Download/ Anno nuovo, agenda nuova

Rubriche, appunti, foglietti e note. Organizzarsi è un bene, con programmi gratuiti è meglio








a cura di Luca Schiavoni

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    differenze nord-sud
    Solita questione :DE solilta camionata di incentivi da mandare al Sud :(Ma se nonostante gli incentivi che, come riportano varie fonti di informazione, vengono erogati al sud, li non cambia una beata fava di niente; non e' probabile che al sud non interessino queste tecnologie e che siano interessati ad altro.Ogni tanto striscia la notizia fa vedere qualche bella costruzione al Sud pagata con fondi statali che se ne sta li a marcire inutilizzata.Ma dico, ormai che ce' usatela no? :|
    • francescone scrive:
      Re: un paio di domande
      Solita camionata di pregiudizi a sfondo razziale...Vediamo se hai una tua spiegazione: secondo te alcuni problemi del meridione (come il divario produttivo nei confronti del settentrione) a cosa sono dovuti? Voglio vedere se oltre a sputare luoghi comuni e frasi stupide come "Ma dico, ormai che ce' usatela no? " (scritta come la hai scritta tu stesso) sei anche capace di fornire una tua spiegazione. A proposito della frase in questione: sei sicuro di averla scritta correttamente dal punto di vista grammaticale?
      • Anonimo scrive:
        Re: un paio di domande
        Solita camionata di pregiudizi a sfondo razziale...Vediamo se hai una tua spiegazione: secondo te alcuni problemi del meridione (come il divario produttivo nei confronti del settentrione) a cosa sono dovuti? Voglio vedere se oltre a sputare luoghi comuni e frasi stupide come "Ma dico, ormai che ce' usatela no? " (scritta come la hai scritta tu stesso) sei anche capace di fornire una tua spiegazione. A proposito della frase in questione: sei sicuro di averla scritta correttamente dal punto di vista grammaticale?Sei messo male !!!Il tuo discorso si commenta da solo...e la dice lunga sulle spiagazioni che cerchi...leggi quello che hai scritto....
        • Anonimo scrive:
          Re: un paio di domande
          - Scritto da: Anonimo
          Sei messo male !!!
          Il tuo discorso si commenta da solo...e la
          dice lunga sulle spiagazioni che
          cerchi...leggi quello che hai scritto....Secondo me facevi piu' bella figura se rimanevi "zitto"
        • francescone scrive:
          Re: Come volevasi dimostrare
          Come da titolo: spiegazione zero, ignoranza tantaPS: Prima avevi commesso un errore grammaticale, adesso non hai quotato la risposta, così sembra che abbia scritto tutto tu da solo. Mi fai sbellicare dalle risate.Dicci almeno chi sei, così puoi entrare nell' Olimpo (nel senso che sei tra i migliori) dei (troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare

            PS: Prima avevi commesso un errore
            grammaticale, adesso non hai quotato la
            risposta, così sembra che abbia
            scritto tutto tu da solo. Mi fai sbellicare
            dalle risate.
            Dicci almeno chi sei, così puoi
            entrare nell' Olimpo (nel senso che sei tra
            i migliori) dei (troll)Poi non utilizzi correttamente le virgole e poi la metrica non e' consona... :DInsomma, quando si ha palesemente le spalle al muro, occorre cercare di portare altrove la discussione, grazie per aver risposto alle mie domande con il tuo atteggiamento.
          • francescone scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare
            - Scritto da: Anonimo

            PS: Prima avevi commesso un errore

            grammaticale, adesso non hai quotato la

            risposta, così sembra che abbia

            scritto tutto tu da solo. Mi fai
            sbellicare

            dalle risate.

            Dicci almeno chi sei, così puoi

            entrare nell' Olimpo (nel senso che sei
            tra

            i migliori) dei (troll)

            Poi non utilizzi correttamente le virgole e
            poi la metrica non e' consona... :DAzz....il grande letterato. Mettici un altro "poi", dai....
            Insomma, quando si ha palesemente le spalle
            al muro, occorre cercare di portare altrove
            la discussione, grazie per aver risposto
            alle mie domande con il tuo atteggiamento.Veramente ho le spalle appoggiate ad una sedia. Prego, ma in fondo non ho fatto molto, ho solo evidenziato le boiate che scrivi.
      • Anonimo scrive:
        Re: un paio di domande
        - Scritto da: francescone
        Solita camionata di pregiudizi a sfondo
        razziale...Vediamo se hai una tuaEccolo il piagnisteo d'ordinanza... mi fai pena... Ma ce l'hai l'orgoglio?
        spiegazione: secondo te alcuni problemi del
        meridione (come il divario produttivo nei
        confronti del settentrione) a cosa sono
        dovuti? Voglio vedere se oltre a sputareCerto, lo sappiamo tutti... Risale all'unità d'Italia... Anzi no, risale a prima, almeno almeno ai tempi dei romani...
        • francescone scrive:
          Re: un paio di domande
          Altre che piagnisteo, sei un poveraccio (anonimo) razzista infame. Tu sì, senza orgoglio nè alcuna dignità==================================Modificato dall'autore il 09/01/2004 19.25.44
          • Anonimo scrive:
            Re: un paio di domande
            - Scritto da: francescone
            Altre che piagnisteo, sei un poveraccio
            (anonimo) razzista infame. Tu sì,
            senza orgoglio nè alcuna
            dignitàE dopo il piagnisteo... gli insulti!Mi ricordi tanto i bambini di due anni. Prima vanno a piangere dalla mamma, poi puntano i piedi ed urlano.Cresci e diventa uomo, se ne sei capace.P.S. Credi di essere meno anonimo di me? Non credo che ti abbiano controllato i documenti per registrarti su PI...
          • francescone scrive:
            Re: un paio di domande
            Le chiacchere stanno a zero: io ho chiesto ad uno che esibiva spregevoli pregiudizi (come te del resto) di motivare le sue cazzate, e tu mi hai accusato di piagnisteo. Ti commenti da solo. Ma continua, quelli come come te hanno solo questi mezzi per esprimersi: il forum anonimo. Ti ho inquadrato, ne ho visti parecchi del tuo genere, arrogante da anonimo virtuale, agnellino nella vita reale. Perchè non hai nè idee, nè carattere per sostenerle. Poi inviti gli altri a crescere, che risate....
          • Anonimo scrive:
            Re: un paio di domande
            - Scritto da: francescone
            Ti commenti da solo. Ma continua, quelli
            come come te hanno solo questi mezzi per
            esprimersi: il forum anonimo. Ti hoCaro il mio francescone, quando ti sei iscritto su PI è venuto un pubblico ufficiale a controllarti i documenti? No, quindi tu sei anonimo quanto me.
            inquadrato, ne ho visti parecchi del tuo
            genere, arrogante da anonimo virtuale,TU dai dell'infame alla gente, non io.
            agnellino nella vita reale. PerchèDimmi il posto e l'ora.
            non hai nè idee, nè carattereVedi, io già conosco le tue argomentazioni: il sud prima del 1861 non era sottosviluppato, poi è stato depredato (di cosa, delle coltivazioni di cipolle?) per cui non può più risollevarsi.Siccome è un'argomentazione del cazzo (140 e passa anni sono più che sufficienti a cambiare la storia) non mi metto neanche a dicutere con te. Ciao sfigato!
          • francescone scrive:
            Re: un paio di domande
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: francescone

            Ti commenti da solo. Ma continua, quelli

            come come te hanno solo questi mezzi per

            esprimersi: il forum anonimo. Ti ho

            Caro il mio francescone, quando ti sei
            iscritto su PI è venuto un pubblico
            ufficiale a controllarti i documenti? No,
            quindi tu sei anonimo quanto me.Come utente registrato, sono facilmente identificabile. Inoltre mi assumo la responsabilità di quello che dico nei confronti della testata.

            inquadrato, ne ho visti parecchi del tuo

            genere, arrogante da anonimo virtuale,

            TU dai dell'infame alla gente, non io.Povero ciccio....poi chi è che piange?


            agnellino nella vita reale.
            Perchè

            Dimmi il posto e l'ora.Il tuo essere pagliaccio non ha limiti.

