Dude.it/ Chi ha paura di Usenet?

di Luca & Mafe. Lungi da noi enfatizzare ipotesi di complotto e simili, ma ci piaceva dare una risposta alla domanda con cui ci siamo lasciati la settimana scorsa


Web – La domanda di Dude.it – Ok, il fatto è che sempre più fornitori di accesso “veloce” a Internet dimenticano di garantire il server di news. Ma perché? Il sospetto è che questo meccanismo, più che a una naturale evoluzione dei comportamenti in rete, risponda a una vera e propria strategia. I luoghi non moderati sono scomodi, e per una serie di ragioni ben precise:

1. Usenet non rende commercialmente. I newsgroup rappresentano un costo di gestione (veramente minimo, a dire la verità) che non può essere ripagato da inserzioni pubblicitarie.

2. Usenet non ha le luci e i colori. Nell’ottica distorta e semplicistica dei colossi della comunicazione, qualsiasi ambiente in cui non siano possibili animazioni, effetti sonori e grafica trendy è “primitivo”.

3. Usenet è pericolosa. La libertà di espressione è ancora vista come una minaccia. Un ambiente di libera comunicazione non censurato rappresenta un impedimento al controllo del cittadino.

4. Usenet è gratis e aperta a tutti, in lettura e in scrittura. Chiunque, seguendo una procedura democratica , può aprire uno spazio di discussione, a costo zero.

Vogliamo fare una scommessa? Entro dieci anni – forse molto prima – l’anonimità in rete sarà considerata un reato. Questo non corrisponde alle “necessità operative delle forze dell’ordine per contrastare la criminalità via Internet”, come probabilmente vi verranno a dire. Il terrorista telematico, se esiste, è un terrorista scemo e i veri pedofili non hanno alcun bisogno della Rete, visto che la stragrande maggioranza delle violenze su minori avvengono in famiglia.

E ‘ un processo lento e quasi inavvertibile, iniziato da un po ‘ di tempo: un giorno scopriremo che non abbiamo più accesso a nessun luogo pubblico non moderato. E il bello sarà che ce la passeranno come una scelta inevitabile dovuta al necessario abbandono di tecnologie obsolete, o come un provvedimento preso per garantire la sicurezza del cittadino, simile allo straordinario specchietto per le allodole noto anche come “legge sulla privacy”. Ma la minaccia al cittadino non viene dai pedofili o dai terroristi o dal ricevere pubblicità per posta, e qui non si tratta solo di un paio di nostalgici che hanno paura di perdere il loro giocattolo: la questione è ben più ampia, ed è una questione di controllo e impedimento della libera circolazione delle informazioni, delle opinioni, delle relazioni.

Dude, giornale per caso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ADSL telecom! funziona!
    :-Draro che mi abbiano disconnesso.anche per 17 giorni di fila!
  • Anonimo scrive:
    questa mai viene spedita da tutti ormai ..
    a questi indirizzi...associazione@acu.itcomunicazione@acu.it (Beppe Grillo)adiconsum@adiconsum.itinfo@adoc.orgpit.servizi@cittadinanzattiva.itcodacons.lombardia@tiscalinet.itluise@codacons.it (sez.Europea)federconsumatori@federconsumatori.itinfo@legaconsumatori.itmovcons@arpnet.itmdc.sportello@tin.itservira ?**************Buongiorno!Sono un utente abbonato al provider di servizi internet Galactica(www.galactica.it) vorrei segnalare un sopruso portato a termine daquesta azienda:Il mio contratto, secondo quanto dichiarato in vari mezzi diinformazione nonchè sul sito del provider prevede il collegamento allarete 24 al giorno:http://www.galactica.it/flatrate/GALAFLAT56 è un abbonamento flatrate per l'accesso ad Internetmediante linea telefonica analogica 56k, fino ad una velocità massimadi56Kb/s. Un abbonamento per chi desidera una connessione veloce,corredata da una serie di servizi accessori ad alto valore aggiunto.La connessione avviene tramite chiamata ad un unico Numero Verde, a zerocosti telefonici (scatto alla risposta incluso), 24 ore su 24, da tuttoil territorio nazionale.Dal 24 febbraio a moltissimi utenti è stato sostituito il numero verdedi accesso, che viene oltretutto pubblicizzato sul sito come unico numeroverde nazionale, con un altro numero verde, vantando modifiche e miglioriealla connessione e il mantenimento del rapporto modem utentidi 1:5, mentre invece ritengo come tanti altri utenti, che sia stata fattauna discriminazione sull'utenza che utilizza per più tempo la connessione,infatti il nuovo numero 800-33.01.49 è perennemente occupato ci si riesce aconnettere solo dopo 270-280 o anche 400-450 tentativi.Considerando che io e tanti altri abbiamo versato l'abbonamentoannuale anticipato per avere una certezza o per lo meno una probabilita' diconnessione, siamo invececostretti a connetterci ad altri provider pagando gli scatti telefonici.Io credo che questa azione dell'azienda nei confronti dei propriutenti, sia configurabile come estremamente poco corretta , in quanto miimpediscono_volutamente_ di utilizzare un servizio da me già pagato, senzapossibilità di recesso e di rimborso.Sono a disposizione per produrre la documentazione relativa alcontratto stipulato, non ho nemmeno ricevuto la email di servizio checomunica la sostituzione delnumero telefonico, e quant'altro possa essere utile.Ulteriori informazioni e lamentele le potrete leggere anche da voi entrandonel newsgroup galactica.helpdesk visibile però solo da un IP di Galactica.Grazie per l'attenzione; porgo distinti salutiS.G.Firenzesgas@libero.it
  • Anonimo scrive:
    grazie a quell'1 su 5 siamo diventati così........
    Ebbene si,sono un'altro che ha avuto la fregatura. Ho attivato l'abbonamento 8 della sera-8 della mattina,isdn. E vero,non c'è niente da fare,soprattutto verso le 9 e 30 e le 11 della sera è impossibile connettersi,di lunedì poi non se ne parla proprio.E dopo aver letto attonito tutte queste lettere,neanche provo a chiedere spiegazioni alla galactica,tanto sarebbe inutile.L'unica nota positiva è che una volta connesso vado veloce e la posta (però non la uso un gran che) va bene.Che vi devo dire?forse ha ragione quello la della galactica,non state connessi 24 ore su 24 dato che i modem non sono più di 1 su 5 utenti,percui se uno stà connesso sempre,altri 4 se ne stanno fuori.questo è matematico e dichiarato nel contratto ed è un punto a loro favore.PERO... in modo assurdo nel contratto Galaflat Easy garantiscono nessuna limitazione di traffico e di tempo di connesione.Allora la domanda sorge spontanea:Come faccio io ad usufruire di una connessione senza limitazione di traffico e ti tempo di connessione SE DI FATTO NON MI FATE CONNETTERE?A questo punto anche la risposta è spontanea,la coesistenza dei 3 fatti è impossibile dato che di 5 utenti solo 1 è contento e può sfruttare l'illimitatezza di prestazioni.ma anche quell'1 non è contento perchè magari ha tribolato 1 ora per connettersi,oppure poco dopo gli cade la connessione,poi c'è qualcun'altro che lamenta l'email non funzionante,la velocità ecc ecc. ma queste ultime sono solo frutto (a mio parere) una scarsezza di risorse sia a livello di macchine che di banda a loro disposizione sia di linee telefoniche nelle ore di punta.Insomma la Galacticaha adottato (come tutti gli altri del resto) il tipico contrattino "all'italiana" che finche tutto è ok allora tutto va bene,ma alla prima che succede caro utente stringi il c**o e fai come ti pare,tanto la ragione è sicuramente "non tua".Cordialmente vi saluto tutti sperando che qualche associazione umanitaria regali qualche modem alla Galactica (HAHAAHAHAH buona questa) e che quelli che si scordano il pc acceso e connesso ,che lo spengano (AHAHAH bella anche questa). suvvia! la galactica è rimasta una delle meglio anche se inizia a fà schifo,FATE QUALCOSAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ecco ho sclerato lo sapevo io!
  • Anonimo scrive:
    Risparmia 7milioni e si lamenta?
    Il tipo che ha scritto questa cosa risparmia con la Flat più di 7milioni all'anno e pretende anche che sia tutto come dice lui?Ma davvero non c'è più religione :-(
  • Anonimo scrive:
    ????AB-usare di un @sogno
    ????????????????????pure io come IL luca ho la cattiva abitudine di ab-usare delle flat. per ultima una @sogno vecchio contratto...la bolletta, dopo CINQUE mesi di ab-uso arriva con 80 mille lire da pagare, detratte sul c/c. Spicca (tra le 100aia e 100aia) una chiamata da 11 e passa ore. E uno "sbaglio" nell'utilizzo delle fasce orarie non coperte da flat, di lire 280 (leggi duecentottanta).Se qualcuno di quelli che han sputato sulla lettera di luca vogliono sputare anche su questa faccian pure.Alla fine, in buca lettere, o in banca, qualcosa ci sarà da pagare. Il mercato gira, i soldi ancora di più. E il conto corrente si chiama appunto CORRENTE. ????(la gestione rimane personale)????bravo luca, bello scrivere.
  • Anonimo scrive:
    UNA VERGOGNA!!!
    Una vera vergonga quella di accalappiare utenti con tariffe flat e poi scricarli conil solo pretesto che l'adoperi troppo!! In realta' dietro ci sta il problema che queste societa' sono poco serie in quanto non hanno le infrastrutture adeguate per fare le tariffe flat!!e quindi VERGOGNOSO e da parte delle societa' scaricare laq colpa sugli utenti. La colpa e loro che non hanno i soldi per aggiornalre le loro tecnologie, da qui si desume ache aldila' del nome e del del sito web invitante, dietro ci sono societa' fragilissime dal punto di vista monetario , che possono crollare dall'oggi al domani difronte ad un utente che si collega per parecchie ore al giorno. Proporrei un elenco delle societa' serie con tecnologie serie e solo a quelle concedere di dare offerte FLAT!! comunque si ricordino tali aziende che perderanno i loro clienti a foavore di societa' migliori e perdere utenti vuol dire chiudere!! poiche il passa parorla in rete fa fallire le aziende!!OCCHIO QUINDI AZIENDUCCE DA STRAPAZZO!! SIETE AVVISATE!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: UNA VERGOGNA!!!
      Ben detto Lenox....stanno cercando di convincerci che tutto dipende da noi(anche se sicuramente abbiamo la nostra parte di colpa quando ci sottoscriviamo al contratto)......cmq...vorrei sapere una cosa sul rapporto 1:5 (scusate l'ignoranza)siete sicuri che significhi che la linea di un modem sia messa a disposizione di un solo utente(che può essere il solo ad utilizzare la connessione) e non voglia dire che la banda di quel modem viene suddivisa per 5 dimezzandola a seconda degli utenti collegati ?
  • Anonimo scrive:
    Chi vivrà, vedrà
    Secondo me lanciarci insulti e sarcasmo addosso così non serve proprio a niente. Io, che da parte mia sostengo Linux, ma che non disdegno chi usa NT, posso solo dire che secondo me Linux non morirà affatto e nemmeno la Microsoft farà una brutta fine. Linux, dal lato server, sta mangiando fette di mercato sempre più grandi. E dall'altro lato NT ne sta perdendo.Dal lato Workstation, Linux è ancora lungi dall'essere l'installazione di default sui nuovi pc appena comprati, ma ha fatto passi molto più grandi negli ultimi anni di quanti ne abbia fatti microsoft nel migliorare il suo os, sia nel kernel, che in semplicità di utilizzo, che di installazione.Basterà qualche anno per vedere come andranno veramente le cose, e se Linux già da ora fa paura alla microsoft (e c'è chi dice di no, contenti loro), allora manca poco al punto in cui Linux sarà il vero concorrente principale e temutissimo.Chi vivrà vedrà.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi vivrà, vedrà CHIEDO SCUSA, OFFTOPIC
      HO SBAGLIATO ARTICOLO SCUSATE- Scritto da: Fulvio
      Secondo me lanciarci insulti e sarcasmo
      addosso così non serve proprio a niente. Io,
      che da parte mia sostengo Linux, ma che non
      disdegno chi usa NT, posso solo dire che
      secondo me Linux non morirà affatto e
      nemmeno la Microsoft farà una brutta fine.
      Linux, dal lato server, sta mangiando fette
      di mercato sempre più grandi. E dall'altro
      lato NT ne sta perdendo.
      Dal lato Workstation, Linux è ancora lungi
      dall'essere l'installazione di default sui
      nuovi pc appena comprati, ma ha fatto passi
      molto più grandi negli ultimi anni di quanti
      ne abbia fatti microsoft nel migliorare il
      suo os, sia nel kernel, che in semplicità di
      utilizzo, che di installazione.
      Basterà qualche anno per vedere come
      andranno veramente le cose, e se Linux già
      da ora fa paura alla microsoft (e c'è chi
      dice di no, contenti loro), allora manca
      poco al punto in cui Linux sarà il vero
      concorrente principale e temutissimo.
      Chi vivrà vedrà.
  • Anonimo scrive:
    che lettera penosa!!!
    ma, dico io, fatevi due conti prima di accettare qualunque offerta!!!navigare con tiscali 14 ore al giorno costa più di cinquecentomila al mese!!! come fai a pretendere lo stesso servizio pagando dieci volte di meno???perché dobbiamo recitare sempre la parte dei polli da spennare e lamentarci su questi forum????svegliamoci un po'StefanoR
    • Anonimo scrive:
      Re: che lettera penosa!!!

