Download/ Explorer7 VS Firefox2

Internet Explorer nuovo, Firefox nuovo. E' tornata la guerra dei browser? Mozilla e Microsoft a confronto, ma quel che conta sono le novità

Roma – Che bello, è tornata la Guerra dei Browser! Escono a pochi giorni di distanza Internet Explorer 7 e Firefox 2 . È un caso? No è il caos, quella legge secondo la quale se un pandino rosso muove la coda a Mountain View, nello stesso istante a Redmond spunta una ciocca di capelli bianchi a Bill Gates.

I nostalgici informatici sono già passati per la Prima Guerra dei Browser, di cui Punto Informatico si è occupato per anni. Quando Netscape sembrava ed era intoccabile, quando la poco lungimirante Microsoft non scommetteva tutto sulla crescita di Internet. Ma la Prima Guerra la vinse proprio Internet Explorer, con una pole position intaccata solo recentemente, in una percentuale che comincia ad essere preoccupante dai browser alternetivi, Firefox in primis con il 20% in alcuni paesi.

Oggi la Rete è cambiata, così come è cambiato il modo di navigare ed usufruire (e creare) dei contenuti della rete stessa. Ora lo spam è considerato una sciagura quotidiana, ed i malanni non si fermano a quello ma ne sono spesso legati a doppio filo: phishing, trojans, backdoor, programmi che si installano da soli mentre si naviga un sito con codici nascosti, virus che si aggiornano da soli, virus che prendono virus, virus che fanno finta di essere antivirus e tolgono gli altri virus concorrenti. Bleah.

Ma c’è anche una evoluzione positiva, ad esempio i blog, modi alternativi per accedere alle notizie come i feed RSS , servizi bidirezionali e multimediali, motori di ricerca testuali che diventano contenitori multipiano di una infinità di fonti e materiali anche multimediali inimmaginabili fino a pochi anni fa, enciclopedie e risorse con partecipazione planetaria.

È arrivato strisciando il cosiddetto web 2.0, siti che diventano applicazioni e viceversa, ma non solo. Il browser è diventato la porta, la principale ma non l’unica, per accedere a programmi televisivi, applicazioni di lavoro online, siti/programmi che si fanno usare da telefonini ed utenti sparsi per il mondo, servizi come ” Ricordati il latte ” per compilare liste delle cose da fare on line che poi finiscono su email e telefonini, liste alle quali anche da un taxi si possono aggiungere voci.

Insomma un web contenitore “collaborativo” planetario, non più “siti da navigare” e leggere, grazie a nuovi strumenti e mix di strumenti per sviluppare “siti” come Javascript, XML, AJAX, CSS, RSS… sigle che spesso hanno un significato solo per gli addetti ai lavori, mentre l’utente finale ormai “usa” internet, oltre a navigarci.
Nel 2006 è pratica quotidiana aprire blog, scambiare foto e musica, arricchire siti multimediali con pochi clic, leggere la posta, aggiornare un giornale, salvare e trasportare dati, pilotare altri computer… senza uscire dal browser.

Siamo arrivati ad applicazioni come Google Remote Command (recensione in arrivo!) che consente di lanciare applicazioni o spegnere il computer semplicemente inviando una email sul proprio account GMail da un altro computer o, perché no, da un telefonino.

Non so se mi spiego: “Ops! ho dimenticato il computer acceso, e mi son dimenticato il backup!”. Mi mando una email dal treno in corsa e a casa mia il computer esegue il backup e poi si spegne. Mission Possible, e siamo all’inizio.

In questa trasformazione il più diffuso programma di navigazione negli ultimi anni è stato sempre uno, l’unico, il solo ed inamovibile Internet Explorer di Microsoft. Non viene aggiornato e rinnovato sostanzialmente da mezzo decennio, ovvero cinque secoli secondo il calendario informatico, periodo nel quale il resto del mondo e degli sviluppatori non è rimasto a guardare. Opera ad esempio, da piccolo browser multipiattaforma che stava su un dischetto nato ben prima del “figlio” di Bill Gates, è diventato un ottimo compagno completo e sicuro di navigazione, posta ed altro ancora. Per farsi notare ancor di più nel 2005 è diventato gratuito rimuovendo i banner pubblicitari ed i 39 dollari necessari per la licenza, eliminando troppo tardi quello che per molti era il divario con Internet Explorer e Netscape/Mozilla.

