Dieci dollari per un CD vuoto

Una controversia in corso con EMI impedisce a Danger Mouse di vendere i brani del suo nuovo album. Il DJ offre al suo pubblico un semplice supporto. Che ciascuno potrà farcire come meglio crede

Roma – Un supporto vuoto, impacchettato come fosse un ordinario CD, venduto a 10 dollari. La platea degli ascoltatori potrà decidere di riempire Dark Night Of The Soul come meglio riterrà opportuno.

Si tratta di una provocazione sfociata da un contenzioso che sta opponendo Danger Mouse e EMI , l’etichetta con cui l’album sarebbe dovuto uscire. Si tratta di un progetto ambizioso, che vede affiancarsi al DJ Danger Mouse e a Mark Linkous degli Sparklehorse una folta schiera di artisti: da Iggy Pop a Frank Black dei Pixies, passando per Nina Persson dei Cardigans fino a coinvolgere David Lynch, che ha realizzato le immagini per un corposo book fotografico venduto in abbinamento con Dark Night Of The Soul. L’attesa per l’uscita dell’album era stata alimentata da campagne teaser, una fuga sui circuiti del P2P ha consentito a qualcuno di assaggiarlo in anticipo sui tempi, una anteprima completa è stata offerta a mezzo streaming dal sito del Network di radio pubbliche statunitensi NPR.

A pochi giorni dal rilascio ufficiale, lo stop imposto da EMI , per motivi che restano ignoti. Danger Mouse non è nuovo agli attriti con l’etichetta: nel 2004 il DJ aveva sfumato il White Album dei Beatles e il Black Album di Jay-Z nel Grey Album , un mashup non autorizzato che aveva scatenato il furore di EMI, che gestisce i diritti per l’opera dei Beatles. La major aveva chiesto il ritiro dalla distribuzione di tutte le copie dell’album di Danger Mouse, la vicenda del produttore e DJ aveva scatenato una manifestazione di massa che si è dipanata online, il Grey Tuesday. I cittadini della rete avevano espresso il proprio dissenso nei confronti dell’etichetta, avevano sostenuto il diritto degli artisti ad alimentare la propria creatività attingendo al materiale altrui per reinventarlo.

Alle mobilitazioni connesse al Grey Album, è ora seguita la provocazione che accompagna Dark Night Of The Soul. I brani, così come era stato per una pungente iniziativa dei Green Day, non verranno venduti insieme al CD : per dieci dollari si potrà acquistare un supporto vuoto corredato da un poster, 50 dollari saranno invece necessari per accaparrarsi l’edizione limitata a 5mila copie dell’album silente abbinata al book fotografico di David Lynch.

