Download/ Linux in tasca e 11 anti-spam

Uno si chiama Knoppix, sta su un CD ed è un pinguino molto indipendente. Gli altri invece aiutano a frenare lo spam

Per segnalazioni, consigli, critiche, proposte etc etc: lucaschiavoni@gmail.com













La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    infatti .... prima ci rubavano i soldi
    quando penso che in usa una linea adsl(2 Mbit) 2 anni fà costava la bellezza di 7,5 dollari al mese e io invece spendevo 160.000 al mese per una merdosa 640poi non parliamo della telefonia mobiledifficile capire come mai siamo il paese in europa con il più alto numero di telefoni e contratti(e non di poco) ma abbiamo sempre avuto(e avremo) i prezzi + cari(e non di poco)è proprio vero che le regole dell'economia in italia non sono così scontate
  • Anonimo scrive:
    "La Disfunzione del Telefono"
    Ho chiesto la linea e la connessione Adsl a Settembre.La linea me l? hanno installata a fine dicembre (29 o 30 Dicembre)Sono stato a casa per ben tre volte ad aspettarli, ma non si è presentato nessuno (ho perso tre giorni di lavoro)Ho ricevuto una bolletta truffa a metà marzo per colpa, dicono loro, di connessioni ad un numero 709 che io non ho mai fatto! (a me non è comparsa nessuna icona e non mi si è generato alcun numero strano?.avevo un programmino spagnolo ?Check dialers?e un modem esterno molto rumoroso)In bolletta ci sono anche telefonate fatte dal mio apparecchio a numeri speciali.Informatomi, mi hanno riferito che si tratta di numeri 899.Alcune sono di pochi centesimi, altre addirittura 5 Euro per 2 secondi di conversazione!Cos?è? (Io il telefono lo uso solo per collegarmi in rete!!)Quando ho chiamato il 187 per capire meglio l?accaduto sono venuto a conoscenza di essere magicamente diventato un cliente Wind-Infostrada.Chiamo la Wind e L?operatore mi informa che per loro il telefono ha un intestatario diverso.Mi dicono anche che per loro la Telecom mi ha dato un numero riciclato, da qui i problemi.Sono stato per ben 10 giorni senza linea e ancor più grave senza che nessuno sapesse dirmi il perché(anche qui sono rimasto a casa ad aspettarli per ben 4 volte, ma non si è presentato nessuno).La cosa grave che ti danno un appuntamento ma non vengono.Dopo ennesime sollecitazioni e tanto sangue amaro la linea è magicamente tornata senza che nessuno mi spiegasse quale fosse stato il problema.Anche per l?invio del pacco Alice (adsl) mi hanno dato 3 appuntamenti a vuoto. La cosa vergognosa e che il giorno prima dell?appuntamento mi chiamavano anche per darmi conferma.Dopo sette mesi mi arriva il pacco (consegnatomi da un pony express)Il modem adsl che mi hanno recapitato ha un attacco di nuova generazione (USB) che il mio computer essendo vecchio di 5 anni non ha. Ho dovuto comprare una scheda da adattare al computer che si è rivelata incompatibile. Ho dovuto cambiare la scheda madre e il processore. In poche parole ho dovuto comprare un computer nuovo.Ma nonostante tutto il modem non và. (me ne hanno cambiati tre fino ad ora)Dopo quasi un mese continua a non funzionare (anche qui stessa storia, appuntamenti e rassicurazioni, ma non si vede mai nessuno).Non esiste un responsabile in Telecom o almeno non è raggiungibile da un povero stronzo come me.Ho dovuto sopportare l?ignoranza totale e in alcuni casi l?arrogante incapacità degli operatori Telecom del 187. Un vero schifo!!La maggior parte non sa?..e se ne fotte!!Alcuni non sanno, ma pur di dirti qualcosa sparano un mare di cazzate!Ho un? attività commerciale e di conseguenza un sito internet con vendita on- line sono più di un mese che il suddetto sito è abbandonato, non potendo collegarmi in rete non ho più sue notizie.Quando ho richiamato giorni fa per vedere se qualcuno potesse almeno dirmi perché la mia connessione non funziona ho scoperto che il mio telefono è nuovamente morto.Sto scrivendo un libro sull'accaduto...manca il finale! (non so ancora se intraprendere un'azione legale, se riportargli modem filtri e telefono e menare qualcuno o pregare Dio che tutto si risolva)Viviamo in un paese dove ci meravigliamo quando rispettano i nostri diritti e ci rassegniamo quando subiamo "inculate" clamorose!Mr.Nice
  • Akiro scrive:
    smembrate telecom.
    detto tutto...
  • Anonimo scrive:
    Telefona cellulare: i costi aumentano
    Sono cliente Omnitel, e le nuove tariffe sono più care in tutto rispetto alle vecchie di quando c'era la vera concorrenza:Sms che costano 12 centesimi (contro le 200 lire di una volta)you & me a 15 centesimi (contro 195 lire di una volta)Telefonate + care (rispetto ai piani tariffari analoghi di una volta)Io ovviamente ho la tariffa "di una volta", cioè 2 o 3 anni fa, anche se il cell ce l'ho da più tempo.Paradossalmente c'è più concorrenza quando c'erano 2 gestori che non quando son diventati 3... e blu, l'unica azienda innovativa e ancora aggressiva, l'han fatta fuori in quattro e quattr'otto :(Di questo nessuno parla?Tanto paghiamo noi, vero?
  • Anonimo scrive:
    Rete pubblica e servizi privati ...
    Era tanto difficile da capire ????politici corrotti ....imprenditori scaltri ......Perche' il piu' grosso probblema in itaglia e' ....IL TRAFFICO !!!
  • Anonimo scrive:
    ??Libertà di scelta??
    Io dico solo che ho scelto di passare ad un operatore diversoda telecom (Wind-Infostrada) e, malgrado si parli di serviziaggiuntivi gratuiti rispetto a Telecom (avere l'id del chiamantesul display, segreteria, etc) questi saranno attivi solo al momentodello stacco da Telecom, cosa che è da 6 MESI che mi diconoci vorranno un paio di settimane.... (non solo il solo che qui a Genovaattende da mesi e continua a pagare seppur ridotte due bollettenon usufruendo dei servizi aggiuntivi!) o che c'è stato un ALTOLA' diTelecom (smentito dalla stessa:sarà vero anche questo?). La verità è che temo che ancora per un po' conviene (accordi taciti????) sia a Telecom sia ad Infostrada farmi pagare due bollette.E se dovessi cambiare casa??? Non voglio neanche pensarci....tanto Fastweb a parte bisogna ripassare per telecom....Se questa è libertà di scelta....
    • Anonimo scrive:
      Re: ??Libertà di scelta??
      ma se una volta fatto un contratto fastweb hai bisogno di utilizzare ancora la linea analogica, ti attacchi ??quindi: niente piu' FAX, e per chi ci lavora e' un problema serio.....la cosa brutta e' che quando fai un contratto con fastweb, loro non te lo dicono !! e poi son tutti c...i tuoi
      • Anonimo scrive:
        Re: ??Libertà di scelta??

