Dissequestrato RadioBombo.it

La Procura della Repubblica di Trani, acquisiti gli elementi di interesse per il caso di diffamazione, ha disposto la riapertura del sito. Soddisfatti i gestori, più rilassati i webmaster
La Procura della Repubblica di Trani, acquisiti gli elementi di interesse per il caso di diffamazione, ha disposto la riapertura del sito. Soddisfatti i gestori, più rilassati i webmaster


Roma – Con un atto in cui molti speravano il sito di RadioBombo, sequestrato nei giorni scorsi , è tornato online come da disposizione della Procura della Repubblica di Trani.

Il pubblico ministero che si sta occupando della denuncia per diffamazione che riguarda il forum del sito, Francesco Bretone, ha dunque accolto l’istanza di dissequestro che era stata presentata dai legali di RadioBombo. Va detto che proprio Bretone aveva espresso parere negativo sul sequestro voluto dal GIP che, come noto, ha dato seguito ad una querela presentata da un cittadino di Trani per la presenza di alcuni commenti ritenuti diffamanti sul forum del sito stesso.

In una nota il portale sottolinea come il dissequestro sia avvenuto “perché gli inquirenti sono adesso in possesso di tutti gli elementi informatici probatori per identificare i reali responsabili del reato contestato, scagionando completamente www.radiobombo.it da ogni responsabilità”.

Buone notizie, dunque, accompagnate evidentemente dalla soddisfazione dei gestori del sito. “Tutto questo ? ha commentato l?amministratore di Radio Bombo Felice Valenziano -insieme con le innumerevoli attestazioni di solidarietà manifestateci dai cittadini, rafforza in noi la sensazione dell?inutilità del sequestro operato, perché allo stesso risultato si sarebbe comodamente giunti anche in sede preventiva, con la nostra massima collaborazione, senz?apporre alcun sigillo”.

Il sequestro del sito, uno dei rari casi in cui si sia ricorso all’oscuramento dell’intero spazio web per quanto contenuto in alcune sue pagine, aveva suscitato notevole attenzione sulla rete e messo in allarme quanti gestiscono forum sui propri siti. Il dissequestro e lo scagionamento di RadioBombo.it da ogni responsabilità consentono, evidentemente, di tirare un sospiro di sollievo….

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 04 2003
Link copiato negli appunti