Disabilità, all'appello risponde solo Clic.it

L'utente disabile che lamentava il disinteresse di Autorità TLC e operatori telefonici e che non poteva collegarsi alla rete in ADSL ha trovato in Clic.it l'unica risposta. Dagli altri, per ora, assoluto silenzio

Roma – La storia di Fabio P., utente disabile che dipende dalla rete ma al quale la rete proprio non vuole saperne di arrivare , ha raccolto enorme interesse sul web ma non si può dire altrettanto degli operatori di telefonia. L’unica azienda del settore a mobilitarsi fin dalla pubblicazione dell’appello di Fabio su queste pagine è stata Clic.it .

Come si può leggere qui di seguito, l’offerta di Clic.it è stata accettata da Fabio. Sebbene non possa rappresentare la soluzione per i problemi di una persona che più delle altre ha necessità di poter fruire appieno della connessione ad Internet a banda larga, si tratta di un primo importante passo:

“Ciao Fabio,
dopo aver letto la tua segnalazione su Punto Informatico abbiamo pensato di proporti quanto di meglio Clic.it ha disponibile sia dal punto di vista hardware che software, affinché tu possa accedere al web e navigare il più velocemente possibile, in base a quanto permette la copertura di segnale attualmente rilevata nella tua zona.

Nella pratica cio’ significa una dotazione comprendente un mini-modem SnipSnap (sceglierai tu la versione preferita in base al tipo di computer e sistema operativo usato) con un abbonamento MobiFlat per rete cellulare GPRS – EDGE – UMTS – HSDPA (plafond flat 1 GB ogni mese).
Ci fa molto piacere che quanto ti abbiamo proposto sia stato di tuo gradimento.

Mi dicono che oggi abbiamo ricevuto la tua documentazione, pertanto lunedì ti invieremo il modulo di adesione che necessariamente occorre, anche ai fini di legge, per perfezionare la procedura (sai che in Italia l’unica cosa che non scarseggia mai è la burocrazia) così entro pochi giorni riceverai tutto a casa tua.

Direi che se tutto va bene il prossimo weekend lo passerai navigando su internet più velocemente e con la linea telefonica libera. In più nelle prossime settimane potremmo anche fornirti, sempre se di tuo gradimento, una confezione MindDrive così magari ti fai una discesa di sci o una partita a bowling col pensiero e si vede chi fa il risultato migliore, che ne dici?

Oh Fabio, non penserai mica che tutto quanto sopra sia gratuito, vero? Infatti contraccambierai fornendoci poi entro Natale una preziosa consulenza, ovvero un nome (corto e accattivante) di tua personale ideazione con cui battezzare il prossimo modello di mini-modem SnipSnap che uscirà a inizio 2008 (l’ultimo presentato a Smau 2007 si chiama “Glitter”).

Intanto buona serata e buon weekend.
Daniele”

Come accennato, nel suo appello Fabio P. si rivolgeva ai grandi operatori di telefonia, e all’Autorità TLC, non tanto per ottenere un accesso broad band che pure gli sarebbe evidentemente di estrema utilità, ma quantomeno per ottenere una risposta, visto che fino ad oggi le sue raccomandate, come quelle inviate per sostegno anche dall’Unione contro la distrofia muscolare ( UILDM ) non hanno ottenuto nemmeno una replica.

La speranza a questo punto è che dopo la generosa offerta di Clic.it anche altri operatori possano darsi da fare per dare un contributo. Dall’Autorità TLC, invece, è lecito attendersi una nuova attenzione rispetto ai problemi di chi vive talune disabilità in aree del paese non raggiunte dalla connettività broad band perché non giudicate sufficientemente profittevoli dagli operatori di settore.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • SUSANNA PINTOR scrive:
    CONTESTAZIONE CANONE NON DOVUTOOOOOOOO
    Cara rai, non vedo per quale motivo io debba pagare il canone ra!!!!! quando e' piu' di u n anno che io non vedo le due rai maggiori....rai 1, rai2 rai3, le uniche che mi permette di vedere sono rai misere, che non meritano sicuramente tale importo.......!! non venotami a dire che devo resettare il decoder...gia' fatto anche 5 gg fa...nienteeeeeee......non sono io ad essere in debito con voi....ma voi con meeeeeeeeeeeeee......risolvete il problema e cio' sara' da me reintegrato....altrimenti fatro' sapere al mondo qaunto siete non competenti....e soldi volete senza che gli altri fruiscano di cio'''''SUSANNA PINTOR...VIA CATALANI 3 SESTU''''''''''''.
    • Basta Pirateria scrive:
      Re: CONTESTAZIONE CANONE NON DOVUTOOOOOOOO
      - Scritto da: SUSANNA PINTOR
      Cara rai, non vedo per quale motivo io debba
      pagare il canone ra!!!!! Perché è una tassa sull'apparecchio radiotelevisivo, che hai placidamente ammesso di possedere.Hai ragione invece a lamentarti dei problemi di ricezione (il passaggio al digitale terrestre è stato un sopruso) e della scarsità di contenuti.Entrambi però hanno poco o nulla a che vedere con il canone.Inoltre, se non te ne sei accorta, stai scrivendo su un thread di 5 anni fa...
  • Cristina Grasso scrive:
    Canone rai per Videosorveglianza
    SalveHo da porvi una domanda in merito al canone sul monitor atto alla videosorveglianza, nella giornata di ieri 24/3/11 nella mia azienda si è presentato un funzionario della rai atto a verificare la presenza di tv. Nella mia azienda ho istallato un impianto di videosorveglianza per la protezione contro furti, rapine ecc. dove all'ingresso ho 1 monitor dove inquadro la telecamera per la videosorveglianza delle parti private, il funzionario ha riferito che comunque devo pagare il canone lasciandomi una ricevuta per l'abbonamento speciale, premetto che non ho tv ne presa tv. Come mi devo comportare?.In attesa Distinti Saluti e Grazie anticipate.
  • luciano scrive:
    legge del 1938
    Questa legge prevede ancora oggi il pagamento del canone a chiunque sia in possesso di apparecchi "atti o adattabili" alla ricezione delle radiotrasmissioni. Nel 1938 il canone era richiesto fondamentalmente per il possesso della radio, e dagli anni '50 del televisore.e per tantissimi anni la rai è stata momopolista poi sono arrivate gbr,tmc,mediaset ecc. ecc. la rai ha cominciato con la pubblicità,sponsor ecc.e si sono inventati il "servizio pubblico" cosa che fanno meglio le altre tv. la rai era dello stato ora e società per azioni e il ministero del tesoro dovrà mollare l'osso ...e poi? come si può predendere un canone in favore di una società spa?ora sappiamo dalle corti europee che la tassa siae è illegale.....????la rai è tassa oppure canone????si è rimandato l'era del digitale per il motivo della codifica rai,legge dice in pratica se pretendi un canone devi criptare le trasmissioni.poi ragazzi sapete benissimo che finchè la rai è governata dallo stato il canono non verrà mai tolto stanno già pensando di includerlo nell'ici.
  • Depicaindec hiars scrive:
    risposta
    visto che ti piace tanto pagare le cose che non si dovrebbero pagare... Vuoi pagare anche il mio di abbonamento???
  • gionni scrive:
    canone rai
    la rai non può obbligare i sui interessi il singolo cittadino a tassare ciò che una persona compra con sacrificio la tv o altro aggegio elettronico,semmai i 3 canali RAI NON DOVREBBERO ESISTERE SU TALI APPARECCHI VISIVI,MA BENSI ATTIVARLI SU RICHIESTA DEL CITTADINO ALLA QUALE INTERESSEREBBERO I PROGRAMMI RAI SALUTI A TUTTI
  • gionni scrive:
    canone rai
    siamo in democrazia o in dittatura?la rai è dittatura!
  • oldsailor scrive:
    class action
    ma una class action di 50 mln di italiani contro il csnone Rai no???
  • Lasco scrive:
    SVEGLIA!!! E' UN'IMPOSTA DEL GOVERNO!
    "Chiunque detenga uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione dei programmi televisivi deve per legge R.D.L.21/02/1938 n.246 pagare il canone di abbonamento TV. Trattandosi di un'imposta sul possesso o sulla detenzione dell'apparecchio, il canone deve essere pagato indipendentemente dall'uso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive."Questo perchè qualcuno si è lamentato sui termini TASSA/Abbonamento!Che alla fine sia un furto lo sappiamo bene, tanto se la tolgono mettono l'imposta sul possesso dei coltelli da cucina...poco cambierebbe!
    • Can marroig scrive:
      Re: SVEGLIA!!! E' UN'IMPOSTA DEL GOVERNO!
      Non ho il televisore ma nel cassetto ho diversi pezzi di metallo che potrebbero fungere da antenna, devo pagare il canone?
    • Manic scrive:
      Re: SVEGLIA!!! E' UN'IMPOSTA DEL GOVERNO!
      In Italia ci sono molti lecconi e fessi.Svegliatevi non avete capito che sempre le tasse aumentano e poi fanno promesse che non mantengono mai prendendo in giro i cittadini Italiani ?.- Scritto da: Lasco
      "Chiunque detenga uno o più apparecchi atti o
      adattabili alla ricezione dei programmi
      televisivi deve per legge R.D.L.21/02/1938 n.246
      pagare il canone di abbonamento TV. Trattandosi
      di un'imposta sul possesso o sulla detenzione
      dell'apparecchio, il canone deve essere pagato
      indipendentemente dall'uso del televisore o dalla
      scelta delle emittenti
      televisive."

