DoCoMo fa il carburante ai telefonini

Il gigante giapponese della telefonia ha in progetto l'introduzione sul mercato dei primi telefoni cellulari 3G dotati di fuel cell, speciali batterie a combustibile che promettono autonomie fino a dieci volte superiori a quelle attuali
Il gigante giapponese della telefonia ha in progetto l'introduzione sul mercato dei primi telefoni cellulari 3G dotati di fuel cell, speciali batterie a combustibile che promettono autonomie fino a dieci volte superiori a quelle attuali


Tokyo (Giappone) – Secondo l’operatore giapponese NTT DoCoMo, i telefoni cellulari per le reti mobili di terza generazione (3G) hanno un solo grande difetto: quello di ridurre drasticamente l’autonomia delle tradizionali batterie ricaricabili. Un problema che il colosso dagli occhi a mandorla intende risolvere adottando, entro il 2005, le fuel cell.

Come noto, le fuel cell sono batterie alimentate da combustibili come il metanolo che possono essere ricaricate attraverso speciali cartridge sostituibili e che, in genere, offrono autonomie di gran lunga superiori rispetto a quelle fornite dalle batterie agli ioni di litio utilizzate sulla stragrande maggioranza degli odierni telefoni mobili.

Di recente colossi come Toshiba e Motorola hanno ridotto drasticamente la dimensione delle fuel cell rendendole adatte anche ai notebook e ai telefoni cellulari . Motorola, in particolare, già nel 2000 svelò di essere al lavoro su una nuova generazione di fuel cell alimentate a metanolo e capaci di fornire, con un telefonino 2G, circa un mese di autonomia ininterrotta.

DoCoMo, che è stato fra i primi giganti della telefonia al mondo a lanciare servizi mobili basati su tecnologie 2,5G e 3G, spera che l’adozione delle fuel cell possa spingere la vendita di cellulari di ultima generazione, in genere dotati di ampi schermi a colori e di funzioni evolute per la navigazione sul Web e la riproduzione di contenuti audio/video.

Il grande punto interrogativo riguarda il costo delle ricariche, un fattore che potrebbe influire pesantemente sulle scelte dei consumatori e sul destino delle fuel cell nella telefonia cellulare.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 06 2003
Link copiato negli appunti