DownloadGiochi/ LEGO ai parassiti

Sparatutto acquatico tra batteri e virus, ed un battimuro in prova con i mattoncini tanto famosi

a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luca scrive:
    ma andate a lavorareee!!
    invece di chiudere siti andate a lavorare che sono altri i problemi dell'italia!
  • hacker alb scrive:
    XXXXXXX
    ma vedi questi XXXXXXX della quardia di finanza ci hanno ciuso il sito migliore in italia,ma nn ci sono problemi ce ne sono di siti torrent ,.............
  • carloz kor scrive:
    bastardi
    bastardi........
  • Luke scrive:
    Aggiornamenti Colombo-bt
    Il 24/11/2008 la Guardia di Finanza ha fatto visita a Giosy e una altro membro dello staff del vecchio Colombo-bt.Pensate ancora che lo staff e gli utenti di Colombo-bt non rischiano nulla?
    • jakill scrive:
      Re: Aggiornamenti Colombo-bt
      i gestori del sito è ovvio e facile che vengano rintracciati ma per gli utenti è impossibile risalirci in quanto anche se sai che una persone era iscritta a quel sito non puoi dimostrare se scaricava torrent (andatevi a leggere qualcosa sulla funzionalità della rete torrent e poi capirete)
  • fede scrive:
    andateve a fare in culo ^^
    andateve a fare in culo ^^
  • fede scrive:
    andateve a fare in culo ^^
    andateve a fare in culo ^^
  • anonimo scrive:
    nn ci credo
    nn ci credo adesso andiamo tutti in me... ma ke leggi di merda sono ma ki le a inventate ki sa ke scioppa tutti io nn vado a spendere 50EURO PER UN FILM si possono andare avanti quanto vogliono tanto piu avanti ce ne saranno altri piu proteti e se la mettono in culo!!!!!!!!!!!!!!! io sono iscritto ma nn o mai scaricato nnt e devono farmi una sazione a me????!!!! see gli sputo in bocca!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Svero scrive:
    Povero Mazza - Non ci capisce una mazza!
    Il presidente dell'industria musicale italiana continuerà a prenderlo in quel posto. Lui e tutte quelle industrie discografiche del piffero.Mica c'è solo Colombo.....HIHIHIHIHI
  • Anonimo scrive:
    Rischio utenti Colombo-bt
    Ciao, gli amministratori di Colombo-bt hanno detto che gli utenti non rischiano nulla, ma su quali basi possoni dire questo?Perchè se la GdF ha fatto un backup dei database ci vuole poco a risalire a chi sono intestate le email con la quale gli utenti si sono iscritti al sito, quindi a mio parere nessuno è al sicuro!!!!!!.Voi che ne pensate?
    • krane scrive:
      Re: Rischio utenti Colombo-bt
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao, gli amministratori di Colombo-bt hanno
      detto che gli utenti non rischiano nulla, ma su
      quali basi possoni dire questo?
      Perchè se la GdF ha fatto un backup dei database
      ci vuole poco a risalire a chi sono intestate le
      email con la quale gli utenti si sono iscritti al
      sito, quindi a mio parere nessuno è al
      sicuro!!!!!!.
      Voi che ne pensate?Non mi dire che le tue email sono in italia !!!
      • Tony scrive:
        Re: Rischio utenti Colombo-bt
        - Scritto da: krane
        Non mi dire che le tue email sono in italia !!!Io avevo un account gmail, però non centra niente se l' account email si trovano all' estero perchè i gestori dell' account sono obbligati dalla legge a dare i dati personali alle autorità.Cmq secondo voi è utile cancellare l' account gmail con la quale mi sono iscritto?Poi secondo voi quanto tempo ci vorrà per vedere se hanno intenzione di prendere gli utenti o quello che hanno detto era solo per scoraggiare gli utendi a scaricare?
        • ziofester19 scrive:
          Re: Rischio utenti Colombo-bt
          - Scritto da: Tony
          - Scritto da: krane

          Non mi dire che le tue email sono in italia !!!
          Io avevo un account gmail, però non centra niente
          se l' account email si trovano all' estero perchè
          i gestori dell' account sono obbligati dalla
          legge a dare i dati personali alle
          autorità.
          Cmq secondo voi è utile cancellare l' account
          gmail con la quale mi sono
          iscritto?
          Poi secondo voi quanto tempo ci vorrà per vedere
          se hanno intenzione di prendere gli utenti o
          quello che hanno detto era solo per scoraggiare
          gli utendi a
          scaricare?ma 10 minutemail vi dice niente e poi chi mette i dati reali nelle email?
  • rhpk scrive:
    Re: Alcune considerazioni
    - Scritto da: Burp
    Fantasie.Fantasia, ma e' un fatto che Adunanza non sia stata toccata finora.
    Stessa cosa allora per TNT village.Verissimo, come per tutti gli altri siti di "incontro" P2P.
    Non farti illusioni. La condivisione "non a norma
    di legge" di materiale "protetto" continuera'
    fintanto che esistera' l'informazione
    digitale.Sono d'accordo, io infatti ho detto che sara' sempre piu' difficile condividere, non impossibile. Il P2P ha successo solo se la soglia di accesso ai sistemi di condivisione e' bassa.Se si alza la soglia, il P2P muore da se, senza doverlo necessariamente vietare.
    E' stato il passaggio da analogico a digitale a
    rendere tutto possibile. Questo e' il suo
    corollario, la non degradazione dell'informazione
    dopo n
    copie.La digitalizzazione e la possibilita' di creare copie non degradate e' solo condizione necessaria all'esistenza del P2P. L'altra e', appunto, la soglia di accesso ad una piena fruibilita'.
  • MIRKO scrive:
    ALTRI SITI PER SCARICARA
    DOMANDA DEL SECOLO. MA SE COLOMBO è CHIUSO E FINO ADESSO SI è UTILIZZATO PER SCARICARE RISCHIAMO SANZIONI NOI POVERI MORTALI? POI SE ULTILIZZIAMO ALTRI SITI PER SCARICARE è LA STESSA COSA CIOè RISCHIMO SEMPRE QUALCOSA???
    • krane scrive:
      Re: ALTRI SITI PER SCARICARA
      - Scritto da: MIRKO
      DOMANDA DEL SECOLO. MA SE COLOMBO è CHIUSO E FINO
      ADESSO SI è UTILIZZATO PER SCARICARE RISCHIAMO
      SANZIONI NOI POVERI MORTALI?Tecnicamente si, poi bisogna vedere se hanno voglia.
      POI SE ULTILIZZIAMO ALTRI SITI PER SCARICARE è LA
      STESSA COSA CIOè RISCHIMO SEMPRE QUALCOSA???Si, l'unica soluzione e' cambiare sistemi e passare a quelli criptati: http://www.planetpeer.de/wiki/index.php/Main_Pagehttp://www.lix.polytechnique.fr/~tomc/P2P/index.html
  • Ktalin00b scrive:
    MaLol
    Allora visto che scaricare e uguale a stuprare vado a farmi tua madre e tua sorella :)
  • Fanculo scrive:
    Potete formarne uno ...
    ... ma non potrete mai fermarci tutti.Perchè invece di fermare ste troiate non vanno a fare lavori seri, forze dell'ordine al servizio degli straricchi.
  • Andrea Caccamo a.k.a. Kaiserxol scrive:
    Re: campagna supporto admin colombo
    Ti quoto! Non aiuto uno spacciatore solo perchè viene beccato!! Sapevano quello che facevano e se la GdF li ha beccati è sicuramente perchè con quelle donazioni ci guadagnavano pure su come successe con freeazzurra su dc++ grazie a pubblicità e vendita di materiale pirata.
  • otacon87 scrive:
    ATTENTI ITALIANI
    se copi un ciddì per ascoltarti la musica sei un criminale!ruberesti mai un auto?ruberesti mai un film?scaricare è COME RUBARE!sei un deliquente e finirai in galera come (non) ci finiscono gli ASSASSINI e gli STUPRATORI!!!invece pagare 40 per sentire 3 pezzi di merda lamentarsi per una mezzora non è rubare....
    • Tigerman scrive:
      Re: ATTENTI ITALIANI
      - Scritto da: otacon87
      se copi un ciddì per ascoltarti la musica sei un
      criminale!
      ruberesti mai un auto?
      ruberesti mai un film?
      scaricare è COME RUBARE!
      sei un deliquente e finirai in galera come (non)
      ci finiscono gli ASSASSINI e gli
      STUPRATORI!!!

      invece pagare 40 per sentire 3 pezzi di merda
      lamentarsi per una mezzora non è
      rubare....
      • DANIELE scrive:
        Re: ATTENTI ITALIANI
        SE SCARICHI SOLO....NON TI POSSONO FARE NIENTE...SE SCARICHI E POI VENDI...ALLORA SI...CMQ...IO USAVO COLOMBO DA TANTO....MI DISPIACE CHE L'HANNO CHIUSO...INOLTRE AVETE RAGIONE....CI SONO PERSONE CHE VIVONO NEL LUSSO RUBANDO E CON LE FRODI FISCALI E NESSUNO LI FERMA....I PRIMI I POLITICI
    • Fanculo scrive:
      Re: ATTENTI ITALIANI
      per tutto il resto c'è mastercard ^_^
    • krane scrive:
      Re: ATTENTI ITALIANI
      - Scritto da: otacon87
      se copi un ciddì per ascoltarti la musica sei un
      criminale!
      ruberesti mai un auto ?No, ma se potessi copierei la mia a tutti i miei amici che sono senza ! (e non chiederei niente in cambio)
      ruberesti mai un film ?No, ma se potessi copierei il mio a tutti i miei amici che lo apprezzerebbero ! (e non chiederei niente in cambio)
      scaricare è COME RUBARE!Appunto, ma ma se invece di scaricare un uploada ? Ecco che da ladro diventa persona generosa.
      sei un deliquente e finirai in galera come (non)
      ci finiscono gli ASSASSINI e gli STUPRATORI!!!Allo stesso modo: perche' farsi stuprare quando ti diverti molto di piu' dandola in giro ???
      • otacon87 scrive:
        Re: ATTENTI ITALIANI
        era ironico & provocatorio se non si era capito -.-
        • krane scrive:
          Re: ATTENTI ITALIANI
          - Scritto da: otacon87
          era ironico & provocatorio se non si era capito
          -.-Ma cosa sei tu un sottotitolo alle battute ?
          • otacon87 scrive:
            Re: ATTENTI ITALIANI
            non posso neanche rispondere a chi mi commenta i post?
          • krane scrive:
            Re: ATTENTI ITALIANI
            - Scritto da: otacon87
            non posso neanche rispondere a chi mi commenta i
            post?A scusa, non avevo capito l'ironia, io invece ero serio quando dicevo : Allo stesso modo: perche' farsi stuprare quando ti diverti molto di piu' dandola in giro ???(rotfl)(rotfl)
          • otacon87 scrive:
            Re: ATTENTI ITALIANI
            lol perché non possiedo il suddetto orifizio...
    • fede scrive:
      Re: ATTENTI ITALIANI
      quei 70 condannati in parlamento a farsi le seghe con i nostri soldi va bene loro non sono delinquenti...no...che pezzi di merda
  • phedelook scrive:
    ecco perche l'italia sta cadendo a pezzi
    ammazza ho quello che sanno fare facilmente lo fanno ma quanta pirateria c'e immezzo alle strade se si volesse usare solo come uso personale non sarebbe po tanto male fannulloni
    • Tigerman scrive:
      Re: ecco perche l'italia sta cadendo a pezzi
      Iniziassero dai manager rubasoldi/sbruffoni/vampirideipiccoliazionisti/testedicaz che mandano sul lastrico migliaia di persone farebbero sicuramente meglio.Invece no,difendono gli interessi di questi individui perchè con i loro soldi foraggiano questa caccia alle streghe.Basta
  • w colombo scrive:
    qualche novità?
    spero che qui ognuno possa inserire qualsiasi novità sulle indagini in corso, sul possibile coinvolgimento di tutti gli iscritti ( su La Stampa di domenica si parlava di una multa e denuncia per tutti )... chiunque sappia qualcosa è pregato di riportarla qui...
    • Andrea scrive:
      Re: qualche novità?
      - Scritto da: w colombo
      spero che qui ognuno possa inserire qualsiasi
      novità sulle indagini in corso, sul possibile
      coinvolgimento di tutti gli iscritti ( su La
      Stampa di domenica si parlava di una multa e
      denuncia per tutti )... chiunque sappia qualcosa
      è pregato di riportarla
      qui...per tutte le info ti consiglio di visitare il forum di TnT Village accedendo alla "contrada del Galeone".Inoltre è stato aperto un forum di supporto a questo indirizzo:h**p://www.supportomodstaff.netsons.org/index.php Sarebbe inutile postare qui innumerevoli commenti che girano sui forum,anche perchè al momento le notizie ufficiali sono poche essendo ancora indagini in corso,tra l'altro nemmeno l'avvocato difensore dei 2 amministratori del sito sà quali saranno i capi d'accusa (oltre al file sharing).Saluti
  • Max scrive:
    Ed ora...
    che hanno una denuncia penale in corso, possono candidarsi alle prossime elezioni!
  • Gabe scrive:
    allora addio adsl
    A questo punto si dovrebbero mettere tutti una mano sulla coscenza ma soprattuto le MAJOR delle comunicazioni poichè se non fosse per il P2P non ci sarebbe motivo per avere connessioni a banda larga 2 / 4 / 7 / 20 mega FASTWEB o simili fallirebbero se non ci fosse il P2P perchè il 99% della gente che ha l'ADSL ecc. ce l'ha per scaricare in modo più veloce, infatti se voglio andare su internet ed aprire solo siti web più velocemente o parlare tramite canali quali MSN per video comunicazioni o semplici chat-line bastano 2 Mega di connessione non c'è bisgono ne di 20 mega ne di FASTWEBSI FACESSERO DUE CALCOLI...A CHI CONVIENE DI PIu'!!VEDETE CHE SE LA GENTE COMINCIA A RINUNCIARE ALLA BANDA LARGA PERCHE' NON PUò PIù SCARICARE NIENTE ALLORA RENDERANNO LEGALE IL P2PORA DITEMI CHE HO SCRITTO UNA CAVOLATA!
    • Andrea scrive:
      Re: allora addio adsl
      - Scritto da: Gabe
      A questo punto si dovrebbero mettere tutti una
      mano sulla coscenza ma soprattuto le MAJOR delle
      comunicazioni poichè se non fosse per il P2P non
      ci sarebbe motivo per avere connessioni a banda
      larga 2 / 4 / 7 / 20 mega FASTWEB o simili
      fallirebbero se non ci fosse il P2P perchè il 99%
      della gente che ha l'ADSL ecc. ce l'ha per
      scaricare in modo più veloce, infatti se voglio
      andare su internet ed aprire solo siti web più
      velocemente o parlare tramite canali quali MSN
      per video comunicazioni o semplici chat-line
      bastano 2 Mega di connessione non c'è bisgono ne
      di 20 mega ne di
      FASTWEB
      SI FACESSERO DUE CALCOLI...A CHI CONVIENE DI
      PIu'!!

      VEDETE CHE SE LA GENTE COMINCIA A RINUNCIARE ALLA
      BANDA LARGA PERCHE' NON PUò PIù SCARICARE NIENTE
      ALLORA RENDERANNO LEGALE IL
      P2P

      ORA DITEMI CHE HO SCRITTO UNA CAVOLATA!La banda larga non serve solo per scaricare tramite p2p.Ci sono servizi offerti da molti siti che non riusciresti ad usufruirne con una 2 mega.Ti ricordo anche il voip,home tv,upload e download di grossi file (legali) e molto ancora.Un'altro esempio,io prima avevo alice 2 mega e a volte per visualizzare un video su youtube dovevo prima attendere almeno che ne caricasse la metà,adesso con la 7 mega l'attesa non serve più.Un'altro punto a fovore è il voip,le telefonate risultano più fluide e chiare,mentre prima con la 2 mega a volte riscontravo ritardi nella comunicazione.Rinunciare alla banda larga è impensabile,anche perchè i costi della stessa sono alla portata di tutti.(flat 56k 12 euro,flat adsl 19 euro).Altra cosa,possono chiudere un sito,ne possono chiudere 2,ma il p2p statene certi che non finarà mai,di siti come Colombo ce ne sono tantissimi,senza parlare poi di altre numerose piattaforme per il download.Saluti
    • Nome e cognome scrive:
      Re: allora addio adsl
      - Scritto da: Gabe
      A questo punto si dovrebbero mettere tutti una
      mano sulla coscenza ma soprattuto le MAJOR delle
      comunicazioni poichè se non fosse per il P2P non
      ci sarebbe motivo per avere connessioni a banda
      larga 2 / 4 / 7 / 20 mega FASTWEB o simili
      fallirebbero se non ci fosse il P2P perchè il 99%
      della gente che ha l'ADSL ecc. ce l'ha per
      scaricare in modo più veloce, infatti se voglio
      andare su internet ed aprire solo siti web più
      velocemente o parlare tramite canali quali MSN
      per video comunicazioni o semplici chat-line
      bastano 2 Mega di connessione non c'è bisgono ne
      di 20 mega ne di
      FASTWEB
      SI FACESSERO DUE CALCOLI...A CHI CONVIENE DI
      PIu'!!

      VEDETE CHE SE LA GENTE COMINCIA A RINUNCIARE ALLA
      BANDA LARGA PERCHE' NON PUò PIù SCARICARE NIENTE
      ALLORA RENDERANNO LEGALE IL
      P2P

