Download/ Defrag e poi alla Mecca

Due piccole Russinovich-utility per deframmentare disco e file protetti, più uno strumento per le preghiere musulmane








a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Hanno fatto bene
    Fanno bene a multare. Se vogliono la musica che paghino.
    • max scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      Scommetto che tu non hai cd copiati da amici a casa vero? O cassette registrate come si usava prima? Sono curioso...
  • Akiro scrive:
    che "stolta"...
    ...se rubava dei soldi ai correntisti italiani magari se la cavava con meno, che le sia di lezione.lol
  • Soundblaster scrive:
    quanto costa un cd in USA?
    se i cd in USA costano come in italia , punire quella donna è stata un ingiustizia.se invece costano molto di meno allora hanno fatt bene le major.
  • extrabyte scrive:
    Re: E' colpa nostra!!!
    - Scritto da: Wakko Warner

    La musica, così come il teatro (o i film) hanno
    sempre fatto parte di quella cosa che si chiama
    "cultura".
    certo certo come le canzonette e la musica da discoteca. ROTFL!
  • extrabyte scrive:
    Re: E' colpa nostra!!!
    - Scritto da: nelchael81
    Mi dite qual'è la necessità di scaricare
    centinaia o migliaia di brani da internet ?

    La cultura deve essere libera, ok ! Ma mi dite
    cosa c'entrano con la cultura le canzonette che
    scaricate ?
    sono una massa di cerebrolesi che si comprano il PC +abbonamento ADSL solo per scaricare musica+film, altro che cultura
  • Anonimo scrive:
    sono ridicoli
    Come i finanzieri che dettero 500000 lire di multa al bambino pizzicato con il cono gelato senza scontrino....Se facessero un raid a casa mia meglio che mi do' fuoco... mi conviene :-)
  • Anonimo scrive:
    E se invece facessero così?
    Perchè invece di fare multe enormi a poche persone non intasano il p2p di fake e bombardano di attacchi DoS i server che forniscono Torrent illegali?
  • Anonimo scrive:
    E in Italia?
    Anche persone italiane sono state denunciate in questo modo?
  • Anonimo scrive:
    L'America come Crono
    Divora i suoi figli.
  • Anonimo scrive:
    per "fortuna" stiamo in italia
    cdt
  • grassman scrive:
    Essere spropositati
    Differenziamo due casi:1) singoli cittadini VS grandi aziende2) grandi aziende VS singoli cittadiniNel caso 1)- Le autorità aiutano le grandi aziende a insabbiare (vedi il caso della legge salva-assicurazioni, etc.)- Sono necessari lunghi processi dall'esito incerto- Quando sono combinati rimborsi, spesso iniqui, le aziende o fanno gli gnorri o comunque trovano la maniera per spuntarlaNel caso 2)- Le forze dell'ordine tralasciano lavori più importanti (delinqunza, droga, lavoro nero, etc.) per prostrarsi alle grandi aziende- Il legislatore è pronto a mettere le pezze nel caso di necessità- Possono esercitare sul cittadino una pressione mostruosa e giudizi rapidissimi.Il bello che accade in America, paese delle libertà...
  • Alessandrox scrive:
    Re: E' colpa nostra!!!
    - Scritto da: Wakko Warner
    No, non sarebbe diversa, i loro problemi non sono
    dovuti dal fatto che la gente scarica mp3 da
    Internet perché in ogni caso per il 99.9% quelle
    canzoni non sarebbero state comprate. La RIAA ha
    solo trovato un modo per fare soldini minacciando
    ed estorcendo denaro alle famiglie americane in
    modo legale (grazie a leggi fatte fare su misura
    comprando politici e mandandoli in vacanza alle
    Hawaii).
    Insomma... un modo "extra" per estorcere denaro
    anche a quegli utenti che non hanno mai comprato
    i loro prodotti o che compravano poco.Ok ma da un punto di vista legale (lasciando perdere per ora cio' che e' eticamente giusto o meno) non e' giustificabile: se qualcuno si installa a scrocco sw commerciale viene punito e nessuno si lamenta per questo... pero' ci lamentiamo se, sempre a scrocco, preleviamo contenuti audio/video a pagamento...wakko sono daccordo che le majors sono un branco di strozzini legalizzati ma un po' di coerenza non guasterebbe...semmai e' il CR cosi' come e' oggi concepito ad essere un ERRORE, e' il meccanismo di retribuzione, di assegnazione dei compensi che non e' affatto equo e sarebbe da rivedere ma non con queste premesse da "facile scorciatoia".
    • nelchael81 scrive:
      Re: E' colpa nostra!!!
      Infatti è proprio l'etica che manca!Ok nel 99% dei casi quelle canzoni non sarebbero state comprate, comunque sia è sbagliato scaricarle a priori e non è poi una cosa fondamentale senza la quale non si può andare avanti!
  • Anonimo scrive:
    Ecco come vengono usati i vostri soldi
    Ecco cosa accade quando comprate musica originale, quando pensate di fare un favore agli autori comprando i loro prodotti originali e pagandoli a caro/carissimo prezzo.Tali soldi che voi fornite a questi individui vengono poi usati per finanziare cause contro ragazzini, contro mamme, contro famiglie normali che già fanno fatica ad arrivare a fine mese.Usano i vostri soldi per rovinare la vita di persone come voi... anzi... potreste essere voi o i vostri figli la prossima volta!Vengono usati per comprare politici corrotti, per filtrare i contenuti su Internet, per limitare la vostra libertà, per derubarvi della vostra cultura, per creare leggi su misura ai danni di tutti.Pensateci su due volte la prossima volta che decidete di acquistare musica.
  • Xnusa scrive:
    A Natale non regalerò Cd!
    Gli ultimi due o tre anni ho acquistato solo qualche Cd per fare regali di Natale o di compleanno.Questo articolo mi ha fatto passare la voglia di farlo, per cui ho deciso che questo Natale non entrerò nel negozio di dischi.Peccato, perchè alla fine avere un Cd fa piacere, ma sono indignato come poche volte capita. Una multa così alta per 30 brani è iniqua...che la legge lo consenta non mi fa cambiare opinione. E la mia non è l'opinione di uno che scarica musica tramite piattaforme di scambio.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    A loro la pirateria conviene :)
    ragazzi, questi hanno mangiato la foglia e hanno capito che la pirateria gli conviene!!!!se una mamma ruba 30 canzoni (1 cd) gli fanno pagare l'equivalente di 1'125 CD !!!!Bhe'...... :| :|
  • Anonimo scrive:
    Se la prendono coni deboli
    Vogliono solo addossare le colpe dei loro FLOP alla gente, quindi tentano di recuperare quanti più soldi possibili attaccando le casalinghe, che certamente pagherebbero meno rubando direttamente dal negozio.Non gli resta che condannare alla pena di morte, tanto loro sono abituati ad "Ammazzare la gente".
  • Anonimo scrive:
    USA POPOLO DI DEBOSCIATI
    nelle mai delle Multinazionali. Che SKIFO!!!
  • Anonimo scrive:
    17000 x 22500 = 382.500.000 dollari
    Se vincessero tutte le cause a 22500 dollari intascherebbero 383 milioni di dollari!!! Se facessero causa agli oltre 2.000.000 di Americani che scaricano??? Non avrebbero più bisogno di far dischi!!!
  • Anonimo scrive:
    In realtà doveva pagare 3000 $
    Ha rifiutato il patteggiamento che era di 3 mila dollari. Cioè 100 dollari per ogni canzone che mi sembra una multa abbastanza adeguata.
    • Anonimo scrive:
      Re: In realtà doveva pagare 3000 $
      se pagare 100 volte il valore che hai "rubato"ti sembra adeguato... contento tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: In realtà doveva pagare 3000 $
        - Scritto da: Anonimo
        se pagare 100 volte il valore che hai "rubato"
        ti sembra adeguato... contento tu.Era solo per far notare che mancava una certa informazione. 3000 dollari sarà alta ma ci può anche stare.
        • Anonimo scrive:
          Re: In realtà doveva pagare 3000 $
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          se pagare 100 volte il valore che hai "rubato"

          ti sembra adeguato... contento tu.

          Era solo per far notare che mancava una certa
          informazione.
          3000 dollari sarà alta ma ci può anche stare.Si stacci tu
          • Anonimo scrive:
            Re: In realtà doveva pagare 3000 $
            - Scritto da: Anonimo
            Si stacci tuInfatti per me ci può stare.
    • Anonimo scrive:
      Re: In realtà doveva pagare 3000 $
      - Scritto da: Anonimo
      Ha rifiutato il patteggiamento che era di 3 mila
      dollari. Cioè 100 dollari per ogni canzone che mi
      sembra una multa abbastanza adeguata.
      No, l'avvocato della Gonzales ha proposto il patteggiamento, ed è per questo che sono finiti in corte d'appello federale.Naturalmente la proposta è stata cassata.
  • Rex1997 scrive:
    Una forma di protesta civile
    potrebbe essere quella che ho postato al link seguente:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1229762&tid=1229449&p=1&r=PI#1229762
  • AndreaMilano scrive:
    22.500$ mmm
    Stavo facendo un conticino, mi pago vitto, alloggio e tasse universitarie da solo. Guadagno poco sotto gli 11.000? all'anno e in sostanza, tolte le succitate spese e qualche piccolissimo sfizio, non mi rimane nulla a fine anno.22.500$=18.800?~ sequestro di 1/5 dello stipendio=2.200?~ (x anno)18.800?/2.200?~=8 anni e mezzo?!?!mauhahuahuahuahuhuahuahuahuhhuauhahuahuahuhu ehm torniamo seri, hanno veramente una faccia di caxxo colossale a richiedere ste cifre. Non appoggio la pirateria ma se uno li ha scaricati questi brani invece di comprarli forse il motivo principale è quello economico no?
    • Anonimo scrive:
      Re: 22.500$ mmm
      - Scritto da: AndreaMilanomauhahuahuahuahuhuahuahuahuhhuauhahuahuahuhu
      ehm torniamo seri, hanno veramente una faccia di
      caxxo colossale a richiedere ste cifre. Non
      appoggio la pirateria ma se uno li ha scaricati
      questi brani invece di comprarli forse il motivo
      principale è quello economico no?Leggi sotto, ha rifiutato il patteggiamento che era di 3000 dollari. Cioè 100 dollari per ogni canzone scaricata illegalmente.
      • AndreaMilano scrive:
        Re: 22.500$ mmm
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: AndreaMilano
        mauhahuahuahuahuhuahuahuahuhhuauhahuahuahuhu

        ehm torniamo seri, hanno veramente una faccia di

        caxxo colossale a richiedere ste cifre. Non

        appoggio la pirateria ma se uno li ha scaricati

        questi brani invece di comprarli forse il motivo

        principale è quello economico no?

        Leggi sotto, ha rifiutato il patteggiamento che
        era di 3000 dollari. Cioè 100 dollari per ogni
        canzone scaricata illegalmente.leggi sopra, hai capito quanti sono 3.000 per uno che ne guadagna scarsi 11.000 all'anno?la mia era una pura osservazione matematica :)
        • Anonimo scrive:
          Re: 22.500$ mmm
          - Scritto da: AndreaMilano
          leggi sopra, hai capito quanti sono 3.000 per uno
          che ne guadagna scarsi 11.000 all'anno?
          la mia era una pura osservazione matematica :)Hai ragione, ma purtroppo le multe in base al reddito le fanno solo in Finlandia. Là un dirigente di Nokia ha preso mi pare una multa di circa 20'000 euro per aver passato il limite di velocità.Volevo solo spiegare perché è stata data solo a lei una multa così grossa. Secondo me PI trascura certi particolari per scatenare sensazionalismo.
  • Anonimo scrive:
    Kazaarola!!
    Certi programmi è il caso di non installarli proprio!
  • Anonimo scrive:
    Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
    Io sono contrario alla pirateria, ma la multa dovrebbe essere proporzionata al reato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
      - Scritto da: Anonimo
      Io sono contrario alla pirateria, ma la multa
      dovrebbe essere proporzionata al reato...Ha rifiutato di patteggiare, le avevano proposto 3000 dollari di multa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
        Come dire: o ti metti a 90 gradi e paghi 3000 $(comunque eccessivo) o ti roviniamo...bella cosa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
          - Scritto da: Anonimo
          Come dire: o ti metti a 90 gradi e paghi 3000 $
          (comunque eccessivo) o ti roviniamo...
          bella cosa.La legge l'ha violata, non è che l'hanno indagata così senza ragione. Bastava non scaricare ed era a posto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
      Quale parte di- Scritto da: Anonimo
      Io sono contrario alla pirateria, ma la multa
      dovrebbe essere proporzionata al reato...non ti e' chiara?
      • Anonimo scrive:
        Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
        - Scritto da: Anonimo
        Quale parte di

        - Scritto da: Anonimo

        Io sono contrario alla pirateria, ma la multa

        dovrebbe essere proporzionata al reato...

