . Queste percentuali sono state calcolate in base ai risultati forniti da due noti benchmark: SPECint e MobileMark 2005 . In un test condotto con applicazioni reali , tra cui MS PowerPoint e un antivirus, Intel ha ottenuto un valore prestazionale del 39% superiore a quello di Sonoma.

Il processore, il chipset e il modulo Wi-Fi che costituiscono Napa assorbiranno un massimo di 3 watt contro i 4,2 watt della precedente generazione. Questo miglioramento, destinato a riflettersi sull’autonomia della prossima generazione di notebook, è frutto soprattutto del nuovo processo a 65 nanometri di Yonah (il processore alla base di Napa) e di una più avanzata versione della tecnologia di risparmio energetico SpeedStep : quest’ultima sarà in grado di ridurre dinamicamente tensione e frequenza di clock in modo indipendente per i due core.

Yonah, nome in codice del primo Pentium M dual-core, sarà dotato di 2 MB di cache e supporterà tutte le più recenti tecnologie di Intel: SSE 3, Virtualization Technology e Active Management Technology . Secondo alcune indiscrezioni , i modelli di Yonah saranno almeno una dozzina e si divideranno in quattro classi di consumo: oltre i 50 watt, tra i 25 e i 49 watt, tra i 15 e i 24 watt e sotto i 14 watt. Le frequenze di clock dovrebbero invece essere comprese, almeno inizialmente, tra 1,66 GHz e 2,33 GHz.

Il chipset di riferimento per Yonah, noto come Calistoga , sarà basato sulla serie 955X e 945 e fornirà un bus a 667 MHz. Chiuderà il cerchio il nuovo adattatore Wi-Fi Golan , capace di selezionare automaticamente gli access point non più solo in base alla potenza del segnale, ma anche alla banda disponibile.

Intel sostiene che i progetti basati su Napa , sviluppati dai produttori di notebook di tutto il mondo, sono già oltre 230. I primi notebook basati sulla nuova piattaforma dovrebbero fare capolino sul mercato entro la fine dell’inverno: la maggior parte dei modelli adotterà il neo standard d’interconnessione PCMCIA Express.

Con tutta probabilità Yonah sarà anche il primo processore low-voltage di Intel a salire a bordo dei Mactel portatili di Apple.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 12 2005
Link copiato negli appunti