      ORA DITEMI CHE HO SCRITTO UNA CAVOLATA!ti do pienamente ragione...
      • Nome e cognome scrive:
        Re: allora addio adsl
        vabbe tanto ce tnt village ed altri...e i warez
        • uno scrive:
          Re: allora addio adsl
          ma scusatemi...una persona iscritta a colombo cosa rischia realmente?
          • Andrea scrive:
            Re: allora addio adsl
            - Scritto da: uno
            ma scusatemi...una persona iscritta a colombo
            cosa rischia
            realmente?nulla.Colombo aveva 400.000 utenti registrati,con un accesso mensile di circa 800.000 persone,pensi che possano indagare su 800.000 mila persone delle quale il 20% residente all'estero?Chi pagherà per tutti saranno i 2 amministatori che sono stati pizzicati,e forse dico forse qualche releaser che ha uppato tantissima roba.Cmq sul forum tnt village c'è un'intera contrata dedicata agli ex colombiani dove si trovano notizie ufficiali dallo staff che è in continuo contatto con l'avvocato degli admin il quale tra l'altro raccoglie donazioni degli utenti per il supporto legale,ti consiglio di farci una visita,anche per trovare ulteriore risposta dalla tua domanda.Saluti
          • uno scrive:
            Re: allora addio adsl
            grazie mille per il chiarimento...sei stato gentilissimo...!
    • fragolozzo scrive:
      Re: allora addio adsl
      Adesso non esagerare, queste cose non sono di competenze della telecom fastweb libero. ecc. ecc. Ovviamente come hai detto tu se uno non scarica non le seve proprio a niente l'adsl di 20 Mb e ne basta una da 2. Ma dovremmo dire cosa a chi tutela il dirito di autore, che come prima cosa ci fanno pagare i cd un sacco di soldi e quindi uno non può permettersi di comprarlo, e seconda cosa basta riccordarsi della siae che ad ogni minima festa anche in casa vuole dei soldi per il dirito d'autore equesto succede solo in italia. Quindi più di imprecare in vago prottestiamo contro i prezzi altissimi dei cd dei film ecc ecc
      • tizio scrive:
        Re: allora addio adsl
        la mentalità .......... cambiare al mentalità!tu parli di diritto di autore che fa lievitate i prezzi, purtroppo per ogni cd venduto un autore famoso prenderà se va bene 50cent di euro. altrimenti anche meno!chi si piglia la fetta grossa, veramente grossa, di solito è il produttore che detiene il diritto i sfruttamento dell'opera e non la paternità della stessa.o impariamo a scindere le due cose (diritto di autore e diritti di sfruttamento) o sbagliamo qualsiasi discorso gia nel pronunciarlo.linux per esempio NON è di pubblico dominio E' coperto da diritto di autore ma l'opera non viene sovraccaricata da alcuna major e quindi gratuita.molti degli sviluppatori lavorano stipendiati dalle più svariate aziende che hanno interesse a primeggiare anche in tale sistema operativo.e d'altronde se ti chiami Torvald Linus (Dio lo mantenga sempre in forze) non credo che ti faranno un contratto co.co.co. dove cerchi lavoro!
    • Alex scrive:
      Re: allora addio adsl
      bravo hai ragione bisognerebbe fare un coaliziene tra tutti noi downloader e presentare una minaccia di disdetta dei contratti ADSL in modo che poi siano i gestori di banda a risolvere la cosa..
  • Jack scrive:
    Complimenti alla G.D.F.
    Questo è un segnale positivo, era ora che qualcosa si muovesse, questi p2p stanno rovinando cimena e musica, il giro di vite è obbligato. Avanti così molto bene.
    • Antonio scrive:
      Re: Complimenti alla G.D.F.
      Ma la GdF per chi lavora? Per lo Stato o per le Major?
    • fragolozzo scrive:
      Re: Complimenti alla G.D.F.
      io dico solo una cosa che se il cinema le case discografiche vogliono vendere basta abbassare i prezzi ad una cifra modica e vedrette che queste cose non succedono.Il bello magari e che chi ha svolto le indagini si sia preso qualche p2p anche lui da colombo..... ;-). Ti saluto
      • Andrea scrive:
        Re: Complimenti alla G.D.F.
        - Scritto da: fragolozzo
        Il bello magari e che chi ha svolto le indagini
        si sia preso qualche p2p anche lui da
        colombo.....
        ;-).non ci piove :)
      • Andrea Caccamo a.k.a. Kaiserxol scrive:
        Re: Complimenti alla G.D.F.
        Il fatto che il p2p sia cosa comune non ci permette di scandalizzarci di fronte a queste notizie. Ormai è diventato un download selvaggio e metto in causa anche me. Non compro più cd o dvd da anni, molti anni! Credo che musicisti, attori, registi, case discografiche abbiano avuto perdite enormi e trovo normale che la guardia di finanza compia queste azioni.Cd e dvd sono un bene di lusso, nessuno ci obbliga a comprarli. Anche l'ipod costa molto, ma nessuno (quasi) di noi va in giro a rubarli.Ci siamo convinti che sia giusto e normale scaricare, ma non è così!Un gruppo musicale straniero (non ricordo purtroppo chi) ha poco tempo fa dato il via ad un'iniziativa: scarica il mio cd dal mio sito e fammi una donazione. Risultato? Quasi tutti lo scaricavano gratis! Fine dell'iniziativa dopo una 15ina di giorni. Purtroppo ormai la NOSTRA mentalità è questa, ma non è sicuramente giusta. Io non lavoro tutto il giorno gratis per nessuno!!!
        • Andrea scrive:
          Re: Complimenti alla G.D.F.
          - Scritto da: Andrea Caccamo a.k.a. Kaiserxol
          Il fatto che il p2p sia cosa comune non ci
          permette di scandalizzarci di fronte a queste
          notizie. Ormai è diventato un download selvaggio
          e metto in causa anche me. Non compro più cd o
          dvd da anni, molti anni! Credo che musicisti,
          attori, registi, case discografiche abbiano avuto
          perdite enormi e trovo normale che la guardia di
          finanza compia queste
          azioni.
          Cd e dvd sono un bene di lusso, nessuno ci
          obbliga a comprarli. Anche l'ipod costa molto, ma
          nessuno (quasi) di noi va in giro a
          rubarli.
          Ci siamo convinti che sia giusto e normale
          scaricare, ma non è
          così!
          Un gruppo musicale straniero (non ricordo
          purtroppo chi) ha poco tempo fa dato il via ad
          un'iniziativa: scarica il mio cd dal mio sito e
          fammi una donazione. Risultato? Quasi tutti lo
          scaricavano gratis! Fine dell'iniziativa dopo una
          15ina di giorni. Purtroppo ormai la NOSTRA
          mentalità è questa, ma non è sicuramente giusta.
          Io non lavoro tutto il giorno gratis per
          nessuno!!!l'idea di scaricare un cd e fare una donazione non è male,anche perchè se ritengo che quel lavoro discografico meriti sicuramente la farei,purtroppo la realtà è che più abbiamo e più vogliamo e soprattutto a gratis.Ricordo che qualche tempo fà c'erano dei siti dai quali si potevano inviare sms gratis (un tot al giorno),bene una volta scoperti molti utenti facevano svariati account per inviarne + del previsto,risultato i siti hanno sospeso questo servizio (vedi libero.it).Tornando al discorso del p2p,onestamente non credo che la chiusura di alcuni siti torrent possa ucciderlo,forse frenarlo,magari qualche utente si spaventerà leggendo di indagini e sequestri,ma durerà poco,una volta passata la tempesta sarà di nuovo lì con il suo programmino di p2p a scaricarsi centinaia di cd,giochi e programmi che finiranno in un disco esterno e che probabilmente non ascolterà mai,data l'innumerevole mole di gigabyte scaricati.Intanto il sito colombo-br.org è di nuovo attivo,non c'è più la schermata di sequesto della GdF ma bensì lo stemma del teschio dei pirati tornati in possesso del loro galeone,ovviamente non ci sono torrent,ma solo un forum (x il momento?) allestito dai vecchi moderatori e utenti.
        • krane scrive:
          Re: Complimenti alla G.D.F.
          - Scritto da: Andrea Caccamo a.k.a. Kaiserxol
          Il fatto che il p2p sia cosa comune non ci
          permette di scandalizzarci di fronte a queste
          notizie. Ormai è diventato un download selvaggio
          e metto in causa anche me. Non compro più cd o
          dvd da anni, molti anni! Credo che musicisti,
          attori, registi, case discografiche abbiano avuto
          perdite enormi e trovo normale che la guardia di
          finanza compia queste azioni.
          Cd e dvd sono un bene di lusso, nessuno ci
          obbliga a comprarli. Anche l'ipod costa molto, ma
          nessuno (quasi) di noi va in giro a rubarli.Cioe' sottrarne la proprieta', ma se io avessi un ipod e potessi copiartelo sarei il primo a dare in giro copie visto che io ho potuto comprarmelo e i miei amici no.
          Ci siamo convinti che sia giusto e normale
          scaricare, ma non è così!Perche' no ?A me sembra che ci siamo convinti che e' giusto pagare la copia della copia della voce di un guitto canterino, il che invece potrebbe essere giusto come pagare per guardare la vetrina di un negozio.
          Un gruppo musicale straniero (non ricordo
          purtroppo chi) ha poco tempo fa dato il via ad
          un'iniziativa: scarica il mio cd dal mio sito e
          fammi una donazione. Risultato? Risultato : ci hanno guadagnato nonostante quello che tentano di far credere le mayor : http://www.soundsblog.it/tag/dati+vendite"comprato solo dal 42 per cento di quel milione e passa di utenti che si sono connessi al sito dedicato per prelevare lalbum offrendo cifre che si aggirano intorno ai 5 dollari (ovvero poco più di 3 euro)"Fatti i conti : 24% di un milione per 5 dollari fanno gia' almeno 2 milioni... Vorrei fallire io cosi'...
          Quasi tutti lo scaricavano gratis! Fine
          dell'iniziativa dopo una 15ina di giorni. La data di termine dell'iniziativa era stata detta all'inizio.
          Purtroppo ormai la NOSTRA mentalità è questa, ma
          non è sicuramente giusta.Intendi la tua mentalita' che non ti porta ad informarti per sapere cio' di cui parli ? Forse guardi troppo rete4.
          Io non lavoro tutto il giorno gratis per nessuno!!!O forse non te ne rendi conto...
    • Marco Jack scrive:
      Re: Complimenti alla G.D.F.
      Che COGLIONE che sei!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Fanculo scrive:
      Re: Complimenti alla G.D.F.
      Sei Lucio Dalla o qualche suo collega della siae ?
    • Enrico Bresciani scrive:
      Re: Complimenti alla G.D.F.
      nn fare ipocrisia te nn lo sai kuanti soldi lo stato si piglia se compri un cd originale o un film!!! io mi sono rotto di gonfiare di soldi lo stato e i suoi politici nestofanti!!!!! se fuoi farlo tè accomodati....
  • red5 scrive:
    P2p utile
    personalmente ho scaricato da colombo-bt il gioco di Codemaster Race driver Grid per provarlo. lo poi acquistato regolarmente dalla piattaforma steam come molti altri halflife 2, team fortess 2,call of duty. visto che mi piaciuto e tencicamente ero in grado di farlo girare.ho brutte esperienze di giochi che poi non girano per incompatiblità . il p2p può essere un veicolo anche per la diffusione di giochi, film e musica. sulla questione film è tutto ridicolo . il 90% dei film che si trovano in rete non sarebbero acquistati in videoteca quindi il danno è del tutto virtuale. vederli sul p2p spesso risparmia solo l'insulto alla videoteca che ti li avrebbe venduti.
    • Andrea scrive:
      Re: P2p utile
      vedi il tuo ragionamento potrebbe anche essere giusto,nel senso mi scarico un gioco completo craccato se poi vedo che nel mio pc gira lo compro..purtroppo non tutti gli utenti fanno come te,dal momento che ho scaricato il gioco completo e funge..perchè mai dovrei andare a spendere soldi per comprare l'originale quando il gioco cmq ce l'ho già?Per quello che fai te esistono le versioni demo,regolarmente distribuite dalle case produttrici per fartelo provare il gioco prima di acquistarlo,imho scaricando la versione craccata commetti un illecito anche perchè mentre la scarichi nello stesso tempo la distribuisci ad altri.Ciao
      • red5 scrive:
        Re: P2p utile
        quello che volevo sottolineare è che non esiste un utente medio che compra solamente materiale in forma ufficiale o un utente che utilizza unicamente il p2p. la situazione è quasi certamente più complessa ed eterogenea. si può anche vedere un film che non si sarebbe mai acquistato e poi comprarlo per regalarlo o per averlo nella propria videoteca. secondo me occorre anche differenziare tra cd flac e giochi ed invece i film. i primi due sono sostanzialmente copie fedeli dell'originale mentre i film sono al 99% versioni di qualità inferiori e non comparabili. e metà e più dei film in p2p non sono neanche più acquistabili neanche on line.probabilmente l'apporccio e la policy di tntvillage è davvero quello che più incontra la necessità sacrosanta di mantenere in vita le opere con il rispetto commerciale delle uscite.
        • morituri te salutant scrive:
          Re: P2p utile
          mamma mia che ignoranza supponenza sudditanza moralismo perbenismo che escono da tanti post.la voglia di gogna e di mettere al rogo non e' cambiata nei secoli.complimenti.c'e' evoluzione nell'uomo? dubito seriamente dopo queste letture.
          • fred scrive:
            Re: P2p utile
            Sono soltanto dei troll, magari e' uno solo che cambia nome.prova a guardare lo stile di scrittura di quei post.......
          • red5 scrive:
            Re: P2p utile
            non ho capito il senso della risposta perchè non vedo quale supponenza ci sia al contrario della risposta che leggo che ne trabocca.magari puntualizzo meglio la mia posizione.io sono favorevole al p2p ma non per questo adotto il p2p sempre come regola. molto spesso acquisto materiale che ho prima visionato scaricandolo dalla rete. altre volte no. il più delle volte è materiale che non avrei mai acquistato per questo ritengo che il p2p di per se è solo una parte del problema più generale dell'industria cinematrografica e musicale. l'esempio di tntvillage invece è molto chiaro. quella community ha deciso di pubblicare alla luce del sole solo materiale dopo un certo numero di mesi dalla uscita in negozio. forse questa non è la scelta migliore ma mi sembra un discreto punto di equilibrio tra la necessità di rispettare il lavoro e gli investimenti fatti e la volontà della rete di accedere a tutti contenuti e preservali per il futuro. E' è assolutamente di buon senso liberare da qualunque vincolo legale prodotti che dopo un certo numero di mesi non hanno più alcun valore commerciale per chi gli ha messi in vendità. questo vale in particolare per i giochi. un pò meno per il cd audio e senz'altro per i film. se si trovasse un accordo in questo senso probabilmente si uscirebbe dall'equivoco di fondo.
      • fred scrive:
        Re: P2p utile
        Cod4 costa 50 euro in negozio e 47 in download che trovo socrretto vista l'enorm differenza di costi di distribuzione;quando compaiono su Steam dei giochi che mi sono piaciuti in passato li piglio perche' costano poco (anche in questo caso HL2 come l'altro utente).Anche per Cod4 attendo che cali.
        • red5 scrive:
          Re: P2p utile
          i prezzi su steam sono eccessivi all'inizio. è vero. considerando la mancanza di quasi tutti la catena distribuitiva ed i relativi costi.dopo pochi mesi si trovano prodotti di alto livello a costi davvero bassi. ma è giusto cosi.una rete in cui il produttore fa un'uscita a buoni prezzisu piattoforme come steam, dopo qualche mese li abbassa molto e magari dopo N mesi li rende disponibili legamente al rete p2p mi sembra una possibile soluzione al problema. certo che al momento è illegale anche se si trovano con un film o un gioco qualunque scaricato dalla rete che non esiste più in nessun negozio o neanche chiedendolo al produttore . secondo me è questa distanza tra i due mondi che genera poi lo scontro. i due mondi non si vogliono riconoscere a vicenda e tentano di distruggersi. secondo me questo è l'assurdo.
  • G.F. scrive:
    Italia popolo di buffoni
    Ma la G.F. (Grandi Frocioni) non ha niente di meglio da fare?Le persone che non pagano le tasse non vanno ricercate anche loro?E non dite che fanno i controlli, tutte le persone che conosco, liberi professionisti e soprattutto commercianti non dichiarano niente fatturano 0 euro!!!e gli impiegati statali la prendono in culo!!!!Vergognatevi, l'italia è un paese di merda con leggi del cazzo.Pensano a salvaguardare gli interessi delle multinazionali, tanto le persone anche se non scaricano musica o film non è che poi li comprino con i prezzi di oggi che ci sono...Tanto per dirvene una sapete i cd, dvd e compagnia bella sequestrati che i bravi finanzieri si portano a casa?Il cinema gratis che hanno i finanzieri?Ma vergognatevi ipocriti e buffoni...Fanno le indagini sulle evasioni fiscali, droga..Non è vero niente!!!Fanno solo qualche operazione il minimo indispensabile tanto per prendere il pollo di turno..Solo contro la pirateria, perchè le case discografiche pagano la g.F. ,si cimentano con impegno.Casualmente pirate bay e tutti gli altri siti di torrent stanno in piedi da anni in italia qualsiasi sito viene chiuso......Anche senza motivo.Che ci sia un sorta di censura in Italia?
  • si ok scrive:
    adesso?
    ma se uno scarica un file da mininova che lo prende a sua volta da colombo rischia di venire arrestato?mi spiego meglio se un file che è su mininova a nel nome colombo(nel senso che è stato preso da colombo) si corre qualche rischio?
    • Andrea scrive:
      Re: adesso?
      - Scritto da: si ok
      ma se uno scarica un file da mininova che lo
      prende a sua volta da colombo rischia di venire
      arrestato?
      mi spiego meglio se un file che è su mininova a
      nel nome colombo(nel senso che è stato preso da
      colombo) si corre qualche
      rischio?arrestato per cosa?per scaricare un file da un tracker torrent?Se volessero arrestare tutte le persone che utilizzano il p2p dovrebbero mettere in cella il 26% della popolazione italiana!Dal tracker tu scarichi dei pacchetti dati che una volta arrivati al tuo pc sarà il programma specifico a ricomporre,inoltre nel database del tuo provider risultano pacchetti in entrata (e uscita) non i nomi del file che stai scaricando imho potrebbe essere anche materiale legale.Per scoprirti dovrebbero:1 - beccarti durante la fase di download tramite ip;2 - richiedere il nominativo al tuo provider di chi era l'ip che ad una determinata ora era collegato e scaricavi quel pacchetto;3 - avviare una procedura nei tuo confronti per ottenere una mandato di perquisizione;4 - venire a casa tua e trovare quel file sul tuo HD e se nel caso tu non sei capace di dimostrare che hai l'originale richi una sanzione.Poi è ovvio se entrano a casatua e ti trovano intere discografie,film,giochi software etc avrai problemi seri,ma se ti trovano qualche mp3,un paio di programmini craccati al massimo rischi una multa,l'importante è non avere cd con multicopie che farebbe pensare ai chi controlla che non solo scarichi ma vendi pure commettendo un illecito ancora più grave.Cmq da quello che si legge in giro i file per i quali è stato fatto l'export da colombo non risultano avere problemi del genere.Il nome Colombo dopo al file serve solo per identificare da dove è stato creato,una forma di pubblicità,solo quello.Spero che la risposta alle tue domande sia soddisfacente.Ciao
  • dinho scrive:
    la mia opinione (lungo)
    Bene ho letto quanto è stato scritto da tutti voi a riguardo della chiusura di colombo,alcuni di voi hanno sparato a zero sugli utenti altri magari hanno cercato di dare info più precise e dettagliate,ma quello che a parecchi di voi è sfuggito è che colombo non era solo un sito/forum di scambio di materiale illegale,ma era anche una grande comunità con sezioni del forum lecite.Esempio,esisteva un forum sul calcio veramente ben gestito dove potevi esperimere la tua opinione senza per forse dover litigare con un tifoso avversario,e dove non ricevevi mai offese gratuite,a differenza di altri forum sportivi anche di testate giornalistiche.Tornando al discorso dei rischi degli utenti,releaser e donatori,qui il discorso è un pò lungo perchè bisogna effettivamente vedere queli sono le intenzioni di chi stà svolgendo le indagini,nel senso ,se si ritengono soddisfatti la chiudono qui,tanto oramai il sito è stato chiuso e i gestori sono stati presi,hanno sicuramente messo paura a tutti gli utenti,scoraggiandone molti sul proseguire ad utilizzare p2p illegale (perchè esiste anche quello legale ..lo sapete si?).Adesso qualcuno ha detto che rischiano molto i donatori poichè hanno lasciato i loro dati,bhà io onestamente non credo che ad esempio una persona che ha donato 5 euro rischia di più di un releaser che magari ha messo in rete centinaia e centinaia di file,anche perchè donare non è *reato*,se ci fate caso moltissimi siti e forum riportano la targhetta "donate paypal",imho che facciamo li chiudiamo tutti?Denunciano mezza Italia?Eppoi francamente gli utenti che hanno donato potrebbero averlo fatto semplicemente perchè piaceva stare in quel forum molto ben moderato,nel quale c'era anche una sezione di aiuto hardware,di materiale freeware e open source.Inoltre vi riporto una notizia di poche ore fà:"Il portale è stato a lungo uno dei primi 80 siti italiani e lo scambio ha coinvolto milioni di utenti. Ora la Guardia di finanza intende analizzare i contenuti e le modalità di scambio, individuando le responsabilità più gravi, e non è escluso che qualche utente particolarmente assiduo nel diffondere materiale illegale venga tirato in ballo nelle indagini successivamente, anche se gli ultimi post del blog, ormai vecchi di una settimana, smentiscono questa ipotesi." (fonte techup.it)Adesso sembra che alcuni siti italiani di torrent siano irragiungibili,l'unico attivo è TNT village,visto come l'erede di Colombo anche se adotta una politica differente,nel senso che condividono file dopo mesi dall'uscita (cosa che cmq resta illegale tanto quella di colombo che li metteva a volte prima dell'uscita),quanto durerà tnt?Come colombo anche tnt si mantiene sulle donazioni degli utenti tramite sistema di carte prepagate e paypal,quindi mi chiedo non basterebbe che la GdF o PP si iscrivesse al forum facesse una donazione e risalisse ai nomi di chi gestisce?Oppure mettese in download qualche file per scoprire in tempo reale l'ip di chi stà condividendo?In conclusione,io credo che gli utenti dovrebbero fare molta attenzione a quel che fanno e non farsi condizionare dalla massa,condividere file protetti è un reato e viene perseguito penalmente,percui occhio a ciò che fate,ve lo dice un ex utente di colombo,che fortunatamente ha rellato solo ed esclusivamente materiale freeware.Un saluto a tuttidinho
  • Tizio Caio scrive:
    Vergogna
    Mi vergogno di essere italiano. Prendersela così con chi ha sempre lavorato a gratis. Non ho parole.
  • ciccio scrive:
    dico la mia
    il p2p non morira mai basta fare un torrent e metterlo che so su mininova hai scambiato il tuo bel file la finanza fa il suo mestiere non ha colpa anche se e meglio prendere il piccolo delinquente che magari un vero criminale metti che e armato e ci rimette la vita ...per il resto penso che come negli altri stati il p2p sia illegale ma la gente uppa lo stesso prendi i vari film appena usciti al cinema li trovi subito o quasi su isohunt o altri motori di ricerca solo qui cercano di spaventarci sperando che l italiano che solo adesso ha capito maneggiare il pc magari si tira indietro si sa l italia alla fine e un paese proibizionista altro che liberi siamo solo liberi di pagare le tasse e andare a lavoro penso sia ora di dire basta ma l italiano vuole la pappa pronta sempre non e capace di conquistarla
  • Anonimo scrive:
    Le indagini
    Come facciamo a sapere quando le indagini saranno chiuse?E poi generalmente quanto durano questo tipo di indagini?
    • dinho scrive:
      Re: Le indagini
      - Scritto da: Anonimo
      Come facciamo a sapere quando le indagini saranno
      chiuse?
      E poi generalmente quanto durano questo tipo di
      indagini?è difficile dirlo,possono anche durare mesi o essere già finite,resta il fatto che (a mio avviso) se avessero in mente di proseguirle e perseguire tutti non l'avrebbero di certo detto..è come se tu poliziotto telefoni a casa del ladro avvisandolo "domani vengo a farti visita".
  • avvocato cercasi scrive:
    FPM??????
    leggo nell'articolo: "L'indagine, raccontano i finanzieri, si è articolata in tre regioni e vi hanno contribuito altri reparti delle Fiamme Gialle nonché, sotto il profilo tecnico, gli esperti di FPM, la Federazione contro la pirateria musicale"cioè, una parte lesa prende parte alle indagini contro i "propri aguzzini"?sogno o son desto?
    • petre scrive:
      Re: FPM??????
      le ff.oo. posso avvalersi di qualsiasi tecnico esterno alle stesse
    • krane scrive:
      Re: FPM??????
      - Scritto da: avvocato cercasi
      leggo nell'articolo: "L'indagine, raccontano i
      finanzieri, si è articolata in tre regioni e vi
      hanno contribuito altri reparti delle Fiamme
      Gialle nonché, sotto il profilo tecnico, gli
      esperti di FPM, la Federazione contro la
      pirateria
      musicale"
      cioè, una parte lesa prende parte alle indagini
      contro i "propri
      aguzzini"?
      sogno o son desto?Bhe, tipo la signora Fletcher.http://it.wikipedia.org/wiki/La_signora_in_giallo
  • Stefano scrive:
    tristezza
    Con tutti i casini che abbiamo in italia si fanno belli di queste pagliacciate..Fra un po non si può uscire alla sera senza essere rapinati o violentati e pensiamo a queste cazz*te, Italia, un paese di cui andarne fieri..
  • joker scrive:
    vittoria di piro...
    hanno chiuso uno dei più importanti siti di riferimento della comunità italiana;peccato che ci siano siti internazionali dediti al p2p,di dimensioni tali da denunciare le major per spionaggio.godetevi questa vittoria di piro,che la comunità è già migrata verso altre baie.......n.b.:ma quando la guardia di finanza parla di un software che spacchetta e ricompone,parla del protocollo bit-torrent?da come ne parla per lei sembra una novità!per dire.....
    • ABC scrive:
      Re: vittoria di piro...
      Mai pensato di aprire un dizionario?E' piRRo con due "r".......http://it.wikipedia.org/wiki/Vittoria_di_Pirro
    • Burp scrive:
      Re: vittoria di piro...
      - Scritto da: joker
      per dire.....E' Pirro pero', il signore al quale fai riferimento.Almeno presumo.
  • nico belli scrive:
    vergogna finanza
    perche non ve la prendete con chi ha inventato internet, .........
    • Andre scrive:
      Re: vergogna finanza
      questa è la peggiore trollata che io abbia mai visto ahhahahahaha sono a terra dal ridere ahhahah
  • Catafik scrive:
    Sono un pirata pure Io???
    Fatemi capire, se scarico un film/musica o messo a disposizione da una o più persone su Internet sono un pirata, invece se io registro un programma dalla TV o un CD musicale e presto il CD/DVD/VHS a un mio amico che a sua volta lo presta ad un suo amico ecc ecc.....cosa sono??? Un pirata o un Amico altruista???3yeCatafik
    • Burp scrive:
      Re: Sono un pirata pure Io???
      - Scritto da: Catafik
      Fatemi capire, se scarico un film/musica o messo
      a disposizione da una o più persone su Internet
      sono un pirata, invece se io registro un
      programma dalla TV o un CD musicale e presto il
      CD/DVD/VHS a un mio amico che a sua volta lo
      presta ad un suo amico ecc ecc.....cosa sono???
      Un pirata o un Amico
      altruista???Uno stronzo malvisto dal detentore del diritto d'autore sul prodotto audiovisivo da te duplicato.Non dimenticare che su molti dvd si legge ancora che "non lo puoi far vedere sulle piattaforme petrolifere o nei penitenziari". Se tu non fossi stronzo, abbaseresti anche le tapparelle per impedire che un vicino spione o un passero sfrontato possano cogliere qualche fotogramma rubato.Ma sei stronzo.Anche io pero'.
      • Catafik scrive:
        Re: Sono un pirata pure Io???
        Bè allora mi sa che di stronzi in italia ce ne sono circa 56.000.000 o giù di li... Quindi dovremmo tutti finire in Galera per Pirateria...Però vabbè siamo in Italia e quindi è più logico lasciare in Libertà o far uscire di Galera i criminali/stupratori/assassini/terroristi e chi più ne ha ne metta e sbattere dentro della gente che si scambia file.... wow che BEL PAESE....
      • DarkSchneider scrive:
        Re: Sono un pirata pure Io???
        - Scritto da: Burp
        - Scritto da: Catafik

        Fatemi capire, se scarico un film/musica o messo

        a disposizione da una o più persone su Internet

        sono un pirata, invece se io registro un

        programma dalla TV o un CD musicale e presto il

        CD/DVD/VHS a un mio amico che a sua volta lo

        presta ad un suo amico ecc ecc.....cosa sono???