Dai laboratori e “ceneri” di Netscape, ceneri tutt’altro che spente, nel 2002 , dopo anni di parto, nasce e abbaia forte la versione definitiva e “comoda” di Mozilla, cresciuto in un terreno open source lontano anni luce per filosofia e strategie dalle “aziende” che finora si erano contese il mercato dei browser. Dal Mozilla originario nacquero Firefox e Thunderbird , un evoluzione mirata a “scorporare” in stile Microsoft i differenti programmi per la rete: navigatore da una parte e client di posta (e newsgroup) dall’altra.

Mozilla/Firefox rende semplici e disponibili a tutti alcuni elementi già presenti in Opera, prima fra tutti la navigazione con le linguette, la possibilità insomma di aprire più pagine contemporaneamente nella stessa finestra. Internet Explorer, fermo nel tempo al “vecchio” modo di navigare, pagina per pagina e magari con connessioni più lente di quelle attuali, causava la creazione di tante e a volte troppe finestre al punto che dal 2002 Windows XP offre la possibilità di accorparle nel Menu Avvio (invece di accorparle.. nel browser!)

Nel frattempo gli eretici, curiosi, alternativi navigatori già scorrazzano tra “tabs” (linguette o schede, che dir si voglia), interfaccia modificabile con skin, estensioni per aggiungere strumenti e funzionalità. Con un occhio sempre aperto, come il proprio codice, verso quei nuovi strumenti e applicazioni che già da anni trasformano il browser in qualcosa di più che un semplice strumento di navigazione. E soprattutto un livello di sicurezza che Internet Explorer non offriva.

Troppo spesso, difatti, approfittando di “buchi” presenti nel più diffuso browser del pianeta, virus e altri malanni informatici si diffondono ogni giorno più agguerriti. Chi usa browser alternativi non “si ammala” con dialer autoinstallanti o porno-virus che deviano la navigazione verso tette e culi. Chi vuol colpire nel mucchio con pratiche al limite ed oltre il lecito sceglie ovviamente il programma più diffuso, ne trova le debolezze e le sfrutta. Esistono più programmi antispyware che browser paradossalmente, e non sono più un opzione ma una necessità quotidiana.

“Non hai un antivirus ed un antispyware? Non usi Firefox?” suona in molti ambienti anche non informatici, un po come “Non usi il preservativo?”. Navigazione a rischio, ma non sempre appunto.

Firefox ad esempio, semplificando, non esegue programmi o javascript in maniera così spensierata, e non è “incorporato” e radicato nel sistema come il browser Microsoft. È solo un programma, non un componente di Windows. Questa è la sua forza, ma potrebbe anche diventare il suo limite. Oggi, con Windows Vista alle porte ed una corsa in quel Web 2.0 nel quale Microsoft vuole essere il principale fornitore e gestore di contenuti e strumenti, un nuovo browser serviva allo scopo, e doveva contenere anche tutte quelle caratteristiche che nel frattempo gli altri hanno reso disponibili e che sono innegabilmente comode da usare. Che promette un occhio di riguardo a tutti i problemi passati riguardanti la sicurezza e la privacy.

Per certi versi IE7 è (la dico, la dico) una bella copia di Firefox (oh, l’ho detta!) remixato con Opera, anche perché nasce in una azienda con tanti sviluppatori e risorse, tempo da spendere e investimenti da far fruttare. In fondo anche tanti grandi artisti hanno creato capolavori “ispirandosi” all’esistente. Imitare o copiare può produrre anche risultati migliori dell’originale, forte del fatto che il browser continua ad essere compreso nel sistema operativo più diffuso, e sarà de-facto lo standard per la navigazione dei prossimi anni nonostante l’agguerrito cipiglio di quelli che sognano paradisi a codice aperto.

Bisogna farci i conti, e non solo chi lavora dall’altra parte dello schermo. In fondo sono strumenti per “fare cose” anche per l’utente finale, e se il risultato è lo stesso non a tutti interessa lo strumento, o chi lo produce, conta solo il risultato.

Il mezzo (in questo caso lo strumento) non è il fine ma per dirla come un grand’uomo “i mezzi sono il fine in costruzione”, e mai frase più azzeccata disegna lo scenario del web del terzo millennio (grazie, Gandhi).

