Download/ Trio col Lego

Costruzioni Lego per Windows e Mac, uno strumento per PDF ed una lavagnetta per scarabocchiare








a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: lo sviluppo non lo si vuole
    forse non sarò ferrato in economia,ma in buon senso si...se tu non dai da mangiare adesso..quelli muoiono.
  • Anonimo scrive:
    Re: e diamogli una mano
    - Scritto da: mda
    - Scritto da: Anonimo




    Ma che cavolate scrivi ? "la cultura è potere"
    ..

    se ti muori di fame e sei analfabeta,

    Con la cultura sai come fare le cose è non muori
    di fame, la cultura è anche saper leggere e
    scrivere, guarda il dizionario !


    secondo te

    pensi ai libri ed oltretutto ai libri su dei

    computer ? Ma per favore !

    Ma no lasciamo l'ignoranza cosi si possono Inc...
    meglio, ma che hai i testa ?


    A quella gente mancano le cose essenziali, i

    computer saranno loro i primi a chiederli con il

    tempo quando se e quando mai avranno risolto i

    veri problemi.

    Risolvere i veri problemi con l'aiuto della
    tecnologia, ma sarebbe troppo facile !
    Ma si usiamo i vecchi sistemi, freghiamoli !




    I libri digitali non esistono, no. Perchè tu per

    caso hai uno dei prototipi di libro digitale ?

    Esistono milioni di libri digitali !!
    Moltissimi gratis !
    Fai una ricerca con google !!


    Non parlo del file che ti leggi sul computer e
    ti

    stampi, ma dei libri digitali fatti con
    materiale

    piegabile, "inchiostro elettronico" viene anche

    chiamato...

    Certamente i file (contenente libri e manuali)
    scaricabili SONO libri digitali !
    Il CD non è contemplato dalla tua personalissima
    visione dell'informatica ?


    I prodotti sono attesi da anni ma

    ancora non sono usciti e ci vorranno parecchi

    anni perchè prendano piede se il costo non sarà

    basso, ma sostituiranno libri e giornali di

    carta.

    Smettila di dire cosa vecchie ma soprattutto
    sorpassate e abbandonate.

    Inoltre Il Vero computer permette di effettuare
    ricerche dei dati e assimilazioni, ipertesto e
    altro impossibile per i libri tradizionali e
    morte inevitabile per l'inchiostro elettronico .



    ==================================
    Modificato dall'autore il 14/03/2006 15.46.43Non sai di cosa parli. Te ne vai in giro a propagandare "il PC da $100" , una mega truffa internazionale messa in piedi da quello schifo che è l' ONU e tutte le inutili associazioni satellite, un mangia mangia continuo che fa solo ingrassare i conti dei dittatori dei paesi e dei dirigenti delle varie associazioni.
  • mda scrive:
    Re: e diamogli una mano
    - Scritto da: Anonimo

    Ma che cavolate scrivi ? "la cultura è potere" ..
    se ti muori di fame e sei analfabeta, Con la cultura sai come fare le cose è non muori di fame, la cultura è anche saper leggere e scrivere, guarda il dizionario !
    secondo te
    pensi ai libri ed oltretutto ai libri su dei
    computer ? Ma per favore ! Ma no lasciamo l'ignoranza cosi si possono Inc... meglio, ma che hai i testa ?
    A quella gente mancano le cose essenziali, i
    computer saranno loro i primi a chiederli con il
    tempo quando se e quando mai avranno risolto i
    veri problemi. Risolvere i veri problemi con l'aiuto della tecnologia, ma sarebbe troppo facile !Ma si usiamo i vecchi sistemi, freghiamoli !

