DTT, in UK finanziamenti per i meno abbienti

Anziani e disabili si avvantaggeranno di misure di sostegno per il passaggio alla televisione digitale terrestre. I fondi verranno probabilmente reperiti tramite aumento del canone


Londra – C’è aria di tempesta nel Regno Unito per i finanziamenti al digitale terrestre: sebbene i tempi attuativi per l’abbandono della televisione analogica siano estesi (lo “sgancio” è previsto nel 2012), la vivacità delle polemiche su come reperire i fondi per “spingere” il DTT ricordano quelle italiane. Il Governo è infatti orientato a aumentare il canone e finanziare con quei denari l’acquisto del DTT da parte delle famiglie meno abbienti e, in particolare, di anziani e disabili.

Sebbene BBC abbia dichiarato di essere pronta a sfruttare una parte degli introiti dei canoni televisivi per mettere a disposizione delle categorie individuate le nuove attrezzature compatibili con i futuri servizi, le polemiche non si sono calmate.

Secondo le stime, nei prossimi anni, il canone potrebbe passare dalle attuali 126,5 sterline (184 euro) a circa 180 sterline (262 euro). Un cifra spropositata,secondo alcune organizzazioni dei consumatori, superiore all’attuale canone di abbonamento per i pacchetti base di alcuni broadcaster satellitari. Anche per questo la Commissione dei Lord che si occupa della cosa lavora sul progetto che prevede di utilizzare fondi pubblici per il DTT anziché ricorrere specificamente al canone.

Il Department for Culture, Media and Sport ha cercato di buttare acqua sul fuoco, sottolineando che è quanto mai prematuro iniziare a speculare sul costo del futuro canone. Ma i Lord non sembrano d’accordo, tanto è vero che hanno proposto di mettere sotto esame l’andamento del costo del canone per garantire trasparenza. Secondo alcuni esponenti politici, infatti, se il canone dovesse ancora aumentare, la BBC potrebbe perdere il sostegno dei cittadini e proprio nel momento più critico,cioè negli anni del passaggio al DTT.

“I costi degli aiuti per gli anziani e i disabili non dovrebbero pesare sui canoni. Il Governo stesso dovrebbe prendersi questa responsabilità, sfruttando le casse dello Stato. Un discorso valido anche per il sostegno finanziario dello switch over”, ha dichiarato Lord Fowler, presidente della Commissione. La soluzione è appunto quella di spalmare le spese su tutti i contribuenti. Allo stesso tempo, sempre secondo la Commissione, BBC dovrebbe impegnarsi a “tagliare i rami secchi” e ridurre il budget di alcune attività poco remunerative.

“Il canone dovrebbe aumentare significativamente solo con motivazioni eccezionali e ben giustificate”, si legge in una nota della Commissione. Per questo motivo il Governo e la BBC stanno negoziando sui costi dei canoni fra il 2007 e il 2014, ma Fowler è convinto che i cittadini considerino questo confronto “troppo riservato e nebuloso”. “Il National Audit Office e il Parlamento potrebbero aiutare le parti nelle scelte”, ha dichiarato Fowler.

“Gli aumenti si trasformeranno in un ottimo investimento che permetterà di raggiungere gli obiettivi fissati dal Governo. Una sfida che porterà il paese nell’era del broadcasting digitale”, ha dichiarato BBC in un comunicato.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: dare i soldi a questa gente?

    rappresenta i consumatori, tanto negli ultimi 12
    anni li ho provati entrambi e non ho trovato
    differenze degne di nota.
    e se permetti, mi allungo le vacanze di pasquae c hai anche ragione,io andro a votare..... scheda nulla.vergognatevi di qui e vergognatevi di li.votare il meno peggio... ma pensa te!!!io non voto piuttosto!
  • Arcidiavolo scrive:
    Re: il ODNOM non si è fermato mai un mom
    " I nostri clienti (distribuiamo software), INDIPENDENTEMENTE dalla causa/ragione che ci richiedano un nuovo supporto non si sono mai visti negare un nuovo cd/dvd che sia. E questo certamente non per un diritto ma per buon senso.Buona vita."......................................................................................Bravi...anche se, oggi, non sembra più un atteggiamento *normale*; ma lo è e PAGA! Eccome se paga, alla lunga!Esempio spicciolo personale:Sono diversi anni che uso una cuffia ad infrarossi, per sentire l'audio televisivo, senza disturbare chi mi sta vicino. Con l'uso, naturalmente, si sono consumate le spugnette di plastica. Ho scritto una email al fabbricante, chiedendo dove potessi reperire, eventualmente, i pezzi di ricambio (senza troppe speranze di risposta, in verità). Ho ricevuto, il giorno dopo ( ! ) la email di risposta, nella quale mi si chiedeva il mio indirizzo.Dopo due giorni, ho ricevuto i pezzi di ricambio, gratis, spese di spedizione comprese.Questa è " customer satisfaction ".La Ditta è la "COBRA".E non mi si dica che è mera pubblicità.
  • Anonimo scrive:
    Re: dare i soldi a questa gente?