Ma oggi, a fine 2006, Firefox che ha già fatto moltissimo può contare solo sulla carta dalla versione “2”, un 2 che finora ha suonato come una maledizione, un “2” che significa anche “secondo”. Un eterno secondo che, come Toto Cutugno a Sanremo, ancora non ce la fa a vincere ma fa sempre breccia nel cuore delle mamme. Firefox fa breccia nel cuore di chi preferirà sempre un programma “aperto” e non un codice chiuso nei sotterranei di Redmond, un programma che si evolve continuamente laddove arrivano i bisogni e le voglie degli utenti e della comunità di sviluppo, invece di un programma che prima di includere un aggiunta di terze parti richiede certificazioni e “controlli” aziendali, o accordi commerciali. I numeri di Firefox sono in vertiginosa ascesa, difatti. Beninteso: Mozilla ormai non è una Associazione di Volontariato che fa beneficenza e opere buone. Non è la Misericordia dell’OpenMania. È ormai “anche” una azienda anche lei. Eh sì. Anche gli idealisti pagano i server, la banda, e con le filosofie non ci compri il salame e le sigarette. “I soldi per le Camel chi te li dà, la borsetta di mammà” , cantava Carosone.

Firefox 2 infatti non esce da un garage cantinaro, frutto di lavoro e sudore tra fumo e birre di un manipolo di brufolosi idealisti no-global, no-logo, no-microsoft. La Mozilla Foundation, non profit, ora è anche Mozilla Corporation con i soldi, tra gli altri, di Google. Una mammà che farebbe piacere a tanti, con una borsetta taaaanto grande.

Anche Mozilla paga sviluppatori, paga ed incassa milioni di dollari. Lo scorso anno più di 70 milioni solo dai clic sulle ricerche Google, ora partner.

D’accordo, Microsoft il fatturato lo calcola in miliardi (come Google..) e non in milioni. Ma di sicuro non parliamo di cantinari tm , ma di piani alti. Ed in fondo quelli di Mozilla cantinari non sono mai stati: con i fondi di AOL si sta almeno al quattordicesimo piano.

C’è chi dice che ora non esiste più nessuno motivo per scegliere ed usare Firefox, ma la verità è che non esiste nessun motivo per non usarli entrambi . Senza dimenticare che (a differenza di Firefox) la Microsoft ha rilasciato il nuovo browser soltanto per i Windows più recenti, dimenticandosi persino Win2000 e precedenti, oltre a Linux e OsX. “Dimenticanza” che, forse, farà la differenza.

La parola passa all’unico vero “tribunale di guerra”, ovvero gli utenti, che della guerra dei browser per fortuna vedono solo la punta dell’iceberg, impegnati come sono a upload are, blog garsi, youtube arsi, myspace izzare, googl are, flykr ettare…

Senza dimenticare più il latte, grazie ad internet.

Luca\S

leggi anche su PI News:
Internet Explorer 7, il ritorno del Re
Firefox2, scacco al Re?

a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Lukas scrive:
    BACKDOOR su IE7
    Forse e' gia accaduto...ma lo dico lo stesso :P Se vi capita che IE7 tutto d'un tratto si metta a chiudere la finestra del vostro sito preferito (o anche che la partenza del pc sia diventata un po piu lunga!!) usate CURE IT di dr web antivirus (E' GRATUITO..fate la ricerca su google...CUREIT!)... SI tratta di un BACKDOOR.MAOSBOOT che lo cura eliminandolo. Questo backdoor risiede in services.exe dentro la cartella windows/system32.Tutto qui....spero di aver dato un piccolo aiuto a chi dovesse incappare in questa rottura di scatole....(chiaramente non si avrebbero questi problemi con Mozilla, Sea Monkey o Opera....ma i gusti sono gusti!)Arrivederci
  • ettore rossi scrive:
    acrobat 8
    ho installato acrobat 7.8 che non funziona. volevo installare la nuova versione aggiornata,ma ad un certo punto si interrompe tutto e un messaggio mi avvisache questa non è supportata dal server. mi aiutate?sono un principiante grazie
  • depobsrl scrive:
    IE 7 non chiude sessione web
    Ho xp he IE7Da quando ho installato IE7 in qualsiasi modo tenti di uscire dal web mi appare la finestra:INTERNET EXPLORERSi è verificato un errore in internet explorer.L'applicazione verrà chiusa.Segnalazione del problema a Microsoft.ecc.ecc.invia segnalazione errorinon inviare.Io clicco su non inviare e così posso ritornare al desktop lasciando tuttavia la connessione adsl aperta.Cosa devo fare affinchè la chiusura della sessione web funzioni come funzionava con IE6 ?Grazie
  • daniela82 scrive:
    Download documenti in pdf
    Ho appena aggiornato il mio IE alla versione 7.0, ma ogniqualvolta lancio il download di un documento pdf (mi è capitato con cataloghi di arredamento e automobili), si verifica un errore e l'applicazione viene terminata.Mi hanno suggerito disattivare i componenti aggiuntivi, ma l'errore ha continuato a verificarsi.Qualcuno sa suggerirmi come fare?
  • paolo.fici scrive:
    Internet Explorer 7 (ita) e problemi scr
    salve ho un problema di script, vorrei sapere cosa fare, è succeso da quando ho installato IE7.il problema lo sto avendo per ora (dico per ora perché non conosco altri programmi) con C6 messenger e norton antivirus 2006.appena apro una finestra per parlare con un contatto di c6 mi appare la finestra quanto segue:errore nello script di internet explorererrore nello script della paginalinea:2carattere:1errore: carattere non valido:codice:0url:about:blankcontinuare a eseguire gli script nella pagina? si/noio premo si e mi compare un altro errore uguale.ogni volta mentre chatto devo dire sempre si, altrimenti se dico no, non mi fa scrivere piu.ho provato a installare c6 e ie7 ma nullaper quanto riguarda antivirus, mi compare lo stesso identico problema quando vado nei rapporti a visualizzare i log minacce.ho provato a togliere la spunta su impostazioni avanzate di ie7 dove dice visualizza notifiche errori script.allego una immagine
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet Explorer 7 (ita) e problemi
      - Scritto da: paolo.fici
      salve ho un problema di script, vorrei sapere
      cosa fare, è succeso da quando ho installato
      IE7.

