Dopo le stragi, l'assalto alle libertà?

di Paolo De Andreis. Occhi aperti, il momento è drammatico ed è facile lasciarsi andare alla tentazione del controllo. Una tentazione che bisogna allontanare, checché ne dica un commissario italiano alle TLC


Roma – Il timore che i sanguinosi attentati di New York e Washington potessero avere ripercussioni sulle libertà digitali lo hanno provato tutti, subito dopo quei terribili eventi, o almeno tutti coloro che ricordano cosa è avvenuto storicamente in occasioni così perigliose. Ed è un timore che di giorno in giorno, da quei momenti drammatici, va materializzandosi. Anche qui da noi, anche in Italia, dove si inizia a parlare di “obblighi necessari”.

Nelle scorse ore è arrivata la notizia secondo cui un Commissario dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni italiana, Alessandro Luciano, ha sostenuto davanti ad una platea internazionale, a Tokyo, che anche al cyberspazio deve essere applicata “la necessità di restrizione di alcuni diritti e libertà fondamentali, propriamente giustificata e proporzionata in relazione a obiettivi di pubblica sicurezza”.

Una dichiarazione così forte, che in un attimo cancella il significato di anni di battaglie per conservare ad internet la sua dignità di nuovo e rivoluzionario medium che per questo va trattato in modo “nuovo”, arriva a meno di 24 ore da alcune significative operazioni dell’FBI. La polizia federale americana, totalmente impegnata sul fronte dell’anti-terrorismo in queste ore così drammatiche, sta infatti chiedendo ai provider di installare sistemi di intercettazione, come Carnivore, che consentono di monitorare il traffico internet che passa attraverso le strutture dei provider stessi. Finora si è “scontrata” solo con AOL che dichiara di non voler installare Carnivore, avendo dimostrato di poter consegnare dati sensibili richiesti dall’FBI praticamente all’istante.

Luciano da parte sua sembra indicare una strada chiarissima, insistendo che l’anonimato in rete si può tradurre in un ostacolo all’arresto di criminali. La soluzione indicata sembra obbligata, quella dell’autenticazione: si entra in rete solo se si è perfettamente riconoscibili e individuabili quantomeno dalle autorità di polizia.

Ergo: si vorrebbe piantare un perimetro di solidi paletti attorno all’affascinante neoanarchia elettronica del network globale, già circondato, affaticato dagli imponenti interessi commerciali di una net-economy che ha da lungo tempo superato l’economia delle infrastrutture di rete per inventarsi un dollaroso mondo cyber.

Una battuta di un uomo che sulla libertà ha costruito un tassello decisivo della storia della civiltà, Benjamin Franklin, e che ieri è stata riportata anche sui Forum di Punto Informatico, afferma con lampante chiarezza: “Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza” (“Those who would give up essential Liberty, to purchase a little temporary Safety, deserve neither Liberty nor Safety.”)

Si rifletta dunque su come ostacolare i terroristi e le azioni di inconcepibile violenza di cui hanno dimostrato di essere capaci ma nel segno di quanto ha indicato uno dei più saggi “padri” di internet, Vint Cerf: si punti sulle libertà di internet, perché da lì viene una forza travolgente. Una forza di cui in questo momento nessuno può fare a meno.

Paolo De Andreis

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • LINARDI ANTONIO scrive:
    KAMIKAZE STRUMENTALIZZATI
    ASCOLTATE IL MIO BRANO MUSICALE(SU YOUTUBE)"FERMATI O KAMIKAZE" O DIGITATE"ULISSECLISSE" TROVERETE TUTTI I MIEI BRANI.SONO TUTTI BRANI CHE PARLANO DI RISPETTO DELLA VITA IN SENSO UNIVERSALE.INVITANO AL RISPETTO E AL PERDONO TUTTI I POPOLI DELLA TERRA.Se digitate il video"KENNEDY e le società segrete" "BOB KENNEDY e il PIL" "studente ANDREW MEYER e KERRY" "LE BUGGIE DELLE TORRI" "il prof.JIM FETZER e il prof.STEVEN JONES" "TED GUNDERSON,EX CAPO DELL'FBI" "30 SOPRAVVISSUTI DI AUSCHWTZ" "IL DR.MATTIAS RATH" "MORDECHAI VANUNU" "CASO MATTEI" "CHI ARMO' LA MANO DEL FERITORE DI PAPA WOJTYLA" "CHI COMANDA LO IOR E L'OPUS DEI" "CHI UCCISE PAPA LUCIANI" "LA MASSONERIA E LE SETTE SEGRETE" "TINA CALVI ACCUSA ANDREOTTI" "ANDREOTTI VERO CAPO DELLA P2" "FALCONE E BORSELLINO e lo stato nello stato" "delitto MORO e le false brigate rosse" "peace reporter e i veri motivi della guerra in FGHANISTAN" "LATI OSCURI DEL TRATTATO DI LISBONA" "CODEX ALIMENTARIUS" "LE RISORSE DI TUTTA EUROPA NELLE MANI DELLE LOBBIES" "NUOVO ORDINE MONDIALE STAMPATO SUL DOLLARO" " tony blair, bush e company CITATI ALL'ICC DA MILIONI DI PERSONE DI OGNI ETNIA" "CORRUZIONE DI BARROSO,RIELETTO PER PREMIO" "PROMOZIONE DEI MILITARI AMERICANI CHE HANNO OMESSO DI INTERVENIRE CONTRO GLI AEREI CHE HANNO COLPITO LE TORRI" "REGISTRAZIONE DEL PROPRIETARIO DELLE TORRI CHE DICE POOL IT" "LA TERZA TORRE CROLLA SENZA ESSERE COLPITA" "GLI EDIFICI FRA LE DUE TORRI E LA TERZA TORRE NON CROLLANO" "IL DR. MATTIAS RATH DENUNCIA LE MULTINAZIONALI PER IL BUSINESS DELLA MALATTIA" "30.000 CONTADINI INDIANI SI SUICIDANO PERCHE' TRUFFATI DALLE MULTINAZIONALI E DALLA BANCA MONDIALE" "LA CIA E L'OPPIO IN AFGHANISTAN" "IL SIGNORAGGIO" "IL COMPARAGGIO" "SCIE CHIMICHE" "IL PEARCING E IL MICROCHIP" "FRATE METALLO" "PERCHE' SI PERMETTE LA VENDITA DI VIDEO MALEFICI" "PERCHE' SUL PACCHETTO DELLE SIGARETTE E' SCRITTO IL FUMO UCCIDE" "LE IENE" "DROGA IN PARLAMENTO" "PERCHE' SANTORO, TRAVAGLIO E GRILLO NON PARLANO CONTRO LE SETTE SEGRETE" "PERCHE' SANTORO, TRAVAGLIO E GRILLO E TUTTI I POLITICI NON HANNO SVELATO I LATI OSCURI DEL TRATTATO DI LISBONA" "blair diventa cattolico;compromesso con il vaticano per presiedere agli STATI UNITI D'EUROPA" "blair,massone al 33 grado,come bush" "berlusconi massone,tessera 1816" "mangano(otto ergastoli)è un EROE per berlusconi" "SCULZ e berlusconi al parlamento europeo" "tremonti,draghi,prodi( e tanti altri)pagati dalle LOBBIES" "perche' la cinematografia è in mano delle lobbies" "tv e stampa in mano di berluska e berluska cameriere delle lobbies" "berluska e l'eredità di CRAXI" "dell'utri DIFFAMA FALCONE e BORSELLINO" "UCCISIONE DEL GIORNALISTA ALFANO" "CHI GUADAGNA NELLA COSTRUZIONE DEL PONTE DI MESSINA" "LE BANCHE NELLE MANI DELLE LOBBIES" "L'INGANNO DELL'INFLUENZA SUINA" "PERCHE' RADIO RADICALE DEVE CHIUDERE" "PERCHE' LA SCUOLA NON DIFFONDE IL VIDEO BOB KENNEDY E IL PIL" "LA FINTA LOTTA ALLA DROGA DELLA POLIZIA ITALIANA ED EUROPEA" "PERCHE' berluska HA TOLTO I FONDI ALLA MUSICA CLASSICA E ALLA LIRICA" "FRANCESCHINI ACCUSA berlusca COME TRADITORE DELLA PATRIA" "DI PIETRO E LA DITTATURA IN ITALIA" "DE MAGISTRIS AL PARLAMENTO EUROPEO PARLA DI berluska massone" "la moglie chiede 40 miliardi di euro a berluska" "i figli di berluska accompagnati a scuola da mangano" "bunker antiatomici al polo nord per i ricconi del mondo" "l'aids creato in laboratorio" "perchè le FUGHE DEI CERVELLI SONO TRAMATI DALLE LOBBIES" "MESSAGGI SUBLIMINALI SU CARTONI ANIMATI" "MESSAGGI SUBLIMINALI VISIVI, AUDITIVI" "IPNOSI DI MASSA" "GIOVANNA D'ARCO...PRIMA IL ROGO,POI LA SANTITA'" "VIDEO DI VESCOVI E IL NAZISMO" "LA FALSITA' DELLA CHIESA" "CRISTO CONTRO LA CHIESA DI OGGI E DI ALLORA" "CHI COMANDA I TESTIMONI DI GEOVA E LA CHIESA CATTOLICA" "CROCIATE ANTICHE E MODERNE" "SI POTREBBE VIVERE IN PACE,SE LE LOBBIES NON CREASSERO ODIO FRA LE VARIE RELIGIONI ED ETNIE" "PEACE NOW" "DINASTIE DI RICCONI PROGRAMMANO LA GUERRA INFINITA" "ESTINZIONE DEI PELLEROSSA" "I GHIACCIAI SI FONDONO" "IL BUCO ALL'OZONO AUMENTA I TUMORI" "LA FALSA CURA DEI TUMORI" "DIVISIONE DEL MONDO FRA SUPERPOTENZE" "50.000 TESTATE NUCLEARI FRA usa, israele,russia e cina" "falsa democrazia in usa ed europa" "superenalotto TRUFFA" "ANDREA CHENIER parla dell'erario a pena sazia già 150 anni fa" "americani perdono la casa per debiti verso l'erario" "italiani ed europei perdono la casa per debiti verso l'erario" "la sovranità popolare persa dagli europei" "privatizzazione dell'acqua" "privatizzazione significa che le multinazionali si comprano tutto e tutti i politici" "i politici e i religiosi tradiscono il popolo" "la scuola insegna a non ragionare" "la falsa civiltà che distrugge la vita" "la falsa religione che non ama la vita" "falsi religioni che producono odio e guerra fra i popoli" "gli umani tutti parte integrante di un unico corpo" "rispetto della NATURA che dona agli umani la possibilità di potere VIVERE" "CHI DISTRUGGE LA NATURA NON è UMANO" "LA RELIGIONE CATTOLICA CHE FA COMANDARE I MALVAGI" "FALSO ATTERRAGGIO SULLA LUNA" "FANNO CREDERE CHE SI POSSA VIVERE SULLA LUNA PER POTERE CONVINCERCI A LASCIARE DISTRUGGERE LA TERRA" "ALIENI SOTTO SEMBIANZE UMANE COMANDANO LE NAZIONI DEL MONDO" "MARZIANI IN MEZZO A NOI" "CHI NON RISPETTA LA VITA IN SENSO UNIVERSALE NON è UMANO" "COMBATTIAMO COLORO CHE VOGLIONO FARCI FARE LA GUERRA CONTRO ALTRI POVERI UMANI COME NOI" "I RICCONI NON VANNO IN GUERRA" "IN GUERRA MUORE SEMPRE IL POPOLO" "VIDEO DI SOLDATI AMERICANI,ITALIANI E DI ALTRE NAZIONI MALATI PER L'URANIO IMPOVERITO" "LE BUGIE di bush sull'uranio impoverito" "bush alla larga dell'uranio" "italiani in missione di pace si ammalano per l'uranio impoverito" "esplosioni atomiche negli oceani" "il futuro dei giovani che non c'è" "la truffa dell'euro" "unire i POPOLI per SCONFIGGERE I malvagi" "pochi ricconi malvagi comandano il mondo" "svegliare gli umani dall'incubo della falsa chiesa e dalla falsa scienza" "DIO è con noi,preghiamolo insieme.LA VITA PUO' RITORNARE DENTRO E FUORI DI NOI,basta essere umili,DIRE NO al vizio e cercare di amare le VIRTU'.Tutto ciò ed ancora di più è nei miei brani musicali.Perchè non accettano i commenti che faccio sul mio video di"FERMATI O' KAMIKAZE?" HO composto i brani su"esortazione" DI PAPA WOJTYLA che in tv chiese agli"artisti" di produrre brani e musiche che potessero portare PACE, AMORE,COMPRENSIONE e PERDONO FRA I POPOLI DI TUTTA LA TERRA.HO CHIESTO a DIO(CHE HA CREATO LA VITA)CHE IL male POTESSE ESSERE DISTRUTTO ATTRAVERSO I BRANI MUSICALI CHE DIO STESSO MI HA ISPIRATO.PERCIO' I malvagi TEMONO QUESTI BRANI E CERCANO DI TENERLI AL"BUIO" SPERO CHE QUALCHE"UMANO"SENTA IL BISOGNO DI DIVULGARE I BRANI IN OGGETTO TRADUCENDOLI IN PIU' LINGUE POSSIBILI! QUESTI BRANI POSSONO UNIRE I POPOLI DELLA TERRA ATTRAVERSO UN UNICO DIO DI AMORE CHE HA DATO VITA A TUTTI NOI!I MALVAGI(NON UMANI)CHE HANNO RINNEGATO DIO IN CAMBIO DELLA RICCHEZZA,venerano gli inferi e la morte,perciò hanno scelto il teschio e le ossa!LA VIRTU' CI AVVICINA A DIO!
  • Anonimo scrive:
    O libertà o licenza
    La libertà senza limiti è licenza. Sulla rete c'è licenza e dove comincia la licenza finisce la libertà. Il problema è quali devono essere i limiti, non se i limiti ci devono essere.Il mascista
  • Anonimo scrive:
    e poi basta un taglierino....
    Sempre gli stessi discorsi....Ogni scusa è buona. Per carità, siamo tutti solidali con la popolazione colpita, ma tutto il ciarlare di scudo stellare, di varie tecnologie, spionaggio, armi nucleari, che senso ha quando i fatti dimostrano che bastano mezzi rudimentali per compiere disastri?Dobbiamo sempre aver paura di qualcosa, del plutonio russo, dei missili libici, della bomba indiana, di internet...E poi basta un misero taglierino...
  • Anonimo scrive:
    Dopo piu' di 10 anni ...
    Torno a postare su di un forum, dopo piu' di 10 anni dalla mia prima volta...Il signor Alessandro Luciano vuole togliere la " liberta' in rete ", proprio quella caratteristica che ha reso Internet il media piu' utilizzato.Caro Luciano, ti scrivo da un'anonima camera d'albergo, di un anonimo albrgo di un'anonima citta', in un anonima citta' che " naviga " sukk'anonima rete, In me troverai sempre un valido avversario, tu sei il garante delle telecomunicazioni, io somo uno di quelli che hanno sviluppato le tecnologie per la rete. Non ti permettero' mai di mettere la museruola alla rete, ti faro' diventare matto con le mie incursioni, ti faro' rodere dalla rabbia con i mie post sui forum, ti faro' schiattare il fegato per la troppa rabbia con il mio " essere sempre presente "RETE=LIBERTA'
    • Anonimo scrive:
      Re: Dopo piu' di 10 anni ...
      D'accordo con quello che hai scritto...(MA se tu sei veramente ZeroCool io allora sono Nolan Bushnell!)
  • Anonimo scrive:
    Il luogo libero.
    Si era già pensato ad una possibilità del genere.Se ne sono riempite pagine e pagine.Il momento è arrivato.Non credo che potesse essere diversamente. Stiamo assistendo giorno dopo giorno al tentativo sistematico di porre sotto controllo i pensieri degli abitanti di questo pianeta attraverso l'imposizione di leggi che ne limitano la libertà di pensiero. Ho installato un collegamento internet a casa mia da poco e sono rimasto sbalordito dalla quantità di informazioni alla quale avevo accesso.Finalmente il mio computer svolgeva per intero il suo compito che, nella mia immaginazione, doveva essere quello di permettermi di entrare in contatto con il resto del pianeta. Non più quindi un oggetto a se stante, ma facente parte di un organismo intero, qualcosa che mi avrebbe permesso di essere nel mondo muovendo semplicemente un dito.Finalmente potevo interagire, anche in tempo reale, con persone distanti da casa mia. Per conoscerne i punti di vista, le opinioni ed anche le abitudini. Capire il mondo e i suoi abitanti.Ma mi venne subito un dubbio. Durerà?Internet è l'ultimo luogo libero esistente su questo pianeta. E' l'ultima frontiera. E quindi i pretendenti sono tanti, la colonizzazione feroce.Spero che gente come i nostri politici non riescano a fare di questo luogo l'ennesimo parco divertimenti, l'ennesimo baraccone.Spero che si riesca a fare qualcosa perchè questo luogo resti esattamente com'è.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il luogo libero.
      La situazione e' parecchio brutta e molto probabilmente sara' a tutto sfavore di chi vuole "imporre" un controllo in quanto, come sempre accade, ci sara' sempre qualcuno che si ribellera'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il luogo libero.
      Non riusciranno mai ad imbavagliarci.La comunita' della rete non lo permettera'MAI !!!
  • Anonimo scrive:
    Il nemico dell'umanità non arriva da Internet
    L'attacco dei terroristi dimostra come CIA e FBI non hanno fatto bene il loro lavoro di prevenzione e il motivo mi sempra palese:In questo ultimo anno tutta l'intelligence occidentale si è concentrata solo sui crimini elettronici mettendo in galera ragazzini maghi del computer e sequestrando siti web...tutto qui? Sono questi nostri figli pigiatasti i nemici dell'umanità...? Anzichè fare un "Mea Culpa" ed ammettere che CIA ed FBI hanno perso tempo dietro a crimini elettronici poco pericolosi per l'umanità ecco la risposta: "più controlli e meno liberà su internet!?!" a chi serve? a nessuno!I terroristi usano armi vere, sono persone fisiche che si muovono nel mondo vero, alla luce del sole e provocano stragi vere e non virtuali. Carnivore non verrà mai installato su un server cinese iracheno o talebano...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il nemico dell'umanità non arriva da Internet
      - Scritto da: Ginko
      L'attacco dei terroristi dimostra come CIA e
      FBI non hanno fatto bene il loro lavoro di
      prevenzione [CUT]/* PARANOIA */... fantastichiamo un po'...... e se invece la CIA era a conoscenza di tutto? O meglio se sapeva che qualcosa si stava muovendo (perche' attacchi come quelli di martedi' non si improvvisano dalla mattina alla sera)? Non ricordo quale filosofo diceva (piu' o meno) che la guerra (proprio perche' in antitesi con la vita) era indispensabile per il proseguo dell'umanita'. Io lascerei un 1% di possibilita' che 'sta cosa si sapeva sarebbe accaduta e non e' stato fatto niente per evitarla...
  • Anonimo scrive:
    Incoscienti!
    Di fronte alla possibilità reale di una GUERRA su vasta scala, voi vi preoccupate se qualcuno vi legge la posta......usate il PGP con chiave massima e non pensateci più, no? Io se devo scrivere qualcosa di VERAMENTE riservato faccio in questo modo. Comunque di fronte a problemi di portata allarmant, c'e' ancora gente che parla di fascismo, di bill gates e del "satana" USA....Dio mio, come siamo caduti in basso.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Incoscienti!
      Non so se ti è chiaro un concetto: i criminali la fanno franca proprio perché l'FBI perde tempo a leggere la TUA posta.
  • Anonimo scrive:
    Microsoft Passport obbligatorio
    Questa è la volta buona, Microsoft, con l'appoggio di alcuni governi, riuscirà ad imporre il Passport a tutti gli utenti della rete???In futuro il passport sarà più importante della carta di identità o del passaporto vero???E come faranno ad imporre il passport ai nevigatori cinesi, iracheni o talebani? Mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft Passport obbligatorio
      - Scritto da: Ginko
      Questa è la volta buona, Microsoft, con
      l'appoggio di alcuni governi, riuscirà ad
      imporre il Passport a tutti gli utenti
      della rete???In tal caso l'azienda di Redmond diventerebbe un obiettivo di aerei dirottati.
      In futuro il passport sarà più importante
      della carta di identità o del passaporto
      vero???I criminali e i delinquenti veri se ne fregano di documenti e passaporti.. nel caso ne creano di falsi per i loro scopi.
      E come faranno ad imporre il passport ai
      nevigatori cinesi, iracheni o talebani?
      Mah...Appunto, e' impossibile.
  • Anonimo scrive:
    temo solo una cosa...
    il mondo oggi e composto in maggioranza da moderati, che pur avendo delle preferenze per una parte o un'altra, scelgono di non stare con nessuna delle due...continuando in questo modo pero, anche i piu moderati dovranno prima o poi fare una scelta...ed e questo quello che temo, perche a quel punto non ci sara piu nessuno in mezzo che puo far "dialogare" le due parti...e a quel punto, sara l'inizio della fine...per una parte o per l'altra...Discorso generale, non vale solo per questo topic...
    • Anonimo scrive:
      Re: temo solo una cosa...
      - Scritto da: blah
      il mondo oggi e composto in maggioranza da
      moderati, che pur avendo delle preferenze
      per una parte o un'altra, scelgono di non
      stare con nessuna delle due...

      continuando in questo modo pero, anche i piu
      moderati dovranno prima o poi fare una
      scelta...ed e questo quello che temo, perche
      a quel punto non ci sara piu nessuno in
      mezzo che puo far "dialogare" le due
      parti...

      e a quel punto, sara l'inizio della
      fine...per una parte o per l'altra...


