Diretta web per l'inaugurazione Anno Giudiziario

Da Milano


Roma – Sabato 18 gennaio dalle ore 9.30, dalla Corte d’Appello di Milano, avrà luogo una “diretta Internet” della cerimonia di inaugurazione dell’Anno Giudiziario 2003, con il Min. Castelli.

“Le immagini riprese presso la Corte d’Appello di Milano – si legge in una nota – verranno inviate tramite collegamento satellitare al Cineca, dove si provvederà alla codifica in diversi formati di compressione dei segnali audio e video e alla distribuzione in rete mediante la tecnologia di streaming e l’infrastruttura di distribuzione del Cineca”.

Lo streaming è stato organizzato dal Cineca su incarico della Direzione generale dei Sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia. La trasmissione su satellite è affidata a RAI Way.

Il Cineca è qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    la pirateria questa sconosciuta.....
    Io credo che si perda di mira il vero senso delle cose, la pirateria in italia e' combatutta male dalle forze dell'ordine perche' sequestrare cd agli ambulanti o a privati che li scambiano o ai ragazzini che li svendicchiano e' solo una perdita di tempo.La persona che compra il cd sulla bancarella o li scarica dai sistemi p2p non e' un cliente, questi non comprerebbero mai 10 cd musicali al mese o decine di giochi o programmi tipo autocad etc.. quindi gli autori e i programmatori non sono danneggiati perche' questi non comprerebbero ugualmente.Il vero unico obiettivo dovrebbero essere le imprese che comprano (nella migliore delle ipotesi) una copia di Office o autocad (tanto per fare un mero esempio di programmi conosciuti) e li installano su 10 macchine, questo e' il vero furto da perseguire perché LORO potrebbero e dovrebbero comprare originale e in questo caso le case produttrici di software perdono realmente clienti.Io ora mi domando perche' non si colpiscono duramente le aziende che usano software piratato? e non parlo certo di procedimenti penali che sono delle vere sciocchezze, i reati da perseguire con il carcere sono altri, questo "crimine" dovrebbe solo essere amministrativo (leggi multa) con sanzioni pecuniarie pesantissime per le aziende colte in fallo.Ma purtroppo siamo in italia dove e' certamente piu' semplice spendere migliaia di euro per indagare su aste online di software dove ragazzini "vendono" per pochi euro programmi che fare controlli seri alle aziende (e controllare anche che i lavorati non siano in nero.......) che lucrano sul lavoro non pagato dei programmatori.WildfirePSse proprio vogliono colpire tuttibasta fare percusizioni domiciliaria tutti quelli che hanno comprato unmasterizzatore e piu' di 100 cd negliultimini 2 mesi... al 99% troverebberosoftware pirata..........
    • Anonimo scrive:
      Re: la pirateria questa sconosciuta.....
      Secondo me vale lo stesso discorso che si fa per i cd musicali: il prezzo è troppo alto. Come fa una piccola azienda, una start up di govani che vogliono iniziare un progetto, a pagare le licenze per 3,4 o piu macchine? Certo, linux è gratis, ma per imparare a usarlo si perde troppo tempo e io non ho voglia di pagare un tecnico linux, non ho soldi. Per cui sono una piccola azienda e pirato anche il software, mentre nelle ore di poco lavoro mi faccio i cd con il p2p. Che uomo di merda che sono, vero?
  • Anonimo scrive:
    Anche qui chi ha il denaro comanda...
    E non ditemi che non è vero!!!Leggi fatte ad hoc di chi ha i soldi, che poi va a finire che acquista pure potere politico...La giustizia è uguale per tutti, certo, se le leggi sono fatte ad hoc...
  • Anonimo scrive:
    [ OT ] Per il moderatore .
    Per il moderatoreScusa il fuori tema, ma come diavolo faccio a sapere qual'e il messaggio spostato negli altri forum, se non lo segnali in qualche modo ???SalutiRibelle
    • Anonimo scrive:
      Re: [ OT ] Per il moderatore .
      - Scritto da: Anonimo
      Per il moderatore
      Scusa il fuori tema, ma come diavolo faccio
      a sapere qual'e il messaggio spostato negli
      altri forum, se non lo segnali in qualche
      modo ???


      Saluti



      Ribellefacendo un matching con la data e l'ora.
      • Bruco scrive:
        Re: [ OT ] Per il moderatore .

