Download: 13 golosità al galoppo!

Da anni un attentissimo lettore di PI, Cavallo GolOso, invia decine di segnalazioni di programmi, programmini, siti e molto altro. Ecco qualche chicca che ha scovato in rete!



La rubrica Download di Punto Informatico vive di segnalazioni, ed il supporto di tanti lettori, come Cavallo GolOso , è sempre gradito.
Le segnalazioni vanno inviate direttamente a Luca Schiavoni , grazie!










La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La RIAA è...
    La RIAA è l'equivalente degli squadroni della morte, solo che agisce su Internet.
  • WK scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: mromeo
    giustissimo..faccio pubblica ammenda..Grazie :) :)
  • Anonimo scrive:
    Re: ma solo una lettera di diffida?

    a) Lo scopo della RIIA è stroncare il p2p.
    Ogni utente diffidato è un utente della rete
    in meno, visto che se insisti sei proprio
    pirla e rischi casini ben più gravi. Quindi
    l'obiettivo è raggiunto senza smazzarsi più
    di tantoOk, diffidali tutti allora, e spera che che non reagiscano.Un utente diffidato = un utente impaurito1000 utenti diffidati = 1000 nemici giuratibasta che uno dica NO e l'effetto valanga si farà sentire.(Un nemico giurato è uno che non comprerà mai più nulla e farà di tutto per convincere gli altri a fare altrettanto...ultimamente ne conosco sempre di più, anche se per ora io non sono del gruppo)
    b) Non dicendo chi siano i tipi in
    questione, seminano il panico tra tutti gli
    utenti del provider, che potrebbero pensare
    "ca**o e se fossi io quello beccato?", con
    moltiplicazione dell'effettto punto a.I tipi in questione lo sanno, tutti gli altri sanno di non essere loro, molti adesso penseranno: "tanto prima di rompermi le p@##e mi mandano la lettera ...fino ad allora download a palla, poi download a palla con l'abbonamento della mia tipa, poi (quando avranno diffidato anche lei) solo scambio a mano (tanto mi sono fatto una bella scorta)"Tanto per chiarire il secondo concetto:la persona che conosco che ha più materiale pirata - più di quanto potrà usufruire nei prossimi 10 anni - non ha neanche la connessione a internet...ha fatto tutto scambiando e rippando di persona.
    Dal che si desume che quella applicata è
    semplicemente la strategia di massima
    efficacia!Dal che non si desume nulla. (Non hai mica fatto un ragionamento...le tue sono supposizioni basate su quelle che dovrebbero essere le reazioni di un utente p2p in quella situazione...come d'altronde alcune delle mie)E' una strategia che denota la ricerca del minimo rischio di esporsi..più che altro per vedere gli effetti e valutare una strategia più a lungo termine.---------------------------------------------Come dico sempre: preparate le contromisure (se ve ne vengono in mente)
  • Anonimo scrive:
    Re: Violenza privata !!!
    - Scritto da: Anonimo
    La privacy valla a raccontare a quelli che
    si sono fatti fucilare per aiutare un ebreo
    o un partigiano!Penso che avrebbero preferito rimanere vivi e probabilmente molti di questi se la sarebbero cavata se i nazifascisti non avessero avuto cosi' poco rispetto per la privacy oltre che per la vita altrui.Per esempio cosa vuoi che siano alcune migliaia di pattuglie che chiedono i documenti a chiunque incontrino ? Se non fai niente di male non c'e' nulla di cui preoccuparsi, no ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca
    - Scritto da: Ekleptical
    Peovato a scaricarlo. Si trova veramente
    POCO! Gli unici di cui si trova una lista
    decente di pezzi (non 2-3) sono i Pink
    Floyd! Il che la dice molto lunga sulla
    quantità di materiale, visto che più
    stellarmente diffusi dei PF non mi viene in
    mente nessuno!Eppure io ho trovato moltissima roba, forse dipende anche dalla fascia oraria.
    Leggendo le note dice solo che non ti dice
    l'IP del destinatario. Il che non vuol dire
    che non sia rintracciabile.Non è rintracciabile invece, perchè, se hai configurato tutto correttamente, il programma cambia proxy ogni 15 secondi, e se scegli i proxy giusti la connessione rimane completamente anonima dato che i proxy anonimi non conservano alcun log della connessione.
    Il problema di questi programmi in genere
    sono che:
    a) L'Ip è semplicemnte criptato, ma con un
    po' di reverse-engineering, capendo come
    viene criptato, si sgama.Credo che la questione sia un po' piu' complicata di così, come ti ho detto la connessione avviene tramite una lista (almeno 10-15 se vuoi essere completamente irrintracciabile) di proxy anonimi, la lista si trova qui:http://www.atomintersoft.com/products/alive-proxy/proxy-list/
    b) Se è Open Source non c'è manco bisogno
    del reverse di cui sopra. Se è proprietario
    rimane confinato al produttore del software
    e alle piattaforme che decide di supportare.
    Storicamente qualcuno fa il reverse e viene
    sempre fuori una versione Open, se il
    programma si diffonde! Almeno fino ad
    adesso. Se non ci si riesce, visto che è
    legato ad un solo produttore, basta
    minacciarlo legalmente, tirarlo in tribunale
    e creare casini, Napster docet.ES5 è proprietario, la società ha sede su un'isola sperduta che non rientra nella giurisdizione di nessun paese che aderisce al trattato sul copyright.
    c) Per nascondere veramente l'IP bisogna
    ricorrere a giri assurdi come Freenet. Il
    diffetto è che il sistema fra nodi e
    contronodi si complica a dismisura e diventa
    lento, modello Gnutella (che non era
    criptato e già andava come andava).Almeno è totalmente anonimo. Non mi importa che sia lento, io, a differenza di quello che pensi, non ho interesse esclusivamente nel P2P e sono veramente preoccupato per il futuro della libertà di parola. Dove va a finire la vera libertà di espressione se un privato (una azienda) può farsi giustizia da solo, investigando, rintracciando e minacciando coloro i quali ,a suo vedere, lo hanno danneggiato? Questo non è più diritto. Dov'è la magistratura? Dove sono i giudici che sono gli unici che possono stabilire chi e se si deve indagare, perseguire etc? Oggi questo discorso si applica alla sfera economica perché è la prima a interessargli, ma domani potrebbero benissimo colpire/minacciare chi, dal loro punto di vista, li ha diffamati o messi semplicemente in ridicolo, e dietro un precedente come quello di cui parla l'articolo tutto questo può veramente diventare realtà. Cerchiamo di capire che qui non si parla solo di canzonette.Luke
  • Straha scrive:
    Re: Violenza privata !!!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Straha


    Gianluca - contro chiunque violi la
    legge


    (buona o cattiva che sia - dura lex sed

    lex)


    volendosi trincerare dietro la privacy.



    ma ti rendi conto di quel che hai detto???

    allora secondo te le famigerate "leggi

    razziali" imposte durante il ventennio

    avrebbero dovuto essere rispettate

    scrupolosamente!!!!

    Evidentemente hai qualche problema con la
    comprensione della lingua italiana e delle
    sue strutture - sembrando incapace di
    distinguere le principali dalle
    parentetiche, peraltro anche graficamente
    evidenziate come tali.
    Vediamo di farla semplice:
    "Gianluca - contro chiunque violi la legge
    volendosi trincerare dietro la privacy".
    La parentetica e' incidentale ed esprime una
    sfumatura di concetto.
    A me va benissimo che si violi la legge - e
    connaturale al consorzio umano - *purche' si
    paghi per l'illecito*.
    Forcaiolo giustizialista? Puo' darsi.non ho alcun problema di comprensione, credimi, e il fatto che sia scritto tra parentesi non diminuisce la gravità di ciò che hai detto.....




    e immagina solo per un istante se TUTTI le

    avessero rispettate.... un grazie sentito
    da

    quegli ebrei che con te sarebbero andati

    allegramente a farsi gassare.....



    vallo a dire a loro dura lex sed
    lex.......


    Quelli che la violavano (ed eticamente hanno
    tutto il mio rispetto) l'hanno fatto
    assumendosi le proprie responsabilita' e non
    hanno mai preteso che il sistema (contro cui
    lottavano) garantisse loro l'impunita'.se allora si è arrivati a tanto è solo perchè nessuno, e in primis i parlamentari e le istituzioni, si è opposto a tanto obbrobrio. ricordati che il duce al potere non ci è arrivato con la marcia su roma, ma perchè nominato primo ministro da sua maestà il re..... come d'altronde successe a hitler, se è per questo....

    La privacy valla a raccontare a quelli che
    si sono fatti fucilare per aiutare un ebreo
    o un partigiano!infatti.... se la loro fosse stata rispettata non li avrebbero mai beccati :-)

    quello che si discute qui NON è un
    principio

    a caso... se li lasciamo fare, chissà dove

    arriveremo.... già siamo in mano alle

    multinazionali in moltissimi aspetti della

    vita quotidiana, se ci tolgono anche la

    privacy, dove si potrebbe arrivare???
    La privacy non e' un alibi per l'immunita'.
    Ah: il "se li lasciamo fare chissa' dove
    arriveremo" e' uno degli argomenti preferiti
    di chi auspica campagne di enforcement dei
    diritti. Perche' lo stesso deve essere
    esecrabile in bocca a loro e sacrosanto
    nella tua?non si parla di questo, come tu ti ostini a non capire - ma a questo punto credo che tu non voglia farlo perchè secondo te la legge è *sacra* - questo è solo il principio... ma anche queste per te son parole al vento...sai com'è, mi ricordo di aver letto che churchill stimava molto mussolini..... e hitler aveva scritto tutto quel che avrebbe fatto nel suo mein kampf.... peccato che nessuno sia andato al di là delle apparenze, avrebbero potuto fermarli in tempo....




    mi dispiace per te che non riesci a

    percepire il potenziale distruttivo che

    deriva da queste norme..... e non è per

    poter continuare a scaricare qualche mp3

    marcio che lo dico, cerca di capirlo una

    buona volta.....
    Di cui, come hai visto sopra nell'altro
    thread, non c'e' piu' bisogno.
    Ora ci si avvia a fare tutto *optimo jure*
    per il tramite dell'autorita' costituita. E
    adesso dove si andra' a cercare rifiugio per
    gli illeciti?
    La privacy e' salva, che altro si puo'
    volere di piu'?*optimo jure*? benissimo, nulla mi può fare maggior piacere di tutto ciò.... e come ho detto sopra - nell'altro post - ne parleremo tra quelche anno.... se ancora ci sarà possibile farlo.....
    Gianlucaa proposito, ti consiglio la visione di Brasil, un bellissimo film con De Niro, molto educativo..... sempre che tu riesca a trovarlo in qualche videoteca..... se nò puoi sempre cercare di scaricarlo :DPaolo
  • Anonimo scrive:
    Re: Violenza privata !!!
    - Scritto da: Straha

    Gianluca - contro chiunque violi la legge

    (buona o cattiva che sia - dura lex sed
    lex)

    volendosi trincerare dietro la privacy.

    ma ti rendi conto di quel che hai detto???
    allora secondo te le famigerate "leggi
    razziali" imposte durante il ventennio
    avrebbero dovuto essere rispettate
    scrupolosamente!!!!Evidentemente hai qualche problema con la comprensione della lingua italiana e delle sue strutture - sembrando incapace di distinguere le principali dalle parentetiche, peraltro anche graficamente evidenziate come tali.Vediamo di farla semplice:"Gianluca - contro chiunque violi la legge volendosi trincerare dietro la privacy".La parentetica e' incidentale ed esprime una sfumatura di concetto.A me va benissimo che si violi la legge - e connaturale al consorzio umano - *purche' si paghi per l'illecito*.Forcaiolo giustizialista? Puo' darsi.

    e immagina solo per un istante se TUTTI le
    avessero rispettate.... un grazie sentito da
    quegli ebrei che con te sarebbero andati
    allegramente a farsi gassare.....

    vallo a dire a loro dura lex sed lex.......
    Quelli che la violavano (ed eticamente hanno tutto il mio rispetto) l'hanno fatto assumendosi le proprie responsabilita' e non hanno mai preteso che il sistema (contro cui lottavano) garantisse loro l'impunita'.La privacy valla a raccontare a quelli che si sono fatti fucilare per aiutare un ebreo o un partigiano!
    quello che si discute qui NON è un principio
    a caso... se li lasciamo fare, chissà dove
    arriveremo.... già siamo in mano alle
    multinazionali in moltissimi aspetti della
    vita quotidiana, se ci tolgono anche la
    privacy, dove si potrebbe arrivare???La privacy non e' un alibi per l'immunita'.Ah: il "se li lasciamo fare chissa' dove arriveremo" e' uno degli argomenti preferiti di chi auspica campagne di enforcement dei diritti. Perche' lo stesso deve essere esecrabile in bocca a loro e sacrosanto nella tua?

    mi dispiace per te che non riesci a
    percepire il potenziale distruttivo che
    deriva da queste norme..... e non è per
    poter continuare a scaricare qualche mp3
    marcio che lo dico, cerca di capirlo una
    buona volta.....Di cui, come hai visto sopra nell'altro thread, non c'e' piu' bisogno.Ora ci si avvia a fare tutto *optimo jure* per il tramite dell'autorita' costituita. E adesso dove si andra' a cercare rifiugio per gli illeciti?La privacy e' salva, che altro si puo' volere di piu'?Gianluca
  • Straha scrive:
    Re: Proposta di legge USA
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Straha

    immagino ne sarai felice.....


    La verita' vera? Non me ne frega niente.

    Sono pero' a questo punto curioso di vedere
    quali saranno gli argomenti di quanti
    reclamavano il "filtro" di giudici e forze
    dell'ordine rispetto alle richieste della
    RIAA; il filtro c'e', e adesso?


    beh, ne riparleremo tra qualche anno.....
    se

    ce ne daranno ancora l'occasione,

    ovviamente.....
    Volentieri e - a discapito dei presagi da
    medioevo prossimo venturo - non vedo il
    futuro cosi' fosco.

    Gianlucavorrei darti ragione, purtroppo però la tendenza - sempre che tu riesca a vederla - và da tutt'altra parte....cnq chi vivrà vedrà.... io continuerò a scaricare per dispetto e quando veramente non sarà più possibile continuerò a NON acquistare cd e quant'altro.... che è l'ultima arma di protesta che mi resta nei confronti di tutti quelli che nella pratica ci impongono determinate politiche......
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta di legge USA
    - Scritto da: Straha
    immagino ne sarai felice.....
    La verita' vera? Non me ne frega niente.Sono pero' a questo punto curioso di vedere quali saranno gli argomenti di quanti reclamavano il "filtro" di giudici e forze dell'ordine rispetto alle richieste della RIAA; il filtro c'e', e adesso?
    beh, ne riparleremo tra qualche anno..... se
    ce ne daranno ancora l'occasione,
    ovviamente.....Volentieri e - a discapito dei presagi da medioevo prossimo venturo - non vedo il futuro cosi' fosco.Gianluca
  • Straha scrive:
    Re: Proposta di legge USA
    immagino ne sarai felice.....beh, ne riparleremo tra qualche anno..... se ce ne daranno ancora l'occasione, ovviamente.....
  • Straha scrive:
    Re: Violenza privata !!!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: avvelenato

    ora: se ad un provider americano
    ingiungono

    di rivelare questi dati anche senza uno

    specifico ordine della magistratura (e

    quindi senza un'ente supervisionatore che

    eviterà comportamenti scorretti) significa

    esporre lo stesso provider ad un rischio

    enorme di "concorrenze illecite".



    già me la vedo, accanto alla mia bella

    letteronza d'avvertimento contro il p2p,

    chili di pubblicità "il tuo provider non è

    sufficientemente scaltro?! allora passa da

    Cazzi e Ramazzi (tm)! Cazzi e Ramazzi(tm)

    risolverà tutti i tuoi problemi di

    connettività!"