      Discorso generale, non vale solo per questo
      topic...Non ti preoccupare, tanto sono tutte ca@@ate lo stesso ...
      • Anonimo scrive:
        Re: temo solo una cosa...
        se non capisci che volevo dire, perche rispondi ??? non sarai mica cosi permaloso ???le tue erano cazzate...- Scritto da: Gano


        - Scritto da: blah

        il mondo oggi e composto in maggioranza da

        moderati, che pur avendo delle preferenze

        per una parte o un'altra, scelgono di non

        stare con nessuna delle due...



        continuando in questo modo pero, anche i
        piu

        moderati dovranno prima o poi fare una

        scelta...ed e questo quello che temo,
        perche

        a quel punto non ci sara piu nessuno in

        mezzo che puo far "dialogare" le due

        parti...



        e a quel punto, sara l'inizio della

        fine...per una parte o per l'altra...





        Discorso generale, non vale solo per
        questo

        topic...

        Non ti preoccupare, tanto sono tutte ca@@ate
        lo stesso ...
        • Anonimo scrive:
          Re: temo solo una cosa...
          - Scritto da: blah
          se non capisci che volevo dire, perche
          rispondi ??? non sarai mica cosi permaloso
          ???
          le tue erano cazzate...
          ... e le tue no ?Francamente, non ho mai sentito dei moderati che vanno agli estremi ed alla fine succede qualcosa.Semmai ho sentito che gli estremi, attraverso il dialogo e situazioni adeguate (con molto tempo), divengono moderati.(almeno io -ora- ti ho detto perchè)Ciao
  • Anonimo scrive:
    Riuscirò a imparare GPG...
    prima che il parlamento italiano lo renda illegale?speriamo che non venga abrogato il segreto epistolare va..
    • Anonimo scrive:
      Re: Riuscirò a imparare GPG...
      - Scritto da: clavicolaPGP volevi dire "per caso" ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Riuscirò a imparare GPG...
        - Scritto da: mafalda
        - Scritto da: clavicola

        PGP volevi dire "per caso" ?
        no GPG = gnu privacy guardE' incredibile quello che si può fare nascondendo il codice sorgente. PGP potrebbe avere una backdoor da anni
  • Anonimo scrive:
    è stato solo un guasto?
    Ieri, per tutta la giornata le MAN aziendali di mezza Roma sono state bloccate da un guasto sulle linee dati.Il guasto è stato molto grande (a detta della telecom erano problemi ai server) e ci sono volute circa 22 ore prima che la nostra MAN tornasse funzionante. Io mi chiedo per sostituire un Server in una server farm non ci vogliono 22 ore...Niente niente che sia stato installato un qualche sistema di monitoraggio?Tale sistema filtrerebbe solamente le reti aziendali/private, perché mi pare che internet a roma e dintorni funzionasse regolarmente.Stanno pensando che le comunicazioni siano transitate su reti private e non via internet?se qualcuno sa qualcosa parli!!!grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: è stato solo un guasto?

      Tale sistema filtrerebbe solamente le reti
      aziendali/private, perché mi pare che
      internet a roma e dintorni funzionasse
      regolarmente.
      Stanno pensando che le comunicazioni siano
      transitate su reti private e non via
      internet?
      se qualcuno sa qualcosa parli!!!
      grazieTe ne meraviglieresti?Ti meraviglieresti scoprendo che tutto il monitoraggio servirebbe ben poco alla sicurezza ma molto più allo spionaggio? Echelon (che fino a pochi mesi fa non esisteva) a cosa è servita?Ti meraviglieresti se qualcuno è fortemente convinto che il famigerato Carnivore gira già da molto tempo ufficiosamente?Ti ricordi l'impossibilità anni addietro di richiedere a posteriori il traffico del proprio cellulare in telecom ma scoprivi poi che per qualcuno quello era possibile?
  • Anonimo scrive:
    Mi pare che non abbiamo nulla da temere!
    Non abbiamo nulla da temere, gli italiani hanno eletto al governo "La casa delle libertà".Berlusconi ha chiesto agli Italiani il voto per una maggiore libertà del paese e quindi non potrebbe permettere mai che la libertà si limitasse.Quindi di cosa vi preoccupate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi pare che non abbiamo nulla da temere!
      - Scritto da: elettore
      Non abbiamo nulla da temere, gli italiani
      hanno eletto al governo "La casa delle
      libertà".

      Berlusconi ha chiesto agli Italiani il voto
      per una maggiore libertà del paese e quindi
      non potrebbe permettere mai che la libertà
      si limitasse.

      Quindi di cosa vi preoccupate?dimmi che era tutta ironia, ti prego.
  • Anonimo scrive:
    Chi vuole intendere intenda....
    Fate un Traceroute a questo ip:61.174.142.110Stamane dopo aver postato qui, il mio firewall figurava un tentativo di connettersi alla porta 80 ma da ridere dopo aver tracciato scopro che passando da Germania, poi NewYork via satellite andava a finire in Cina attraverso HongKong per morire in una non precisata provincia della Cina.PS:il mio provider è Libero...
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi vuole intendere intenda....
      Molto probabilmente e' solo una casualita'.Sicuramente e' il classico CodeRed che continua a girovagare sulle macchine MicroSoft.La cosa parecchio strana che ho notato comunque e' che molte volte chi propaga il worm non ha neanche un webserver, e siccome che solo IIS5 e' vulnerabile mentre gli altri vanno IIS down, la cosa e' alquanto strana.
  • Anonimo scrive:
    Stato di Guerra
    Signori, è inutile che vi nascondiate dietro la solita retorica.Un popolo nemico, ancora non identificato con precisione, colpendo NY e Washington con questi crimini disastrosi, vili ed efferati non ha solo dichiarato guerra agli States ma anche a tutto il mondo occidentale che crede nei valori di libertà, mercato, democrazia e rispetto per la vita ed i valori fondamentali umani.Questo popolo che *ci* ha dichiarato guerra è un popolo che è in grado di utilizzare strumenti che noi compramio ai nostri figli per gioco(Playstation) come sistemi di guida per missili, arei civili che servono per il trasporto di persone e cose come bombe da scagliare su vittime inconsapevoli ed innocenti, uno strumento di estrema civiltà/cultura come Internet come potente strumento di intelligence per coordinare e mantenere in contatto la propria forza militare che è nascosta tra di noi.Questo popolo disprezza i valori di libertà e democrazia e non dà nessun valore alla vita umana.Potrebbero colpire ancora negli States o in Europa: se questa volta è andata bene, non è detto che la prossima vada nello stesso modo.Il resto è retorica.Sono loro che *ci* hanno coivolto in una guerra e la guerra è la negazione della libertà e della privacy.Negazione della libertà e della privacy prima di tutto per proteggere più efficacemente le nostre vite e, secondariamente, i nostri beni ... *non può* e *non deve* essere ripetuto un'altro atto simile: la loro capacità offensiva deve essere immediatamente distrutta con tutti i mezzi e la forza che abbiamo a disposizione.Il resto è retorica.Questo popolo che *ci* ha dichiarato guerra dovrà essere colpito e sconfitto con la maggiore forza disponibile ed il più duramente possibile: bisogna che sia chiaro il messaggio che il terrorismo non paga e noi non *ci* piegheremo di fronte a loro ed alla loro strategia di terrore.Se per ottenere questo dovremo fare dei sacrifici (qualunque sacrificio, compresa la rinuncia alla nostra privacy on-line), li dovremo fare.Il resto è retorica.Una volta che la guerra sarà finita e che avremo vinto, perchè tanto -ancora una volta- vinceremo, potremo ricominciare ed effettuare dialoghi civili e democratici (come fino ad adesso -forse- abbiamo fatto con insufficiente energia) per sanare gli odii ed i fondamentalismi dei popoli che generano questi mostri, per cambiare definitivamente la loro cultura e, finalmente, allentare i nostri controlli interni.Ma fino a che non avremo vinto -ed avremo sconfitto definitivamente il nostro nemico- ciò non è realizzabile.Il resto è retorica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      Piccola correzione:- Scritto da: Gano
      Potrebbero colpire ancora negli States o in
      Europa: se questa volta è andata bene, non è
      detto che la prossima vada nello stesso
      modo.Potrebbero colpire ancora negli States o inEuropa: se questa volta, per noi ed i nostri familiari e conoscenti, è andata bene, non èdetto che la prossima vada nello stessomodo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stato di Guerra
        Bravo, giusto e corretto. prima si sconfigge il nemico e poi ritorna la libertà. E' successo circa ogni 30/50 anni in tutti i secoli che ci hanno preceduto.Il problema e che ce qualcosa che non và nell'uomo. Da sempre.E questa non è retorica. E' dentro di noi.Proveremo a resettarci nuovamente. Come sempre.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra
          - Scritto da: Giò
          Il problema e che ce qualcosa che non và
          nell'uomo. Da sempre.L'uomo è sempre stato imperfetto, ma alcune culture e fanatismi sono pericolosi per l'intera umanità perchè, non avendo il minimo rispetto per i diritti fondamentali dell'uomo, possono generare dei mostri orrendi.Queste culture debbono essere combattute, sconfitte e polverizzate con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione (sia pacificamente, sia economicamente che militarmente).Ed il prima possibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stato di Guerra

            L'uomo è sempre stato imperfetto, ma alcune
            culture e fanatismi sono pericolosi per
            l'intera umanità perchè, non avendo iltutti i fanatismi lo sono (non le culture).per me e' pericolosa anche Comunione e liberazione che vuole fare scuole cattoliche finanziate dallo stato in cui si insegna il vangelo.Mi sembrano simili alle scuole coraniche che frequentava bin laden.
            minimo rispetto per i diritti fondamentali
            dell'uomo, possono generare dei mostri
            orrendi.
            Queste culture debbono essere combattute,
            sconfitte e polverizzate con tutti i mezzi
            che abbiamo a disposizione (sia
            pacificamente, sia economicamente che
            militarmente).non le culture caro, ma i terroristi.Per sconfiggere le BR secondo te si sarebbe dovuta radere al suolo tutta l'italia?e per la mafia che facciamo?asfaltiamo tutta la sicilia?e pure i mafiosi hanno la stessa nostra cultura.Sono italiani come e piu' di molti di noi.
            Ed il prima possibile.spero proprio che ti sbagli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stato di Guerra
            a me sembri tu, il fanatico
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      CONCORDO...
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      Lei da quel poco che dice sembra che sia un esperto di terrorismo che vuol mettere la dittatura in Italia fino a che il terrorismo è sconfitto. Bella pensata, così avremmo la dittatura per altri 2000 anni!- Scritto da: Gano
      Signori,
      è inutile che vi nascondiate dietro la
      solita retorica.

      Una volta che la guerra sarà finita e che
      avremo vinto, perchè tanto -ancora una
      volta- vinceremo, potremo ricominciare ed
      effettuare dialoghi civili e democratici
      (come fino ad adesso -forse- abbiamo fatto
      con insufficiente energia) per sanare gli
      odii ed i fondamentalismi dei popoli che
      generano questi mostri, per cambiare
      definitivamente la loro cultura e,
      finalmente, allentare i nostri controlli
      interni.
      Ma fino a che non avremo vinto -ed avremo
      sconfitto definitivamente il nostro nemico-
      ciò non è realizzabile.
      Il resto è retorica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stato di Guerra
        - Scritto da: MIKI
        Lei da quel poco che dice sembra che sia un
        esperto di terrorismo che vuol mettere la
        dittatura in Italia fino a che il terrorismo
        è sconfitto.

        Bella pensata, così avremmo la dittatura per
        altri 2000 anni!
        Ma quale dittatura? Sveglia!Il mondo di domani *non* sarà più quello che abbiamo conosciuto fino a martedì scorso.E non cambierà in meglio per nessuno di noi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra
          Sei un inguaribile ottimista vedo....
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra

          Il mondo di domani *non* sarà più quello che
          abbiamo conosciuto fino a martedì scorso.Vuoi dire che da adesso non siamo piu` solo noi a bombardare loro, ma anche loro possono bombardare noi, e ci colpiscono pure?Mink, non vale! Lo sanno tutti che i Cattivi hanno una pessima mira e che i Buoni possono camminare tranquillamente anche in mezzo ad una guerra atomica e il massimo che puo` succedere loro e` perdere un filo di sangue dalla bocca! Non li guardano i film, questi selvaggi?...Come sarebbe "non hanno il videoregistratore"?Azz, sono ancora piu` selvaggi di quanto pensassi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      Bravo.Poi ci spieghi cosa c'entra questo ragionamento bellicoso e guerrafondaio con il rischio della limitazione delle liberta' in rete..
      • Anonimo scrive:
        Re: Stato di Guerra
        Voglio dire che la limitazione/controllo alla circolazione delle informazioni in rete non è solo un rischio: è una cosa che avverrà.Magari con qualche regolamentazione, ma sarà bene che avvenga in fretta.Prima la sicurezza fisica di persone e beni, poi ben venga la privacy.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra
          - Scritto da: Gano
          Voglio dire che la limitazione/controllo
          alla circolazione delle informazioni in rete
          non è solo un rischio: è una cosa che
          avverrà.
          Magari con qualche regolamentazione, ma sarà
          bene che avvenga in fretta.E la gente si sentira' sempre piu' stretta, controllata, paranoica, la tensione sociale' salira' ancora, e finalmente vedremo il primo attentato nucleare del mondo.
          Prima la sicurezza fisica di persone e beni,
          poi ben venga la privacy.E cercare le cause del disagio no ????
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra
          - Scritto da: Gano
          Voglio dire che la limitazione/controllo
          alla circolazione delle informazioni in
          rete non è solo un rischio: è una cosa che
          avverrà.
          Magari con qualche regolamentazione, ma
          sarà
          bene che avvenga in fretta.Come ho gia' detto in un altro forum di oggi le regolamentazioni che si invocano *gia'* esistono: basta leggere il contratto di attivazione con un qualsiasi provider.
          Prima la sicurezza fisica di persone e beni,poi ben venga la privacy.I terroristi usano procedure informatiche che vanno oltre i comuni sistemi di monitoraggio (vedi echelon..) o comunque bypassano in toto il problema *non* servendosi della rete per comunicare tra loro.Al solito, a rimetterci sarebbero solo la stragrande maggioranza dei navigatori innocenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra

          Prima la sicurezza fisica di persone e beni,"Prima le donne e i forzieri!" (P. De Paperoni)
          poi ben venga la privacy. Ehi...ehm...scusa...parlo piano perche` non vorrei metterti in difficolta` in pubblico, ma...come mai non pubblichi il tuo indirizzo di email?No, non che ci tenga particolarmente, ma...sai com'e`...se qualcuno se ne accorge potrebbe dire che predichi bene e razzoli male.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stato di Guerra
            - Scritto da: Fogbank

            Prima la sicurezza fisica di persone e
            beni,

            "Prima le donne e i forzieri!" (P. De
            Paperoni)Eccezionale!
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      - Scritto da: Gano
      Signori,
      è inutile che vi nascondiate dietro la
      solita retorica.
      Sono loro che *ci* hanno coivolto in una
      guerra e la guerra è la negazione della
      libertà e della privacy.
      Questo popolo che *ci* ha dichiarato guerra
      dovrà essere colpito e sconfitto con la
      maggiore forza disponibile ed il più
      duramente possibile: bisogna che sia chiaro
      il messaggio che il terrorismo non paga e
      noi non *ci* piegheremo di fronte a loro ed
      alla loro strategia di terrore.
      Una volta che la guerra sarà finita e che
      avremo vinto, perchè tanto -ancora una
      volta- vinceremo, potremo ricominciare ed
      effettuare dialoghi civili e democratici
      (come fino ad adesso -forse- abbiamo fatto
      con insufficiente energia) per sanare gli
      odii ed i fondamentalismi dei popoli che
      generano questi mostri, per cambiare
      definitivamente la loro cultura e,
      finalmente, allentare i nostri controlli
      interni.Scusa non capisco se stai parlando da parte dei talegbani o degli europei, continui a dire: distruggiamoli, vinceremo, spacchiamoli lo sfintero, ecc...E' forse la citazione di uno dei discorsi di Abl(come czo si chiama) ??
      • Anonimo scrive:
        Re: Stato di Guerra
        - Scritto da: Gray
        Scusa non capisco se stai parlando da parte
        dei talegbani o degli europei, continui a
        dire: distruggiamoli, vinceremo,
        spacchiamoli lo sfintero, ecc...

        E' forse la citazione di uno dei discorsi di
        Abl(come czo si chiama) ??Non ho parlato di popoli/gruppi specifici.Sò solamente che:1) Il mondo non sarà più lo stesso e cambierà in peggio2) Qualcuno ora stà cospirando alla nostra sicurezza di cittadini ordinari3) Dobbiamo difenderci: fare in modo che queste sciagure non si ripetano nell'immediato4) Dobbiamo estirpare il male alla radice in modo da evitare che queste sciagure si ripetano in futuro, rendendo nuovamente possibile ridurre i controlli interni agli statiNon è un discorso rovesciabile; come czo si chiama fa appello ad altre cause ... ad esempio la religione.Per esempio, sai che gli islamici -anche quelli moderati- ritengono che noi occidentali siamo persone empie ed inique senza distinzioni ?Si chiedono anche come mai abbiamo successo, visto che siamo "reietti" da Dio ...Certo, un moderato ha anche sincera amicizia per gli occidentali e la convivenza è possibile ... ma sai invece che per un fondamentalista essere occidentali o "avere a che fare troppo spesso con" è sufficiente per essere sgozzato, vero ?Lascia stare gli islamici ed il loro modo di pensare perchè li hai visti solo nei film e -pertanto- non puoi capire.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra
          cazzo, la televisione fa danni sul serio....- Scritto da: Gano


          - Scritto da: Gray

          Scusa non capisco se stai parlando da
          parte

          dei talegbani o degli europei, continui a

          dire: distruggiamoli, vinceremo,

          spacchiamoli lo sfintero, ecc...



          E' forse la citazione di uno dei discorsi
          di

          Abl(come czo si chiama) ??

          Non ho parlato di popoli/gruppi specifici.
          Sò solamente che:
          1) Il mondo non sarà più lo stesso e
          cambierà in peggio
          2) Qualcuno ora stà cospirando alla nostra
          sicurezza di cittadini ordinari
          3) Dobbiamo difenderci: fare in modo che
          queste sciagure non si ripetano
          nell'immediato
          4) Dobbiamo estirpare il male alla radice in
          modo da evitare che queste sciagure si
          ripetano in futuro, rendendo nuovamente
          possibile ridurre i controlli interni agli
          stati

          Non è un discorso rovesciabile; come czo si
          chiama fa appello ad altre cause ... ad
          esempio la religione.
          Per esempio, sai che gli islamici -anche
          quelli moderati- ritengono che noi
          occidentali siamo persone empie ed inique
          senza distinzioni ?
          Si chiedono anche come mai abbiamo successo,
          visto che siamo "reietti" da Dio ...
          Certo, un moderato ha anche sincera amicizia
          per gli occidentali e la convivenza è
          possibile ... ma sai invece che per un
          fondamentalista essere occidentali o "avere
          a che fare troppo spesso con" è sufficiente
          per essere sgozzato, vero ?
          Lascia stare gli islamici ed il loro modo di
          pensare perchè li hai visti solo nei film e
          -pertanto- non puoi capire.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra
          E' piu' o meno lo stesso tipo di discorso che faceva hitler contro gli ebrei, o peggio ancoral'inquisizione contro gli eretici.diamogli fuoco perche' sono il male, ma mi raccomando senza processi, senza distinzione, tutti, altrimenti rischiamo di accorgerci che stiamo sbagliando bersaglio.Chi compie atti assurdi come questi va preso processato e assicurato alla giustizia.Fare guerra ad un popolo o ad una religioneperche' dei fanatici hanno fatto un graveattentato non e' un'azione migliore di quellache hanno fatto gli attentatori.E se per fare questo si creano pure delle dittature di fatto, negando i diritti fondamentali e le liberta' civili, vuol dire che stiamo messi proprio male.ricordate la frase di Benjamin Franklin, non sonoparole da ignorare.- Scritto da: Gano


          - Scritto da: Gray

          Scusa non capisco se stai parlando da
          parte

          dei talegbani o degli europei, continui a

          dire: distruggiamoli, vinceremo,

          spacchiamoli lo sfintero, ecc...



