DMCA, tutti gli sbagli del copyright

La testata specializzata TorrentFreak raccoglie i più vistosi errori nell'invio di takedown notice al motore di ricerca Google. Spesso vengono inclusi link assolutamente leciti
La testata specializzata TorrentFreak raccoglie i più vistosi errori nell'invio di takedown notice al motore di ricerca Google. Spesso vengono inclusi link assolutamente leciti

Una serie di strafalcioni nel flusso inarrestabile delle takedown notice inviate dai detentori dei diritti al motore di ricerca Google, per l’immediata rimozione di link che abbiano a che fare con la possibile violazione del copyright .

Raccolti dalla testata specializzata TorrentFreak – grazie al rapporto di trasparenza rilasciato periodicamente da BigG per informare gli utenti delle pretese da parte di major del disco e del cinema – gli errori sono a tratti vistosi e grossolani.

Ad esempio, i legali della casa di produzione cinematografica 20th Century Fox hanno sfruttato le previsioni legislative del Digital Millennium Copyright Act (DMCA) per ordinare la rimozione dei link per la visione in streaming del serial televisivo How I Met Your Mother . Oltre ai classici siti dello streaming illecito, la major di Hollywood ha puntato lo specifico link sul sito ufficiale del broadcaster CBS. Assolutamente lecito.

Dalla divisione BBC Films a Lionsgate , i detentori dei diritti hanno tirato in ballo i link più svariati, dal sito di Blockbuster al retailer online Amazon . Persino testate specializzate come Wired o la popolare enciclopedia libera Wikipedia. Il motivo è molto semplice: l’utilizzo di chiavi di ricerca come il titolo di un film può portare i sistemi automatici a mescolare senza criterio contenuti illegali e non. ( M.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 12 2012
Link copiato negli appunti