    Così il 30% dei aventi diritto al voto, comanda
    sul restante 70%se mi spieghi la differenza.restando in topic, grossolanamente il centro destra rappresenta gli editori e il centrosinistra gli autori. (anche di software).da quando c'è il maggioritario nessuno rappresenta i consumatori, tanto negli ultimi 12 anni li ho provati entrambi e non ho trovato differenze degne di nota.e se permetti, mi allungo le vacanze di pasqua
  • Anonimo scrive:
    Re: dare i soldi a questa gente?
    Sul danaro, ha ragione.Ma io non mi farei levare il diritto di dire, per una volta, ciò che penso.Ciao,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
    - Scritto da: Anonimo
    ti ricordo che sono prodotti con marchio CEE e
    quindi "dovrebbero" avere 2 anni di garanzia 2 anni di garanzia LEGALE, cioè quella di responsabilità del VENDITORE.
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
    - Scritto da: Anonimo
    qualora la garanzia del produttore(quella
    convenzionale)superi quella data dal venditoreAPPUNTO. Non è questo il caso, la garanzia del produttore era di 90 giorni, ed è scaduta e quindi vale solo quella del venditore.
  • ufo1 scrive:
    Re: dare i soldi a questa gente?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Rendetevi conto che la legge fatta dai politici

    che avete votato e voterete ad aprile NON
    OBBLIGA

    in nessun modo TTI a fare NIENTE

    ottimo motivo per non andare a votare.
    ogni scheda di ogni persona che non va a votare
    diventano 5 euri in meno nelle tasche dei
    partiti. 2 schede=10 euri.Bravo!Così il 30% dei aventi diritto al voto, comanda sul restante 70%
  • Anonimo scrive:
    Re: dare i soldi a questa gente?
    bravo, fai disinformazione.che tristezza.
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
    - Scritto da: Ubu re

    Se volete scrivere cazzate, almeno abbiate il

    buon gusto di registrarvi!



    Stai dicendo che chi è registrato scrive cazzate?Si, perchè? :p
  • Anonimo scrive:
    e fare come per CounterStrike?
    devono fare come fanno per counterstrike che in pratica te compri il gioco, crei l'account al quale associ la chiave che trovi nella confezione, e poi il cd lo puoi anche buttare xkè ti danno la possibilità di scaricare tutto da internet. puoi installare il gioco dove vuoi, se poi vuoi giocare in rete beh solo una persona può usare il tuo account, per cui 1 c pensa 2 volte prima di darlo in giro.
    • Anonimo scrive:
      Re: e fare come per CounterStrike?
      - Scritto da: Anonimo
      devono fare come fanno per counterstrike che in
      pratica te compri il gioco, crei l'account al
      quale associ la chiave che trovi nella
      confezione, e poi il cd lo puoi anche buttare xkè
      ti danno la possibilità di scaricare tutto da
      internet. puoi installare il gioco dove vuoi, se
      poi vuoi giocare in rete beh solo una persona può
      usare il tuo account, per cui 1 c pensa 2 volte
      prima di darlo in giro.Vero, soprattutto con un 56k.
  • Anonimo scrive:
    "Prendetevelo nel Back Orifice"
    Se prima mi sentivo in colpa dopo avere scaricato (e non comprato) un gioco da ora in poi lo sarò sicuramente un pò meno.
  • Anonimo scrive:
    Re: dare i soldi a questa gente?
    - Scritto da: Anonimo

    Rendetevi conto che la legge fatta dai politici
    che avete votato e voterete ad aprile NON OBBLIGA
    in nessun modo TTI a fare NIENTEottimo motivo per non andare a votare.ogni scheda di ogni persona che non va a votare diventano 5 euri in meno nelle tasche dei partiti. 2 schede=10 euri.
  • Anonimo scrive:
    I miei diritti ...
    ... credevo di conoscerli. Premetto che non sono l'utente che ha comprato il prodotto in questione.Credevo che avendo comprato una "licenza d'uso" la stessa fosse svincolata dal supporto. Avrei preferito per esempio di poter avere, al costo del solo supporto + spedizione (toh, mettiamo 5 euro). Persino il giornalaio se non ti funziona il cd te lo cambia con uno uguale (!!!)Ma non e' cosi', secondo il fornitore ufficiale.Fa piacere leggere queste cose, perche' ad eliminare un fornitore si fa sempre in tempo. Quello che mi ruga e' che il popolo bove tace ed acconsente, le voci su questo forum sono sempre troppo poche.
  • grassman scrive:
    E il diritto di copia?
    Come la mettiamo con il decreto 518/92 che recita nell'articolo 64: "2. Non può essere impedito per contratto, a chi ha il diritto di usare una copia del programma per elaboratore di effettuare una copia di riserva del programma, qualora tale copia sia necessaria per l'uso." (http://www.interlex.it/testi/dl518_92.htm)
    • Anonimo scrive:
      Re: E il diritto di copia?
      - Scritto da: grassman
      Come la mettiamo con il decreto 518/92 che recita
      nell'articolo 64:

      "2. Non può essere impedito per contratto, a
      chi ha il diritto di usare una copia del
      programma per elaboratore di effettuare una copia
      di riserva del programma, qualora tale copia sia
      necessaria per l'uso."