      il problema lo sto avendo per ora (dico per ora
      perché non conosco altri programmi) con C6
      messenger e norton antivirus
      2006.

      appena apro una finestra per parlare con un
      contatto di c6 mi appare la finestra quanto
      segue:

      errore nello script di internet explorer
      errore nello script della pagina
      linea:2
      carattere:1
      errore: carattere non valido:
      codice:0
      url:about:blank

      continuare a eseguire gli script nella pagina?
      si/no


      io premo si e mi compare un altro errore uguale.

      ogni volta mentre chatto devo dire sempre si,
      altrimenti se dico no, non mi fa scrivere
      piu.
      ho provato a installare c6 e ie7 ma nulla

      per quanto riguarda antivirus, mi compare lo
      stesso identico problema quando vado nei rapporti
      a visualizzare i log
      minacce.

      ho provato a togliere la spunta su impostazioni
      avanzate di ie7 dove dice visualizza notifiche
      errori
      script.

      allego una immagine
    • gino pino scrive:
      Re: Internet Explorer 7 (ita) e problemi scr
      - Scritto da: paolo.fici
      salve ho un problema di script, vorrei sapere
      cosa fare, è succeso da quando ho installato
      IE7.

      il problema lo sto avendo per ora (dico per ora
      perché non conosco altri programmi) con C6
      messenger e norton antivirus
      2006.

      appena apro una finestra per parlare con un
      contatto di c6 mi appare la finestra quanto
      segue:

      errore nello script di internet explorer
      errore nello script della pagina
      linea:2
      carattere:1
      errore: carattere non valido:
      codice:0
      url:about:blank

      continuare a eseguire gli script nella pagina?
      si/no


      io premo si e mi compare un altro errore uguale.

      ogni volta mentre chatto devo dire sempre si,
      altrimenti se dico no, non mi fa scrivere
      piu.
      ho provato a installare c6 e ie7 ma nulla

      per quanto riguarda antivirus, mi compare lo
      stesso identico problema quando vado nei rapporti
      a visualizzare i log
      minacce.

      ho provato a togliere la spunta su impostazioni
      avanzate di ie7 dove dice visualizza notifiche
      errori
      script.

      allego una immagine
      • PPPP scrive:
        Re: Internet Explorer 7 (ita) e problemi scr
        - Scritto da: gino pino
        - Scritto da: paolo.fici

        salve ho un problema di script, vorrei sapere

        cosa fare, è succeso da quando ho installato

        IE7.



        il problema lo sto avendo per ora (dico per ora

        perché non conosco altri programmi) con C6

        messenger e norton antivirus

        2006.



        appena apro una finestra per parlare con un

        contatto di c6 mi appare la finestra quanto

        segue:



        errore nello script di internet explorer

        errore nello script della pagina

        linea:2

        carattere:1

        errore: carattere non valido:

        codice:0

        url:about:blank



        continuare a eseguire gli script nella pagina?

        si/no





        io premo si e mi compare un altro errore uguale.



        ogni volta mentre chatto devo dire sempre si,

        altrimenti se dico no, non mi fa scrivere

        piu.

        ho provato a installare c6 e ie7 ma nulla



        per quanto riguarda antivirus, mi compare lo

        stesso identico problema quando vado nei
        rapporti

        a visualizzare i log

        minacce.



        ho provato a togliere la spunta su impostazioni

        avanzate di ie7 dove dice visualizza notifiche

        errori

        script.