          E' forse la citazione di uno dei discorsi
          di

          Abl(come czo si chiama) ??

          Non ho parlato di popoli/gruppi specifici.
          Sò solamente che:
          1) Il mondo non sarà più lo stesso e
          cambierà in peggio
          2) Qualcuno ora stà cospirando alla nostra
          sicurezza di cittadini ordinari
          3) Dobbiamo difenderci: fare in modo che
          queste sciagure non si ripetano
          nell'immediato
          4) Dobbiamo estirpare il male alla radice in
          modo da evitare che queste sciagure si
          ripetano in futuro, rendendo nuovamente
          possibile ridurre i controlli interni agli
          stati

          Non è un discorso rovesciabile; come czo si
          chiama fa appello ad altre cause ... ad
          esempio la religione.
          Per esempio, sai che gli islamici -anche
          quelli moderati- ritengono che noi
          occidentali siamo persone empie ed inique
          senza distinzioni ?
          Si chiedono anche come mai abbiamo successo,
          visto che siamo "reietti" da Dio ...
          Certo, un moderato ha anche sincera amicizia
          per gli occidentali e la convivenza è
          possibile ... ma sai invece che per un
          fondamentalista essere occidentali o "avere
          a che fare troppo spesso con" è sufficiente
          per essere sgozzato, vero ?
          Lascia stare gli islamici ed il loro modo di
          pensare perchè li hai visti solo nei film e
          -pertanto- non puoi capire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      - Scritto da: Gano

      Una volta che la guerra sarà finita e che
      avremo vinto, perchè tanto -ancora una
      volta- vinceremo, potremo ricominciare ed
      effettuare dialoghi civili e democratici
      (come fino ad adesso -forse- abbiamo fatto
      con insufficiente energia) Suggerimento catastrofico :1) Andiamo in guerra, quelli (chiunque sia) rispondono all'attacco...in base al tanto decantato articolo della NATO, noi partecipiamo con gli States!2) Magari (QUELLI...) non sono così semplici da annientare (gli attentati svolti mi fanno pensare) come "NOI" crediamo...3) Quindi il conflitto diventa più impegnativo e l'Italia (assurdo!) entra in maniera massiccia all'attacco...4) Quanti anni hai ?5) Sai che potresti essere arruolato ?6) E se muori hai raggiunto una bonus per il paradiso ? Non credo visto che vai ad ammazzare altre vite umane...
      Ma fino a che non avremo vinto -ed avremo
      sconfitto definitivamente il nostro nemico-
      ciò non è realizzabile.
      Il resto è retorica.1) E SE NON VINCIAMO ?2) MA POI TUTTO QUESTO DISCORSO COSA C'ENTRA SULL'IPOTETICO CONTROLLO DI INTERNET ?3) IL RESTO E' RETORICA (come sempre mi pare...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Stato di Guerra
        Uffa!Quelli -chiunque siano- hanno come arma solo il terrorismo.Se avessero anche altro, avrebbero attaccato con quello.Saddam forse non lo ha fatto ?Operano sul nostro territorio: sono tra noi ed utilizzano i nostri stessi mezzi.Internet, gli arei e quant'altro possa si possa tramutare in un arma, attualmente, deve essere controllato più accuratamente proprio per ridurre la loro capacità nell'utilizzo dei nostri mezzi.In futuro, dopo che i loro campi di addestramento e le loro strutture logistiche saranno rese inutilizzabili, potrà ritornare la calma.I responsabili verranno identificati e la guerra "convenzionale" sarà brevissima (se non addirittura senza colpo ferire).Supponiamo che però si degeneri in una terza guerra mondiale.Se questo succede, significano due cose:1) che la nostra cultura occidentale, con i suoi valori, con i suoi pregi e difetti è già adesso in pericolo e che la WW3, forse sarebbe scoppiata comunque in un'altra occasione, forse tra un'anno o due2) che è l'Umma fondamentalista il nostro nemico (altri stati/popoli non potrebbero causare la WW3)Milioni di morti è un prezzo troppo alto da pagare per far sopravvivere la nostra cultura a quella di una cultura integralista ?I nostri nonni non hanno avuto dubbi a combattere il Nazifascismo con tutto ciò che potevano e pagando il prezzo che è stato pagato per la nostra libertà.Se necessario (almeno io) combatterò per la nostra libertà.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra
          - Scritto da: Gano
          Operano sul nostro territorio: sono tra noi
          ed utilizzano i nostri stessi mezzi.
          Internet, gli arei e quant'altro possa si
          possa tramutare in un arma, attualmente,
          deve essere controllato più accuratamente
          proprio per ridurre la loro capacità
          nell'utilizzo dei nostri mezzi.Allora proviamo a smettere di fabbricare armi noi, cosi' piu' nessuno glie le vende.
          In futuro, dopo che i loro campi di
          addestramento e le loro strutture logistiche
          saranno rese inutilizzabili, potrà ritornare
          la calma.Ma non hai detto che usano i nostri ???
          Se questo succede, significano due cose:
          1) che la nostra cultura occidentale, con i
          suoi valori, con i suoi pregi e difetti è
          già adesso in pericolo e che la WW3, forse
          sarebbe scoppiata comunque in un'altra
          occasione, forse tra un'anno o due
          2) che è l'Umma fondamentalista il nostro
          nemico (altri stati/popoli non potrebbero
          causare la WW3)Credo che al momento solo gli USA possono provocarla.
          Milioni di morti è un prezzo troppo alto da
          pagare per far sopravvivere la nostra
          cultura a quella di una cultura integralista
          ?Se vai su CnnItalia ti accorgi che e' esattamente quello che stanno dichiarando i Talebani al momento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stato di Guerra
            - Scritto da: Pacifist
            - Scritto da: Gano


            Operano sul nostro territorio: sono tra
            noi

            ed utilizzano i nostri stessi mezzi.

            Internet, gli arei e quant'altro possa si

            possa tramutare in un arma, attualmente,

            deve essere controllato più accuratamente

            proprio per ridurre la loro capacità

            nell'utilizzo dei nostri mezzi.

            Allora proviamo a smettere di fabbricare
            armi noi, cosi' piu' nessuno glie le vende.
            Vedo che hai capito perfettamente il discorso...Ti stavo dicendo non che utilizzano armi prodotte come armi ma che *anche* (e soprattutto) utilizzano come armi ciò che noi utilizziamo per altro.La vecchia retorica del commercio di armi (chi le vende, chi le compra, ecc.) non c'entra proprio niente con questi avvenimenti.

            In futuro, dopo che i loro campi di

            addestramento e le loro strutture
            logistiche

            saranno rese inutilizzabili, potrà
            ritornare

            la calma.

            Ma non hai detto che usano i nostri ???Non solo: da qualche parte hanno campi di addestramento, finanziamenti ed altri supporti di primaria necessità.Mi sembri piuttosto sodo: sei mica un Ing. Meccanico ?

            Se questo succede, significano due cose:

            1) che la nostra cultura occidentale, con
            i

            suoi valori, con i suoi pregi e difetti è

            già adesso in pericolo e che la WW3, forse

            sarebbe scoppiata comunque in un'altra

            occasione, forse tra un'anno o due

            2) che è l'Umma fondamentalista il nostro

            nemico (altri stati/popoli non potrebbero

            causare la WW3)

            Credo che al momento solo gli USA possono
            provocarla.
            L'inizio di una guerra "vera" si inserisce sempre in un contesto strategico ed -in genere- non è "veramente importante" chi la inizia ... altrimenti la guerra è "lampo" e non fa tempo ad iniziare che è già finita (e qualcuno da libero diviene oppresso).Esempi: WW2 - L'invasione della Polonia, WW2 - L'invasione della Francia, Guerra del Golfo - Invasione dell'Kuwait.Se si andasse verso la WW3, significa che esiste qualcuno che oggi è già in grado di frontaggiare le forze della NATO.E se così fosse bisognerebbe preoccuparci, perchè se non vai te a stanarli, stai certo che prima o poi verranno loro (come hanno fatto in questa occasione o peggio).

            Milioni di morti è un prezzo troppo alto
            da

            pagare per far sopravvivere la nostra

            cultura a quella di una cultura
            integralista

            ?

            Se vai su CnnItalia ti accorgi che e'
            esattamente quello che stanno dichiarando i
            Talebani al momento.Di solito vado su CnnUSA, comunque i Talebani per rinforzare il regime stanno inneggiando alla guerra (santa) contro l'occidente.E' un regime dittatoriale: hanno paura che l'Alleanza del Nord sfruttando un eventuale attacco occidentale riconquisti Kabul.Ma loro non difendono la libertà e i diritti umani.Loro stanno difendendo un regime dittatoriale (informati su come stanno organizzando le loro cosette in Afghanistan) ...Concludendo, se sei un vero pacifista dovresti accettare pacificamente che uno entri in casa tua, ci si sistemi, possa fare tutti i suoi porcacci comodi (compresa la possibilità di fare fuori qualcuno della tua famiglia che gli stà sulle balle), definisca le regole per l'utilizzo di tutti i tuoi beni (compreso l' "uso" delle -eventuali- moglie e/o figlie), il comportamento che devi seguire ed, infine, te, che vai a lavorare, lo devi pure mantenere.Se sei disposto ad accettare tutto questo ... complimenti! Sei un pacifista vero.Ma mi dispiace: io non sono pacifista (combatterei contro questo con tutte le mie forze anche se potrei soccombere).
          • Anonimo scrive:
            Re: Stato di Guerra

            Ti stavo dicendo non che utilizzano armi
            prodotte come armi ma che *anche* (e
            soprattutto) utilizzano come armi ciò che
            noi utilizziamo per altro.Mia moglie usa il mestolo da brodo come arma quando io torno a casa tardi ubriaco la notte. Vale anche questo? (magari, cosi` c'e` caso che si riesca a rendere illegale l'uso del mestolo, che tanto a me il brodo fa schifo)
            La vecchia retorica del commercio di armi
            (chi le vende, chi le compra, ecc.) non
            c'entra proprio niente con questi
            avvenimenti.Per una volta sono d'accordo. La retorica non c'entra. Qui si parla di armi vere, mica di retorica.
            E se così fosse bisognerebbe preoccuparci,
            perchè se non vai te a stanarli, stai certo
            che prima o poi verranno loro (come hanno
            fatto in questa occasione o peggio).Secondo il Politically Correct Dictionary & Handbook, si chiama "contrattacco preventivo".Faccio un esempio per chi non ha fatto le scuole alte: e` come dire che, se al signore anziano col pollice verde del piano di sopra scappano delle gocce d'acqua sul vostro balcone mentre innaffia, e questa cosa succede anche dopo che voi l'avete pregato di stare attento, acquistate automaticamente il diritto di andare su, sfondargli la porta ed affogarlo nella sua vasca da bagno.Questo diritto vale anche per tutti i suoi discendenti e amici che si mostrino contrariati per il vostro atto di legittima difesa.Per questo gli appartamenti al piano terra costano di piu`.
            Di solito vado su CnnUSA, comunque i
            Talebani per rinforzare il regime stanno
            inneggiando alla guerra (santa) contro
            l'occidente.Ci sono andato anch'io (il server era oberato di richieste (cazzo, ho partecipato ad un DDOS! Vostro onore, mi dichiaro colpevole e pretendo il massimo della pena)), ma ho trovato scritto che sono gli statunitensi ad inneggiare alla guerra contro il mondo arabo.Boh, avro` letto male, o forse era un altro sito (con tutti questi cybersquatter non si capisce piu` niente. Io direi di far fuori anche loro per sicurezza)
            Ma loro non difendono la libertà e i diritti
            umani.Si vede che anche loro avranno ritenuto necessario sospendere alcuni diritti e liberta` fondamentali per far fronte alla situazione.(No, vi prego, mettete via quelle scimitarre, stavo solo scimmiottando il tipico perverso modo di (s)ragionare di un Nemico Della Liberta`)
            Ma mi dispiace: io non sono pacifistaAh. E come ti definiresti, allora?Scusa la domanda banale, ma da quando, durante l'ultima Giusta Battaglia (quella di Genova) contro i Nemici Della Nostra Gloriosa Cultura, ho sentito dire ad un dirigente di polizia: "Se veniamo attaccati con violenza, noi rispondiamo con la stessa (pausa di un secondo) non con violenza, ma con decisione", sono un po' confuso sul significato delle parole.Spero che sopporterai queste mie indecisioni e mi aiuterai a conoscere la Verita`.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra
          TUTTE CAZZATE...- Scritto da: Gano
          Uffa!
          Quelli -chiunque siano- hanno come arma solo
          il terrorismo.
          Se avessero anche altro, avrebbero attaccato
          con quello.
          Saddam forse non lo ha fatto ?

          Operano sul nostro territorio: sono tra noi
          ed utilizzano i nostri stessi mezzi.
          Internet, gli arei e quant'altro possa si
          possa tramutare in un arma, attualmente,
          deve essere controllato più accuratamente
          proprio per ridurre la loro capacità
          nell'utilizzo dei nostri mezzi.
          In futuro, dopo che i loro campi di
          addestramento e le loro strutture logistiche
          saranno rese inutilizzabili, potrà ritornare
          la calma.

          I responsabili verranno identificati e la
          guerra "convenzionale" sarà brevissima (se
          non addirittura senza colpo ferire).

          Supponiamo che però si degeneri in una terza
          guerra mondiale.

          Se questo succede, significano due cose:
          1) che la nostra cultura occidentale, con i
          suoi valori, con i suoi pregi e difetti è
          già adesso in pericolo e che la WW3, forse
          sarebbe scoppiata comunque in un'altra
          occasione, forse tra un'anno o due
          2) che è l'Umma fondamentalista il nostro
          nemico (altri stati/popoli non potrebbero
          causare la WW3)

          Milioni di morti è un prezzo troppo alto da
          pagare per far sopravvivere la nostra
          cultura a quella di una cultura integralista
          ?
          I nostri nonni non hanno avuto dubbi a
          combattere il Nazifascismo con tutto ciò che
          potevano e pagando il prezzo che è stato
          pagato per la nostra libertà.
          Se necessario (almeno io) combatterò per la
          nostra libertà.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stato di Guerra

          Uffa!Faticoso accorgersi che non tutti la pensano come te, vero?Non si preoccupi, Generale, li stermineremo tutti, questi bastian contrari!
          Se avessero anche altro, avrebbero attaccato
          con quello.
          Saddam forse non lo ha fatto ?Intendi quando ha combattuto contro l'Iran di Khomeini con le armi che il Mondo Democratico gli passava sottobanco o quando ha attaccato il Kuwait con le stesse armi di cui sopra?(Ah, a proposito: in Afghanistan hanno piu` bombe che litri d'acqua potabile perche` il Mondo Democratico gliene ha fornite in quantita` industriale quando i Mujaeddin ci facevano comodo per fermare il Mostro Comunista, ma questo non dirlo quando sei in pubblico: potrebbero scambiarti per un Nemico Della Liberta`)
          Internet, gli arei e quant'altro possa si
          possa tramutare in un arma, attualmente,
          deve essere controllato più accuratamente
          proprio per ridurre la loro capacità
          nell'utilizzo dei nostri mezzi.Mink, io a casa, in un cassetto, ho una decina di coltelli affilati. Dici che ne devo dichiarare il possesso ai Carabinieri?
          In futuro, dopo che i loro campi di
          addestramento e le loro strutture logistiche
          saranno rese inutilizzabili, potrà ritornare
          la calma.Le loro strutt...ma non hai detto che utilizzano i NOSTR...vabbe`, non capisco ma mi adeguo.
          I responsabili verranno identificati e la
          guerra "convenzionale" sarà brevissima (se
          non addirittura senza colpo ferire).Ahem...e questa guerra "non convenzionale" (che, ti ricordo, vuol dire "non permessa dalla Convenzione di Ginevra") in grado di annientare le loro strutture che forma dovrebbe avere?
          Supponiamo che però si degeneri in una terza
          guerra mondiale.
          2) che è l'Umma fondamentalista il nostro
          nemico (altri stati/popoli non potrebbero
          causare la WW3)Oddio, sono confuso...non erano i Comunisti? O erano i Nazisti? E i Fascis...ah, no, quelli eravamo noi. I Borboni? Lo Stato Pontificio? I Francesi? L'Impero Austroungarico? Aiuto, mi sono perso!(Scusa un attimo...i Fascisti eravamo noi?? Come, NOI eravamo i Cattivi??? Ma non e` possibile! Eravamo cosi` tutti uniti, cosi` tutti d'accordo...non potevamo sbagliarci! Sono sempre piu` confuso...)
          Milioni di morti è un prezzo troppo alto da
          pagare per far sopravvivere la nostra
          cultura a quella di una cultura integralistaDipende che morti sono.Al borsino del Risiko, un banchiere americano morto vale mille punti, un barbone americano morto ne vale 10, un giornalista italiano 100 (fino a 200 se famoso), un bambino morto di AIDS in Africa circa 2, uno morto di fame 0.5.Di che morti stavi parlando?
          I nostri nonni non hanno avuto dubbi a
          combattere il Nazifascismo con tutto ciò che
          potevano e pagando il prezzo che è stato
          pagato per la nostra libertà.Mah...i nostri nonni non hanno avuto dubbi neanche ad accettare le leggi razziste del '38 e ad arruolarsi tra le file dell'esercito fascista nel '40.Non so se e quanto i nostri nonni siano attendibili.
          Se necessario (almeno io) combatterò per la
          nostra libertà.Anch'io.Ma abbiamo due definizioni diverse di "liberta`". Che ci vuoi fare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      Indubbimente qualche cervello, dietro alle varie strategie del terrore, c'è e c'è sempre stato.Forse dovremo muovergli guerra, tuttavia mi piare che quasi nessuno si preoccupi di rimuovere le cause che stanno dietro al proselitismo di questi pazzi criminali. Le cause sono sempre le stesse: povertà, miseria e ignoranza. Non dimentichiamocelo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      - Scritto da: Gano
      Il resto è retorica.No, la tua e' retorica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stato di Guerra
        - Scritto da: FDG

        - Scritto da: Gano



        Il resto è retorica.