    I libri digitali non esistono, no. Perchè tu per
    caso hai uno dei prototipi di libro digitale ?Esistono milioni di libri digitali !!Moltissimi gratis !Fai una ricerca con google !!
    Non parlo del file che ti leggi sul computer e ti
    stampi, ma dei libri digitali fatti con materiale
    piegabile, "inchiostro elettronico" viene anche
    chiamato... Certamente i file (contenente libri e manuali) scaricabili SONO libri digitali !Il CD non è contemplato dalla tua personalissima visione dell'informatica ?
    I prodotti sono attesi da anni ma
    ancora non sono usciti e ci vorranno parecchi
    anni perchè prendano piede se il costo non sarà
    basso, ma sostituiranno libri e giornali di
    carta.Smettila di dire cosa vecchie ma soprattutto sorpassate e abbandonate.Inoltre Il Vero computer permette di effettuare ricerche dei dati e assimilazioni, ipertesto e altro impossibile per i libri tradizionali e morte inevitabile per l'inchiostro elettronico .==================================Modificato dall'autore il 14/03/2006 15.46.43
  • thom scrive:
    Un breve approfondimento
    Salve a tutti,ho aggiunto una breve riflessione su quanto pubblicato in questo articolo. Si trova sul mio blog: http://www.yugong.org/Aspetto commenti succosi :)Tommaso==================================Modificato dall'autore il 14/03/2006 17.40.13
  • Anonimo scrive:
    Re: e diamogli una mano
    - Scritto da: mda

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: mda


    La "manovella" serve come contenitore di
    libri e


    ricerca dei dati.





    Lo stesso volume di dati in libri vecchio

    stampo,


    costerebbe 1000 e più $





    POI il prototipo costa 100$, in forte serie
    10$.





    Adesso capisci perchè non vogliono darla nei


    paesi poveri ?





    Ciao



    Ma se neanche ci sono ancora i libri digitali in

    produzione nei nostri paesi e sono in prototipo

    da oltre dieci anni.... tu vorresti sostituire i

    libri tradizionali con dei computer in paesi

    poveri dove hanno disperato bisogno di cose

    essenziali come acqua, cibo, medicinali, igiene,

    case , prima di tutto ?

    Mah!

    Cosa ???????????????
    Non esistono i libri digitali ? Io ho un cd con
    1000 libri preso in negozio.
    In rete esistono milioni di libri e manuali e
    enciclopedie !!!!!!!!!!

    DOVE

    Acqua = come la pompi dove la trovi, come
    conservarla, ecc., ecc., ecc., ecc., ecc.

    Cibo = come conservarlo, come evitare malattie,
    come farlo, come coltivare bene, come allevare
    bene, ecc, ecc., ecc., ecc., ecc.

    Medicinali = come farli, come somministrare, come
    curare,, ecc., ecc., ecc., ecc., ecc.

    Igiene = come fare, come rimediare, come rendere
    igenico , ecc., ecc., ecc., ecc., ecc.

    Case = come fare, come costruire ecc., ecc., ecc.

    La cultura è POTERE !!!!!!!!!!!!!

    Dai questo potere, niente più fame, sete,
    malattie , ecc., ecc., ecc.

    Perché pensi che noi no (niente più fame, sete,
    malattie , ecc., ecc., ecc.) e loro si ?

    CiaoMa che cavolate scrivi ? "la cultura è potere" .. se ti muori di fame e sei analfabeta, secondo te pensi ai libri ed oltretutto ai libri su dei computer ? Ma per favore ! A quella gente mancano le cose essenziali, i computer saranno loro i primi a chiederli con il tempo quando se e quando mai avranno risolto i veri problemi. I libri digitali non esistono, no. Perchè tu per caso hai uno dei prototipi di libro digitale ? Non parlo del file che ti leggi sul computer e ti stampi, ma dei libri digitali fatti con materiale piegabile, "inchiostro elettronico" viene anche chiamato... I prodotti sono attesi da anni ma ancora non sono usciti e ci vorranno parecchi anni perchè prendano piede se il costo non sarà basso, ma sostituiranno libri e giornali di carta.
  • mda scrive:
    Re: lo sviluppo non lo si vuole
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    purtroppo di economia non siete ferrati...se dai

