Licenza
gratuito
Sistema operativo
WindowsXP
Lingua
Italiano
Dimensione
118 Kb
Recensito da

Gestione file e computer

WinContig

Deframmentatore alternativo a quello di Windows (testato per NTFS); utilizza lo stesso...

Deframmentare humanum est . "Ma quello di sistema è diabolicum !" - dice qualcuno. Poco controllo, o tutto o niente... ma solo per una unità alla volta... chebarbachenoia , si stava meglio quando si stava peggio, non ci sono più le mezze stagioni.

E allora ecco che spuntano utility come WinContig, che sembra una versione con comoda interfaccia grafica di quel Contig che il vecchio Mark Russinovich & co. produssero prima di passare al Lato Oscuro Della Forza . Questo però funziona solamente da linea di comando: orribile anche solo a pensarsi per moltissime persone.

WinContig è gratuito, non necessita di installazione, è piccolissimo e quindi portatile, è anche in italiano ed è stato prodotto da un italiano, normalmente prolifico traduttore di software prodotto da altri: Marco D'Amato.

Questa volta però si tratta di una creazione tutta sua, che fa utilizzo delle API di sistema per la deframmentazione vera e propria, ma fornisce un po' più di controllo: dalla sua interfaccia grafica è possibile selezionare quali file o quali cartelle deframmentare (si possono salvare e importare delle liste), scegliere quale strategia di deframmentazione utilizzare (rapida o intelligente), decidere se fare l'analisi o se partire con la deframmentazione. È anche possibile indicare se - al termine della deframmentazione - si desideri automaticamente far chiudere il programma o spegnere il computer!

Data la delicatezza dell'operazione, il software può proporre di effettuare un controllo del disco prima di iniziare a deframmentare, richiamando strumenti rigorosamente di sistema ( chkdsk ).

WinContig è stato testato (anche dal suo programmatore!) solamente su file system NTFS ed è indicato per Windows2000 e WindowsXP.

AGGIORNAMENTO Giugno 2007: "A grande richiesta (nel vero senso della parola), adesso è possibile aggiungere in elenco anche la cartella principale di un volume" ci segnala il simpatico padre di WinContig, e tra le altre novità arriva il supporto a Vista con tanto di fronzoli grafici in stile.

( GF )