        allego una immagine
    • pascio 53 scrive:
      Re: Internet Explorer 7 (ita) e problemi scr
      - Scritto da: paolo.fici
      salve ho un problema di script, vorrei sapere
      cosa fare, è succeso da quando ho installato
      IE7.

      il problema lo sto avendo per ora (dico per ora
      perché non conosco altri programmi) con C6
      messenger e norton antivirus
      2006.

      appena apro una finestra per parlare con un
      contatto di c6 mi appare la finestra quanto
      segue:

      errore nello script di internet explorer
      errore nello script della pagina
      linea:2
      carattere:1
      errore: carattere non valido:
      codice:0
      url:about:blank

      continuare a eseguire gli script nella pagina?
      si/no


      io premo si e mi compare un altro errore uguale.

      ogni volta mentre chatto devo dire sempre si,
      altrimenti se dico no, non mi fa scrivere
      piu.
      ho provato a installare c6 e ie7 ma nulla

      per quanto riguarda antivirus, mi compare lo
      stesso identico problema quando vado nei rapporti
      a visualizzare i log
      minacce.

      ho provato a togliere la spunta su impostazioni
      avanzate di ie7 dove dice visualizza notifiche
      errori
      script.

      allego una immagine
  • Anonimo scrive:
    Re: se installo la inglese su quella ita

    WinXP "italiano"?!?!?!?!
    Ma nel 2006 Wincrost non è nemmeno
    multilingua???????
    :| :| :|certo che lo e'. Ma installando un programma in inglese, cosi radicato nel sistema, si rischia di ritrovarsi un po di confusione nelle DLL principali. Lo stesso che accadeva in Mac Os 9 con le estensioni eh.
    Vuoi dire che NON puoi avere un utente in
    italiano, uno in inglese, uno in giapponese, uno
    in thai sullo stesso
    computer?
    Nel DUEMILASEI!!!!!!
    E poi dicono che fate ridere i polli....e poi dicono che Apple per avere un sistema solido l'ha basato su Unix ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: se installo la inglese su quella ita
      - Scritto da:


      WinXP "italiano"?!?!?!?!

      Ma nel 2006 Wincrost non è nemmeno

      multilingua???????

      :| :| :|

      certo che lo e'. No che non lo è. Prova a impostare sulla stessa macchina un utente in italiano, uno in francese e uno in cinese tradizionale: COL CAVOLO!Oppure prova a cambiare lingua sullo stesso account: COL CAVOLO!WindowsXP NON è multilingua.E siamo nel 2006...Ma installando un programma in
      inglese, cosi radicato nel sistema, si rischia di
      ritrovarsi un po di confusione nelle DLL
      principali. Lo stesso che accadeva in Mac Os 9
      con le estensioni eh. Su Mac OS 9, ma anche sui precedenti, si poteva tranquillamente usare un'applicazione in ostrogoto su un System in svedese. Se permetti le estensioni sono un tantino diverse dalle DLL (che dio ce ne scampi).Per la cronaca in OS9 e precedenti si aveva un sistema multilingua con l'installazione di un pacchetto opzionale.


      Vuoi dire che NON puoi avere un utente in

      italiano, uno in inglese, uno in giapponese, uno

      in thai sullo stesso

      computer?

      Nel DUEMILASEI!!!!!!

      E poi dicono che fate ridere i polli....

      e poi dicono che Apple per avere un sistema
      solido l'ha basato su Unix
      ;)Su NeXT, per la precisione. E ne ha fatto un sistema strepitoso.(apple)
      • Luca Schiavoni scrive:
        Re: se installo la inglese su quella ita
        - Scritto da:

        e poi dicono che Apple per avere un sistema

        solido l'ha basato su Unix

        ;)

        Su NeXT, per la precisione. E ne ha fatto un
        sistema
        strepitoso.

        (apple)OK.da oggi i troll OT pro-linux e pro-apple sui forum di PI Download hanno un nuovo profeta.OsX non e' basato su Unix. Dillo anche alla Apple, te prego. http://www.apple.com/macosx/features/unix/Spero che sti forum abbiano di nuovo, presto, l opzione "chiudi thread" ;)e prego tutti, ve prego, di usare i forum per parlare DEL programma, e non SE Apple lo fa gia', se Linux lo fa gia'. Vi amo. ;)Al capothread dico che io, per le prove, ho installato la versione inglese sulla italiana, e funziona tutto correttamente. D'altronde persino il sito Microsoft.it propone il download inglese di IE7, quindi se qualcosa non andasse a buon fine.. c'e' sempre l'assistenza Microsoft.LucaS
        • Susaro scrive:
          Re: se installo la inglese su quella ita
          - Scritto da: lucaschiavoni
          quindi se qualcosa non andasse a buon
          fine.. c'e' sempre l'assistenza Microsoft.Questa concorre alla barzelletta dell'anno eh.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: se installo la inglese su quella ita
            - Scritto da: Susaro

            - Scritto da: lucaschiavoni


            quindi se qualcosa non andasse a buon

            fine.. c'e' sempre l'assistenza Microsoft.