    a un popolo da mangiare avrà sempre bisogno di

    te...se dai infrastrutture il mangiare si

    crea...va che il pane non è venuto dal cielo ai

    paesi occidentali

    E certo che se gli dai i computer si crea il
    cibo.. ma che dici ?
    Infrastrutture appunto, gli mancano strade e
    ferrovie, gli mancano le auto.. manca tutto lì e
    tu pensi a internet e computer ? Ma per favore !Con il sapere si crea il cibo, mettiti TU nel mestiere del contadino e sicuramente moriresti di fame !Il vero contadino conosce come coltivare, l'allevatore conosce come allevare correttamente, questo bisogna esportare .......... CULTURA nel senso di Sapere.Mancano infrastrutture ? leggi i libri e saprai come costruirli !Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: lo sviluppo non lo si vuole
      - Scritto da: mda

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo


      purtroppo di economia non siete ferrati...se
      dai


      a un popolo da mangiare avrà sempre bisogno di


      te...se dai infrastrutture il mangiare si


      crea...va che il pane non è venuto dal cielo
      ai


      paesi occidentali



      E certo che se gli dai i computer si crea il

      cibo.. ma che dici ?

      Infrastrutture appunto, gli mancano strade e

      ferrovie, gli mancano le auto.. manca tutto lì e

      tu pensi a internet e computer ? Ma per favore !

      Con il sapere si crea il cibo, mettiti TU nel
      mestiere del contadino e sicuramente moriresti di
      fame !

      Il vero contadino conosce come coltivare,
      l'allevatore conosce come allevare correttamente,
      questo bisogna esportare .......... CULTURA nel
      senso di Sapere.

      Mancano infrastrutture ? leggi i libri e saprai
      come costruirli !

      CiaoMa che cavolate dici ? "Cultura" non è Coltura ...ed a loro serve la coltura, insegnare in concreto a fare le cose non dargli i libri visto che poi il 90% della popolazione è analfabeta in quei paesi... Ma che ti dice la testa ? Hai interessi per queste false associazioni di solidarietà che sanno solo sfruttare la povera gente? Ci mangi sopra pure tu ?Altrimenti non è spiegabile come tu possa propagandare cavolate simili.
      • mda scrive:
        Re: lo sviluppo non lo si vuole


        Mancano infrastrutture ? leggi i libri e saprai

        come costruirli !



        Ciao

        Ma che cavolate dici ? "Cultura" non è ColturaNo saper coltivare non è Cultura , cultura guarda caso deriva da quella parola, perchè bisogna saper fare le cose !Cultura è sapere fare le cose non è solo Opera Lirica !
        ...ed a loro serve la coltura, insegnare in
        concreto a fare le cose non dargli i libri visto
        che poi il 90% della popolazione è analfabeta in
        quei paesi... Allora se è analfabeta deve rimanere analfabeta ?
        Ma che ti dice la testa ? Hai interessi per
        queste false associazioni di solidarietà che
        sanno solo sfruttare la povera gente? Ci mangi
        sopra pure tu ?
        Altrimenti non è spiegabile come tu possa
        propagandare cavolate simili.Visto che hai torto marcio allora insulti !
        • Anonimo scrive:
          Re: lo sviluppo non lo si vuole
          - Scritto da: mda



          Mancano infrastrutture ? leggi i libri e
          saprai


          come costruirli !





          Ciao



          Ma che cavolate dici ? "Cultura" non è Coltura

          No saper coltivare non è Cultura , cultura guarda
          caso deriva da quella parola, perchè bisogna
          saper fare le cose !
          Cultura è sapere fare le cose non è solo Opera
          Lirica !


          ...ed a loro serve la coltura, insegnare in

          concreto a fare le cose non dargli i libri visto

          che poi il 90% della popolazione è analfabeta in

          quei paesi...

          Allora se è analfabeta deve rimanere analfabeta ?


          Ma che ti dice la testa ? Hai interessi per

          queste false associazioni di solidarietà che

          sanno solo sfruttare la povera gente? Ci mangi

          sopra pure tu ?

          Altrimenti non è spiegabile come tu possa

          propagandare cavolate simili.