      (http://www.interlex.it/testi/dl518_92.htm)Eh si si per contratto no, per tecnologia si'. Per contratto fai quello che ti pare ma per sistemi no. Se poi fai sistemi per fregare i sistemi di protezione sei fuorilegge. Semplice no?
    • Anonimo scrive:
      Re: E il diritto di copia?
      Quest'altro invece non tratta di diritto contrattuale bensì di diritto sostanziale:Art. 71-sexies, comma 4, l.d.a. 1941 mod. come in vigore: ?i titolari dei diritti sono tenuti a consentire che, nonostante l'applicazione delle misure tecnologiche di cui all'articolo 102-quater, la persona fisica che abbia acquisito il possesso legittimo di esemplari dell'opera o del materiale protetto, ovvero vi abbia avuto accesso legittimo, possa effettuare una copia privata, anche solo analogica, per uso personale, a condizione che tale possibilità non sia in contrasto con lo sfruttamento normale dell'opera o degli altri materiali e non arrechi ingiustificato pregiudizio ai titolari dei diritti.?
  • Anonimo scrive:
    Ma cosa c'entra il CD?
    Mi risulta che quando uno acquista un pacchetto software, non acquisti il supporto fisico sul quale quel pacchetto è memorizzato, ma la licenza d'utilizzo del pacchetto stesso.In pratica, la società produttrice mantiene la proprietà del software e ne concede, dietro compenso, il diritto all'uso.Il supporto fisico (CD, DVD o altro) è un puro strumento di distribuzione, non l'oggetto acquistato.Ora, domanda secca: se mi si rompe il CD (e lo posso dimostrare, al limite, riconsegnando i pezzi) perdo pure la licenza di utilizzare il sofware???Io farei un giretto da un giudice di pace...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa c'entra il CD?
      paghiamo su tutti i dispositivi di memorizzazione la tassa per la copia privata (dai cd ai lettori mp3) e poi ci mettono i sistemi anticopia.....ditemi se anche questo ha un senso.lo stato dice che la copia privata si può fare e loro se ne sbattono e non ce lo permettono.come dire che perdo le chiavi di casa (perchè il cd o dvd ha un costo nullo rispetto al costo del gioco, come un mazzo di chiavi rispetto ad una casa) e mi dicono che devo affittarne 1 altra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa c'entra il CD?
      Se hai soldi da foraggiare ogni causa legale che il buon senso richiede, accomodati. Purtroppo la fregatura è ben più estesa del cd che si spacca ed in genere consiste nel creare uno squilibrio tale dove per farsi risarcire 100 bisognerebbe pagare 100000 senza alcuna sicurezza di riuscita.Bisognerebbero fare due cose:1° Una legge dove si impone alle società estere di adeguasi alle regole interne degli stati nei quali vengono esportati i loro prodotti così si farebbe pulizia ad esempio del caso ebay o dell'assurda legge dei due anni di garanzia che di fatto per tutto il secondo anno vanno a pesare sul venditore che deve vivere nella paura di sostituire un prodotto difettoso quando da questo ha avut una percentuale ridicola.2° Creare una sorta di corpo statale di avvocati civili molto esteso perfettamente gratuito a chi ne fa richiesta di prestazione in quanto attraverso una scelta occulata delle cause avvierebbe le richieste di danni direttamente a chi ha torto (in altre parole si porta la take2 davanti a gente così che prima la condannano a sostituire il cd e poi le fanno pagare le spese legali, mentre ora le cause civili sono sempre in groppa a chi ne fa richiesta)3° Far si che le sentenze stabiliscano dei precedenti all'americana
  • Anonimo scrive:
    Forse mi sfugge qualcosa...
    ... ma, veramente, i signori della Take 2 hanno preferito limitarsi a ribadire, puntigliosamente, la propria "innocenza" piuttosto che sostituire un CD rotto???Veramente hanno perso l'occasione di farsi della gran pubblicità ad un prezzo pressoché pari a zero???Potevano fare un figurone da società magnanima che "pur ribadendo l'assoluta affidabilità dei supporti di propria distribuzione, ha come priorità assoluta la soddisfazione del cliente e bla, bla, bla..."E invece si sono fatti fregare da una polemichetta da bottega dalla quale non possono che uscire con le ossa frantumate.Complimentoni vivissimi a chi ha gestito la cosa in casa Take 2. Ottimo esempio di strategia e lungimiranza aziendale...
  • Anonimo scrive:
    Invalidare la garanzia?
    Giusto x puntualizzare che, imho, non è TUTTA colpa dei produttori...ho acquistato da poco il videogioco Call of Duty in edizione Deluxe per poterci giocare in rete. A parte l'impossibilità di trovare il gioco in edizione "vecchia" e tralasciando il disgusto nel trovarmi una custodia da doppio CD (di quelle brutte con i CD sulla stesso cilindro contenitore) e due BUSTINE di carta con gli altri 2 CD...Beh, quando ho letto le condizioni per rispettare la garanzia dei 7 giorni (quella in cui porti il prodotto difettoso al negoziante e te lo sostituiscono) mi son messo a ridere:in poche parole, sostenevano che la garanzia veniva invalidata se il prodotto non era imballato. Ora, mi spiegate come faccio a testarlo se è ancora imballato???Robe da non credere...
  • Anonimo scrive:
    NUOVA LEGGE
    Sono il padrone di una casa discografica :) ,e, visto che la legge dice che i supporti che comprate non vi appartengono, quando li rompete me li dovete ripagare!E ZITTI..o slego i miei politici e vi faccio mordere!
  • Anonimo scrive:
    Re: il ODNOM non si è fermato mai un mom
    Quoto quello che dici e credo che avrete una solida base di utenti fedeli che quando puo COMPRA i vostri prodotti. lungimiranti !Complimenti !
  • Anonimo scrive:
    LICENZA E ROOTKIT ATTIVO DOPO 90 GIORNI.
    -Fermorestando che il cliente ha acquistato anche la licenza del gioco. Ossia un bene immateriale che non può essere distrutto, quindi anche se il cd si volatizza, dovrebbe riavere la copia materiale (cd) oppure la copia immateriale (mp3) direttamente dal produttore esibendo la licenza precendetemente acquistata, che andrebbe custodita in posti separati dove si utilizza il cd/dvd.- Il proprietario può inserire nel DRM un rootkit che si attiva dopo 90 giorni dall'installazione del software, in modo da invalidare la garanzia. Come accade in molti software closedsource, dove alcuni bug vengono inseriti volontariamente dal produttore.
    • Anonimo scrive:
      Re: LICENZA E ROOTKIT ATTIVO DOPO 90 GIO

      - Il proprietario può inserire nel DRM un rootkit
      che si attiva dopo 90 giorni dall'installazione
      del software, in modo da invalidare la garanzia. Il produttore può inserire...
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Re: il ODNOM non si è fermato mai un mom

    Nostri clienti (distribuiamo software),
    INDIPENDENTEMENTE dalla causa/ragione che ci
    richiedano un nuovo supporto non si sono mai
    visti negare un nuovo cd/dvd che sia. E questo
    certamente non per un diritto ma per buon senso.