            non hai nè idee, nè
            carattere

            Vedi, io già conosco le tue
            argomentazioni: il sud prima del 1861 non
            era sottosviluppato, poi è stato
            depredato (di cosa, delle coltivazioni di
            cipolle?) per cui non può più
            risollevarsi.Stronzate, non penso questo. Ma non è col becero razzismo che si forniscono spiegazioni valide
            Siccome è un'argomentazione del cazzo
            (140 e passa anni sono più che
            sufficienti a cambiare la storia) non mi
            metto neanche a dicutere con te. Ciao
            sfigato!==================================Modificato dall'autore il 10/01/2004 19.44.36
          • Anonimo scrive:
            Re: un paio di domande
          • francescone scrive:
            Re: un paio di domande
      • Anonimo scrive:
        Re: un paio di domande
        Premesso che non condivido quanto segue.Quando andavo alle medie (seconda e terza) avevo un insegnate di italiano, che era originaria della provincia di Caserta .Ricordo una cosa, un giorno si parlava della differenza tra il nord ed il sud e aveva detto che al suo paese (ma in genere al sud) il lavoro manuale era visto male, questo risaliva a motivi storici, da quando c'erano i greci (Magna Grecia) i quali pensavano alla cultura e disprezzavano il lavoro manuale da lasciare agli schiavi.Invece al nord, dove erano presente gente barbara (i galli ed altri) era il contrario, gente poco acculturata che preferiva il lavoro fisico (che era l'unico che sapevano fare), cosa che poi si è tramandata nei secoli (sia al nord che al sud).
        • Anonimo scrive:
          Re: un paio di domande
          - Scritto da: Anonimo
          Premesso che non condivido quanto segue.[CUT]Fai bene perche' e' la piu' grossa puttanata che abbia mai sentito :D
        • Anonimo scrive:
          Re: un paio di domande
          Infatti e' vero al Sud gli intellettuali sono tantissimi.Basta vedere le percentuali di iscritti alle universita' e laureati al Sud rispetto al Nord.Al Sud ci sono punte del 99% contro uno scarno 10% al Nord.Si vede che al Sud sono tutti piu' intelligenti e studiosi :DA proposito, la cosa non e' limitata ai soli abitanti del Sud ma e' contagiosa, alcuni studenti del Nord che non riuscivano a dare un esame, una volta traslocati al Sud sono diventati intelligentissimi e si sono laureati velocemente.Forse e' l'aria di mare? chissa' :)Non voglio con questo urtare la sensibilita dell'utente di pi "francescone" con questi dati statistici che potrebbero essere interpretati come luoghi comuni :D
          • francescone scrive:
            Re: un paio di domande
            Lasciatelo dire, non sei andato tanto bene. Voglio dire che come umorista non hai un gran futuro. Però puoi provare la strada del buffone, per fare il quale dimostri di avere una certa stoffa.
      • Anonimo scrive:
        Re: un paio di domande
        - Scritto da: francescone
        Solita camionata di pregiudizi a sfondo
        razziale...non credo, vogliamo parlare di cassa del mezzogiorno?
        Vediamo se hai una tua
        spiegazione: secondo te alcuni problemi del
        meridione (come il divario produttivo nei
        confronti del settentrione) a cosa sono
        dovuti? Divario? Non esiste, c'è solo tanto sommerso che non comparendo in contabilità nazionale fa apparire (sempre contabilmente) che ci sia un divario.Un cliente produce e commercia stufe artigianali di target elevato, il grosso del suo fatturato proviene dal sud. Come mai?
        Voglio vedere se oltre a sputare
        luoghi comuni e frasi stupide come "Ma dico,
        ormai che ce' usatela no? " (scritta come la
        hai scritta tu stesso) sei anche capace di
        fornire una tua spiegazione. In questi casi non c'è una spiegazione, c'è semplicemente la "registrazione" di uno stato di fatto. Se una cosa c'è, esiste ed è funzionante, perchè non la si usa?Dacci tu una spiegazione, dall'alto della Tua sapienza
        A proposito
        della frase in questione: sei sicuro di
        averla scritta correttamente dal punto di
        vista grammaticale?Della serie ..... non sai dove attaccartitristemente_famoso
        • francescone scrive:
          Re: un paio di domande
          Eccone un altro....Mai sentito il detto "non fare di tutta l'erba un fascio?". Siamo ai livelli di: "tutti gli scozzesi sono avari, una volta ne ho conosciuto uno".
          • Anonimo scrive:
            Re: un paio di domande
            - Scritto da: francescone
            Eccone un altro....Mai sentito il detto "non
            fare di tutta l'erba un fascio?". Siamo ai
            livelli di: "tutti gli scozzesi sono avari,
            una volta ne ho conosciuto uno".con tutto il rispetto, guarda che se sei buono tu non è detto che lo siano tutti gli altri. In questo senso, il tuo ragionamento è esattamente uguale al mio.Non mi pare però che tu abbia risposto alle mie rifflessioni... perchè?tristemente_famoso
          • francescone scrive:
            Re: un paio di domande
            Guarda che io non ho negato che il meridione abbia grossi problemi. La Cassa del Mezzogiorno? Non pensare che la rimpianga, anzi spero che non si ripeta più un'esperienza di quel genere. Ma da qui a dividere il paese in due tronconi, uno sano ed uno insano totalmente ce ne corre. Chi ha sempre e faticosamente condotto una vita corretta senza alcuna collusione con quelle forme di malcostume che vengono imputate al sud (in alcuni casi a ragione, in altri no) non può non incazzarsi a leggere stronzate e luoghi comuni come quelle scritte nel primo post al quale avevo risposto, e che ti riporto:"Solita questione E solilta camionata di incentivi da mandare al Sud Ma se nonostante gli incentivi che, come riportano varie fonti di informazione, vengono erogati al sud, li non cambia una beata fava di niente; non e' probabile che al sud non interessino queste tecnologie e che siano interessati ad altro.Ogni tanto striscia la notizia fa vedere qualche bella costruzione al Sud pagata con fondi statali che se ne sta li a marcire inutilizzata.Ma dico, ormai che ce' usatela no? "Se questi non sono luoghi comuni ("probabile che al sud non interessino queste tecnologie e che siano interessati ad altro")......Io , abitante del centro-sud (abito a Roma), non gradisco essere oggetto di simili generalizzazioni, vedi un po' te se sbaglio.Un'ultima nota: da militare di leva ero di guardia alla casa di un magistrato palermitano, oltre che spesse impegnato in posti di blocco vicino Corleone. Nell'ostilità di alcune persone del luogo toccai con mano un certo tipo di cultura deteriore che spesse viene rimproverata al meridione, ma da qui ad estendere il giudizio a tutti.... luogo comune, nient'altro che stupido e gretto luogo comune.==================================Modificato dall'autore il 11/01/2004 20.22.24
          • Anonimo scrive:
            Re: un paio di domande
            - Scritto da: francescone
            Guarda che io non ho negato che il meridione
            abbia grossi problemi. La Cassa del
            Mezzogiorno? Non pensare che la rimpianga,
            anzi spero che non si ripeta più
            un'esperienza di quel genere. Ma da qui a
            dividere il paese in due tronconi, uno sano
            ed uno insano totalmente ce ne corre. Qui siamo d'accordo, ma chi ha postato per primo non voleva dire questo. Semplicemente:1) Chissà perchè ma gli incentivi vanno sempre al sud2) se ci sono così tante infrastrutture inutilizzate significa che non servono, quindi, perchè costruirne ancora con nuovi incentivi? Io questo lo chiamo spreco di denaro pubblico, non luogo comune
            Chi ha
            sempre e faticosamente condotto una vita
            corretta senza alcuna collusione con quelle
            forme di malcostume che vengono imputate al
            sud (in alcuni casi a ragione, in altri no)
            non può non incazzarsi a leggere
            stronzate e luoghi comuni come quelle
            scritte nel primo post al quale avevo
            risposto, e che ti riporto:
            "Solita questione
            E solilta camionata di incentivi da mandare
            al Sud E' vero, è la solita camionata di incentivi da mandare al sud.

            Ma se nonostante gli incentivi che, come
            riportano varie fonti di informazione,
            vengono erogati al sud, li non cambia una
            beata fava di niente; non e' probabile che
            al sud non interessino queste tecnologie e
            che siano interessati ad altro.magari alle tubature dell'acqua .....
            Ogni tanto striscia la notizia fa vedere
            qualche bella costruzione al Sud pagata con
            fondi statali che se ne sta li a marcire
            inutilizzata.

            Ma dico, ormai che ce' usatela no? "ed ha perfettamente ragione!

            Se questi non sono luoghi comuni ("probabile
            che al sud non interessino queste tecnologie
            e che siano interessati ad altro")......Se mi sai dare una spiegazione migliore io sarò qui ad ascoltarti
            Io , abitante del centro-sud (abito a Roma),
            non gradisco essere oggetto di simili
            generalizzazioni, vedi un po' te se sbaglio.Non sbagli, ma ammetterai che dopo che abbiamo visto depuratori funzionanti mai fatti partire, aeroporti che non lavorano ma di cui vengono pagati i dipendenti e tante altre cosine... beh il dubbio viene.Non per polemizzare, ma in irpinia ci sono ancora i terremotati nei containers, perchè in Friuli no? (e credimi, in irpinia di soldi ne sono arrivati a fiumi grazie a chi sappiamo....)
            Un'ultima nota: da militare di leva ero di
            guardia alla casa di un magistrato
            palermitano, oltre che spesse impegnato in
            posti di blocco vicino Corleone.
            Nell'ostilità di alcune persone del
            luogo toccai con mano un certo tipo di
            cultura deteriore che spesse viene
            rimproverata al meridione, ma da qui ad
            estendere il giudizio a tutti.... luogo
            comune, nient'altro che stupido e gretto
            luogo comune.No, è una questione di cultura e di abitudine e di sapere che se hai qualche santo in paradiso puoi farcela anche senza impegnarti. Sudditanza? Cordialmentetristemente_famoso
          • francescone scrive:
            Re: un paio di domande
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: francescone

            Guarda che io non ho negato che il
            meridione

            abbia grossi problemi. La Cassa del

            Mezzogiorno? Non pensare che la
            rimpianga,

            anzi spero che non si ripeta più

            un'esperienza di quel genere. Ma da qui
            a

            dividere il paese in due tronconi, uno
            sano

            ed uno insano totalmente ce ne corre.

