Download/ HTML è per sempre (parte due)

11 modi per dire HTML, tra interfacce per esperti, programmi a prova di novellino e pappe pronte. Digitare meno, cliccare tutti








La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • GIORGIO GINTILI scrive:
    CIAO
    CIAO
  • GIORGIO GINTILI scrive:
    SESSO
    SESSO
  • Anonimo scrive:
    decreto urbani
    Cè stata la annunciata modifica al decreto?Ora chi scarica ad uso personale è a rischio di multa o no?
  • Anonimo scrive:
    Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
    - Scritto da: Anonimo
    ti voglio sposare!!!!!!!!!!!!!!!!

    (win)(win)(win)Attento.... questa Elisabetta non me la racconta giusta.Per me troverai un certo accessorio pendente tra i due arti inferiori.....
  • theDRaKKaR scrive:
    Re: 80 giga di film e noi maschi skleria
    esagerata!
  • mikiii scrive:
    Re: 80 giga di film e noi maschi skleriamo
    boia, ma con tutte le ose c'e' da disperassi ti dovevi sciupa' di piagne proprio qui?
  • Anonimo scrive:
    Ma secondo me e' una bufala
    ...una donna che si scarica 80 giga di roba porno e' una bufalanon nel senso di fregatura ma nel senso di vera bufala da combattimento ..dicesi da monta ecco......certo e' che da quel poco che so di donne mi rende un po dubbioso che una ammetta platealmente una cosa del generesaluti alla bufala sia in un senso che nell'altro
  • Anonimo scrive:
    Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
    - Scritto da: Anonimo

    una donna che scarica roba porno

    io non ci credoneanch' io, per me è un uomo che non vuole fare figuracce.
  • Anonimo scrive:
    e' reato scarica porno?
    scusate la domanda...posso pure capire scaricare filmati pedopornografici...ma se io mi scarico quei filmini di 10 sec. che si trovano in giro per il web....posso pure averne a gigabyte...non penso sia reato. qualcuno mi illumina?
  • mikiii scrive:
    Re: 80 giga di film e foto erotiche e po
    certo che esistono!! adoro la loro curiosita' sessuale concreta serpeggiante nelle cose che guardano.. notatelo. se andate nei siti amatoriali webcam , se e' vero che le donne sono 1 su 5 rispetto a gli uomini in generale il loro atteggiamento e' MOLTO diverso...gli uomini, oberati dalla COLPA come infissi in croce, anche diciamo nella "trasgressione", le donne tranquillamente ( all'inizio, poi strabordano) eccitate e molto curioose e con gli occhi grossi e avidi( anche le grassone inguardabili) cioe' la MORALE sudata delle manone maschili e' loro estranea   K.KRAUS: volere insegnare alla donna le cose del sesso e' come un turista alla stazione di Firenze colla cartina della citta' che pretenda di insegnare FIRENZE a un fiorentino (anche se lui diceva VIENNA)..son birbe eh...
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e po
      Io di Giga ne ho solo 40, frutto di quasi 8 anni di Internet ;)Cmq, giusto ieri sera, mi sono messo con la mia ragazza a scaricare filimini dalla rete per vederli insieme e ci siamo parecchio divertiti. Ovviamente, dopo la visione, siamo passati alla pratica, che alla fine è molto meglio...L'importante è non perdere di vista il mondo reale: facciamoci tutte le seghe e i ditalini che vogliamo davanti al computer, però non dimentichiamoci di fare del sesso vero...Non crediate che tutte le donne siano bacchettone o false moraliste, ce ne sono molte che sono molto più avanti della maggior parte degli uomini, nonostante il maschilismo più o meno malcelato della nostra società.Le donne, rispetto a noi uomini, per eccitarsi hanno il vantaggio di saper usare la fantasia molto meglio di noi: a loro basta il pensiero, non hanno bisogno di avere sempre un'immagine erotica di fronte.Una mia amica ed ex amante mi raccontava che per masturbarsi usava delle specie di palline attaccate ad un filo che si introduceva all'interno della vagina, poi usciva e prendeva l'autobus, si sedeva nel posto sopra le ruote, e le vibrazioni trasmesse le davano vari orgasmi!!!!Se non è fantasia questa...Abbiamo molto d imparare dalle donne, nel sesso...- Scritto da: mikiii
      certo che esistono!! adoro la loro
      curiosita' sessuale concreta serpeggiante
      nelle cose che guardano.. notatelo. se
      andate nei siti amatoriali webcam , se e'
      vero che le donne sono 1 su 5 rispetto a gli
      uomini in generale il loro atteggiamento e'
      MOLTO diverso...gli uomini, oberati dalla
      COLPA come infissi in croce, anche diciamo
      nella "trasgressione", le donne
      tranquillamente ( all'inizio, poi
      strabordano) eccitate e molto curioose e
      con gli occhi grossi e avidi( anche le
      grassone inguardabili) cioe' la MORALE
      sudata delle manone maschili e' loro
      estranea   K.KRAUS: volere
      insegnare alla donna le cose del sesso e'
      come un turista alla stazione di Firenze
      colla cartina della citta' che pretenda di
      insegnare FIRENZE a un fiorentino (anche se
      lui diceva VIENNA)..son birbe eh...8)
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 giga di film e foto erotiche e po
        Quindi se vediamo una ragazza che arrossisce e/o chiude gli occhi e/o ulula nell'autobus e' questo !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 giga di film e foto erotiche e po
        Scusa ma non credo che la cosa sia minimamente paragonabile. Una donna si infila due palline lì dove non batte il sole e poi ci va a spasso, così anche solo camminando si procura orgasmi e nessuno se ne accorge. Tu riusciresti a infilarti una bistecca tra le cosce e a masturbarti su un autobus senza che nessuno se ne accorga?Non è fantasia , è solo questione di opportunità.
  • extrabyte scrive:
    Da it.diritto.internet
    un 3D interessante:http://www.slimmit.com/go.asp?2HEche ci fa capire molto....
  • Anonimo scrive:
    Re: mentalità cattolica e pornografia
    Io ricordo quando un mio compagno di classe venne intervistato da un quotidiano locale.Tutto gasato il giorno dopo ando' all'edicola fuori della scuola... ovviamente con un codazzo di gente che voleva vedere la sua foto sul giornale.Compro' tutti i quotidiani che c'erano... Commento del giornalaio (ad alta voce cosi' che lo sentissimo tutti): "eh io mi ricordo quando da me compravi altri tipi di giornaletti... "...ci fu praticamente un'ovazione:DCoD
  • Anonimo scrive:
    W I PORNAZZI!
  • Anonimo scrive:
    Parole tante..
  • theDRaKKaR scrive:
    Re: 80 giga di film e noi maschi skleria
    - Scritto da: Anonimo

    Lascia tre donne dentro un bar cinque
    minuti: gli scaricatori di porto prendono
    appunti da loro.arrossendo! ROTFL
  • Anonimo scrive:
    In poche parole?
    alla fine qual'è il succo di queste 3 pagine di tecnicismi?a me quello che risulta più chiaro è che la legge dice tante cose diverse ma tutte molto soggettive e che quindi dipendono dal buon senso di giudici e funzionari di polizia che eseguono le operazioni, per cui c'è poco da stare tranquilli e da aspettarsi il peggio in assoluto.
    • extrabyte scrive:
      Re: In poche parole?
      - Scritto da: Anonimo
      alla fine qual'è il succo di queste 3
      pagine di tecnicismi?
      a me quello che risulta più chiaro
      è che la legge dice tante cose
      diverse ma tutte molto soggettiveuhm, il codice di procedura penale dà delle direttive molto chiare e non soggettive, anzi... Solo che nessuno le segue.
      e che
      quindi dipendono dal buon senso di giudici e
      funzionari di polizia che eseguono le
      operazioni,nel momento in cui sei indagato, per loro sei già colpevole. BTW i giudici sono tutti ex-PM, quindi degli "accusatori".
      per cui c'è poco da stare
      tranquilli e da aspettarsi il peggio in
      assoluto.è la filosofia di fondo di Murphy's Law...
  • Anonimo scrive:
    Non Disdiciamo!!
    Sarebbe come darliela vinta fate il loro gioco continuate a scaricare tutti!!ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Pararsi...
    Ma che cosa ti fumi per essere cos' paranoico?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pararsi...
      Uff.... mi e' andata in crash una pantofola... :DMa... una bella memoria flash no? Piccola, veloce, facilmente occultabile.Ovviamente va tenuta aggiornata.Il problema di fondo pero' rimane: i dati PASSANO per il tuo PC, quindi nel file o partizioni di swap, nei dati del journaling, in moltissimi files spezzettati sul disco le tracce CI SONO.Senza contare che in caso la situazione lo richieda possono fare una scansione delle tracce elettromagnetiche del disco e recuperare anche i dati sovrascritti decine di volte.CoD
  • Anonimo scrive:
    Re: 80 giga di film e noi maschi skleria
    - Scritto da: Mechano
    Tra informatici come al bar i discorsi e gli
    atteggiamenti sulle donne possono sembrare
    di un tipo, questo non vuol dire...Ah questo è tipicamente italiano: spaccone con gli amici, zerbino e ruffiano con le donne e convinto di essere un raro Don Giovanni... Provinciali, repressi e ipocriti, in questi tre termini c'è tutto il dizionario del rapporto italiano medio col sesso.
  • Anonimo scrive:
    Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
    e quandio sei stufa di tuo marito non ti preoccupare: ci sono qua io!!! - Scritto da: Anonimo
    ti voglio sposare!!!!!!!!!!!!!!!!

    (win)(win)(win)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ho un sospetto (o una speranza!)
    Vi immaginate se questa tipa qui ha dato false generalità.Per dirla tutta vi immaginate se poi si scopre che è la moglie di Urbani!!!
  • extrabyte scrive:
    Un caso "storico"
    Un sequestro "storico" è quello del server Isole nella Rete:http://www.gandalf.it/free/sequest.htmA quanto pare, il magistrato responsabile del sequestro (dott. Paolo Pecori) non ha avuto nemmeno il coraggio di dimettersi. DOMANDONE : Ma i magistrati non sono perseguibili???
    • theDRaKKaR scrive:
      Re: Un caso "storico"
      - Scritto da: extrabyte
      DOMANDONE : Ma i magistrati non sono
      perseguibili???dovrebbero essere perseguibilima qui in italia se pensi una cosa del genere se ti va bene ti danno del delinquente..
  • Anonimo scrive:
    Links ed info
    Penso che sia molto utile postare dei links od anche delle informazioni che bisogna conoscere.Ad esempio qualcuno nei post precedenti parlava di cose che si vengono a sapere solo dopo che il sequestro avviene (come ad esempio il fatto che deve esserci l'avvocato ad assistere sia durante il sequestro che durante l'analisi dei dati), quindi perche' non raccoglierle o linkarle adesso?
    • extrabyte scrive:
      Re: Links ed info
      - Scritto da: Anonimo
      Ad esempio qualcuno nei post precedenti
      parlava di cose che si vengono a sapere solo
      dopo che il sequestro avviene (come ad
      esempio il fatto che deve esserci l'avvocato
      ad assistere sia durante il sequestro che
      durante l'analisi dei dati), quindi perche'
      non raccoglierle o linkarle adesso?Qui trovi un howto legale di barbara gualtieri (che è il legale di Strano network)un altro link:http://www.slimmit.com/go.asp?2HASul principio di pertinenza (cioè se un pc può essere considerato oggetto pertinente al reato), c'è del materiale qui:http://compcrime.altervista.org/download/down.html
  • Anonimo scrive:
    Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
    Scusate ma voi, solitamente, se alle 6 vi suonassero il campanello, vi alzereste? non parlo di perquisizioni ecc.Suonano il campanello e voi dormite:1) riuscite a sentirlo e non ad includerlo in un sogno ("beep, oh, Claudia Shiffer, entri pure...")2) io non mi alzai nemmeno quando i poliziotti in giardino (il mio giardino) spararono in aria per far fermare i ladri: cazzo devo dormire, io mi sveglio alle 7,30 sennò in ufficio dormo. sparatevi col silenziatore.3) chiunque rompa i coglioni a quell'ora può morire. quando sono a letto non mi alzo nemmeno se va a fuoco la casa.4) l'altro sabato il portiere mi suona alle 7,30. vaff... figurati se mi alzo. bonaugo!Poi non credo che scaricare il porno aggratis sia illegale. i film porno dovrebbe passarli gratis la RAI, visto che pago il canone. dato che il 90% della gente usufruisce di pornografia, non si capisce perché la RAI la boicotti. la verità è che i cattolici hanno troppo potere e le loro lobby fondamentaliste ci rovinano la vita.cambiamo le cose: dateci il nostro porno quotidiano in seconda serata, e Bruno Vespa scaricatevelo da internet!
    • Anonimo scrive:
      Re: Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
      eh eh eh! concordo! 8)
      • mikiii scrive:
        Re: Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
        si infatti uno vede dal buco della serratura che sono i carabinieri non apre e nasconde i cd cogli mp3 e poi quando tornano alle 10 dice che c'aveva i tappi nelle orecchie che si mette sempre perche' nn riesce a dormire senza
        • theDRaKKaR scrive:
          Re: Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
          io non riesco a dormire senza tappi nelle orecchie e ho un sacco di cd e dvd non proprio originalimi troverò i carabinieri sotto le coperte? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
      - Scritto da: Anonimo
      cambiamo le cose: dateci il nostro porno
      quotidiano in seconda serata, e Bruno Vespa
      scaricatevelo da internet!Qua la mano fratello!
    • Anonimo scrive:
      Re: Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate ma voi, solitamente, se alle 6 vi
      suonassero il campanello, vi alzereste? non
      parlo di perquisizioni ecc.
      Suonano il campanello e voi dormite:
      1) riuscite a sentirlo e non ad includerlo
      in un sogno ("beep, oh, Claudia Shiffer,
      entri pure...")
      2) io non mi alzai nemmeno quando i
      poliziotti in giardino (il mio giardino)
      spararono in aria per far fermare i ladri:
      cazzo devo dormire, io mi sveglio alle 7,30
      sennò in ufficio dormo. sparatevi col
      silenziatore.
      3) chiunque rompa i coglioni a quell'ora
      può morire. quando sono a letto non
      mi alzo nemmeno se va a fuoco la casa.
      4) l'altro sabato il portiere mi suona alle
      7,30. vaff... figurati se mi alzo. bonaugo!