    Buona vita.Magari tutti facessero come voi......
  • AlessioC scrive:
    Errato il riferimento a copia privata
    I riferimenti, nell'ultimo periodo dell'articolo, alla copia privata e all'equo compenso, non sono corretti.L'articolo di riferimento per la copia privata (71-sexies LDA) è infatti esplicito nel limitare questa facoltà alla riproduzione di "fonogrammi e videogrammi". Idem per quanto attiene l'equo compenso, che certo non viene "girato" ai produttori di software.Tuttavia, nel caso dei programmi per elaboratore e dei videogiochi, esiste il diverso istituto della "copia di riserva" (articolo 64-ter, secondo comma, LDA). Il problema, da un punto di vista sostanziale, effettivamente non cambia perchè, come nel caso della copia privata, anche in questo caso la norma è spesso ingnorata dai produttori a discapito dei diritti degli utenti.Alessio Canova.
    • sandcreek scrive:
      Re: Errato il riferimento a copia privat

      L'articolo di riferimento per la copia privata
      (71-sexies LDA) è infatti esplicito nel limitare
      questa facoltà alla riproduzione di "fonogrammi e
      videogrammi". Scusa e un videogioco cos'e' se non un videogramma?
      Idem per quanto attiene l'equo
      compenso, che certo non viene "girato" ai
      produttori di software.No, viene incamerato con quella scusa, pero', anche dagli acquisti di chi vuole copiarsi il sw.
      anche in questo caso la
      norma è spesso ingnorata dai produttori a
      discapito dei diritti degli utenti.Questa l'hai detta giusta ;)
  • Anonimo scrive:
    La Garanzia dura due anni!
    Naturalmente si citano solo gli articoli che fanno comodo.L'informatissima Take Two contravviene allo stesso Decreto da lei citato, che poco più avanti cita:"1519-sexies (Termini). - Il venditore e' responsabile, a normadell'articolo 1519-quater, quando il difetto di conformita' simanifesta entro il termine di due anni dalla consegna del bene.(omissis)"Quindi fate valere tutti i vostri diritti.
    • Anonimo scrive:
      Re: La Garanzia dura due anni!
      appunto, il venditore...
      • Anonimo scrive:
        Re: La Garanzia dura due anni!
        "...ma è un difetto segnalato ben al di là dei termini di garanzia."E' qui l'errore: i termini di garanzia non sono i 90 giorni come descritto dal manuale del software.Entro i 90 giorni interviene il produttore come esplicitamente dichiarato, ma rimane fermo che la garanzia di legge vale due anni dovendo sempre intervenire il venditore, il quale a sua volta potrà esercitare il diritto di rivalsa sul produttore nei termini tra di loro convenuti.
    • Anonimo scrive:
      Re: La Garanzia dura due anni!
      - Scritto da: Anonimo
      L'informatissima Take Two contravviene allo
      stesso Decreto da lei citato, che poco più avanti
      cita:
      "1519-sexies (Termini). - Il VENDITORE e'
      responsabilela Take Two NON E' il venditore. Il venditore è il tizio su Ebay!
      Quindi fate valere tutti i vostri diritti.Take Two ha ragione, a termini di legge. Che la legge sia giusta o sbagliata, non è questo il problema.
  • Anonimo scrive:
    Cara Take Two
    Siccome siamo in questo paesucolo dove basta aver 2 soldi in tasca per sentirsi in dovere di trattare i propri clienti come delle nullità, e dove si nega il diritto d'uso di cio' che si e' pagato (o chiamatelo favore, fate vobis) grazie al magro avvocatese, vorrei ricordarvi che:-I clienti hanno sempre ragione. Quando non hanno ragione (siccome sono clienti) si cerca comunque di accontentarli, non di chiamare l'avvocato di turno per cercare di spaventarli od opprimerli.-Ie società che si occupano di software (cosi' come quelle di audio/video) non si possono permettere di trattare a pesci in faccia i clienti paganti. A parte che non e' una buona regola commerciale, visto quello si puo' fare oggi.-Recentemente ho rinunciato all'acquisto di piu' di un gioco a causa dei sistemi di protezione invasivi utilizzati (uno per tutti: X3). Tratta il cliente pagante da *ladro*, questo e' quello che ottieni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cara Take Two

