Licenza
gratuito
Sistema operativo
Windows 8
Lingua
Italiano
Dimensione
574 Kb
Recensito da

Utility

Search All

Tutte le risorse di ricerca sul Web in un'unica app. Gratuita, per Windows 8

Internet è una fonte inesauribile di notizie e dati di ogni genere. Per poter individuare in questo marasma le informazioni utili, ogni utente utilizza un apposito servizio Web di ricerca, Google, Bing o Yahoo! in primis. Ci sono poi tanti altri servizi che vengono consultati decine di volte al giorno, come Flickr, eBay, Amazon, Facebook, Twitter, per cercare immagini, prodotti e informazioni di varia natura.

Poter avere tutti questi provider in un unico luogo sarebbe davvero comodo. Questo è l'obiettivo di Search All.

Questa app per Windows 8 racchiude tutti i motori di ricerca più utilizzati del Web. La sua semplice schermata permette di digitare una qualsiasi query e decidere a quale motore di ricerca inviare la richiesta, per ottenere così i risultati in pochissimo tempo. Non serve più digitare l'indirizzo di ogni singolo provider e ogni volta scrivere la stringa di ricerca. Si scrive la query una volta e poi si clicca sulle differenti icone per valutare i risultati forniti.

L'utilizzo dell'app è quindi di una semplicità estrema. L'installazione non è da meno, visto che è sufficiente cliccare sul link indicato, premere su View in Windows Store e cliccare poi su Installa .



Per avviare l'app, dalla schermata Start bisogna cliccare su Search All .



A questo punto, non si deve fare altro che digitare la stringa di ricerca in Search Query e cliccare sull'icona del servizio che si vuole interrogare. I risultati compariranno dopo poco nella parte in basso della schermata. Per cambiare servizio e valutare i risultati forniti da un altro provider, sarà sufficiente cliccare sull'icona del servizio corrispondente.





I servizi di ricerca supportati dall'app sono i seguenti: Google, Bing, Yahoo, YouTube, Imdb, Dictionary.com, Wikipedia, Facebook, Twitter, Google+, Amazon, eBay, Netflix, CNN, Digg, Tumblr, Flickr, Picasa, Blogger, Wordpress. Peccato solo che alcuni servizi (come Amazon, eBay e Netflix) siano localizzati solo per gli utenti americani e non possano essere configurati per la ricerca sui corrispettivi nostrani.