Licenza
gratuito
Sistema operativo
Linux
Lingua
Italiano
Dimensione
8.2 Mb
Recensito da

Disegni e foto

Raw Therapee

Legge, elabora e converte file fotografici RAW di molte note fotocamere

Raw Therapee ("The Experimental Raw Photo Editor", di Gabor Horvath) è un gestore di file di immagine RAW , ovvero quei formati quasi sempre proprietari che spesso le fotocamere più evolute utilizzano come formato di base per la cattura delle immagini.

In generale è difficile ritrovarsi con una macchina di livello medio-alto senza avere anche (i soldi per comprare) il software necessario per aprire i file che questa crea. Alcune marche però non lo forniscono in dotazione, altri software non sono soddisfacenti per certi versi...

Raw Therapee non è al momento un software commerciale: è scaricabile gratuitamente a scopo di valutazione. Se qualcuno sgarra, e lo usa per altri scopi, l'autore non denuncerà nessuno. Anzi fa notare che i cinque dollari di donazione minima che chiede ai suoi utenti sono stati fin qui inviati da circa 80 persone su 35000. Se fossero di più, e basta qualche clic, potrebbero incoraggiarlo!

Il programma è disponibile per Windows (2000, XP) e per Linux. Per fortuna / purtroppo il programma si espone ad un giudizio più duro di quel che ci si aspetterebbe per un programma praticamente gratuito, e questo perché non si tratta di un giocattolino.

Raw Therapee offre molti vantaggi dal punto di vista della modifica dei parametri: grande controllo sul bilanciamento del bianco (automatico, personalizzato, controllo temperatura/tinta, "a puntamento"), esposizione (compensazione, alte luci, neri, compressione ombre, contrasto, curve), miscelatore dei canali, Luci/ombre, controllo nitidezza (con un fine tuning che altri programmi demandano al fotoritocco successivo), altri interventi di "potenziamento", riduzione del rumore...

Raw Therapee dispone anche di strumenti di taglio (crop) con misure predefinite o tracciabili naturalmente su schermo, di rotazione secondo un angolo o per allineamento ad una linea tracciata, correzione della vignettatura, della distorsione della lente (moderatamente), offre informazioni di base dell'immagine, ridimensionamento e altro, presenta un buon approccio con la gestione del colore e consente il caricamento del profilo colore del monitor se disponibile; dispone di due metodi di " demosaicizzazione " (o "sviluppo digitale") che mette alla prova dei critici con metodo scientifico.

Dal punto di vista dell'interfaccia (che deve tutto a gtk ), dell'usabilità, della praticità e velocità nel processo di lavoro (specialmente se ripetitivo, manca di un "vero" sistema di batch processing) Raw Therapee lascia a desiderare, ma attenzione: questo è un criterio che si applica ad un prodotto che è già maturo per essere amatoriale ma acerbo per essere commerciale... questo per dire che Raw Therapee può comunque iniziare a stare in fila "coi grandi" ed è assolutamente da provare.

La versione più in vista online come "stabile" non è l'unica, basta cercare nei forum del sito per trovare altre versioni beta e soprattutto il file della lingua italiana più aggiornato per tale versione.

Raw Therapee non dispone di un vero e proprio "undo" ma, una volta controllato il senso di panico per non poter premere "ctrl-z", si nota una utile cronologia e la possibilità di salvare delle istantanee degli "stati di lavoro".

Il programma salva dei file ".pp2" accanto ai raw originali con le informazioni per modificarli (e convertirli con quelle modifiche apportate), consente il salvataggio e riutilizzo di file di postprocessing. Tanto è intelligente e veloce nel salvataggio (in background, che non si fa notare mentre si procede con l'impostazione di una nuova foto), tanto è lento nella prima conversione e "sviluppo" del RAW appena aperto. Il salvataggio è consentito nei formati JPEG, TIFF (8/16 bit) e PNG (8/16 bit).

Per i più arditi e curiosi il file rt.exe è a disposizione anche da linea di comando; Raw Therapee legge i formati RAW e quindi supporta le fotocamere come da indicazioni in questa pagina e richiede un processore veloce che possibilmente supporti istruzioni SSE ed almeno 512 mega di ram, per Windows; per Linux (SSE) si richiede GTK+ 2.10. Non è escluso che un giorno il signor Gabor Horvath decida di rilasciare tutto sotto GPL.

NB: l'ultima beta è disponibile anche in italiano ( G.Fornasar )

Programmi simili:
Fotografia: diciamo EXIF