Licenza
gratuito
Sistema operativo
Linux
Lingua
Italiano
Dimensione
680.66 Mb
Recensito da
Pubblicato il
09 giugno 2006

Varie

Linux UBUNTU Dapper Drake

UBUNTU: un Linux facile da usare, nuova versione rilasciata a giugno 2006 con vari...

È uscita il 1 giugno la nuova release di Linux Ubuntu 6.06, denominata "Dapper Drake". Ubuntu Linux è una distribuzione Linux, nata nel 2004 su iniziativa di Canonical Ltd .

Ubuntu Linux 6.06, "Dapper Drake"

Dapper, a differenza della precedente versione 5.10 (Breezy Badger), ha un supporto di 3 anni per la versione Desktop, e di 5 anni per la versione server.

Installare Ubuntu Dapper è diventato molto più facile, grazie ad un software chiamato Ubiquity (ex Expresso), di una semplicità disarmante. Facendo il boot del "Desktop CD" (utilizzabile anche come Live CD), e cliccando poi il tasto "Installa", si riesce a montare un sistema Ubuntu in meno di mezz'ora. Da notare che le impostazioni di rete di una eventuale installazione Windows vengono rilevate e copiate.

I tempi di avvio del sistema si sono sensibilmente ridotti (vedi qui ); con un computer x86 di recente costruzione si riesce ad arrivare al login in meno di 30 secondi.
Sia all'avvio che all'arresto sono inoltre presenti delle schermate grafiche di progresso, molto più piacevoli delle semplici righe di testo che scorrono.
L'organizzazione dei menu nell'interfaccia grafica è stata rivista e semplificata, privilegiando la semplicità e l'usabilità.
È stata posta particolare attenzione alla installazione per portatili, semplificando e migliorando la gestione del risparmio energetico, delle connessioni wireless 802.11 e delle connessioni bluetooth e infrarossi, e della sospensione del sistema.
La codifica dei caratteri standard è UTF-8, che privilegia l'utilizzo indipendentemente dalla lingua scelta; in particolare, Dapper riesce molto bene a supportare quelle lingue asiatiche che in altre distribuzioni sono molto difficili da visualizzare correttamente.

Ci sono poi tutta una serie di aggiornamenti software ( qui un elenco in inglese), tra i quali è doveroso citare: kernel linux 2.6.15, firefox 1.5.0.3, gimp 2.2.11, gcc 4.0.3, apache 1.3.36, mysql 5.0.21, OpenOffice.org 2.0.2, postgresql 8.1.3, thunderbird 1.5.0.2, xorg 7.0 e altri.

I software, in Dapper, sono sempre gestiti come dei ".deb", ovvero dei pacchetti già pronti per essere installati e completi dei dettagli per le dipendenze con altri software; l'aggiornamento, l'aggiunta o la rimozione dei software con questo metodo sono davvero semplici e solidi.
I software vengono poi suddivisi in categorie (chiamate "components"), in base a due parametri: se hanno supporto, e se sono free software. Così abbiamo il component MAIN (supported, free), UNIVERSE (unsupported, free), RESTRICTED (supported, non-free) e MULTIVERSE (unsupported, non-free).

Di base, Dapper non ha abilitate le liste di tutti i components disponibili; se si vuole avere a disposizione più software da installare, è consigliabile abilitare nei "repositories" i componenti sopra citati.

Di Dapper Drake esistono quattro versioni ufficiali: Ubuntu (con interfaccia grafica Gnome), Kubuntu (con interfaccia grafica KDE), Xubuntu (con interfaccia grafica XFCE, meno esosa di risorse), e Edubuntu (specificamente studiato per l'impiego in scuole elementari, medie e superiori).

Nella schermata allegata a questa scheda è visibile il desktop del nuovo Ubuntu Linux. Se poi volete i CD di Ubuntu direttamente a casa, gratuitamente, basta registrarvi su https://shipit.ubuntu.com e attendere qualche settimana.

Ci sarebbe ancora molto da parlare su Dapper e su Ubuntu in generale, ma lo spazio è limitato; vi consiglio pertanto di dare un occhio ai link sottostanti, troverete sicuramente molte interessanti informazioni da cui prendere spunto.

Scaricare la nuova versione Ubuntu Linux 6.06:

http://www.ubuntu.com/download
(o cliccare come sempre sul titolo della scheda!)