      Questo perchè qualcuno si è lamentato sui termini
      TASSA/Abbonamento!
      Che alla fine sia un furto lo sappiamo bene,
      tanto se la tolgono mettono l'imposta sul
      possesso dei coltelli da cucina...poco
      cambierebbe!
    • Microonde scrive:
      Re: SVEGLIA!!! E' UN'IMPOSTA DEL GOVERNO!
      Io ho il forno a micro onde... che è un "apparecchio adattabile alla ricezione dei programmi televisi". Pago anche io?
  • Claudio scrive:
    Perchè Paghiamo le tasse?
    http://it.wikipedia.org/wiki/TassaLe tasse si pagano perchè in cambio ricevi un servizio.Se il servizio non c'è o non funziona la tassa non si deve pagare. "La tassa, nell'ordinamento tributario italiano, si differenzia dall'imposta in quanto applicata secondo il principio della controprestazione, cioè essa è legata ad una determinata prestazione di un servizio da parte di un ente pubblico" e ancora... Il principio afferma egualmente che le tasse sono legittime se contribuiscono ad erogare un servizio di cui beneficiano i contribuenti. Paghiamo le tasse sanitarie per ricevere un servizio ospedaliero adeguato..eh già!Paghiamo le tasse al casello per ricevere un servizio autostradale adeguato.. eh già!Paghiamo le tasse scolastiche per ricevere un servizio scolastico adeguato.. eh già!Paghiamo l'inps per ricevere una pensione adeguata... eh già!Paghiamo le tasse sull'inquinamento per respirare un aria più pulita.. eh già!Paghiamo le tasse alla SIAE per?non mi ricordo?uhm bohPaghiamo il canone telecom per ricevere un servizio telefonico adeguato... eh già!Paghiamo il canone rai per ricevere un servizio pubblico adeguato.. eh giàAspè.. forse è meglio non continuare...perchè si potrebbe continuare a lungo :)http://www.google.it/search?num=100&hl=it&q=ultima+%22in+europa%22+italia&meta=
    • Manic scrive:
      Re: Perchè Paghiamo le tasse?
      X ClaudioPaghiamo le tasse sanitarie per ricevere un servizio ospedaliero adeguato..eh già!Certo infatti c'è la malasanità.Paghiamo le tasse al casello per ricevere un servizio autostradale adeguato.. eh già!Certo con le strade rotte Vediti Report.Paghiamo le tasse scolastiche per ricevere un servizio scolastico adeguato.. eh già!Paghiamo l'inps per ricevere una pensione adeguata... eh già!Infatti danno la minima a tutti e loro prendono da 3000 € in su al mese.Paghiamo le tasse sull'inquinamento per respirare un aria più pulita.. eh già!Ma dove vivi ?Paghiamo le tasse alla SIAE per?non mi ricordo?uhm bohPaghiamo il canone telecom per ricevere un servizio telefonico adeguato... eh già!Certo un servizio che non funziona.Paghiamo il canone rai per ricevere un servizio pubblico adeguato.. eh giàAdeguato non credo.Aspè.. forse è meglio non continuare...perchè si potrebbe continuare a lungoForse e meglio che non continui perchè stai dicendo molte stronzate.
      • claudio scrive:
        Re: Perchè Paghiamo le tasse?
        "eh già!" non hai proprio capito l'ironia eh...mi par ovvio che intendevo tutto ciò che hai detto
  • Ricky scrive:
    Il balzello e' ingiusto...
    Vogliamo focalizzare il punto?Non ha importanta con quale dicitura e con quali giochi di parole cerchino di sfilarti i soldi, il problema e' NE HANNO TITOLO!?Perche' dovrei pagare TRE RETI RAI?!Se e' un servizio PUBBLICO ne basta una sola..RAI TRE ,se possibile, altrimenti non varrebbe nemmeno la pena di averne una.Non dovrebbero esserci pubblicita',nemmeno una.Sarei felice di pagare per una televisione nazionale SENZA PARTITI DI MEZZO e con tanti contenuti utili per far crescere la gente...per le cazzate abbiamo mediaset.La rai COMPETE con le altre reti...COMPETE?! Come compete...la tv pubblica e' un servizio non un modo per rastrellare soldi.E per rastrellarli metti su tre canali e chiedi pure il canone?!MA vaff...!Per quello che RAI ci propina non dovrebbe nemmeno permettersi di chiedere un canone...dovrebbe VERGOGNARSI!E attenzione...essendo una rete pubblica il cittadino dovrebbe poter risalire ad ogni cosa,compensi compresi.La RAI e' forse cosi'?Pretende pretende ma poi in cambio cosa da'?
  • Il Rome scrive:
    SOLUZIONE ALTERNATIVA
    Con il costo di un solo canone mi compro un bel Cinergy Terratec T2 per vedermi anche tutto il digitale terrestre.
    • Khamul scrive:
      Re: SOLUZIONE ALTERNATIVA
      A termini di legge, devi pagare in canone anche per quello.La legge impone il canone per tutti gli apparecchi "atti o adattabili".Quindi anche per un computer SENZA alcun tipo di scheda di decodifica o di ricezione.Quella è la pietra dello scandalo e uno dei fronti su cui si è mossa ADUC. Mi ricordo che, nel dettaglio, ci si riferiva alle Poste Italiane: X migliaia di computer senza pagamento del canone...
  • SixaM scrive:
    Dal canone alla tassa
    Dunque...D'accordissimo col principio 'Pago cio' he vedo'. Ma come si realizza in pratica? Ad esempio, spostando tutto sul DigitaleTerrestre (per cui si necessita di un decoder), e vincolando la visione con la Card. Se modifico i decoder in modo da 'tracciare' cosa sto' vedendo, ho a fine mese un report di cosa e per quanto tempo ho guardato la tv, ed a fine anno pago di conseguenza.Per quanto riguarda canone e pubblicita', la RAI dovrebbe imparare che dell'Auditel non gliene deve frega' de' meno. Ricevono una certa cifra dalla 'tassa di possesso' (canone e' semplicemente il nome sbagliato), e quella cifra gli deve bastare. Se non ingaggiano Baudo o la Ventura per un programma sul calcio, o se non fanno 'L'isola dei co@##oni', chi se ne frega.
  • Pippolo scrive:
    Raccolta di firme?
    Ma non basterebbe una bella raccolta di firme per abrogare il canone?Si è raccolto firme per tutte le cavolate di questo mondo e per tutti i referendum più strani, perchè non promuoverne uno per abolire il canone RAI?
    • VE LO DICO IO scrive:
      Re: Raccolta di firme?
      (rotfl)
    • DuDe scrive:
      Re: Raccolta di firme?
      - Scritto da: Pippolo
      Ma non basterebbe una bella raccolta di firme per
      abrogare il
      canone?

