Download/ Share! Share! Share!

Scambiare, distribuire, far girare, scaricare, offrire, P2P, FileSharing... in una sola parola: sharare! (prima parte)


Shareaza 1.8 (gratuito per Windows, 1723k)
“Puro filesharing di lusso”. La modestia non è di casa in Shareaza, già recensito ma in cima alle classifiche dei programmi preferiti dagli scambisti in punta di clic. Il programma è bello, elegante e modificabile tramite belle Skin, l’interfaccia regala finalmente a Gnutella una veste nuova (anche se LimeWire mica era brutto!) e pure in italiano!
Sotto il bel vestitino c’è anche un corpo niente male. Gnutella2 “the next generation” è supportato da Shareaza che promette ricerche, risultati, velocità, performance e sensazioni senza eguali.

Shareaza comprende un lettore multimediale avanzato definito persino “sexy”, che permette la preview dei download parziali (anche dei DivX), e l organizzazione dei materiali archiviati oltre alla visualizzazione di effetti grafici che accompagnano a tempo l’esecuzione musicale.

Per il momento l’installazione non comprende banner pubblicitari, sorprese nascoste, trappole col formaggio e niente al di fuori di quel che propone esplicitamente.

E’ possibile creare un profilo personale con tanto di piccola immagine per partecipare attivamente alla vita di comunità scambista, scegliere il tipo di interfaccia più comoda (a linguette, o a finestre multiple), visionare grafici dei download e delle performance del programma. Della serie “stupite i vostri amici”.

L’accesso alla rete Gnutella avviene all’avvio del programma in maniera abbastanza immediata e automatica ma comunque personalizzabile. Le skin non sono ancora molte, la traduzione in italiano non è completa (alcune opzioni di configurazione sono ancora in inglese) ma viste le premesse, Shareaza può solo continuare a stupire.


Piolet (gratuito per Windows, 132k)
Come si può dir di no ad un programma che usa un protocollo di comunicazione che si chiama “Manolito”? Ecco un nuovo programma che sta riscuotendo molto interesse nelle comunità di scambisti digitali. I nostalgici apprezzeranno l’interfaccia che ricorda da vicino quella del vecchio e amato Napster, ma Piolet è anni luce avanti quel vecchio catorcio. E’ possibile scambiare soltanto audio come sul vecchio gattone, ma non esiste un “nodo” centrale al quale collegarsi.
Il programma offre anche un media player avanzato, un buon motore di ricerca che permette di selezionare la qualità di compressione (bitrate), il download contemporaneo da più utenti e recuperabile (“resume”), chat vocale e testuale.

Le dimensioni suindicate di Piolet si riferiscono soltanto ad un piccolo software che collegandosi alla rete scaricherà tutti i file necessari per l’installazione, durante la qualche verrà proposta l’installazione anche di un accessorio per la navigazione internet come “MySearch” (da evitare se si campa bene senza).

Pablo Soto, il babbo del programma, sulla homepage spiega anche perchè preferire il formato Ogg Vorbis al vetusto Mp3 “figlio degli anni 80”, o perché secondo lui Gnutella è un modo di scambio poco democratico. Sulla base di queste sue convinzioni ha costruito Piolet, che viene distribuito gratuitamente e come tutti i programmi “giovani” è in pieno sviluppo. C’è ancora qualche brufolo che verrà corretto col tempo o con la cipria: connettersi dietro firewall ad esempio può essere un problema (soprattutto quello di XP!) e a volte il programma fa crash.
Il consiglio dato dall’help in linea, quello di disattivare qualsiasi firewall in caso di problemi di connessione, in questi tempi bui di virus e trojan non fa onore al programma né al caro protocollo Manolito. Ed è in palese contraddizione con i consigli sulla sicurezza contenuti in Piolet e sponsorizzati McAfee…

SoulSeek (gratuito per Windows, 748k)
Sparito per qualche giorno a causa di una lettera di un avvocato, torna in piena forma SoulSeek. In effetti è sempre stato li, anche se poco diffuso ed apprezzato.
Un altro programma di file sharing? E perchè preferire questo a qualcun’altro? Ogni programma e “comunità” di utilizzatori ha le sue piccole caratteristiche e particolarità che lo rendono unico e comodo a qualcuno, e ostico ad altro. SoulSeek ha di buono che permette di comunicare e scambiare file all’interno di chat e comunità “specifiche”, dedicate cioè a particolari generi di musica.

Non è difficile quindi imbattersi in lunghe chiacchierate su colonne sonore di film, brani vari ricercati, musica new wave, electro o punk tedesco, sempre che non ci si appassioni ai tanghi argentini o che non si voglia aprire una propria chat dedicata a qualcos’altro. SoulSeek è molto amato dagli appassionati di musica elettronica, ad esempio, che qui possono scambiare e trovare senza curiosare tra migliaia di brani Pop Trash. Chi vuole può dire grazie ai creatori del programma, tramite il servizio on line Paypal e con miseri 5 dollari.

PySoulSeek (gratuito per Linux e MacOSX, 80k)
Versione OpenSource per Linux e MacOSX di SoulSeek, e ci sono anche altri progetti in corso (citati nella pagina di PySoulSeek) per poter interagire sulla stessa piattaforma di scambio con SoulSeek.


EMule (gratuito per Windows, 2562k)
Come poteva chiamarsi un programma basato su eDonkey? eMule! (donkey=asino, mule=mulo…). Simpatico, colorato, carino e pupazzoso, smentisce chi pensa che i programmi gratuiti ed OpenSource siano tutti brutti sporchi e cattivi!
Ecco il programma per chi non si ferma di fronte al file-sharing “una botta e via”, per quelli che vogliono selezionare tutti i numeretti dei server, per quelli che prima di scaricare un file ci pensano e leggono tutte le info, per quelli che prima di cliccare su “connetti” si leggono tutto il disclaimer, per quelli che prima di postare in un forum leggono la policy, per quelli che prima di uscire di casa si configurano i capelli uno ad uno!

EMule, disponibile anche in italiano, si appoggia sul network che fu di eDonkey2000, ma essendo OpenSource, rilasciato sotto licenza GPL, si sa come è nato, ma non si sa cosa diventerà! Una mucca pazza? Nel frattempo è un ottimo programma con un interfaccia a misura d’uomo, con dei grossi bottoni “Search”, “Connect” etc etc che non lasciano molto spazio all’immaginazione o al dubbio. Comprende persino un piccolo programma di chat IRC. Lo scoglio, per chi si avvicina a EMule essendo digiuno completamente delle precedenti reincarnazioni della bestia, consiste nel disporre di una lista di server ai quali connettersi.

“E’ sufficiente andare nella sezione “Servers” premendo l’enorme bottone, ed immettere manualmente un numero di IP di un server, o l’indirizzo Web di una lista “server.met”.” Ma scherziamo? Mica crescono sui muli le liste di server!

Sui muli non crescono, ma su Google si, ed è sufficiente ad esempio una semplice ricerca per ottenere indirizzi come questo qui che contengono varie liste aggiornate ogni pochi minuti. Non è necessario scaricare la lista ed installarla in qualche criptico modo. Basta copiare l’indirizzo del link (con “Copia Collegamento” per chi usa il browserone Microsoft) e copiarlo nell’apposita casellina all’interno della finestra Servers di Emule.

Premendo il tastino “aggiorna” il mulo rumina l’elenco dei server, mostrandoli con tutti i bei dettagli nella finestra principale. Un doppioclic su quello che ispira più fiducia e si entra nel magico pascolo di EMule, incrociando le zampe. Muuuu!


LeecHammer (gratuito per Windows, 2548k)
Martellate sui denti di qualche utente WinMx? Perché no? “Hammering” qualcuno, in questo caso, sta a significare “ignorarlo” su WinMx, ovvero inserirlo nella lista “ignore”.

LeecHammer è una specie di coltellino svizzero multiuso da usare in associazione al noto e diffuso programma di file-sharing, e la sua funzione primaria è far fuori le sanguisughe (leech), i vampiri, i furbini, i disgraziati, gli stramaledetti… insomma ognuno chiama come vuole quegli utenti che si connettono e scaricano di tutto.. condividendo poco o nulla.

Il programma al primo avvio propone una procedura guidata che lascerà scoprire a poco a poco i trucchetti e le delizie che nasconde questo freeware. Innanziutto va indicato il numero minimo di file condivisi sotto il quale l’utente che succhia va martellato (messo in “ignore”) o cancellato dalla fila per lo scaricamento dal computer locale (“canceled”). Se un utente, ad esempio, offre soltanto 30 files, puo’ essere cancellato dalla fila in attesa per lo scaricamento, ma riammesso nel caso aumenti il numero dei file condivisi. Se invece lo diminuisce sotto la soglia configurata per la martellata… verrà ignorato da qui all’eternità.

Le opzioni del programma, molto più numerose di quelle proposte nella procedura guidata, arrivano ad essere maliziose fino al punto di poter martellare, per esempio, un utente con più di 500 files che sta on line da piu di 30 minuti senza che nessuno scarichi niente da lui (utente sospetto dunque!). Oppure può considerare “generoso” – e quindi da non martellare mai – un utente con più di 800 file condivisi.

Tutte le operazioni vanno ad incrementare delle interessanti statistiche presenti e aggiornate in tempo reale nella piccola interfaccia del programma per la gioia degli smanettoni che si illuminano di luce propria di fronte al grafico di qualsiasi cosa.
LeecHammer permette anche di ottimizzare la condivisione dei file aprendo o chiudendo canali di trasmissione a seconda del traffico, può essere lanciato in contemporanea a WinMx e dulcis in fundo.. martella davvero! Un bel suono metallico campionato accompagna lo schiacciamento di ogni sanguisuga.

Per restare in tema… l’autore del programma consiglia di aiutare lo sviluppo del software con un piccolo contributo tramite Paypal o carta di credito. Altrimenti arriva col martello! Quello vero.

KaZuperNodes (gratuito per Windows, 1529k)
Il programmone Kazaa, ed il suo fratello piccolo e carino KazaaLite, si connette a vari nodi, server veloci o meno, performanti o meno. KaZuperNodes è una utility che permette di scegliere sempre il meglio per il proprio amato software scambista.

E’ possibile ordinare i nodi disponibili per velocità di risposta, per numero di Ip e nazione, così da connettersi solo ai nodi più vicini, o al contrario per esplorare cosa si scambiano in Australia. Anche lì Kylie Minogue e sorellina, nessun dubbio…
L’interfaccia del programmino è disponibile anche in un comico italiano. Chi parla inglese può invece trovare molti consigli per l’uso di KaZuperNodes sul forum dedicato a Kazaa e dintorni .

Già recensiti
“Gli Scambisti Digitali”
WinMX 3.3, BearShare, Ares, Kazaalite
DC++ (DirectConnetc++)

a cura di Luca Schiavoni
(con l’attiva collaborazione di Cavallo GolOso )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pippo75 scrive:
    varie
    1: Se inserire I.E. dentro windows è illegale perche' impedisce agli altri browser di sopravvivere allora inserire un interprete java è contro la concorrenza perche' impedisce agli altri interpreti di sopravvivere.2: Se come si legge in alcuni messaggi java va già bene cosi' da solo, allora perche' sun insiste che venga inserito in windows, se va cosi' bene sarà chi lo usa che lo installerà esattamenre come succede con altri prodotto- codec video/audio- quicktime- interpreti di altri lunguaggi (basic, python, ...)- motori di database ( BDE, Idapi, ...)
    • Anonimo scrive:
      Re: varie
      guarda che quella di inserire una java vm in xp non e' una decisione presa per l'aria che tira .... e' una sanzione imposta alla microsoft in quanto questa ha creato coi suoi comportamenti dei danni economici a sun in passato,che a te piaccia o no questo lo ha deciso un giudice non uno che passava per strada ...puoi dire che magari era piu giusta una multa,ma sai che gli frega ad una multinazionale come la MS di pagare una multicina ..... ? si vede che il giudice ha ritenuto piu idonea una punizione di questo tipo,se domani la microsoft cominciasse a distribuire un plugin per flash modificato per danneggiare la macromedia magari il giudice di turno imporra alla MS di integrare il plugin ufficiale in windows 2007 o simili ... non c'e' mica bisogno di scannarsi eh ....
  • MemoRemigi scrive:
    M$ è incapace... ma anche SUN...
    Premetto che provo grande orrore per m$, i suoi prodotti e la sua politica di marketing (ma tanto lo sapevate già ! :)).Vorrei però aggiungere che nonostante reputi java un'idea veramente buona non riesco a capire perchè SUN non si sforzi per renderlo più efficiente !Questi sono i problemi che da sempre noto con i programmi java:1 - lentezza di esecuzione2 - voracità di memoria3 - interfacce grafice piene di difettiNon capisco come una società che ha tirato fuori un sistema operativo come Solaris non riesca a risolvere questi problemi, non certo banali, ma comunque molto fastidiosi !Qualcuno mi illumina per favore ?Grazie !PS: si astengano ZioBill e tutta la sua schiera di adepti, tanto so già che direbbero solo vaccate clamorose.
    • illegalinstruct scrive:
      Re: M$ è incapace... ma anche SUN...
      - Scritto da: MemoRemigi

      Questi sono i problemi che da sempre noto
      con i programmi java:
      1 - lentezza di esecuzione
      2 - voracità di memoria questi due sono aggirabili se usi un compilatore che genera codice antivo come il gcj ..a questo punto perdi pero la portabilita' , che e' la ragione per cui java e' nato comunque la velocita' dipende molto dalla VM che usi ...ne esistono di meno complete di quella di sun ma molto piu' veloci(ho sentito parlar bene di sableVM)
  • Anonimo scrive:
    MS: Mercato = guerra
    Mi pare un ragionamento un po' troppo estremo in guerra non ci sono regole ed occorre uccidere fisicamente il nemico con qualsiasi mezzo.Sul mercato ci sono regole da rispettare e compromessi da accettare.Pensavo che M$ volesse vendere un software non fare una guerra.Io non ho bisogno di entrare in nessuna guerra, ho bisogno di uno strumento che al meglio soddisfi le mie esigenze.Questa dichiarazione, forse dettata dai venti di guerra che girano dalle sue parti, a parer mio, squalifica l'azienda.
    • Anonimo scrive:
      Re: MS: Mercato = guerra
      L'azienda Microsoft, per chi "studia" *veramente* e ha passione x l'informatica e' gia' squalificata da un pezzo.Ora sta nell'informare gli utonti di cosa stanno utilizzando ... sempre che accettino di rendersi conto di esser tali.Saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: MS: Mercato = guerra
        - Scritto da: Anonimo
        L'azienda Microsoft, per chi "studia"
        *veramente* e ha passione x l'informatica e'
        gia' squalificata da un pezzo.
        Ora sta nell'informare gli utonti di cosa
        stanno utilizzando ... sempre che accettino
        di rendersi conto di esser tali.
        Saluti.Giustissimo, ma vallo a spiegare tu agli utonti la loro condizione di utonti, abbiamo perfino i politici che invitano Bill a parlare a casa nostra, come se fosse il Papa dell'informatica.Povera Italia
      • Anonimo scrive:
        Re: MS: Mercato = guerra
        - Scritto da: Anonimo
        L'azienda Microsoft, per chi "studia"
        *veramente* e ha passione x l'informatica e'
        gia' squalificata da un pezzo.Mi inchino, o grande guru.
    • Anonimo scrive:
      Re: MS: Mercato = guerra
      - Scritto da: Anonimo
      Mi pare un ragionamento un po' troppo
      estremo in guerra non ci sono regole ed
      occorre uccidere fisicamente il nemico con
      qualsiasi mezzo.

      Sul mercato ci sono regole da rispettare e
      compromessi da accettare.La M$ non ha mai rispettato le regole del mercato.
      Pensavo che M$ volesse vendere un software
      non fare una guerra.Beh la M$ è stata la più grande finanziatrice della campagna elettorale di Adolf Bush.
      • Anonimo scrive:
        Re: MS: Mercato = guerra

        Beh la M$ è stata la più grande
        finanziatrice della campagna elettorale di
        Adolf Bush.ahahahva a guardare chi ha finanziato Gore...troverai Microsoft anche li'illuso
        • Anonimo scrive:
          Re: MS: Mercato = guerra
          E si... hai ragione.La M$ ha finanziato con ingenti quantità di denaro entrambe le campagne elettorali.....Della serie vada come vada l'importante è pararsi il culo ...
          • Anonimo scrive:
            Re: MS: Mercato = guerra

            E si... hai ragione.
            La M$ ha finanziato con ingenti quantità di
            denaro entrambe le campagne elettorali.....

            Della serie vada come vada l'importante è
            pararsi il culo ...noe' della serie in America funziona cositutti i grandi finanziatori finanziano entrambipoi scelgono in misura maggiore o minore un candidatoma la cosa buona e' che e' tutto pubblico e documentatosolo da noi tutti li prendono i soldi ma nessuno lo dice o lo ammetteperche' non sono costretti a farlo
  • Anonimo scrive:
    Re: USO IntelliJ IDEA da poco
    questo e' o stupido o veramente pagato da Microsoft.Vorrebbe spiegarci i motivi delle sue affermazioni?Ovviamente se ci riesce *dimostrando* il tutto.Domanda:quanto ti paga Microsoft per fare la figura dell'idiota?
  • Anonimo scrive:
    Hanno ragione
    Sicuramente Java nasce come strumento islamico che cerca di insinuarsi nel sistema di MS.Bill ha già autorizzato l'attacco con onde elettromagnetiche alla SUN.
  • Anonimo scrive:
    il giudice Judge Motz??
    l giudice Judge Motz lo scorso gennaio sostenne che..."secondo punto informatico sto tizio si chiamava "Judge" di nome?scarsini in inglese, eh?
  • Anonimo scrive:
    Mi scuso con tutti voi
    Mi scuso con tutti i partecipanti ai forum di Punto Informatico per le bagianate che ho scritto fino ad ora, prometto che sarò contro M$ da oggi in poi perchè mi sono accorto che sono proprio una persona che parla a vanvera.ZioBill***Open Source software were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi scuso con tutti voi
      - Scritto da: Anonimo
      Mi scuso con tutti i partecipanti ai forum
      di Punto Informatico per le bagianate che ho
      scritto fino ad ora, prometto che sarò
      contro M$ da oggi in poi perchè mi sono
      accorto che sono proprio una persona che
      parla a vanvera.

      ZioBill

      ***Open Source software were used to write
      this post***magari fossi veramente tu, sarebbe un segno divino :)comunque si scrive baggianate :Praist
    • MemoRemigi scrive:
      mi fa piacere !
      Ebbravo ZioBill !Era ora che ti dessi una svegliata !Hai finalmente aperto gli occhi !Peccato solo che non sia veramente tu !
    • godzilla scrive:
      Re: Mi scuso con tutti voi
      fosse vero...
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi scuso con tutti voi
      Questo post dimostra tracce di cervello pensante: prova lampante della sua falsità...
  • Anonimo scrive:
    Java vs .Net
    Leggete cosa dice Goslin (ideatore di Java) sulla sicurezza di .Net :Sulla strategia .Net di Microsoft e il relativo linguaggio C#, molto simile a Java, Gosling sottolinea che C# e il modello di gestione della memoria per C e C++ implementato da Microsoft non sono sicuri: «Sono un colpo al cuore per la strategia di Microsoft relativa al Common Language Runtime. C e C++ permettono agli sviluppatori di mettere a nudo le debolezze di un sistema. Si può ingannare ogni interfaccia; ciò è intrinseco con C e C++», ha affermato, aggiungendo: «Per Java, ho sempre preteso che l?integrità delle interfacce dovesse essere rispettata. Si tratta di una questione di affidabilità e di sicurezza».
    • Anonimo scrive:
      Re: Java vs .Net
      - Scritto da: Anonimo
      Leggete cosa dice Goslin (ideatore di Java)
      sulla sicurezza di .Net :

      Sulla strategia .Net di Microsoft e il
      relativo linguaggio C#, molto simile a Java,
      Gosling sottolinea che C# e il modello di
      gestione della memoria per C e C++
      implementato da Microsoft non sono sicuri:
      «Sono un colpo al cuore per la strategia di
      Microsoft relativa al Common Language
      Runtime.
      C e C++ permettono agli sviluppatori di
      mettere a nudo le debolezze di un sistema.
      Si può ingannare ogni interfaccia; ciò è
      intrinseco con C e C++», ha affermato,
      aggiungendo: «Per Java, ho sempre preteso
      che l?integrità delle interfacce dovesse
      essere rispettata.
      Si tratta di una questione di affidabilità e
      di sicurezza». .NET, C# etc. sono tutti protetti da brevetti... Non c'e'bisogno di altri nuovi linguaggi. C e C++ vanno benissimo.E' solo un modo per costringere a usare i loro prodotticon i linguaggi che hanno solo loro...; sono maestrinel prendere i prodotti, cambiarci quattro cazzate perrenderli chiusi (es. kerberos) e incompatibili conquelli iniziali e poi ri-rifilarceli a prezzo maggiorato...Quanto a Java neppure SUN riesce a farlo funzionare. Eoltre al fatto che hanno sostituito e peggiorato le pocheinterfacce grafiche di Solaris funzionanti, con delle schifezzescritte in Java lentissime, finché non renderanno Javalibero, in modo che chiunque lo possa ricompilaree ridistribuire, Java rimarrà chiuso nella sua nicchiettadelle "applet", ergo palline rotanti per i browser...Anzi già adesso, chi può ne fa volentieri a meno...; d'altrocanto esistono migliaia di altri linguaggi liberi, da Perl, Tcl,Python, PHP, e nessuno di loro mai venuto meno in compatibilità,pur senza esistere uno distributore esclusivo dei loro binari.Meditate...
      • Anonimo scrive:
        Re: Java vs .Net

        e ridistribuire, Java rimarrà chiuso nella
        sua nicchietta
        delle "applet", ergo palline rotanti per i
        browser...

        Meditate...Sono pienamente d'accordo che le "palline rotanti" si possano fare con flash ecc. ma dire che Java siano solo le Applet....Java impera nel server-side (vedi J2EE) e le applicazioni serie sono fatte con quello (lato server). E comunque anche solo per questioni di sicurezza e portabilità nel lato client preferisco un'applet ad un activeX, inoltre mi risulta che la GUI Java sia molto migliorata nel tempo e per chi non lo sapesse è sempre stata possibile l'interazione applet-javascript grazie alla tecnologia LiveConnect di Netscape.Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Java vs .Net

        Meditate...Io ho meditato e ho concluso ... che non hai capito nulla.Ma prima di aprir bocca o scrivere scemenze ci pensi o scrivi le prime cretinate che ti vengono in mente?Lo sai che Java non e' solo Applet come dici tu? ... magari vatto a informare meglio ... guarda sono buono ... ti riporto pure il link:http://java.sun.commagari degnati di studiarlo prima di darne giudizi.Le cose sono 2: o anche te sei pagato da Micro$oft per dir cretinate, oppure non hai nulla da fare e dici cretinate.Puoi accedere il cervello, per favore, la prossima volta?
        • Anonimo scrive:
          Re: Java vs .Net
          - Scritto da: Anonimo

          Meditate...