            Questa concorre alla barzelletta dell'anno eh.Già, non capisco chi sia piu' troll: lucas o il tizio che pensa che osX sia un port di marte.
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: se installo la inglese su quella ita
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Susaro



            - Scritto da: lucaschiavoni




            quindi se qualcosa non andasse a buon


            fine.. c'e' sempre l'assistenza Microsoft.



            Questa concorre alla barzelletta dell'anno eh.

            Già, non capisco chi sia piu' troll: lucas o il
            tizio che pensa che osX sia un port di
            marte.raga.(quanto tempo che volevo dirlo!) Se Microsoft.it in una pagina superpubblicizzata nel loro sito italianohttp://www.microsoft.com/italy/windows/ie/downloads/default.mspxpropone IE7 in versione inglese, evidentemente non ci sono problemi ad utilizzarlo. Mi sembra un ragionamento logico, vero Spock ? ;)Se nascessero problemi (a me non ne sono nati) io sono titolare di una (3 veramente) licenza di Xp e chiamo l'assistenza. Il Servizio Clienti non c'e' solo per Tim o Vodafone, ma anche per i programmi che si comprano, a volte ;)http://www.microsoft.com/italy/info/contattaci.mspxche ho detto di tanto strano? LucaS-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 novembre 2006 18.59-----------------------------------------------------------
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: se installo la inglese su quella ita
            - Scritto da: lucaschiavoni

            raga.
            (quanto tempo che volevo dirlo!) :( :(
            http://www.microsoft.com/italy/info/contattaci.msp

            che ho detto di tanto strano?

            LucaS
            Ok, e hai mai provato a chiamare e a porre loro un problema complesso? Domando perchè mi sembra strano diano assistenza gratis, se non per baggianate. :)
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: se installo la inglese su quella ita
            - Scritto da: nattu_panno_dam
            Ok, e hai mai provato a chiamare e a porre loro
            un problema complesso? Domando perchè mi sembra
            strano diano assistenza gratis, se non per
            baggianate.
            :)io no, e tu ?Ma se mi serve una mano, con 3 licenze pagate, ed ho dei casini per una cosa scaricata dal loro sito credimi... faro in modo di avere tutta l'assistenza che mi serve. Cosi' come quando chiamo altre assistenze, su cose che ho pagato. E se mi va male poi scrivo una lettera a PI e mi lagno, cosi me la pubblicano ;)LucaS
          • Noctambule scrive:
            Re: se installo la inglese su quella ita
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: lucaschiavoni



            raga.

            (quanto tempo che volevo dirlo!)

            :( :(



            http://www.microsoft.com/italy/info/contattaci.msp



            che ho detto di tanto strano?