      Si è raccolto firme per tutte le cavolate di
      questo mondo e per tutti i referendum più strani,
      perchè non promuoverne uno per abolire il canone
      RAI?Perche' non si possono fare referendum per abrogare leggi penali e/o leggi in materia finanziaria, altrimenti fare una raccolta firme per l'abtogazione delle leggi sulle tasse, sai che affluenza??? quindi tasse canoni balzelli pizzi frizzi e lazzi non si possono abrogare via referendum
      • Pippolo scrive:
        Re: Raccolta di firme?
        - Scritto da: DuDe

        Perche' non si possono fare referendum per
        abrogare leggi penali e/o leggi in materia
        finanziaria, Via...vuoi che non si trovi un cavillo per far sì cheil canone RAI non sia più dovuto????In Italia sì è referendato su tutto, figuriamoci.Se non sbaglio stà per arrivare un referendum per abolire la legge elettorale attuale, quindi per assurdo potrebbe esistere il caso in cui la popolazione debba recarsi alle urne...senza che esista una legge elettorale che stabilisce la ripartizione dei seggi???
    • Stefano marras scrive:
      Re: Raccolta di firme?
      - Scritto da: Pippolo
      Ma non basterebbe una bella raccolta di firme per
      abrogare il
      canone?

      Si è raccolto firme per tutte le cavolate di
      questo mondo e per tutti i referendum più strani,
      perchè non promuoverne uno per abolire il canone
      RAI?Concordo pienamente...del resto con la tassa occulta sulle ricariche telefoniche si è riusciti ad arrivare allo scopo...
    • Nickmio scrive:
      Re: Raccolta di firme?
      - Scritto da: Pippolo
      Ma non basterebbe una bella raccolta di firme per
      abrogare il
      canone?

      Si è raccolto firme per tutte le cavolate di
      questo mondo e per tutti i referendum più strani,
      perchè non promuoverne uno per abolire il canone
      RAI?Non è possibile, semplicemente perchè, il referendum, non è ammesso per le leggi fiscali, e, mi sembra anche per quelle penali!Non ricordo quale sia l'articolo della Costituzione, ma, è così!
    • Manic scrive:
      Re: Raccolta di firme?
      La raccolta di firme già c'è.La fà l' ADUC.- Scritto da: Pippolo
      Ma non basterebbe una bella raccolta di firme per
      abrogare il
      canone?