        - Scritto da: Anonimo

        Per il moderatore

        Scusa il fuori tema, ma come diavolo
        faccio

        a sapere qual'e il messaggio spostato
        negli

        altri forum, se non lo segnali in qualche

        modo ???

        facendo un matching con la data e l'ora.Comodo, non c'è che dire...
        • Anonimo scrive:
          Re: [ OT ] Per il moderatore .
          - Scritto da: Bruco

          - Scritto da: Anonimo


          Per il moderatore


          Scusa il fuori tema, ma come diavolo

          faccio


          a sapere qual'e il messaggio spostato

          negli


          altri forum, se non lo segnali in
          qualche


          modo ???



          facendo un matching con la data e l'ora.

          Comodo, non c'è che dire...basta vedere l'ora del msg, cliccare sul link e trovare l'ora combaciante. E' così faticoso? E soprattutto vale la pena per un msg ot?
        • Anonimo scrive:
          Re: [ OT ] Per il moderatore .
          come diavolo

          faccio


          a sapere qual'e il messaggio spostato

          negli


          altri forum, se non lo segnali in
          qualche


          modo ???



          facendo un matching con la data e l'ora.

          Comodo, non c'è che dire...non deve essere comodo fare le cose sbagliate.
  • Anonimo scrive:
    Condivido
    La legge non e' fatta per le corporation ma per la gente
  • vegeta scrive:
    sempre colpa dello stato-per Adele
    Il 3d è aperto per l'autore dell'articolo.Non capisco tanto il senso della lettera ma,cosa intendi?Intendi per caso che uno ha il diritto di prestare o copiare un cd ad un amico?SE intendi questo è perchè la legge è male interpretata o scritta.Uno non puo farsi prestare un cd da un amico e usarlo perchè l'autore non vine pagato per il sua lavoro....
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre colpa dello stato-per Adele
      Perchè? L'autore (o meglio chi per lui) ha preso i soldi del cd.Cos'altro vuole: l'elenco delle persone che lo ascoltano?E allora io non potrei far venire a casa mia l'amico e fargli sentire il disco, perchè l'autore non ne verrebbe pagato.Che grandi ca**ate, frutto di tanti clamori fatti da chi i ha solo paura di abbassare i prezzi!!!Poi c'è un tarlo che mi rosica: sono praticamente sicuro, e vi sfido a dimostrarmi il contrario, che a chi continua a vendere con prezzi assurdi, cd, in realtà non cambierebbe minimamente la vita abbassarli, dato che continuerebbero a guadagnarci sopra più di quanto spendano.Per me è solo una questione di volontà, di principio e di testardaggine.
      • vegeta scrive:
        Re: sempre colpa dello stato-per Adele
        indipendentemente dal fatto che i cd costino troppo il punto non è questo. Se ho un cd il mio amico non ha nessun diritto di ascoltare un cd comodamente seduto a casa sua,se non l'ha comprato tutto qui
        • Attila Xihar scrive:
          Re: sempre colpa dello stato-per Adele
          - Scritto da: vegeta
          indipendentemente dal fatto che i cd costino
          troppo il punto non è questo. Se ho un cd il
          mio amico non ha nessun diritto di ascoltare
          un cd comodamente seduto a casa sua,se non
          l'ha comprato tutto quiTi ci vedo proprio a fare un discorso del genere ai tuoi amici e a non rimanerne senza entro poche settimane... :-)Tanto piu' che, normalmente, a favore amichevole corrisponde favore amichevole contrario (non necessariamente della stessa natura).
          • Anonimo scrive:
            Re: sempre colpa dello stato-per Adele
            Beh ma lui, come personaggio negativo di Dragonball ha sempre avuto più nemici che amici...perciò per lui è normale!Tra l'altro quando recupera le sette sfere del drago, chiede sempre la visita guidata alla SIAE.... ;D
        • lkl scrive:
          Re: sempre colpa dello stato-per Adele
          Uhm, i miei amici si ostinano a voler restare con gli occhi aperti mentre guardo un dvd... devo forse aprire la porta soltanto a chi si presenta con la sua copia del film in questione?
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre colpa dello stato-per Adele
      - Scritto da: vegeta
      Uno non puo farsi
      prestare un cd da un amico e usarlo perchè
      l'autore non vine pagato per il sua
      lavoro....Quello che sostieni e` ovvio e quindi inattaccabile, in base alle leggi vigenti e all'ordinamento economico odierno; ma il punto in discussione e` se una limitazione del genere sia moralmente accettabile o meno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quelli che le rivendono mi fanno CAGARE!
    - Scritto da: Anonimo
    il filesharing e la condivisione di un
    piacere (e le classiche copie, come quelle
    delle cassette) sono una bella cosa ... ma
    quelli che ti chiedevano (AMICI!!!!!!) 3000
    lire per farti la cassetta dal cd ... e gli
    davi pure la cassetta ...Mi ricordo di un mio "amico" che con 3000 lire voleva pure la cassetta e ti facevala compilation registrando la musica dalla radio, il massimo, nemmeno LP si comprava 'sto pidocchio....
  • Anonimo scrive:
    Ma insomma, basta con queste copie!!!
    Io qui presente dichiaro pubblicamente di aver copiato, negli anni tra il 1977 ed il 1982 diverse centinaia di LP da disco in vinile su cassetta, poichè andavo a scuola e nun ciavevo 'na lira.Ho commesso un reato? 'Sti cazzi!Oggi non copio perchè compro si e no 5 cd all'anno ed ho i soldi per farmeli originali. E poi il blues è quasi tutto nice price.E comunque i miei cd li presterò sempre a chi mi pare. Voglio vedere come si fa a dimostrare che un cd è prestato e non comprato.Er Monnezza
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma insomma, basta con queste copie!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Io qui presente dichiaro pubblicamente di
      aver copiato, negli anni tra il 1977 ed il
      1982 diverse centinaia di LP da disco in
      vinile su cassetta, poichè andavo a scuola e
      nun ciavevo 'na lira.
      Ho commesso un reato? 'Sti cazzi!
      Oggi non copio perchè compro si e no 5 cd
      all'anno ed ho i soldi per farmeli
      originali. E poi il blues è quasi tutto nice
      price.
      E comunque i miei cd li presterò sempre a
      chi mi pare. Voglio vedere come si fa a
      dimostrare che un cd è prestato e non
      comprato.