        non ti e' chiara?Mi sa che hai fatto reply sotto il messaggio sbagliato.Magari prendi un caffé e ritenta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
          Mi sa che sei tu che non capisci l'italiano...Qui si discuteva dell'entita' della pena,non del fatto che la suddetta mammaha delle colpe (cosa che nessuno vuole negare)
          • Anonimo scrive:
            Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
            - Scritto da: Anonimo
            Mi sa che sei tu che non capisci l'italiano...Vediamo, io ti ho detto che hai replicato sotto il messaggio sbagliato, cioè quello principale.L'italiano c'entra poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
            Ma ci sei o ci fai? :D tu (credo) hai detto:"La legge l'ha violata, non è che l'hanno indagata così senza ragione. Bastava non scaricare ed era a posto."frase giusta, ma che non c'entrava nulla con ildiscorso (entita' della pena)io ho quotato:"Io sono contrario alla pirateria, ma la multa dovrebbe essere proporzionata al reato..."frase che evidentemente non ti era chiara.Comunque e' inutile che ci scontriamo suquestioni di lana caprina, fra un po' midisconnetto, ciao a tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
            - Scritto da: Anonimo
            Ma ci sei o ci fai? :D No sei tu che proprio non ci arrivi.Tu hai replicato al MESSAGGIO PRINCIPALE, capito?A questo qua:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1229814&tid=1229814&p=1&r=PIInvece dovevi replicare al messaggio che dice:"La legge l'ha violata, non è che l'hanno indagata così senza ragione. Bastava non scaricare ed era a posto."che è questo qua:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1229885&tid=1229814&p=1&r=PI#1229885Non mi sembra complicato! Dai che ce la fai a capirlo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
            si ma col falso in bilancio (noi italiani) ce la spassiamo.. con 30 mp3 paghi 100volte come ...se solo la legge fosse uguale in ogni ambito :rolleyes:
    • Anonimo scrive:
      Re: Rubo 30 euro... e 22500 $ di multa?
      Non ha rubato proprio nulla !Ruba chi commercia nei cd pirata perchè incassa dei soldi che altrimenti andrebbero in parte agli autori.Scaricare da internet è illegale ma non è un furto.E se è illegale è perchè si sono "lavorati" i politici.Sono le major con la loro assillante campagna di bombardamento pubblicitario a volerci convincere che è un furto.L'unica nostra difesa è:NON COMPRARE.NON SCARICARE.BATTERSI CONTRO QUESTA LEGGE INGIUSTA.
  • Anonimo scrive:
    Urca!
    E io che possiedo 60gb di mp3 tutti scaricati a quanto ammonterebbe la multa!?Gulp! :D 8) :$
  • Anonimo scrive:
    Non fatevi intimorire!!
    Non fatevi intimorire!!Non pagate un caxxo!!!! :@ :@
  • Anonimo scrive:
    Qual è l'indirizzo della mamma?
    Voglio aiutarla spedendole qualche euro, vorrei quindi avere l'indirizzo.Dove posso trovarlo?grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Qual è l'indirizzo della mamma?
      - Scritto da: Anonimo
      Voglio aiutarla spedendole qualche euro, vorrei
      quindi avere l'indirizzo.
      Dove posso trovarlo?Concordo.Se questa mamma aprisse una pubblica sottoscrizione dove si puo' donare un euro a testa, si possono tirar su i soldi per la multa e col rimanente aprire un fondo per le vittime delle multe delle major.Se qualcuno fosse a conoscenza di una iniziativa del genere e' pregato di farlo sapere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qual è l'indirizzo della mamma?
        Basta che pagare non sia un calvario come andare in banca e farsi la fila per un bonifico come m'e' gia' successo;da notare che nel giro di qualche anno ha lasciato giu' delle belle cifrette per iniziative similari, i soldi sono quelli che risparmio dall'aquistare cd (dvd no, non ne avrei presi comunque).Mi fa sentire anche bene e da un senso di soddisfazione per cui suggerisco di contribuire alle varie cause nei vostri limiti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Qual è l'indirizzo della mamma?
          Si sarebbe un'ottima idea, 10 euro glieli mando sicuro.Con Paypal si fa in modo semplice.
  • Anonimo scrive:
    nuvola rossa
    Nuvola Rossa,grande capo indiano,una volta disse a un uomo bianco:"Quando avrete prosciugato l'ultimo dei fiumi,tagliato l'ultimo degli alberi,ucciso l'ultimo dei bisontie magari pescato l'ultimo dei pesci:allora, ma neppure un attimo prima, capireteche non potrete mai mangiare i vostriinutilissimiSOLDI."
    • Anonimo scrive:
      Re: nuvola rossa
      - Scritto da: Anonimo
      Nuvola Rossa,
      grande capo indiano,
      una volta disse a un uomo bianco:

      "Quando avrete prosciugato l'ultimo dei fiumi,
      tagliato l'ultimo degli alberi,
      ucciso l'ultimo dei bisonti
      e magari pescato l'ultimo dei pesci:
      allora, ma neppure un attimo prima, capirete
      che non potrete mai mangiare i vostri
      inutilissimi
      SOLDI."bellissima citazione.
    • Fbk scrive:
      Re: nuvola rossa
      - Scritto da:
      Nuvola Rossa,
      grande capo indiano,
      una volta disse a un uomo bianco:

      "Quando avrete prosciugato l'ultimo dei fiumi,
      tagliato l'ultimo degli alberi,
      ucciso l'ultimo dei bisonti
      e magari pescato l'ultimo dei pesci:
      allora, ma neppure un attimo prima, capirete
      che non potrete mai mangiare i vostri
      inutilissimi
      SOLDI."Grande Piero Pelù
  • Anonimo scrive:
    I maestri sporcaccioni
    La notizia ha già suscitato molte polemiche nell'ala più liberale della pubblica opinione statunitense. Jon Newton, sostenitore del file sharing ed editorialista per TechNewsWorld, ritiene che la situazione sia "drammatica", in quanto "è un giorno molto triste per tutti gli uomini, le donne ed i bambini sotto il torchio delle major, spietate e venali". Newton non usa mezzi termini: "Stanno rovinando intere famiglie e si stanno scagliando contro soggetti deboli come studenti ed anziani".Io aggiungo che la pedofiRIAA sa benissimo che scaricare un intero album NON equivale ad una copia legale rimasta invenduta MA SOLO ad una microscopica parte di essa; infatti, il poter scaricare musica "a scrocco" dal p2p fa sì che ciascun utente, per curiosità o capriccio, scarichi canzoni che senza p2p NON AVREBBE COMUNQUE COMPRATO. Se poi le major pretendono di far corrispondere un singolo mp3 ad una o più copie invendute degl'interi album in cui tale canzone è contenuta... nessuno glielo può impedire: sono i più forti a fare le leggi e la fanno sempre franca se si comportano male. Una cosa è certa: sono proprio le major ad uccidere la creatività, dal momento che colpiscono solo le "piccole duplicazioni tra amici", non i pirati professionisti! Basti pensare ad un fatto di una decina d'anni fa: il famigerato "re dei cd" operava, da quello che so io, anche a New York, dove la mafia (che comunque farebbe bene a sparire una volta per tutte) era ed è tuttora più forte del finto moralismo delle "povere" multinazionali del disco. A proposito: se la RIAA protegge anche i CD della piratessa Taiwanese Son May Records (SM) fatemelo sapere. Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: I maestri sporcaccioni
      Notare che il giudice ha detto che ha applicato la normativa corrente, credo che nemmeno lui sia contento di aver comminato tale multa ma che non sapesse cos'altro fare, forse con questa dichiarazione ha voluto far capire quanto questa legge sia sbagliata e di non poter fare altrimenti.Ora vediamo se visto lo scalpore che si sta generando arriveranno ad approvare la bozza della legge proposta da Martinez, ma secondo me quest'ultima finira' nel dimenticatoio altrimenti vuol dire che la Riaa ha piu' poteri dello stes ogoverno.
  • gianpietrone scrive:
    R: USA, maxicondanna per la mamma pirata
    Bravi!! i giudici dal volto impomatato, oleati dal potere delle Major hanno colpito ancora.C'è un piccolo particolare!!Questi giudici americani hanno "TRADITO" la vera GIUSTIZIA, per un pugno do dollari. Io penso che, questa storia del terrorismo comandato dalle multinazionali della musica, ha i giorni contati.Ci sono altri centianaia di mezzi per scaricare musica, senza passare per i controlli delle major; occorre pensare che la Rete non si può controllare totalmente, perchè più si controlla e... più si è controllati.Gli "STRONZETTI" gridano di gioia quando riescono ad incastrare un povero disgraziato in mezzo a "MILIONI!!" quindi la loro vittoria è meschina. Se stanno ottenendo dei risultati così esigui, viol dire che, non è possibile controllare Internet "capillarmente" (Utopia). Internet cresce - cresce - cresce. L'intelligenza del popolo di Internet cresce - cresce - cresce. E domani???..... Un fondo di solidarietà per i poveri malcapitati; tanto i soldi sono l'alimento dei giudici "mollicci".Un saluto.
  • Anonimo scrive:
    PRECAUZIONI UTILI
    Mi dispiace moltissimo per quella famiglia. Ad ogni modo, leggendo l'articolo si deduce che, se avesse conservato i file su una partizione criptata, non avrebbero potuto condannarla poichè sarebbe mancato il corpo del reato (i file sull'hard disk, secondo i giudici, sono la prova del download abusivo). Resta da vedere se la legge americana prevede il diritto di copia privata (file conservati ad es. su cd-rom), come è possibile fare da noi.cya
    • Anonimo scrive:
      lol

      Resta da vedere se la legge americana prevede
      il diritto di copia privata (file conservati ad es.
      su cd-rom), come è possibile fare da noi.Copia privata? Perchè secondo te la tizia aveva gli originali di tali copie? :D.
      • Anonimo scrive:
        uffa, basta con questa storia
        La legge italiana consente il possesso di copie di musica e film per uso personale e da nessuna parte dice che devi avere l'originale.cya
      • Anonimo scrive:
        Re: lol
        - Scritto da: Anonimo

        Resta da vedere se la legge americana prevede

        il diritto di copia privata (file conservati ad
        es.

        su cd-rom), come è possibile fare da noi.

        Copia privata? Perchè secondo te la tizia aveva
        gli originali di tali copie? :D.se lei dice che li aveva e li ha persi e nessuno è in grado di dimostrare il contrario mi pare ovvio che sarebbe stata nel giusto...
  • Anonimo scrive:
    Potere.
    Le major hanno potere perchè siamo noi a darglielo acquistando i loro prodotti.Se nessuno compera più nulla, il coltello dal manico lo otteniamo noi.
  • Anonimo scrive:
    5 --
    Cominciamo a TROMBARE l' Urbani.
  • Anonimo scrive:
    Questa stupidità cieca
    Andrà contro gli interessi delle case discografiche, gli effetti non saranno quelli sperati, ma se ne renderanno conto troppo tardi.
  • Anonimo scrive:
    Mannaggia la RIAA
    Ma che vogliono fare!250k dollari e CINQUE anni di carcere ?Che sempre di brani musicali si parla, mica entri e rubi in un negozio, come se le case musicali non avessero gia' abbastanza soldi!E quella povera cristiana, con cinque figli che deve pagare 22500 dollari...mah........*QUINDI : IO NON COMPRO ALBUM ORIGINALI*e facciamo prima
  • Madder scrive:
    insomma...
    ... tutti a dire mafiosi, bastardi, ... alle major. Ok, la condanna è sicuramente eccessiva ma facciamo un passo indietro: c'è una legge che protegge l'uso di materiale protetto da copyright. Da che mondo è mondo, se c'è una legge o la si rispetta, oppure la si cambia. Giusta o sbagliata che sia, la si applica fintanto che è in vigore. Altrimenti potrei cominciare a dire che il limite di 130 km/h sulle autostrade è ridicolo e andare in giro a 180 km/h, potrei dire che la vita è mia e quindi la cintura di sicurezza la allaccio quando piace a me, potrei dire che il mio vicino non usa l'auto allora me la posso prendere io per andare al lavoro (senza chiedere ovvio). Il problema non sta in questa condanna... sta nella legge che sta dietro. Concordo con quelli che dicono che le leggi sul copyright vanno modificate. Concordo su quelli che dicono di non acquistare cd a 20 o 30 EUR ma per una legge di mercato: il prodotto costa troppo per quello che ricevo non lo prendo. Ma non è una scusa per ottenere lo stesso prodotto illegalmente, dal marocchino o dal p2p. Io proporrei una legge che limita la possibilità di guadagno agli artisti: non appena un artista supera un certo limite di utile annuo, il resto gli viene messo in una cassa pensione, quando anche la cassa pensione è piena, non gli viene più permesso di guadagnare un accidenti e lo deve vendere ad un prezzo che copra al massimo i costi di produzione (1-2 EUR?). Penso che 300'000 EUR all'anno possano essere più che sufficienti a chiunque per vivere agiatamente. Proporrei anche un quadro legale che permetta di "depositare" i brani (in pratica che registri la data di composizione) ad un costo risibile. Proporrei anche un sistema informatico parastatale che permetta a qualunque artista "in erba" di pubblicare i propri brani e di venderli ad un prezzo equo. Immagino che tecnologicamente sia più che fattibile (tipo il vecchio sito www.mp3.com) e permetterebbe di togliere qualche "man in the middle". madder
    • Riot scrive:
      Re: insomma...
      - Scritto da: Madder
      ... tutti a dire mafiosi, bastardi, ... alle
      major. Lo sono. Corrompono politici, chiedono il pizzo, se la prendono con i più deboli, tentano in ogni modo di chiuderti la bocca se hai scoperto qualcosa che li possa danneggiare (protezioni, documentari, ecc.).
      Ok, la condanna è sicuramente eccessiva ma
      facciamo un passo indietro: c'è una legge che
      protegge l'uso di materiale protetto da
      copyright. Da che mondo è mondo, se c'è una legge
      o la si rispetta, oppure la si cambia.La legge è stata acquistata dalle major e, mi duole dirlo, così sarebbe stato qualunque fosse stato lo schieramento al potere.Questa legge potrà essere cambiata in soli tre modi:1) le major decideranno di renderla ancora più punitiva2) le associazioni dei consumatori assumeranno più potere delle major3) Disobbedienza civile di massaLa 2) non si verificherà mai in questo mondo popolato da pecoroni idioti.
    • Anonimo scrive:
      Re: insomma...

      Io proporrei una legge che limita la possibilità
      di guadagno agli artisti: non appena un artista
      supera un certo limite di utile annuo, il resto
      gli viene messo in una cassa pensione, quando
      anche la cassa pensione è piena, non gli viene
      più permesso di guadagnare un accidenti e lo deve
      vendere ad un prezzo che copra al massimo i costi
      di produzione (1-2 EUR?). Penso che 300'000 EUR
      all'anno possano essere più che sufficienti a
      chiunque per vivere agiatamente. Trovo questa proposta illiberale e ingiusta. Non si può limitare il profitto di una persona come di un'azienda. Ne' del resto si possono imporre artificiosamente freni ai prezzi (a maggior ragione su beni non di prima necessità, come potrebbe essere la casa).
  • Anonimo scrive:
    Internetcrazia è l'unica via
    Non ci possiamo più aspettare dai politici che facciano leggi per fermare queste mega corporazioni. Ormai sono totalmente nelle loro mani!L'unica via d'uscita è la democrazia diretta, visto che votando partiti come Internetcrazia i cittadini possono votare direttamente le leggi in parlamento come succede in svizzera ed estonia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Internetcrazia è l'unica via
      - Scritto da: Anonimo

      Non ci possiamo più aspettare dai politici che
      facciano leggi per fermare queste mega
      corporazioni. Ormai sono totalmente nelle loro
      mani!