    Continuo ad essere perplesso: ammettiamo
    pure che le informazioni ottenute vengano
    usate ai fini di concorrenza sleale, tanto
    per rimanere sul tuo esempio.
    A quel punto basterebbe dedurre alla
    cognizione del giudice tale illecito.
    Sono dell'idea che - di per se' -
    l'informazione sia neutra: illecito puo'
    essere l'uso che se ne fa, e non sta scritto
    da nessuna parte che l'uso dell'informazione
    cosi' ottenuta sia svincolato dalla legge.




    ommiodio e poi c'è anche un fattore di

    profonda ingiustizia sociale: cioè, se lo

    può fare la RIAA, andare a chiedere a
    quali

    nominativi detto IP viene associato,
    perché

    non potrei farlo io?








    ti assicuro che ad associare il tutto alle

    affermazioni di molti eminenti pollitici
    che

    dichiarano di voler mettere la museruola
    ad

    internet, e capirai come questo sia un

    piccolo passo contro la pirateria, ma un

    grande passo verso il controllo

    dell'informazione.
    Sul fatto che sia un solo piccolo passo
    contro la pirateria non sarei cosi' sicuro
    :-)
    Proposta provocatoria - per il futuro.
    Al passaggio ad IPv6 si attribuisce un pool
    di indirizzi statici ad ogni utente
    internet. E poi ci facciamo un bel registro
    pubblico, come il PRA (tanto per fare un
    esempio).
    Cosiì' evitiamo le "sperequazioni sociali",
    facciamo un passo avanti nella direzione
    della "identita' digitale".
    Io non ritengo che in internet debba regnare
    l'anarchia.
    Internet e' uno strumento e a questo
    strumento si dovrebbero applicare le leggi
    del "mondo reale".
    Se qualcuno mi tampona la macchina e scappa
    - e riesco a vederne la targa, posso sapere
    che e' e poi chiedere la tutela del mio
    diritto.
    Se qualcuno viola i miei diritti su
    opere/media/musica whatever e io riesco a
    vederne "la targa", e' sensato pensare che
    io possa sapere chi e' e poi eventualmente
    chiedere l'intervento del giudice.
    Se poi abuso di questo diritto, sono
    problemi miei, dato che -nelllo stesso modo
    - se violo la legge sono responsabile.

    Gianluca - contro chiunque violi la legge
    (buona o cattiva che sia - dura lex sed lex)
    volendosi trincerare dietro la privacy.ma ti rendi conto di quel che hai detto??? allora secondo te le famigerate "leggi razziali" imposte durante il ventennio avrebbero dovuto essere rispettate scrupolosamente!!!!e immagina solo per un istante se TUTTI le avessero rispettate.... un grazie sentito da quegli ebrei che con te sarebbero andati allegramente a farsi gassare.....vallo a dire a loro dura lex sed lex.......quello che si discute qui NON è un principio a caso... se li lasciamo fare, chissà dove arriveremo.... già siamo in mano alle multinazionali in moltissimi aspetti della vita quotidiana, se ci tolgono anche la privacy, dove si potrebbe arrivare???mi dispiace per te che non riesci a percepire il potenziale distruttivo che deriva da queste norme..... e non è per poter continuare a scaricare qualche mp3 marcio che lo dico, cerca di capirlo una buona volta.....
  • Anonimo scrive:
    Proposta di legge USA
    Preoccupati degli abusi che la RIAA potrebbe commettere accedendo direttamente ai DB degli ISP?Ma che problema c'e'!Basta presentare una proposta di legge (congiunta repubblicano-democratica... il che vi lascia immaginare quanta opposizione potrebbe trovare al Congresso) che impone all'FBI di dedicare risorse e agenti specializzati alal lotta alla violazione del copyright online, di creare campagne di educazione e di collaborare con i detentori dei diritti e con le altre forze dell'ordine nella repressione di tali violazioni mente gli ISP sono obbligati a collaborare con l'FBI.Il tutto con l'ausilio della Procura Generale che deve avviare campagne di sensibilizzazione.Bottom line: la RIAA non ha piu' neppure bisogno di parlare con/minacciare gli ISP, basta che chiami i locali uffici dell'FBI.Non e' ancora legge - nota - ma IMHO e' solo questione di tempo, non credo che la EFF sia in grado di fare sufficiente lobbying per bloccarla.Volevate la supervisione delle forze dell'ordine e del potere giudiziario? Eccovi serviti!LInks:articolo su CNEThttp://rss.com.com/2100-1028_3-1019811.html?type=pt&part=rss&tag=feed&subj=newstesto della proposta di leggehttp://thomas.loc.gov/cgi-bin/query/D?c108:3:./temp/~c108GbMxfx::Gianluca
  • Anonimo scrive:
    Re: Violenza privata !!!
    - Scritto da: avvelenato
    ora: se ad un provider americano ingiungono
    di rivelare questi dati anche senza uno
    specifico ordine della magistratura (e
    quindi senza un'ente supervisionatore che
    eviterà comportamenti scorretti) significa
    esporre lo stesso provider ad un rischio
    enorme di "concorrenze illecite".

    già me la vedo, accanto alla mia bella
    letteronza d'avvertimento contro il p2p,
    chili di pubblicità "il tuo provider non è
    sufficientemente scaltro?! allora passa da
    Cazzi e Ramazzi (tm)! Cazzi e Ramazzi(tm)
    risolverà tutti i tuoi problemi di
    connettività!"
    Continuo ad essere perplesso: ammettiamo pure che le informazioni ottenute vengano usate ai fini di concorrenza sleale, tanto per rimanere sul tuo esempio.A quel punto basterebbe dedurre alla cognizione del giudice tale illecito.Sono dell'idea che - di per se' - l'informazione sia neutra: illecito puo' essere l'uso che se ne fa, e non sta scritto da nessuna parte che l'uso dell'informazione cosi' ottenuta sia svincolato dalla legge.

    ommiodio e poi c'è anche un fattore di
    profonda ingiustizia sociale: cioè, se lo
    può fare la RIAA, andare a chiedere a quali
    nominativi detto IP viene associato, perché
    non potrei farlo io?



    ti assicuro che ad associare il tutto alle
    affermazioni di molti eminenti pollitici che
    dichiarano di voler mettere la museruola ad
    internet, e capirai come questo sia un
    piccolo passo contro la pirateria, ma un
    grande passo verso il controllo
    dell'informazione.Sul fatto che sia un solo piccolo passo contro la pirateria non sarei cosi' sicuro :-)Proposta provocatoria - per il futuro.Al passaggio ad IPv6 si attribuisce un pool di indirizzi statici ad ogni utente internet. E poi ci facciamo un bel registro pubblico, come il PRA (tanto per fare un esempio).Cosiì' evitiamo le "sperequazioni sociali", facciamo un passo avanti nella direzione della "identita' digitale".Io non ritengo che in internet debba regnare l'anarchia.Internet e' uno strumento e a questo strumento si dovrebbero applicare le leggi del "mondo reale".Se qualcuno mi tampona la macchina e scappa - e riesco a vederne la targa, posso sapere che e' e poi chiedere la tutela del mio diritto.Se qualcuno viola i miei diritti su opere/media/musica whatever e io riesco a vederne "la targa", e' sensato pensare che io possa sapere chi e' e poi eventualmente chiedere l'intervento del giudice.Se poi abuso di questo diritto, sono problemi miei, dato che -nelllo stesso modo - se violo la legge sono responsabile.Gianluca - contro chiunque violi la legge (buona o cattiva che sia - dura lex sed lex) volendosi trincerare dietro la privacy.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una possibile semplice contromossa.
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Proposta alternativa (la solita):

    SCIOPERO!

    non compriamo più CD e DVD

    non andiamo più al cinema

    ...eccecc

    SCIOPERO!Questo in Italia, al momento, sembra, non lo sappiamo fare. Per quel che ne so, operazioni del genere sono state finora fatte di tante parole e poca azione, con scarsa convinzione. Ma speriamo.
    Dal 29 di aprile non ho comprato più un cd e
    non sono andato più al cinema tranne che per
    un film.Non vado al cinema da circa 3 anni, credo. Non ho abbonamenti alla TV satellitare, anche se avevo preso la parabola per cercare di vedere meglio quella terrestre perche` abito "sotto monte", per poi scoprire che tanto non ti lasciano vedere neanche quella (bella roba, si`). Spero vivamente che la TV satellitare faccia flop. E comunque da un po' le uniche trasmissioni seguite dalla mia famiglia in generale sono le soap di cui madre & figlia sono tossicodipendenti ("ora smetto, si`, non le vedo piu`, e` vero, non finiscono mai", poi il giorno dopo risono li`, sembrano me quando dico che smetto di fumare), e qualche telegiornale, tanto per passare il tempo.CD? Mah... anche li`, molto pochi.Deprimente ma vero. A me e` rimasta per l'appunto internet, pur condannato a una connessione via modem, e gli hobby personali.
  • avvelenato scrive:
    Re: Violenza privata !!!
    avere i nominativi di TUTTA la popolazione di un certo stato, non è un dato di grande utilitàlo stesso dicasi se colleziono i dati anagrafici di una percentuale della popolazione, sia estrapolandone a caso i dati da tutti i nominativi, sia scegliendo in base a età sesso o quant'altro, in modo da ottenere una rosa rappresentativa a fini statistici.ma se si potesse avere il nominativo dei partecipanti ai concorsi a punti Mulino Bianco, sarebbe una violazione della privacy. Probabilmente la kinder pagherebbe oro quei dati.c'è dunque una ragione, che trascende dal rispetto dei clienti, per la quale certe banche dati devono essere riservate.ora: se ad un provider americano ingiungono di rivelare questi dati anche senza uno specifico ordine della magistratura (e quindi senza un'ente supervisionatore che eviterà comportamenti scorretti) significa esporre lo stesso provider ad un rischio enorme di "concorrenze illecite".già me la vedo, accanto alla mia bella letteronza d'avvertimento contro il p2p, chili di pubblicità "il tuo provider non è sufficientemente scaltro?! allora passa da Cazzi e Ramazzi (tm)! Cazzi e Ramazzi(tm) risolverà tutti i tuoi problemi di connettività!"ommiodio e poi c'è anche un fattore di profonda ingiustizia sociale: cioè, se lo può fare la RIAA, andare a chiedere a quali nominativi detto IP viene associato, perché non potrei farlo io?ti assicuro che ad associare il tutto alle affermazioni di molti eminenti pollitici che dichiarano di voler mettere la museruola ad internet, e capirai come questo sia un piccolo passo contro la pirateria, ma un grande passo verso il controllo dell'informazione. avvelenato contro la RIAA
  • Anonimo scrive:
    Re: Moralisti... (????)



    3) Mai tradita la moglie.

    No, in effetti no. Non sono sposato! :P

    Chissà perché....
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la RIAA lo facesse in Italia...
    - Scritto da: Anonimo
    ha, ha, vai sull enews sui sequetrsi recenti
    di siti e roba varia.
    I risultati qui si ottengono più velocemente
    rispetto agli USA.A parte che e' una balla... proprio il caso di essere soddisfatti. Buffonate e vergogne come quella di cogne e sequestri lampo per chi sente due canzonette.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma solo una lettera di diffida?
    - Scritto da: Ekleptical
    Dal che si desume che quella applicata è
    semplicemente la strategia di massima
    efficacia!Terrorismo.Ma non so se Bin Laden alla fine se n'e' pentito...
  • Ekleptical scrive:
    Re: ma solo una lettera di diffida?

    1) Non è assolutamente detto che
    troverebbero quello che cercano (gli utenti
    Verizon ormai avranno occultato tutto e
    formattato gli HD 5 volte di fila...come
    minimo)Ti fare i notare un paio di cosette:a) Lo scopo della RIIA è stroncare il p2p. Ogni utente diffidato è un utente della rete in meno, visto che se insisti sei proprio pirla e rischi casini ben più gravi. Quindi l'obiettivo è raggiunto senza smazzarsi più di tantob) Non dicendo chi siano i tipi in questione, seminano il panico tra tutti gli utenti del provider, che potrebbero pensare "ca**o e se fossi io quello beccato?", con moltiplicazione dell'effettto punto a.Dal che si desume che quella applicata è semplicemente la strategia di massima efficacia!
  • Ekleptical scrive:
    Re: Reboot

    Continuo a credere che la vera forza del
    mercato
    resti comunque il "consumatore", a patto che
    questo
    sia un consumatore intelligente ed oculato.Io direi a patto che questo si un consumatore=paghi!Altrimenti il discorso non torna!E personalmente i 9/10 dei CD che ho in casa sono di etichette indipendenti!!
  • Ekleptical scrive:
    Re: Moralisti... (????)