        quindi: niente piu' FAX, e per chi ci lavora
        e' un problema serio.....la cosa brutta e'
        che quando fai un contratto con fastweb,
        loro non te lo dicono !! e poi son tutti
        c...i tuoiVero ma è anche vero che esistono gli efax che sono immensamente comodi, soprattutto per chi come dici giustamente tu ci lavora...
      • Anonimo scrive:
        Re: ??Libertà di scelta??
        Guarda che fastweb ti offre la linea telefonica (viaggia su fibra usando il protocollo H.323, ma questo è del tutto trasparente all'utente finale).Ovviamente su queste linee telefoniche puoi attaccarci anche apparati FAX senza problemi. (i 9600-14400 baud li fa tranquillamente)Fastweb offre servizi che spaziano dal privato, alla piccola azienda fino ad arrivare alle grosse aziende a prezzi a mio avviso molto buoni (non lavoro per fastweb, sono solo un abbonato di vecchia data molto soddisfatto).fatti un giro sul loro sito (www.fastweb.it) e leggiti attentamente le caratteristiche delle loro offerte.Scoprirai che anche per la sola fonia, fastweb e' tra i piu' economici d'italia: ad esempio telefonare in tutta italia al prezzo di una chiamata urbana. Questo telecom non lo fa. Perche' fastweb lo puo' fare ? Semplice perche' instrada le telefonate sulle dorsali in fibra nazionali che possiedono.Peccato che l'offerta fastweb sia disponibile solamente nelle grandi citta'.- Scritto da: Anonimo
        ma se una volta fatto un contratto fastweb
        hai bisogno di utilizzare ancora la linea
        analogica, ti attacchi ??

        quindi: niente piu' FAX, e per chi ci lavora
        e' un problema serio.....la cosa brutta e'
        che quando fai un contratto con fastweb,
        loro non te lo dicono !! e poi son tutti
        c...i tuoi
        • Anonimo scrive:
          Re: ??Libertà di scelta??
          Loro non possiedono nessuna dorsale.Cablano le città con semplici cavi di fibra ottica come quelli che si trovano nelle LAN (infatti sono una MAN). Poi usano le dorsali che lo STATO ha comperato per internet
      • Anonimo scrive:
        Re: ??Libertà di scelta??
        - Scritto da: Anonimo
        ma se una volta fatto un contratto fastweb
        hai bisogno di utilizzare ancora la linea
        analogica, ti attacchi ??