      L'unica via d'uscita è la democrazia diretta,
      visto che votando partiti come Internetcrazia i
      cittadini possono votare direttamente le leggi in
      parlamento come succede in svizzera ed estonia.In fondo i politici che possono fare? Sono queste corporazioni che gli pagano le campagne elettorali, mica noi cittadini...
  • Anonimo scrive:
    Potere alle Corporation!!!!!
    Credo che nel giro di 50 anni riusciremo a buttare via tutto quello che di buono è stato fatto e a farci instaurare un bel feroce Totalitarismo economico.Ah, ma perchè le nuove generazioni devono sempre ricadere nel solito inferno??!!?? Stupida massa ,stupida umanità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Potere alle Corporation!!!!!
      "- Good wombs hath borne bad sons...""- Buoni grembi hanno partorito cattivi figli..."Nighwish
  • jeanlucpicard scrive:
    Il mondo è dei furbi (almeno credono...)
    Certo tutto ciò non è per niente edificante, ti mettein corpo una rabbia che per fortuna l'essere umanoriesce a contenere nella quasi totalità dei casi. Ecosì continua a subire, subire e subire.Ma fate bene attenzione che a tirare troppo le redinipoi si rischia di fare imbizzarrire i cavalli...Neanche la fervida mente di Paolo Villaggio sarebberiuscita a partorire cotale punizione, magari per Mariangela, la figlia di Fantozzi, sorpresa dalla CIAa scaricare canzoni inedite di Orietta Berti.Una volta tanto la stupidità a stelle e strisce superala follia nanopelota del nostro Belpaese.Meditate majors, meditate...
    • avvelenato scrive:
      Re: Il mondo è dei furbi (almeno credono
      - Scritto da: jeanlucpicard
      Certo tutto ciò non è per niente edificante, ti
      mette
      in corpo una rabbia che per fortuna l'essere umano
      riesce a contenere nella quasi totalità dei casi.Semmai:per fortuna che in alcuni casi la rabbia non riesce ad esser contenuta :D .Sinceramente ci credo poco che 22mila euro li pagherebbero tutti senza storcere le labbra.
  • Anonimo scrive:
    Maggioranza silenziosa...
    Fondamentalmente penso che sara' la massa nella sua stupidita' a prevalere, tutti scaricano, dimostare che qualcuno abbia effettivamente scaricato musica non e' facile, i provider sono contenti anche se preferirebbero guadagnarci ancora di piu' (vedi rosso alice).La massa magari non protesta ma neanche compra ormai, specialmente qui in Italia.Come far comprare cd? Vendeli a 6 euro, al massimo 12 per le ultime uscite. D'altronde un cd cos'e' visto dal punto di vista dell'era della interconnessione?E' un servizio di stampa e masterizzazione unito assieme, ne' piu' ne meno di quelli forniti per stampare le proprie foto delle vacanze. Allora quanto dovrebbe costare? 30 euro? Paghereste per un cd masterizzato e una stampa 25 euro? Io no, considerando la larga scala lo valuto circa 5 euro per diritti e catena distributiva e 1 euro per i costi di produzione (a esagerare), quando vedro' queste cifre acquistero' ben volentieri cd di autori anche mediocri.Ma per ora continuo a scaricare.
  • Anonimo scrive:
    Fate una bella mail
    Alla Galbanelli per fare il punto della situazione (o un nuovo servizio) sulla SIAE nella prossima edizione di Report: http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82Sarebbe interessante andare a fondo a tutte le questioni balzelli preventivi, ripartizione della grana, pressioni politiche e quant'altro.
  • Anonimo scrive:
    Io...
    ...veramente... non so se mi fanno più schifo o più pietà per la loro totale mancanza di cervello e soprattutto di cuore.Comunque, ripropongo una cosa che ho già proposto in passato, la fondazione di un fondo comune creato con donazioni volontarie al fine di:1) proteggere gli utenti di Internet dalle richieste insensate di questi signori... una specie di "assicurazione"... se loro ti denunciano tu puoi pescare i soldi necessari da questo fondo2) permettere a tutti di dotarsi di un avvocato e soprattuto impedire che le persone vengano spaventate da questi signori che fanno leva sull'ignoranza della gente e sul fatto che la stragrande maggioranza di loro non ha nemmeno i soldi per pagarsi un avvocato decenteCredo che, al momento, questo genere di azioni siano in assoluto le più temute da questi signori perché gli rompe il giochino del "minaccia e raccogli il bottino" rendendo appunto le loro minacce vuote e incapaci di spaventare qualcuno.Eventualmente si potrebbe rendere tale "assicurazione" dipendente non dalle donazioni volontarie ma da una cifra fissa (e bassa) annuale per ogni iscritto... un po' come si fa con l'assicurazione dell'auto... tale assicurazione potrebbe inoltre coprire le spalle anche da altri incidenti su Internet come i danni arrecati dai dialer.==================================Modificato dall'autore il 13/12/2005 1.43.32
    • Anonimo scrive:
      Re: Io...
      - Scritto da: Wakko Warner
      ...veramente... non so se mi fanno più schifo o
      più pietà per la loro totale mancanza di cervello
      e soprattutto di cuore.

      Comunque, ripropongo una cosa che ho già proposto
      in passato, la fondazione di un fondo comune
      creato con donazioni volontarie al fine di:
      1) proteggere gli utenti di Internet dalle
      richieste insensate di questi signori... una
      specie di "assicurazione"... se loro ti
      denunciano tu puoi pescare i soldi necessari da
      questo fondo
      2) permettere a tutti di dotarsi di un avvocato e
      soprattuto impedire che le persone vengano
      spaventate da questi signori che fanno leva
      sull'ignoranza della gente e sul fatto che la
      stragrande maggioranza di loro non ha nemmeno i
      soldi per pagarsi un avvocato decente

      Credo che, al momento, questo genere di azioni
      siano in assoluto le più temute da questi signori
      perché gli rompe il giochino del "minaccia e
      raccogli il bottino" rendendo appunto le loro
      minacce vuote e incapaci di spaventare qualcuno.

      Eventualmente si potrebbe rendere tale
      "assicurazione" dipendente non dalle donazioni
      volontarie ma da una cifra fissa (e bassa)
      annuale per ogni iscritto... un po' come si fa
      con l'assicurazione dell'auto... tale
      assicurazione potrebbe inoltre coprire le spalle
      anche da altri incidenti su Internet come i danni
      arrecati dai dialer.Trovo interessante la tua proposta.Si potrebbe fare.Il problema sarebbe convincere gli altri a versare i fondi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io...
      Bella idea per finire in galera wakko bravo.
      • avvelenato scrive:
        Re: Io...
        - Scritto da: Matthew Reed
        Bella idea per finire in galera wakko bravo.E' illegale raccogliere fondi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Io...
          Una associazione simile c'e' gia', si chiama EFF (Electronic Frontier Foundation http://www.eff.org) alla quale non manco mai di fare una donazione di 50 euro all'anno.Ciao !
        • Anonimo scrive:
          Re: Io...


          E' illegale raccogliere fondi?No, ma la creazione di una associazione, con liste di utenti con nome cognome indirizzo non mi piace per niente.Preferirei sposare la tesi difensiva (investendo su Freenet e crittografia).Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Io...
        - Scritto da: Matthew Reed
        Bella idea per finire in galera wakko bravo.Perché mai per finire in galera? Mica sarebbe una cosa nascosta... sarebbe né più né meno di una normale assicurazione per l'auto... solo per i rischi legati ad Internet fra cui:1) proteggersi da eventuali cause intentate da questi signori2) proteggere la libertà di parola difendendo gli utenti in caso di problemi (tanto oramai si è capito che la libertà di parola se la può permettere solo chi ha i soldi)3) fornire avvocati _preparati_ in modo tempestivo là dove serve (a cominciare dall'impedire la pratica da incompetenti che è il sequestro del materiale informatico... si facciano una copia dei dati invece!)Mica c'è nulla di illegale in tutto questo.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Io...
      - Scritto da: Wakko Warner
      2) permettere a tutti di dotarsi di un avvocato e
      soprattuto impedire che le persone vengano
      spaventate da questi signori che fanno leva
      sull'ignoranza della gente e sul fatto che la
      stragrande maggioranza di loro non ha nemmeno i
      soldi per pagarsi un avvocato decenteHo anchio una mezza idea che l' avvocato della signora fosse un rincoglionito di pirma categoria, soprattutto sul cosa si basava la sua difesa...
  • Anonimo scrive:
    9 --
    INIZIATE A RUBARE SERIAMENTE !!!   :D    :D    :D
  • Alessandrox scrive:
    Invece di lamentarci ed inveire...
    Cominciamo a proporre, anche fuori da questi forum, delle azioni concrete, fattibili,piccole o grandi che siano:-Astensionismo totale -Astensionismo parziale privilegiando solo le etichette indipendenti meritevoli (poche ma ce ne sono)-Campagne di controinformazione (ognuno nel suo piccolo, anche solo parlando con i propri familiari e amici)Secondo me, come gia' spiegato altre volte, l' obbiettivo principale dovrebbe essere quello di arrivare ad un confronto tra associazioni varie di utenti/consumatori/cittadini e gli artisti per poter discutere una revisione del diritto d' autore, del modo in cui debba essere applicato e di un nuovo modo per distribuire i compensi a chi diffonde contenuti a pagamento. I problemi principali sono1) che i governi NOn ci vengono incontro ma sono faziosamente sbilanciati nel difendere i diritti di una sola parte: le grandi industrie2) l' insieme degli utenti/consumatori non e' un entita' organizzata e coordinata, al massimo ci rotroviamo a sbraitare nei forum senza mai poter concludere nulla di serio3) I politici parlamentari (i primi che dovrebbero farsi carico delle nostre istanze) dalla nostra parte sono veramente pochi e con un influenza chiaramente limitata.il primo problema Non e' purtroppo risolvibile, facciamocene una ragione:con i nostri voti sosteniamo governi e con le nostre tasse finanziamo uno stato che NON ci tutelano, da questo punto di vista sono nostri nemici e nemici della giustizia, forgiando una legalita' ad uso e consumo soprattutto di chi e' piu' potente economicamente.Il secondo punto e' fondamentale: forse non si riuscira' mai a creare un' entita' compatta con un grosso potere contrattuale ma esistono tante associazioni che difendono i nostri diritti telematici e non, almeno possiamo provare a sostenerli, auspivando che tra loro possano nascere collegamenti, convergenze, collaborazioni e sinergie.Quanto al punto 3, anche in questo caso occorre sfruttare al meglio le poche occasioni che ci vengono offerte: al raduno di protesta davanti al parlamento c' erano veramente poche persone pero' non si possono pretendere grosse partecipazioni quando solo pochissimi italiani sono informati di questi problemi, non crediamo che in questi forum si sia tantissimi e la maggiorparte delle persone la fuori non sa nulla o quasi e spesso in modo molto distorto. Prima di pretendere partecipazioni massicce occorre ìche si diffonda il piu' possibile una corretta informazione sulla questione.Chiunque di noi faccia parte di associazioni di utenti/consumatori/cittadini Lugs ecc. faccia pressione perche' si attivino campagne informative e incontri con altre associazioni; non vedo sistema piu' efficace di questo.Queste le mie idee in questo momento.Chi piu' ne ha piu' ne metta.
    • Anonimo scrive:
      Io ho una proposta migliore...
      Costa un po' di più, sia in termini economici che di organizzazione e tempo speso, ma avrebbe sicuramente un effetto maggiore di qualunque campagna di boicottaggio, e i media certamente faticherebbero ad ignorarla.Di cosa si tratta?Ci si riunisce tutti di fronte ad un mediastore, possibilmente a Roma o a Milano (più si è meglio è) e ad un CD a testa (chi può permetterselo, anche più di uno) si acquistano tutti i CD presenti all'interno del mediasotre. Bisogna svuotarlo. Per riuscirci bisogna essere davvero in tanti, ma credo che si avrebbe un adesione veramente alta.Una volta che si è carichi di CD, li si distrugge tutti. Ora così su due piedi mi verrebbe in mente di dargli fuoco, ma sono cosciente dell'impossibilità dell'atto (dare fuoco a tutta quella plastica in un centro abitato creerebbe una notevole nube di fumo, e non è fattibile). Magari si potrebbe affittare una schiaccia sassi e farla passare sulla montagnola di CD.Insomma, quale che sia il metodo per distruggerli, l'importante è il messaggio che si manderebbe alle case discografiche: "ecco cosa ne pensiamo dei vostri CD: ci fanno schifo!"Se la si organizza, contate pure sulla mia presenza.Alex
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho una proposta migliore...

        Se la si organizza, contate pure sulla mia
        presenza.

        AlexNon accadrà mai, ma l'idea mi piace :) .
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho una proposta migliore...
          - Scritto da: Anonimo

          Se la si organizza, contate pure sulla mia

          presenza.



          Alex

          Non accadrà mai, ma l'idea mi piace :) .Sai quanto sono contenti ? Glieli compri e paghi e poi li bruci.Vuoi fare una protesta reale ?Si entra in tanti e ognuno arraffa manciate di cd, poi li si brucia, magari anche direttamente nel megastore ^_^
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho una proposta migliore...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Se la si organizza, contate pure sulla mia


            presenza.





            Alex



            Non accadrà mai, ma l'idea mi piace :) .

            Sai quanto sono contenti ?
            Glieli compri e paghi e poi li bruci.