            LucaS



            Ok, e hai mai provato a chiamare e a porre loro
            un problema complesso? Domando perchè mi sembra
            strano diano assistenza gratis, se non per
            baggianate.
            :)Ho richiesto assistenza due settimane fa per un problema con l'update. Un tizio col nome latino americano (ma scrivente in italiano) mi ha contattato via email il giorno seguente. Nel frattempo sono stato una settimana in vacanza senza pc a portata di mano... beh, mi hanno chiamato al cellulare che avevo lasciato come recapito alternativo per chiedermi se avessi ancora bisogno di assistenza e, se sì, di uploadare un log! Ho spiegato che ero in vacanza e che sarei tornato di lì a due giorni. Ora il caso si è risolto: un conflitto con McAfee Site Advisor (avevo ancora IE6 installato). Gratis, veloce, efficiente. So che è un problema minore, ma ho avuto prova che l'assistenza (per chi paga e non tarocca) esiste.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2006 00.06-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    A Quando la versione italiana ?
    a quando l update italiano ufficiale ? mi sembra strano che persino su microsoft.it ci sia ancora quella ingleseio ovviamente, come molti credo, aspetto..fremente :)
  • Anonimo scrive:
    Ho un problema con l'installazione
    fino all'altro ieri usavo la RC1 che andava molto bene (IE7 mi convince parecchio), poi ieri mi sono detto "perchè non installare quella definitiva anche se ancora in inglese?".Allora la scarico e prima di installarla, ricordano le beta e la rc1, ho disinstallato la precedente.Poi parto con l'installazione e... non funzia!Allora ho maledetto la Micr&&£%"soft...Scherzi a parte questa è l'immagine.Saluti e grazie per eventuali consigli[img]C:Documents and SettingsGuido PolettoDesktopclipboard01.jpg[/img]paolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un problema con l'installazione
      eh in effetti dall'immagine non si vede niente...come faccio a farvela apparire normale?comunque dopo la scompattazione dei file (non capisco perchè me li scompatti nell'harddisk d:) esce una finestrella che diceEXTRACTION FAILEDImpossibile trovare il file specificatoE di seguito il pulsante ok a cui,ovviamente, non si può rinunciare.Paolo
      • KingOfTheKill scrive:
        Re: Ho un problema con l'installazione
        Se ho capito bene, il problema riguarda l'estrazione dei files di installazione dall'eseguibile, giusto?Magari è una boiata, ma hai già provato a farlo "a mano"?Con winrar, winzip, zipGenius (o quello che ti pare a te), estrai in una cartella il contenuto dell'exe che hai scaricato dal sito microsoft e provi ad installarlo da lì...King
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un problema con l'installazione
      - Scritto da:
      fino all'altro ieri usavo la RC1 che andava molto
      bene (IE7 mi convince parecchio), poi ieri mi
      sono detto "perchè non installare quella
      definitiva anche se ancora in
      inglese?".
      Allora la scarico e prima di installarla,
      ricordano le beta e la rc1, ho disinstallato la
      precedente.
      Poi parto con l'installazione e... non funzia!
      Allora ho maledetto la Micr&&£%"soft...
      Scherzi a parte questa è l'immagine.
      Saluti e grazie per eventuali consigli

      [img]C:Documents and SettingsGuido
      PolettoDesktopclipboard01.jpg[/img]

      paoloriscaricalo magari il file e' non integro, a me funzia
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho un problema con l'installazione
        l'avrò già ri-scaricato almeno 7 volte... 7 come IE7...Ora però provo a scaricarlo con firefox.Certo che però se devo usare un browser per scaricarne un altro, questa è proprio una barzelletta stile MSPer ora grazie
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho un problema con l'installazione
          - Scritto da:
          l'avrò già ri-scaricato almeno 7 volte... 7 come
          IE7...

          Ora però provo a scaricarlo con firefox.
          Certo che però se devo usare un browser per
          scaricarne un altro, questa è proprio una
          barzelletta stile
          MS

          Per ora grazieMorale della favola? Se non avessimo avuto firefox come l'avremmo scaricato IE7?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho un problema con l'installazione
            con IE6, che credevi...!la vera morale è invece che non è cambiato niente, mi da lo stesso errore.quindi?graziePaolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho un problema con l'installazione
            - Scritto da:
            con IE6, che credevi...!

            la vera morale è invece che non è cambiato
            niente, mi da lo stesso
            errore.

            quindi?Formatta e reinstalla(TM)
            grazie

            Paolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho un problema con l'installazione
            - Scritto da:
            con IE6, che credevi...!

            la vera morale è invece che non è cambiato
            niente, mi da lo stesso
            errore.

            quindi?Chiama l'assistenza microsoft..
            grazie

            Paolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un problema con l'installazione
      Lol c:Documents and SettingsGuido PolettoDesktopclipboard01.jpg :-o.... ti consiglio di passare a FirefoX (troll2)
  • KingOfTheKill scrive:
    IE7 - Problema con alcuni Feed RSS
    Ciao a tutti!E' vero, IE è molto cambiato ed è effettivamente migliorato rispetto alla versione precedente.Ho notato però che non supporta i Feed RSS con le specifiche DTD, come il vostro di punto-informatico.it, per esempio...Si può fare qualcosa?Saluti,King
    • PhirePhil scrive:
      Re: IE7 - Problema con alcuni Feed RSS
      ciao,sul sito MS ho trovato questo:Q: why are DTD's not supported in RSS feeds in IE, but in outlook 2007? do they both not use the Windows RSS platform?A: DTDs are a Denial-of-Service security issue that impacts the IE more directly than Outlook because IE supports background downloads for feeds (while Outlook only downloads feeds while it is running). A malicious feed can use a DTD to cause the parser to use 100% of your CPU and take up lots of memory. If this happens while you're using Outlook, you could just shut down Outlook, and then remove the feed the next time you start it up. With IE, we have background downloads, so it if it happened, you wouldn't be able to do anything about it. So IE takes a conservative approach and blocks DTDs. con outlook2007 funzionano senza proble mi :)
  • Anonimo scrive:
    Ie7 senza pregiudizi
    e' un ottimo browser, ragaormai firefox e' di google che è peggio di microsoft.. ci ritroveremo dentro firefox le peggio cose pubblicitarie, come ora... che stranamente c'e' solo loglines e yahoo e google, COME MAI ? e gli altri aggregator ?IE7 occupa LA META' della memoria. con 10 finestre aperte FF 90 mega, IE 40.meno della meta'.bando alle bandiere, e' un ottimo browser, speriamo solo che sia sicuro e senza troppi bug come dicono. d altronde anche ff non e' che sia perfetto, leggo su tutti i forum del mondo di gente che si lamenta dei crash, purtroppo.IE7 bella mossa, meglio tardi che mai !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ie7 senza pregiudizi
      - Scritto da:
      e' un ottimo browser,
      raga
      ormai firefox e' di google che è peggio di
      microsoft..
      ci ritroveremo dentro firefox le peggio cose
      pubblicitarie, come ora... che stranamente c'e'
      solo loglines e yahoo e google, COME MAI ? e gli
      altri aggregator
      ?