    1) Non passa mai col rosso.
    2) Non supera mai il limite di velocità...Capita. Ma se c'è il vigile e ti ferma, facendoti la multa, non ti metti a strillare "bastardi, polizia infame, come osate, con tutta la gente che rapina mi fermate per uno stuipido semaforo rosso" e via andando.....almeno spero!!Se ti beccano, paghi la pena.
    3) Mai tradita la moglie.No, in effetti no. Non sono sposato! :P
    4) Pagato TUTTO nella vita. Mai entrati a
    sbafo al cinema o ad un concerto per via di
    conoscenze.. perchè artisti etc... per
    produrre il film o andare in concerto si
    sono sbattuti.Mai entrato di straforo dove non potevo. Se avevo il pass stampa (vero), il biglietto omaggio o altro, non vedo perchè non avrei dovuto. Non c'è nessuna illegalità o infrazione!
  • Ekleptical scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    Io uso EarthStation 5 (www.es5.com) e non
    siamo affatto in 10 a sharare. Si trovano
    già discrete quantità di materiale, non
    ancora al livello di Kazaa ma certamente già
    ci sono migliaia e migliaia di file unici.Peovato a scaricarlo. Si trova veramente POCO! Gli unici di cui si trova una lista decente di pezzi (non 2-3) sono i Pink Floyd! Il che la dice molto lunga sulla quantità di materiale, visto che più stellarmente diffusi dei PF non mi viene in mente nessuno!
    ES5 è già stato largamente trattato tempo fa
    su P.I., in breve rende impossibile
    rintracciare l'IPLeggendo le note dice solo che non ti dice l'IP del destinatario. Il che non vuol dire che non sia rintracciabile.Il problema di questi programmi in genere sono che:a) L'Ip è semplicemnte criptato, ma con un po' di reverse-engineering, capendo come viene criptato, si sgama.b) Se è Open Source non c'è manco bisogno del reverse di cui sopra. Se è proprietario rimane confinato al produttore del software e alle piattaforme che decide di supportare. Storicamente qualcuno fa il reverse e viene sempre fuori una versione Open, se il programma si diffonde! Almeno fino ad adesso. Se non ci si riesce, visto che è legato ad un solo produttore, basta minacciarlo legalmente, tirarlo in tribunale e creare casini, Napster docet.c) Per nascondere veramente l'IP bisogna ricorrere a giri assurdi come Freenet. Il diffetto è che il sistema fra nodi e contronodi si complica a dismisura e diventa lento, modello Gnutella (che non era criptato e già andava come andava).Quindi è arduo fare un sistema efficiente e ben protetto.Se quelli di ES5 son riusciti nel miracolo bravi loro.Ma a leggere i commenti di gente più ferrata sull'argomento nel thread sotto, non mi pare.
  • Anonimo scrive:
    Re: cosa significa "privacy" (lungo&stup
    - Scritto da: avvelenato
    ho usato il nome "orrin hatch"
    impropriamente,
    in effetti avrei dovuto cercare il nome di
    un dirigente alla riaa

    comunque il punto è questo

    fintantoché togliamo l'onere di un controllo
    a un ente giuridico, l'azienda può
    falsificare e fare e strafare i cazzacci
    suoi.Io continuo sinceramente a non capire... se ti va, prova a dare un'occhiata al thread "violenza privata?".Gianluca
  • Straha scrive:
    Re: Offresi cucchiaio.
    - Scritto da: Anonimo
    no no, io non voglio assolutamente che si
    punisca chi scarica mp3 ma voglio che sia
    punito chi sfrutta i bambini e spero
    vivamente che si faccia qualche cosa alla
    svelta per togliere questi ragazzini dalle
    strade!!!! e per quanto riguarda l'mp3 io
    son per l'mp3 libero perche da quanto
    scarico musica (ne scarico poca comunque) ho
    imparato ad aprezzare musica che prima
    ignoravo o adirittura mi son ricreduto su
    certi cantanti che ora ascolto.a me invece interessa scaricare canzoni che non si trovano più nei negozi, e magari anche film interessanti... e anche per risparmiare su film che non andrei MAI a vedere :D, anche se come te vado spesso al cinema.
    La musica
    che vale la pena comprare la compro lo
    stesso. Tanto io mi accontento benissimo
    della radio. Il problema nasce dal fatto che
    purtroppo molti la scaricano per lucro o per
    risparmiare. La cosa che mi fa ridere è che
    io fino a qlc anno fa NON ANDAVO mai al
    cinema da quando mi vedo qualche filmetto
    qua e la a sbafo scaricati ho fatto 2
    tessere in videoteca vado un sabato si e uno
    no al cinema e mi compro ogni tanto qualche
    DVD (e mi son pure comprato il lettore dvd)
    e questo non è poco... (ha dimenticavo ho
    anche fatto tele+)io mi limito al cinema, dato che sono ormai 15 anni che non compro più nè dischi nè cd.... troppo maledettamente cari in confronto sia al supporto che - spesso - alla musica....
  • avvelenato scrive:
    Re: cosa significa "privacy" (lungo&stup
    ho usato il nome "orrin hatch" impropriamente,in effetti avrei dovuto cercare il nome di un dirigente alla riaacomunque il punto è questofintantoché togliamo l'onere di un controllo a un ente giuridico, l'azienda può falsificare e fare e strafare i cazzacci suoi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca
    Ma si, invece esageriamo, visto che da qualche tempo tutti esagerano... :-S
  • Anonimo scrive:
    Re: ma solo una lettera di diffida?
    Grazie!! :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: Violenza privata ?
    Non è questione i danneggiare tizio o caio... la vera questione è il gratis!Ok lo ammetto sono un downloader, mi dispiace, chiedo scusa.. ma fino a quando un cd costa 23 euro e io posso scaricarlo dall'ufficio... è un discorso che non ha senso forse infantile.. mi spiace.. ma io 23 euro per un cd non me li posso permettere. Qualcuno scrisse che il dir d'autore che la SIAE paga all'artita è intorno al 10%.. ok fosse anche il 20.. io 4,60 euro li pagherei per un cd, dopotutto, pubblicità, distribuzione e confezionamento del prodotto non si possono imputare ad un file scaricato dalla rete. A questo punto vediamo se è una guerra per il diritto d'autore o per le majors.. Lo capirebbe anche un bambino.. perchè l'ultimo cd di kelly rowland deve costare quanto quello di Angelo Annicchiarico e la romagna band? Qui il problema va risolto partendo dalle majors non dagli utenti p2pp.s. buon'inizio estate a tutti
  • vacuum scrive:
    Re: Gioielli, Mp3 e giustizia 'fai da te'
    - Scritto da: Anonimo

    Le case discografiche vengono autorizzate a
    ledere la privacy per il medesimo motivo....
    Rispondo a questo messaggio, ma la questione è generale.Vi segnalo questo lancio tratto da AdnKronos:Cassazione, ecco dove il cittadino non puo' essere spiato Roma, 14 giu. (Adnkronos) - I cittadini non possono essere spiati nemmeno in garage. Il divieto di 'controllo' e' esteso anche all'ingresso di casa e al pianerottolo. A stilare l'elenco dei luoghi off limits al 'grande fratello' e' la Corte di Cassazione. Lo fa con la sentenza 25666 con la quale ha respinto il ricorso di Alfredo A., un signore di Forli' condannato a quattro mesi di reclusione, con il beneficio della sospensione condizionale, per interferenze illecite nella vita privata per aver ripreso con una videocamera le attivita' svolte da Ida Z. nel garage dove erano custodite le macchine. Per la Suprema Corte queste riprese ledono ''il diritto alla riservatezza della vita individuale dalle interferenze illecite altrui''. Il caso analizzato dai giudici di Piazza Cavour e' servito loro per fissare i confini entro i quali i cittadini devono attenersi se non vogliono avere guai con la giustizia. Ebbene, secondo la Suprema Corte la privacy di una persona viene lesa non solo ''nei luoghi di privata dimora'', ma anche ''nelle appartenenze di essi''. Compie pertanto il reato di interferenza illecita nella vita privata (art. 615 bis c.p.) chi sorveglia il cittadino in un garage, anche se aperto al pubblico, sul pianerottolo o davanti all'ingresso di casa. Insomma, specifica la Cassazione nel suo elenco, il divieto di 'sorveglianza' deve esere applicato su ''tutte le cose che siano legate con l'abitazione o con altro luogo di privata dimora da stretto rapporto pertinenziale ai sensi dell'art. 817 c.c., come ad esempio, gli ingressi, anche se prospicienti sulla pubblica via, non potendosi confondere - mettono in chiaro i giudici con l'Ermellino - il diritto civilistico di veduta con la facolta' (soggetta a restrizioni penalmente garantite) di documentare fatti della vita privata altrui''. Per correttezza la notizia è riportata non direttamente dall'agenzia stampa ma dal sito dello Studio Cataldi, portale di informazione giuridica che la rilancia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Offresi cucchiaio.
    no no, io non voglio assolutamente che si punisca chi scarica mp3 ma voglio che sia punito chi sfrutta i bambini e spero vivamente che si faccia qualche cosa alla svelta per togliere questi ragazzini dalle strade!!!! e per quanto riguarda l'mp3 io son per l'mp3 libero perche da quanto scarico musica (ne scarico poca comunque) ho imparato ad aprezzare musica che prima ignoravo o adirittura mi son ricreduto su certi cantanti che ora ascolto. La musica che vale la pena comprare la compro lo stesso. Tanto io mi accontento benissimo della radio. Il problema nasce dal fatto che purtroppo molti la scaricano per lucro o per risparmiare. La cosa che mi fa ridere è che io fino a qlc anno fa NON ANDAVO mai al cinema da quando mi vedo qualche filmetto qua e la a sbafo scaricati ho fatto 2 tessere in videoteca vado un sabato si e uno no al cinema e mi compro ogni tanto qualche DVD (e mi son pure comprato il lettore dvd) e questo non è poco... (ha dimenticavo ho anche fatto tele+)
  • Anonimo scrive:
    Re: Una possibile semplice contromossa.
    - Scritto da: Anonimo
    I consumatori hanno ancora più potere dei
    provider..se non consumano RIAA e C. possono
    chiudere allegramente (chi li finanzia?).Spero proprio che sia cosi' e non vedo l'ora falliscano davvero.Il problema e' che se in italia la siae fosse sull'orlo del fallimento, con la scusa che fanno lavorare una marea di gente e la scusa del giro di affari, li finanziera' lo stato per salvarli (quindi ancora noi).Questo orrendo baraccone sara' duro a morire.
  • Anonimo scrive:
    Re: Violenza privata ?
    - Scritto da: Anonimo
    Nessun utente del p2p si sente un criminale
    e nessun utente del p2p (o quasi) sente di
    stare danneggiando qualcuno.Probabilmente e' proprio cosi'.Personalmente l'unico che danneggerei sarebbe solo l'utente dal quale faccio il download (se ha un contratto a tempo o a MB) dato che i cd comunque non li comprerei neanche sotto tortura.Ok, magari non sarebbe cosi' per tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca
    - Scritto da: Anonimo
    se non capisci la pericolosita' di tutto
    cio' sei ancora piu' scemo di quel che
    sembri; questo va oltre gli mp3 i film e le
    cavolate varie, si sta stabilendo che un
    privato puo' farsi giustizia da solo senza
    passare per un tribunale, si prospettano
    tempi bui (e non parlo di chi non potra'
    piu' scaricare materiale protetto a
    scrocco).De'... ora non esageriamo.... : ma anche :-
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?

    Personalmente assimilo gli utenti del p2p ad
    una sorta di ladri.Tutte le opinioni vanno rispettate.Io invece non li assimilo per nulla a dei ladri, visto che non privano nessuno di alcunchè (almeno nel 98% dei casi).Il 98% del traffico di materiale protetto da copyright è IMHO dovuto al fatto che tale materiale è disponibile gratis.Se non ci fosse, chi lo scarica ne farebbe a menoe, proprio al limite:-se lo farebbe imprestare (prima o poi tutto arriva a portata di mano..lo faceva anche prima del p2p)-lo affitterebbe in 4 (8?) e se lo copierebbe (come hanno sempre fatto)Lo scaricamento è visto più come un alternativa a radio e tv che come alternativa all'acquisto di CD e DVD.Non mi riesce di dare opinioni ispirate a principi etici o cose analoghe, visto che la lotta al p2p non è conseguente al senso di giustizia di qualcuno, ma alla paura di perdere profitti di pochi...perdita di profitti di cui probabilmente non è la causa.Sarebbe a tal proposito interessante studiare in modo imparziale (chissà se si riuscirà a farlo mai) l'effettiva influenza dello scambio sulle vendite, così come l'effettiva influenza della repressione sulle vendite. (io penso che la seconda faccia più danni della prima, ma ovviamene anche questa è un'opinione).
    • Anonimo scrive:
      Re: 5 utonti?
      - Scritto da: Anonimo[...]
      Sarebbe a tal proposito interessante
      studiare in modo imparziale (chissà se si
      riuscirà a farlo mai) l'effettiva influenza
      dello scambio sulle vendite, così come
      l'effettiva influenza della repressione
      sulle vendite. (io penso che la seconda
      faccia più danni della prima, ma ovviamene
      anche questa è un'opinione).Sono d'accordo con te.Inoltre penso (purtroppo non ho dati oggettivi su cui basarmi) che un'alta percentuale di chi scarica musica e altro materiale protetto, trovandosi impossibilitata a scaricarlo *non* comprerebbe comunque questo materiale, quindi impedire lo scambio di file non produrrebbe, secondo me, lo sperato ritorno in termini di profitto, ma costituirebbe soltanto una punizione per chi non può/non vuole comprare il prodotto ufficiale, quindi senza vantaggi per nessuno.Inoltre in alcuni casi le stesse megacompagnie "sfruttano" (non dico che favoriscano, perché non ce ne sarebbe bisogno, ma nemmeno contrastano) la diffusione di alcuni prodotti: ad esempio alla SONY fa piacere che si vendano giochi pirata perché così vende più playstation.In effetti a volte mi viene da chiedermi il perché di certe azioni da parte della RIAA, voglio dire, ce li avranno pure degli analisti in gamba che li consigliano sul da farsi, no? quindi, forse manca a noi qualche tassello per formarci un quadro più chiaro della situazione? Opinioni?
  • mromeo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: WK
    Rispetto la tua idea, ma ti prego...
    aggiungi un paio di paroline in più.... "gli
    utenti del p2p che scambiano materiale
    protetto da copyright"... mi sentirei ungiustissimo..faccio pubblica ammenda..
  • Anonimo scrive:
    Re: Violenza privata ?

    Ammettiamo pure che la RIAA ottenga il
    nominativo di una persona a partire
    dall'indirizzo IP. E poi?
    Poi quello che puo' fare e' mandare una
    diffida (appunto) o citare in giudizio il
    tizio individuato.
    E sarebbe quindi comunque la magistratura a
    decidere su chi "ha ragione" e chi "ha
    torto".

    Mi sembra che l'ostracismo in nome della
    privacy sia un po' come dire che se domani
    un ladro mascherato si ruba qualcosa di mio
    non posso permettermi di scoprirgli il volto
    per identificarlo perche' violerei la sua
    privacy.

    GianlucaSecondo me tutto si riconduce ad un solo punto:Nessun utente del p2p si sente un criminale e nessun utente del p2p (o quasi) sente di stare danneggiando qualcuno.Quindi anche se le leggi dicono il contrario, tutte queste persone sentono la cosa non come giustizia ma come aggressione.
  • Anonimo scrive:
    Violenza privata ?
    Premetto che non volgio trollare o scatenare flame ma proprio non capisco.Leggo alzate di scudi sulla faccenda verizon e mi viene un dubbio: quale sarebbe "il farsi giustizia da se'" che in tanti paventano e osteggiano (giustamente, se cosi' veramente fosse)Ammettiamo pure che la RIAA ottenga il nominativo di una persona a partire dall'indirizzo IP. E poi?Poi quello che puo' fare e' mandare una diffida (appunto) o citare in giudizio il tizio individuato.E sarebbe quindi comunque la magistratura a decidere su chi "ha ragione" e chi "ha torto".Mi sembra che l'ostracismo in nome della privacy sia un po' come dire che se domani un ladro mascherato si ruba qualcosa di mio non posso permettermi di scoprirgli il volto per identificarlo perche' violerei la sua privacy.Gianluca
  • Anonimo scrive:
    Re: Una possibile semplice contromossa.
    - Scritto da: Anonimo

    Proposta alternativa (la solita):
    SCIOPERO!
    non compriamo più CD e DVD
    non andiamo più al cinema
    ...eccecc
    SCIOPERO!

    Questo per dire che:
    I consumatori hanno ancora più potere dei
    provider..se non consumano RIAA e C. possono
    chiudere allegramente (chi li finanzia?) Se
    decidessero tutti di non comprare prodotti
    di una certa etichetta..quella fallirebbe.
    Il problema è sempre il solito di tuti gli
    scioperi: l'effetto e proporzionale al
    numero dei partecipanti.