      -I clienti hanno sempre ragione. frase fatta e da presuntuosi, io preferisco selezionare la clientela nel mio lavoro e lavorare meglio con meno gente, i rompipalle meglio che vadano a rallentare la concorrenza.imo, ovviamente.
  • sleepers scrive:
    Confezione DVD Hulk (film)
    Ho il DVD del film Hulk, originale, edizione a due dischi; la prima volta che ho sganciato il disco del film ho avuto paura di spaccarlo, perché era bloccato in maniera eccessiva (i "dentini" sono molto rigidi, e non si aprono premendo al centro).Soluzione: dopo due sganciamenti da infarto, ho rotto volutamente con una pinzetta tre dentini dei cinque che fermavano il disco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Confezione DVD Hulk (film)
      Effettivamente il supporto di gta san andreas è un pò "bizzarro" e impossibile da utilizzare senza forzare il dvd. é fatto con una spugna dura che non cede schiacciandola al centro. Anzi, se la si schiaccia tende ad allargarsi ai lati, com'è ovvio supporre anche non conoscendolo.Certo, la soluzione sarebbe non utilizzare la confezione originale (di cui in tutta sincerità è l'unico difetto. è forse uno dei pochi prodotti per cui vale la pena di avere l'originale per quanto è esemplare il libretto d'istruzioni ecc), ma.... bhe... quì ognuno può dire quello che vuole...
  • Anonimo scrive:
    Licenza d'uso o proprietà?
    Sbaglio o le case produttrici concedono solo la licenza di utilizzo dei software e non la proprietà di una copia? Se così fosse perchè tante storie nel rimpiazzare un supporto che non è altro che il mezzo con cui usufruire della licenza per cui l'utente ha già pagato? Questo dovrebbe essere valido anche nel caso in cui l'utente stesso abbia rotto il supporto volutamente.Ad esempio la Zanichelli mi ha assicurato che se e quando il mio cd-rom del dizionario Zanichelli si dovesse rovinare, provvederanno a sostituirmelo. Questo mi sembra un comportamento corretto.
    • ufo1 scrive:
      Re: Licenza d'uso o proprietà?
      La tanto indicizzata Microsoft, fa cosa analoga con i suoi software XPTi puoi scaricare dalla Microsoft l'originale, a tue spese e con il tuo supporto. Quindi chiami l'assistenza, indichi il problema, rispondi alle domande che ti chiedono il codice e licenza originali. Dopo di chè ti rilasciano nuovo codice d'attivazione per la tua copia.Almeno in questo vanno bene
  • Anonimo scrive:
    Re: dare i soldi a questa gente?
    Rendetevi conto che la legge fatta dai politici che avete votato e voterete ad aprile NON OBBLIGA in nessun modo TTI a fare NIENTE
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    il vero dramma sarebbe prendersela con l'azienda
    senza
    capire di chi e' la vera colpa.

    e di chi è la vera colpa, sentiamo un po'?della legge ovviamente, che assolve completamente Take2 (l'onere della garanzia e' di chi vende)
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.

    Secondo te la colpa di chi è(non è una
    provocazione,è una domanda seria)?della legge ovviamente, che assolve completamente Take2 (l'onere della garanzia e' di chi vende)
  • manfrys scrive:
    il ODNOM non si è fermato mai un momento
    Salve,.. sicuramente il mondo non si è fermato mai un momento, ma da un pò gira al contrario, sovvertendo DI FATTO il buon senso.Ci si lamenta che non si compra più l'originale grazie alla pirateria e al p2p.Possiamo disquisire quanto volete se giusto/non giusto cambiare/non cambiare il dvd al cliente, ma quando il caso sembra chiaro, ovvero usura perchè NECESSARIO infilare il dvd nel lettore ogni volta a dimostrazione del lecito possesso, dagli oggi dagli domani si rompe. A questo punto, quanto costa alla casa sostituire il dvd? sicuramente MENO che occupare una persona a rispondere al tizio e a PI ... senza alcun ombra di dubbio. Non avrebbe certo "incazzimmito" il cliente e non gli avrebbe certo "modificato" la scelta del suo prossimo titolo acquistato ...Sono passato, in questi ultimi anni, allo stupore quando ottengo un diritto senza tante questioni.Nostri clienti (distribuiamo software), INDIPENDENTEMENTE dalla causa/ragione che ci richiedano un nuovo supporto non si sono mai visti negare un nuovo cd/dvd che sia. E questo certamente non per un diritto ma per buon senso.Buona vita.
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
    - Scritto da: Anonimo
    c'è la garanzia di legge, alternativa alla
    garanzia contrattuale.

    ma perché postate senza sapere di cosa si sta
    parlando?No,non c'è: vai in un negozio e prova a farti cambiare un cd dopo un anno perchè non ti funziona più o si è rotto,poi senti cosa ti rispondono.La garanzia c'è sui prodotti di cui acquisti la proprietà,non su quelli concessi in licenza d'uso.
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.

    90 giorni sono molto meno di bazzecole: sono una
    presa in giro per chi paga un prodotto a peso
    d'oro(non c'è nessuna garanzia che il prodotto
    durerà se supera i 90 giorni di vita).c'è la garanzia di legge, alternativa alla garanzia contrattuale.ma perché postate senza sapere di cosa si sta parlando?
  • midori scrive:
    Re: E no, che cavolo!
    Non solo!I giochi, in qanto assimilati al software software, dovrebbero permettere di effettuare una copia di backup (che non c'entra nulla con il diritto alla copia privata delle altre opere protette da copyright).Quindi un software che non permette di effettuare tale copia di backup, e' fuorilegge!Una sostituzione a pagamento credo sia poco conveniente, ma di sicuro meglio che ricomprare un gioco da 60 euro!- Scritto da: Anonimo
    Noi si compra la licenza di usare il software,
    non il solo supporto. Lo scrivono in tutte le
    licenze, quindi, anche dopo anni, devono mettermi
    in condizione di poter usare il sofwtare che ho
    pagato: mi si rompe il DVD? pago le spese di
    spedizione, per carità, e me lo sostituisci e
    pure in fretta! Sono loro che non si fidano dei
    loro clienti e dovrebbero tenersi cari quelli
    onesti.