          Io ho meditato e ho concluso ... che non hai
          capito nulla.

          Ma prima di aprir bocca o scrivere scemenze
          ci pensi o scrivi le prime cretinate che ti
          vengono in mente?

          Lo sai che Java non e' solo Applet come dici
          tu? ... magari vatto a informare meglio ...
          guarda sono buono ... ti riporto pure il
          link:
          http://java.sun.com
          magari degnati di studiarlo prima di darne
          giudizi.

          Le cose sono 2: o anche te sei pagato da
          Micro$oft per dir cretinate, oppure non hai
          nulla da fare e dici cretinate.

          Puoi accedere il cervello, per favore, la
          prossima volta?Non fare il saputello, so benissimo che cosa si può fare un Java e le sue applicazioni nel campo server, nonchéchi lo utilizza (Oracle, WebSphere di IBM [tral'altro prova a cambiare la macchina virtualeJDK di IBM con quella SUN e vedi che succede...,ma forse tu Java non l'hai neppure mai usato...), ede' chiaro che non c'è paragone con i prodotti diM$ e gli obbrobri in ActiveX. Però setu invece di esprimere giudizi da tifoso del bardello sport avessi letto bene, avresti capito cheche ciò sto cercando di dire e' che se SUN non faràquelle mosse aprendosi (gli basta aprirlo in GPLe la M$ non potrà più mettergli i bastoni fra le ruotecon delle macchine virtuali modificate e imcompatibili)e continuerà a pretendere il monopoliodei binari, quella sarà la fine che farà, ossia relegatoesclusivamente per usi ameni. Non ha bisogno diM$ in quanto con Java si sta già suicidando da se...; SUN hafatto un'ottima mossa con OpenOffice e sta mettendoal tappeto l'Office di M$ (visto che molti si stannoaccorgendo che gira pure su Windows...), perché non fare altrettanto con Java e aprirlo?Chi vuoi che affidi i propri server a prodotti scadenti, lenti e che neppure SUN sa supportare per se stessa? Altroche motto write once run everywhere, tra un po' saremo alwrite once, run nowhere...Quando capirai per esempio che Java 1.4.1_01 perLinux è stato compilato con il vetusto egcsche nessuno usa più da ventisette anni, e che nessunopuò distribuirne una versione compilata con il gcc 3.2.X,che metterebbe a posto molte cose, forse potrai parlare per esprimere un giudizio più costruttivo invece quello che hai appena fatto.Rimeditate...
          • Anonimo scrive:
            100 buone ragioni (was: Java vs .Net)
            http://utenti.lycos.it/ficandianos/101reasons.htmdivertitevi
    • Anonimo scrive:
      Re: Java vs .Net
      - Scritto da: Anonimo
      Leggete cosa dice Goslin (ideatore di Java)
      sulla sicurezza di .Net :

      Sulla strategia .Net di Microsoft e il
      relativo linguaggio C#, molto simile a Java,
      Gosling sottolinea che C# e il modello di
      gestione della memoria per C e C++
      implementato da Microsoft non sono sicuri:
      «Sono un colpo al cuore per la strategia di
      Microsoft relativa al Common Language
      Runtime.
      C e C++ permettono agli sviluppatori di
      mettere a nudo le debolezze di un sistema.
      Si può ingannare ogni interfaccia; ciò è
      intrinseco con C e C++», ha affermato,
      aggiungendo: «Per Java, ho sempre preteso
      che l?integrità delle interfacce dovesse
      essere rispettata.
      Si tratta di una questione di affidabilità e
      di sicurezza». Scusa ma (Integer) (new String("ciao")) in Java non lo puoi scrivere? Anche il sistema di tipi di java è insicuro.
      • godzilla scrive:
        Re: Java vs .Net
        con l'unica differenza che sia Integer che String non sono tipi di base ma oggetti... nessuno ti obbliga ad usarli (in particolare Integer). prova a fareString s="ciao";int x = Integer.parseInt(s);non so a te, ma a me restituisce una bella NumberFormatException a runtime...
        • Anonimo scrive:
          Re: Java vs .Net
          - Scritto da: godzilla
          con l'unica differenza che sia Integer che
          String non sono tipi di base ma oggetti...
          nessuno ti obbliga ad usarli (in particolare
          Integer). prova a fare

          String s="ciao";
          int x = Integer.parseInt(s);

          non so a te, ma a me restituisce una bella
          NumberFormatException a runtime...Io non conosco java, ma nei linguaggi basati sugli oggetti non esiste il blocco di istruzioi try e except per intercettare "NumberFormatException " in quanto e' difficile cambiare la stringa "ciao" in un numero.no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Java vs .Net

        Scusa ma (Integer) (new String("ciao")) in
        Java non lo puoi scrivere? Anche il sistema
        di tipi di java è insicuro.puoi fare cosi'Object o = (Object) (new String ("ciao"));Integer i = (Integer)o;in .net ti da invalid cast a runtimein java non so
        • Anonimo scrive:
          Re: Java vs .Net
          - Scritto da: Anonimo


          Scusa ma (Integer) (new String("ciao")) in

          Java non lo puoi scrivere? Anche il
          sistema

          di tipi di java è insicuro.

          puoi fare cosi'

          Object o = (Object) (new String ("ciao"));
          Integer i = (Integer)o;

          in .net ti da invalid cast a runtime
          in java non soè diverso... in Java integer non è un tipo di base ma una classe wrapper (leggi il mio post più su)
          • godzilla scrive:
            Re: Java vs .Net
            ops... ho dimenticato di firmareil post è questo: http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=321530
  • Anonimo scrive:
    Ma quanto vi paga Micro$oft
    per dire tutte queste sciocchezze?Sono sempre piu' convinto che aveva ragione un certo saggio tanti anni fa: "il computer non deve essere alla portata di tutti" o una cosa simile ... xche' cio' avrebbe rovinato l'informatica.Cosi' sta diventando... e vedi i bei programmatori tutti fighi pro Windows che ti programmano in VB fieri di esser tali! e che lottano per il monopolio Microsoft ... ovvio, altrimenti dovrebbero studiare veramente l'informatica ... invece grazie a Microsoft riescono con un po' di giochini a tirar su un programma che fanno pagar caro.Poi dal bel monopolio vedi spuntar la bella idea del Palladium che ora ha pure cambiato nome ... cosi' tanto per distruggere meglio la concorrenza e per confermarsi monopolio...E vedi un sistema operativo che pur facendo schifo si diffonde solo perche e' a prova di imbecille.Vedi programmatori che affermano: "l'opensource e' un modo per copiare i programmi fatti da altri" ... ma dico me vi rendete conto delle scoicchezze che dite?Altri ancora che dicono Java merita questo perche quando Microsoft gli ha proposto un java modificato che girava solo su Windows ha rifiutato ... ma dico! ma xche' doveva accettare se e' nato come linguaggio multipiattaforma.Vedi omini Micro$oft che vanno a leccare il c... alle Universita' Italiane xche' (dato che ne sanno di Informatica... e' un Universita' ... o volete anche dire che li ne sanno meno di voi?) li usano sistemi Linux o Unix e arrivano pure a proporre di rivendere licenze Winzozz gratuitamente agli studenti ...E vedi qualcuno che inizia a capire fortunatamente ... tipo in Germania che hanno accusato Microsoft di spionaggio? e in altri paesi dove preferiscono Linux a Winzozzo?Ma dico ... ma vi rendete conto?Che bella l'informatica di oggi.Attendo le solite idiote risposte da quelli pagati da Microsoft...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quanto vi paga Micro$oft

      Attendo le solite idiote risposte da quelli
      pagati da Microsoft...Almeno quelli sono pagati, tu parli gratis...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
        - Scritto da: Anonimo


        Attendo le solite idiote risposte da
        quelli

        pagati da Microsoft...

        Almeno quelli sono pagati, tu parli gratis...Che risposta costruttiva.....:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
      Esemplare, pinamente d'accordoM$ purtroppo è solo marketing, anche se non gli si può negare che ha saputo implementare SO per gli utenti (utonti, cioè la maggioranza) e li ha conquistati; ma inventarsi di costruire applicazioni SERIE in VB o con scopiazzature di Java o con piattaforme chiuse (.NET) che per spacciarsi da aperte si inventano di includere vari linguaggi è a dir poco ilare.Se si considera il fatto che ad esempio nel nuovo .NET pur utilizzando uno qualsiasi dei linguaggi di programmazione messi a disposizione da questo, alla fine è generato del "codice" che è solo M$-oriented che oltre ad essere un minestrone di linguaggi di programmazione, avrà sicuramente la qualità (scarsa) del VB cosa potrà mai nascere?D'altronde cosa si può pretendere da coloro che hanno creato un linguaggio per bambini, stile pappa pronta.Cosa importa poi se è una ciofeca priva di gestione della sicurezza, poco robusto e per niente OO (come pensano di far credere), ma tanto per le esigenze delle miriadi di aziende da 3-4 persone che ci sono in Italia pare sia anche troppo!!!!.E i soliti "limitati" sbandierano: "ma Java è lento!".Da parte mia, a rigore non si dovrebbe obbligare M$ a includere nei suoi SO del sw non suo, ma bisognerebbe piuttosto far capire agli utenti di applicazioni aziendali che la robustezza e sicurezza insita in Java non si può sostituire con un ActiveX.Per quanto riguarda gli utonti, vale lo stesso discorso, anche perchè su una semplice pag web io ad esempio preferisco una cosiddetta "lenta" Applet Java che però non mi può giocare brutti scherzi (sicurezza) piuttosto degli ActiveX colabrodo.Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
        - Scritto da: Anonimo

        ByeAnonimo evita di dare queste figure barbine... probabilmente non sai neanche di cosa stai parlando.....La chicca è che .NET sono linguaggi closed; già perchè Java è open?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
          Sei proprio sicuro che lui non sappia di cosa stava parlando?Sei proprio sicuro che la figura da sbarbino non la stia facendo tu?Sei proprio sicuro di cosa sia Java?Fai il farmacista per caso?Xche' vuoi rispondere a messaggi di cui non sai o conosci nemmeno l'argomento?La vogliamo finire di dire le solite baggianate?Vi volete informare o volete un po' studiare prima di aprir bocca?Grazie ancora per aver contribuitoalla rovina dell'informatica.Bravi!Bleah!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft


            Bravi!

            Bleah!Ti ho evidenziato il passaggio più stupido di tutto il post dove si afferma che Java è meglio di un qualsiasi sistema closed se per te questa non è ignoranza .....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            Sei proprio sicuro di esser riuscito a legger bene il post?Sei proprio sicuro di non esserti inventato qualcosa?Sei proprio sicuro di non aver detto un'altra scemenza?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            - Scritto da: Anonimo
            Sei proprio sicuro di esser riuscito a
            legger bene il post?
            Sei proprio sicuro di non esserti inventato
            qualcosa?
            Sei proprio sicuro di non aver detto
            un'altra scemenza?Leggo testualemente "ma inventarsi di costruire applicazioni SERIE in VB o con scopiazzature di Java o con piattaforme chiuse (.NET) che per spacciarsi da aperte si inventano di includere vari linguaggi è a dir poco ilare. "Ripropongo nello specifico"o con piattaforma chiuse(.NET)" E io mi chiedo perche' Java è aperto?Tutto quello che sta dietro a .NET non è Open ma almeno è uno standard ... al contrario di Java che è closed che più closed non si può.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            A quanto pare non hai capito proprio nulla. A parte che con cordo con quanto scritto ma non sono stato io a scriverle.Sei scemo o lo fai? in questo caso non credi sia ora di finirla?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            - Scritto da: Anonimo
            A quanto pare non hai capito proprio nulla.
            A parte che con cordo con quanto scritto ma
            non sono stato io a scriverle.Con cordo ?????????????????????????????Fai la terza elementare?
            Sei scemo o lo fai? in questo caso non credi
            sia ora di finirla?In quale caso?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            cosa fai ... ora ti appigli su un errore di digitazione per giustificare le tue scemenze?A te grande "genio" non capita mai di fare un errore simile?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            - Scritto da: Anonimo
            cosa fai ... ora ti appigli su un errore di
            digitazione per giustificare le tue
            scemenze?Si dice sempre così ....
            A te grande "genio" non capita mai di fare
            un errore simile?mentre insulti gli altri è meglio stare attenti...ci si può appigliare a tutto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            Guarda, mi hai veramente stancato.Ti lascio alle tue convinzioni e al tuo mondo Microzozz.Divertiti e non giocare troppo.Un solo consiglio:prima di dire certe baggianate informati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            - Scritto da: Anonimo
            Guarda, mi hai veramente stancato.
            Ti lascio alle tue convinzioni e al tuo
            mondo Microzozz.
            Divertiti e non giocare troppo.
            Un solo consiglio:
            prima di dire certe baggianate informati.E tu non ricompilare troppe volte il kernel... porta assuefazione....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft

            E tu non ricompilare troppe volte il
            kernel... porta assuefazione....Basta! hai rotto con le tue uscite, scrivi solo per far credere che ne sai di qualcosa, ma non sai una mazza.PS, non sono quello a cui hai fatto il postBye
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft

            Basta! hai rotto con le tue uscite, scrivi
            solo per far credere che ne sai di qualcosa,
            ma non sai una mazza.
            Hai perfettamente ragione. Io suggerirei di lasciarlo bollire nel suo brodo... e non considerarlo piu'.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo



          Bye

          Anonimo evita di dare queste figure
          barbine... probabilmente non sai neanche di
          cosa stai parlando.....

          La chicca è che .NET sono linguaggi closed;
          già perchè Java è open?
          Posso assicurarti che so di cosa stò parlando (mi sorge il dubbio invece che non lo sappia tu) e poi Java non è open source solo perchè così ha deciso (attualmente) la Sun, anche se data la qualità della piattaforma tutti lo volevano open, persino IBM, una rivale!!!Guarda invece quanti chiedono che sia open la roba M$: NESSUNO!!!Comunque, e quì casca l'asino, il problema non è tanto open o closed source, ma piuttosto il fatto che M$ VUOLE che la roba sua "giri" solo su piattaforma M$, cosa che invece Java non fa poichè è stato CREATO ANCHE PER QUESTO (vedi multipiattaforma) VOLUTAMENTE.Noto che la figuraccia l'hai fatta tu ed io ho dovuto pure fartelo notare.braoBye
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            Sono pienamente daccordo con te... ma penso sia inutile cercar di fargli capire cos'e' Java o l'Open Source e di tacere quando non conoscono un argomento... oppure magari sono veramente pagati da Microsoft? ... a volte mi stupisco nel vedere della gente cosi' di "coccio" ...Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            - Scritto da: Anonimo
            Sono pienamente daccordo con te...

            ma penso sia inutile cercar di fargli capire
            cos'e' Java o l'Open Source e di tacere
            quando non conoscono un argomento... oppure
            magari sono veramente pagati da Microsoft?
            ... a volte mi stupisco nel vedere della
            gente cosi' di "coccio" ...

            Ciao.Vero anche il contrario....bisognerebbe ogni tanto dare merito anche a MS quando fa qualcosa di buono....Ah è vero voi Javasti e Openisti pensate di appartenere a caste superiori.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            Ma ti vuoi informare prima di aprir bocca? Ma vuoi cercare di capire cosa ti si vuol dire?
            A parte qualche decina di grossi stati ...
            ma forse contano poco
            ma lo sai il motivo per cui Microsoft deve rendere disponibili i sorgenti del suo sistema operativo? del resto e' meglio che tu non lo sappia ... forse ti renderesti conto di aver fatto la figura del cretino.
            Se MS voleva tenere tutto closed e riservato
            a Windows non avrebbe certo standardizzato
            le specifiche... cosa che Sun non ha fatto
            ......
            Ma da quale libro di barzellette prendi queste informazioni?

            Noto che la figuraccia l'hai fatta tu ed
            io

            ho dovuto pure fartelo notare.Fermati un attimo e rifletti ... forse riuscirai a capire che non e' cosi' ... ma ne dubito ... e' umano sfuggire dal rendersi conto di esser invasati... non ti chiedo di confermarlo ma solo di renderti conto e tacere.Grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft


            ma lo sai il motivo per cui Microsoft deve
            rendere disponibili i sorgenti del suo
            sistema operativo? del resto e' meglio che
            tu non lo sappia ... forse ti renderesti
            conto di aver fatto la figura del cretino.Tu hai chiesto chi voleva i prodotti MS open source ed io ti ho risposto........

            Se MS voleva tenere tutto closed e
            riservato

            a Windows non avrebbe certo standardizzato

            le specifiche... cosa che Sun non ha fatto

            ......



            Ma da quale libro di barzellette prendi
            queste informazioni?Pubblico dominio caro il mio anonimo; se ti informassi....


            Noto che la figuraccia l'hai fatta tu
            ed

            io


            ho dovuto pure fartelo notare.

            Fermati un attimo e rifletti ... forse
            riuscirai a capire che non e' cosi' ... ma
            ne dubito ... e' umano sfuggire dal rendersi
            conto di esser invasati... non ti chiedo di
            confermarlo ma solo di renderti conto e
            tacere.
            Grazie.Hai ragione forse dovrei evitare di perdere tempo che voi invasati.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            Curati è meglio....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            - Scritto da: Anonimo

            Curati è meglio....Si curi lei, studi e sviluppi
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            Ancora una volta non posso che concordare pienamente con te.Io mi sono arreso di cercar di far capire ... certa gente o e' veramente pagata da Microsoft o e' veramente stupida.Con certa gente l'Italia merita di esser il fanalino di coda... chissa' forse arriveremo al punto che Microsoft campera' prendendo per i fondelli gli Italiani (e ci riuscirebbe bene)?Del resto, si dovrebbe fare come fanno i pochi italiani con le palle (in tutti i campi ... non solo l'informatica): trasferisi all'estero per coltivare veramente la propria passione. Peccato che queste persone quando nei tiggi' si dice "un italiano ha scoperto questo o quest'altro" non si incazzino quando gli danno dell' "italiano" ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            - Scritto da: Anonimo
            Ancora una volta non posso che concordare
            pienamente con te.
            Io mi sono arreso di cercar di far capire
            ... certa gente o e' veramente pagata da
            Microsoft o e' veramente stupida.
            Con certa gente l'Italia merita di esser il
            fanalino di coda... chissa' forse arriveremo
            al punto che Microsoft campera' prendendo
            per i fondelli gli Italiani (e ci
            riuscirebbe bene)?
            Del resto, si dovrebbe fare come fanno i
            pochi italiani con le palle (in tutti i
            campi ... non solo l'informatica):
            trasferisi all'estero per coltivare
            veramente la propria passione. Peccato che
            queste persone quando nei tiggi' si dice "un
            italiano ha scoperto questo o quest'altro"
            non si incazzino quando gli danno dell'
            "italiano" ...Ciao, sono quello con cui concordi.In effetti pare anche a me che con certa gente non c'è niente da fare, o ci fa o ci sta (o lo pagano).Come dici tu, mi sa che l'unica soluzione è emigrare, ma se emigriamo lasciamo l'Italia in mano a certi fetentoni!!!Però è anche vero che si vive una volta sola, e forse l'unico modo per esprimersi è quello di andare all'estero anche se probabilmente li ci dovremo rimanere per mantenere un alto livello.Povera Italia, perfino quelli che sono emigrati (di quelli che non hanno fatto danni beninteso, e qui preferisco non dilungarmi....) probabilmente si vergognano un pò della patria che hanno lasciato, ma si consolano con quello che hanno trovato.Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft

            Povera Italia, perfino quelli che sono
            emigrati (di quelli che non hanno fatto
            danni beninteso, e qui preferisco non
            dilungarmi....) probabilmente si vergognano
            un pò della patria che hanno lasciato, ma si
            consolano con quello che hanno trovato.bella frasescrivitela che poi la puoi usare come epitaffio....avete detto un sacco di stupidaggini spacciandole epr verita e credete di poter dare lezione agli altri...l'Italia puo' fare a meno di voi.. davvero...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft

            l'Italia puo' fare a meno di voi.. davvero...Probabilmente l'Italia (seria) farebbe sicuramente a meno di te
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ancora una volta non posso che concordare

            pienamente con te.