    Probabilmente è più facile metere daccordo
    poche migliaia di provider piuttosto che
    svariate decine di milioni di utenti...ma il
    vero problema sta qua.Sono d'accordissimo.Anzi sono già entrat in sciopero.Dal 29 di aprile non ho comprato più un cd e non sono andato più al cinema tranne che per un film.Anche senza uno sciopero totale penso che una "semplice" contrazione dei consumi del 70/80% avrebbe un effetto devastante.Grunch
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la RIAA lo facesse in Italia...
    il che significa che qui non stiamo meglio che la...proprio il caso di essere soddisfatti...
  • Anonimo scrive:
    Re: cosa significa "privacy" (lungo&stup
    - Scritto da: Straha

    ma come siamo pignoletti, caro Gianluca....Mi dichiaro colpevole, Vostro Onore: ho deciso nella vita di voler essere pignoletto piuttosto che pressapochista :-)
    proprio non sai guardare al di là della
    punta del nasino, vero??
    e se mister orrin fosse non solo senatore e
    autore (vorrei proprio sapere di che), ma
    anche titolare di questi benedetti diritti??Allora la sua figura sarebbe pertinente alla questione trattata sulla "querelle" Verizon.
    o se fosse il funzionario incaricato dai
    discografici di redigere gli elenchi dei
    moderni "proscritti"???
    secondo te le prove NON si possono
    costruire??E se fosse cosi' facile costruire le prove - o ci fosse la volonta' di farlo - perche' perdere tempo a voler identificare et diffidare gli individui?
    cerca di seguire il senso del ragionamento
    che sta dentro la storiella, che in fondo
    non è poi così divertente, dato che i rischi
    che si possa finire in una qualche lista di
    proscrizione stanno aumentando ogni giorno
    che passa.....
    sveglia bello..... questi la fava ce la
    faranno entrare, prima o poi.....Sveglia bello, che' - se non te ne sei accorto - la mia era una possibile linea difensiva proprio per evitare che venga ampliato indiscriminatamente lo stare decisis della sentenza Verizon.No scusa, lascia stare: in fondo e' solo una pignoleria.Gianluca
  • Anonimo scrive:
    Re: Una possibile semplice contromossa.
    IMHO succederebbe più o meno quello che hai detto tu, ormai i volumi di affari che circolano sulla rete sono enormi, e il lavoro di moltissime persone è basato sulla rete.Il problema lo vedrei nelle conseguenze: un black-out di questo tipo farebbe dei danni reali (affari in fumo/lavoro bloccato) per molta gente ...gente che poi sarebbe legittimata a fare causa ai provider e/o cambierebbe provider.Credo quindi che potrebbe essere utilizzato più che altro come una minaccia...oppure dando un largo preavviso.Proposta alternativa (la solita):SCIOPERO!non compriamo più CD e DVDnon andiamo più al cinema...ecceccSCIOPERO!Questo per dire che:I consumatori hanno ancora più potere dei provider..se non consumano RIAA e C. possono chiudere allegramente (chi li finanzia?) Se decidessero tutti di non comprare prodotti di una certa etichetta..quella fallirebbe.Il problema è sempre il solito di tuti gli scioperi: l'effetto e proporzionale al numero dei partecipanti.Probabilmente è più facile metere daccordo poche migliaia di provider piuttosto che svariate decine di milioni di utenti...ma il vero problema sta qua.
  • Anonimo scrive:
    Una possibile semplice contromossa.
    /POST PROVOCATORIO ONC'e' una cosa molto semplice che i provider e le loro associazioni possono fare, in America, Europa, Italia ovunque si presenti il problema :SCIOPERO.E' semplicissimo. I provider sono contro la tale legge/norma? Ritegono di dover tutelare la privacy dei loro utenti? Vedono certe normative come incostituzionali o lesive dei loro interessi (es. perdita in massa dei clienti) ?SCIOPERO.Mica tanto, 24 ore, come dimostrazione.Mi ricordo qualche mese fa di un worm che causava attacchi dos e che ha messo K.O. un certo numero di server. Le poste sono andate in collasso, io stesso la mattina dopo alla posta ho visto tutti i terminali fuori servizio e gente incazzata perche' non poteva fare niente, pagare un bollettino, usare il postamat, niente.SCIOPERO.Server spenti, router down.Anche solo il 30%. E ve la diamo noi la vostra net economy, il vostro banking online, la banda larga, le infrastrutture, la crescita dell' IT e menate varie.E vediamo se la prossima volta che legiferate ci pensate due volte e tenete conto anche di chi fornisce i servizi e degli utenti./POST PROVOCATORIO OFFOk ci ho messo un po' troppa enfasi... cmq secondo voi e' realistico o fantascientifico?E cosa accadrebbe concretamente?
  • Anonimo scrive:
    Re: ma solo una lettera di diffida?
    Bella =) mi è piaciuta la tua risposta djflash (PS son quello ke ha iniziato questo post)
  • Anonimo scrive:
    Re: Reboot
    Dove posso trovare queste etichette alternative?quali sono ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?
    - Scritto da: Ekleptical
    Ok, in effetti non conosco programmi p2p
    funzionanti che offrano le caratteristiche
    che descrivi.
    (Nè tantomeno nessuno che li usi. Vi
    ritrovate in 10 a shareare?)Io uso EarthStation 5 (www.es5.com) e non siamo affatto in 10 a sharare. Si trovano già discrete quantità di materiale, non ancora al livello di Kazaa ma certamente già ci sono migliaia e migliaia di file unici. ES5 è già stato largamente trattato tempo fa su P.I., in breve rende impossibile rintracciare l'IP, sia del mittente che del destinatario, e volendo cripta anche la connessione mediante SSL. Quando si usano questi accorgimenti si accende un indicatore sulla status bar, "stealth mode". Con questo programma tutte le minacce della RIAA possono andare a farsi benedire.Alberto
  • Anonimo scrive:
    Re: cosa significa "privacy" (lungo&stup
    Avvelenato....post dopo post sei diventato il mio mito...che un'urlo si diffonda nella rete...AVVELENATO FOR PRESIDENT!!!!Futhwo
  • Anonimo scrive:
    Re: Cercare un compromesso
    questo che hai appena detto... :( mi ricorda tanto un film... ;)enzo
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono d'accordo.
    ok....datemi l'IP di quel pazzo maniaco di "Ekleptikal"... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]piccola rapsodia dell'ape
    Ciao, ho visto che la "roba" che fumi e' buona....ME NE PASSI UN PO'? :DEnzo
  • MemoRemigi scrive:
    Ohhhhhh
    Perbacco !
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]piccola rapsodia dell'ape
    :-) Sei un mito! :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: ma solo una lettera di diffida?
    Una spiegazione alternativa: cosa succederebbe se si mettessero a trascinare le persone in tribunale?1) Non è assolutamente detto che troverebbero quello che cercano (gli utenti Verizon ormai avranno occultato tutto e formattato gli HD 5 volte di fila...come minimo) ...proprio per come vanno i processi in ammerica (tutto funziona con i precedenti) la RIAA probabilmente non vuole correre il rischio di portare qualcuno in tribunale qualcuno adducendo come sole prove quelle raccolte in rete ... se poi quello viene assolto per mancanza di prove reali sul suo pc, diventerebbe tutto più difficile..e la punizione esemplare diventerebbe uno smacco. Visto che in amerrica una delle attività più remunerative sembra essere rovinare gli avversari portandoli in tribunale, ormai sono diventati bravi...la denuncia scatta solo se sono ragionevolmente sicuri di schiacciarti, o comunque di guadagnarci.2) Se anche venisse trovato del materiale illegale, non potrebbero punirle in modo proporzionale al "danno" supposto, visto il quantitativo di materiale in possesso della maggior parte dei downloader...a meno di non multarli di 10 miliardi di dollari a testa ;-)3) Prima di correre il rischio di creare dei martiri vogliono tastare il terreno (intanto così fanno vedere che loro non sono i cattivi ...avete presente cappuccetto rosso?)
  • Straha scrive:
    Re: Offresi cucchiaio.
    - Scritto da: Anonimo
    Sara' fatto, Eccellente Signore di Nave.:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Offresi cucchiaio.
    Sara' fatto, Eccellente Signore di Nave.
  • Anonimo scrive:
    ma solo una lettera di diffida?
    tuttosommato con le possibilità che hanno... cioè rovinare seriamente l'esistenza di una persona con processi denunce multe fedine penali sporche etc... hanno scelto la via meno drastica cioè un avvertimento. Sotto sotto non sembrano così cattivoni... diffidano semplicemente dei grandi distributori di musica(io son per il download della musica ma entro certi limiti. Mi piace vedere qualche film o ascoltare musica quando ho tempo ma non vivo di solo download, ascolto spesso la radio la musica che mi piace davvero la compro e al cinema ci vado spesso poi i film che meritano davvero li compro in dvd il resto se si trova in rete lo scarico altrimenti faccio a meno di vederlo e ascoltarlo.diciamo che internet mi ha cresciuto molto con questo download libero perchè ora ascolto cose che prima ignoravo e vedo generi di film o registi che prima ripugnavo). Mi sembra di capire un certo messaggio... se volete farlo... fatelo ma con misura.
  • Anonimo scrive:
    Re: Reboot
    Io ascolot solo musica di etichette alternative ormai. Non per presa di posizione, ma perchè quella delle grandi etichette ormai vale sempre meno
  • Anonimo scrive:
    Reboot
    Di cosa stiamo parlando? musica?Bene, semplice:Smettiamo di ascoltare "certa" musica.Smettiamo di compararla e di scaricarla.Mandiamoli a gambe all'aria una volta per tutte.Vogliamo proprio musica?Spostiamoci su etichette alternative,e bye bye RIAA ;)Continuo a credere che la vera forza del mercatoresti comunque il "consumatore", a patto che questo sia un consumatore intelligente ed oculato.
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    leso un diritto, lesi potenzialmente tutti.Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utenti? ma di quelli forti !
    Immagino che quei 5 abbiano tenuto in condivisione diverse decine di GBytes di materiale, per essere stati così duramente colpiti. Purtroppo, immagino, non tutti sharano una così grande quantità di dati.Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utenti?
    - Scritto da: Anonimo
    bhe' chi ben comincia...
    gliene mancano qualche decina di milioni, in
    4/5000 anni avranno sgominato il p2pColpire uno per educarne cento....credo sia questo il principio...
    • Anonimo scrive:
      Re: 5 utenti?

      Colpire uno per educarne cento....
      credo sia questo il principio...Funziona solo se i 100 sanno di avere sbagliato (o se riesci a convincerli che hanno sbagliato).Qui le persone con un cervello, o hanno la coscienza a posto, o sono convinte di stare facendo una cosa illegale e la fanno consapevolmente, in entrambi i casi non smettono, prendono solo più precauzioni.
  • Straha scrive:
    Re: cosa significa "privacy" (lungo&stup
    - Scritto da: Anonimo
    ROFLASTC :-)

    A pare il divertimento, c'e' qualcuno che si
    e' accorto che la storiella non c'entra una
    fava con la questione in oggetto,
    considerando che "l'obbligo di comunicazione
    dei dati" scatta solo ove sia applicabile la
    DMCA e legittimato attivo e' solo il
    titolare dei diritti?

    Gianlucama come siamo pignoletti, caro Gianluca....proprio non sai guardare al di là della punta del nasino, vero??e se mister orrin fosse non solo senatore e autore (vorrei proprio sapere di che), ma anche titolare di questi benedetti diritti??o se fosse il funzionario incaricato dai discografici di redigere gli elenchi dei moderni "proscritti"???secondo te le prove NON si possono costruire??cerca di seguire il senso del ragionamento che sta dentro la storiella, che in fondo non è poi così divertente, dato che i rischi che si possa finire in una qualche lista di proscrizione stanno aumentando ogni giorno che passa.....sveglia bello..... questi la fava ce la faranno entrare, prima o poi.....
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]piccola rapsodia dell'ape
    Ti amo :D
  • Anonimo scrive:
    Re: cosa significa "privacy" (lungo&stup
    ROFLASTC :-)A pare il divertimento, c'e' qualcuno che si e' accorto che la storiella non c'entra una fava con la questione in oggetto, considerando che "l'obbligo di comunicazione dei dati" scatta solo ove sia applicabile la DMCA e legittimato attivo e' solo il titolare dei diritti?Gianluca
  • Anonimo scrive:
    Re: Cercare un compromesso
    L'alternativa alla "tassa" e' scaricare Canzoni dai siti delle case discografiche...naturalmente pagando...ma a sto punto mi compero un CD in negozio...sperando sia originale.Ale
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]piccola rapsodia dell'ape
    staccati dalla tastiera... fa male, esci, va al mare.Mah questi giovinastri, sempre i soliti.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]piccola rapsodia dell'ape
    - Scritto da: Anonimo
    Adesso dico quel ca..o che mi pare.Sei bergonzoni o AG Pinketts?
  • Anonimo scrive:
    Re: Offresi cucchiaio.
    - Scritto da: Anonimo

    bene, spero che chi mi mettera' in carcere

    per il mio crimine (ho appena reso ampia

    confessione) vorra' pure sapere dove e

    quando si sono svolti gli altri fatti

    criminosi che ho sopra descritto, allo
    scopo

    di intervenire. spero si vorra' concordare

    sul fatto che derubare lucio dalla (cito a

    caso) delle sue sacrosante royalties sia,

    eticamente, meno grave che ridurre in

    schiavitu' un bambino. o mi sbaglio?