        quindi: niente piu' FAX, e per chi ci lavora
        e' un problema serio.....la cosa brutta e'
        che quando fai un contratto con fastweb,
        loro non te lo dicono !! e poi son tutti
        c...i tuoiSbagliato: io ho un contratto residenziale e quando capita apro winfax, accendo il modem e... mai avuto problemiI fax funzionano con fastweb, non ho mai avuto problemi a inviali e riceverliPer darti un dato tecnico, la SINGOLA linea telefonica fastweb ammette trasferimento dadi fino a 28800 kb/s , ma col fax vai a 9600 o al più a 14400, quindi ampiamente dentro il limitePensa che io ogni tanto navigo in internet col 56k :P Mai avuto problemi
  • Anonimo scrive:
    Ancora con la storia della concorrenza??
    Privatizzazione Telecom , la storia infinita. Tutto quello che sta accadendo era assolutamente prevedibile, essendo partiti col piede sbagliato per quanto riguarda la privatizzazione della Telecom. Premetto che io sono dell'idea che Telecom sarebbe dovuta rimanere allo stato e che la telefonia per i privati cittadini dovrebbe essere gratuita, sia per la fonia sia per i dati (magari fissando un limite alla banda disponibile), ma questo è un mio parere personale su cui non vale la pena di discutere.Al momento della privatizzazione (chiamiamola pure dismissione) Telecom era un pachiderma di circa 100 mila dipendenti (come gruppo, intendo) che per decenni, oltre a fornire telefonia, aveva rappresentato:1) un serbatoio di voti2) un ammortizzatore sociale (quante volte lo stato aveva salvato dalla fame i dipendenti di piccole e medie aziende, fallite o in ristrutturazione, inserendoli in SIP ??)E questo è un dato di fatto, non sto qui a discutere se sia stato un bene un male ma era così. In questa situazione, una privatizzazione che poi avrebbe dato luogo ad una concorrenza vera, andava fatta diversamente; lo stato si sarebbe dovuta tenere la rete (pagata dalle nostre bollette) e buona parte dei dipendenti, facendo in modo che Telecom diventasse una azienda snella in grado di competere (anche nei costi) con le concorrenti e che, come le concorrenti, avrebbe dovuto affitare la rete dallo Stato. Ora il vertice di Tele2 si lamenta, ma quali costi del personale ha Tele2 ?? E quali Telecom ?? Come farebbe Telecom a fare concorrenza alle tariffe di Tele2 che avrà si e no 30 dipendenti ?? E' già ridicolo che Telecom debba affittare la sua rete (perchè è la SUA rete, come è stato sciaguratamente deciso all'atto della privatizzazione) alla concorrenza con i prezzi stabiliti da un altro, figuriamoci quando poi è costretta a praticare ai propri clienti prezzi maggiori delle aziende che affittano da lei la rete ! Sono d'accordo sul fatto che i vertici Telecom potrebbero risparmiarsi certe dichiarazioni ma la colpa del fatto che Telecom Italia sia diventato un Fort Apache da assaltare dal primo che arriva (contate i passaggi di mano, le "ope" e altre manovre dal momento della sua privatizzazione) è certamente della sua dissennata dismissione. Concludo esortandovi a rassegnarvi: una vera concorrenza nella telefonia fissa non ci sarà mai, un po' come nel caso di quella mobile, ma questa è un'altra storia.Saluti GF Roma
  • johnkoenig scrive:
    Domanda e offerta
    Ma come possiamo ancora meravigliarci davanti a cose talmente banali. E? chiaro che in una società in cui il modello vitale dell?economia si basa sulla legge della domanda e dell?offerta, ovvero massimizzare i guadagni, è chiaro che più si utilizza un servizio (= più si compra un bene, aumentando la domanda), maggiore sarà il prezzo dell?offerta. E? inevitabile. Basti pensare all?analisi fatta sul costo reale di un messaggio SMS, pubblicata proprio su queste pagine. Una richiesta di 240 lire, da parte dell?operatore, a fronte di un costo reale di appena 2 lire. Ho voluto scrivere le cifre in lire in maniera provocatoria: provate a rappresentare 2 lire in Euro?E? tempo che gli italiani crescano nei comportamenti. L?Authority ci chiede di accontentarci. Rispondiamo con un immediato abbassamento dei consumi. Telefoniamo di meno, i prezzi scenderanno: usiamo il lato rovescio della medaglia.In quanto a Tronchetti Provera, qualora diminuissero i consumi da parte degli utenti, troverebbe sicuramente il modo di disfarsi di qualche migliaia di chilometri di rete? e di fare meno spirito.Thomas Zaffino
    • ryoga scrive:
      Re: Domanda e offerta
      Boicottiamo la Telecom?C'e' di peggio in giro......io proporrei di cominciare a chiedere una concorrenza con l'energia elettrica..... (180euro la bolletta di casa......sti....manco avessi un'azienda.... ) :D :(
  • Anonimo scrive:
    Serie p.p.
    Della serie pubblicità progresso.
  • Anonimo scrive:
    non possiamo distruggere le nostre reti
    In USA smembrarono la Bell in tante compagnie minori. In Svezia negli anni '60 fecero lo stesso con la locale compagnia telefonica. Forse la Telecom non può autodistruggersi, ma abbiamo numerosi esempi di come sia possibile creare un mercato meno addomesticato di un duopolio tra la compagnia telefonica storica e la storica compagnia della fornitura energetica.Di cui gli italiani hanno poco di cui essere contenti.
  • Anonimo scrive:
    Alternativa ADSL nelle zone disagiate
    l'alternativa all'ADSL : mesh networks:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?fid=44775&mid=398071Petizione per la modifica sulla legge sul Wi-Fi ?Pensate se tutti coloro che abitano in zone rurali o a bassa densita' di popolazione unissero le loro forze e firmassero una mega petizione per rendere legali le reti wi-fi a lunga distanza, mesh network ecc.I firmatari sarebbero centinaia di migliaia se non milioni.Dite che sarebbe la solita iniziativa inutile perche' tanto al governo non ascoltano il povero consumatore italiano ?Opinioni ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Alternativa ADSL nelle zone disagiate
      Io volevo fare una cosa simile nel mio paese, non perchè non sono raggiunto dalla adsl, ma per condividerla con le case vicine. L'unico problema è che le case sono distanti più di 300 m. Con un meshbook fino a che distanza posso arrivare con l'antenna in dotazione?Grazie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Alternativa ADSL nelle zone disagiat
        Beh con l'antenna integrata non vai molto lontano (tieni presente che se non hai visibilita' ottica la distanza coperta diminuisce sensibilimente).Dovresti comunque piazzare un'antenna sul tetto.Usando antenne omnidirezionali ad alto guadagno puoi creare una rete mesh dove ciascun nodo copre svariate centinaia di metri (amplificando il segnale da nodo a nodo).guardati sto sito che vende antenne: il costo delle omnidirezionali e' sui 100-150euro.http://www.fab-corp.com- Scritto da: Anonimo
        Io volevo fare una cosa simile nel mio
        paese, non perchè non sono raggiunto dalla
        adsl, ma per condividerla con le case
        vicine. L'unico problema è che le case sono
        distanti più di 300 m. Con un meshbook fino
        a che distanza posso arrivare con l'antenna
        in dotazione?
        Grazie.
  • Anonimo scrive:
    Io sono un italiano NON contento...
    Ma come si fa a dire che le tariffe sono scese??? Io sono cliente di TIM e conservo ancora, gelosamente, la mia amata Arancione OK TIM, che mi consente di chiamare tutti i telefonini, di qualunque gestore, sempre alla stessa cifra: non esiste piu' nessuna tariffa cosi' conveniente nei listini di TIM e Vodafone (non prendo nemmeno in considerazione Wind...).Periodicamente mi sforzo di comparare le nuove tariffe a disposizione del pubblico ma alla fine mi trovo costretto a rimanere con la mia: infatti, se si guarda attentamente, in generale e' aumentato lo scatto alla risposta e gli SMS costano di piu'.E' questo il generale miglioramento delle tariffe di cui parla Cheli?Utonto
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sono un italiano NON contento...

