Licenza
gratuito
Sistema operativo
Mac-OSX
Lingua
Italiano
Dimensione
300 Kb
Recensito da
Pubblicato il
19 giugno 2007

Inutility e salvaschermi

Mandala & Kaleidoscope KrazyDad

Tanti salvaschermi con un simulatore di caleidoscopio, per Windows e Apple

Caleidoscopi, mandala elettronici, salvaschermo ipnotici con figure in movimento, geometriche e non, all'interno di specchi. Erano e sono tanti gli screensaver di questo tipo, ma KrazyDad si vanta di aver creato un vero e proprio "simulatore" di caleidoscopio. Le figure, difatti, scivolano e ruotano lentamente all'interno di un sistema di specchi virtuali posti in maniera simile ad un caleidoscopio reale, e l'effetto è veramente molto simile.

Una volta inventato l'effetto visivo, KrazyDad si è dato da fare creando un gran numero di salvaschermi gratuiti per Windows e Mac da scaricare ed utilizzare gratuitamente. Le varie versioni, scaricabili separatamente, sono corredate da descrizione e schermata per scegliere il gusto preferito.

Si passa dalla frutta e verdura, con banane, ravanelli e tutto il reparto ortofrutticolo che danza e si moltiplica sullo schermo, ad Escher, con figure del geniale disegnatore che si complicano ancor di più nella moltiplicazione sugli specchi virtuali. Le persone più romantiche apprezzeranno la versione con infiniti fiori sbocciati, o le nuvole colorate che si fondono su uno sfondo in leggero movimento. Non mancano bottoni di vetro dell'800, fialette, palline 3D, lampeggianti neon pubblicitari...

L'effetto è veramente intrigante, l'animazione fluida e ipnotica, e su quasi tutti i salvaschermo è possibile operare manualmente con i tasti freccia per aumentare il numero degli specchi o per riavviarlo completamente mescolato, generando nuove figure; il tasto M invece disattiva temporaneamente il gioco di specchi, mostrando praticamente il "vetrino" del caleidoscopio con gli oggetti scelti in lento fluttuare.

Peccato che per il momento la versione MetaScope (il MetaCaleidoscopio) non sia funzionante a causa di una modifica di GoogleImage: MetaScope, difatti, consentiva di digitare qualsiasi parola e tutte le immagini risultanti da una ricerca sulle immagini, da Google, venivano mescolate nel caleidoscopio virtuale. Si spera in un fix, per nuovi caleidoscopici sogni in movimento.

Nel frattempo l'eccentrico autore dei mandala virtuali, che ha anche il dominio "Heaven.com", risponde raramente alla (sua) mitica email "god@heaven.com". Ah, gli americani!

Programmi simili:
Silikon Mirror & Kaleidoscope
Inutility e Salvaschermi su PI Download