            Io mi sono arreso di cercar di far capire

            ... certa gente o e' veramente pagata da

            Microsoft o e' veramente stupida.Questo e' razzismo!
            In effetti pare anche a me che con certa
            gente non c'è niente da fare, o ci fa o ci
            sta (o lo pagano).
            Come dici tu, mi sa che l'unica soluzione è
            emigrare, ma se emigriamo lasciamo l'Italia
            in mano a certi fetentoni!!!Questa e' una risposta razzista.
            Però è anche vero che si vive una volta
            sola, e forse l'unico modo per esprimersi è
            quello di andare all'estero anche se
            probabilmente li ci dovremo rimanere per
            mantenere un alto livello.Minchia, vi consiglio di fondare il portale:www.razza-superiore.it cosi almeno potrete raggruppare tutti quelli che sono malati come voi.Ma andate ca..re, razzisti dimme.da.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
            e a te chi ti paga per scrivere questo enorme secchiello di cazzate?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft

            Posso assicurarti che so di cosa stò
            parlando (mi sorge il dubbio invece che non
            lo sappia tu) e poi Java non è open source
            solo perchè così ha deciso (attualmente) la
            Sun, anche se data la qualità della
            piattaforma tutti lo volevano open, persino
            IBM, una rivale!!!
            Guarda invece quanti chiedono che sia open
            la roba M$: NESSUNO!!!
            ma che dici????????ma dove le leggi ste cosecito"Java non è open source solo perchè così ha deciso (attualmente) la Sun"parafrasando".Net non è open source solo perchè così ha deciso (attualmente) la Microsoft"ti rendi conto dell'immane cazzata che hai scritto?java non e' open source perche' a Sun non converrebbe
            Comunque, e quì casca l'asino, il problema
            non è tanto open o closed source, ma
            piuttosto il fatto che M$ VUOLE che la roba
            sua "giri" solo su piattaforma M$, cosa che
            invece Java non fa poichè è stato CREATO
            ANCHE PER QUESTO (vedi multipiattaforma)
            VOLUTAMENTE.
            behallora?i motori ferrari stanno solo sulle ferrarie allora?si chiamano scelte aziendali...Sun per anni ha fatto VM solo per Solaris e Windows
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto vi paga Micro$oft

            beh
            allora?
            i motori ferrari stanno solo sulle ferrari
            e allora?
            si chiamano scelte aziendali...I motori ferrari non sono stati solo sulle ferrari, prima di parlare potresti almeno sapere di cosa stai parlando?E comunque mi sembra ovvio che si tratti di scelte aziendali, implicito!Però c'è chi non lo capisce; poco male, basta spiegarsi.
      • Zeross scrive:
        Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
        - Scritto da: Anonimo

        maggioranza) e li ha conquistati; ma
        inventarsi di costruire applicazioni SERIE
        in VB o con scopiazzature di Java o conQuando vuoi vedere applicazioni serie fatte pur anche col vetusto VB6 sono sempre a disposizione.Per compensare il tuo stupore sarò inoltre in grado di farti vedere fior di puttanate scritte in C/C++
        Se si considera il fatto che ad esempio nel
        nuovo .NET pur utilizzando uno qualsiasi dei
        linguaggi di programmazione messi a
        disposizione da questo, alla fine è generato
        del "codice" che è solo M$-oriented che
        oltre ad essere un minestrone di linguaggi
        di programmazione,E' arrivato "l'ingegnere" da Velletri...Il MSIL generato è uno solo.Il "minestrone" c'è solo nella tua mente bacata.
        avrà sicuramente la
        qualità (scarsa) del VB cosa potrà mai
        nascere?Hai mai provato ad ottenerla la qualità (intendo seriamente)?Io dico di no...
        D'altronde cosa si può pretendere da coloro
        che hanno creato un linguaggio per bambini,
        stile pappa pronta.Non incolpare gli altri se tu il VB lo hai sempre usato come un bambino.PS: perdonami se mia ignoranza non arriva alla tua.Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanto vi paga Micro$oft

          Per compensare il tuo stupore sarò inoltre
          in grado di farti vedere fior di puttanate
          scritte in C/C++Sono concorde che uno scarpone faccia fior di puttanate con il C/C++ o Java o altro

          E' arrivato "l'ingegnere" da Velletri...
          Il MSIL generato è uno solo.Lo so e l'ho già detto che il codice generato è uno solo (ma sai leggere?). Ed il problema secondo me è proprio questo codice che è il risultato di un minestrone che per fortuna gira solo su roba M$.
          Il "minestrone" c'è solo nella tua mente
          bacata. Rimando al mittente
          Hai mai provato ad ottenerla la qualità
          (intendo seriamente)?
          Io dico di no... Se per te le robe di qualità si fanno in VB allora siamo proprio sulla stessa lunghezza d'onda!
          Non incolpare gli altri se tu il VB lo hai
          sempre usato come un bambino.
          PS: perdonami se mia ignoranza non arriva
          alla tua. Caro Zeross (e il nome la dice lunga...) non mi sembra sia necessario offendere qualcun'altro solo perchè non condividi le sue opinioni, comunque se per te è così, ti rimando "l'ignorante", "bambino" e aggiungo incompetente.
    • MemoRemigi scrive:
      sottoscrivo in pieno.
      Lo ho sempre detto che il pc NON DEVE ESSERE ALLA PORTATA DI TUTTI.E pensare che per anni ho incitato gli amici e i conoscenti a comprarsene uno, per poi pentirmi amaramente dopo aver scoperto che TUTTI dopo anni che lo usano non sanno ancora copiare un file da una cartella ad un altra.Microsoft ha distrutto l'informatica, ma soprattutto con i suoi grandissimi programmatori ha reso INDETERMINISTICA una scienza esatta.
      • Anonimo scrive:
        Re: sottoscrivo in pieno che sei un pi**
        - Scritto da: MemoRemigi
        Lo ho sempre detto che il pc NON DEVE ESSERE
        ALLA PORTATA DI TUTTI.

        E pensare che per anni ho incitato gli amici
        e i conoscenti a comprarsene uno, per poi
        pentirmi amaramente dopo aver scoperto che
        TUTTI dopo anni che lo usano non sanno
        ancora copiare un file da una cartella ad un
        altra.

        Microsoft ha distrutto l'informatica, ma
        soprattutto con i suoi grandissimi
        programmatori ha reso INDETERMINISTICA una
        scienza esatta.ma come l'openaro vuole la libera circolazione delle idee e del sw, e tu cosa mi fai mi dici che la sciura lucia non deve usare un pc.gli utonti che addestro io sanno usare quello che gli è necessario, non spargono virus (pur usando outlook), e sono contenti.quindi e duopo chiedersi quando tutti gli alunni di una classe non capiscono e colpa della loro scarsa inteliggenza o dell'incapacita del loro professore
        • Anonimo scrive:
          Re: sottoscrivo in pieno che sei un pi**
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: MemoRemigi

          Lo ho sempre detto che il pc NON DEVE
          ESSERE

          ALLA PORTATA DI TUTTI.



          E pensare che per anni ho incitato gli
          amici

          e i conoscenti a comprarsene uno, per poi

          pentirmi amaramente dopo aver scoperto che

          TUTTI dopo anni che lo usano non sanno

          ancora copiare un file da una cartella ad
          un

          altra.



          Microsoft ha distrutto l'informatica, ma

          soprattutto con i suoi grandissimi

          programmatori ha reso INDETERMINISTICA una

          scienza esatta.


          ma come l'openaro vuole la libera
          circolazione delle idee e del sw, e tu cosa
          mi fai mi dici che la sciura lucia non deve
          usare un pc.Concordo. Sciura Lucia è meglio se usa l'aspirapolvere.Almeno il danno si limita al ronzio nella radio ....

          gli utonti che addestro io sanno usare
          quello che gli è necessario, non spargono
          virus (pur usando outlook), e sono contenti.Contenti sicuramente. Anche i miei lo sono, ma li metto in guardia dei pericoli insiti nell' uso dei prodotti M$ e, se ci riesco, gli faccio capite perchè Mozilla è decisamente migliore.

          quindi e duopo chiedersi quando tutti gli
          alunni di una classe non capiscono e colpa
          della loro scarsa inteliggenza o
          dell'incapacita del loro professoreIl loro "professore" dovrebbe curare un attimo di più il suo italiano, nella forma e negli accenti.Altrimenti viene da pensare ad una scuola di asini con un somaro che insegna .....Bye
        • MemoRemigi scrive:
          Re: Ma quanto puoi essere asino ?
          - Scritto da: Zeross
          Ragazzi, un plauso generale... è risorto il
          DUCE!!!BRAVO !!!Lui si che la sapeva lunga !!!(scherzo neh !)
          Ma che strano... è quello che mi pare
          vogliano fare pure Red Hat, Suse e
          compagnia... mah... evidentemente sono pazzi
          anche loro...Si, ma loro sanno fare i sistemi operativi, mica come la micro$oft che fa le schifezze (in tutti i sensi)

          Usassero Linux ci crederei anche guarda !

          Uh uh uh... gli "utonti" saranno per Linux
          la stessa identica piaga che sono per
          Windows, illuso.Quanto meno non farebbero danni, Linux non lo permette.
          Ecco che alla fine viene fuori il tuo vero
          animo:Si si, diciamolo che sono un satanasso !
          - openaro fin che c'è da prendereCome no !
          - avaro quando c'è da dareIo le cose le spiego una volta, quello non capisce perchè non ha le basi.Gli spiego le basi, quello non capisce perchè non vuole capire, è troppo difficile, a lui basta usarlo il pc, mica vuole sapere quelle cose li complicate !Vedi come è la gente, pretende di poter fare tutto senza usare il cervellino, e questo è il frutto della pessima politica del bill gates.Quando c'è da dare dò eccome, quando ci si scambia know how con la gente CHE VUOLE IMPARARE ho una pazienza da santi.
          Insomma, dalle mie parti si dice: "al solit
          paiaz!"Dalle mie parti si dice: "vadaviaiciap !"Prima di parlare a spoposito e per frasi fatte, accendi il cervellino, se non ce lo hai non parlare che fai solo brutte figure.Memuzzo !
          • Zeross scrive:
            Re: Ma quanto puoi essere asino ?
            - Scritto da: MemoRemigi
            Quanto meno non farebbero danni, Linux non
            lo permette.L'utente root non può far danni?Da quando in quà?
            Dalle mie parti si dice: "vadaviaiciap !""al solit paiaz" non vuol dire "vadaviaiciap !"Eclissati...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto puoi essere asino ?
            - Scritto da: MemoRemigi
            - Scritto da: Zeross

            Ragazzi, un plauso generale... è risorto
            il

            DUCE!!!

            BRAVO !!!
            Lui si che la sapeva lunga !!!
            (scherzo neh !)


            Ma che strano... è quello che mi pare

            vogliano fare pure Red Hat, Suse e

            compagnia... mah... evidentemente sono
            pazzi

            anche loro...

            Si, ma loro sanno fare i sistemi operativi,
            mica come la micro$oft che fa le schifezze
            (in tutti i sensi)
            AHAHAH, questa e' buona... sanno fare i sistemi operativi eh?Al massimo, sanno gicare con il LEGO, e mettere insieme tutti i vari pezzettini, ma da qui, a dire che sanno fare i sistemi operativi, ce ne vuole proprio di fantasia.


            Usassero Linux ci crederei anche
            guarda !



            Uh uh uh... gli "utonti" saranno per Linux

            la stessa identica piaga che sono per

            Windows, illuso.

            Quanto meno non farebbero danni, Linux non
            lo permette.
            Vedrai, quando gli utonti entreranno tutti come root. Pensi che non accadra'? Illuso....

            Ecco che alla fine viene fuori il tuo vero

            animo:

            Si si, diciamolo che sono un satanasso !


            - openaro fin che c'è da prendere

            Come no !


            - avaro quando c'è da dare

            Io le cose le spiego una volta, quello non
            capisce perchè non ha le basi.
            Gli spiego le basi, quello non capisce
            perchè non vuole capire, è troppo difficile,
            a lui basta usarlo il pc, mica vuole sapere
            quelle cose li complicate !
            Vedi come è la gente, pretende di poter fare
            tutto senza usare il cervellino, e questo è
            il frutto della pessima politica del bill
            gates.
            Quando c'è da dare dò eccome, quando ci si
            scambia know how con la gente CHE VUOLE
            IMPARARE ho una pazienza da santi.


            Insomma, dalle mie parti si dice: "al
            solit

            paiaz!"

            Dalle mie parti si dice: "vadaviaiciap !"
            Prima di parlare a spoposito e per frasi
            fatte, accendi il cervellino, se non ce lo
            hai non parlare che fai solo brutte figure.

            Memuzzo !
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanto puoi essere asino ?
          Sotterrati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
      - Scritto da: Anonimo
      Poi dal bel monopolio vedi spuntar la bella
      idea del Palladium che ora ha pure cambiato
      nome ... cosi' tanto per distruggere meglioHa cambiato nome?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quanto vi paga Micro$oft
      Hai ragione.Ma e' comunque impossibile convertire utonti pro-microsoft.Meglio lasciarli stare, e' piu' importante portare avanti la nostra passione/ideali che perder tempo con questi.Ovviamente sempre cercando di informare, diversamente da chi trovi qui, gente con almeno un briciolo di cervello.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Monopolio?
    Concordo in pieno e mi stupisco (ma nemmeno tanto) di veder gente ancora pro Microsoft.Tra i messaggi che ho letto uno mi ha divertito particolarmente.Ma mi spiegate il motivo per cui, se java e' nato come linguaggio multipiattaforma, si doveva creare un java leggermente divero per Windows (che poi non avrebbe funzionato su altre piattaforme) ?
    • TeX scrive:
      Re: Monopolio?
      - Scritto da: Anonimo
      Concordo in pieno e mi stupisco (ma nemmeno
      tanto) di veder gente ancora pro Microsoft.

      Tra i messaggi che ho letto uno mi ha
      divertito particolarmente.

      Ma mi spiegate il motivo per cui, se java e'
      nato come linguaggio multipiattaforma, si
      doveva creare un java leggermente divero per
      Windows (che poi non avrebbe funzionato su
      altre piattaforme) ?Che domande....Ovviamente per migliorare ed estendere la tecnologia creando un magnifico standard "de facto".....Perchè poi creare un linguaggio multipiattaforma quando un unico (e sappiamo quale....) s.o. può bastare per tutti ?Ed infine... quanto sei malizioso... vorresti forse inuinare che MS ha modificato uno standard per tagliare fuori la concorrenza ? Quando mai avrebbe fatto simili azioni ?!?!?
      • matteooooo scrive:
        Re: Monopolio?

        Ed infine... quanto sei malizioso...
        vorresti forse inuinare che MS ha modificato
        uno standard per tagliare fuori la
        concorrenza ? Quando mai avrebbe fatto
        simili azioni ?!?!?Java uno standard?
    • Anonimo scrive:
      Re: Monopolio?

      Ma mi spiegate il motivo per cui, se java e'
      nato come linguaggio multipiattaforma, si
      doveva creare un java leggermente divero per
      Windows (che poi non avrebbe funzionato su
      altre piattaforme) ?Per renderlo più performante( o forse sarebbe meglio dire usabile)?
      • Anonimo scrive:
        Re: Monopolio?
        UAAAAHHHH .... bella fantasia davvero.Per renderlo migliore si possono fare implementazioni migliore ( ossia scrivere meglio il codice ), senza alterare la compatibilità.Ma questo M$ non sà ( anzi con il dolo, non vuole ) farlo.Ribelle
    • Anonimo scrive:
      Re: Monopolio?

      Concordo in pieno e mi stupisco (ma nemmeno
      tanto) di veder gente ancora pro Microsoft.

      Tra i messaggi che ho letto uno mi ha
      divertito particolarmente.

      Ma mi spiegate il motivo per cui, se java e'
      nato come linguaggio multipiattaforma, si
      doveva creare un java leggermente divero per
      Windows (che poi non avrebbe funzionato su
      altre piattaforme) ?l'ho scritto ioe se non ti fossi divertito ma avessi pensato capiresti benissimoquando java e' uscito la potenza dei processori era molto piu' limitata di oggi, e le jvm pietosedi jit compiling neanche se ne parlavain pratica java faceva schifo per fare applicazioni clientma era per lo meno un passo avanti nella semplificazione di alcuni aspetti della programmazioneavere una versione "compilabile" su windows, avrebbe permesso A TUTTI di sviluppare applicazioni client per windows che non fossero dei polmoni quali erano le applicazioni java del tempoovvio che se uno voleva il multipiattaforma guardava altrovecome usare le estensioni di GCC per scrivere codice portabilee' da pazziin quei casi si usa C++ ANSI standardSun intravide l'affare e cerco' di detronizzare MS dal progetto per fare qualcosa di simile ma in propriocon la variante inattesa che il processo, pur condannando MS, la mise nella posizione di non dover piu' distribuire una jvm aggiornatae cosi' ancora oggi le applicazioni client fatte in java fanno pena...tra l'altro molte delle estensioni proposte da MS sono oggi proposte anche da Sun... ci hanno messo poco a capire di aver sbagliato, perlomeno nel metodo, se non nella sostanzafine della storia
      • Anonimo scrive:
        Re: Monopolio? AGGIUNGO
        che MS ha uno dei settori di ricerca su jit compiling e garbage collection piu' avanzati al mondo (e si vede in .net)e' per questo che in rotor (la versione shared source di .net) sono stati tolti proprio il jit compiler e il garbage collector e sono stati sostituiti da versioni crappy (terminologia MS) degli stessi algoritmiin pratica hanno dato una implementazione standard di un GC e di un JIT, ne troppo brutta, ma neanche ottima
  • Anonimo scrive:
    Java che se lo installi chi lo vuole !!!
    Sinceramente trovo patetica la richiesta di Sun di voler forzare Microsoft ad inserire Java nei propri OS.Java se davvero è un prodotto valido e non una bufala commerciale l'utente se lo installa da solo se lo vuole, personalmente ne faccio a meno volentieri considerati i tempi elefantiaci di esecuzione, un Duron600 diventa un Pentium100... Dirò di più , l'ho pure disabilitato dai browser che uso, le applet sono dei killer micidiali per la salute del navigtore.Java che rimanga lato server, lì può servire davvero, ma è il cliente che decide di adottarlo, non Sun.Tamerlano
    • Anonimo scrive:
      Re: Java che se lo installi chi lo vuole !!!
      - Scritto da: Anonimo

      Sinceramente trovo patetica la richiesta di
      Sun di voler forzare Microsoft ad inserire
      Java nei propri OS.Sinceramente trovo patetica la scusa di M$ per non inserire la Java machine all' interno di Windows, dopo averla di fatto piratata per anni

      Java se davvero è un prodotto valido e non
      una bufala commerciale l'utente se lo
      installa da solo se lo vuole, personalmente
      ne faccio a meno volentieri considerati i
      tempi elefantiaci di esecuzione, un Duron600
      diventa un Pentium100... Strano. Sulla mia macchina, P II a 400 Mhz, java è spesso più veloce del farraginoso Office XP ... e gira ottimamente.

      Dirò di più , l'ho pure disabilitato dai
      browser che uso, le applet sono dei killer
      micidiali per la salute del navigtore.Ottimo. Immagino che avrai mantenuto gli ActiveX.Auguri.

      Java che rimanga lato server, lì può servire
      davvero, ma è il cliente che decide di
      adottarlo, non Sun.Esatto. Proprio come quando compri un PC, dove dovrebbe essere l' utente a decidere se pagare Windows XP e non trovarselo in bundle, già pagato.

      Tamerlano



      Ottimo Nick. Rende molto bene.Ribelle ( come vedi anche il mio rende ...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Java che se lo installi chi lo vuole


        Sinceramente trovo patetica la richiesta
        di

        Sun di voler forzare Microsoft ad inserire

        Java nei propri OS.

        Sinceramente trovo patetica la scusa di M$
        per non inserire la Java machine all'
        interno di Windows, dopo averla di fatto
        piratata per anni

        uhpiratato?



        Java se davvero è un prodotto valido e non

        una bufala commerciale l'utente se lo

        installa da solo se lo vuole,
        personalmente

        ne faccio a meno volentieri considerati i

        tempi elefantiaci di esecuzione, un
        Duron600

        diventa un Pentium100...

        Strano. Sulla mia macchina, P II a 400 Mhz,
        java è spesso più veloce del farraginoso
        Office XP ... e gira ottimamente.

        ah quindi tu hai office XP scritto in java?maddai..e ti gira piu' veloce...da paura..



        Dirò di più , l'ho pure disabilitato dai

        browser che uso, le applet sono dei killer

        micidiali per la salute del navigtore.

        Ottimo. Immagino che avrai mantenuto gli
        ActiveX.
        Auguri.
        guarda caso l'unica implementazione del flash player decentee' l'activex per IE



        Java che rimanga lato server, lì può
        servire

        davvero, ma è il cliente che decide di

        adottarlo, non Sun.

        Esatto. Proprio come quando compri un PC,
        dove dovrebbe essere l' utente a decidere se
        pagare Windows XP e non trovarselo in
        bundle, già pagato.
        non mi e' mai successo di dover per forza comprare windowsho sempre comprato pc OSless
        • Anonimo scrive:
          Re: Java che se lo installi chi lo vuole
          - Scritto da: Anonimo


          Dirò di più , l'ho pure disabilitato
          dai


          browser che uso, le applet sono dei
          killer


          micidiali per la salute del navigtore.



          Ottimo. Immagino che avrai mantenuto gli

          ActiveX.

          Auguri.



          guarda caso l'unica implementazione del
          flash player decente
          e' l'activex per IESTAI SCHERZANDO VERO !?Supporta bene i content-type .. eh!? .. specialmente i .swf generati a run-timemah ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Java che se lo installi chi lo vuole
          - Scritto da: Anonimo


          Sinceramente trovo patetica la
          richiesta

          di


          Sun di voler forzare Microsoft ad
          inserire


          Java nei propri OS.



          Sinceramente trovo patetica la scusa di M$

          per non inserire la Java machine all'

          interno di Windows, dopo averla di fatto

          piratata per anni





          uh
          piratato?Come definisci uno che prende una licenza di un prodotto e l' utilizza al di fuori della licenza stessa ? Bravo ragazzo ?Mah ...






          Java se davvero è un prodotto valido e
          non


          una bufala commerciale l'utente se lo


          installa da solo se lo vuole,

          personalmente


          ne faccio a meno volentieri
          considerati i


          tempi elefantiaci di esecuzione, un

          Duron600


          diventa un Pentium100...



          Strano. Sulla mia macchina, P II a 400
          Mhz,

          java è spesso più veloce del farraginoso

          Office XP ... e gira ottimamente.





          ah quindi tu hai office XP scritto in java?
          maddai..
          e ti gira piu' veloce...
          da paura..Da paura davvero. Come si chiama OpenOffice non office XP.Hai problemi con la conoscenza dei prodotti office informatici ?






          Dirò di più , l'ho pure disabilitato
          dai


          browser che uso, le applet sono dei
          killer


          micidiali per la salute del navigtore.



          Ottimo. Immagino che avrai mantenuto gli

          ActiveX.

          Auguri.



          guarda caso l'unica implementazione del
          flash player decente
          e' l'activex per IEUAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHH !!Grazie per avermi fatto ridere un pò. Ne avevo bisogno.....






          Java che rimanga lato server, lì può

          servire


          davvero, ma è il cliente che decide di


          adottarlo, non Sun.



          Esatto. Proprio come quando compri un PC,

          dove dovrebbe essere l' utente a decidere
          se

          pagare Windows XP e non trovarselo in

          bundle, già pagato.



          non mi e' mai successo di dover per forza
          comprare windows
          ho sempre comprato pc OSlessE scommetto dagli assemblatori, e non certo un PC di marca.Prova a comprare un Dell o un HP fascia bassa del mercato ( non siamo tutti milionari) o un qualunque portatile di larga distribuzione.M$ aveva perfino preteso che i rivenditori segnalassero la vendita di qualsiasi PC senza sistema operativo.E a me personalmente hanno telefonato in casa, di sera, per una presunta indagine di mercato su internet. Quando, alla domanda di quale sistema operativo usavo ( risposta che hanno tentato di mettermi in bocca, suggerendomela: Windows ), ho detto Linux, la telefonista mi ha detto che "allora possiamo terminare quì l' inchiesta". Curioso, nevvero ??Ah, dimenticavo: all' inizio della stessa intervista mi hanno chiesto se ero informatico o lavoravo nel campo.... e visto che mi avevano incuriosito ho spudoratamente mentito e risposto di no.Rifletti....SAlutiRibelle
    • Anonimo scrive:
      Re: Java che se lo installi chi lo vuole !!!
      Giustissimo!Però allora M$ deve pure rimuovere flash e tutti i driver per tutte le periferiche... se sono prodotti validi si arrangerà la gente ad installarli!
      • Anonimo scrive:
        Re: Java che se lo installi chi lo vuole !!!