      E' questo il generale miglioramento delle
      tariffe di cui parla Cheli?Mediamente sono scese... Se ben ricordi nel 1995 o nel 1996 uscirono i primi GSM (TIM) con la vecchia tariffa rossa e gialla... Le tariffe così come la tua ancora non esistevano.. In generale è vero che un abbassamento medio delle tariffe c'è stato, ma non questa grande cosa come si parla...Non so quanto paghi ad onor del vero, personalmente mi trovo bene con un abbonamento della vodafone vecchio anche questo del 2000....
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sono un italiano NON contento...
      - Scritto da: Anonimo
      Ma come si fa a dire che le tariffe sono
      scese??? Io sono cliente di TIM e conservo
      ancora, gelosamente, la mia amata Arancione
      OK TIM, che mi consente di chiamare tutti i
      telefonini, di qualunque gestore, sempre
      alla stessa cifra: non esiste piu' nessuna
      tariffa cosi' conveniente nei listini di TIM
      e Vodafone (non prendo nemmeno in
      considerazione Wind...).
      Periodicamente mi sforzo di comparare le
      nuove tariffe a disposizione del pubblico ma
      alla fine mi trovo costretto a rimanere con
      la mia: infatti, se si guarda attentamente,
      in generale e' aumentato lo scatto alla
      risposta e gli SMS costano di piu'.

      E' questo il generale miglioramento delle
      tariffe di cui parla Cheli?

      Utontoparlavano di telefonia fissa, in effetti per la mobile ci sonos tati aumenti mascherati da cambi tipo niente scatto alla risposta e tariffazione al secondo che però sono sempre più care che in passato.
  • Anonimo scrive:
    Dato di fatto
    In italia, c'è stata una "liberalizzazione" delle telecomunicazioni, ma in un certo senso viviamo ancora nel monopolio più concreto. Il problema? L'ultimo miglio... Per far qualunque cosa sempre attraverso telecom dobbiamo passare (ok lo so che in alcune parti d'italia si può abbandonare completamente, ma cerchiamo di ragionare in termini globali): vuoi l'adsl con un altro operatore? Se c'hai qualche problema hai 2 interlocutori Telecom e il tuo provider, vuoi la telefonia fissa con un'altro operatore? devi anteporre il codicino all'inizio oppure fare la CPS, che se poi hai un problema telecom se ne lava le mani. Fin quando l'italia non sarà veramente libera da questo tipo di catene, le telecomunicazioni (qualunque esse siano) non esploderanno. Se un operatore non ha soldi freschi per poter costruire le sue linee (leggasi ad esempio fastweb) non potrà mai essere competitivo. Io personalmente di questa situazione non sono contento della Telefonia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dato di fatto

      Se un operatore non ha soldi
      freschi per poter costruire le sue linee
      (leggasi ad esempio fastweb) non potrà mai
      essere competitivoE allora?Telecom che dovrebbe fare? SPENDERE soldi...per mantenere le linee e non percepire un affitto?SVEGLIA! Siamo in un paese capitalista TELECOM NON HA INTERESSE ad aiutare un concorrente ..che si tirino i loro cavi per l'ultimo miglio....che e' liberalizzato e non rompano...qui le aziende di telefonia vorrebbero :1 NON dipendere da telecom per aumentare i profitti2 Avere delle linee possibilmente mantenute efficenti da altri3 Non tirare le linee perche costa..non vedo perche telecom li debba accontentare....OpenCurcio*** Giustizia e' la nostra disciplina ***
      • Anonimo scrive:
        Re: Dato di fatto

        E allora?Telecom che dovrebbe fare? SPENDERE
        soldi...
        per mantenere le linee e non percepire un
        affitto?
        SVEGLIA! Siamo in un paese capitalista
        TELECOM NON HA INTERESSE ad aiutare un
        concorrente ..che si tirino i loro cavi per
        l'ultimo miglio....che e' liberalizzato e
        non rompano...Si ma allora non si parli con toni trionfalistici dicendo che gli utenti italiani sono contenti, perchè non lo sono affatto. Altra cosa nella quale sono molto scorretti e mettono fumo davanti agli occhi... Si sente sempre dire: la telefonia è libera, potete abbonarvi con chi volete... Un par di cavoli, non è così. Ecco perchè secondo me andrebbe tolto il diritto di prelazione telecom...
        qui le aziende di telefonia vorrebbero :
        1 NON dipendere da telecom per aumentare i
        profittiE' giusto che sia così: telecom adesso è giuridicamente un VENDITORE privato come loro di servizi di telefonia, perchè deve essere predominante?
        2 Avere delle linee possibilmente mantenute
        efficenti da altriQuesto non lo pretende nessuna compagnia. Se hai notizie diverse documentale e mi ricredo.
        3 Non tirare le linee perche costa..Anche questo non è vero, se non si dovesse passare per forza da telecom, oppure si potessero comprare a costi ragionevoli problema non sussisterebbe.
        non vedo perche telecom li debba
        accontentare....Perchè telecom è un venditore come un altro, anche se prima era il monopolista adesso non lo è più.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dato di fatto
          Per non parlare del vero e proprio boicotaggio che fa Telecom nei confronti degli altri operatori.....La manutenzione delle linee inesistente (un 2 M/b ad un OLO costa circa 10.000 euro), ritardi nello "staccare" un ex-abbonato con conseguente bolletta inspiegabile....Per non parlare poi nel caso di Unbundling, sale inagibili, una burocrazia abberrante....etc...Giustamente le linee alla fine dei conti le hanno pagate i contribuenti, perchè Telecom ci deve guadagnare sopra facendo pagare comunque il canone????(se non lo paga l'abbonato, lo paga l'OLO)
  • Anonimo scrive:
    ADSL , quando ?
    siamo nel 2003 inoltrato, a 3 anni dal cambio di secolo e di millennio.Il nostro ministro delle tc non fa altro che pronunciare ad ogni intervistaquelle due belle parole che valgono solo per pochi : "banda larga".Io, nel mio piccolo paese di 5000 anime,sono destinato ad usare ancora per molto,forse per sempre, il modem a carbone.Qualche settimana fa la telecom mi ha propostol'abbonamento alla linea ISDN, segno inequivocabileche la larga banda e' solo un'utopia da queste parti.Ciao a tutti,utente telecom di serie B.
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL , quando ?