            Vuoi fare una protesta reale ?
            Si entra in tanti e ognuno arraffa manciate di
            cd, poi li si brucia, magari anche direttamente
            nel megastore ^_^Ancora più efficiente: una sola persona con una bella bomba alla termite 8) .
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho una proposta migliore...
        Vero quello che dici, a proposito del "tagliarsela per fare dispetto alla moglie", ma credo che il finale del tuo intervento ricada nello stesso errore.Sarebbe meglio riuscire ad organizzarsi per fare qualcosa di costruttivo. Quello sfasciare tutto si rivelerebbe soltanto un romperci le macchine a vicenda tra noi poveracci (stile francia ... almeno bruciassero le macchine dei politici sti deficenti ... nonostante io sia dalla parte di chi protesta ... quasi sempre).Pensiamo ... dove gli fa più male? Alle major portafoglio e potereAi politici potere e portafoglio EccDobbiamo fare in modo che cuociano nel loro stesso brodo, e insegnargli che gli errori si pagano!!!Cominciamo a smettere di pensare solo ed esclusivamente al nostro culo! Con l'egoismo facciamo il gioco che loro ci hanno imposto (la guerra dei poveri). Dobbiamo essere uniti per contrastare il loro potere; ...Potere che noi permettiamo che esista!!!!!Chiunque sia in grado di organizzare qualcosa, che lo faccia. Facciamo in modo di crescere prima che le cose si complichino veramente.Ormai sono mesi che arrivano notizie allarmanti (e non mi riferisco solo al p2p). Non permettiamogli di riportarci al medioevo, dove v'erano pochi ricchi e una caterva di schiavi chiamati contadini!!!Qualcuno disse: "Non può esserci futuro senza memoria del passato". Loro stanno facendo errori che già altri hanno fatto prima di loro, nella loro brama di potere e ricchezza, noi dovremo rispondere con movimenti che puntano al bene comune: Anni 60, Illuminismo, ecc.è ora di ricominciare a sognare veramente!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho una proposta migliore...
          La masnada di giovincelli che compone questa leva ormai e' assuefatta e non si rende conto di cio cui va incontro. L'unica vera soluzione sarebbe sul serio una rivoluzione, ma una di quelle serie, dove 200.000 persone scendono in piazza a Roma, sfondano le porte di montecitorio e li bruciano vivi TUTTI in diretta TV.....Purtroppo questo non avverra' mai perche' ormai questa e' la societa' della playstation, di Maria de Filippi e del grande fratello e ormai i cervelli sono cresciuti e controllati ad hoc per comprare, consumare e stare zitti.Sempre e Comunque.Il Paradosso e' che l'unica cosa che potra' veramente rivoltare questo stato d'essere e' un'invasione islamica o cinese! Che bella prospettiva eh?
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho una proposta migliore...
          Ottimi propositi, e ottimi intenti, del resto il boicottaggio è qualcosa che pratico da parecchio tempo, e con pochissima fatica. Ma mi sa che tutti e due siete molto più giovani di me. Finora questa forma di protesta a cosa ha portato? Qualcuno ha visto scendere i prezzi? Qualcuno ha visto una marcia in dietro delle major? Io no.L'adunata con sfascio di CD, regolarmente acquistati, non ha lo scopo di danneggiare nell'immediato le major, ma guarda più lontano: punta a far conoscere la situazione anche a chi non ha mai sentito parlare di RIAA e soci.Un'azione del genere, mantenendosi civili e dalla parte della ragione, ripetuta più volte nel tempo, manda dei messaggi, e li manda a tutti:1 - i vostri CD fanno talmente schifo che possiamo anche permetterci di distruggerli, per il solo piacere di farlo;2 - i vostri CD, una volta che li abbiamo acquistati, diventano NOSTRI e ci facciamo ciò che volgiamo!Inoltre se fatta per bene, con la dovuta organizzazione, nel posto giusto (come dicevo Roma o Milano forse meglio Milano), e stabilendo i giusti contatti con la stampa e la tv, avrebbe certamente un notevole risalto.La gente (o meglio la ggente, quella a cui non è mai fregato niente della situazione venutasi a creare) finalmente saprebbe anche l'altra parte della verità e non solo quella mandata prima dei film al cinema, quella di Faletti, o quella che propinano ai nostri figli tramite quegli insulsi cartoni animati studiati a tavolino per fargli il lavaggio del cervello quando ancora la mente è facilmente manipolabile.Non guardate il dito, cercate di vedere ciò che il dito indica.Io ho messo l'idea, purtroppo però non ho i mezzi, i contatti ed il tempo per poter organizzare il tutto.Alex
          • Rex1997 scrive:
            Re: Io ho una proposta migliore...
            - Scritto da: Anonimo

            Ottimi propositi, e ottimi intenti, del resto il
            boicottaggio è qualcosa che pratico da parecchio
            tempo, e con pochissima fatica. Ma mi sa che
            tutti e due siete molto più giovani di me. Finora
            questa forma di protesta a cosa ha portato?
            Qualcuno ha visto scendere i prezzi? Qualcuno ha
            visto una marcia in dietro delle major? Io no.

            L'adunata con sfascio di CD, regolarmente
            acquistati, non ha lo scopo di danneggiare
            nell'immediato le major, ma guarda più lontano:
            punta a far conoscere la situazione anche a chi
            non ha mai sentito parlare di RIAA e soci.

            Un'azione del genere, mantenendosi civili e dalla
            parte della ragione, ripetuta più volte nel
            tempo, manda dei messaggi, e li manda a tutti:

            1 - i vostri CD fanno talmente schifo che
            possiamo anche permetterci di distruggerli, per
            il solo piacere di farlo;
            2 - i vostri CD, una volta che li abbiamo
            acquistati, diventano NOSTRI e ci facciamo ciò
            che volgiamo!

            Inoltre se fatta per bene, con la dovuta
            organizzazione, nel posto giusto (come dicevo
            Roma o Milano forse meglio Milano), e stabilendo
            i giusti contatti con la stampa e la tv, avrebbe
            certamente un notevole risalto.

            La gente (o meglio la ggente, quella a cui non è
            mai fregato niente della situazione venutasi a
            creare) finalmente saprebbe anche l'altra parte
            della verità e non solo quella mandata prima dei
            film al cinema, quella di Faletti, o quella che
            propinano ai nostri figli tramite quegli insulsi
            cartoni animati studiati a tavolino per fargli il
            lavaggio del cervello quando ancora la mente è
            facilmente manipolabile.

            Non guardate il dito, cercate di vedere ciò che
            il dito indica.

            Io ho messo l'idea, purtroppo però non ho i
            mezzi, i contatti ed il tempo per poter
            organizzare il tutto.

            AlexL'idea è buona in teoria, ma si scontra con una situazione reale in cui l'azione, ammettendo che sia fatta, non sarebbe citata neanche per sbaglio da un TG qualsiasi se non per rivoltartela contro....La vedo male in tutti i casi, a meno di ricordarsi di una famosa data: 14-07-1789... :s :( :( :( :@ :@ :@ :@==================================Modificato dall'autore il 13/12/2005 10.07.17
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho una proposta migliore...
        si, ma ai discografici interessa l'euro.se i cd li distruggi dopo che li hai pagati, sono solo cazzi tuoi.
      • Alessandrox scrive:
        proposta migliore con modifica
        - Scritto da: Anonimo
        Costa un po' di più, sia in termini economici che
        di organizzazione e tempo speso, ma avrebbe
        sicuramente un effetto maggiore di qualunque
        campagna di boicottaggio, e i media certamente
        faticherebbero ad ignorarla.
        Di cosa si tratta?
        Ci si riunisce tutti di fronte ad un mediastore,
        possibilmente a Roma o a Milano (più si è meglio
        è) e ad un CD a testa (chi può permetterselo,
        anche più di uno) si acquistano tutti i CD
        presenti all'interno del mediasotre. Bisogna
        svuotarlo. Per riuscirci bisogna essere davvero
        in tanti, ma credo che si avrebbe un adesione
        veramente alta.
        Una volta che si è carichi di CD, li si distrugge
        tutti. Beh... cosi' si fanno contente le Majors e basta... sai che glie ne importa se , una volta comprati (e quindi incassati i soldi) rompiamo i CD...Invece di spendere tutti quei soldi (che SLMMO si farebbe meglio a devolverli a enti di beneficenza) Si potrebbe acquistare UN SOLO CD, tutti insieme ROMPERLO (o bruciarlo ecc.) come gesto simbolico avrebbe lo stesso effetto, non si ingrassano le masjors, e non sprechiamo eccessivamente soldi.Ovviamente per coerenza tutti i partecipanti non dovranno piu' dare un soldo alle Majors... QUESTO SI che puo' far PAURA, specialmente se si espande e si diffonde....Il concetto e' chiaro: far capire ai media e alle majors che NON ci stiamo ad essere trattati cosi' e che possiamo rifiutarci di acquistare i loro prodotti alle condizioni che ci impongono.==================================Modificato dall'autore il 13/12/2005 13.14.34
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho una proposta migliore...
        - Scritto da: Anonimo

        Costa un po' di più, sia in termini economici che
        di organizzazione e tempo speso, ma avrebbe
        sicuramente un effetto maggiore di qualunque
        campagna di boicottaggio, e i media certamente
        faticherebbero ad ignorarla.
        I media italiani sono riusciti ad ignorare una notizia come quella di Beppe Grillo che con una pubblica sottoscrizione di noi popolo della rete ha acquistato una pagina sul principale quotidiano inglese in cui ha elencato i nomi di tutti i parlamentari italiani inquisiti con sentenza di colpevolezza passata in giudicato.Ne ha parlato il mondo intero.Tranne l'Italia.Figurati se la nostra stampa libera e indipendente si permette di dare fastidio a quei 4 mafiosi che la finanziano con la pubblicita' delle loro porcherie...
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho una proposta migliore...
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo



          Costa un po' di più, sia in termini economici
          che

          di organizzazione e tempo speso, ma avrebbe

          sicuramente un effetto maggiore di qualunque

          campagna di boicottaggio, e i media certamente

          faticherebbero ad ignorarla.



          I media italiani sono riusciti ad ignorare una
          notizia come quella di Beppe Grillo che con una
          pubblica sottoscrizione di noi popolo della rete
          ha acquistato una pagina sul principale
          quotidiano inglese in cui ha elencato i nomi di
          tutti i parlamentari italiani inquisiti con
          sentenza di colpevolezza passata in giudicato.
          Ne ha parlato il mondo intero.
          Tranne l'Italia.

          Figurati se la nostra stampa libera e
          indipendente si permette di dare fastidio a quei
          4 mafiosi che la finanziano con la pubblicita'
          delle loro porcherie...Quoto. Bisogna cambiare il modo di pensare della gente...Io personalmente ascolto la musica che mi piace (e pago per averla, ma dalla russia... a pochi cents a brano)E che la SIAE vada al diavolo!bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Invece di lamentarci ed inveire...
      - Scritto da: Alessandrox
      Cominciamo a proporre, anche fuori da questi
      forum, delle azioni concrete, fattibili,piccole o
      grandi che siano:
      -Astensionismo totale
      -Campagne di controinformazione (ognuno nel suo
      piccolo, anche solo parlando con i propri
      familiari e amici)Pratico gia' tutte 'ste cose. Adesso direi che e' ora di organizzare qualcosa di piu' "significativo". Tipo dar fuoco a qualcosa. In passato si e' dimostrato un metodo valido per far ricordare la propria esistenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Invece di lamentarci ed inveire...

        Pratico gia' tutte 'ste cose. Adesso direi che e'
        ora di organizzare qualcosa di piu'
        "significativo". Tipo dar fuoco a qualcosa. In
        passato si e' dimostrato un metodo valido per far
        ricordare la propria esistenza.Ma vi siete fumati qualcosa di pesante? Acquistare i CD e dargli fuoco?1 - Le major ringraziano perché aumentano le vendite2 - Provocate un bel fumo tossico che sommato allo smog... veramente un'ottima idea!3 - Quando scaricate musica "commerciale" lo sapete benissimo che non è legale.4 - I negozi online permettono di ascoltare un'anteprima di tutti brani gratis, poi potete sempre acquistare il CD.Per protestare e ottenere qualche risultato bisogna smetterla di scaricare musica e allo stesso tempo non acquistare CD, solo in questo case ci sarebbe un crollo delle vendita imputabile ai costi troppo alti dei CD, altrimenti si continua con la solita storia che non si vendono CD perché gli utenti scaricano musica illegalmente.Io ho già cominciato da un po' di tempo la mia campagna anti-download e anti-CD.
    • Anonimo scrive:
      Re: Invece di lamentarci ed inveire...
      Si potrebbe fare una mega adunata (ma in tanti tanti tanti ... sotto un solo slogan ..."Alle prossime politiche votiamo solo chi ci abolirà quella mafia della SIAE !!! "vediamo chi caxxo ha la faccia tosta di sostenerci
      • Anonimo scrive:
        Re: Invece di lamentarci ed inveire...
        - Scritto da: Anonimo
        Si potrebbe fare una mega adunata (ma in tanti
        tanti tanti ... sotto un solo slogan ...

        "Alle prossime politiche votiamo solo chi ci
        abolirà quella mafia della SIAE !!! "

        vediamo chi caxxo ha la faccia tosta di sostenerciNessuno, purtroppoO al limite sarebbe la classica promessa elettorale, temo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe essere una forma di protest


        Ecco l'idea:

        1)Appuntamento presso un negozio, possibilmente

        di sabato pomeriggio in un centro commerciale

        molto frequentato, dove fanno ascoltare i CD...