        No, la tua e' retorica.Mi correggo. Non e' nemmeno tua. E' la retorica di Bush.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      beato te Gano che sei così sicuro del fatto tuoSe per sbaglio colpendo la Libia gli USA provocano una reazione, la paga l'Italiache con una forza aerea inferiore alla Libiaavrebbe difficoltà a reggere un attaccodiretto.Poi magari una bomba colpisce la casadi Gano che muore.Poi dopo due mesi torna la pace (fino al prossimo attentato).Ma Gano è morto.Povero Gano ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra: VINCERE E VINCEREMO, BRAVO
      la storia come maestra
      • Anonimo scrive:
        Re: Stato di Guerra
        VINCERE E VINCEREMO, BRAVO- Scritto da: la storia come maestra
        la storia come maestraNon ho detto questo.Ho detto che comunque vinceremo (=sconfiggeremo chiunque sia stato a commettere questo crimine) questo confronto, qualunque esso sia.E ho detto anche che non abbiamo cominciato noi.La pace mi piace e vorrei dedicare la mia vita ad essa.Mi piace la serenità e la vita tranquilla.Mi piace la possibilità di essere libero fino a che non metto a repentaglio la sicurezza (e quanto cui sopra) degli altri (e, possibilmente, anche la mia).In questa libertà, voglio avere la possibilità di lottare per la mia felicità e la felicità degli altri.Voglio poter esprimere liberamente le mie idee.Il nostro sistema ha causato male, morte e miseria in giro per il mondo ?Può darsi. Però spesso ha fatto anche qualcosa di buono.Ma stà a noi -politicamente e tramite l'impegno personale (ed individuale)- cambiare le cose ancora più in meglio. E' troppo facile scaricare solo sugli stati l'intera responsabilità.La responsabilità è di ogni singolo individuo.C'è chi dice che noi occidentali viviamo alle spese dei paesi più poveri.Non è del tutto vero.Noi utilizziamo le risorse materiali che si trovano nei paesi più poveri ma gliele paghiamo.Il problema è che nei loro paesi non vi è redistribuzione della ricchezza per colpa dei regimi non democratici nei quali vivono.E le loro economie non sono solide da permettere una tale redistribuzione.Stà a loro instaurare un clima di democrazia e rinforzare la loro economia.Additare questa responsabilità solo all'occidente (che evidentemente non può fare altro che preferire un regime ad un'altro) non è giusto.Molti stati, negli ultimi anni hanno fatto enormi salti in avanti nell'economia di mercato: Marocco, Egitto, Siria, India, Messico, ecc.Questo significa che qualcosa stà cambiando.Ed è anche merito della globalizzazione.Molti nei paesi poveri hanno la possibilità di immigrare in occidente e migliorare il loro tenore di vita.Anche se questo vuole dire assimilare (almeno in parte) la nostra cultura ... altrimenti rimarrebbero poveri anche qui da noi (su questo aspetto dovreste indagare un po': è molto interessante su come la cultura possa cambiare il tenore di vita).In alcuni paesi, per manterere il potere ed unire il popolo, si crea un nemico pubblico.Qualcuno su cui scaricare tutti i mali della propria società (leggetevi Orwell).I fondamentalisti scaricano sull'occidente -e soprattutto sugli US- le responsabilità di tutti i propri mali.All'interno di questi paesi vi sono frangie estremistiche che mirano eclusivamente al potere (non ai soldi, che tanto ne hanno più che a sufficienza), tentando di unificare tutti i paesi munsulmani.Chi, come Bin Laden, ha molti soldi non pensa di investirli nei paesi poveri tentando di migliorare la loro economia.Tenta invece di fare rappresaglie verso l'occidente per acquistare potere nei propri paesi.Ecco perchè questi gruppi devono essere sconfitti e perchè è necessario che la loro "cultura" cambi.Voglio anche precisare che non si tratta della "cultura/religione munsulmana" ma della "cultura che fomenta l'odio" e che permette le scalate di potere ai loro leaders.E' qualcosa -per esteriorità- molto simile al Nazismo.L'ipotesi che ero stato portato a fare della WW3 comprendeva il fatto di "essere ormai in ritardo", ossia di avere già di fronte tutti i popoli islamici unificati, compatti e *comandati dai fondamentalisti*.E' un regime al quale opporsi con tutte le forze.Ma questa è una possibilità remota che presuppone l'avverarsi di una serie di condizioni che ad oggi non risultano sussistere: possiamo dormire -relativamente- sonni tranquilli.Che poi anche l'occidente non sia perfetto, questo è ormai assodato. Ma non è che soggiacendo (o mettendo in pratica il solito buonismo) a strategie di terrore (o peggio) intraprese da chicchessia si migliorino le cose.E non è tramite sterile polemica o insensate dimostrazioni di piazza che si possono migliorare.Io vi ho esposto solo il mio modello (liberissimi di non concordare).La Verità Assoluta di per sè non esiste.E neppure una cosa è del tutto Vera o Falsa, ma è sempre in un punto intermedio.Le verità sono relative e sfumate, noi possiamo fare solo "proiezioni" newtoniane per ottenere un modello (che è un modello è non la Verita!)generale (ma per riuscire a farlo, bisogna conoscere molto bene ogni singola verità relativa).Ma spesso, per difendere le proprie tesi, interessi e principi (soprattutto quelli buonisti), si ignora parte delle verità relative.Concludendo (anche perchè quanto detto finora mi sembra completamente off-topic), voglio precisare a chi me lo ha chiesto che non ho indicato il mio indirizzo di mail perchè tengo alla mia privacy on-line.... e su questa faccenda della privacy ritengo che sia giusto che le forze di sicurezza degli stati abbiano il diritto di verificare le informazioni che transitano su Internet (con opportuna regolamentazione!!!) e di identificare (se necessario!!!) chiaramente ogni singolo utente.Del resto le ispezioni postali mi sembra che vengano fatte regolarmente e che nessuno si scandalizzi.Se qualcuno ha qualcosa da nascondere alle forze di polizia, significa che stà agendo nel dolo (non c'è privacy che tenga), come, per esempio, passare il crack per l'ultimo giochino (che comunque è una ca@@ata se confrontato con l'organizzazione di un'attentato terroristico).Ritengo invece che ogni ente privato o utente della rete non abbia il diritto di avere/intercettare tali informazioni e di essere vincolato da rigide norme per il trattamento delle informazioni personali (tra cui: distruzione dopo un certo lasso di tempo, impossibilità di cedere le informazioni, incapacità di identificare un utente -qual'ora questo lo desideri- alla connessione ad un servizio, impossibilità di installare spyware, ecc.).
    • Anonimo scrive:
      Re: Stato di Guerra
      Perdonami ma è il tuo discorso a sembrarmi retorico.Alcune libertà credo che vadano conservate contro tutto. Non si può combattere per la libertà negandola.Potrebbero metterci anche un agente in casa a controllare le nostre mosse, cosa facciamo, cosa pensiamo.Sarebbe il giusto modo di alimentare la rivolta.Spero per il nostro bene che non ci si arrivi.
  • Anonimo scrive:
    Pretesto bello e buono
    Se saranno confermate le notizie provenienti dagli Usa che i terroristi abbiano utilizzato sistemi arcaici di comunicazione (messaggeri personali)non si capisce che cosa voglia dire 'sto Luciano. Puoi blindare tutta internet, tanto di là non sono passati di sicuro.Vedi il sistema Echelon che non ha intercettato un kaiser! Morale: il trionfo della old economy sulla new economy. Il fatto è che tutti questi signori parlano di internet e delle nuove tecnologie e in effetti nessuno di loro sa di cosa si parla.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pretesto bello e buono
      - Scritto da: MA.R.
      Se saranno confermate le notizie provenienti
      dagli Usa che i terroristi abbiano
      utilizzato sistemi arcaici di comunicazione
      (messaggeri personali)non si capisce che
      cosa voglia dire 'sto Luciano. Puoi blindare
      tutta internet, tanto di là non sono passati
      di sicuro.
      Vedi il sistema Echelon che non ha
      intercettato un kaiser! Morale: il trionfo
      della old economy sulla new economy. Il
      fatto è che tutti questi signori parlano di
      internet e delle nuove tecnologie e in
      effetti nessuno di loro sa di cosa si parla.Qundo al governo di una qualche nazione salgono i fascisti e/o i reazionari conservatori, qualunque scusa è buona per iniziare a limitare le libertà personali della gente comune. Tutto diventa permesso alle lobby di governo e tutto, poco a poco, viene invece proibito a chi non fa parte di queste.Ora, un pò alla volta assisteremo a prese di posizione verso la limitazione di questo o di quello, chi si opporrà verrà tacciato di colluso con i terroristi e, un bel giorno ci sveglieremo con l'impossibilità di dire o fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pretesto bello e buono
      "-Sei rimasto anche tu sconvolto dalle vicende di questi giorni?Si?Sei d'accordo con me che il terrorismo è male?Sei d'accordo con me che l'OMICIDIO... E' male?SiSSi i?ok, allora dammi il culo"....'sti politici... e chi li smonta?
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno dica a Luciano..
    ... che l'anonimato in rete di cui parla non esiste, almeno per il 99.99% degli utenti, che si connettono tramite provider e regolare contratto che gia' prevede la tracciabilita' e la responsabilita' personale degli atti commessi in rete ..ancora una volta si criminalizza il mezzo anziche' chi lo usa in modo fraudolento, e ancora una volta a capo di Authority e Comitati di controllo vengono messi personaggi che hanno una conoscenza vaga (a voler usare un eufemismo) di cio' che dovrebbero amministrare.
  • Anonimo scrive:
    Avranno studiato?
    "Those who give up essential liberties for temporary safety deserve neither liberty nor safety"Benjamin Franklin
  • Anonimo scrive:
    w la privacy......
    tutti hanno combattuto contro il numero seriale presente negli allora Pentium 2 in cartucciatutti si stanno mobilitando contro Windows XP per lo stesso motivoed ora sono loro che vogliono metterloehehehehehla parola libertà è un concetto non molto considerato da questi burocrati che si dicono democratici e non conoscono assolutamente la retecome se la colpa del terribile, inconcepibile, allucinante tragedia che ha colpito gli stati uniti sia colpa di internetandiamo a guardare le cause di tutto ciò nella politica estera mercenaria degli stati uniti ..... nono meglio dare la colpa ad internetchissà come saranno felici i siti di e-commerce .... potranno fare pubblicità super mirata sapendo che siti visiti e quali sono i tuoi interessi e ci ritroveremo le mailbox piene di pubblicitàw la privacy.... e w la liberta
  • Anonimo scrive:
    le solite PUTTANATE all'italiana...
    ...E NON AGGIUNGO ALTRO.TRASFERITEVI I SERVERS ALL'ESTERO & BUON LAVOROA TUTTI.bye
    • Anonimo scrive:
      Re: le solite PUTTANATE all'italiana...
      - Scritto da: MAX
      ...E NON AGGIUNGO ALTRO.

      TRASFERITEVI I SERVERS ALL'ESTERO & BUON
      LAVORO
      A TUTTI.

      byeForse faresti meglio ad aggiungere qualcos'altro : una lettura di qualche giornale o la visione di qualche TG che non sia quello di Fede.E' stato citato dappertutto che l'FBI sta chiedendo(sic!) a tutti i providers di installare Carnivore per monitorare tutte le comunicazioni. Ed è notizia di oggi che Hotmal ha accettato, resiste solo AOL, ma chissà per quanto.A questo punto sei sicuro di volerti trasferire su qualche server estero, magari USA?Inoltre, non avevano ECHELON, sensibile a tutti i termini "pericolosi"? O lo hanno usato solo per spiare la privacy degli altri paesi per scopi di spionaggio industriale e basta?
  • Anonimo scrive:
    w la privacy......
    tutti hanno combattuto contro il numero seriale presente negli allora Pentium 2 in cartucciatutti si stanno mobilitando contro Windows XP per lo stesso motivoed ora sono loro che vogliono metterloehehehehehla parola libertà è un concetto non molto considerato da questi burocrati che si dicono democratici e non conoscono assolutamente la retecome se la colpa del terribile, inconcepibile, allucinante tragedia che ha colpito gli stati uniti sia colpa di internetandiamo a guardare le cause di tutto ciò nella politica estera mercenaria degli stati uniti ..... nono meglio dare la colpa ad internet
  • Anonimo scrive:
    fascisti, ecco come li chiamo...
    ecco come definisco coloro che usando come scusa una "presunta" maggiore sicurezza decidono di CALPESTARE la libertà degli altri, fascisti!io non so di che allineamento politico sia questo Luciano, però non credo che sia un caso che una dichiarazione di questo tipo sia stata fatta durante un governo in cui convivono intolleranti e neofascisti, altro che i terroristi, che mi fanno davvero paura sono queste persone...
    • Anonimo scrive:
      Re: fascisti, ecco come li chiamo...
      Forse il fascista sei tu, che voi mantenere il controllo di una cosa non fondamentale infischiandotene della vita altrui.Mi pare che la libertà di espressione in italia ci sia no? e anche negli altri paesi occidentali.In fondo ognuno può dire quello che vuole!!ah no... in italia si può parlare di tutto tranne che di fascismo... è reato...scusami, sono loro gli intransigenti vero??
      • Anonimo scrive:
        Re: fascisti, ecco come li chiamo...
        - Scritto da: pippo
        Forse il fascista sei tu, che voi mantenere
        il controllo di una cosa non fondamentale
        infischiandotene della vita altrui.
        Mi pare che la libertà di espressione in
        italia ci sia no? e anche negli altri paesi
        occidentali.
        In fondo ognuno può dire quello che vuole!!
        ah no... in italia si può parlare di tutto
        tranne che di fascismo... è reato...
        scusami, sono loro gli intransigenti vero??caro pippo:mai sentito parlare di reati di opinione?mai sentito che per stampare qualsiasi cosapiu' grossa di un volantino devi avere ildirettore iscritto a quella cricca semi-mafiosache e' l'ordine dei giornalisti altrimentiti possono accusare di stampa clandestina?Si nel paese in cui la costituzione dice chechiunque puo' esprimere il proprio pensieroin qualsiasi forma, c'e' il reato di stampaclandestina e un controllo deciso su quelloche si puo' pubblicare o meno.Controllo che hanno cominciato ad estendere alweb con le recenti leggi, e che ora da vericinici hanno preso l'occasione per controllaretutto e tutti nei piu' minimi dettagli.Vuoii rinunciare alla tua liberta'? Ti meritidi perderla del tutto e vedere come si vive.
    • Anonimo scrive:
      Re: fascisti, ecco come li chiamo...
  • Anonimo scrive:
    sara' vero?
    "In the year of the new century and nine months,From the sky will come a great King of TerrorThe sky will burn at forty-five degrees.Fire approaches the great new city.""In the city of york there will be a great collapse,2 twin brothers torn apart by chaosWhile the fortress falls the great leader will succumbThe third big war will begin when the big city is burning."- NOSTRADAMUS 1654
    • Anonimo scrive:
      Re: sara' vero?
      Mink!!!Avevo dimenticato l'esisteza di questa profezia!!Andrò subito a leggermi le altre.A quanto pare Nostradamus ci ha azzeccato ancora.
    • Anonimo scrive:
      Re: sara' vero?
      Addirittura la terza guerra mondiale!Beh, non sarebbe da stupirsi più di tanto, con questo disastroso attentato gli americani hanno perso l'immagine di stato sicuro e forte.Devono "rifarsi" un nome. Ma la 3° guerra sarà davvero necessaria?
      • Anonimo scrive:
        Re: sara' vero?
        considera che la nato ha attivato la 5 direttiva.Ovvero un attacco a un paese nato corrisponde a un attacco a tutta la nATO!!3° Guerra mondiale...nostradamus non ne dice la durata...potrebbe anche essere il mondo contro l'agfanistan e durare 2gg...Sarebbe si una guerra mondiale...tutto il mondo contro 1...e non sarebbe così catastrofica come tutti si aspettano...
      • Anonimo scrive:
        Re: sara' vero?
        - Scritto da: Atari 2600
        Addirittura la terza guerra mondiale!
        Beh, non sarebbe da stupirsi più di tanto,
        con questo disastroso attentato gli
        americani hanno perso l'immagine di stato
        sicuro e forte.
        Devono "rifarsi" un nome. Ma la 3° guerra
        sarà davvero necessaria?Per forza: se non radi al suolo/nuclearizzi il paese ancora tra un po' si scopre che non erano stati loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: sara' vero?
      tra l'altro navighicchiando ho scoperto che e' una bufala ;O)
    • Anonimo scrive:
      Re: sara' vero?
      Nessuno sa con precisione quando fu costruita la piramide di Cheope. Ma cio' che sappiamo e' che essa contiene un'incisione che rappresenta esattamente alcuni eventi della storia moderna accaduti negli ultimi 2000 anni. Nel loro libro, John e Morton Edgar ipotizzano che la lunghezza dei periodi di questa tavola temporale, misurata in "Pyramid inches", correla in modo cosi' esatto con importanti eventi storici che i costruttori devono essere stati capaci di "vedere" il futuro. Gli eventi riportati nella timeline includono la crocifissione di Cristo e le due guerre mondiali. Il fatto curioso, e' che lo schema si ferma al 5 Maggio del 2000 (o al 17 Settembre 2001, a seconda dell'unita' di misura adottata). Cosa accadra' in quella data? http://www.2000online.it/back_up/mg-files/profezie.htmPS: non ci credo!
      • Anonimo scrive:
        Re: sara' vero?

        Il fatto
        curioso, e' che lo schema si ferma al 5
        Maggio del 2000 (o al 17 Settembre 2001, a
        seconda dell'unita' di misura adottata).
        Cosa accadra' in quella data? avevano finito i materiali di costruzione...o forse quello che hanno visto per il futuro non hanno avuto il coraggio di "scriverlo"...

        http://www.2000online.it/back_up/mg-files/pro

        PS: non ci credo!
  • Anonimo scrive:
    !!!!
    io spero che questa gente bruci tutta!!!!Allah e' grande!!!!
  • Anonimo scrive:
    Cia e Islam...... amore/odio?
    Cia e l'estremismo islamico: un'alleanza boomerang Usama Bin Laden (data della foto: sconosciuta) John K. Cooley:«dall'accordo "afghano" anni '70 agli attacchi anti-Usa degli ex "alleati" fu l?alleanza stretta dalla Cia con gli estremisti islamici contro l?invasione sovietica dell?Afghanistan a spianare la via al terrorismo degli integralisti musulmani che, ironia della storia, ultimamente colpisce direttamente proprio gli interessi americani, negli Stati Uniti e altrove?»John K. Cooley, giornalista e scrittore attualmente corrispondente da Atene di Abc News, non ha dubbi e nel suo volume fresco di stampa «Una guerra empia. La Cia e l?estremismo islamico» (Elèuthera, luglio 2000, pp. 399, lire 35 mila) documenta in modo dettagliato i vari passaggi di questa pagina di storia cominciandone la ricostruzione ben prima di quel 1979 che vide gli Stati Uniti avviare un rapporto stretto con i terroristi in funzione anti-sovietica. Cooley, tra l?altro, spiega che gli Usa, per mano della Cia e con la collaborazione fattiva di Pakistan, Arabia Saudita e Cina, armarono, addestrarono e finanziarono 250 mila mercenari islamici di ogni parte del mondo.«Gli analisti occidentali, nei loro pensatoi, e i servizi di controspionaggio di Washington, Londra, Parigi e Roma si chiedevano: chi è il principale nemico del nostro nemico, il comunismo? In che modo potrebbe aiutarci? E, nello stesso tempo, come possiamo contrastare i leader del terzo mondo e le loro dottrine, che consideriamo al servizio del comunismo?», scrive l?autore. E poi spiega come si avviarono i contatti con personalità degli stati islamici e arabi più conservatori. «Fu così - scrive Cooley - che ebbe inizio quello che in un primo tempo era un semplice flirt tra gli Usa e l?Islam e che si esprimeva con un sostegno moderato e prudente, in genere occulto, agli attivisti politici "islamisti"». Cooley sostiene che sulla scorta di questi nuovi contatti, Gli Usa e alcuni alleati, finanziarono «una serie di guerre per procura» in Africa e in Asia, contro i propri avversari, spesso alleati veri o supposti di Mosca. Quando il Cremlino guidato da Breznev decise l?invasione dell?Afghanistan nel 1979, la Casa Bianca di Carter vide nell?iniziativa una minaccia all?equilibrio mondiale ma anche una buona occasione per «assestare un colpo decisivo al già vacillante impero sovietico nell?area a nord dell?Afghanistan».Fu così che quella che Cooley definisce «love story» fra gli Usa e l?islamismo ebbe un nuovo «sussulto di passione» con l?alleanza tra la dittatura militare pakistana, d?ispirazione islamica, e gli americani. Dieci anni dopo l?armata rossa sarà sconfitta e le vicende afghana daranno un colpo duro all?intero impero sovietico ormai al collasso. Nel frattempo, in Afghanistan il movimento dei talebani, favorito da Pakistan e Arabia Saudita, conquisterà il potere e lo gestirà in modo liberticida terrorizzando la popolazione nel nome di un?interpretazione severa dell?islamismo sunnita. Ma il grande movimento mercenario messo in moto dagli Usa avrà effetti anche fuori dei confini afghani. I talebani e l?orrore che seminano è solo una delle conseguenza. Le altre toccheranno direttamente anche gli americani: alle tensioni destabilizzanti in Egitto (attacchi ai turisti e agli autoctoni), Cecenia, Algeria e altri paesi, infatti, si affiancano gli attentati tragici al Word Trade Center e alel ambasciate americane di Nairobi (1998, 247 morti, 12 cittadini Usa) e di Dar-es-Salaam (dieic morti, cento feriti).E così il terrorismo islamico e la sua eminenza grigia, Usama bin Laden, da protetti alleati degli Stati Uniti diventano i principali nemici della Cia e della Casa Biancaestratto da: www.kontrokultura.org
  • Anonimo scrive:
    Quali colpevoli?
    Nei pochi minuti di silenzio che forse oggi osserverete, domandatevi...chi vende armi a tutti i terroristi del mondo e ne trae profitti?in che banche sono custoditi i beni di certi leader e di certi traffici illeciti?chi ha addestrato ed usato tali terroristi?dietro ogni kamikaze o guerrafondaio c'è un banchiere-imprenditore che si sfrega le mani e crede nel suo unico dio: il profitto ad ogni costo..Cerchiamo i veri mandanti del terrore...
  • Anonimo scrive:
    Ve lo dice Alien come ragionano questi PRETORIANI:
    Visto quello che hanno fatto agli USA la gente si cagherà sotto sicuramente.Quindi, quale momento migliore per fare passare LEGGI LIBERTICIDE della RETE o di altro?Se non cogliamo questo momento favorevole per far passare le nostre istanze di controllo sul potere e sull' informazione, non riusciremo più poi così facilmente o non ce lo permetteranno più.Questo è il filo conduttore NEURONICO di questi SCIACALLI PRETORIANI masacratori delle LIBERTA' dei cittadini.In nome della loro "presunta" sicurezza, farebbero passare LEGGI di controllo degne di uno stato DITTATORIALE che renderanno sempre più difficile se non impossibile liberarsi dal loro potere coi mezzi democratici.Mica hanno ancora capito la lezione questi UTONTI ed a che cosa si andrà veramente incontro a continuare a calpestare le libertà e la democrazia del popolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ve lo dice Alien come ragionano questi PRETORIANI:
      Cavolo! Fortuna che ci sei tu ad illuminarci con queste perle di saggezza!La libertà e la sicurezza non vanno sempre d'accordo, questo è un dato di fatto, se si vuole essere più sicuri occorre essere un po' meno liberi per il fatto che ci sono maggiori controlli. In questo momento la gente ha bisogno di sicurezza, la libertà c'e' già da molto tempo e rimarrà pressochè invariata. Poi è ovvio che se ci sono dei pazzi deliranti come te che parlano per slogan allora siamo messi male.Ricoverati alla neuro, fai un piacere al mondo e a noi utenti dei forum di PI che siamo intasati dalle tue esternazioni patetiche.
  • Anonimo scrive:
    PRETORIANI DI OGNI RISMA....
    Ricacciate le vostre zucche nelle fogne dalle quali uscite approfittando sempre delle disgrazie altrui per cercare di riaffermare e far passare quello che più è funzionale a degli SCIACALLI come voi.Le risposte che voi avete dato e che cercate di continuare a dare alle tragedie umane sono sempre a senso unico ed hanno sempre portato a ulteriori disgrazie,.Siete dei MENAGRAMO, siete dei CORVACCI Manzoniani, voi tra l' altro portate pure JELLA.Quindi, fate un piacere, statevene zitti o se dovete proprio parlare controllate che il vostro BECCO sia prima collegato a quei pochi NEURONI che avete.Lasciate in pace INTERNET, lasciate in pace la LIBERTA' di PENSIERO della gente, non vi bastano i disastri che avete provocato?Vade retro SATANA.Alien vi perseguiterà in eterno CORVACCI della malora.Andate a REDMOND dal vostro PADRONE.
    • Anonimo scrive:
      Re: PRETORIANI DI OGNI RISMA....
      Sei un mito...
      • Anonimo scrive:
        E tu un coglione...
        - Scritto da: leo
        Sei un mito...E tu un cofglione come lui...leo... Mah...
        • Anonimo scrive:
          Re: E tu un coglione...
          - Scritto da: -


          - Scritto da: leo

          Sei un mito...

