DRM, un seminario con Chiariglione

L'evento sarà organizzato a Roma dalla Fondazione Ugo Bordoni

Roma – Sistemi DRM, come impattano sui comportamenti degli utenti e come possono tutelare i diritti degli autori dei contenuti. Questo il focus del seminario organizzato dalla Fondazione Ugo Bordoni che ospiterà Leonardo Chiariglione, padre di MPEG, rappresentante del gruppo di lavoro dmin.it .

Si parlerà di opportunità e di perplessità riguardo alle soluzioni DRM, si discuterà delle strategie per tutelare gli autori e per garantire agli utenti la possibilità di fruire appieno dei contenuti digitali.

L’ appuntamento è per il 30 gennaio 2008 a Roma, presso il Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, alle ore 10:30.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ingenuo 2001 scrive:
    Legislazione
    "In assenza di una legislazione che crei una fattispecie penale ad hoc..."Manca la legislazione?? E facciamola 'sta benedetta legislazione! Suvvia, quanto costerà??Dai dai, chiama il deputato, quello là, come si chiama... l'amico tuo, ecco quello... una bella leggina... Art. 1 E' illegale tutto quello che non mi piace. Art. 2 Tutti dentro.Governoooooooooooooo? Dov'è il Governoooooooooooooo? Come è caduto? Oh mamma mia e si sarà fatto male?Ingenuo 2001
  • Federico scrive:
    quiproquo!?
    ma non si sccrive quidproquo?!F.
  • pKrime scrive:
    Copyright è diverso da diritto d'autore
    buon articolo e doverosa precisazione, solo una correzione:il diritto d'autore esiste sempre, anche le creative commons sono norme di diritto d'autore. Il p2p è legale se il materiale scambiato non è protetto da copyright, norma di diritto d'autore che impedisce di far circolare copie dell'opera.
    • mhi scrive:
      Re: Copyright è diverso da diritto d'autore
      porka vakka in ogni blof, forum, thread e post ci sono i venduti.
    • nevernow scrive:
      Re: Copyright è diverso da diritto d'autore
      Mmm... no. Sono sinonimi. Il copyright è il principio per cui l'autore ha diritti assoluti ed esclusivi sulle proprie opere, diritti che può cedere ad altri oppure abbandonare del tutto o in parte.
    • . . scrive:
      Re: Copyright è diverso da diritto d'autore

      il diritto d'autore esiste sempre, anche le
      creative commons sono norme di diritto d'autore.Il diritto d'autore consta di due profili, morale (paternità e inedito) e patrimoniale (sfruttamento economico), che peraltro si sono sviluppati ed evoluti in epoche diverse.Ciascun autore può decidere come e quanto rinunciare ad alcune delle proprie prerogative (e qui scattano le CC, ma non solo).Sempre diritto d'autore è, comunque.Con tutto ciò che ne consegue, ivi comprese le "eccezioni" previste dalla legge: la copia privata è tra queste, con buona pace di chi mente sapendo di mentire.
      • Reolix scrive:
        Re: Copyright è diverso da diritto d'autore
        - Scritto da: . .

        il diritto d'autore esiste sempre, anche le

        creative commons sono norme di diritto d'autore.

        Il diritto d'autore consta di due profili, morale
        (paternità e inedito) e patrimoniale
        (sfruttamento economico), che peraltro si sono
        sviluppati ed evoluti in epoche
        diverse.
        Ciascun autore può decidere come e quanto
        rinunciare ad alcune delle proprie prerogative (e
        qui scattano le CC, ma non
        solo).
        Sai, conosco dei contratti che dicono il contrario e sono contratti STANDARD (che io chiamo capestro.....)
        Sempre diritto d'autore è, comunque.