        2)Tutti in coda per ascoltare un pezzo dei due o

        tre CD in demo quel giorno, coda che ovviamente

        dovrà intasare ovunque il centro commerciale (

        :D ), finito l'ascolto passare dalla cassa e

        dire al commesso che NON comperate il Cd perché

        troppo caro o perché il prodotto non vale la

        cifra chiesta

        3)Uscire dal centro commerciale...e ricordarsi tutti quanti di prendere il carrello (1 a testa)
    • Anonimo scrive:
      Re: Invece di lamentarci ed inveire...
      Ma finanziate quei progetti che producono musica senza vincoli così non dovete farvi le pippe mentali sulle majors:comprate su magnatune
      • Alessandrox scrive:
        Re: Invece di lamentarci ed inveire...
        - Scritto da: Anonimo
        Ma finanziate quei progetti che producono musica
        senza vincoli così non dovete farvi le pippe
        mentali sulle majors:
        comprate su magnatuneEsatto, e' quello che ho scritto, non ho fatto nomi perche' non li ricordavo ma il senso era questo:"-Astensionismo parziale privilegiando solo le etichette indipendenti meritevoli (poche ma ce ne sono)"
    • Anonimo scrive:
      Re: Invece di lamentarci ed inveire...
      io sono più per la lotta armata.gli esseri sono sempre meno umani e sempre più ovini.Il buon senso delle persone ormai fa parte della società del passato.nel capitalismo non esiste ne giustizia, ne diritto, se non per i capitalisti.per cui... io mi faccio giustizia self-service.e se questo vuol dire incendiare un Ricordi media store, ben venga.
      • Anonimo scrive:
        Re: Invece di lamentarci ed inveire...
        la soluzione è così semplice e palese:le etichette discografiche devono morire
      • Anonimo scrive:
        Re: Invece di lamentarci ed inveire...
        - Scritto da: Anonimo
        e se questo vuol dire incendiare un Ricordi media
        store, ben venga.Molto bello questo no global thinking, della serie distruggiamo ciò che capita a tiro così mi sfogo.Bravo così rovini un negozio, magari fai perdere il posto di lavoro ai commessi e non danneggi nessuna major. Tanto loro i dischi al negozio li hanno già venduti, è il negozio al massimo che ci perde la magra percentuale.E per cosa?Per una multa data in un altro paese, anzi un altro continente, con leggi diverse dalle nostre. Fra l'altro per una multa data a una donna che ha rifiutato un patteggiamento che sarebbe stato molto meno oneroso.
        • Anonimo scrive:
          solution: STOP their profits!!!
          Penso che l'unica soluzione sia metterli in ginocchio sul loro stesso campo, non comprate + cd originali, a natale non regalate cd o dischi, dite a tutti i vostri amici di non comprare cd e dischi per tutto il 2006.... comprarli e distruggerli non li mette in ginocchio e sai quanto se ne fregano le major che poi li bruci o li fai passare sotto la schiaccia sassi.... bisogna bloccare i loro profitti.... l'unico modo di far cadere un'azienda (una banca, un negozio etc etc) è bloccare i loro flussi di cassa... e pazienza se qualcun altro nella filiera dell'ingiustizia cadrà.... tanto son tutti complici.... in + poichè chi ci governa preferisce lasciar vendere cd pirata agli extracomunitari piuttosto che trovarseli in giro a rubare o a far qualcosa di socialmente + pericoloso, su questo fronte non agiranno mai se non qualche sporadico sequestro di propaganda... per la serie 10.000 cd li sequestriamo (grande notizia) e nel frattempo 1.000.000 vengono venduti tranquillamente (non fa notizia!) anche con i vigili urbani a fianco!!!!qualcuno potrebbe dire così aiutiamo la deliquenza e alimentiamo le casse della mafia.... beh chi vi dice che comprando cd originali non stiate finanziando la guerra in qualche paese del terzo mondo? sarebbe interessante vedere le parteciapazioni e i settori in cui investono certe società.... e poi se finanzio l'extracomunitario almeno il poveraccio mangia e non viene a rubare in casa nostra....meditate gente meditate... e se nel vostro piccolo potete smettere di comprare cd fatelo pure.... o chiudono o abbassano i prezzi.... e poi c'è sempre la radio e non mi risulta che qualcuno sia mai andato in galera per aver registrato le canzoni dalla radio (ma come non è pirateria??!?!?!?!)Boicottate il mercato.... è l'unica vera forza del consumatore!!!! In altre nazioni lo sanno, impariamo a farlo anche noi.... Italiani svegliatevi dal sonno che annebbia le vostre menti.... ci siete o ci fate? :-)))))))
      • Alessandrox scrive:
        Re: Invece di lamentarci ed inveire...
        - Scritto da: Anonimo
        io sono più per la lotta armata.
        gli esseri sono sempre meno umani e sempre più
        ovini.
        Il buon senso delle persone ormai fa parte della
        società del passato.
        nel capitalismo non esiste ne giustizia, ne
        diritto, se non per i capitalisti.
        per cui... io mi faccio giustizia self-service.
        e se questo vuol dire incendiare un Ricordi media
        store, ben venga.Anche io sono per la lotta armata, quella armata di intelligenza e buon senso. E' quella che alla lunga da il miglior risultato.
  • Anonimo scrive:
    domandone
    potrei vedere che faccia hanno "questi" giudici?
  • Anonimo scrive:
    dare una mano non è PAGARE.
    dare una mano non è pagare ma fare qualcosa per cambiare la legge.interessarsipartecipare alla vita civile del paeseessere vigilinon permettere che la legge venga fatta da quella gente.pagare significa dare a loro, al "nemico" i soldi.invece la legge va cambiata!
  • THe_ZiPMaN scrive:
    Se rubava i CD originali...
    ... in un negozio, probabilmente se la cavava con un paio di giorni di galera convertiti in 200 dollari di multa.Ragazzi smettete di scaricare da Internet. Rubate direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano rischiate meno.SOB!
    • AlphaC scrive:
      Re: Se rubava i CD originali...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... in un negozio, probabilmente se la cavava con
      un paio di giorni di galera convertiti in 200
      dollari di multa.

      Ragazzi smettete di scaricare da Internet. Rubate
      direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano
      rischiate meno.

      SOB!potrebbe essere una idea
      • LockOne scrive:
        Re: Se rubava i CD originali...
        - Scritto da: AlphaC

        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        ... in un negozio, probabilmente se la cavava
        con

        un paio di giorni di galera convertiti in 200

        dollari di multa.



        Ragazzi smettete di scaricare da Internet.
        Rubate

        direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano

        rischiate meno.



        SOB!

        potrebbe essere una ideano, no, e' proprio vangelo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se rubava i CD originali...
        Rubare in un negozio? Se ti va bene hai un cd originale :D Ciao
    • Dark-Angel scrive:
      Re: Se rubava i CD originali...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... in un negozio, probabilmente se la cavava con
      un paio di giorni di galera convertiti in 200
      dollari di multa.

      Ragazzi smettete di scaricare da Internet. Rubate
      direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano
      rischiate meno.

      SOB!per forzase rubi ad un commerciante, rubi a lui, non alle major, le major gia se li son visti i soldi dei cd che hai rubatoma se scarichi, è come (secondo loro) se rubassi direttamente alle major, quindi devi essere punito piu severamente!puah! almeno togliessero dalle aule di legge la targhetta che dice "la legge è uguale per tutti"
      • Anonimo scrive:
        Re: Se rubava i CD originali...
        - Scritto da: Dark-Angel

        - Scritto da: THe_ZiPMaN
        puah! almeno togliessero dalle aule di legge la
        targhetta che dice "la legge è uguale per tutti"Intanto l'hanno scritta dietro la schiena del collegio giudicante, dove non occupa inutilmente il campo visivo dei giudici.Il tragico è che la giustizia è l'unico argine alla legge della giungla, e mostra ampi segni di fatica strutturale (detto da un ingegnere, si legge "pericolo di crollo imminente").
      • Anonimo scrive:
        Re: Se rubava i CD originali...
        - Scritto da: Dark-Angel

        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        ... in un negozio, probabilmente se la cavava
        con

        un paio di giorni di galera convertiti in 200

        dollari di multa.



        Ragazzi smettete di scaricare da Internet.
        Rubate

        direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano

        rischiate meno.



        SOB!

        per forza
        se rubi ad un commerciante, rubi a lui, non alle
        major, le major gia se li son visti i soldi dei
        cd che hai rubato

        ma se scarichi, è come (secondo loro) se rubassi
        direttamente alle major, quindi devi essere
        punito piu severamente!

        puah! almeno togliessero dalle aule di legge la
        targhetta che dice "la legge è uguale per tutti"quoto
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Se rubava i CD originali...
        - Scritto da: Dark-Angel

        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        ... in un negozio, probabilmente se la cavava
        con

        un paio di giorni di galera convertiti in 200

        dollari di multa.



        Ragazzi smettete di scaricare da Internet.
        Rubate

        direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano

        rischiate meno.



        SOB!

        per forza
        se rubi ad un commerciante, rubi a lui, non alle
        major, le major gia se li son visti i soldi dei
        cd che hai rubato

        ma se scarichi, è come (secondo loro) se rubassi
        direttamente alle major, quindi devi essere
        punito piu severamente!

        puah! almeno togliessero dalle aule di legge la
        targhetta che dice "la legge è uguale per tutti"Hanno tolto solo il pezzo alla fine per loro piu' scomodo "i capitalisti".==================================Modificato dall'autore il 13/12/2005 14.30.12
    • jeanlucpicard scrive:
      Re: Se rubava i CD originali...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      Ragazzi smettete di scaricare da Internet. Rubate
      direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano
      rischiate meno.

      SOB!Si ma non rubi alle major direttamente, quindi danneggiqualcun'altro.Perchè invece non spacciare coca? Rischi meno,è più redditizio e togli da giro le dinastie padronali chesfruttano i lavoratori (vedi Lapo), qualche figliodipapàdella RIAAA e qualche cantante fallito che continua asfornare schifezze e magari molesta i bambini.quindi:COCA E STRICNINA e tutti viaaa in discotecaaaa....
    • Anonimo scrive:
      Re: Se rubava i CD originali...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      Ragazzi smettete di scaricare da Internet. Rubate
      direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano
      rischiate meno.nhaaaa, md-crypt con aes-256 su due dischi da 250 in raid1 e passa la paura, niente cd o dvd in giro, solo una bella /dev/md0 in raid1 crittata pesantemente; secondo le leggi italiane prove come log del traffico et similia non hanno alcun valore probatorio in tribunale se non supportate da reale materiale protetto da copyright e copiato illegalmente trovato durante una perquisizione (le prove come i log servono solo a ottenere il mandato di perquisizione ma se hai solo quelle in tirbunale ci fai la birra); inoltre, se io ho dati crittati non sono tenuto a fornire la chiave per decrittarli e non commetto reato non fornendola se mi limito ad affermare di essermela dimenticata (il reato lo commetto solo nel momento in cui viene provato che non me la sono dimenticata, ma sfido chiunque a provarlo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Se rubava i CD originali...

        nhaaaa, md-crypt con aes-256 su due dischi da 250
        in raid1 e passa la paura, niente cd o dvd in
        giro, solo una bella /dev/md0 in raid1 crittata
        pesantemente; secondo le leggi italiane prove
        come log del traffico et similia non hanno alcun
        valore probatorio in tribunale se non supportate
        da reale materiale protetto da copyright e
        copiato illegalmente trovato durante una
        perquisizione (le prove come i log servono solo a
        ottenere il mandato di perquisizione ma se hai
        solo quelle in tirbunale ci fai la birra);
        inoltre, se io ho dati crittati non sono tenuto a
        fornire la chiave per decrittarli e non commetto
        reato non fornendola se mi limito ad affermare di
        essermela dimenticata (il reato lo commetto solo
        nel momento in cui viene provato che non me la
        sono dimenticata, ma sfido chiunque a provarlo)Consiglio anche DriveCrypt plus plus per cifrare l'intero hard disk, sistema operativo incluso. E PGPdisk o DriveCrypt normale per archiviare su DVD.Poi sui DVD invece di scrivere discografia di pinco pallino è meglio scrivere qualche amenità senza senso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se rubava i CD originali...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        Ragazzi smettete di scaricare da Internet.
        Rubate

        direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano

        rischiate meno.

        nhaaaa, md-crypt con aes-256 su due dischi da 250
        in raid1 e passa la paura, niente cd o dvd in
        giro, solo una bella /dev/md0 in raid1 crittata
        pesantemente; secondo le leggi italiane prove
        come log del traffico et similia non hanno alcun
        valore probatorio in tribunale se non supportate
        da reale materiale protetto da copyright e
        copiato illegalmente trovato durante una
        perquisizione (le prove come i log servono solo a
        ottenere il mandato di perquisizione ma se hai
        solo quelle in tirbunale ci fai la birra);
        inoltre, se io ho dati crittati non sono tenuto a
        fornire la chiave per decrittarli e non commetto
        reato non fornendola se mi limito ad affermare di
        essermela dimenticata (il reato lo commetto solo
        nel momento in cui viene provato che non me la
        sono dimenticata, ma sfido chiunque a provarlo)D'accordo con te... consiglio anche truecrypt (free e open source... niente sorprese quindi) e muletto a palla 24 ore su 24... se facciamo tutti così gli rendiamo la vita un po' più difficile...
        • Anonimo scrive:
          Re: Se rubava i CD originali...
          Ma scusate tanto, da qualche tempo non è per caso aumentato il prezzo dei CD per una tassa a favore della SIAE ?Allora io dico, se quando io acquisto un CD pago la SIAE perchè non considerare il contenuto legale ?Considerando che la pago comunque, anche se nel CD metto le foto delle MIE vacanze, credo che potrebbero benissimo accontentarsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...

            Ma scusate tanto, da qualche tempo non è per caso
            aumentato il prezzo dei CD per una tassa a favore
            della SIAE ?si pensava che questo verrebbe fuori in caso di eventuali processi, solo che processi per ora non ce ne sono.per cucciolandia si paventava la possibilita' di archiviazione, figurati per gli altri.Ricordate anche che parecchi interventi o perquisizioni non riguardavano la Urbani anche se qualcuno di parte ha cercato di passarle come tali (ai media sono arrivate notizie preconfezionate).L'unico caso anomalo che ancora ricordo e di cui vorrei sapere qualcosa era il caso di italiazip e che ha dimostrato l'importanza dell'utilita' della crittografia sui propri dischi.Per chi volesse qualche statistica posso dire che sia truecrypt che drivecrypt nelle versioni attuali si sono rivelati affidabili nella gestione di partizioni criptate anche di dimensioni elevate (oltre i 100gb per partizione) e in grado di lavorare egregiamente su sistemi always-up.Ricordate solamente che in caso di cancellazione accidentale non c'e' software in grado di fare l'undelete o recupero su questo tipo di dati (che nel caso di software della Forensic e equivalenti rappresenta un vantaggio).
        • Anonimo scrive:
          Re: Se rubava i CD originali...