    Non comprerò più nulla della Take Two
    Interactive, e di qualunque altra softhouse li
    appoggi.

    Questi atteggiaementi DEVONO finire.
    • Anonimo scrive:
      9 --
      Che gente di merda a sto punto hanno proprio rotto le palle a me è capitata na cosa simile ma un po piu fortunato di sto tipo lo sono stato.ho acquistato video magix deluxe 2005 mi si è rotto il cd ho kiesto la sostituzione (non sono pratico di copie con il masterizzatore e non ci sono riuscito a farmi la copia personale tramite il nero 6 )che ho ottenuto dietro pero l'esborso di circa se non ricordo male 15 euri di spese di spedizione che anke questo cmq io ritengo ingiuste perche se avessi avuto la possibilita o di farmi la copia personale o di avere la 2 copia dentro la confenzione cio non sarebbe successo:noto una cosa che cmq vada hanno sempre ragione loro e noi continuamente lo prendiamo in quel posticino :D.Per finire visto le ultime recenti sentenze di vari tribunali in giro per il mondo se questi signori possono evitare richiami a qualsiasi tipo di legge perche una cosa la ho imparata le leggi ormai sono a loro consumo ed uso come dire che la legge non è ugali per tutti
  • Anonimo scrive:
    Come al Solito sempre noi in mezzo..
    Sono un rivenditore di media.Come al solito i signori produttori cercano di tirare in mezzo l'anello piu debole, cioe noi rivenditori, oltre al fatto di guadagnarci il ridicolo e dover dare risposta agli utenti giustamente incazzati, per queste "stupidaggini" (cosa gli costa rispedirgli il gioco e amen?, ogni brufoloso adetto stampa potrebbe dirvi che questo articolo attrae solo cattiva publicita') ci viene sempre tirato il pantalone, la responsabilita' e' nostra, io vendo, non faccio, e la responsabilita' serebbe di qualsiasi altro meno che la mia....I produttori sono buoni a fare i muscolosi solo con i piu' piccoli, con le grandi catene abbassano i pantaloni e addirittura "pagano" per vendere ed esporre.Che brutta fine.Anche se sono un rivenditore sono per il pagamento di licenza, hanno rotto i marroni per anni che noi non compramo il gioco/film/musica ma solo la licenza, ma quando si tatta di ripagare diventa istantaneamente un prodotto come gli altri, se mi si rompe il supporto del media di cui io ho pagato regolare licensa, te lo spedisco e me lo cambi, se lo smarrisco e me lo furtano, regolare denuncia ai carabinieri e me lo devi sostituire.Non capiranno mai, sono "gargarozzoni" come diciamo noi.Ha senso fare tutte queste storie quando mi esci fuori in novita' con un prezzo, dopo sei mesi con la meta', dopo un anno con prezzi stock da 5 euro? ma regalateglielo pezzenti, che ci guadagnate gia' troppo..
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
    - Scritto da: Anonimo
    il vero dramma sarebbe prendersela con l'azienda senza
    capire di chi e' la vera colpa.e di chi è la vera colpa, sentiamo un po'?
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
    - Scritto da: Anonimo
    Hai detto bene: residua. E 90 gg non sono
    bazzecole.Infatti,ma si diceva che non c'era diritto all'assistenza perchè si era comprato da un utente: è falso.90 giorni sono molto meno di bazzecole: sono una presa in giro per chi paga un prodotto a peso d'oro(non c'è nessuna garanzia che il prodotto durerà se supera i 90 giorni di vita).
    Concordo. Ma il vero dramma sarebbe prendersela
    con l'azienda senza capire di chi e' la vera
    colpa. Per questo rosico per i soliti commenti
    superficiali, tipo quello che dice di comprare
    roba pirata.

    Per il resto siamo d'accordo, figuratiSecondo te la colpa di chi è(non è una provocazione,è una domanda seria)?
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.

    Secondo quale astrusa norma di legge? Se io cedo
    un bene in garanzia,trasferisco anche quella al
    nuovo proprietario(ovviamente solo la parte
    residua).Hai detto bene: residua. E 90 gg non sono bazzecole.
    In ogni caso è e rimane una cosa assurda,perchè
    si sa che i cd e i dvd non possono essere
    riparati se si danneggiano in un certo
    modo,Concordo. Ma il vero dramma sarebbe prendersela con l'azienda senza capire di chi e' la vera colpa. Per questo rosico per i soliti commenti superficiali, tipo quello che dice di comprare roba pirata.Per il resto siamo d'accordo, figurati
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATI SARANNO LORO
    - Scritto da: Anonimo
    Avevano un cliente che pagava, ora ed in futuro
    non l'avranno più. Ovviamente senza contare tutti
    coloro che hanno seguito la vicenda e che più
    avanti eviteranno problemi all'origine...Si perche' la colpa e' loro e mica di chi l'ha venduto.... o di chi lo ha rotto usandolo alla c*** di cane
  • Anonimo scrive:
    Re: soldi simpatici
    Siamo sotto carnevale, l'inchiosto simpatico lo trovi in cartoleria cmq così facendo danneggieresti solo il negoziante non i veri colpevoli
  • Anonimo scrive:
    Re: dare i soldi a questa gente?

    morale: la prossima volta, pensa al povero
    marocchino che deve mantenere una famiglia (non
    pensare ad un'eventuale mafia che c'è dietro:
    dietro un acquisto "legale" potrebbe esserci una
    mafia "legalizzata") e che rischia botte dai
    carabinieri e decidi di conseguenza.Complimenti, bel consiglio. Lo sai che sei passibile di ricettazione? Hai idea dei casini in cui ti metti se compri da un marocchino per strada?
    • Anonimo scrive:
      Re: dare i soldi a questa gente?
      - Scritto da: Anonimo

      morale: la prossima volta, pensa al povero

      marocchino che deve mantenere una famiglia (non

      pensare ad un'eventuale mafia che c'è dietro:

      dietro un acquisto "legale" potrebbe esserci una

      mafia "legalizzata") e che rischia botte dai

      carabinieri e decidi di conseguenza.