Comunità italiana di Ubuntu Linux
Forum italiano di Ubuntu Linux
Alcuni screenshot di Linux Ubuntu 6.06
Guida ad Ubuntu Desktop 6.06 in italiano
Guida a Kubuntu Desktop 6.06 in italiano
Guida ad Ubuntu Server 6.06 in italiano
Guida ad Ubuntu 6.06, in inglese
Dapper Drake su wikipedia, in inglese
Il mio blog su Ubuntu Linux

Ubuntu Linux

Ubuntu è stata creata e finanziata da Canonical Ltd., una società fondata da Mark Shuttleworth , divenuto ricco con la vendita di Thawte (certificati SSL) per circa 500 milioni di dollari, famoso per essere stato il primo africano nello spazio (e uno dei primi turisti spaziali paganti).
Ora di Ubuntu si occupa anche la Ubuntu Foundation, personalmente finanziata da Shuttleworth con 10 milioni di dollari il 1 luglio 2005, per garantire sempre la neutralità e la libertà di Ubuntu.

Il nome Ubuntu deriva da una antica parola in lingua Zulu, che significa "Umanità verso gli altri". Questa parola sintetizza il Manifesto Ubuntu, ovvero quei principi e regole a cui Linux Ubuntu è ispirata.
Ubuntu si propone infatti di essere una distribuzione Linux "amica" ed "etica": sempre gratuita (ora e nel futuro), supportata per almeno 18 mesi dal rilascio, disponibile su diverse piattaforme hardware (oggi x86, amd64, PowerPC e Sun UltraSparc T1), liberamente modificabile senza costi aggiuntivi, con una nuova versione pubblicata ogni 6 mesi.
Da notare come il numero di versione coincida con l'anno e il mese di uscita della stessa (6 per 2006,.06 per giugno). La prossima versione sarà 6.10 (2006.ottobre), denominata "Edgy Eft" ("tritone tagliente"). La distanza di soli quattro mesi tra Dapper e Edgy è data dal ritardo di 6 settimane voluto per Dapper, per permettere una pulitura finale del software installato (inizialmente Dapper sarebbe uscita come 6.04).

In futuro ci sarà un ramo della distribuzione chiamato permanentemente Grumpy Groundhog, una versione perennemente in sviluppo e testing (in buona parte equivalente a Debian "sid", la versione unstable di Debian).

Ubuntu è rilasciata completamente sotto licenza GPL , la stessa che caratterizza la distribuzione Linux Debian , da cui Ubuntu è derivata: tale licenza permette l'utilizzo del software senza costi, e la sua eventuale modifica libera.

Debian è una distribuzione "storica" di Linux, datata 1993, divenuta famosa per la sua eccezionale stabilità e sicurezza, oltre che per la gestione dei pacchetti software con il tool APT, considerato da tutti il più avanzato oggi esistente.
Una alternativa ad APT, promossa da Red Hat fin dalla sua nascita, si chiama RPM (Red Hat Package Manager).

Tutto il software disponibile in Ubuntu (e in Debian) è software GNU (un progetto nato nel 1983 per favorire la diffusione del software libero), ma è comunque possibile installare software coperto da altre licenze, come ad esempio software proprietario (realplayer, flash player, ecc.).

È da poco disponibile anche una certificazione LPI per Ubuntu, segno tangibile di una forte spinta anche verso il mondo professionale ed Enterprise.

Linux

Linux è propriamente il kernel (il cuore) di un sistema operativo, ma nel linguaggio comune la parola "Linux" comprende ormai il sistema operativo nel suo insieme. Un sistema operativo permette di utilizzare software col proprio computer, rendendo disponibili ai programmi le risorse hardware come processore, memoria, disco.
Il più noto sistema operativo è ovviamente Microsoft Windows, ma esistono numerose valide alternative come Apple MacOS X, Linux, Free/Open/Net BSD, e altri.
Esistono numerose "versioni" di Linux (inteso come sistema operativo) chiamate "distribuzioni" (o "distro"). Tra le più popolari cito: Red Hat e Fedora, SuSE e OpenSuSE, Mandriva (ex Mandrake), Debian, Slackware, e ovviamente la "neonata" Ubuntu.
Per chi volesse maggiori informazioni su Linux in generale, consiglio questo link su Wikipedia

Questo articolo è rilasciato sotto licenza creative commons "Creative Commons Attribuzione-StessaLicenza 2.5 Italy License". L'autore è Simone Brunozzi ( www.ubuntu.it simone.brunozzi aTt gmail.com )

Questo articolo è un inedito, e la sua pubblicazione su Punto Informatico è permessa ed incoraggiata.