“A causa di una controversia in corso con EMI – si legge sulle pagine dedicate alle due versioni di Dark Night Of The Soul – Danger Mouse non ha potuto includere la musica sul CD senza temere di incappare in questioni legali”. Chi acquisterà l’album otterrà una CD-R vuoto, “un prodotto che potrete usare come meglio riterrete opportuno”. Danger Mouse si augura che il pubblico, “quelli abbastanza fortunati da poter sentire la musica, con qualsiasi mezzo”, apprezzino la sua opera. C’è chi si è già messo all’opera perché siano in tanti a poterla degustare.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • filippo bertozzi scrive:
    storage on line
    Ciao a tutti!Qualcuno sa dirmi se esistono dati realistici sulle vendite di storage on line?Ossia, non quelli decantati pubblicitariamente dai vari siti, ma da una qualche fonte attendibile su quanti utenti a pagamento abbiano i siti di back up e/o disaster recovery on line?Grazie delle informazioni che mi darete, o che mi aiuterete a recuperare!
  • Perplesso scrive:
    Tutta la home sarebbe meglio...
    Quello che non ho mai trovato semplicissimo è trasferire le configurazioni delle applicazioni da un pc all'altro... e dunque condividerle tra tanti utenti richiederebbe un lavoraccio!Mi chiedo perché non si decidono a estendere la condivisione (oltre che ai documenti) a tutte le altre preferenze dell'utente in modo che un ipotetico amministratore possa stabilire il modo migliore di lavorare sui documenti, così tutti gli altri utenti che ci lavorano dovranno farlo nello stesso modo.Una cosa simile mi servirebbe come il pane!
  • xxxxxxxxxx scrive:
    Attenti a...
    ...non copiarci per sbaglio il "filmino delle vacanze" :-)
  • Nome e cognome scrive:
    ...svn...
    Praticamente hanno preso subversion, e l'hanno installato su di un loro megaserver.di fatto l'unica aggiunta è di "forzare" l'update sui client ad ogni commit.....La trovata non è male, e non dovrebbe neanche essergli costato tanto...
  • danieleNA scrive:
    Gladinet
    credo sia uguale, o molto simile, a www.foldershare.com che però mi sembra gratis.Vi è, poi, anche www.gladinet.com che consente l'acXXXXX a numerosi servizi.E chissà quanti altri simili vi sono. In sostanza i $ 10 al mese sarebbero per aiutare Ubuntu. E non dubito che molti lo sottoscriveranno.
    • il texano scrive:
      Re: Gladinet
      - Scritto da: danieleNA
      credo sia uguale, o molto simile, a
      www.foldershare.com che però mi sembra
      gratis.
      Vi è, poi, anche www.gladinet.com che consente
      l'acXXXXX a numerosi
      servizi.
      E chissà quanti altri simili vi sono. In sostanza
      i $ 10 al mese sarebbero per aiutare Ubuntu. E
      non dubito che molti lo
      sottoscriveranno.Si vede che non hai mai usato dropbox e non sai di cosa stai parlando.
  • MeX scrive:
    intuizione...
    non é che Ubuntu sta pensando di iniziare a fornire una serie di servizi che poi metterá a pagamento?Quindi continuerá a "regalare" il suo sistema operativo ma punterá a far pagare agli utenti canoni mensili per l'utilizzo di servizi? sarebbe un modello di business interessante
    • xxxxxxxxxx scrive:
      Re: intuizione...
      Puo' essere, tipo "abitua l'utente e poi tira le magliedella rete", d'altra parte chi non vuole questo rischiosu usa la sua bella home e basta. :-)Piu' che altro mi chiedo: i file vengono cifrati?Perche' altrimenti e' il solito discorso chei fatti miei preferisco tenermeli in locale.
      • MeX scrive:
        Re: intuizione...
        tutti i servizi di backup online / storage credo implementino la criptazione dei contenuti, poi non lo so nello specifico... io evitarei di usare un sistema di storage remoto non crittografato!
        • mah scrive:
          Re: intuizione...
          - Scritto da: MeX
          tutti i servizi di backup online / storage credo
          implementino la criptazione dei contenuti, poi
          non lo so nello specifico... io evitarei di usare
          un sistema di storage remoto non
          crittografato!E te li fai crittografare da terzi i tuoi contenuti...bravo, sei una volpe!
          • MeX scrive:
            Re: intuizione...
            a parte che non uso nessun sistema di storage online... detto questo... una volta appurato che encriptano facendoti creare a te la chiave di criptazione non vedo che problema ci sia... poi ovvio che fidarsi é bene... ;)
          • pentolino scrive:
            Re: intuizione...
            in effetti dropbox non ti fa scegliere la chiave di criptazione (è scelta dal servizio), vedremo questo di ubuntu :-)Poi chiaro che nel momento in cui dai qualcosa agli altri non sai mai, ma basta sapere questa cosa e ti puoi regolare di conseguenza
    • w la cantina scrive:
      Re: intuizione...
      Non è una novità.Shuttleworth non hai mai fatto mistero del suo modello di business.Vendita di servizi (estensione/personalizzazione/integrazione e molto altro) piuttosto che di prodotti, compatibilmente con un modello economico piuttosto diffuso da tempo, soprattutto in ambito OpenSource.La sua idea, sia in ambito server che desktop, è sempre stata questa.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: intuizione...
        Però finora lo abbiamo visto solo lato server, questo Ubuntu One potrebbe essere l'inizio di una serie di servizi anche lato desktop, e come dice l'articolo "in futuro Canonical potrebbe significativamente estendere la portata della propria tecnologia, introducendo ad esempio il supporto multipiattaforma e offrendo un più ampio ventaglio di servizi online (sul modello di Apple MobileMe e Windows Live)."
        • w la cantina scrive:
          Re: intuizione...
          Esatto anche perché lato server Ubuntu ha faticato un pò a ritagliarsi uno spazio.C'è anche da dire che Canonical fa e ha fatto un sacco di movimento "dietro le quinte", prendendo accordi commerciali a destra e a manca, allo scopo di perseguire l'obiettivo di cui sopra.Prima o poi la fase della semina dovrà terminare e, a quel punto, dovranno iniziare ad arrivare i proventi che realizzeranno quell'autofinanziamento per Ubuntu-Canonical su cui Shuttleworth fa affidamento e che gli permetteranno di staccare il tubo per l'ossigeno, essendo Ubuntu autonomo.Sono in attesa di questo effetto valanga :)
    • gnulinux86 scrive:
      Re: intuizione...
      Speriamo che facciano come auspichi tu.
    • pentolino scrive:
      Re: intuizione...
      quoto in pieno, sarebbe l' ennesima dimostrazione che "free" in "free software" sta per "libero", non per "gratis".Fin tanto che il SO è libero non ci vedo nulla di male a fare pagare per dei servizi premium come appunto questo (anche se effettivamente ci sarebbe da vincere la concorrenza di dropbox, davvero ottimo e multipiattaforma), soprattutto se i guadagni così ottenuti finiscono magari per avvantaggiare anche gli utenti free poichè forniscono risorse per bugfix, sviluppo drivers etc.La diffidenza che leggo su questo forum non la capisco...
      • nemo profeta scrive:
        Re: intuizione...
        E' la diffidenza ( o la rosicheria) di chi è sempre stato abituato a prendere il software a gratis, compreso quello che uno dovrebbe pagare. Personalmente sono contento di questo servizio, e quando sarà operativo sarò felice di dare 120 all'anno per i 10 giga di spazio. Un modo utile per ringraziare Canonical dell'ottimo lavoro che sta svolgendo.
        • HostFat scrive:
          Re: intuizione...
          Il prezzo però è ancora troppo alto, su Wuala ad esempio 10 GB sono 15 euro all'anno ( o 25 dollari )E penso che altrove si trovino a prezzi ancoa più competitivi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2009 12.14-----------------------------------------------------------
          • nemo profeta scrive:
            Re: intuizione...
            Non metto in dubbio che ci siano servizi analoghi molti più a buon prezzo.Ma Canonical dovrà pure incassare qualcosa prima o poi.Shuttleworth - a differenza di altri - ha sempre offerto il proprio sistema operativo gratis, senza distinzioni tra home user, pro user, prodotti di classe enterprise, software free e non free, etc. Dargli quei soldi in cambio di un servizio di storage on line mi sembra comunque "conveniente", sia per me che per Canonical.
          • MeX scrive:
            Re: intuizione...
            mozy che fa backup on line con 4$ la mese ti dá spazio illimitato... peró come utilizzo é limitato a backup / archiviazione-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2009 12.38-----------------------------------------------------------
        • pentolino scrive:
          Re: intuizione...
          - Scritto da: nemo profeta
          E' la diffidenza ( o la rosicheria) di chi è
          sempre stato abituato a prendere il software a
          gratis, compreso quello che uno dovrebbe pagare.
          quoto in pieno

