Download/ Ma quale Dvd? Viva il VideoCD!

Download/ Ma quale Dvd? Viva il VideoCD!

Basta un Cd da mezzo euro ed un masterizzatore comune per stipare più di un'ora di video, immagini e menu. Chi può darti di più? - Prima Parte
Basta un Cd da mezzo euro ed un masterizzatore comune per stipare più di un'ora di video, immagini e menu. Chi può darti di più? - Prima Parte


Roma – Il VideoCd è un formato standard sviluppato da Philips con scarso successo una decina di anni fa ed oggi soppiantato completamente dal Dvd per la visualizzazione di video su dischetti. Ma allora perché parlarne, e perché i più diffusi programmi di masterizzazione di Cd “domestici” (EasyCd, Nero, WinOnCd etc) consentono di creare Cd in questo formato? Forse perchè il VideoCd, di qualità audio e video superiore al Vhs (ma inferiore al SVhs, all'Hi8 e ovviamente al Dvd) ha il pregio di poter essere visto su qualsiasi Pc anche non recentissimo, e su qualsiasi lettore Dvd casalingo capace di leggere i Cd registrabili.. che possono essere registrati con minima spesa e attrezzatura.

Se il PC è dotato di lettore DVD si può leggere comodamente il VideoCd con lo stesso software che legge i Dvd (PowerDvd ad esempio) oltre che con il MediaPlayer di sistema.
I VideoCd sono anche “multipiattaforma” nel senso che anche un utente Apple può leggere, o creare, cd video leggibili e scambiabili con altri utenti di altri sistemi e viceversa, senza perdersi nel dedalo dei formati QuickTime, Avi, Divx…

Il visualizzatore QuickTime su MacOs visualizza i filmati presenti sul VideoCd, ed esistono comunque programmini freeware e shareware per visualizzare i dorati dischetti video economici.

VideoCd e non Dvd, dunque, anche perchè per creare un VideoCd è sufficiente un masterizzatore qualsiasi ed il programma di masterizzazione che solitamente viene fornito con l'hardware. Il supporto vergine costa solo poche manciate di eurocent e se il filmato di partenza non è di alta qualità (ad esempio una vecchia videoregistrazione) il formato VideoCd è sufficiente per conservarlo e renderlo accessibile anche con nuovi dispositivi (lettori Dvd e Pc).

Con una scheda di acquisizione da qualche decina d'euro, infatti, è possibile con poco impegno riversare vecchie videocassette preservandole dal tempo e mantenendone vivi i colori ed i suoni. Oppure è possibile creare dei VideoCd con raccolte di video ed immagini trovate in rete, e persino di filmati Flash per allietare amici e parenti.
Il VideoCD può anche contenere un “menu” di scelta, per accedere velocemente ad un particolare filmato contenuto nella raccolta.

Il VCD è uno standard, il che significa che per crearne uno bisogna rispettare delle specifiche per il formato del video (MPEG 352 pixel per 288, 25 fotogrammi al secondo) e per l'audio (16 bit, 44100Hz). Esistono numerosi programmini che consentono di convertire video, immagini e animazioni in video “formato Vcd” pronti per essere masterizzati, o che consentono di manipolare i video MPEG. Eccone alcuni.


VCDEasy (gratuito per Windows, 9025k)
VideoCd facile, ovvero VCDEasy.
Tanto facile non è visto che le opzioni ed i programmi compresi nella suite VCDEasy sono molti e non tutti immediati, ma con un po' di pazienza il programma può diventare il cuore della creazione di dischi video di buona qualità e classe.

Il softwarone cura la creazione del disco dall'assemblaggio e dalla modifica dei file video, alla creazione di menu interattivi (sul sito sono presenti numerose guide all'uso di questi strumenti avanzati) e via via fino alla masterizzazione del VideoCd vero e proprio (grazie al software OpenSource integrato CdrDAO).
Il programma include anche degli strumenti per estrarre brani video da VideoCd esistenti (VCDxRip) o per la creazione di immagini Mpeg da usare come elementi per i menu interattivi.

VCDEasy è disponibile in moltissime lingue, italiano compreso, e può comunque essere usato in maniera molto semplice creando un VCD in poche mosse. E' sufficiente selezionare nella finestra principale i vari filmati da inserire nella raccolta video, selezionare il masterizzatore da usare e premere il tasto “Salva”. Il softwarone provvederà a creare tutti i file necessari e a registrare su Cd il tutto. Ma molta più soddisfazione la dà curiosare tra le opzioni, creare menù personalizzati e tenere sotto controllo tutte le fasi della creazione.

TMPGEnc 2.510 (gratuito per Windows, 1484k)
Tsunami Mpeg Encoder è un programma gratuito che consente di convertire in MPEG dei video esistenti in altri formati.
TMPGEnc permette anche di tagliare pezzi di video, mascherare i lati del video se soffrono di “sfrangettature” (come accade talvolta con i nastri Vhs, quando presentano distorsioni o imprecisioni). Il tutto disponendo di molte opzioni, come quella per l'applicazioni di filtri che “ammorbidiscano” le immagini del filmato.

Tutte le operazioni si possono configurare seguendo una procedura guidata che termina con la creazione vera e propria del filmato finale, che può richiedere anche qualche ora per l'elaborazione. Il programma installa anche un convertitore in Mpeg2 (il formato usato per creare Dvd) in prova per 30 giorni.


QuickVCD (gratuito per Windows, 1758k)
Windows può visualizzare un VideoCd con il suo MediaPlayer integrato (è sufficiente andare a frugare nella cartellina “MPEGAV” del Cd che contiene i file video “.DAT”..) ma certo il sistema non è dei più semplici!