      Poi non credo che scaricare il porno
      aggratis sia illegale. i film porno dovrebbe
      passarli gratis la RAI, visto che pago il
      canone. dato che il 90% della gente
      usufruisce di pornografia, non si capisce
      perché la RAI la boicotti. la
      verità è che i cattolici hanno
      troppo potere e le loro lobby
      fondamentaliste ci rovinano la vita.
      cambiamo le cose: dateci il nostro porno
      quotidiano in seconda serata, e Bruno Vespa
      scaricatevelo da internet!Sei un mito, fai spisciare dal ridere!!!! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
      se non apri dopo una mezzoretta sfondano la porta
    • Anonimo scrive:
      Re: Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate ma voi, solitamente, se alle 6 vi
      suonassero il campanello, vi alzereste? non
      parlo di perquisizioni ecc.
      Suonano il campanello e voi dormite:
      1) riuscite a sentirlo e non ad includerlo
      in un sogno ("beep, oh, Claudia Shiffer,
      entri pure...")
      2) io non mi alzai nemmeno quando i
      poliziotti in giardino (il mio giardino)
      spararono in aria per far fermare i ladri:
      cazzo devo dormire, io mi sveglio alle 7,30
      sennò in ufficio dormo. sparatevi col
      silenziatore.
      3) chiunque rompa i coglioni a quell'ora
      può morire. quando sono a letto non
      mi alzo nemmeno se va a fuoco la casa.
      4) l'altro sabato il portiere mi suona alle
      7,30. vaff... figurati se mi alzo. bonaugo!

      Poi non credo che scaricare il porno
      aggratis sia illegale. i film porno dovrebbe
      passarli gratis la RAI, visto che pago il
      canone. dato che il 90% della gente
      usufruisce di pornografia, non si capisce
      perché la RAI la boicotti. la
      verità è che i cattolici hanno
      troppo potere e le loro lobby
      fondamentaliste ci rovinano la vita.
      cambiamo le cose: dateci il nostro porno
      quotidiano in seconda serata, e Bruno Vespa
      scaricatevelo da internet!e quando muori che fai vai dal padreterno e gli dici che ha troppo potere?
      • Anonimo scrive:
        Re: Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        verità è che i cattolici hanno

        troppo potere e le loro lobby

        fondamentaliste ci rovinano la vita.


        e quando muori che fai vai dal padreterno e
        gli dici che ha troppo potere?Parti da un assunto sbagliato, ovvero che i falsi cristiani che si fanno chiamare cattolici (e con questo non intendo dire che tutti quelli che si fanno chiamare cattolici sono falsi cristiani) siano in qualche modo legati alla volontà di dio ... è invece palese che la stragrande maggioranza degli autoprocalamatisi cattolici è stata storicamento o è più satanica dei satanisti ^_^''
    • Anonimo scrive:
      Re: Le 6 di mattina? (e porno in RAI)
      - Scritto da: Anonimo
      quotidiano in seconda serata, e Bruno Vespa
      scaricatevelo da internet!Perfettamente d'accordo ... così potremo vedere il suo reale bacino di utenza ... ovvero ZERO!!!
  • Anonimo scrive:
    ma scusate.. e i supporti?
    mi sono letto tutti i discorsi su come crittografare l'hard disk..ok, mettiamo pure che nessuno riesca a carpire il minimo segreto dalla vostra macchina,ma tutti i cd/dvd che vi troveranno al seguito?e per favore non mi dite che non ne avete o che li crittografate tutti, compresi quei pacchi da 100 che avete messo via perchè ormai vecchi..e soprattutto: sti 154 euro di multa vengono affibbiati quando viene trovato "almeno" un file copiato illegalmente oppure "per ogni file" ?perchè in questo caso rischiamo meno a rispondere con armi da fuoco ai simpaticoni che ci vengono a suonare il campanello alle 6 di mattina
  • Mechano scrive:
    Re: Pararsi...
    - Scritto da: Mechano
    un serverino ultrasilenzioso senza ventole
    basato su motherboard mini-ITX o nano-ITX
    con un HD da 2,5" (da scegliere
    particolarmente silenzioso) e un hardwareOvviamente aggiungo che e' ancora meglio se a tutto cio' si aggiunge il sistema operativo Linux con un file system criptato (c'e' e funziona bene) e un mail server IMAP che contiene la posta qui invece che nel PC sulla scrivania che avra' solo software di produttivita' e nessun dato importante...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Falegnameria
    E' qui la falegnameria ?Ohhh... si è qui....
  • Anonimo scrive:
    Un fake
    La firma della mail secondo me e' un fake ;)
  • Anonimo scrive:
    Condizioni
    Mi pare che stiamo dimenticando di analizzare il fattore piu' importante: quali sono le condizioni che fanno scattare una perquisizione?Considerando anche il DL Urbani, basta un'intercettazione di utilizzo di un programma di filesharing?Come possono ad esempio incriminare qualcuno che, pur detenendo materiale illegale, non utilizza programmi di filesharing?Ancora, fino a prova contraria, ci vuole un reato penale per far scattare una perquisizione. La violazione del copyright non e' un reato penale, la ricettazione si. Quale discrimine viene utilizzato per decidere se una persona commette una violazione di copyright o un reato di ricettazione?
    • extrabyte scrive:
      Re: Condizioni
      - Scritto da: Anonimo
      Mi pare che stiamo dimenticando di
      analizzare il fattore piu' importante: quali
      sono le condizioni che fanno scattare una
      perquisizione?

      Ancora, fino a prova contraria, ci vuole un
      reato penale per far scattare una
      perquisizione. Ci vogliono i cosiddetti "fondati motivi" per innescare una perquisizione. Come vedi è un termine molto vago.... A volte basta stare sul culo a qualcuno che ha le "giuste" conoscenze, come ad esempio è capitato a me
  • Anonimo scrive:
    Domanda
    ma di cosa state parlando? perquisizioni per aver commesso un reato penale? o parlate di perquisizioni per aver scaricato un mp3?
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda
      Siamo in italia, no? Se lo scemo del villaggio dice a chi di dovere che hai rubato una gallina ti ritrovi in gattabuia senza sapere il perchè (basta che lo scemo del villaggio sia pentito).E di che ti meravigli?
  • Anonimo scrive:
    Crittazione USB IDE
    Che ne pensate della crittazione dell'intero hard-disk via hardware (canale IDE) con chiaveetta USB?Please, commenti di persone che l'hanno provato per davvero.
    • Tetsuo scrive:
      Re: Crittazione USB IDE
      - Scritto da: Anonimo
      Che ne pensate della crittazione dell'intero
      hard-disk via hardware (canale IDE) con
      chiaveetta USB?
      Please, commenti di persone che l'hanno
      provato per davvero.
      Utilizzare una chiave hardware per rendere inaccessibili dei dati dovrebbe essere un metodo efficace.Ma per me il problema è un altro.Io credo che criptare i dati sia inutile.come ho scritto in un altro post..Se la polizia stà eseguendo delle indagini tu devi dare accesso a tutte le informazioni in tuo possesso.Altrimenti potresti anche rifiutarti di aprire la porta di casa per impedire la perquisizione.allo stesso modo consegni tutte le password e le chiavi .almeno credoSpero che qualcuno mi possa chiarire il dubbio.
      • Pulsar scrive:
        Re: Crittazione USB IDE
        - Scritto da: Tetsuo

        - Scritto da: Anonimo

        Che ne pensate della crittazione
        dell'intero

        hard-disk via hardware (canale IDE) con

        chiaveetta USB?

        Please, commenti di persone che l'hanno

        provato per davvero.



        Utilizzare una chiave hardware per rendere
        inaccessibili dei dati dovrebbe essere un
        metodo efficace.

        Ma per me il problema è un altro.
        Io credo che criptare i dati sia inutile.

        come ho scritto in un altro post..

        Se la polizia stà eseguendo delle
        indagini tu devi dare accesso a tutte le
        informazioni in tuo possesso.
        Altrimenti potresti anche rifiutarti di
        aprire la porta di casa per impedire la
        perquisizione.

        allo stesso modo consegni tutte le password
        e le chiavi .

        almeno credo

        Spero che qualcuno mi possa chiarire il
        dubbio.

        Secondo me dici bene, anche se critti i dati risulta evidente che vuoi nascondere qualcosa, il miglior sistema possibile è occultare i dati, non farli vedere, una cosa che non si vede è una cosa che non esiste
        • Anonimo scrive:
          Re: Crittazione USB IDE
          Beh, esistono dei simpatici programmi che creano dei dischi virtuali crittati; a due o piu' password. Con la prima, apri una parte, con la seconda, apri un'altra parte.E esiste da svariati anni .... si usa per proteggere bilanci e contabilita'; roba molto piu' "calda" dei film porno.'Zalut
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittazione USB IDE
        - Scritto da: Tetsuo

        - Scritto da: Anonimo

        Che ne pensate della crittazione
        dell'intero

        hard-disk via hardware (canale IDE) con

        chiaveetta USB?

        Please, commenti di persone che l'hanno

        provato per davvero.



        Utilizzare una chiave hardware per rendere
        inaccessibili dei dati dovrebbe essere un
        metodo efficace.

        Ma per me il problema è un altro.
        Io credo che criptare i dati sia inutile.

        come ho scritto in un altro post..

        Se la polizia stà eseguendo delle
        indagini tu devi dare accesso a tutte le
        informazioni in tuo possesso.
        Altrimenti potresti anche rifiutarti di
        aprire la porta di casa per impedire la
        perquisizione.

        allo stesso modo consegni tutte le password
        e le chiavi .

        almeno credo

        Spero che qualcuno mi possa chiarire il
        dubbio.


        E se per caso dovessi perdere la mia chiave USB? Cosa mi possono fare? Mi denunciano perchè sono uno sbadato e i file criptati potrebbero essere illegali?Sarei curioso di approfondire l'argomento.
        • Tetsuo scrive:
          Re: Crittazione USB IDE
          - Scritto da: Anonimo
          E se per caso dovessi perdere la mia chiave
          USB? Cosa mi possono fare? Mi denunciano
          perchè sono uno sbadato e i file
          criptati potrebbero essere illegali?
          Sarei curioso di approfondire l'argomento.Si........come dire.Mi sono scordato la password...Effettivamente ci ho pensato anche io,ma a questo punto dipende da quanto sonomotivati a scovare questi dati criptati....magari col tempo, e investendo un po di risorse possono arrivare a scovare tutto il contenuto,almeno credo
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittazione USB IDE
            - Scritto da: Tetsuo
            magari col tempo, e investendo un po di
            risorse possono arrivare a scovare tutto il
            contenuto
            ,almeno credoSe l'algoritmo è potente quel "col tempo e investendo un po' di risorse" diventa "se la prenderanno con i tuoi pro-pro-pro-pro-pro-pro nipoti e il reato sarà andato in prescrizione".
    • Anonimo scrive:
      Re: Crittazione USB IDE
      A proposito, qualcuno ha una lista di prodotti di questo tipo in commercio?Io conosco solo Abit Secure IDE che ha una crittazione DES a 40bit (ossia mooolto poco), chi ne conosce altri?
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittazione USB IDE
        Beh c è anche la steganografia.Cioè nascondere dei file dentro altri file "innoqui" tipo delle foto, dei file di testo ecc...Però se per esempio hai miglialia di file ci metti del tempo a nascondere tutta la roba, dovresti come minimo sapere di preciso il presunto giorno in cui irrompe a casa tua la Gdf.Avevo pensato anche al pgpdisk, nascondere il file del disco criptato creato da pgpdisk dovrebbe essere un idea...
        • Anonimo scrive:
          Re: Crittazione USB IDE
          - Scritto da: Anonimo
          Avevo pensato anche al pgpdisk, nascondere
          il file del disco criptato creato da pgpdisk
          dovrebbe essere un idea...Ma vuoi mettere la comodita' di un crittaggio hardware fatto in modo trasparente senza limiti o compatibilita' software (no linux, win, macos ecc) ed in tempo reale?La comodita' e' importantissima, e' per questo che sono interessato alla cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittazione USB IDE
            E come si farebbe questa criptazione via IDE? Rispondete per favore che sono interessato anchio.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittazione USB IDE
            - Scritto da: Anonimo
            E come si farebbe questa criptazione via
            IDE? Rispondete per favore che sono
            interessato anchio.Io al momento conosco solo un chip che fa' cio' ed e' l'X-Wall (il sito e' http://www.enovatech.net) che e' disponibile in diverse versioni.Ripeto che conosco solo questo ed ho iniziato il thread proprio per conoscerne altri!Praticamente hai un aggeggino che va' piazzato tra il cavo EIDE ed il tuo hard-disk (proprio in mezzo), esso infatti prende i dati che arrivano dal computer in chiaro, li critta (usando il DES od il TDES) e li spara all'hard-disk.L'unico modo per poter vedere i dati sull'hard-disk e' quello di usare una chiavetta USB che ti danno e che contiene il codice usato per la crittazione. La chiave va' inserita ogni volta che il computer viene acceso.Senza chiave non puoi vedere i dati (sono crittati appunto) pero' puoi provare a crackare il codice ed una volta ottenuto quello i dati sono accessibili.La versione DES a 40-bit infatti e' proprio il minimo per avere una sicurezza, insomma sempre meglio di avere i dati in chiaro.Quindi tutto avviene in modo trasparente e non ci sono problemi di compatibilita' col sistema operativo perche' appunto avviene tutto via hardware.Grosso modo questo e' il modo in cui funziona.
    • Anonimo scrive:
      Re: Crittazione USB IDE
      Ragazzi ma che state dicendo????Il DES si decripta con un attacco brute forcing in 1 ora!!!! E non parlo della NSA, parlo di un sistema casalingo!MAI FIDARSI DEGLI ALGORITMI AMERICANI!!!!Il governo americano vieta ESPLICITAMENTE la vendita al pubblico di sistemi di cifratura forte ed indebolisce VOLUTAMENTE ogni prodotto che viene venduto al pubblico... compreso PGP!La crittografia che esiste attualmente sul commercio e' crittografia TATTICA, cioe' protegge i dati per un periodo di tempo limitato, poi crolla.Va bene se devo inviare un ordine ad una colonna di carri armati o per una telefonata ad un mio amico... tanto prima che il nemico riesca a decrittare il messaggio questo non avra' piu' valore.Voi invece parlate di crittografia STRATEGICA, cioe' conservare i dati per un tempo indeterminato.GLi USA conservano gli accordi fatti con l'ex URSS utilizzando il one-time-pad, che e' l'unico sistema giudicato sicuro al 100%... i difetti sono che dovreste usare una chiave diversa (di qualche giga) per ogni file e che la decifratura prende qualche ora.Tutti gli altri sistemi di cifratura, specialmente quelli "commerciali", contengono sistemi di key-recovery (recupero della chiave), key-escrow (sistema per cui la chiave e' in mano anche al governo, che si "incarica" di custodirla) oppure algoritmi indeboliti (vedi appunto il DES)Sinceramente credo che la scelta migliore sia una crittografia media unita ad un buon occultamento del supporto. Quest'ultimo soprattutto e' piu' sicuro (occhio non vede... gdf non duole :D )Anche se preferirei che la legge mi tutelasse invece che affidarmi all'inventiva.
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittazione USB IDE