          D'accordo con te... consiglio anche truecrypt
          (free e open source... niente sorprese quindi)Si, ok; e come li ascolti i cd ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Se rubava i CD originali...

        le prove come i log servono solo a
        ottenere il mandato di perquisizione ma se hai
        solo quelle in tirbunale ci fai la birraAi tribunali non l'hanno comunicato..... controllare la risposta di Minotti ad un'affermazione del genere postata su popolo della rete.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Se rubava i CD originali...
          - Scritto da: Anonimo



          le prove come i log servono solo a

          ottenere il mandato di perquisizione ma se hai

          solo quelle in tirbunale ci fai la birra

          Ai tribunali non l'hanno comunicato.....
          controllare la risposta di Minotti ad
          un'affermazione del genere postata su popolo
          della rete.....quel che dice minotti e' irrilevante, i fatti sono che i log del traffico non costituiscono prova in un tribunale italiano (se non supportati da prove piu' concrete)
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Se rubava i CD originali...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        Ragazzi smettete di scaricare da Internet.
        Rubate

        direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano

        rischiate meno.

        nhaaaa, md-crypt con aes-256 su due dischi da 250
        in raid1 e passa la paura, niente cd o dvd in
        giro, solo una bella /dev/md0 in raid1 crittata
        pesantemente; secondo le leggi italiane prove
        come log del traffico et similia non hanno alcun
        valore probatorio in tribunale se non supportate
        da reale materiale protetto da copyright e
        copiato illegalmente trovato durante una
        perquisizione (le prove come i log servono solo a
        ottenere il mandato di perquisizione ma se hai
        solo quelle in tirbunale ci fai la birra);
        inoltre, se io ho dati crittati non sono tenuto a
        fornire la chiave per decrittarli e non commetto
        reato non fornendola se mi limito ad affermare di
        essermela dimenticata (il reato lo commetto solo
        nel momento in cui viene provato che non me la
        sono dimenticata, ma sfido chiunque a provarlo)Per quanto pensi di negar loro la password?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se rubava i CD originali...
          - Scritto da: nattu_panno_dam
          Per quanto pensi di negar loro la password?a vita
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            Per quanto pensi di negar loro la password?

            a vitaIn teoria...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nattu_panno_dam


            Per quanto pensi di negar loro la password?



            a vita

            In teoria...se riescono a crackare aes-256 con password di 12 caratteri casuali prima che io muoia di vecchiaia allora meritano di riuscire a condannarmi
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nattu_panno_dam



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: nattu_panno_dam



            Per quanto pensi di negar loro la password?





            a vita



            In teoria...

            se riescono a crackare aes-256 con password di 12
            caratteri casuali prima che io muoia di vecchiaia
            allora meritano di riuscire a condannarmiDimentichi te stesso, o dovrebbero credere che hai perso la password, invece di accusarti di occultamento di prove?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: nattu_panno_dam





            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: nattu_panno_dam




            Per quanto pensi di negar loro la
            password?







            a vita





            In teoria...



            se riescono a crackare aes-256 con password di
            12

            caratteri casuali prima che io muoia di
            vecchiaia

            allora meritano di riuscire a condannarmi

            Dimentichi te stesso, o dovrebbero credere che
            hai perso la password, invece di accusarti di
            occultamento di prove?dimentichi che per la nostra legislazione si e' innocenti fino a prova contraria e non viceversa, quindi sta a loro dimostrare che io non me la son dimenticata (impossibile) e non a me dimostrare che me la son dimenticata; questo e' quello che fino ad ora e' accadto in processi reali in Italia, in merito a dati crittati che potevano tornare utili a fini processuali.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nattu_panno_dam



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: nattu_panno_dam







            - Scritto da: Anonimo




            - Scritto da: nattu_panno_dam





            Per quanto pensi di negar loro la

            password?









            a vita







            In teoria...





            se riescono a crackare aes-256 con password di

            12


            caratteri casuali prima che io muoia di

            vecchiaia


            allora meritano di riuscire a condannarmi



            Dimentichi te stesso, o dovrebbero credere che

            hai perso la password, invece di accusarti di

            occultamento di prove?


            dimentichi che per la nostra legislazione si e'
            innocenti fino a prova contraria e non viceversa,
            quindi sta a loro dimostrare che io non me la son
            dimenticata (impossibile) e non a me dimostrare
            che me la son dimenticata; questo e' quello che
            fino ad ora e' accadto in processi reali in
            Italia, in merito a dati crittati che potevano
            tornare utili a fini processuali.Se è cosi' ottimo a sapersi, ma mi sembra un po' troppo semplice scamparla in questo modo, imho.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nattu_panno_dam


            Per quanto pensi di negar loro la password?



            a vita

            In teoria...Anche in pratica...basta utiliizzare il concetto di "plausible deniability".. se non si è in grado di riconoscere un disco cifrato, non potendo distinguerlo da un contenuto "vuoto", non sei neanche in grado di estorcerne la password.Non l'ho mai provato. ma la documentazione online riporta che Truecrypt supporta gli hidden volumes, che sono appunto un'implementazione questa strategia.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nattu_panno_dam



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: nattu_panno_dam



            Per quanto pensi di negar loro la password?





            a vita



            In teoria...

            Anche in pratica...basta utiliizzare il concetto
            di "plausible deniability"
            .. se non si è in grado di riconoscere un disco
            cifrato, non potendo distinguerlo da un contenuto
            "vuoto", non sei neanche in grado di estorcerne
            la password.
            Non l'ho mai provato. ma la documentazione online
            riporta che Truecrypt supporta gli hidden
            volumes, che sono appunto un'implementazione
            questa strategia.Beh, in questo caso si trovano con n hdd completamente vuoti ma comunque collegati alla macchina in attesa di essere usati; questo non fa nascere qualche sospetto? Non penso siano cosi' incompetenti da non risconoscere un hdd vuoto da uno contenente dati o fs criptati. E non penso nemmeno che tu abbia la possibilità di occultare prove di cui non puoi negare l' esistenza. Mah..
          • Anonimo scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: nattu_panno_dam





            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: nattu_panno_dam




            Per quanto pensi di negar loro la
            password?







            a vita





            In teoria...



            Anche in pratica...basta utiliizzare il concetto

            di "plausible deniability"

            .. se non si è in grado di riconoscere un disco

            cifrato, non potendo distinguerlo da un
            contenuto

            "vuoto", non sei neanche in grado di estorcerne

            la password.

            Non l'ho mai provato. ma la documentazione
            online

            riporta che Truecrypt supporta gli hidden

            volumes, che sono appunto un'implementazione

            questa strategia.

            Beh, in questo caso si trovano con n hdd
            completamente vuoti ma comunque collegati alla
            macchina in attesa di essere usati; questo non fa
            nascere qualche sospetto? Non penso siano cosi'
            incompetenti da non risconoscere un hdd vuoto da
            uno contenente dati o fs criptati. E non penso
            nemmeno che tu abbia la possibilità di occultare
            prove di cui non puoi negare l' esistenza. Mah..aridaje, non c'e' bisogno di offuscare alcunche', tu puoi dire che ti sei scordato la passowrd e loro non ti possono accusare di alcunche' (a meno di provare che non te la sei scordata, ma a meno di telepatia la vedo dura); questa e' la legge italiana, il resto son baggianate
          • Anonimo scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: nattu_panno_dam





            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: nattu_panno_dam




            Per quanto pensi di negar loro la
            password?







            a vita





            In teoria...



            Anche in pratica...basta utiliizzare il concetto

            di "plausible deniability"

            .. se non si è in grado di riconoscere un disco

            cifrato, non potendo distinguerlo da un
            contenuto

            "vuoto", non sei neanche in grado di estorcerne

            la password.

            Non l'ho mai provato. ma la documentazione
            online

            riporta che Truecrypt supporta gli hidden

            volumes, che sono appunto un'implementazione

            questa strategia.

            Beh, in questo caso si trovano con n hdd
            completamente vuoti ma comunque collegati alla
            macchina in attesa di essere usati; questo non fa
            nascere qualche sospetto? Non penso siano cosi'
            incompetenti da non risconoscere un hdd vuoto da
            uno contenente dati o fs criptati. E non penso
            nemmeno che tu abbia la possibilità di occultare
            prove di cui non puoi negare l' esistenza. Mah..Forse è il caso che ti leggi la doc online di Truecrypt e ti documenti un po' sul concetto di hidden volume :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nattu_panno_dam


            Per quanto pensi di negar loro la password?



            a vita

            In teoria...Perchè, in pratica?Tortura o macchina della verità?
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Se rubava i CD originali...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nattu_panno_dam



            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: nattu_panno_dam



            Per quanto pensi di negar loro la password?





            a vita



            In teoria...

            Perchè, in pratica?
            Tortura o macchina della verità?
            Io non sono mai stato in un interrogatorio, tu?
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Se rubava i CD originali...
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      ... in un negozio, probabilmente se la cavava con
      un paio di giorni di galera convertiti in 200
      dollari di multa.

      Ragazzi smettete di scaricare da Internet. Rubate
      direttamente nei Grandi Magazzini; se vi beccano
      rischiate meno.

      SOB!Vero, ma saresti veramente _un ladro al loro livello_, il negoziante ci _rimetterebbe sul serio_, e gliela daresti anche vinta.
  • Anonimo scrive:
    And I think to myself
    What a wonderful world!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma chi li compra i CD???
    Ma scherziamo? Io oggi ho visto un CD di Michael Bublè a 25 euro... Ma il mondo è impazzito. Non compro un CD da almeno 5 anni, nemmeno per regalo. Non scarico neanche musica perchè non vale nemmeno la pena perdere tempo con la musica di oggi.L'unica risposta è: non comprare assolutamente più niente, ne CD, ne DVD (al limite il noleggio, che almeno ha prezzi onesti Block Buster a parte), ne niente. Stop totale al consumismo inutile.Vediamo come reagiscono poi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi li compra i CD???
      - Scritto da: Anonimo
      Ma scherziamo? Io oggi ho visto un CD di Michael
      Bublè a 25 euro... Ma il mondo è impazzito. Non
      compro un CD da almeno 5 anni, nemmeno per
      regalo. Non scarico neanche musica perchè non
      vale nemmeno la pena perdere tempo con la musica
      di oggi.Figurati che io quando vedo un ciddi me lo inculo perchè così mi sembra di inculare un mafioso dell RIAA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi li compra i CD???
      - Scritto da: Anonimo
      più niente, ne CD, ne DVD (al limite il noleggio,
      che almeno ha prezzi onesti Block Buster a
      parte)veramente,Block Buster M**a è un ladro matricolato con il benestare della leggeaddirittura la faccia da c. di vendere videocassette strausatissime a poco meno del prezzo del nuovo di quand'era uscito all'epoca
    • Federikazzo scrive:
      Re: Ma chi li compra i CD???
      vasco rossi - buoni o cattivi live anthology. prezzo: 39,90?.forse costa meno andare al concerto...i prezzi non sono più esagerati: ormai qui si parla di FURTO.e tra parentesi... a me piace davvero vasco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma chi li compra i CD???
        - Scritto da: Federikazzo
        vasco rossi - buoni o cattivi live anthology.
        prezzo: 39,90?.gesù santissimo il signore onnipotentema 80'000 lire un fottuto cd ??? con 4 canzoni in croce e pure live ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma chi li compra i CD???
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Federikazzo

          vasco rossi - buoni o cattivi live anthology.

          prezzo: 39,90?.

          gesù santissimo il signore onnipotente
          ma 80'000 lire un fottuto cd ??? con 4 canzoni in
          croce e pure live ?Beh? Live è fico!
    • gian_d scrive:
      Re: Ma chi li compra i CD???
      - Scritto da: Anonimo
      Ma scherziamo? Io oggi ho visto un CD di Michael
      Bublè a 25 euro... Ma il mondo è impazzito. Non
      compro un CD da almeno 5 anni, nemmeno per
      regalo. Non scarico neanche musica perchè non
      vale nemmeno la pena perdere tempo con la musica
      di oggi.

      L'unica risposta è: non comprare assolutamente
      più niente, ne CD, ne DVD (al limite il noleggio,
      che almeno ha prezzi onesti Block Buster a
      parte), ne niente. Stop totale al consumismo
      inutile.

      Vediamo come reagiscono poi.Don't feed the majorsConcordo al 100%E' da anni che non compro CD. Se tutti seguissero questa linea le major sarebbero defunte. Invece sono più forti che mai
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi li compra i CD???
      - Scritto da: Anonimo
      Ma scherziamo? Io oggi ho visto un CD di Michael
      Bublè a 25 euro... Ma il mondo è impazzito. Non
      compro un CD da almeno 5 anni, nemmeno per
      regalo. Non scarico neanche musica perchè non
      vale nemmeno la pena perdere tempo con la musica
      di oggi.

      L'unica risposta è: non comprare assolutamente
      più niente, BLA BLA BLAtanto poi arriva natale e TUTTI A COMPRARE
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma chi li compra i CD???
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma scherziamo? Io oggi ho visto un CD di Michael

        Bublè a 25 euro... Ma il mondo è impazzito. Non

        compro un CD da almeno 5 anni, nemmeno per

        regalo. Non scarico neanche musica perchè non

        vale nemmeno la pena perdere tempo con la musica

        di oggi.