          Personalmente sono contento di questo servizio, e
          quando sarà operativo sarò felice di dare 120
          all'anno per i 10 giga di spazio. Un modo utile
          per ringraziare Canonical dell'ottimo lavoro che
          sta
          svolgendo.come hanno scritto altri, forse è un po' caro rispetto alla concorrenza, però sicuramente Canonical si merita i nostri soldi, molto più di un certo ben noto quasi-monopolista
    • felixthecat scrive:
      Re: intuizione...
      - Scritto da: MeX
      non é che Ubuntu sta pensando di iniziare a
      fornire una serie di servizi che poi metterá a
      pagamento?
      Quindi continuerá a "regalare" il suo sistema
      operativo ma punterá a far pagare agli utenti
      canoni mensili per l'utilizzo di servizi? sarebbe
      un modello di business
      interessanteDa quanto ho letto vuole differenziarsi dagli altri servizi tipo Dropbox aggiungendo altre cose che si intrecciano col sistema operativo.Per esempio fare in modo che se vai su un altro computer dove c'è installata Ubuntu ti basta fare il login e tramite Ubuntu Box in automatico scarica tutti i settings permettendoti di avere subito un desktop identico.
      • MeX scrive:
        Re: intuizione...
        si é quello che faceva Apple con .Mac e ora con Mobile.Me
        • w la cantina scrive:
          Re: intuizione...
          O forse è qualcosa di ancora più audace, l'inizio di quel cloud computing di cui tanto si parlava e che dovrebbe cominciare a concretizzarsi (ma anche no) con Karmic Koala.Il pc come terminale e l'offerta di vari servizi completamente distribuiti accessibili remotamente.Si ritorna alle logiche del mainframe anche se su contesti molto differenti.
          • MeX scrive:
            Re: intuizione...
            mah... giá é frustrante non potre usare google quando internet va giú... se non ptessi nemmeno accedere ai miei files e applicazioni... sarebbe davvero un incubo :)
          • w la cantina scrive:
            Re: intuizione...
            Quello è vero.Riparafrasando l'esempio del mainframe, bisognerà rivedere il concetto di affidabilità visto che il "fornitore di servizi" non sarà più la macchina fisica ma la rete.Mentre ora si sXXXXXXXva di fronte a bsod o kernel panic, in futuro le invettive si lanceranno in occasione dei network failure :)Domanda: come si concilia il cloud computing con l'immancabile congestione della rete che, periodicamente, fa parlare di sè?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 maggio 2009 14.34-----------------------------------------------------------
          • MeX scrive:
            Re: intuizione...