      perché dobbiamo recitare sempre la parte dei
      polli da spennare e lamentarci su questi
      forum????
      svegliamoci un po'
      StefanoRPremesso che le pubblicita' delle FLAT sono INGANNEVOLI, io pensoche andare nei forum e sui NG ad abbaiare come insteriche sia molto piu' facile che farsi 2 righe di conti.Poi il max secondo me lo raggiunge chi scrive "ho pagato per 24/24 e quindi resto connesso SEMPRE, quasi che fosse un "dovere morale" !! :-))Italietta di sempre :-(((((((
      • Anonimo scrive:
        Re: che lettera penosa!!!
        Proprio cosi'!!!!polli siamo e da polli veniamo trattati.vi lascio alle vostre lunghe ed importanti connessioni!!!StefanoR- Scritto da: Marilin

        perché dobbiamo recitare sempre la parte
        dei

        polli da spennare e lamentarci su questi

        forum????

        svegliamoci un po'

        StefanoR

        Premesso che le pubblicita' delle FLAT sono
        INGANNEVOLI, io pensoche andare nei forum e
        sui NG ad abbaiare come insteriche sia molto
        piu' facile che farsi 2 righe di conti.

        Poi il max secondo me lo raggiunge chi
        scrive "ho pagato per 24/24 e quindi resto
        connesso SEMPRE, quasi che fosse un "dovere
        morale" !! :-))

        Italietta di sempre :-(((((((
        • Anonimo scrive:
          Re: che lettera penosa!!!
          - Scritto da: StefanoR
          Proprio cosi'!!!!

          polli siamo e da polli veniamo trattati.

          vi lascio alle vostre lunghe ed importanti
          connessioni!!!

          StefanoR

          - Scritto da: Marilin


          perché dobbiamo recitare sempre la
          parte

          dei


          polli da spennare e lamentarci su
          questi


          forum????


          svegliamoci un po'


          StefanoR



          Premesso che le pubblicita' delle FLAT
          sono

          INGANNEVOLI, io pensoche andare nei forum
          e

          sui NG ad abbaiare come insteriche sia
          molto

          piu' facile che farsi 2 righe di conti.



          Poi il max secondo me lo raggiunge chi

          scrive "ho pagato per 24/24 e quindi resto

          connesso SEMPRE, quasi che fosse un
          "dovere

          morale" !! :-))



          Italietta di sempre :-(((((((

          --------------------------------------------------In america le flat esistono da anni e funzionano...Scemi noi flattati a pensare che una cosa così si potesse realizzare nel vecchio continente... Non siamo ancora pronti altro che tecnologie avanzate, europa unita, moneta unica balle varie...manco riusciamo a proporre una flat decente...Gli americani saranno tanto brutti e bburini ma noi siamo proprio scemi...
  • Anonimo scrive:
    Guardiamo la cosa da un altro punto di vista?
    Ciao a tutti,come avevo già cercato di affrontare in un precedente messaggio inviato, vorrei proporvi di nuovo un differente punto di vista sulla questione flat:secondo voi non sarebbe ora di cominciare a fare qualche distinzione tra coloro che abitano in una grande città e coloro che abitano in un centro urbano più piccolo?Voi dove siete? dai vostri messaggi mi sembra di capire che la maggioranza sia in località dove è disponibile anche xDSL.Infatti, ma questo è una conseguenza logica, il problema "flat" (intasamenti, linee occupate,ecc.)che tutti presentano come universale non è così ovunque.Io abito appena fuori ma quando mi collego con Libero1055 (flat TempoZero) la chiamata viene smistata dal numero unico nazionale al nodo più vicino che in questo caso non è quello della città (questo per il problema delle vecchie tariffe urbane che obbligano a fornire punti di accesso nella rete urbana a chi non utilizza flat).Risultato...linea sempre libera e velocità quasi sempre a 5Kb/s a qualsiasi ora (il massimo teorico di un semplice modem analogico v.90).Però questo è anche il mio limite...per ora se volessi avere una connessione su banda larga via cavo non posso averla.Al massimo potrei avere una ISDN ma non mi interessa.Quindi se volessi avere la garanzia di una connessione 24h su 24 non avrei scelta, dovrei avere un linea dedicata...con costi francamente assurdi per un privato.In città più grandi la situazione è diversa: la connessione via flat soffre dei problemi che dite voi a causa dell'alto numero di utenti...ma d'altro canto ci sono anche delle alternative come ADSL e presto anche XDSL (SDSL) o fibra ottica (la città più vicina a me che è a soli 15Km è tra quelle in cui stanno procedendo con la cablatura in fibra ottica per uso residenziale) che permettono di svincolarsi dalla linea commutata ma avere comunque una vera connessione 24h su 24h.Se faccio un po' di conti mi rendo conto che pagare 114.000 al mese per una flat v.90 non è poco visto che con poco di più potrei avere questi servizi decisamente più veloci e con altri ulteriori vantaggi.Solo che non sono disponibili.La questione è questa: nel momento in cui decidessero di "tagliare" le flat o mettere limiti , vi sembra giusto che mi ritrovi a pagare quasi come un utente xDSL ma avendo una "semi-flat" non 24 h su 24 (ammettendo che mi interessi stare connesso 24 h su 24h), avendo velocità circa 8/10 volte più lente, con linea sempre occupata nel momento in cui la utilizzo?E per di più tutto questo pagando un canone (che in ogni caso si dovrà in qualche modo pagare visto che anche con la liberalizzazione dell'ultimo miglio telecom prenderà sempre circa 23.000 al mese per utente dagli atri gestori) uguale a quello di chi abita in posti serviti dai servizi di cui sopra.Io pago lo stesso canone di chi ha una centrale Telecom abilitata al servizio xDSL, ma per me non spendono una lira in aggiornamenti ai servizi.Pensate che in un'altra casa che ho non è disponibile neanche il servizio ISDN...ma il canone è sempre il medesimo.Non vorrei (come penso) sia la solita storia italiana...si raccontano tante belle storie di paese all'avanguardia nelle nuove tecnologie, poi si prendono 1/2 milioni di persone su 60 e si fornisce prima ADSL poi SDSL poi XDSL poi la fibra, poi le microonde,ecc....ma veniamo "munti" tutti e 60 milioni. Io continuo a considerare le varie flat su linea commutata un momento di transizione verso nuove tecnologie di trasmissione più adeguate all'aumento del flusso dei dati.Solo che non vorrei trovarmi, che eliminano questo tipo di servizio dicendomi di passare ad un altro...CHE NON E' DISPONIBILE!!Qualche concetto sarà sicuramente spiegato male visto che ci sarebbe molto di più da dire (e molto da scrivere) ma mi interessava solo cercare di farvi vedere la questione da un'altro punto di vista.Ciao a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardiamo la cosa da un altro punto di vista?
      - Scritto da: thx19
      Ciao a tutti,

      come avevo già cercato di affrontare in un
      precedente messaggio inviato, vorrei
      proporvi di nuovo un differente punto di
      vista sulla questione flat:

      secondo voi non sarebbe ora di cominciare a
      fare qualche distinzione tra coloro che
      abitano in una grande città e coloro che
      abitano in un centro urbano più piccolo?Sono d'accordo perche' e' proprio la mia, come di tanti, situazione.E oltre tutto perche' gia che ci siamo non consideriamo altre tecnologie che in altri stati sono utilizzate mentre in Italia vengono persegòuite, esempio, Wireless Spread Spectrum.
      Voi dove siete? dai vostri messaggi mi
      sembra di capire che la maggioranza sia in
      località dove è disponibile anche xDSL.Ove pero' questa risulta anch'essa bloccata, cosi' mi ha detto uno degli ISP con cui ho una Flat.
      Infatti, ma questo è una conseguenza logica,
      il problema "flat" (intasamenti, linee
      occupate,ecc.)che tutti presentano come
      universale non è così ovunque.Io abito
      appena fuori ma quando mi collego con
      Libero1055 (flat TempoZero) la chiamata
      viene smistata dal numero unico nazionale al
      nodo più vicino che in questo caso non è
      quello della città (questo per il problema
      delle vecchie tariffe urbane che obbligano a
      fornire punti di accesso nella rete urbana a
      chi non utilizza flat).Risultato...linea
      sempre libera e velocità quasi sempre a
      5Kb/s a qualsiasi ora (il massimo teorico di
      un semplice modem analogico v.90).Stessa situazione alla tua ma avendo piu' Flat, che ho dovuto fare proprio per non trovare occupato.
      Però questo è anche il mio limite...per ora
      se volessi avere una connessione su banda
      larga via cavo non posso averla.Uguale e nel nord tecnologico! Se ci fosse qualche cosa ma nulla ne ADSL ne' altro a parte la solita CDN.
      Al massimo
      potrei avere una ISDN ma non mi
      interessa. Quindi se volessi avere la
      garanzia di una connessione 24h su 24 non
      avrei scelta, dovrei avere un linea
      dedicata...con costi francamente assurdi per
      un privato.E tante volte anche per aziende ove in Italia e' lo stato di tante botteghe e non lo stato delle multinazionali. Onde per cui una CDN non solo per il privato diviene costosa.

      In città più grandi la situazione è diversa:
      la connessione via flat soffre dei problemi
      che dite voi a causa dell'alto numero di
      utenti...ma d'altro canto ci sono anche
      delle alternative come ADSL e presto anche
      XDSL (SDSL) o fibra ottica (la città più
      vicina a me che è a soli 15Km è tra quelle
      in cui stanno procedendo con la cablatura in
      fibra ottica per uso residenziale) che
      permettono di svincolarsi dalla linea
      commutata ma avere comunque una vera
      connessione 24h su 24h.Giusto, infatti se ci fosse anche da noi lo farei subito. In fondo ora sto spendendo per 2 Flat 220 + IVA mese onde per cui ...

      Se faccio un po' di conti mi rendo conto che
      pagare 114.000 al mese per una flat v.90 non
      è poco visto che con poco di più potrei
      avere questi servizi decisamente più veloci
      e con altri ulteriori vantaggi.Solo che non
      sono disponibili.Infatti.

      La questione è questa: nel momento in cui
      decidessero di "tagliare" le flat o mettere
      limiti , vi sembra giusto che mi ritrovi a
      pagare quasi come un utente xDSL ma avendo
      una "semi-flat" non 24 h su 24 (ammettendo
      che mi interessi stare connesso 24 h su
      24h), avendo velocità circa 8/10 volte più
      lente, con linea sempre occupata nel momento
      in cui la utilizzo?D'accordo.
      E per di più tutto questo pagando un canone
      (che in ogni caso si dovrà in qualche modo
      pagare visto che anche con la
      liberalizzazione dell'ultimo miglio telecom
      prenderà sempre circa 23.000 al mese per
      utente dagli atri gestori) uguale a quello
      di chi abita in posti serviti dai servizi di
      cui sopra.Infatti non se ne puo' piu' e specialmente per chi come noi abitano in centri piccoli.
      Io pago lo stesso canone di chi ha una
      centrale Telecom abilitata al servizio xDSL,
      ma per me non spendono una lira in
      aggiornamenti ai servizi.Pensate che in
      un'altra casa che ho non è disponibile
      neanche il servizio ISDN...ma il canone è
      sempre il medesimo.Per avere l'ISDN nel 96 ho dovuto citare Telecom che dopo un anno di lotte hanno poi posto una centrale di 60 numeri !!

      Non vorrei (come penso) sia la solita storia
      italiana...si raccontano tante belle storie
      di paese all'avanguardia nelle nuove
      tecnologie, poi si prendono 1/2 milioni di
      persone su 60 e si fornisce prima ADSL poi
      SDSL poi XDSL poi la fibra, poi le
      microonde,ecc....ma veniamo "munti" tutti e
      60 milioni. Ed e' proprio cosi' ... e di solito chi e' il campione? Quartieri alti e raccomandati.

      Io continuo a considerare le varie flat su
      linea commutata un momento di transizione
      verso nuove tecnologie di trasmissione più
      adeguate all'aumento del flusso dei
      dati.Solo che non vorrei trovarmi, che
      eliminano questo tipo di servizio dicendomi
      di passare ad un altro...CHE NON E'
      DISPONIBILE!!Ci sono le tecnologie, vedasi ad esempio sopra, ma chi ha tentato e parlo di ISP a immetterle sul mercato l'hanno obbligato a chiudere. La verita e' che sempre c'e' stato monopolio e sempre ci sara'. Nota i personaggi ... sono sempre quelli che escono da una porta e entrano nell'altra poi si scontrano e poi si alleano e si comprano a vicenda. In ogni caso se la Flat viene utilizzata poco o tanto non cambia. Il fine e' altro ove rispecchia quanto avvenuto alla fine del 1998 proprio da IS (vi ricordate) quanto per motivi di bilancio avevano bisogno di un x numero di utenti ove poi hanno scoperto che avevano migliaia di utenti deceduti a Napoli.

      Qualche concetto sarà sicuramente spiegato
      male visto che ci sarebbe molto di più da
      dire (e molto da scrivere) ma mi interessava
      solo cercare di farvi vedere la questione da
      un'altro punto di vista.

      Ciao a tutti
  • Anonimo scrive:
    Nota Bene: 24h/24??
    Ho notato, per quanto io abbia potuto leggere sui commenti, che nessuno ha chiarito un punto molto importante della dicitura 24h/24. Essa infatti non si riferisce alla durata del collegamento bensì all'orario disponibile per l'inizio del collegamento!Con quel "24h/24" mi consentono palesemente di collegarmi a qualsiasi ora ma non altrettanto palesemente di stare connesso per troppe ore di fila. Che poi il contratto dica anche "senza limiti di tempo" è un'altro paio di maniche, ma credo che quest'ultima frase venga messa solo nel messaggio promozionale e non nel contratto finale...Il limite di tempo viene lasciato a noi indicandoci che le porte di accesso sono 1 su 5 utenti, quindi lasciano al nostro buon senso il numero di ore giornaliere. E questo può o non può essere giusto, questo non so dirlo.p.s. ringrazio per aver risposto senza offese al mio ultimo post.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nota Bene: 24h/24??
      Condivido cio' che hai scritto, ma tieni presente che per Boccianti & C. queste parole nono dette solo da povere pazze !!Riescono a leggere bene 24/24 (nel senso che hanno diritto a stare connessi in modo permanente), ma non riescono a capire che ogni linea devono usarla ben 5 persone !!- Scritto da: nessuno di importante
      Ho notato, per quanto io abbia potuto
      leggere sui commenti, che nessuno ha
      chiarito un punto molto importante della
      dicitura 24h/24.

      Essa infatti non si riferisce alla durata
      del collegamento bensì all'orario
      disponibile per l'inizio del collegamento!

      Con quel "24h/24" mi consentono palesemente
      di collegarmi a qualsiasi ora ma non
      altrettanto palesemente di stare connesso
      per troppe ore di fila. Che poi il contratto
      dica anche "senza limiti di tempo" è
      un'altro paio di maniche, ma credo che
      quest'ultima frase venga messa solo nel
      messaggio promozionale e non nel contratto
      finale...

      Il limite di tempo viene lasciato a noi
      indicandoci che le porte di accesso sono 1
      su 5 utenti, quindi lasciano al nostro buon
      senso il numero di ore giornaliere. E questo
      può o non può essere giusto, questo non so
      dirlo.

      p.s. ringrazio per aver risposto senza
      offese al mio ultimo post.
      • Anonimo scrive:
        Re: Nota Bene: 24h/24??
        - Scritto da: Mah ...
        Condivido cio' che hai scritto, ma tieni
        presente che per Boccianti & C. queste
        parole nono dette solo da povere pazze !!

        Riescono a leggere bene 24/24 (nel senso che
        hanno diritto a stare connessi in modo
        permanente), ma non riescono a capire che
        ogni linea devono usarla ben 5 persone !!
        Balle! Sul mio contratto ho "senza limiti di tempo e di traffico"Smettetela di cercare cavilli quando non ne esistono, se volete arrampicarvi sui vetri fatelo ma dopo aver pagato tutti i danni sia a chi lo usa per gioco e/o a chi lo usa per lavoro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Nota Bene: 24h/24??


          Condivido cio' che hai scritto, ma tieni

          presente che per Boccianti & C. queste

          parole nono dette solo da povere pazze !!