            Qui siamo d'accordo, ma chi ha postato per
            primo non voleva dire questo. Semplicemente:

            1) Chissà perchè ma gli
            incentivi vanno sempre al sud
            2) se ci sono così tante
            infrastrutture inutilizzate significa che
            non servono, quindi, perchè
            costruirne ancora con nuovi incentivi? Io
            questo lo chiamo spreco di denaro pubblico,
            non luogo comune Non è vero che gli incentivi vanno sempre al sud, questo è un luogo comune. Questa visione del paese con una parte che è costretta a svenarsi per mantenere l'altra è la diretta emanazione di quella divisione in due tronconi (sano/insano) che anche tu non mi sembri condividere. Attenzione: avrai capito senz'altro che io non nego alcuni squilibri, ma vorrei evitare di uscire dalle giuste proporzioni. Che poi io stesso abbia visto, durante la mia esperienza di leva nel Corleonese che ti ho citato, esempi di sprechi abominevoli (ad esempio diversi "tronconi mozzati" di viadotto di poche centinaia di metri) è fuori discussione. Mi hanno indignato quanto indignano te, è ovvio.

            Chi ha

            sempre e faticosamente condotto una vita

            corretta senza alcuna collusione con
            quelle

            forme di malcostume che vengono
            imputate al

            sud (in alcuni casi a ragione, in altri
            no)

            non può non incazzarsi a leggere

            stronzate e luoghi comuni come quelle

            scritte nel primo post al quale avevo

            risposto, e che ti riporto:

            "Solita questione

            E solilta camionata di incentivi da
            mandare

            al Sud

            E' vero, è la solita camionata di
            incentivi da mandare al sud.Prima di giungere a queste conclusioni vorrei avere più informazioni sul provvedimento in questione. Anche io sono scettico, e non ho problemi a dirlo.



            Ma se nonostante gli incentivi che, come

            riportano varie fonti di informazione,

            vengono erogati al sud, li non cambia
            una

            beata fava di niente; non e' probabile
            che

            al sud non interessino queste
            tecnologie e

            che siano interessati ad altro.

            magari alle tubature dell'acqua .....Per quanto riguarda alcune zone, senza dubbio.

            Ogni tanto striscia la notizia fa vedere

            qualche bella costruzione al Sud pagata
            con

            fondi statali che se ne sta li a marcire

            inutilizzata.



            Ma dico, ormai che ce' usatela no? "

            ed ha perfettamente ragione!
            Intervento, a mio modo di vedere, puramente canzonatorio e stupido. Ma a lui ho già risposto, se tu ne dai un'interpretazione differente va benissimo. Ci mancherebbe che non si possa fornire una lettura differente.

            Se questi non sono luoghi comuni
            ("probabile

            che al sud non interessino queste
            tecnologie

            e che siano interessati ad altro")......

            Se mi sai dare una spiegazione migliore io
            sarò qui ad ascoltartiSu un campione così ampio si possono trarre queste conclusioni così facilmente? Secondo me no, nel modo più assoluto.

            Io , abitante del centro-sud (abito a
            Roma),

            non gradisco essere oggetto di simili

            generalizzazioni, vedi un po' te se
            sbaglio.

            Non sbagli, ma ammetterai che dopo che
            abbiamo visto depuratori funzionanti mai
            fatti partire, aeroporti che non lavorano ma
            di cui vengono pagati i dipendenti e tante
            altre cosine... beh il dubbio viene.

            Non per polemizzare, ma in irpinia ci sono
            ancora i terremotati nei containers,
            perchè in Friuli no? (e credimi, in
            irpinia di soldi ne sono arrivati a fiumi
            grazie a chi sappiamo....)


            Un'ultima nota: da militare di leva ero
            di

            guardia alla casa di un magistrato

            palermitano, oltre che spesse impegnato
            in

            posti di blocco vicino Corleone.

            Nell'ostilità di alcune persone
            del

            luogo toccai con mano un certo tipo di

            cultura deteriore che spesse viene

            rimproverata al meridione, ma da qui ad

            estendere il giudizio a tutti.... luogo

            comune, nient'altro che stupido e gretto

            luogo comune.

            No, è una questione di cultura e di
            abitudine e di sapere che se hai qualche
            santo in paradiso puoi farcela anche senza
            impegnarti. Sudditanza? Mi rendo conto di ripetermi, ma se da una parte nego che un certo tipo di cultura (non intesa come nozionismo, ma come insieme di determinati modi di pensare e comportarsi) sia un "patrimonio" di tutti nel meridione, implicitamente ne riconosco l'esistenza. Del resto ti ho già detto che alcune considerazioni sono anche frutto di un'esperienza personale.Ribadisco, per quanto non sia importante, che il mio quotidiano non si svolge assolutamente in contesti con le caratteristiche citate. Ne parlo "da fuori", come te.
            Cordialmente
            tristemente_famosoAltrettanto cordialmente
          • Anonimo scrive:
            Re: un paio di domande
    • Anonimo scrive:
      Re: differenze nord-sud caro francescone
      Visto che dici di aver le idee chiare sulla situazione attuale del Sud Italia, e che poi giustificare facilmente, con argomentazioni inoppugnabili, il continuo afflusso di contributi statali verso questa zona.Perche non cominci una discussione partendo da queste argamentazioni piuttosto che cercare di sviare il discorso evidenziando dubbi errori di ortografia nei post precedenti e dando del razzista a chi non e' d'accordo con te?
      • francescone scrive:
        Re: differenze nord-sud caro francescone
        Non hai capito nulla. La differenza è proprio questa: io non ho la presunzione di avere la verità assoluta in mano, e riconosco che il meridione ha i suoi problemi e le sue colpe. Invece ci sono questi che in una frase stupida (ti riporto la frase dell'autore del post) come "Ma se nonostante gli incentivi che, come riportano varie fonti di informazione, vengono erogati al sud, li non cambia una beata fava di niente; non e' probabile che al sud non interessino queste tecnologie e che siano interessati ad altro." pretendono di riassumere vita e storia di milioni di persone. Io, abitante del centro-sud (Roma) che non ha mai avuto regali da nessuno (e come me tantissimi altri) ho tutto il diritto di incazzarmi di fronte a certe banalità. Se non lo capisci, problema tuo....
        • Anonimo scrive:
          Re: differenze nord-sud caro francescone
          - Scritto da: francescone
          Non hai capito nulla. Meno male che ci sei tu che capisci tutto :D :D :DMa non sembri capace di spiegare nulla :D
          La differenza è
          proprio questa: io non ho la presunzione di
          avere la verità assoluta in mano, e
          riconosco che il meridione ha i suoi
          problemi e le sue colpe. Pero' se qualcuno osa dire qualcosa di diverso da come la pensi tu e' uno che non ha "capito nulla" :D
          Invece ci sono
          questi che in una frase stupida (ti riporto
          la frase dell'autore del post) come "Ma se
          nonostante gli incentivi che, come riportano
          varie fonti di informazione, vengono erogati
          al sud, li non cambia una beata fava di
          niente; non e' probabile che al sud non
          interessino queste tecnologie e che siano
          interessati ad altro." pretendono di
          riassumere vita e storia di milioni di
          persone. A me sembra solo un ipotesi, forse una bella risposta sarebbe una bella lista di fatti che riportano soldi ben spesi per opere realizzate ed utilizzate.
          Io, abitante del centro-sud (Roma)
          che non ha mai avuto regali da nessuno (e
          come me tantissimi altri) ho tutto il
          diritto di incazzarmi di fronte a certe
          banalità. Non hai nessun diritto di incazzarti.1) Se veramente fosse una banalita' non ci sarebbe motivo di "incazzarsi"2) I contributi non sono un "regalo" come dici tu ma investimenti che lo stato fa, in questo caso, in determinate zone, il fatto che tu li veda come "regali" e' preoccupante.
          Se non lo capisci, problema
          tuo....E' gia'! mio e di tutti quelli che pagano le tasse :D :D
          • francescone scrive:
            Re: differenze nord-sud caro francescone
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: francescone

            Non hai capito nulla.

