Licenza
gratuito
Sistema operativo
Windows Seven
Lingua
Italiano
Dimensione
386 Kb
Recensito da

Utility

Secure Folder

Pochi clic e i dati del PC diventano privati. Gratuito, per Windows

Diciamoci la verità: su ogni computer che si rispetti, che lo si usi per motivi di lavoro o per motivi personali, sono conservati una miriade di dati privati, che devono essere sempre mantenuti lontano da occhi indiscreti.
Scritture personali, fotografie, contratti, email e tanto altro ancora... Tutti file che se cadessero nelle mani sbagliate potrebbero creare non pochi problemi. Molti di queste risorse dovrebbero essere rese invisibili a chiunque entri in contatto con il nostro PC e, a volte, non è sufficiente memorizzarne il contenuto su supporti esterni. Bisognerebbe proprio trovare il modo per rendere inaccessibili e inservibili i file a tutti gli utenti privi di autorizzazione. Questo modo esiste e si compendia in un semplicissimo software rilasciato nell'ultima versione appena due giorni fa.

Si chiama Secure Folder, edito da Subin Ninan, e promette con pochi clic di rendere privata qualsiasi cartella di file presente sul computer.

L'installazione è come al solito un clic continuo su Next e non nasconde particolari insidie. All'avvio, però, Secure Folder avverte l'utente che la password impostata di default è proprio "password" e offre la possibilità di cambiarla al volo.



È quindi consigliabile cliccare su e inserire la nuova password nella fienstra che compare, digitandola nel riquadro New password . Nella casella di input Password Hint inserire invece un suggerimento che ci permetta di ricordare la chiave di accesso, nel caso la dimenticassimo. Confermare poi con un clic su Set e su OK .



Compare così la schermata principale dell'applicativo.



Qui la semplice interfaccia permette anche agli utenti meno esperti un uso agevole del programma. Dobbiamo solo decidere quale directory rendere privata e con quale modalità.

Infatti una cartella può essere semplicemente bloccata, inserendo un segno di spunta accanto alla dicitura Lock , può essere nascosta, con un clic su Hide , e cifrata, con un clic su Encrypt . Il software utilizza l'algoritmo AES a 256 bit (Rijndael). Possiamo scegliere una sola delle modalità elencate o possiamo combinarle fino ad usare tutte e tre contemporaneamente.
Dopo aver scelto la modalità di intervento sulla cartella, non resta che selezionare la directory, cliccando semplicemente su Add e cercandola nella finestra che compare fra le risorse del PC.



Cliccando su OK , alla cartella verranno già applicati i provvedimenti di protezione che abbiamo scelto con i segni di spunta. Per visualizzare la risorsa dobbiamo quindi selezionarla dall'elenco e cliccare su Unsecure .



Per ripristinare la protezione, cliccare di nuovo su Secure oppure, più velocemente, su File/Lock & Exit per riapplicare i criteri e uscire dal programma.



Da qui è possibile anche cambiare la password impostata cliccando su Change Password . Per eliminare una risorsa dall'elenco di quelle protette, dobbiamo selezionarla e cliccare sul pulsante con l'icona del divieto d'accesso.



Tutto qui! Con estrema semplicità, quindi, possiamo proteggere le cartelle più importanti, in modo che non possano essere visionate, cancellate, rinominate, spostate, copiate o modificate in alcun modo.

Il software, però, non termina qui le sue funzionalità. Infatti cliccando su Tools possiamo accedere ad altre caratteristiche non meno interessanti.



Ad esempio, con Hide Drive possiamo decidere di nascondere un'intera partizione del computer, con un semplice clic sul pulsante Hide o Hide All .



Con Privacy Sweep , invece, possiamo cancellare in modo sicuro tutta una serie di dati temporanei che vengono memorizzati in Windows (scheda System Cleaner ), ma possiamo anche procedere anche ad una cancellazione sicura ( Secure Delete ) di un particolare file che vogliamo far sparire.





Recover Locked Folder permette di recuperare una cartella bloccata in casi estremi, mentre Take Screenshot consente di catturare schermate delle immagini a video.



Secure Folder si rivela quindi utile in differenti occasioni.