          Riescono a leggere bene 24/24 (nel senso
          che

          hanno diritto a stare connessi in modo

          permanente), ma non riescono a capire che

          ogni linea devono usarla ben 5 persone !!
          Balle! Sul mio contratto ho "senza limiti di
          tempo e di traffico"Ue' !Ma che contratto hai ??NON si parla del rapporto modem-utenti ?"Senza limiti di tempo" cosa significa, se ogni linea e' da usare fra 5 utenti ??
          Smettetela di cercare cavilli quando non ne
          esistono, se volete arrampicarvi sui vetri
          fatelo ma dopo aver pagato tutti i danni sia
          a chi lo usa per gioco e/o a chi lo usa per
          lavoro.Usare le FLAT da 60 mila al mese per lavoro mi sembra una barzelletta: a meno che non abiti in provincia e l'ADSL te lo scordi, come me.I cavilli non ci sono per il motivo che ti ho scritto appena sopra: leggi 1:5 ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Nota Bene: 24h/24??
      - Scritto da: nessuno di importante
      Con quel "24h/24" mi consentono palesemente
      di collegarmi a qualsiasi ora ma non
      altrettanto palesemente di stare connesso
      per troppe ore di fila. Che poi il contratto
      dica anche "senza limiti di tempo" è
      un'altro paio di maniche, ma credo che
      quest'ultima frase venga messa solo nel
      messaggio promozionale e non nel contratto
      finale...No, dico, ma stai scherzando o cosa?Loro dicono "senza limiti di tempo" e noi dovremmo interpretarlo solo come una frase "promozionale"?Dove lo vedi scritto ESPLICITAMENTE in un qualunque contratto flat che NON SI PUO' stare connessi per piu' di tot tempo?Non e' scritto da nessuna parte e il contratto lo preparano i provider, non gli utenti. Se non vogliono che ci si colleghi per piu' di un certo numero di ore, lo SCRIVANO chiaro ed evitino di prendere per i fondelli la gente. Perche' alcuni di loro hanno tolto la disconnessione forzata dopo un certo numero di ore?Ribadisco che secondo me non e' colpa di chi si collega tanto se i disservizi sono cosi' allucinanti: la colpa e' del sottodimensionamento evidente delle strutture, perche' i provider, con il tipico spirito arraffa-arraffa all'italiana continuano a fare pubblicita' ingannevole e a proporre abbonamenti anche se le loro strutture sono al collasso.Non vi rendete conto che i fornitori di flat continuano a piagnucolare, ma nessuno di loro si decide a proporre un contratto chiaro?Il motivo per cui non lo fanno e' uno solo: se anche mettessero un limite alle ore di connessione, il servizio farebbe schifo lo stesso perche' i disservizi non dipendono da quello.Pero' non potrebbero piu' usare come capri espiatori quei pochi utenti che fanno connessioni-fiume e sarebbero costretti a rendere conto della loro disorganizzazione. Cosi', invece, loro intascano allegramente i soldi e noi ci scanniamo dandoci la colpa l'un l'altro per i disservizi che ci tocca subire.
  • Anonimo scrive:
    Riguardando meglio la lettera....
    Boccianti, tu affermi:"Altra questione. Io non ho sottoscritto questo contratto per far loro del bene. L'ho fatto per far del bene a me. L'ho fatto sotto la spinta di certe aspettative: 24h/24, 365g/365, prezzo fisso e poche balle. Se mi fossero venuti a dire "beh, sì, ma... però... dipende..." non avrei sottoscritto il contratto. Magari avrei sottoscritto qualcos'altro."In realtà LORO ti avevano proprio detto "beh, sì, ma... però... dipende...", indicandoti che le risorse erano condivise con altri 4 utenti. Nonostante questo tu HAI SOTTOSCRITTO il contratto, a dispetto di quanto affermi ("non avrei sottoscritto il contratto. Magari avrei sottoscritto qualcos'altro.").Allora, chi ha ragione? Chi ti dice che NON LEGGI i contratti o chi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Riguardando meglio la lettera....

      In realtà LORO ti avevano proprio detto
      "beh, sì, ma... però... dipende...",
      indicandoti che le risorse erano condivise
      con altri 4 utenti. Nonostante questo tu HAI
      SOTTOSCRITTO il contratto, a dispetto dicaro motore caldo, tu sei simpatico, ma cerca di capirmi, io mi sono un po' rotto le balle di ripetere le stesse cose!ci riprovo perché se non altro hai un tono civile e perché poi non le avrò ripetute a te.1. io ho sottoscritto il contratto.2. il provider ha tecnicamente e legalmente ragione, non lo metto in dubbio.3. affermo però che non esiste solo il piano tecnico e legale, bensì anche un piano "morale", "di principio", chiamalo come vuoi.4. su quel piano morale e di principio il provider non ha ragione.5. so bene che per alcuni la morale ed i principi non vogliono dire un fico secco, so bene che alcuni, vedendo che si campa di imbrogli legalizzati, si domandano perché mai non dovrebbero riuscire un giorno a camparci anche loro, e che quindi danno importanza solo al piano tecnico-legale, cercando di essere più realisti del re che un giorno sperano di sostituire.6. so altrettanto bene, però, che questo porta alla rovina delle società, o comunque ad un suo deterioramento. 7. mi spiace usare questi paroloni, soprattutto mi spiace usarli in un'assemblea come questa popolata per lo più da cialtroncelli pedanti in cerca di soddisfazioni meschine come prendere in giro qualcuno dietro l'anonimato o di farsi le pippe con i numerelli per far vedere che loro sanno cosa vuol dire rapporto modem utenti e tu no, mi spiace - in sostanza - dare le perle ai porci (non mi riferisco a te), ma non mi viene in mente altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Riguardando meglio la lettera....
        Ciao,penso che qui abbiano capito tutti il tuo punto di vista.Però, scusa, eh! Tu sei nel mondo del lavoro, dove non credo che tutti facciano a gara a regalare cose o offrire garanzie che vanno ben oltre quelle di legge (come fa la tua società).Tra l'altro, se io devo comprare qualcosa, devo anche scegliere la società a cui affidarmi e quindi devo navigare per i vari siti e LEGGERE le condizioni che mi propongono (le uniche che posso dare per scontate sono quelle previste dalla legge), per poi poter decidere dove acquistare.Cioè: se io devo comprare una macchina, non metto la firma su un pezzo di carta solo perché mi fido. Ma non è neanche questione di fidarsi o no, è questione di sapere cosa si compra. Io voglio una macchina fatta in un certo modo e la voglio pagare un certo prezzo ed allora devo girare vari concessionari a chiedere cosa mi offrono ed a quale prezzo.In altre parole, mi informo.Posso anche non leggere e straleggere i contratti, per cercare la fregatura. Però almeno leggo cosa mi propongono e spero che di non trovarmi davanti un'associazione a delinquere che fa dei cavilli l'unica sua fonte di guadagno.Leggo un po', ci ragiono un altro po' e poi decido.Leggendo e ragionando, ho concluso di NON stipulare nessun abbonamento flat.FINE.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: Riguardando meglio la lettera....
        Da come scrivi sembra proprio che, se uno si firma, allora necessariamente dice cose intelligenti. Sarà forse così, ma con delle numerose eccezioni.Se si facesse tanto affidamento alla moralità ed alla correttezza, non ci sarebbero i contratti, perché i rapporti tra utente e provider sarebbero governati dalla fiducia e dalla stima reciproca.Visto che è tutto il contrario, perché il provider cerca di fregare gli utenti e gli utenti, se possono, cercano di fregare il provider, i contratti esistono e sono fatti da tante clausole che poi determinano la qualità del servizio che ti offrono.Poiché esiste la concorrenza e quindi tante offerte flat, DEVI leggere le clausole, per capire quale sia la più conveniente per te.Se ci avessi detto: "Ragazzi, consapevole dei rischi che correvo, ho sottoscritto l'abbonamento flat ma sono rimasto deluso dal servizio", probabilmente avresti avuto molti + sostenitori.Invece sei venuto qui a dirci: "Non ho letto un bel niente ma loro mi devono dare quello che dico io".Chi gioca coi "numerelli" è chi si fa un paio di conti e realizza che 50.000 lire al mese sono troppo poche per un servizio soddisfacente. Ed infatti, sono sorti i problemi.Fatti un po' di conti pure tu, prima di firmare qualcosa.mARCOs- Scritto da: Luca Boccianti
        7. mi spiace usare questi paroloni,
        soprattutto mi spiace usarli in un'assemblea
        come questa popolata per lo più da
        cialtroncelli pedanti in cerca di
        soddisfazioni meschine come prendere in giro
        qualcuno dietro l'anonimato o di farsi le
        pippe con i numerelli per far vedere che
        loro sanno cosa vuol dire rapporto modem
        utenti e tu no, mi spiace - in sostanza -
        dare le perle ai porci (non mi riferisco a
        te), ma non mi viene in mente altro.
  • Anonimo scrive:
    Delusione ...
    Delusione non tanto per la FLAT, che personalmente uso CON TANTI CASINI E PROBLEMI, dal 1 Luglio 2000: e grazie a questi "ladri e cialtroni" come li definisce il Boccia, ho fatto in 7 mesi si' e no 10 mila lire di telefonate al mio vecchio ISP con tariffa TAT invece delle solite 300 mila MINIMO a bimestre con Telecom, a causa dei disservizi che inevitabilmente colpiscono tutti i provider e a maggior ragione quelli FLAT.Perche' delusione ??Semplicemente perche' dopo che il Boccia ha risposto ANCHE IN TEMPO REALE a qualsiasi scemenza che aveva scritto pochi minuti prima, NON SI "SBAGLIA" DI RISPONDERE COME GLI SEMBRA POSSIBILE CHE SE IN 5 USIAMO LO STESSO MODEM, POSSIAMO STARE TUTTI 24 ORE SU 24 COLLEGATI!Ettecredo che non risponde: dopo che pretende la Luna, magari si sara' accorto che non sarebbe fisicamente possibile entrare in 5 su una sola linea."Grazie" anche a Punto, che sembra sempre piu' appoggiare le aspettative e le richieste folli di gente credulona e/o ingenua e/o non so' come altro definire, come il Boccianti!Scusa al Sig. Boccianti se in qualche post ho usato parole troppo "brutali" per la sua personalita': ma lo sfido a trovare anche solo 1 parola di offesa o un insulto contro di lui !Pero' si e' ben guardato dallo spiegare in che modo lui pensa che qualche ISP potra' mai soddisfare le sue aspettative: e questa la dice lunga sulla sua "logica" su questo argomento.Ancora grazie dell'attenzione e scusate se ho disturbato le vostre attivita' con le mie richieste di chiarimento riguardo a parole scritte (dal Boccianti) senza averci (credo e spero) pensato su neanche un momento.P.S.Dalle mie parti chi parla tanto male contro qualcosa ma non riesce (o non vuole) SPIEGARE nei dettagli cosa intende dire, si chiama BANFONE, che non e' una offesa! :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Delusione ...