          Visto che hai torto marcio allora insulti !Io non ho insultato affatto. Ho evidenziato che stai dicendo delle cavolate perchè sono cavolate e puoi dirle solo per due ragioni : 1) sei un credulone ; 2) hai interessi personali nella questione che ti frutta soldi.
  • mda scrive:
    Re: "i cittadini sono disinteressati"
    - Scritto da: Anonimo
    e ce credo... dateje la pagnotta, poi ar
    compiuter ce penzeranno.....leggi "lo sviluppo non lo si vuole " sul forum
  • mda scrive:
    Re: e diamogli una mano
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: mda

    La "manovella" serve come contenitore di libri e

    ricerca dei dati.



    Lo stesso volume di dati in libri vecchio
    stampo,

    costerebbe 1000 e più $



    POI il prototipo costa 100$, in forte serie 10$.



    Adesso capisci perchè non vogliono darla nei

    paesi poveri ?



    Ciao

    Ma se neanche ci sono ancora i libri digitali in
    produzione nei nostri paesi e sono in prototipo
    da oltre dieci anni.... tu vorresti sostituire i
    libri tradizionali con dei computer in paesi
    poveri dove hanno disperato bisogno di cose
    essenziali come acqua, cibo, medicinali, igiene,
    case , prima di tutto ?
    Mah!Cosa ???????????????Non esistono i libri digitali ? Io ho un cd con 1000 libri preso in negozio.In rete esistono milioni di libri e manuali e enciclopedie !!!!!!!!!!DOVEAcqua = come la pompi dove la trovi, come conservarla, ecc., ecc., ecc., ecc., ecc.Cibo = come conservarlo, come evitare malattie, come farlo, come coltivare bene, come allevare bene, ecc, ecc., ecc., ecc., ecc.Medicinali = come farli, come somministrare, come curare,, ecc., ecc., ecc., ecc., ecc.Igiene = come fare, come rimediare, come rendere igenico , ecc., ecc., ecc., ecc., ecc.Case = come fare, come costruire ecc., ecc., ecc.La cultura è POTERE !!!!!!!!!!!!!Dai questo potere, niente più fame, sete, malattie , ecc., ecc., ecc.Perché pensi che noi no (niente più fame, sete, malattie , ecc., ecc., ecc.) e loro si ?Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: lo sviluppo non lo si vuole
    - Scritto da: Anonimo
    purtroppo di economia non siete ferrati...se dai
    a un popolo da mangiare avrà sempre bisogno di
    te...se dai infrastrutture il mangiare si
    crea...va che il pane non è venuto dal cielo ai
    paesi occidentaliE certo che se gli dai i computer si crea il cibo.. ma che dici ? Infrastrutture appunto, gli mancano strade e ferrovie, gli mancano le auto.. manca tutto lì e tu pensi a internet e computer ? Ma per favore !
  • Anonimo scrive:
    Re: Una tassa per lo sviluppo
    - Scritto da: Hulio
    Sarebbe una gran cosa e per ciascuno di noi del
    tutto affrontabile.Parla per te. Non ho bisogno di altre tasse. Per chi poi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Una tassa per lo sviluppo
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Hulio

      Sarebbe una gran cosa e per ciascuno di noi del

      tutto affrontabile.