            Domanda: come si concilia il cloud computing con
            l'immancabile congestione della rete che,
            periodicamente, fa parlare di
            sè?boh magari il p2p... il problema é che cosí i pacchetti con i tuoi dati personali viaggiano come semi al vento :)Non lo so... credo che la nuvola vada bene per usi molto specifici di storaggio / backup... ma non credo al ritorno della logica client / mainframe
  • HostFat scrive:
    Wuala
    Vi consiglio di dare un occhiata a quest'altro storage online: www.wuala.comE' in java, e quindi già compatibile con i più diffusi OS ( fra cui lo stesso ubuntu )Vi segnalo anche questo: http://www.retailmenot.com/view/wua.laDateci un occhiata, possiede una marea di feature niente male ;)
    • reXistenZ scrive:
      Re: Wuala

      Vi consiglio di dare un occhiata a quest'altro
      storage online:
      www.wuala.com
      E' in java, e quindi già compatibile con i più
      diffusi OS ( fra cui lo stesso ubuntu
      )
      Vi segnalo anche questo:
      http://www.retailmenot.com/view/wua.la

      Dateci un occhiata, possiede una marea di feature
      niente male
      ;)Grazie della segnalazxione. Io mi ero fermato a crashplan.
  • Shiba scrive:
    Spendere soldi inutilmente
    Mi fa venire il nervoso, con quei soldi si potrebbero pagare persone per scovare bug, per metterli a posto oppure per migliorare l'interfaccia grafica, magari rilasciando qualcosa con un aspetto un pochino differente dal solito gnome.
    • Monsieur Duball scrive:
      Re: Spendere soldi inutilmente
      - Scritto da: Shiba
      Mi fa venire il nervoso, con quei soldi si
      potrebbero pagare persone per scovare bug, per
      metterli a posto oppure per migliorare
      l'interfaccia grafica, magari rilasciando
      qualcosa con un aspetto un pochino differente dal
      solito
      gnome.Ma quali bug? Per essere completamente gratuito Ubuntu 9.04 va anche troppo bene, ci sono sistemi operativi (per la verità uno solo :P )pagati fior di quattrini che hanno molti più bug.Non ti piace gnome? Prova KDE, oppure prova altre interfacce utente meno famose ma non questo meno potenti
      • inti scrive:
        Re: Spendere soldi inutilmente
        in qualche modo canonical deve pur tirare a campare.... mi sembra un servizio interessante per 10 dollari l'anno.
      • Shiba scrive:
        Re: Spendere soldi inutilmente
        - Scritto da: Monsieur Duball
        - Scritto da: Shiba

        Mi fa venire il nervoso, con quei soldi si

        potrebbero pagare persone per scovare bug, per

        metterli a posto oppure per migliorare

        l'interfaccia grafica, magari rilasciando

        qualcosa con un aspetto un pochino differente
        dal

        solito

        gnome.
        Ma quali bug? Per essere completamente gratuito
        Ubuntu 9.04 va anche troppo bene, ci sono sistemi
        operativi (per la verità uno solo :P )pagati fior
        di quattrini che hanno molti più
        bug.Quali bug? Devo linkare un'altra volta launchpad? :(
        Non ti piace gnome? Prova KDE, oppure prova altre
        interfacce utente meno famose ma non questo meno
        potentiNon è che non mi piaccia Gnome, è che vedo poca spinta all'innovazione quanto al "cerchiamo di fare quello che gli altri fanno già". Speriamo in gnome shell...
        • Shu scrive:
          Re: Spendere soldi inutilmente
          - Scritto da: Shiba
          Non è che non mi piaccia Gnome, è che vedo poca
          spinta all'innovazione quanto al "cerchiamo di
          fare quello che gli altri fanno già". Speriamo in
          gnome
          shell...Ne vedi poca perché molta è nascosta.Gran parte delle "innovazioni" introdotte da freedesktop.org arrivano da Gnome (vedi dbus, tracker, le specifiche per i menu, ...), ma anche gvfs (e il precedente gnome-vfs), e-d-s, ecc.Sono tecnologie infrastrutturali, poco evidenti, ma sono essenziali per gran parte delle funzioni di Gnome, ma anche di KDE, XFCE e LXDE.La cosa più evidente di Gnome è l'essenzialità e la continua ricerca del "best default".Bye.
    • mbohpz scrive:
      Re: Spendere soldi inutilmente

      magari rilasciando
      qualcosa con un aspetto un pochino differente dal
      solito
      gnome.lista non esaustiva...gnome, kde, fluxbox, Blackbox ,Openbox, Window Maker, Xfce, Enlightenment, Sawfish, Ion, IceWM, pekwm, fvwm, fvwm2, rox, twm, cwm, evilwm...E non ce ne è una che ti soddisfi?
      • Shiba scrive:
        Re: Spendere soldi inutilmente
        - Scritto da: mbohpz

        magari rilasciando

        qualcosa con un aspetto un pochino differente
        dal

        solito

        gnome.