      Si è raccolto firme per tutte le cavolate di
      questo mondo e per tutti i referendum più strani,
      perchè non promuoverne uno per abolire il canone
      RAI?
  • VE LO DICO IO scrive:
    LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
    Ancora con questa storia!! Il canone va pagato, come si paga in qualsiasi altro paese europeo e non!! Lo so che in italia si cerca sempre il cavillo per sviare verso i propri comodi (vedi P2P), ma fintanto c'è VA PAGATO.Poi se non ti va bene vai in piazza a manifestare, magari vicino a ponte milvio, dai fuoco a qualche cassonetto o meglio a qualche autovettura di un povero cittadino... certo è che, dato che volete rivendicare un vostro diritto, non aspettate che qualcuno organizzi l'evento per voi (vedi Grillo), che qualcuno metta a disposizione un pullman gratuito, una birrozza ed un po di fumo e coca (cola?)... è un vostro diritto? E allora organizzatevi e pagate la vostra gitarella a Roma... e se proprio non avete soldi, fate finta che qualcuno ce l'abbia con la vostra squadra del cuore... così almeno vi incentivate un po di più a muovere il culo.Toglietemi tutto ma non il mio calcio!! (rotfl)
    • Clemente mastella scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      I calci te li devono dare nel sedere, idiota.
    • darksky scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      forse non hai capito, diciamo che è una questione di principio. Uno se è un canone RAI e io decido di non vedere i canali RAI dovrei essere libero di non pagarlo. Se lo chiami Canone è un qualcosa che paghi per un servizio. Se io quel servizio non lo voglio ho il diritto di non pagarlo. Se invece non è un canone ma è una TASSA che venga chiamata tassa, MA se paghiamo una Tassa per la RAI perchè la rai deve avere pubblicità? gia paghiamo miliardi di euro e poi prende soldi anche dalla pubblicità?!? Lo sai che esistono persone (sembrerà strano) che non vogliono avere la tv e non la guardano a cui la RAI chiede soldi e li minaccia con lettere minatorie? Ci sono casi che han dovuto pagare per un videocitofono, o han pagato perchè han un portatile che usano per lavoro. Ci deve essere libertà ma la RAI mi par che questa libertà non la voglia dare.Se è un canore RAI io chiederei un dispositivo per disabilitare le frequenze rai che tanto la maggior parte dei programmi è solo spazzatura.
      • das873 scrive:
        Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
        Quoto in toto!Io non vedo MAI la rai, e quindi non vorrei neanche pagarne il relativo canone.Saluti!
      • google is your friend scrive:
        Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
        E' giusto, le tasse si pagano.Ma allora bisogna chiamarla TASSA, e non ABBONAMENTO RAI.Un abbonamento deve essere libero!
      • Max-B scrive:
        Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
        Quoto completamente: non ho la TV e non voglio pagare l'abbonamento TV!ciaoMax
        • pegasus2000 scrive:
          Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
          Però hai un computer... ;)
          • Max-B scrive:
            Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
            Scommetto che tu hai un frigorifero! ;)Occhio perchè montando uno schermo e un sintonizzatore TV nel congelatore diventa un apparecchio adatto a ricevere il segnale televisivo! Quindi anche il frigorifero, stando alla normativa, è "adattabile" a ricevere segnale televisivo e quindi soggetto all'abbonamento TV.Io credo che sia necessario utilizzare un po' di buon senso. Il mio PC è privo di sintonizzatore TV, quindi di fatto non è in grado di ricevere segnale televisivo e a mio parere non è soggetto all'abbonamento TV.Una cosa è certa comunque: la normativa non è chiara.Ciao,Max-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 novembre 2007 12.52-----------------------------------------------------------
          • noid scrive:
            Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
            - Scritto da: pegasus2000
            Però hai un computer... ;)Neanche io ho la TV, è vero ho il PC e a volte lo uso per i film o i cartoni in DVD. E allora ? Io vorrei avere la TV solo per guardarci i DVD della videoteca. Che stramin**ia c'entra la RAI ? Se davvero è una tassa che tutti gli italiani devono pagare che alzino l'IVA, godranno i soliti evasori. E poi come mai se è un servizio per il cittadino è così politicizzata ? Ormai tutti dicono che il premio di chi vince l'elezioni è la RAI, e i primi a dirlo sono i politici. Ma fate il piacere, devo pagare per questo ?!?!
          • entromezzanotte scrive:
            Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
            - Scritto da: noid
            - Scritto da: pegasus2000

            Però hai un computer... ;)

            Neanche io ho la TV, è vero ho il PC e a volte lo
            uso per i film o i cartoni in DVD. E allora ? Io
            vorrei avere la TV solo per guardarci i DVD della
            videoteca. Che stramin**ia c'entra la RAI ? SeQuoto in pieno. Neanche io ho la TV da 1 anno, non ho un sintonizzatore video per il PC (ma ho l'ADSL). Se vogliono evitare di farmi vedere in streaming www.rai.it semplicemente possono proteggere il sito e fare un accesso su abbonamento !Mi rompe veramente le scatole il fatto che per vedermi qualche DVD sdraiato sul divano dovrei comprarmi una TV (e fin qui tutto bene) però poi dovrei pagare il canone RAI !Che si proteggano LORO sul DTT e satellite fornendo le card agli abbonati. Io non voglio né vedere né pagare né RAI né mediaset per potermi vedere qualche DVD.
    • mario Rossi scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      I Balzelli NO!!!!!!!! Le TASSE si pagano per avere un servizio, i Balzelli per pura prepotenza.
    • SoldiSoldi scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      SEcondo la tua logica allora chiunque si inventa una tassa e noi dobbiamo pagarla......speriamo che qui a PI non se ne inventino una per i messaggi già scritti....sennò sei già moroso ahahahahah.....Il cervello, accenderlo, prima di dire certe cose......
    • Zio Bill scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      Hai perfettamente ragione.L'Italia è il paese dei furbetti che tentano sempre di metterlo in c*** al prossimo ma si indignano e scendono in piazza quando gli altri fanno la stessa cosa a loro (o alla loro categoria).Basterebbe spostare TUTTA la programmazione RAI sul digitale terrestre e fornire di smart-card solo chi paga il canone.Poi vediamo i furbetti quello che si inventeranno.Le tasse vanno pagate per il bene di tutti, CHI NON PAGA LE TASSE E' UN LADRO!- Scritto da: VE LO DICO IO
      Ancora con questa storia!! Il canone va pagato,
      come si paga in qualsiasi altro paese europeo e
      non!! Lo so che in italia si cerca sempre il
      cavillo per sviare verso i propri comodi (vedi
      P2P), ma fintanto c'è VA
      PAGATO.

      Poi se non ti va bene vai in piazza a
      manifestare, magari vicino a ponte milvio, dai
      fuoco a qualche cassonetto o meglio a qualche
      autovettura di un povero cittadino... certo è
      che, dato che volete rivendicare un vostro
      diritto, non aspettate che qualcuno organizzi
      l'evento per voi (vedi Grillo), che qualcuno
      metta a disposizione un pullman gratuito, una
      birrozza ed un po di fumo e coca (cola?)... è un
      vostro diritto? E allora organizzatevi e pagate
      la vostra gitarella a Roma... e se proprio non
      avete soldi, fate finta che qualcuno ce l'abbia
      con la vostra squadra del cuore... così almeno vi
      incentivate un po di più a muovere il
      culo.