      IE7 occupa LA META' della memoria. con 10
      finestre aperte FF 90 mega, IE
      40.
      meno della meta'.QUOTOil problema della RAM era conosciuto anche prima, fra l altro, ma neanche nella versione 2 sono riusciti a sanarlo ?mi sembra strano... dopo qualche ora che navigo Firefox mi arriva ad occupare anche 200 MB di Ram, su 512mi sembra un po troppo, per un programma di navigazione. E' evidente che e' un BUG, conosciuto, e sta li.allora non mi parlate di falle, quello e' un browser che dopo ore va riavviato, altrimenti consuma tutta la ram che c'e'. E non lo chiami falla questo ? mi blocca il pc !piu danno di questo cosa c'e'?!!?IE7 mi sembra invece mooooooooolto piu leggero del precedente e piu veloce.. una scheggiaho detto la mia
      • Luca Schiavoni scrive:
        Re: Ie7 senza pregiudizi
        - Scritto da:
        allora non mi parlate di falle, quello e' un
        browser che dopo ore va riavviato, altrimenti
        consuma tutta la ram che c'e'. E non lo chiami
        falla questo ? mi blocca il pc
        !
        piu danno di questo cosa c'e'?!!?

        IE7 mi sembra invece mooooooooolto piu leggero
        del precedente e piu veloce.. una
        scheggia

        ho detto la miapurtroppo devo confermare, come ho gia scritto nella scheda, che anche la versione 2 mangia Ram a tradimento. Se era un problemone noto.. potevano lavorarci su, la RAM costa.d'accordo che ne ho molta, ma 200 mega per navigare mi sembra una esagerazione comunqueExplorer7 piu' leggero del precedente, e' vero, anche con molte finestre aperte. Ho provato ad aprire 10 siti di qua, e di la. non vi dico i numeri che e' meglio, diciamo che IE7 ok fa parte del sistema etc etc.. ma in ogni caso con Firefox sono 200 mega di ram occupata in piu' di tutta quella che gia' usa il sistema, con IE7 molto meno, e con gli stessi siti apertici sono centinaia di siti con tweak e trucchetti about:config di Firefox.. se basta un trucchetto per risparmiare RAM, perche' non l hanno usato di default ? ;)provandolo senza pregiudizi IE7 è un ottimo browser, considerando che sta li e uno se lo trovera' gia' precotto pronto per l uso. Come browser di sistema, di default, è indubbiamente meglio questo che IE6. nessuno vieta di averli entrambi (FF e IE) come penso sia per la maggior parte di quelli che hanno scritto nei forum, tranne quelli che non hanno XP o superiori .. che IE7 non lo vedranno mai, su sistemi vecchi nei quali in effetti anche io preferirei usare un browser piu' leggero. E firefox non e' l unica alternativa eh ;)LucaS
  • Anonimo scrive:
    La creazione di ricerche
    Quella di Opera resta triliardi di volte più semplice e veloce :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: La creazione di ricerche
      - Scritto da:
      Quella di Opera resta triliardi di volte più
      semplice e veloce
      :-)estensione "add to search bar" per firefox, e' la cosa migliore, prova ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: se installo la inglese su quella ita

    Non so se passare dalla Eng alla Ita comporti la
    stessa cosa (vabbè, al massimo sono due riavvii
    invece che
    uno).Riavviare il computer per installare un browser. Bah.
    Ah, mi raccomando, solo Winzozz originali, perche
    il controllo WGA è praticamente
    obbligatorio.Naturalmente, ed è giusto così.Francesco
Chiudi i commenti