        lista non esaustiva...
        gnome, kde, fluxbox, Blackbox ,Openbox, Window
        Maker, Xfce, Enlightenment, Sawfish, Ion, IceWM,
        pekwm, fvwm, fvwm2, rox, twm, cwm,
        evilwm...
        E non ce ne è una che ti soddisfi?Se devo essere sincero l'unico con un approccio un po' interessante è Window Maker, peccato che non offra molte delle facilitazioni di Gnome, KDE o Xfce... :(
    • Giambo scrive:
      Re: Spendere soldi inutilmente
      - Scritto da: Shiba
      magari rilasciando
      qualcosa con un aspetto un pochino differente dal
      solito
      gnome.http://gnome-look.org/
    • Unz scrive:
      Re: Spendere soldi inutilmente
      - Scritto da: Shiba
      Mi fa venire il nervoso, con quei soldi si
      potrebbero pagare persone per scovare bug, per
      metterli a posto oppure per migliorare
      l'interfaccia grafica, magari rilasciando
      qualcosa con un aspetto un pochino differente dal
      solito
      gnome.Che senso ha quello che dici? I soldi li vuole incassare mica spendere. Quindi se c'e' gente a cui piace il servizio saranno probabilmente usati per mantenere e migliorare Ubuntu.E' effettivamente un nuovo modello di business, non paghi il codice paghi i servizi. Anche le iniziative sul cloud computing vanno su questa strada. Il concetto e' liberta', puoi e sai fare da solo. Toh' qui c'e' il codice arrangiati. No? Paga qualcosetta e ci pensiamo noi.Puoi anche comperarti un bel disco USB esterno attaccato al router e i tuoi dati sono sempre accessibili dovunque, ma se non ne hai tempo e voglia e vuoi qualcosa di classe enterprise e non fai da te hai un'alternativa.Poi se non ti piace non e' obbligatorio abbonarsi.Quanto a Gnome zitto per cortesia, puoi trasformarlo in qualunque cosa, se non ti piace interfaccia le personalizzazioni possibili sono un miliardo per un miliardo. E se non ti piace il Gnome/lego, puoi usare il Kde/lego o gli altri 100.000 gestori di finestre.O trollo o incompetente assoluto. Non ci scappi.
      • Shiba scrive:
        Re: Spendere soldi inutilmente
        - Scritto da: Unz
        - Scritto da: Shiba

        Mi fa venire il nervoso, con quei soldi si

        potrebbero pagare persone per scovare bug, per

        metterli a posto oppure per migliorare

        l'interfaccia grafica, magari rilasciando

        qualcosa con un aspetto un pochino differente
        dal

        solito

        gnome.

        Che senso ha quello che dici? I soldi li vuole
        incassare mica spendere. Quindi se c'e' gente a
        cui piace il servizio saranno probabilmente usati
        per mantenere e migliorare
        Ubuntu.

        E' effettivamente un nuovo modello di business,
        non paghi il codice paghi i servizi. Anche le
        iniziative sul cloud computing vanno su questa
        strada. Il concetto e' liberta', puoi e sai fare
        da solo. Toh' qui c'e' il codice arrangiati. No?
        Paga qualcosetta e ci pensiamo
        noi.

        Puoi anche comperarti un bel disco USB esterno
        attaccato al router e i tuoi dati sono sempre
        accessibili dovunque, ma se non ne hai tempo e
        voglia e vuoi qualcosa di classe enterprise e non
        fai da te hai
        un'alternativa.

        Poi se non ti piace non e' obbligatorio abbonarsi.

        Quanto a Gnome zitto per cortesia, puoi
        trasformarlo in qualunque cosa, se non ti piace
        interfaccia le personalizzazioni possibili sono
        un miliardo per un miliardo. E se non ti piace il
        Gnome/lego, puoi usare il Kde/lego o gli altri
        100.000 gestori di
        finestre.