      questi "ladri e cialtroni" come li definisce
      il Boccia, ho fatto in 7 mesi si' e no 10"il Boccia" se permetti mi ci chiamano gli amici, non gli sconosciuti come te, ai quali non tengo affatto essere amico.
      mila lire di telefonate al mio vecchio ISPper me sono state un po' di più. ma non è questo che conta. troppo complicato per te da capire, sai, si tratta di onestà morale e reputazione. puoi campare benissimo anche senza, magari trovando lavoro presso certi provider.
      Semplicemente perche' dopo che il Boccia ha
      risposto ANCHE IN TEMPO REALE a qualsiasi
      scemenza che aveva scritto pochi minutiper me le scemenze le dici tu, figurati.
      prima, NON SI "SBAGLIA" DI RISPONDERE COME
      GLI SEMBRA POSSIBILE CHE SE IN 5 USIAMO LO
      STESSO MODEM, POSSIAMO STARE TUTTI 24 ORE SU
      24 COLLEGATI!non è assolutamente possibile. ne sono convinto.infatti affermo che è da cialtroni far usare a più di una persona lo stesso modem. più persone vuol dire più paganti, più paganti vuol dire comprare più modem.e più linee, più banda, più quel che serve.ripeto, vediamo se anche uno come te lo capisce.io sono un provider. compro 50 modem, cinquanta linee ecc.. mi dico "mah, statisticamente, visto che non tutti stanno sempre connessi, penso che con questi 50 modem posso servire 200 utenti" (1/4: dico per dire, è solo un esempio). supposizione legittima (finché i fatti non la smentiscono).metto su una campagna per vendere 200 abbonamenti e nel frattempo ne vendo 150.poi vedo che le mie linee sono sempre occupate, che gli utenti sono scontenti ecc.. forse mi sono sbagliato. può succedere: è statistica. il rapporto di 1/3 (bada, è un esempio, non attaccarti al numerello, non uscirtene che pretendo per forza l'1/3) non è sufficiente, figuriamoci l'1/4 che avevo previsto.allora per prima cosa stoppo la vendita di abbonamenti per non peggiorare le cose.poi compro più modem, più linee, più banda e quant'altro per non deludere gli abbonati attuali, verso i quali, ormai, l'impegno (magari solo *morale*, per carità, non farmi vedere quanto sei bravo a capire di internet, di modem, di contratti...) è già preso.visto che voglio sempre 200 utenti, visto che l'1/3 non basta, provo con l'1/2 (sempre come esempio, non dirmi che 1/2 ha dei costi ecc., lo so che siete bravi e competenti e pedanti più di me). quanti modem avevo, 50? ne compro altri 50. e altre 50 linee ecc. ecc..aaah, ho tenuto fede ai miei impegni.adesso posso fare due conti. cribbio! ci ho rimesso alla grande! porca vacca, ho fatto una scommessa imprenditoriale e mi è andata male!ok, fermi tutti, stoppiamo quest'offerta! intanto teniamo fede agli impegni - purtroppo - presi fin qui e poi pensiamo ad una nuova offerta.ad esempio, tot ore giornaliere gratis. o tot ore mensili, così se uno ha bisogno di 24 ore un giorno particolare, l'altro giorno non si connette e sta in media. insomma, le formule possono essere tante.scrivo un bel comunicato stampa dove spiego quel che è successo, e che visto che non sono un autolesionista non posso continuare ad assumere *nuovi* impegni che si rivelano molto più onerosi rispetto a quel che pensavo, ma che ho comunque un'offerta ragionevole che tutela un po' tutti gli interessi ecc. ecc..ai flat "veri" farei - magari sottobanco, magari indorando la pillola (il marketing è pagato per questo...) - questo discorso: mi sono sbagliato, non reggo. sono disposto a rimborsarvi l'intero ammontare del contratto, regalandovi quel che avete usato finora, anzi, avete pagato 10? vi sconto 12 se passate all'adsl, o vi faccio partire da adesso 18 mesi di flat "limitata".insomma, mi dò da fare per riconquistare i clienti e salvare la faccia! cribbio, ma ci vuol tanto a capirlo?
      • Anonimo scrive:
        GRAZIE !!!
        Caro Sgi. Boccianti, finalmente hai fatto capire anche ad un povero scemo come me che non voui la luna: ma prima delle 4.44 di mattina non riesci a rispondere a tono ??Non e' che "per caso" avevo cominciato a scriverti in modo un tantino "duro" perche' ti ostinavi a rispondere alle domande mie, di xmarcosx, e altri solo e soltanto per dire "dite solo scemenze ... ho pagato e quindi RESTO ONLINE 24/24 ... ecc" ???Per la cronaca: faccio l'operaio metalmeccanico, NON nella niueconomy, non mi piacciono i contratti delle FLAT (e tantissime altre cose Italiane) e NON sono soddisfatto PIENAMENTE neanche io delle 2 FLAT che ho provato finora!!Comunque ancoragrazie per avermi FINALMENTE risposto: quasi 2 giorni dopo che avevo cominciato a chiederti chiarimenti sulle tue parole !E buon lavoro: senza doppi sensi, ne' rancori ne' altro. :-)Mauro.P.S.Prima di leggere il tuo post ho lanciato un altro post al "vetriolo": scusa ancora ...
  • Anonimo scrive:
    ok il Boccia, ma allora perche' ancora contratti?
    a prescindere da quel che dice il Boccianti ma qualcuno mi spiega per quale motivo se no hanno piu' risorse i provider CONTINUANO AD OFFIRE ABBONAMAMENTI SU LINEE CHE NON HANNO E VENDENDO BANDA CEH NON HANNO!??!?!?!?!altro che auto, concessionari e ristoranti.qui parliamo di aziende che vendono un servizio che CON I MEZZI A LORO DISPOSIZIOONE NON POSSONO PIU' OFFRIRE E CONTINUANO A VENDERE CONTRATTI ANNUALII
    • Anonimo scrive:
      Re: ok il Boccia, ma allora perche' ancora contratti?
      - Scritto da: nome e cognome
      a prescindere da quel che dice il Boccianti
      ma qualcuno mi spiega per quale motivo se no
      hanno piu' risorse i provider CONTINUANO AD
      OFFIRE ABBONAMAMENTI SU LINEE CHE NON HANNO
      E VENDENDO BANDA CEH NON HANNO!??!?!?!?!Semplice.Visto che i provider sono ditte che pensano agli interessacci loro, basta che mantengano il rapporto modem/utenti dichiarato per sentirsi a posto con la coscienza.
      qui parliamo di aziende che vendono un
      servizio che CON I MEZZI A LORO
      DISPOSIZIOONE NON POSSONO PIU' OFFRIRE E
      CONTINUANO A VENDERE CONTRATTI ANNUALIIInfatti.PER QUESTO, RIPETO: N O N A B B O N A T E V I ! !mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: ok il Boccia, ma allora perche' ancora contratti?
        - Scritto da: mARCOs

        Semplice.

        Visto che i provider sono ditte che pensano
        agli interessacci loro, basta che mantengano
        il rapporto modem/utenti dichiarato per
        sentirsi a posto con la coscienza.Ma ci fai o ci sei? Quale rapporto modem/utenti ... loro e chi per loro vendono e basta e del resto se ne fregano.

        PER QUESTO, RIPETO: N O N A B B O N A T E
        V I ! !

        mARCOsEccolo il PR. Ora che gli ISP, cara grazia, sono riusciti a capire che hanno sbasgliato i conti dalle pubblicita' "Comprate" dicono ai loro PR, perche' farlo direttamente farebbero la ennesima figura, "Non Comprate" ... cosi' oltre a togliersi il problema un po' alla volta rientrano dallo smacco con tanto di x al minuto.
        • Anonimo scrive:
          Re: ok il Boccia, ma allora perche' ancora contratti?
          - Scritto da: Nic
          - Scritto da: mARCOs

          Visto che i provider sono ditte che
          pensano

          agli interessacci loro, basta che
          mantengano

          il rapporto modem/utenti dichiarato per

          sentirsi a posto con la coscienza.

          Ma ci fai o ci sei? Quale rapporto
          modem/utenti ... loro e chi per loro vendono
          e basta e del resto se ne fregano. E' proprio quello che ho detto io. Vendono un servizio, garantendo il rapporto modem/utenti (speriamo!) e del resto se ne fregano.Tutto (purtroppo!) regolare.

          PER QUESTO, RIPETO: N O N A B B O N A
          T E

          V I ! !

          mARCOs
          Eccolo il PR.Eccolo, lo sputasentenze.
          Ora che gli ISP, cara grazia,
          sono riusciti a capire che hanno sbasgliato
          i conti dalle pubblicita' "Comprate" dicono
          ai loro PR, perche' farlo direttamente
          farebbero la ennesima figura,Ennesima figura di che? Non ci vuole niente per un provider a bloccare nuovi abbonamenti.
          "Non Comprate"
          ... cosi' oltre a togliersi il problema un
          po' alla volta rientrano dallo smacco con
          tanto di x al minuto. mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: ok il Boccia, ma allora perche' ancora contratti?