        e che la decifratura prende qualche ora.???l'OTP è un algoritmo simmetrico ed è circa mille volte più veloce degli algoritmi asimmetrici!!!I suoi payload sono la bonifica dei mezzi usati per creare le chiavi, la necessità di scambiare chiavi di lunghezza pari al messaggio, la necessità di proteggere fisicamente le chiavi e la mancanza di protezione nativa contro l'alterazione del contenuto (anche mirata in caso di conoscenzaa priori di parte del messaggio) (cmq è una manchevolezza che può essere abb facilmente protetta anche senza deviare dalla definizione iniziale di otp di Vernam), ma non certo la velocità! La potenza dell'otp sta nella generazione (e protezione, e bonifica, e scambio...) della chiave, non nell'algoritmo, che è simplerrimo (tanto è matematicamente sicuro, perchè complicare la perfezione?)
        Tutti gli altri sistemi di cifratura,
        specialmente quelli "commerciali",
        contengono sistemi di key-recovery (recupero
        della chiave), key-escrow (sistema per cui
        la chiave e' in mano anche al governo, che
        si "incarica" di custodirla) oppure
        algoritmi indeboliti (vedi appunto il DES)non sarei così sicuro nel generalizzare, ma è comunque opinione comune che i sistemi di cui non sia visibile il codice siano con buona probabilità "snake oil", per il resto avendo voglia, tempo e competenze si può verificare, anche se l'otp rimane sempre la scelta migliore, in ogni sistema è necessario valutare che:- l'implementazione sia corretta- i sistemi sorgente e destinazione siano protetti (chi è interessato a recuperare una chiave quando può vedere le tracce d'uso del file in chiaro o il file in chiaro stesso???)- l'algoritmo sia sicurocon l'otp almeno ti togli quest'ultimo pensiero.
        Anche se preferirei che la legge mi
        tutelasse invece che affidarmi
        all'inventiva.fidarsi è bene, non fidarsi è meglio...
  • Anonimo scrive:
    siamo al panico , tornata la dittatura !
    ho fatto uun giro nel forum di PI stamattina e mi accorgoche siamo al panico da molte parti... non si parla che si sequestri di PC , persino "eminenti"esperti di PI scrivono5 pagine per rispondere a due semplici domande ...criptiamo questo o quello ... ma se suonano devo aprire etcsiamo al tempo dei cristiani nelle catacombe o nella Russiadi Stalin , o ai tempi della Gestapo ... Berlusconi ed Urbanici hanno messi nella stessa situazione ? ma non eravamo un paese di simpatici e la culla della libertà?qualcosa deve essere cambiato ... mandiamoli a casa subito
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo al panico , tornata la dittatura !
      - Scritto da: Anonimo
      ho fatto uun giro nel forum di PI stamattina
      e mi accorgo
      che siamo al panico da molte parti... non si
      parla che si
      sequestri di PC , persino "eminenti"esperti
      di PI scrivono
      5 pagine per rispondere a due semplici
      domande ...
      criptiamo questo o quello ... ma se suonano
      devo aprire etc

      siamo al tempo dei cristiani nelle catacombe
      o nella Russia
      di Stalin , o ai tempi della Gestapo ...
      Berlusconi ed Urbani
      ci hanno messi nella stessa situazione ?

      ma non eravamo un paese di simpatici e la
      culla della libertà?

      qualcosa deve essere cambiato ... mandiamoli
      a casa subito In questo governo di centromediaset, l'accezione "casa delle liberta" deve essre intesa come la Sua Soltanto. Lui e' libero di fare quelcazzo che gli pare, perche' e' la casa delle Liberta', e la casa e' Sua :DAmo ripetere che sulle sedi di Forza Italia sta scritto "uomini liberi che vogliono restare liberi" ... come sulla asa della banda bassotti.
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo al panico , tornata la dittatu

      qualcosa deve essere cambiato ... mandiamoli
      a casa subito Si' se ci riusciamo...CoD
  • Anonimo scrive:
    Non afferra il punto
    Io credo che la lettrice avesse preoccupazioni ben piu` pratiche rispetto al conoscere le sottili implicazioni tecniche esposte (peraltro in maniera ineccepibile) nell'articolo. Nella pratica si sa benissimo che, tutt'ora che ottengono un mandato, la possibilita` piu` probabile e` quella che si possa dire definitivamente addio alle proprie attrezzature informatiche, o come minimo che le si riavra` indietro dopo molti mesi. Quindi le cose da fare sono due:-Se si e` preoccupati per i contenuti illegali sul proprio PC (mp3 e cose del genere), e` sufficiente criptare i dati. Non servono strumenti tipo sicurezza nazionale, basta PGPdisk (www.pgpi.com) che e` gratuito, funziona benissimo e fornisce un livello di privacy che e` piu` che sufficiente, a meno che non siate dei terroristi. :)-Se si e` preoccupati per i dati personali/di lavoro sul proprio PC, e` sufficiente fare backup frequenti (ormai un masterizzatore DVD non costa niente) e tenere i backup ben nascosti, in modo che non portino via anche quelli durante la perquisizione.
  • extrabyte scrive:
    PARLO PER ESPERIENZA DIRETTA...
    ... visto che ho conosciuto di persona i "sequestratori di PC". Il termine è appropriato, in quanto nella stragrande maggioranza dei casi si portano via dalla ciabatta in su, quando invece basterebbe un banalissimo ghost dell'hard disk.Non è per fare la vittima, ma posto l'url del sito in cui si racconta la storia del sequestro del pc oltre a quella di un sito (doppio sequestro):http://robjack.altervista.orgBasta una piccola ricerca sui principali gruppi di discussione per rendersi conto dell'ignoranza globale che regna tra i cd esperti informatici delle Forze dell'Ordine. Recentemente c'è stata un'indagine (partita dalla Procura di Pistoia, mi sembra) con sequestro di centinaia di computer a causa di alcune transazioni elettroniche eseguite su www.ccbill.com/, producendo un danno incalcolabile. Purtroppo chi ha disposto le indagini non ha nemmeno avuto il buon senso di dimettersi, anzi magari sarà stato promosso di grado. Non sono d'accordo sulla definizione di un personal computer quale "corpo del reato", in forza della sua polivalenza. Inoltre, un pc è quasi sempre usato per lavoro. Ma, cosa peggiore, un personal computer è una mail-box, contenente corripondenza di persona estranee alle indagini. Incidentalmente esso è domicilio informatico, e come tale deve essere tutelato.Per maggiori informazioni sul domicilio informatico, c'è questa pagina contenente articoli, nonché capitoli tratti da una tesi di laurea:http://compcrime.altervista.orgextrabytePS. x Elisabetta R. Io sui sito porno non ci vado, non perché sono un "puritano", ma per la semplice ragione che potrei essere "svegliato all'alba" da gente che non distingue un modem da un hard disk.
    • Anonimo scrive:
      Re: PARLO PER ESPERIENZA DIRETTA...
      Salve a tutti , anche io parlo per esperienza diretta , due o tre anni fa , avevo installato una mandrake sul pc di casa , per provarla , il mio pc era collegato a una linea isdn e nonostante , non fossi alle prime armi , ho girovagato per la rete con l'utente root per diverso tempo .Fatto sta' che , ho cominciato a lavorare a milano , molto distante da casa mia , ve lo garantisco , e un bel weekend , torno a casa e trovo il pc acceso , ora in famiglia siamo in quattro e gli altri tre , stentano a capire il funzionamento di un microonde , il pc e' una bestia intoccabile , nella loro mente intendo , quindi nessuno di loro poteva averlo acceso , ma un bel cat /var/log/secure , che mi ha dato la seguente risposta :@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@cio' ha fatto capire che qualcosa non andava , fatto sta che come un pirla , sono stato bucato e la mia macchiana utilizzata per svariate settimane come shell , di qualche straordinario hacker che non e' nemmeno in grado di cancellare decentemente un fieles di log , comunque il pirla sono io , e ho deciso di denunciare l'accaduto alla polizia postale , anche , visto l'uso di nmap che era stato fatto e , vista la presenza di numerosi sorgenti per exploits che ho trovato sul sistema . Spiegata alla polizia postale la situazione , ho offerto loro il mio hardisk , che senza problemi hanno accettato e restituito in una settimana .Ora sonno almeno tre anni che non so piu' nulla di questa faccenda , ma resta il fatto che non ho incontrato resistenza , dopo avergli spiegato chiaramente come stavano i fatti , a far si che non mi venisse sequestrata la "macchiana" , ora non so se sono stao fortunato , pero' non mi sembra il caso di generalizzare .andrea
      • extrabyte scrive:
        Re: PARLO PER ESPERIENZA DIRETTA...
        - Scritto da: Anonimo
        Spiegata alla polizia postale la situazione
        , ho offerto loro il mio hardisk , che senza
        problemi hanno accettato e restituito in una
        settimana .
        Ora sonno almeno tre anni che non so piu'
        nulla di questa faccenda , ma resta il fatto
        che non ho incontrato resistenza , dopo
        avergli spiegato chiaramente come stavano i
        fatti , a far si che non mi venisse
        sequestrata la "macchiana" , ora non so se
        sono stao fortunato , pero' non mi sembra
        il caso di generalizzare .secondo me avresti dovuto informarti nel frattempo, visto che attraverso i log si sarebbe potuto risalire a chi ha usato la tua macchina. Forse il tutto è stato archiviato, visto che nel caso di un accesso abusivo non si procede d'ufficio.
        • Anonimo scrive:
          Re: PARLO PER ESPERIENZA DIRETTA...
          scusa , quali log ? , questi @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@si sono sicuro che anche tu sei bravissimo a leggere questo tipo di log , io sono abituato a robe tipo questa :Apr 25 04:44:42 omega kernel: ABORTED IN=eth0 OUT= MAC=00:48:54:1b:84:ec:00:d0:41:0c:5c:41:08:00 SRC=213.237.77.3 DST=10.0.0.4 LEN=40 TOS=0x00 PREC=0x20 TTL=49ID=8873 DF PROTO=TCP SPT=38540 DPT=4662 SEQ=2395756803 ACK=0 WINDOW=0 RES=0x00 RST URGP=0Apr 25 04:44:48 omega kernel: ABORTED IN=eth0 OUT= MAC=00:48:54:1b:84:ec:00:d0:41:0c:5c:41:08:00 SRC=193.253.254.113 DST=10.0.0.4 LEN=40 TOS=0x00 PREC=0x00 TTL=114 ID=25838 PROTO=TCP SPT=4662 DPT=1549 SEQ=0 ACK=3011759720 WINDOW=0 RES=0x00ACK RST URGP=0, le @ , mi danno poche indicazioniandrea
      • Anonimo scrive:
        Re: PARLO PER ESPERIENZA DIRETTA...
        "e nonostante , non fossi alle prime armi , ho girovagato per la rete con l'utente root per diverso tempo"e se eri alle prime armi cosa facevi ...... loOlse lasci la porta di casa tua spalancata primo o poi qualcuno entra .......e i computer non si accendono da soli ......
        • Anonimo scrive:
          Re: PARLO PER ESPERIENZA DIRETTA...
          Ecco , di questo ne potremmo parlare , il mio si accendeva e faceva il numero e si metteva in rete , tranquillamente , mai sentito parlare di crontab? , no?Beh quello era un programma che avevo usato personalmente poco , e in quell'occasione ho stranamente imparato ad usarlo andrea
      • Ziomik scrive:
        Re: PARLO PER ESPERIENZA DIRETTA...
        Ti preoccupi di questo ??E allora io che ho un pc sempre acceso con windows che dovrei fare ? Dovrei spegnerlo e non usarlo piu'.... ? Io penso che se vado dalla polizia/finanza/carabinieri/vigili urbani della mia citta' e spiego la situazuione mi mandono a casa e poi si fanno una bella risata tra di loro.....- Scritto da: Anonimo
        Salve a tutti , anche io parlo per
        esperienza diretta , due o tre anni fa ,
        avevo installato una mandrake sul pc di casa
        , per provarla , il mio pc era collegato a
        una linea isdn e nonostante , non fossi alle
        prime armi , ho girovagato per la rete con
        l'utente root per diverso tempo .
        Fatto sta' che , ho cominciato a lavorare a
        milano , molto distante da casa mia , ve lo
        garantisco , e un bel weekend , torno a casa
        e trovo il pc acceso , ora in famiglia siamo
        in quattro e gli altri tre , stentano a
        capire il funzionamento di un microonde , il
        pc e' una bestia intoccabile , nella loro
        mente intendo , quindi nessuno di loro
        poteva averlo acceso , ma un bel cat
        /var/log/secure , che mi ha dato la seguente
        risposta :
        @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
        @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
        @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
        @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

        cio' ha fatto capire che qualcosa non andava
        , fatto sta che come un pirla , sono stato
        bucato e la mia macchiana utilizzata per
        svariate settimane come
        shell , di qualche straordinario hacker che
        non e' nemmeno in grado di cancellare
        decentemente un fieles di log , comunque
        il pirla sono io , e ho deciso di denunciare
        l'accaduto alla polizia postale , anche ,
        visto l'uso di nmap che era stato fatto e ,
        vista la presenza di numerosi sorgenti per
        exploits che ho trovato sul sistema .
        Spiegata alla polizia postale la situazione
        , ho offerto loro il mio hardisk , che senza
        problemi hanno accettato e restituito in una
        settimana .
        Ora sonno almeno tre anni che non so piu'
        nulla di questa faccenda , ma resta il fatto
        che non ho incontrato resistenza , dopo
        avergli spiegato chiaramente come stavano i
        fatti , a far si che non mi venisse
        sequestrata la "macchiana" , ora non so se
        sono stao fortunato , pero' non mi sembra
        il caso di generalizzare .

        andrea
      • Anonimo scrive:
        Re: certo certo.