      Toglietemi tutto ma non il mio calcio!! (rotfl)
      • Max-B scrive:
        Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
        - Scritto da: Zio Bill
        Basterebbe spostare TUTTA la programmazione RAI
        sul digitale terrestre e fornire di smart-card
        solo chi paga il
        canone.Sono completamente a favore della paytv. Se vuoi vedere paghi, se non paghi non vedi. Così finalmente chi come me non ha neppure la TV (e ce ne sono molti altri) potrà essere sicuro di non dover pagare!Max-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 novembre 2007 12.24-----------------------------------------------------------
    • Guybrush scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      Certo, ma:non possiedo apparecchi atti o adattabili(*)non mi piace guardare la televisione (la trovo fastidiosa)l'aduc farebbe bene a rileggersi la legge perche' un videocitofono NON paga il canone, ma un videotelefonino si.Un apparecchio "adattabile" significa che puo' essere destinato, cosi' come è, anche ad un uso diverso da quello previsto.Per cui un videoregistratore dotato di sintonizzatore puo' essere utilizzato anche per ricevere i programmi rai.Allo stesso modo un videofonino, con o senza l'abbonamento per la ricezione dei programmi rai, paga il canone (e' adattabile!).Un Computer privo di sintonizzatore non e' prova della capacita' contributiva atta a far scattare il pagamento del canone rai. Non puo' essere adattato.Qualcuno potrebbe obiettare che grazie alla IPTV i programmi di Rai sono accessibili anche senza sintonizzatore.Innanzitutto quelli non sono segnali radiotelevisivi, come indicato dalla legge, ma CONTENUTI MULTIMEDIALI forniti da un server che potrebbe essere adattato a rilasciare i suddetti contenuti dietro pagamento, ovvero credenziali adeguate.In termini semplici se RAI volesse far pagare per i suoi programmi non dovrebbe far altro che dotarsi di sistemi appropriati, come fa il resto del mondo.Finche' lascia i contenuti in chiaro sui propri server, chiunque fosse interessato se li puo' scaricare come vuole.Non rompesse i sacrosantissimi a tutti quegli utenti cui non importa un fico secco di quello che fa la Radio Animali Imbarcati, ma usano la rete per fare altro che starsene seduti a guardare.GT
      • pegasus2000 scrive:
        Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
        - Scritto da: Guybrush
        Un Computer privo di sintonizzatore non e' prova
        della capacita' contributiva atta a far scattare
        il pagamento del canone rai. Non puo' essere
        adattato.E chi lo dice? Un computer senza sintonizzatore TV non è adatto a ricevere il segnale televisivo, però è adattabile, in quanto puoi sempre installare una scheda TV, interna o esterna che sia...
        • di nuovo ? scrive:
          Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
          No!!! Dev'essere adattabile alla ricezione del segnale non adatto al montaggio di un dispositivo (il tuner) a sua volta adattabile alla ricezione del segnale.La RAI lo sa benissimo quando i suoi avvocati si sono presentati di fronte alla consulta per difendere la legittimatà costituzionale del canone RAI hanno sempre e solo parlato di pc con il tuner installato sopra...
          • pegasus2000 scrive:
            Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
            Bene, avere una convinzione del tutto sbagliata, in questo caso, non può altro che farmi un enorme piacere! ;)
          • Guybrush scrive:
            Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
            - Scritto da: di nuovo ?
            No!!! Dev'essere adattabile alla ricezione del
            segnale non adatto al montaggio di un
            dispositivo (il tuner) a sua volta adattabile
            alla ricezione del segnale.La RAI lo sa benissimo
            quando i suoi avvocati si sono presentati di
            fronte alla consulta per difendere la legittimatà
            costituzionale del canone RAI hanno sempre e solo
            parlato di pc con il tuner installato
            sopra...90 minuti di applausi.Ben detto!GT
    • Max-B scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      Ma se è una tassa di possesso dell'apparecchio TV e non ho il la TV perchè dovrei pagarla? E' giusto che paghi chi ha la TV e chi vuole vedere le partite di calcio.Max
    • VE LO DICO IO scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      Alla fine del mio discorso provocatorio non si fa altro ce ripetere le stesse cose... le stesse giustificazioni... e le stesse nozioni giuridiche/morali.alla fine cosa si risolve??? Niente... noi qui a lamentarci sparando le solite 4 cazzate... aspettando che qualcuno prenda l'iniziativa per risolvere il PROBLEMA COMUNE.... e questo accade in tutti gli aspetti sociali italiani (tranne pe a Roma pe a Lazio per il Milan, pe u napuli, ecc...). Lo stato ne approfitta perchè è consapevole che il popolo è solo capace a parlare e mai ad agire.Continuate a dormire e ad apettare l'ennesima testa d'ariete che sfondi i vostri problemi.. il grillo di turno.Un popolo così si merita di pagare un canone per il possesso di un videocitofono.. o peggio di una tavola di legno perchè adattabile!!!Di cosa vi lamentate, ve lo meritate perchè siete così. (rotfl)
    • Efrem X scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      - Scritto da: VE LO DICO IO
      Ancora con questa storia!! Il canone va pagato,
      come si paga in qualsiasi altro paese europeo e
      non!! Le tasse si pagano, il PIZZO NO!Va benissimo pagare il canone se si possiede un televisore, ma pretenderlo da chi possiede un PC, un videocitofono o qualsiasi altra cosa "adattabile alla ricezione di programmi radiotelevisivi" anche se l'oggetto in questione NON è stato adattato a farlo, si chiama PIZZO, non tassa.
    • Paride Desimone scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      - Scritto da: VE LO DICO IO
      Poi se non ti va bene vai in piazza a
      manifestare, magari vicino a ponte milvio, dai
      fuoco a qualche cassonetto o meglio a qualche
      autovettura di un povero cittadino... certo è
      che, dato che volete rivendicare un vostro
      diritto, non aspettate che qualcuno organizzi
      l'evento per voi (vedi Grillo), che qualcuno
      metta a disposizione un pullman gratuito, una
      birrozza ed un po di fumo e coca (cola?)... è un
      vostro diritto? E allora organizzatevi e pagate
      la vostra gitarella a Roma... e se proprio non
      avete soldi, fate finta che qualcuno ce l'abbia
      con la vostra squadra del cuore... così almeno vi
      incentivate un po di più a muovere il
      culo.
      Sei soltanto un imbecille e nn di stupirebbe se sei uno di quei deficienti che va allo stadio per sfogare le sue frustrazioni.CRETINO.Ah, le tue dichiarazioni si possono chaimare APOLOGIA DI REATO.
      • VE LO DICO IO scrive:
        Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
        Io invece non mi meraviglio degli italiani come te che capiscono quel che CAZZO vogliono.... rileggeti meglio quel che ho scritto...Tranquillo.. se non ce la fai a comprendere le mie parole ti compatisco... purtoppo per te sei figlio di questa società, parte di questo sistema e prodotto della scuola del tuo paese dove ti insegnano a come farsi le canne, come si marina la scuola e come il giorno di assemblea di venerdì e solo una vacanza anzichè una opportunità per migliorare l'istituzione.Ripeto, ti compatisco perchè mi fai pena per la merda in cui vivi. Contento tu... (rotfl)Ricambio il cretino con piacere... meglio cretino che parte del sistema come te ;)
    • Manic scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      E per qualè motivo si deve pagare ?Per fargli dare uno stipendio elevato ai presentatori.Per farti vedere le stronzate, Affari tuoi, Isola dei famosi ecc...
    • Giancarlo Galan scrive:
      Re: LE TASSE SI PAGANO, PUNTO
      Ma và in mona, porco dio!
  • Marcello Mazzilli scrive:
    Le tasse sono un furto
    La proprietà è un diritto naturale dell'uomo ed ogni aggressione alla proprietà, ivi incluse le tasse, è un furto. Per questo motivo il Movimento Libertario scenderà in piazza il 30 novembre (venerdi prossimo) a Milano. Ogni informazione su www.movimentolibertario.itIl CANONE dovrebbe essere chiamato TASSA. Almeno avessero l'onesta intellettuale di chiamarlo per quello che è.
    • Manic scrive:
      Re: Le tasse sono un furto
      Concordo in pieno.Le tasse sono un furto perchè servono solamente per arricchire i politici ed aumentarsi gli stipendi.
    • das873 scrive:
      Re: Le tasse sono un furto
      Quoto in pieno anche questo post!Sono d'accordissimo!Saluti
    • Zio Bill scrive:
      Re: Le tasse sono un furto
      Le tasse sono servite a mandarvi a scuola e a farvi curare gratis quando ne avete avuto (o se ne avrete) bisogno.Il fatto che i politici rubino, non dipende dalle tasse ma dalla classe politica che non vuole fare un po' di pulizia al suo interno.Se tutti pagassero le tasse, saremmo tutti più ricchi.CHI NON PAGA LE TASSE E' UN LADRO!
      • DuDe scrive:
        Re: Le tasse sono un furto
        - Scritto da: Zio Bill
        Le tasse sono servite a mandarvi a scuola e a
        farvi curare gratis quando ne avete avuto (o se
        ne avrete)
        bisogno.
        Il fatto che i politici rubino, non dipende dalle
        tasse ma dalla classe politica che non vuole fare
        un po' di pulizia al suo
        interno.
        Se tutti pagassero le tasse, saremmo tutti più
        ricchi.
        CHI NON PAGA LE TASSE E' UN LADRO!Ti quoto ed aggiungo finche' in itaglia esistera' la mentalita' del piu furbo, non cambiera' mai nulla, se pesco chi non paga le tasse a calci nei testicoli lo piglio, perche' per colpa sua a me levano un 30% dalla busta paga in cambio di servizi scadenti oppure inesistenti.Io riformerei la RAI, o e' pubblica, quindi canone si ma niente pubblicita, disponibilita' gratuita di TUTTO il materiale prodotto e producendo , oppure diventa commerciale con annessi e connessi, ossia voglio abbonarmi? ok, altrimenti aria Bollo auto? abolito, gia' pago fior di tasse sulla benza e l'iva quando la compro, cosi' come il passaggio di proprieta' quando la vendo, e no cari, ve la pago 4 volte andate a remare va
      • Manic scrive:
        Re: Le tasse sono un furto
        Come al solito ci sono i soliti lecconi.Pagare le tasse serve di più ai politici per aumntarsi gli stipendi.- Scritto da: Zio Bill
        Le tasse sono servite a mandarvi a scuola e a
        farvi curare gratis quando ne avete avuto (o se
        ne avrete)
        bisogno.
        Il fatto che i politici rubino, non dipende dalle
        tasse ma dalla classe politica che non vuole fare
        un po' di pulizia al suo
        interno.
        Se tutti pagassero le tasse, saremmo tutti più
        ricchi.
        CHI NON PAGA LE TASSE E' UN LADRO!
        • enneci scrive:
          Re: Le tasse sono un furto
          Quoto però la linea teorica è giusta, se tutti pagano, paghiamo tutti meno.Però attenzione, secondo voi se arrivassimo a questo punto si risolverebbbe il debito? secondo men on cambierà una sega x il semplice motivo che + soldi =+ opere pubbliche inutili tanto per assegnarli ai soliti noti via appalti pilotati e stra-pilotati+ magna magna nella casta politicaQuindi... sinceramente la gente onesta è anche stufa di essere onesta...La gente si è rotta le palle di essere bacchettata per delle CAGATE mentre in giro ci sono delinquenti che fanno i cazzi loro in allegria e mal che vada si beccano i domiciliari in un residence...Meditate va...- Scritto da: Manic
          Come al solito ci sono i soliti lecconi.
          Pagare le tasse serve di più ai politici per
          aumntarsi gli
          stipendi.

