Drive da 2,5 pollici sui server HP

HP sta per lanciare i suoi primi server con hard disk da 2,5 pollici e interfaccia Serial Attached SCSI, tecnologia che verrà estesa a tutta la sua gamma di server al posto di quella SCSI


Palo Alto (USA) – HP è tra i primi grandi player dell’IT ad annunciare una linea di server che, al posto dei tradizionali hard disk da 3,5 pollici con interfaccia Ultra SCSI o Serial ATA, utilizzerà dischi da 2,5 pollici basati sulla giovane tecnologia Serial Attached SCSI (SAS).

HP ha spiegato che la più compatta dimensione dei drive da 2,5 pollici, unita all’adozione dell’interfaccia hardware SAS, le permetterà di inserire nei propri server un maggior numero di hard disk e di contenere allo stesso tempo la quantità di energia e di calore dissipati.

Il colosso di Palo Alto ha collaborato allo sviluppo di hard disk da 2,5 pollici dedicati ai server con Fujitsu e Seagate: quest’ultima ha lanciato i primi drive di questo tipo, i Savvio , all’inizio dello scorso anno. Rispetto ai tradizionali dischi da 3,5 pollici di fascia enterprise, Seagate sostiene che i Savvio sono il 70% più piccoli e consumano il 40% in meno.

“Questo è l’inizio di una transizione”, ha affermato Paul Perez, vice president of storage network and infrastructure della divisione ProLiant di HP. “Quello che vogliamo fare è offrire il formato SAS compatto come alternativa agli attuali drive da 3,5 pollici su tutta la nostra gamma di server”.

Sui server di HP, incluse le famiglie StorageWorks, BladeSystem e Integrity, SAS diverrà l’interfaccia standard al posto di SCSI entro la fine del 2006.

HP introdurrà i suoi primi server basati con dischi da 2,5 pollici durante il mese di maggio: tra questi vi saranno modelli rack-mounted, come i ProLiant 350 e 370, e modelli tower, come i ProLiant 380 e 360.

Lo standard SAS definisce un’interfaccia di storage di fascia enterprise a livello di dispositivo che incorpora i set di comandi SCSI e interconnessioni seriali punto-a-punto. Una delle sue caratteristiche più interessanti è la compatibilità con le interfacce precedenti e, soprattutto, con Serial ATA (SATA).

“Dato che il layer fisico di SAS è compatibile con SATA, gli utenti dei nostri nuovi server avranno la possibilità di scegliere se installare dischi con una o l’altra interfaccia, anche in combinazione”, ha spiegato Perez.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sempre per la redazione
    Qual e' il formato? Mini-ITX (17cm x 17cm) o Micro-ATX (altre misure di cui non sono a conoscenza)?Henryx
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre per la redazione
      - Scritto da: Anonimo
      Qual e' il formato? Mini-ITX (17cm x 17cm) o
      Micro-ATX (altre misure di cui non sono a
      conoscenza)?

      Henryx"VIA infila due CPU nel Mini-ITX"Di che colore è il cavallo bianco di Napoleone? :-D
  • Anonimo scrive:
    mini mac ? hehehehe
    ecco, forse adesso si può parlare di minicluster.e sottolineo forse...
  • Anonimo scrive:
    Esempio di utilizzo
    Ma voi per quale utilizzo lo vedete bene?Intendo questo modello specifico non il mini-itx in generale.Fate degli esempi, magari indicando anche il case che vorreste usare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Esempio di utilizzo
      www.mini-itx.commagari lo conosci già... è una miniera di idee e suggerimenti[la parte di e-commerce è un pò cara, ma per quello ci sono altri siti di riferimento, anche italiani]
      • Anonimo scrive:
        Re: Esempio di utilizzo

        [la parte di e-commerce è un pò cara, ma per
        quello ci sono altri siti di riferimento, anche
        italiani]Ecco bravo, le idee sono buone ma i prezzi eccessivi. Quali sono glia ltri siti di riferimento con prezzi almeno normali?Ciao e grazieB!
        • Anonimo scrive:
          Re: Esempio di utilizzo

          Ecco bravo, le idee sono buone ma i prezzi
          eccessivi. Quali sono glia ltri siti di
          riferimento con prezzi almeno normali?

          Ciao e grazieAd esempio www.soft3.net - sono soprattutto rivenditori dei nuovi AmigaOne ma in listino hanno anche soluzioni VIA Epia, solo scheda o pre-assemblati. C'è comunque da considerare che i prezzi per soluzioni così particolari saranno per forza superiori di un qualcosa rispetto ai PC standardaltro Anonimo
          • Anonimo scrive:
            Re: Esempio di utilizzo
            Parliamoci chiaro: rimane comunque carissimo!!!Soprattutto perchè, in assenza di benchmark che diano i FLOPS o misura analoga il presentimento è che queste CPU non siano delle schegge: al di la del clock basso (sappiamo tutti che non è un buon modo per misurare le prestazioni di una CPU), la cache L2 è grande ma non c'è cache L3, il bus è a 133 MHz.Dunque il suo vantaggio è il consumo non altissimo e le dimensioni mignon della sceda madre.Dove può servire? certo non in oggetti sostituibili con PC (un vecchio PC per fare da firewall mi va molto meglio).Può essere interessante per i costruttori di macchine, di periferiche intelligenti o per il controllo di macchine lavoratrici (frese o tagliatrici laser per fare un esempio).Insomma, sicuramente non è un prodotto SOHO
          • Anonimo scrive:
            Re: Esempio di utilizzo