        Ora sonno almeno tre anni che non so piu'
        nulla di questa faccenda , ma resta il fatto
        che non ho incontrato resistenza , dopo
        avergli spiegato chiaramente come stavano i
        fatti , a far si che non mi venisse
        sequestrata la "macchiana" , ora non so se
        sono stao fortunato , pero' non mi sembra
        il caso di generalizzare .Non e' il caso di generallizzare, certo certo.....Pero' dopo aver letto i problemi del post precedente, sono diventato favorevole alla reintroduzione della pena di morte, con particolare uso nei casi di abuso di potere e truffa.
        • Anonimo scrive:
          Re: certo certo.

          Pero' dopo aver letto i problemi del post
          precedente, sono diventato favorevole alla
          reintroduzione della pena di morte, con
          particolare uso nei casi di abuso di potere
          e truffa.Anch'io, con particolare uso nei casi di Urbani :D
  • Anonimo scrive:
    ricordate avete il diritto al backup
    Da un'altro articolo (vecchiotto) leggevo che l'indagato ha diritto ad un backup dei dati sequestrati.inoltre in situazioni simili ricordate che:perquisizioni e sequestri non possono iniziare finchè non arriva il vostro avvocato.(salvo vostra riununcia a tale diritto)non ricordo la fonte mi pare fosse www.attvissimo.neto studiocelentano.Queste informazioni risalgono ad almeno 3 anni fa quando sequestrarono il server di www.bismark.it perchè linkava ad un sito che a sua volta linkava un sito pedoporno.
    • extrabyte scrive:
      Re: ricordate avete il diritto al backup
      - Scritto da: Anonimo
      Da un'altro articolo (vecchiotto) leggevo
      che l'indagato ha diritto ad un backup dei
      dati sequestrati.Io avevo chiesto il backup. Naturalmente non lo fecero
      inoltre in situazioni simili ricordate che:
      perquisizioni e sequestri non possono
      iniziare finchè non arriva il vostro
      avvocato.usano un trucco molto semplice per bypassare la presenza dell'avvocato. Scrivono sul verbale: "non reperibile", oppure che è arrivato in ritardo. Per inciso, puoi farti assistere da chiunque, anche dal vicino di casa. Il problema è che uno alle 06.00 del mattino a queste cose non ci pensa, anche perchè si vengono a sapere solo 'dopo', cioè quando è troppo tardi
  • Anonimo scrive:
    L'hard& software li rivedi dopo anni,
    quando ormai sono da buttare nell'immondizia!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    La scena del delitto...
    Insomma, non ho capito ancora dopo tutta questa pappardella di articoli e bei discorsi in legalese, cosa fanno a quel povero tizio che subisce un ispezione. Gli portano via il PC ? Lo arrestano ? Gli prendono l'hard disk ?.Io credo che, nonostante "Il sequestro del bene informatico deve pertanto essere valutato caso per caso e non in maniera superficiale, attesa la molteplice destinazione e funzione dello strumento. "si ritroverà in casa una marea di persone, che gli sequestraranno il PC senza tanti complimenti e spiegazioni, gli metterano a soqquadro lo studio, la libreria e tutti gli altri mobili chiusi ed aperti che trovano sulla loro strada portandosi via tutti i supporti magnetici, originali e no e lo faranno magari alle 6 di mattina, senza curarsi di chiudere la porta dell'appartamento del "criminale informatico". Con buona pace della privacy.
    • extrabyte scrive:
      Re: La scena del delitto...
      - Scritto da: Anonimo[snip]hai tralasciato l'aspetto materiale della faccenda: il tizio alla fine sarà costretto a spendere molti $$$$$$$ di spese legali.Magari nel frattempo sarà stato sputtanato alla grande dai pennivendoli/pennaioli che sbattono in prima pagina il maniaco/criminale informatico.
  • Anonimo scrive:
    Garanzie?
    Garanzie.Caso 1: mi sequestrano l'HD... chi mi garantisce che le informazioni che verranno presentate davanti al giudice saranno le stesse che sono uscite dal mio PC e non sono state manipolate? (fidarsi è bene...)Caso 2: Ho un file system criptato con un algoritmo, chiamiamolo "Paurapaura", noto al mondo per la sua inviolabilità. Arriva il maresciallo della situazione, sequestra tutto e poi si presenta dal giudice con il file system decriptato. Domande:1. Ha veramente decriptato il file system o si è inventato le prove?2. Nel caso affermi abbia veramente decriptato il file system, è possibile sapere come ha fatto? Questo per poter verificare il caso 1.3. Se esiste una tecnica che permette di decriptare l'algoritmo "Paurapaura", lo posso annunciare al mondo?4. Anche il solo fatto che si venga a sapere che l'algoritmo "Paurapaura" si può facilmente violare potrebbe essere un'informazione che impedirebbe future indagini (perché la comunità informatica si impegnerebbe a capire cosa non va nell'algoritmo), quindi è possibile condannare una persona senza rendere noto perché l'hanno condannata e, forse, senza neanche dire "che" l'hanno condannata?GrazieIngenuo 2001
    • Anonimo scrive:
      Re: Garanzie?
      - Scritto da: Anonimo
      Garanzie.

      Caso 1: mi sequestrano l'HD... chi mi
      garantisce che le informazioni che verranno
      presentate davanti al giudice saranno le
      stesse che sono uscite dal mio PC e non sono
      state manipolate? (fidarsi è bene...)Il legale dell'indagato ed un consulente tecnico di parte, hanno il diritto di assistere alle analisi che vengono effettuate sul materiale sequestrato, inoltre l'indagato ed il legale hanno diritto di essere avvisati del giorno in cui iniziano le indagini. In assenza di ciò le prove raccolte non hanno nessun valore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Garanzie?
        Chi tiene sotto controllo giorno e notte il materiale sequestrato? Ok ci vediamo dopodomani col legale e il tecnico di parte... nel frattempo cosa succede all'hard disk? Come lo si prova?E poi secondo me e' interessante anche la seconda parte... se vengono usate tecnologie informatiche riservate (magari per decriptare dati), io non avrò certo il diritto di conoscerle e di divulgarle, ma possono condannare qualcuno senza rendere trasparente come sono state raccolte le prove?E poi il semplice fatto di far sapere che un certo algoritmo non è sicuro come sembra, dovrebbe essere una informazione riservata... o no??Ingenuo 2001- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Garanzie.



        Caso 1: mi sequestrano l'HD... chi mi

        garantisce che le informazioni che
        verranno

        presentate davanti al giudice saranno le

        stesse che sono uscite dal mio PC e non
        sono

        state manipolate? (fidarsi è
        bene...)

        Il legale dell'indagato ed un consulente
        tecnico di parte, hanno il diritto di
        assistere alle analisi che vengono
        effettuate sul materiale sequestrato,
        inoltre l'indagato ed il legale hanno
        diritto di essere avvisati del giorno in cui
        iniziano le indagini. In assenza di
        ciò le prove raccolte non hanno
        nessun valore.
        • extrabyte scrive:
          Re: Garanzie?
          - Scritto da: Anonimo
          Chi tiene sotto controllo giorno e notte il
          materiale sequestrato? Ok ci vediamo
          dopodomani col legale e il tecnico di
          parte... nel frattempo cosa succede all'hard
          disk? Come lo si prova?Su questo posso risponderti con sicurezza, visto che nel mio caso l'HW sequestrato doveva essere spedito all'ufficio Corpi del Reato della Procura competente (così era scritto nel verbale di sequestro). Invece, "sembra" (con molte virgolette) che sia rimasto al commissariato di polizia che è paragonabile ad un porto di mare. Non sono stati applicati i sigilli, o se lo sono, l'hanno fatto *molto dopo* il sequestro. Molte procure applicano i sigilli digitali all'HD per evitare scritture successive.Esiste una procedura ben definita per i sequestri, ma nessuno la rispetta. Fanno come gli pare.