          E tu un cofglione come lui...
          leo... Mah...Per non parlare di chi offende in forma anonima : la più grande specie di codardo !
    • Anonimo scrive:
      Re: PRETORIANI DI OGNI RISMA....
      - Scritto da: Alien
      Ricacciate le vostre zucche nelle fogne
      dalle quali uscite approfittando sempre
      delle disgrazie altrui per cercare di
      riaffermare e far passare quello che più è
      funzionale a degli SCIACALLI come voi.
      Le risposte che voi avete dato e che cercate
      di continuare a dare alle tragedie umane
      sono sempre a senso unico ed hanno sempre
      portato a ulteriori disgrazie,.
      Siete dei MENAGRAMO, siete dei CORVACCI
      Manzoniani, voi tra l' altro portate pure
      JELLA.
      Quindi, fate un piacere, statevene zitti o
      se dovete proprio parlare controllate che il
      vostro BECCO sia prima collegato a quei
      pochi NEURONI che avete.
      Lasciate in pace INTERNET, lasciate in pace
      la LIBERTA' di PENSIERO della gente, non vi
      bastano i disastri che avete provocato?
      Vade retro SATANA.
      Alien vi perseguiterà in eterno CORVACCI
      della malora.A parte i toni, condivido
      Andate a REDMOND dal vostro PADRONE.Qui ti riveli come al solito alienato e sistroide.
    • Anonimo scrive:
      Re: PRETORIANI DI OGNI RISMA....
      - Scritto da: Alien
      ...
      Andate a REDMOND dal vostro PADRONE.
      Magari fosse cosi' facile.Il tuo amichetto di Redmond e' uno dei padroni, ma non e' da solo. La razza degli sciacalli e' ben lontano dall'estinzione, ed e' in occasioni come questa che non hanno paura di uscire allo scoperto.In questo momento mentre il pubblico piange i morti, molti altri (troppi) osservano i loro bilanci (positivi) e studiano speciali "tecniche" per migliorarli ulteriormente....e non sono certo fondamentalisti munsulmani.
    • Anonimo scrive:
      Re: PRETORIANI DI OGNI RISMA....
      Devo dire che le mie idee sono molto simili alle tue.E' bello sapere che siamo in molti a pensarla allo stesso modo.P.S. = A proposito che vuol dire DRAGA?
      • Anonimo scrive:
        Re: PRETORIANI DI OGNI RISMA....
        - Scritto da: 1/2 smanettone
        P.S. = A proposito che vuol dire DRAGA????dragasaccocce (di Redmond) = quello che te pija li sordi dale saccocce, vendendoti S.O. modello gruviera ai suoi "modici" prezzi
  • Anonimo scrive:
    Libertà!
    Le tesi del sig. "Luciano" che in materia di internet mi spiace per lui ne capisce veramente poco... non possono essere sostenute proprio in questo particolare momento. Internet può essre un grande focolaio e collettore di news e dell'essere contro ogni azione terroristica. Come si puo' pensare di classificare ogni utente,tracciarlo e magari cose peggiori... Se vogliamo ridurci come la Cina,fate pure,la liberta' di espressione e sancita dalla nostra Costituzione.Se vogliamo fare veramente qualcosa,e non farci prendere dalla ritorsione del 1 minuto,è struttare una rete che collabori in casi cosi gravi. Censurare e limitare sono capaci tutto a farlo, capire è affrontare le situazioni è piu' difficile...Bismark.it dalle ore 8:00 alle ore 12:00 rimarra' chiuso...per rispetto a tante vite spezzate!bismarkwww.bismark.itwebmaster@bismark.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Libertà!
      - Scritto da: bismark
      Le tesi del sig. "Luciano" che in materia di
      internet mi spiace per lui ne capisce
      veramente poco... non possono essere
      sostenute proprio in questo particolare
      momento. Internet può essre un grande
      focolaio e collettore di news e dell'essere
      contro ogni azione terroristica. Come si
      puo' pensare di classificare ogni
      utente,tracciarlo e magari cose peggiori...
      Se vogliamo ridurci come la Cina,fate
      pure,la liberta' di espressione e sancita
      dalla nostra Costituzione.Se vogliamo fare
      veramente qualcosa,e non farci prendere
      dalla ritorsione del 1 minuto,è struttare
      una rete che collabori in casi cosi gravi.
      Censurare e limitare sono capaci tutto a
      farlo, capire è affrontare le situazioni è
      piu' difficile...

      Bismark.it dalle ore 8:00 alle ore 12:00
      rimarra' chiuso...per rispetto a tante vite
      spezzate!

      bismark
      www.bismark.it
      webmaster@bismark.itABILE E ARRUOLATO
    • Anonimo scrive:
      Re: Libertà!
      Giusta la chiusura in segno di lutto ma se i morti non fossero stati americani ma senegalesi avreste chiuso cmq per lutto???
    • Anonimo scrive:
      Re: Libertà!
      Cerca prima di non farti fregare il sito Bismark :)www.the-edge-of-darkness.xs3.comwebmaster : sLaSh20....solo uccidendomi potranno porre fine alle mie opere
  • Anonimo scrive:
    Delirio o follia?
    Qualunque cosa succede internet è responsabile solo in Italia?Non vale la pena nemmeno rispondere ad articoli del genere.Bella presa di posizione, ci hanno preso tutti per coglioni?
    • Anonimo scrive:
      Re: Delirio o follia?
      - Scritto da: un disammiratore
      Qualunque cosa succede internet è
      responsabile solo in Italia?

      Non vale la pena nemmeno rispondere ad
      articoli del genere.

      Bella presa di posizione, ci hanno preso
      tutti per coglioni?
      No, molto peggio.Ieri la notizia era che l'FBI coglieva l'occasione per installare Carnivore (il giornale diceva che adesso hotmail e' stata assimilata).Quindi non solo arrivano con provvedimenti inutili per un reale controllo sulla sicurezza, ma riescono a farlo COPIANDO i provvedimenti di un'altro sciacallo......ma dopo che sento un deputato che dichiara "la sede per risolvere questo problema e' il parlamento, i cittadini non si preoccupino di altro..." mi vengono seri dubbi sulle capacita' intellettive della nostra classe politica.
  • Anonimo scrive:
    una piccola differenza con RL
    UN piccolo esempio per differenziare la vita reale (RL) e l'internet.Supponiamo che io sia una ragazza di 24 anni.Mi piace molto un ragazzo di 16.Per dindirindina: è minorenne!Io sono avvenente e simpatica: desideriamo fare sesso.Se ci impegnamo a farci gli affari nostri, potremo incontrarci in qualche posto, fare finta di niente, andare poi in una stanza e farlo.Ma su internet, se l'identificazione di un utente/macchina è obbligatoria, ed è impossibile farne a meno, non saranno solo le forze dell'ordine a poter identificare la mia tresca amorosa (gli affari miei, quindi) ... NO! Saranno magari degli investigatori privati.Credete che io e il mio ragazzo siamo d'accordo?
  • Anonimo scrive:
    Scusate se ve l'avevo detto con garbo eh!
    è passato UN giorno. Uno solo.Ed eccoci già al dunque.http://www.punto-informatico.it/pol.asp?mid=79258&fid=37270
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate se ve l'avevo detto con garbo eh!
      - Scritto da: Autore
      è passato UN giorno. Uno solo.
      Ed eccoci già al dunque.

      http://www.punto-informatico.it/pol.asp?mid=7No, non credo proprio che siano stati i servizi americani a fare il macello.Ma certo è che ne stanno approfittando.
  • Anonimo scrive:
    Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
    Quasi quasi mi vien da pensare che il tutto è stato architettato da qualche servizio segreto per poter implementare in modo più pesante Carnivore ed Echelon.E poi, avete sentito? La prima proposta di Bush è stata quella di accelerare con lo scudo spaziale, come se questo servisse a qualcosa altro oltre che a fare intascare soldi ai fabbricanti di armi, destinando a loro tutte le risorse, invece di cercare di risolvere problemini da nulla quali la morte per fame di milioni di persone ogni anno.Semplicemente, mi sembra tutta una manovra per aumentare il controllo e le restrizioni su tutto, per instaurare un nuovo ordine mondiale, dove a comandare saranno petrolieri e fabbricanti di armi tramite i loro burattini, quali Bush, ecc..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
      - Scritto da: Umberto
      Quasi quasi mi vien da pensare che il tutto
      è stato architettato da qualche servizio
      segreto per poter implementare in modo più
      pesante Carnivore ed Echelon.Io continuo a pensare che siano stati gli arabi.......ma questi eventi mi rendono meno sicuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
        - Scritto da: Salkaner


        - Scritto da: Umberto

        Quasi quasi mi vien da pensare che il
        tutto

        è stato architettato da qualche servizio

        segreto per poter implementare in modo più

        pesante Carnivore ed Echelon.


        Io continuo a pensare che siano stati gli
        arabi....
        ...ma questi eventi mi rendono meno sicuro.Magari il braccio armato sarà anche stato un gruppo di terroristi arabi. Ma chi ci sta dietro?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
          - Scritto da: un matto?
          c) Gli Americani hanno finanziato i
          terroristi fino a 10 anni fa e hanno
          fabbricato e venduto le armi che ora i
          terroristi usano in medio oriente.Che c'entra ?E' un dato di fatto non dici nulla di nuovo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
            - Scritto da: garth
            - Scritto da: un matto?

            c) Gli Americani hanno finanziato i

            terroristi fino a 10 anni fa e hanno

            fabbricato e venduto le armi che ora i

            terroristi usano in medio oriente.
            Che c'entra ?
            E' un dato di fatto non dici nulla di
            nuovo...C'entra, perché se ci fosse un po' meno avidità quella gente non avrebbe avuto le armi... non mi pare robetta da niente
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
            infatti in tutti questi attentati l'arma + potente utilizzata pare sia stata un coltello.sicuramente gliel'avranno venduti gli americani!magari l'hanno rubato a roma... o forse l'hanno comprato a Maniago (dove mi pare ci sia una fabbrica di coltelli) italiani AVIDI!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
            scolta... la mia opinione è questa: se gli Americani (e i Russi e i Giapponesi e gli Italiani e ...) non vendessero le armi ai terroristi solo per poi andarli a bombardare in medio oriente non ci sarebbe stata la guerra (o almeno non a questi livelli) e 'sti pazzi non avrebbero deciso di mostrare all'America che *tutto* il mondo è vulnerabile (che secondo me è il motivo degli attentati: dimostrare & destabilizzare).P.S. Sto *volutamente* facendo affermazioni provocatorie e - quasi? - assurde.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
            ASSURDE
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
            un dato di fatto?????non sapevo che fossero gli americani a fabbricare i Kalashnikov, gli RPG7 e i T55... che sono le armi usate dai terroristi di tutto il mondo... pensa un pò che credevo fossero i russi...se tutti i dati di fatto son così allora probabilmente se mi affaccio alla finestra vedo gli asini che volano...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
          - Scritto da: Umberto
          Forse sarà che ho visto più mondo di te,
          forse ho letto qualche giornale in più, ma
          tutte le cose che ho elencato, e ce ne sono
          altre, sono TUTTE VERE E PROVATE.Forse sarà che pur essendo i fatti che citi in parte reali, le conseguenze e le motivazioni di essi sono sottoposti alla nostra valutazione e analisi soggettiva, e perciò opinione che può essere diversa.Se pensi comunque che la nazione più potente al mondo possa arrivare a farsi del male da sola con la complicità degli stati alleati, per chissà quale oscuro scopo contro l'umanità... L'unica cosa che puoi fare è cercare un'altro pianeta prima che sia troppo tardi; non c'e speranza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
            E' davvero poco plausibile che lo Stato Americano o una sua istituzione possa essere l'artefice di una simile porcata.Ma qualche individuo americano o qualche scheggia impazzita di una qualche cia, dia, fbi, etc.. E non dimenticatevi dei gruppi paramilitari americani che odiano il governo in quanto tale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
            - Scritto da: Lyman
            E' davvero poco plausibile che lo Stato
            Americano o una sua istituzione possa essere
            l'artefice di una simile porcata.
            Ma qualche individuo americano o qualche
            scheggia impazzita di una qualche cia, dia,
            fbi, etc..

            E non dimenticatevi dei gruppi paramilitari
            americani che odiano il governo in quanto
            tale.
            Oltre al fatto che alcuni degli attentati attribuiti al terrorismo islamico sono invece stati attuati da terroristi AMERICANI in contrasto con le proprie autorità.Ma intanto, scommetto che i vari fabbricanti di armi si stanno già fregando le mani dalla contentezza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
          I servizi segreti USA durante la guerra fredda hanno fatto quello che anche la RUSSIA ha fatto.estendere la propria fascia di influenza per vie traverse.Accusare solo gli USA di aver venduto armi di morte è ridicolo.I terroristi possono trovare sul mercato nero delle armi quello che vogliono...Se non gle le vendono gli USA o la RUSSIA se le procurano dall'albania, dalla turchia, ecc.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma apri gli occhi...
          Se sapessi solo lontanamente di cosa stai parlando, forse ti saresti accorto che il 99,9% delle armi usate negli ultimi 50 ani da organizzazioni terroristiche, presunti movimenti di liberazione ed eserciti dei paesi del 3° mondo provengono dall'(ex)unione sovietica o da paesi dell'ex patto di Varsavia o dalla Cina...Tutte le armi individuali sono AK47 Kalashnikov, i Lanciarazzi sono RPG, i carri armati sono T55 o T60...Tutta merce prodotta da questi signori, caro il mio pacifista da strapazzo, e NON dagli americani...Com'è vero che l'ignoranza è la madre di tutte le disgrazie...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
      ma siete sicuri di avere acceso il cervello?secondo voi servizi segreti americani, in nome dela sicurezza nazionale, avrebbero distrutto la sede centrale(PENTAGONO) dell'intelligence americana?? Avrebbero pianificato di UCCIDERE potenzialmente migliaia di cittadini americani?Penso che gli americani voi non li conoscete... non sapete cosa significa essere americano, il senso di fratellanza che hanno fra di loro.Parlo del senso civico che (forse) ha portato i passeggeri dell'aereo precipitato a lottare e a precipitare per non uccidere altri americani!Non facciamo fantapolitica.Non "abbocchiamo" agli arresti lampo di questi 2 giorni.Non parliamo di cose che non possiamo sapere.Osserviamo il silenzio alle 12.00PS: in quei 3 minuti spegniamo i cellulari!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
        - Scritto da: pippo
        ma siete sicuri di avere acceso il cervello?
        secondo voi servizi segreti americani, in
        nome dela sicurezza nazionale, avrebbero
        distrutto la sede centrale(PENTAGONO)
        dell'intelligence americana??
        Avrebbero pianificato di UCCIDERE
        potenzialmente migliaia di cittadini
        americani?Un momento: stiamo parlando dell'unica superpotenza economica e militare del mondo. Quella che ha i servizi segreti e di sicurezza meglio organizzati.Chiedo solo: ma non sembra un po' strano l'enormita' di quello che e' successo, e la pochezza dimostrata dall'intelligence?Io almeno qualche dubbio ce l'ho....

        Penso che gli americani voi non li
        conoscete... non sapete cosa significa
        essere americano, il senso di fratellanza
        che hanno fra di loro.
        Parlo del senso civico che (forse) ha
        portato i passeggeri dell'aereo precipitato
        a lottare e a precipitare per non uccidere
        altri americani!
        Non facciamo fantapolitica.
        Non "abbocchiamo" agli arresti lampo di
        questi 2 giorni.
        Non parliamo di cose che non possiamo sapere.
        Osserviamo il silenzio alle 12.00
        PS: in quei 3 minuti spegniamo i cellulari!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
        - Scritto da: pippo
        ma siete sicuri di avere acceso il cervello?
        secondo voi servizi segreti americani, in
        nome dela sicurezza nazionale, avrebbero
        distrutto la sede centrale(PENTAGONO)
        dell'intelligence americana??
        Avrebbero pianificato di UCCIDERE
        potenzialmente migliaia di cittadini
        americani?Forse certe cose gli sono sfuggite di mano.E' indubbio che l'esecutore finale sia stato animato da motivi di religione e/o vendetta.Ma e' possibile che _NESSUNO_ sapesse?
        Penso che gli americani voi non li
        conoscete... non sapete cosa significa
        essere americano, il senso di fratellanza
        che hanno fra di loro.Nella BNL di Atlanta, in piena guerra del golfo solo gli italiano erano a conoscenza dei finanziamenti a Saddam?????????Non credo.
        Parlo del senso civico che (forse) ha
        portato i passeggeri dell'aereo precipitato
        a lottare e a precipitare per non uccidere
        altri americani!Credo che in molti lo avrebbero fatto.
        Non facciamo fantapolitica.
        Non "abbocchiamo" agli arresti lampo di
        questi 2 giorni.concordo
        Non parliamo di cose che non possiamo sapere.
        Osserviamo il silenzio alle 12.00
        PS: in quei 3 minuti spegniamo i cellulari!!!concordo pienamente
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
        - Scritto da: pippo
        ma siete sicuri di avere acceso il cervello?
        secondo voi servizi segreti americani, in
        nome dela sicurezza nazionale, avrebbero
        distrutto la sede centrale(PENTAGONO)
        dell'intelligence americana??
        Avrebbero pianificato di UCCIDERE
        potenzialmente migliaia di cittadini
        americani?Non credo siano gli ispiratori, ma senz'altro diversi sapevano piu' di quel che hanno detto
        Penso che gli americani voi non li
        conoscete... non sapete cosa significa
        essere americano, il senso di fratellanza
        che hanno fra di loro.
        Parlo del senso civico che (forse) ha
        portato i passeggeri dell'aereo precipitato
        a lottare e a precipitare per non uccidere
        altri americani!Avranno anche un grande senso di fratellanza in nome della nazione, per soldi venderebbero tutto, non dimenticare che sono il paese capitalista per eccellenza e quindi dove l'egoismo dilaga
        Non facciamo fantapolitica.
        Non "abbocchiamo" agli arresti lampo di
        questi 2 giorni.
        Non parliamo di cose che non possiamo sapere.
        Osserviamo il silenzio alle 12.00
        PS: in quei 3 minuti spegniamo i cellulari!!!Io lo faro', ma aspetto il dopo risposta degli USA, se sara' fatto tutto questo in nome di vittime non americana, e per dirla tutta dovrebbe farlo ogni giorno visto le migliaia di vittime per fame e per tragedie contro cui noi *pacificamente* non facciamo nulla!bye bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
          è facile rigirare la frittata...se l'america parte e va in un paese in difficoltà è l'invasore...se non ci va è il colpevole della loro stato di abbandono...ahoo decidetevi
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
            Io mi riferisco all'ipcrisia dei 3 minuti di silenzio per dei morti occidentali, contro la straffattonza per milioni di morti non americani o occidentali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?

        secondo voi servizi segreti americani, in
        nome dela sicurezza nazionale, avrebbero
        distrutto la sede centrale(PENTAGONO)
        dell'intelligence americana?? - Generale, quell'imprevisto al Tetragono e` stato provvidenziale.- Gia`...se fossimo riusciti a centrare la Casa Bianca come avremmo voluto, probabilmente a quest'ora qualcuno avrebbe fiutato qualcosa.
        Penso che gli americani voi non li
        conoscete... non sapete cosa significa
        essere americano, il senso di fratellanza
        che hanno fra di loro.- Generale...va bene le coperture, ma e` possibile che ci sia qualcuno che non si ricordi neanche delle cose ormai ammesse pubblicamente, come l'uso di nostri soldati come cavie per gli esperimenti sull'efficacia delle armi nucleari, chimiche e batteriologiche??- Che ci vuoi fare...se il popolino non avesse la memoria corta come il pene di un comunista noi non saremmo nella posizione che occupiamo. Fattene una ragione e ringrazia.
        Non "abbocchiamo" agli arresti lampo di
        questi 2 giorni.- Ehm...Generale, questo sembra essersi accorto che non sta in piedi il fatto che prima ci siamo fatti dirottare quattro aerei di linea contemporaneamente senza accorgercene e poi, dopo meno di 24 ore e senza neanche aver recuperato le scatole nere, siamo riusciti ad identificare i kamikaze, trovare i loro complici e arrestarli. che facciamo?- Uhm...questo pippo e` meglio tenerlo d'occhio...
        Non parliamo di cose che non possiamo sapere.
        Osserviamo il silenzio alle 12.00
        PS: in quei 3 minuti spegniamo i cellulari!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siamo sicuri che siano stati gli arabi?
      Le tue ipotesi non sono affatto trascurabili. Anch'io ho espresso i miei dubbi in un post, chi mi dice che (ad esempio) che non ci sia di mezzo la Jugoslavia? Chi ha addestrato i piloti suicidi?Ed ora l'FBI, miracolosamente, trova un auto parcheggiata fuori dall'aeroporto con: 1. il Corano; 2. un manuale di pilotaggio. Ah, immagino che il Manuale delle Giovai Marmotte se lo siano portato a bordo...;-)Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Libero Infostrada in ginocchio
    Da quando e`successa la tragedia in Americami connetto esclusivamente a 33.6e non piu` a 50 (e ho provato negli orari piu`disparati); inoltre all'atto della connessione sento fischi strani nel modemche non sentivo prima; e`solo una coincidenza, eh?Pino Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: Libero Infostrada in ginocchio
      - Scritto da: Pino Silvestre
      Da quando e`successa la tragedia in America
      mi connetto esclusivamente a 33.6
      e non piu` a 50 (e ho provato negli orari
      piu`
      disparati); inoltre all'atto della
      connessione sento fischi strani nel modem
      che non sentivo prima;
      e`solo una coincidenza, eh?