      Qualche settimana fa la telecom mi ha proposto
      l'abbonamento alla linea ISDN, segno
      inequivocabile che la larga banda e' solo un'utopia da
      queste parti.
      Ciao a tutti,
      utente telecom di serie B.Indubbiamente Telecom fa 2 pesi e 2 misure. Un giorno qualcuno mi mostro il sito telecom (se qualcuno ha il link mi piacerebbe se lo postasse) dove si vedono le "prossime attivazioni". Ho visto "paesi sperduti sul cucuzzolo della montagna" dove sarebbe stata promessa l'attivazione nei prossimi 6 mesi, e cittadine mediamente grosse, neanche considerate nemmen per sbaglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL , quando ?
        ci abitera' un qualche cugino di un qualche direttore telecom o di un qualche parlamentare, in Italia si fa tutto "per amicizie"Il modo di lavorare Telecom, discriminando le zone mi fa imbestialire, anche io ci sono passato, riuscendo a risolvere solo grazie ad una gran botta di c.......
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL , quando ?
        http://groups.google.it/groups?q=copertura+pianificata+adsl+telecom&hl=it&lr=&ie=UTF-8&oe=UTF-8&selm=v4ECa.53477%24lK4.1609639%40twister1.libero.it&rnum=2
        • Anonimo scrive:
          Re: ADSL , quando ?
          - Scritto da: Anonimo
          http://groups.google.it/groups?q=copertura+pi grazie mille per il link.L'unico servizio disponibile e ICW, ma non so di cosa si tratta.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL , quando ?

      Io, nel mio piccolo paese di 5000 anime,
      sono destinato ad usare ancora per molto,
      forse per sempre, il modem a carbone.
      Qualche settimana fa la telecom mi ha
      proposto
      l'abbonamento alla linea ISDN, segno
      inequivocabile
      che la larga banda e' solo un'utopia da
      queste parti.
      Potresti allora essere vicino all'ADSL. E' una discreta usanza di Telecom (secondo me), per motivi tecnico commerciali (furbetti) che non sto a spiegarti, di massacrare con offerte ISDN le zone prossime alla copertura ADSL (entro sei mesi circa).Anche da me hanno fatto così. Dopo avermi rotto le scatole per mesi con offerte ISDN (che io ho da tre anni!) spergiurando sull'impossibilità dell'ADSL per lungo tempo .... di colpo .... eccoti la copertura.Dimenticavo, il mio paese e' di circa 4500 abitanti.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL , quando ?

        Potresti allora essere vicino all'ADSL. E'
        una discreta usanza di Telecom (secondo me),
        per motivi tecnico commerciali (furbetti)
        che non sto a spiegarti, di massacrare con
        offerte ISDN le zone prossime alla copertura
        ADSL (entro sei mesi circa).
        Anche da me hanno fatto così. Dopo avermi
        rotto le scatole per mesi con offerte ISDN
        (che io ho da tre anni!) spergiurando
        sull'impossibilità dell'ADSL per lungo tempo
        .... di colpo .... eccoti la copertura.
        Dimenticavo, il mio paese e' di circa 4500
        abitanti.
        Ciao ciao,spero tu abbia ragione.La telecom mi consigliava di sottoscriverel'abbonamento ISDN per avere la linea liberadurante la navigazione. e non per avereun accesso (leggermente) piu' veloce.Un paese che dista circa 4 chilometri che e' poiil distretto telefonico della rete urbana cui fa parteil mio, ha l'ADSL da circa un anno.Ciao.
        • il_guru scrive:
          Re: ADSL , quando ?

          ciao,
          spero tu abbia ragione.
          La telecom mi consigliava di sottoscrivere
          l'abbonamento ISDN per avere la linea libera
          durante la navigazione. e non per avere
          un accesso (leggermente) piu' veloce.

          Un paese che dista circa 4 chilometri che e'
          poi
          il distretto telefonico della rete urbana
          cui fa parte
          il mio, ha l'ADSL da circa un anno.