      Complimenti, bel consiglio. Lo sai che sei
      passibile di ricettazione? Hai idea dei casini in
      cui ti metti se compri da un marocchino per
      strada?e quando mai ho detto che compro dal marocchino per strada? leggi bene!
    • Anonimo scrive:
      Re: dare i soldi a questa gente?
      Vieni a Roma, stazione metropolitana di Anagnina, tutto il giorno, a vedere come non si fa rispettare la legge. Ci potresti riempire un paio di penitenziari al giorno, con tutti i ricettatori che sono là.Ciao,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: dare i soldi a questa gente?
      - Scritto da: Anonimo

      morale: la prossima volta, pensa al povero

      marocchino che deve mantenere una famiglia (non

      pensare ad un'eventuale mafia che c'è dietro:

      dietro un acquisto "legale" potrebbe esserci una

      mafia "legalizzata") e che rischia botte dai

      carabinieri e decidi di conseguenza.

      Complimenti, bel consiglio. Lo sai che sei
      passibile di ricettazione? Hai idea dei casini in
      cui ti metti se compri da un marocchino per
      strada?Credo fosse una semplice provocazione la sua. La TTI avrebbe fatto una figura meno meschina sostituendo il DVD.
  • Anonimo scrive:
    dare i soldi a questa gente?
    hanno venduto un prodotto (il cd), il contenuto e i "diritti" d'autore sul contenuto.il cd si è rotto, il cliente dovrebbe pagare solo il cd e il costo della masterizzazione.intanto questi mercanti fanno orecchio da mercante.morale: la prossima volta, pensa al povero marocchino che deve mantenere una famiglia (non pensare ad un'eventuale mafia che c'è dietro: dietro un acquisto "legale" potrebbe esserci una mafia "legalizzata") e che rischia botte dai carabinieri e decidi di conseguenza.
  • Anonimo scrive:
    soldi simpatici
    cercasi produttore di soldi simpatici.... quelli che svaniscono dopo 90 giorni...da usare per pagare audiovisivi.ma fa fangu'
  • Anonimo scrive:
    Re: E no, che cavolo!

    mi si rompe il DVD? pago le spese di
    spedizione, per carità, e me lo sostituisci e
    pure in fretta! E poi? ci vuoi anche il caffe' e il cornetto?
    • Anonimo scrive:
      Re: E no, che cavolo!
      - Scritto da: Anonimo

      mi si rompe il DVD? pago le spese di

      spedizione, per carità, e me lo sostituisci e

      pure in fretta!

      E poi? ci vuoi anche il caffe' e il cornetto?Appunto, dannato ladro, che vuoi ancora dalle Risp. Sig.re Major.
      • Anonimo scrive:
        Re: E no, che cavolo!
        - Scritto da: Anonimo

        Appunto, dannato ladro, che vuoi ancora dalle
        Risp. Sig.re Major. :D LOL!
  • Anonimo scrive:
    Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
    - Scritto da: Anonimo
    Certo, se il difetto si manifesta dopo i 90 gg,
    sono paduli tuoi. Ecco come le major tutelano i
    loro consumatori, dopo averli trattati come
    ladri.Sinceramente 90 gg mi pare una cosa equa. Quello che mi pare allucinante e' che la legge non costringa tutti i produttori a darti una copia di quello che compri quando per qualsiasi motivo si rompe (ma anche se te la perdi perche' no?)
    • Anonimo scrive:
      Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
      90 giorni fanno ridere i polli: lo sanno anche i bambini che non esiste niente di meno resistente di un cd o di un dvd,quindi è evidente che 90 giorni sono un'inezia.Stranamente su tutto quello che si compra ci sono 2 anni di garanzia,a parte cd,dvd e videogiochi...La cosa bella poi è che ti dicono che quello che compri non è nemmeno tuo,però se ti si rompe non te lo sostituiscono.Per la serie "hanno sempre ragione loro".La soluzione: non comprate più nulla,quando saranno ridotti sul lastrico forse cominceranno a riattivare le funzioni neurali.
      • Anonimo scrive:
        Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.

        Stranamente su tutto quello che si compra ci sono
        2 anni di garanzia,a parte cd,dvd e
        videogiochi...La cosa bella poi è che ti dicono
        che quello che compri non è nemmeno tuo,però seGuarda che il tipo l'ha comprato su ebay da non si sa chi eh
        • Anonimo scrive:
          Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
          E quindi? Da quando il qua il produttore può rifiutarsi di fornire assistenza? Sta un pò a vedere che se compro un televisore a 1000km da casa,poi devo rispedirla a quel negozio per farla aggiustare,invece di andare dalla casa madre.
          • Anonimo scrive:
            Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
            - Scritto da: Anonimo
            E quindi? Da quando il qua il produttore può
            rifiutarsi di fornire assistenza? Sta un pò a
            vedere che se compro un televisore a 1000km da
            casa,poi devo rispedirla a quel negozio per farla
            aggiustare,invece di andare dalla casa madre.Se non lo compri da un negozio ma da uno che l'ha comprato da un negozio ti attacchi a lo chassis
          • Anonimo scrive:
            Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
            Balle.
          • Anonimo scrive:
            Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
            - Scritto da: Anonimo
            Balle.AHH!!! ma certo!! OK
          • midori scrive:
            Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Balle.