      Er MonnezzaBella Monnè,aggiungi pure che l'attuale produzione musicale fa moolto ca*are e mezza piotta pe 'n pezzo riarrangiato è il vero furto.A quando una legge che tuteli le nostre orecchie ?FZ
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Ma insomma, basta con queste copie!!!

      Voglio vedere come si fa a
      dimostrare che un cd è prestato e non
      comprato.Quando qualcuno ti presta un CD andate da un notaio e sottoscrivete una dichiarazione in cui si evince che il CD è stato amichevolmente prestato!!!TAD since 1995
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma insomma, basta con queste copie!!!
      (cut)
      E comunque i miei cd li presterò sempre a
      chi mi pare. Voglio vedere come si fa a
      dimostrare che un cd è prestato e non
      comprato.sei in Italia, amico.Sei TU che devi dimostrare di averlo comprato.
  • Vaira scrive:
    Re: Quelli che le rivendono mi fanno CAGARE!

    quelli che ti chiedevano (AMICI!!!!!!) 3000
    lire per farti la cassetta dal cd ... e gli
    davi pure la cassetta ...Ti è mai capitato che poi i tuoi amici ti chiedono favori per i loro amici?Siccome non si può dire di no a tutti, fai prima a chiedergli la cassetta e le 3 mila lire, così sono loro a rinunciare e ti lasciano in pace.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quelli che le rivendono mi fanno CAGARE!
      - Scritto da: Vaira

      quelli che ti chiedevano (AMICI!!!!!!)
      3000

      lire per farti la cassetta dal cd ... e
      gli

      davi pure la cassetta ...

      Ti è mai capitato che poi i tuoi amici ti
      chiedono favori per i loro amici?
      Siccome non si può dire di no a tutti, fai
      prima a chiedergli la cassetta e le 3 mila
      lire, così sono loro a rinunciare e ti
      lasciano in pace.mi pare fiacchina.... se non lo volgio fare gli dico di no, altrimenti lo faccio gratis...tanto per parlare dei bei vinili andati mi pare di ricordare che nel 1978 un disco in vinile costava 12.000/13.000 lire, una cifra fuori di testa, che immagino siano come 50.000 lire adesso o forse più
      • Anonimo scrive:
        Re: Quelli che le rivendono mi fanno CAG