        Però allora M$ deve pure rimuovere flash e
        tutti i driver per tutte le periferiche...
        se sono prodotti validi si arrangerà la
        gente ad installarli!Se Microsoft decide di inserire o meno un tool o un driver lo fa assumendosene i rischi commerciali.Troppo faticoso installare tutti i driver a mano? Comprati OSX Troppo pesante il software operativo? Comprati RedHatSe ritengo Flash un prodotto utile al mio business lo integro nel OS insieme ai driver che preferisco. Il resto lo lascio al gusto dell'utente per non appesantire il già mastodontico sistema operativo.Non ti va bene? Installatelo da solo JAVA se proprio ci tieni, ci metti 10 minuti, troppo faticoso per la tua mente?Oppure secondo te MS dovrebbe fare ciò che gli suggerisce la concorrenza? Ecco, dovesse dipendere da Sun, MS dovrebbe ritirare Windows dal mercato domani , semplicemente perchè lo ritiene offensivo per la sua delicata sensibilità.....Che Sun si impegni a migliorare quell'aborto di JAVA invece di perdere tempo con MS.Allora gli utenti saranno entusiasti di installarselo sulle loro macchine.Oggi invece si preferisce disabilitarlo.....Tamerlano
        • Anonimo scrive:
          Re: Java che se lo installi chi lo vuole !!!
          Ecco un altro utonto che deve essere istruito.Ma tu sai cosa e' Java?Per favore ... non tirar fuori altre sciocchezze ma limitati a rispondere.A proposito ... sai che la Java non e' stato creato solo per fare applet?ma ovviamente NO altrimenti non diresti cio' che hai detto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Java che se lo installi chi lo vuole !!!
            - Scritto da: Anonimo
            Ecco un altro utonto che deve essere
            istruito.
            Ma tu sai cosa e' Java?
            Per favore ... non tirar fuori altre
            sciocchezze ma limitati a rispondere.
            A proposito ... sai che la Java non e' stato
            creato solo per fare applet?
            ma ovviamente NO altrimenti non diresti cio'
            che hai detto.Conosco Java purtroppo. Ci ho perso sopra fin troppo tempo.JAVA è un aborto sui client degli utenti finali che lo usino per applet o per applicazioni standalone non fa differenza. JAVA riduce le noie agli sviluppatori scaricandole sugli utenti che si ritrovano con applicazioni che girano ad un quinto delle performance ottenibili con eseguibili tradizionali.Aggiungi che distribuire un applicazione o un applet in JAVA significa in pratica distribuirne il sorgente ed anche la protezione del codice a tutela dello sviluppatore va a farsi fottere.Quindi ripeto, JAVA va bene sui server dove sei libero di triplicare la potenza pur di avere portabilità, sui client è un vero aborto, un salto indietro di 5 anni per l'utente finale.Tamerlano.
  • Anonimo scrive:
    Articolo su Io Programmo
    Ho un articoletto su di un vecchio Io Programmo del '98 in cui Bill diceva "Java è troppo importante e non è giusto che la Sun lo tenga per se, dovrebbero aprirlo a tutti". Questo ad inizio '98... cmq era chiaro che se non poteva averlo lo avrebbe boicottato, guarda caso pochi mesi dopo tentò di stravolgere java (chi si ricorda Visual J++?).p.s. cmq sui palmari io penso che le QT embedded sarebbero una piattaforma valida quanto Java :)
  • Anonimo scrive:
    Re: o cambiano strategia ...
    - Scritto da: Anonimo
    fino a quando uno non usa linux come
    dovrebbe andare usato: Impara l'Italiano prima di sparare stron......
    • Anonimo scrive:
      Re: o cambiano strategia ...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo


      fino a quando uno non usa linux come

      dovrebbe andare usato:

      Impara l'Italiano prima di sparare
      stron......Secondo te ha detto stronzate? Complimenti! Hai contribuito a ridicolizzare la categoria di quelli che continuano a sostenere linux.
  • Anonimo scrive:
    Microsoft non ha bisogno di Java
    Con .NET che sta crescendo ogni giorno di piu' (e che e' quello che avrebbe dovuto essere Java e non e' mai diventato), non vedo perche' un giudice dovrebbe 'imporre' a un'azienda di includere in un proprio prodotto un software di un'altra azienda: cosa c'entra questo con il 'mercato'?ZioBill***no linux and no open source, or Java based software were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft non ha bisogno di Java

      ***no linux and no open source, or Java
      based software were used to write this
      post***Se usi Windows, questa affermazione è falsa, visto che parte del codice di rete è derivata da BSD.Ciao bluescreen!
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft non ha bisogno di Java
        Proprio per niente. Il tuo e' uno dei soliti luoghi comuni.La licenza BSD consente di prendere a man bassa da FreeBSD e di riutilizzare in applicazioni custom, closed, commerciali senza dovere (praticamente) niente a nessuno.Quella che sto usando e' l'implementazione proprietaria di Microsoft dello stack TCP/IP, basata su FreeBSD, MA NON e' FreeBSD e quindi NON E' open source.E spererei che il discorso finisse qui e non si ripetesse piu'.ZioBill***no open source...***- Scritto da: Anonimo

        ***no linux and no open source, or Java

        based software were used to write this

        post***

        Se usi Windows, questa affermazione è falsa,
        visto che parte del codice di rete è
        derivata da BSD.

        Ciao bluescreen!
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft non ha bisogno di Java
          - Scritto da: Anonimo
          Proprio per niente. Il tuo e' uno dei soliti
          luoghi comuni.
          La licenza BSD consente di prendere a man
          bassa da FreeBSD e di riutilizzare in
          applicazioni custom, closed, commerciali
          senza dovere (praticamente) niente a
          nessuno.
          Quella che sto usando e' l'implementazione
          proprietaria di Microsoft dello stack
          TCP/IP, basata su FreeBSD, MA NON e' FreeBSD
          e quindi NON E' open source.

          E spererei che il discorso finisse qui e non
          si ripetesse piu'.

          ZioBill
          ***no open source...***
          giusto per fare il pignolo: la microsoft ha _usato_ codice open source per scrivere lo stack di win, anche se non lo ha preso pari pari (questo e` part della filosofia open source, sai?), quindi tu stai _usando_ codice open source, che ti piaccia o no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft non ha bisogno di Java
            Giusto per fare il _pignolo_: ogni riga di codice di Windows (che tu non vedrai _MAI_) e' esclusiva proprieta' di Microsoft, compresa la sua rivisitazione dello stack TCP/IP 'ereditato' da FreeBSD (se questo e' successo).Nel caso della licenza BSD, il programma che 'eredita' non eredita anche la licenza, a differenza di GPL...Per cui, ti sfido a dire ancora che sto usando software open source (a meno che tu non sia in possesso dei 29 milioni di linee di codice di Windows2000, cosa che mi sembra alquanto improbabile...).Non mistificate la realta', taleban-linuzzari....ZioBill***ABSOLUTELY no open source...***- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Proprio per niente. Il tuo e' uno dei
            soliti

            luoghi comuni.

            La licenza BSD consente di prendere a man

            bassa da FreeBSD e di riutilizzare in

            applicazioni custom, closed, commerciali

            senza dovere (praticamente) niente a

            nessuno.

            Quella che sto usando e' l'implementazione

            proprietaria di Microsoft dello stack

            TCP/IP, basata su FreeBSD, MA NON e'
            FreeBSD

            e quindi NON E' open source.



            E spererei che il discorso finisse qui e
            non

            si ripetesse piu'.



            ZioBill

            ***no open source...***


            giusto per fare il pignolo: la microsoft ha
            _usato_ codice open source per scrivere lo
            stack di win, anche se non lo ha preso pari
            pari (questo e` part della filosofia open
            source, sai?), quindi tu stai _usando_
            codice open source, che ti piaccia o no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft non ha bisogno di Java
            tanto per fare il super-pignolo:1. metti nel lettore il CD d'installazione di Windows XP Professional2. sfoglialo ed entra nella cartella docs/3. apri il file Relnotes.htm4. leggi l'ultima sezione, denominata "Acknowledgements"5. taci
    • Anonimo scrive:
      OT, Re: Microsoft non ha bisogno di Java

      ZioBill
      ***no linux and no open source, or Java
      based software were used to write this
      post***Al di la' di tutto il resto, mi ha sempre lasciato perplesso questa tua mania di chiudere i messaggi con una frase in inglese (peraltro sgrammaticata). Credi di stupire il mondo con effetti speciali? Mah... secondo me ci fai solo una pessima figura.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft non ha bisogno di Java

      ***no linux and no open source, or Java
      based software were used to write this
      post***Ma hai davvero il prosciutto sugli occhi o fai solo finta ?http://www.gzip.org/zlib/apps.htmlCerca un po' la parolina Microsoft qui dentro ... e poi dimmi se non hai usato prodotti OpenSource per scrivere la tua mail ..... AH AH AH AH ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft non ha bisogno di Java
        - Scritto da: Anonimo

        ***no linux and no open source, or Java

        based software were used to write this

        post***

        Ma hai davvero il prosciutto sugli occhi o
        fai solo finta ?

        http://www.gzip.org/zlib/apps.html

        Cerca un po' la parolina Microsoft qui
        dentro ... e poi dimmi se non hai usato
        prodotti OpenSource per scrivere la tua mail
        ..... AH AH AH AH
        vabbe' non lo sapevo, chiedo scusa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft non ha bisogno di Java
          Un bel paio di p...MSO97RT.DLL e nelle altre e' una libreria che non e' usata da explorer e quindi non c'e' traccia di tecnologie open source in quello che sto usando...Ti ringrazio comunque per la lista: evitero' accuratamente di usare tali applicazioni.ZioBill***no linux and no open source software were used to write this post (ed e' un disclaimer assolutamente non sgrammaticato)***- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          ***no linux and no open source, or Java


          based software were used to write this


          post***



          Ma hai davvero il prosciutto sugli occhi o

          fai solo finta ?



          http://www.gzip.org/zlib/apps.html



          Cerca un po' la parolina Microsoft qui

          dentro ... e poi dimmi se non hai usato

          prodotti OpenSource per scrivere la tua
          mail

          ..... AH AH AH AH



          vabbe' non lo sapevo, chiedo scusa.


          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft non ha bisogno di Java
            -
            ***no linux and no open source software were
            used to write this post (ed e' un disclaimer
            assolutamente non sgrammaticato)***Rimane comunque insensato...
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft non ha bisogno di Java
            - Scritto da: Anonimo
            Un bel paio di p...

            MSO97RT.DLL e nelle altre e' una libreria
            che non e' usata da explorer e quindi non
            c'e' traccia di tecnologie open source in
            quello che sto usando...

            Ti ringrazio comunque per la lista: evitero'
            accuratamente di usare tali applicazioni.

            ZioBillE dai del talebano agli altri?Tu hai dei problemi. Seri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft non ha bisogno di Java
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Un bel paio di p...



            MSO97RT.DLL e nelle altre e' una libreria

            che non e' usata da explorer e quindi non

            c'e' traccia di tecnologie open source in

            quello che sto usando...



            Ti ringrazio comunque per la lista: evitero'

            accuratamente di usare tali applicazioni.



            ZioBill

            E dai del talebano agli altri?
            Tu hai dei problemi. Seri.Hai scoperto l'acqua calda :-)La firma corretta di ZioBill dovrebbe essere:"
            ***no brain were used to write this post***
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft non ha bisogno di Java
            scusa se mi intrometto ma ho letto tutto il flameCHE FIGURA DI MERDDA CHE HAI FATTO ZIOBILLdavvero io ammiro per aspeti diversi (molto) sia windows che linux ma tu hai fatto proprio una figura da cogglione cerca di essere un po piu critico (anche nella vita intendo)ciao- Scritto da: Anonimo
            Un bel paio di p...

            MSO97RT.DLL e nelle altre e' una libreria
            che non e' usata da explorer e quindi non
            c'e' traccia di tecnologie open source in
            quello che sto usando...

            Ti ringrazio comunque per la lista: evitero'
            accuratamente di usare tali applicazioni.

            ZioBill
            ***no linux and no open source software were
            used to write this post (ed e' un disclaimer
            assolutamente non sgrammaticato)***

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo



            ***no linux and no open source, or
            Java



            based software were used to write
            this



            post***





            Ma hai davvero il prosciutto sugli
            occhi o


            fai solo finta ?





            http://www.gzip.org/zlib/apps.html





            Cerca un po' la parolina Microsoft qui


            dentro ... e poi dimmi se non hai usato


            prodotti OpenSource per scrivere la tua

            mail


            ..... AH AH AH AH






            vabbe' non lo sapevo, chiedo scusa.





    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft non ha bisogno di Java
      - Scritto da: Anonimo
      Con .NET che sta crescendo ogni giorno di
      piu' (e che e' quello che avrebbe dovuto
      essere Java e non e' mai diventato), Infatti Oracle utilizza WC.NET . . . ma guardati in giro, .NET nel mondo enterprise non se lo fila nessuno. Il mondo degli applicativi lato server e' dominato da Java fattene una ragione
      non vedo perche' un giudice dovrebbe 'imporre' a
      un'azienda di includere in un proprio
      prodotto un software di un'altra azienda:
      cosa c'entra questo con il 'mercato'?

      ZioBillInfatti Java vive tanquillamente senza Microsoft visto che l'implementazione di MS non e' standard, se la possono pure tenere
      ***no linux and no open source, or Java
      based software were used to write this
      post***Sei patetico
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft non ha bisogno di Java

      ZioBill
      ***no linux and no open source, or Java
      based software were used to write this
      post***Ritorna a scuola e impara la punteggiatura.
  • Locke scrive:
    Microsoft come gli alieni
    Si avvicinano a un pianeta, spiegano alla popolazione le loro intenzioni pacifiche e poi ne prosciugano tutte le risorse, per poi spostarsi in un'altro luogo...So sad =(
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft come gli alieni
      Verrete assimilati. Ogni resistenza e' inutile.ZioBill***no linux, no open source, or Java based software were used to write this post***
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft come gli alieni
        io ancora devo capire se lavori per M$, sei semplicemente pazzo oppure varie ed eventuali
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft come gli alieni
          No, non lavoro per Microsoft, e non sono pazzo. Mi trovo splendidamente con gli strumenti di sviluppo e i sistemi operativi di Microsoft. E non ho trovato niente di simile in nessun altro sistema.ZioBill
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft come gli alieni
            - Scritto da: Anonimo
            E non ho trovato niente di simile in nessun
            altro sistema.

            ZioBillgrazie a dio
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft come gli alieni
            - Scritto da: Anonimo
            No, non lavoro per Microsoft, e non sono
            pazzo. no, sei semplicemente ottuso all'n-esima potenza
            Mi trovo splendidamente con gli strumenti di
            sviluppo e i sistemi operativi di Microsoft.buon per te
            E non ho trovato niente di simile in nessun
            altro sistema.perche` non sai cercare; comunque mi spieghi perche` tutti dovrebbero usare quello che va bene a te?

            ZioBillraist
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft come gli alieni
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            No, non lavoro per Microsoft, e non sono

            pazzo.
            no, sei semplicemente ottuso all'n-esima
            potenzaUn razzo.Modera i termini, amico uligano, che secondo me neanche sai di cosa parli...

            Mi trovo splendidamente con gli strumenti
            di

            sviluppo e i sistemi operativi di
            Microsoft.
            buon per te

            E non ho trovato niente di simile in
            nessun

            altro sistema.
            perche` non sai cercare; comunque mi spieghiBeh, se ti basta: nel mio gruppo di lavoro abbiamo diverse tesi di laurea che dimostrano l'inadeguatezza di tutte (TUTTE) le altre architetture (Java, linux, etc.) alle applicazioni multimediali custom che sviluppiamo.
            perche` tutti dovrebbero usare quello che va
            bene a te?Non ho mai detto questo. Ho solo detto che alla fine mi auguro che tutte le altre architetture vengano spazzate via da Microsoft. E questo sta gia' succedendo.Microsoft ha un potere commerciale sempre piu' grande. Solo una guerra atomica (o un errore clamoroso, sul tipo di Palladium, da parte di M$) potrebbe cambiare le cose. Ma non succedera'.ZioBill
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft come gli alieni
            - Scritto da: Anonimo

            Modera i termini, amico uligano, che secondo
            me neanche sai di cosa parli...apri un vocabolario e leggi la tua descrizione alla voce "ottuso"
            Beh, se ti basta: nel mio gruppo di lavoro
            abbiamo diverse tesi di laurea che
            dimostrano l'inadeguatezza di tutte (TUTTE)
            le altre architetture (Java, linux, etc.)
            alle applicazioni multimediali custom che
            sviluppiamo.in questo discorso non voglio entrare: probabilmente e` vero, anche se non capisco perche` metti java e linux sullo stesso piano. cosa c'entrano? mi va bene se mi dici che su linux non ci sono applicazioni di editing audio/video di un certo livello, ma questo non dimostra l'inadeguatezza della piattaforma, quanto quella del supporto software.
            Non ho mai detto questo. Ho solo detto che
            alla fine mi auguro che tutte le altre
            architetture vengano spazzate via da
            Microsoft. E questo sta gia' succedendo.
            Microsoft ha un potere commerciale sempre
            piu' grande. Solo una guerra atomica (o un
            errore clamoroso, sul tipo di Palladium, da
            parte di M$) potrebbe cambiare le cose. Ma
            non succedera'.quindi ti auguri che tutti usino quello che vuoi tu :)per la cronaca ci sono molte applicazioni in cui windows risulta completamente inadeguato e bisogna percorrere strade alternative tipo linux; questo al di la` di un discorso desktop: se non vuoi capire che ognuno ha le sue esigenze di software e continui a sperare che microsoft ci assorba tutti non fai altro che confermare la mia tesi iniziale.continua pure ad usare win, io continuo ad usare lin.

            ZioBillraist
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft come gli alieni

            Ho solo detto che
            alla fine mi auguro che tutte le altre
            architetture vengano spazzate via da
            Microsoft. E questo sta gia' succedendo.
            ZioBillImpara a scrivere in italiano.
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Microsoft come gli alieni
            - Scritto da: Anonimo
            Beh, se ti basta: nel mio gruppo di lavoro
            abbiamo diverse tesi di laurea che
            dimostrano l'inadeguatezza di tutte (TUTTE)
            le altre architetture (Java, linux, etc.)
            alle applicazioni multimediali custom che
            sviluppiamo.AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHHA
            Non ho mai detto questo. Ho solo detto che
            alla fine mi auguro che tutte le altre
            architetture vengano spazzate via da
            Microsoft. E questo sta gia' succedendo.
            Microsoft ha un potere commerciale sempre
            piu' grande. Solo una guerra atomica (o un
            errore clamoroso, sul tipo di Palladium, da
            parte di M$) potrebbe cambiare le cose. Ma
            non succedera'.AHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAAAHAHAHHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHUN COMICO !!!!SIGNORI ABBIAMO UN COMICO! !!!!!E NON CE NE ERAVAMO MAI ACCORTI !!!!!!AHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAIo non vorrei veramente essere cosi pirlamente ilare, ma cribbio.... tu proprio fai scompisciare dalle risate !!!!!!Mai pensato a Zelig ?
          • MemoRemigi scrive:
            aggiungo io...

            sviluppo e i sistemi operativi di Microsoft.
            E non ho trovato niente di simile in nessun
            altro sistema.... per fortuna !!!
  • Anonimo scrive:
    Java non ha bisogno di Microsoft
    Java non ha bisogno del sostegno di Microsoft.La stessa Microsoft ha cercato di farlo proprioperchè ne ha capito le potenzialità, poi aderendoalla sua ottica commerciale ha cercato di stravolgerlo.Per questo comportamento Microsoft è statacondannata, ma le potenzialità di Java le facevanoancora comodo e così ha creato un runtime analogochiamato .NET e un linguaggio analogo chiamato C##.Java è nato come linguaggio multipiattaforma indipendentedal S.O.Per pura coincidenza è giunto a conoscenza del grandepubblico attraverso gli Applet lato client.Attualmente Java è sopratutto una valida tecnologia latoserver.La bontà di questa architettura lo ha portato con successosui dispositivi mobili, chi non userà mai un computer ma vuole comprarsi un nuovo telefonino tra le caratteristiche trova scritto "Java".Ci sono runtime Java anche per windows CE.Un giorno o l'altro anche i thin client avranno la loro rivincita,proprio quando meno ce lo aspetteremo, e Java sarà il loronaturale runtime.L'ostinazione con cui Microsoft si rifiuta di integrare Javanei sui prodotti ed il modo in cui Java, nononstante tutto, si sta affermando dai potenti server ai minuscoli telefoninidimostrano che quella di Microsoft è una causa già persa.Quanto la diffusione di Java arriverà al punto di non ritorno vedremo Microsoft dare il pieno supporto a Java.Quello che può fare Microsoft è solo ritardare questomomento per interessi commerciali e a discapito degliutenti.
    • Zeross scrive:
      Re: Java non ha bisogno di Microsoft
      - Scritto da: Anonimo

      Per questo comportamento Microsoft è stata
      condannata, ma le potenzialità di Java le
      facevano
      ancora comodo e così ha creato un runtime
      analogo
      chiamato .NET e un linguaggio analogo
      chiamato C##.Due appunti:1. Si scrive C#2. E' una forzatura dire che C# è analogo a Java. Potrei capire se si dicesse J# (che forse è anche un qualcosa di più che analogo), ma C# proprio no, e dirlo equivale ad ammettere di non conoscere il suddetto linguaggio. Poi non capisco sempre questo binomio che tirate in ballo... .NET e C#... quasi a dire che esistono solo loro.Ma C++.NET, VB.NET, Eiffel.NET, ecc ecc... non sono forse linguaggi alla pari di C#?!!Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Java non ha bisogno di Microsoft
        Infatti, solo che parlano a sproposito, senza conoscere .NET.Loro sono contro Microsoft per partito preso.ZioBill- Scritto da: Zeross

        - Scritto da: Anonimo



        Per questo comportamento Microsoft è stata

        condannata, ma le potenzialità di Java le

        facevano

        ancora comodo e così ha creato un runtime

        analogo

        chiamato .NET e un linguaggio analogo

        chiamato C##.

        Due appunti:

        1. Si scrive C#
        2. E' una forzatura dire che C# è analogo a
        Java. Potrei capire se si dicesse J# (che
        forse è anche un qualcosa di più che
        analogo), ma C# proprio no, e dirlo equivale
        ad ammettere di non conoscere il suddetto
        linguaggio.

        Poi non capisco sempre questo binomio che
        tirate in ballo... .NET e C#... quasi a dire
        che esistono solo loro.
        Ma C++.NET, VB.NET, Eiffel.NET, ecc ecc...
        non sono forse linguaggi alla pari di C#?!!


        Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Java non ha bisogno di Microsoft

        2. E' una forzatura dire che C# è analogo a
        Java. Potrei capire se si dicesse J# (che
        forse è anche un qualcosa di più che
        analogo), ma C# proprio no, e dirlo equivale
        ad ammettere di non conoscere il suddetto
        linguaggio. C# è un java migliorato.Non mi dire che è tutta un'altra cosa.Un mio collega, che programmava in java, ha imparato C# in mezza giornata, leggendo l'appendice "C# per programmatori java" del manuale. Il commento è stato: "va beh... in sostanza hanno scopiazzato."Il framework è diverso, in molte parti e al massimo uno ci perde tempo lì, ma per il linguaggio no!
        • spino scrive:
          Re: Java non ha bisogno di Microsoft
          - Scritto da: Anonimo
          Un mio collega, che programmava in java, ha
          imparato C# in mezza giornata, leggendo
          l'appendice "C# per programmatori java" del
          manuale. Il commento è stato: "va beh... in
          sostanza hanno scopiazzato."Mi ha detto mio cuggino che da bambino Linus Torvalds è morto e risorto dopo 3 giorni...Mi ha detto mio cuggino che Steve Jobs ha cominciato a vendere le macchine Apple al prezzo che valgono...Mah...
        • Anonimo scrive:
          Re: Java non ha bisogno di Microsoft


          2. E' una forzatura dire che C# è analogo
          a

          Java. Potrei capire se si dicesse J# (che

          forse è anche un qualcosa di più che

          analogo), ma C# proprio no, e dirlo
          equivale

          ad ammettere di non conoscere il suddetto

          linguaggio.