        Un pirata o un Amico

        altruista???

        Uno stronzo malvisto dal detentore del diritto
        d'autore sul prodotto audiovisivo da te
        duplicato.

        Non dimenticare che su molti dvd si legge ancora
        che "non lo puoi far vedere sulle piattaforme
        petrolifere o nei penitenziari".


        Se tu non fossi stronzo, abbaseresti anche le
        tapparelle per impedire che un vicino spione o un
        passero sfrontato possano cogliere qualche
        fotogramma
        rubato.

        Ma sei stronzo.

        Anche io pero'.E non finisce qui! Se in casa siete in più di 4 persone mi spiace ma dovrai sbatterne qualcuna fuori per tutta la durata del film poichè sarebbe considerata proiezione in pubblico! Niente serata con film e amici (persone, non il programma) sul divano! Mi raccomando abbassa il volume o usa le cuffie perché potrebbero sentirti dall'appartamento accanto!La legge sul diritto di autore in Italia è talmente vecchia e inadeguata da creare problemi già ai tempi dei videoregistratori, come possiamo pensare che possa essere equa in tempi di P2P e condivisioni di massa?Sulla legalità o meno del P2P non mi pronuncio. Attualmente è illegale, non possiamo farci niente.Liberissimi di scaricare ed essere convinti di stare dalla parte del giusto, di combattere contro le major che, cattive, se potesssero ci farebbero pagare anche per poter cantare sotto la doccia. Tutto questo però va fatto essendo consapevoli di quello che si fà: la legge italiana configura un reato penale per la condivisione di opere protette. Siate pronti a subirne le conseguenze.
  • ciaociciu scrive:
    estero
    riposto perche' è stata eliminata senza motivo.come fa la GDF a oscurare server all'estero????
    • Anon scrive:
      Re: estero
      Dice a tutti gli isp di oscurare l'accesso al sito , se ti colleghi con un isp estero magari ci arrivi uguale , l'han detto nell comunicato....
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Io sono stronzo !
    Testa de cazzo ..... oh oh ohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh oh oh ohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh !Io vado a zonzo, come uno stronzo, oh ohhhhhhhhhhhhhhhhhhhh che FELICITAAAAAAAAAAAAAAAAAAA'
  • ciaociciu scrive:
    italiani oscurano server all'ester^
    ma come fa l'italia a far chiudere dei server nella repubblica ceca o altrove?ha la giurisdizione?se i server sono all'estero chje gli frega?ok che i giudici vogliono far carriera a tutti i costi (vedi quel coglione di woodcock) ma almeno che si limitassero a cio' che risiede nei confini del nostro (povero) staterello...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: italiani oscurano server all'ester^
      La gdf chiede gentilmente al provider di far chiudere il sito (la pagina è stata cambiata dal provider si pensa". Nel caso il provider non accetti probabilmente la gdf farebbe richiesta alla gdf ceca (immagino) di fare pressione sul provider.
  • Io Me Medesimo scrive:
    youtube e google fanno lo stesso
    Se non erro proprio oggi Mediaset ha citato in giudizio Google e Youtube....http://www.hwupgrade.it/news/web/mediaset-chiede-un-risarcimento-di-500-milioni-di-euro-a-google-e-youtube_26162.html
    • Anonimo scrive:
      Re: youtube e google fanno lo stesso
      http://punto-informatico.it/2375765/PI/News/mediaset-youtube-ci-risarcisca-una-barca-denaro.aspxMeglio ;)
  • nopay scrive:
    Il sistema Italia
    Villa con accesso via mare.Sicuramente lo fanno per NOI!!Ovviamente questi di Colombo-bt non fanno testo, se è vero che uno degli admin ha falsificato documenti per incassare soldi senza farsi sgamare. Solo per questo la galera se la merita tutta. Questa è gente che infanga il P2P.Ma al signor Mazza dico solo una cosa: voi da me soldi non ne vedrete MAI!!E vedrete molto probabilmente a breve il primo server Lugdunum ED2k tutto Italiano. Senza spam, e gentaglia che cerca di fare i soldi col p2p.Si, ce la rischiamo, convinti che comunque la giustizia è dalla nostra parte.Sempre che gli Italiani abbiano la voglia e il coraggio di tirare fuori i coglioni. Ma sono pessimista. Preferiscono - da sempre - delegare ad altri le rogne. Pagandone le conseguenze e limitandosi a fare la figura dei piagnoni.
    • brown scrive:
      Re: Il sistema Italia
      - Scritto da: nopay
      TUTTI
      in galera, insieme ad assassini e stupratori.Mi spiace contraddirti perchè per il resto sono abbastanza d'accordo con te, ,a gli assassini e gli stupratori in galera non li trovi mica. Loro escono con l'indulto. :-)
  • Chazer scrive:
    Tutti gli utenti di Colombo in galera!
    "Le perizie tecniche sul materiale in sequestro - conclude il comunicato - forniranno inoltre precisi elementi in relazione alle responsabilità di coloro che hanno messo illecitamente in condivisione sul web milioni di opere tutelate dal diritto d'autore"Quindi chiunque abbia usato Colombo.
    • Pinco Pallino qualunque scrive:
      Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
      - Scritto da: Chazer
      "Le perizie tecniche sul materiale in sequestro -
      conclude il comunicato - forniranno inoltre
      precisi elementi in relazione alle responsabilità
      di coloro che hanno messo illecitamente in
      condivisione sul web milioni di opere tutelate
      dal diritto
      d'autore"

      Quindi chiunque abbia usato Colombo.Veramente il web identifica gli ipertesti in rete e non Internet nella sua globalità.
    • djechelon scrive:
      Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
      Non ditemi che questi signori qui usano "ancora" i cari vecchi log...Ah che bello quando uso le connessioni SSL non loggate...
      • Aoh scrive:
        Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
        e beh! che la privacy vada a farsi fottere e come al solito in italia vigge la regola del più forte! e noi che combattiamo per la democrazia! hehehe
        • Fanculo scrive:
          Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
          la privacy non esiste è solo una stronzata per buttare via tonnellate di carta inutilmente.
      • Matteo scrive:
        Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
        - Scritto da: djechelon
        Non ditemi che questi signori qui usano "ancora"
        i cari vecchi
        log...
        Ah che bello quando uso le connessioni SSL non
        loggate...Il problema sono gli indirizzi email usati in fase di registrazione ...
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
          1) Essere registrati ad una board non è un crimine2) Il tracker è stato studiato (e forse moddato) dagli admin per permettere il pieno anonimato, in ogni caso la stesa natura del tracker usato fa in modo che il tracker tenga solo nella ram i dati delle connessioni3)il modulo usato sulla board è stato scritto dagli admin e non penso generi dei log4) lighttp sarà stato configurato (si presume) in modo che non faccia alcun login, quindi è impossibile ricondursi a che ha scaricato quel fileNon crediate che reperire prove informatiche valide e certe sia così facile.
          • Aroldo scrive:
            Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
            Non sarà facile ma non è impossibile, anche se il server è stato configurato per non genere i file log, il fornitore della connettività sa quali IP si sono connessi.
          • LordAzuzu scrive:
            Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
            - Scritto da: Aroldo
            Non sarà facile ma non è impossibile, anche se il
            server è stato configurato per non genere i file
            log, il fornitore della connettività sa quali IP
            si sono
            connessi.Si, ma questo dimostra solo una connessione, il che non è una attività illegale.Kmq mi metterò in contatto con qualcuno degli admin, e vi farò sapere come stanno le cose effettivamente.
          • Aroldo scrive:
            Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!


            Si, ma questo dimostra solo una connessione, il
            che non è una attività
            illegale.Ma se risalendo da IP gli venisse voglia di venirti a trovare a casa?
          • Matteo scrive:
            Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
            - Scritto da: Aroldo



            Si, ma questo dimostra solo una connessione, il

            che non è una attività

            illegale.

            Ma se risalendo da IP gli venisse voglia di
            venirti a trovare a
            casa?Fai sparire le prove ;)
          • JAVA scrive:
            Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
            Ciao, non penso che vadano a casa di tutti gli utenti ma sorteggerano gli IP e daranno una punizione esemplare, altrimenti dovrebbero arrestare tutti perchè chi è che non possiede un CD o DVD masterizzato? E poi non basta cancellare le prove dal PC (mi raccomando se usate Window$ non eliminatele da cestino xche sono rintracciabili) ma dovete far sparire tutti CD e DVD, ecc.. perchè si presenteranno a casa dei malcapitati con un mandato di perquisizione e per ottenerlo ci vigliono dalle 1 a 2 settimane.Quindi buona pulizia!
        • Fanculo scrive:
          Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
          Ci stiamo in 700.000 (settecentomila) in carcere ?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
      Migliaia e migliaia di utenti in galera? sarei proprio curioso delle prove.Gli IP dici? come no
      • krane scrive:
        Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
        - Scritto da: Nome e cognome
        Migliaia e migliaia di utenti in galera?
        sarei proprio curioso delle prove.
        Gli IP dici? come noSi fa prima a mettere dentro quei pochi che non hanno mai scaricato niente e convincerli che loro sono liberi e le sbarre servono a proteggerli da chi e' in prigione all'esterno (rotfl)(rotfl) .
    • fred scrive:
      Re: Tutti gli utenti di Colombo in galera!
      Attualmente i torrent sono attivi per via del dht; li in qualche modo si puo' risalire a chi ha i files, ma non a chi li rilascia, inoltre per un singolo file non perseguono nessuno perche' e' praticamente impossibile, mica son scemi da imbarcarsi in un processo perdente.....il resto e' il solito Fud, lo stronzo lo fa sempre nei suoi comunicati.
  • Facoccero scrive:
    Da Napster in poi
    Nel 2000 c'è stato il boom di Napster, e appena chiuso quello e vari altri programmi o siti tipo Audiogalaxy, a sentire i discografici era finita con il peer to peer.8 anni dopo e la stessa "musica", anzi peggio (o meglio dipende dai punti di vista) visto che si trova una marea di roba in più, i siti come Colombo (e morto il re, viva il re )sono difficili da chiudere e i programmi funzionano meglio. Bisogna capire se ci fanno o ci sono, visto che probabilmente neanche loro ci credono ad una vittoria contro il peer to peer. Gli unici che ancora pensano che si possa sconfiggere sono i cosidetti "onesti" che applaudono sui vari forum ad iniziative come queste.Ma imagino siano gli stessi che pensano che le marmotte facciano la cioccolata !! Beata ingenuità !!!
    • sim siti scrive:
      Re: Da Napster in poi
      - Scritto da: Facoccero
      Nel 2000 c'è stato il boom di Napster, e appena
      chiuso quello e vari altri programmi o siti tipo
      Audiogalaxy, a sentire i discografici era finita
      con il peer to
      peer.
      8 anni dopo e la stessa "musica", anzi peggio (o
      meglio dipende dai punti di vista) visto che si
      trova una marea di roba in più, i siti come
      Colombo (e morto il re, viva il re )sono
      difficili da chiudere e i programmi funzionano
      meglio.

      Bisogna capire se ci fanno o ci sono, visto che
      probabilmente neanche loro ci credono ad una
      vittoria contro il peer to peer. Gli unici che
      ancora pensano che si possa sconfiggere sono i
      cosidetti "onesti" che applaudono sui vari forum
      ad iniziative come
      queste.
      Ma imagino siano gli stessi che pensano che le
      marmotte facciano la cioccolata !!

      Beata ingenuità !!!l'ingenuita' e' invece quelle che sfoderi tu. io non volgio difendere nessuno, ma credi davvero che la battaglia non verra' persa?Dopo l'esperienza di colombo, quanti vorranno davvero rischiare? quanta gente si mettera' a fare donazioni?Tu ovviamente dici chiuso un programma o un sito se ne fa un altro, ma non e' questa la strada.Il problema e' che parallelamente crescerta' sempre di piu' il p2p canaglia, o coniglio, quello nascosto, inaccessibile e potenzialmente povero di contenuti. Tu puoi anche nascondere tutto, criptare o tolgiere drm da film e musica, sen'altro si potra' sempre fare, ma se questo diventare' difficile o semplice appannaggio di pochi eletti sara' la fine del p2p.Il p2p e' cresciuto proprio grazie alla facilita', facilita' di ottenere con tenuti e di ripparli. Anche i piu' niubbi possono rippare un dvd o fare un mp3, ma quando questa operazione diventra' difficile o sempre piu' ardua, dubito che verra' ancora portata avanti. Lentamente in modo nascosto i computer vengonos empre piu' castrati nelle loro opzioni di registrazione o rippaggio, la gente non si informa, la gente e' stupida, gli basta un pc da 499 a mediaworld ed e' felice. non legge, non capisce.quando il bimbominchia smetterà di rippare allora il p2p saraà spacciato
      • zomg scrive:
        Re: Da Napster in poi
        Tu parli di p2p illegale, e quindi è cosa buona e giusta che prima o poi finisca.Si spera che per quel periodo ci sia stata veramente la rivoluzione nel settore audio/video e si possa accedere a contenuti multimediali con pochi soldi e in maniera del tutto legale.Altrimenti, fine p2p, fine connessioni a banda larga, etc etc. :DUn modo per condividere illegalmente contenuti protetti da diritti lo troveremo sempre e comunque, in ogni caso. L'unico modo per schiantare il p2p illegale (dove comuqnue si trovano contenuti veramente di pessima qualità e dove ormai il prono dilaga ovunque) è quello di creare un circuito di contrenuti legali, a basso costo e di buona qualità. Prima o poi lo capiranno e sarà molto meglio per noi! Allora il p2p prenderà il volo!!
        • the45dildos scrive:
          Re: Da Napster in poi
          - Scritto da: zomg
          L'unico modo per
          schiantare il p2p illegale ...
          ... è quello di
          creare un circuito di contrenuti legali, a basso
          costo e di buona qualità. Prima o poi lo
          capiranno e sarà molto meglio per noi! Allora il
          p2p prenderà il
          volo!!Sono "d'accordissimo" con questa frase, e non vedo dove sia il difficile nell'attuarlo... il problema è proprio che non vogliono smontare l'attuale catena, perché nessuno vuole nemmeno pensare che potrebbe (e sottolineo potrebbe) guadagnare anche un solo euro di meno.L'attuale sistema non piace a nessuno dei consumatori, troppi sono i soldi richiesti in cambio della qualità del prodotto.Se non capiscono che il p2p è loro alleato invece che loro nemico, avremo prezzi sempre più elevati, prodotti sempre più scadenti e numero di "pirati" sempre maggiore.
          • Burp scrive:
            Re: Da Napster in poi

            Se non capiscono che il p2p è loro alleato invece
            che loro nemico, avremo prezzi sempre più
            elevati, prodotti sempre più scadenti e numero di
            "pirati" sempre
            maggiore.Il trend e' gia' in corso, la piraterie esiste anche perche' c'e' molta roba schifosetta, che puo' valere un'ascoltata o una guardata ma non certo un'acquisto. Meglio scoprirlo gratis che pagare per il privilegio.Non e' che per forza chi scarica la fetecchia di cui sopra poi per forza non compri qualcos'altro di orginale, se pensa che chi l'ha creato meriti i suoi soldi.Ma c'e' tanta merda.
  • lol scrive:
    youtube e google fanno lo stesso
    youtube e google fanno lo stesso, perché non le chiudono?Su youtube c'è tantissimo materiale protetto da copyright, che è la quasi totalità dei video.Su google trovi qualsiasi mateirale protetto da copyright con una semplice ricerca.
    • anonimo scrive:
      Re: youtube e google fanno lo stesso
      - Scritto da: lol
      youtube e google fanno lo stesso, perché non le
      chiudono?

      Su youtube c'è tantissimo materiale protetto da
      copyright, che è la quasi totalità dei
      video.
      Su google trovi qualsiasi mateirale protetto da
      copyright con una semplice
      ricerca.Tu che ne sai di come è andata?Ti faccio un esempio:Se sui forum o nelle mail degli autori del sito è emersa una chiara intenzione di diffondere materiale che violava il diritto d'autore, allora le cose cambiano molto rispetto a youtube.Basta che un ufficiale sotto uno pseudonimo manda delle mail a loro e instaura una conversazione con loro e li può incastrare. Infatti avranno effettuato anche delle donazioni per scoprire tutto l'ambaradan che c'era dietro.
  • stefano scrive:
    quanti ne riapriranno?
    e ora quanti ne risorgeranno? La "guerra" non aiuta nessuno!Un minimo di intelligenza in più e sarebbe tutto più semplice!
    • sim siti scrive:
      Re: quanti ne riapriranno?
      - Scritto da: stefano
      e ora quanti ne risorgeranno? La "guerra" non
      aiuta
      nessuno!
      Un minimo di intelligenza in più e sarebbe tutto
      più
      semplice!dipende da quanta gente vorra' rischiare come hanno fatto querlli di colombo! tu sei pronto a far risorgere colombo? Ti senti furbo o intelligente?
      • fred scrive:
        Re: quanti ne riapriranno?
        Ti potrei indirizzare verso un client realmente crittografato che mantiene prestazioni e usa pesantemente le cache locali in stile freenet; purtroppo in italia ancora non si usa ma i giapponesi lo fanno andare alla grande; supporta rating, preview e marcatura dei bad files con filtri e l'interfaccia grafica e' fatta in ascii, gira bene anche con wine sotto linux.Quando si diffonderanno questi programmi l'unico passo per bloccarli e' il blocco di tutti i servizi internet non conosciuti (c'e' un riferimento sull'A.C.T.A e sulla proposta francesse alla UE alla certificazione dei programmi che possono accedere a internet).
  • Altair scrive:
    pro e contro
    Se dalla parte del "pro" si può dire che così la pirateria è diminuita nei "contro" si rischia di dare ingiustamente la colpa hai sistemi p2p.Il sistema Torrent sopra citato è un ottimo sistema di "download per p2p" che permette di aumentare la velocità dei download diminuendo l'intasamento dei server.Si può dire che per colpa dei file pirata il sistema Torrent sia ormai visto come "pirata" anche lui, e non è giusto.Torrent (come altri sistemi p2p) permette il download di moltissimi file legali (quali ad esempio le iso delle distro linux, inserite su torrent dagli stessi sviluppatori).Per colpa di certi file non condanniamo il sistema p2p, che di per sè non equivale a "pirateria", anche se molte volte i "pirati" lo usano proprio per la sua efficienza.
    • Burp scrive:
      Re: pro e contro
      - Scritto da: Altair
      Se dalla parte del "pro" si può dire che così la
      pirateria è diminuita Pro per chi ? Per Mazza ? Per me non e' un pro. Se si deve arrivare al collasso dell'industria cinematografica o musicale a me va bene.
      nei "contro" si rischia di
      dare ingiustamente la colpa hai sistemi
      p2p.Colpa di che ? P2P, Torrent, eccetera, sono tecnologie.Non hanno ne possono avere colpe, non piu' del tuo videoregistratore o di un vibratore anale.
      Si può dire che per colpa dei file pirata il
      sistema Torrent sia ormai visto come "pirata"Che scoop.
      Torrent (come altri sistemi p2p) permette il
      download di moltissimi file legali (quali ad
      esempio le iso delle distro linux, inserite su
      torrent dagli stessi
      sviluppatori).Lo sappiamo.
      Per colpa di certi file non condanniamo il
      sistema p2p,Me ne guardo bene.
      che di per sè non equivale a
      "pirateria", anche se molte volte i "pirati" lo
      usano proprio per la sua
      efficienza.Se una cosa e' efficiente e' probabile che la usino pirati, cinesi, bianchi, neri, meccanici, parucchieri, atei, buddisti, ecc. E quindi ?
  • winsux scrive:
    E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
    Gli admin di colombo meritano una punizione severa ed esemplare principalmente per aver messo su in completa allegria e giulivita' una delle peggiori cricche dedite allo spaccio di materiale coperto da copyright... Sono dei gonzi, si credevano piu' furbi solo perche' di origini napoletane e adesso dovranno giustamente scontare pene che ci auguriamo tutti siano severe.tuttavia e' da ricordare se in realta' i veri colpevoli non sono solo gli admin, ma anche i relaser, sono loro che si sono dedicati alla raccolta di materiale e sono loro che dovevano garantirne la diffusione. SOLO LORO CHE DEVONO ESSERE MESSI AI FERRI! Ovviamente i donatori meritano un capitolo a parte, ma per fortuna e' molto piu' facile rintracciarli, le traccie dei poagamenti si scovano in fretta. Sono colpevoli anche loro.L'ingenuita' di tutta questa gente merita un punizione.
    • sqqQS scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      - Scritto da: winsux
      Gli admin di colombo meritano una punizione
      severa ed esemplare principalmente per aver messo
      su in completa allegria e giulivita' una delle
      peggiori cricche dedite allo spaccio di materiale
      coperto da copyright... Sono dei gonzi, si
      credevano piu' furbi solo perche' di origini
      napoletane e adesso dovranno giustamente scontare
      pene che ci auguriamo tutti siano
      severe.

      tuttavia e' da ricordare se in realta' i veri
      colpevoli non sono solo gli admin, ma anche i
      relaser, sono loro che si sono dedicati alla
      raccolta di materiale e sono loro che dovevano
      garantirne la diffusione. SOLO LORO CHE DEVONO
      ESSERE MESSI AI FERRI!