      Pino SilvestreSaranno anche tutti quelli cha DALACTICA ha BUTTATO FUORI che adesso si connettono con LIBERO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Libero Infostrada in ginocchio
      Bah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Libero Infostrada in ginocchio
      coincidenza.di certo il tuo modem non passa dall'america per collegarsi al modem di infostrada.
    • Anonimo scrive:
      Re: Libero Infostrada in ginocchio
      - Scritto da: Pino Silvestre
      Da quando e`successa la tragedia in America
      mi connetto esclusivamente a 33.6
      e non piu` a 50 (e ho provato negli orari
      piu`
      e`solo una coincidenza, eh?se ti puo' interessare, qualche ora PRIMA della tragedia, Tin era praticamente piantata, mentre Libro viaggiava senza problemi.Non so se c'entri qualcosa....
      • Anonimo scrive:
        Re: Libero Infostrada in ginocchio
        - Scritto da: Salkaner
        - Scritto da: Pino Silvestre

        Da quando e`successa la tragedia in
        America

        mi connetto esclusivamente a 33.6

        e non piu` a 50 (e ho provato negli orari

        piu`

        e`solo una coincidenza, eh?
        se ti puo' interessare, qualche ora PRIMA
        della tragedia, Tin era praticamente
        piantata, mentre Libro viaggiava senza
        problemi.
        Non so se c'entri qualcosa....ok,un po' mi hai convinto.Spero proprio sia una coincidenza e non siano i servizi segreti a monitorare tutto...Pino Silvestre
        • Anonimo scrive:
          Re: Libero Infostrada in ginocchio

          ok,un po' mi hai convinto.
          Spero proprio sia una coincidenza e non
          siano i servizi segreti a monitorare tutto...guarda che quando cominciano a monitorarti ti mandano una cartolina con scritto sopra: "just looking"...
  • Anonimo scrive:
    si vede...
    eh si si in questo caso si vedono gli ottimi risultati conseguiti da echelon e da tutto il monitoraggio di internet....proprio nulla! alla faccia di quella povera gente la sotto.siamo sicuri che serva a qualcosa per il terrorismo monitorare ancora di piu?non credo si mandino email, quindi carnivore finira solo per intercettare NOI
    • Anonimo scrive:
      Re: si vede...
      - Scritto da: nri
      siamo sicuri che serva a qualcosa per il
      terrorismo monitorare ancora di piu?
      non credo si mandino email, quindi carnivore
      finira solo per intercettare NOIGuarda che esattamente quello che vogliono fare
    • Anonimo scrive:
      Re: si vede...
      domanda:mi spiegate una cosa????cosa vi dovete dire per e-mail di tanto riservato da temere che un computer (e non una persona) vi spii???pensate che in america controllino se il sig rossi in italia "c'ha 'na tresca" con la sig.ra verdi (mi pare che l'unico esempio di violazione della privacy fatto finora su queste pagine riguardi un amore fra una 25enne e un 16enne...)mi spiegate?
      • Anonimo scrive:
        Re: si vede...
        - Scritto da: pippo
        domanda:
        mi spiegate una cosa????
        cosa vi dovete dire per e-mail di tanto
        riservato da temere che un computer (e non
        una persona) vi spii???
        pensate che in america controllino se il sig
        rossi in italia "c'ha 'na tresca" con la
        sig.ra verdi (mi pare che l'unico esempio di
        violazione della privacy fatto finora su
        queste pagine riguardi un amore fra una
        25enne e un 16enne...)
        mi spiegate?Temo quello che e' gia' successo.Che con Echelon invece di spiare i terroristi hanno spiato le aziende europe e giapponesi ed hanno passato informazioni alle aziende americane per fargli vincere appalti e battere sul tempo le aziende europee.Temo che non saremo piu' in grado di dissentire col governo o dire qualsiasi cosa in liberta' e privatamente perche' altrimenti ti perseguiteranno e non ti faranno piu' vivere decentemente, come accade in tutti gli stati totalitari in cui non c'e' liberta' di pensiero e parola.
      • Anonimo scrive:
        Re: si vede...
        Ma non la conosci la legge?"hai il diritto di non parlare (e quindi di esprimerti) qualsiasi cosa dirai verra' usata contro di te". E d' ora in avanti siamo tutti dei "FORTEMENTE SOSPETTATI".In pratica si puo' facilmente individuare un mittente , estrapolare certe frasi da un contesto e MONTARE un capo di accusa pressoche' perfetto. Tanto per dirne una.Il fatto che non sia mai stata fatta una cosa del genere e' perche' fino ad ora sarebbe stata troppo palese l' ingiustizia ma da ora avranno una giustificazione d'acciaio. Ricorda che , oltre al fatto che d'ora in avanti forse dovremmo stare molto piu' attenti ad esprimere delle opinioni, c'e' un costante bisogno di CAPRI ESPIATORI:benvenuto nella si folta schiera! E ovviamente siamo tutti volontari.- Scritto da: pippo
        domanda:
        mi spiegate una cosa????
        cosa vi dovete dire per e-mail di tanto
        riservato da temere che un computer (e non
        una persona) vi spii???
        pensate che in america controllino se il sig
        rossi in italia "c'ha 'na tresca" con la
        sig.ra verdi (mi pare che l'unico esempio di
        violazione della privacy fatto finora su
        queste pagine riguardi un amore fra una
        25enne e un 16enne...)
        mi spiegate?
        • Anonimo scrive:
          Re: si vede...
          ahahahahhahahahahahama guarda che questo si fa da sempre...una frase che mi ricordero sempre e: niente e cio che sembra...- Scritto da: §o§e
          Ma non la conosci la legge?

          "hai il diritto di non parlare (e quindi di
          esprimerti) qualsiasi cosa dirai verra'
          usata contro di te". E d' ora in avanti
          siamo tutti dei "FORTEMENTE SOSPETTATI".

          In pratica si puo' facilmente individuare un
          mittente , estrapolare certe frasi da un
          contesto e MONTARE un capo di accusa
          pressoche' perfetto. Tanto per dirne una.
          Il fatto che non sia mai stata fatta una
          cosa del genere e' perche' fino ad ora
          sarebbe stata troppo palese l' ingiustizia
          ma da ora avranno una giustificazione
          d'acciaio. Ricorda che , oltre al fatto che
          d'ora in avanti forse dovremmo stare molto
          piu' attenti ad esprimere delle opinioni,
          c'e' un costante bisogno di CAPRI ESPIATORI:
          benvenuto nella si folta schiera! E
          ovviamente siamo tutti volontari.

          - Scritto da: pippo

          domanda:

          mi spiegate una cosa????

          cosa vi dovete dire per e-mail di tanto

          riservato da temere che un computer (e non

          una persona) vi spii???

          pensate che in america controllino se il
          sig

          rossi in italia "c'ha 'na tresca" con la

          sig.ra verdi (mi pare che l'unico esempio
          di

          violazione della privacy fatto finora su

          queste pagine riguardi un amore fra una

          25enne e un 16enne...)

          mi spiegate?
  • Anonimo scrive:
    BUTTARE FUORI I BUFFONI DAI CENTRI DI COMANDO
    Questi "signori" non possono creare che "DISASTRI" pretestuosi con l' unico scopo di controllare ciò che è funzionale al loro potere.INTERNET non può e non deve essere sotto il controllo di questi "imperatori del male".Già hanno fatto sufficenti disastri negli ultimi 15 anni, ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: BUTTARE FUORI I BUFFONI DAI CENTRI DI COMANDO
      Parli come Casarini!!!!!Che tristezza......."impero del male"??? Ma hai visto ultimamente guerre stellari?Ma la storia la conosci? Lo sai chi ci ha messo le pezze durante la seconda guerra mondiale, vero?Lo sai che l'islam è una minaccia per tutto l'occidente vero?Oppure vivi di slogan?Ma fai discorsi costruttivi, non sparate pubblicitarie!
      • Anonimo scrive:
        Re: BUTTARE FUORI I BUFFONI DAI CENTRI DI COMANDO
        Ma che state dicendo?Proprio perchè l'islam è una minaccia per tutto l'occidente non vedo il motivo per cui i controlli devono essere fatti sugli Italiani.- Scritto da: stop EVERY terrorism
        Parli come Casarini!!!!!
        Che tristezza.......

        "impero del male"??? Ma hai visto
        ultimamente guerre stellari?
        Ma la storia la conosci? Lo sai chi ci ha
        messo le pezze durante la seconda guerra
        mondiale, vero?
        Lo sai che l'islam è una minaccia per tutto
        l'occidente vero?
        Oppure vivi di slogan?
        Ma fai discorsi costruttivi, non sparate
        pubblicitarie!
    • Anonimo scrive:
      Re: BUTTARE FUORI I BUFFONI DAI CENTRI DI COMANDO
      Questi "signori" non possono creare che "DISASTRI" pretestuosi con l' unico scopo di controllare ciò che è funzionale al loro potere.INTERNET non può e non deve essere sotto il controllo di questi "imperatori del male".Già hanno fatto sufficenti disastri negli ultimi 15 anni, ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti.PS: prima di parlare te lo sei chiesto cos'è internet.Internet l'hanno "creata" i militari americani e in parallelo i grandi centri di ricerca universitaria.Internet funziona ed ha continuato a funzionare durante gli attacchi(ed è stato l'unico mezzo di comunicazione funzionante in seguito ai crolli) perché loro lo hanno fatto in maniera da "sopravvivere" ai cataclismi. Successivamente si è trasformato in un giocattolo per tutti.Permetti che dicano la loro.anche perché dite sempre che bisogna essere responsabili delle proprie azioni. Loro hanno creato il "mostro" e loro lo devono bloccare.
      • Anonimo scrive:
        Re: BUTTARE FUORI I BUFFONI DAI CENTRI DI COMANDO
        - Scritto da: pippo
        PS: prima di parlare te lo sei chiesto cos'è
        internet.
        Internet l'hanno "creata" i militari
        americani e in parallelo i grandi centri di
        ricerca universitaria.
        Internet funziona ed ha continuato a
        funzionare durante gli attacchi(ed è stato
        l'unico mezzo di comunicazione funzionante
        in seguito ai crolli) perché loro lo hanno
        fatto in maniera da "sopravvivere" ai
        cataclismi. Successivamente si è trasformato
        in un giocattolo per tutti.
        Permetti che dicano la loro.
        anche perché dite sempre che bisogna essere
        responsabili delle proprie azioni. Loro
        hanno creato il "mostro" e loro lo devono
        bloccare.Vero! Gli americani sono stati i primi a buttare le bombe atomiche in mezzo alla gente. Quindi ora il Cern e gli altri organismi scientifici devono chiedere il permesso all'esercito americano di fare le loro ricerche...E' un atto dovuto, no?
  • Anonimo scrive:
    VOGLIONE LA SICUREZZA QUESTI PARRUCCONI?
    Cominciassero a favorire le tecnologie informatiche OPEN SOURCE, manco sanno cosa sono eppure li hanno messi in posti di responsabilità.
  • Anonimo scrive:
    QUESTI BUFFONI NON ASPETTAVANO ALTRO
    L' unica risposta che sanno dare è: CENSURA.Non sanno dire altro, sanno perseguire solo i loro disegni di controllo e sottomissione per affermare ed estendere il loro potere.Staremo a vedere.L' aria è cambiata; per tutti, anche per questi signori delle multinazionali del potere inteseo come repressione degli altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTI BUFFONI NON ASPETTAVANO ALTRO
      - Scritto da: Alien
      L' unica risposta che sanno dare è: CENSURA.
      Non sanno dire altro, sanno perseguire solo
      i loro disegni di controllo e sottomissione
      per affermare ed estendere il loro potere.
      Staremo a vedere.
      L' aria è cambiata; per tutti, anche per
      questi signori delle multinazionali del
      potere inteseo come repressione degli altri.Concordo. La libertà viene prima.
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTI BUFFONI... Buffone sarai tu!
      Tu sei uno di quelli che se ne frega della sicurezza solo perche' vuole prendersi la libertà di fare TUTTO QUELLO CHE CAZZO GLI PARE. Evidentemente hai molto da nascondere. Non solo, sei uno di quegli altri che si sentono poveri ed oppressi dalle multinazionali, senza capire quale grave minaccia c'è oggi sull'umanità: il terrorismo islamico. Continua così e dimostrerai di meritare davvero l'appellativo che hai affibbiato agli altri: BUFFONE!
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTI BUFFONI... Buffone sarai tu!
        NO ISLAM !!! Ma che nick usi ?? Ma sei scemo o ci fai......Cosa sei un'altro di quelli che vogliono radere al suolo tutti gl'arabi.....!!Alien ha ragione.....questi con la scusa del terrorismo, iniziano a spiare tutto e tutti.Ma mica funziona così.... Sono altre le cose da fare, sono altre le strade da prendere per la arrivare alla "sicurezza".Non è leggendo le mail o aprendo sniffer che si combatte il terrorismo.... Oggi iniziano così e tra 10 anni ti fanno leggere i libri che vogliono loro, i loro giornali e i loro siti.WAKE UP IDIOTZ !! Il mondo non è una "finestra"...
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTI BUFFONI... Buffone sarai tu!
        caro ingenuo, forse non hai ben chiara una cosa... che gli unici ad essere controllati saranno i normali utenti internet.credi forse che criminali e terroristi non siamo in grado di coprire le loro tracce, o pagare qualcuno che lo faccia per loro??così, come al solito, per l'idiozia di pochi saranno poi in molti a pagare vedendo limitate le proprie libertà...c'è sempre qualcuno che pretende di sapere quello che è giusto fare o non fare, però vorrei poter essere IO a decidere per me, visto che internet è l'unico spazio VERAMENTE libero rimasto...la verità è che certe persone pretendono di mascherare la loro incapacità ad agire dietro leggi che limitano la libertà del prossimo... "state zitti e buoni, continuate a parlare di calcio e altre sciocchezze del genere e lasciate fare a noi, che sappiamo cosa è meglio per voi"...vuoi un consiglio?? per ampliare i tuoi orizzonti leggi "Elogio della Fuga" di Henry Laborit... forse dopo ce la fai ad evitare di parlare per luoghi comuni...
        • Anonimo scrive:
          _ --
          - Scritto da: Eidolon
          caro ingenuo, forse non hai ben chiara una
          cosa... che gli unici ad essere controllati
          saranno i normali utenti internet.Concordo 100%
          credi forse che criminali e terroristi non
          siamo in grado di coprire le loro tracce, o
          pagare qualcuno che lo faccia per loro??Esattamente.Ovvero, controlliamo il porto d'armi di tutte le persone comuni che magari se lo sono fatto per difendersi dai criminali.I sicari veri, invece, non riescono a beccarli. Sono troppo impegnati a controllare migliaia di persone normali. (è una metafora, caro "no islam")
          così, come al solito, per l'idiozia di pochi
          saranno poi in molti a pagare vedendo
          limitate le proprie libertà...Concordo 100%
          c'è sempre qualcuno che pretende di sapere
          quello che è giusto fare o non fare, però
          vorrei poter essere IO a decidere per me,
          visto che internet è l'unico spazio
          VERAMENTE libero rimasto...POsso concordare anche più di 100%?
          la verità è che certe persone pretendono di
          mascherare la loro incapacità ad agire
          dietro leggi che limitano la libertà del
          prossimo... "state zitti e buoni, continuate
          a parlare di calcio e altre sciocchezze del
          genere e lasciate fare a noi, che sappiamo
          cosa è meglio per voi"...Tristemente concordo al 2000%Purtroppo abituano la massa a "stufarsi" delle cose "serie" della vita.E poi sanno bene che dargli la soluzione più ovvia e controllarli come bambini all'asilo, sarà una soluzione facile da far passare.
          vuoi un consiglio?? per ampliare i tuoi
          orizzonti leggi "Elogio della Fuga" di Henry
          Laborit... forse dopo ce la fai ad evitare
          di parlare per luoghi comuni...Senti, il consiglio lo raccolgo io; spero che non sia qualcosa di estremista o esaltato, ma ti voglio dare fiducia, perché, per quanto "appassionato" , mi sembri assennato!Quindi ti ringrazio io per il consiglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: _
            - Scritto da: Cavallo golOso


            - Scritto da: Eidolon

            caro ingenuo, forse non hai ben chiara una

            cosa... che gli unici ad essere
            controllati

            saranno i normali utenti internet.

            Concordo 100%


            credi forse che criminali e terroristi non

            siamo in grado di coprire le loro tracce,
            o

            pagare qualcuno che lo faccia per loro??

            Esattamente.
            Ovvero, controlliamo il porto d'armi di
            tutte le persone comuni che magari se lo
            sono fatto per difendersi dai criminali.
            I sicari veri, invece, non riescono a
            beccarli. Sono troppo impegnati a
            controllare migliaia di persone normali. (è
            una metafora, caro "no islam")



            così, come al solito, per l'idiozia di
            pochi

            saranno poi in molti a pagare vedendo

            limitate le proprie libertà...

            Concordo 100%


            c'è sempre qualcuno che pretende di sapere

            quello che è giusto fare o non fare, però

            vorrei poter essere IO a decidere per me,

            visto che internet è l'unico spazio

            VERAMENTE libero rimasto...


            POsso concordare anche più di 100%?




            la verità è che certe persone pretendono
            di

            mascherare la loro incapacità ad agire

            dietro leggi che limitano la libertà del

            prossimo... "state zitti e buoni,
            continuate

            a parlare di calcio e altre sciocchezze
            del

            genere e lasciate fare a noi, che sappiamo

            cosa è meglio per voi"...

            Tristemente concordo al 2000%
            Purtroppo abituano la massa a "stufarsi"
            delle cose "serie" della vita.
            E poi sanno bene che dargli la soluzione più
            ovvia e controllarli come bambini all'asilo,
            sarà una soluzione facile da far passare.



            vuoi un consiglio?? per ampliare i tuoi

            orizzonti leggi "Elogio della Fuga" di
            Henry

            Laborit... forse dopo ce la fai ad evitare

            di parlare per luoghi comuni...