        Con tutto ciò che ne consegue, ivi comprese le
        "eccezioni" previste dalla legge: la copia
        privata è tra queste , con buona pace di chi mente
        sapendo di
        mentire.Giusto, ma ti è impossibile farla per le protezioni anticopia incluse.....
  • TUBU scrive:
    Mi scarico La Cappella Sistina!!!
    Certo sarà un po' dura farla passare dal monitor...
    • Io blocco il P2P scrive:
      Re: Mi scarico La Cappella Sistina!!!
      - Scritto da: TUBU
      Certo sarà un po' dura farla passare dal
      monitor...Ne ho una senza sistina.
  • Roberto scrive:
    Basta perseguitare il P2P
    Adesso cercano di censurare persino i client e le istruzioni d'uso, stiamo veramente toccando il fondo. Mi sembra che ci stiamo avviando verso un comportamento da governo cinese dove tutto è vietato. I client P2P per chi non lo sapesse sono spesso usati per scaricare moltissime applicazioni free (per esempio i vari sistemi linux). Bisogna smetterla di fare i processi alle intenzioni sostenendo che p2p implica violazione di copyright.Le industrie si lamentano dei mancati guadagni causati dal p2p ma secondo me sbagliano a fare i conti.Se qualcuno intende scaricare materiale protetto come per esempio un film significa che non intende pagare per vederlo quindi se lo scarica allora lo guarda (in pessima qualità) altrimenti non lo guarda e di sicuro non procederà all'acquisto quindi il mancato guadagno dov'è ?La soluzione del problema è banale: basta portare i prezzi dei film in dvd a 5-7 euro cosi l'aumento delle vendite diventa esponenziale perchè il prezzo è alla portata di tutti. Spendere 30-40 euro per un film in dvd è una vera esagerazione considerando il fatto che una volta uscito in dvd ha gia recuperato i costi con la proiezione nei cinema.
    • Io blocco il P2P scrive:
      Re: Basta perseguitare il P2P
      - Scritto da: Roberto
      Adesso cercano di censurare persino i client e le
      istruzioni d'uso, stiamo veramente toccando il
      fondo. Mi sembra che ci stiamo avviando verso un
      comportamento da governo cinese dove tutto è
      vietato. I client P2P per chi non lo sapesse sono
      spesso usati per scaricare moltissime
      applicazioni free (per esempio i vari sistemi
      linux).Ma statte zitto che fai più bella figura, le iso di linux in http o ftp si scaricano al triplo della velocità!BUCIARDO! Ti scarichi film e canzoni come fanno tutti, ma non venire qua a tendare di prenderci per i cooly nudi!!
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Basta perseguitare il P2P
        Vuoi un esempio? prova a scaricare una spin di fedora 8 da http o ftp, visto che le distribuiscono solo via torrent...
        • Io blocco il P2P scrive:
          Re: Basta perseguitare il P2P
          - Scritto da: Nome e cognome
          Vuoi un esempio? prova a scaricare una spin di
          fedora 8 da http o ftp, visto che le
          distribuiscono solo via
          torrent...Tieni scienziato:http://fedoraproject.org/get-fedoraDownload diretto * i386 - DVD di installazione * x86_64 - DVD di installazione * ppc - DVD di installazioneIl problema dell'Italia è che troppi aprono la bocca e danno fiato come te e quell'altro che ha iniziato il topic.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Basta perseguitare il P2P
            ...ecco uno che non hai una minima idea di come funziona....a parte che piccoli sviluppatori (parlo di singoli) spesso trovano + efficacie e veloce distribuire su p2p che attraverso la creazione di un ftp o http....prova a fare un test da "scienziato": scarica dal tuo link fedora e da bittorrent, e guarda il tempo di differenza. risparmiati le insolenze su parla chi non sà le cose, poichè se io sono il primo, tu sei il secondo. se vuoi discutere discuti allo stesso livello, non sottovalutando il tuo interlocutore.
  • Pazuzu scrive:
    Non è una sentenza ma un decreto
    Il GIP quando accoglie la richiesta di archiviazione fatta dal PM, dispone con decreto motivato , non con sentenza (art. 409 I comma cpp)Ergo state dando troppa importanza ad una decisione che di per sé non potrà mai essere un precedente giurisprudenziale.
  • ilgioa scrive:
    neutralita'?
    Cosa c'entri la Net Neutrality in questo discorso lo sa solo Cortiana....
    • Sgabbio scrive:
      Re: neutralita'?
      Invece c'entra e come! Considerando che molti ISP italiani hanno messi dei blocchi sul utilizzo del p2p a monte.
    • Il professore scrive:
      Re: neutralita'?
      - Scritto da: ilgioa
      Cosa c'entri la Net Neutrality in questo discorso
      lo sa solo
      Cortiana....Il buon Cortiana si riferisce al fatto che si sta preparando la strada per una Internet a due velocità. I filtri sul Peer-to-Peer, giustificati dalla legge, sono solo l'inizio. Quindi ogni novità che alleggerisca questa situazione è benvenuta, per quanto minimi i suoi effetti.
    • Reolix scrive:
      Re: neutralita'?
      - Scritto da: ilgioa
      Cosa c'entri la Net Neutrality in questo discorso
      lo sa solo
      Cortiana....Il problema è che non lo sai tu o no lo capisci, che è più grave.....
  • UnasSlayerOfTheGods scrive:
    Invece una novità bella grossa c'è...
    Da http://tomegatherion.blog.kataweb.it/2008/01/25/p2p-almeno-una-notizia-buona-per-oggi/ si direbbe che è stato riconosciuto che si possa condividere anche materiale protetto da diritto d'autore, purché chi condivide e chi scarica lo abbiano 'lecitamente acquisito':'citando l'articolo, "il giudice ha osservato inoltre che lo scambio può avvenire sia per copie che anche per originali lecitamente acquisiti, il che renderebbe necessario dimostrare lillegittima acquisizione di ogni singolo file".In altre parole, sembrerebbe che, ad esempio, non compia illecito un utente che si procuri via P2P i brani musicali in formato MP3 di un CD da lui regolarmente acquistato (anche questo è assolutamente ragionevole, ma è bello vederlo scritto nero su bianco!).Se questa interpretazione è giusta, almeno in Italia questa sentenza è davvero destinata a pesare come un macigno (e magari come una pietra tombale) su tutte le proposte di monitoraggio e blocco a tappeto del traffico P2P che ogni tanto la cosiddetta industria dei contenuti prova a suggerire ai legislatori o ad imporre ai Provider Internet.'
    • ilgioa scrive:
      Re: Invece una novità bella grossa c'è...
      - Scritto da: UnasSlayerOfTheGods
      In altre parole, sembrerebbe che, ad esempio, non
      compia illecito un utente che si procuri via P2P
      i brani musicali in formato MP3 di un CD da lui
      regolarmente acquistato (anche questo è
      assolutamente ragionevole, ah, secondo te e' "ragionevole" che io mi scarichi da internet gli mp3 di un cd che ho qui sulla scrivania??dai, non esageriamo!il problema qui e' che c'e' ancora qualche discussione se:1) condividere copie di materiale protetto da diritto d'autore e' SEMPRE illegale, oppure2) e' illegale condividere solo il materiale precedentemente acquisito "illegalmente".Stante la corrente disciplina del diritto d'autore, non facciamoci illusioni.
      • UnasSlayerOfTheGods scrive:
        Re: Invece una novità bella grossa c'è...
        - Scritto da: ilgioa
        - Scritto da: UnasSlayerOfTheGods