      Ovviamente i donatori meritano un capitolo a
      parte, ma per fortuna e' molto piu' facile
      rintracciarli, le traccie dei poagamenti si
      scovano in fretta. Sono colpevoli anche
      loro.

      L'ingenuita' di tutta questa gente merita un
      punizione.Ingenui sì.. ma in realtà no hanno commesso nulla di illegalesolo che in italia la costituzione è carta straccia da sempre.Quindi forse TU auguri loro pene severe.Io gli auguro di uscirne più puliti possibile, senza mezzza giornata di galera.Alla gente feroce e meschina come te non posso che augurare una lenta morte dolorosa dovuta a qualche malattia rara.
      • Zingaro scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER

        Ingenui sì.. ma in realtà no hanno commesso nulla
        di
        illegale
        solo che in italia la costituzione è carta
        straccia da
        sempre.
        Quindi forse TU auguri loro pene severe.
        Io gli auguro di uscirne più puliti possibile,
        senza mezzza giornata di
        galera.
        Alla gente feroce e meschina come te non posso
        che augurare una lenta morte dolorosa dovuta a
        qualche malattia
        rara.Ieri ho visto una cosa assai triste al telegiornale, i carabinieri hanno arrestato una 20ina di spacciatori a palermo e sono scese in strada circa 120 persone ad insultare i carabinieri e ad aggredirli.Erano amici o parenti di membri dell'orhgsnizzazione criminale.Sta succedendo lo stesso con il p2p, quelli hanno sbagliato, i relaser pure hanno infranto la legge ed e' giusto che vadanop puniti. Pero' e' deprimente vedere come la vostre eprcezione della legalita' e' puramente personale.Non vi fa diversi dagli amici degli spacciatori palermintani.
        • VisualC scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          Vanno puniti solo coloro che ci guadagnano...il 90% dei releaser non ci guadagnano nulla!!!!
          • kiuj scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: VisualC
            Vanno puniti solo coloro che ci guadagnano...
            il 90% dei releaser non ci guadagnano nulla!!!!Ti faccio un esempio praticoCuggino Calabrese = ricettatore (vende merce rubata)Zingarello = ladruncolo (compie piccoli furti)Bulletto di periferia = Compra la merce rubata dallo zingarello direttamente dal ciggino calabreseAdmin Tracker = gestisce e coordina lo scmabio di materialeRelaser = Raccoglie il materiale e lo rende piu' appetibileDownloader = Scarica i file raccolti dal relaser e organizzati dall'admin dei trackerergo la colpevolezza e' di entrambi.
          • Pinco Pallino qualunque scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: kiuj
            - Scritto da: VisualC

            Vanno puniti solo coloro che ci guadagnano...

            il 90% dei releaser non ci guadagnano nulla!!!!

            Ti faccio un esempio pratico

            Cuggino Calabrese = ricettatore (vende merce
            rubata)
            Zingarello = ladruncolo (compie piccoli furti)
            Bulletto di periferia = Compra la merce rubata
            dallo zingarello direttamente dal ciggino
            calabrese

            Admin Tracker = gestisce e coordina lo scmabio di
            materiale
            Relaser = Raccoglie il materiale e lo rende piu'
            appetibile
            Downloader = Scarica i file raccolti dal relaser
            e organizzati dall'admin dei
            tracker

            ergo la colpevolezza e' di entrambi.Però effettivamente il primo gruppo ha un guadagno illecito ed il secondo no.
          • Sgabbio scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            per non parlare del paragone trito e ritrito del furto alla condivisione :D
          • 01234 scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            tritE e ritritE alla fine sono le OO....c'è gente che sta davvero fuori, paragonando il p2p ai criminali
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          - Scritto da: Zingaro

          Ingenui sì.. ma in realtà no hanno commesso
          nulla

          di

          illegale

          solo che in italia la costituzione è carta

          straccia da

          sempre.

          Quindi forse TU auguri loro pene severe.

          Io gli auguro di uscirne più puliti possibile,

          senza mezzza giornata di

          galera.

          Alla gente feroce e meschina come te non posso

          che augurare una lenta morte dolorosa dovuta a

          qualche malattia

          rara.

          Ieri ho visto una cosa assai triste al
          telegiornale, i carabinieri hanno arrestato una
          20ina di spacciatori a palermo e sono scese in
          strada circa 120 persone ad insultare i
          carabinieri e ad
          aggredirli.
          Erano amici o parenti di membri
          dell'orhgsnizzazione
          criminale.

          Sta succedendo lo stesso con il p2p, quelli hanno
          sbagliato, i relaser pure hanno infranto la legge
          ed e' giusto che vadanop puniti. Pero' e'
          deprimente vedere come la vostre eprcezione della
          legalita' e' puramente
          personale.

          Non vi fa diversi dagli amici degli spacciatori
          palermintani.Ecco una persona veramente intelliggente P2P = spaccio di droga!Spero che persona come queste vengano beccate dalla finanza e arrestate come appunto vogliono loro!Gli capiterà di avere tra le mani un CD non originale no?
      • bagno bagni scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
        ma cosa riuscite a dire???lo 'spaccio' di materiale coperto da copyright, non è altro che dare la possibilita a milioni di utenti di poter godere di arte senza dover REGALARE denaro a industrie gia ricchissime che non vanno incontro al consumatore e provano a RUBARTI 25 euro per dieci canzoni(di cui 7 realizzate per riempire l'album).se queste industrie hanno una politica tanto scialba è normale che il consumatore si organizza:-)), e dire che è giusta la galera per questa gente significa avere una visione limitata dell'insieme!!!!e poi in italia è stato permesso a chiunque di DERUBARE il cittadino, prime su tutte le banche, e noti soggetti che hanno RUBATO miliardi alla povera gente con l'inganno non hanno fatto un giorno di carcere...Credo che la galera apsetti di diritto ad altri soggetti.BISOGNA USARE IL CERVELLO e soprattutto bisogna smettere di coprire le spalle del piu forte.
        • Andrea Caccamo a.k.a. Kaiserxol scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          Con il tuo ragionamento puoi pure smettere di lavorare e andare a rubare! Che poi in Italia ci sia il furto legalizzato è verissimo, ma questo non ci dà l'autorizzazione a fare lo stesso...anche se negli ultimi anni chi vive tranquillo senza pensare alla fine del mese è chi vive nell'illegalità, piccola o grossa che sia. Questo però è un altro discorso.
      • Krotals scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
        Già, cocomeraio che non sei altro, l'atto ingiusto è aver lucrato sul P2P ke nasce come uno spirito nobile, non aver diffuso informazioni gratuitamente in rete. Più ke una malattia rara io invece ti auguro solo qualche decennio di lavori forzati in un campo di prigionia cinese...
      • Andrea Caccamo a.k.a. Kaiserxol scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
        ma come ti permetti? Perchè vi fanno commentare su PI?
      • the PUNISHER scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
        IO DICO che ora di incarcerare i veri ingenui come te..i veri criminali di fesseria e puritani..che danno retta a un pezzo di carta pieno di leggi che non vengono MAI applicate e se ne fanno vanto..brandendo la spada arrugginita e ormai logora di quella giustizia che non esiste più!!quella era gente che andava SI CONTRO la "legge" dello stato ma non contro la LEGGE della gente intelligente e più onestachi può dire cosa sia "legale" o giusto in un paese in cuise scarichi da internet vai in galera e se stupri una donna o violenti un bambino sei lasciato libero di continuare la tua stupenda vita? FORSE TU? non credo RIMANETEVENE A CASA NELLA VOSTRA GIUSTA E TOTALE LEGALITA' E TACETE PER SEMPRE
    • Sei un demente scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      Idiota.
    • lol scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      non ci guadagnano, non vanno puniti, mica siamo in uno stato fascista....o no?
      • winsux scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
        - Scritto da: lol
        non ci guadagnano, non vanno puniti, mica siamo
        in uno stato fascista....o
        no?Se io lancio un sasso contro il vetro della tua macchina ci guadagno qualcosa?Ovviamente non andrei punito vero?Non hanno fatto un reato di opinione... la questione dello stato fsascista e' davvero da noob....leggi e studia invece che dire cose insensate
        • iluvatar scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          No, la merce-informazione non è escludibile, ovvero il fatto che una persona prenda da te una copia della merca informazione di cui sei in posesso non diminusce la tua utilità.Un paragone con la merce informazione è una ricetta.Tu sia fare una torta di mele, io ti guardo, ti ascolto ed imparo a fare la torta di mele. La tua utilità non è diminuita, tu continuerai a saper fare la torta di mele, mentre la mia è aumentata.Si parla di una matematica differente per la merce informazione, dove 1+1=1 e 1-1=1 (pubblica e non escludibile)
          • winsux scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER

            No, la merce-informazione non è escludibile,
            ovvero il fatto che una persona prenda da te una
            copia della merca informazione di cui sei in
            posesso non diminusce la tua utilità.
            Un paragone con la merce informazione è una
            ricetta.
            Tu sia fare una torta di mele, io ti guardo, ti
            ascolto ed imparo a fare la torta di mele. La tua
            utilità non è diminuita, tu continuerai a saper
            fare la torta di mele, mentre la mia è aumentata.
            Si parla di una matematica differente per la
            merce informazione, dove 1+1=1 e 1-1=1 (pubblica
            e non
            escludibile)Leggiti gli articoli di Varian riguardo ai diversicriteri per inserire in una economia sana(non in una utopia da centro sociale) il concetto di merce informazione e la sua distribuzione.
          • iluvatar scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            Mi chiedo cosa ti faccia pensare che non l'abbia già fatto.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          - Scritto da: winsux
          - Scritto da: lol

          non ci guadagnano, non vanno puniti, mica siamo

          in uno stato fascista....o

          no?

          Se io lancio un sasso contro il vetro della tua
          macchina ci guadagno qualcosa?Ovviamente non
          andrei punito
          vero?

          Non hanno fatto un reato di opinione... la
          questione dello stato fsascista e' davvero da
          noob....

          leggi e studia invece che dire cose insensateNo ma produci un danno ben quantificabile ed oggettivo!Nel caso del P2P per ora nessuno ha potuto provare un danno, ossia una mancata vendita dovuta alla diffusione di materiale sul P2P!Quindi la situazione è molto diversa dal rubare o dal danneggiare un oggetto!
          • kiros scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER

            Nel caso del P2P per ora nessuno ha potuto
            provare un danno, ossia una mancata vendita
            dovuta alla diffusione di materiale sul
            P2P!
            Quindi la situazione è molto diversa dal rubare o
            dal danneggiare un
            oggetto!puo' anche essere pero' non puoi negare che dopo che ti sei scaricato il dvx o il dvd, mica vai al cinema o in videoteca a comprare l'originale....Ok uno scarica anche cio' che non comprerebbe mai, e va bene, il problema e' che molti scaricano anche cosa vorrebbero avere ma non comprano perche' non volgiono spendere.... ecco dov'e' il problema secondo me.Se non ci fossere i film appena usciti, ma si facesse come sul villaggio, allora il p2p non sarebbe criminalizzato e i nodi dell'induistria cinematografica verrebbero al pettine.Il prblema e' che nessino vuole cedere, gli utenti continuano a pretendere film neanche usciti nelle sale, le major vorrebbero crocifiggere tutti. Putroppo nessunom neanche su questo forum ha mai pensato a una via di mezzo.
        • lol scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          FALSO, SE OMPI IL VETRO DI UNA MACCHINA CREI UN DANNO, SE SCARICHI QUALCOSA NON CREI DANNI, fai la copia di qualcosa senza danneggiarla, e tanto se lo scarichi comunque non lo avresti comprato
          • winsux scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: lol
            FALSO, SE OMPI IL VETRO DI UNA MACCHINA CREI UN
            DANNO, SE SCARICHI QUALCOSA NON CREI DANNI, fai
            la copia di qualcosa senza danneggiarla, e tanto
            se lo scarichi comunque non lo avresti
            compratoallora perche' lo scarichi se non lo avresti mai comprato?Non lo avresti comprato perche' brutto (allora perche' lo scarichi se fa shcifo)Oppure non lo avresti comprato perche' non vuoi spendere soldi? Se la scelta e' la seconda il danno economico arriva perche' non compri e non finanzi la sua produzione anche se in realta' usufruisci del prodotto...l'evoluzione telemetica del portoghese...
          • krane scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: winsux
            - Scritto da: lol

            FALSO, SE OMPI IL VETRO DI UNA MACCHINA CREI UN

            DANNO, SE SCARICHI QUALCOSA NON CREI DANNI, fai

            la copia di qualcosa senza danneggiarla, e tanto

            se lo scarichi comunque non lo avresti comprato
            allora perche' lo scarichi se non lo avresti mai
            comprato?
            Non lo avresti comprato perche' brutto (allora
            perche' lo scarichi se fa shcifo)
            Oppure non lo avresti comprato perche' non vuoi
            spendere soldi? Se la scelta e' la seconda il
            danno economico arriva perche' non compri e non
            finanzi la sua produzione anche se in realta'
            usufruisci del prodotto...l'evoluzione telemetica
            del portoghese...Ma se non guadagnano abbastanza perche' tutti rubano perche' non smettono di produrre ?
          • iluvatar scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: winsux
            - Scritto da: lol

            FALSO, SE OMPI IL VETRO DI UNA MACCHINA CREI UN

            DANNO, SE SCARICHI QUALCOSA NON CREI DANNI, fai

            la copia di qualcosa senza danneggiarla, e tanto

            se lo scarichi comunque non lo avresti

            comprato

            allora perche' lo scarichi se non lo avresti mai
            comprato?
            Non lo avresti comprato perche' brutto (allora
            perche' lo scarichi se fa
            shcifo)
            Oppure non lo avresti comprato perche' non vuoi
            spendere soldi? Se la scelta e' la seconda il
            danno economico arriva perche' non compri e non
            finanzi la sua produzione anche se in realta'
            usufruisci del prodotto...Lo scarichi anche se non lo avresti comprato perchè evidentemente il prezzo del bene è al di sopra del prezzo di riserva dell'acquirente (scaricatore), che però posiziona il costo del download al di sotto del prezzo di riserva. Quindi lo scarica perchè gli conviene e non lo compra perchè non lo valuta abbastanza per quel bene. In ogni caso NON C'E' un danno economico, perchè _in ogni caso_ non avresti finanziato il prodotto, con o senza il p2p.Il danno economico c'è quando il prezzo di riserva del consumatore è al di sopra del prezzo del bene, ma si usufruisce del p2p, perchè in quel caso l'assenza del p2p avrebbe portato all'acquisto legale.D'altro canto il p2p stimola i consumi in maniera vertiginosa, aumentando anche i prezzi di riserva dei consumatori, in quanto permette di appassionarsi a determinate merci-informazioni. Inoltre, proprio per questo, parte di questo effetto va ad aumentare i consumi legali.Adesso, che l'effetto negativo su tali consumi data dalla presenza del p2p sia maggiore o minore dall'effetto positivo, è una valutazione a mio giudizio abbastanza complessa, ma di sicuro non credo ai dati reclamizzati dalle major, che usano dei metodi di valutazione comlpetamente sballati.
          • 01234 scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            ma dov'eri tu quando lottavo con picander? :-D mannaggiatté :-)quoto e straquoto (forma diversa, idee identiche)
          • Gabriele scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: winsux
            allora perche' lo scarichi se non lo avresti mai
            comprato?
            Non lo avresti comprato perche' brutto (allora
            perche' lo scarichi se fa
            shcifo)
            Oppure non lo avresti comprato perche' non vuoi
            spendere soldi? Se la scelta e' la seconda il
            danno economico arriva perche' non compri e non
            finanzi la sua produzione anche se in realta'
            usufruisci del prodotto...l'evoluzione telemetica
            del
            portoghese...Dimentichi le opzioni più probabili:- si scarica perché comunque non si trova da nessuna parte la versione "originale" (o con difficoltà estrema);- si scarica per verificare se può interessare e poi eventualmente deciderne l'acquisto se merita;- si scarica perché la versione da acquistare ha requisiti di DRM assurdi che per vari motivi non puoi rispettare o non condividi.Personalmente, il giorno in cui finalmente anche si iTunes Italia si potranno noleggiare o acquistare filmati, li prenderò lì.Previa anteprima come si deve, però :)G.
          • 01234 scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            ti sfugge l'idea che magari uno vorrebbe ma non puòe allora si arrangia senza far male a nessunoe stacce! te dico stacce e stacce, no? :-D
    • antitroll scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      ma un va******lo te lo meriti... sempre col dito contr ai napoletani ma fuck yourself
      • winsux scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
        - Scritto da: antitroll
        ma un va******lo te lo meriti... sempre col dito
        contr ai napoletani ma fuck yourselfFino a prova contraria i cognomi non mentono e vedendo la tua risposta non posso che confermare un pregiudizio che anche se fastidioso perche' generalizzato e' spesso veritiero.
    • david74 scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      - Scritto da: winsux
      Gli admin di colombo meritano una punizione
      severa ed esemplare principalmente per aver messo
      su in completa allegria e giulivita' una delle
      peggiori cricche dedite allo spaccio di materiale
      coperto da copyright... Sono dei gonzi, si
      credevano piu' furbi solo perche' di origini
      napoletane e adesso dovranno giustamente scontare
      pene che ci auguriamo tutti siano
      severe.

      tuttavia e' da ricordare se in realta' i veri
      colpevoli non sono solo gli admin, ma anche i
      relaser, sono loro che si sono dedicati alla
      raccolta di materiale e sono loro che dovevano
      garantirne la diffusione. SOLO LORO CHE DEVONO
      ESSERE MESSI AI FERRI!

      Ovviamente i donatori meritano un capitolo a
      parte, ma per fortuna e' molto piu' facile
      rintracciarli, le traccie dei poagamenti si
      scovano in fretta. Sono colpevoli anche
      loro.

      L'ingenuita' di tutta questa gente merita un
      punizione.Tu da dove scarichi? Dal mulo? Direct Connect? Limewire? Dimmi, dimmi... ipocrisia...
      • winsux scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER

        Tu da dove scarichi? Dal mulo? Direct Connect?
        Limewire? Dimmi, dimmi... ipocrisia...ma non e' che ho tutto questo gra bisogno di scaricare. non sono drogato non ho bisogno di intere discografie che non ascolterò mai ne serie complete di cartoni animati che guardero' due volte.Ogni tanto vado al cinema, se ci sono film che mi interessano, a volte a dei concerti. Compro dvd in offerta, se ne trovano spesso con prezzo intorno ai 5 euro, basta cercare e ci sono anche film di un paio di anni fa e certe volte li affitto (50 cent 24 ore essendo studente). Po per il resto nonmi interessa molto stare dietro all'ultimo colossal bimbominchia ecc....In certe zone rurali degli stati uniti, non esistono i self service, quanto i distributori non sono custoditi sta all'onesta' dell'automobilista fare benzina e mettere l'importo esatto in dollari in una apposita cassetta.Ovviamente puoi anche fare il pieno gratis senza versare nulla e' una questione di educazione e coscienza personale.Io ovviamente pagerei giusto fino al centesimo spaccato, dubito che qui in italia anche in una zona rurale sia possibile.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          - Scritto da: winsux

          Tu da dove scarichi? Dal mulo? Direct Connect?

          Limewire? Dimmi, dimmi... ipocrisia...

          ma non e' che ho tutto questo gra bisogno di
          scaricare. non sono drogato non ho bisogno di
          intere discografie che non ascolterò mai ne serie
          complete di cartoni animati che guardero' due
          volte.