          E poi secondo me e' interessante anche la
          seconda parte... se vengono usate tecnologie
          informatiche riservate (magari per
          decriptare dati), io non avrò certo
          il diritto di conoscerle e di divulgarle, ma
          possono condannare qualcuno senza rendere
          trasparente come sono state raccolte le
          prove?
          E poi il semplice fatto di far sapere che un
          certo algoritmo non è sicuro come
          sembra, dovrebbe essere una informazione
          riservata... o no??
          A volte usano dei programmi tipo Encase per creare un'immagine del disco.http://www.guidancesoftware.com/ho sentito che c'è una causa penale in corso, in cui si contesta anche l'uso di Encase, in quanto non essendo open source, non si sa cosa fa.
  • Anonimo scrive:
    Ma se io non rispondo?
    Una curiosità: se per caso suonassero alle 5 del mattino (e potrebbe essere che veramente non li sento dato il mio sonno pesantissimo) e io faccio finta di niente che succede? ritornano, aspettano che io esca di casa, come fanno a riconoscermi, mi aspettano fuori della porta con le paste e il caffè finche non esco?insomma se mi accorgo che sono loro e non apro ho tutto il tempo di cancelare ogni mp3...e se non sbaglio il mandato di perquisizione ha una durata temporale breve, una volta scaduto che fanno rompono le palle al giudice per farne un altro???
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se io non rispondo?
      Ti buttano giù la porta e già che ci sono ti aggiungono una deduncia per intralcio delle indagini o assimilabili?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se io non rispondo?
        ma vi accorgete che stiamo finendo nel panico tutti ?e non è che io non abbia paura , ma ai tempi di Stalinera cosi ??Berlusca = Stalin , e non possiamo farci niente ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma se io non rispondo?
          - Scritto da: Anonimo
          ma vi accorgete che stiamo finendo nel
          panico tutti ?
          e non è che io non abbia paura , ma
          ai tempi di Stalin
          era cosi ??
          Berlusca = Stalin , e non possiamo farci
          niente ?cosa c'entra quest'ultima equazione con il discorso ? che bisogno c'e' di entrare sempre in politica in questo forum ?e' ovvio che se non apri, nel 99% dei casi hanno la possibilita' di entrare nell'abitazione con qualunque mezzo (es. vigili del fuoco) cercando di apportare meno danno possibile alla proprieta' (per altro non credo che si preoccupino di fare meno danni possibili in ogni caso, dipende anche da te.. se sei un terrorista non useranno troppa delicatezza presumo :P)ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma se io non rispondo?
            - Scritto da: Anonimo
            danni possibili in ogni caso, dipende anche
            da te.. se sei un terrorista non useranno
            troppa delicatezza presumo :p)Ca%%o a ridaglie co' sti terroristi?L'ammeriga le torri se l'e' buttate giu' da sola e i terroristi islamici hanno lo stesso potere del 2 di coppe a briscola!Il petrolio serviva agli 'mmerigani e costruire la paura per i terroristi era una scusa per andarselo a prendere.Noi spendiamo soldi alla ricerca dei terroristi e gli 'mmerigani pompano e riempiono navi cisterna nel Mar Caspio che portano a casina da papa' Bush, e costruiscono oleodotti verso India e Cina che sono i nuovi paesi in via di sviluppo a cui vendere sta merda nera (altro che oro)!Ma 'ndo' vivete vegetali 'ntossicati da Maria De Filippi e Bruno Vespa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma se io non rispondo?
            Finalmente ... pensavo di essere il solo a pensarla cosi :)Grande ;) Sto dalla tua parte.W la libertà di pensiero
  • Anonimo scrive:
    progetto IRItaly
    http://www.iritaly.org
  • meet scrive:
    Dottore, azzeccagarbugli!
    Ma è mai possibile che voi Avvocato abbiate il dono di non farvi capire?La prima regola della comunicazione dice che quando parli devi far conto di parlare a un ragazzo di 14 anni, allora ti capiranno tutti.Sì, è vero, ma se se si applicasse questa regola quanti disoccupati Avvocati e Burocrati ci sarebbero in giro?Salutimeet
    • Anonimo scrive:
      Re: Dottore, azzeccagarbugli!
      Il dr. Costabile non e' un avvocato ma un maresciallo della guardia di finanza
    • opazz scrive:
      Re: Dottore, azzeccagarbugli!
      Non vedo cosa ci sia di così "illeggibile".. Boh.. Punti di vista.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dottore, azzeccagarbugli!
        Beh, è sicuramente troppo tecnico e non si capisce una mazza..E dire che la nostra amica pornovora è stata chiarissima nell'esporre la situazione e relative domande, mentre il nostro dottore ha mascherato dietro al formalismo l'assenza di risposte concrete o di una qualche utilità.K.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dottore, azzeccagarbugli!
      In effetti non si capisce quale sia la risposta. Mi sarei atteso di leggere chiaramente che:1) ti sequestrano il computer2) non te lo sequestrano3) tirano una moneta e se esce croce te lo portano via (da quel poco che si capisce dell'articolo non sembra improbabile) Quale di queste tre sia la risposta non si capisce, anche se propendo per la prima con qualche speranza per la terza.Forse sarebbe il caso che PI chieda un'altra risposta, questa volta lunga una riga sola.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dottore, azzeccagarbugli!
      Concordo. In tre pagine, tutto quello che ho capito io è:La legislazione è carente, quindi in sostanza ognuno fa quel cazzo che gli pare.Mi stupisco di PI, che di solito pubblica commenti chiari e non involuzioni linguistiche in legalese...Simbul
  • theDRaKKaR scrive:
    la cosa più importante..
    L'EMAIL DELLA TIPA????voglio conoscerla (win)(linux)(apple):D
  • Anonimo scrive:
    PER farla breve...
    senza fare degli escursussss giuridici e usare linguaggi tecnici e riempirci 3 pagine facendoti sembrare di essere tornato a lezione di giurisprudenza trattando argomenti alquanto inutili ai comuni mortali.. e con questo non voglio mancare di rispetto a chi ha scritto l'articolo (che personalmente ringrazio per l'impegno) ma che con quel linguaggio è totalmente fuori luogo :sbasta dire che la situazione a priori prevede il sequestro in caso di indagini penali di tutto il materiale correlato all'illecito.inquanto tutti i "mezzi" che servono a fere dell'illecito penale sono automaticamente sequestrati.la giurisprudenza attuale prevede questo iter. che siano mezzi informatici o meno.quindi cara raggazza se vengono a casa tua al momento c'è il sequestro e basta. e di conseguenza hai perso il tuo PC per un pò di annisarebbe stato interessante invece capire come ci si può tutelare a riguardo. soprattutto perchè nei nostri PC spesso ci sono materiali privati personali che con un sequestro verrebbero (scusate il termine) sputtanati..
    • Anonimo scrive:
      Re: PER farla breve...
      - Scritto da: Anonimo
      sarebbe stato interessante invece capire
      come ci si può tutelare a riguardo.
      soprattutto perchè nei nostri PC
      spesso ci sono materiali privati personali
      che con un sequestro verrebbero (scusate il
      termine) sputtanati..A questo posso rispondere: criptazione pesante!!!!usate BESTCRYPT.Per il resto, fate dei backup regolari (magari su DVD-RW) e nascondeteli a casa di qualcun altro (anche i backup possono essere criptati, leggete i documenti di bestcrypt), cosi' almeno se vengono a sequestrarvi il computer salvate almeno il lavoro fatto fino a quel momento.Per il futuro se è vero che intendono portarci via mezza casa anche solo per un MP3 è vero che si vanno diffondendo apparecchi (guarda l'iPod) che i uno spazio minuscolo possono concentrare decine di gigabyte e che si tengono nel taschino, e in futuro sarà ancora meglio (dischi da 0.8 pollici, cellulari con HD di grandi dimensioni...). L'informatica ormai è pervasiva, sta ovunque, e non solo il quel cassettone che possono sequestrarci. Certo, soprattutto se passa questo decreto nazista bisognerà iniziare a pensare in un modo diverso. Così come abbiamo messo la porta corazzata nell'appartamento bisognerà corazzare anche il PC e prevedere backup continui e dislocabili.Luke
      • Anonimo scrive:
        Re: PER farla breve...
        quoto e concordo con il bestcryptwww.jetico.comdanno i binari x windows tutte le versioni, e i src da compilare su gnu/Linux.Gli archivi creati sono compatibili fra i due os.lo uso da vari anni ed e` perfettole controindicazioni di avere GROSSI container sono che sostanzialmente ogni accesso impegna al 100% la cpu (non criptate l'os o i programmi installati..), e che in caso di scritture massicce la velocita` si attesta a livelli di qualche megabyte al secondo, poi dipende dalla potenza del computer cmq piu` che dimezzata rispetto al normale.. per dire, copiare 10 giga di divx diventa piu` simile a scaricarli da fastweb che a copiarli tra hard disk non criptati :)
      • Anonimo scrive:
        Re: PER farla breve...
        ragazzi nascondete bene lo scanner..
  • Anonimo scrive:
    E il monitor ?
    Ho avuto modo di "seguire" (NON ESEGUIRE!) dei sequestri e ho visto che si son portati via monitor, stampanti, portacd, mouse, tastiera, webcam, casse acustiche, microfoni, cavi, modem (a noleggio di proprietà telecom!) e quanto altro collegato o collegabile al computer.Di un sequestro di Playstation è stato portato via anche la ciabatta per l'alimentazione e il televisore a cui era collegata.Il magistrato di sorveglianza a cui è stato chiesto il dissequestro parziale dei beni non strettamente inerenti non lo ha mai concesso (presumo per incapacità tecnica). In un caso dove sono stati sequestrati dei CD oltre al materiale informatico presente nell'abitazione, sò per certo che i CD sono stati posti in magazzino, mentre il PC viene utilizzato dagli investigatori per usi d'ufficio e sembra che tale procedura sia legittima in quanto il corpo del reato può essere "riciclato" per attività investigative, al pari delle auto utilizzate per il contabbando.E' sconcertante che gli investigatori non abbiano al seguito il personale tecnico adeguatamente preparato o un perito nominato d'ufficio che esegua la rimozione dei supporti e lasci il resto del bene nelle mani dell'indiziato (perchè tale resta fino a sentenza definitiva).Ancor più sconcertante è che la lentezza della giustizia, laddove si venga assolti, porti alla restituzione di beni che oramai non avranno nessun valore (mi riferisco al "contorno", monitor, stampante etc.)In fondo se gli investigatori riescono a risalire a chi viola la legge con tecnologie avanzate, vuol dire che sono tecnicamente preparati anche a rimuovere il corpo del reato in maniera precisa.E' come se per un indiziato di omicidio si ponga sotto sequestro l'intero suo appartamento e lo si butti fuori di casa solo perchè non sono in grado di cercare un arma all'interno.
    • Anonimo scrive:
      Re: E il monitor ?
      perchè chi fa le leggi è un ignorante e non sa chè potrebbe semplicemente prendere l'HD! non sanno che nel monitor non è conservato nessun dato..figurati una volta che hanno preso il tuo PC bello nuovo e avranno ripiazzato il loro 286 stanne certo che nn te lo ridaranno finquando non lo avrenno rimpiazzato con uno migliore.. sempre se nel frattempo non si è perso..
      • Anonimo scrive:
        Re: E il monitor ?
        Confermo. Sequestrano tutto, ma proprio tutto: monitor, tastiere, cavi vari, supporti di ogni tipo e chiaramente proponendo istanza di dissequestro se ne sbattono e ti rimandono a casa, tenendosi tutta la tua componentistica finchè ne han voglia. E se ti rompono qualcosa, come un hard disk, non te lo dicono neanche ovviamente, ma sta a te scoprirlo quando fai ripartire la macchina. Incompetenti? Molti probabilmente... "furbetti", sì, decisamente, quasi tutti.
        • Anonimo scrive:
          Re: E il monitor ?
          - Scritto da: Anonimo
          Confermo. Sequestrano tutto, ma proprio
          tutto: monitor, tastiere, cavi vari,
          supporti di ogni tipo e chiaramente
          proponendo istanza di dissequestro se ne
          sbattono e ti rimandono a casa, tenendosi
          tutta la tua componentistica finchè
          ne han voglia. E se ti rompono qualcosa,
          come un hard disk, non te lo dicono neanche
          ovviamente, ma sta a te scoprirlo quando fai
          ripartire la macchina. Incompetenti? Molti
          probabilmente... "furbetti", sì,
          decisamente, quasi tutti.Ecco cosa ci facevano quei cavi ethernet classe VI attaccati a quei baracconi dai Carabinieri?
        • Anonimo scrive:
          Re: E il monitor ?
          - Scritto da: Anonimo
          Confermo. Sequestrano tutto, ma proprio
          tutto: monitor, tastiere, cavi vari,
          supporti di ogni tipo e chiaramente
          proponendo istanza di dissequestro se ne
          sbattono e ti rimandono a casa, tenendosiPero' c'e' da dire che ci sono computer all-in-one per cui tutto l'hardware e' nel monitor. Se chi viene a sequestrare non e' esperto non sapra' riconoscere un PC da un Box SCSI.Io potrei avere un PC all-in-one e dei dischi + masterizzatore in un bel box esterno e nel PC una SCSI PCI. Gli chiedo per favore il monitor no lui non contiene dati... Si portano via il box SCSI ma in realta' tutto stava nel disco interno all'all-in-one. In tal caso nel dubbio via tutto!
  • Anonimo scrive:
    Esperienza diretta: i fatti
    Riguardo ai sequestri informatici abbiamo una delle legislazioni peggiori del mondo, dato che il sequestro e l'accusa per RICETTAZIONE e' prevista anche in caso di mera RICEZIONE di software o videogames protetti da copyright, senza che sussista ALCUNO SCOPO DI LUCRO. Per esperienza diretta posso dirvi che:1) il computer se lo portano via, ti lasciano tastiera, mouse, monitor ma si portano via TUTTI I SUPPORTI, dischetti, CD, DVD, a volte svuotano librerie intere di supporti originali perchè i poliziotti materialmente incaricati del sequestro non sono tenuti a distinguere le copie dagli originali, quindi SEQUESTRANO TUTTO.2) La restituzione del computer e dei supporti ORIGINALI dipende dalla disponibilità del pubblico ministero e dalla ABILITA' DEL TUO AVVOCATO. So che, per un medesimo caso, alcuni indagati hanno riavuto il computer e i supporti originali in circa 2 mesi, mentre altri hanno dovuto aspettare piu' di un anno, altri ancora non lo hanno riavuto che dopo la fine delle indagini (che si sono concluse con un'archiviazione).3) In ogni caso, sappi che rovisteranno dovunque, specialmente nel tuo HD, anche se si tratta di una cazzata tipo acquisto gioco copiato della PS2. Non sono poliziotti, perchè i poliziotti che sanno qualcosa di informatica lavorano direttamente on line e non si sprecano in perizie, le perizie le fanno studi esterni (che in caso di condanna dovrai pagare personalmente!). Non sono degli geni dell'informatica, non vi aspettate tecniche da FBI, basta un programma di crittazione per lasciarli con il sedere per terra, quindi non posso che consigliare a tutti di crittare i dati sensibili. Va bene pagare per un software o una canzone copiata, ma dover lasciare che dei perfetti sconosciuti si facciano i ca**i tuoi con la scusa dell'infrazione del diritto d'autore la trovo una delle cose piu' disgustose che il nostro codice giuridico abbia mai concepito.Alberto
    • Anonimo scrive:
      Re: Esperienza diretta: i fatti
      Ho sentito un mio amico che è esperto di sicurezza a livello nazionale e fa consulenze di forensics per le forze dell'ordine da molto tempo: non sequestrano in maniera indiscriminata, e dopo un mese ti ridanno tutto. Questa è ormai prassi acquisita. Con questo non voglio confutare quello che hai detto tu (può essere un caso isolato), ma semplicemente portare un'altra voce, per controbilanciare la sensazione sgradevole di chi potrebbe essere preoccupato per i dati - magari di lavoro - sul proprio pc.CiaoNoDoubt
      • extrabyte scrive:
        Re: Esperienza diretta: i fatti
        - Scritto da: Anonimo
        Ho sentito un mio amico che è esperto
        di sicurezza a livello nazionale e fa
        consulenze di forensics per le forze
        dell'ordine da molto tempo: non sequestrano
        in maniera indiscriminata, e dopo un mese ti
        ridanno tutto. Questa è ormai prassi
        acquisita.A me sono passati quasi 5 anni, e non mi hanno restituito nulla. Con questo non voglio confutare
        quello che hai detto tu (può essere
        un caso isolato), no, non è un caso isolato. Basta frequentare per qualche mese it.diritto.internet per leggere storie allucinanti
        • Anonimo scrive:
          Re: Esperienza diretta: i fatti
          Sveglia! Siamo in Italia, basta uccidere una persona e torni subito in libertà. E magari ti danno anche un pò di soldi per aiutarti a "studiare".
      • Anonimo scrive:
        Re: Esperienza diretta: i fatti
        - Scritto da: Anonimo
        Ho sentito un mio amico che è esperto
        di sicurezza a livello nazionale e fa
        consulenze di forensics per le forze
        dell'ordine da molto tempo: non sequestrano
        in maniera indiscriminata, e dopo un mese ti
        ridanno tutto.

        Ciao
        NoDoubtQuesto e' dell'anno scorso... fai tu:http://groups.google.it/groups?q=butterfly+dragon+sequestro&hl=it&lr=&ie=UTF-8&oe=UTF-8&selm=Pine.LNX.4.53.0307172121260.17393%40ascu.unian.it&rnum=1
  • Anonimo scrive:
    La Soluzione: criptate i dischi
    esistono dei programmi commerciali che criptano i dischi fissi in tempo reale con cifrature che superano i 1000 bit... se uno ha problemi può sempre usare quelli, magari perdete un po' in prestazioni ma se per caso vi sequestrano la macchina gli inquirenti non hanno possibilità di decriptare..ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: La Soluzione: criptate i dischi
      - Scritto da: Anonimo
      esistono dei programmi commerciali che
      criptano i dischi fissi in tempo reale con
      cifrature che superano i 1000 bit... se uno
      ha problemi può sempre usare quelli,
      magari perdete un po' in prestazioni ma se
      per caso vi sequestrano la macchina gli
      inquirenti non hanno possibilità di
      decriptare..

      ciaoLink e info?
      • Anonimo scrive:
        Re: La Soluzione: criptate i dischi
        eccovene uno che credo sia il migliore sulla piazza.. immagino che qui non si possa fare pubblicità e non ho idea se si possano mettere link diretti ma visto che me lo chiedete eccovi il link: h**p://www.securstar.comciao
        • Anonimo scrive:
          Re: La Soluzione: criptate i dischi
          - Scritto da: Anonimo
          eccovene uno che credo sia il migliore sulla
          piazza.. immagino che qui non si possa fare
          pubblicità e non ho idea se si
          possano mettere link diretti ma visto che me
          lo chiedete eccovi il link:
          h**p://www.securstar.com

          ciaoScusate ma io proprio non capisco l'utilità di criptare un disco. Secondo voi, se venite trascinati in giudizio, l'Autorità non può obbligarvi a fornire le chiavi e gli strumenti di decrittazione? Ma dai, per cortesia...Allora secondo voi qualunque pedopornagrafo, terrorista, o qualunque altro delinquente con materiale incriminante avrebbe risolto per sempre ogni problema. Se le potenziali prove sono criptate, automaticamente cade l'incriminazione per impossibilità di decrittazione?Ma dai , scendiamo dal pero...
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            eccovene uno che credo sia il migliore
            sulla

            piazza.. immagino che qui non si possa
            fare

            pubblicità e non ho idea se si

            possano mettere link diretti ma visto
            che me

            lo chiedete eccovi il link:

            h**p://www.securstar.com



            ciao

            Scusate ma io proprio non capisco
            l'utilità di criptare un disco.
            Secondo voi, se venite trascinati in
            giudizio, l'Autorità non può
            obbligarvi a fornire le chiavi e gli
            strumenti di decrittazione? Ma dai, per
            cortesia...
            Allora secondo voi qualunque pedopornagrafo,
            terrorista, o qualunque altro delinquente
            con materiale incriminante avrebbe risolto
            per sempre ogni problema. Se le potenziali
            prove sono criptate, automaticamente cade
            l'incriminazione per impossibilità di
            decrittazione?
            Ma dai , scendiamo dal pero...Appunto.. se dimentichi la chiave.. mica possono torturarti o ipnotizzarti per tirartela fuori.Daltronde.. se mancano le prove... cade l'accusa.Purtroppo succede anche per cose ben piu' gravi di qualche filmetto o giochino.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            Appunto.. se dimentichi la chiave.. mica
            possono torturarti Se ti torturano una sola volta possono farlo; il reato di tortura, per essere tale, deve essere reiterato. Una volta si può, quindi se l'aguzzino è in gamba . . .
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            :DChe gran governo!
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            - Scritto da: Anonimo