      a prescindere da quel che dice il Boccianti
      ma qualcuno mi spiega per quale motivo se no
      hanno piu' risorse i provider CONTINUANO AD
      OFFIRE ABBONAMAMENTI SU LINEE CHE NON HANNO
      E VENDENDO BANDA CEH NON HANNO!??!?!?!?!Secondo me hai ragione per i ladri che vendono risorse che non possiedono: ma vallo a dimostrare !!Comunque non ho capito se "ok x il Boccia" e' per confermare le sue idee.Se cosi' fosse, mi aiuti per favore a capire questa cosa che sto cercando di capire da ieri pomeriggio, ma che il Boccia non ha nessuna intenzione di spiegarmi ?Copio e incollo da uno dei miei tanti post su questo argomento, e tieni presente che se le parole sono un po' "forti" e' perche' sono indirizzare all'ormai famigerato Boccia:****************************************Praticamente TUTTI i contratti FLAT promettono la connessione (nell'arco delle) 24 ore: il rapporto modem-utenti e' di 1:5.Ma se riesci a leggere "24 ore", come mai le parole appena dopo non le riesci a capire ?Ovvero: come puoi pretendere che in 5 per ogni modem possiamo usare la FLAT per 24 ore al giorno tutti i giorni ??E va da se' che se c'e' la necessita' si puo' tranquillamente stare anche 180 ore di seguito connessi!****************************************Grazie dell'attenzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: ok il Boccia, ma allora perche' ancora contratti?
      Si,dopo aver letto tutti i msg su questo argomento credo che la tua sia la risposta piu' sensata e logica. Un servizio si vende quando si ha la possibilita' di darlo a tutti gli effetti, non in modo praziale o discontinuo. Se i providers che offrono abbonamenti flat non sono in grado di reggere un numero eccessivi di utenti allora hanno il dovere morale (parola grossa!! di questi tempi) di dirlo chiaramente. Io ho un abbonamento flat e non mi posso lamentare perche' fino ad oggi non ho avuto problemi di nessun genere, ma il punto non e' questo. In generale ritengo che queste polemiche sui flat riflettano il mondo dei furbi e dei prepotenti in cui siamo costretti a muoverci e piu' andremo avanti e peggio sara'. Scusate la vena moralistica ma e' cosi'. Il resto sono sciocchezze.- Scritto da: nome e cognome
      a prescindere da quel che dice il Boccianti
      ma qualcuno mi spiega per quale motivo se no
      hanno piu' risorse i provider CONTINUANO AD
      OFFIRE ABBONAMAMENTI SU LINEE CHE NON HANNO
      E VENDENDO BANDA CEH NON HANNO!??!?!?!?!


      altro che auto, concessionari e ristoranti.

      qui parliamo di aziende che vendono un
      servizio che CON I MEZZI A LORO
      DISPOSIZIOONE NON POSSONO PIU' OFFRIRE E
      CONTINUANO A VENDERE CONTRATTI ANNUALII
  • Anonimo scrive:
    BOCCIANTI: POSSO AVERE UNA RISPOSTA ??
    Praticamente TUTTI i contratti FLAT promettono la connessione (nell'arco delle) 24 ore: il rapporto modem-utenti e' di 1:5.Do' per "scontato" che questo corrisponda alla realta'.Ma se riesci a leggere "24 ore", come mai le parole appena dopo non le riesci a capire ?Hai forse avuto uno shock per i numeri appena letti ?? :-)Sappi che SE non darai una risposta logica, o quantomeno una risposta (e ti sfido a trovare offese in queste mie parole!!), oltre che del cialtrone la tua figura sara' anche quella del BANFONE !E queste a casa mia non sono offese, visto che ho scritto "SE" non darai risposta ...Grazie in anticipo: senza ne' rancori ne' incaxxature, ne' ALTRE cose di nessun genere!Aspetto solo la tua risposta.Saluti cordiali.
    • Anonimo scrive:
      Re: BOCCIANTI: POSSO AVERE UNA RISPOSTA ??
      - Scritto da: Rossi Mario.
      Praticamente TUTTI i contratti FLAT
      promettono la connessione (nell'arco delle)
      24 ore: il rapporto modem-utenti e' di 1:5.
      Ma se riesci a leggere "24 ore", come mai le
      parole appena dopo non le riesci a capire ?Mi sembra un po riduttivo ridurre il contratto delle flat a questi pochi numeri.Si parla di contratti pieni di clausole, di garanzie sul servizio offerto , di doveri e obblighi per entrambe le parti.Per non parlare inoltre della pubblicita' che reclamizza una connessione "senza limiti di tempo", in parte tradita dai fatti.Inoltre il rapporto 1:5 e' una garanzia per l utente, non un limite. Se il rapporto non regge o da pessimi frutti chi e' che deve cambiare contratti e abitudini? L utente o l'azienda? ciao!LucaSchiavoni
      • Anonimo scrive:
        Re: BOCCIANTI: POSSO AVERE UNA RISPOSTA ??


        Praticamente TUTTI i contratti FLAT

        promettono la connessione (nell'arco delle)

        24 ore: il rapporto modem-utenti e' di 1:5.

        Ma se riesci a leggere "24 ore", come mai le

        parole appena dopo non le riesci a capire ?Spiacente, ma oltre a non arrivare dal Boccia, anche la tua e' una NON risposta ! :-((
        Mi sembra un po riduttivo ridurre il
        contratto delle flat a questi pochi numeri.
        Si parla di contratti pieni di clausole, di
        garanzie sul servizio offerto , di doveri e
        obblighi per entrambe le parti.Purtroppo gli utenti hanno quasi solo obblighi: e gli ISP non mi risulta abbiano doveri.A scanso di equivoci: IO NON STO PRENDENDO LE "DIFESE" DEGLI ISP !!VORREI SAPERE PERCHE' LEGGERE BENE 24/24, MA NON RIUSCITE A CAPIRE CHE IN 5 UTENTI SU OGNI MODEM NON POSSIAMO ENTRARCI TUTTI INSIEME, come vorrebbero il Boccia & C. !!!!!!!!!!!
        Per non parlare inoltre della pubblicita'
        che reclamizza una connessione "senza limiti
        di tempo", in parte tradita dai fatti.Luca ... ma non prendiamoci in giro !Ti sembra possibile che a 60 mila al mese ti possono dare quello che a malapena la ADLS ti puo' dare: voglio dire la sicurezza di non trovare occupato ...E non voglio dire "per quel poco che hai speso": mi riferisco al rapporto 1:5.
        Inoltre il rapporto 1:5 e' una garanzia per
        l utente, non un limite. Se il rapporto non
        regge o da pessimi frutti chi e' che deve
        cambiare contratti e abitudini? L utente o
        l'azienda? Dipende: se siamo in 5 ad usare mediamente ogni modem, secondo me e' pacifico che dobbiamo DIVIDERCI "idealmente" in tempo di utilizzo.Non sto facendo il "Tafazzi": semplicemente cerco di essere realista!La linee dedicate allora a che servirebbero se le FLAT garantissero SEMPRE la connessione 24 ore su 24 ogni giorno a meno di 100 mila al mese su numero verde ???
        • Anonimo scrive:
          Re: BOCCIANTI: POSSO AVERE UNA RISPOSTA ??
          - Scritto da: WOOF!
          Purtroppo gli utenti hanno quasi solo
          obblighi: e gli ISP non mi risulta abbiano
          doveri.Il contratto e' fra due parti e ci sono obblighi da entrambe e garanzie da rispettare. senno' non e' un contratto ma e' un contratto capestro ;)
          VORREI SAPERE PERCHE' LEGGERE BENE 24/24, MA
          NON RIUSCITE A CAPIRE CHE IN 5 UTENTI SU
          OGNI MODEM NON POSSIAMO ENTRARCI TUTTI
          INSIEME, come vorrebbero il Boccia & C.
          !!!!!!!!!!!E allora lo dicano subito, blocchino gli accessi, smettano di vendere contratti rimbambendo gli utenti con una pubblicita' falsa e menzognera e vietata (in italia)
          Luca ... ma non prendiamoci in giro !
          Ti sembra possibile che a 60 mila al mese ti
          possono dare quello che a malapena la ADLSa me sembra che questa sia la loro proposta commerciale e non un altra , ao a Woof famo a capissese una azienda mi dice "ti offro un servizio di telefonia a 15mila lire al mese senza limiti di tempo" io non e' che mi pongo il problema se cio' sia possibile o meno!ma scherziamo? Se la sua offerta e' truffaldina e non viene rispettata beh che paghi una multa, che rescinda il mio contratto, che smetta di accalappiare altri polli. E che prima di firmare un contratto devo fare un analisi di "possibilita'" di quell offerta per vedere se e' possibile o meno quel che mi si offre?!?! ;)Insomma i contratti li scrivono le aziende e per prime sono loro a doverli rispettare. L'utente , il cliente, una volta aveva sempre ragione. Possibile che tutt'ad un tratto ha sempre torto?
          ti puo' dare: voglio dire la sicurezza di
          non trovare occupato ...ok ma con certi servizi ormai siamo alla CERTEZZA di trovare occupato e se permetti non sono certo gli utenti che devono correre ai ripari ma l'azienda al portafogli visto che continua a siglare contratti a pie' sospinto.
          E non voglio dire "per quel poco che hai
          speso": mi riferisco al rapporto 1:5.io non ho speso poco, c'e' chi ha anticipato un milione per un anno di disservizi ed un milione, a casa mia, non e' poco.hanno ben ragione ad essere alterati ed il problema non sono certo gli scaricamenti del Boccianti della situazione, ma un modello di condivisione di risorse che non ha funzionato e non funziona.io me ne sono accorto, tu te ne sei accorto, tutti quelli che sbraitano qui se ne sono accorti e gli unici che non se ne sono accorti o che fanno finta di non accorgersene chi sono ? e perche' fanno ancora finta?
          Dipende: se siamo in 5 ad usare mediamente
          ogni modem, secondo me e' pacifico che
          dobbiamo DIVIDERCI "idealmente" in tempo di
          utilizzo.ok d'accordo allora compriamo una multiproprieta'.ma sul contratto, scusa eh, c'e' solo la MIA forma e non sono parte di una community di 5 utenti.Il resto non e' un Mio problema e non deve diventarlo.Se vogliono fare contratti cumulativi Ok, benissimo, poi me la vedo io con gli altri 4.L'adsl inoltre lo lascerei fuori, la maggior parte degli italiani non puo' usufruirne me compreso, e per una connessione di lunga durata non posso che usare una flat! Colpa mia? sono un pollo che ha creduto ad una pubblicita'? O forse qualche azienda ha offerto quel che non aveva o che aveva calcolato male?
          Non sto facendo il "Tafazzi": semplicemente
          cerco di essere realista!:) ma si ma si, ma la realta' e' anche fatta di aziende, offerte, contratti sottoscritti e regole.chi non rispetta le regole paga, io non ho mai sottoscritto nessuna clausola che limitava le ore della mia navigazione.hanno sbagliato a scrivere i contratti? e allora come mai ancora girano quei contratti ??! ;)ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Che sia questo il

            Prendo atto che il "fantasma" del Sig.
            Boccianti e' miracolosamente sparito nel
            nulla nel tardo pomeriggio !ti capita mai di dover lavorare? o di voler fare un riposino, o una passeggiata, o una doccia, o di fare l'amore con la tua ragazza?o di fare mille altre cose più divertenti che rispontere ad idioti petulanti ed in malafede?a me capita spesso e mi è capitato "nel tardo pomeriggio".
          • Anonimo scrive:
            Re: Che sia questo il


            Prendo atto che il "fantasma" del Sig.