          - Scritto da: Zio Bill

          Le tasse sono servite a mandarvi a scuola e a

          farvi curare gratis quando ne avete avuto (o se

          ne avrete)

          bisogno.

          Il fatto che i politici rubino, non dipende
          dalle

          tasse ma dalla classe politica che non vuole
          fare

          un po' di pulizia al suo

          interno.

          Se tutti pagassero le tasse, saremmo tutti più

          ricchi.

          CHI NON PAGA LE TASSE E' UN LADRO!
    • A O scrive:
      Re: Le tasse sono un furto
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      La proprietà è un diritto naturale dell'uomo questa, detta da uno che si direbbe essere "libertario", è davvero bella!!!al massimo è il semplice POSSESSO ATTIVO ad essere un diritto naturale dell'uomo... e, in questo senso, è la proprietà ad essere un furto!!!
      ed
      ogni aggressione alla proprietà, ivi incluse le
      tasse, è un furto. Per questo motivo il Movimento
      Libertario scenderà in piazza il 30 novembre
      (venerdi prossimo) a Milano. Ogni informazione su
      www.movimentolibertario.itsi si... visto il sito... il nome è sbagliato però... trattasi di un movimento politico come tanti altri, che pure non esclude di partecipare ad elezioni...NULLA a che fare col LIBERTARISMO...
      Il CANONE dovrebbe essere chiamato TASSA. Almeno
      avessero l'onesta intellettuale di chiamarlo per
      quello che
      è.beh... su questo concordo
  • pegasus2000 scrive:
    Intanto io ho dato disdetta...
    ...al S.A.T. di Torino per trasferimento della mia residenza il altro comune con decorrenza 31.12.2007. Il televisore in mio possesso viene ceduto ufficialmente a mio padre, già titolare di "abbonamento" RAI, la mia vecchia residenza diventa, quindi, seconda casa di mio padre, e sulle seconde case non si paga il "canone" RAI!!!Per adesso una stramaledetta tassa annuale la risparmio, poi si vedrà...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 novembre 2007 10.29-----------------------------------------------------------
  • luca scrive:
    canone RAI
    Quesito:se possiedo un bellissimo plasma da 42", la PS3,un impianto home theatre, ma non ho l'antenna TVperchè NON mi interessa guardare programmi televisivi...devo pagare il canone?!
    • pegasus2000 scrive:
      Re: canone RAI
      Eccome se lo devi pagare, perché possiedi un "apparecchio atto o adattabile" a ricevere programmi televisivi.Purtroppo è così, siamo in Italia...
      • google is your friend scrive:
        Re: canone RAI
        - Scritto da: pegasus2000
        Eccome se lo devi pagare, perché possiedi un
        "apparecchio atto o adattabile" a ricevere
        programmi
        televisivi.
        Purtroppo è così, siamo in Italia...anche una lavatrice è un apparecchio adattabile a ricevere programmi televisivi, basta aggiungere un tubo catodico, un sintonizzatore e un po' di altra elettronica!!!!
        • pegasus2000 scrive:
          Re: canone RAI
          Dai, per favore, siamo un po' seri, non andiamo a cercare cose assurde...Un televisore è stato costruito appositamente per ricevere i segnali televisivi, la lavatrice è stata costruita con lo scopo di lavare i panni... Per carita, se lo spirito di MacGyver si impossessasse della mia anima, potrei anche trasformare la lavatrice in un televisore, e a quel punto, se non lo pagassi di già, sarei costretto pure a pagare il "canone" RAI.
          • Max-B scrive:
            Re: canone RAI
            Va detto che la normativa recita proprio così: "atto o adattabile a ricevere segna televisivo". Ogni cosa è adattabile a ricevere segnale televisivo. Quindi penso che la provocazione di "google is your friend" sia pertinente.Con il dubbio su dove sia il limite dell'adattabilità qui si paga il canone anche per i videocitofoni e per PC (senza scheda TV) e non solo per apparecchi "adatti" a ricevere segnale televisivo come dovrebbe essere. Adatti, non "adattabili": c'è differenza!ciao,Max
          • Khamul scrive:
            Re: canone RAI
            Se è per quello...Tra le categorie di persone che devono pagare il canone c'è persino quella del possessore di telefonino in transito in Italia.In pratica, se uno straniero arriva in Italia, dovrebbe essere costretto a pagare un canone in forma ridotta (ma non ridottissima. Non è trascurabile) anche per poter portare il suo cellulare in Italia.Un'occhiata al sito Web della RAI che parla del canone val più di 1000 parole.Purtroppo.
    • T.A. scrive:
      Re: canone RAI

