Licenza
gratuito
Sistema operativo
Windows Seven
Lingua
Italiano
Dimensione
782 Kb
Recensito da

Utility

Folder Axe

Quando dividere una cartella non è più un problema. Per Windows

Tanti file in un'unica directory? E magari si è sempre lì a scorrere un elenco infinito di risorse, prima di trovare il documento di interesse...
Ora si può dare uno stop a questa situazione, organizzando al meglio il contenuto di una cartella, senza dover intervenire manualmente. Come? Con Folder Axe.

Si tratta di un freeware il cui uso è oltremodo intuitivo, permettendo così in pochi clic di risistemare tutti i file in differenti sotto-cartelle.
La suddivisione nelle varie subdirectory avviene secondo criteri che possono essere impostati dall'utente.



L'installazione è semplice, ma il suo uso ancora di più. Vediamolo in funzione. Una volta avviato, è sufficiente scegliere quale cartella deve essere riordinata. Per far ciò, bisogna cliccare su Select a folder to split , oppure, in alternativa, si può premere sul pulsante Paste path from clipboard se il percorso della directory di interesse era stato precedentemente copiato.



Una volta scelta la cartella, si possono specificare i criteri di riorganizzazione dei file. Selezionando il pannello By Amount , è possibile specificare il numero di file massimo che ogni sottocartella deve contenere.



La tab By Size , invece, permette di suddividere i file in base alla dimensione massima che ogni sotto-directory dovrà avere al termine del processo. Cliccando sul pulsante MB si potrà variare l'unità dimensionale da Megabyte a kilobyte e Gigabyte.



Infine il pannello By Name permette di selezionare un certo numero di caratteri dei nomi dei file per organizzare le sottocartelle. Per intenderci meglio, inserendo il numero 1 nell'apposito spazio, il programma considera solo la prima lettera di ogni file per creare le sotto-directory. Quindi, al termine dell'esecuzione, se vi sono file che iniziano per A il programma avrà creato una cartella di nome A Folder , dove verranno raccolte tutte le risorse corrispondenti. Inoltre, la seconda parte del nome della directory può essere scelta, cambiando la dicitura nel campo Folder Naming Scheme .



Infine, una volta impostato il tutto, l'attivazione del software avviene cliccando sul pulsante Split ! Al termine della lavorazione la cartella originaria conterrà tutte le sottocartelle create secondo le indicazioni e i file saranno organizzati al loro interno. Più semplice di così...