        In altre parole, sembrerebbe che, ad esempio,
        non

        compia illecito un utente che si procuri via P2P

        i brani musicali in formato MP3 di un CD da lui

        regolarmente acquistato (anche questo è

        assolutamente ragionevole,

        ah, secondo te e' "ragionevole" che io mi
        scarichi da internet gli mp3 di un cd che ho qui
        sulla
        scrivania??Decisamente sì - ad esempio se non so usare CDex, o non ho voglia di farlo, o se il CD che ho comprato si trova a qualche centinaio di Km di distanza perché sono in trasferta/vacanza/etc...
        dai, non esageriamo!

        il problema qui e' che c'e' ancora qualche
        discussione
        se:
        1) condividere copie di materiale protetto da
        diritto d'autore e' SEMPRE illegale,
        oppure
        2) e' illegale condividere solo il materiale
        precedentemente acquisito
        "illegalmente".

        Stante la corrente disciplina del diritto
        d'autore, non facciamoci
        illusioni.Stante la sentenza sopra, credo che ci sia ancora qualche speranza per il punto 2) ;-)
      • Severissimus scrive:
        Re: Invece una novità bella grossa c'è...

        ah, secondo te e' "ragionevole" che io mi
        scarichi da internet gli mp3 di un cd che ho qui
        sulla
        scrivania??
        dai, non esageriamo!Se voglio mettere quegli mp3 sul mio lettore, ma non riesco a bypassare le protezioni anticopia è ragionevolissimo.
      • Alfedo O scrive:
        Re: Invece una novità bella grossa c'è...
        - Scritto da: ilgioa
        - Scritto da: UnasSlayerOfTheGods