    Arresteranno il bambino per pirateria. :-) e gli chiederanno i danni ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la RIAA lo facesse in Italia...
    ha, ha, vai sull enews sui sequetrsi recenti di siti e roba varia.I risultati qui si ottengono più velocemente rispetto agli USA.
  • Straha scrive:
    Re: Offresi cucchiaio.
    - Scritto da: LockOne[cut]

    quello che mi preme raccontarvi ora, e'
    l'oggetto del loro commercio.
    indovinate un po'? ciddi' contraffatti.
    questo ragazzino girava con un borsone pieno
    di CD musicali, il cui copyright e'
    strenuamente difeso da molti, a partire da
    chi ci governa in giu', fino ad arrivare ad
    esseri esterni alla catena evolutiva della
    specie umana; uno, ad esempio, posta spesso
    in questo forum, e il suo nome comincia per
    E.:D
    insomma, tutela per il copyright, e va bene.
    e' legge dello stato. ma, davanti alla scena
    di un bambino schiavo che vende CD,
    tranquillamente, senza che nessuno si senta
    in dovere di intervenire, mi e' sembrato di
    capire che qualcosa, comunque, non va come
    dovrebbe.
    il legislatore si esibisce in norme
    grottesche, archeologiche, a tutela di
    diritti di dubbi figuri che vivono di
    rendita. e scatena le sue FFOO alla caccia
    di chi, come me, ora scarica MP3.
    pero', poi, per le strade di questo stesso
    stato, assisto a scene come quelle che vi ho
    detto. bambini schiavi.La realtà è proprio questa invece.... queste cose sono tollerate perchè il bambino fà quel che fà per necessità, per sopravvivere.... con un piccolo ma doveroso distinguo e cioè che se fossimo tu od io a fare la stessa cosa verremmo immediatamente legati anche se fossimo nelle stesse condizioni di necessità del pargolo di cui sopra.E che le forze della giustizia - a partire dai giudici fino all'ultimo poliziotto - siano più solerti nell'applicare la legge contro chi lede interessi di poteri forti piuttosto che liberare il pargolo dalla sua condizione di schiavitù la dice luuunga sulla nostra condizione di sudditi.....
    bene, spero che chi mi mettera' in carcere
    per il mio crimine (ho appena reso ampia
    confessione) vorra' pure sapere dove e
    quando si sono svolti gli altri fatti
    criminosi che ho sopra descritto, allo scopo
    di intervenire. spero si vorra' concordare
    sul fatto che derubare lucio dalla (cito a
    caso) delle sue sacrosante royalties sia,
    eticamente, meno grave che ridurre in
    schiavitu' un bambino. o mi sbaglio?
    evidentemente no, visto che il pargolo stà sempre lì a vendere cd in condizioni di schiavitù, mentre se continua così potremo essere incarcerati per molto meno di un furto..... la libertà si VUOLE, non si chiede. E a chi la domanda vilmente è giusto rispondere con gli sputi.Ippolito Nievo
  • Anonimo scrive:
    Re: Offresi cucchiaio.

    bene, spero che chi mi mettera' in carcere
    per il mio crimine (ho appena reso ampia
    confessione) vorra' pure sapere dove e
    quando si sono svolti gli altri fatti
    criminosi che ho sopra descritto, allo scopo
    di intervenire. spero si vorra' concordare
    sul fatto che derubare lucio dalla (cito a
    caso) delle sue sacrosante royalties sia,
    eticamente, meno grave che ridurre in
    schiavitu' un bambino. o mi sbaglio?Arresteranno il bambino per pirateria. :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Gioielli, Mp3 e giustizia 'fai da te'
    - Scritto da: Anonimo


    Continuo a pensare che se fossero furbi

    troverebbero il modo di sfruttarlo il

    sistema invece che combatterlo in maniera

    così idiota. D'altronde un' umanità che ci

    ha messo secoli per riabilitare Galileo
    non

    brilla certo per lungimiranza.

    tu ragioni come utente di interent, non come
    una azienda che ha probabilmente presidenti
    e amministratori che quando avevano al tua
    età manco avevano le calcolatrici elettriche
    figurati quelle elettroniche, come fai a
    pensare che sappiano afferrare l'occasione,Io ragiono come uno che ragiona... o quantomeno ci provo.. dato che in parecchi casi gli amministratori delle suddette sono poco più anziani di me... per intenderci quando andavo a scuola di calcolatrici ne giravano ben poche...:-)
  • Anonimo scrive:
    Re: cosa significa "privacy" (lungo&stupido)
    Grande Poisoned, sono daccordo con te...ah, chiedi a Ilary se ha un'amica :p
  • Anonimo scrive:
    Re: cosa significa "privacy" (lungo&stupido)
    Grande Poisoned, sono daccordo con te...ah, chiedi a Ilary se ha un'amica :pLobo
  • Anonimo scrive:
    Re: Gioielli, Mp3 e giustizia 'fai da te'

    Continuo a pensare che se fossero furbi
    troverebbero il modo di sfruttarlo il
    sistema invece che combatterlo in maniera
    così idiota. D'altronde un' umanità che ci
    ha messo secoli per riabilitare Galileo non
    brilla certo per lungimiranza.tu ragioni come utente di interent, non come una azienda che ha probabilmente presidenti e amministratori che quando avevano al tua età manco avevano le calcolatrici elettriche figurati quelle elettroniche, come fai a pensare che sappiano afferrare l'occasione, sono vecchi e temono le cose nuove che non capiscono, nulla di nuovo ci provarono con i videoregistratori. Ciò che non si consoce spaventa, e questo vale per tutti compresi noi, e internet spaventa sopratutto vedendo i flussi di scambi. ribadisco che però lamentarsi dei costi dei cd e poi continuare a comprarli non serve a far cambiare le cose
  • LockOne scrive:
    Offresi cucchiaio.
    offresi cucchiaio, utilissimo per asciugare il mare. garantito, funziona.ah, tra parentesi, si facciano dare il mio IP, sto scaricando. li aspetto. su, su, fatevi sotto.=============adesso, pero', concedetemi una noterella seria. vi racconto una storia capitatami nei giorni scorsi. a proposito di copyright e relative nuove norme a tutela, sappiamo di che si parla.ordunque, dovete sapere che ho la fortuna di vivere in una citta' di mare. giorni fa, durante la pausa di mezzogiorno, ero beatamente sotto l'ombrellone che mi asciugavo dalla nuotata, in placido relax.all'improvviso, spunta un ragazzino, nordafricano. avra' avuto si e no dodici anni. e vendeva, come d'uso, la sua mercanzia.credo sappiate che questi poveri bambini non hanno scelto volontariamente questo mestiere; sono soggetti alla piu' ignobile delle schiavitu'. tralascio ogni commento, non c'e' bisogno. se pero' chi legge e' padre, come lo sono io, puo' capire meglio come mi sono sentito.quello che mi preme raccontarvi ora, e' l'oggetto del loro commercio.indovinate un po'? ciddi' contraffatti. questo ragazzino girava con un borsone pieno di CD musicali, il cui copyright e' strenuamente difeso da molti, a partire da chi ci governa in giu', fino ad arrivare ad esseri esterni alla catena evolutiva della specie umana; uno, ad esempio, posta spesso in questo forum, e il suo nome comincia per E.insomma, tutela per il copyright, e va bene. e' legge dello stato. ma, davanti alla scena di un bambino schiavo che vende CD, tranquillamente, senza che nessuno si senta in dovere di intervenire, mi e' sembrato di capire che qualcosa, comunque, non va come dovrebbe.il legislatore si esibisce in norme grottesche, archeologiche, a tutela di diritti di dubbi figuri che vivono di rendita. e scatena le sue FFOO alla caccia di chi, come me, ora scarica MP3. pero', poi, per le strade di questo stesso stato, assisto a scene come quelle che vi ho detto. bambini schiavi.bene, spero che chi mi mettera' in carcere per il mio crimine (ho appena reso ampia confessione) vorra' pure sapere dove e quando si sono svolti gli altri fatti criminosi che ho sopra descritto, allo scopo di intervenire. spero si vorra' concordare sul fatto che derubare lucio dalla (cito a caso) delle sue sacrosante royalties sia, eticamente, meno grave che ridurre in schiavitu' un bambino. o mi sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cercare un compromesso
    sarebbe bello, purche' poi si possa passare col rosso, la tassa l'abbiamo gia' pagata no?...
  • Anonimo scrive:
    Re: Cercare un compromesso
    io ho un'idea migliore, facciamoli fallire, cosi dovranno necessariamente ripensare da zero un modello di business piu' rispettoso dell'utente.si lo so e' brutto per quelli che ci lavorano ma e' come dire che stroncare il contrabbando in certe citta' d'italia farebbe troppi disoccupati, si perche' non dimentichiamo mai che i primi a rubare sono loro vedi cartelli sui prezzi, e per lo piu' producono scartiacredine
  • Anonimo scrive:
    Gioielli, Mp3 e giustizia 'fai da te'
    Il gioielliere che, in seguito ad una rapina, spara rischia casini enormi per essersi fatto giustizia da solo....Le case discografiche vengono autorizzate a ledere la privacy per il medesimo motivo....Ma se vogliamo la gravità del 'crimine' è un pò diversa....Due pesi e due misure?Continuo a pensare che se fossero furbi troverebbero il modo di sfruttarlo il sistema invece che combatterlo in maniera così idiota. D'altronde un' umanità che ci ha messo secoli per riabilitare Galileo non brilla certo per lungimiranza.
  • Salvatopo scrive:
    Re: Cercare un compromesso
    Io l'ho sempre detto: facciamo pagare a tutti preventivamente la pena minima per quello che potrebbe succedere con l'utilizzo del bene che si acquista.Quindi:Tasse sui supporti perchè potremmo fare i piratiTasse sulle lattine di bibite perchè potremmo buttarle a terraTasse sull'auto: potremmo passare col rosso o posteggiare in divieto.Se poi si comprano coltelli, o armi, direi galera perchè potremmo uccidere... Facile, no ? Visto che non si sanno prevenire i crimini allora che paghino tutti, come nel famoso "per colpa di qualcuno non si fa più credito a nessuno".
  • DuDe scrive:
    Re: VERIZON, fight!!!
    Caro ekly, io non capisco se sei un bot, o se sei un'essere senziente, da cosa scrivi, mi pare vera la prima ipotesi, non ho mai letto di un tuo intervento logico, o che abbia un minimo di logica.Secondo te, e' normale che per "tutelare" i privilegi della riaa si calpestino i niormali diritti delle persone? Ti ripeto, se ti pesco a mandare curriculum alla mia azienda ti strappo le dita e ci gioco a shangai, ao come insisti a dire? e' questione di sopravvivenza ;-)
  • sammm scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: Ekleptical

    che c'entrano gli mp3?

    se uno TI SPIA A CASA ok?

    non importa se stai o non stai facendo

    qualcosa.

    non deve poter spiare, stop!

    L'esempio non calza proprio, perchè non
    spiano affatto in case prese random.
    Spiano solo in casa di chi ha fuori un bel
    cartello "sto facendo cose illegali" e
    vengono dentro a vedere cosa stai facendo
    esattamente.

    Visto che il cartello fuori non ce l'ho, io
    sono tranquillo. Chiaro il concetto?ekleptical: in questo caso non c'è fuori un cartello con su scritto "sto facendo cose illegali"... qui si tratta di qualcuno che vuole poter andare al padrone di casa tua e dire "io ho visto quel cartello fuori dalla finestra e voglio poter entrare in questa casa".per una serie di motivi che dovrebbero essere chiari a tutti, un procedimento del genere di solito viene impedito, sostituendo alla giustizia fai da te quegli organi che sono stati riconosciuti come competenti.praticamente, 'sto tizio potrebbe al limite andare dalla polizia (o chi per esso) e dire di aver visto 'sto benedetto cartello: gli investigatori controlleranno l'esistenza del cartello, e sarà poi la magistratura a decidere di poter entrare in casa tua...sembra complicato, ma a me pare anche meno antipatico...ciaosammm
  • Salvatopo scrive:
    Re: Chiudere il cerchio !
    E lo sai che hai ragione ?Si tornerà ai vecchi metodi del CD copiato a casa di qualcuno per darlo a un altro che lo copierà e lo darà a un altro e così via.Per quanto riguarda MS c'è da dire che i prezzi li stanno abbassando: ho visto la licenza studenti di XP PRO a 89euro, che è un regalo se ci pensiamo: la stavo comprando...
  • Anonimo scrive:
    Cercare un compromesso
    A mio parere occorrerebbe trovare un compromesso ragionevole sul p2p fra le case discografiche ed i provider...l'unica soluzione sensata sarebbe di mettere una "tassa" sulla connessione (per esempio 3 euro al mese) da destinare alle case discografiche...almeno sarebbero tutti contenti.;)...forse:| Ale
  • Anonimo scrive:
    BRRRRRRRRRRRRR..............
    utOOOOOOO!|!!!!!!!! hELP!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Moralisti... (????)
    Immagino che chi da settimane denuncia lo scarico di MP3, etc... come una vergogna sia gente che:1) Non passa mai col rosso.2) Non supera mai il limite di velocità... (soprattutto quando una statale passa attraverso un paese di 10 case con tanto di scuola)3) Mai tradita la moglie.4) Pagato TUTTO nella vita. Mai entrati a sbafo al cinema o ad un concerto per via di conoscenze.. perchè artisti etc... per produrre il film o andare in concerto si sono sbattuti....Mi fermo qui ma l'elenco potrebbe essere lunghissimo. Per favore almeno fra utenti comuni della rete... evitiamo l' ipocrisia?
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono d'accordo.

    Purchè lo possa fare anche io.E allora facciamolo. Chiediamo tutti a Verizon di sapere i dati di un utente ... :-)
  • leone2000 scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: Ekleptical

    che c'entrano gli mp3?

    se uno TI SPIA A CASA ok?

    non importa se stai o non stai facendo

    qualcosa.

    non deve poter spiare, stop!

    L'esempio non calza proprio, perchè non
    spiano affatto in case prese random.
    Spiano solo in casa di chi ha fuori un bel
    cartello "sto facendo cose illegali" e
    vengono dentro a vedere cosa stai facendo
    esattamente.

    Visto che il cartello fuori non ce l'ho, io
    sono tranquillo. Chiaro il concetto?ma sei scemo? ma se un mio amico mi dice che te mi calunni via mail o fai anche peggio col tuo computer allora sono autorizzato a entrare nel tuo computer, spiandoti, per capire cosa fai? oppure dovrei farti dei danni (come ha suggerito quell'idiota del senatore americano)? oppure sarà che mi rivolgo all'AUTORITA' GIUDIZIARA che dovrà tutelarmi (e SOLO LEI eventualmente entrare nei computer)?Non riesco a capire se ci sei o ci fai, ma ti rendi conto di dove stiamo andando?!?
  • Anonimo scrive:
    Re: VERIZON, fight!!!


    con te nemmeno una minerale, corvaccio che

    non sei altro... GUFA da qualche altra

    parte! :(

    Guarda che non è gufare! E' affrontare la
    realtà!

    Se la Corte Costituzionale desse ragione a
    Verizon sarebbe una sorpresa clamorosa!
    Le possibilità sono 95% RIAA, 5% Verizon.[combatteremo al buio]
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?

    L'esempio non calza proprio, perchè non
    spiano affatto in case prese random.
    Spiano solo in casa di chi ha fuori un bel
    cartello "sto facendo cose illegali" e
    vengono dentro a vedere cosa stai facendo
    esattamente.

    Visto che il cartello fuori non ce l'ho, io
    sono tranquillo. Chiaro il concetto?...le cose non sono mai così semplici.E se vedono che possono fare questo, credi veramente che abbiano convenienza a fermarsi lì?
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    Ok, in effetti non conosco programmi p2p
    funzionanti che offrano le caratteristiche
    che descrivi.
    (Nè tantomeno nessuno che li usi. Vi
    ritrovate in 10 a shareare?)