      Parla per te. Non ho bisogno di altre tasse. Per
      chi poi?evidentemente ha un qualche tipo di tornacontoqueste cose funzionano cosìed è in via di espansione; il tsunami insegna
  • Anonimo scrive:
    Paesi ARABI
    Ti credo che non vogliono passare per i server Akamai...vogliono la loro Internet, dove non c'è spazio per le notizie dal mondo, ma solo le notizie PRO ISLAM e PRO AMMAZZA INFEDELI...ovvio con la loro rete non più controlli anti terrorismo, così si possono tranquillamente organizzare alla faccia nostra...Internet per noi occidentali è una fonte di informazioni...per qualche arabo potrebbe diventare l'ennesima arma per plagiare le masse (masse non troppo culturalmente e storicamente informate su ciò che avviene veramente al di fuori della moschea)
    • mda scrive:
      Re: Paesi ARABI
      - Scritto da: Anonimo
      Ti credo che non vogliono passare per i server
      Akamai...vogliono la loro Internet, dove non c'è
      spazio per le notizie dal mondo, ma solo le
      notizie PRO ISLAM e PRO AMMAZZA INFEDELI...ovvio
      con la loro rete non più controlli anti
      terrorismo, così si possono tranquillamente
      organizzare alla faccia nostra...Internet per noi
      occidentali è una fonte di informazioni...per
      qualche arabo potrebbe diventare l'ennesima arma
      per plagiare le masse (masse non troppo
      culturalmente e storicamente informate su ciò che
      avviene veramente al di fuori della moschea)Ma smettila, lo sai che non è vero !"Vi siete rinchiusi in celle di paura; e, guardate, ora vi lamentate chela liberta' vi manca."(Lord Omar Khanyyam Ravehurst, K.S.C., "Epistola ai paranoici", L'onestolibro della verita') :o .
  • Anonimo scrive:
    Re: lo sviluppo non lo si vuole
    purtroppo di economia non siete ferrati...se dai a un popolo da mangiare avrà sempre bisogno di te...se dai infrastrutture il mangiare si crea...va che il pane non è venuto dal cielo ai paesi occidentali
  • Anonimo scrive:
    Re: e diamogli una mano
    - Scritto da: mda

    - Scritto da: Anonimo

    anzi una manovella. Oramai sono mesi che se ne

    parla, di un lancio in pompa magna tra leoni,

    facoceri e giraffe, senza dimenticare lo gnu.



    Aspettiamo con impazienza sto manovella edition

    del pc da 100$ in modo da colmare il digital

    divide tra le popolazioni dell'Africa e.....che

    cosa? Ma con quel trabicolo che pensano di

    colmare?



    Forse, come molti dicono, il pc è l'ultima cosa
    a

    cui devono pensare, per non parlare della distro

    customizzata di linz per l'occasione.

    La "manovella" serve come contenitore di libri e
    ricerca dei dati.

    Lo stesso volume di dati in libri vecchio stampo,
    costerebbe 1000 e più $

    POI il prototipo costa 100$, in forte serie 10$.

    Adesso capisci perchè non vogliono darla nei
    paesi poveri ?

    CiaoMa se neanche ci sono ancora i libri digitali in produzione nei nostri paesi e sono in prototipo da oltre dieci anni.... tu vorresti sostituire i libri tradizionali con dei computer in paesi poveri dove hanno disperato bisogno di cose essenziali come acqua, cibo, medicinali, igiene, case , prima di tutto ?Mah!
  • mda scrive:
    soldi no
    Soldi no, mai !Per anni i governati dei paesi ricchi hanno rubato soldi dalle tasche dei cittadini (dei paesi ricchi) per darli nei paesi poveri (come debiti e altro), lo sapevano benissimo che servivano per armi e ville e altro, ma non per la popolazione affamata.Questo ha permesso di fare tantissimi sporchi affari !!!Il 99% dei soldi viene mangiato prima che partano verso i paesi poveri, arriva solo (e neanche) l' 1% nei paesi poveri, la stessa cosa della cassa del mezzogiorno !Quando questa storiella non andava più allora hanno formato enti religiosi (e non) per continuare nell'andazzo.Questo permette di fare tantissimi sporchi affari !!!Quando non rendeva più allora ecco la TRUFFA dei debiti con l'estero, per costringere quei paesi sempre nei sporchi affari.Questo permette di fare tantissimi sporchi affari !!!Adesso non si crede più, allora inventano la differenza tecnologica, per continuare nei sporchi affari.Questo permette di fare tantissimi sporchi affari !!!Balle quei paesi non hanno bisogno assolutamente di NIENTE, se non di cultura (mandate libri e insegnanti) e che si tolga debiti che ricordiamo non è stato fatto dal popolo di quei paesi ma da vari dittatori e "magna magna" !"dagli un pesce è mangerà per un giorno, insegnagli la pesca è mangerà sempre"Ciao==================================Modificato dall'autore il 14/03/2006 12.34.54==================================Modificato dall'autore il 14/03/2006 12.46.37
  • DkVis scrive:
    Re: Una tassa per lo sviluppo
    Be', perché non cominciare, intanto, ad affrontare il problema della disparità digitale qui in Italia?
  • Anonimo scrive:
    Re: lo sviluppo non lo si vuole
    ma dategli da mangiare prima di dar loro dei computer
  • Anonimo scrive:
    Re: lo sviluppo non lo si vuole
    - Scritto da: Anonimo
    Tra ipocrisia e falsità io non credo più che non
    si riesca a eliminare il digital divide, ma credo
    che no lo si voglia eliminare.
    Forse mi sbaglio ma se non ricordo male uno o due
    anni fa in Africa(non ricordo di preciso dove),
    grazie all' operatore di telefonia locale avevano
    vietato le chiamate Voip e mi sembra una cosa
    abbastanza assurda.