        fuori di testa, che immagino siano come
        50.000 lire adesso o forse piùLe 50000 lire di adesso? Siamo passati all'euro!! E quindi 50000 lire = 50 euro...Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Quelli che le rivendono mi fanno CAG
          bisogna distinguere tra gli amici e quelli che vogliono solo approfittare degli altri
  • Anonimo scrive:
    x la redazione
    'Perlopiu' ' si scrive con 2 p, non 3! (per lo piu')ciao!
  • Anonimo scrive:
    Qualità
    Ho quasi l'impressione che P.I. di tanto in tanto pubblichi degli articoli di mediocre qualità dal contenuto discutibile solo per far discutere i lettori.La "pirateria" tra amici c'è sempre stata e proporzionalmente credo che sia oggi minore di un tempo a causa dell'elevato numero di "artisti" e di generi, anche se adesso la copia può essere fatta senza perdita di qualità del suono.La legge è invece decaduta in qualità e ora punisce la copia in sé, non solo lo scopo di lucro. Quindi farsi una copia per venderla, ragalarla, tenerla in maccina, usarla nel portatile sono comportamenti ugualmente punibili con tre anni di reclusione, senza contare la contraddittoria legge e il relativo regolamento sui bollini.C'è poi una proposta di direttiva europea (EUCD) di elevatissima qualità e valore (per i discografici) che è quasi una copia del DMCA e che di fatto delega ai produttori il compito di legiferare in materia su ogni singolo prodotto. Pensate che ho dei CD (e magari ne avete anche voi) dove nelle condizioni d'uso c'è scritto che è anche vietato prestarlo. In questo momento tale divieto in Italia è illegale perché il produttore al momento della vendita perde tutti i diritti su quella singola copia.Io, in qualità di acquirente, sono disgustato dai continui attacchi ai miei diritti, soprattutto sapendo che sono principalmente io, compratore di CD originali, a venirne danneggiato. Perché per i pitati, quelli veri, leggi e protezioni sono poco più che una seccatura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità
      Uno degli aspetti di questa Italia così in crisi ultimamente è che più una legge è stupida e meno la gente (forze dell'ordine e rappresentanti dello stato compresi) le rispetta.Questo talvolta permette di vivere mantenendo i sacrosanti diritti che altrimenti verrebbero calpestati da leggi assurde.- Scritto da: Anonimo
      Io, in qualità di acquirente, sono
      disgustato dai continui attacchi ai miei
      diritti, soprattutto sapendo che sono
      principalmente io, compratore di CD
      originali, a venirne danneggiato. Perché per
      i pitati, quelli veri, leggi e protezioni
      sono poco più che una seccatura.
  • Anonimo scrive:
    SAI CHE VIRUS se mai e' un altro...
    Mi ricordo il primo plextor 2x del mio vicino di casasi e' comprato una moto 600cc da strada :)poi l'hanno beccato quelli delle poste e tel perche' ha fatto il passo piu' lungo della gamba e il passaparola e' diventato un sito su internet non so come sia finita ma iente di che....Un altro virus invece sono i parenti e amici che ogni 5 secondi ti chiedono un nuovo cd ok un piacere ma allargarsi troppo no.Basta dirgli : ok portami il cd vergine :) - piu' visticiaooo mondo di bavosi...
    • Anonimo scrive:
      Re: SAI CHE VIRUS se mai e' un altro...

