Dissequestrato RadioBombo.it

La Procura della Repubblica di Trani, acquisiti gli elementi di interesse per il caso di diffamazione, ha disposto la riapertura del sito. Soddisfatti i gestori, più rilassati i webmaster


Roma – Con un atto in cui molti speravano il sito di RadioBombo, sequestrato nei giorni scorsi , è tornato online come da disposizione della Procura della Repubblica di Trani.

Il pubblico ministero che si sta occupando della denuncia per diffamazione che riguarda il forum del sito, Francesco Bretone, ha dunque accolto l’istanza di dissequestro che era stata presentata dai legali di RadioBombo. Va detto che proprio Bretone aveva espresso parere negativo sul sequestro voluto dal GIP che, come noto, ha dato seguito ad una querela presentata da un cittadino di Trani per la presenza di alcuni commenti ritenuti diffamanti sul forum del sito stesso.

In una nota il portale sottolinea come il dissequestro sia avvenuto “perché gli inquirenti sono adesso in possesso di tutti gli elementi informatici probatori per identificare i reali responsabili del reato contestato, scagionando completamente www.radiobombo.it da ogni responsabilità”.

Buone notizie, dunque, accompagnate evidentemente dalla soddisfazione dei gestori del sito. “Tutto questo ? ha commentato l?amministratore di Radio Bombo Felice Valenziano -insieme con le innumerevoli attestazioni di solidarietà manifestateci dai cittadini, rafforza in noi la sensazione dell?inutilità del sequestro operato, perché allo stesso risultato si sarebbe comodamente giunti anche in sede preventiva, con la nostra massima collaborazione, senz?apporre alcun sigillo”.

Il sequestro del sito, uno dei rari casi in cui si sia ricorso all’oscuramento dell’intero spazio web per quanto contenuto in alcune sue pagine, aveva suscitato notevole attenzione sulla rete e messo in allarme quanti gestiscono forum sui propri siti. Il dissequestro e lo scagionamento di RadioBombo.it da ogni responsabilità consentono, evidentemente, di tirare un sospiro di sollievo….

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Bisogna dividere la Telecom!!!
    L'unica possibile soluzione alle continue buffonate di concorrenza sleale è la creazione di un'azienda che si occupi unicamente delle infrastrutture. Una Telecom che venda i suoi servizi a tutti gli operatori (ad una nuova Telebimbumbam, alla Wind, a Tiscali ecc.. ecc..) occupandosi unicamente delle linee e delle centrali, completamente staccata da qualsiasi tipo di servizio.Io son quà che aspetto da secoli l'ADSL (per lavorare meglio!!) ed invece loro si mettono a vendere di tutto (tra un po' offriranno anche dei prosciutti con gli abbonamenti), ma non avanzano con la copertura (un paese al mese, vergognoso!!). I motivi sono i soliti, con l'analogico e l'ISDN si guadagna di più, è più difficile per gli altri operatori rubare clienti, ecc. ecc..Con la creazione di una società per le infrastrutture, essendo questo il loro business e non avendo più il problema di non favorire concorrenti, vedreste come decollerebbero coperture e servizi in Italia.Questo è l'unico modo, e lo sanno benissimo tutti i capoccioni economico-politici. La smettano quindi di inventare continuamente problematiche di Antitrust ridicole che poi finiscono quasi regolarmente nel nulla. Mi spieghino invece perchè non fanno questa divisione ... se n'era parlato ma poi ....PUFF... tutto sparito. Probabilmente si sono accorti che tutto il loro bel castello di carte e parole sarebbe caduto.FATTI .... non P....TTE ...come dice il mitico "asesore" Palmiro Cangini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisogna dividere la Telecom!!!
      Concordo pienamente.Ma d'altronde questi sono i risultati della privatizzazione di una azienda che doveva rimanere STATALE!!!Le abbiamo pagate tutti con le tasse le linee che ora usa telecom.E' una vergogna!
  • Anonimo scrive:
    concorrenza?
    ma non fatemi riderequesto e' l'unico paese dove A vende a B per concorrere con A
    • Anonimo scrive:
      Re: concorrenza?
      - Scritto da: Anonimo
      ma non fatemi ridere



      questo e' l'unico paese dove A vende a B per
      concorrere con A
      E' come dici tu. Ma quale concorrenza! A e B non sono concorrenti, ma parteners in affari, sono soci. Il resto è tutta una sceneggiata per distogliere l'attenzione e garantire la tenuta del sistema creato contro i consumatori.
      • Anonimo scrive:
        Re: concorrenza?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ma non fatemi ridere