          Ciao.

          se fate parte dello stretto distretto non dovreste appoggiarvi alla stessa centrale? in quel caso dovresti gia avere coperture visto che gli unici lavori da fare per l'ADSL sono nella loro centrale
          • Anonimo scrive:
            Re: ADSL , quando ?

            se fate parte dello stretto distretto non
            dovreste appoggiarvi alla stessa centrale? credo di si.
            in quel caso dovresti gia avere coperture
            visto che gli unici lavori da fare per
            l'ADSL sono nella loro centrale il mio paese e tutti quelli della rete urbana,risultano non coperti.
          • Anonimo scrive:
            Re: ADSL , quando ?

            se fate parte dello stretto distretto non
            dovreste appoggiarvi alla stessa centrale?
            in quel caso dovresti gia avere coperture
            visto che gli unici lavori da fare per
            l'ADSL sono nella loro centraleIn effetti così dovrebbe essere, ma poi nella realtà dei fatti devi esserci ancora qualche problematica. Il paese accanto al nostro, ad esempio, che fa capo alla nostra centrale, non risulta coperto.Mah? Son cose strane.
          • Anonimo scrive:
            Re: ADSL , quando ?
            Strane? Andiamo un po' di informazione! l'ADSL funziona a dovere entro i 3 Km dalla centrale. Fino a 5 si può sperare in miracoli. Oltre i 5 né Padreterno né Telecom possono granché.
            Il paese accanto al
            nostro, ad esempio, che fa capo alla nostra
            centrale, non risulta coperto.
            Mah? Son cose strane.
          • Anonimo scrive:
            Re: ADSL , quando ?
            - Scritto da: Anonimo
            Strane? Andiamo un po' di informazione!
            l'ADSL funziona a dovere entro i 3 Km dalla
            centrale. Fino a 5 si può sperare in
            miracoli. Oltre i 5 né Padreterno né Telecom
            possono granché.Quindi, se ho ben capito, quelli di Telecom devono attrezzarsi con centraline che ripetono il segnale per superare i 3/5 km, altrimenti "ciccia", oppure non ci sono speranze?
  • Anonimo scrive:
    istruttoria??
    "In ogni caso, il mercato telefonico gestito da Telecom Italia secondo l'Autorità è sceso a quota 70,8 per cento e, è stato ricordato ieri, l'Antitrust ha aperto una istruttoria per capire se da parte di Telecom vi sia abuso di posizione dominante."MA CI VUOLE UN'ISTRUTTORIA PER CAPIRE CHE telecozz ha una posizione dominante?se lo chiedo a mio nonno che non ha neanche la terza media lo capisce anche lui
    • Anonimo scrive:
      Re: istruttoria??
      - Scritto da: Anonimo
      MA CI VUOLE UN'ISTRUTTORIA PER CAPIRE CHE
      telecozz ha una posizione dominante?
      se lo chiedo a mio nonno che non ha neanche
      la terza media lo capisce anche luiQuesti figuri ci costano decine di milioni di euro l'anno, una bella istruttoria corredata da qualche disegnino colorato mi sembra il minimo.
  • Anonimo scrive:
    La telefonia dovrebbe essere GRATIS !
    La telefonia dovrebbe essere gratis !! sarebbe un VERO impulso allo sviluppo !e poi le aziende in italia hanno le peggiori tariffe del mondo, e senza nulla togliere.. un ragazzo di 16 anni che spara sms dalla mattina alla sera e sta al telefono per 4 chiacchere paga una pippa di tabacco !! (senza nulla togliere al suo diritto di farlo) ! ma e' chiaro che le compagnie telefoniche dovrebbero avere piu conto delle aziende !!... peccato che se fanno prezzi migliori alle aziede.. poverine vanno in fallimento... inoltre il servizio assistenza e' scadente !! personale non formato, e ultima novita' i magnifici router pirelli !! roba da matti !!
    • Hydargos scrive:
      Re: La telefonia dovrebbe essere GRATIS
      - Scritto da: Anonimo
      La telefonia dovrebbe essere gratis !!
      sarebbe un VERO impulso allo sviluppo !
      e poi le aziende in italia hanno le peggiori
      tariffe del mondo, e senza nulla togliere..
      un ragazzo di 16 anni che spara sms dalla
      mattina alla sera e sta al telefono per 4
      chiacchere paga una pippa di tabacco !!
      (senza nulla togliere al suo diritto di
      farlo) ! ma e' chiaro che le compagnie
      telefoniche dovrebbero avere piu conto delle
      aziende !!... peccato che se fanno prezzi
      migliori alle aziede.. poverine vanno in
      fallimento... inoltre il servizio assistenza
      e' scadente !! personale non formato, e
      ultima novita' i magnifici router pirelli !!
      roba da matti !!Ok, però tu, da domani, vai a lavorare per una compagnia telefonica.......vediamo quanto duri.....
    • Anonimo scrive:
      Re: La telefonia dovrebbe essere GRATIS !
      - Scritto da: Anonimo
      La telefonia dovrebbe essere gratis !! :-D
      sarebbe un VERO impulso allo sviluppo !:-D...oppure tutti al telefono e fanculo il lavoro.....
      e poi le aziende in italia hanno le peggiori
      tariffe del mondo, e senza nulla togliere..
      un ragazzo di 16 anni che spara sms dalla
      mattina alla sera e sta al telefono per 4
      chiacchere paga una pippa di tabacco !!
      (senza nulla togliere al suo diritto di
      farlo) ! Condivido la Tua idea, se pensi che una adsl smart 15 (per le aziende) costa il doppio di una pari alice che come prestazioni è abbastanza simile....Per carità, le aziende ci lavorano e ci guadagnano, ma consumano anche meno banda di molti privati attaccati 24/24 al p2p
      ma e' chiaro che le compagnie
      telefoniche dovrebbero avere piu conto delle
      aziende !!... peccato che se fanno prezzi
      migliori alle aziede.. poverine vanno in
      fallimento... non saprei, non ho numeri
      inoltre il servizio assistenza
      e' scadente !! personale non formato, è vero, con TI è sempre da sperare che vada tutto liscio. Se ti succede un problema stupido è da orticaria...
      e
      ultima novita' i magnifici router pirelli !!
      roba da matti !!Mai provati, ma non è obbligatorio. Un bel pc vecchio con IPcop e sei anche + al sicurociaotristemente_famoso
  • Anonimo scrive:
    Me ne frego
    A me dei canoni europei non me ne frega un seg@. A me interessa quanto pago il tel in ITALIA. Costa troppo x gli Italiani? Abbassate un po' i costi. O no ?Ditemi voi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Me ne frego
      - Scritto da: Anonimo
      A me dei canoni europei non me ne frega un
      seg@. A me interessa quanto pago il tel in
      ITALIA.
      Hai ragione fanno discorsi del menga, nel resto d'europa prendono stipendi che sono il triplo dei nostri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Me ne frego
      - Scritto da: Anonimo
      A me dei canoni europei non me ne frega un
      seg@. A me interessa quanto pago il tel in
      ITALIA.