      Un altro virus invece sono i parenti e amici
      che ogni 5 secondi ti chiedono un nuovo cd
      ok un piacere ma allargarsi troppo no.Basta
      dirgli : ok portami il cd vergine :) - piu'
      visti
      ciaooo mondo di bavosi...Ci credo, coin quei parenti!
  • Anonimo scrive:
    Prezzi esagerati
    La copia fatta ad un amico mi sembra più che lecita. Non approvo assolutamente chi le rivende!!!!!!!!!!!!Non approvo assolutamente chi le rivende!!!!!!!!!!!!Ma perchè non leggo mai da nessuna parte di qualcuno che abbassa i prezzi dei CD musicali che ormai sono fuori di testa?????? Forse non ci sarebbe meno pirateria?
    • Anonimo scrive:
      Re: Prezzi esagerati
      Sarebbe meglio dire che la maggior parte dei cd hanno un prezzo esagerato, in quanto ci sono produzioni musicali che fanno uscire cd a prezzi inferiori, anke se sono rari, comunque ci sono. E poi hai mai sentito parlare dei Nice Price? Ce ne sono moltissimi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Prezzi esagerati
        . E poi hai mai sentito
        parlare dei Nice Price? Ce ne sono
        moltissimi!si la febbre del sabato sera ormai ce l'hanno tutti almeno in vinile della sorella original 70'sadesos che e' morto gibbs lo riporteranno a 30 euri
      • Anonimo scrive:
        Re: Prezzi esagerati
        Non mi interessano i nice price dei cd che ha anche mio nonno, la gente vuole vedere abbassati i prezzi e non di poco dei CD NUOVI di qualsiasi artista, che sia madonna o pincopallino. Dei nice price me ne faccio una pippaGallone- Scritto da: Anonimo
        Sarebbe meglio dire che la maggior parte dei
        cd hanno un prezzo esagerato, in quanto ci
        sono produzioni musicali che fanno uscire cd
        a prezzi inferiori, anke se sono rari,
        comunque ci sono. E poi hai mai sentito
        parlare dei Nice Price? Ce ne sono
        moltissimi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Prezzi esagerati
        Nei naisprais non ci sono i dischi di musica usa-e-getta di moda al momento. è lì che i discografici fanno affari d'oro e che hanno la quasi totalità delle perdite per le copie abusive. La strategia di puntare tutti i loro sforzi sulla musica da dimenticare presto e ad alto prezzo è stata minata dalla possibilità di scambio sulla rete. La gente ascolta la musica più perché è di moda che perché piace davvero.
      • gerry scrive:
        Re: Prezzi esagerati
        - Scritto da: Anonimo
        E poi hai mai sentito
        parlare dei Nice Price? Ce ne sono
        moltissimi!Con l'euro i nice price di adesso sono i normal price di prima :(C'è gente (non farò nomi, solo cognomi: ricordi) che mette nice prine a 15 Euro...Che nice price è 30.000 lire?PS: all ricordi di Milano ci sono gli Oliver Onions a 6/7 Euro :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Prezzi esagerati
          Su Kazaa ci sono gli Oliver Onions gratis ;)Anche perchè tra la benzina/mezzi e il CD sempre quelle 30K spendo...o no?
    • Attila Xihar scrive:
      Re: Prezzi esagerati
      - Scritto da: Vaira


      Forse non ci sarebbe meno pirateria?

      Ma no, dovrebbero portare il prezzo di un cd
      a 30 miliardi di euro l'uno.
      In questo modo, lo copierebbero lo stesso
      tutti, ma l'unico che lo compra originale,
      rifonderebbe la casa discografica per le
      perdite causate da tutti gli altri ;)Ehehehe, concordo pienamente!Cosi' potrebbero anche lamentare perdite plurifantastiliardarie ancora peggiori di quelle (inventate) odierne. Quanto fa 30 miliardi di euro per 100 milioni di copie illegali? :-))
    • Anonimo scrive:
      Re: Prezzi esagerati
      - Scritto da: Anonimo
      La copia fatta ad un amico mi sembra più che
      lecita. Mah... UNA copia per uso persoale dovrebbe ben esserlo. Se poi il mio uso consiste nel "prestarla" ad un amico a tempo indeterminato... Magari diventa un po' stiracchiata, ma come argomentazione la liceita' della copia personale non credo sia attaccabile.
      Non approvo assolutamente chi le
      rivende!!!!!!!!!!!!Si tratta di truffatori, come coloro che vendono i Rolex tarocchi, o i Ray-ban fatti a Taiwan.
      Ma perchè non leggo mai da nessuna parte di
      qualcuno che abbassa i prezzi dei CD
      musicali che ormai sono fuori di testa??????Ma perche' le majors vogliono altro denaro, non s'era capito? :-)