          Ogni tanto vado al cinema, se ci sono film che mi
          interessano, a volte a dei concerti. Compro dvd
          in offerta, se ne trovano spesso con prezzo
          intorno ai 5 euro, basta cercare e ci sono anche
          film di un paio di anni fa e certe volte li
          affitto (50 cent 24 ore essendo studente). Po per
          il resto nonmi interessa molto stare dietro
          all'ultimo colossal bimbominchia
          ecc....

          In certe zone rurali degli stati uniti, non
          esistono i self service, quanto i distributori
          non sono custoditi sta all'onesta'
          dell'automobilista fare benzina e mettere
          l'importo esatto in dollari in una apposita
          cassetta.
          Ovviamente puoi anche fare il pieno gratis senza
          versare nulla e' una questione di educazione e
          coscienza
          personale.
          Io ovviamente pagerei giusto fino al centesimo
          spaccato, dubito che qui in italia anche in una
          zona rurale sia
          possibile.Forse da te i noleggi costano solo 50 centesimi, da altre parti vogliono 2 euro per 6 ore!Di Film in DVD a 5 euro Io non ne ho mai visti, tranne che certe ceste di materiale inguardabile nei centri commerciali, in genere il costo minimo è intorno ai 9 euro!Visto che invece, possono commercializzare gli stessi film ad esempio in Cina a 3$, mi sembra che ci sia una sproporzione fra materiale offerto e prezzo di vendita.Riduciamo prima i prezzi di vendita, poi andiamo a parlare di P2P.Il P2P, fra privati senza fini di lucro, non è altro che l'evoluzione dello scambio di cassette fra amici, volerlo criminalizzare è francamente eccessivo!
          • kiros scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER

            Visto che invece, possono commercializzare gli
            stessi film ad esempio in Cina a 3$, mi sembra
            che ci sia una sproporzione fra materiale offerto
            e prezzo di vendita.Contando che in cina un operaio guadagna in media 50 dollari al mese al mese, vorrebbe dire che il 12% del suo stipendio dovrebbe sparire per l'acquisto di un semplice dvd.
            Riduciamo prima i prezzi di vendita, poi andiamo
            a parlare di P2P.Non comprare e non fare p2p? Così il messaggio sarebbe chiaro, mi fa schifo cosa fai, non mi piace il prezzo. Ovviamente e' piu' comodo scaricare e dare la colpa ad altro. stesso dicasi per le major che trovano piu' conveniente tenere prezzi alti e dare del criminare a chiunque.
            Il P2P, fra privati senza fini di lucro, non è
            altro che l'evoluzione dello scambio di cassette
            fra amici, volerlo criminalizzare è francamente
            eccessivo!Illegale anche quello se c'era duplicazione, tollerato se ci si scambiava supporti originali.
          • 01234 scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: kiros

            Visto che invece, possono commercializzare gli

            stessi film ad esempio in Cina a 3$, mi sembra

            che ci sia una sproporzione fra materiale
            offerto

            e prezzo di vendita.

            Contando che in cina un operaio guadagna in media
            50 dollari al mese al mese, vorrebbe dire che il
            12% del suo stipendio dovrebbe sparire per
            l'acquisto di un semplice dvd.infatti: costo eccessivo in tutto il mondo - se lo meritano, che chi può scarichi



            Riduciamo prima i prezzi di vendita, poi andiamo

            a parlare di P2P.

            Non comprare e non fare p2p? Così il messaggio
            sarebbe chiaro, mi fa schifo cosa fai, non mi
            piace il prezzo. Ovviamente e' piu' comodo
            scaricare e dare la colpa ad altro. stesso
            dicasi per le major che trovano piu' conveniente
            tenere prezzi alti e dare del criminare a
            chiunque.certo, non fare assolutamente nulla, così oltre a vite precarie, lavori precarii, relazioni precarie, ci neghiamo anche il piacere dell'occhio e dell'orecchioallora l'evoluzione culturale non è servita a nulla, siamo sempre e cmq al gioco del più forte che vince sempre (e qui mi aspetto un reply di G.R.)


            Il P2P, fra privati senza fini di lucro, non è

            altro che l'evoluzione dello scambio di cassette

            fra amici, volerlo criminalizzare è francamente

            eccessivo!

            Illegale anche quello se c'era duplicazione,
            tollerato se ci si scambiava supporti
            originali.sì sì sì illegale....è veroe il falso in bilancio invece nosarà che le leggi, come detto, le fanno sempre i ricchi?il diritto alla paternità dell'opera d'ingegno è un diritto "naturale" (in realtà in assoluto mai) in moltissime culture, il diritto di sfruttamento economico e di uso esclusivo è MOLTO più recente e soggetto alle temperie culturali ed economiche (basta googlare per vedere i suoi diversi utilizzi); a me pare che le star e i loro editori se la passino benissimo, sicché poche storieeeee :-)
        • steve scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          Zone rurali dici? Beh pensa che perfino a Los Angeles, citta', sia downtown che in zone circostanti, i distributori di giornali sono box trasparenti che si aprono inserendo la monetina, ma non sputano fuori un giornale, semplicemente si aprono, e tu prendi un solo giornale perche' sai che e' civile prenderne uno. Altri sono semplicemente aperti e metti la moneta e paghi. Cosa in effetti che in Italia avveniva una volta in chiesa... ora nemmeno la perche' i fedeli rubavano senza problemi :-)Oppure vai al mac o al burger king delle basi USA in Italia, in genere il 4 luglio l'ingresso e' aperto a tutti, e noterai gli italiani che pagano per una coca maxi... e tornano 3 volte dal distributore lasciato in zona tavoli... ho perfino visto alcuni con le borracce (evidentemente sapevano dall'anno precedente che si poteva arraffare).Sul web invece la cosa e' diversa, proprio la percezione e' diversa, a partire dagli mp3, come sentivo tempo fa ad una conferenza ("Lezioni di rock. Viaggio a lcentro della musica" - podcast) la musica non ha piu' il valore di un tempo, non e' piu' il vinile cercato, agognato, sudato, trattato con cura perche' invecchiava... ora la musica pervade tutto, la senti alla radio, in TV, su internet, in ascensore, nelle suonerie, samo immersi nella musica e la musica non ha piu' un valore, il valore percepito di un mp3 non e' il valore percepito di un brano di un 33 giri. L'era digitale dei primi CD ha cambiato la musica definitivamente, non e' stata internet, e' stato il CD-ROM ovvero l'alba dell'era digitale. Ma un cambiamento epocale simile c'era stato gia' agli inizi del 20 secolo con la nascita dell'era analogica, con i primi 78 giri, e se ancora oggi le canzoni durano 3 minuti questo e' dovuto proprio alla capienza massima di quei primi supporti. :-)
    • Facoccero scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      - Scritto da: winsux
      Gli admin di colombo meritano una punizione
      severa ed esemplare principalmente per aver messo
      su in completa allegria e giulivita' una delle
      peggiori cricche dedite allo spaccio di materiale
      coperto da copyright... Sono dei gonzi, si
      credevano piu' furbi solo perche' di origini
      napoletane e adesso dovranno giustamente scontare
      pene che ci auguriamo tutti siano
      severe.

      tuttavia e' da ricordare se in realta' i veri
      colpevoli non sono solo gli admin, ma anche i
      relaser, sono loro che si sono dedicati alla
      raccolta di materiale e sono loro che dovevano
      garantirne la diffusione. SOLO LORO CHE DEVONO
      ESSERE MESSI AI FERRI!

      Ovviamente i donatori meritano un capitolo a
      parte, ma per fortuna e' molto piu' facile
      rintracciarli, le traccie dei poagamenti si
      scovano in fretta. Sono colpevoli anche
      loro.

      L'ingenuita' di tutta questa gente merita un
      punizione.Sai cosa sarebbe veramente triste: che tu sia convinto di quello che hai scritto ! In realtà io credo che tu sia un simpatico burlone che voleva divertirsi a vedere la reazione della gente. Azz, ci sono caduto anch' io !!
      • winsux scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER

        Sai cosa sarebbe veramente triste: che tu sia
        convinto di quello che hai scritto !

        In realtà io credo che tu sia un simpatico
        burlone che voleva divertirsi a vedere la
        reazione della gente.

        Azz, ci sono caduto anch' io !!La mia analisi per quanto apparentemente provocatoria e' lucida e razionale. Considero i relaser colpevoli piu' degli admin perche' materialemnte hanno raccolto e reso disponibile il materiale. A me non interessa provocare, capisco benissimo che il concetto di illegalita' dell'italiota medio e' veramente plasmabile. Il delinquente e' il marocchino che vende merce contraffatta ma mai l'italiano che duplica dvd o cd.La legge lo vieta, per quanto non possa piacere, tutti hanno commesso qualcosa di illegale all'interno di colombo, chi piu' o chi meno. Admin, relaser e donatori sono qomunque quelli che ne hanno decretato il successo, se fossero mancati anche solo uno di quelli, l'intera struttura sarebbe collassata.Il ladro non ruba se nessuno compra la merca, proprio per questo rende il relaser responsabili forse piu' degli admin.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          - Scritto da: winsux

          Sai cosa sarebbe veramente triste: che tu sia

          convinto di quello che hai scritto !



          In realtà io credo che tu sia un simpatico

          burlone che voleva divertirsi a vedere la

          reazione della gente.



          Azz, ci sono caduto anch' io !!

          La mia analisi per quanto apparentemente
          provocatoria e' lucida e razionale. Considero i
          relaser colpevoli piu' degli admin perche'
          materialemnte hanno raccolto e reso disponibile
          il materiale.

          A me non interessa provocare, capisco benissimo
          che il concetto di illegalita' dell'italiota
          medio e' veramente plasmabile. Il delinquente e'
          il marocchino che vende merce contraffatta ma mai
          l'italiano che duplica dvd o
          cd.
          La legge lo vieta, per quanto non possa piacere,
          tutti hanno commesso qualcosa di illegale
          all'interno di colombo, chi piu' o chi meno.
          Admin, relaser e donatori sono qomunque quelli
          che ne hanno decretato il successo, se fossero
          mancati anche solo uno di quelli, l'intera
          struttura sarebbe
          collassata.

          Il ladro non ruba se nessuno compra la merca,
          proprio per questo rende il relaser responsabili
          forse piu' degli
          admin.Releaser? Ma sai di cosa stai parlando? Basta che uno semplicemente duplichi e condivida in rete quello che noleggia!Che crimine!!!Proprio peggio dello spaccio di droga o dei furti in Villa!Io sono d'accordo nello stroncare chi usa il P2P per fare soldi, ma tutti i privati che lo usano solo come mezzo di scambio andrebbero lasciati in pace. Tra l'altro a tutt'oggi non esiste una sola prova che il P2P conduca ad una riduzione delle vendite di materiale multimediale, allora perchè questo accanimento?
          • lol scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: winsux


            Sai cosa sarebbe veramente triste: che tu sia


            convinto di quello che hai scritto !





            In realtà io credo che tu sia un simpatico


            burlone che voleva divertirsi a vedere la


            reazione della gente.





            Azz, ci sono caduto anch' io !!
            Releaser? Ma sai di cosa stai parlando? Basta che
            uno semplicemente duplichi e condivida in rete
            quello che
            noleggia!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)hai mai letto il disclaimer che c'e' in ogni confezione dei videonoleggio o che appare all'inizio del film? Non mi pare che permetta la duplicazione.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • . . scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER

            hai mai letto il disclaimer che c'e' in ogni
            confezione dei videonoleggio o che appare
            all'inizio del film? Non mi pare che permetta la
            duplicazione.E tu hai mai letto l'art.71-sexies della Legge 633/1941?Credi davvero che per rendere qualcosa illegale basti una frasetta (che tra l'altro non è affatto un disclaimer) all'inizio di un film?Se lo credi veramente... beh, allora sappi che la semplice lettura di questo post comporta un'adeguata retribuzione all'autore: chi non lo fa è un pirata! (rotfl)
          • lol scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: . .

            hai mai letto il disclaimer che c'e' in ogni

            confezione dei videonoleggio o che appare

            all'inizio del film? Non mi pare che permetta la

            duplicazione.

            E tu hai mai letto l'art.71-sexies della Legge
            633/1941?

            Credi davvero che per rendere qualcosa illegale
            basti una frasetta (che tra l'altro non è affatto
            un disclaimer) all'inizio di un
            film?mi pare che sia il decreto urbani che rende illegale la duplicazione, non il foglietto
          • . . scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER


            E tu hai mai letto l'art.71-sexies della Legge

            633/1941?

            Credi davvero che per rendere qualcosa illegale

            basti una frasetta (che tra l'altro non è

            affatto un disclaimer) all'inizio di un film?
            mi pare che sia il decreto urbani che rende
            illegale la duplicazione, non il fogliettoTi pare male ;-)Il decreto Urbani -tra l'altro modificato "in sordina" l'anno successivo- ha gravi colpe ma non questa. Riguarda infatti la immissione/condivisione in rete, e non la copia privata, che resta lecita anche perché "supportata" dal c.d. "equo compenso" che paghiamo tutti, indiscriminatamente, per risarcire non si sa bene chi e non si sa bene di cosa.
          • lol scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
            - Scritto da: . .


            E tu hai mai letto l'art.71-sexies della Legge


            633/1941?


            Credi davvero che per rendere qualcosa
            illegale


            basti una frasetta (che tra l'altro non è


            affatto un disclaimer) all'inizio di un film?

            mi pare che sia il decreto urbani che rende

            illegale la duplicazione, non il foglietto

            Ti pare male ;-)

            Il decreto Urbani -tra l'altro modificato "in
            sordina" l'anno successivo- ha gravi colpe ma non
            questa. Riguarda infatti la
            immissione/condivisione in rete, e non la copia
            privata, che resta lecita anche perché
            "supportata" dal c.d. "equo compenso" che
            paghiamo tutti, indiscriminatamente, per
            risarcire non si sa bene chi e non si sa bene di
            cosa.si ma quando affitto non posso fare copia privata perche' non ho acquistato il bene...qui si stava parlando di affittare e duplicare, non di farsi una copia personale di un prodotto acquistato
          • . . scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER

            si ma quando affitto non posso fare copia privata
            perche' non ho acquistato il bene...qui si stava
            parlando di affittare e duplicare, non di farsi
            una copia personale di un prodotto acquistatoQuesto è vero in pratica (perché in pratica tutti i dischi hanno le misure di protezione) ma non in teoria, perché c'è differenza tra i commi 1 e 4 del predetto art.71-sexies...Anzi, di fatto, le misure di protezione impediscono al legittimo acquirente/conduttore di esercitare un proprio diritto sancito per legge, legge che del resto prevede un accordo coi produttori (non ricordo l'articolo, vado a memoria dovrebbe essere verso il 200?) che di fatto non c'è.Chi è, a questo punto, davvero nell'illegalità?Resta, comunque, il fatto che la famosa "avvertenza" all'inizio delle opere audiovisive racconta cose non vere.
          • lol scrive:
            Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER

            Anzi, di fatto, le misure di protezione
            impediscono al legittimo acquirente/conduttore di
            esercitare un proprio diritto sancito per legge,
            legge che del resto prevede un accordo coi
            produttori (non ricordo l'articolo, vado a
            memoria dovrebbe essere verso il 200?) che di
            fatto non
            c'è.la legge proibisce di fare copie digitali di supporti digitali se questi sono dotati di protezione. Non è quindi legale duplicare un dvd che si ha acquistato e fane una altra copia aggirando il css. E' tuttavia lecito fare una copia analogica, quindi se si riversasse il dvd su un nastro vhs, questa operazione sarebbe del tutto legittima.cmq stai confondendo un po' di cose,la cosa peggiore e' che soprattutto fornisci verita' parziali e non complete.
        • Topo gigio scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          Evidentemente nn ti ricordi che il decreto urbani costo allo stesso promotore lacrime e sangue(sigh)dicendo a suo tempo che si doveva legiferare come nn si doveva fare e che il suo decreto a distanza di tempo doveva essere cmq modificato perche ritenuto davvero iniquo(parole dello stesso Urbani)...Lo scopo privato e lo scopo di lucro sono scomparsi con quel decreto(poi legge):il p2p è diventato punibile penalmente(ci rendiamo conto penalmente)con la dizione tranne profitto:ora si è vero scarico e commetto un reato e fin qui sono d'accordo con te, ma ricorda lo han fatto diventato reato nn per te o per me ma per lobby potentissime che vogliono guadagnare sempre di piu.In italia allora come ora ci sono molte cose piu importanti dove si deve legiferare ma a suo tempo questo decreto passo in un lampo(ma che strano vero?).Hai ragione scaricare è illegale perche lo hanno fatto diventare illegale sempre per tornaconto di pochi.Inoltre parliamo dei releaser:nessuno di chi sta nel p2p lo fa per tranne guadagno nessuno e te li vuoi mandare in galera o fargli pagare multe milionare come abbiamo sentito di recente.La pena deve essere commisurata al reato commesso.ora se per il p2p uno si deve prendere 4 anni e svariati migliaia di euro di multa cosa si deve fare a chi ruba nelle case a chi commette falso in bilancio(senza citare berlusconi il caso parmalat il caso cirio etc)e chi spaccia etc:per un reato come lo stupro si rischia mediamente tra i 5 anni ed i 10 anni pero di solito con tu ben saprai con riti abbreviati etc la pena viene ridotta di un terzo e quindi di solito siamo intorno ai 3 anni e se di minor gravita intorno all'anno e pochi mesi;mentre se scarichi sono 4 anni......Un altra cosa tanto per nota di cronoca il film l'ultimo di batman nonostante fosse praticamente presente sin da subito nelle reti p2p è stato campione di incassi ed ha battuto anche il record di spiderman3 questo significhera qualcosa oppure no che dici???314.245.000 dollari la cifra che mi risulta è questa quindi come vedi se una cosa un opera vale anche con il p2p vende e vende tanto.....
        • dont feed the troll scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          - Scritto da: winsux

          A me non interessa provocare, capisco benissimo
          che il concetto di illegalita' dell'italiota
          medio e' veramente plasmabile.Vero basti pensare che ci sono benpensanti del menga che pensano bene di dare del LADRO a qualcuno perchè ha visto gratis un film (che probabilmente non avrebbe mai visto a pagamento) mentre poi a milioni votano (e quindi reputano onesto) un Presidente del Consiglio multimiliardario la cui gestione della cosa pubblica e l'origine e la gestione dei suoi affari sono oggettivamente discutibili.La cosa curiosa è che spesso chi da del LADRO al prossimo con tanta facilità in cerca di un anelito di onestà di solito è lo stesso imbecille che vota i soggetti di cui sopra.E' proprio vero il concetto di legalità degli italioti è veramente plasmabile a piacimento dei soliti noti.
      • mestr scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
        Io andrei in casa di quelli che dicono: "tutti in galera !!", a verificare se sono così "onesti", se non hanno mai ascoltato un mp3, o visto un divx, o copiato un programma, o copiato un gioco, o duplicato una videocassetta, o fotocopiato un libro, ecc.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
          - Scritto da: mestr
          Io andrei in casa di quelli che dicono: "tutti in
          galera !!", a verificare se sono così "onesti",
          se non hanno mai ascoltato un mp3, o visto un
          divx, o copiato un programma, o copiato un gioco,
          o duplicato una videocassetta, o fotocopiato un
          libro,
          ecc.Quoto al 100% Predicano bene e razzolano male, scommetto che hanno archivi pieni di pedoporno (magari girati proprio da loro!)
    • mestr scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      Dimentichi Telecom/Infostrada/Tiscali/Infostrada.
    • Alphetto scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      Mio Dio, c'è n'è di gente triste come te in giro...lavori tipo per la Warner o cazzate del genere ? La società e le multinazionali ci fanno pagare sempre tutto e di più, ahahah e credete che veramente anche se è stato preso uno "Snodo" cosi, il P2P si arresterà ? Abbassiamo i prezzi e dite a quei fottuti LADRI delle multinazionali, di non far pagare la pelliccia che regalano alla moglie su ogni CD in circolazione ;). Pezzi di merda.
    • Uno dei tanti scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      Io invece voglio l'IMMUNITà per gli admin di Colombo e tutti i loro collaboratori.
    • Luigi scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      SEI UN COGLIONE TESTA DI CAZZO!!!!
    • max scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      ma chi sei.....!il vendicatore mascherato dei ricchi?
      • krane scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
        - Scritto da: max
        ma chi sei.....!il vendicatore mascherato dei
        ricchi?Superciuk ! ! !
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      - Scritto da: winsux
      Gli admin di colombo meritano una punizione
      severa ed esemplare principalmente per aver messo
      su in completa allegria e giulivita' una delle
      peggiori cricche dedite allo spaccio di materiale
      coperto da copyright... Sono dei gonzi, si
      credevano piu' furbi solo perche' di origini
      napoletane e adesso dovranno giustamente scontare
      pene che ci auguriamo tutti siano
      severe.

      tuttavia e' da ricordare se in realta' i veri
      colpevoli non sono solo gli admin, ma anche i
      relaser, sono loro che si sono dedicati alla
      raccolta di materiale e sono loro che dovevano
      garantirne la diffusione. SOLO LORO CHE DEVONO
      ESSERE MESSI AI FERRI!

      Ovviamente i donatori meritano un capitolo a
      parte, ma per fortuna e' molto piu' facile
      rintracciarli, le traccie dei poagamenti si
      scovano in fretta. Sono colpevoli anche
      loro.