            Appunto.. se dimentichi la chiave.. mica
            possono torturarti o ipnotizzarti per
            tirartela fuori.Il risultato se ti va bene è che ti tengono sequestrato il PC per tanti anni quanti il 286 dedicato all'indagine ci impiegherà per decrittare i tuoi dati. In più dovrai pagare la corrente :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            Criptare il disco.... Tanto per iniziare se ti sequestrano un computer con disco codificato tu non hai obbligo di dare password (facolta di non rispondere)... e poi metti che nel mio disco ci sono cose mie personali (foto hard mie per esempio :-)).... a me personalmente che quelli vengono a rovistare mi ci gira parecchio i ********Io uso il programma linkato in precedenza (originale) mi ci trovo bene, ovvio che i backup sono piu frequenti e anche loro codificatiUn saluto a tutti PS: è la prima volta che rispondo anche se sono un lettore sin dai primi numeri di punto-informatico.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            che ne pensi di PGP disk? è equivalente?
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            - Scritto da: Anonimo
            Criptare il disco....
            Tanto per iniziare se ti sequestrano un
            computer con disco codificato tu non hai
            obbligo di dare password (facolta di non
            rispondere)... e poi metti che nel mio disco
            ci sono cose mie personali (foto hard mie
            per esempio :)).... a me personalmente che
            quelli vengono a rovistare mi ci gira
            parecchio i ********Ti ricordo che da un punto di vista pratico, se ti avvali della facoltà di non rispondere, non ti metti certo in buona luce di fronte al PM o al giudice. Se non hai nulla da nascondere quella è l'ultima roba da fare. La collaborazione con la giustizia non ha limiti, se pensi che uno che ha sciolto un bimbo nell'acido prende i soldi dallo Stato e non avrà mai la condanna che si sarebbe meritato.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: la steganografia
            - Scritto da: Anonimo
            Ti ricordo che da un punto di vista pratico,
            se ti avvali della facoltà di non
            rispondere, non ti metti certo in buona luce
            di fronte al PM o al giudice. Se non hai
            nulla da nascondere quella è l'ultima
            roba da fare.A questo punto meglio mascherare, no?http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=614565http://www.stegoarchive.com/
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            - Scritto da: Anonimo
            Scusate ma io proprio non capisco
            l'utilità di criptare un disco.
            Secondo voi, se venite trascinati in
            giudizio, l'Autorità non può
            obbligarvi a fornire le chiavi e gli
            strumenti di decrittazione? Ma dai, per
            cortesia...Sei davvero ingenuo, i dati possono essere criptati anche all'interno di file audio wav perfettamente funzionanti e indistinguibili dagli altri files. Non possono sapere che in realta' contiene dati criptati, a meno che tu non sia stupido e gli vada a dire "ehy attenti che il file pippo.wav e' in realta' un file criptato che va rinominato e aperto col programma superpippo.exe""per cortesia" te lo dico io, se non sei informato sulla steganografia e tecniche simili informati prima di sparare commenti simili.
    • extrabyte scrive:
      Re: La Soluzione: criptate i dischi
      - Scritto da: Anonimo
      esistono dei programmi commerciali che
      criptano i dischi fissi in tempo reale con
      cifrature che superano i 1000 bit... se uno
      ha problemi può sempre usare quelli,
      magari perdete un po' in prestazioni ma se
      per caso vi sequestrano la macchina gli
      inquirenti non hanno possibilità di
      decriptare..
      Giusta osservazione. Non solo, è fortemente consigliato passare a linux, visto che questi dotti informatici han problemi anche con winzozzL'hard disk è un domicilio informatico, se questo stato di m.... non ci dà garanzie, dobbiamo essere noi a difenderci da questi abusi
      • Tetsuo scrive:
        Re: La Soluzione: criptate i dischi
        - Scritto da: extrabyte
        Giusta osservazione. Non solo, è
        fortemente consigliato passare a linux,
        visto che questi dotti informatici han
        problemi anche con winzozz

        L'hard disk è un domicilio
        informatico, se questo stato di m.... non ci
        dà garanzie, dobbiamo essere noi a
        difenderci da questi abusiMa siamo sicuri di questo?A occhio mi sembra il contrario,insomma, se la polizia stà eseguendo delle indagini tu devi dare accesso a tutte le informazioniin tuo possesso.Altrimenti potresti anche rifiutarti di aprire la porta di casa per impedire la perquisizione.allo stesso modo consegni tutte le password e le chiavi....almeno credo
        • extrabyte scrive:
          Re: La Soluzione: criptate i dischi
          - Scritto da: Tetsuo

          - Scritto da: extrabyte


          L'hard disk è un domicilio

          informatico, se questo stato di m....
          non ci

          dà garanzie, dobbiamo essere noi
          a

          difenderci da questi abusi

          Ma siamo sicuri di questo?la definizione di domicilio informatico è data dalla legge sul computer crime. La polizia per accedere all'HD deve avere uno specifico mandato. Può solo sequestrare l'HD, mettere i sigilli, consegnarlo in procura, dopodiché l'HD verrà periziato. L'indagato deve essere presente durante la perizia, assistito dal difensore e può nominare un CTP (consulente tecnico di parte). Questa è - per sommi capi - la strada che deve essere seguita per periziare un HD. Sfortunatamente essa non viene seguita se non in casi eccezionali (leggi: nessuno). Nella maggior parte dei casi, sequestrano e periziano a modo loro.Per entrare in casa, la polizia deve avere un mandato. Può anche operare di iniziativa, ma il sequestro deve essere poi convalidato dal PM entro e non oltre le 48 ore.Il sequestro di un PC è più complesso, poiché il PC è un mezzo di comunicazione oltre che un contenitore di corrispondenza elettronica. Quindi in caso di sequestro di materiale informatico la figura giuridica adatta è il G.I.P. e non certo il PM, il quale può disporre il sequestro, ma il tutto dovrà essere poi convalidato dal GIP. È un pò come le intercettazioni telefoniche o il sequestro di corrispondenza.Sfortunatamente la maggior parte della gente ignora queste cose e si affida al caso. Io ero perfettamente ignorante, dopodiché mi sono informato, e ho visto che le procure bypassano il codice di procedura penale tranquillamente. Oggi vanno molto di moda le indagini informatiche, quindi più sequestri ci sono, meglio è:-(

          A occhio mi sembra il contrario,
          insomma, se la polizia stà eseguendo
          delle indagini tu devi dare accesso a tutte
          le informazioni
          in tuo possesso.

          Altrimenti potresti anche rifiutarti di
          aprire la porta di casa per impedire la
          perquisizione.

          allo stesso modo consegni tutte le password
          e le chiavi....

          almeno credo
          • Tetsuo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            - Scritto da: extrabyte
            la definizione di domicilio informatico
            è data dalla legge sul computer
            crime. La polizia per accedere all'HD deve
            avere uno specifico mandato. Può solo
            sequestrare l'HD, mettere i sigilli,
            consegnarlo in procura, dopodiché
            l'HD verrà periziato. L'indagato deve
            essere presente durante la perizia,
            assistito dal difensore e può
            nominare un CTP (consulente tecnico di
            parte). Questa è - per sommi capi -
            la strada che deve essere seguita per
            periziare un HD. Sfortunatamente essa non
            viene seguita se non in casi eccezionali
            (leggi: nessuno). Nella maggior parte dei
            casi, sequestrano e periziano a modo loro.

            Per entrare in casa, la polizia deve avere
            un mandato. Può anche operare di
            iniziativa, ma il sequestro deve essere poi
            convalidato dal PM entro e non oltre le 48
            ore.

            Il sequestro di un PC è più
            complesso, poiché il PC è un
            mezzo di comunicazione oltre che un
            contenitore di corrispondenza elettronica.
            Quindi in caso di sequestro di materiale
            informatico la figura giuridica adatta
            è il G.I.P. e non certo il PM, il
            quale può disporre il sequestro, ma
            il tutto dovrà essere poi convalidato
            dal GIP. è un pò come le
            intercettazioni telefoniche o il sequestro
            di corrispondenza.

            Sfortunatamente la maggior parte della gente
            ignora queste cose e si affida al caso. Io
            ero perfettamente ignorante,
            dopodiché mi sono informato, e ho
            visto che le procure bypassano il codice di
            procedura penale tranquillamente. Oggi vanno
            molto di moda le indagini informatiche,
            quindi più sequestri ci sono, meglio
            è:( Grazie, ora inizio a capirci qualche cosa in piu'.Comunque con i permessi opportuni e con una procedura piu' lunga del normale potrebbero comunque obbligarti a consegnare la chiave che hai utilizzato per criptare i dati .Perchè era questo il mio dubbio; Criptare i dati serve a qualche cosa?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            - Scritto da: Tetsuo
            Comunque con i permessi opportuni e con una
            procedura piu' lunga del normale potrebbero
            comunque obbligarti a consegnare la chiave
            che hai utilizzato per criptare i dati .

            Perchè era questo il mio dubbio;
            Criptare i dati serve a qualche cosa?

            ciaoMi sembri un po' ingenuo, i dati criptati sono indistinguibili dai files normali, se cripti un archivio e lo chiami "cicciolina e moana ai mondiali.avi" loro non sanno che in realta' contiene dati criptati e di conseguenza nn ti chiederanno nessuna password. Se il film non funziona puo' benissimo essersi rovinato o essere stato scaricato solo in parte, che ne sanno che ci sono dati criptati? Certo se uno e' stupido e chiama il file "dati_criptati.crypt" allora magari ti chiedono la password...
    • Anonimo scrive:
      Re: La Soluzione: criptate i dischi
      Interessante il programma per criptare i file ma dimenticate una cosa: se io ho una cassaforte e la polizia ritiene che al suo interno vi siano prove di reato, mi ordina di aprirla.Se io dico di aver perso la chiave o la combinazione, la polizia chiama il fabbro e mi forza la cassaforte, facendo pagare il fabbro a me.Lo stesso vale per i file criptati: il tribunale fa intervenire tecnici specializzati ( e vi assicuro che sono in grado di fare tutto) e, ancora, li paghi tu.Ciaooo
      • Anonimo scrive:
        Re: La Soluzione: criptate i dischi
        se tu pezzo di ignorantello avessi studiato qualcosa invece di cazzeggiare tutta la vita, sapresti che informazioni crittografate con algoritmi "forti" quali AES/Rijndael o Twofish NON esiste sistema al mondo per decriptarle.( Eccettuata la forza bruta, peccato che per decriptare qualcosa con questo metodo coi computer attuali sarebbero necessari tempi piu` che geologici. )Sempre che non ti fidi piu` del tuo cervellino che di migliaia di matematici del mondo che si sono sbattuti per anni cercando tecniche per rompere queste cifrature.E lo sai poi che gli algoritmi di cifratura implementati dai vari programmi che si trovano in giro (pgp eccetera), sono gli stessi che usano politici e militari per trasmettere informazioni segrete? (AES o Rijndael che dir si voglia che e` il piu` diffuso adesso e` guardacaso quello adottato dagli americani.)Pensa sono talmente sicuri che negli usa la legge proibisce in effetti di "esportarli" al pari delle armi, se tu sei un americano e scrivi un programma di crittografia che usa un algoritmo "forte" non puoi venderlo a cittadini stranieri!Dammi retta non ascoltare le giganti minchiate che ti propina la televisione. Quelle sono opinioni (errate), la matematica per fortuna no, e gli sbirri siano FBI o caramba del tuo paesino, se non gli fai trovare tu la passphrase non decriptano proprio un cazzo.
        • Anonimo scrive:
          Re: La Soluzione: criptate i dischi
          Caro intelligentone, al tuo discorso così civile (frutto certamente di una persona ammodo, intelligente e di gran gusto) manca un pezzettino.Se davvero bastasse criptare in maniera non violabile i propri file, lo farebbero tutti (non credi, intelligentissimo?)Tanto basta dire al tribunale che hai dimenticato la password e loro restano lì a guardarti come scemi, vero???Una cosa, intelligente al cubo, questa si chiama RETICENZA,punibile con 4 anni di galera.Ciao, intelligente persona.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            -non sono quello di prima-Certamente non è una persona molto educata, ma ha ragione in pieno. Le cifrature forti sono assolutamente indecrittabili.ASSOLUTAMENTE.COMPLETAMENTE.E se non ci credi, documentati. :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            Non sono il tipo di prima, ma ti rispondo comunque: tu puoi criptare dei file anche all'interno di normalissimi file audio .wav , o puoi rinominare i files criptati .avi. NON HANNO MICA UN'ETICHETTA CON SU SCRITTO "EHY SONO UN FILE CRIPTATO!!"Quindi la polizia si trova, oltre ai normali files avi dei film che ti sei scaricato, anche qualche files avi che all'apertura dara' errore come se si fosse rovinato o fosse stato scaricato per meta'. SE NON GLIELO VAI A DIRE TU, LORO NON POSSONO SAPERE CHE QUELLO IN REALTA' E' UN HARDDISK CRIPTATO.- Scritto da: Anonimo
            Se davvero bastasse criptare in maniera non
            violabile i propri file, lo farebbero tutti
            (non credi, intelligentissimo?)
            Tanto basta dire al tribunale che hai
            dimenticato la password e loro restano
            lì a guardarti come scemi, vero???
      • Anonimo scrive:
        Re: La Soluzione: criptate i dischi