          C# è un java migliorato.
          Non mi dire che è tutta un'altra cosa.
          Un mio collega, che programmava in java, ha
          imparato C# in mezza giornata, leggendo
          l'appendice "C# per programmatori java" del
          manuale. Il commento è stato: "va beh... in
          sostanza hanno scopiazzato."
          mio cugggino si e' letto i promessi sposi sul bignamipuo' dirsi un esperto di Manzoni?In mezza giornata il tuo collega ha capito tutto... solo che ha capito tutto maleC# usato alla java e' proprio la cosa che NON andrebbe fattati perdi- eventi- delegate- attributes- proprietae potrei andare avantitutte cose che MS aveva cercato di far inserire in java da Sunche bellamente si rifiuto e gli fece causaora Sun le introdurra' nelle prossime versioni di java perche' .net e' arrivato e le supportachi ha perso tempo?chi ha rallentato lo sviluppo del framework in questo caso?chi ci ha privato di tante cose utili e buoni paradigmi (come l'AOP) solo per una questione di principio?chi ha copiato in questo caso?non certo MSciao
        • Zeross scrive:
          Re: Java non ha bisogno di Microsoft
          - Scritto da: Anonimo
          C# è un java migliorato.
          Non mi dire che è tutta un'altra cosa.
          Un mio collega, che programmava in java, ha
          imparato C# in mezza giornata, leggendo
          l'appendice "C# per programmatori java" del
          manuale. Il commento è stato: "va beh... in
          sostanza hanno scopiazzato."

          Il framework è diverso, in molte parti e al
          massimo uno ci perde tempo lì, ma per il
          linguaggio no!Altri 2 punti:1. Un linguaggio .NET è "solo" sintassi. La vera lingua di .NET è proprio il Framework, non VB, C#, ecc...2. Non mi dilungherò oltre sull'argomento; solo una domanda: ma tu lo hai usato? Io la risposta la so già... è solo un invito a riflettere...Zeross
          • Mela Marcia scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo
            Altri 2 punti:

            1. Un linguaggio .NET è "solo" sintassi. La
            vera lingua di .NET è proprio il Framework,
            non VB, C#, ecc...abbiamo affrontato questi argomenit migliaia di volte.. bisognerebbe creare una FAQ Il DO Diesis o C# o si sharp e' un linguaggio ecma sulla carta ma gestito da m$ come meglio crede, e' molto simile a Java (ma questo non disturba nessuno perche' si da' per scontato che m$ copi o abbracci ed estenda) con cose positive come le property e negative come i puntatori (con tutta la manfrina del codice supervisionato e non). Allo stesso modo VB.NOT C++.NOT PERL.NOTecc.. sono linguaggi segati e incompatibili con gli originali, creati da m$ che opportunamente (pseudo)compilati generano bytecode gestibile dal framework, quindi sono piu' lenti del codice nativo equivalente ma in compenso assolutamente non portabili all'esterno del framework stesso.Questa e' l'ottava meraviglia del mondo secondo m$ e noi ci crediamo e vi invidiamo.

            2. Non mi dilungherò oltre sull'argomento;
            solo una domanda:
            ma tu lo hai usato?io si' e sono ritornato sui miei passi ma non nego che alcune idee siano buone (i webform) e (gia' so che) verranno riprese dalla concorrenza.. per una volta TNX


            Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            Esemplare, concordo pienamenteBye
          • Zeross scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: Mela Marcia
            Allo stesso modo VB.NOT C++.NOT
            PERL.NOTecc.. sono linguaggi segati e
            incompatibili con gli originali,incompatibili?sotto che punto di vista?posso essere d'accordo su una non piena compatibilità di sintassi, ma ad esempio VB.NET è molto più potente della sua vecchia controparte 6.0 e questo mi sembra un vantaggio.Per quanto riguarda le funzionalità invece io non vedo alcuna incompatibilità, tu si?
            creati da
            m$ che opportunamente (pseudo)compilati
            generano bytecode gestibile dal framework,
            quindi sono piu' lenti del codice nativo1- dipende sempre cmq dalla bontà del codice scritto.2- alcune applicazioni .NET potrebbero girare più velocemente delle controparti native. La compilazione in pre-esecuzione può ottimizzare maggiormente il codice per la specifica macchina sulla quale viene eseguito rispetto un codice nativo precompilato all'origine.
            equivalente ma in compenso assolutamente non
            portabili all'esterno del framework stesso.Perchè un codice nativo Win32 lo "portavi" forse?
            Questa e' l'ottava meraviglia del mondo
            secondo m$ e noi ci crediamo e vi invidiamo.E' semplicemente una evoluzione.Era ormai il tempo di pattumare la vetusta API Win32, e quanto è stato fatto col framework .NET non sarà l'ottava meraviglia, ma è cmq notevole.Zeross
          • Mela Marcia scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Mela Marcia

            Allo stesso modo VB.NOT C++.NOT

            PERL.NOTecc.. sono linguaggi segati e

            incompatibili con gli originali,

            incompatibili?
            sotto che punto di vista?
            Per quanto riguarda le funzionalità invece
            io non vedo alcuna incompatibilità, tu si?il C++.NOT non supporta l'ereditarieta' multipla e molte altre feature del linguaggio, per capirci un sorgente c++ non compila sotto .NOT e un sorgente c++.NOT non compila sotto nessun compilatore ansi .. mi pare di poter affermare che ci sia la piu' totale e completa incompatibilita'..

            creati da

            m$ che opportunamente (pseudo)compilati

            generano bytecode gestibile dal framework,

            quindi sono piu' lenti del codice nativo

            1- dipende sempre cmq dalla bontà del codice
            scritto.
            2- alcune applicazioni .NET potrebbero
            girare più velocemente delle controparti
            native.blablabla.. anch'io ho visto un codice java con hotspot girare 32 (trentadue) volte piu' veloce di un equivalente c++ ma non sono cosi' idiota da affermare che.. a volte, in determinate circostanze, con codice che abbia determinate precondizioni, quando la luna piena e' in congiunzione con la terra e all'apogeo, lanciando del codice opportunamente selezionato e' possibile che una volta su 323 giri piu' velocemente di un equivalente codice nativo in una frazione di tempo non superire all'era di planck (10^-42s)


            equivalente ma in compenso assolutamente
            non

            portabili all'esterno del framework
            stesso.

            Perchè un codice nativo Win32 lo "portavi"
            forse?beh se non altro lo portavo tra win95,98,ME win2000, winxp, il codice .NOT gira solo su alcune versioni di windows su cui e' installato .NOT , considerando che il codice non e' nemmeno compilato non mi sembra un buon affare.. hanno preso il peggio di java e gli hanno tolto l'unica che si salva, la portabilita' binaria cross-platform (icomplimenti)
            E' semplicemente una evoluzione.
            Era ormai il tempo di pattumare la vetusta
            API Win32, e quanto è stato fatto col
            framework .NET non sarà l'ottava meraviglia,
            ma è cmq notevole.il discorso e' che l'api win32 continua ad esistere, e' solo nascosta da routine che si appoggiano ad altre routine che chiamano api , che invocano altre api che chiamano funzioni a basso livello che...

            Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft

            beh se non altro lo portavo tra win95,98,ME
            win2000, winxp, il codice .NOT gira solo su
            alcune versioni di windows su cui e'
            installato .NOT , considerando che il codice
            non e' nemmeno compilato non mi sembra un
            buon affare.. hanno preso il peggio di java
            e gli hanno tolto l'unica che si salva, la
            portabilita' binaria cross-platform
            (icomplimenti)
            ah situ riesci a fare girare codice java dove non c'e' la java virtual machine?tra l'altro con 13 mega di download mi scarico il jre (i runtime di java o J2SE)con 20 mega .net, che pero' comprende anche asp.net (l'equivalente di J2EE)
            il discorso e' che l'api win32 continua ad
            esistere, e' solo nascosta da routine che si
            appoggiano ad altre routine che chiamano api
            , che invocano altre api che chiamano
            funzioni a basso livello che...
            tutte le VM fanno cosi'conosci metodi diversi?perche' se ne conosci qualcuno forse e' il caso che lo dici...potresti farci qualche soldino...
          • Anonimo scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft


            ah si
            tu riesci a fare girare codice java dove non
            c'e' la java virtual machine? il discorso e' appunto quello.net esiste solo per windows(mono non e' ancora completo)SVEGLIA !
          • Anonimo scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft


            ah si

            tu riesci a fare girare codice java dove
            non

            c'e' la java virtual machine?
            il discorso e' appunto quello
            .net esiste solo per windows
            (mono non e' ancora completo)
            SVEGLIA !quanti anni ci ha messo Sun a rilasciare una jvm per linuxlo sai?e sai quanto ha osteggiato le VM free?se si.. allora ti stai prendendo per culo da solose no.. zitto!!!se non ci sono VM .net free, MS che c'entra?
          • Zeross scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: Mela Marcia
            il C++.NOT non supporta l'ereditarieta'
            multiplanon mi sembra tutto sto gran problema, considerato pure che l'ereditarietà multipla a volte può far venire parecchi mal di testa anche ai migliori sviluppatori
            e molte altre feature del
            linguaggio,del linguaggio fino a come l'hai conosciuto/usato oggi...
            per capirci un sorgente c++ non
            compila sotto .NOT hai fumato?VC++.NET è proprio l'unico che puoi continuare ad utilizzare come utilizzavi il VC++ 6.0
            e un sorgente c++.NOT non
            compila sotto nessun compilatore ansi .. ovvio, se usi il managed code (vale a dire il framework .NET, che ti aspettavi?
            mi pare di poter affermare che ci sia la piu'
            totale e completa incompatibilita'..a me non pare proprio.VC++ 7.0 è più standard-ANSI del precedente, e la prossima versione (7.1, quella di VS.NET 2003 per intenderci) lo sarà come mai nessun altro C++ lo è stato finora.
            blablabla.. anch'io ho visto un codice java
            con hotspot girare 32 (trentadue) volte piu'
            veloce di un equivalente c++ ma non sono
            cosi' idiota da affermare che.. a volte, in
            determinate circostanze, con codice che
            abbia determinate precondizioni, quando la
            luna piena e' in congiunzione con la terra e
            all'apogeo, lanciando del codice
            opportunamente selezionato e' possibile che
            una volta su 323 giri piu' velocemente di un
            equivalente codice nativo in una frazione di
            tempo non superire all'era di planck
            (10^-42s)Fuma meno per favore, dato che io premesso solo 1 cosa: codice ben scritto.La luna in congiunzione per me te la puoi anche mettere dove più duole.
            beh se non altro lo portavo tra win95,98,ME
            win2000, winxp,questa "portabilità" la ottenevi scrivendo buon codice.Ci sono migliaia di esempi di applicazioni fatte col culo che girano solo su alcune versioni di Win e non su altre.
            il codice .NOT gira solo su
            alcune versioni di windows su cui e'
            installato .NOT a parte che stai ingigantendo a dismisura la cosa: l'unica versione di windows esclusa è Win95, quindi tutte tranne 1e cmq che strano eh... per far girare un'applicazione .NET serve .NET... ma minkia... ora verrai anche a dirmi che per fare una pizza nel forno a legna mi serve un forno a legna... non ci sarei mai arrivato...
            , considerando che il codice
            non e' nemmeno compilatohanno indetto il festival della cazzata e ti stai già allenando?
            il discorso e' che l'api win32 continua ad
            esistere, e' solo nascosta da routine che si
            appoggiano ad altre routine che chiamano api
            , che invocano altre api che chiamano
            funzioni a basso livello che... mai affermato il contrario, ma mi sembra che il paradigma di programmazione ne abbia solo giovato: oggetti, metodi e proprietà contro criptiche funzioni in libreria... il tutto già pronto da usare, senza dover reinventare la ruota ogni volta che ti "siedi" alla tastiera... poi se a te piace la vita complicata beh, libero di fare come credi...Zeross
          • Mela Marcia scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Mela Marcia

            il C++.NOT non supporta l'ereditarieta'

            multipla

            non mi sembra tutto sto gran problema,
            considerato pure che l'ereditarietà multipla
            a volte può far venire parecchi mal di testa
            anche ai migliori sviluppatorinon capisco perche' ti arrampichi sugli specchi, il C++.NOT non e' compatibile con il linguaggio piu' usato al mondo, il C++E' semplice e lineare, tutte le versioni .NOT dei linguaggi sono versioni modificate da microsoft anzi abbracciate ed estese per renderle incompatibili con resto del mondo ma compatibili con il framework (o altri prodotti) microsoft. Fine della storia
            hai fumato?
            VC++.NET è proprio l'unico che puoi
            continuare ad utilizzare come utilizzavi il
            VC++ 6.0ancora! Il C++.NOT non e' C++!!!! Il fatto che compili su compilatori prodotti e modificati da microsoft non significa nullase gates decide di creare il comando bill e lo mette nel turboCMicrosoftWinterEdition++ tu consideri il comando bill c++ ?

            mi pare di poter affermare che ci sia la
            piu'

            totale e completa incompatibilita'..

            a me non pare proprio.
            VC++ 7.0 è più standard-ANSI del precedente,
            e la prossima versione (7.1, quella di
            VS.NET 2003 per intenderci) lo sarà come mai
            nessun altro C++ lo è stato finora.arghhhhhhhhh ci rinuncio, se qualcun'altro vuol spiegarglielo si faccia avanti



            blablabla.. anch'io ho visto un codice
            java

            con hotspot girare 32 (trentadue) volte
            piu'

            veloce di un equivalente c++ ma non sono

            cosi' idiota da affermare che.. a volte,
            in

            determinate circostanze, con codice che

            abbia determinate precondizioni, quando la

            luna piena e' in congiunzione con la
            terra e

            all'apogeo, lanciando del codice

            opportunamente selezionato e' possibile
            che

            una volta su 323 giri piu' velocemente di
            un

            equivalente codice nativo in una frazione
            di

            tempo non superire all'era di planck

            (10^-42s)

            Fuma meno per favore, dato che io premesso
            solo 1 cosa: codice ben scritto.
            La luna in congiunzione per me te la puoi
            anche mettere dove più duole.Il bytecode (ottimizzato, jit-compilato e quel che ti pare) e' (molto) piu' lento del piu' scalcinato codice nativo c e derivati, nelle applicazioni di tutti i giorni. Anche se accendi un cero a San Ciro, non puoi cambiare questo dogma informatico



            beh se non altro lo portavo tra
            win95,98,ME

            win2000, winxp,

            questa "portabilità" la ottenevi scrivendo
            buon codice.
            Ci sono migliaia di esempi di applicazioni
            fatte col culo che girano solo su alcune
            versioni di Win e non su altre.continui ad arrampicarti sugli specchi



            il codice .NOT gira solo su

            alcune versioni di windows su cui e'

            installato .NOT
            per far girare
            un'applicazione .NET serve .NET... ma
            minkia... ora verrai anche a dirmi che per
            fare una pizza nel forno a legna mi serve un
            forno a legna... non ci sarei mai
            arrivato...io dico solo che mi sono stufato di installare librerie OWL , MFC, OCX, ActiveX,Vbrun cip e ciop per far girare questo o quel sw e tutte le volte si e' parlato di ottava meraviglia del mondo, ora c'e' .NOT che installa piu' immondizia di tutto il resto messo assieme elevato al cubo, pero' dai.. dopo averlo fatto puoi cominciare ad usare il bytecode e non il veloce codice nativo...Io non sono contro m$ per partito preso, penso solo che se non avesse il monopolio degli OS desktop e fantastilioni da investire in marketing, con i prodotti ***** che produce e scelte commerciali ridicole, sarebbe fallita da lustri Sinceramente mi risulta difficile credere che un programmatore (ma anche un sistemista) che *conosca* tutte le alternative si trovi a proprio agio sui sistemi m$


            il discorso e' che l'api win32 continua ad

            esistere, e' solo nascosta da routine che
            si

            appoggiano ad altre routine che chiamano
            api

            , che invocano altre api che chiamano

            funzioni a basso livello che...

            mai affermato il contrario, ma mi sembra che
            il paradigma di programmazione ne abbia solo
            giovato: oggetti, metodi e proprietà contro
            criptiche funzioni in libreria... sono d'accordo, aggiungo solo che queste cose le facevano altri framework win32-centric molti ma molti anni fa, microsoft e' andato avanti con le MFC (un aborto di software) per quasi 10 anni, ora con grandissimo ritardo, dopo essere stato annunciato con 4 anni di anticipo, esce con un framework ad oggetti che non ha nulla di innovativo, il minimo che possa accadere e' che gente come me si inc***i quando viene presentato come rivoluzionario. Ma la collera si ferma qui, non esiste alcuna guerra java vs .NOT, il mercato server che java abbraccia e' IMMENSO, ci sono migliaia di progetti java su sourceforge e altre migliaia closed source, un coder java puo' lavorare su qualunque piattaforma presente e futura, con tutte le ultime tecnologie IBM,SUN, ApacheGroup e societa' cosi' piccole che nessuno ha mai sentito. Java ha gia' dimostrato in questi anni il suo valore e IMHO la concorrenza (seppur limitata) non puo' che giovare, siamo tutti (dopo 4 anni di promesse) in attesa Mela Marcia (tm)
          • illegalinstruct scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: Mela Marcia



            a me non pare proprio.

            VC++ 7.0 è più standard-ANSI del
            precedente,

            e la prossima versione (7.1, quella di

            VS.NET 2003 per intenderci) lo sarà come
            mai

            nessun altro C++ lo è stato finora.

            arghhhhhhhhh ci rinuncio, se qualcun'altro
            vuol spiegarglielo si faccia avanti ma non lo sai che il c++ , internet e addirittura la ruotasono stati inventati da bill gates ?la microsoft non segue gli standard .. li impone !
          • maks scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft

            non capisco perche' ti arrampichi sugli
            specchi, il C++.NOT non e' compatibile con
            il linguaggio piu' usato al mondo, il C++
            E' semplice e lineare, tutte le versioni
            .NOT dei linguaggi sono versioni modificate
            da microsoft anzi abbracciate ed estese per
            renderle incompatibili con resto del mondo
            ma compatibili con il framework (o altri
            prodotti) microsoft. Fine della storia

            e' un ALTRO linguaggioe' ovvio...ma il C++ 7 e' un vero compilatore c++ e supporta quasi completamente lo standardalmeno, molto di piu' di gcc 3e' stato fatto per agevolare chi gia' conosce il C++ma siccome parlate per sentito dire, dite cazzatesecondo te io con cosa mi compilo freetds sotto windows?con visual studio .net aprendo un progetto C++

            hai fumato?

            VC++.NET è proprio l'unico che puoi

            continuare ad utilizzare come utilizzavi
            il

            VC++ 6.0

            ancora! Il C++.NOT non e' C++!!!! Il fatto
            che compili su compilatori prodotti e
            modificati da microsoft non significa nulla
            ma che cazzo dici?il c++.net NON e' C++ma VC++ e' ANCHE un compilatore C++ standardaprilo una volta, prima di parlare...
            se gates decide di creare il comando bill e
            lo mette nel turboCMicrosoftWinterEdition++
            tu consideri il comando bill c++ ?
            stai offendendo la tua intelligenza



            mi pare di poter affermare che ci sia
            la

            piu'


            totale e completa incompatibilita'..



            a me non pare proprio.

            VC++ 7.0 è più standard-ANSI del
            precedente,

            e la prossima versione (7.1, quella di

            VS.NET 2003 per intenderci) lo sarà come
            mai

            nessun altro C++ lo è stato finora.

            arghhhhhhhhh ci rinuncio, se qualcun'altro
            vuol spiegarglielo si faccia avanti

            non c'e' niente che tu possa spiegare a qualcunostai parlando per partito presoma quello che non ha capito sei tuVisual C++ 7 supporta ampiamente lo standard ANSI

            Fuma meno per favore, dato che io premesso

            solo 1 cosa: codice ben scritto.

            La luna in congiunzione per me te la puoi

            anche mettere dove più duole.

            Il bytecode (ottimizzato, jit-compilato e
            quel che ti pare) e' (molto) piu' lento del
            piu' scalcinato codice nativo c e derivati,
            nelle applicazioni di tutti i giorni. Anche
            se accendi un cero a San Ciro, non puoi
            cambiare questo dogma informatico
            eccoqui ti sbagli di bruttoil vero vantaggio non sta nella compilazione jit (che e' compilazione in codice nativo a tutti gli effetti), perche' purtroppo si perde molto nella garbage collection, nella gestione della memoria, nei controlli di sicurezza sul codice etc. etc.il vero vantaggio sta nell'analisi del flusso di esecuzionechiedi a torvalds cosa fa a Transmetale cpu transmeta analizzano il codice e lo modificano in modo da migliorare le esecuzioni successivein questo senso un bytecompilato potrebbe anche essere piu' veloce di uno nativoe soprattutto piu' semplice da ottimizzare

            win95,98,ME


            win2000, winxp,



            questa "portabilità" la ottenevi scrivendo

            buon codice.