            Boccianti e' miracolosamente sparito nel

            nulla nel tardo pomeriggio !
            ti capita mai di dover lavorare? "Disgraziatamente" tutti i giorni dal Lunedi' al Venerdi' !
            o di fare mille altre cose più divertenti
            che rispontere ad idioti petulanti ed in
            malafede?Certamente tu non dici MAI fesserie (...), MAI che fai errori o altro.Molto umile, non c'e' che dire :-)))))))))
          • Anonimo scrive:
            OT - Re: Che sia questo il problema

            Luca: ma il Sig. Boccianti in realta' eri tu
            sotto smentite spoglie ?? :-DLuca e' uno dei 20 nomi di battesimo piu' comuni in italia , nella decade 1960/ 1970 nella quale sono nato io e , chissa', forse anche il Sig Boccianti, era tra i 5 nomi di battesimo piu' gettonati in italia(per lasciare il passo, ahinoi , negli anni ottanta ai vari Ridge, Fiorello, Samantha e "Daiana")Se per te e' un problema che un collaboratore di PI dal 1997 si chiami collo stesso nome di battesimo dell'autore di una lettera che non digerisci.. risolvilo ;)comunque non siamo la stessa persona (abbastanza semplice da scoprire, vedi, il cognome e' differente... ;)LucaSchiavoni
          • Anonimo scrive:
            Arubapoint insegna ??


            Luca: ma il Sig. Boccianti in realta' eri tu

            sotto smentite spoglie ?? :-D

            ... (per lasciare il passo, ahinoi , negli anni
            ottanta ai vari Ridge, Fiorello, Samantha e
            "Daiana")Fiorello ???????????????Oddio, come siamo caduti in basso !E io che credevo fosse solo un soprannome da "artista" !!!!! :-)))))))
    • Anonimo scrive:
      Re: BOCCIANTI: POSSO AVERE UNA RISPOSTA ??
      no, caro rossi mario, non puoi avere una risposta. il tuo tempo a disposizione è scaduto.ho altro da fare che perdere tempo con gli sciocchi petulanti.io faccio questioni di principio, e tu (e altri) non lo volete capire. tenetevi i vostri rapporti modem/utenti belli stretti, tenetvi la vostra etica commerciale basata sul cavillo.tenetevi il vostro sberleffo infantile, il vostro "io sono più furbetto di te, adesso scrivo sulla lavagna che sei scemo".non ho tempo da perdere con gli idioti. dell'opinione che gli idioti hanno di me, francamente, me ne frego (scusate l'involontaria citazione).io (in tutta modestia) indico la luna, voi guardate il dito, vedete se ha smalto sulle unghie, se è l'indice, o il medio, a che angolo è puntato, se ha i peli, se è dritto, storto, della mano sinistra o destra...parole inutili.e comunque:
      Praticamente TUTTI i contratti FLAT
      promettono la connessione (nell'arco delle)
      24 ore: il rapporto
      modem-utenti e' di 1:5.il rapporto *minimo*.sta al provider decidere la qualità del servizio che mi vende modificando quel rapporto quando serve.in base a quella decisione io mi faccio l'idea se è onesto e in buona fede o meno.legalmente avrà sempre ragione lui, ma per me è una soddisfazione da poco.
  • Anonimo scrive:
    X Boccianti: almeno questa ce la spieghi ??
    L'articolo che ha scatenato tutto questo movimento di tastiere, finiva con questa tua "firma":http://www.boccianti.orgQuesto sito porta su:http://ntpub01.blunet.it:700/lbo/lucaMa il mio browser mi da questo errore:************************************************Impossibile visualizzare la pagina La pagina cercata non è al momento disponibile. Nel sito Web si sono verificate delle difficoltà tecniche o è necessario modificare le impostazioni del browser. ************************************************Colpa di quei "ladri e cialtroni" che mi danno la FLAT ??
    • Anonimo scrive:
      Re: X Boccianti: almeno questa ce la spieghi ??

      Ma il mio browser mi da questo errore:
      Colpa di quei "ladri e cialtroni" che mi
      danno la FLAT ??no, "colpa" di una società che mi ha regalato (scambio di favori) dello spazio web a cui l'indirizzo rimanda e che ha dovuto cambiare al volo certe impostazioni del loro server.mi hanno avvisato ieri, ma adesso ho altro da fare che cambiare i rendirizzamenti.poi su quella pagina non c'è niente di interessante.tra l'altro neanche ci tengo ad avere a che fare con persone che hanno un atteggiamento sciocco, perdonami, come il tuo e quello di molti altri qui sopra.molti mi sembrano dei ragazzetti petulanti ed immaturi, che vogliono far vedere quanto sono furbetti a prendere in giro il prossimo.non sapete gestire un dibattito firmandovi con nome e cognome, viene usato lo sberleffo (squalificante per chi lo attua, non per chi lo riceve, ma questo lo capirete quando sarete grandi) invece che l'argomentare.sia chiaro: io non sono contro l'uso di pseudonimi, anche io ne uso nei newsgroup, e anche Luca Boccianti in fondo può essere uno pseudonimo.quello che mi delude è vedere questo tono da teppistelli petulanti, questi tentativi di prendere in giro.e datevi una svegliata, cribbio, che l'età ce l'avete.
      • Anonimo scrive:
        Re: X Boccianti: almeno questa ce la spieghi ??

        tra l'altro neanche ci tengo ad avere a che
        fare con persone che hanno un atteggiamento
        sciocco, perdonami, come il tuo e quello di
        molti altri qui sopra.Perdonato !Ma certo che anche tu in quanto ad umilta' ti difendi proprio bene !L'altro giorno ti sei sentito OFFESO perche' ti avevo CHIESTO se (e NON affermato) se avevi avuto uno shock perche' dopo avere letto "24/24" non avevi letto "rapporto modem/utenti di 1:5".Se avessi fatto i tuoi ragionamenti ti avrei scritto "non eri in grado di capire" ???MA PERCHE' NON CERCHI ANCHE DI "PISCIARE PIU' CORTO", come si dice dalle mie parti ??Perche' ti senti SEMPRE attaccato anche da chi, hai ragione a dire "stupidamente", ma ti scrive in modo diciamo ironico giusto per cercare di stemperare quest'aria da combattimento che SEMPRE da qualche tempo c'e' negli interventi su Punto ???In fin dei conti quando tu scrivi "i contratti sono solo carta straccia", "ho pagato e resto online 24/24", no npensi che potresti APPARIRE quantomeno un po' egoista nei confronti di chi ha pagato come te ???
        molti mi sembrano dei ragazzetti petulanti
        ed immaturi, che vogliono far vedere quanto
        sono furbetti a prendere in giro il
        prossimo.Se tu ti senti preso in giro perche' qualcuno ti scrive col SUO modo di fare, e' un problema tuo e non dell'altro.E NON CREDERE CHE IL TUO MODO DI SCRIVERE SIA ESENTE DA POSSIBILI CRITICHE !!!!!!
        non sapete gestire un dibattito firmandovi
        con nome e cognome, viene usato lo sberleffo
        (squalificante per chi lo attua, non per chi
        lo riceve, ma questo lo capirete quando
        sarete grandi) invece che l'argomentare.Martedi' pomeriggio ho postato la mia prima richiesta di info, per capire in che modo intendi fare entrare TUTTI e 5 gli utenti che usano la stessa linea, simultaneamente e per 24 ore al giorno.Giovedi' mattina alle 4.44, dopo aver dato dello scemotto, ignorante, ecc a TUTTI quelli che non la pensano come te, finalmente ti sei deciso a spiegarmi il tuo pensiero: E TI HO FATTO UN POST DI RINGRAZIAMENTO ! pseudonimi, anche io ne uso nei newsgroup, e
        anche Luca Boccianti in fondo può essere uno
        pseudonimo.QUESTO LO PUOI CAPIRE SOLO TU: ALMENO LO SPERO !
        quello che mi delude è vedere questo tono da
        teppistelli petulanti, questi tentativi di
        prendere in giro.
        e datevi una svegliata, cribbio, che l'età
        ce l'avete.SISSIGNORE !!Sara' fatto: per il tuo piacere :-))P.S.Il tuo modo di scrivere fa venire una voglia matta di risponderti a "tono": secondo me le risposte che hai avuto sono troppo educate rispetto alla "superiorita'" che esprimi, anche se capisco che spiegare le tue idee non e' facile e poi ... quando si e' cosi' sicuri di cio' che si scrive, forse spiegare e' anche inutile...
  • Anonimo scrive:
    Contratti, ecco un esempio
    Una delle società per cui lavoro - non faccio ovviamente nomi - vende prodotti on line e ha pubblicato quanto segue sulla sua pagina internet.questa società è attiva da 4 anni, fattura 5-6 miliardi, che quest'anno dovrebbero diventare 8, dà da mangiare a più di 40 persone, ha una vera comunità di entusiasti ecc..insomma, non è pizza e fichi, non è nata ieri, ed è floridissima.------------ start quote --------------La vendita online è equiparata alla vendita per corrispondenza. La legge obbliga chi esercita questa attività a dare al consumatore alcune garanzie, concentrate soprattutto nel diritto di recesso (D. Lgs. n. 185 del 1999). Noi abbiamo deciso di non rispettare la legge, ma di superarla.[metto tra parentesi quadre le garanzie "nostra"]Il Cliente può cambiare idea entro 10 giorni dall'ordine.[Il Cliente può cambiare idea. Quando gli pare.]Il Cliente che cambia idea deve comunicarlo a mezzo lettera A.R. al fornitore a sue spese.[E il telefono, il fax, a cosa servono? E la posta elettronica, che costa meno? Il Cliente può comunicarci di avere cambiato idea come gli pare.]Il Cliente deve rispedire la merce al fornitore a sue spese.[Il Cliente non deve fare nulla: siamo noi che ci andremo a riprendere la merce a nostre spese.]Se il Cliente non è soddisfatto del prodotto deve dimostrare che si trattava di un vizio di fabbricazione.[Se il Cliente non è soddisfatto del prodotto, ce lo dice, e noi lo sostituiamo con un altro di pari o maggior valore, o - a sua scelta - rimborsiamo l'importo. Non c'è bisogno di dimostrare niente: ***non è soddisfatto e basta***. (gli asterischi sono miei)]Il Cliente deve restituire la merce contestata o rifiutata in confezione integra.[E come fa il Cliente ad essere insoddisfatto del (prodotto) che gli abbiamo mandato, se prima non lo ha (provato)? Il Cliente non deve restituire niente. Saremo noi a ritirare la merce, anche aperta e usata, solo se ci servirà per esaminarne i difetti ed eliminarli in futuro.]Morale: fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Il Cliente è messo in condizioni di non nuocere.[Morale: si vive meglio fidandosi del prossimo.]Cerchiamo un Cliente esigente, ma corretto: lui si deve fidare di noi, e noi ci fidiamo di lui.------------ end quote --------------mi raccomando: continuate a fidarvi di chi cavilla... contenti voi...
    • Anonimo scrive:
      Sono (quasi) d'accordo! [Re: Contratti, ecc ...]
      - Scritto da: Luca Boccianti
      [...] Noi abbiamo deciso di non
      rispettare la legge, ma di superarla.Ottimo.
      Il Cliente può cambiare idea entro 10 giorni
      dall'ordine.
      [Il Cliente può cambiare idea. Quando gli
      pare.]Bene.
      Il Cliente che cambia idea deve comunicarlo
      a mezzo lettera A.R. al fornitore a sue
      spese.
      [E il telefono, il fax, a cosa servono? E la
      posta elettronica, che costa meno? Il
      Cliente può comunicarci di avere cambiato
      idea come gli pare.]Bene.
      Il Cliente deve rispedire la merce al
      fornitore a sue spese.
      [Il Cliente non deve fare nulla: siamo noi
      che ci andremo a riprendere la merce a
      nostre spese.]Bene.
      Se il Cliente non è soddisfatto del prodotto
      deve dimostrare che si trattava di un vizio
      di fabbricazione.
      [Se il Cliente non è soddisfatto del
      prodotto, ce lo dice, e noi lo sostituiamo
      con un altro di pari o maggior valore, o - a
      sua scelta - rimborsiamo l'importo. Non c'è
      bisogno di dimostrare niente: ***non è
      soddisfatto e basta***. (gli asterischi sono
      miei)] Bene.
      Il Cliente deve restituire la merce
      contestata o rifiutata in confezione
      integra.
      [E come fa il Cliente ad essere
      insoddisfatto del (prodotto) che gli abbiamo
      mandato, se prima non lo ha (provato)? Il
      Cliente non deve restituire niente. Saremo
      noi a ritirare la merce, anche aperta e
      usata, solo se ci servirà per esaminarne i
      difetti ed eliminarli in futuro.]Male. Sei di Roma, no? Allora conosci i problemi che ha avuto Zetabyte con le spedizioni.Sai poi perché sono fallite molte società "sparabanner"?
      Morale: fidarsi è bene, non fidarsi è
      meglio. Il Cliente è messo in condizioni di
      non nuocere.
      [Morale: si vive meglio fidandosi del
      prossimo.]Sì, ma facendo un certo tipo di assunzioni sul prossimo e sperando che tali assunzioni corrispondano a verità.
      Cerchiamo un Cliente esigente, ma corretto:
      lui si deve fidare di noi, e noi ci fidiamo
      di lui.La stessa cosa cercano gli ISP: utenti corretti.Se partissero dal presupposto che tutti gli utenti (o la stragrande maggioranza) che usano le flat fossero corretti, forse avremmo contratti migliori.L'unica concessione che ci hanno fatto (le connessioni illimitate) è stata barbaramente sfruttata per gareggiare a chi stava connesso più a lungo. Tanto non costa niente, no? Che problema c'è?Bene! Con questa astuta mossa ci siamo giocati la fiducia dei provider ed ora dovremo subire chissà quali offerte "allettanti" (tipo: connessione di massimo due ore al giorno).Che bravi che siamo...mARCOsP.S. Che società è?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono (quasi) d'accordo! [Re: Contratti, ecc ...]
        - Scritto da: mARCOs
        [...]
        L'unica concessione che ci hanno fatto (le
        connessioni illimitate) è stata barbaramente
        sfruttata per gareggiare a chi stava
        connesso più a lungo. Tanto non costa
        niente, no? Che problema c'è?