        In altre parole, sembrerebbe che, ad esempio,
        non

        compia illecito un utente che si procuri via P2P

        i brani musicali in formato MP3 di un CD da lui

        regolarmente acquistato (anche questo è

        assolutamente ragionevole,

        ah, secondo te e' "ragionevole" che io mi
        scarichi da internet gli mp3 di un cd che ho qui
        sulla
        scrivania??
        dai, non esageriamo!Allora ascolta la musica a volume basso, se no magari la tua vicina se la registra e tu passi un guaio! Forse sei tu che esageri...
        il problema qui e' che c'e' ancora qualche
        discussione
        se:
        1) condividere copie di materiale protetto da
        diritto d'autore e' SEMPRE illegale,In teoria è illegale spedirlo a chi non ha il diritto per possederlo...
        oppure
        2) e' illegale condividere solo il materiale
        precedentemente acquisito
        "illegalmente".Quello è illegale possederlo...
        Stante la corrente disciplina del diritto
        d'autore, non facciamoci
        illusioni.Ah, quello no di certo, poi va ricordato che per i giudici l'applicazione di una legge è un'opinione, per cui va bene la giurisprudenza, ma nessuno vieta ad un giudice di ribaltare la sentena di un altro, in virtà di una diversa interpretazione di una legge :P
    • Pazuzu scrive:
      Re: Invece una novità bella grossa c'è...
      - Scritto da: UnasSlayerOfTheGods
      Se questa interpretazione è giusta, almeno in
      Italia questa sentenza è davvero destinata a
      pesare come un macigno (e magari come una pietra
      tombale) su tutte le proposte di monitoraggio e
      blocco a tappeto del traffico P2P che ogni tanto
      la cosiddetta industria dei contenuti prova a
      suggerire ai legislatori o ad imporre ai Provider
      Internet.'Non è una sentenza e in Italia gli unici precedenti giurisprudenziali che possono pesare come macigni sono le decisioni della corte di cassazione a sezioni unite, poi vengono quelli delle sezioni singole della cassazione (ma in ogni caso i giudici italiani non sono vincolati ai precedenti giurisprudenziali).Le sentenze di merito non pesano molto come precedenti, diciamo che il peso tende a meno di zero quando si tratta di decreti e ordinanze, che notoriamente non hanno rilevanza al di fuori del procedimento cui si riferiscono.
      • Ricky scrive:
        Re: Invece una novità bella grossa c'è...
        GEnte, potte dire quello che vi pare ma in fondo e' una buona notizia.L'esempio piu' facile e' il cd originale ESPLOSO a causa di qualche sfiga (se hai dei bambini piccoli tra cd e dvd originali dovrai spendere delle fortune) che non puoi piu' usare.Vai, scarichi e sorridi :)Se poi NON HAI POTUTO FARNE UNA COPIA GRAZIE AI SISTEMI ANTI COPIA LEGITTIMA allora tramite la rete hai anche questa possibilita'.E ancora...sui player mp3 cosa ci infili se non puoi rippare?E ancora...se sei distante e ti si resetta il player come te li fai mandare i brani? CD ORIGINALE TRAMITE POSTA?!?! ma va'...o usi un fileshare o la posta elettronica.Forza....siamo nel futuro...altro che DRM e vaccate simili.
    • pKrime scrive:
      Re: Invece una novità bella grossa c'è...
      No, procurarsi materiale protetto da diritto d'autore attraverso p2p resta un illecito. Quand'anche non fosse così, compie un illecito chi mette questo materiale a disposizione di tutti, e non è il caso di lasciarsi coinvolgere in una cosa non lecita.
    • Il professore scrive:
      Re: Invece una novità bella grossa c'è...