    Qualche riferimento? (Ah, ho detto
    FUNZIONANTI! escludiamo quindi Freenet, che
    peraltro manco è un p2p)Bè:1) freenet funziona...lenta, male, ma la volta che ho provato ad utilizzarla non ci ho messo molto a scaricare quel 100inaio di Mb.2) La necessità aguzza l'ingegno. Finora non c'era bisogno, adesso si. Il problema NON è mai tecnico (come mi insegna un certo quasi ingegnere), è solo sociale e di convenienza: finora perchè utilizzare freenet? per difendersi da chi? perchè creare sistemi di sicurezza? ADESSO se ne sente il bisogno e si diventerà progressivamente più disposti ad imparare l'utilizzo di programmi meno intuitivi, magari più lenti ma più sicuri (e progressivamente se ne svilupperanno...di idee non ne mancano).Certo.. il p2paro della domenica lascerà perdere...ma poco male, tanto quello non sharava mai nulla neppure prima ;-)
  • WK scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: mromeo
    Personalmente assimilo gli utenti del p2p ad
    una sorta di ladri.Rispetto la tua idea, ma ti prego... aggiungi un paio di paroline in più.... "gli utenti del p2p che scambiano materiale protetto da copyright"... mi sentirei un tantino offeso se mi si desse del ladro perchè uso il p2p per scambiare con degli amici sparsi in giro per l'Italia le foto che ho fatto la settimana scorsa quando ci siamo incontrati dal vivo per la prima volta........
  • gerry scrive:
    Io sono d'accordo.
    Purchè lo possa fare anche io.
  • gerry scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?
    - Scritto da: Ekleptical
    Peraltro mi sa che t'è sfuggita totalmente
    la questione!
    Qua non si tratta di polizia che opera alla
    ricerca dei p2p-ari.
    Si tratta di aver GIA' dato carta bianca
    alle discografiche, che operano per i cavoli
    loro, autonomamente e senza nessun bisogno
    legale di rivolgersi a nessuno poliziotto!
    Giustizia fai da te, autorizzata dallo
    stato!
    Questa è la realtà USA attuale! E' l'aria
    tira decisamente in direzione ancora più
    fortemente repressiva.Già, anni di lotte per la libertà buttati nel cesso :p Sono i corsi e i ricorsi storici.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se la RIAA lo facesse in Italia...
    AHahhahaahahah, bella :)
  • Straha scrive:
    Re: cosa significa "privacy"
    caro "poisoned" :-), NON era nè lungo nè tantomeno stupido.....sono solo le considerazioni che TUTTE le persone con un cervello sano e funzionante dovrebbero fare..... tranne Ekleptical, naturalmente :D
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]piccola rapsodia dell'ape
    - Scritto da: Anonimo
    Adesso dico quel ca..o che mi pare.Brutta cosa, la privazione di sonno ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?
    - Scritto da: Anonimo
    Decisamente. In fondo il P2P serve solo per
    condividere materiale protetto da copyright,
    suvvia.Decisamente. In fondo le pistole servono solo per difendersi, suvvia.Quale altra cosa potrebbe essere vietata !?Sbizzarritevi.
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: mromeo
    La spesa sostenuta=circa 2? (tra corrente,
    supporto e connessione).
    Guadagno per chi ha realmente lavorato per
    questo = 0Per quanto mi riguarda, il guadagno sarebbe comunque 0.Ho smesso da anni di comprare cd ed e' bene che la gente faccia altrettanto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca
    se non capisci la pericolosita' di tutto cio' sei ancora piu' scemo di quel che sembri; questo va oltre gli mp3 i film e le cavolate varie, si sta stabilendo che un privato puo' farsi giustizia da solo senza passare per un tribunale, si prospettano tempi bui (e non parlo di chi non potra' piu' scaricare materiale protetto a scrocco).
  • Anonimo scrive:
    [OT]piccola rapsodia dell'ape
    Adesso dico quel ca..o che mi pare.io "faccio" il sistemista unix da 18 anni...non fate questo a casa vostra, e' pericoloso.a proposito, a tutti quelli che mi hanno detto "resistere e' inutile":Uno sciame di neri con il pene da 3 pollici sta cercando di penetrarvi e voi continuate a premere icone.la liberta' non esiste e voi non siete cittadini,ma consumatori|sed -e "s/voi/noi/;s/siete/siamo/"l'unione consumatori esiste, quella cittadini non lo soguardatevi le tette sballonzolare sul gommone, compratevi la bibitae fate silenzio, anzi,compratevi UNA bibita dal LIBERO mercato (ma libero da cosa)e bevetevela (miticisivi)non rompetemi le ..alle, non sono rosso o nero o bianco,sono di colore rosa-olivastro.Ah.. lavoro per una super-ultra-multinazionale Mericana(ma poteva essere anche Napolitana o della Tedeschia)e sul loro/mio portatile aziendale ci installano degli ottimi-user-friendlyprodottini che si ricordano tutti i log, tutti i siti che visito,per quanto tempo uso le user-friendly applicazioni...ma siamo in tanti, e forse non sanno proprio tutto.Non sono pazzo, ed il grande fratello non esiste.Ho un Q.I. altissimo, peggio per voi,ma non dovete invidiarmi.Non sono dedito all'autoerotismo.Ho una discreto numero di amiche dalle enormi tette,che massaggio con enorme soddisfazione.Appena ci riesco "vado" in una di quelle aziende che cercano:"sistemista ottima esperienza in aix,hp-ux,iris,solaris,linux,win/98-2000-2003,oracle mysql,informix,tivoli,tcp/ip,nfs,dns,sendmail,sna,caramelle, bomboloni, tricchetracche."Esperienza minima 1 anno.voglio che Attivissimo diventi amico mio.Si, ho l'orchite, e mi girano cosi' vorticosamente che possoviaggiare nel tempo (dipende dallo spin)Mma va'... va'Se qualcuno ha capito qualcosa di quello he ho detto TACCIA per sempre e se lo tenga per se; per tutti gli altri... pijateve 'na pastija
  • avvelenato scrive:
    cosa significa "privacy" (lungo&stupido)
    esiste una costituzioneesistono dei diritti fondamentaliuno di questi è (o dovrebbe essere) il diritto all'eguaglianza fra connazionaliil che significa (in teoria, poi si sa bene in pratica cosa succede) che tizio non possa perseguitare caio ad cazzum canis perché gli gira, ma deve avere dei motivi legali per farlo.per fare questo abbiamo anche deciso di garantire a tutti un diritto alla privacy, per evitare che chiunque potesse raccogliere dati su una certa categoria di persone, per poterle discriminare meglio.( in realtà "deciso" l'han fatto i nostri rappresentanti democraticamente eletti, ma poiché mi sembra questa una decisione alla quale il popolo è d'accordo, per semplificare ho usato il verbo "abbiamo" )ora: i rappresentanti politici democraticamente eletti che dovrebbero fare le nostre veci, hanno deciso (questa volta puntualizzo che han fatto tutto loro) che un'azienda che gestisce una serie di dati sensibili, debba rivelarli dietro richieste motivate da presunte violazioni, che nessun giudice ha preventivamente verificato.sapete cosa significa?ve lo spiego con una storiella. supponiamoci però tutti contrari al p2p, che è illegale, immorale, è da comunisti, e fa persino diventare ciechi.io sono un italoamericano frequentatore di chat, cliente di verizon, e conosco una ragazza, poniamo il caso si chiami Ilary.e poniamo il caso sia la figlia di Orrin Hatch. Che è frustrato perchè è un padre molto all'antica e non sopporta che la figlia dia confidenza così facilmente ai ragazzi (e questo spiegherebbe l'astio e la frustrazione ^_^ )Orrin lascia fare alla ilary tutto ciò che vuole col pc (beh oddio, proprio tutto tutto no :P ); ma la controlla. E con tecniche varie (usate la fantasia!) riesce a sgamare che lei ama chattare con me. E riesce a sgamarmi l'ip.Cioè capitelo anche, lui ci prova a parlare colla figlia, ad avere un dialogo, come dicono gli pisicolloggi:"I discovered you! you were on a chat last night! you were talking with Avvelenato! Who is he!? where he came from?! how old is he!?! What is his parents' job!?! and the name!!! "poisoned"!! What the fuck means "poisoned"???!!! ""Dad, Avvelenato is a nice boy! He's got long brown hair, he's skinny (althought he's claiming that he's working in order to get some muscles), and he's very pale..i like the way he wears.. always dressed in black... ohhhhhhh you should know how he can be romantic! he's lovely when he sings italian songs!""Italian!!?? He is dangerous! and one who calls itself "poisoned" cannot not be at least doubly dangerous! ""I wanna marry him! i wanna go live with him forever! ""You tell me the real name and the address! i'll go to him and tell him four little words!""no dad!! please don't do it! Avvelenato is the man of my life!!! I'll never allow you to go to him!"così il babbo fa finta di niente, poi va all'ufficio, e mentre si redige la lista di ip dei quali si desidera avere i nominativi, ci infila dentro l'ip di Avvelenato, cioè io.(che sono contro al p2p.. almeno, nella storia).morale della favola: magari mi sequestrano pc cd ecc ecc, mi fanno perdere soldi tempo e faccia, giusto perchè sto antipatico ad un frustrato che non sa dialogare colla figlia. certe cose non bisogna permetterle, neanche come possibilità remota.ah volete sapere la fine della storia?beh a me piàcciono i lieti fini, quindi ilary me la dà :Palla faccia di Orrin :@ schiuma, schiuma!!! devi schiumà!!!:D avvelenato che si scusa per il pessimo inglese (ehi ma sono italoamericano da poco, dovete capirmi!!! :D )
  • Anonimo scrive:
    Se la RIAA lo facesse in Italia...
    chiama il 187 per chiedere chi c'è dietro l'ip di quel tizio che ha 4000 canzoni degli ultimi album sul mercato, e si trova subito sballonzolata fra un'operatore e l'altro, che dopo inifiniti passaggi fra l'803380 e il Centro Banda Larga, infiniti "la richiameremo" disattesi, musichette e pubblicità, cadute di linea, alla fine riceve cinque o sei nominativi di gente che con quell'ip non c'entra un tubo, e giacché ci sono gli attivano anche l'ISDN e Teleconomy no stop così gli mandano pure la bolletta nel frattempo ;-) ;-)
  • mromeo scrive:
    Re: 5 utonti?

    Ho detto la dichiarazione dei redditi, non i
    protesti.
    Vediamo sul quel sito se riesci a trovare la
    dichiarazione di...che ne so....pier silvio
    berlusconi per fare un nome a casoDel Berlusca non so la data di nascita... sinceramente non mi interessa... ma comunque quello che interessa è il VIPo.. un punto di partenza, poi prendi i redditi delle società partecipate.. Comunque ho cercato la legge in questio, ma nix... domani mi informerò meglio.
  • Ekleptical scrive:
    Re: VERIZON, fight!!!

    con te nemmeno una minerale, corvaccio che
    non sei altro... GUFA da qualche altra
    parte! :(Guarda che non è gufare! E' affrontare la realtà!Se la Corte Costituzionale desse ragione a Verizon sarebbe una sorpresa clamorosa!Le possibilità sono 95% RIAA, 5% Verizon.
  • Anonimo scrive:
    Chiudere il cerchio !
    Stanno inziando a chiudere il cerchio......Non me ne vogliano però ormai anche chi non sa usare il computer, lo compra per scaricare canzoni e divx, la gente non sa piu dove metterli e comprano masterizzatori e hard disk, per molti è una droga scaricano senza sapere cosa e perchè, sono passati diversi anni da quando cercavi mp3 singoli a 128 e ne trovavi uno alla sera qundo andava bene su un server polacco, ora è tutto molto piu facile, però finchè ci sono pochi ( relativamente ) downloader nessuno dice niente, ora invece che il numero è veramente alto e anche un mongoloide ( non voglio offendere nessuno) riesce a scaricare (basta alice), prenderanno serie contromisure, sempre piu aspre, con la vasellina prima 1 poi 10 poi 100 ecc.inizieranno ad arrivare a casa letterine , un pò come è successo con la smartcard dei satelliti il macellaio oltre al filetto ti dava pure 2 etti di smartcard e mezzo chilo di ludipipo, perciò tutti compravano la parabola si sono fatti qualche mese a macca, poi ora per la maggior parte risulta difficile non pagare il regolare canone, è un pò come ha fatto micro*ft per anni dal dos è sempre stato relativamente facile copiare i loro programmi , ora poco per volta diventerà sempre una cosa piu diffcile e la maggior parte comprerà, lo ha detto lo stesso bill riguardo al giappone:Oggi copiano, e l'importante che il nostro sia il s.o. piu copiato , domani poi troveremo la maniera di farli pagare, ch è quello che hanno fatto con noi, ci invogliano con la curiosità , ci creano il bisogno e la necessità e noi paghiamo.........La morale è:Godetevela finchè dura...P.S.Cosa è sucesso con la borsa nel 2000 ?Sono entrati con i loro risparmi milioni di famiglie che la cosa piu rischiosa che avevano comprato era una obbligazione padana, poi sappiamo tutti come è andata a finire........
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utenti?
    esiste freenet sai?
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca
    - Scritto da: Ekleptical
    Qua non si tratta di polizia che opera alla
    ricerca dei p2p-ari.
    Si tratta di aver GIA' dato carta bianca
    alle discografiche, che operano per i cavoli
    loro, autonomamente e senza nessun bisogno
    legale di rivolgersi a nessuno poliziotto!
    Giustizia fai da te, autorizzata dallo
    stato!e nei sei contento?bah
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    non capisco bene questo condizionale ...
    questo è il PRESENTE INDICATIVO!!!!

    lo fanno, lo stanno facendo.
    lo POSSONO fare.Questo utile post sarà stato causato da stanchezza da sonno e per questo sei scusato.Ovviamente il condizionale deriva dal fatto che in Italia questa cosa non è possibile e probabilmente non lo sarà mai.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    Sui sistemi criptati un utente non è
    connesso tramite ip visibile quindi non ha
    nemmeno una propria lista consultabile. Il
    suo ip è occultato x' criptato e filtrato.
    Non capisco perchè fare il saputello di una
    cosa che hai appena appena letto di sfuggita
    su PI e nemmeno sai cos'è.Ok, in effetti non conosco programmi p2p funzionanti che offrano le caratteristiche che descrivi.(Nè tantomeno nessuno che li usi. Vi ritrovate in 10 a shareare?)Qualche riferimento? (Ah, ho detto FUNZIONANTI! escludiamo quindi Freenet, che peraltro manco è un p2p)
  • Anonimo scrive:
    Re: VERIZON, fight!!!
    - Scritto da: Ekleptical

    Se see ... il futuro che aspetta te,
    invece,

    e' una bella stanza imbottita.

    Certo, certo. Ripeto, scommettiamo? polly wants a cracker?
  • Anonimo scrive:
    Re: VERIZON, fight!!!
    - Scritto da: Ekleptical

    combatti per noi amico

    non te ne pentirai

    In effetti, dopo averle tutte, gli rimane
    SOLO la carta costituzionale.
    Se perdono pure quella, come da copione,
    hanno proprio finito ogni possibile
    appiglio, dopo. Subire in silenzio e stop!
    E' il futuro che li aspetta!
    Scommettiamo?con te nemmeno una minerale, corvaccio che non sei altro... GUFA da qualche altra parte! :(brrrr... tié, tié!!! iettatore!!!! ----E
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: mromeo
    Qui di comico c'e' solo la tua
    ignoranza...(inteso come non conoscenza, non
    vuole suonare offensivo).
    Prova ad informarti...
    ..ad esempio esiste un sito su internet
    (www.cerved.it) dove comodamente sul tuo
    computer puoi visualizzare i redditi di
    tutte le persone in italia, partecipazioni,
    ecc.
    Certo che se vuoi sapere quali e quante
    macchine ha intestate il signor x.. è un pò
    più difficile.. però oggi è possibile anche
    questo.