            Senti, il consiglio lo raccolgo io; spero
            che non sia qualcosa di estremista o
            esaltato, ma ti voglio dare fiducia, perché,
            per quanto "appassionato" , mi sembri
            assennato!
            Quindi ti ringrazio io per il consiglio.Tranquillo, Laborit è un biologo, non un estremista esaltato ;) ... e il libro è interessantissimo, un vero spunto per riflettere a fondo sulla nostra condizione e sulla società "democratica"...Buona lettura!!
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTI BUFFONI... Buffone sarai tu!
        - Scritto da: No Islam
        Tu sei uno di quelli che se ne frega della
        sicurezza solo perche' vuole prendersi la
        libertà di fare TUTTO QUELLO CHE CAZZO GLI
        PARE. Evidentemente hai molto da nascondere.
        Non solo, sei uno di quegli altri che si
        sentono poveri ed oppressi dalle
        multinazionali, senza capire quale grave
        minaccia c'è oggi sull'umanità: il
        terrorismo islamico. Continua così e
        dimostrerai di meritare davvero
        l'appellativo che hai affibbiato agli altri:
        BUFFONE!Che cazzo c'entra l' islam in questa questione.Te devi essere un PARRUCCONE MASTERIZZATO del peggior PRETORIO.No sono nè povero nè oppresso, ma nemmeno scemo e comunque cerco di essere rispettoso anche dei diversi.
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTI BUFFONI... Buffone sarai tu!

        multinazionali, senza capire quale grave
        minaccia c'è oggi sull'umanità: ma quale minaccia l'umanita' ha sempre fatto schifo e continua a farlo... soprattutto grazie ad elementi come te.
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTI BUFFONI... Buffone sarai tu!
        - Scritto da: No Islam
        Tu sei uno di quelli che se ne frega della
        sicurezza e tu invece rimpiangi uno degli stati + sicuri della storia recente.... la Germania governata da un tipo coi baffi che si chiamava Adolf qualcosa....
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTI BUFFONI... Buffone sarai tu!
        - Scritto da: No Islam
        Tu sei uno di quelli che se ne frega della
        sicurezza solo perche' vuole prendersi la
        libertà di fare TUTTO QUELLO CHE CAZZO GLI
        PARE. Evidentemente hai molto da nascondere.
        Non solo, sei uno di quegli altri che si
        sentono poveri ed oppressi dalle
        multinazionali, senza capire quale grave
        minaccia c'è oggi sull'umanità: il
        terrorismo islamico. Continua così e
        dimostrerai di meritare davvero
        l'appellativo che hai affibbiato agli altri:
        BUFFONE!sei un paradosso vivente... no all'islam ti fai chiamare e poi appoggi una soluzione 'islamica' come il controllo delle informazioni... ti ricordo che i tuoi cari amici talebani hanno vietato internet nella loro nazione... vuoi diventare come loro? È incredibile come certe persone sono facilmente influenzabili dai media e dai burattini di palazzo (regan a confronto era un pessimo attore)... se proprio non capisci torna a guardare il tg4 di fede e spegni il cervello che tanto e' tutta energia sprecata.
        • Anonimo scrive:
          Re: QUESTI BUFFONI... Buffone sarai tu!
          ecco appunto il prototipo di come ci vogliono!!è appunto per farci diventare tutti come no islam che fanno certe leggi:facilmente controllabilifacilmente influenzabilie nessuna personalità o idea apparte quelle che ti dicono loro!!
      • Anonimo scrive:
        ih ballah nah zarafaduh!
        - Scritto da: No Islam(e già qui la pace verso l'umanità ...)
        Tu sei uno di quelli che se ne frega della
        sicurezza solo perche' vuole prendersi la
        libertà di fare TUTTO QUELLO CHE CAZZO GLI
        PARE.Tu invece sei uno di quelli che in nome della pubblica sicurezza mette in mano di fascisti e impotenti frustrati con manie di controllo e pruriti autoritaristici qualsiasi strumento sia stato generato dalla mente umana per spiare e addossare alle persone sospetti e colpe, anche quando non c'entrano una madonna di niente.Se vogliamo fare quelli che "io la so più lunga, gne gne gne gne gne - gne!"O forse sei scosso e incazzato.Ma anche io lo sono; non per questo voglio che si venga meno alle regole.Se mi aprono le lettere e dicono "lo faccio per la sicurezza" io non scriverò più.(per la tua gioia, forse)
        Evidentemente hai molto da nascondere.AH, il signor Cartesio - Sherlock Holmes.Tu sei uno di quelli che pensa che se mi incazzo se mi dai del figlio di puttana è perché lo sono veramente. E non perché mi hai offeso e basta.uno di quelli che pensa "la gallina che canta ha fatto l'uovo".UN bel ragionamento da "cima".
        Non solo, sei uno di quegli altri che si
        sentono poveri ed oppressi dalle
        multinazionali, senza capire quale grave
        minaccia c'è oggi sull'umanità: il
        terrorismo islamico.Non fa una grinza questa associazione.Non posso capire l'una e temere l'altra comunque?Sono inscindibili sentimenti?
        Continua così e
        dimostrerai di meritare davvero
        l'appellativo che hai affibbiato agli altri:
        BUFFONE!Ah, sei uno che fa ragionamenti che filano! Mi piaci.Certo Alien non è certo un fine oratore... per carità ... ma non sei da meno, in questo caso.Quando avranno schiacciato i tuoi diritti (o quelli dei tuoi figli, perché magari non accadrà subito in maniera capillare) in nome della protezione (della serie "lo faccio per il vostro bene") ... allora sarai felice.Forse darai la colpa a "quelli come Alien".
        • Anonimo scrive:
          Re: ih ballah nah zarafaduh!
          - Scritto da: Fetuso


          - Scritto da: No Islam

          (e già qui la pace verso l'umanità ...)


          Tu sei uno di quelli che se ne frega della

          sicurezza solo perche' vuole prendersi la

          libertà di fare TUTTO QUELLO CHE CAZZO GLI

          PARE.


          Tu invece sei uno di quelli che in nome
          della pubblica sicurezza mette in mano di
          fascisti e impotenti frustrati con manie di
          controllo e pruriti autoritaristici
          qualsiasi strumento sia stato generato dalla
          mente umana per spiare e addossare alle
          persone sospetti e colpe, anche quando non
          c'entrano una madonna di niente.

          Se vogliamo fare quelli che "io la so più
          lunga, gne gne gne gne gne - gne!"

          O forse sei scosso e incazzato.
          Ma anche io lo sono; non per questo voglio
          che si venga meno alle regole.
          Se mi aprono le lettere e dicono "lo faccio
          per la sicurezza" io non scriverò più.
          (per la tua gioia, forse)



          Evidentemente hai molto da nascondere.

          AH, il signor Cartesio - Sherlock Holmes.
          Tu sei uno di quelli che pensa che se mi
          incazzo se mi dai del figlio di puttana è
          perché lo sono veramente. E non perché mi
          hai offeso e basta.
          uno di quelli che pensa "la gallina che
          canta ha fatto l'uovo".
          UN bel ragionamento da "cima".


          Non solo, sei uno di quegli altri che si

          sentono poveri ed oppressi dalle

          multinazionali, senza capire quale grave

          minaccia c'è oggi sull'umanità: il

          terrorismo islamico.


          Non fa una grinza questa associazione.
          Non posso capire l'una e temere l'altra
          comunque?
          Sono inscindibili sentimenti?


          Continua così e

          dimostrerai di meritare davvero

          l'appellativo che hai affibbiato agli
          altri:

          BUFFONE!

          Ah, sei uno che fa ragionamenti che filano!
          Mi piaci.

          Certo Alien non è certo un fine oratore...
          per carità ... ma non sei da meno, in questo
          caso.

          Quando avranno schiacciato i tuoi diritti (o
          quelli dei tuoi figli, perché magari non
          accadrà subito in maniera capillare) in nome
          della protezione (della serie "lo faccio per
          il vostro bene") ... allora sarai felice.
          Forse darai la colpa a "quelli come Alien".
          Che cazzo c' entro io.Alien cerca di difendere la LIBERTA' a tutti i costi, anche quando può andare contro i suoi interessi personali perchè LIBERTA' in primis significa anche rispetto degli altri nel rispetto reciproco.Alien difende la LIBERTA' contro tutti i PRETORIANI che la vogliono CONTROLLARE o CALPESTARE come quell' UTONTO a cui hai risposto.
          • Anonimo scrive:
            Re: ih ballah nah zarafaduh!
            oh alien! hai preso un granchio, ti si difendeva!si è dalla tua parte!- Scritto da: Alien

            Forse darai la colpa a "quelli come
            Alien".
            Che cazzo c' entro io.
            Alien cerca di difendere la LIBERTA' a tutti
            i costi, anche quando può andare contro i
            suoi interessi personali perchè LIBERTA' in
            primis significa anche rispetto degli altri
            nel rispetto reciproco.
            Alien difende la LIBERTA' contro tutti i
            PRETORIANI che la vogliono CONTROLLARE o
            CALPESTARE come quell' UTONTO a cui hai
            risposto.
          • Anonimo scrive:
            Re: ih ballah nah zarafaduh!
            - Scritto da: Alien


            - Scritto da: Fetuso





            il vostro bene") ... allora sarai felice.

            Forse darai la colpa a "quelli come
            Alien".



            Che cazzo c' entro io.
            Alien cerca di difendere la LIBERTA' a tutti
            i costi, anche quando può andare contro i
            suoi interessi personali perchè LIBERTA' in
            primis significa anche rispetto degli altri
            nel rispetto reciproco.ahahahahhahaah rispetto reciproco hhahahahah proprio tu lo dici che insulti continuamente. Ma va' la' sinistroide incoerente come quasi tutti i sinistroidi.
            Alien difende la LIBERTA' contro tutti i
            PRETORIANI che la vogliono CONTROLLARE o
            CALPESTARE come quell' UTONTO a cui hai
            risposto.
          • Anonimo scrive:
            Re: ih ballah nah zarafaduh!
            scusate, la grande madre russia, che provvedeva "in toto" ai fabbisogni dei "compagni" (decidendo il lavoro dei cittadini o evitando ogni contatto dei cittadini con il resto del pianeta o facendo "sparire" i collaboratori del presidente poiché avevano provato a dire qualcosa di leggermente diverso dal pensiero standard del caro lenin) non era l'esempio più alto del comunismo in europa?sentire tutti sti sinistroidi parlare del diritto alla privacy e libertà di pensiero mi fa impallidire... spero non mi sia venuto il raffreddore... sai in russia si rischia di "sparire" per colpa di un raffreddore....che fate rimuovete il passato?
          • Anonimo scrive:
            Re: ih ballah nah zarafaduh!

            scusate, la grande madre russia, che
            provvedeva "in toto" ai fabbisogni dei
            "compagni" (decidendo il lavoro dei
            cittadini o evitando ogni contatto dei
            cittadini con il resto del pianeta o facendo
            "sparire" i collaboratori del presidente
            poiché avevano provato a dire qualcosa di
            leggermente diverso dal pensiero standard
            del caro lenin) non era l'esempio più alto
            del comunismo in europa?
            sentire tutti sti sinistroidi parlare del
            diritto alla privacy e libertà di pensiero
            mi fa impallidire... spero non mi sia venuto
            il raffreddore... sai in russia si rischia
            di "sparire" per colpa di un raffreddore....

            che fate rimuovete il passato?sara' forse che c'e' gente che non ragiona con la testa del partito, ma con la propria?non cadro' nella trappola di chi ce l'ha piu' lungo.Sicuramente ce l'hai piu' lungo te, cosi' sei contento.Vorei far notare pero', come di altarini da scoprire, ce ne siano un po' ovunque.Non mi sembrano neanche tanto dissimili da quelli che la cara madre russia ci aveva fornito.Inoltre, i metodi che oggi questi "lor signori" stanno tentando di usare, sono vagamente simili a quelli che gia' hanno fallito in tante dittature comuniste, filo-comuniste, naziste, fasciste... etc etcNon sara' che questi ragazzotti che oggi comandando, quel passato, che tu dici rimosso, non lo conoscano proprio?
      • Anonimo scrive:
        Re: MA STAI ZITTO...
        forse non hanno usato internet per pianificarlo, sicuramente se ci fosse stato un filtro funzionante (e non so se esiste realmente un filtro valido) si sarebbero accorti che qualcuno ne parlava liberamente in rete una settimana prima. leggetehttp://notizie.virgilio.it/notizie/primopiano/0,1256,2492,00.html?cst=2492&ccat=13001PS: Mi sembra assurdo che un gruppo di discussione farneticante e potenzialmente pericoloso come un gruppo che parla di profezie non sia costantemente sotto controllo.
        • Anonimo scrive:
          Re: MA STAI ZITTO...
          - Scritto da: pippo
          forse non hanno usato internet per
          pianificarlo, sicuramente se ci fosse stato
          un filtro funzionante (e non so se esiste
          realmente un filtro valido) si sarebbero
          accorti che qualcuno ne parlava liberamente
          in rete una settimana prima.
          leggete
          http://notizie.virgilio.it/notizie/primopiano

          PS: Mi sembra assurdo che un gruppo di
          discussione farneticante e potenzialmente
          pericoloso come un gruppo che parla di
          profezie non sia costantemente sotto
          controllo. Mi sembra assurdo che un gruppo di discussione farneticante non cripti le sue affermazioni.Sai che basterebbe far finta di giocare al gioco di ruolo cyberpunk per non farsi beccare ?
          • Anonimo scrive:
            Re: MA STAI ZITTO...
            - Scritto da: Gray
            Sai che basterebbe far finta di giocare al
            gioco di ruolo cyberpunk per non farsi
            beccare ?E invece no !!!!!!Sai che nel 96 FBI seguestro' gli uffici di produzione del GDR Cyberpunk versione G.U.R.P.S. proprio perche' sospettava terrorismo.Provocando peraltro notevoli danni economici.
        • Anonimo scrive:
          Re: MA STAI ZITTO... MIB

          PS: Mi sembra assurdo che un gruppo di
          discussione farneticante e potenzialmente
          pericoloso come un gruppo che parla di
          profezie non sia costantemente sotto
          controllo.
          anche in man in black le notizie le cercavano nei giornaletti scandalistici..ma era un film ;)ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTI BUFFONI NON ASPETTAVANO ALTRO
      - Scritto da: Alien
      L' unica risposta che sanno dare è: CENSURA.
      Non sanno dire altro, sanno perseguire solo
      i loro disegni di controllo e sottomissione
      per affermare ed estendere il loro potere.
      Staremo a vedere.
      L' aria è cambiata; per tutti, anche per
      questi signori delle multinazionali del
      potere inteseo come repressione degli altri.Tenete giù le mani da INTERNET.Ne avete già fatti abbastanza di "DISASTES".Mi sa che è giunto il momento di cambiare certi politici e l' indirizzo globale di una politica che ha portato a favorire solo le Multinazionali in spregio della salvaguardia dei diritti e del rispetto dei cittadini.
  • Anonimo scrive:
    Fuori moda
    Ma questo Luciano lo sa che il comunismo è passato di moda?
  • Anonimo scrive:
    LUCIANO e LA CINA
    Il sig. egr. Luciano commssario ecc. ecc. dovrebbe andare a fare le ferie in Cina.... li gli attentati non li organizzano mai.....Infatti quest'anno il governo ha giustiziato in piazza circa 800 persone, e guarda caso, il governo controlla anche Internet.....Caro Luciano, io preferico morire libero sulle Twin Towers che vivere da schiavo in Cina.Medita caro Luciano, Medita.
    • Anonimo scrive:
      Re: LUCIANO e LA CINA
      - Scritto da: Il Malvagio
      Il sig. egr. Luciano commssario ecc. ecc.
      dovrebbe andare a fare le ferie in Cina....
      li gli attentati non li organizzano mai.....
      Infatti quest'anno il governo ha giustiziato
      in piazza circa 800 persone, e guarda caso,
      il governo controlla anche Internet.....

      Caro Luciano, io preferico morire libero
      sulle Twin Towers che vivere da schiavo in
      Cina.Sottoscrivo.
      • Anonimo scrive:
        Re: LUCIANO e LA CINA
        E allora andate tutti a morire ammazzati dagli islamici, pur di non farvi leggere le email. Ancora non avete capito che questi sono matti e che servono misure di emergenza? O ancora fate come molti che hanno il prosciutto sugli occhi? L'islam si sta dimostrando come il Nazismo, e Osama Bin Laden come Hitler. Egli mira a diventare il leader indiscusso di tutti i musulmani realizzando i loro sogni proibiti. Non ci credete? Allora restate a guardare. E intanto fatevi pure ammazzare da questi invasati.- Scritto da: Pier


        - Scritto da: Il Malvagio

        Il sig. egr. Luciano commssario ecc. ecc.

        dovrebbe andare a fare le ferie in
        Cina....

        li gli attentati non li organizzano
        mai.....

        Infatti quest'anno il governo ha
        giustiziato

        in piazza circa 800 persone, e guarda
        caso,

        il governo controlla anche Internet.....



        Caro Luciano, io preferico morire libero

        sulle Twin Towers che vivere da schiavo in

        Cina.
        Sottoscrivo.
        • Anonimo scrive:
          Re: LUCIANO e LA CINA
          - Scritto da: No Islam
          E allora andate tutti a morire ammazzati
          dagli islamici, pur di non farvi leggere leGrazie, non c'è che dire, hai un modo molto simpatico di esprimere le tue opinioni.
          email. Ancora non avete capito che questi
          sono matti e che servono misure di
          emergenza? O ancora fate come molti cheSono d'accordo, ma non limitando la libertà.
          hanno il prosciutto sugli occhi? L'islam siNon sono d'accordo. prosciutto sugli occhi solo perchè la penso in modo diverso da te?
          sta dimostrando come il Nazismo, e Osama Bin
          Laden come Hitler. Egli mira a diventare il
          leader indiscusso di tutti i musulmani
          realizzando i loro sogni proibiti. Non ciSono parzialmente d'accordo. E' un criminale però è ovvio che la maggior parte dei musulmani non lo vorrebbe come leader.
          credete? Allora restate a guardare. E
          intanto fatevi pure ammazzare da questi
          invasati.Che toni da integralista. Se tu fossi nato in medio oriente, forse saresti un terrorista.
        • Anonimo scrive:
          Re: LUCIANO e LA CINA
          - Scritto da: No Islam
          E allora andate tutti a morire ammazzati
          dagli islamici, pur di non farvi leggere le
          email. Ancora non avete capito che questi
          sono matti e che servono misure di
          emergenza? O ancora fate come molti che
          hanno il prosciutto sugli occhi? L'islam si
          sta dimostrando come il Nazismo, e Osama Bin
          Laden come Hitler. Egli mira a diventare il
          leader indiscusso di tutti i musulmani
          realizzando i loro sogni proibiti. Non ci
          credete? Allora restate a guardare. E
          intanto fatevi pure ammazzare da questi
          invasati.
          Intanto, ti assicuro che attentati come quelli di martedì non li hanno sicuramente organizzati via internet, nè via internet si saranno scambiati più di qualche messaggetto.Questo mi fa tornare indietro al 1919, quando, in nome dell'ordine pubblico, le squadracce fasciste hanno comincato a lavorare di manganello e olio di ricino o, come appunto in Cina, sempre in nome dell'ordine pubblico hanno ammazzato mille studenti che dimostravano pacificamente in piazza.Limitare le libertà individuali in nome della sicurezza è il primo passo verso la fine della democrazia e della libertà.Ma forse tu hai nostalgia dei sistemi delle camicie nere o delle camice brune.
          • Anonimo scrive:
            Re: LUCIANO e LA CINA
            forse c'è una differenza tra lavorare di manganello e leggere le e-mail...ovviamente bisogna ingigantire i propri bisogni per poterli giustificare.
        • Anonimo scrive:
          Re: LUCIANO e LA CINA
          - Scritto da: No Islam
          E allora andate tutti a morire ammazzati
          dagli islamici, pur di non farvi leggere le
          email. Ancora non avete capito che questi
          sono matti e che servono misure di
          emergenza? O ancora fate come molti che
          hanno il prosciutto sugli occhi? L'islam si
          sta dimostrando come il Nazismo, e Osama Bin
          Laden come Hitler. Egli mira a diventare il
          leader indiscusso di tutti i musulmani
          realizzando i loro sogni proibiti. Non ci
          credete? Allora restate a guardare. E
          intanto fatevi pure ammazzare da questi
          invasati.Aho, qua mme sà che l'invasato sei tu.E sei puro Lazziale.Emmò te'obbuco sto' pallone, regazzì!
        • Anonimo scrive:
          Re: LUCIANO e LA CINA
          L'islam non e` il nazismo, e` una religione ne` piu` ne meno come quella cristiana. Storicamente non si sono fatti piu` morti nel nome dell'islam di quanti se ne siano fatti nel nome del cristianesimo. Bin Laden non e` che il capo di un organizzazione terroristica. Non c'e` da stupirsi se i sentimenti che i musulmani provano attualmente non sono dissimili da quelli che tu provavi quando gli USA bombardavano Baghdad, uccidendo anche civili, o armavano gli israeliani che nel 1982 facevano strage in un campo profughi palestinese. Probabilmente provavi indifferenza o approvavi quei gesti e giustificavi le morti come conseguenza inevitabile. Per quale motivo, vedere ora musulmani che esultano, dovrebbe far credere che l'islam sia il nuova nazismo? Questa e` la strada per andare incontro ai problemi, non per risolverli.
          • Anonimo scrive:
            Re: LUCIANO e LA CINA
            - Scritto da: Malakhi
            L'islam non e` il nazismo, e` una religione
            ne` piu` ne meno come quella cristiana.
            Storicamente non si sono fatti piu` morti
            nel nome dell'islam di quanti se ne siano
            fatti nel nome del cristianesimo. Infatti e' stato stimato da alcuni storici che dai tempi di Cristo ad oggi il cristianesimo ha fatto tra 500 milioni e 1 miliardo di morti.Forse il concetto di : carita' cristiana va inteso come dare una morte rapida e senza sofferenza ?
          • Anonimo scrive:
            Re: LUCIANO e LA CINA
            scusami lo storico che ha fatto la stima era MARX?
          • Anonimo scrive:
            Re: LUCIANO e LA CINA
            - Scritto da: pippo
            scusami lo storico che ha fatto la stima era
            MARX?Non credo proprio, visto che e' uscito quest'anno, non ricordo i nomi dei tizi ma sono professoroni di storia in qualche universita'.Appena ho raccolto i soldi ti racconto, sono un grande appassionato di storia, soprattutto periodi inquesitori e cazzate fatte dalle religioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: LUCIANO e LA CINA
            Scusami non ce l'avevo con te...se sei un patito immagino che tu sia documentato.solo che qui sembra che tutti sono esperti di traffici illeciti, tutti docenti di storia, tutti esperti di tattica militare e tutti garanti della privacy (propria).Apprezzo il fatto che tu dica "cazzate fatte dallE religionI" questo mi conferma che sai che tutte le religioni sono intransigenti (chi più chi meno).Vorrei solo darti una mia opinione.Tutto ciò che hai trovato che documenta queste "schifezze" vanno contestualizzate nel tempo e nella cultura del tempo.ciò che oggi ci sembra chiaramente sbagliato magari ieri era palesemente giusto.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: LUCIANO e LA CINA

            Vorrei solo darti una mia opinione.
            Tutto ciò che hai trovato che documenta
            queste "schifezze" vanno contestualizzate
            nel tempo e nella cultura del tempo.
            ciò che oggi ci sembra chiaramente sbagliato
            magari ieri era palesemente giusto.
            ciaoconsidera che nel medio oriente e in africa centale il proigresso lo abbiamo imposto noi occidentali col colonialismo.Non gli abbiamo dato tempo di assimilarlo perche' loro, per cultura, sono cento anni indietro rispetto a noi.Non vuol dire che le loro culture siano inferiori alle nostre, ma che questa accelerazione forzata ha creato delle lacerazioni fortissime in popoli per cui il lavoro significa, ancora oggi, fare attivita' manuali, per cui l'alfabetizzazione e' un mito da ricchi e la religione rappresenta il codice di comportamento.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Sei felice, cittadino?