            Può essere interessante per i costruttori di
            macchine, di periferiche intelligenti o per il
            controllo di macchine lavoratrici (frese o
            tagliatrici laser per fare un esempio).
            Insomma, sicuramente non è un prodotto SOHOBe, comunque hai citato mercati non da poche unità e con margini più alti del tipico mercato soho!Inoltre stanno cominciando a diffondersi i videoregistratori/player audiovideo basati su PC win, per fare andare un player, giochi non spintissimi e non parliamo di qualche app di produttività (due conti, un testo, catalogare qualche foto...) una cpu del genere è più che sufficiente.Per il momento un media center basato su un P4 sarebbe solo una enorme scocciatura rumorosa per il 99% del tempo, mentre mostrerebbe i suoi vantaggi nell'1% del tempo se magari ad uno degli utenti viene lo sghiribizzo di montarsi un filmatino. Un mediacenter con un processore come quello sarebbe una macchina assolutamente silenziosa e godibile e con un po di pazienza ci fai anche un minimo di videomontaggio amatoriale... dipende se preferisci essere più veloce nell1% delle situazioni di utilizzo o fare le stesse cose per il 99% delle situazioni ma in santa pace. (poi lo so che tanto c'è gente che spende centinaia di euro per l'"om tiater" per finire a sentirsi solo i turboventoloni del PC...)Insomma, i vantaggi ci sarebbero (tanto la differenza di fluidità video e giochi la farebbe la sk video, meglio se da portatile per ingombri e consumi) ma come sempre il popolo bue deciderà in base al marketting
    • Anonimo scrive:
      Re: Esempio di utilizzo
      si prestano molto per i sistemi dedicati:SUPER routerSUPER firewallSUPER media playerSUPER nasCAR pc...ma anche mini desktop volendoin poche parole: lo voglio per smanettarci a duemila!!! :) questi dispositivi inoltre supportano il boot da chiavetta usb....appena ho un pò di soldi e tempo ci faccio un pc per l'auto (gps,antifurto,(radar per controllare la distanza di sisurezza?),fin dove mi porta la fantasia).il tutto ovviamente naturalmente rigorosamente GENTOO!:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Esempio di utilizzo
      - Scritto da: Anonimo
      Fate degli esempi, magari indicando anche il case
      che vorreste usare.computer in macchina.piccoli computer da parete.mediacenter minuscolo.
  • FAM scrive:
    Redazioooooneeee!!!

    package nanoBGA da 15 x15 cm15cm???? E' un procio o una piastra da 100 core? (newbie)
    VIA afferma che tale sistema necessita di "soli" 2,5 kWE la ventola di areazione in uscita la uso come phon? (rotfl)nVidia non la prenderà bene... prevedo SLI ad 8 schede.... pre non parlare di Intel... tutti bruciati (letteralmente) da VIA.Magari stè cifre vanno corrette ;)Non vorrei che le mie supposzioni ironiche si rivelassero reali :D
    • cicciozell scrive:
      Re: Redazioooooneeee!!!
      2,5 kW per 168 processori (e relativa componentistica) non mi sembra tanto, anzi, è pochissimo (meno di 20 W per processore). Piuttosto:"Fast Esthernet" ?! un mini-typo o mi sono perso qualcosa in questi ultimi mesi (possibilissimo tra l'altro) ?==================================Modificato dall'autore il 15/03/2005 2.56.10
      • la redazione scrive:
        Re: Redazioooooneeee!!!
        - Scritto da: cicciozell
        2,5 kW per 168 processori (e relativa
        componentistica) non mi sembra tanto, anzi, è
        pochissimo (meno di 20 W per processore).
        Piuttosto:
        "Fast Esthernet" ?! un mini-typo o mi sono perso
        qualcosa in questi ultimi mesi (possibilissimo
        tra l'altro) ?Corretto, grazie.
    • la redazione scrive:
      Re: Redazioooooneeee!!!
      - Scritto da: FAM

      package nanoBGA da 15 x15 cm

      15cm???? E' un procio o una piastra da 100 core?
      (newbie)Purtroppo l'errore non è nostro, comunque abbiamo corretto: VIA ci ha comunicato che si tratta in effetti di millimetri ;-)

      VIA afferma che tale sistema necessita di
      "soli" 2,5 kWStavolta VIA dice di affermare il giusto ;-)Ciao!
      • FAM scrive:
        Re: Redazioooooneeee!!!



        VIA afferma che tale sistema necessita di

        "soli" 2,5 kW

        Stavolta VIA dice di affermare il giusto ;-)
        Ciao!Azz.. non mi ero accorto che si riferiva a 168 processori! :$
  • Anonimo scrive:
    Grandi!
    Vedremo quando sarà commercializzata!
Chiudi i commenti