            Meno male che ci sei tu che capisci tutto :D
            :D :D
            Ma non sembri capace di spiegare nulla :DSpiega qualcosa te (magari senza le banalità dell'autore del thread)

            La differenza è

            proprio questa: io non ho la
            presunzione di

            avere la verità assoluta in
            mano, e

            riconosco che il meridione ha i suoi

            problemi e le sue colpe.

            Pero' se qualcuno osa dire qualcosa di
            diverso da come la pensi tu e' uno che non
            ha "capito nulla" :DNon hai capito infatti il motivo della mia polemica nei confronti dell'intervento iniziale

            Invece ci sono

            questi che in una frase stupida (ti
            riporto

            la frase dell'autore del post) come "Ma
            se

            nonostante gli incentivi che, come
            riportano

            varie fonti di informazione, vengono
            erogati

            al sud, li non cambia una beata fava di

            niente; non e' probabile che al sud non

            interessino queste tecnologie e che
            siano

            interessati ad altro." pretendono di

            riassumere vita e storia di milioni di

            persone.

            A me sembra solo un ipotesi, forse una bella
            risposta sarebbe una bella lista di fatti
            che riportano soldi ben spesi per opere
            realizzate ed utilizzate.Chiedi fatti e dati agli altri, ma le tue opinioni vengono spacciate per la verità

            Io, abitante del centro-sud (Roma)

            che non ha mai avuto regali da nessuno
            (e

            come me tantissimi altri) ho tutto il

            diritto di incazzarmi di fronte a certe

            banalità.

            Non hai nessun diritto di incazzarti.
            1) Se veramente fosse una banalita' non ci
            sarebbe motivo di "incazzarsi"
            2) I contributi non sono un "regalo" come
            dici tu ma investimenti che lo stato fa, in
            questo caso, in determinate zone, il fatto
            che tu li veda come "regali" e'
            preoccupante.Io non li vedo affatto come regali. Ma purtroppo non si può negare che verso il meridione ci siano stati in passato dei flussi di denaro pubblico che sono stati tali (regali frutto della corruzione), e che si sono risolti in sprechi abominevoli. Quello che non accetto è il fare di tutta l'erba un fascio. Non mi sembra così difficile da capire...

            Se non lo capisci, problema

            tuo....

            E' gia'! mio e di tutti quelli che pagano le
            tasse :D :DLo sapevo che saremmo arrivati a questo. Perchè, credi che io non le paghi le tasse? Certi malcostumi mi indignano quanto indignano te, quello che non sopporto è la generalizzazione, siamo sempre lì.
          • Anonimo scrive:
            Re: differenze nord-sud caro francescone

            Io non li vedo affatto come regali. Ma
            purtroppo non si può negare che verso
            il meridione ci siano stati in passato dei
            flussi di denaro pubblico che sono stati
            tali (regali frutto della corruzione), e che
            si sono risolti in sprechi abominevoli.
            Quello che non accetto è il fare di
            tutta l'erba un fascio. Non mi sembra
            così difficile da capire...Ok, dici che ci sono sprechi di denaro pubblico nei contributi inviati al Sud, non sei d'accordo con questi sprechi e non ne ha nulla a che fare, ma se qualcuno avanza l'ipotesi che questi contributi non migliorino la vita delle persone oneste ma peggiorino soltanto i conti dello stato ti senti tirato in causa e ti indigni.Questo proprio non lo riesco a capire.:|


            Se non lo capisci, problema


            tuo....
            Lo sapevo che saremmo arrivati a questo.
            Perchè, credi che io non le paghi le
            tasse? L'ho detto? dove?
            Certi malcostumi mi indignano quanto
            indignano te, quello che non sopporto
            è la generalizzazione, siamo sempre
            lì.Hummm....per me generalizzazione potrebbe essere "tutti i marziani sono verdi" ma"Se al Sud i contributi inviato dallo stato sono stati sprecati non ha senso continuare ad inviarne altri."Non e' una generalizzazione ma un'affermazione, magari vera o falsa o esagerata o da ampliare con una discussione ulteriore ma comunque rimane un'affermazione.O no? :o
          • francescone scrive:
            Re: differenze nord-sud caro francescone
            - Scritto da: Anonimo

            Io non li vedo affatto come regali. Ma

            purtroppo non si può negare che
            verso

            il meridione ci siano stati in passato
            dei

            flussi di denaro pubblico che sono stati

            tali (regali frutto della corruzione),
            e che

            si sono risolti in sprechi abominevoli.

            Quello che non accetto è il fare
            di

            tutta l'erba un fascio. Non mi sembra

            così difficile da capire...

            Ok, dici che ci sono sprechi di denaro
            pubblico nei contributi inviati al Sud, non
            sei d'accordo con questi sprechi e non ne ha
            nulla a che fare, ma se qualcuno avanza
            l'ipotesi che questi contributi non
            migliorino la vita delle persone oneste ma
            peggiorino soltanto i conti dello stato ti
            senti tirato in causa e ti indigni.
            Questo proprio non lo riesco a capire.:|A costo di diventare ripetitivo: mi indigna la generalizzazione. Mi sembra che si stia discutendo civilmente, senza indignazioni di sorta. Non posso dire lo stesso dell'autore del post originario che ho contestato. Se tu ne hai dato una lettura diversa non è un problema, mica diamo tutti le stesse interpretazioni.



            Se non lo capisci, problema



            tuo....

            Lo sapevo che saremmo arrivati a questo.

            Perchè, credi che io non le
            paghi le

            tasse?
            L'ho detto? dove?Da nessuna parte, nè io ti ho accusato di averlo detto. Leggasi per: "credi che io non paghi le tasse? Credi che io non sia indignato per gli sprechi pubblici?" Domanda retorica, del tipo "e che io no?". Non sono il tipo da metterti in bocca cose che non hai detto. Converrai che il discorso sulle tasse è una sorta di approdo fisso in ogni critica al meridione.

            Certi malcostumi mi indignano quanto

            indignano te, quello che non sopporto

            è la generalizzazione, siamo
            sempre

            lì.

            Hummm....
            per me generalizzazione potrebbe essere
            "tutti i marziani sono verdi" ma
            "Se al Sud i contributi inviato dallo stato
            sono stati sprecati non ha senso continuare
            ad inviarne altri."
            Non e' una generalizzazione ma
            un'affermazione, magari vera o falsa o
            esagerata o da ampliare con una discussione
            ulteriore ma comunque rimane
            un'affermazione.

            O no? :o
            Sei sicuro al 100% che tutti i contributi (questa è una valutazione da fare in generale, non limitata alla sola zona geografica del Sud-Italia) abbiano fatto la stessa fine? Io sono scettico, non lo nego, ma ancora non do per scontato che ogni erogazione di risorse pubbliche si risolva in uno spreco. Se non la pensassi così, non staremmo certo a discutere, mi sembra ovvio. Anche in questo sottolineo il punto centrale del discorso (le distinzioni doverose) e ti chiedo una risposta alla mia domanda: sei sicuro a priori?PS: Tra le altre cose nell'articolo introduttivo di PI (ho letto anche il PDF ministeriale) non ci sono riferimenti a faraonici investimenti pubblici limitati al sud. Questo naturalmente non è un attacco personale, ma mi conferma la pessima idea che ho dell'autore del thread.
          • Anonimo scrive:
            Re: differenze nord-sud caro francescone

            A costo di diventare ripetitivo: mi indigna
            la generalizzazione. Mi sembra che si stia
            discutendo civilmente, senza indignazioni di
            sorta. Non posso dire lo stesso dell'autore
            del post originario che ho contestato. Se tu
            ne hai dato una lettura diversa non è
            un problema, mica diamo tutti le stesse
            interpretazioni. Dunque potresti aver interpretato male le parole del primo post ma, nel dubbio, dai comunque del razzista a qualcuno.Vabbhe!
            Converrai che
            il discorso sulle tasse è una sorta
            di approdo fisso in ogni critica al
            meridione.No, non convengo.Il meridione non e' il centro del mondo e le tasse sono un approdo o motivo per criticare, eventualmente, il governo, gli sprechi, e anche il fallimento di aziende produttive.
            Sei sicuro al 100% che tutti i contributi
            (questa è una valutazione da fare in
            generale, non limitata alla sola zona
            geografica del Sud-Italia) abbiano fatto la
            stessa fine? Non si parlava dei soli contributi inviati al Sud?Non e' una generalizzazione anche esagerata questa?
            Io sono scettico, non lo nego,
            ma ancora non do per scontato che ogni
            erogazione di risorse pubbliche si risolva
            in uno spreco. E chi lo fa?
            Se non la pensassi
            così, non staremmo certo a discutere,
            mi sembra ovvio. Anche in questo sottolineo
            il punto centrale del discorso (le
            distinzioni doverose) e ti chiedo una
            risposta alla mia domanda: sei sicuro a
            priori?No, io non sono mai sicuro a priori :DA volte neanche a posteriori, comunque il testo che precede questa domanda e' un tantinello confuso. :s
            PS: Tra le altre cose nell'articolo
            introduttivo di PI (ho letto anche il PDF
            ministeriale) non ci sono riferimenti a
            faraonici investimenti pubblici limitati al
            sud. Questo naturalmente non è un
            attacco personale, ma mi conferma la pessima
            idea che ho dell'autore del thread.Insomma l'autore del thread ti sta sulle scatole... a priori :D
          • francescone scrive:
            Re: differenze nord-sud caro francescone
            - Scritto da: Anonimo


            A costo di diventare ripetitivo: mi
            indigna

            la generalizzazione. Mi sembra che si
            stia

            discutendo civilmente, senza
            indignazioni di

            sorta. Non posso dire lo stesso
            dell'autore

            del post originario che ho contestato.
            Se tu

            ne hai dato una lettura diversa non
            è

            un problema, mica diamo tutti le stesse

            interpretazioni.