            Ci sono migliaia di esempi di applicazioni

            fatte col culo che girano solo su alcune

            versioni di Win e non su altre.

            continui ad arrampicarti sugli specchi ci sono decine di software di installazione che si rifiutano di installarsi su windows 2000 perche' richiedono Nt 4 o superiore e service pack 3 o superioree questo solo perche' su NT4 non c'era un api generica (condivisa da tutti i sistemi da 2000 in poi) per verificare FACILMENTE quale era la versione dell'os installato
            per far girare

            un'applicazione .NET serve .NET... ma

            minkia... ora verrai anche a dirmi che per

            fare una pizza nel forno a legna mi serve
            un

            forno a legna... non ci sarei mai

            arrivato...

            io dico solo che mi sono stufato di
            installare librerie OWL , MFC, OCX,
            ActiveX,Vbrun cip e ciop per far girare
            questo o quel sw e tutte le volte si e'
            parlato di ottava meraviglia del mondo, ora
            c'e' .NOT che installa piu' immondizia di
            tutto il resto messo assieme elevato al
            cubo, pero' dai.. dopo averlo fatto puoi
            cominciare ad usare il bytecode e non il
            veloce codice nativo...
            i componenti com activex sono un'evoluzione dei componenti OCX a loro volta evoluzione dei VBX.net e' un evoluzione di COMe' ovvio che per molto tempo queste cose conviverannoci sono ancora molti clienti MS che si lamentano del fatto che non gli girano i gestionali in DOS fatti in clipper o Cobol..ma questa non e' colpa di MSe il bytecode se non lo vuoi non lo usisembra che qualcuno ti stia obbligandoe poi java (l'argomento dell'articolo) non e' bytecode?
            Io non sono contro m$ per partito preso,noooooooooooooooooooooomai pensato... :)
            penso solo che se non avesse il monopolio
            degli OS desktop e fantastilioni da
            investire in marketing, con i prodotti *****
            che produce e scelte commerciali ridicole,
            sarebbe fallita da lustri e quei fantastiliardi le sono piovuti addosso dal cielo?hai appena detto la frase piu' banale del mondose Microsoft non fosse la societa' piu' ricca del suo settore, non potrebbe investire piu' degli altri...grazie al caspio :)
            Sinceramente mi risulta difficile credere
            che un programmatore (ma anche un
            sistemista) che *conosca* tutte le
            alternative si trovi a proprio agio sui
            sistemi m$
            ti risulta difficile perche' non appartieni a nessuna delle due categorie e non puoi fare l'esperimento di persona
            sono d'accordo, aggiungo solo che queste
            cose le facevano altri framework
            win32-centric molti ma molti anni fa,
            microsoft e' andato avanti con le MFC (unavanti?MFC????sono la libreria piu' brutta che uomo abbia mai pensato...
            aborto di software) per quasi 10 anni, ora
            con grandissimo ritardo, dopo essere stato
            annunciato con 4 anni di anticipo, esce con
            un framework ad oggetti che non ha nulla di
            innovativo, il minimo che possa accadere e'
            che gente come me si inc***i quando viene
            presentato come rivoluzionario. Ma laaridaiema le pubblicita voi non le vedete mai?la yaris viene presentata come rivoluzionaria..cosa c'e' di rivoluzionario in un automobile il cui progetto e' uguale da piu' di cento anni...il motore turbo diesel per caso?che e' ancora piu' vecchio?
            collera si ferma qui, non esiste alcuna
            guerra java vs .NOT, il mercato server che
            java abbraccia e' IMMENSO, ci sono migliaia
            di progetti java su sourceforge e altresourceforge e' rappresentativo del mondo enterprisesi sahai mai viso Cobol o RPG su sourceforge?eppure sono tra i linguaggi piu' usati AL MONDO
            migliaia closed source, un coder java puo'
            lavorare su qualunque piattaforma pres
          • Zeross scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: maks
            [CUT]

            CiaoGrazie, mi hai risparmiato di dovergli rispondere. ;-)Zeross
          • Mela Marcia scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: maks

            il linguaggio piu' usato al mondo, il C++

            E' semplice e lineare, tutte le versioni

            .NOT dei linguaggi sono versioni
            modificate

            da microsoft anzi abbracciate ed estese
            per

            renderle incompatibili con resto del mondo

            ma compatibili con il framework (o altri

            prodotti) microsoft. Fine della storia




            ma il C++ 7 e' un vero compilatore c++ e
            supporta quasi completamente lo standard
            almeno, molto di piu' di gcc 3
            e' stato fatto per agevolare chi gia'
            conosce il C++
            ma siccome parlate per sentito dire, dite
            cazzate
            secondo te io con cosa mi compilo freetds
            sotto windows?
            con visual studio .net aprendo un progetto
            C++arghhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh ^ 2 !!!!!!!!(rotolando per terra)ma li leggete i messaggi o sfogliate il manuale delle risposte retoriche di microsoft ?Il C++.NOT non e' C++, di questo si parlava e a questo ho risposto PUNTO. Che centra che il Vc++ compila il c++ ? Chi ne ha mai parlato
            il c++.net NON e' C++
            ma VC++ e' ANCHE un compilatore C++ standard...STUMP...
            non c'e' niente che tu possa spiegare a
            qualcuno
            stai parlando per partito preso
            ma quello che non ha capito sei tu
            Visual C++ 7 supporta ampiamente lo standard
            ANSI...Stump!!^---^------^---------------------- piiiii(lo stiamo perdendo)
            Anche

            se accendi un cero a San Ciro, non puoi

            cambiare questo dogma informatico



            ecco
            il vero vantaggio sta nell'analisi del
            flusso di esecuzione
            chiedi a torvalds cosa fa a Transmeta
            le cpu transmeta analizzano il codice e lo
            modificano in modo da migliorare le
            esecuzioni successive
            in questo senso un bytecompilato potrebbe
            anche essere piu' veloce di uno nativo
            e soprattutto piu' semplice da ottimizzarecazzate, l'ottimizzazione adattiva del bytecode a "HotSpot" e' stata studiata da IBM e SUN (e non solo) e viene usata in Java ormai da *anni*, il risultato e' sotto gli occhi di tutti. Se tu affermi che il bytecode con questo ripo di ottimizzazione e' piu' veloce del codice c++ .. allora vuol dire che java (lato server) e' piu' veloce del C++ e non e' cosi', anche eliminando l'overhead della (anzi delle) garbage collection e il late binding Ripeto, ho visto benchmark in cui java risultava 32 volte + veloce del c++, ho letto blueprint , whitepaper e specifiche in cui si spiegava come l'ottimizzazione del bytecode avesse luogo e che in "particolari condizioni" ecc.. ma usando il bytecode da molto prima di te, cioe' dal '95 e programmando in c e asm, posso dirti che, nel mondo reale e via software, il codice nativo e' tutta un'altra cosa, sia quando lo lanci la prima volta che la seconda che... Poi se vuoi credere alle fiabe fa pure
            io dico solo che mi sono stufato di

            installare librerie OWL , MFC, OCX,

            ActiveX,Vbrun cip e ciop per far girare

            questo o quel sw e tutte le volte si e'

            parlato di ottava meraviglia del mondo,
            ora

            c'e' .NOT che installa piu' immondizia di

            tutto il resto messo assieme elevato al

            cubo, pero' dai.. dopo averlo fatto puoi

            cominciare ad usare il bytecode e non il

            veloce codice nativo...



            i componenti com activex sono un'evoluzione
            dei componenti OCX a loro volta evoluzione
            dei VBX
            .net e' un evoluzione di COM
            e' ovvio che per molto tempo queste cose
            conviveranno
            ci sono ancora molti clienti MS che si
            lamentano del fatto che non gli girano i
            gestionali in DOS fatti in clipper o Cobol..
            ma questa non e' colpa di MS
            e il bytecode se non lo vuoi non lo usi
            sembra che qualcuno ti stia obbligando
            e poi java (l'argomento dell'articolo) non
            e' bytecode?senza dilungarmi troppo o non la finiamo piu', m$ oggettivamente ha abbracciato (o creato) tecnologie che si sono rivelate un fallimento e anche oggi, con 8 anni di ritardo IMHO sta usando la tecnologia ripresa da java in modo errato, fin'ora e' andata bene grazie alla situazione di monopolio creatasi e all'immenso capitale accumulato ma le cose potrebbero non andare cosi' in futuro, leggendo i testi di alcuni analisti, saltare sempre sul carrozzone microsoft potrebbe non essere la scelta migliore.Gli approfondimenti li conservo per un articolo + in topic


            Io non sono contro m$ per partito preso,

            noooooooooooooooooooooo
            mai pensato... :)LOL
            Sinceramente mi risulta difficile credere

            che un programmatore (ma anche un

            sistemista) che *conosca* tutte le

            alternative si trovi a proprio agio sui

            sistemi m$



            ti risulta difficile perche' non appartieni
            a nessuna delle due categorie e non puoi
            fare l'esperimento di personaappartengo a entrambe le categorie e sono disponibile a discutere anche privatamente delle alternative non m$


            sono d'accordo, aggiungo solo che queste

            cose le facevano altri framework

            win32-centric molti ma molti anni fa,

            microsoft e' andato avanti con le MFC (un

            avanti?
            MFC????
            sono la libreria piu' brutta che uomo abbia
            mai pensato...MFC=Microsoft Foundation Classes


            aborto di software) per quasi 10 anni, ora

            con grandissimo ritardo, dopo essere stato

            annunciato con 4 anni di anticipo, esce
            con

            un framework ad oggetti che non ha nulla
            di

            innovativo, il minimo che possa accadere
            e'

            che gente come me si inc***i quando viene

            presentato come rivoluzionario. Ma la

            aridaie
            ma le pubblicita voi non le vedete mai?
            la yaris viene presentata come
            rivoluzionaria..
            cosa c'e' di rivoluzionario in un automobile
            il cui progetto e' uguale da piu' di cento
            anni...
            il motore turbo diesel per caso?
            che e' ancora piu' vecchio?siamo d'accordo

            collera si ferma qui, non esiste alcuna

            guerra java vs .NOT, il mercato server che

            java abbraccia e' IMMENSO, ci sono
            migliaia

            di progetti java su sourceforge e altre

            sourceforge e' rappresentativo del mondo
            enterprise
            si sa
            hai mai viso Cobol o RPG su sourceforge?
            eppure sono tra i linguaggi piu' usati AL
            MONDOma non nei settori che mi interessano o in cui lavoro

            java in questi anni ha campato sugli allori
            della propaganda Sun che presenta come
            rivoluzionario un progetto degli anni '70 e
            un linguaggio ibrido fra oop pura e sintassi
            Cti sbagli quello e' il c++ o il c#, java e' un linguaggio oop puro
            ma se la fa SUN e' verita', se lo dice MS e'
            solo vaporware e marketing
            coerenza.. dai.. almeno provatecinon replico, sarebbe come sparare sulla croce rossa :)

            Ciao ciao
          • maks scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft

            arghhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
            ^ 2 !!!!!!!!
            (rotolando per terra)
            ma li leggete i messaggi o sfogliate il
            manuale delle risposte retoriche di
            microsoft ?
            Il C++.NOT non e' C++, di questo si parlava
            e a questo ho risposto PUNTO. Che centra che
            il Vc++ compila il c++ ? Chi ne ha mai
            parlato
            hai problemi con l'italiano....ma serimi stai dicendo che C++.net non e' C++cazzo! sei un vero genio ad averlo capito...a me alle elementari hanno detto che pere e mele sono diverseanche se sono frutti tutte e due...e' ovvio che non siano lo stessa cosa... e' talmente BANALE


            il c++.net NON e' C++

            ma VC++ e' ANCHE un compilatore C++
            standard

            ...STUMP...

            sei svenuto nello scoprirlo eh...

            non c'e' niente che tu possa spiegare a

            qualcuno

            stai parlando per partito preso

            ma quello che non ha capito sei tu

            Visual C++ 7 supporta ampiamente lo
            standard

            ANSI

            ...Stump!!
            ^---^------^---------------------- piiiii
            (lo stiamo perdendo)
            altro svenimentoC++ 7 supporta quasi il 100% dello standardmancano solo i template parzialmente specializzati e altre cosette

            ecco

            il vero vantaggio sta nell'analisi del

            flusso di esecuzione

            chiedi a torvalds cosa fa a Transmeta

            le cpu transmeta analizzano il codice e lo

            modificano in modo da migliorare le

            esecuzioni successive

            in questo senso un bytecompilato potrebbe

            anche essere piu' veloce di uno nativo

            e soprattutto piu' semplice da ottimizzare

            cazzate, l'ottimizzazione adattiva del
            bytecode a "HotSpot" e' stata studiata da
            IBM e SUN (e non solo) e viene usata in Java
            ormai da *anni*, il risultato e' sotto gliproprio per la serieil bue che dice cornuto all'asinoSun e IBM di quella roba non hanno inventato NIENTEe poi dite agli altri che credono che il C++ l'abbia inventato Gates
            occhi di tutti. Se tu affermi che il
            bytecode con questo ripo di ottimizzazione
            e' piu' veloce del codice c++ .. allora vuol
            dire che java (lato server) e' piu' veloce
            del C++ e non e' cosi', anche eliminando
            l'overhead della (anzi delle) garbage
            collection e il late binding no bello!questo lo dici tu!io ho solo detto che quando questa roba sara' imlementata in hardware (ecco perche' ho parlato di transmeta) non ci sara' piu' tutta questa differenzae in linea puramente teorica oggi il bytecode potrebbe girare come il codice nativoma astrarre un concetto da una frase vedo che vi e' molto difficile
            Ripeto, ho visto benchmark in cui java
            risultava 32 volte + veloce del c++, ho
            letto blueprint , whitepaper e specifiche in
            cui si spiegava come l'ottimizzazione del
            bytecode avesse luogo e che in "particolari
            condizioni" ecc.. ma usando il bytecode da
            molto prima di te, cioe' dal '95 eahahahahahahahhahahahahahahahahahhaariiahahahhahahahahahhahahahahahahahhausando il bytecode dal 95sei arrivato 25 anni dopo quelli che usano smalltalk o lispben arrivato!
            programmando in c e asm, posso dirti che,
            nel mondo reale e via software, il codice
            nativo e' tutta un'altra cosa, sia quando lo
            lanci la prima volta che la seconda che...
            Poi se vuoi credere alle fiabe fa pure
            eccone un altro che ha capito tutto luistai dicendo una falsitase programmi in C e ASM la differenza non sta nel fatto di produrre o no codice nativosta nel fatto che hai un controllo COMPLETO sul flusso di esecuzionepuoi decidere quando, e come allocare un blocco di memoriapuoi decidere quando e come rilasciarlopuoi decidere se allocare tanti blocchi piccoli o pochi blocchi grandipuoi controllare il codice prodotto in base alla dimensione della cache del processore, puoi allineare le istruzioni etc. etc.puoi ottimizzare fino all'ultima riga del codice perche' ognuna di esse verra' eseguita e nessuna verra' fuori magicamente dal compilatorenei linguaggi che usano una VM non puoi, perche' il 90% del codice critico (allocazione e rilascio di memoria, creazione di oggetti, controlli di sicurezza) vengono gestiti al di fuori del tuo controlloquindi Visula Basic che compila in codice nativo sara' sempre piu' lento di un codice C++ ben scritto.perche' gran parte del codice e' generato dal compilatorein una forma standard ottimizzata per il caso medio, decisamente poco ottimizzata per il caso particolareil discorso e' a prescindere dal bytecode
            senza dilungarmi troppo o non la finiamo
            piu', m$ oggettivamente ha abbracciato (o
            creato) tecnologie che si sono rivelate un
            fallimento e anche oggi, con 8 anni di
            ritardo IMHO sta usando la tecnologia
            ripresa da java in modo errato, fin'ora e'
            andata bene grazie alla situazione di
            monopolio creatasi e all'immenso capitalequale sarebbe la tecnologia che ha abbracciato?java?non farmi ridereMS ai tempi della causa con Sun aveva proposto estensioni che Sun rifiuto e che ora MS ha implementato in .net e sun sta bellamente implementando in javaci tengo a sottolineare che nessuna delle due ha inventato qualcosale hanno solo implementate e pacchettizzate
            accumulato ma le cose potrebbero non andare
            cosi' in futuro, leggendo i testi di alcuni
            analisti, saltare sempre sul carrozzone
            microsoft potrebbe non essere la scelta
            migliore.e gli analisti cosa consigliano?Sune se sono alcuni, gli altri, cosa dicono?ma un'idea tua no eh...
            Gli approfondimenti li conservo per un
            articolo + in topic
            aspetteremo con impazienza

            ti risulta difficile perche' non
            appartieni

            a nessuna delle due categorie e non puoi

            fare l'esperimento di persona

            appartengo a entrambe le categorie e sono
            disponibile a discutere anche privatamente
            delle alternative non m$
            che uso felicemente (java compreso) e non per questo mi metto a fare guerre di religione


            cose le facevano altri framework


            win32-centric molti ma molti anni fa,


            microsoft e' andato avanti con le MFC
            (un



            avanti?

            MFC????

            sono la libreria piu' brutta che uomo
            abbia

            mai pensato...

            MFC=Microsoft Foundation Classes
            ma va????sono e restano una delle peggiori librerie C++ che abbia mai visto!!!!!!!!

            hai mai viso Cobol o RPG su sourceforge?

            eppure sono tra i linguaggi piu' usati AL

            MONDO

            ma non nei settori che mi interessano o in
            cui lavoro
            appuntosourceforge non e' rappresentativo di nullarappresenta solo la conoscenza di linguaggi tra i programmatori openpuntostoptanto e' vero che il 60% sono ancora scritti in vanilla C
            ti sbagli quello e' il c++ o il c#, java e'
            un linguaggio oop puro
            EH??????????????????daiiiiiiiiEiffel o
          • Anonimo scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: maks
            eccone un altro che ha capito tutto lui
            stai dicendo una falsita
            se programmi in C e ASM la differenza non
            sta nel fatto di produrre o no codice nativo
            sta nel fatto che hai un controllo COMPLETO
            sul flusso di esecuzione
            puoi decidere quando, e come allocare un
            blocco di memoria
            puoi decidere quando e come rilasciarlo
            puoi decidere se allocare tanti blocchi
            piccoli o pochi blocchi grandi
            puoi controllare il codice prodotto in base
            alla dimensione della cache del processore,
            puoi allineare le istruzioni etc. etc.
            puoi ottimizzare fino all'ultima riga del
            codice perche' ognuna di esse verra'
            eseguita e nessuna verra' fuori magicamente
            dal compilatore

            nei linguaggi che usano una VM non puoi,
            perche' il 90% del codice critico
            (allocazione e rilascio di memoria,
            creazione di oggetti, controlli di
            sicurezza) vengono gestiti al di fuori del
            tuo controllo

            quindi Visula Basic che compila in codice
            nativo sara' sempre piu' lento di un codice
            C++ ben scritto.
            perche' gran parte del codice e' generato
            dal compilatore
            in una forma standard ottimizzata per il
            caso medio, decisamente poco ottimizzata per
            il caso particolare

            il discorso e' a prescindere dal bytecode
            Esatto. Devo dire che mi e' capitato di discutere parecchio dell'argomento con un mio collega patito dell'ottimizzazione estrema di porzioni di codice via assembler. Dopo numerosi test siamo giunti a questa conclusione (e lui stesso ha concordato): spesso quel codice assembler che sembra super efficiente e pulitissimo, dato in pasto ad una cpu reale si rivela di una lentezza assurda, perche' ad esempio continua far stallare la pipeline o perche' usa meno registri e istruzioni di quelli disponibili. Alla fine abbiamo constatato che l'output di un buon compilatore e' praticamente sempre preferibile ad andare a ottimizzare a mano e, cosa non secondaria, il codice risulta decisamente piu' leggibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: Anonimo
            Esatto. Devo dire che mi e' capitato di
            discutere parecchio dell'argomento con un
            mio collega patito dell'ottimizzazione
            estrema di porzioni di codice via assembler.
            Dopo numerosi test siamo giunti a questa
            conclusione (e lui stesso ha concordato):
            spesso quel codice assembler che sembra
            super efficiente e pulitissimo, dato in
            pasto ad una cpu reale si rivela di una
            lentezza assurda, perche' ad esempio
            continua far stallare la pipeline o perche'
            usa meno registri e istruzioni di quelli
            disponibili. Alla fine abbiamo constatato
            che l'output di un buon compilatore e'
            praticamente sempre preferibile ad andare a
            ottimizzare a mano e, cosa non secondaria,
            il codice risulta decisamente piu'
            leggibile.
            L'affermazione è errata e facilmente confutabile, anche perché prende le mosse da un approccio evidentemente sbagliato. L'idea che si debba solo ottimizzare il codice assembly "a priori" producendo "quel codice assembler che sembrasuper efficiente e pulitissimo" farebbe rabbrividire perfino il più purista dei teorici.La vera ottimizzazione, anche sulle moderne architetture Pentium, si compone sempre di DUE fasi ricorsive:1) Ottimizzazione vera e propria del codice: impiego del maggior numero possibile di registri, applicazione delle tecniche di loop unrolling, pairing, eliminazione sistematica dei cycle thieves, ricorso sistematico ai side effects di ogni istruzione (sui flag e sulla pipe di output), ottimizzazione delle variabili di induzione, riallineamento della cache con prefetch artificiale... e tutto l'interminabile armamentario dell'ottimizzazione.2) MISURAZIONE statistica dei risultati con ritorno al punto 1) fino al raggiungimento di un target prefissato.Minore è il grado di determinismo del processore e dei pattern di esecuzione, maggiore sarà il numero dei passi e la complessità delle misure statistiche. Sad but true.Quindi è insussistente il discorso del codice "che sembra efficiente": l'ottimizzazione a priori ha i suoi bei limiti sulle CPU moderne, funzionava fino al 486 (e anche in quel caso, nessuno poteva permettersi il lusso di non misurare e non tornare ad ottimizzare). Si tratta di un processo ricorsivo che richiede tempo e competenze particolari, un po' più arte che scienza in effetti. Quindi si giunge ad una conclusione diversa: ottimizzare sul serio costa tempo e fatica, molta più che usare le ottimizzazioni generiche del compilatore. Decidere quando ne vale la pena però è solo una questione di project engineering e di budget, perché i risultati sono SICURAMENTE superiori rispetto al codice gestito dal compilatore: e questo si può DIMOSTRARE con delle misure, poste ovviamente le condizioni di avere a disposizione le risorse (tempo e know-how) necessarie. Per una dimostrazione quantitativa ed approfondita di queste affermazioni, se non si ha una vasta esperienza in merito, conviene consultare innanzitutto "Inner loops" di Rick Booth o gli Zen dell'ottimizzazione di Michael Abrash, una collezione di lavori oggi reperibile in ristampa all'interno di "The M.A. graphics programming black book".Si può inoltre consigliare, naturalmente, qualche raro testo tipo "Building an optimizing compiler" di Robert Morgan o "Optimizing Compilers for Modern Architectures" di Allen e Kennedy, con lo studio dei quali si potranno realmente toccare con mano i grossi vincoli degli ottimizzatori automatici e capire che fare di meglio a mano è sì complesso, ma certo non impossibile per un programmatore assembly allenato e con buona esperienza.Per chi volesse andare veramente a fondo del problema, ci sono poi una buona dozzina di pubblicazioni applicative sugli annali LNCS Springer-Verlag (quindi il bleeding edge della ricerca applicata, cose che vanno "sui libri" due o tre anni dopo la pubblicazione) sui limiti dell'ottimizzazione automatica ed un paio di paper sulla pratica dell'ottimizzazione locale e register coloring-pairing apparse in ACM, i cui concetti sono pianamente utilizzabili anche e soprattutto nell'ottimizzazione manuale (direi, a volte, unicamente per quello, vista la scarsa automatizzabilità).
          • Anonimo scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: Mela Marcia
            PERL.NOTecc.. sono linguaggi segati e
            incompatibili con gli originali, creati da
            m$ che opportunamente (pseudo)compilati
            generano bytecode gestibile dal framework,
            quindi sono piu' lenti del codice nativoOvvio, sono linguaggi managed.
            equivalente ma in compenso assolutamente non
            portabili all'esterno del framework stesso.Ho bella, ti risulta che Java sia portabile susistemi che non hanno la JVM?
          • Anonimo scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft

            1. Un linguaggio .NET è "solo" sintassi. La
            vera lingua di .NET è proprio il Framework,
            non VB, C#, ecc...La lingua vera è l'IL. Il framework, a essere fiscali, è un gran calderone di classi e tecnologie, associato ad un jitter, ad un garbage collector, la VES, ecc ecc.Anche sulla questione della sintassi ci sarebbe molto da dire.Il fatto è questo. Tutti i linguaggi .NET compliant compilano in IL corretto, e quindi vengono eseguiti dalla macchina virtuale. Ma non tutti i linguaggi riescono a generare tutto l'IL possibile. Attenzione è un aspetto sottile che t'incula.Se apri il .NET framework programming di J.Richter è una delle prime cose che si dice. E tutti a blaterare in giro che un linguaggio vale l'altro.Tanto per dirne una: l'unsigned int di C# in VB.NET come si chiama? Eh?L'unica porzione di IL che tutti i linguaggi producono per essere .NET compliant è il sottoinsieme CLS dell'IL. Per il resto c'è chi fa più e chi fa meno.
            2. Non mi dilungherò oltre sull'argomento;
            solo una domanda:
            ma tu lo hai usato?Lo uso dalla beta. Tutti i giorni.
            Io la risposta la so già... è solo un
            invito a riflettere...Altrettanto.Adoro l'accoppiata C#/.NET, ma non venitemi a dire che non è Java migliorato.Virtual machine, garbage collector, jitter, stringe immutabili,..... sono tonnellate di idee e concetti scopiazzati.Che c'è di sostanzialmente nuovo? L'event pattern, i delegate, il ritorno degli enum, ASP.NET, un remoting spinto, supporto SOAP e XML nativo, e quella ciofecca di ADO.NET che manco regge il confronto con JDO di java.Novità mostruose? Eventi e ASP.NET a parte, secondo me, no!
          • maks scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft

            Virtual machine, garbage collector, jitter,
            stringe immutabili,..... sono tonnellate di
            idee e concetti scopiazzati.si che java ha preso da smalltalkcome l'idea dell "everything is an object"dai.. non venitemi a dire che una societa' privata come Sun puo' _inventare_ qualcosa (come non puo' MS d'altronde e per questo finanziano i centri di R&D)e se lo credete davvero, rispetto la vostra ingenuita'
            Che c'è di sostanzialmente nuovo? L'event
            pattern, i delegate, il ritorno degli enum,
            ASP.NET, un remoting spinto, supporto SOAP e
            XML nativo, e quella ciofecca di ADO.NET che
            manco regge il confronto con JDO di java.
            hai detto un boato di roba che java non ha, e che ora introdurra' perche' .net la supporta, funziona ed e' utileti sembra che net faccia male a java?a me no...e ado e' nato ben prima di jdoil concetto di astrazione dalla fonte dati MS non l'ha inventatoe' stata 'solo' la prima a distribuirlo alla massa con ODBC
            Novità mostruose? Eventi e ASP.NET a parte,
            secondo me, no!evoluzioni importantinovita' mostruose se ne vedono solo nei centri di ricercaciao
          • Zeross scrive:
            Re: Java non ha bisogno di Microsoft
            - Scritto da: Anonimo
            Virtual machine, garbage collector, jitter,
            stringe immutabili,..... sono tonnellate di
            idee e concetti scopiazzati.Se intendi da Java, non credo proprio...VM, GC e stringhe immutabili... tutta roba presente già in VB (per rimanere tra i prodotti MS) molto prima di Java... e sicuramente presente il altri prodotti ancora prima a ben pensarci.Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Java non ha bisogno di Microsoft
          - Scritto da: Anonimo

          2. E' una forzatura dire che C# è analogo
          a

          Java. Potrei capire se si dicesse J# (che

          forse è anche un qualcosa di più che

          analogo), ma C# proprio no, e dirlo
          equivale

          ad ammettere di non conoscere il suddetto

          linguaggio.

          C# è un java migliorato.
          Non mi dire che è tutta un'altra cosa.
          Un mio collega, che programmava in java, ha
          imparato C# in mezza giornata, leggendo
          l'appendice "C# per programmatori java" del
          manuale. Il commento è stato: "va beh... in
          sostanza hanno scopiazzato."

          Il framework è diverso, in molte parti e al
          massimo uno ci perde tempo lì, ma per il
          linguaggio no!Io ho imparato java in mezza giornata leggendo un tutorial... :) Cosa vuol dire? Se conosci i paradigmi e i linguaggi di programmazione, un nuovo linguaggio è un altro nome per cose che sai già.
    • Anonimo scrive:
      Re: Java non ha bisogno di Microsoft

      Java non ha bisogno del sostegno di
      Microsoft.
      bella questa
      La stessa Microsoft ha cercato di farlo
      proprio
      perchè ne ha capito le potenzialità, poi
      aderendo
      alla sua ottica commerciale ha cercato di
      stravolgerlo.certo certola storia ognuno la racconta come vuoletanto e' tutto per sentito direMS inseri' elle estensioni al linguaggio java che certamente lo portavano fuori standarde propose a Sun un accordo per sviluppare insieme qualcosa che milgiorasse java su windowsper fare un java platform dependentquesto on vuol dire che non si poteva continuare a sviluppare in java normalmente, ma che chi voleva poteva avere una versione del software java (client) ottimizzata per windowsSun, invece di capire l'occasione che aveva avuto, ha cominciato la battaglia legale contro MSallo stato attuale ha perso 3 anni e le applicazioni client java non le vuole nessuno, perche' sono troppo lente e consumano troppa ramwindows sarebbe potuto essere il trampolino di lancio per javainvece e' stato la sua caporetto
      • Anonimo scrive:
        Re: Java non ha bisogno di Microsoft
        - Scritto da: Anonimo


        Java non ha bisogno del sostegno di

        Microsoft.



        bella questaMamma mia..... ma se pochi anni fa M$ avrebbe venduto l'anima per impossessarsene ...


        La stessa Microsoft ha cercato di farlo

        proprio

        perchè ne ha capito le potenzialità, poi

        aderendo

        alla sua ottica commerciale ha cercato di

        stravolgerlo.

        certo certo
        la storia ognuno la racconta come vuole
        tanto e' tutto per sentito dire
        MS inseri' elle estensioni al linguaggio
        java che certamente lo portavano fuori
        standard
        e propose a Sun un accordo per sviluppare
        insieme qualcosa che milgiorasse java su
        windows
        per fare un java platform dependent
        questo on vuol dire che non si poteva
        continuare a sviluppare in java normalmente,
        ma che chi voleva poteva avere una versione
        del software java (client) ottimizzata per
        windows
        Sun, invece di capire l'occasione che aveva
        avuto, ha cominciato la battaglia legale
        contro MS
        allo stato attuale ha perso 3 anni e le
        applicazioni client java non le vuole
        nessuno, perche' sono troppo lente e
        consumano troppa ram
        windows sarebbe potuto essere il trampolino
        di lancio per java
        invece e' stato la sua caporettoCaporetto ??? Povero, ignori la storia e la realtà...Fidati, e meglio che ripassi l'una e l'altro...
        • Anonimo scrive:
          Re: Java non ha bisogno di Microsoft

          Caporetto ??? Povero, ignori la storia e la
          realtà...

          Fidati, e meglio che ripassi l'una e
          l'altro...mi stai dicendo che java sui client ha avuto un successo travolgente???perche' a quello serve una jvm...se mi compro websphere non uso certo la jvm dell'OS...ma neanche mi preoccupo se non c'e'
  • Anonimo scrive:
    Se microsoft è un monopolio...
    - Allora non può includere Java (quella di Sun) in Windows perché sarebbe cercare di far entrare Java in una condizione di monopolio - Se deve togliere IE (e perché solo quello? togliamo tutto, visto che tutto - anche il kernel di win - fa concorrenza a qualche altro software presente nel mercato) nelle distro Linux devono togliere tutti i browser. La legge è uguale per tutti, anche se Linux non è un monopolio potrebbe diventarlo e quindi ci si deve premunire (in caso contrario sarebbe concorrenza sleale, vorrebbe dire che lo stato e Linux fanno cartello). Inoltre fare diversamente sarebbe danneggiare volutamente una società per ragioni personali ed arbitrarie. L'alternativa di introdurre TUTTI i browser presenti nel mondo (non solo Mozilla e pochi altri) è altrettanto valida di quella di rimuoverli tutti. C'è gente che paga molto + di un SO MS per avere 7 cd per lo più pieni di spazzatura da SuSe, una delle società meno democratiche e + rapaci del panorama linux, spenderebbe volutamente un po' di più per averne una 10ina di cui 3 pieni di browser in fase alpha o beta, no?- Se lei non potrà più concludere accordi commerciali di esclusiva o meno con determinati produttori ai prezzi che vuole (come è giusto che sia in un libero mercato, se fosse stato monopolio l'asus invece di sborsare meno di 50 euro per il SO ne avrebbe spesi circa 5000 perché in regime di monopolio nessuno fa sconti - guardate le sigarette o la benzina -) allora Sun e IBM devono essere obbligati a fare altrettanto. A linux deve essere impedito di essere distribuito gratuitamente e tutti i SO devono avere un prezzo regolamentato per garantire che nessuno faccia una concorrenza sleale.- Se MS non può più distribuire i suoi trialware sulle riviste neanche linux o chiunque altro deve poter distribuire alcunché sulle riviste perché sarebbe concorrenza sleale- Se un sistema closed che costa di solito meno di quanto costi un sistema open per aziende non ha la libertà di fare come vuole, allora è giusto che anche i sistemi open siano regolati dalle stesse leggi che si applicano al sistema closed.A questo punto abbiamo una soluzione quasi democratica al problema del monopolio iniesistente. Qualsiasi altra proposta è faziosa, scatenata per lo più da interessi politici e economici che da qualsiasi altra cosa. Mi piacerebbe vedere se, in un mondo con il 90% di utenza linux, questo sia ancora free e le distro che dominino siano open o proprietarie (in pratica già sono proprietarie adesso, con tutti i problemi che si hanno a cercare di installare un programma "generico" in distro come SuSe, RedHat, Mandrake o quant'altro, figuriamoci in condizioni di VERI ricavi economici...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se microsoft è un monopolio...
      ... dormito male?
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz e peggio di un monopolio...
      linux non e un monopolio e un openopolio, non fa concorrenza perche non gli necessita chiunque puo seguendo uno dei soliti how to crearsi la propria distro.ma cio è giusto, si puo sacrificare ricerca nuove idee progetti all'altare dell'open chi potra o vorra se questo openopolio si svilupperà intraprendere nuove ricerche nuove attività, tutto ormai nel mondo open e un port o un fork, niente parte da zero niente e più originale.stiamo sacrificando il futuro dell'informatica all'altare dell'openche tristezza
      • Anonimo scrive:
        Re: linuz e peggio di un monopolio...
        Usare anche l'accento ogni tanto non farebbe male...
        • Anonimo scrive:
          Re: linuz e peggio di un monopolio...
          - Scritto da: Anonimo
          Usare anche l'accento ogni tanto non farebbe
          male...lo so sara cancellato ma come se dice quando ce vo ce vo''', ma percheèèèè non ta vai a pighia ndo culo
      • Anonimo scrive:
        Re: linuz e peggio di un monopolio...

        nuove attività, tutto ormai nel mondo open e
        un port o un fork, niente parte da zero
        niente e più originale.e' proprio questa la filosofia open e' cosiche e' nato Linux e tantissimi altri ottimiprodotti che ora terrorizzano un po' di gente.che sorvola l'oceano per ricordare ai nostripoliticoimpiegati chi vuole ancora comandarein questo campo e non sa che ormai ha fatto il suo tempo.
        • Anonimo scrive:
          Re: linuz e peggio di un monopolio...
          - Scritto da: Anonimo




          nuove attività, tutto ormai nel mondo
          open e

          un port o un fork, niente parte da zero

          niente e più originale.

          e' proprio questa la filosofia open e' cosi
          che e' nato Linux e tantissimi altri ottimi
          prodotti che ora terrorizzano un po' di
          gente.
          che sorvola l'oceano per ricordare ai nostri
          politicoimpiegati chi vuole ancora comandare
          in questo campo e non sa che ormai ha fatto
          il suo tempo.ma ti posso chiedere se consideri ciò positivo o negativo.e giusto nel nome dell'open sacrificare lo sviluppo di nuovi strumenti sw.e possibile che qualcuno investa tempo e denaro in un nuovo progetto sapendo che a gratis c'è un prodotto molto meno all'avanguardia e performante che fa una cosa simile.oppure qualcuno investira denaro per creare un nuovo linguaggio o una nuova metodologia sapendo che in due minuti l'idea verra copiata clonata(alla meno peggio) a gratis.bo che dire di più e triste
          • Anonimo scrive:
            Re: che tristezza l'openopolio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo








            nuove attività, tutto ormai nel mondo

            open e


            un port o un fork, niente parte da zero


            niente e più originale.



            e' proprio questa la filosofia open e'
            cosi

            che e' nato Linux e tantissimi altri
            ottimi

            prodotti che ora terrorizzano un po' di

            gente.

            che sorvola l'oceano per ricordare ai
            nostri

            politicoimpiegati chi vuole ancora
            comandare

            in questo campo e non sa che ormai ha
            fatto

            il suo tempo.


            ma ti posso chiedere se consideri ciò
            positivo o negativo.
            e giusto nel nome dell'open sacrificare lo
            sviluppo di nuovi strumenti sw.
            e possibile che qualcuno investa tempo e
            denaro in un nuovo progetto sapendo che a
            gratis c'è un prodotto molto meno
            all'avanguardia e performante che fa una
            cosa simile.

            oppure qualcuno investira denaro per creare
            un nuovo linguaggio o una nuova metodologia
            sapendo che in due minuti l'idea verra
            copiata clonata(alla meno peggio) a gratis.

            bo che dire di più e tristela cosa peggiore e che nell'open chi potra pilotare lo sviluppo dei progetti e quindi delle idee delle conoscenze , saranno solo chi può permettersi di spendere soldi per lo sviluppo a gratis, quindi governi universita grandi societa che guadagnano con HW invece che con il sw, la piccola o grande imprenditorialità finirà e noi per usare il programmino open o l' so open saremo costretti ad adeguarci alle scelte di una ristretta elit openara commerciale, pagheremo 0 il sw ma saremo costretti ad adeguarci alle loro idee in termini di hw supportato, di sicurezza di ideologia.e questo a mio parere e molto peggio del monopolio MS.
    • spino scrive:
      Re: Se microsoft è un monopolio...

      tra un po' passa il pullmino della neuro Allora stai pronto! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Se microsoft è un monopolio...
        - Scritto da: spino

        tra un po' passa il pullmino della neuro

        Allora stai pronto! :)Stai tranquillo che ti avviso, cosi non rischi di perderlo.
        • spino scrive:
          Re: Se microsoft è un monopolio...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: spino


          tra un po' passa il pullmino della
          neuro



          Allora stai pronto! :)
          Stai tranquillo che ti avviso, cosi non
          rischi di perderlo.Grazie, ma quando ho chiesto, mi hanno detto che l'ultimo biglietto l'avevano appena venduto a te! :)
    • Mela Marcia scrive:
      Re: telchi il mela marcia
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Mela Marcia






      bla bla bla.. sei completamente Off Topic,

      si parlava di Java
      poche parole per stroncare delle idee dove
      hai visto la confusione, nella tua testa
      boooo.se elimini le frasi deliranti non mi pare di aver colto idee degne di tale appellativo
      e perchè hai dato mai un occhiata ai dischi
      di una distro commerciale, no e allora
      perchè non stai zitto.veramente io faccio il sistemista unix/win da quasi 15 anni
      su dischi che dovrebbero essere usati per i
      server ci trovi le immondizzie peggiori, sw
      inutili o peggio versioni di sw bachate e
      instabili.queste cose le avrai lette su topolino, qualunque sistema unix decente (anche non commerciale) ha programmi per l'aggiornamento automatico del software, in ogni caso ti invito a far crashare una qualunque applicazione (server) unix (diffusa) da te ritenuta instabile
      conosci il significato di mercato,
      concorrenza, io ho il mio prodotto la gente
      lo compra io divento grande non esiste libera concorrenza in questo mercato ed e' per motivi come questo che sono stati creati organismi antitrust.Volendo fare un paragone ittico che puo' essere colto anche da gente come te, se io rapino i pescatori usando un kalashnikov, sequesto le loro barche e poi comincio a vendere pesce divento *grande* mentre gli altri pescatori muoiono di fame, poi quando la pratica viene riconosciuta illegale pago una multa e continuo a vendere pesce in grandi quantita' mentre i sopravvissuti devono accontentarsi di vendere sardine.La cosa divertente in questa storia e' che esistera' sempre gente come te che continuera' ad esaltare i grandi a prescindere dai modi utilizzati per arrivare al potere (mi torna in mente Machiavelli)


      Linux non ha nulla a che vedere con questo

      mondo corrotto e bacato, e' frutto della

      cultura hacker del tempo, di spiriti
      liberi

      spinti solo dalla solidarieta'

      e dall'amore

      per la tecnologia
      l'ape maia va curiosa e piccola l'ape maia
      va all'avv.....
      che tenero vedo pecorelle api fiori sarà la
      troppa erba che fumi a farti scrivere ste
      strun*****questo e' il mondo reale, un mondo che io ho vissuto e in cui mi riconosco

      ti consiglio di non continuare a
      paragonare

      il marciume con il frutto del lavoro di

      migliaia di menti geniali che non hanno

      chiesto *mai* nulla in cambio perche'
      rischi

      il linciaggio a furor di popolo, anche se
      ti

      nascondi dietro l'anonimato



      ahaahahahhaahhahahaah
      ed eccolo il taleban openaro con la cintura
      piena di esplosivo tira tira la catena ma
      dello cesso cosi ti rinfreschi le idee non raccolgo, leggiti i libri/articoli che ti ho consigliato e poi ne riparliamo civilmente Mela Marcia (tm)
    • Anonimo scrive:
      Re: microsoft è un monopolio.
      - Scritto da: Anonimo
      - Allora non può includere Java (quella di
      Sun) in Windows perché sarebbe cercare di
      far entrare Java in una condizione di
      monopolio balle.microsoft ha danneggiato la concorrenza essendo in posizione di monopolio.Per intanto non è illogico creare UN precedente di inclusione forzata di software alternativo a quello monopolistico. il resto verrà di conseguenza
      - Se deve togliere IE (e perché solo quello?perché è dall'inclusione stretta del browser che è stata sancita l'illeicità delle azioni del monopolio
      La legge è uguale per tuttino. Per i monopoli esiste una legislazione specialela tua visione è semplicistica.
      , anche
      se Linux non è un monopolio
      potrebbe diventarloPRIMA avvengano le violazioni, POI le si sanzionano, come E' EFFETTIVAMENTE avvenuto per microsoft.Questo è un principio che si studia a scuola: in uno stato di diritto si chiama "presunzione di innocenza" (innocenza persa da microsoft, no n da altri)
      - Se lei non potrà più concludere accordi
      commerciali di esclusiva o meno con
      determinati produttori ai prezzi che vuole
      (come è giusto che sia in un libero mercato,esatto, un libero mercato che non c'è, data la posizione di monopolio esercitata da microsoft (monopolio di cui ha abusato e per questi atti di abuso microsoft è stata riconosciuta COLPEVOLE)
      se fosse stato monopolio l'asus invece di
      sborsare meno di 50 euro per il SO ne
      avrebbe spesi circa 5000 perché in regime di
      monopolio nessuno fa sconti - guardate le
      sigarette o la benzina sorry, la condanna per monopolio C'E? ed è qui per rimanere.Usa una buona dose di NaHCO3. Funziona
      -) allora Sun e IBM
      devono essere obbligati a fare altrettanto.errore. La condanna per monopolio esiste per Microsoft, non per le aziende che citi
      A linux deve essere impedito di essere
      distribuito gratuitamente errore: il mercato del software su linux non è sotto monopolio, è LIBERO (per definizione) e quindi non va di certo vincolato come va imposto ai monopoli.
      e tutti i SO
      devono avere un prezzo regolamentato no. vanno regolamentati SOLO i prezzi e le politiche dell'azienda che esercita un monopolio e HA VIOLATO leggi di controllo dei monopolio (Sherman act)Microsoft è l'unica azienda che sia stata riconosciuta colpevole di abusi della sua posizione di monopolio
      per
      garantire che nessuno faccia una concorrenza
      sleale.per ora la sola concorrenza sleale sancita da una SENTENZA è quella citata nella condanna di microsoftQuando potrai portare in aula qualcun altro ne riparleremoPer ora è SOLO microsoft ad essere stata condannata, non altri
      - Se un sistema closed che costa di solitonon UN sistema closed ma IL SISTEMA DI MICROSOFT, regolamentato da legislazione antitrust in quanto riconosciuto come monopolistico
      allora è giusto che anche i sistemi
      open siano regolati dalle stesse leggi che
      si applicano al sistema closed.infatti le leggi sono le stesse, TRANNEper il monopolio microsoft che (come tutti i monopoli) è controllata da leggi speciali affinché non approfitti della situazione particolare (in cui ORA EFFETTIVAMENTE si trova) e di cui HA GIA' ABUSATO) per abolire le libertà di mercato a proprio unico vantaggio ECONOMICOin definitiva, mi sembra che manifesti una grande solidarietà a favore di un'azienda CONDANNATA e quindi PRE-GIUDICATA, volendo accomunare mercato monopolizzato e mercato libero in un solo calderone, volendo accomunare aziende CONDANNATE con aziende NON-condannatein breve. non avendo argomenti GIURIDICI validi a tuo favore, appari di molto fazioso
  • Anonimo scrive:
    Re: USO IntelliJ IDEA da poco
    Scusa ma perché usi sun one?usa netbeans che è il software da cui sun ruba il codice per fare sun one e per il vecchio forte for java (che era IDENTICO a NetBeans, cambiava solo il nome e la frequenza di aggiornamento)...tra le altre cose netbeans è aggiornato molto + spesso.Poi ci si meraviglia perché grosse società promuovono l'OS vuoi mettere la spesa a sviluppare un IDE da solo e quella di downloadare il codice, modificare il nome e rivenderlo? E non mi sparate le stronzate della licenza GNU che lo permette blah blah blah (perché si vede che abche voi avete i vostri interessi). Eticamente non è corretto. Spero che gli passino almeno un buon contributo annuo per i miliardi che gli fanno fare (ma non credo, se una cosa la puoi avere senza pagare perché farlo? Non è che la Sun sia una massa di squali meglio di MS)
    • Anonimo scrive:
      Re: USO IntelliJ IDEA da poco
      - Scritto da: Anonimo