QuickVCD è un piccolo freeware che sfruttando il MediaPlayer (versione 6 o successiva) offre anche un menuino dal quale poter accedere con un clic ai vari “capitoli” del VideoCd.

Purtroppo se da un lato è possibile selezionare i capitoli dall'altro non si può visualizzare l'eventuale menu di selezione presente sul VCD, né interagire in alcun modo con esso.

Nella sostanza, dunque, il programma è una semplice interfaccia per accedere soltanto ai filmati presenti sul dischetto, e visualizzarli anche a tutto schermo.

Lalim VCD Player (gratuito per Windows, 73k)
Piccolo e gratuito visualizzatore di VideoCd, con una interfaccia che mostra il video in grande e una serie di bottoncioni numerati per selezionare le diverse scene o filmati presenti sul cd. Tre grossi potenziometri permettono di modificare il volume generale, e i toni alti e bassi.

Lalim VCD non richiede installazione, va semplicemente scaricato ed estratto dall'archivio Zip, ed è pronto per funzionare. Il programma può anche essere usato come lettore Cd anche se in questo caso l'interfaccia risulta assurdamente enorme e bruttina a confronto con altri “media player” generici.


ReSound (gratuito per Windows, 15554k)
Utility per rimpiazzare il sonoro presente su un filmato.. con un altro. E' possibile con pochi clic ad esempio inserire un sottofondo musicale, o parlato, ad un filmato senza sonoro o con un sonoro poco interessante.

Resound legge molti formati di audio (mp3, Wav, avi, mov.. etc) e legge molti formati video (avi, mpg, mov, wmv e asf) ed esporta il risultato finale del suo lavoro in Avi, anche compresso.
Se la durata dell'audio o del video non coincidono è possibile “stiracchiare” sia l'uno che l'altro fino a raggiungere una identica lunghezza, altrimenti è possibile lasciare del nero in fondo al video, o del silenzio in coda all'audio.

Il programma è estremamente semplice e con pochissime funzioni, e sostituisce totalmente l'audio originale con il nuovo sonoro. Può dunque essere utile per vivacizzare alcuni filmati o per sonorizzare video “muti”.

JPGVideo 1.04.0.0 (gratuito per Windows, 420k)
JPGAvi (shareware 25$ per Windows, 974k)
JPGVideo consente di creare un file video da una serie di immagini in formato JPG a patto che abbiano tutte la stessa dimensione.
Ad esempio, da una serie di scatti effettuati con una webcam è possibile costruire con pochi click un filmato, semplicemente selezionando la cartellina che contiene tutte le immagini, scegliendo il numero di fotogrammi al secondo e inserendo il nome del video da creare.

JPGAvi è la versione evoluta di JPGVideo, che legge immagini in molti formati (Jpg, Bmp, Gif, Tif, Tga) e permette di configurare più liberamente i tempi di visualizzazione di una singola immagine all'interno del filmato. Consente, dunque, di creare uno slide show con tanto di sottofondo musicale in formato Wav.

Il programma permette anche di ruotare e modificare luminosità e contrasto di ogni singola immagine presente nello show. La versione viene distribuita in prova ed è limitata ad un uso di 30 giorni nei quali stampa la scritta “JPGAVi Shareware Version” in tutti i filmati che produce finchè non la si registra, pagando 25 dollari.


SLideShow Movie Maker (gratuito per Windows, 553k)
Joern Thiemann è un personaggio da conoscere ed il suo sito che lo mostra con tanto di spada laser sguainata nasconde un po' troppo un vero e proprio gioiello…
SlideShow Movie Maker, chiamato SSMM all'interno del sito e rintanato in questa pagina , è un ottimo programma capace di realizzare filmati partendo da una serie di immagini di qualsiasi dimensione in formato Jpg o Bmp.

E' disponibile una grandissima quantità di opzioni ed effetti di transizione, applicabili persino ai testi modificabili che è possibile inserire a corredo delle immagini.
L'interfaccia abbastanza semplice e spartana del programma consente di inserire un elenco di immagini e di selezionare, per ognuna di esse singolarmente o per tutto l'elenco contemporaneamente, il tempo di visualizzazione dell immagine, del testo, il tempo dell'effetto di transizione ed il tipo di transizione.

Il testo può apparire in varie posizioni, e con vari effetti, colori e dimensioni, ed è anche possibile inserire una musica di sottofondo che si ripete, o che sfuma dopo un determinato intervallo di tempo.

La musica e la sequenza di immagini possono anche essere sincronizzate manualmente con una semplice procedura guidata che permette di inserire con un clic la foto successiva mentre si ascolta il brano musicale scelto per il sottofondo. In questo modo la temporizzazione tra una immagine e l'altra viene registrata ed eseguita in sincrono con la musica durante la creazione del filmato.
SSMM salva in formato AVI con varie compressioni configurabili dall'utente sia per il formato video che per l'audio. E tutto questo in 500k di programma!

CombiMovie (gratuito per Windows, 370k)
Colla per filmati MPEG! Combimovie incolla più filmati insieme, nel caso si voglia raggruppare una sequenza di video o ricomporre una sequenza salvata in più file separati.

E' possibile visionare una anteprima del risultato, e cambiare l'ordine dei filmati nella sequenza da incollare. Una volta deciso l'ordine, e il nome del filmato risultante la somma dei filmati inseriti in lista, CombiMovie fa tutto il resto (prendendosi ovviamente il suo tempo…).

a cura di Luca Schiavoni

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 01 2003
Link copiato negli appunti