            Dunque potresti aver interpretato male le
            parole del primo post ma, nel dubbio, dai
            comunque del razzista a qualcuno.
            Vabbhe!Penso di averne data una lettura corretta. Ho solo detto che la tua può essere diversa. Ho forse detto di aver interpretato male? Ho fatto un passo indietro? Curiosa la tua, di interpretazione delle mie parole....Vabbè!

            Converrai che

            il discorso sulle tasse è una
            sorta

            di approdo fisso in ogni critica al

            meridione.

            No, non convengo.
            Il meridione non e' il centro del mondo e le
            tasse sono un approdo o motivo per
            criticare, eventualmente, il governo, gli
            sprechi, e anche il fallimento di aziende
            produttive.

            Sei sicuro al 100% che tutti i
            contributi

            (questa è una valutazione da
            fare in

            generale, non limitata alla sola zona

            geografica del Sud-Italia) abbiano
            fatto la

            stessa fine?

            Non si parlava dei soli contributi inviati
            al Sud?
            Non e' una generalizzazione anche esagerata
            questa?Che c'entra, era una considerazione a carattere generale. Mica il meridione è il centro del mondo....

            Io sono scettico, non lo nego,

            ma ancora non do per scontato che ogni

            erogazione di risorse pubbliche si
            risolva

            in uno spreco.

            E chi lo fa?L'autore del thread, ad esempio.

            Se non la pensassi

            così, non staremmo certo a
            discutere,

            mi sembra ovvio. Anche in questo
            sottolineo

            il punto centrale del discorso (le

            distinzioni doverose) e ti chiedo una

            risposta alla mia domanda: sei sicuro a

            priori?

            No, io non sono mai sicuro a priori :D
            A volte neanche a posteriori, comunque il
            testo che precede questa domanda e' un
            tantinello confuso. :sWhy?

            PS: Tra le altre cose nell'articolo

            introduttivo di PI (ho letto anche il
            PDF

            ministeriale) non ci sono riferimenti a

            faraonici investimenti pubblici
            limitati al

            sud. Questo naturalmente non è un

            attacco personale, ma mi conferma la
            pessima

            idea che ho dell'autore del thread.

            Insomma l'autore del thread ti sta sulle
            scatole... a priori :DLo puoi dire forte che mi sta sulle scatole....ma a posteriori==================================Modificato dall'autore il 13/01/2004 23.22.07
          • Anonimo scrive:
            Re: differenze nord-sud caro francescone

            Penso di averne data una lettura corretta.
            Ho solo detto che la tua può essere
            diversa. Ho forse detto di aver interpretato
            male? Ho fatto un passo indietro? Curiosa la
            tua, di interpretazione delle mie parole....
            Vabbè!Almeno io non ti ho insultato :DComunque rileggendo i varii post sembra che l'interpretazione "razzista" del post non vada per la maggiore.


            ma ancora non do per scontato che
            ogni


            erogazione di risorse pubbliche si

            risolva


            in uno spreco.



            E chi lo fa?

            L'autore del thread, ad esempio.E no!, non credo proprio che dica questo al dila' di qualsiasi interpretazione :D


            Se non la pensassi


            così, non staremmo certo a

            discutere,


            mi sembra ovvio. Anche in questo

            sottolineo


            il punto centrale del discorso (le


            distinzioni doverose) e ti chiedo
            una


            risposta alla mia domanda: sei
            sicuro a


            priori?



            No, io non sono mai sicuro a priori :D

            A volte neanche a posteriori, comunque
            il

            testo che precede questa domanda e' un

            tantinello confuso. :s

            Why?Perche' sembra un discorso senza capo ne coda, magari e' solo un impressione :D Se lo "butti giu' " un filo piu' chiaro magari...
            Lo puoi dire forte che mi sta sulle
            scatole....ma a posterioriInsomma ormai ti sei fissato che in un modo o nell'altro, attraverso un interpretazione molto personale di affermazioni altrui, sei stato insultato, daltronde come tornare indietro dopo aver dato del razzista a qualcuno? :DSecondo me e' un'insulto grave dare del razzista a qualcuno ed e' grave utilizzare questo epipeto ad ogni pie' sospinto perche' gli fa perdere la forza e la gravita' che ha assunto nel tempo attraverso la sofferenza di chi il razzismo l'ha subito veramente.
          • francescone scrive:
            Re: differenze nord-sud caro francescone
            - Scritto da: Anonimo

            Penso di averne data una lettura
            corretta.

            Ho solo detto che la tua può
            essere

            diversa. Ho forse detto di aver
            interpretato

            male? Ho fatto un passo indietro?
            Curiosa la

            tua, di interpretazione delle mie
            parole....

            Vabbè!

            Almeno io non ti ho insultato :D
            Comunque rileggendo i varii post sembra che
            l'interpretazione "razzista" del post non
            vada per la maggiore.




            ma ancora non do per scontato
            che

            ogni



            erogazione di risorse
            pubbliche si


            risolva



            in uno spreco.





            E chi lo fa?



            L'autore del thread, ad esempio.

            E no!, non credo proprio che dica questo al
            dila' di qualsiasi interpretazione :D




            Se non la pensassi



            così, non staremmo
            certo a


            discutere,



            mi sembra ovvio. Anche in
            questo


            sottolineo



            il punto centrale del
            discorso (le



            distinzioni doverose) e ti
            chiedo

            una



            risposta alla mia domanda: sei

            sicuro a



            priori?





            No, io non sono mai sicuro a
            priori :D


            A volte neanche a posteriori,
            comunque

            il


            testo che precede questa domanda
            e' un


            tantinello confuso. :s



            Why?

            Perche' sembra un discorso senza capo ne
            coda, magari e' solo un impressione :D
            Se lo "butti giu' " un filo piu' chiaro
            magari...Secondo me è solo un'impressione. Più chiaro di così...

            Lo puoi dire forte che mi sta sulle

            scatole....ma a posteriori

            Insomma ormai ti sei fissato che in un modo
            o nell'altro, attraverso un interpretazione
            molto personale di affermazioni altrui, sei
            stato insultato, daltronde come tornare
            indietro dopo aver dato del razzista a
            qualcuno? :DBella questa...negare la correttezza e l'onestà intellettuale altrui. Per tua norma, se pensassi di essermi sbagliato, mi scuserei.
            Secondo me e' un'insulto grave dare del
            razzista a qualcuno ed e' grave utilizzare
            questo epipeto ad ogni pie' sospinto perche'
            gli fa perdere la forza e la gravita' che ha
            assunto nel tempo attraverso la sofferenza
            di chi il razzismo l'ha subito veramente.Cos'è, un tentativo di frase ad effetto per limitare l'utilizzo di certi vocaboli?Esistono tanti tipi di razzismo. L'atteggiamento pregiudiziale è una forma di razzismo. In questi continui attacchi al meridione c'è una forte matrice pregiudiziale. Poi non capisco perchè se uno non è d'accordo con te, si "è fissato"....
          • Anonimo scrive:
            Re: differenze nord-sud caro francescone

            Cos'è, un tentativo di frase ad
            effetto per limitare l'utilizzo di certi
            vocaboli?
            Esistono tanti tipi di razzismo.E questo gia' generalizza e svuota il termine.Il razzismo e' una cosa gravissima che ha distrutto la vita di parecchie persone.
            L'atteggiamento pregiudiziale è una
            forma di razzismo. In questi continui
            attacchi al meridione c'è una forte
            matrice pregiudiziale. Non si legge da nessuna parte del primo post un atteggiamento pregiudiziale, ma un ragionamento dettato da fatti.I fatti sono, come scrivi anche tu nei tuoi post, che ci sono stati enormi sprechi nei contributi inviati al Sud, quindi se i contributi al meridione non creano ricchezza per i cittadini onesti, e questo e' da verificare, allora perche' continuare.Sembra che tu voglia a tutti i costi far passare a tutti i costi questo come una frase razzista.Ma allora anche la frase:"Se dopo tanti anni di tentativi e contributi statali per andare su Marte non hanno portato risultati forse e' meglio non continuare"Per te dovrebbe essere un atto di razzismo contro i marziani.
            Poi non capisco
            perchè se uno non è d'accordo
            con te, si "è fissato"....Perche' voglio essere sicuro di dialogare con qualcuno che non "ha la coda di paglia" o il pregiudizio che tutti siano razzisti nei confronti dei Meridionali altrimenti penso che sia difficile che si possa arrivare ad una discussione costruttiva.Anzi se ci dovessimo arrivare, basterebbe che il primo pi**la che ha interesse ad intorbidire le acque si infili con qualche insulto gratuito per far degenerare qualsiasi discussione
          • francescone scrive:
            Re: differenze nord-sud caro francescone
            - Scritto da: Anonimo

            Cos'è, un tentativo di frase ad

            effetto per limitare l'utilizzo di certi

            vocaboli?