      In altre parole, sembrerebbe che, ad esempio, non
      compia illecito un utente che si procuri via P2P
      i brani musicali in formato MP3 di un CD da lui
      regolarmente acquistato Rimane il problema per chi lo pone in condivisione. Quindi di lecito non c'è nulla.Semmai chi scarica rischia meno.
      (anche questo è
      assolutamente ragionevole, ma è bello vederlo
      scritto nero su
      bianco!).Sarà bello, ma non è vero.
      Se questa interpretazione è giusta, almeno in
      Italia questa sentenza è davvero destinata a
      pesare come un macigno (e magari come una pietra
      tombale) su tutte le proposte di monitoraggio e
      blocco a tappeto del traffico P2P che ogni tanto
      la cosiddetta industria dei contenuti prova a
      suggerire ai legislatori o ad imporre ai Provider
      Internet.'Ecco appunto. Non è giusta. Purtroppo, aggiungerei.
  • Niccolò F. scrive:
    Finalmente..
    ..qualche cosa si sta muovendo, anche se a piccoli passi qualcosa bolle in pentola..
  • Matteo scrive:
    tracker bittorrent
    Non ho capito una cosa.. ma la gestione di tracker bittorrent? E' comunque considerata illegale? So che ci sono molte controvarisie a riguardo...
    • bubba scrive:
      Re: tracker bittorrent
      - Scritto da: Matteo
      Non ho capito una cosa.. ma la gestione di
      tracker bittorrent? E' comunque considerata
      illegale? So che ci sono molte controvarisie a
      riguardo...la cosa e' appunto interessante, xche questa sentenza fa pendere per il NO, non e' illegale . lungi cmq da dare una parola finale sull'argomento.
    • Bubis scrive:
      Re: tracker bittorrent
      Ma perchè bisogna fare per forza confusione!Da nessuna parte vengono citati i link (nell'ultima sentenza).Pertanto "linkare" rimane sempre inteso come "concorso al reato" !!!!...quindi anche i forum tracker - che siano btorrent, ed2k etc etc!!!
      • www.magiesv elate.medu saworks.it scrive:
        Re: tracker bittorrent
        - Scritto da: Bubis
        Ma perchè bisogna fare per forza confusione!
        Da nessuna parte vengono citati i link
        (nell'ultima
        sentenza).
        Pertanto "linkare" rimane sempre inteso come
        "concorso al reato"
        !!!!
        ...quindi anche i forum tracker - che siano
        btorrent, ed2k etc
        etc!!!e linkare "suggerimenti"? mi spiego, se il link ed2k e' del tipoed2k://filesempio.mp3 e scrivessi sul mio forumSUGGERIMENTO: fileesempio.mp3Sarei passibile di condanna? non e' un link.www.magiesvelate.medusaworks.it
  • lina rino scrive:
    Grazie Cortiana
    Grazie Cortiana, almeno tu cerca di rimanere un punto fermo per la difesa dei diritti in rete.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Grazie Cortiana
      - Scritto da: lina rino
      Grazie Cortiana, almeno tu cerca di rimanere un
      punto fermo per la difesa dei diritti in
      rete.E anche per le bellissime piste da sci!! :D
      • Ingenuo 2001 scrive:
        Re: Grazie Cortiana
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: lina rino

        Grazie Cortiana, almeno tu cerca di rimanere un

        punto fermo per la difesa dei diritti in

        rete.

        E anche per le bellissime piste da sci!! :DAh ah ah ah ah ROTFL!! (rotfl)(rotfl)
    • TUBU scrive:
      Re: Grazie Cortiana
      Cortiana D'Ampezzo???
    • http://lafo rgia.medus aworks.de scrive:
      Re: Grazie Cortiana
      - Scritto da: lina rino
      Grazie Cortiana, almeno tu cerca di rimanere un
      punto fermo per la difesa dei diritti in
      rete.Cortiana chissa' perche' spunta sempre quando e' tempo di rielezioni...io ancora aspetto la sua STREMA battaglia contro la urbani, che stando a quanto si dice doveva esser abrogata...ma si sa, in Italia basta solo parlare sparando razzate che si e' qualcuno...
      • Renji Abarai scrive:
        Re: Grazie Cortiana
        beh veramente Cortiana è sempre attivo.Se poi le news sbucano ora non è colpa sua.Però se hai bisogno rispode subito e agisce a differenza di quelli che ti snobbano.
      • Reolix scrive:
        Re: Grazie Cortiana
        - Scritto da: http://lafo rgia.medus aworks.de
        - Scritto da: lina rino

        Grazie Cortiana, almeno tu cerca di rimanere un

        punto fermo per la difesa dei diritti in

        rete.

        Cortiana chissa' perche' spunta sempre quando e'
        tempo di rielezioni...io ancora aspetto la sua
        STREMA battaglia contro la urbani, che stando a
        quanto si dice doveva esser abrogata ...ma si sa,
        in Italia basta solo parlare sparando razzate che
        si e'
        qualcuno...Che tenero, ma non te l'hanno spiegato chi (e come) siede in parlamento?
Chiudi i commenti