      Poi ci si meraviglia perché grosse società
      promuovono l'OS vuoi mettere la spesa a
      sviluppare un IDE da solo e quella di
      downloadare il codice, modificare il nome e
      rivenderlo?forte for java era gratis anche lui.Tit.
  • TADsince1995 scrive:
    Prima monopolizzano i S.O. ora invece...
    ...Vogliono contaminare con il loro monopolio pure i linguaggi di programmazione!!! Prima eliminando l'ottimo Java da WinXP, ora hanno esagerato e si sono pure inventati il C# e le varie "boiate.NET"... Solo per quest'ultimo abuso di potere dovrebbero essere cancellati dal pianeta!TAD since 1995
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invec
      giustissimo!!Anche se penso che anche con le sue manovre microsoft non riusciràad eliminare java, che ormai è affermato per quanto riguarda le applicazioniserver-side e promette benissimo sui cellullari
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invece...
      - Scritto da: TADsince1995

      ...Vogliono contaminare con il loro
      monopolio pure i linguaggi di
      programmazione!!! Prima eliminando l'ottimo
      Java da WinXPOttimo ? Per fare il brodo...
      Solo per quest'ultimo abuso
      di potere dovrebbero essere cancellati dal
      pianeta!Questi "monopoli" esistono solo nelle fantasie di qualcuno. Mi sembra solo un altro termine usato a sproposito.Se domattina volessi comprare qualche pacchetto di sigarette senza "bollino", potrei andare in jugoslavia o in svizzera, o in un aeroporto (o a Napoli, ma tant'è) perché in Italia non esistono sigarette non lavorate dal monopolio tabacchi, e se esistono sono proibite. Se per motivi religiosi o aziendali volessi comprarne cinquecento stecche, dovrei sicuramente violare qualche legge. QUESTO è un vero esempio di monopolio in senso proprio. Se invece domattina voglio comprarmi una SUN Blade con Solaris o un Compaq con TRU64 o una bella WS HP con HP-UX o un SGI con su Irix mi basta faxare un regolarissimo ordine d'acquisto a Opengate o chi per loro e pagare il dovuto. Non mi pare confrontabile con quanto sopra. Se non piacciono i SO microsfott per motivi religiosi o prestazionali posso prendermi un bel brand unix quando mi pare e piace. Dove sarebbe il monopolio ? Nei formati di office ? Se anche devo avere una macchina su trentacinque con windows per vedere due presentazioni ppt all'anno o stampare una brochure che mi manda un cliente non mi sembra poi un dramma, non siamo ancora così poveri e disperati da non poter comprare un PC in più.Onestamente me ne fotto delle sentenze americane piene di espressioni in legalese, le alternative a microsoft esistono eccome e io le uso da una vita. Sapere che una grossa azienda nella propria storia ha stroncato dei concorrenti per favorire il proprio interesse non mi fa né caldo né freddo, succede tutti i giorni in tutti i settori industriali, non sono né meglio né peggio di tanti altri grossi e piccini. Mi basta il fatto che la qualità media MS fa piuttosto schifo per scegliere altre soluzioni, che poi hanno un nome solo da trent'anni: unix.Questo non vuol dire "monopolio" anche per i linguaggi di programmazione, io mi ricordo ai tempi del DOS Borland C++ 3.1 che ha sempre dato piena compatibilità con i compilatori MS e le librerie grafiche proprietarie, più un intero set di alternative tra librerie, frameworks e quant'altro. Certo se uno vuole proprio java.... se vede che s'o meritava.
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invec
        - Scritto da: Anonimo

        Questi "monopoli" esistono solo nelle
        fantasie di qualcuno. Mi sembra solo un
        altro termine usato a sproposito.Porco Jove se hai ragione!Quella povera Microsoft che viene accusata da tutti, non si sa bene perché, giudici compresi. Eppure non ha neanche l'1% del mercato, nessuno al mondo conosce Windows, se non pochi eletti smanettoni hacker. Non capisco proprio perché certa gente apre bocca per darle fiato, dovrebbero tacere!!!
        perché in Italia non esistono sigarette non
        lavorate dal monopolio tabacchi, e se
        esistono sono proibite. Se per motivi
        religiosi o aziendali volessi comprarne
        cinquecento stecche, dovrei sicuramente
        violare qualche legge. QUESTO è un vero
        esempio di monopolio in senso proprio.Ma non mi dire! Quindi secondo te il fatto che sui bollini ci sia scritto "Monopoli di stato" è una cosa che risponde a verità? E magari è pure una cosa regolamentata per legge approvata da un parlamento eletto dal popolo? Ma guarda che cose che si sentono in giro!!!
        Se invece domattina voglio comprarmi una SUN
        Blade con Solaris o un Compaq con TRU64 o
        una bella WS HP con HP-UX o un SGI con su
        Irix mi basta faxare un regolarissimo ordine
        d'acquisto a Opengate o chi per loro e
        pagare il dovuto. Non mi pare confrontabileVero! Neanche il prezzo lo è.
        con quanto sopra. Se non piacciono i SO
        microsfott per motivi religiosi o
        prestazionali posso prendermi un bel brand
        unix quando mi pare e piace. Dove sarebbe il
        monopolio ? Nei formati di office ? Se ancheNo, in tutto quello che ti installa microsoft con windows, in modo che tu non compri nulla dagli altri.Nella impossibilità di dare agli altri le informazioni per sviluppare sotto windows.E altro ancora.
        devo avere una macchina su trentacinque con
        windows per vedere due presentazioni ppt
        all'anno o stampare una brochure che mi
        manda un cliente non mi sembra poi un
        dramma, non siamo ancora così poveri e
        disperati da non poter comprare un PC in
        più.E si, perché uno si compra un PC in più per farci girare windows!Visto che secondo te solo i poveri e disperati non si comprano un PC, me ne regali uno più aggiornato di quello che ho? non una cosa stratosferica, un PC medio di oggi.
        Onestamente me ne fotto delle sentenze
        americane piene di espressioni in legalese,giusto, quelle italiane invece sono un esempio di stile, i nostri giuristi sono modelli per glossatori
        le alternative a microsoft esistono eccome e
        io le uso da una vita. Sapere che una grossa
        azienda nella propria storia ha stroncato
        dei concorrenti per favorire il proprio
        interesse non mi fa né caldo né freddo,perché non sei tu quello a cui in modo illegale hanno stroncato una via per guadagnarsi la pagnotta, avere un tetto sulla testa e non sentire caldo o freddo.
        succede tutti i giorni in tutti i settori
        industriali, non sono né meglio né peggio di
        tanti altri grossi e piccini. Mi basta ilDipende come lo fanno.Sei un po' superficialotto nelle tue considerazioni.
        fatto che la qualità media MS fa piuttosto
        schifo per scegliere altre soluzioni, che
        poi hanno un nome solo da trent'anni: unix.Bello, vero? Da quand'è che l'hai scoperto, 5 mesi?
        Questo non vuol dire "monopolio" anche per i
        linguaggi di programmazione, io mi ricordo
        ai tempi del DOS Borland C++ 3.1 che ha
        sempre dato piena compatibilità con i
        compilatori MS e le librerie grafiche
        proprietarie, più un intero set di
        alternative tra librerie, frameworks eCorreva l'anno 1992... in dieci anni sono successe un po' di cose... le BBS non vengono più cagate, il Netscape ha avuto un boom e poi è stato bastonato dalla Microsoft, Lotus 123 idem, adesso windows è solo visuale, non devi più farlo partire da prompt, si sta affermando molto il software open source e free, è aumentata la sensibilità nei confronti della sicurezza, hai la possibilità di avere tante caselle di mail gratis, i modem sono arrivati a 56kbaud e molti stanno mettendosi dei collegamenti veloci via cavo.Fico eh?Per il resto non è cambiato nulla: i giudici di Perugia dicono che Andreotti sia stato il mandante dell'assassinio Pecorelli, ma questo si sapeva già.Tit.
        • Zeross scrive:
          Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invec
          - Scritto da: Anonimo

          Nella impossibilità di dare agli altri le
          informazioni per sviluppare sotto windows.http://msdn.microsoft.com/library/ignorante!Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invec
          - Scritto da: Anonimo

          Vero! Neanche il prezzo lo è.Il PC è uno strumento di lavoro per le aziende, non un balocco alla moda. Se il prezzo di una macchina decente ti sembra eccessivo per le tue tasche, evidentemente hai solo bisogno di una playstation.
          No, in tutto quello che ti installa
          microsoft con windows, in modo che tu non
          compri nulla dagli altri.Oh, che cattivoni. Ti danno il loro programmino sperando che tu sia abbastanza ignorante da credere che sia l'unico al mondo ? Ma pensa un po'......
          Nella impossibilità di dare agli altri le
          informazioni per sviluppare sotto windows.Fai un bell'abbonamento a MSDN e vedrai quanti CD e manuali ti mandano in ditta tutti i mesi. O forse costa troppo secondo la tua filosofia da scroccone ?
          Bello, vero? Da quand'è che l'hai scoperto,
          5 mesi?La coerenza per te è un'optional. Prima parli di 5 mesi, poi rifai (male) la storia dell'informatica negli ultimi 10 anni.... deciditi ragazzo. E mettiti a lavorare una buona volta, vedrai che non ti mancheranno i soldini per comprare un PC decente con un bel brand unix.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invece...

      ...Vogliono contaminare con il loro
      monopolio pure i linguaggi di
      programmazione!!! Prima eliminando l'ottimo
      Java da WinXP, ora hanno esagerato e si sono
      pure inventati il C# e le varie
      "boiate.NET"... Solo per quest'ultimo abuso
      di potere dovrebbero essere cancellati dal
      pianeta!

      TAD since 1995Non ho capito bene cosa fai per dire... Secondo te è da considerare "abuso di potere" il fatto di aver messo in commercio il framework .NET?! Non capisco davvero...
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invec

      Una cosa che a mio avviso andrebbe
      perseguita con maggior zelo da parte degli
      sviluppatori Open Source, è l'attacco alle
      piattaforme applicative Microsoft, più che
      il confronto sui sistemi operativi. ecco un altro zealotma perche' un programmatore dovrebbe portare un attacco a qualcosa o qualcuno invece di programmare?non si puo' svilupare open source anche su windows con piattaforme applicative MS?si e' programmatori di serie b?e poi perche' attaccare una piattaforma proprietaria per un'altra sempre proprietaria?cioe, perche' dovrei favorire in qualche modo Sun?perche' e' solo di questo che si trattanon c'e' nessuna filosofia dietro le azioni legali di Sunc'e' solo la volonta' di imporre la propria piattaforma a tutti i costie qualche boccalone che ci casca erano sicuri di trovarloe' bastato buttare qualche milione di dollari su gnome per trovarsi un piccolo esercito pronto a fare tutto per lei...che tristezza
      • FDG scrive:
        Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invec
        - Scritto da: Anonimo
        ecco un altro zealot
        ma perche' un programmatore dovrebbe portare
        un attacco a qualcosa o qualcuno invece di
        programmare?Dico "attacco" nel senso commerciale del termine.
        non si puo' svilupare open source anche su
        windows con piattaforme applicative MS?Si, certo. Ma io parlavo di sviluppatori che vogliano promuovere l'uso di sistemi e piattaforme Open Source.
        si e' programmatori di serie b?No, non mi sono spiegato se hai capito questo.
        e poi perche' attaccare una piattaforma
        proprietaria per un'altra sempre
        proprietaria?Io non parlo di Java. Comunque...
        cioe, perche' dovrei favorire in qualche
        modo Sun?...java è una specifica portata avanti da un processo di sviluppo (il JCP) che via via si sta sempre di più aprendo. Il fatto che l'implementazione di sun non sia open source è un fatto in un certo senso marginale. Nulla vieta di fare implementazioni open source di Java.
        • FDG scrive:
          Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invec
          - Scritto da: FDG
          Nulla vieta di fare implementazioni open
          source di Java.E comunque ci sono altre implementazioni, come quella di IBM.
        • Anonimo scrive:
          Re: Prima monopolizzano i S.O. ora invec

          ...java è una specifica portata avanti da un
          processo di sviluppo (il JCP) che via via si
          sta sempre di più aprendo. Il fatto che
          l'implementazione di sun non sia open source
          è un fatto in un certo senso marginale.
          Nulla vieta di fare implementazioni open
          source di Java.sei sicuro di quelo che dici?perche' Sun per anni ha snobbato linux e non ha fornito una sua JVM?con questo discorso anche .net e' openle specifiche sono li e ognuno puo' fare una sua implementazione...
  • Anonimo scrive:
    sentenza equa
    "Microsoft ha abbracciato Java con il solo scopo di distruggerlo e di privare i consumatori dei pieni benefici dell'invenzione di Sun".sono le parole del giudice.A me pare che queste parole diano per scontato la posizione monopolisticadi microsoft e che in sostanza il provvedimento sia un rimedio, una pezza(cosa che viene affermata anche nell'articolo).Insomma Microsoft, dal momento che detiene un monopolio, ha il potere(inteso come capacità) di eliminare una detereminata tecnologia (nel caso java), almeno sul mercato desktop.Perciò, secondo me, la sentenza è del tutto equa.
    • Anonimo scrive:
      Re: sentenza equa
      sì, e i regali sotto l'albero li mette babbo natale
      • Anonimo scrive:
        Re: sentenza equa
        Se un giornale pubblica una notizia falsa o "tendenziosa", viene obbligato a pubblicare la smentita in modo che i suoi lettori capiscano (o almeno abbiano modo di capire) che la notizia precedente non e' vera.Se ci pensiamo bene e' un'azione molto logica: solo colui che ha letto quel giornale ha delle informazioni errate e deve esserne messo al corrente. Quindi, per lo stesso principio, se una software house distribuisce una versione "tendenziosa" di un software ritengo giusto che venga obbligata a distribuire la versione corretta in modo che i suoi "lettori" capiscano (o almeno abbiano la possibilita' di capire) che la versione precedente non era "buona".Kino
        • Anonimo scrive:
          Re: sentenza equa
          non ti capisco: qual era la versione "tendenziosa" e quale la "buona", di Java?inoltre credo che il tizio che ha iniziato l'articolo prenda le cose del guidice un po' troppo alla leggera. cita "le parole del giudice" col tono di chi dice "sono le parole di Sbirulino".
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa
            - Scritto da: Anonimo
            non ti capisco: qual era la versione
            "tendenziosa" e quale la "buona", di Java?Quella tendenziosa era quella di Microsoft.
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa
            Microsoft ha fatto accordi con Sun. Ha chiesto una licenza impegnandosi a non modificare Java... peccato che da li a poco sia nato in Java che gira solo sotto Windows (perche Microsoft lo ha modificato).Questo vuol dire che Microsoft ha pubblicato un software violando una licenza e ora Sun vuole far rispettare quella licenza.Il giudice a mio modo di vedere ha ragione. Microsoft non puo fare contratti e poi infrangerli come piu gli piace. Senza poi contare che prima crea dei danni a imprese come Sun (ma li ha fatti anche con imprese minori delle quali non si parla quasi mai) e poi paga una multa e un po di danni... e continua ad utilizzare il sistema che hanno sviluppato continuando a danneggiare l'impresa dalla quale hanno preso dei diritti per il software (questo perche si puo essere condannati una volta sola per ogni causa... e non ci possono essere nuove condanne su una condanna gia emessa).Comunque non stupitevi se Microsoft ce la fara anche stavolta... avrete sicuramente notato che molti casi, come anche quello sul monopolio (leggi Antitrust) hanno subito una grosso blocco, Microsoft l'ha spuntata... faccio presente che tra coloro che hanno "sovvenzionato" la campagna elettorale di Bush, oltre alle case produttrici di armi c'era anche la Microsoft :-) non mi stupirei se ora si scambiassero cortesie :-)un saluto a tuttiCJkl
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa

            Microsoft ha fatto accordi con Sun. Ha
            chiesto una licenza impegnandosi a non
            modificare Java... peccato che da li a poco
            sia nato in Java che gira solo sotto Windows
            (perche Microsoft lo ha modificato).stai facendo confusioneper quello MS e' gia' stata condannata al massimo della pena prevista20 milioni di dollari di risarcimentoquesta e' un'altra causa e un'altra sentenza
            Comunque non stupitevi se Microsoft ce la
            fara anche stavolta... avrete sicuramente
            notato che molti casi, come anche quello sul
            monopolio (leggi Antitrust) hanno subito una
            grosso blocco, Microsoft l'ha spuntata...spuntata????nell'SP1 di XP hanno dovuto inserie delle funzionalita' che diano (giustamente) la possibilita' agli OEM di fornire come software di default quello che vogliono LORO, non quello che vorrebbe MS...ti pare poco?
            faccio presente che tra coloro che hanno
            "sovvenzionato" la campagna elettorale di
            Bush, oltre alle case produttrici di armi
            c'era anche la Microsoft :-) non mi stupirei
            se ora si scambiassero cortesie :-)fra i sostenitori finanziari di AL Gore c'e' anche Microsoftstupefacente vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa
            - Scritto da: Anonimo

            Comunque non stupitevi se Microsoft ce la

            fara anche stavolta... avrete sicuramente

            notato che molti casi, come anche quello
            sul

            monopolio (leggi Antitrust) hanno subito
            una

            grosso blocco, Microsoft l'ha spuntata...

            spuntata????
            nell'SP1 di XP hanno dovuto inserie delle
            funzionalita' che diano (giustamente) la
            possibilita' agli OEM di fornire come
            software di default quello che vogliono
            LORO, non quello che vorrebbe MS...
            ti pare poco?A me pare pochissimo se pensi che tra le proposte c'era quelladi spezzare la M$ in due aziende, una che sviluppa il SO e l'altra tutto il resto.
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa


            spuntata????

            nell'SP1 di XP hanno dovuto inserie delle

            funzionalita' che diano (giustamente) la

            possibilita' agli OEM di fornire come

            software di default quello che vogliono

            LORO, non quello che vorrebbe MS...

            ti pare poco?

            A me pare pochissimo se pensi che tra le
            proposte c'era quella
            di spezzare la M$ in due aziende, una che
            sviluppa il SO e
            l'altra tutto il resto.io come PM posso anche chiedere la pena di morte per un divieto di sosta...il fatto che poi si applichi la legge e mi si faccia una multa non vuol dire che l'ho spuntata...
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa
            - Scritto da: Anonimo
            io come PM posso anche chiedere la pena di
            morte per un divieto di sosta...No, non puoi. La pena di morte non e' prevista perquel reato.
            il fatto che poi si applichi la legge e mi
            si faccia una multa non vuol dire che l'ho
            spuntata...Se per un certo reato e' prevista la pena dimorte e poi ti danno una multa l'hai spuntataeccome! Lo so anch'io che l'esempio non e' dei migliorima rende l'idea.
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa


            io come PM posso anche chiedere la pena di

            morte per un divieto di sosta...
            No, non puoi. La pena di morte non e'
            prevista per
            quel reato.
            siamo in Americaricordalosi puo' chiedere un milione di dollari perche' sul vestito di superman di mio figlio non c'era scritto che non abilitava al volo

            il fatto che poi si applichi la legge e mi

            si faccia una multa non vuol dire che l'ho

            spuntata...
            Se per un certo reato e' prevista la pena di
            morte e poi ti danno una multa l'hai spuntata
            eccome!
            Lo so anch'io che l'esempio non e' dei
            migliori
            ma rende l'idea.per quel reato e' _previsto_ lo smembramento?
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa
            - Scritto da: Anonimo

            per quel reato e' _previsto_ lo smembramento?mai sentito parlare delle sette baby bells?
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa


            per quel reato e' _previsto_ lo
            smembramento?

            mai sentito parlare delle sette baby bells?ripeto era _previsto_???non so se conoscete la giurisprudenza anglosassoneda come parlate sembra proprio di no...
      • Anonimo scrive:
        Re: sentenza equa
        - Scritto da: Anonimo
        sì, e i regali sotto l'albero li mette babbo
        nataleTel'ha detto Bill Gates?
        • Anonimo scrive:
          Re: sentenza equa
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo


          sì, e i regali sotto l'albero li mette
          babbo

          natale

          Tel'ha detto Bill Gates?ehi, come hai fatto ad indovinare?!?!a me quest'anno ha regalato 640K di RAM, e a te?aaaaaah... lo sapevo, sei stato cattivo!
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            sì, e i regali sotto l'albero li mette

            babbo


            natale



            Tel'ha detto Bill Gates?

            ehi, come hai fatto ad indovinare?!?!

            a me quest'anno ha regalato 640K di RAM, e a
            te?
            aaaaaah... lo sapevo, sei stato cattivo!Visto che fai tanto lo spiritoso, fatti un giretto qui:http://www.microsoft.com/careers/mslife/benefits/plan.aspxe dimmi se in Italia, esistono aziende che fanno altrettanto per i propri dipendenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa
            come al solito deve sempre venir fuori quello che divaga sul tema... meglio che ti rileggi l'articolo va! ... non ci interessa se microsoft fa i regali ai suoi dipendenti o se fa della beneficenza... qui si parla di licenze violate!!!ciaoCJkl
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa
            - Scritto da: Anonimo
            come al solito deve sempre venir fuori
            quello che divaga sul tema... meglio che ti
            rileggi l'articolo va! ... non ci interessa
            se microsoft fa i regali ai suoi dipendenti
            o se fa della beneficenza... qui si parla di
            licenze violate!!!

            ciao
            CJkl
            Non venire a dirlo a me... dillo piuttosto a chi fa' battute "idiote" come quella a cui ho risposto. PS:Se qualcosa non ti interessa, non leggerlo, non ti obbliga mica nessuno... :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: sentenza equa
            - Scritto da: Anonimo

            Non venire a dirlo a me... dillo piuttosto a
            chi fa' battute "idiote" come quella a cui
            ho risposto. e dai... erano le 2 di notte! ^__^
    • Anonimo scrive:
      Re: sentenza equa
      Monopolio:1 (econ.) situazione di mercato in cui l'intera quantità prodotta di una merce o di un servizio è controllata da un unico venditore.Se la 'merce' è il sistema operativo, tutte le distribuzioni peracottinux sono merda? Se si, hai perfettamente ragione, Microsoft è monopolista; se no, hai detto solo una sfilza di indicibili tabanate.Lu Pen
      • Anonimo scrive:
        Re: sentenza equa
        - Scritto da: Anonimo
        Monopolio:
        1 (econ.) situazione di mercato in cui
        l'intera quantità prodotta di una merce o di
        un servizio è controllata da un unico
        venditore.Situazione di monopoli, significa un monopolio di fatto.In USA ci sono forti leggi antimonopoliste ( che sono quelle utilizzate per combattere M$), e si definisce tale anche chi, fruttando tecniche di convincimento non proprio ortodosse ( concorrenza sleale, come quella di M$ applicata a Java )usa la propria posizione di controllo su un mercato per obbligarlo a andare verso una predeterminata strada ( ovviamente a proprio utile....)

        Se la 'merce' è il sistema operativo, tutte
        le distribuzioni peracottinux sono merda? Se
        si, hai perfettamente ragione, Microsoft è
        monopolista; se no, hai detto solo una
        sfilza di indicibili tabanate.

        Lu PenChissà chi è a dire tabanate....... E poi si parlava di Java e non di Linux. certa gente dovrebbe evitare di alzare fumo per nascondere la realtà....
Chiudi i commenti