Licenza
gratuito
Sistema operativo
Windows Seven
Lingua
Italiano
Dimensione
4.96 Mb
Recensito da

Minus

10 GB per condividere file, senza stress. Gratuito, multipiattaforma

Sono tempi duri per chi cerca di condividere file e contenuti vari via Web. La chiusura di Megaupload e tutto quello che ne è scaturito, hanno fatto tremare la terra sotto ai piedi a molti utenti, che usavano il servizio in modo legale. Così molti cittadini della Rete sono stati obbligati a cercare una valida alternativa per condividere al meglio le proprie risorse, senza impazzire con strumenti troppo difficoltosi.

Fra le differenti opportunità, Minus si rivela un servizio di archiviazione e file sharing davvero utile e semplicissimo da utilizzare. Il servizio, infatti, permette di condividere file di qualsiasi tipo fino a 2 GB di dimensione, offrendo uno spazio di storage di ben 10 GB. Questa dimensione è incrementabile gratuitamente invitando gli amici a iscriversi al servizio. Per ogni amico presentato a Minus e iscritto, verranno offerti ulteriori 1000 MB di spazio che si sommeranno ai 10 GB precedenti.

Si procede con il download dell’applicazione di installazione. Si clicca due volte sull’eseguibile e si installa quella che è la versione Windows del software. Il medesimo, però, è disponibile anche per piattaforma Mac e Ubuntu. Sono sufficienti quattro clic su Next e uno su Install per avviare la procedura di setup, al termine della quale cliccare su Finish , per avviare immediatamente il programma di condivisione.

Appare così la schermata di accesso al servizio. Se non si è in possesso dei dati di autenticazione, è possibile registrarsi gratuitamente cliccando su Sign Up e inserendo i dati necessari nella parte destra della finestra del browser che compare. Confermare con Start Sharing . In caso si abbia a disposizione un account Twitter, è possibile autenticarsi con le credenziali cinguettanti, cliccando sull’opzione Twitter nella finestra del programma e inserendo username e password del servizio. Un clic su Sign in e si hanno subito a disposizione ben 10GB di spazio gratuito per la condivisione dei propri file.

Un clic su Proxy Settings permette di configurare eventuali proxy presenti sulla propria rete. A questo punto, non bisogna fare altro che prendere con il mouse un file o una cartella presente sul proprio PC e trascinarli sull’icona del programma presente nel systray. Si avvierà così l’upload dei file. La dimensione massima per ogni singolo file è di 2 GB.

A upload terminato, è sufficiente cliccare su Copy link to clipboard per copiare il link di condivisione negli appunti di Windows e inviarlo poi via email o pubblicarlo direttamente online sul proprio blog o sulle proprie pagine Web. Per gestire il file o il contenuto di una cartella, invece, è sufficiente cliccare su di essa nella propria Dashboard .

Si avvia così una finestra di browser che mostra cosa sia possibile fare sulla propria Dashboard online. Qui, sono visualizzati i file e/o le cartelle che sono state inviate per la condivisione. I documenti vengono mostrati in anteprima solo se sono in formato PDF. Quelli di formato differente, invece, vengono convertiti in formato PDF per essere visualizzati all’interno del browser. Video e musica possono essere riprodotti attraverso il player integrato.

Per ogni file è mostrata un’anteprima navigabile e nella parte inferiore è possibile inserire un commento. Dal menù Folder Permission sulla destra in basso è possibile scegliere se la cartella è pubblica ( Public ) o privata ( Private ), accessibile quindi solo a chi conosce il link. Sempre dal menù di destra, è possibile cancellare la cartella o il file ( Delete Folder o Delete File ), scaricare tutto in formato ZIP ( Download all as Zip ), inserire dei tag per la risorsa oppure chiamare a raccolta dei collaboratori attraverso il link a essi riservato e disponibile nella sezione Invite Contributors .

Nella parte inferiore, invece, vi sono i link al file, quello alla cartella e un agevole sistema per embeddare il file o la cartella in una propria pagina Web o per inviarne il link via email. Chi riceve il link, poi, può accedere alla risorsa in anteprima ed effettuarne il download anche senza disporre di un account.

Lo shortlink, poi, è editabile nella parte finale, utilizzando il menù posto al centro sul lato destro. Da qui, poi, è possibile scegliere un’immagine da risorsa Web ( Select Images from Web ) e catturare uno screenshot sempre da Web ( Capture Web Screenshot ).

Tornando all’applicazione in locale, invece, è possibile cliccare su Settings per impostare l’avvio con Windows ( Start on system startup ), la sequenza di pulsanti della tastiera per avviare la cattura dello schermo ( Screen capture hotkey ) e i settaggi proxy.

Infine, dall’icona presente nel systray è possibile fare clic destro e scegliere Take Screenshot per catturare l’intero schermo o una sua area rettangolare e caricare il file immagine ottenuto direttamente su Minus, per una condivisione rapida.

Insomma, Minus permette di condividere al volo documenti, immagini, film, video, musica e quanto altro si voglia, senza troppa difficoltà e con una gestione puntuale degli accessi e della condivisione. Inoltre, Minus mette a disposizione una piattaforma di social sharing in stile Twitter dove si può seguire o essere seguiti nella condivisione dei file.