            Esistono tanti tipi di razzismo.

            E questo gia' generalizza e svuota il
            termine.
            Il razzismo e' una cosa gravissima che ha
            distrutto la vita di parecchie persone.Esistono tanti tipi di razzismo (e tanti livelli). Non c'è alcuna intenzione di sminuire la portata del termine. Non siamo così schematici.

            L'atteggiamento pregiudiziale è
            una

            forma di razzismo. In questi continui

            attacchi al meridione c'è una
            forte

            matrice pregiudiziale.

            Non si legge da nessuna parte del primo post
            un atteggiamento pregiudiziale, ma un
            ragionamento dettato da fatti.
            I fatti sono, come scrivi anche tu nei tuoi
            post, che ci sono stati enormi sprechi nei
            contributi inviati al Sud, quindi se i
            contributi al meridione non creano ricchezza
            per i cittadini onesti, e questo e' da
            verificare, allora perche' continuare.

            Sembra che tu voglia a tutti i costi far
            passare a tutti i costi questo come una
            frase razzista.

            Ma allora anche la frase:
            "Se dopo tanti anni di tentativi e
            contributi statali per andare su Marte non
            hanno portato risultati forse e' meglio non
            continuare"
            Per te dovrebbe essere un atto di razzismo
            contro i marziani.Esempio totalmente fuori luogo. Se è un tentativo di fare dello spirito, non è riuscito.


            Poi non capisco

            perchè se uno non è
            d'accordo

            con te, si "è fissato"....

            Perche' voglio essere sicuro di dialogare
            con qualcuno che non "ha la coda di paglia"
            o il pregiudizio che tutti siano razzisti
            nei confronti dei Meridionali altrimenti
            penso che sia difficile che si possa
            arrivare ad una discussione costruttiva.Tutti razzisti? E quando mai lo avrei detto?Mi sembra inoltre di averti fatto capire più volte di non aver alcuna coda di paglia. Se poi questo comporta che non si possano valutare diversamente i vari post, è quanto meno sorprendente.
            Anzi se ci dovessimo arrivare, basterebbe
            che il primo pi**la che ha interesse ad
            intorbidire le acque si infili con qualche
            insulto gratuito per far degenerare
            qualsiasi discussioneMi sembra che tu voglia vedere tutto in bianco e nero, al contrario dei propositi di realizzare una discussione costruttiva. Hai scritto:"I fatti sono, come scrivi anche tu nei tuoi post, che ci sono stati enormi sprechi nei contributi inviati al Sud, quindi se i contributi al meridione non creano ricchezza per i cittadini onesti, e questo e' da verificare, allora perche' continuare."Questo nonostante ti stia ripetendo fino alla noia che un grosso errore (almeno secondo me) è proprio il fare di tutta l'erba un fascio. Invece tu interpreti (arbitrariamente) la mia frase come una mia valutazione negativa in toto.Che tu mi creda o no, non ho alcun desiderio irrefrenabile di dare del razzista al prossimo.Sulla opportunità di ulteriori incentivi (ripeto che parliamo in termini generali, perchè nonostante la disinvolta interpretazione del post originario, nell'articolo e nel PDF ministeriale non ci sono riferimenti a chissà quali elargizioni di denaro a determinate zone geografiche), sono naturalmente d'accordo sul fatto che c'è bisogno di un più rigoroso controllo circa l'erogazione di denaro e risorse pubbliche. Ma da qui a sputare sentenze che "sintetizzano" in una frasetta una miriade di realtà e contesti diversi ce ne corre.
  • Ekleptical scrive:
    l'"infine" delle ADSL....
    "nel 2002 il 58,9% sfruttava connessioni ISDN, seguite dal dial-up tradizionale (39,5%) e infine dalle tecnologie xDSL"umm....58,9+39,5=98,4....cioè l'ADSL et similia è usata solo dall'1,6% delle imprese connesse!!! :OCon simili percentualone che impatto vuoi che abbia la rete?Peraltro ora capisco perchè un amico piccolo provider stia facendo un po' di soldi con le connessioni (non tanto ADSL, quanto dial-up)
    • Anonimo scrive:
      Re: l'"infine" delle ADSL....
      nel testo originale sul sito istat: "Le imprese che utilizzano Internet privilegiano una connessione con modem (39,5%) e linea ISDN(58,9%) a quella più veloce come xDSL (18,0%)"Quindi sembrerebbe che l'ISTAT non sappia fare i conti (come dimostrano anche i pasticci sull'inflazione). In questo caso però la spiegazione mi pare più semplice (anche se il testo non lo esplicita chiaramente): ci sono imprese che usano più di un tipo di connessione.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'"infine" delle ADSL....
      - Scritto da: Ekleptical
      "nel 2002 il 58,9% sfruttava connessioni
      ISDN, seguite dal dial-up tradizionale
      (39,5%) e infine dalle tecnologie xDSL"

      umm....58,9+39,5=98,4....cioè l'ADSL
      et similia è usata solo dall'1,6%
      delle imprese connesse!!! :o

      Con simili percentualone che impatto vuoi
      che abbia la rete?

      Peraltro ora capisco perchè un amico
      piccolo provider stia facendo un po' di
      soldi con le connessioni (non tanto ADSL,
      quanto dial-up)Per una volta nella vita (chissa' se succedera' mai piu') ha ragione il boccalone! :D
  • Anonimo scrive:
    Se lo dice l'ISTAT
    beh se lo dice l'istituto di statistica secondo cui l'inflazione e' al 2,7 % allora stiamo tutti tranquilli. Le cose vanno sicuramente meglio, le aziende producoo di più grazie ad Internet e le famiglie hanno tutte il PC.
  • ldsandon scrive:
    Sono stanco di Stanca
    E di tutti i proclami che sento come se per cambiare le cose bastasse ripeterle e ripeterle...Ma quello che mi preoccupa di più è che solo nelle dittature si sprecano i "magnificat". Rileggetevi i discorsi di Mussolini, Hitler, Stalin, Mao, Castro, Kim Il Sung e chi più ne ha più ne metta. Tutti magnificano i meravigliosi progressi che le loro nazioni ottengono sotto la loro illuminata guida - di solito a dispetto della realtà - ma se le cose vanno male tanto è colpa delle demoplutocrazie guidaiche, della perfida albione, dell'imperialismo americano, del pericolo rosso, dell'euro, della stampa estera, ecc. ecc.Sono veramente stanco di sentire un ex venditore di PC diventanto ministro continuare a blaterare. Tanto l'innovazione si fa altrove e l'Italia va a rimorchio, nella stragrande maggioranza dei casi, perché abbiamo gente come Stanca che vende solo fumo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono stanco di Stanca
      Tu sei stanco di Stanca, ed io nel mio piccolo sono stanco di gente come te, che l'Italia la fa solo appassire (altro che innovazione).Ascolta bene, invece di criticare (che magari possono essere anche critiche giuste), perchè non fai qualcosa (che ne so, dacci una soluzione al problema)? E poi cosa voui dimostrare? Non capisco. Senti, ma perchè non ti metti a fare politica così a Stanca gliele suoni per bene, eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono stanco di Stanca
        Sono d'accordo con ldsandon: Stanca ci sta scassando la minchia. Rispondergli "vai a lavurà" oppure dirgli di non denigrare la nostra gloriosa patria (ROFL) ti darà una calda sensazione di orgoglio patriottico per i prossimi 5 minuti, ma non serve a niente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono stanco di Stanca
          mha .. non per difendere Stanca .. non ne ha bisogno .. e onestamente i proclami non piacciono neppure a me .. pero' il sig. Stanca prima di "sigh" mettersi in politica, era credo il presidente di ibm italia , tanto cretino non deve essere :-) tu che dici ? - Scritto da: Anonimo
          Sono d'accordo con ldsandon: Stanca ci sta
          scassando la minchia.
          Rispondergli "vai a lavurà" oppure
          dirgli di non denigrare la nostra gloriosa
          patria (ROFL) ti darà una calda
          sensazione di orgoglio patriottico per i
          prossimi 5 minuti, ma non serve a niente.
          • Ribelle scrive:
            Re: Sono stanco di Stanca
            Perchè, i falsi in bilancio di solito chi li fà ??Il tecnico da 850 ? al mese o il presidente da 50.000 ? al mese ?Bah .......
          • francescone scrive:
            Re: Sono stanco di Stanca
            Sai com'è, una tendenza molto comune è l'incondizionata ed acritica ammirazione verso il potente. Lasciamo pure stare Stanca, che probabilmente è una persona pulita (non ne conosco la biografia, dunque non mi permetto illazioni), ma secondo certi tizi anche Provenzano e Gotti sono da ammirare incondizionatamente. Certamente per essere arrivati ai vertici delle male organizzate cretini non sono neanche loro.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono stanco di Stanca
            Certo!! se la cosa funziona allora il pol di turno si piglia il merito se la cosa non funziona allora cerca di consegnare la testa di qualche tecnico o consulente al posto della sua. :DSuccede anche in azienda, almeno da noi :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono stanco di Stanca
            - Scritto da: Ribelle
            Perchè, i falsi in bilancio di solito
            chi li fà ??
            Il tecnico da 850 ? al mese o il presidente
            da 50.000 ? al mese ?Ma vi nfanno con il nastro registrato dentro?Cosa c'entra il falso in bilancio con tutto il discorso?P.S. Ti dice niente la parola NOMISMA?Ti dice niente il nome Calisto Tanzi?Fai 2+2...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono stanco di Stanca