          E allora andate tutti a morire ammazzati
          dagli islamici, pur di non farvi leggere le
          email. Ancora non avete capito che questi
          sono matti e che servono misure di
          emergenza?Sono d'accordo. L'attuale emergenza impone misure drastiche per prevenire questi vili attacchi al mondo democratico e preservare la liberta` per noi e le generazioni a venire.D'ora in poi tutte le tue lettere dovranno essere inviate al piu` vicino ufficio di rappresentanza dell'Agenzia per la Sicurezza Nazionale, che provvedera` a prenderne visione, archiviarne una copia ed inoltrarla al destinatario definitivo.Le tue telefonate dovranno passare attraverso il centralino della stessa agenzia, che provvedera` a metterti in contatto manualmente con il numero desiderato dopo aver controllato che ne` tu ne` la persona che vuoi chiamare sia sospettabile di aver compiuto o di voler compiere in futuro azioni volte a mettere in pericolo la sicurezza nazionale. La chiamata sara` registrata, trascritta su supporto resistente al tempo ed archiviata.I locali pubblici che sei solito frequentare dovranno dotarsi di telecamere e microfoni nascosti e tutto il materiale raccolto verra` conservato presso gli archivi audiovisivi dell'Agenzia.E` necessario che tu indossi un braccialetto (leggero e composto di acciaio anallergico) in grado di indicare, senza soluzione di continuita` ed in modo indipendente dal tempo atmosferico e dai campi magnetici, la tua posizione. Il tracciato dei tuoi spostamenti verra` esaminato per rilevare tuoi eventuali avvicinamenti ripetuti e non casuali a luoghi sospettati di fornire alloggio a individui o gruppi sospettati di aver compiuto, o di poter compiere in futuro, attivita` eversive della democrazia.Queste misure, oltre ad altre eventuali misure ritenute necessarie per la preservazione della sicurezza nazionale, rimarranno in vigore fintantoche` l'Agenzia per la Sicurezza Nazionale avra` sospetti fondati sull'esistenza della possibilita` che la liberta` del mondo democratico venga messa in pericolo.Certi che comprenderai la necessita` di queste misure temporanee di limitazione delle tue liberta` fondamentali e che le accoglierai con il sollievo che la sensazione di sicurezza che ormai credevi perduta per sempre ti infondera`, ti salutiamo cordialmente intonando l'Inno Nazionale insieme a te.L'Agenzia per la Sicurezza Nazionale"Trust the National Security Agency. The National Security Agency is your friend" (Lt Gen Michael V. Hayden)
    • Anonimo scrive:
      Re: LUCIANO e LA CINA
      - Scritto da: Il Malvagio
      Caro Luciano, io preferico morire libero
      sulle Twin Towers che vivere da schiavo in
      Cina.Mi associo: in certi casi farebbe piu' paura la vita che la morte.
    • Anonimo scrive:
      Re: LUCIANO e LA CINA
      - Scritto da: Il Malvagio
      Il sig. egr. Luciano commssario ecc. ecc.
      dovrebbe andare a fare le ferie in Cina....
      li gli attentati non li organizzano mai.....
      Infatti quest'anno il governo ha giustiziato
      in piazza circa 800 persone, e guarda caso,
      il governo controlla anche Internet..... Ottenendo nuove leve di giovani che odiano il governo.Mentre la gente "allineata" non riesce ad utilizzare il piu' grande mezzo di comunicazione mai costruito da questa specieBel risultato davvero.
      Caro Luciano, io preferico morire libero
      sulle Twin Towers che vivere da schiavo in
      Cina.Anch'io.
      Medita caro Luciano, Medita.
      • Anonimo scrive:
        Re: LUCIANO e LA CINA
        - Scritto da: Gray]zac[

        Caro Luciano, io preferico morire libero

        sulle Twin Towers che vivere da schiavo in

        Cina.

        Anch'io.Copio un pezzo dell'editoriale di oggi di punto-informatico:Una battuta di un uomo che sulla libertà ha costruito un tassello decisivo della storia della civiltà, Benjamin Franklin, e che ieri è stata riportata anche sui Forum di Punto Informatico, afferma con lampante chiarezza: "Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza" ("Those who would give up essential Liberty, to purchase a little temporary Safety, deserve neither Liberty nor Safety.")-------------------Aggiungo che la globalizzazione e' anche questa, libero scambio di cose, persone, idee.Facile accettarla quando se ne godono i vantaggi, difficile farlo quando presenta il conto.
    • Anonimo scrive:
      Re: LUCIANO e LA CINA
      - Scritto da: Il Malvagio
      Caro Luciano, io preferico morire libero
      sulle Twin Towers che vivere da schiavo in
      Cina.Concordo. Se tutti la pensassero cosi` e se tutto il mondo fosse messo nella condizione di farlo, il terrorismo non avrebbe piu` senso.
  • Anonimo scrive:
    Siamo stati noi?
    Se la reazione è conseguente a quanto accaduto negli USA, evidentemente qualcuno teme che certe cose le si organizzino via internet.Ma è un folle; dovrebbe censurare se stesso!
  • Anonimo scrive:
    Dove e' finita la mia macchina?
    "Seppure esiste la disponibilità di strumenti adeguati - ha spiegato - in generale non esiste la capacità di usarli; un esempio pertinente sono la pigrizia e l'incapacità di adottare password e di aggiornare e mettere a punto i programmi antivirus".Se io lascio parcheggiata la macchina aperta per incapacita' di trovare la chiave o pigrizia di cercarla, chi mi tutela?Voglio e pretendo di trovarla quando torno! Che qualcuno provveda grazie!
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove e' finita la mia macchina?
      - Scritto da: Autista Sbadato
      "Seppure esiste la disponibilità di
      strumenti adeguati - ha spiegato - in
      generale non esiste la capacità di usarli;
      un esempio pertinente sono la pigrizia e
      l'incapacità di adottare password e di
      aggiornare e mettere a punto i programmi
      antivirus".

      Se io lascio parcheggiata la macchina aperta
      per incapacita' di trovare la chiave o
      pigrizia di cercarla, chi mi tutela?Quella macchina qui devi metterla la........aaahhh

      Voglio e pretendo di trovarla quando torno!
      Che qualcuno provveda grazie!
  • Anonimo scrive:
    liberta` fondamentali ma non troppo
    Luciano dichiara:"La necessità di restrizione di alcuni diritti e libertà fondamentali, propriamente giustificata e proporzionata in relazione a obiettivi di pubblica sicurezza, deve essere applicata anche al cyberspazio"Questo e` l'errore di fondo che si puo' commettere. I diritti e le liberta`, appunto perche` fondamentali non possono, in alcun caso, essere subordinati ad obbiettivi di sicurezza. Non entro nel merito delle singole proposte di Luciano perche` non sono rilevanti rispetto a questo punto. La mia fede in questo principio e` tanto forte che potrei sostenere che le liberta` fondamentali vanno difese anche se cio` comporta, oggettivamente, dei rischi per la sicurezza. Negare queste liberta` e` enormemente piu` pericoloso, si mette in discussione il senso stesso di democrazia. Difendere in questo modo la democrazia stessa, sarebbe un controsenso. Chi volesse giustificare queste limitazioni della propria liberta`, mostrerebbe solo la sua inconsapevolezza e non si puo` aspettare che alla fine sia proprio questa a vincere. Io temo che si vada proprio in questa direzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: liberta` fondamentali ma non troppo
      - Scritto da: Malakhi
      Luciano dichiara:
      "La necessità di restrizione di alcuni
      diritti e libertà fondamentali, propriamente
      giustificata e proporzionata in relazione a
      obiettivi di pubblica sicurezza, deve essere
      applicata anche al cyberspazio"
      Questo e` l'errore di fondo che si puo'
      commettere. I diritti e le liberta`, appunto
      perche` fondamentali non possono, in alcun
      caso, essere subordinati ad obbiettivi di
      sicurezza. Non entro nel merito delle
      singole proposte di Luciano perche` non sono
      rilevanti rispetto a questo punto. La mia
      fede in questo principio e` tanto forte che
      potrei sostenere che le liberta`
      fondamentali vanno difese anche se cio`
      comporta, oggettivamente, dei rischi per la
      sicurezza. Negare queste liberta` e`
      enormemente piu` pericoloso, si mette in
      discussione il senso stesso di democrazia.
      Difendere in questo modo la democrazia
      stessa, sarebbe un controsenso. Chi volesse
      giustificare queste limitazioni della
      propria liberta`, mostrerebbe solo la sua
      inconsapevolezza e non si puo` aspettare che
      alla fine sia proprio questa a vincere. Io
      temo che si vada proprio in questa
      direzione.Si è vero ma quello che tu vuoi dire non è comprensibile a tutti. Internet è un laboratorio di cultura.Evidentemente questo il signor A.Luciano non l'ha capito.
    • Anonimo scrive:
      Re: liberta` fondamentali ma non troppo
      - Scritto da: Malakhi
      I diritti e le liberta`, appunto
      perche` fondamentali non possono, in alcun
      caso, essere subordinati ad obbiettivi di
      sicurezza.Non mi esprimo su quanto detto da Luciano ma vorrei solo prendere spunto dalla tua frase per chiederti: secondo te la liberta' tua individuale e' piu' importante o e' subordinata alla sicurezza dello Stato ?Secondo me la liberta' del singolo e' subordinata alla liberta' dei piu' quindi se ad ognuno di noi venisse chiesto di libertare le proprie liberta' io non avrei nessun problema. Se mi venisse chiesto per aiutare lo Stato in un momento di difficolta' di non usare la macchina per piu' di 10 minuti io sarei d'accordo anche se limita la mia liberta'.Te pensi invece che cio' vada contro il concetto di democrazia o di liberta'?Secondo me qualsiasi liberta' deve sempre essere inserita in un contesto sociale perche' nessuno di noi vive in compartimenti stagni...Non entro nel merito delle
      singole proposte di Luciano perche` non sono
      rilevanti rispetto a questo punto. La mia
      fede in questo principio e` tanto forte che
      potrei sostenere che le liberta`
      fondamentali vanno difese anche se cio`
      comporta, oggettivamente, dei rischi per la
      sicurezza. Negare queste liberta` e`
      enormemente piu` pericoloso, si mette in
      discussione il senso stesso di democrazia.
      Difendere in questo modo la democrazia
      stessa, sarebbe un controsenso. Chi volesse
      giustificare queste limitazioni della
      propria liberta`, mostrerebbe solo la sua
      inconsapevolezza e non si puo` aspettare che
      alla fine sia proprio questa a vincere. Io
      temo che si vada proprio in questa
      direzione.
      • Anonimo scrive:
        Re: liberta` fondamentali ma non troppo

        Non mi esprimo su quanto detto da Luciano ma
        vorrei solo prendere spunto dalla tua frase
        per chiederti: secondo te la liberta' tua
        individuale e' piu' importante o e'
        subordinata alla sicurezza dello Stato ?
        la mia liberta' di espressione non e' subordinata a nulla.Altre liberta' potrebbero essere subordinate a quello dello stato in cui vivo.Se ad esempio vivessi in palestina non sarei libero di girare per strada, perche', forse, porei rischiare la mia incolumita'.Ma di certo, uno stato democratico non puo' dire "sarete piu' sicuri quando sarete tutti sotto controllo".Non ci credo e non funziona.Chi mi assicura che le mie opinioni non vengano usate contro di me?Chi mi assicura che cio' che io diro' al telefono non verra' ascoltato?Chi mi assicura che cio' che io scrivero' sul mio capo ad un amico non arrivi proprio a lui?E se io prendessi in giro il rpesidente USA chi mi assicura che l'FBI non verrebbe a cercarmi?No raga.. non funziona!i processi alle intenzioni hanno un vago sapore di caccia alle streghe.... e anche quella non ha funzionato!Possibile che non riusciamo ad imparare dagli errori passati?In guerra uno strumento del genere e' fondamentale.Ma in tempi di pace (anche se luttuosa come quella che viviamo ora) queste operazioni sonoasoolutamente pericolose e lesive della liberta'.Che la CIA infiltrasse qualche agente fra chi pensa sia responsabile di questi attentati, otterrebbero sicuramente di piu'.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: liberta` fondamentali ma non troppo
          - Scritto da: MaKs
          Altre liberta' potrebbero essere subordinate
          a quello dello stato in cui vivo.Il carcere e' una restrizione della liberta' prevista dalla costituzione. Ma appunto in quanto restrizione essa e' regolamentata ed ha applicazioni ben precise.Richieste generiche come "controlliamo internet" non sono un bell'esempio di democrazia.
          Ma di certo, uno stato democratico non puo'
          dire "sarete piu' sicuri quando sarete tutti
          sotto controllo".Appunto, non sarebbe piu' lo stato democratico difensore della liberta'.
          Possibile che non riusciamo ad imparare
          dagli errori passati?Aggiungo che questa storia della necessita' di controllare internet e' una richiesta priva di fondamento: quando arrestarono gli attentatori che avevano operato nel 1993, furono trovati dalla polizia filippina dei computer con dentro documenti che descrivevano un attentato in tutto e per tutto simile a quello che poi e' stato fatto ora. Queste informazioni, a detta della polizia filippina, furono trasmesse agli americani, i quali, evidentemente, non le considerarono attendibili.A questo punto mi viene da dire che se c'e' una causa di tutto quello che e' successo, questa e' da ricercare nelle inefficienze e nelle omissioni dell'apparato che avrebbe dovuto garantire la sicurezza nazionale in America. Puntare il dito su internet e' solo approfittare di una situazione per fare i propri comodi.ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: liberta` fondamentali ma non troppo
          - Scritto da: MaKs
          la mia liberta' di espressione non e'
          subordinata a nulla.Lo e' se vuoi vivere in una societa' che e' insieme di uomini e quindi di liberta' altrui. Se la tua liberta' invade la mia non credi abbia io il diritto di chiedere che la tua liberta' venga limitata? Altrimenti allora io anche la penso come te e non subordino la mia liberta' a nulla. A quel punto tutti fanno cosi' e si genera il chaos.
          Chi mi assicura che le mie opinioni non
          vengano usate contro di me?
          Chi mi assicura che cio' che io diro' al
          telefono non verra' ascoltato?
          Chi mi assicura che cio' che io scrivero'
          sul mio capo ad un amico non arrivi proprio
          a lui?
          E se io prendessi in giro il rpesidente USA
          chi mi assicura che l'FBI non verrebbe a
          cercarmi?

          No raga.. non funziona!
          i processi alle intenzioni hanno un vago
          sapore di caccia alle streghe.... e anche
          quella non ha funzionato!E' proprio quello che stai facendo giusto adesso te: il processo alle intenzioni. Pensi un po' da malfidato. Nulla e poi nulla puo' garantire cio' che chiedi, ma se quelle sono le garanzie che chiedi allora per te e' impossibile vivere da qualsiasi parte. Una democrazia ha un grande prezzo da pagare ma sta alle persone delineare il limite tra sicurezza e liberta'. Se vuoi tutte e due allora vuoi avere due piedi in una scarpa: non e' possibile.Con questo non voglio dire che l'utilizzo di sistemi di monitoraggio indiscriminato, cosi' come sono stati proposti, vadano verso un miglioramento della sicurezza. Lungi da me. E' solo che mi fa specie leggere di posizioni cosi' estremiste in termini di privacy e liberta', legate ad Internet perche' non credo siano diverse dalle posizioni estreme di stampo ideologico che hanno portato a questi incredibili attentati.
          CiaoCiao a te
      • Anonimo scrive:
        Re: liberta` fondamentali ma non troppo
        - Scritto da: Emanuele Fabrizio (ex XP)
        - Scritto da: Malakhi

        I diritti e le liberta`, appunto

        perche` fondamentali non possono, in alcun

        caso, essere subordinati ad obbiettivi di

        sicurezza.

        Non mi esprimo su quanto detto da Luciano ma
        vorrei solo prendere spunto dalla tua frase
        per chiederti: secondo te la liberta' tua
        individuale e' piu' importante o e'
        subordinata alla sicurezza dello Stato ?

        Secondo me la liberta' del singolo e'
        subordinata alla liberta' dei piu' quindi se
        ad ognuno di noi venisse chiesto di
        libertare le proprie liberta' io non avrei
        nessun problema. Se mi venisse chiesto per
        aiutare lo Stato in un momento di
        difficolta' di non usare la macchina per
        piu' di 10 minuti io sarei d'accordo anche
        se limita la mia liberta'.Attenzione, stai facendo una gran confusione e mostri di non aver capito il valore dei principi che io difendo. Stiamo parlando di liberta` fondamentali, insomma dei diritti civili. Non usare la macchina per 10min (o per 1 anno) per motivi di sicurezza non viola alcun diritto civile. Parliamo di liberta` di espressione, di opinione, di associazione, di manifestazione. La rete, oggi, e` una delle piu` grandi espressioni della liberta` dell'uomo che io conosca, molti lo ignorano.
        Te pensi invece che cio' vada contro il
        concetto di democrazia o di liberta'?
        Secondo me qualsiasi liberta' deve sempre
        essere inserita in un contesto sociale
        perche' nessuno di noi vive in compartimenti
        stagni...Esattamente le stesse idee del governo cinese. Stai sfruttando concetti molto piu` complessi di come tu li descrivi. La liberta` non e` un concetto relativo, le liberta` individuali sono inviolabili. Gli USA, subordinandole alla sicurezza sociale, arrivano ad applicare la pena di morte o a maltrattare i prigionieri nelle carceri. Mettere lo stato e la societa` davanti alle liberta` del singolo e` molto pericoloso, evoca brutti fantasmi.
  • Anonimo scrive:
    Affermazione delirante
    L'affermazione di Alessandro Luciano e' semplicemente delirante, indipendentemente dal fatto che sia legata alla questione Internet.Diritti e liberta' fondamentali non si devono restringere, mai, per nessun motivo.Se no non si e' piu' in democrazia, ma si e' in un regime totalitario.SalutiGiorgio
    • Anonimo scrive:
      Re: Affermazione delirante

      Diritti e liberta' fondamentali non si
      devono restringere, mai, per nessun motivo.gia, pensa che esiste adirittura una carta dei diritti dell'uomo...
      Se no non si e' piu' in democrazia, ma si e'
      in un regime totalitario.vedi, purtroppo TUTTE le strade portano in un'unica direzione prima o poi...e il mondo e lo stesso dappertutto...comunque tu lo guardi non cambia niente in realta...ovunque ci sono i "fortunati" e quelli meno fortunati...

      Saluti

      Giorgio
Chiudi i commenti