        questo e' l'unico paese dove A vende a B
        per

        concorrere con A



        E' come dici tu. Ma quale concorrenza! A e B
        non sono concorrenti, ma parteners in
        affari, sono soci. Il resto è tutta una
        sceneggiata per distogliere l'attenzione e
        garantire la tenuta del sistema creato
        contro i consumatori.Chiedo scusa per l'errore "parteners"
  • cico scrive:
    Iniziativa provocatoria
    http://www.aduc.it/dyn/telecom/
    • Anonimo scrive:
      Re: Iniziativa provocatoria
      - Scritto da: cico
      http://www.aduc.it/dyn/telecom/Tempo due giorni e sei senza telefono, ADSL e acqua potabile :-)
      • Akiro scrive:
        Re: Iniziativa provocatoria


        http://www.aduc.it/dyn/telecom/
        Tempo due giorni e sei senza telefono, ADSL
        e acqua potabile :-)e tu vai da libero o qualsiasi altro operatore meno rompi*******i
      • cico scrive:
        Re: Iniziativa provocatoria


        http://www.aduc.it/dyn/telecom/

        Tempo due giorni e sei senza telefono, ADSL
        e acqua potabile :-)LOL, pero' l'idea e' carina, mi immagino inTelecom la prima volta che gli sono arrivatelettere di quel tipo.....
  • Anonimo scrive:
    VOGLIO L'ADSLLLLLLLLLLLLLLLL
    ECCO!
    • cico scrive:
      Re: VOGLIO L'ADSLLLLLLLLLLLLLLLL
      - Scritto da: Anonimo
      ECCO!Anche io!!!!!:-((
      • Anonimo scrive:
        Re: VOGLIO L'ADSLLLLLLLLLLLLLLLL

        Anche io!!!!!
        :-((Traslocate in una zona coperta :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: VOGLIO L'ADSLLLLLLLLLLLLLLLL
          Pure io :(ADSL non è per tutti, e questo si sà. Nella palude dei "non coperti" ADSL esiste un ulteriore digital divide, la non copertura ISDN. Bene qui, (paese con una centrale propria che gestisce un piccolo numero di utenze) Telecom, nonostante la mia richiesta, continua a negarmi questo tipo linea dicendomi che ci sono dei non meglio precisati problemi tecnici ad impedirlo. Non penso che una linea dati sia un "diritto" dell'utente di linea telefonica. Telecom però, può permettersi il lusso di scontentare il cliente in questo modo senza rischiare minimamente di perderlo. Io la mia linea RTG me la tengo comunque. Sarà poco, anzi nulla. Ma siccome telecom apre una pratica per la conversione della mia linea da RTG a ISDN ad ogni mia richiesta (e sono poi tenuti a ricontattarmi entro 15 giorni), io ad ogni rifiuto la richiederò ancora. Chissà quale è la politica di aggiornamento delle centrali, magari si sono dimenticati di questa.
        • cico scrive:
          Re: VOGLIO L'ADSLLLLLLLLLLLLLLLL


          Anche io!!!!!

          :-((

          Traslocate in una zona coperta :-)seeee, preferisco temermi il verde e l'aria puranelle zone coperte ci vado tutte le mattine,ed alla sera puntualmente scappovorra' dire che continuero' a far partire i d/lcon una misera ISDN a 128k e ad andarein birreria ad spettarne la fine :*)
          • Anonimo scrive:
            Re: VOGLIO L'ADSLLLLLLLLLLLLLLLL
            Bhe' se hai Isdn allora campa cavallo che l'erba cresce :)Io sono sotto Isdn e ho notato che le numerazioni della mia zona sotto Isdn non sono ancora coperte da Adsl mentre le numerazioni che non sono state convertite in isdn sono state rapidamente adeguate per Adsl.chissa magari potrebbe dipendere anche dal fatto che e' meglio far navigare a 128 addebitando i costi di due linee telefoniche che non far pagare la normale tariffazione per navigare dovendo puttroppo per loro usare contratti Flat.
          • cico scrive:
            Re: VOGLIO L'ADSLLLLLLLLLLLLLLLL

            Io sono sotto Isdn e ho notato che le
            numerazioni della mia zona sotto Isdn non
            sono ancora coperte da Adsl mentre le
            numerazioni che non sono state convertite in
            isdn sono state rapidamente adeguate per
            Adsl.Ho notato anche io qualche cosa di simile
            chissa magari potrebbe dipendere anche dal
            fatto che e' meglio far navigare a 128
            addebitando i costi di due linee telefoniche
            che non far pagare la normale tariffazione
            per navigare dovendo puttroppo per loro
            usare contratti Flat.che pal*e, se almeno i costi della HDSLfossero piu' contenuti, uno ci potrebbe fareun pensierino....
Chiudi i commenti