        O trollo o incompetente assoluto. Non ci scappi.1. Incompetente sarà tua sorella.2. Trollo sarà tuo fratello.3. Non è nuovo un accidente dato che esistono altri servizi che fanno LA STESSA cosa.4. Puoi trasformarlo, perché loro a quanto pare non sono in grado di dare vita a niente di innovativo. Una taskbar, un vassoio di sistema, i lanciatori di programmi, esattamente lo stupido sistema pre-2000.
    • invasore scrive:
      Re: Spendere soldi inutilmente
      1) questo servizio non mi sembra prorio uno sperpero, anzi mi pare un modo per guadagnarci. Almeno mi questa ritengo sia l'intenzione.2) Non è micca è la canonical che fa l'interfaccia (immagino tu lo sappia). non solo, fa benissimo ad affidarsi a interfacce standard. Sarebbe folle il caso contrario!Si insomma, capisco il poco amore per gnome e l'odio per i bug, ma il tuo commento, qui, mi sembra fuori luogo.
  • luna scrive:
    multipiattaforma
    ... peccato che dropbox lo è gia !quindi "l'introduzione" di questa novità altro non è che una rincorsa ad una funzione già presente nei prodotti di altri.Buono comunque il servizio, anche se per niente originale e innovativo.
    • Monsieur Duball scrive:
      Re: multipiattaforma
      - Scritto da: luna
      ... peccato che dropbox lo è gia !
      quindi "l'introduzione" di questa novità altro
      non è che una rincorsa ad una funzione già
      presente nei prodotti di
      altri.
      Buono comunque il servizio, anche se per niente
      originale e
      innovativo.Non credo che Canonical lanciando questo servizio abbia pensato all'innovazione, piuttosto a rendere "di serie" un servizio che già esiste ma non tutti sono in grado di accedervi. Ubuntu ci ha abituati a trovare "la pappa pronta", di che vi lamentate? :P
  • mariuu scrive:
    Ottimo servizio.
    Ubuntu mi sorprende sempre di più, a parte i notevoli miglioramenti prestazionali sulla nuova versione 9.04, devo dire che questo servizio è di storage di 2gb gratis, è ottimo, per me è la prima volta che uso un servizio simile.
    • felixthecat scrive:
      Re: Ottimo servizio.
      - Scritto da: mariuu
      Ubuntu mi sorprende sempre di più, a parte i
      notevoli miglioramenti prestazionali sulla nuova
      versione 9.04, devo dire che questo servizio è di
      storage di 2gb gratis, è ottimo, per me è la
      prima volta che uso un servizio
      simile.Io uso Dropbox che è già multipiattaforma e mi trovo benissimo, su Linux è integrato con Nautilus. Per chi vuole più spazio poi alla stessa cifra di Ubuntu One si ottiene più spazio.
      • ciko scrive:
        Re: Ottimo servizio.

        Io uso Dropbox che è già multipiattaforma e mi
        trovo benissimo, su Linux è integrato con
        Nautilus. Per chi vuole più spazio poi alla
        stessa cifra di Ubuntu One si ottiene più
        spazio.quoto... dropbox funziona discretamente bene...anche se ubuntu One lo userei anche solo per supportare in qualche modo canonical (scelta mia, non criticate in modo sterile per cortesia. decido io come spendere i miei soldi..) e perchè in qualche modo ho più fiducia della società di shuttleworth rispetto alla "Dropbox inc." (dopotutto, stiamo parlando dei miei dati - anche se non sono personali - non userei mai un servizio del genere per le mie cose personali)
      • pentolino scrive:
        Re: Ottimo servizio.
        quoto, dropbox funziona ottimamente su windows e linux; un po' meno sul mac, ogni tanto si ostina a creare una cache di decine di GB (a che cavolo gli servirà?)
        • Cryon scrive:
          Re: Ottimo servizio.
          - Scritto da: pentolino
          quoto, dropbox funziona ottimamente su windows e
          linux; un po' meno sul mac, ogni tanto si ostina
          a creare una cache di decine di GB (a che cavolo
          gli
          servirà?)scusate una domanda.. ma a cosa potrebbe servire un servizio del genere? ovvero cosa differisce da uno storage online "tradizionale"?grazie :)
          • pentolino scrive:
            Re: Ottimo servizio.
            il vantaggio di dropbox è la semplicità d' uso; una volta installato lo storage online lo vedi come se fosse una cartella locale ed il programma in background si occupa di sincronizzarlo su tutte le macchine connesse ed impostate su tale account (indifferentemente linux, windows o mac).Per esempio dal computer del lavoro mi salvo un file che poi mi ritrovo sul computer di casa quando torno la sera, o viceversa; in pratica la cartella di dropbox ce l' hai sempre sincronizzata tra i vari computer.
          • Cryon scrive:
            Re: Ottimo servizio.
            - Scritto da: pentolino
            il vantaggio di dropbox è la semplicità d' uso;
            una volta installato lo storage online lo vedi
            come se fosse una cartella locale ed il programma
            in background si occupa di sincronizzarlo su
            tutte le macchine connesse ed impostate su tale
            account (indifferentemente linux, windows o
            mac).
            Per esempio dal computer del lavoro mi salvo un
            file che poi mi ritrovo sul computer di casa
            quando torno la sera, o viceversa; in pratica la
            cartella di dropbox ce l' hai sempre
            sincronizzata tra i vari
            computer.quindi diciamo che se ho 2 pc sempre in rete sono sincronizzati automaticamente e viene "facilitato" l'upload ed il download che altrimenti sarebbe manuale ho capito bene?potrebbe essere molto utile ma magari solo per una quantità di dati non troppo grande.. se devo fare un upload di 1gb forse è meglio una chiavetta no? ^^ grazie ;)
          • felixthecat scrive:
            Re: Ottimo servizio.
            - Scritto da: Cryon
            - Scritto da: pentolino

            il vantaggio di dropbox è la semplicità d' uso;

            una volta installato lo storage online lo vedi

            come se fosse una cartella locale ed il
            programma

            in background si occupa di sincronizzarlo su

            tutte le macchine connesse ed impostate su tale

            account (indifferentemente linux, windows o

            mac).