    ..eppoi non faccio il comico...spiacente!Infatti dopo verifica sono certo anche io che non sei un comico, faresti poco successo, ma veramente pensi quello che affermi?Ho detto la dichiarazione dei redditi, non i protesti.Vediamo sul quel sito se riesci a trovare la dichiarazione di...che ne so....pier silvio berlusconi per fare un nome a caso
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?
    - Scritto da: Anonimo
    Immaginate se questi signori potessero
    davvero farsi giustizia da se tipo far west,
    chiedendo e ottenendo i nomi degli utenti...
    sarebbe il caos totale.
    Ma secondo voi sarebbe giusta una cosa del
    genere ???non capisco bene questo condizionale ... questo è il PRESENTE INDICATIVO!!!!lo fanno, lo stanno facendo.lo POSSONO fare.
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?

    tipo una bella banana in culoDddai.. ora non esageriamo...
  • mromeo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: mromeo

    Certamente che puoi indagare sugli
    evasori...

    Anzi, sono 15 anni che è uscita una legge

    con la quale puoi andare a richiedere il

    modulo dei redditi di ognuno.

    ..e se hai comunicazioni importanti sei
    non

    invitato ma OBBLIGATO a farlo....

    Informati!

    In quale paese? Vuoi farmi credere che se
    domani io andassi al ministero delle finanze
    e gli chiedessi la dichiarazione dei redditi
    che hai fatto tu me la darebbero?
    Questa è veramente comicaQui di comico c'e' solo la tua ignoranza...(inteso come non conoscenza, non vuole suonare offensivo).Prova ad informarti.....ad esempio esiste un sito su internet (www.cerved.it) dove comodamente sul tuo computer puoi visualizzare i redditi di tutte le persone in italia, partecipazioni, ecc.Certo che se vuoi sapere quali e quante macchine ha intestate il signor x.. è un pò più difficile.. però oggi è possibile anche questo...eppoi non faccio il comico...spiacente!
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?

    In quale paese? Vuoi farmi credere che se
    domani io andassi al ministero delle finanze
    e gli chiedessi la dichiarazione dei redditi
    che hai fatto tu me la darebbero?
    Questa è veramente comicainfatti vorrei sentire il numero della legge
  • Ekleptical scrive:
    Re: 5 utonti?

    che c'entrano gli mp3?
    se uno TI SPIA A CASA ok?
    non importa se stai o non stai facendo
    qualcosa.
    non deve poter spiare, stop!L'esempio non calza proprio, perchè non spiano affatto in case prese random.Spiano solo in casa di chi ha fuori un bel cartello "sto facendo cose illegali" e vengono dentro a vedere cosa stai facendo esattamente.Visto che il cartello fuori non ce l'ho, io sono tranquillo. Chiaro il concetto?
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: mromeo
    Certamente che puoi indagare sugli evasori...
    Anzi, sono 15 anni che è uscita una legge
    con la quale puoi andare a richiedere il
    modulo dei redditi di ognuno.
    ..e se hai comunicazioni importanti sei non
    invitato ma OBBLIGATO a farlo....
    Informati!informaci tuse conosci il numero della legge, fai riferimento ai link in retesarebeb una cosa più utile e un discorso meno "da bar"
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    -


    Vorrei vedere esteso questo concetto per
    tutti gli evasori delle tasse, allora si che
    vivremo in un mondo perfetto, se una casa
    discografica può fare indagini, io come
    cittadino posso indagare sugli evasori?basta ricordare il cartello delle majorsspallucce , una pagata, e VIA a rompere di nuovo i coglioni al mondo, a continuare a tenere cartello ... cosa glie ne frega?
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: mromeo
    Bha!
    Per me è come se volessi difendere la
    privacy del ladro che è appena entreto in
    casa tua portandoti via pc, televisore..e
    frigorifero con tutto quello che c'è dentro.
    no, io difendo la MIA privacyin modo che il ladro che fa il suo mestiere resti ladro e che la pula mi difenda da luie che la pula NON DIVENTI COME IL LADRO che entra a casa mia senza permesso!qui si usano i bazooka per ammazzare stormi di zanzareporcozzio
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: Anonimo





    Io non scarico mp3, quindi me ne
    strafrego!



    Bravo!!!! Vuoi un premio?tipo una bella banana in culo
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: Ekleptical

    Evidentemente a te non interessa.... se

    qualcuno spia cosa fai a casa tua tu gli

    dici "bravo continua pure a spiare".

    Buh onestamente non ti capisco.

    Io non scarico mp3, quindi me ne strafrego!
    Controlli non ne subisco in partenza!
    eppure l'esempio era molto chiaro...ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.che c'entrano gli mp3?se uno TI SPIA A CASA ok?non importa se stai o non stai facendo qualcosa.non deve poter spiare, stop!
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    Ogni volta che leggo PI e ci sei tu leggo
    sempre ca77ate, qualsiasi argomento ci sia.
    A me sembra tanto che vuoi solo andare
    contro corrente. A sostenere questo dico
    c'e' il fatto che dai giustificazioni e
    argomentazioni sempre infondate e
    ridicole....
    Sui sistemi criptati un utente non è
    connesso tramite ip visibile quindi non ha
    nemmeno una propria lista consultabile. Il
    suo ip è occultato x' criptato e filtrato.
    Non capisco perchè fare il saputello di una
    cosa che hai appena appena letto di sfuggita
    su PI e nemmeno sai cos'è.amen fratello... è OT ma è verissimo e lo confermo!:PTed
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: Anonimo


    E dagli tempo. Hanno appena iniziato ora.
    5

    sono solo il primo assaggio.

    Vedrai le caterve di diffide in arrivo!

    Ed ovviamente tu sei contento.
    Mah... sinceramente non vedo il motivo di
    rallegrarsi non fa parte della nostra stesa specie: si rallegra della rovina altrui
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: mromeo
    Certamente che puoi indagare sugli evasori...
    Anzi, sono 15 anni che è uscita una legge
    con la quale puoi andare a richiedere il
    modulo dei redditi di ognuno.
    ..e se hai comunicazioni importanti sei non
    invitato ma OBBLIGATO a farlo....
    Informati!In quale paese? Vuoi farmi credere che se domani io andassi al ministero delle finanze e gli chiedessi la dichiarazione dei redditi che hai fatto tu me la darebbero?Questa è veramente comica
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?
    - Scritto da: Ekleptical

    Certo, Verizon non ha inganni da trovare

    ormai infatti secondo me il problema si

    combatterà a monte... impedendo a questi

    signori di monitorare il traffico degli

    utenti.

    Quello che continua a sfuggirvi e che vi
    ostinate a non voler accettare è che questi
    signori NON monitorano affatto il traffico
    degli utenti!

    I diffidati non sono stati nè tracciati, nè
    monitorati. Dalle parole stesse della RIIA,
    sono stati semplicemente beccati su un
    network p2p a condividere parecchi mp3.
    Te lo ritraduco in termini pià semplici:
    nessuna intercettazione, nessuan
    tracciatura. Semplicemente Mr.RIAA si
    collega a Kazaa, cerca "Britney Spears",
    trova un tot di gente con mp3 e va a
    sbirciare la lista dei file dei tizi. Ne
    trova uno con 1000 mp3, si segna l'IP e fa
    una telefonatina al provider, che è
    costretto a argli nome, cognome, vita morte
    e miracoli di chi c'era dietro quell'IP.
    QEUSTA è la realtà! Cripta come vuoi il
    trasferimento dei file, che tanto non frega
    a nessuno, perchè nessuno te lo va a
    controllare!
    Più chiaro così?Ogni volta che leggo PI e ci sei tu leggo sempre ca77ate, qualsiasi argomento ci sia. A me sembra tanto che vuoi solo andare contro corrente. A sostenere questo dico c'e' il fatto che dai giustificazioni e argomentazioni sempre infondate e ridicole.... Sui sistemi criptati un utente non è connesso tramite ip visibile quindi non ha nemmeno una propria lista consultabile. Il suo ip è occultato x' criptato e filtrato. Non capisco perchè fare il saputello di una cosa che hai appena appena letto di sfuggita su PI e nemmeno sai cos'è.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    In italia siamo salvi :-DInfatti si sta parlando degli USA.Il p2p perderà svariate milionate di utenti USA, in tempi brevi.Mi sembra già un ottimo inizio, direi!La RIAA difende le vendite discografiche in USA, non in Italia. A loro è quello che interessa!Per l'Italia, ci sarà l'onda lunga della legislazione USA che contagerà il resto del mondo...come già avvenuto per l'EUCD.E' qeustione di tempi lunghi.Peraltro mi sa che t'è sfuggita totalmente la questione!Qua non si tratta di polizia che opera alla ricerca dei p2p-ari.Si tratta di aver GIA' dato carta bianca alle discografiche, che operano per i cavoli loro, autonomamente e senza nessun bisogno legale di rivolgersi a nessuno poliziotto! Giustizia fai da te, autorizzata dallo stato!Questa è la realtà USA attuale! E' l'aria tira decisamente in direzione ancora più fortemente repressiva.
  • Ekleptical scrive:
    Re: VERIZON, fight!!!

    Se see ... il futuro che aspetta te, invece,
    e' una bella stanza imbottita.Certo, certo. Ripeto, scommettiamo?
  • Ekleptical scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    Certo, Verizon non ha inganni da trovare
    ormai infatti secondo me il problema si
    combatterà a monte... impedendo a questi
    signori di monitorare il traffico degli
    utenti.Quello che continua a sfuggirvi e che vi ostinate a non voler accettare è che questi signori NON monitorano affatto il traffico degli utenti!I diffidati non sono stati nè tracciati, nè monitorati. Dalle parole stesse della RIIA, sono stati semplicemente beccati su un network p2p a condividere parecchi mp3.Te lo ritraduco in termini pià semplici: nessuna intercettazione, nessuan tracciatura. Semplicemente Mr.RIAA si collega a Kazaa, cerca "Britney Spears", trova un tot di gente con mp3 e va a sbirciare la lista dei file dei tizi. Ne trova uno con 1000 mp3, si segna l'IP e fa una telefonatina al provider, che è costretto a argli nome, cognome, vita morte e miracoli di chi c'era dietro quell'IP.QEUSTA è la realtà! Cripta come vuoi il trasferimento dei file, che tanto non frega a nessuno, perchè nessuno te lo va a controllare!Più chiaro così?
  • mromeo scrive:
    Re: 5 utonti?
    Certamente che puoi indagare sugli evasori...Anzi, sono 15 anni che è uscita una legge con la quale puoi andare a richiedere il modulo dei redditi di ognuno...e se hai comunicazioni importanti sei non invitato ma OBBLIGATO a farlo....Informati!
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?
    - Scritto da: Ekleptical

    E cmq caro nemico del P2P stai tranquillo

    che il p2p non morirà mai... perchè... sai

    come è il detto in questi casi... fatta la

    legge trovato l'inganno.

    Sì sì, dillo a quelli di Verizon e ai 2
    processi che hanno perso.
    Mi sa che loro l'inganno non l'han mica
    trovato, sai!hai rovinato l'unica occasione di restare zitto e non fare brutta figura.....ITALIA USAMa hai mai sentito delle indagini portate in atto dalla GdF? sono degli incompetenti e si preoccupano di più di arrestare i pedofili che contrastare i p2piromani.....In italia siamo salvi :-DTed
  • Anonimo scrive:
    Re: VERIZON, fight!!!
    - Scritto da: Ekleptical

    combatti per noi amico

    non te ne pentirai

    In effetti, dopo averle tutte, gli rimane
    SOLO la carta costituzionale.
    Se perdono pure quella, come da copione,
    hanno proprio finito ogni possibile
    appiglio, dopo. Subire in silenzio e stop!
    E' il futuro che li aspetta!
    Scommettiamo?Se see ... il futuro che aspetta te, invece, e' una bella stanza imbottita.
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    Sì sì, dillo a quelli di Verizon e ai 2
    processi che hanno perso.
    Mi sa che loro l'inganno non l'han mica
    trovato, sai!E' evidente che ti rifiuti di capire... io parlavo dei sistemi p2p di ultima generazione che consentono criptaggio dei dati e tutta un'altra serie di diavolerie per impedire agli utenti di essere monitorati o rintracciati.Certo, Verizon non ha inganni da trovare ormai infatti secondo me il problema si combatterà a monte... impedendo a questi signori di monitorare il traffico degli utenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?
    - Scritto da: mromeo
    Bha!
    Per me è come se volessi difendere la
    privacy del ladro che è appena entreto in
    casa tua portandoti via pc, televisore..e
    frigorifero con tutto quello che c'è dentro.

    Personalmente assimilo gli utenti del p2p ad
    una sorta di ladri.
    Di certo non sono d'accordo con la politica
    arraffasoldi della major, ma ciò non mi
    autorizza a "rubare".
    In fondo raccattando mp3 qua e la, posso
    benissimo masterizzarmi un cd di qualità
    accettabile uguale in tutto e per tutto
    all'originale.
    La spesa sostenuta=circa 2? (tra corrente,
    supporto e connessione).
    Guadagno per chi ha realmente lavorato per
    questo = 0

    Vorrei proprio vederti, a lavorare dalla
    mattina alla sera ed al momento di incassare
    il tuo stipendio, vederti un bell'assegno
    pari ad ? 0,00.
    La prima cosa che faresti... una denuncia al
    tuo datore di lavoro.

    Se ci ragioni bene la siuazione non è molto
    dissimile.

    Vorrei vedere esteso questo concetto per tutti gli evasori delle tasse, allora si che vivremo in un mondo perfetto, se una casa discografica può fare indagini, io come cittadino posso indagare sugli evasori?
  • Ekleptical scrive:
    Re: VERIZON, fight!!!

    combatti per noi amico
    non te ne pentiraiIn effetti, dopo averle tutte, gli rimane SOLO la carta costituzionale.Se perdono pure quella, come da copione, hanno proprio finito ogni possibile appiglio, dopo. Subire in silenzio e stop!E' il futuro che li aspetta!Scommettiamo?
  • mromeo scrive:
    Re: 5 utonti?
    Bha!Per me è come se volessi difendere la privacy del ladro che è appena entreto in casa tua portandoti via pc, televisore..e frigorifero con tutto quello che c'è dentro.Personalmente assimilo gli utenti del p2p ad una sorta di ladri.Di certo non sono d'accordo con la politica arraffasoldi della major, ma ciò non mi autorizza a "rubare".In fondo raccattando mp3 qua e la, posso benissimo masterizzarmi un cd di qualità accettabile uguale in tutto e per tutto all'originale.La spesa sostenuta=circa 2? (tra corrente, supporto e connessione).Guadagno per chi ha realmente lavorato per questo = 0Vorrei proprio vederti, a lavorare dalla mattina alla sera ed al momento di incassare il tuo stipendio, vederti un bell'assegno pari ad ? 0,00.La prima cosa che faresti... una denuncia al tuo datore di lavoro.Se ci ragioni bene la siuazione non è molto dissimile.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    E cmq caro nemico del P2P stai tranquillo
    che il p2p non morirà mai... perchè... sai
    come è il detto in questi casi... fatta la
    legge trovato l'inganno.Sì sì, dillo a quelli di Verizon e ai 2 processi che hanno perso.Mi sa che loro l'inganno non l'han mica trovato, sai!
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utenti?
    - Scritto da: Ekleptical

    bhe' chi ben comincia...

    gliene mancano qualche decina di milioni,
    in

    4/5000 anni avranno sgominato il p2p

    E dagli tempo. Hanno appena iniziato ora. 5
    sono solo il primo assaggio.
    Vedrai le caterve di diffide in arrivo!Vedrai a che serviranno...
    • Ekleptical scrive:
      Re: 5 utenti?