      L'ingenuita' di tutta questa gente merita un
      punizione.Bel tentativo trollone, ora puoi tornare da dove sei venuto.
    • Stefano Curnis scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      tu stai male....
    • me stesso scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      - Scritto da: winsux
      Gli admin di colombo meritano una punizione
      severa ed esemplare principalmente per aver messo
      su in completa allegria e giulivita' una delle
      peggiori cricche dedite allo spaccio di materiale
      coperto da copyright... Sono dei gonzi, si
      credevano piu' furbi solo perche' di origini
      napoletane e adesso dovranno giustamente scontare
      pene che ci auguriamo tutti siano
      severe.

      tuttavia e' da ricordare se in realta' i veri
      colpevoli non sono solo gli admin, ma anche i
      relaser, sono loro che si sono dedicati alla
      raccolta di materiale e sono loro che dovevano
      garantirne la diffusione. SOLO LORO CHE DEVONO
      ESSERE MESSI AI FERRI!

      Ovviamente i donatori meritano un capitolo a
      parte, ma per fortuna e' molto piu' facile
      rintracciarli, le traccie dei poagamenti si
      scovano in fretta. Sono colpevoli anche
      loro.

      L'ingenuita' di tutta questa gente merita un
      punizione.BRAVO!!! aHAAHAHAHAi delinquenti, a quelli non pensiamo ahahah
    • sisko1701 scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      comunque... si scrive "tracce".
    • fuccazzo dei scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      bla bla bla
    • Vaglio scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      Io vivo in provincia di Pisa e veder criminalizzare gente come questa quando se per caso mi và di andare in città di sera devo aver paura primo di un pirata della strada mezzo ubriaco che mi può travolgere in strada, poi di almeno 20 borseggaitori, spacciatori e via dicendo che posso trovare nel tratto tra dove posso lasciare la macchina al centro vero e proprio. QUindi giunto in centro aver paura di trovarmi in una rissa come ne succedono spesso tra immigrati clandestini ubriachi e italiani ubriachi in molte strade del centro, e poi la stessa trafila per tornare a casa e finalmente giunto a casa, aver paura a scendere di macchina perchè potrebbero esserci dei ladri (visto che ci sono state 4-5 rapine nei dintorni di casa mia e almeno una 15ina nei paraggi del paese dove abito) mi sembra che i problemi dell'italia siano altri che non il p2p...E se il 30% delle forse che sono impegnate in questo fossero ridirette in altre operazioni di poliia forse vivremmo in un mondo migliore...
      • Pino scrive:
        Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
        - Scritto da: Vaglio
        Io vivo in provincia di Pisa e veder
        criminalizzare gente come questa quando se per
        caso mi và di andare in città di sera devo aver
        paura primo di un pirata della strada mezzo
        ubriaco che mi può travolgere in strada, poi di
        almeno 20 borseggaitori, spacciatori e via
        dicendo che posso trovare nel tratto tra dove
        posso lasciare la macchina al centro vero e
        proprio. QUindi giunto in centro aver paura di
        trovarmi in una rissa come ne succedono spesso
        tra immigrati clandestini ubriachi e italiani
        ubriachi in molte strade del centro, e poi la
        stessa trafila per tornare a casa e finalmente
        giunto a casa, aver paura a scendere di macchina
        perchè potrebbero esserci dei ladri (visto che ci
        sono state 4-5 rapine nei dintorni di casa mia e
        almeno una 15ina nei paraggi del paese dove
        abito) mi sembra che i problemi dell'italia siano
        altri che non il
        p2p...
        E se il 30% delle forse che sono impegnate in
        questo fossero ridirette in altre operazioni di
        poliia forse vivremmo in un mondo
        migliore...Sei un Big!*.*Hai pienamente ragione e mi hai rubato le parole di bocca!Sia Che sei Laureato o Stai Facendo le Elementari, ma hai un Briciolo di Cervello, lo capisci che questo tipo di azioni che fà il P2P Non danneggiano altri che gente che non guadagna Poco!-.- Perderanno al massimo ESAGERANDO, 1Milione di Euro su 29 che ne guadagnano! Anche perchè chi non può permettersi di comprare certe cose, che esista il P2P o meno non le acquista comunque!U_ULa Criminalità c'è per quanto riguarda PAZZIA, OMICIDIO, DROGA, VIOLENZA, PEDOFILIA, GUERRE, INTIMIDAZIONI, RAPINE(E di sicuro le rapine per esempio alle Banche, Danneggiano il cittadino comune che ha uno stipendio da circa 1000euro se fortunato, non 30Milioni di Euro come per Cantanti VIP, Registi, Musicisti.) e chi più ne ha più ne metta!-.-Le Forze come hai detto tu potrebbero essere gestite meglio che dar la caccia a chi non fa altro che il "Robin Hood" virtuale!
        .
        Questo è il mio parere, e penso sia anche quello delle persone di buon senso, che hanno imparato che non bisogna dar la caccia al "male"(Tz! Esagerazione) minore, ma cercare di "estirpare"(Vedi: Favole) il male comune, più pericoloso e purtroppo DIFFUSO!
    • bubu scrive:
      Re: E' ORA DI INCARCERARE ANCHE I RELASER
      e per la gente come te che quelli che uccidono sn in libertà, mentre quelli innocenti si fanno 30 anni di galera!!!povera italiabravi adesso si che l'italia è più sicura
  • www scrive:
    sempre più simili a organizz. criminali
    ma siamo pazzi?! li paragonano a organizzazioni criminali!!! bravi bravi è più facile beccare dei ragazzini che scaricano invece che i veri criminali eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre più simili a organizz. criminali
      - Scritto da: www
      ma siamo pazzi?! li paragonano a organizzazioni
      criminali!!! bravi bravi è più facile beccare
      dei ragazzini che scaricano invece che i veri
      criminali
      eh?Hai proprio ragione, Garlasco e Co. insegnano. Occhiolino
  • isaia panduri scrive:
    Lacrime
    Conosco finanzieri che in queste ore si stanno strappando i capelli perché adesso non sanno più dove andare a scaricare la roba.Per non dire dei figli dei giudici o dei PM, che quando i loro papà sono tornati a casa gli hanno detto "Ma che minchia hai fatto, mi ha chiuso Colombo? Ora la discografia di Celentano te la cerchi da solo!"Scherzi a parte, è interessante la ricostruzione, che insegna che - per quanto ben organizzati - i nostri eroi si sono lasciati fottere perché i loro PC di casa non erano criptati...E per finire... un suggerimento per i legali del poveretto della videoteca: ma siamo sicuri che non siano delle semplici copie di backup (che vanno tenute lontano dal negozio)? Io direi che le cose stanno così...
    • Wp2p scrive:
      Re: Lacrime
      si si sicuramente stanno così
    • sqqQS scrive:
      Re: Lacrime
      - Scritto da: isaia panduri
      Conosco finanzieri che in queste ore si stanno
      strappando i capelli perché adesso non sanno più
      dove andare a scaricare la
      roba.
      Per non dire dei figli dei giudici o dei PM, che
      quando i loro papà sono tornati a casa gli hanno
      detto "Ma che minchia hai fatto, mi ha chiuso
      Colombo? Ora la discografia di Celentano te la
      cerchi da
      solo!"

      Scherzi a parte, è interessante la ricostruzione,
      che insegna che - per quanto ben organizzati - i
      nostri eroi si sono lasciati fottere perché i
      loro PC di casa non erano
      criptati...

      E per finire... un suggerimento per i legali del
      poveretto della videoteca: ma siamo sicuri che
      non siano delle semplici copie di backup (che
      vanno tenute lontano dal negozio)? Io direi che
      le cose stanno
      così...Io conosco un tizio della GDF ... che fino a poco tempo fa stava proprio nella caserma di Bergamo (ora per fortuna ci ho chiuso i rapporti... meglio un amico in meno che un amico finanziere).Mi diceva che sui pc portatili (regalati a vita a chi studiava lì dalla GDF con i nostri soldini ovviamente) possono scaricare di tutto, che in quella caserma (proprio dentro la caserma) giravano un sacco di dvd illegali...film..serie....lui aveva tutto
    • Chazer scrive:
      Re: Lacrime

      Scherzi a parte"Scherzi"? C'hanno più roba copiata i poliziotti e i finanzieri che conocosco che i marocchini della stazione Anagnina
    • barabba scrive:
      Re: Lacrime
      la ricostruzione dice che sono risaliti a chi riceveva le donazioni..non ai pc nn criptati..nn dire eresie
  • colombo4eve r scrive:
    io ho fatto una donazione
    che dite? rischio qualcosa?
    • enrico quarto scrive:
      Re: io ho fatto una donazione
      io farei attenzione all'uccello padulo...
    • Sei un demente scrive:
      Re: io ho fatto una donazione
      Che ti esploda il culo.
    • daemon scrive:
      Re: io ho fatto una donazione
      Guarda, se hai fatto una donazione, solo per questo fatto non dovresti rischiare nulla.Il problema è che, stando a quanto hanno dichiarato le fiamme gialle, questi signori o qualcuno di loro è arrivato addirittura a presentarsi sotto "mentite spoglie", con falsi documenti e tutto il resto.Queste son cose gravi, anzi gravissime, e che dovrebbero far riflettere sul tipo di gente con cui si è avuto a che fare. Ovviamente ciò vale se verrà accertato che le cose sono andate in questo modo.I server, a quanto si capisce, non sono in Italia, quindi in mano non hanno niente per ora.Ma dato che tu in qualche modo ti sei esposto, sei uscito allo scoperto, io ti consiglio di fare almeno queste 2:primo: fai un bel zero fill sull'hard disk che usavi per condividere.secondo: butta tutti i supporti su cui hai eventualmente salvato il "materiale". Anzi, prima di buttarli, distruggili.Se vengono a bussare a casa tua non devono trovare nulla. Capito? NULLA!! Altrimenti son caxxi.
    • albertone scrive:
      Re: io ho fatto una donazione
      - Scritto da: colombo4eve r
      che dite? rischio qualcosa?e' logico che rischi, a meno che tu non abbia fatto una donazione in contante, le tracce del pagamento sono rimaste.Inoltre se nella causale del versamento hai dichiarato esplicitamente donazione a colombo o sottoscrizione, ecc diciamo che ti sei dato la zappa sui piedi da solo.non so dirti in quanto tempo potra' e se ne verra' fuori, stai solo certo che la traccia del movimento di denaro rimane. Se le indagini confermeranno che le donazioni sono servite per il sostentamento dei server o per la gestione delle attrzzature, allora puo' scattare l'accusa di complicita'. Un giudice potrebbe ritenerti in parte responsabile avendolo finanziati della loro crescita e delle loro attivita'.Per farti un paragone rischiano penalmente non solo quelli che gestiscono le sommesse illegali, ma anche chi ci partecipa.Inoltre considera che nelle comunity torrent i donatori hanno spesso dei privilegi e vengono avvantaggiati rispetto ad altri utenti, questo ovviamente e' una ulteriore aggravante della tua posizione, perche' evidenzia una tua chiara volontà di scaricare materiale pirata non solo occasionalmente ma con lucida costanza.Se sei minorenne potresti anche venirne fuori illeso facendo denunciare da parte dei tuoi genitori i gestori del sito di colombo accusandoli di eventuale circonvenzione di minore ecc.... Questo non so se e' avvenuto davvero. Io non so cosa e' successo davvero nella tua testa. Pero' se sei minore o se eri minore al tempo della donazione non essendo ancora maturo e giudizioso ti saresti potuto fare ammaliare dal messaggi o altri tipi di rischieste piu' o meno meschine.
    • winsux scrive:
      Re: io ho fatto una donazione
      - Scritto da: colombo4eve r
      che dite? rischio qualcosa?ahaha ma che gonzo che sei stato davvero credi a questa storia deio pagamenti? Credi davvero che con tutta la pubblicta' che avevano non si sostentavano da soli?Hai solo dato dei soldi a gente che non conosci.Non solo ci hai rimesso, ma sei pure passabile di denuncia penale come finanziamento di attivita' criminali. ti conviene contattare uin avvocato e magari preparare una eventuale azione difensiva, non si sa mai....Se sei minorenne forse la questione e' piu' facile....
      • Jeeg scrive:
        Re: io ho fatto una donazione
        Invece di scrivere cazzate... informati!!!colombo non aveva pubblicità e l'unica fonte di sostentamento erano le donazioni!
      • Max5959 scrive:
        Re: io ho fatto una donazione
        ma non rischi un caxxo la donazione puoi averla fatta anche perchè ti stava simpatico uno e quelli sono caxxi tuoi e nessuno ci deve entrare!
        • winsux scrive:
          Re: io ho fatto una donazione
          - Scritto da: Max5959
          ma non rischi un caxxo la donazione puoi averla
          fatta anche perchè ti stava simpatico uno e
          quelli sono caxxi tuoi e nessuno ci deve
          entrare!Giusto e' quello che hanno detto tantissimi amministratori o tantissmi impresari edili che nella storia italiana hanno lavorato a suon di tangenti ecc...non importa cosa credi, cio' che importa e' cio che fai, l'ignoranza di legge non a' ammessa in nessun ordinamento giuridico.Non credere che tutti siano polli e sprovveduti come te, il rischio esiste, tant'e' che proprio grazie alle donazioni sono risaliti all'intestatario del conto. Nonstante abbia tentato di camuffarsi goffamente usando uno nome falso.Inoltre per le leggi italiane le donazioni vanno dichiarate e detratte dalla dichiarazione dei redditi, dubito che lo sprovveduto ragazzotto lo abbia fatto. Possono ricevere donazioni solo le associazioni di volontariato o le onlus. Per essere dichiarato come ente no profit, bisogna giustamente sottoporsi a dei controlli dichiarare di compiere attivita' legali senza fini di lucro.Ritornando al discorso precedente, vorrei ricordare che per una simile azione si potrebbe pure figurare il reato di finanziamento illecito. Il donatore infatti non e' stato truffato, anzi e' stata sua esplicita volontà depositare soldi sul conto corrente fasullo di questo losco personaddio.Inoltre non si hanno prove certe che tutti i soldi ricevuti siano stati usati per l'acquisto di maretiale.Ci sarebbe poi da chiedersi come abbia fatto il nostro intrepidi admin a procurarsi documenti falsi, il che già ne pregiudica la posizione, aggravando di fatto anche quella degli incauti donatori.
          • Homer S. scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            Io potrei aver fatto la donazione per sostenere il blog che mi piace tanto e dove non c'è traccia di cosacce illegali.Dov'è il crimine?
          • winsux scrive:
            Re: io ho fatto una donazione

            Io potrei aver fatto la donazione per sostenere
            il blog che mi piace tanto e dove non c'è traccia
            di cosacce
            illegali.
            Dov'è il crimine?Io potrei, tu potresti, egli potrebbe. tu cosa hai fatto?donazione o non donazione LEGGI COSA E' STATO SCRITTO PRIMA.1 donazione puo' essere fatta solo a soggetti o entita' che si dichiarano o che sono registrate come onlus, ovvero organizzazioni senza fine di lucro.2 donazioni o altre forme di sostegno finanziario devono comqunque essere accompagnate da ricevuta da parte del ricevente e devono essere dichiarate e poi detratte da parte del donatore dalla sua dichiarazione dei redditi.Allora hai capito? L'admin di colombo non e' una onlus e quindi e' tagliato fuori da qualunque movimento di di denaro che si vorrebbe far passare come donazione.E' illegale fare donazioni ai privati, tuttavia puoi fare dei lasciti, ma devi fare l'apposita documentazione e per pochi euro e' davvero insensato.L'admin di colombo e' quindi un normale privato cittadino, che dotato di dati falso ha creato un conto corrente civetta su cui raccogliere donazioni ecc. Donazioni che legalmente non poteva raccogliere, su cui non ha pagato le tasse e su cui non ti ha fornito alcun dato di contabilità.Ogni movimento di denaro verso il conto corrente fasullo dell'admin di colombo viene quindi considerato GIUSTAMENTE un finanziamento illegale. Dal momento che non era una onlus, non ha rilasciato fattura, ogni pagamento che e' stato fatto per quanto in buona fede sia stato eseguito e' ILLECITO. Sei stato ingenuo, bastava vedere gli estremi del pagamento per capire che era poco chiaro. I tabultati dei versamenti parlano chiaro, prima o poi chiunque abbia versato anche solo 10 euro, dovra' in qualche modo risponderne davanti alla giustizia. Questo sicuro, l'unica incognita e' se queste persone verranno considerate come finanziatori illeciti di attivita' criminali o se come semplici EVASORI (avendo fornito un reddito non dichiarato quindi in nero all'ammin).Se venissero considerati eventuali reati di carattere tributario, i donatori potrebbero quindi subire un doppio processo (uno per il copyright e l'altro per i pagamenti). Questo perche' come chiaramente espone la legge italiana,le parti sono entrambe colpevoli. Sia chi da soldi in nero (il donatore) sia colui che li riceve (admin di colombo).Sara' interessante osservare come si evolvera' la questione in sede giudiziaria, ovvero se i donatori verranno considerati complici degli admin in quanto finanziatori di una attivita' illecita, o se saranno considerati semplici evasori.
          • Burp scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: winsux
            2 donazioni o altre forme di sostegno finanziario
            devono comqunque essere accompagnate da ricevuta
            da parte del ricevente e devono essere dichiarate
            e poi detratte da parte del donatore dalla sua
            dichiarazione dei
            redditi.Ma sicuro, quindi io non posso regalarti 100 euro per il tuo compleanno, onomastico, ricorrenza privata.No, devo consultarmi con un legale.Ma non diciamo cagate.
          • staza scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            azzz... meglio evitare di fare qualsiasi donazione... o dare qualche centesimo ai barboni per strada... magari poi potrò essere inquisito per concussione, riciclaggio, ricettazione o altro?diverso sarebbe fare una donazione se già la faccenda del documento falso (o dell'uso illegale dei soldi) la sapevi in precedenza,in ogni caso, io posso donare per mantenere il blog (come già detto da qualcuno)...come io devo dimostrare la mia buona fede, pure la polizia deve dimostrare senza dubbi la mia malafede (se presente!)
          • burp scrive:
            Re: io ho fatto una donazione

            azzz... meglio evitare di fare qualsiasi donazione...se doni soldi a gente poco onesta, direi proprio di si, se invece dai i tuoi soldi ad associazioni riconosciute non vedo alcun rischio.
            o dare qualche centesimo ai barboni per strada... infatti non potresti. Puoi pero' offrirgli un pasto o regalargli del cibo.
            in ogni caso, io posso donare per mantenere il
            blog (come già detto da qualcuno)...non puoi donare soldi ai privati. ma solo ad associazioni.
            come io devo dimostrare la mia buona fede,tu non devi dimostrare la tua buona fede, tu sei sempre innocente fino a provia contraria. Non sei tu che devi dimostrare la tua innocenza, sono gli altri che devono dimostrare la tua colpevolezza.tuttavia i tabulati di pagamento sono la testimonianza di un fatto ovvero il pagamento che al di la delle intenzioni e' avvenuto. Basta questo per indagarti.
          • staza scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            allora, non chiamiamola donazione, ma bensì regalo :)
          • cico scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: Burp
            - Scritto da: winsux


            2 donazioni o altre forme di sostegno
            finanziario

            devono comqunque essere accompagnate da ricevuta

            da parte del ricevente e devono essere
            dichiarate

            e poi detratte da parte del donatore dalla sua

            dichiarazione dei

            redditi.


            Ma sicuro, quindi io non posso regalarti 100 euro
            per il tuo compleanno, onomastico, ricorrenza
            privata.

            No, devo consultarmi con un legale.

            Ma non diciamo cagate.Quello che e' stato detto prima e' tendenzialmente giusto.In linea teorica ogni movimento di ricchezza deve essere registrato. Dallo scontrino per avere comprato un ghiacciolo da 50 centesimi fino alla fattura per l'acuisto di una fuoriserie. Lo stesso vale tra privati.Questo perche' in teoria potrebbe essere un modo per pagare in nero qualcuno e proprio per questo e' vietato.Ovviamente non tutto cio' che e' vietato e' vietabile, dubito che se tua nonna ti regala 50 euro per il compleanno arriva la finanza in casa.L'amministratore di colombo pero' non era la nonna del donatore e chiedeva sul sito esplicitamente di sostenere ipotetici (ci si basa sulla sua parola) costi di gestione del server. Usava dati falsi, e sicuramente non tutti i soldi sono stati usati per colombo. Il mio consiglio che bisogna cmq valutarne lka fattibilita', sarebbe di contrattaccare colombo denuncaindo a sua volta l'admin che ha fornito dati falsi.Egli infatti ha letterelmente truffato gli utenti.
          • Gabriele scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: winsux

            Io potrei aver fatto la donazione per sostenere

            il blog che mi piace tanto e dove non c'è
            traccia

            di cosacce

            illegali.

            Dov'è il crimine?

            Io potrei, tu potresti, egli potrebbe. tu cosa
            hai
            fatto?
            donazione o non donazione LEGGI COSA E' STATO
            SCRITTO
            PRIMA.

            1 donazione puo' essere fatta solo a soggetti o
            entita' che si dichiarano o che sono registrate
            come onlus, ovvero organizzazioni senza fine di
            lucro.

            2 donazioni o altre forme di sostegno finanziario
            devono comqunque essere accompagnate da ricevuta
            da parte del ricevente e devono essere dichiarate
            e poi detratte da parte del donatore dalla sua
            dichiarazione dei
            redditi.
            [mah...]Ma questa dove l'hai letta? guarda che non è mica vero!G.
          • winsux scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: Gabriele
            - Scritto da: winsux


            Io potrei aver fatto la donazione per
            sostenere


            il blog che mi piace tanto e dove non c'è

            traccia


            di cosacce


            illegali.


            Dov'è il crimine?



            Io potrei, tu potresti, egli potrebbe. tu cosa

            hai

            fatto?

            donazione o non donazione LEGGI COSA E' STATO

            SCRITTO

            PRIMA.



            1 donazione puo' essere fatta solo a soggetti o

            entita' che si dichiarano o che sono registrate

            come onlus, ovvero organizzazioni senza fine di

            lucro.