            Per esempio dal computer del lavoro mi salvo un

            file che poi mi ritrovo sul computer di casa

            quando torno la sera, o viceversa; in pratica la

            cartella di dropbox ce l' hai sempre

            sincronizzata tra i vari

            computer.

            quindi diciamo che se ho 2 pc sempre in rete sono
            sincronizzati automaticamente e viene
            "facilitato" l'upload ed il download che
            altrimenti sarebbe manuale ho capito
            bene?

            potrebbe essere molto utile ma magari solo per
            una quantità di dati non troppo grande.. se devo
            fare un upload di 1gb forse è meglio una
            chiavetta no? ^^


            grazie ;)E' molto comodo anche perché di ogni file fa una copia ad ogni modifica. Quindi se per sbaglio cancelli o ti si rompe il disco fisso puoi recuperare tutto e anche scegliendo la versione (l'ultima o le precedenti).I file te li sincronizza su tutti i computer e le cartelle le puoi condividere anche con altri utenti, poi è più semplice da provare che da spiegare.
          • pentolino scrive:
            Re: Ottimo servizio.
            quoto; chiaro che se devi frequentemente spostare file di 1GB non vedo quale servizio via internet possa essere efficiente :-)Per queste esigenze molto meglio appunto chiavette e/o hd portatili.
          • Cryon scrive:
            Re: Ottimo servizio.
            - Scritto da: pentolino
            quoto; chiaro che se devi frequentemente spostare
            file di 1GB non vedo quale servizio via internet
            possa essere efficiente
            :-)
            Per queste esigenze molto meglio appunto
            chiavette e/o hd
            portatili.infatti mi sembrava un pò "scomodo" hehehe ;)
          • faccio cassa scrive:
            Re: Ottimo servizio.
            1X MONITOR BENQ T905 19" LCD 100 1X DUAL SIM NO TAGLIO PER AVERE 2 SIM SUL TUO TELEFONO 10 1X MS FLIGTH SIMULATOR 3 BATTAGLIA PER L'EUROPA 5 1X MS FLIGTH SIMULATOR 2004 UN SECOLO DI AVIAZIONE 5 1X BROTHERS IN ARMS: ROAD TO HILL 30 5 1X HITMAN CONTRACTS 5 1X NEED FOR SPEED MOST WANTED 5 1X HALF LIFE 2 10 1X VOLANTE CON 8 TASTI E PEDALIERA 2 PEDALI CON CONNETORE GAME 10 1X HARDISK MAXTOR DIAMOND MAX 10 160 GB SATA 2 25 1X RIPETITORE PMR PRONTO PER ESSERE USATO 100 1X CASSETTO ESTRAIBILE FULL METAL PER ATA133 CON VENTOLA 10 1X LETTORE PORTATILE CD TECHNICS SL-XP150 20 1X TASTIERA WIFI + MOUSE WIFI OTTICO E RELATIVO RICEVITORE 10 1X MASTERIZZATORE PLEXTOR 48/24/48A 15 1x CONTROLLER RAID ATA100 (4 HARDISK) ADAPTEC 1200A 5 TUTTI I PRODOTTI SONO DA CONSIDERARSI USATI E VENDUTI SENZA ALCUNA GARANZIA (se non quella del produttore se ancora usabile); I VIDEOGIOCHI SOPRA CITATI SONO DA CONSIDERARSI ORIGINALI CON TANTO DI BOLLINO SIAE ; (OVVIAMENTE ANCHE I GIOCHI SONO USATI MA FUNZIONANTI)I PREZZI NON COMPRENDONO LE SPESE DI TRASPORTO ; NON VERRANO FATTo NESSUN SCONTO I PREZZI SON GIA TROPPO BASSI UNICO PAGAMENTO ACCETTATO E LA POSTEPAY O BONIFICO BANCARIOA SECONDA DEL PESO E DALLA DIMENSIONE DEL PRODOTTO DA SPEDIRE VERRA USATO :POSTAPRIORITARIA /RACCOMANDATA NEL CASO DI PICCOLI OGGETTIPACCO CELERE 3 NEL CASO DI OGGETTI MEDIO/GRANDImassima serietàse interessati msn: cdvergine@libero.it
          • felixthecat scrive:
            Re: Ottimo servizio.
            - Scritto da: pentolino
            quoto; chiaro che se devi frequentemente spostare
            file di 1GB non vedo quale servizio via internet
            possa essere efficiente
            :-)
            Per queste esigenze molto meglio appunto
            chiavette e/o hd
            portatili.Io lo uso solo per certi documenti o per lavorare con altri a dei progetti condividendo la cartelletta.Per file da 1gb penso sia meglio fare copie di backup su dei supporti, però in genere 1 gb è per file che sono un prodotto finito. Mentre dropbox è utile per documenti che vengono editati e sono sempre modificabili in futuro.
          • Cryon scrive:
            Re: Ottimo servizio.
            - Scritto da: felixthecat
            - Scritto da: Cryon