      Quesito:
      se possiedo un bellissimo plasma da 42", la PS3,
      un impianto home theatre, ma non ho l'antenna TV
      perchè NON mi interessa guardare programmi
      televisivi...
      devo pagare il canone?!Se il plasma ha un sintonizzatore, sicuramente sì.Se non ce l'ha, non si sa: c'è chi dice sì, c'è chi dice ni, c'è chi dice boh.Il problema è che secondo la legge devi pagare se hai un "apparecchio adatto o adattabile" a ricevere programmi televisivi. Ma "adattabile" vuol dire tutto e niente: anche una lavatrice è adattabile, basta appoggiarci sopra un televisore e attaccare il cavo d'antenna allo stendibiancheria ...
      • pegasus2000 scrive:
        Re: canone RAI
        - Scritto da: T.A.
        Il problema è che secondo la legge devi pagare se
        hai un "apparecchio adatto o adattabile" a
        ricevere programmi televisivi. Ma "adattabile"
        vuol dire tutto e niente: anche una lavatrice è
        adattabile, basta appoggiarci sopra un televisore
        e attaccare il cavo d'antenna allo
        stendibiancheria
        ...Secondo me, sarebbe opportuno vedere anche per quale scopo sono stati costruiti gli apparecchi. La lavatrice lava i panni, mi sembra illogico che possa essere considerata adattabile a ricevere programmi televisivi. Un computer, al contrario, avendo un monitor, è più logico che possa essere adattato a ricevere il segnale televisivo. Per carità anche un videocitofono ha un monitor, ma anche in questo caso dovrebbe prevalere il buon senso...
        • roberto scrive:
          Re: canone RAI
          buon senso? se si parlasse di buon senso la legge dovrebbe prevedere il canone per i soli tv veri, che cosa mi sta a dire adattabile scusa a buon senso? se la tassa e' per vedere la tv devo vederla, non adattare qualcosa per eventualmente vederla: cose una tassa sulla eventualita'?
  • The Raptus scrive:
    Canone RAI ...
    NO! per due motivi:1) Il canone RAI è una tassa di possesso: quindi dobbiamo pagare semplicemente perchè abbiamo un prodotto atto a ricevere i programmi (TV, PC con scheda video ...). PUNTO. NOn importa se non guardo i programmi rai (esempio: ho sky ...). Ho l'apparecchio? pago.Come per l'automobile, il bollo lo pago anche se non circolo.2) Ci sono decoder che non prevedono l'uso di smartcard. Purtroppo non ricordo il nome esatto. SOno quelli che il Berlusca chiedeva per i 150 euro, adesso ilProdi di molla se lapparecchio è provvisto di suoi, ma non è necessaria la smart.QUindi PAGHI. Anzi, mi chiedo perchè non conrollano chi ha SKY e non paga il canone.Che poi il livello delle trasmissioni sia ridicolo questo è un'altro punto (... vedi sotto i link), ma se c'è iuna legge o la rispetto o lotto per cambiarla.Link: http://forumsearch.corriere.it/searchForum/ricerca... Inserisci ricerca-
    Autore "Massimo della pena"http://it.wikipedia.org/wiki/Clemente_MastellaPiangi con me
  • uguccione500 scrive:
    Re: Invece di girare intorno al pinko
    ...ma visto che qui in Italia non c'è più limite alla vergogna e che oramai la tassa è di possesso dell'apparecchio, non si farà nessuna chiarezza così da poter acchiappare più soldi possibile nella solita bagarre di leggi/inganni dell'Italia che tutti conosciamo...soprattutto dopo che qualcuno poi dichiara apertamente che LE TASSE SONO BELLE....
  • Ste scrive:
    Smart card no?
    Se è vero che siamo prossimi allo shutdown dell'analogico basterà mandare tutto sul digitale criptato e spedire a casa degli abbonati una semplice smart card.Costi minimi, la piattaforma c'è già.Poi chi vorrà si abbonerà, chi non vorrà non si abbonerà.E il tasso di evasione scenderà a zero. Inoltre si azzereranno i costi di recupero crediti e contrasto all'evasione.Molto meglio per tutti direi.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Smart card no?
      - Scritto da: Ste
      Se è vero che siamo prossimi allo shutdown
      dell'analogico basterà mandare tutto sul digitale
      criptato e spedire a casa degli abbonati una
      semplice smart
      card.
      Costi minimi, la piattaforma c'è già.
      Poi chi vorrà si abbonerà, chi non vorrà non si
      abbonerà.

      E il tasso di evasione scenderà a zero. Inoltre
      si azzereranno i costi di recupero crediti e
      contrasto
      all'evasione.

