Licenza
gratuito
Sistema operativo
Linux
Lingua
Italiano
Dimensione
600 Kb
Recensito da
Pubblicato il
14 aprile 2016

Disegni e foto

ColorGrab

Un color picker multipiattaforma. Provato per Linux

Spesso, osservando le pagine web e le applicazioni di cui fruiamo, ci capita di notare dei colori interessanti o degli accostamenti particolarmente azzeccati che ci piacerebbe replicare nei nostri documenti di lavoro, creazioni e - specialmente se siamo web designer o sviluppatori di app - realizzazioni professionali. Peccato che non sempre riusciamo a riprodurre la giusta tonalità o intensità che abbiamo visto e quello che ci servirebbe sarebbe un programma in grado di rivelarci la giusta composizione del colore individuato: questo tipo di tool esiste e prende il nome di color picker. Oggi ne vediamo uno, ColorGrab, frutto del lavoro di un programmatore che ha deciso di offrirlo in modalità multipiattaforma grazie al linguaggio C++ e alla libreria grafica wxWidgets. Noi lo abbiamo provato su Linux ma sul sito del progetto - ospitato su GitHub - ne esiste una versione per Windows.

ColorGrab


Le istruzioni di installazione consigliano di clonarne l'archivio su GitHub tramite il comando git con git clone per poi procedere al build dell'applicazione tramite il comando make . Unica nota, ci si deve accertare di avere a disposizione la versione 3.0 o superiore di wxgtk.

ColorGrab


Saranno sufficienti pochi click per poter avere le informazioni necessarie a replicare qualunque colore che ci è capitato di notare, ovunque l'abbiamo notato sullo schermo. Ne otterremo così il codice esadecimale nei formati più comuni (RGB, HSL etc.) e lo avremo a disposizione all'interno della palette, pronti ad arricchire il nostro set di strumenti di lavoro.