        L'unica risposta è: non comprare assolutamente

        più niente,


        BLA BLA BLA

        tanto poi arriva natale e TUTTI A COMPRAREla massa è sombie
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi li compra i CD???
      - Scritto da: Anonimo
      Ma scherziamo? Io oggi ho visto un CD di Michael
      Bublè a 25 euro...io compro su sweet music e top ten da tanto, tanto tempo e se qualcosa costa più di 12 euro non lo considero nemmeno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi li compra i CD???
      Quelli che guardano de filippi, buona domenica, isole grandi fratelli....insomma la maggior parte dei zombie italiani.
  • Federikazzo scrive:
    vogliono dare il buon esempio.
    ecco cosa vogliono fare.è semplicemente ASSURDO e RIDICOLO che una donna, tra l'altro madre di CINQUE figli, debba pagare una simile cifra per aver scaricato SOLTANTO 30 canzoncine.in questo modo (oltretutto è la prima che viene giudicata colpevole da un giudice federale) chiunque abbia la bella idea di scaricarsi l'mp3, penserà "cavolo... però mi fanno 30mila dollari di multa, se lo scarico".e non potrà nemmeno pensare e dire "vabbè... ricorro in appello e forse mi salvo le chiappe", visto che anche i giudici federali sono così "severi" (o ben oliati dalle major??).la storia della pirateria che ammazza gli artisti ormai non regge più! c'è sempre stata la pirateria domestica (non credo che nessuno abbia mai duplicato un cd su cassetta all'amico), c'è sempre stato il venditore ambulante che ti rivende il cd a 10 euro... e LORO SONO ANCORA IN PIEDI! e questo va avanti da almeno una ventina d'anni!se fosse vero che la pirateria li sta uccidendo, mi spiegate come fanno ad esistere ancora le major? e come fa eminem a spendere 170mila dollari in trattamenti di bellezza nell'arco di un anno? e così via di seguito.sono soltanto un branco di venali, schifosi taccagni.ma presto ce ne accorgeremo TUTTI.e faremo a meno della canzoncina, della suoneria ecc... per spendere quei (pochi) soldi che ci guadagnamo in cose ben più utili.....e allora sarà la loro fine.scusate se ho scritto un po' a cazzo di cane, ma quest'articolo mi ha dato davvero i nervi! sono stanco di questo regime di prepotenza a senso unico, dove comandano quei pochi in grado di avere peso e non i cittadini.... ma le repubbliche non sono fatte PER i cittadini??? scusate l'ignoranza...--http://www.federikazzo.net==================================Modificato dall'autore il 13/12/2005 0.31.07
    • Anonimo scrive:
      Re: vogliono dare il buon esempio.
      - Scritto da: Federikazzo
      ecco cosa vogliono fare.

      è semplicemente ASSURDO e RIDICOLO che una donna,
      tra l'altro madre di CINQUE figli, debba pagare
      una simile cifra per aver scaricato SOLTANTO 30
      canzoncine.non lo farà.probabilmente le hanno detto "amica, devi dire che lo fai, che sudi sangue, che paghi - noi sappiamo che quei soldi non lo hai, quindi non ce li puoi dare ... ma devi dare il buon esempio e quindi se NON fingi, li vorremo DAVVERO. e allora saranno tutti fatti tuoi".
    • Anonimo scrive:
      Re: vogliono dare il buon esempio.
      Sì, invece. La RIAA deve continuare. Deve spremere tutti. Ma questa frase non è per trollagine, bensì, perchè, così, quei 5 figli, tra i tanti, sapranno cosa devono fare una volta adulti.Ti posso assicurare che tra 20 anni, il copyright verrà dichiarato illegale, in quanto, ha affamato la maggior parte del popolo di questo pianeta, proprio da parte di chi, ora, non ha le armi per combattere.In futuro, però, saranno i ragazzi d'oggi, ad avere IL POTERE e a ricordarsi.In questo, il grande fratello è destinato a fallire miseramente e proprio da questo, nascerà un precedente di fallibilità di questo pseudo totalitarismo da 2 soldi, che si regge, ormai, a Mallet.Inoltre, tieni in considerazione che, ben presto, con gli aumenti dietro l'angolo, nessuno potrà più permettersi un bene di lusso, percui, questi patetici sgorbi saranno destinati, volenti o nolenti, a fallire.
      • Riot scrive:
        Re: vogliono dare il buon esempio.

        In futuro, però, saranno i ragazzi d'oggi, ad
        avere IL POTERE e a ricordarsi.I "salvatori del mondo" saranno quei minorati che oggi pagano due euro per una suoneria midi di 30 secondi senza battere ciglio?Sei ottimista, molto.
      • Anonimo scrive:
        Re: vogliono dare il buon esempio.
        Io di recente ho acquistato il CD originale dei Cardigans.... e vi confesso che mi sento molto in colpa per aver finanziato le Major! E' una cosa assurda, ma tra me e quelli che conosco l'acquisto del CD originale è considerato 'male' in quanto vai a finanziare 'gentaglia' solo per avere il CD bello col libricino....
    • Anonimo scrive:
      Re: vogliono dare il buon esempio.
      - Scritto da: Federikazzo
      ecco cosa vogliono fare.

      è semplicemente ASSURDO e RIDICOLO che una donna,
      tra l'altro madre di CINQUE figli, debba pagare
      una simile cifra per aver scaricato SOLTANTO 30
      canzoncine.Infatti ne doveva pagare 3000 ma ha rifiutato il patteggiamento.
    • Anonimo scrive:
      Re: vogliono dare il buon esempio.
      Ma che cacchio di filosofia usano? Colpirne uno per educarne cento?Questi signori non se ne stanno accorgendo ma stanno per eseguire il loro canto del cigno.Spero che che queste major falliscano miseramente in tutto e che questo regime da 4 soldi faccia la fine che merita.P2P FOREVER!!!!
  • Anonimo scrive:
    Oh si 22.500 dollari e poi.....
    Non vedo l'ora che la sede della Riaa venga messa a ferro e fuoco , che vadano al diavolo questi mafiosi ! :@
      • gian_d scrive:
        9 --
        boh... chissà perché me l'hanno icsato, il messaggio era vuoto... (newbie)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 00.47-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Oh si 22.500 dollari e poi.....
        Da chi? Da dei coraggiosoni come voi? Ma fatemi il piacere, mocciosetti! Andatevi a schiacciare i brufoli (e spero qualcos'altro) e invece di perdere tempo "a scaricare a tutta ranza col mulo" trovate un modo migliore di impiegare il vostro tempo. Studiate, leggete un libro, ascoltate pure la musica - ma pagate per chi ha perso tempo (e denaro) per produrre ciò di cui voi godete!
        • Anonimo scrive:
          Re: Oh si 22.500 dollari e poi.....
          - Scritto da: Anonimo
          Da chi? Da dei coraggiosoni come voi? Ma fatemi
          il piacere, mocciosetti! Andatevi a schiacciare i
          brufoli (e spero qualcos'altro) e invece di
          perdere tempo "a scaricare a tutta ranza col
          mulo" trovate un modo migliore di impiegare il
          vostro tempo. Studiate, leggete un libro,
          ascoltate pure la musica - ma pagate per chi ha
          perso tempo (e denaro) per produrre ciò di cui
          voi godete!Sì certo, il diggei francesco che ha fatto il mics in un pomeriggio e lo vende a 20 euro...Ma per piacere, meglio lasciare tutti i CD sugli scaffali a fare la polvere, i tempi sono cambiati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Oh si 22.500 dollari e poi.....
            Questo era il thread delle arrabbiature a caldo, ieri sera qualcuno scrisse che voleva passare sull'auto sopra il cadavere del Mazza (o forse qualcosa del genere, era tardi quando ho letto);inutile dire che ieri sera appena letta la notizia il mio pensiero non era molto differente, oggi pero' a freddo e si esaminano i fatti si ragiona diversamente, specie leggendo sullo scalpore che ha generato la notizia oltreoceano.
        • Anonimo scrive:
          Re: Oh si 22.500 dollari e poi.....
          - Scritto da: Anonimo
          Da chi? Da dei coraggiosoni come voi? Ma fatemi
          il piacere, mocciosetti! Andatevi a schiacciare i
          brufoli (e spero qualcos'altro) e invece di
          perdere tempo "a scaricare a tutta ranza col
          mulo" trovate un modo migliore di impiegare il
          vostro tempo. Studiate, leggete un libro,
          ascoltate pure la musica - ma pagate per chi ha
          perso tempo (e denaro) per produrre ciò di cui
          voi godete!curioso che in questa moria di post spostati sulle x rosse si sia salvato solo questoveramente curioso
        • Anonimo scrive:
          Re: Oh si 22.500 dollari e poi.....
          - Scritto da: Anonimo
          Da chi? Da dei coraggiosoni come voi? Ma fatemi
          il piacere, mocciosetti! Andatevi a schiacciare i
          brufoli (e spero qualcos'altro) e invece di
          perdere tempo "a scaricare a tutta ranza col
          mulo" trovate un modo migliore di impiegare il
          vostro tempo. Studiate, leggete un libro,
          ascoltate pure la musica - ma pagate per chi ha
          perso tempo (e denaro) per produrre ciò di cui
          voi godete!Se non sei quel peerla di Marc Serafino/Max Dubois, gli somigli parecchio.
  • CoreDump scrive:
    Che Mondo di Merda.....
    ...già potevo inziare come al solito a sparlare male dellemajor e del loro operato o sui governi eletti dai cittadiniche fanno l'operato solo di chi ha i soldi, etc.etc. potevocerto ma penso che il titolo del 3d sia più adatto allanotizia, amen.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che Mondo di Merda.....
      e non azzardatevi a censurarlo
      • Anonimo scrive:
        Re: Che Mondo di Merda.....
        - Scritto da: Anonimo
        e non azzardatevi a censurarloE invece si! Andate a lavorare scrocconi del cavoli. C'è gente che lavora e si fa un mazzo dalla mattina alla sera, poi arrivano i figli di papà con le loro adsl super veloci e scaricano a manetta mp3. Se volete la musica compratela!
        • Anonimo scrive:
          Re: Che Mondo di Merda.....
          - Scritto da: Anonimo
          E invece si! Andate a lavorare scrocconi del
          cavoli. C'è gente che lavora e si fa un mazzo
          dalla mattina alla sera, poi arrivano i figli di
          papà con le loro adsl super veloci e scaricano a
          manetta mp3. Se volete la musica compratela!Tanto non ti assumono alla RIAA, è inutile che ti incazzi
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Che Mondo di Merda.....
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            E invece si! Andate a lavorare scrocconi del

            cavoli. C'è gente che lavora e si fa un mazzo

            dalla mattina alla sera, poi arrivano i figli di

            papà con le loro adsl super veloci e scaricano a

            manetta mp3. Se volete la musica compratela!

            Tanto non ti assumono alla RIAA, è inutile che ti
            incazziA me sembra lobotizzato al punto giusto, perchè no? *g*
        • jeanlucpicard scrive:
          Re: Che Mondo di Merda.....
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo

          e non azzardatevi a censurarlo

          E invece si! Andate a lavorare scrocconi del
          cavoli. C'è gente che lavora e si fa un mazzo
          dalla mattina alla sera, poi arrivano i figli di
          papà con le loro adsl super veloci e scaricano a
          manetta mp3. Se volete la musica compratela!Il solito trollino nipote di qualche cantautore (a caso)amico di camorristi.
        • Angelone scrive:
          Re: Che Mondo di Merda.....
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo

          e non azzardatevi a censurarlo

          E invece si! Andate a lavorare scrocconi del
          cavoli. C'è gente che lavora e si fa un mazzo
          dalla mattina alla sera, poi arrivano i figli di
          papà con le loro adsl super veloci e scaricano a
          manetta mp3. Se volete la musica compratela!A parte che in Italia parlare di adsl super veloci mi fa sorridere.Vorrei proprio sapere che mazzo si fa uno che lavora alla RIAA... Deve solo riscuotere il pizzo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Mondo di Merda.....
            Come diceva qualcuno, l'italia va male perche' per ogni persona che produce ce ne sono sei che vivono alle sue spalle, la base della piramide quindi e' molto debole e io che ci sono dentro devo sclerare di lavoro; a questo punto dove la mettiamo questa gente sulla piramide?
  • Anonimo scrive:
    9 --
    Poi faremo il resto.
  • Anonimo scrive:
    Una guerra delle multinazionali contro
    la popolazione civile. La giustizia e i governi prostituiti contro la popolazione per gli interessi di questa gente.Ci vorrebbe uno sciopero totale e consapevole del consumo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una guerra delle multinazionali cont
      cambio il titolo: "... contro chi ruba".E basta con questa fesseria del popolo succube. State fregando. Punto e basta. E' inutile girarci intorno - se la vuoi la compri sennò non la senti. Non sono medicine, non è pane, non sono libri scolastici (e tanto anche all'università, quante fotocopie...).
      • Anonimo scrive:
        Re: Una guerra delle multinazionali cont
        - Scritto da: Anonimo
        cambio il titolo: "... contro chi ruba".

        E basta con questa fesseria del popolo succube.
        State fregando.Quello stara' fregando, ma tu stai sbroccando.Esiste la pena (pecuniaria e penale) commisurata alla violazione.Se per un cd ti danno 22.500 dollari, ai ladri di macchine dovrebbero pignorare gli organi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Una guerra delle multinazionali cont
          Su questo sono totalmente d'accordo. E' una pena spropositata, ma questi politici non sono al governo per grazia ricevuta... e non dicessero "ma io non l'ho votati!"
          • Anonimo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont
            - Scritto da: Anonimo
            Su questo sono totalmente d'accordo. E' una pena
            spropositata, ma questi politici non sono al
            governo per grazia ricevuta... e non dicessero
            "ma io non l'ho votati!"Hai ragione da vendere. Purtroppo li abbiamo votati.Non dite "no, io no" perchè tanto o uno o l'altro sono poco peggio degli altri. A meno che non siate radicali o non abbiate mai votato.Perchè pure Prodi è un altro degli amici del WTO.(Io poi lo voterò cmq perchè è meglio il morbillo del cancro). E non vale votare Rifondazione o Alleanza Nazionale per sentirsi duri e puri, tanto alla fine portano pure loro l'acqua al mulino...Eccetto forse chi ha votato radicale e chi è andato al mare, li abbiamo votati tutti.Come diceva una volta Beppe Grillo, noi dovremmo mettere in galera chi? Per mandarli in galera dovremmo andarci cinque minuti tutti. E' pure colpa nostra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont
            - Scritto da: Anonimo
            Su questo sono totalmente d'accordo. E' una pena
            spropositata, ma questi politici non sono al
            governo per grazia ricevuta... e non dicessero
            "ma io non l'ho votati!"Beata innocenza... e chi voti, perdio?Quand'é l'ultima volta che hai avuto l'opportunità di votare qualcuno che non servisse gli interessi delle lobby di turno?
          • Anonimo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont
            - Scritto da: Anonimo
            Su questo sono totalmente d'accordo. E' una pena
            spropositata, ma questi politici non sono al
            governo per grazia ricevuta... e non dicessero
            "ma io non l'ho votati!"E' proprio il guaio degli yankee, ce ne sono troppi che non si scomodano ad alzare il qlo ed andare a votare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una guerra delle multinazionali cont
        - Scritto da: Anonimo
        (e tanto anche all'università,
        quante fotocopie...).Ué, lascia stare l'università, che una parte dei MIEI soldi delle tasse di iscrizione vanno all'associazione editori per risarcimento di PRESUNTE fotocopie che non ho fatto. Quindi chi si appropria indebitamente di soldi altrui sono loro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Una guerra delle multinazionali cont
          - Scritto da: Anonimo
          Ué, lascia stare l'università, che una parte dei
          MIEI soldi delle tasse di iscrizione vanno
          all'associazione editori per risarcimento di
          PRESUNTE fotocopie che non ho fatto. Quindi chi
          si appropria indebitamente di soldi altrui sono
          loro.Questa non la sapevo... (se è vero è uno scandalo)Io sapevo che c'erano dei "balzelli" sulle fotocopie e che non è possibile fotocopiare più del 15% (o 10%, non ricordo bene) di un libro.Sei sicuro di quello che dici?
          • Anonimo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Ué, lascia stare l'università, che una parte dei

            MIEI soldi delle tasse di iscrizione vanno

            all'associazione editori per risarcimento di

            PRESUNTE fotocopie che non ho fatto. Quindi chi

            si appropria indebitamente di soldi altrui sono

            loro.