      Molto meglio per tutti direi.si ma loro sanno che estorcendo il canone ora guadagnano TOTcon l'abbonamento gudagnerbbero x% di TOT dove x immagino sia un numero compreso tra 10 e 20 (metti che gli anziani non sappiano come fare, metti che c'è gente a cui non piacciono i programmi rai, gente che ne può fare a meno, gente che andrebbe alla concorrenza....)molto meglio per mamma rai chiedere questa....tassa.. a tutti anche se una percentuale la "evade" no?
      • The Raptus scrive:
        Re: Smart card no?
        NO! per due motivi:1) Il canone RAI è una tassa di possesso: quindi dobbiamo pagare semplicemente perchè abbiamo un prodotto atto a ricevere i programmi (TV, PC con scheda video ...). PUNTO. NOn importa se non guardo i programmi rai (esempio: ho sky ...). Ho l'apparecchio? pago.Come per l'automobile, il bollo lo pago anche se non circolo.2) Ci sono decoder che non prevedono l'uso di smartcard. Purtroppo non ricordo il nome esatto. SOno quelli che il Berlusca chiedeva per i 150 euro, adesso ilProdi di molla se lapparecchio è provvisto di suoi, ma non è necessaria la smart.QUindi PAGHI. Anzi, mi chiedo perchè non conrollano chi ha SKY e non paga il canone.Che poi il livello delle trasmissioni sia ridicolo questo è un'altro punto (... vedi sotto i link), ma se c'è iuna legge o la rispetto o lotto per cambiarla.Link: http://forumsearch.corriere.it/searchForum/ricerca.jsp?fid=4 Inserisci ricerca-
        Autore "Massimo della pena"http://it.wikipedia.org/wiki/Clemente_MastellaPiangi con me ...
        • 123 scrive:
          Re: Smart card no?
          - Scritto da: The Raptus
          Come per l'automobile, il
          bollo lo pago anche se non
          circolo.allora sei scemo...io se la macchina la tengo ferma in garage per 2 anni il bollo non lo pago...
          • darksky scrive:
            Re: Smart card no?
            no il bollo sei costretto a pagarlo, è l'assicurazione che puoi non pagare.
    • mak77 scrive:
      Re: Smart card no?
      - Scritto da: Ste
      Se è vero che siamo prossimi allo shutdown
      dell'analogico basterà mandare tutto sul digitale
      criptato e spedire a casa degli abbonati una
      semplice smart
      card.
      Costi minimi, la piattaforma c'è già.
      Poi chi vorrà si abbonerà, chi non vorrà non si
      abbonerà.ottimo, hai il mio voto se ti candidi alle prossime elezioni, chiaramente non mi abbonerò per vedere e finanziare le inutili trasmissioni che mandano in onda...
    • Fil scrive:
      Re: Smart card no?
      Sarebbe un'idea fantastica...Secondo me però ci hanno già pensato e forse, dico forse, non vogliono perdere "clienti"...Io, sinceramente, non pagherei mai una smart card per vedere la RAI. Piuttosto guardo mediaset che almeno non ha la faccia tosta di chiedere un canone, li apprezzo di più sotto questo punto di vista!
      • ------ scrive:
        Re: Smart card no?
        Sai che invece sarebbe proprio Mset a dover pagare il canone Rai?? Ti sembra un'assurdità?? Invece sarebbe così perché nei mercati maturi, dove un soggetto deve erogare un servizio pubblico (Rai) i mancati introiti devono essere pagati da chi ne ha vantaggio (Mediaset)... è così in tutti i mercati con un soggetto con obbligo di legge di servizio pubblico... ad eccezione della tv... chissà perché...- Scritto da: Fil
        Sarebbe un'idea fantastica...
        Secondo me però ci hanno già pensato e forse,
        dico forse, non vogliono perdere
        "clienti"...
        Io, sinceramente, non pagherei mai una smart card
        per vedere la RAI. Piuttosto guardo mediaset che
        almeno non ha la faccia tosta di chiedere un
        canone, li apprezzo di più sotto questo punto di
        vista!
        • ****** scrive:
          Re: Smart card no?
          Sai che invece sarebbe proprio Mset a dover
          pagare il canone Rai?? Ti sembra un'assurdità??
          Invece sarebbe così perché nei mercati maturi,
          dove un soggetto deve erogare un servizio
          pubblico (Rai) i mancati introiti devono essere
          pagati da chi ne ha vantaggio (Mediaset)... è
          così in tutti i mercati con un soggetto con
          obbligo di legge di servizio pubblico... ad
          eccezione della tv... chissà perché...non sono introiti mancati...sono introiti non dovuti...altrimenti tutti i banditi che non sono riusciti a portare a termine una rapina, potrebbero chiedere un risarcimento per introiti "mancati"...
    • rockroll scrive:
      Re: Smart card no?
      La Rai non lo farà mai, perchè non può assumersi il diritto di criptare e far pagare trasmissioni non sue, e tutti gli utenti usufruirebbero di canali TV Free Air senza degnare di uno spicciolo i programmi della TV nazionale...PS.: Hops, chiedo scusa, ho detto la mia prima di accorgermi che altre risposte precedenti affermavano lo stesso concetto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 novembre 2007 05.25-----------------------------------------------------------
    • isaia panduri scrive:
      Re: Smart card no?
      Beh, come ho avuto modo di dire altre volte, la questione alla fine è molto semplice.In realtà il canone "dovrebbe" essere una tassa per finanziare la televisione pubblica. Quindi da pagare TUTTI, a prescindere dal possesso della TV.MA, e qui casca l'asino, nessun governo sano di mente penserebbe mai di sottoscrivere una tale tassa, che di fatto aumenterebbe di 200 euro a testa la pressione fiscale ufficiale, di per sé già elevatissima.Per questo motivo, si rimane volutamente in una zona grigia in cui il canone SEMBRA un CANONE di possesso/fruizione obbligatorio. Ovvero si cerca di ottenere lo stesso risultato di una tassa regolare non facendola comparire nei bilanci dello stato come facente parte delle imposte dovute. Con tutti i vantaggi (per i vari governi/coalizioni politiche) che questo comporta.E vi prego di notare che il governo, che pure potrebbe sciogliere ogni dubbio con un atto ministeriale chiarificatore si guarda bene dal farlo, per non darsi la zappa sui piedi e non precludersi questi introiti comunque consistenti.Per questo motivo anzi, si chiede di associare il pagamento del canone a qualche bolletta di fornitura essenziale dal quale non si possa sfuggire: luce, per esempio. In tal modo se non paghi il canone ti staccano la luce, senza che debba venire qualche pubblico ufficiale a bussare fisicamente alla tua porta.
    • das873 scrive:
      Re: Smart card no?
      Sono assolutamente d'accrodo!Una smart-card risolverebbe tutti i problemi.Saluti!
      • Skywalker scrive:
        Re: Smart card no?
        Ho sette televisori, se cripti ci devo mettere 7 decoder ma soprattutto ho bisogno di 7 smart card. Ho provato con Sky e il risultato è stato.... ogni scheda in più ha un costo, anche se la mia famiglia è una sola e i televisori sono tutti nella stessa casa.Con le trasmissioni in chiaro invece, basta un gruppo di sintonia....Sai invece cosa succederebbe in Italia? Quello che succede con la Svizzera: io faccio l'abbonamento e chiedo due tessere, una la tengo e l'altra la passo ad un amico che fa a metà con me. Criptare NON è la soluzione, e danneggerebbe soprattutto chi la tassa di possesso la paga!P.S. Ho sette tv perché quella del salotto e della cucina della nonna paterna, quella del salotto e della cucina della nonna materna e quella del salotto e della cucina della zia che viveva a fianco di casa nostra, visto che funzionavano, non sono state buttate. Noi ne abbiamo comprata una sola.
    • lucio scrive:
      Re: Smart card no?
      Sono piu' che d'accordo con te; e' davvero penoso questa commedia tra chi non paga il canone perche' e ' contro il sistema ( ma la non perde una puntata della fiction) e la RAI che si vendica inviando lettere minatorie a casaccio, spaventando anche chi invece ha pagato regolarmente facendolo sentire un ladro. Viva il digitale e le smart-card.Lucio
Chiudi i commenti