    Sono dell' idea che la tecnologia sia l' unica
    ancora di salvezza per un continente che muore
    ogni giorno nell' indifferenza.Ma se gli manca il grado di civiltà minimo... non hanno di che vivere, gli manca il cibo.. che se ne fanno dei computer ? Per far vendere a qualche catena di "cooperative solidali" milioni di computer prodotti in India o Cina ai governi dittatoriali e militari di quelle zone ed apparire pure tanto buoni nel farlo ? Ma per favore !Con tutti i soldi dati dall'occidente negli ultimi 50 anni a questi paesi ora dovrebbero essere paesi civili e democratici e senza problemi di viveri.. invece.... gli unici che si sono arricchiti sono stati i governi dittatoriali, i capi tribù e le varie "associazioni solidali" ... tsk!
  • Anonimo scrive:
    lo sviluppo non lo si vuole
    Tra ipocrisia e falsità io non credo più che non si riesca a eliminare il digital divide, ma credo che no lo si voglia eliminare.Forse mi sbaglio ma se non ricordo male uno o due anni fa in Africa(non ricordo di preciso dove), grazie all' operatore di telefonia locale avevano vietato le chiamate Voip e mi sembra una cosa abbastanza assurda.Sono dell' idea che la tecnologia sia l' unica ancora di salvezza per un continente che muore ogni giorno nell' indifferenza.
  • Anonimo scrive:
    "i cittadini sono disinteressati"
    e ce credo... dateje la pagnotta, poi ar compiuter ce penzeranno.....
  • flavio05 scrive:
    Re: Una tassa per lo sviluppo
    si ma... dicono che "i capitali stranieri non arrivano" quindi è probabile che la tassa vada a finire in armi o piscine o ville di politici invece che in ospedali, strade, case, fattorie o infrastrutture (coprese le reti di comunicazione). Come si fa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Una tassa per lo sviluppo
      Ancora un'altra tassa ????Ma ti sei mai chiesto , se quei paesi veramente vogliono il nostro aiuto e se veramente vogliono una societa' come la nostra ?L'unico aiuto e' insegnargli cio' che loro chiedono , non portare o dare tecnologia finita o modello sociale.Basta con l'assistenzialismo pietistico , se sono in grado di evolversi o vogliono bene , altrimenti bisogna rispettare la loro volonta'.Per inciso io ho vissuto e lavorato per anni in paesi da 4 mondo e posso dirti che a loro di sti' cazzi e mazzi non frega una mazza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una tassa per lo sviluppo
        - Scritto da: Anonimo
        Basta con l'assistenzialismo pietisticoEra ora che qualcuno lo dicesse!
    • Anonimo scrive:
      Re: Una tassa per lo sviluppo
      - Scritto da: flavio05
      si ma... dicono che "i capitali stranieri non
      arrivano" quindi è probabile che la tassa vada a
      finire in armi o piscine o ville di politici
      invece che in ospedali, strade, case, fattorie o
      infrastrutture (coprese le reti di
      comunicazione). Come si fa?Esattamente, lo stesso dicasi per i disperati del tsunami per ricostruire gli alberghi. Andate pure la a controllare, è tutto come era prima, come non fosse successo niente
  • hulio scrive:
    Una tassa per lo sviluppo
    La ripropongo qui visto l'entusiasmo di chi partecipa al forum: perche' non imporci tutti uno o due euro al mese sulla bolletta per finanziare la creazione di fibre e reti nei paesi poveri? Sarebbe una gran cosa e per ciascuno di noi del tutto affrontabile.
  • Anonimo scrive:
    Re: e dove finiscono i capitali stranier
    Più che la mafia saranno i "governi" di questi paesi ....La maggior parte sono governati da dittature o pseudo democrazie. In molti di queste nazioni la corruzione è endemica. Francamente non saprei come fare. L'unica idea è di affidarsi a organizzazioni non governative.... e sperare. Comunque "il digitale" non è il problema più urgente da affrontare , fame e malattie mi sembrano più importanti.
  • flavio05 scrive:
    e dove finiscono i capitali stranieri???
    Posso capire il "disinteresse" della popolazione che muore di aids per il PC dei poveri ma, mi domando, perchè ??? che fine fanno? Ci sarà mica la mafia anche in Africa... mah...
  • Anonimo scrive:
    e diamogli una mano
    anzi una manovella. Oramai sono mesi che se ne parla, di un lancio in pompa magna tra leoni, facoceri e giraffe, senza dimenticare lo gnu.Aspettiamo con impazienza sto manovella edition del pc da 100$ in modo da colmare il digital divide tra le popolazioni dell'Africa e.....che cosa? Ma con quel trabicolo che pensano di colmare?Forse, come molti dicono, il pc è l'ultima cosa a cui devono pensare, per non parlare della distro customizzata di linz per l'occasione.
    • Maiale scrive:
      Re: e diamogli una mano