        ( e vi assicuro che sono in
        grado di fare tutto)be, due appunti:1) nella pratica esistono crittosistemi molto pratici da usare le cui chiavi che richiedono allo stato attuale millenni per essere craccati (magari nel frattempo le leggi cambiano e i tuoi bisbisbisnipoti non dovranno pagare nulla)2) sempre nella pratica esistono crittosistemi che soddisfano le condizioni OTP che sono incondizionatamente sicuri, non craccabili con qualunque conoscienza matematica alle spalle nè con qualunque potenza di calcolo a disposizione (le soluzioni sono e rimangono equiprobabili, quindi un attacco di forza bruta non fa altro che elencare le n possibili interpretazioni), questi sono anche meno pratici da usarese poi al di fuori del crittosistema le condizioni di sicurezza non ci sono il dato può essere recuperato per vie traverse, è ovvio che nessun sistema può essere fool-proof (vedi Venona, e gli agenti segreti del Kgb non erano mica i primi utonti che passavano... per dire che una porta blindata o non forzabile non serve a nulla se si lasciano le finestre aperte...), ad es possono recuperare file cancellato in modo non sicuro, o tracce dal paging o benalmente file temporanei non cancellati per errori delle applicazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: La Soluzione: criptate i dischi
      - Scritto da: Anonimo
      esistono dei programmi commerciali che
      criptano i dischi fissi in tempo reale con
      cifrature che superano i 1000 bit... se uno
      ha problemi può sempre usare quelli,
      magari perdete un po' in prestazioni ma se
      per caso vi sequestrano la macchina gli
      inquirenti non hanno possibilità di
      decriptare..

      ciaol'ho sempre detto ma nessuno mi ascolta :dvolumi criptati e archiviazioni su cd rom protette da pgp disk con chiavi AES 4096 bit...possono sequestrare quello che vogliono chiamare tutti i periti del mondo ma un chiave AES a 4096 bit non la cracca nemmeno il padre eterno... guardate quanti soldi hanno speso per craccare quella da poco + di 500bit (rsa) ....se pensano che quello che ho nell'hard disk possa valere anni ed anni di studio di tutti i matematici del mondo facciano pure.. peccato che alla fine si accorgeranno di aver buttato i soldi nel cesso..buon divertimento a tutti i geni (presunti) ne vedrete delle belle :D
      • Anonimo scrive:
        Re: La Soluzione: criptate i dischi
        - Scritto da: Anonimo
        se pensano che quello che ho nell'hard disk
        possa valere anni ed anni di studio di tutti
        i matematici del mondo facciano pure..
        peccato che alla fine si accorgeranno di
        aver buttato i soldi nel cesso..
        L'eventuale perizia la pagheresti tu
        • Anonimo scrive:
          Re: La Soluzione: criptate i dischi

          L'eventuale perizia la pagheresti tunon credo che metterebbero in piedi un team di esperti e un cluster di supercomputer per andare a controllare le preferenze di un pipp4r0lo proprio perchè difficilmente potrebbe materialmente ripagare le perizie... sad but true
      • Anonimo scrive:
        Re: La Soluzione: criptate i dischi

        possono sequestrare quello che vogliono
        chiamare tutti i periti del mondo ma un
        chiave AES a 4096 bit non la cracca nemmeno
        il padre eterno... guardate quanti soldi
        hanno speso per craccare quella da poco + di
        500bit (rsa) ....concordo appieno e tanto per farvi capire la potenza della crittografia vi ricordo che Rsa a 512 bit non è stata craccata ma è il risultato di una challenge Rsa in cui viene dato testo cifrato e testo in chiaro..... Rsa non è craccata e non lo sarà mai a meno di non trovare un algoritmo per generare infiniti numeri primi... Tornando al discorso iniziale secondo me criptare i dischi è perfettamente legale e non si può venir costretti dalle autorità a consegnare la password in nessun caso... equivalerebbe ad una confessione, ma a me risulta che nelle cause odierne non tutti confessano i propri reati e la tortura è un reato... e in caso di non-confessione sono gli inquirenti che devono provare il reato tentarndo la decodifica da soli ma questo è matematicamente impossibile.. se avete dati sensibili criptateli...
        • Anonimo scrive:
          Re: La Soluzione: criptate i dischi
          Mamma mia che oceano di inutile saccenterie informatiche mi tocca leggere.Se vi sequestrano il computer c'è una sola, unica, semplicissima soluzione: trovarsi un ottimo avvocato.Il mio avvocato che mi segue nel tirocinio ha fatto riavere il pc al suo cliente un venti giorni dopo il sequestro. Ed era indagato per detenzione di materiale pedopornografico, non per qualche decina di mp3...
      • Anonimo scrive:
        Re: La Soluzione: criptate i dischi

        volumi criptati e archiviazioni su cd rom
        protette da pgp disk con chiavi AES 4096
        bit...

        possono sequestrare quello che vogliono
        chiamare tutti i periti del mondo ma un
        chiave AES a 4096 bit non la cracca nemmeno
        il padre eterno... guardate quanti soldi
        hanno speso per craccare quella da poco + di
        500bit (rsa) ....Già a 1024 è assolutamente sicura. Miliardi di volte più sicura, non "il doppio" come qualcuno potrebbe pensare.Una chiave a 4096 bit è solo uno spreco di risorse.
    • Anonimo scrive:
      Re: La Soluzione: criptate i dischi
      Asd... se avete paura di esser accusati di non collaborare, allora salvate la chiave su ram (ramdisk e soci).State sicuri che quando arriveranno non si metteranno a guardare che c'è dentro. Appena staccheranno la spina, poffff.. tutto perso, e nemmeno per mano vostra :) E non rischierete nemmeno ad esser conviti a confessare, consegnare eventuali chiavi.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Soluzione: criptate i dischi
        Sbagliato.Hanno macchine per cui riescono a leggere anche gli ultimi dati ospitati da una ram (micro-livelli di volt residui e altro)
        • Anonimo scrive:
          Re: La Soluzione: criptate i dischi
          - Scritto da: Anonimo
          Sbagliato.
          Hanno macchine per cui riescono a leggere
          anche gli ultimi dati ospitati da una ram
          (micro-livelli di volt residui e altro)Anche mio cuGGino ne ha una!
          • Anonimo scrive:
            Re: La Soluzione: criptate i dischi
            Comunque sia guardate la feature che offre DriveCrypt Standard dal nome "Invisible Containers" e poi ditemi come possono farvi qualcosa se vi sequestrano il pc :D
        • Pulsar scrive:
          Re: La Soluzione: criptate i dischi
          - Scritto da: Anonimo
          Sbagliato.
          Hanno macchine per cui riescono a leggere
          anche gli ultimi dati ospitati da una ram
          (micro-livelli di volt residui e altro)Dove l'hai visto? in un famoso film di Kubrick?:D
  • Anonimo scrive:
    80 giga di film e foto erotiche e porno?
    Ammazza... la tua non è una passione... la tua è una mania! E scarichi pure dai tempi delle BBS! Carenza di maschietti? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e po
      - Scritto da: Anonimo
      Ammazza... la tua non è una
      passione... la tua è una mania! E
      scarichi pure dai tempi delle BBS! Carenza
      di maschietti? :Din confronto a me è un pivello :P
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
      OTTANTA GIGA? Io coi miei 500mega mi faccio seghe senza problemi, e tu che ci fai con tanta roba cosi'?Che gran porcona, pero' fai bene, la pornografia secondo me e' mal giudicata.Viva la fica
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
        ROTFL
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
        ROTLF
        • Anonimo scrive:
          Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
          - Scritto da: Anonimo
          ROTLFma secondo voi i vostri versi sono: voto 2 - divertenti ?, a volte mi dispiace di non essermi mai registrato, a volte no...
      • mikiii scrive:
        Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
        ooooh, ecco una ragazza o donna che dice di guardare cose erotiche e porno, insomma sessuali, e' una novita' splendida!..sembra sempre che nn ce n'abbiano voglia o insomma gli importi poco o meno ..come se non si sapesse, ma dico TUTTI lo sanno, che le donne nel sesso ci sono incommensurabilmente piu' degli uomini dentro e coinvolte ( vorrei consigliare il classico di WEININGER
        • Anonimo scrive:
          Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
          sarà lesbica.. o ninfomane ???:Dmah... ognuno ha i suoi gusti, a me piacciono gli specchi più che i video
          • Gianluca70 scrive:
            Re: 80 giga di film e foto erotiche e po
            - Scritto da: nessuno53
            sarà lesbica.. o ninfomane ???
            :D

            mah... ognuno ha i suoi gusti, a me
            piacciono gli specchi più che i videoBuongustaia! :-)Si vede che non hai problemi di spazio in casa e/o di conoscenze maschili (fidanzati e mariti inclusi, ovviamente) ;-)Mi sono perso il post iniziale, tu sai quale fosse?Ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
        non è che qualcuno abbia l'indirrizzo della signorina in questione.. nel caso io porto la telecamera...
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
      MEGALOL & SUPERROTFL!!!!e io che mi sentivo in colpa con i miei "miseri" 2 Gb!!!non so se e quali problemi abbia la ragazza ma sono sicuro che basta che chieda e trova sicuramente qualcuno con cui fissare un paio di serate per "approfondire" il discorso ;)- Scritto da: Anonimo
      Ammazza... la tua non è una
      passione... la tua è una mania! E
      scarichi pure dai tempi delle BBS! Carenza
      di maschietti? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e po
      - Scritto da: Anonimo
      Ammazza... la tua non è una
      passione... la tua è una mania! E
      scarichi pure dai tempi delle BBS! Carenza
      di maschietti? :DCe ne stanno una cifra cosi'...E magari ha continuamente la webcam tra le cosce.Pero' se gli chiedi di vederla per approfondire diventa frigida, scomettiamo?
    • Anonimo scrive:
      80 giga di film e noi maschi skleriamo
      No, dico, ma avete letto per caso tutti i commenti a questa notizia: neanche al bar dello sport! Bravi, bravissimi. E poi ci lamentiamo che le donne ci considerano dei trogloditi o degli Homer Simpson. Che classe. A questo punto hanno veramente ragione loro.
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 giga di film e noi maschi skleria
        - Scritto da: Anonimo
        No, dico, ma avete letto per caso tutti i
        commenti a questa notizia: neanche al bar
        dello sport! Bravi, bravissimi. E poi ci
        lamentiamo che le donne ci considerano dei
        trogloditi o degli Homer Simpson. Che
        classe. A questo punto hanno veramente
        ragione loro.Sei forse gay?
      • Anonimo scrive:
        mentalità cattolica e pornografia
        - Scritto da: Anonimo
        No, dico, ma avete letto per caso tutti i
        commenti a questa notizia: neanche al bar
        dello sport! Bravi, bravissimi. E poi ci
        lamentiamo che le donne ci considerano dei
        trogloditi o degli Homer Simpson. Che
        classe. A questo punto hanno veramente
        ragione loro.Ma vai via. Sei il solito bacchettone cattolico!Nessuno ha offeso la ragazza ma anzi tutti le hanno fatto i complimenti per la sua sincerità.Come quando alle superiori chiedevi alle compagne di classe: ma te ti masturbi? tutte a dire "no no" tranne la comunista impegnata-emancipata che lo ammetteva senza pudori.Che c'è di male in un film dove le scene di sesso vengono mostrate e non censurate? Ma quando in un film normale vedi due che vanno a letto, iniziano a toccarsi e poi l'immagine sfuma te che credi che dopo iniziano a giocare a Lego?E' tutta colpa della Chiesa Cattolica che c'ha massacrato il cervello con pregiudizi assurdi e contronatura."ai bimbi fa male vedere donne nude". invece vedere film dove si sgozzano, dove l'eroe viaggia a 250 all'ora su bolidi truccati "fa bene". l'evessi avuto io Internet a 14-15 anni invece di impazzire coi cataloghi Vestro e l'ultime pagine di Panorama! Il massimo l'era 2 tette a Colpo grosso!
        • steve81 scrive:
          Re: mentalità cattolica e pornografia

          bene". l'evessi avuto io Internet a 14-15
          anni invece di impazzire coi cataloghi
          Vestro e l'ultime pagine di Panorama! Il
          massimo l'era 2 tette a Colpo grosso!Come hai ragione...(e che bei tempi quelli di colpo grosso eh? :P):)
          • mikiii scrive:
            Re: mentalità cattolica e pornografia
            pero' c'era anke BLITZ coi programmi della televisione in fondo..e poi si la foto alla fine di Panorama ci stavo a ore ...o quando si trovava il giornale porno stracciato buttato per terra al parco? c'era da diventar matti...vabe', e' un'epoca ormai tramontata per sempre
          • Stephan scrive:
            Re: mentalità cattolica e pornografia
            Non dimentichiamoci degli amici maggiorenni che potevano comprare i giornalacci in edicola e poi te li passavano!!!Sempre grazie!!! :$
          • Anonimo scrive:
            Re: mentalità cattolica e pornografia
            - Scritto da: Stephan
            Non dimentichiamoci degli amici maggiorenni
            che potevano comprare i giornalacci in
            edicola e poi te li passavano!!!
            Sempre grazie!!! :$Io ero minorenne ma avevo un aspetto maturo gia' a 16-17 anni e i miei compagni mi mandavano ad affittare i film "culturali". Entravo in una stanza chiusa e...Prenotato, prenotato, prenotato, prenotato. Ohhhh non ce n'era uno libero!! Ma la gente non guardava altro nel week end?Le parolacce e i sganasoni li prendevo io quando gli affittavo robaccia, ma non e' colpa mia se restavano liberi solo quelli di gay, trans, lesbiche, oggettistica e sadomaso.
        • Anonimo scrive:
          Re: mentalità cattolica e pornografia