      Vedrai a che serviranno... Infatti vedremo. Soprattutto alla luce del panico che si era diffuso con le false notizie di perquisizioni per p2p in Italia poco tempo fa. Tutta la gente che conosco ha staccato EDonkey in quei giorni di incertezza!Basta seminare un po' il panico VERO e tangibile e i p2p scappano via come agnellini codardi.
      • Anonimo scrive:
        Re: 5 utenti?
        - Scritto da: Ekleptical

        Vedrai a che serviranno...

        Infatti vedremo. Soprattutto alla luce del
        panico che si era diffuso con le false
        notizie di perquisizioni per p2p in Italia
        poco tempo fa. Tutta la gente che conosco ha
        staccato EDonkey in quei giorni di
        incertezza!

        Basta seminare un po' il panico VERO e
        tangibile e i p2p scappano via come
        agnellini codardi.ancora a dire baggianate? Ma dove vivi su Venere? L'hai mai sentito il programma ES5 o PeerGuardian? Scommetto di no... sei un inutile troll che scrive soltanto perchè ha la tastiera...Io in quei gironi ho scaricato tranquillamente sicuro che le mie risorse possono contrastarli... e sono le risorse della NET!Bah...Ted
        • mromeo scrive:
          Re: 5 utenti?
          - Scritto da: Anonimo

          ancora a dire baggianate? Ma dove vivi su
          Venere? L'hai mai sentito il programma ES5 o
          PeerGuardian? Scommetto di no... sei un
          inutile troll che scrive soltanto perchè ha
          la tastiera...
          Io in quei gironi ho scaricato
          tranquillamente sicuro che le mie risorse
          possono contrastarli... e sono le risorse
          della NET!

          Bah...

          TedMa tu sei proprio sicuro di quello che scrivi?Sai veramente a cosa serve ES o PG ? E come funziona ?Credi veramente di non essere rintracciabile?
          • Anonimo scrive:
            Re: 5 utenti?

            Ma tu sei proprio sicuro di quello che
            scrivi?
            Sai veramente a cosa serve ES o PG ? E come
            funziona ?
            Credi veramente di non essere rintracciabile?
            allora... con ES5 sicuramente non sono rintracciabile in quanto tutto criptato... ip lista soft... non si sa da dove provengono i pacchetti.PG è meno sicuro in quanto devi aggiornare la lista dei range pericolosi.... un rimedio alquanto brutale ma estremamente efficacie...Se sicuro che non so a cosa servono?Ted
          • Anonimo scrive:
            Re: 5 utenti?

            Se sicuro che non so a cosa servono?

            Tednon so cosa sappia luima qualunque utente "sopra la media" di p2p sa che peerguardian non serve ad un beneamato cazzo e che, a questo punto, ti fa solo perdere tempo e conviene non tenerlo affatto
          • Anonimo scrive:
            Re: 5 utenti?

            non so cosa sappia lui
            ma qualunque utente "sopra la media" di p2p
            sa che peerguardian non serve ad un
            beneamato cazzo e che, a questo punto, ti fa
            solo perdere tempo e conviene non tenerlo
            affatto
            Beh... se qualche utente rompe i c... puoi sempre usarlo per metterlo in blacklist!
          • mromeo scrive:
            Re: 5 utenti?
            -
            allora... con ES5 sicuramente non sono
            rintracciabile in quanto tutto criptato...
            ip lista soft... non si sa da dove
            provengono i pacchetti...Certo e tra il 16' ed il 32' bit nell' header del tuo tcp non c'è il sender.. quindi ovviamente non ricevi alcuna risposta......giusto?
          • Anonimo scrive:
            Re: 5 utenti?

            PG è meno sicuro in quanto devi aggiornare
            la lista dei range pericolosi.... un rimedio
            alquanto brutale ma estremamente
            efficacie... perchè quando la finanza ti vuole beccare.... usa l'host gdf.it vero, no?! :)
            Se sicuro che non so a cosa servono?seguro, seguro
        • Ekleptical scrive:
          Re: 5 utenti?

          ancora a dire baggianate? Ma dove vivi su
          Venere? L'hai mai sentito il programma ES5 o
          PeerGuardian?ROTFL! E tu ti fidi di Peer Guardian???Come se quando prendono degli IP i discografici te li venissero a comunicare!Pee(r) Guardian funziona talmente bene che qualche mese fa hanno blacklistato milioni di IP, perchè non sapevano bene qual'era l'indirizzo presunto preso da Media Defender!Hanno tagliato fuori un intero provider fra i maggiori in USA!!Ergo alla RIAA basta prendere un IP per provider e il sistema si suicida da solo!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: 5 utenti?

            ROTFL! E tu ti fidi di Peer Guardian???
            Come se quando prendono degli IP i
            discografici te li venissero a comunicare!

            Pee(r) Guardian funziona talmente bene che
            qualche mese fa hanno blacklistato milioni
            di IP, perchè non sapevano bene qual'era
            l'indirizzo presunto preso da Media
            Defender!
            Hanno tagliato fuori un intero provider fra
            i maggiori in USA!!
            Ergo alla RIAA basta prendere un IP per
            provider e il sistema si suicida da solo!!!LOL :DCerto che mi fido meglio abbondare che deficere... se taglio fuori qualke milionata di ip inutilmente... tanto meglio....
          • Ekleptical scrive:
            Re: 5 utenti?

            Certo che mi fido meglio abbondare che
            deficere... se taglio fuori qualke milionata
            di ip inutilmente... tanto meglio....Sì sì, fin tanto che l'unico IP non blacklistato è il tuo.Poi sai che divertimento fare p2p! :P
          • Anonimo scrive:
            Re: 5 utenti?
            - Scritto da: Ekleptical

            Certo che mi fido meglio abbondare che

            deficere... se taglio fuori qualke
            milionata

            di ip inutilmente... tanto meglio....

            Sì sì, fin tanto che l'unico IP non
            blacklistato è il tuo.
            Poi sai che divertimento fare p2p! :Psai... esiste un sito appositamente per questo...se 100 persone dicono quessto range è sicuro lo tolgono dalla lista... facile no? E non dire che dopo le "case discografiche e la RIAA" andranno in questo sito a togliere i propri ip perkè se no la tua paranoia supererebbe la tua superbia....Ted
          • Anonimo scrive:
            Re: 5 utenti?

            Certo che mi fido meglio abbondare che
            deficere... se taglio fuori qualke milionata
            di ip inutilmente... tanto meglio....come nosei un furbone tu eh?la forza del p2p sta nel numeroche te ne fai del tuo nodo ... ISOLATO?:P
        • Anonimo scrive:
          Re: 5 utenti?

          ancora a dire baggianate? Ma dove vivi su
          Venere? L'hai mai sentito il programma ES5 o
          PeerGuardian? Scommetto di no... (troll)caro amico, peer guardian non serve ad un cazzoapprofondisci davvero, leggi it.comp.software.p2p su google (senza impestare della tua merda il NG, per favore, che è ancora gente simpatica li dentro)es5 è sperimentaletanto quanto freenet non serve ad un cazzo
      • Anonimo scrive:
        Re: 5 utenti?
        ma te ti droghi spari solo cazzate, ma vattene
      • Anonimo scrive:
        Re: 5 utenti?
        - Scritto da: Ekleptical

        Vedrai a che serviranno...

        Infatti vedremo. Soprattutto alla luce del
        panico che si era diffuso con le false
        notizie di perquisizioni per p2p in Italia
        poco tempo fa. Tutta la gente che conosco ha
        staccato EDonkey in quei giorni di
        incertezza!

        Basta seminare un po' il panico VERO e
        tangibile e i p2p scappano via come
        agnellini codardi.salvo poi chiamarli a parlare ai giornali per chiedere se è vero e si rivela che erano tutte stronzate perchè la legge non può essere palesemente in disaccordo con il popolo.lo sanno bene.l'unico che sembra non saperlo sei tu.non ho staccato winmx in quei giornianzi si, devo ammetterloSoulseek mi dava più risultati
      • Anonimo scrive:
        Re: 5 utenti?
        - Scritto da: Ekleptical

        Vedrai a che serviranno...

        Infatti vedremo. Soprattutto alla luce del
        panico che si era diffuso con le false
        notizie di perquisizioni per p2p in Italia
        poco tempo fa. Tutta la gente che conosco ha
        staccato EDonkey in quei giorni di
        incertezza!

        Basta seminare un po' il panico VERO e
        tangibile e i p2p scappano via come
        agnellini codardi.salvo poi chiamarli a parlare ai giornali per chiedere se è vero e si rivela che erano tutte stronzate perchè la legge non può essere palesemente in disaccordo con il popolo.lo sanno bene.l'unico che sembra non saperlo sei tu.non ho staccato winmx in quei giornianzi si, devo ammetterloSoulseek mi dava più risultati
      • Anonimo scrive:
        Re: 5 utenti?

        Basta seminare un po' il panico VERO e
        tangibile e i p2p scappano via come
        agnellini codardi.Mentre tu continui a fare il duro su questo forum. Bravo!
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    Terra chiama Marte.E giove chiama saturno
    Perchè parli con tono ipotetico? Guarda che
    quella che hai detto è REALTA'! Non è mica
    un'ipotesi!
    I 5 sono i primi ad incappare in questa
    realtà!
    POSSONO chiedere e ottenere i nomi degli
    utenti e i provider NON possono opporsi.
    Questo stabilisce la legge USA e questo ha
    stabilito il processo contro il provider
    Verizon, che alla fine ha dovuto cedere e
    dichiarare la sconfitta.
    Ergo, se sai come funziona la giustizia USA,
    questo stabilisce un precedente, per cui
    TUTTI i provider molleranno i nomi, perchè
    automaticamente sono perdenti in tribunale.
    (Anche perchè ad appoggiare la RIIA era
    sceso in campo direttamente il Dipartimento
    di Giustizia USA! AH! Per tutti gli
    sveglioni di ieri, guardate che il tipo che
    voelva distruggere i computer è a capo della
    commissione Giustizia del Congresso USA!
    Quindi fate voi qual'è l'orientamento
    giudiziario da quelle parti!!)Intanto se questa cosa si verificherà pure in Italia è tutto da vedere !!Perchè ti garantisco che in Italia sono + forti gli interessi di Telecom Italia che quelli delle case discografiche... e se togli il P2P agli utenti, togli mercato a telecom e questo non potrà mai succedere.E cmq caro nemico del P2P stai tranquillo che il p2p non morirà mai... perchè... sai come è il detto in questi casi... fatta la legge trovato l'inganno.
  • Anonimo scrive:
    VERIZON, fight!!!
    combatti per noi amiconon te ne pentiraie tutti gli altri, telecom compresa, dovreste darvi da fare, o ce ne andremo tutti quanti!!!!!!!!!!!! :(
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?


    Io non scarico mp3, quindi me ne strafrego!Bravo!!!! Vuoi un premio?
  • Ekleptical scrive:
    Re: 5 utonti?

    Evidentemente a te non interessa.... se
    qualcuno spia cosa fai a casa tua tu gli
    dici "bravo continua pure a spiare".
    Buh onestamente non ti capisco.Io non scarico mp3, quindi me ne strafrego!Controlli non ne subisco in partenza!Divertitevi voi.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?

    Immaginate se questi signori potessero
    davvero farsi giustizia da se tipo far west,
    chiedendo e ottenendo i nomi degli utenti...
    sarebbe il caos totale.
    Ma secondo voi sarebbe giusta una cosa del
    genere ???Terra chiama Marte.Perchè parli con tono ipotetico? Guarda che quella che hai detto è REALTA'! Non è mica un'ipotesi!I 5 sono i primi ad incappare in questa realtà!POSSONO chiedere e ottenere i nomi degli utenti e i provider NON possono opporsi. Questo stabilisce la legge USA e questo ha stabilito il processo contro il provider Verizon, che alla fine ha dovuto cedere e dichiarare la sconfitta.Ergo, se sai come funziona la giustizia USA, questo stabilisce un precedente, per cui TUTTI i provider molleranno i nomi, perchè automaticamente sono perdenti in tribunale. (Anche perchè ad appoggiare la RIIA era sceso in campo direttamente il Dipartimento di Giustizia USA! AH! Per tutti gli sveglioni di ieri, guardate che il tipo che voelva distruggere i computer è a capo della commissione Giustizia del Congresso USA! Quindi fate voi qual'è l'orientamento giudiziario da quelle parti!!)
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utonti?

    E dagli tempo. Hanno appena iniziato ora. 5
    sono solo il primo assaggio.
    Vedrai le caterve di diffide in arrivo!Ed ovviamente tu sei contento. Mah... sinceramente non vedo il motivo di rallegrarsi di questo visto che qualcuno si arroga il diritto di farsi giustizia da solo e di intaccare la nostra privacy !Evidentemente a te non interessa.... se qualcuno spia cosa fai a casa tua tu gli dici "bravo continua pure a spiare".Buh onestamente non ti capisco.
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utenti?

    Vedrai le caterve di diffide in arrivo!Sarà interessante vedere l'effetto...Ad ogni azione corrisponde una reazione...e non è mai quella che ci si aspetta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?
    - Scritto da: Anonimo
    Decisamente. In fondo il P2P serve solo per
    condividere materiale protetto da copyright,
    suvvia.Suvvia, anche se il p2p servisse solo a quello, sarebbe sbagliato lo stesso.Inoltre sarebbe inutile, nel senso che i profitti di queste persone non sono stati ridotti dal p2p e non cresceranno senza...anzi: dopo che ti hanno beccato non sei più un cliente, ma un nemico giurato.
  • Ekleptical scrive:
    Re: 5 utenti?

    bhe' chi ben comincia...
    gliene mancano qualche decina di milioni, in
    4/5000 anni avranno sgominato il p2pE dagli tempo. Hanno appena iniziato ora. 5 sono solo il primo assaggio.Vedrai le caterve di diffide in arrivo!
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utenti?
    Se il 6 potrebbe essere chiunque, credo che comincerebbero a cercarsi attivamente delle soluzioni tecniche per rendere inutile la ricerca di questi cosidetti sceriffi...in genere la necessità (e il pericolo) aguzza l'ingegno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?
    Decisamente. In fondo il P2P serve solo per condividere materiale protetto da copyright, suvvia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Immaginate se avessero carta bianca ?
    No, ovvio.Purtroppo la giustizia e la legge non vanno necessariamente assieme.
  • Anonimo scrive:
    Immaginate se avessero carta bianca ?
    Immaginate se questi signori potessero davvero farsi giustizia da se tipo far west, chiedendo e ottenendo i nomi degli utenti... sarebbe il caos totale.Ma secondo voi sarebbe giusta una cosa del genere ???
  • Anonimo scrive:
    Re: 5 utenti?
    certo certo, ma se il sesto fossi tu, perderesti sicuramente la tua baldanza ah ah ah
  • Anonimo scrive:
    5 utenti?
    bhe' chi ben comincia...gliene mancano qualche decina di milioni, in 4/5000 anni avranno sgominato il p2p
Chiudi i commenti