            AHH!!! ma certo!! OKLa volete smettere con questi messaggi anonimi e completamente inutili?Se volete scrivere cazzate, almeno abbiate il buon gusto di registrarvi!
          • Anonimo scrive:
            Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
            - Scritto da: midori

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Balle.



            AHH!!! ma certo!! OK

            La volete smettere con questi messaggi anonimi e
            completamente inutili?
            Se volete scrivere cazzate, almeno abbiate il
            buon gusto di registrarvi!E sì che cambia molto dopo che usi un soprannome.. "avanti, scegliete un nome di battaglia, così ciò che scrivete sarà più serio ... "
          • Ubu re scrive:
            Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.

            Se volete scrivere cazzate, almeno abbiate il
            buon gusto di registrarvi!Stai dicendo che chi è registrato scrive cazzate?
          • Anonimo scrive:
            Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
            - Scritto da: Anonimo
            Se non lo compri da un negozio ma da uno che l'ha
            comprato da un negozio ti attacchi a lo chassisSecondo quale astrusa norma di legge? Se io cedo un bene in garanzia,trasferisco anche quella al nuovo proprietario(ovviamente solo la parte residua).In ogni caso è e rimane una cosa assurda,perchè si sa che i cd e i dvd non possono essere riparati se si danneggiano in un certo modo,quindi non possono essere coperti da una garanzia così ridicola(sarebbe come se garantissero le auto per un anno e poi,se ti succede qualcosa,la ricompri pagandola per intero).,tanto più che,ripeto,non sono oggetti in proprietà,ma in licenza,quindi sarebbe doveroso che il proprietario provvedesse alla sostituzione(visto il costo dell'operazione: prossimo allo zero e credo che chiunque sarebbe disposto a spendere 1? per una nuova copia).
          • Anonimo scrive:
            Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
            - Scritto da: Anonimo
            E quindi? Da quando il qua il produttore può
            rifiutarsi di fornire assistenza? da quando c'è una norma di legge che afferma che la garanzia è dovuta dal VENDITORE
            Sta un pò a
            vedere che se compro un televisore a 1000km da
            casa,poi devo rispedirla a quel negozio per farla
            aggiustare,invece di andare dalla casa madre.sta un po' a vedere che se prima di postare ti fossi preso la briga di leggere la normativa ti saresti stupito di meno...
      • Anonimo scrive:
        Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
        - Scritto da: Anonimo
        90 giorni fanno ridere i polli: lo sanno anche i
        bambini che non esiste niente di meno resistente
        di un cd o di un dvd,quindi è evidente che 90
        giorni sono un'inezia.
        Stranamente su tutto quello che si compra ci sono
        2 anni di garanzia,a parte cd,dvd e
        videogiochi...La cosa bella poi è che ti dicono
        che quello che compri non è nemmeno tuo,però se
        ti si rompe non te lo sostituiscono.
        Per la serie "hanno sempre ragione loro".
        La soluzione: non comprate più nulla,quando
        saranno ridotti sul lastrico forse cominceranno a
        riattivare le funzioni neurali.polli e bambini: bel metro di giudizio.la garanzia di legge (2 anni) e la garanzia contrattuale (90 giorni, in questo caso) sono due forme di tutela concorrenti, distinte e alternative.sta a te scegliere -liberamente - di quale avvalerti.lo sanno anche i bambini che, piuttosto che studiare una norma, taluni preferiscono postare concetti che fanno - giuridicamente- - ridere i polli.
    • Anonimo scrive:
      Re: INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Certo, se il difetto si manifesta dopo i 90 gg,

      sono paduli tuoi. Ecco come le major tutelano i

      loro consumatori, dopo averli trattati come

      ladri.

      Sinceramente 90 gg mi pare una cosa equa. Quello
      che mi pare allucinante e' che la legge non
      costringa tutti i produttori a darti una copia di
      quello che compri quando per qualsiasi motivo si
      rompe (ma anche se te la perdi perche' no?) ti ricordo che sono prodotti con marchio CEE e quindi "dovrebbero" avere 2 anni di garanzia come tutti i prodotti con tale marchio... quindi i 90 giorni sono una presa per i fondelli
  • Anonimo scrive:
    E no, che cavolo!
    Noi si compra la licenza di usare il software, non il solo supporto. Lo scrivono in tutte le licenze, quindi, anche dopo anni, devono mettermi in condizione di poter usare il sofwtare che ho pagato: mi si rompe il DVD? pago le spese di spedizione, per carità, e me lo sostituisci e pure in fretta! Sono loro che non si fidano dei loro clienti e dovrebbero tenersi cari quelli onesti.Non comprerò più nulla della Take Two Interactive, e di qualunque altra softhouse li appoggi.Questi atteggiaementi DEVONO finire.
  • Anonimo scrive:
    INCHIAPPETTATO IL POVERO UTENTE.
    Certo, se il difetto si manifesta dopo i 90 gg, sono paduli tuoi. Ecco come le major tutelano i loro consumatori, dopo averli trattati come ladri.
    • Anonimo scrive:
      INCHIAPPETTATI SARANNO LORO
      Avevano un cliente che pagava, ora ed in futuro non l'avranno più. Ovviamente senza contare tutti coloro che hanno seguito la vicenda e che più avanti eviteranno problemi all'origine...
Chiudi i commenti