      Forse, come molti dicono, il pc è l'ultima cosa a
      cui devono pensare, per non parlare della distro
      customizzata di linz per l'occasione.Invece le carenze infrastrutturali sono un grave problema per i paesi poveri, molto più di quanto credi.
    • Anonimo scrive:
      Re: e diamogli una mano
      Domanda stupida: la manovella costa 100 dollari. Certi paesi in Africa, 100 dollari procapite li vedono in 6 mesi di lavoro, forse. In altre parole non li vedono mai perchè se li devono via via spendere per vivere. Si può sapere come pensano di diffondere la manovella ? Con agevolissimi pagamenti a 600 rate mensili con tan e taeg a 30% come fanno certe "carte risparmio" dei nostri supermercati ?Più seriamente invece di masturbarsi il cervello con le manovelle, pensare di fornire delle basi (anche primitive) per produrre più ricchezza e rimandare la manovella a data da destinarsi (così magari si riesce a fornire anche un sistema migliore di quel affarino) ?
    • mda scrive:
      Re: e diamogli una mano
      - Scritto da: Anonimo
      anzi una manovella. Oramai sono mesi che se ne
      parla, di un lancio in pompa magna tra leoni,
      facoceri e giraffe, senza dimenticare lo gnu.

      Aspettiamo con impazienza sto manovella edition
      del pc da 100$ in modo da colmare il digital
      divide tra le popolazioni dell'Africa e.....che
      cosa? Ma con quel trabicolo che pensano di
      colmare?

      Forse, come molti dicono, il pc è l'ultima cosa a
      cui devono pensare, per non parlare della distro
      customizzata di linz per l'occasione.La "manovella" serve come contenitore di libri e ricerca dei dati.Lo stesso volume di dati in libri vecchio stampo, costerebbe 1000 e più $POI il prototipo costa 100$, in forte serie 10$.Adesso capisci perchè non vogliono darla nei paesi poveri ?Ciao
Chiudi i commenti