            Il tecnico da 850 ? al mese o il presidente
            da 50.000 ? al mese ?
            mio pa' e' amministratore delegato, prende 2600 euri al mese ( e avete letto bene : 2600 euri al mese netti)si fa un paiolo come un disgraziato (12 ore al di')e come lui ne conosco molti altri.quindi evitiamo di fare di ogni erba un fascio per favore
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono stanco di Stanca
            - Scritto da: Ribelle
            Perchè, i falsi in bilancio di solito
            chi li fà ??
            Il tecnico da 850 ? al mese o il presidente
            da 50.000 ? al mese ?simpatico e originaletristemente_famoso
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono stanco di Stanca
            - Scritto da: Anonimo

            mha .. non per difendere Stanca .. non ne ha
            bisogno .. e onestamente i proclami non
            piacciono neppure a me .. pero' il sig.
            Stanca prima di "sigh" mettersi in politica,
            era credo il presidente di ibm italia ,
            tanto cretino non deve essere :)

            tu che dici ? Dici così perchè non hai mai lavorato in IBM...:'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono stanco di Stanca
            - Scritto da: Anonimo

            mha .. non per difendere Stanca .. non ne ha
            bisogno .. e onestamente i proclami non
            piacciono neppure a me .. pero' il sig.
            Stanca prima di "sigh" mettersi in politica,
            era credo il presidente di ibm italia ,
            tanto cretino non deve essere :)

            tu che dici ?
            Io, che non sono quello di prima, dico che non ho mai visto in italia un tecnico (vero, e non solo sulla carta) arrivare alla dirigenza, e menchemeno alla presidenza. A quei posti ci si arriva (sempre in italia) *solo* attraverso paraculismo: niente altro e' necessario.Se mi dicevi che era un riparatore di televisori, e non il presidente dell'ibm, gli avrei dato molto piu' credito ('meno cretino' per usare le tue parole).
      • ldsandon scrive:
        Re: Sono stanco di Stanca
        - Scritto da: AnonimoIl che già dice tutto...
        Tu sei stanco di Stanca, ed io nel mio
        piccolo sono stanco di gente come te, che
        l'Italia la fa solo appassire (altro che
        innovazione).Prima di parlare dovresti sapere che io nell'IT ci lavoro e anche in settori piuttosto avanzati - per di più viaggio a sufficienza per rendermi conto delle differenze fra Italie e altri paesi.
        Ascolta bene, invece di criticare (che
        magari possono essere anche critiche
        giuste), perchè non fai qualcosa (che
        ne so, dacci una soluzione al problema)? Stare zittti e lavorare, innanzi tutto. I risultati, quando ci sono, sono sotto gli occhi di tutti, non c'è bisogno di decantarli in continuazione. Questo si fa solo quando c'è molto fumo da vendere e poco arrosto.E che arrivi da IBM non significa un tubo. Cosa faceva in IBM? Progettava avanzatissime soluzioni o cercava di vendere qualche PC in più magari allungando la mazzetta per qualche grossa fornitura? Lasciamo perdere le capacità degli "executive" italiani, meglio stendere un velo pietoso.
        poi cosa voui dimostrare? Non capisco.
        Senti, ma perchè non ti metti a fare
        politica così a Stanca gliele suoni
        per bene, eh?Perché nel mio piccolo preferisco lavorare e tenere a galla questa Italietta, nella speranza sempre più lontana che diventi una nazione civile e avanzata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono stanco di Stanca
      premetto che penso tutto il male possibile di questo governo e della sua guida. Non ho mai votato il polo nè mai lo voterò.Però prendi in considerazione il povero Stanca: è (era) un tecnico. Adesso in odore di rimpasto del governo saranno proprio i tecnici i primi a saltare (Stanca, Sirchia e/o Lunardi). Il motivo è ovvio: il tecnico è sacrificabile, non si litiga con nessun altro compagno di schieramento. Si è lamentato qualcuno per Ruggiero??Pensa solo cosa direbbe la lega se si provasse a toccare tremonti...Comunque, già an e udc iniziano a criticare pesantemente Sirchia e, in misura minore, Stanca. L'obiettivo è ovvio: mettere un proprio uomo (politico) al loro posto.Questo succede sia con i governi di dx (Ruggiero) che sx (Flick).Quindi al posto di Stanca vedremo Buttiglione? o Gasparri. Perchè non Tremonti? La Russa, miccichè...Un tecnico esegue con un po' più di competenza (almeno si spera) le indicazioni date dal suo capo. Quindi prendiamocela semmai col capo.Un'altra cosa: queste uscite di Stanca (Sirchia etc) sono pubblicitarie. Stanca è stato accusato di aver fatto poco. Aspettati in questo mese più e più esternazioni in cui glorificherà i suoi risultati.ciao
      • francescone scrive:
        Re: Sono stanco di Stanca
        Non ho certo la presunzione di stare là a giudicare i post altrui, ma permettimi di dirti che la tua analisi è la più lucida possibile. La figura del "tecnico" (mediocre o di grande spessore) è rimasta perdente nella nostra (mediocre e basta, per non dir di peggio) classe politica.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono stanco di Stanca
          grazie per il 'lucido'...ma tieni conto che quello che possiamo vedere noi è solo la punta dell'iceberg. Sinceramente ho espresso solo concetti quasi ovvi. Che puoi leggere su qualsiasi giornale.Le vere motivazioni ci vengono abilmente tenute nascoste.Il tecnico è forse considerato perdente dai politici, ma conta che di fronte all'elettorato viene sempre messo un bel numero di tecnici (in genere 3/4) per dare una faccia più 'pulita' al governo.Anzi, in momenti di vera crisi viene messo su un governo completamente tecnico (Ciampi '92).Poi man mano viene smantellato.ciao
          • francescone scrive:
            Re: Sono stanco di Stanca
            Forse un tempo si potevano definire "ovvie", oggi non più, in quanto l'informazione in Italia versa in uno stato "particolare". Ti assicuro che ho avuto nel quotidiano conferma di quanto i concetti in questione siano purtroppo ignorati da molte persone, appartenenti tra le altre cose a strati sociali molto diversi. Negli ultimi anni, la "punta dell'iceberg" si è molto spostata (nel senso che si ignorano i principi alla base di una possibile democrazia decente), e questa perdita di consapevolezza e cultura democratica è uno dei fattori che ha permesso il successo della strategia berlusconiana. Questa naturalmente è solo una mia opinione.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono stanco di Stanca

        Quindi al posto di Stanca vedremo
        Buttiglione? o Gasparri. Perchè non
        Tremonti? La Russa, miccichè...
        oppure berlusconi ad interim!! come ha già fatto agli Esteri...
        • leone2000 scrive:
          [OT]Re: Sono stanco di Stanca
          - Scritto da: Anonimo
          oppure berlusconi ad interim!! come ha
          già fatto agli Esteri...minchia, dopo il presidente operaio anche il presidente programmatore!!!! :D:D:D:D:D:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono stanco di Stanca