          bene". l'evessi avuto io Internet a 14-15
          anni invece di impazzire coi cataloghi
          Vestro e l'ultime pagine di Panorama! Il
          massimo l'era 2 tette a Colpo grosso!Miticiiiiiiii i cataloghi Vestro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Uuuu signuuuur quante serate con davanti il catalogosezione biancheria intima femminile.....(quella trasparente............)[censored....]:$:$:$:$:$!!!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 giga di film e noi maschi skleriamo
        - Scritto da: Anonimo
        No, dico, ma avete letto per caso tutti i
        commenti a questa notizia: neanche al bar
        dello sport! Bravi, bravissimi. E poi ci
        lamentiamo che le donne ci considerano dei
        trogloditi o degli Homer Simpson. Che
        classe. A questo punto hanno veramente
        ragione loro.Lascia tre donne dentro un bar cinque minuti: gli scaricatori di porto prendono appunti da loro.
      • Mechano scrive:
        Re: 80 giga di film e noi maschi skleria
        - Scritto da: Anonimo
        No, dico, ma avete letto per caso tutti i
        commenti a questa notizia: neanche al bar
        dello sport! Bravi, bravissimi. E poi ci
        lamentiamo che le donne ci considerano dei
        trogloditi o degli Homer Simpson. Che
        classe. A questo punto hanno veramente
        ragione loro.Si si io l'ho capito chi e' la tua fidanzata...Federica, la mano amica! :-PTra informatici come al bar i discorsi e gli atteggiamenti sulle donne possono sembrare di un tipo, questo non vuol dire che dopo ognuno di noi con loro possa avere un bel rapporto di fiducia, comprensione, amicizia o tenerezza e quindi di un altro tipo.Non lo veniamo certo a dire a te.--Ciao. Mr. Mechano
      • SusannaIV scrive:
        Re: 80 giga di film e noi maschi skleriamo
        - Scritto da: Anonimo
        No, dico, ma avete letto per caso tutti i
        commenti a questa notizia: neanche al bar
        dello sport! Bravi, bravissimi. E poi ci
        lamentiamo che le donne ci considerano dei
        trogloditi o degli Homer Simpson. Che
        classe. A questo punto hanno veramente
        ragione loro.Da perfetti morti di fame!8)
      • Anonimo scrive:
        Re: 80 giga di film e noi maschi skleriamo
        - Scritto da: Anonimo
        No, dico, ma avete letto per caso tutti i
        commenti a questa notizia: neanche al bar
        dello sport! Bravi, bravissimi. E poi ci
        lamentiamo che le donne ci considerano dei
        trogloditi o degli Homer Simpson. Che
        classe. A questo punto hanno veramente
        ragione loro.centrato, sono una donna e quasi mi veniva da piangere dopo aver letto una decina di post ...:'(.
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
      ti voglio sposare!!!!!!!!!!!!!!!!(win)(win)(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
      Ma non preferisci farle dal vivo quelle cose?
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
      Ma no.. hanno detto che non si può scaricare dai p2p.. quindi ciò che fai non va bene... Il materiale che tieni sul pc deve essere acquistato o di tua proprietà... ti serve un aiuto per girare qualche scena? :DPrimo!
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
      una donna che scarica roba pornoio non ci credo
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
      Cara Elisabetta R. io sono un grande amatore e m' ispiro da sempre a Gabriel Pontello e John Holmes. So trattare le donne come nessun altro. Ti porto fuori a cena in un ristorante di classe con la mia macchina da 80000 euri e una volta a casa ci guardiamo un film di quelli tosti con Rocco Siffredi o Max Hardcore. Poi quando siamo a mille, accendo la telecamera e ti faccio la festa così potremo guardarci mentre lo facciamo e commentare il filmino dopo averlo girato. Non ultimo, metteremo il video in rete a disposizione di tutti i forumisti di PI.Un bacio, sulla pussy naturalmente.(win)(win)(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e po
      - Scritto da: Anonimo
      Ammazza... la tua non è una
      passione... la tua è una mania! E
      scarichi pure dai tempi delle BBS! Carenza
      di maschietti? :Ddubito che esistano donne così libere di mente (a parte le pornostar e affini).Sarà un uomo...
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
      ;) ammappala... 80 gb...!! Complimenti... senti... ci conosciamo!!???? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: 80 giga di film e foto erotiche e porno?
      - Scritto da: Anonimo
      Ammazza... la tua non è una
      passione... la tua è una mania! E
      scarichi pure dai tempi delle BBS! Carenza
      di maschietti? :DCazzarola ! 80 GB non sono uno scherzo; le mani le farai lavorare di continuo !Hai provato a rivolgerti ad uno psicoterapeuta? Sai, là fuori c'è tutto un mondo fatto di persone vere... potresti anche guarire e risparmiare sull'hardware.
  • Anonimo scrive:
    grazie dotto' ma se parlasse italiano...
    Non vedo il punto nel leggersi questo papier di 3-4 pagine scritto come un libro di giurisprudenza o una legge di stato e per di più pieno di termini latini e inglesi...Se voleva rispondere, secondo me avrebbe fatto meglio a esprimere concetti in modo un po' più comprensibile senza doverci obbligare a leggere e rileggere piano per capire...Tanto il punto è uno solo: se ti sequestrano il pc, compratene un altro che tanto col cavolo che te lo ridanno!!!! :s:s
  • Anonimo scrive:
    Tecniche
    In sede di perquisizione, non potrebbero gli agenti procedere ad una "clonazione" degli hd e degli altri supporti ?Una volta che un hd e' stato clonato e la sua immagine esatta e' certificata e contenuta in un apposito sistema informatico allegato agli atti, si avrebbe la "cristallizzazione" della prova e la possibilita' di accedervi piu' volte anche per i periti di parte.Per mantenere la "pulizia" delle prove sarebbe meglio evitare di accendere il pc (comunque verrebbero eseguite delle scritture su disco, anche solo dei vari file di cache o delle zone non allocate dove potrebbero essere presenti ancora dati importanti), scollegare l'hd e collegarlo ad un apposito hardware che dovrebbe eseguire una copia a basso livello dell'intera superficie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tecniche
      Poco poco mi bussano alle cinque di mattina, vedi che volo dalla finestta fanno i dischi rigidi !Poi voglio vedere cosa clonano. I cocci ?Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: Tecniche
        - Scritto da: Anonimo
        Poco poco mi bussano alle cinque di mattina,
        vedi che volo dalla finestta fanno i dischi
        rigidi !
        Poi voglio vedere cosa clonano. I cocci ?
        Saluti,
        PiwiAnche ammesso che hai il case aperto, che fai, li sviti e li lanci fuori dalla finestra? devi essere "cacciavite boy" per svitare degli hd in così poco tempo, sbrigliandoli dalle fascette IDE e dai cavetti dell'alimentazione che richiedono la forza di venti braccia per estirparli. E poi con la sfiga che hai magari li lanci dalla finestra e scopri che veramente il tuo ma_tor da 250 giga pieno zeppo di troiai sopporta gli urti da 30g che sono descritti nelle specifications. Così ci rimedi anche una bella figura di merda, che è un'aggravante penale! :))))E poi se lo fanno alle 5 della mattina, auguri a svitare il disco! io a quell'ora a malapena riesco a centrare la tazza del cesso se mi alzo con i bisogni impellenti!PS. ovviamente gli urti da 30 g li sopporta solo in questi casi. Se porti l'hd da un amico e gli cade su un cuscino morbido la testina si sballa ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Tecniche
          - Scritto da: Anonimo
          Anche ammesso che hai il case aperto, che
          fai, li sviti e li lanci fuori dalla
          finestra? devi essere "cacciavite boy" per
          svitare degli hd in così poco tempo,
          sbrigliandoli dalle fascette IDE e dai
          cavetti dell'alimentazione che richiedono la
          forza di venti braccia per estirparli.
          E poi con la sfiga che hai magari li lanci
          dalla finestra e scopri che veramente il tuo
          ma_tor da 250 giga pieno zeppo di troiai
          sopporta gli urti da 30g che sono descritti
          nelle specifications. Così ci rimedi
          anche una bella figura di merda, che
          è un'aggravante penale! :))))
          E poi se lo fanno alle 5 della mattina,
          auguri a svitare il disco! io a quell'ora a
          malapena riesco a centrare la tazza del
          cesso se mi alzo con i bisogni impellenti!Un mio conoscente che avuto la deliziosa sorpresa di ritrovarsi la GdF alla porta di casa alle 6 del mattino a causa di un presunto software piratato aveva un HD estraibile e glielo ha soffiato sotto il naso, non si sono accorti di nulla. Non che poi ai fini delle indagini cambiasse molto, era solo un "mirror" di cio' che conteneva l'HD principale, ma almeno così, come mi ha detto: "se me lo dovevano solare almeno salvavo 15 anni di documenti".
          • Anonimo scrive:
            Re: Tecniche
            Grossa calamita..... a mali estremi...danni estremi..... se poi non era la GdF ma il vicino di casa che voleva un litro di latte.... beh.....tiratagli dietro fa anche molto male!SXM
          • Anonimo scrive:
            Re: Tecniche
            C'avevo già pensato alla calamita - ho un paio di magneti estirpati a due vecchi altoparlanti - ma temo che ci voglia più di qualche minuto per cancellare per bene i dati.Lo sportello laterale del case del mio computer è sempre aperto. Il cacciavite ce l'ho nel cassettino sottostante. Abito ad una trentina di metri dal suolo, e sotto la finestra ho il lastricato di un parcheggio. Un bel volo, ed ecco il computer ripulito ;)Bye !Piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: Tecniche
            Già ma se poi è il vicino di casa? che cosa gli scagli dietro??????SXM
          • Anonimo scrive:
            Re: Tecniche
            il resto del case + monitor 17"....
    • Anonimo scrive:
      Re: Tecniche

      Una volta che un hd e' stato clonato e la
      sua immagine esatta e' certificata e
      contenuta in un apposito sistema informatico
      allegato agli atti, si avrebbe la
      "cristallizzazione" della prova e la
      possibilita' di accedervi piu' volte anche
      per i periti di parte.Trovo molto piu' semplice ed eventualmente anche meno idiota lasciar la copia clonata alla "vittima" del sequestro.Ma dubito che lo stato italiano si accolli le spese per uno o piu' hard disk di elevata capacita'.
      • Arkymede scrive:
        Re: Tecniche

        Trovo molto piu' semplice ed eventualmente
        anche meno idiota lasciar la copia clonata
        alla "vittima" del sequestro.

        Ma dubito che lo stato italiano si accolli
        le spese per uno o piu' hard disk di elevata
        capacita'.Beh dai, se funziona ci rimedi un HD nuovo.....
    • Anonimo scrive:
      Non sono capaci....
      - Scritto da: Anonimo
      In sede di perquisizione, non potrebbero gli
      agenti procedere ad una "clonazione" degli
      hd e degli altri supporti ?Non sono capaci .....
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono capaci....
        agente: "mmh .. emmh... ma il bottone di Start dov'e`?"io: "aspetti buon uomo, le do una mano ... ecco guardi, clicchi col destro li` nel nulla, ora vada su Terminal.. ecco ora scriva.. aspetti faccio io che facciamo prima.."$ suPassword: # init 1# dd if=/dev/hda of=/dev/hdc# cd / ; umount home# dd if=/dev/urandom of=/dev/hda8io: "ecco fatta la copia, ora lei tiene hda, l'originale, e io il nuovo... ci vediamo in tribunale allora, bye bye :* "mauahafhagfagfajuyfgauds
  • Anonimo scrive:
    Necessita' di garanzie
    Grazie per l'approfondimento, la mia impressione e' che tra quelli evidenziati il problema piu' grave sia quello delle garanzie per le "vitttime di sequestro"
  • Anonimo scrive:
    ROTFL!
    Le donne che scaricano le pornate....io pensavo che lo facessero solo i maschietti!!!Poooor Italia!!!!:s
    • Anonimo scrive:
      Re: ROTFL!
      - Scritto da: Anonimo
      Le donne che scaricano le pornate....io
      pensavo che lo facessero solo i
      maschietti!!!Di sicuro, tranne nel caso dei gay, le donne di quei film sono protagoniste :D
      • Anonimo scrive:
        Re: ROTFL!
        Ma io pensavo che le donne lo facessero col cervello e gli uomini col pisello, invece poi scopri che c'è questa che si scarica le pornate sul notebook e se le trascina pure a lavoro.Io onestamente non scarico sta roba perchè trovo che le scene dei film porno siano tutte uguali, dopo la 1 volta che ne vedo mi annoio. Inoltre trovo sia piu' salubre avere una bella serata con lei e magari finirla in maniera "romantica", anche se la maggior parte delle volte mi capita che si mangia troppo e poi si ronfa e basta :DCmq meglio che scaricare sti smanettamenti e poi lamentarsi pure :|
        • Anonimo scrive:
          W il PORNO! Libertà! Libertà!
          - Scritto da: Anonimo
          Io onestamente non scarico sta roba
          perchè trovo che le scene dei film
          porno siano tutte uguali, dopo la 1 volta
          che ne vedo mi annoio. Lo pensavo anch'io prima di vedere i film di Andrew Blake e Marcel Dorcel! :p:p
          Inoltre trovo sia
          piu' salubre avere una bella serata con lei
          e magari finirla in maniera "romantica",
          anche se la maggior parte delle volte mi
          capita che si mangia troppo e poi si ronfa e
          basta :DBello, con quello che costano i ristoranti mi costerebbe caro svuotare le olive :-)W l'arte della masturbazione!I film porno dovrebbero essere regalati alla consegna dei moduli 740 e CUD. Perché la Rai non li passa gratis?? ma che razza di servizio pubblico è?Vespa sì e Anita Blonde no? ma in che razza di società malata viviamo?
    • Anonimo scrive:
      Re: ROTFL!
      - Scritto da: Anonimo
      Le donne che scaricano le pornate....io
      pensavo che lo facessero solo i
      maschietti!!!
      Poooor Italia!!!!

      :sA sentir te mi viene da pensare "povera italia".
      • Anonimo scrive:
        Re: ROTFL!
        Il solito pornografo incallito, immagino...
        • Anonimo scrive:
          Re: ROTFL!
          Pornografia unica viaaaaaaNon è mica una malattiaaaaaaPornografia che vuoi che siaaaaaaSe non ti va coprite l'occhi però lassala staaaaaa(www.prophilax.it)Saluti,Piwi:)
        • Anonimo scrive:
          Re: ROTFL!
          - Scritto da: Anonimo
          Il solito pornografo incallito, immagino...Cosa sei ? Un Chirichetto?
          • Anonimo scrive:
            Re: ROTFL!
            Aooo! ma fateve li cazzi vostri.No dico e poi ve state a lamentà de URBANI!Voi ve ntrippate a magnavve na pizza romantichi, romantichi eppoi vaddormite su a fica er pipparolo a vo conosce e magari che fusse no scaricatore ar porto co na ceppa così.....e voresti vedè e corse........aa mpiccioni!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: ROTFL!
            - Scritto da: Anonimo
            Aooo! ma fateve li cazzi vostri.No dico e
            poi ve state a lamentà de URBANI!
            Voi ve ntrippate a magnavve na pizza
            romantichi, romantichi eppoi vaddormite su a
            fica er pipparolo a vo conosce e magari che
            fusse no scaricatore ar porto co na ceppa
            così.....
            e voresti vedè e corse........aa
            mpiccioni!!!!!!!Dici che su Babelfish lo trovo un traduttore automatico per capire cos'hai scritto? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ROTFL!

            Dici che su Babelfish lo trovo un traduttore
            automatico per capire cos'hai scritto? E' crittografia forte, non un linguaggio :D
Chiudi i commenti