Licenza
Sistema operativo
Linux
Lingua
Inglese
Recensito da

NastyFFT

Un visualizzatore dello spettro audio

NastyFFT è un visualizzatore dello spettro audio. È progettato per intercettare il flusso audio in uscita (cuffie, altoparlanti, eccetera) prodotto dal sever PulseAudio, che tutti gli utenti GNU/Linux conoscono. La sua funzione è ovviamente la visualizzazione delle frequenze riprodotte, per consentire una facile identificazione dei problemi, qualora la riproduzione di un audio risultasse carente in alcuni punti dello spettro. Si può infatti capire se sia il file audio a essere danneggiato, opure se il problema sia a livello hardware. Diversamente dai comuni visualizzatori di spettro, però, NastyFFT ha il vantaggio di essere tridimensionale. Quindi produce anche un effetto molto gradevole, e si può tranquillamente usare al posto di uno screensaver durante le feste, se si usa il PC per riprodurre della musica.

L’applicazione è basatu su OpenGL, quindi è necessario avere installato sul proprio computer i driver per l’accelerazione 3D. La maggioranza delle schede video, comunque, è oggi supportata di serie da tutte le principali distribuzioni GNU/Linux. È poi ovviamente necessario PulseAudio, ma anche questo è ormai offerto di serie da tutte le distro.

Il programma offre, sempre in visualizzazione tridimensionale, tre diversi stili. Concettualmente, comunque, sono sempre le classche barre che mostrano quali frequenze siano utilizzate nella riproduzione dei suoni. Essendo una visualizzazione a tre dimensioni, la fila frontale rappresenta le frequenze dell’istante attuale, e quelle dietro rappresentano gli istanti precedenti.

La visualizzazione, quindi, non è solo graficamente gradevole, ma è anche utile per capire come cambi il suono nel tempo, verificando a colpo d’occhio quali frequenze siano interessate. Si può, per esempio, facilmente notare la differenza tra un file Wave e un MP3, visto che quest’ultimo non contiene le frequenze non udibili dall’orecchio umano.