Licenza
Sistema operativo
Linux, Mac-OSX, Windows 10, Windows Seven
Lingua
Inglese
Recensito da

TorrentFileEditor

Modificare file torrent con pochi click

TorrentFileEditor è un programma per la modifica dei file torrent. La rete Peer2Peer Torrent è oggi come oggi uno dei sistemi di scambio file di grandi dimensioni più apprezzato. Le varie aziende e i gruppi di lavoro che devono distribuire grandi file possono facilmente creare un torrent e usare questo sistema piuttosto che pagare un hosting web con molta banda. Succede, per esempio, con buona parte delle distribuzioni GNU/Linux: tra le opzioni per il download del sistema operativo c’è proprio il formato Torrent. Ovviamente, tutti sanno come scaricare dei torrent, ma pochi sanno come crearli. E ancora meno persone sanno come modificare un file torrent creato in precedenza, per aggiornarne i contenuti senza dover rifare tutto da capo. Il programma TorrentFileEditor serve proprio a semplificare questa operazione: si possono creare file torrent da condividere con pochi click, e si possono anche apportare modifiche a file già esistenti.

L’interfaccia è divisa a schede: quando si apre un file torrent, i dati principali vengono presentati nella prima scheda. Si può quindi modificare il nome e l’url, oltre ad altre informazioni come la data e l’autore. Sono modificabili anche informazioni che, in teoria, non si dovrebbero voler cambiare, come l’hash: questo permette di identificare il torrent, quindi è importante mantenerlo per evitare che venga confuso con altri.

L’aspetto per cui questo programma è davvero utile si vede nella seconda scheda: è possibile aggiungere o rimuovere file. Questo è importante, perché mantenendo l’hash invariato è di fatto possibile “aggiornare” un torrent, se ci si accorge di avere una versione migliore dei file o si ha bisogno di correggere degli errori, senza però dover redistribuire da capo il torrent.

La visualizzazione ad albero, nella terza scheda, permette di farsi una idea generale delle varie informazioni del torrent, il che è ovviamente utile prima di salvarlo. In alternativa, si può anche guardare il contenuto completo del file, usando l’ultima scheda: un file torrent è infatti un array bencode (simile a JSON) con tutte le varie informazioni.