            2 donazioni o altre forme di sostegno
            finanziario

            devono comqunque essere accompagnate da ricevuta

            da parte del ricevente e devono essere
            dichiarate

            e poi detratte da parte del donatore dalla sua

            dichiarazione dei

            redditi.


            [mah...]

            Ma questa dove l'hai letta? guarda che non è mica
            vero!meno male che lo dici tu!
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: winsux
            - Scritto da: Gabriele

            - Scritto da: winsux



            Io potrei aver fatto la donazione per

            sostenere



            il blog che mi piace tanto e dove non c'è


            traccia



            di cosacce



            illegali.



            Dov'è il crimine?





            Io potrei, tu potresti, egli potrebbe. tu cosa


            hai


            fatto?


            donazione o non donazione LEGGI COSA E' STATO


            SCRITTO


            PRIMA.





            1 donazione puo' essere fatta solo a soggetti
            o


            entita' che si dichiarano o che sono
            registrate


            come onlus, ovvero organizzazioni senza fine
            di


            lucro.





            2 donazioni o altre forme di sostegno

            finanziario


            devono comqunque essere accompagnate da
            ricevuta


            da parte del ricevente e devono essere

            dichiarate


            e poi detratte da parte del donatore dalla sua


            dichiarazione dei


            redditi.




            [mah...]



            Ma questa dove l'hai letta? guarda che non è
            mica

            vero!

            meno male che lo dici tu!Se tu citassi l'articolo di legge forse qualcuno potrebbe anche pensare che tu hai ragione, così senza riferimenti sicuramente tutti penseranno che hai torto.Ah, se stai pensando alla legge antiriciclaggio, non dice niente del genere, l'unico divieto è il divieto di pagare in contanti sopra una certa cifra. Ma fatta la legge trovato l'inganno: basta che ti pago a rate (anche pagandoti tipo due volte al giorno, una la mattina e una al pomeriggio), con rate più piccole di quella cifra, e posso anche pagare in contanti.La ricevuta, nella percezione comune, anche se non nella percezione legale del commercio, è più una tutela per chi spende che un obbligo per chi riceve. Ma se non c'è tutela o vantaggio per chi spende, spesso non si chiede neanche. Per quanto mi riguarda, io la chiedo esplicitamente solo se devo dimostrare il pagamento a qualcuno (tipo se compro per conto terzi oppure se devo ritirare quello che pago e senza la ricevuta non posso farlo), o se mi serve una garanzia (tipo se spedisco, oppure se compro prodotti elettronici o altra merce non deperibile).Per il resto, se la fanno me la prendo, ma non l'ho mai pretesa perché so benissimo che la vita costa cara a me come costa cara a chi mi vende.
          • winsux scrive:
            Re: io ho fatto una donazione

            Se tu citassi l'articolo di legge forse qualcuno
            potrebbe anche pensare che tu hai ragione, così
            senza riferimenti sicuramente tutti penseranno
            che hai torto.non ho bisogno di citare fonti, c'è già chi lo fa in questo forum, sbagliando per giunta.
            La ricevuta, nella percezione comune, anche se
            non nella percezione legale del commercio, è più
            una tutela per chi spende che un obbligo per chi
            riceve.
            Ma se non c'è tutela o vantaggio per chi
            spende, spesso non si chiede neanche. Per quanto
            mi riguarda, io la chiedo esplicitamente solo se
            devo dimostrare il pagamento a qualcuno (tipo se
            compro per conto terzi oppure se devo ritirare
            quello che pago e senza la ricevuta non posso
            farlo), o se mi serve una garanzia (tipo se
            spedisco, oppure se compro prodotti elettronici o
            altra merce non
            deperibile).
            Per il resto, se la fanno me la prendo, ma non
            l'ho mai pretesa perché so benissimo che la vita
            costa cara a me come costa cara a chi mi
            vende.se tu commetti degli illeciti, come l'acquisto di merci in nero, sono problemi tuoi. non devi eleggerli ne ad esempio ne a paragone, semplicemente perche' non centrano un tubo.Anche le tue esternazioni da "sopravvivismo napoletano" (una mano lava l'altra, siamo tutti amici, io aiuto te che tu aiuti me ecc) sono assolutamente non richieste.Qui si sta parlando di un tipo che ha donato soldi a un gruppo di persone che e' stato incriminato per reati. Non stiamo parlando ne di come farla franca, ne di come gabbare il fisco o altrio trucchi da azzeccagarbugli.Leggi per intero l'intero albero dei post prima di porre domande che anno gia' avuto risposta.
          • . . scrive:
            Re: io ho fatto una donazione

            1 donazione puo' essere fatta solo a soggetti o
            entita' che si dichiarano o che sono registrate
            come onlus, ovvero organizzazioni senza fine di
            lucro.STRALOL.Le donazioni sono talmente illegali che esiste una cosa chiamata "Codice Civile" (libro II, titolo V) per disciplinarle. Mai sentito parlare di donazione manuale, eh...Comunque: bestialità per bestialità, fornire consulenze legali senza (palesemente) essere avvocato "potrebbe" integrare gli estremi del reato p. e p. dall'art.348 c.p., perciò occhio...
          • winsux scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: . .

            1 donazione puo' essere fatta solo a soggetti o

            entita' che si dichiarano o che sono registrate

            come onlus, ovvero organizzazioni senza fine di

            lucro.

            STRALOL.
            Le donazioni sono talmente illegali che esiste
            una cosa chiamata "Codice Civile" (libro II,
            titolo V) per disciplinarle. Mai sentito parlare
            di donazione manuale,
            eh...non confondere le cose. Qui non si parla di eredita' ma di semplici passaggi di denaro. Non mi piace copia e incollare cose scritte da metto a disposizione questo.http://www.finanzaediritto.it/articolo.php?a=122chiunque puo' facilemnete capire come la situazione delle donazioni di paypal non sia attuabile tra privati in italia e soprattutto non e' il caso sopracitato.
            Comunque: bestialità per bestialità, fornire
            consulenze legali senza (palesemente) essere
            avvocato "potrebbe" integrare gli estremi del
            reato p. e p. dall'art.348 c.p., perciò
            occhio...ma LOL! e dove sarebbero le consulenze legali?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: winsux
            chiunque puo' facilemnete capire come la
            situazione delle donazioni di paypal non sia
            attuabile tra privati in italia e soprattutto non
            e' il caso sopracitato.Paypal opera (anche) in Italia, con autorizzazione legale, e permette le donazioni tra privati (ed è "privato" chiunque non gli dia una partita iva). Se le permette, vuol dire che è legale. E se non lo fosse, comunque visto che le permette uno è in buona fede.

            Comunque: bestialità per bestialità, fornire

            consulenze legali senza (palesemente) essere

            avvocato "potrebbe" integrare gli estremi del

            reato p. e p. dall'art.348 c.p., perciò

            occhio...

            ma LOL! e dove sarebbero le consulenze legali?Esercizio abusivo della professione, ma "fornire consulenze legali" è ben diverso dal fornire i propri pareri (peraltro neanche circostanziati e privi di ogni riferimento giuridico) in un forum su internet. Come minimo, la cosa dovrebbe svolgersi in forma privata e non in pubblico, e dovrebbe (questa sì), almeno in teoria, essere pagata e soprattutto fatturata.
          • winsux scrive:
            Re: io ho fatto una donazione

            Paypal opera (anche) in Italia, con
            autorizzazione legale, e permette le donazioni
            tra privati (ed è "privato" chiunque non gli dia
            una partita iva). Se le permette, vuol dire che è
            legale. E se non lo fosse, comunque visto che le
            permette uno è in buona
            fede. una visione davvero niubba del diritto! Le moderne auto possono spingersi fino 180 all'ora ti permettono di farlo ma e' illegale andare a tale velocta' sulle strade. Se lo fai sei in buona fede?cmq per tua informazione paypal nasce negli stati uniti un paese che storicamente ha un diverso concetto delle donazioni oltre che un regime fiscale differente. con l'apertura ai mercati extra americani, paypal come ebay hanno attuato una serie di normalizzazioni e ritocchi a crte condizioni di utilizzo al fine di armonizzarle con la legislazione dei vari paesi. Sta tuttavia sempre all'utente finale (come vi e' scritto nel contratto, ma forse tu non li leggi e clicchi solo su accetto) controllare che le operazioni siano legali nel paese di provenienza.informati prima di dire cose inesatte :)
          • Saga Gemini scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: winsux
            1 donazione puo' essere fatta solo a soggetti o
            entita' che si dichiarano o che sono registrate
            come onlus, ovvero organizzazioni senza fine di
            lucro.

            2 donazioni o altre forme di sostegno finanziario
            devono comqunque essere accompagnate da ricevuta
            da parte del ricevente e devono essere dichiarate
            e poi detratte da parte del donatore dalla sua
            dichiarazione dei
            redditi.Prima di scrivere inesattezze e dire corbellerie con un tono anche alquanto arrogante vatti a rileggere gli art. 769 e seguenti del codice civile, riguardanti appunto l'istituto della donanzione, che smentiscono in maniera categorica quello che hai scritto. In merito al primo punto non c'è alcuna limitazione dei soggetti che possono beneficiare di una donanzione.In merito, invece al secondo punto, la forma della donanzione (art 782 c.c.) deve essere l'atto pubblico che è cosa bene diversa dalla ricevuta ma per le donazioni di modico valore (art 783 c.c.) non è necessaria tale forma quindi sono valide anche in assenza dell'atto pubblico in quanto è necessaria soltanto la "tradizione" ossia l'atto materiale con il quale viene trasferito il bene oggetto della donanzione.
          • Saga Gemini scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            volevo dire donazione e non donanzione come ho scritto piu volte XD
          • uno scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            Perchè non si può più dare dei soldi per una iniziativa?Potrei aver dato dei soldi perchè il sito mi èra di grande aiuto nel reperire qualsiasi cosa legale e purtroppo anche non, e poi le donazioni posso farle a chiunque e solo se lo faccio alle ONLUS posso detrarle dalla dichiarazione dei redditi, altrimenti salterebbe in aria tutto, quante organizzazioni ci sono anche filantropiche che non possono fregiarsi del marchio ONLUS?Sarebbe stato reato se quella di Colonbo èra una attività chiaramente illecita, ma penso che se anche si trovavano contenuti illeciti ,si trovava anche contenuti leciti, o si vuole criminalizzare proprio l'usare il P2P a tutti i costi.
          • winsux scrive:
            Re: io ho fatto una donazione

            Sarebbe stato reato se quella di Colonbo èra una
            attività chiaramente illecita, ma penso che se
            anche si trovavano contenuti illeciti ,si trovava
            anche contenuti leciti, o si vuole criminalizzare
            proprio l'usare il P2P a tutti i
            costi.quindi se un panettiere vende un po' dpane fatto con del grano contaminato da piombo e un po di pane fatto con del grano di qualita', non deve essere incriminato!Stando alle tue bizzarre teorie il panettiere non vendeva solo pane tossico, quindi non bisogna criminalizzarlo. Inoltre la panetteria non e' di per se una attivita' ilelcita, cosa importa se poi al suo interno di svolgono irregolarita'...sei proprio alla frutta
          • uno scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            Stai generalizzando troppo, su colonbo si trovano/trovavano anche per esempio distribuzioni linux, programmi freeeware ecc. e non mi sembra che per questo si è pirata.Anche quando esci per strada o vai in un ritrovo/bar incontri gente chi puo dire chi è onesto e chi nò. dobbiamo chiudere tutto?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: winsux
            Possono ricevere donazioni solo le associazioni
            di volontariato o le onlus.Quindi se al matrimonio di un amico o di un parente invece di regalargli la cucina gli regali i soldi stai commettendo un reato? E quale?
    • stella scrive:
      Re: io ho fatto una donazione
      non so .....ma cmq tu hai lasciato traccia con il pagamento ...ti puoi essere reso quindi complice nell'alimentare un sito illegale ...cmq chiedi a un legale ti sapra' rispondere meglio!!!!
    • Burp scrive:
      Re: io ho fatto una donazione
      - Scritto da: colombo4eve r
      che dite? rischio qualcosa?Ovviamente.Ma ci avrai ben pensato prima di farlo no ?Avrai valutato pro e contro, giusto e sbagliato e agito di conseguenza.
      • colombo4eve r scrive:
        Re: io ho fatto una donazione
        io ho fatto una donazione perchè lo ritenevo giusto per il lavoro svolto da colombo.punto e basta.se ora viene fuori che sono truffatori ecc a me non interessa.grazie a loro ho potuto rivedere cose della mia infanzia che mai avrei potuto rivedere.ora visto che ho pagato con paypal che è un sistema di pagamento anonimo e sopratutto non ITALIANO,non credo che per 10 si scomoderà NESSUNO!quella che è stata tradita alla fine è stata solo la mia buona fede.smettetela di dire stronzate tutti quanti!questa è proprio l'italia dei benpensanti del C***O!
        • cico scrive:
          Re: io ho fatto una donazione

          io ho fatto una donazione perchè lo ritenevo
          giusto per il lavoro svolto da colombo.punto e
          basta.quindi ti sei reso complice di un reato, renditi conto che non centra niente quello che pensi o credi, al limite sono attenuanti, ma non cancellano una ipotesi di reato.
          se ora viene fuori che sono truffatori ecc
          a me non interessa.non importa che a te non interessi, non funziona così. Sei cresciuto o rimani nell'infanzia a cui tanto sei attacato? Sei adulto e vaccinato, prenditi le tue responsabilita'.
          ora visto che ho pagato con
          paypal che è un sistema di pagamento anonimoanonimo per chi? Ma lol! davvero credi che i sistemi di pagamento siano aninimi! GENIO CHE SEI! rimani a scaricare cartoni di cristina d'avena! CHE ROBA ! DAVVERO CREDI CHE PAYPAL SIA ANONIMO? MUAUAUAUAUAUA CHE GONZO CHE SEI! FOSSE COSì LA MAFIA AVREBBE RISOLTO IN UN BALENO TUTTI I SUOI PROBLEMI DI RICICLAGGIO DI DENARO!
          sopratutto non ITALIANODove credi che abbia la sede legale in burkina fasu? in un campo ROM? Alla finanza basta una semplice rogatoria per ottenere tutti i tuoi dati! Non importa dove sia la sede, non a caso i server polacchi sono stati chiuse anche se non italiani.
          non credo che per 10 si scomoderà NESSUNO!10 euro+10 euro+10 euro .....
          quella che è stata tradita alla fine è stata solo
          la mia buona fede.Se sei niubbo non e' colpa di nessuno. Puoi provare a salvarti controdenunciando gli admin di colombo se ti ritieni truffato.
          smettetela di dire stronzate tutti quanti!
          questa è proprio l'italia dei benpensanti del C***O!E tu se l'italia degli eterni bamboccioni che non hanno mai colpe! curioso essere incriminati per aver scaricato qualche cartone. non e' pero' con gli insulti che risolvi i tuoi problemi. Cmq arrabbiati pure con noi se ti fa stare meglio, la maggiorparte delle risposte sono realistiche o verosimili.Se vuoi non crederci, non gli dare ascolti, vedremo poi chi ha ragione, non e' un problema mio.riguardo ai benpensanti non capisco cosa intendi, boh sara' un modo come un altro per insultare chi sa piu' di te.Comunque rifletti bene sul fatto che il sisto sia stato chiuso dalla GUARDIA DI FINANZA e non dalla polizia postale, come successo con azzura un paio di ani fa.Questo mi fa proprio presupporre che le maggiori beghe le avrenno i donatori.
          • staza scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            una volta, una grande persona disse:"Scagli la prima pietra chi è senza peccato"sto leggendo vagonate su vagonate di ipocrisia, e "prese per il culo" nei confronti di chi ha "paura", e chissà, magari queste stesse persone che "giudicano", sono le prime che nella loro vita hanno fatto qualcosa di male...
          • . . scrive:
            Re: io ho fatto una donazione

            Comunque rifletti bene sul fatto che il sisto sia
            stato chiuso dalla GUARDIA DI FINANZA e non dalla
            polizia postale, come successo con azzura un paio
            di ani fa.Ti offendi se ti dico che non c'entra assolutamente nulla?L'ordine è partito da un magistrato, ed è stato eseguito da un corpo in funzione di P.G. (che è appunto a disposizione della magistratura).La scelta tra PolPost e Finanza dipende da ben altri fattori, detto per inciso tra le competenze della G.d.F. vi è appunto la tutela del "cosiddetto" diritto d'autore.Basta terrorismo psicologico...
          • cico scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: . .

            Comunque rifletti bene sul fatto che il sisto
            sia

            stato chiuso dalla GUARDIA DI FINANZA e non
            dalla

            polizia postale, come successo con azzura un
            paio

            di ani fa.

            Ti offendi se ti dico che non c'entra
            assolutamente
            nulla?

            L'ordine è partito da un magistrato, ed è stato
            eseguito da un corpo in funzione di P.G. (che è
            appunto a disposizione della
            magistratura).
            La scelta tra PolPost e Finanza dipende da ben
            altri fattori, detto per inciso tra le competenze
            della G.d.F. vi è appunto la tutela del
            "cosiddetto" diritto
            d'autore.sara' pure come dici, ma io non mai visto la guardia forestale (che pure lei ha compiti di polizia giudiziaria) arrestare uno spacciatore....
        • Burp scrive:
          Re: io ho fatto una donazione