      Forse non ci sarebbe meno pirateria?Io penso di si'. Ragioniamo: un CD musicale e' fatto di una serie di pezzi audio, a volte accompagnati da altro materiale (filmati, foto, testi etc.) e dal libretto, piu' o meno ben fatto, piu' o meno ricco. Poi, copertine e CD.Con un P2P mi faccio un CD che contiene le tracce audio ricavate da MP3, la cui qualita' -non ce n'e'- e' inferiore a quella dell'originale (poi se uno si contenta...), le tracce plus (films etc.) difficilmente le trovo, il booklet col c*zzo, al max mi stampo le copertine (se la RIAA la pianta di far chiudere i siti, grazie, senno' me le stampo inventate, o me le disegno io).In soldoni, ho una pallida imitazione dell'originale. Ma con questi prezzi, mi conviene, e molto.Se domani mi uscisse il CD originale a 5, o 7 o magari facciamo pure 10 (se proprio li vale...), perche' allora dovrei rinunciare a tutto quello che l'originale puo' offrire? Ma ora....... ;-)
  • Anonimo scrive:
    Pessimo articolo....
    n chi stai?? Con chi ce l'hai ADELE?? Ho letto DUE volte quello che hai scritto e ancora devo capire perchè P.I. non ti ha cestinato!! Mi sa che siete al tubo del gas,,,,,,,,,Cosa volevi dirci? Che ce ne fottiamo di copiare ai nostri amici? Tutto qui? Un po' poco per la colonna di destra della rivista on-line di informatica più letta d'Italia.Q
    • Anonimo scrive:
      Re: Pessimo articolo....
      non direi.Senza dire se giusto o sbagliato, è un comportamento non nuovo la cui valenza va oltre il mero fatto dell'acquisto/consumo del bene.Venticinque fa ci si trovava a casa di un amico e in quell'occasione si ascoltava l'ultimo album dell'artista preferito (e sarebbe stata"pubblica esecuzione"), e si facevano le copie su cassetta......ed è ciò che succede anche adesso, come illustrato nell'articolo.Il problema rimane la facilità per i personaggi in malafede di produrre una quantità enorme di copie da vendere sulle bancarelle... solo un'opininione...G- Scritto da: Anonimo
      Con chi stai?? Con chi ce l'hai ADELE?? Ho
      letto DUE volte quello che hai scritto e
      ancora devo capire perchè P.I. non ti ha
      cestinato!! Mi sa che siete al tubo del
      gas,,,,,,,,,
      Cosa volevi dirci? Che ce ne fottiamo di
      copiare ai nostri amici? Tutto qui? Un po'
      poco per la colonna di destra della rivista
      on-line di informatica più letta d'Italia.

      Q
  • Anonimo scrive:
    Chi rivende è da stroncare
    Questi sì che sono da punire.Non lo studentello che si copia Robbie williams.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi rivende è da stroncare
      - Scritto da: Anonimo
      Questi sì che sono da punire.

      Non lo studentello che si copia Robbie
      williams.
      anche lo studentello ..ma non perche copia il discoma perche copia robbie williams :))) cazzo un po di culturamusicale......
  • Anonimo scrive:
    CANI BAVOSI
    coloro che rivendono..
  • Anonimo scrive:
    Re: Quelli che le rivendono mi fanno CAGARE!
    - Scritto da: Anonimo
    il filesharing e la condivisione di un
    piacere (e le classiche copie, come quelle
    delle cassette) sono una bella cosa ... ma
    quelli che ti chiedevano (AMICI!!!!!!) 3000
    lire per farti la cassetta dal cd ... e gli
    davi pure la cassetta ...DENUNCIALI questi str... ehm... "AMICI" !
    • Anonimo scrive:
      Re: Quelli che le rivendono mi fanno CAGARE!
      (cut)

      DENUNCIALI questi str... ehm... "AMICI" !denunciali ... saranno stati quasi 15 anni fa ... :-)però ho un ricordo molto vivido di quella stronza acida ... e forse anche del figlio che si vergognava ...non gli ho dato nullae gli ho anche detto che poteva tenerselo.non era certamente per lui, lui non voleva niente.ma il "servizio" per un'operazione del genere ... tra amici!TSK!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Quelli che le rivendono mi fanno CAGARE!
        - Scritto da: Anonimo
        (cut)



        DENUNCIALI questi str... ehm... "AMICI" !

        denunciali ... saranno stati quasi 15 anni
        fa ... :-)
        però ho un ricordo molto vivido di quella
        stronza acida ... e forse anche del figlio
        che si vergognava ...

        non gli ho dato nulla
        e gli ho anche detto che poteva tenerselo.
        non era certamente per lui, lui non voleva
        niente.
        ma il "servizio" per un'operazione del
        genere ... tra amici!
        TSK!!!!azz....3000 lire è un furto...ma 3000 lire 15 anni fa è da ergastolo!e ora che fanno? Gli usurai?
Chiudi i commenti