            - Scritto da: pentolino


            il vantaggio di dropbox è la semplicità d'
            uso;


            una volta installato lo storage online lo vedi


            come se fosse una cartella locale ed il

            programma


            in background si occupa di sincronizzarlo su


            tutte le macchine connesse ed impostate su
            tale


            account (indifferentemente linux, windows o


            mac).


            Per esempio dal computer del lavoro mi salvo
            un


            file che poi mi ritrovo sul computer di casa


            quando torno la sera, o viceversa; in pratica
            la


            cartella di dropbox ce l' hai sempre


            sincronizzata tra i vari


            computer.



            quindi diciamo che se ho 2 pc sempre in rete
            sono

            sincronizzati automaticamente e viene

            "facilitato" l'upload ed il download che

            altrimenti sarebbe manuale ho capito

            bene?



            potrebbe essere molto utile ma magari solo per

            una quantità di dati non troppo grande.. se devo

            fare un upload di 1gb forse è meglio una

            chiavetta no? ^^





            grazie ;)

            E' molto comodo anche perché di ogni file fa una
            copia ad ogni modifica. Quindi se per sbaglio
            cancelli o ti si rompe il disco fisso puoi
            recuperare tutto e anche scegliendo la versione
            (l'ultima o le
            precedenti).
            I file te li sincronizza su tutti i computer e le
            cartelle le puoi condividere anche con altri
            utenti, poi è più semplice da provare che da
            spiegare.si credo di aver capito che usa subversion o qualcosa del genere e per lavoro lo sto usando da qualche tempo(usavamo cvs prima) solo che è automatizzato.. ottimo ;)
          • felixthecat scrive:
            Re: Ottimo servizio.
            - Scritto da: Cryon
            - Scritto da: felixthecat

            - Scritto da: Cryon


            - Scritto da: pentolino



            il vantaggio di dropbox è la semplicità d'

            uso;



            una volta installato lo storage online lo
            vedi



            come se fosse una cartella locale ed il


            programma



            in background si occupa di sincronizzarlo su



            tutte le macchine connesse ed impostate su

            tale



            account (indifferentemente linux, windows o



            mac).



            Per esempio dal computer del lavoro mi salvo

            un



            file che poi mi ritrovo sul computer di casa



            quando torno la sera, o viceversa; in
            pratica

            la



            cartella di dropbox ce l' hai sempre



            sincronizzata tra i vari



            computer.





            quindi diciamo che se ho 2 pc sempre in rete

            sono


            sincronizzati automaticamente e viene


            "facilitato" l'upload ed il download che


            altrimenti sarebbe manuale ho capito


            bene?





            potrebbe essere molto utile ma magari solo per


            una quantità di dati non troppo grande.. se
            devo


            fare un upload di 1gb forse è meglio una


            chiavetta no? ^^








            grazie ;)



            E' molto comodo anche perché di ogni file fa una

            copia ad ogni modifica. Quindi se per sbaglio

            cancelli o ti si rompe il disco fisso puoi

            recuperare tutto e anche scegliendo la versione

            (l'ultima o le

            precedenti).

            I file te li sincronizza su tutti i computer e
            le

            cartelle le puoi condividere anche con altri

            utenti, poi è più semplice da provare che da

            spiegare.

            si credo di aver capito che usa subversion o
            qualcosa del genere e per lavoro lo sto usando da
            qualche tempo(usavamo cvs prima) solo che è
            automatizzato.. ottimo
            ;)Quando condividerai una cartelletta con una ragazza su un altro computer ogni tanto sparirà tutto, andrai a vedere chi ha cancellato, troverai il suo nome, le chiederai spiegazioni e lei negherà tutto.
          • Cryon scrive:
            Re: Ottimo servizio.

            Quando condividerai una cartelletta con una
            ragazza su un altro computer ogni tanto sparirà
            tutto, andrai a vedere chi ha cancellato,
            troverai il suo nome, le chiederai spiegazioni e
            lei negherà
            tutto.eheheh spero solo di non trovare roba in più tipo foto "a sorpresa" dove lei è in compagnia e non sono io ghghg
Chiudi i commenti