          smettetela di dire stronzate tutti quanti!Hai fatto una domanda sparandola nell'etere, vuoi sentire solo risposte che ti piacciono ?
        • krakatus scrive:
          Re: io ho fatto una donazione
          - Scritto da: colombo4eve r
          io ho fatto una donazione perchè lo ritenevo
          giusto per il lavoro svolto da colombo.punto e
          basta.se ora viene fuori che sono truffatori ecc
          a me non interessa.grazie a loro ho potuto
          rivedere cose della mia infanzia che mai avrei
          potuto rivedere.ora visto che ho pagato con
          paypal che è un sistema di pagamento anonimo e
          sopratutto non ITALIANO,non credo che per 10 si
          scomoderà
          NESSUNO!
          quella che è stata tradita alla fine è stata solo
          la mia buona
          fede.
          smettetela di dire stronzate tutti quanti!
          questa è proprio l'italia dei benpensanti del
          C***O!non piangere, non ci interessano le tue lamentele, devi solo pensarci prima. Dai i tuoi soldi al primo che capita, ci chiedi consigli, noi te li diamo e ti arrabbi pure perche' non ti tranquilizzano o non ti aggradano!!! Ma che roba! Devi essere un ragazzino viziato a cui hanno sempre detto di si e non riesce a concepire come qualcuno possa pansarla diversa da lui.Cresci invece che scaricare cartoni della tua infanzia, e' ora di entrare nel mondo degli adulti.
          • Burp scrive:
            Re: io ho fatto una donazione
            - Scritto da: krakatus
            Cresci invece che scaricare cartoni della tua
            infanzia, e' ora di entrare nel mondo degli
            adulti.Non esiste il mondo di cui parli.
    • DOG scrive:
      Re: io ho fatto una donazione
      - Scritto da: colombo4eve r
      che dite? rischio qualcosa?E sei un fesso....Hai visto che hai combinato ?Li hai fatti beccare pollo.
      • colombo4eve r scrive:
        Re: io ho fatto una donazione
        ma fatela finita!quanti scandali ci sono stati di associazioni che raccoglievano soldi per i bambini del terzo mondo e poi si è scoperto che si intascavano tutto?chi ha fatto la donazione non ha agito in buona fede pensando fosse per una buona causa?ora su chi dobbiamo puntare i dito? su chi ha donato o su chi s'è pappato i $$$ ?
        • winsux scrive:
          Re: io ho fatto una donazione
          - Scritto da: colombo4eve r
          ma fatela finita!
          quanti scandali ci sono stati di associazioni che
          raccoglievano soldi per i bambini del terzo mondo
          e poi si è scoperto che si intascavano
          tutto?Scandalo perche' la gente pensava di donare soldi ai poveri africani e invece andavano verso alto. Tu invece hai volutamente donato dei soldi per finanziare o portare avanti una azione illecita. Loro non ti hanno chiesto i soldi per aiutare i barboni del quartiere e poi invece li usavano per potenziare i server. Loro chiedevano esplicitamente soldi per le loro attivita' e tu li hai dato del denaro. non sei stato fregato, sei stato ingenuo.
          chi ha fatto la donazione non ha agito in buona
          fede pensando fosse per una buona
          causa?Tu sapevi che i soldi andavano ai server dedicati ad attivita' illecite.
          ora su chi dobbiamo puntare i dito? su chi ha
          donato o su chi s'è pappato i $$$su entrambi, tu non sei stato gabbato hai volutamente finanziato una attivita' illecita.
  • web developeee eeeeeeeeee rs scrive:
    Comunicato stampa
    Il sito posto sotto sequestro aveva un motore di ricerca interno, definito tracker, in grado di localizzare, mediante l'inserimento di parole chiave, le opere di interesse e coordinare le richieste degli utenti che volevano scaricarle Non vedo nulla di illegale in questa cosa, ma forse doveva essere scritta così Il sito posto sotto sequestro aveva un motore di ricerca interno, definito tracker, in grado di localizzare dei file , mediante l'inserimento di parole chiave, che avevano il compito di coordinare le richieste degli utenti che volevano scaricare le opere di interesse Così è tecnicamente più corretto
    • ba1782 scrive:
      Re: Comunicato stampa
      - Scritto da: web developeee eeeeeeeeee rs
      Il sito posto sotto sequestro aveva un motore
      di ricerca interno, definito tracker, in grado di
      localizzare , mediante l'inserimento di parole
      chiave, le opere di interesse e coordinare le
      richieste degli utenti che volevano
      scaricarle L'unica cosa che mi dirai è che è erroneo dire che con quel tracker si potevano raggiungere le opere, ma solamente i .torrent per scaricarle (il che rimanderebbe la colpa all'utilizzatore)...Loro invece hanno detto che con il tracker si scaricavano le opere(sottinteso: protette da copyright)... L'illegalità del sito è stata definita da questa "omissione".. :)
      • web developeee eeeeeeeeee rs scrive:
        Re: Comunicato stampa
        Quindi dovrebbero essere scagionati perchè il fatto non sussiste
      • fred scrive:
        Re: Comunicato stampa
        Mi domando se si arriva al dibattimento; uno di loro sara' processato o solo multato per i famosi 700 dvd falsi, ma bisogna vedere se li noleggiava, le vendeva o semplicemente era uso personale.Quanto al perseguire gli utenti che uploadavano e' solo una speculazione dello stronzo per far paura agli utenti.
  • LuNa scrive:
    deficenti
    come da titolobuttare via i miei soldi (i nostri, quelli di tutti) per fare queste operazioni che non risolvono niente a nessuno se non a SIAE.sempre più buoni motivi per diventare evasore fiscale. ci spinono le persone. più sei "buono" più ti fanno incazzare. paese becero e inutile, gli zimbelli del pianeta. facciamo ridere.
  • topo gigio scrive:
    criminali
    "la complessità e l'organizzazione del sito hanno confermato il salto di qualità delle attività illegali dietro il P2P, sempre più simili a ramificate organizzazioni criminali"azz ma ora chi scarica dalla rete e diventato pure un criminale:voglio anche dire che i soldi che percepivano questi ragazzi nn venivano usati per fini di guadagno ma solo per rendere piu veloci e migliori i server......a MAzza ma fammi il piacere....
    • Gianluca Roncati scrive:
      Re: criminali
      in effetti sarei proprio curioso di sapere che cosa si intende per "criminali". Gente che condivide file (anche se protetti) senza ottenerne un ritorno non mi sembra si possano definire criminali.
  • topo gigio scrive:
    P2P questi farabutti....
    Ed intanto nel mio quartiere nn fanno altro che rubare e spacciare ma di finanza,carabinieri e polizia nemmeno l'ombra e di giornio si vedano le ronde di questi extracomunitari che guardano le case dove poter rubare,ma di forze dell'ordine a giro nn c'è ne sono:forse saranno tutte impegnate in internet a braccare i pericolosi deliquenti del p2p (per salvaguardare gli interessi di pochi grandi ricchi mentre noi poveri mortali ci dobbiamo arrangiare):che schifo...
    • Star scrive:
      Re: P2P questi farabutti....
      Benvenuto in Italia
    • Panino scrive:
      Re: P2P questi farabutti....
      Stessa cosa che ho pensato io leggendo questa notizia...Il mio quartiere è il supermercato della droga, sede della malavita e della delinquenza in generale, è strarisaputo, ma di polizia-carabinieri-GdF neanche l'ombra... a quanto pare sono impegnati a mettere in galera chi fa uso di p2p che, è risaputo, è un grave danno per i cittadini...Ma che vadano a morire ammazzati.
      • Burp scrive:
        Re: P2P questi farabutti....
        - Scritto da: Panino
        Il mio quartiere è il supermercato della droga,
        sede della malavita e della delinquenza in
        generale, è strarisaputoNome quartiere ? Nome del comune ?Perche' l'anonimato ?
    • Burp scrive:
      Re: P2P questi farabutti....
      - Scritto da: topo gigio
      Ed intanto nel mio quartiere Nome quartiere ? Nome del comune ?Perche' l'anonimato ?
    • jack sparrow scrive:
      Re: P2P questi farabutti....
      sacrosanta verità!sempre a fregarre i più deboli.come il vigile che ferma il 14enne in motorino e gli fa la multa x la marmitta.poi passano i rumeni in tre con una moto (probabilmente rubata) e a quelli manco li fermano!
    • michele bellcb scrive:
      Re: P2P questi farabutti....
      sono pienamente d'accordo con te !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • jkx scrive:
    Prendete esempio da Pirate Bay
    Fate una rete di mirror servers in nazioni diversee una rete di amministratori residenti in stati diversi.Se chiudono un server in uno stato, ci sono gli altri.Se cuzzano un amministratore e passwords, ci sono gli altri che continuano a far vivere gli altri.Non è che servono più soldi per gestire una cosa del genere, basta che un tedesco, un giapponese, un italiano e un argentino che vogliono aprire un sito come colombo-bt, non ne facciano uno ciascuno, ma si mettano d'accordo...Una cosa del genere renderebbe completamente impotenti, quegli impotenti come Mazza.Ps. ma nessuno ha voglia di andare in repubblica ceca a rimettere su i servers?
    • TonyJay scrive:
      Re: Prendete esempio da Pirate Bay
      - Scritto da: jkx
      Fate una rete di mirror servers in nazioni diverse
      e una rete di amministratori residenti in stati
      diversi.

      Se chiudono un server in uno stato, ci sono gli
      altri.
      Se cuzzano un amministratore e passwords, ci sono
      gli altri che continuano a far vivere gli
      altri.

      Non è che servono più soldi per gestire una cosa
      del genere, basta che un tedesco, un giapponese,
      un italiano e un argentino che vogliono aprire un
      sito come colombo-bt, non ne facciano uno
      ciascuno, ma si mettano
      d'accordo...


      Una cosa del genere renderebbe completamente
      impotenti, quegli impotenti come
      Mazza.


      Ps. ma nessuno ha voglia di andare in repubblica
      ceca a rimettere su i
      servers?E' sicuramente meno faticoso e meno stancate stare a ticchettare su una tastiera che girare tutta la notte per le vie della città e poi vuoi mettere, gia che son li a controllare se mi capita tra le mani un bel filmettino appena uscito che fai non lo scarichi PER VERIFICARE CHE SIA PROPRIO QUELLO e poi vuoi NON MASTERIZZARLO (o metterlo su qualche supporto) per avere le prove? E per finire il buon finanziere che non smette mai di lavorare volete CHE NON SI PORTI IL LAVORO A CASA? -.-''
  • ANONIMO scrive:
    PER ENZO MAZZA
    http://www.forumdeitroll.it/m.aspx?m_id=2231271
  • master of disaster scrive:
    spaventapasseri
    cantan vittoria per una cosa e per altre cento perdono...e' una battaglia persa per FIMI e compagnia bellail futuro della condivisione passera' tramite nuovi protocolli codificati irrintracciabili che rendera' ogni loro sforzo inutile e costoso.La rete ha di bello proprio questo, sa adattarsi ad ogni nuova situazione che si presenti per far si che le cose comunque vadano avanti.
  • flowolf scrive:
    Dettagli...
    Vorrei proprio sapere i dettagli su come sono state incriminate queste persone, più in generale: cosa rendeva Colombo diverso da Youtube? In entrambi i casi c'è un sito che offre un servizio usato dagli utenti per lo più per caricare materiale protetto da copyright. Perché arrestano gli amministratori di Colombo ma stanno buoni e zitti con Youtube e Google?Ho il tremendo sospetto che abbiano "incastrato" queste persone per via di eventuale materiale pirata trovato nelle loro case e non per il portale stesso...
    • anonimo scrive:
      Re: Dettagli...
      - Scritto da: flowolf
      Vorrei proprio sapere i dettagli su come sono
      state incriminate queste persone, più in
      generale: cosa rendeva Colombo diverso da
      Youtube? In entrambi i casi c'è un sito che offre
      un servizio usato dagli utenti per lo più per
      caricare materiale protetto da copyright. Perché
      arrestano gli amministratori di Colombo ma stanno
      buoni e zitti con Youtube e
      Google?
      Ho il tremendo sospetto che abbiano "incastrato"
      queste persone per via di eventuale materiale
      pirata trovato nelle loro case e non per il
      portale
      stesso...Youtube/Google ha una sede legale nel nostro paese. Per sapere i nomi dei dirigenti non devono fare delle mega indagini, stesso discorso per sapere come riscuotono i soldi (Fra l'altro si parla di documento falso) e da dove. Non sono dei nickname nascosti su un forum estero.
      • unoduetre scrive:
        Re: Dettagli...
        - Scritto da: anonimo
        Youtube/Google ha una sede legale nel nostro
        paese. Per sapere i nomi dei dirigenti non devono
        fare delle mega indagini, stesso discorso per
        sapere come riscuotono i soldi (Fra l'altro si
        parla di documento falso) e da dove. Non sono dei
        nickname nascosti su un forum
        estero.e quindi?se metti nome in chiaro e documento vero puoi hostare file protetti da copyright?tra l'altro i signori google-video e youtube hostano sui propri server i file, colombo hosta solo .torrent non i file fisici che stanno sui pc degli utentiriprova sarai piu fortunato
        • ioooooooooo oo scrive:
          Re: Dettagli...
          - Scritto da: unoduetre
          - Scritto da: anonimo

          Youtube/Google ha una sede legale nel nostro

          paese. Per sapere i nomi dei dirigenti non
          devono

          fare delle mega indagini, stesso discorso per

          sapere come riscuotono i soldi (Fra l'altro si

          parla di documento falso) e da dove. Non sono
          dei

          nickname nascosti su un forum

          estero.

          e quindi?
          se metti nome in chiaro e documento vero puoi
          hostare file protetti da
          copyright?
          tra l'altro i signori google-video e youtube
          hostano sui propri server i file, colombo hosta
          solo .torrent non i file fisici che stanno sui pc
          degli
          utenti

          riprova sarai piu fortunatoallora... colombo non hostava nessun file protetto da copyright ma solo i torrent youtube e gli altri servizi di file sharing offrono solo un servizio con il quale è possibile vedere i video degli altri utentie non vedo cosa ci sia di male... è come se uno registra una partita per poi prestare il dvd ad un suo amico che non poteva vedersela a causa di impegni...
          • ioooooooooo oo scrive:
            Re: Dettagli...

            allora... colombo non hostava nessun file
            protetto da copyright ma solo i torrentops questa prima parte l'avevi già detta te sorry mi era sfuggita ^^
          • gabarria scrive:
            Re: Dettagli...
            Che infatti se non lo sapete è illegale in italia
          • flowolf scrive:
            Re: Dettagli...
            Cosa è illegale esattamente?
          • ioooooooooo oo scrive:
            Re: Dettagli...
            - Scritto da: flowolf
            Cosa è illegale esattamente?il registrare qualcosa dalla tv
          • anonimo scrive:
            Re: Dettagli...
            - Scritto da: ioooooooooo oo
            - Scritto da: flowolf

            Cosa è illegale esattamente?
            il registrare qualcosa dalla tvNon è vero, due anni fa avevo anche mandato una mail alla SIAE per chiedere come stanno le cose e mi hanno detto che si può tranquillamente registrare per avere una visione differita del programma.
          • lucas scrive:
            Re: Dettagli...
            Si, e' vero, per una TUA visone differita, ma non puoi PRESTARE...
          • AtariLover scrive:
            Re: Dettagli...
            Hai ragione, ma qua è la legge che è scema... Devono decidersi è ILLEGALE o no prestare? Perchè sennò chiudiamo anche le biblioteche...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Dettagli...
            nella teoria, ma nella pratica non viene applicata la parte della legge che vieta il prestito. Perchè sinceramente farebbero delle magre figure
          • DOG scrive:
            Re: Dettagli...
            Sgabbio, ma quando lo cambi questo infantile avatar?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Dettagli...
            - Scritto da: lucas
            Si, e' vero, per una TUA visone differita, ma non
            puoi PRESTARE...Nemmeno potresti prestare il libro che hai appena finito di leggere, ma sai bene che tale divieto non ha mai provocato azioni repressive, ma al contrario è stato aggirato da altre norme e diverse deroghe per favorire la circolazione del sapere. Allo stesso modo non è illecito rivendere opere musicali e cinematografiche 'usate': sai spiegare quale sarebbe la differenza col 'prestare' dal punto di vista del diritto d'autore?
          • anonimo scrive:
            Re: Dettagli...
            - Scritto da: lucas
            Si, e' vero, per una TUA visone differita, ma non
            puoi
            PRESTARE...PRima di diceva che era illegale registrare. Il prestito è un discorso a parte e cmq non mi sembra un gran problema.
          • darkimage scrive:
            Re: Dettagli...
            ahah grande flowolf, tutto bene su #gentoo? :D
          • ioooooooooo oo scrive:
            Re: Dettagli...
            - Scritto da: gabarria
            Che infatti se non lo sapete è illegale in italiasi ma io ritengo che sia solo una stronxata ritenerlo tale quindi non mi sono soffermato su leggi che (IMHO) non hanno il diritto di esistere ^^
        • anonimo scrive:
          Re: Dettagli...
          - Scritto da: unoduetre
          e quindi?
          se metti nome in chiaro e documento vero puoi
          hostare file protetti da
          copyright?E quindi dare un documento falso per riscuotere soldi è illegale sotto il profilo penale, non è una questione di lana caprina tipo Youtube vs Mediaset
          tra l'altro i signori google-video e youtube
          hostano sui propri server i file, colombo hosta
          solo .torrent non i file fisici che stanno sui pc
          degli
          utentiHostano un sacco di contenuti legali. I video durano 10 minuti e l'interfaccia non permette di salvarli (anche se uno se vuole lo fa).I torrent sono file univoci che permettono di scaricare un file preciso. Su quel sito i gestori non potevano non notare che il 99% dei link torrent portava a contenuti che violavano il diritto d'autore. Film con ottima qualità visibili per intero e non per 10 minuti, giochi crackati ecc...Per i torrent poi potrebbe anche configurarsi il reato di ricettazione.

          riprova sarai piu fortunatoVai avanti a frasi fatte vedendo le cose come vuoi tu, con gente come te è inutile discutere o ragionare. Fate solo grandi arrampicate sugli specchi per difendere cose platealmente illegali.
  • kache scrive:
    Anche il sito è down
    [img]http://www.colombo-bt.org/logo_gdfBG.JPG[/img]Secondo me il signor Mazza farebbe meglio a ficcarsi su per il sedere i soldi ricevuti dalla major per questa operazione "contro un'organizzazione criminale".Screw u, GDF! :@Fuck ooooooff!!! :@-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 luglio 2008 01.27-----------------------------------------------------------
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Anche il sito è down
      - Scritto da: kache
      major per questa operazione "contro
      un'organizzazione criminale".Quale organizzazione criminale? La SIAE o la FIMI? :D
  • Gidix scrive:
    Quanto rischiano veramente?
    Secondo voi... quando gli assassini girano a piede libero, i mafiosi pure, politici condannati per corruzione,soldi e droga, senza MAI vederli in galera!!!!Questi 3 persone quanto possono rischiare veramente olte alla classica multa da milioni di euro che tanto non sarà mai pagata?
    • Matteo Dionisi scrive:
      Re: Quanto rischiano veramente?
      ma fatela finita colombo è stato un grandissimo sito...e lo sarà sempre...LEGALIZE P2P
      • Gidix scrive:
        Re: Quanto rischiano veramente?
        Il mio post era pro colombo-bt... agli admin non gli possono dare anni di galera quando poi invece la vera gente cattiva sta fuori ;)
    • orloch scrive:
      Re: Quanto rischiano veramente?
      L'unico che rischia veramente è quello che aveva i dvd pirata dove lavorava ma essendo dipendente può svicolare, gli altri se va male se la caveranno con una multa se gli va bene saranno assolti, dopotutto da quello che ho capito loro non avevano files sul loro server a solo i link e i link non sono ancora reato.
      • anonimo scrive:
        Re: Quanto rischiano veramente?
        - Scritto da: orloch
        L'unico che rischia veramente è quello che aveva
        i dvd pirataI dvd pirata sono il meno. Chi rischia di più è chi ha organizzato il tutto, specie per la storia del documento falso utilizzato per ricevere soldi.
    • Lorenzo scrive:
      Re: Quanto rischiano veramente?
      Bella domanda ... in fondo sui siti di torrent ci sono solo i torrent ... mica le opere ...
    • Reef scrive:
      Re: Quanto rischiano veramente?
      Tanto per polemizzare (un altro pò :P )...Ma come dici tu ci sono un mucchio di persone che (senza arrivare ai mafiosi) evadono le tasse per miliardi di Euro e tutti questi finanzieri impiegati a cercare dei ragazzi che si scaricano dei film, ma non fanno ridere???Senza considerare che Mediaset ora ha denunciato YouTube per milioni di Euro (super polemica ;) ) ma sarà che qualcuno sposta tutti i finanzieri sul settore informatico per non avere altri tipi di grane???E ancora... tutte quei problemi per le intercettazioni di pochi, ma come è possibile che possano controllare il traffico della rete senza il minimo problema??Il tutto dicendo che condividere materiale protetto è reato.. ma che è il minore dei problemi che abbiamo in italia.. tuttalpiù ci sarà qualcuno che dovrà rinunciare alla settima villa al mare...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanto rischiano veramente?
        Invece noi semplici utenti che ci limitavamo a scaricare cosa rischiamo?
        • dinho scrive:
          Re: Quanto rischiano veramente?
          - Scritto da: Anonimo
          Invece noi semplici utenti che ci limitavamo a
          scaricare cosa
          rischiamo?quanto gli altri perchè utilizzando il torrent non solo scarichivi ma eri anche in seed,quindi aiutavi a divulgare materiale protetto.Se vogliono possono indagare sui 400.000 utenti,ma ti pare che fanno una cosa del genere?Ci vorrebbero anni di indagini e sperpero di denaro pubblico,senza contare le rottura di balle ad avvocati,giudici etc etc.Secondo me si limiteranno a cercare negli elenchi del sito i releaser più attivi che hanno rellato soprattutto musica e doscografie completa e screener (film appena usciti nelle sale),nonchè probabilmente moderatori di sezioni di materiale protetto...se eri un semplice utente e solo scaricavi penso che puoi partire per il mare tranquillamente e al ritorno dalle ferie iniziare ad usare internet in modo diverso..magari più legale ;)
  • Scaricatore occasional e scrive:
    e ora?
    Cosa si usa?
    • guast scrive:
      Re: e ora?
      Forse dovremo smetterla di affidarci a in sistema centralizzato basato sui siti internet.Basterebbe iniziare a condividere i files torrent su altre applicazioni p2p. Tanto per scambiare files piccoli non servono applicazioni tanto performanti.
    • Joker scrive:
      Re: e ora?
      Ora si usa iTunes store...e i centinaia di portali che offrono lecitamente musica a pagamento!SCROCCONE!
      • Gidix scrive:
        Re: e ora?
        Non era solo musica, ma anche serie tv,giochi,programmi televisivi,eccNon capisco perchè conta sempre solo la musica.....
      • Lorenzo scrive:
        Re: e ora?
        Forse Itunes si salva ma gli altri vendono fumo dato che appena cambiano "business" quello che hai acquistato non lo puoi piu' utilizzare ... e non e' che non sia gia' successo ...e anche se la ditta non cambia sistema o ramo di affari a quanti e' successo di aver perso , anche magari per il solo fatto che si sono dimenticati di esportarle prima di formattare il pc , le chiavi di mediaplayer ?
      • iluvatar scrive:
        Re: e ora?
        Paghi tu?Spiacente, non pago per merce-informazione, se non per fini filantropici nei confronti dei creatori (o perchè per me costa meno scaricare da iTunes pagando che non mettermi a cercare un file sulle reti p2p, ma il discorso è forse troppo complesso).Il perchè è molto semplice, e me lo suggerisce l'economia. Il suo costo marginale è praticamente pari a zero.Quindi per me possono continuare a strepitare quanto vogliono durante l'agonia. La GDF fà solo il suo mestiere, applicare leggi inique e retrogade, ma la colpa non è sua.
      • ioooooooooo oo scrive:
        Re: e ora?
        - Scritto da: Joker
        Ora si usa iTunes store...e i centinaia di
        portali che offrono lecitamente musica a
        pagamento!
        SCROCCONE!Gli altri saranno scrocconi ma te sei tonto! 1 a canzone è il prezzo di praticamente il 90% delle song di itunes storeio uso Mp3Sparks e sono felice e contento ^^
      • Jango scrive:
        Re: e ora?
        Dai non fare l'ipocrita..
      • Andre scrive:
        Re: e ora?
        vorrei dire la mia...i meccanismi di diffusione stile iTunes sono ottimi...Però secondo me c'è un errore di fondo in tutto questo.Loro vendono a 1 euro circa un brano musicale. senza darti niente...cd, copertina, libretto...niente che sia tangibile.Di conseguenza scambiano un qualcosa replicabile all'infinito per qualcosa di finito..anzi finitissimo (soldi).A me sinceramente non sembra giusto.Almeno se compro un cd originale ho la mia bella copia...il libretto con i testi...una bella confezione colorata(si fa per dire).Per questo la cosa secondo me piu giusta sarebbe di porre un limite a questi download legali...o alle vendite perchè no. Quando l'album/canzone raggiunge questo limite significa che il tizio che l'ha fatta ci ha guadagnato abbastanza e si può procedere con la diffusione libera. Magari si potrebbero prevedere i casi in cui l'album/canzone vende piu velocemente e estendere questo limite(premiare il buon lavoro è giusto).Mi sembra stupido che ancora qualcuno guadagni con le vendite di elvis o i beatles...
    • Burp scrive:
      Re: e ora?
      - Scritto da: Scaricatore occasional e
      Cosa si usa?http://blog.tntvillage.scambioetico.org/Come se queste azioni "applaudite" servissero a qualcosa.Chissa' per quanti anni continueranno.Probabilmente fintantoche' avranno soldi da impiegare per avvocati vari grazie all'acquisto degli originali.Chissa' perche' non si accontentano.
    • Lorenzo scrive:
      Re: e ora?
      Be se era uno degli 80 piu' popolari ... ci saranno gli altri 79 ...
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: e ora?
      Rapidshare !!!!Tonti !
    • braincrash. it scrive:
      Re: e ora?
      - Scritto da: Scaricatore occasional e
      Cosa si usa?Ti consiglio la bicicletta :)
Chiudi i commenti