          Quindi al posto di Stanca vedremo
          Buttiglione? o Gasparri. Perchè non
          Tremonti? La Russa, miccichè...
          oppure berlusconi ad interim!! come ha già fatto agli Esteri...No...Berlusconi per chi non lo sapesse ....e penso quasi tutti qua nel forum si è gia iscritto (non so se si dice cosi) per diventare presidente della repubblica......azz......c'è ancora posto per scappare in...Argentina ??
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono stanco di Stanca
      di tutti i proclami che sento come se per cambiare le cose bastasse ripeterle e ripeterle...Ma quello che mi preoccupa di più è che solo nelle dittature si sprecano i "magnificat". Rileggetevi i discorsi di Mussolini, Hitler, Stalin, Mao, Castro, Kim Il Sung e chi più ne ha più ne metta. Tutti magnificano i meravigliosi progressi che le loro nazioni ottengono sotto la loro illuminata guida - di solito a dispetto della realtà - ma se le cose vanno male tanto è colpa delle demoplutocrazie guidaiche, della perfida albione, dell'imperialismo americano, del pericolo rosso, dell'euro, della stampa estera, ecc. ecc.Sono veramente stanco di sentire un ex venditore di PC diventanto ministro continuare a blaterare. Tanto l'innovazione si fa altrove e l'Italia va a rimorchio, nella stragrande maggioranza dei casi, perché abbiamo gente come Stanca che vende solo fumo.Qualcuno di sveglio c'è ancora su questo forum.....la penso esattamente come te !
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono stanco di Stanca
      Sono superperfettamente d'accordo. Con una sola puntualizzazione: non e` SOLO colpa di Stanca, e/o del governo in generale, e` colpa della mentalita` diffusa. Chi aveva cervello & coglioni per farlo se n'e` andato altrove, tipicamente negli states, e via dall'Europa. Qui, sono rimaste le sterili competenze date dalle "lauree inevitabili", perche` se t'impari a memoria abbastanza concetti, tecniche, e informazioni strutturali, alla fine la laurea non possono *non* dartela, ma la passione, l'ambizione, l'innovazione, specie nella forma di investimento nel settore ricerca, non ci sono piu`, e quand'anche talvolta rispuntano, migrano non appena si rendono conto della situazione. La verita` e` che e` colpa di un po' tutti, famiglie ed imprese in prima linea: nelle famiglie si spinge a studiare per portare a casa lo stipendio, non certo per fare grandi cose (o almeno incoraggiare a sfruttare le occasioni per dare di piu` del minimo indispensabile), nelle imprese c'e` una miopia imprenditoriale fossilizzata ed incancrenita, anche se i pochi soliti ignoti che pensano e fanno diversamente devono reputarsi esclusi dalla citazione.
  • Anonimo scrive:
    Ditemelo ancora
    Sto iniziando a crederci... ah, il potere della persuasione!
  • Anonimo scrive:
    ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
    Come da topic....Bravissimi a dire bugie ...e li pagano pure bene per dirle!!ByeFrancesco
    • Anonimo scrive:
      Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
      Perche' se non li pagassero con che coraggio riuscirebbero a dire che in Italia l'inflazione e' piu' o meno stabile...
      • Anonimo scrive:
        Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
        Non dimenticatevi che l'ISTAT sottostima del 30 % (trenta per cento!) il numero di morti in incidenti stradali.questo per dire che l'ISTAT non fa acqua solo sul fronte dell'inflazione...povera italia
        • Anonimo scrive:
          Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
          Chissà, se al posto di questo ci fosse un governo di sinistra, le Vs opinioni sarebbero le stesse....?Roberto
          • Anonimo scrive:
            Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
            - Scritto da: Anonimo
            Chissà, se al posto di questo ci
            fosse un governo di sinistra, le Vs opinioni
            sarebbero le stesse....?
            RobertoGuarda, le lamentele sulla dubbia veridicità delle cifrefornite dall'Istat ci sono SEMPRE state, a prescindere dalgoverno in sella al momento. Certo è che MAI come in questi ultimi due anni le cifre fornite in materia di inflazione dall'Istatsono state così lontane dalla realtà.... non ti viene da chiederti il perchè?
          • Anonimo scrive:
            Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
            La risposta è un "miserabile fallimento" (Google) ;)
          • francescone scrive:
            Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
            Ti sembra plausibile che uno abbia un'opinione frutto delle proprie valutazioni? O dai per scontato che sia frutto di un pregiudizio? E tu, visto che ti poni il problema, hai opinioni o pregiudizi? A me non sembrano credibili alcune affermazioni, a prescindere dal governo in carica. Cerca di rispettare le opinioni altrui senza insinuare dubbi sull'onestà intellettuale degli altri, dato che nessuno ti ha attribuito la patente di giudice sulla loro legittimità.
          • Anonimo scrive:
            Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
            - Scritto da: Anonimo
            Chissà, se al posto di questo ci
            fosse un governo di sinistra, le Vs opinioni
            sarebbero le stesse....?
            RobertoIdentiche. Tranne che per i paranoici, le opinioni basate sui numeri sono uguali per tutti gli incapaci.Semplice.
          • Anonimo scrive:
            Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
            - Scritto da: Anonimo
            Chissà, se al posto di questo ci
            fosse un governo di sinistra, le Vs opinioni
            sarebbero le stesse....?
            RobertoCaro Roberto, scusami se ti rispondo con un po' di ritardo, ma la tentazione è forte, anche perché tu hai fatto una domanda chiara (non voglio pensare minimamente che la tua sia un' illazione o un' insinuazione); ordunque, l' ultima volta che avemmo un governo di sinistra (sinistra? Prodi e' un democristiano da sempre, ma lasciamo pur stare) fu nel 1996; e quella coalizione vinse le elezioni promettendo di farci sputare lacrime e sangue per entrare nell' euro (e mantenendo poi la promessa), e non promettendoci il paese dei bengodi "a prescindere" come poi hanno fatto questi altri che ci governano (governano?... Non esageriamo) ora. Perciò la risposta è: si, se devo fidarmi, io mi fido di piu' di chi ha mantenuto le precedenti promesse.Per tornare all' attualità, non mi verrai a dire che tu credi veramente che l' inflazione sia del 2 e mezzo per cento... Via!!! Quanto poi alla ragione per cui l' Istat comunica (secondo me) dati assolutamente irreali, potrei rispondere che anche l' Istat "Tiene famiglia" o ancora come (penso) direbbe il grande Totò: "Ma ci faccino il piacere!!!":-) Lorenzo
          • Anonimo scrive:
            Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
            - Scritto da: Anonimo
            Chissà, se al posto di questo ci
            fosse un governo di sinistra, le Vs opinioni
            sarebbero le stesse....?Hai ragione in pieno, ma questo è uno dei mali profondi di questo paese...Nel giro di una elezione, un istituto passa dall'oracolo che tutto sa ad un covo di bugiardi. Chissà quando saremo in grado di creare un istituto con gente capace e dare per scontato che ciò che dice è vero, indipendentemente dal governo in carica.Quello che ho letto poi: "ultimo governo di sinistra nel '96, che poi non era neanche di sinistar perchè Prodi è un ex DC". Vero. Ma D'Alema nel 2000???Prodi che mantiene le promesse...Ma fatemi il piacere!D'altronde non ti puoi aspettare nulla da chi è pacifista o guerrafondaio in base al colore del governo: cari miei pacifisti, le bombe sulla serbia contenevano coriandoli oppure siete degli ipocriti patentati?
          • Anonimo scrive:
            Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
            - Scritto da: Anonimo
            Chissà, se al posto di questo ci
            fosse un governo di sinistra, le Vs opinioni
            sarebbero le stesse....?
            RobertoLa sinistra non ha fatto molto di più, ma tra questo letame e quello che c'era prima, meglio prima.
          • Anonimo scrive:
            Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
            Roberto, c'è bisogno di gente come te che smaschera i comunisti, bravo, continua così
        • Anonimo scrive:
          Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
          siete sempre contro a tutti bahh
          • red5lion scrive:
            Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
            stanca deve finirla di raccontare barzellette...L'informatica la capiscono tutti ( ed i dialer come te li spieghi?)Tutti hanno l'ADSL...Nord & Sud (ma che è un gioco per l'Amiga?)Io abito in un paese a 10 KM a sud del Garda e l'ADSL non c'è....Altro che profondo Sud...Stanca, qui tutto Manca!!!Sta cosa sulla sicurezza comincia a puzzare di Grande Fratello....Un paese che rinuncia alla libertà per la sicurezza non merita nè l'una, nè l'altra..
      • Anonimo scrive:
        Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
        Perche' se non li pagassero con che coraggio riuscirebbero a dire che in Italia l'inflazione e' piu' o meno stabile...Chi ci lavora all'ISTAT ???operai ?? casalinghe ?? artigiani ?? imprenditori ?? politici ??? CHI?????????Semplicemente paraculi ....raccomandati......e quindi basta digli che se non fanno tornare i conti li c'è la porta .... e fuori la c'è fila di quelli come loro....semplice......dati sottostimati...posto di lavoro garantito...viva la libertà !!.........ma non c'è un patito che si chiama cosi ??bhooo
    • Anonimo scrive:
      Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
      • Anonimo scrive:
        Re: ISTAT = MINISTERO DELLA PROPAGANDA
        - Scritto da: Anonimo
        Allora , destra o sinistra, prodi o
        berlusca, voglio fare l'appello per contare
        chi: ....Più o meno le stesse domande che ci siamo fatti 3 anni fa.....
Chiudi i commenti