Licenza
gratuito
Sistema operativo
WindowsXP
Lingua
Italiano
Dimensione
288 Kb
Recensito da
Pubblicato il
11 gennaio 2008

P2P e file sharing

Transporter P2P

Condividere file e cartelle anche enormi in rete locale, o su internet, con amici...

P2P ovvero "peer to peer": Transporter P2P è un gioiellino che consente di scambiare file anche voluminosi con poco sforzo.

Il programmino consente di condividere intere cartelle, ma va sottolineato che non esiste un "server centrale" al quale connettersi e trovare contatti: Transporter P2P è file sharing per pochi intimi, un modo per condividere in rete locale (o internet) dati e cartelle solo con chi si vuole e quando si vuole, e configurando il tutto con eventuali password nonché scambiando messaggini con amici e parenti connessi.

Contatti che possono essere salvati e ripristinati automaticamente all'avvio del programma, creando una vera e propria "retina" di scambio sempre pronta e disponibile. Condividere una cartella, o ravanare nelle cartelle altrui (se e quando gli altri utenti connessi lo vogliano) è una operazione semplice ed intuitiva, con la comodità di poter riprendere download interrotti anche in maniera completamente automatica. Transporter P2P consente anche il drag-n-drop, trascinando file e cartelle anche durante uno scambio di messaggini con un altro utente.

Nessuno vieta di utilizzare il programma anche in maniera pubblica, per distribuire ad esempio dei particolari file o programmi; in questo caso Trasporter P2P può fornire informazioni sugli utenti connessi, e consente di scambiare messaggi con chi sta prelevando file.

Si possono configurare cartelle e file "pubblici" ed altri riservati a specifici utenti, funzione molto utile, ad esempio, se si vuole usare il programma per accedere ai propri dati da remoto, e contemporaneamente condividere altri file e cartelle col resto della propria cricca.

Gli autori del programma sottolineano più volte la possibilità di scambiare file e cartelle enormi, e per enormi si intendono dimensioni fino a 16 exabytes , ovvero circa 16000 petabyte (che sono circa 1000 TB ognuno!).

Chi ha un file così grosso ora sa che può "transportarlo" col P2P di questo programmino gratuito. A patto che l'altro utente abbia un hard disk capace di contenerlo:D

I dati che viaggiano tra utenti Transporter P2P sono cifrati con una chiave configurabile, ma sui dettagli della cifratura usata bisognerà aspettare la documentazione ufficiale.

All'avvio, o andando a modificare le opzioni, si può scegliere se utilizzare un IP statico o dinamico, o indicare un nome di dominio e scegliere una porta di comunicazione.

È questo il futuro del P2P? Il vero P2P? Il nonno del P2P? È sicuramente Transporter P2P, che in 300k sposta i Gigabyte, come una lesta formichina digitale. FZ

Programmi simili:

Tutto il P2PiDownload!