      Costa troppo x gli Italiani? Abbassate un
      po' i costi. Si certo, fosse cosi' semplice.Penso tu sia un po' troppo semplicistico, voglio dire, ti pare che a quelle aziende interessi se "Costa troppo x gli Italiani? " , non credo proprio che facendogli un discorso del genere quelli la di telecom ti risponderebbero:"Ha si scusa, provvediamo subito"vediamo di essere + concreti
  • Anonimo scrive:
    Perche' non chiedere agli utenti...
    Io leggo gli altri operatori accusare quotidianamente Telecom Italia di posizione dominante (vuoi per la telefonia, vuoi per l'ADSL), ma perche' non chiediamo a chi queste tecnologie le utilizza quotidianamente (gli utenti) se si lamentano o meno?Io vedo Telecom Italia che non puo' offrire flat, e questo non mi sta bene.Vedo il canone della Alice Mega aumentato perche' gli altri ISP rompono le bolas, e non mi sta bene.Vedo Telecom Italia che appena prova a lanciare una nuova offerta (piu' vantaggiosa) si vede subito bloccare tutto perche' gli altri protestano.Vedo i servizi di Telecom Italia funzionare bene o DECISAMENTE meglio di quelli degli altri operatori.Parliamoci chiaro, io essendo utente, me ne STRAFREGO delle sorti degli altri operatori, per me possono pure fallire tutti domani, io voglio pagare di meno OGGI e avere un servizio che funziona, per questo ho scelto OGGI Telecom Italia, il futuro non mi interessa, magari domani (sgratt) saro' morto. Percio' se volete utilizzare il PincoPallino operatore/ISP fatelo pure, ma poi non accusate il "monopolista" di essere la causa dei vostri mali, i vostri mali sono generati dall'INCOMPETENZA della concorrenza.
    • Alessandrox scrive:
      Re: Perche' non chiedere agli utenti...
      - Scritto da: Anonimo
      Io leggo gli altri operatori accusare
      quotidianamente Telecom Italia di posizione
      dominante (vuoi per la telefonia, vuoi per
      l'ADSL), ma perche' non chiediamo a chi
      queste tecnologie le utilizza
      quotidianamente (gli utenti) se si lamentano
      o meno?Eccome, non tanto sui prezzi ma sui servizi.E' anche li' la concorrenza: installazioni, tecnici che arrivano a domicilio ecc.Non hai idea quanti ricorrono all' aiuto delle associazioni dei consumatori....Lo so perche' mio fratello ha dovuto farlo e ha scoperto che non era l' unico.Bella scoperta eh....
      Io vedo Telecom Italia che non puo' offrire
      flat, e questo non mi sta bene.
      Vedo il canone della Alice Mega aumentato
      perche' gli altri ISP rompono le bolas, e
      non mi sta bene.
      Vedo Telecom Italia che appena prova a
      lanciare una nuova offerta (piu'
      vantaggiosa) si vede subito bloccare tutto
      perche' gli altri protestano.
      Vedo i servizi di Telecom Italia funzionare
      bene o DECISAMENTE meglio di quelli degli
      altri operatori.Mah bisognerebbe fare un sondaggio... in servizi non sono solo quelli che ti erogano a distanza....
      Parliamoci chiaro, io essendo utente, me ne
      STRAFREGO delle sorti degli altri operatori,
      per me possono pure fallire tutti domani, io
      voglio pagare di meno OGGI e avere un
      servizio che funziona, per questo ho scelto
      OGGI Telecom Italia, il futuro non mi
      interessa, magari domani (sgratt) saro'
      morto. Ecco cosi' avremo un unico fornitore che, dopo aver ribassato i prezzi per ammazzare la concorrenza (con mille scuse... abbiamo da fare investimenti, per rendere il servizio sempre migliore ecc.), li rialza perche' tanto non abbiamo piu' scelta...Bell' esempio di MIOPIA il tuo...Lo sai a cosa serve la concorrenza?Hai mai provato ad immaginar un mondo in cui per ogni settore ci fosse un UNICO venditore-fornitore?No? Stai messo male....
      Percio' se volete utilizzare il
      PincoPallino operatore/ISP fatelo pure, ma
      poi non accusate il "monopolista" di essere
      la causa dei vostri mali, i vostri mali sono
      generati dall'INCOMPETENZA della
      concorrenza.E qui' si vede che NON hai letto l'articolo... oppure hai scorso i caratteri senza scorgervi alcun nesso logico....Come fa la concorrenza, nata in questi anni a competere con un Privato, a cui e' stata SVENDUTA dallo stato, a prezzi simbolici, di (grande) favore un' AZIENDA ex statale che ha accumulato richezze per svariati decenni (in termini di infrastruture, di ricerca tecnologica e di utenti gia' acquisiti) in tempi in cui era DI TUTTI e che TUTTI i cittadini italiani (piu' meno 60 milioni... rendo l'idea?) sovvenzionavano PER LEGGE?Riesci a capire quanto ho scritto?No dimmelo perche' senno' evito di discutere con te....
      • Anonimo scrive:
        Re: Perche' non chiedere agli utenti...
        - Scritto da: Alessandrox
        Riesci a capire quanto ho scritto?
        No dimmelo perche' senno' evito di discutere
        con te.... Evita pure, non capira'.Anch'io ho avuto modo di discutere con gente simile e non c'e' nulla da fare.Saranno azionisti telecom.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' non chiedere agli utenti...