            Questa non la sapevo... (se è vero è uno scandalo)

            Io sapevo che c'erano dei "balzelli" sulle
            fotocopie e che non è possibile fotocopiare più
            del 15% (o 10%, non ricordo bene) di un libro.

            Sei sicuro di quello che dici?Se sei universitario: vai all'università, da qualche parte c'è scritto come vengono ripartiti i soldi delle tasse di iscrizione (università, regione, tassa per questo, tassa per quell'altro).... cerca da qualche parte la scritta AIE, e leggi cosa c'è scritto. Io l'ho notato durante l'ultimo versamento, e di fronte avevo uno dei loro manifesti... hai presente quelli con le fotocopiatrici dove danno del ladro e/o assassino a chi fotocopia i libri? Bene, mi veniva voglia di dare fuoco, letteralmente, a tutti quei bei manifesti
          • Anonimo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont

            Se sei universitario: vai all'università, da
            qualche parte c'è scritto come vengono ripartiti
            i soldi delle tasse di iscrizione (università,
            regione, tassa per questo, tassa per
            quell'altro).... cerca da qualche parte la
            scritta AIE, e leggi cosa c'è scritto. Io l'ho
            notato durante l'ultimo versamento, e di fronte
            avevo uno dei loro manifesti... hai presente
            quelli con le fotocopiatrici dove danno del ladro
            e/o assassino a chi fotocopia i libri? Bene, mi
            veniva voglia di dare fuoco, letteralmente, a
            tutti quei bei manifestiSecondo voi è meglio pagare case editrici e (forse) autori per un prodotto che costruiscono con il sudore di molti che magari sono pure precari o Canon, HP, etc... per i toner e le fotocopiatrici che vendono?Scagli la prima pietra chi ritiene di essere nel bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont
            - Scritto da: Anonimo

            Se sei universitario: vai all'università, da

            qualche parte c'è scritto come vengono ripartiti

            i soldi delle tasse di iscrizione (università,

            regione, tassa per questo, tassa per

            quell'altro).... cerca da qualche parte la

            scritta AIE, e leggi cosa c'è scritto. Io l'ho

            notato durante l'ultimo versamento, e di fronte

            avevo uno dei loro manifesti... hai presente

            quelli con le fotocopiatrici dove danno del
            ladro

            e/o assassino a chi fotocopia i libri? Bene, mi

            veniva voglia di dare fuoco, letteralmente, a

            tutti quei bei manifesti


            Secondo voi è meglio pagare case editrici e
            (forse) autori per un prodotto che costruiscono
            con il sudore di molti che magari sono pure
            precari o Canon, HP, etc... per i toner e le
            fotocopiatrici che vendono?

            Scagli la prima pietra chi ritiene di essere nel
            bene.Peccato che io gli editori li pago, gli autori spero pure, non ho fatto fotocopie eppure questi della aie mi fregano soldi quando pago le tasse universitarie, e la siae me ne frega altri quando fotocopio le dispense rese liberamente disponibili dai prof. Quindi se c'è un ladro della situazione, non sono io.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Ué, lascia stare l'università, che una parte dei

            MIEI soldi delle tasse di iscrizione vanno

            all'associazione editori per risarcimento di

            PRESUNTE fotocopie che non ho fatto. Quindi chi

            si appropria indebitamente di soldi altrui sono

            loro.

            Questa non la sapevo... (se è vero è uno scandalo)

            Io sapevo che c'erano dei "balzelli" sulle
            fotocopie e che non è possibile fotocopiare più
            del 15% (o 10%, non ricordo bene) di un libro.

            Sei sicuro di quello che dici?Ecco, ti porto dei riferimenti migliori. Secondo risultato della ricerca "tasse universitarie aie" con google:http://www.univ.trieste.it/~cds/verbali2001_03/?file=0103/verbale2.html"Un altro costo che ha portato all'aumento delle tasse è l'obbligo per l'Ateneo di versare una quota relativa ai diritti d'autore per le fotocopie dei testi di proprietà dell'Università, in base ad un accordo stipulato dalla CRUI con la SIAE, AIE, SNS e UNS."Questa è l'uni di trieste, ma vale per qualsiasi università
          • Anonimo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont
            - Scritto da: Anonimo
            Ecco, ti porto dei riferimenti migliori. Secondo
            risultato della ricerca "tasse universitarie aie"
            con google:

            http://www.univ.trieste.it/~cds/verbali2001_03/?fiGrazie della dritta... anche se avrei preferito non saperlo.Un altro "balzello preventivo", bella roba.Siamo l'unico paese che si mette i dazi da solo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Ecco, ti porto dei riferimenti migliori. Secondo

            risultato della ricerca "tasse universitarie
            aie"

            con google:




            http://www.univ.trieste.it/~cds/verbali2001_03/?fi

            Grazie della dritta... anche se avrei preferito
            non saperlo.

            Un altro "balzello preventivo", bella roba.

            Siamo l'unico paese che si mette i dazi da solo...La cosa molto triste è che questo "dazio" è ancora più iniquo degli altri. Infatti paghi GIA' il balzello siae sulle fotocopie, e loro ti aggiungono questo altro balzello a prescindere se usi o non usi la fotocopiatrice, se chiedi libri in prestito oppure se non li chiedi. Per il semplice fatto di essere iscritto versi una discreta somma forfettaria alla associazione editori e alla siae.
          • skizzo scrive:
            Re: Una guerra delle multinazionali cont

            La cosa molto triste è che questo "dazio" è
            ancora più iniquo degli altri. Infatti paghi GIA'
            il balzello siae sulle fotocopie, e loro ti
            aggiungono questo altro balzello a prescindere se
            usi o non usi la fotocopiatrice, se chiedi libri
            in prestito oppure se non li chiedi. Per il
            semplice fatto di essere iscritto versi una
            discreta somma forfettaria alla associazione
            editori e alla siae.Credo che il problema sia risolvibile tassando preventivamente la nascita di un bambino.Basta che un ispettore della Siae sia presente in ogni sala parto e zac, ad ogni sfornata incassa 10mila euro come risarcimento preventivo per tutti gli illeciti che il bambino e la madre compiranno:- la mamma racconterà al bambino, la sera, favole coperte da copyright- il papà insegnerà al bambino come suonare la chitarra, suonando musichette coperte da copyright- ecc eccPoi, al compimento dei 14 anni, età in cui si sviluppa la conoscenza del p2p e degli mp3, si esige un saldo di altri 10mila euro a copertura degli illeciti che il ragazzo compirà durante gli anni della scuola.Per gli anni dell'università poi, vista la mole di fotocopie che verranno usate, il balzello verrà definito caso per caso.Facile no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Una guerra delle multinazionali cont
        - Scritto da: Anonimo
        cambio il titolo: "... contro chi ruba".

        E basta con questa fesseria del popolo succube.
        State fregando. Punto e basta. E' inutile girarci
        intorno - se la vuoi la compri sennò non la
        senti. Non sono medicine, non è pane, non sono
        libri scolastici (e tanto anche all'università,
        quante fotocopie...).Se rubo le medicine, il pane o i libri sto sottraendo un bene fisico a qualcuno, il discorso è completamente diverso per le fotocopie e le copie in generale.Ma, come è già stato fatto notare, a quanto pare è più a buon mercato rubare ormai.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una guerra delle multinazionali cont
      - Scritto da: Anonimo
      la popolazione civile. La giustizia e i governi
      prostituiti contro la popolazione per gli
      interessi di questa gente.
      Ci vorrebbe uno sciopero totale e consapevole del
      consumo.BLA BLAogni volta tutti a dire questa cosapoi nessuno lo faoppure fa eccezionimagari comprando proprio un copycontrolled
    • Anonimo scrive:
      Re: Una guerra delle multinazionali cont
      - Scritto da: Anonimo
      la popolazione civile. La giustizia e i governi
      prostituiti contro la popolazione per gli
      interessi di questa gente.
      Ci vorrebbe uno sciopero totale e consapevole del
      consumo. sono con te.. ma saremo in 10 a pensarla cosi...sicqua.. il mondo e' dominato da gente che paga euri per suonerie immagini 3 pixel per 2, compagnie telefoniche che usano mafiosi per la pubblicita' ..eccetera eccetera eccetera.Chissa' chi sta studiano La modifica genetica da applicare al genere umano di modo che lo scopo sia acquistare,vivere al di sopra delle proprie possibilita' ad ogni costo, indebitarsi, lavorare a condizioni che mi rifiuto di definire...ed il tutto senza che ci si accorga neppure.....ma sto divagando..La pazzia, l'ignoranza l'assoluta disconoscenza di valori Etici ...imperano :non fosse per il clima,un trilocale (sciambola) su marte.. farebbe per me.Con amaca.. prego :)Saluti
  • Anonimo scrive:
    Che schifo
    Questi USA sono sempre più lontani.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo
      - Scritto da: Anonimo
      Questi USA sono sempre più lontani.Meritano quell' assassino di presidente Bush che hanno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo
      Ah, come ti sbagli... sono sempre più vicini!I politici europei non sembrano in grado di fare altro che copiare le loro splendide idee. Se invece aspettassero e le facessero decantare vedrebbero come brevetti software e DRM siano fesserie: non impediscono il furto che, comunque, rimane quando si prendono MP3 protetti da copyright via p2p.
  • Anonimo scrive:
    9 --
    Scarichamo a manetta tutto quel che ci capita e non diamo 1 cent a quei merdosi pidocchi dell RIAA.
    • Anonimo scrive:
      Re: RIAA PIDOCCHIOSI. SARANNO SPAZZATI V
      Io vorrei passargli sopra con la macchina.
    • Anonimo scrive:
      Re: RIAA PIDOCCHIOSI. SARANNO SPAZZATI V
      e invece ogni volta che acquisti cd/dvd vergini e anche hd li paghi e pure molto   :D
    • Anonimo scrive:
      Re: RIAA PIDOCCHIOSI. SARANNO SPAZZATI V
      - Scritto da: Anonimo
      Scarichamo a manetta tutto quel che ci capita e
      non diamo 1 cent a quei merdosi pidocchi dell
      RIAA.bravo furbo, così saranno legittimati a prendersi quel cent con la forza, e con interessi così alti da rovinarti.Che ne diresti di smettere di scaricare, oltre che NON comprare?Ah come dici? la musica delle majors ti piace? Piace anche a me (non tutta...), ma se i miei soldi devono servire a finanziare cose del genere... Se poi non te ne frega niente allora paghi. Però poi non lamentarti di come si comporta chi ti ha dato la musica che tanto ti piace.
  • Anonimo scrive:
    inorridisco
    ...purtroppo in nome del dio denaro il nostro mondo sta andando incontro all'oblio della ragione...Nuove schiavitù si profilano nel futuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: inorridisco
      Messicana? Portoricana? Scelta a caso?A parte questo.Come questa gente, così attenta alla pubblicità, può pensare che reagisca il pubblico di potenziali clienti?A me a leggere questo tipo di notizie passa completamente la voglia di acquistare qualsiasi cd o dvd che sia. Non voglio pensare che do da mangiare a questo tipo di persone.
    • Anonimo scrive:
      Re: inorridisco
      - Scritto da: Anonimo
      ...purtroppo in nome del dio denaro il nostro
      mondo sta andando incontro all'oblio della
      ragione...

      Nuove schiavitù si profilano nel futuro.sei indietro ragazzo.quel futuro è già quie da parecchi anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: inorridisco
      - Scritto da: Anonimo
      ...purtroppo in nome del dio denaro il nostro
      mondo sta andando incontro all'oblio della
      ragione...

      Nuove schiavitù si profilano nel futuro.il dio denaro http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/art/2005/12/07/5393727
  • Anonimo scrive:
    Abbiamo fatto 17.000 cause
    ...e andiamo avanti
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbiamo fatto 17.000 cause
      assurdo... arrichire chi gia è riccoooo : : : : : : :( :( :( :(
    • gattosiamese scrive:
      Re: Abbiamo fatto 17.000 cause
      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbiamo fatto 17.000 cause
      - Scritto da: Anonimo
      ...e andiamo avantidi chi parli?
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbiamo fatto 17.000 cause
      - Scritto da: Anonimo
      ...e andiamo avantistai citando l'attuale manifesto del Supremo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbiamo fatto 17.000 cause
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...e andiamo avanti

        stai citando l'attuale manifesto del Supremo?Qualcuno se ne è accorto :D Si, pensavo alle strade invase da giganteschi manifesti pubblicitari della RIAA, con il loro presidente sorridente che spulcia i numeri delle loro azioni giudiziarie ed in fondo un bel "...e andiamo avanti"
Chiudi i commenti