Doppia porzione di cache per lo Xeon 3GHz

Intel ha lanciato una nuova versione dello Xeon a 3,06 GHz che integra una quantità di cache su die più generosa del precedente modello. Con l'occasione il chipmaker ha ridotto il prezzo dei vecchi chip
Intel ha lanciato una nuova versione dello Xeon a 3,06 GHz che integra una quantità di cache su die più generosa del precedente modello. Con l'occasione il chipmaker ha ridotto il prezzo dei vecchi chip


Santa Clara (USA) – Intel ha rilasciato una nuova versione del modello di Xeon DP a 3,06 GHz lanciato a marzo che adotta, rispetto alla precedente generazione di chip dual-processor, una quantità di cache di terzo livello (L3) raddoppiata.

Il nuovo Xeon integra infatti sul die 1 MB di cache L3 contro i 512 KB dei precedenti modelli: una caratteristica che, secondo Intel, ne migliora le prestazioni di oltre il 15% conservando la compatibilità con i socket esistenti.

La cache integrata su die è una memoria di tipo Static RAM (SRAM) capace di offrire velocità di acceso ai dati sensibilmente superiori a quelle fornite dalla tipica memoria DRAM di sistema.

Il nuovo Xeon, dal prezzo di 690$ per ordini di 1.000 unità, è dedicato ai server e alle workstation bi-processore e, in particolare, ai server multifunzionali per l’hosting Web, il caching dei dati, i motori di ricerca, la sicurezza, i contenuti multimediali streaming, il computing a elevate prestazioni, e alle workstation per la creazione di contenuti digitali, il disegno meccanico ed elettrico, l’analisi finanziaria e la modellazione 3D.

Nonostante i più recenti Pentium 4 adottino un front-side bus da 800 MHz, l’ultimo Xeon conserva un bus da 533 MHz.

Secondo gli analisti di settore, oltre l’85% dei server distribuiti sono basati su architettura Intel. “La linea di processori Intel Xeon – ha affermato il chipmaker – ha svolto un ruolo determinante ai fini di questo successo”.

In occasione del rilascio del nuovo chip Intel ha tagliato il prezzo dei modelli precedenti fino al 34%.

Alla fine dello scorso mese, in concomitanza con il lancio sul mercato dei nuovi Itanium Madison, il chipmaker di Santa Clara ha introdotto nuovi modelli di Xeon MP (multiprocessore) con dimensioni della cache variabili fra 3 e 6 MB.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 07 2003
Link copiato negli appunti