      Parliamoci chiaro, io essendo utente, me ne
      STRAFREGO delle sorti degli altri operatori,
      per me possono pure fallire tutti domani, io
      voglio pagare di meno OGGI e avere un
      servizio che funziona, per questo ho scelto
      OGGI Telecom Italia, il futuro non mi
      interessa, magari domani (sgratt) saro'
      morto. Percio' se volete utilizzare il
      PincoPallino operatore/ISP fatelo pure, ma
      poi non accusate il "monopolista" di essere
      la causa dei vostri mali, i vostri mali sono
      generati dall'INCOMPETENZA della
      concorrenza.
      a voler guardare a solo 2 metri dal proprio naso si finisce per schiantarsi sull'albero che sta a 5 metri!Il difetto di noi italiani e che guardiamo sempre ad oggi, senza renderci conto che le nostre azioni quotidiane finiscono per influenzare il domani, o meglio "rovinare" il domani...Quando qualcuno ha il controllo su tutte le risorse che interesse ha di dartele a minor prezzo, quando tu non hai possibilità che andare da lui.Basta vedere i telefonini: quando c'era un solo operatore i costi erano alle stelle, ma è bastato che arrivasse omnitel perchè i prezzi andassero giù....Meditate.
  • AdessoBasta scrive:
    Povero Tronchetti Provera...
    riprendendo un vecchio adagio di Elio e le storie tese che recita: "Che devo fare di più? Mi metto una scopa in culo e ti ramazzo la stanza", il caro Tronchetti sembra dire: "Che devo fare di più? Mettermi la vostra cornetta in culo e farvi da segreteria telefonica?".Povero, povero, povero Trochetti Provera, povero come i suoi predecessori, povero come tutti quelli che hanno messo le mani su aziende pubbliche di rilevanza incalcolabile per il paese, aziende dei cittadini, per la vendita delle quali nessun cittadino ha mai visto (osservazione banale, lo so) una lira o euro che sia.Se a questo aggiungiamo:- prepensionamenti dei tecnici- risparmi sulla formazione degli stessi- operatori call center sottopagati- eliminazione chirurgica di qualunque concorrenza- antitrust inefficace e forse resa tale- canone salato e ingiustificato- tariffe (che scendono?) sempre al saleI cittadini che vantaggio hanno avuto dalla privatizzazione della SIP e di altri enti come ENEL e compagnia???Solo inQlate grosse.
  • Anonimo scrive:
    ..ma...

    I dati di cui parla Tronchetti Provera descritti da Cheli sono
    quelli di 3 milioni e mezzo di utenti che usano la
    preselezione dei competitor dell'aziendaSu un totale di.... non lo dice...
    e più di 250mila utenti che sfruttano l'ulimo miglio.Su un totale di ...e non ci e' dato sapere..Vediamo, se non mi sbaglio l'utenza Italiana e' di circa 21 milioni, percui un 14% circa che viene spartito fra wind/albacom/tele2/e altri... per il primo caso...per l'ultimo miglio 1% abbondante circa...No comment...
  • Alessandrox scrive:
    Come gi'a detto e ridetto altre volte...
    UN modo per riequilibrare la concorrenza, anche se non risolutivo, potrebbe essere quello di SCORPORARE, l' attivita' comerciale e di vendita dei servizi di Telecom, da tutta la parte Infrastrutturale e Tecnologica, cosi' avremmo 1 societa' telecom che acquista come TUTTE le altre pezi di rete fisica da un'altra societa' ex telecom, la quale rivende tale servizio a tutto gli altri competitor senza nessun privilegio; se cosi' non fosse sarebbe piu' facilmente individuabile dall' Antitrust e piu' facilmente dimostrabile da gli altri competitor e dalle associazioni dei consumatori. Un conto e' che facciano tutto in casa loro, un'altro e' che siano costretti a farlo tra societa' completamente diverse e distinte.Sbaglio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Come gi'a detto e ridetto altre volte...
      La tronchetti1 che vende servizi alla tronchetti2 ? ....folcloristico.
      • Alessandrox scrive:
        Non ci siamo capiti...
        - Scritto da: Anonimo
        La tronchetti1 che vende servizi alla
        tronchetti2 ?
        ....folcloristico.O la Tronchetti 1 o la Tronchetti 2 Dovra' essere ALIENATA, messa in vendita e non sarebbe piu' la TRonchetti 1 o 2In USA stavano per farlo con Microsoft (quindi sarebbe stato possibile), non vedo perche' non si possa fare anche qua'
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ci siamo capiti...
          - Scritto da: Alessandrox
          In USA stavano per farlo con Microsoft
          (quindi sarebbe stato possibile), non vedo
          perche' non si possa fare anche qua'Lo fecero con l'AT&T tempo fa. Oggi i soldi si son comprati anche l'ultimo miglio di decenza.Cmq a me dei canoni europei non me ne frega un seg@. A me interessa quanto pago il tel in ITALIA. Costa troppo x gli Italiani? Abbassate un po' i costi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non ci siamo capiti...

            Cmq a me dei canoni europei non me ne frega
            un seg@. A me interessa quanto pago il tel
            in ITALIA. Costa troppo x gli Italiani?
            Abbassate un po' i costi.
            Non pensi di essere un po' sempliciotto ?
          • ryoga scrive:
            Re: Non ci siamo capiti...
            e tu non credi di accollarti problemi che non ti appartengono? :)
Chiudi i commenti