        Bene! Con questa astuta mossa ci siamo
        giocati la fiducia dei provider ed ora
        dovremo subire chissà quali offerte
        "allettanti" (tipo: connessione di massimo
        due ore al giorno).

        Che bravi che siamo...Eccolo qua, sembra simile all'atteggiamento di certi impiegati che antemponevano loro paure di ripercussioni da parte della casa madre se non riuscivano a convincere terzi.E la ns. fiducia! E chi ha mai avuto fiducia nei provider! Devono guadagnarsela! Bha!
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono (quasi) d'accordo! [Re: Contratti, ecc ...]
          Dicevo: la ditta per cui lavora Luca Boccianti non sarà mai in grado di lavorare, se i suoi clienti *abusano* della garanzia.Metti caso: ordino uno stereo ma sbaglio i collegamenti e rompo tutto. Poi faccio venire a prendere la roba qui a casa mia e me la prendo pure "Ma che mi avete venduto, brutti...!". Come può sopravvivere un'azienda, se ha questo tipo di clienti? Dovrebbe chiudere. Invece non chiude, perché evidentemente ha a che fare con persone corrette.Beh, l'unica, piccola libertà che ci hanno concesso i provider è stata quella di non limitarci le connessioni. E' stata una libertà di cui abbiamo abusato ed ora ne paghiamo le conseguenze. Molto semplice.mARCOs- Scritto da: Gel


          - Scritto da: mARCOs


          [...]

          L'unica concessione che ci hanno fatto (le

          connessioni illimitate) è stata
          barbaramente

          sfruttata per gareggiare a chi stava

          connesso più a lungo. Tanto non costa

          niente, no? Che problema c'è?



          Bene! Con questa astuta mossa ci siamo

          giocati la fiducia dei provider ed ora

          dovremo subire chissà quali offerte

          "allettanti" (tipo: connessione di massimo

          due ore al giorno).



          Che bravi che siamo...

          Eccolo qua, sembra simile all'atteggiamento
          di certi impiegati che antemponevano loro
          paure di ripercussioni da parte della casa
          madre se non riuscivano a convincere terzi.

          E la ns. fiducia! E chi ha mai avuto fiducia
          nei provider! Devono guadagnarsela!

          Bha!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono (quasi) d'accordo! [Re: Contratti, ecc ...]

        P.S. Che società è?guarda, mi pare che per policy qui sopra sia vietato fare pubblicità.comunque se vai sul motore di ricerca www.google.com e cerchi "siamo fuori legge" la trovi subito.
    • Anonimo scrive:
      Povera Italietta!!

      Una delle società per cui lavoro - non
      faccio ovviamente nomi - vende prodotti on
      line e ha pubblicato quanto segue sulla sua
      pagina internet.1: le pagine Internet si chiamano siti: vabbe' ... mo' questo si sentira' di nuovo offeso :-(((2: Ho imparato a MIE SPESE che i PRODOTTI NON SONO COME I SERVIZI !!ERGO: ANCHE QUESTO TUO INTERVENTO NON C'AZZECCA NIENTE !!!Riprova e, forse, sarai piu' fortunato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Povera Italietta!!
        Ok, Mario, pure tu hai ragione, però Luca voleva dire che le società per cui lavora dànno delle solide garanzie, che vanno anche oltre la legge.Però il punto è che io non mi aspetto e non predento tali garanzie, se non sono esplicitamente scritte da qualche parte.mARCOs- Scritto da: Mario Rossi

        Una delle società per cui lavoro - non

        faccio ovviamente nomi - vende prodotti on

        line e ha pubblicato quanto segue sulla
        sua

        pagina internet.

        1: le pagine Internet si chiamano siti:
        vabbe' ... mo' questo si sentira' di nuovo
        offeso :-(((

        2: Ho imparato a MIE SPESE che i PRODOTTI
        NON SONO COME I SERVIZI !!

        ERGO: ANCHE QUESTO TUO INTERVENTO NON
        C'AZZECCA NIENTE !!!

        Riprova e, forse, sarai piu' fortunato.

        • Anonimo scrive:
          Re: Povera Italietta!!
          - Scritto da: mARCOs
          Ok, Mario, pure tu hai ragione, però Luca
          voleva dire che le società per cui lavora
          dànno delle solide garanzie, che vanno anche
          oltre la legge.Correggo ed aggiungo: "...Voleva sottolineare come si comportano queste aziende e si augurava che certi tipi di garanzie fossero forniti anche dai provider".mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Povera Italietta!!

            Correggo ed aggiungo: "...Voleva
            sottolineare come si comportano queste
            aziende e si augurava che certi tipi di
            garanzie fossero forniti anche dai
            provider".Stavolta tocca a me diventare ebete: ma che c'azzeccano i PRODOTTI con i servizi ???OK, tanto di cappello a questa ditta e anche al Sig. Boccianti per il suo lavoro: ma i provider hanno, credo, ben altre gatte da pelare!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Povera Italietta!!
            Vabbe', ma si tratta cmq di gente che vende qualcosa e che te lo garantisce. Questo voleva dire.mARCOs- Scritto da: _____

            Correggo ed aggiungo: "...Voleva

            sottolineare come si comportano queste

            aziende e si augurava che certi tipi di

            garanzie fossero forniti anche dai

            provider".

            Stavolta tocca a me diventare ebete: ma che
            c'azzeccano i PRODOTTI con i servizi ???

            OK, tanto di cappello a questa ditta e anche
            al Sig. Boccianti per il suo lavoro: ma i
            provider hanno, credo, ben altre gatte da
            pelare!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Povera Italietta!!
            - Scritto da: mARCOs
            Vabbe', ma si tratta cmq di gente che vende
            qualcosa e che te lo garantisce. Questo
            voleva dire.Ma i prodotti NON sono SERVIZI !Ora anche tu hai le idee confuse: qualche mese fa comunque anche io c'ero cascato con contratto FLAT, nel senso che siccome c'era scritto 24/24 volevo assolutamente poter starci tutto quel tempo.Forse mi confondo, ma mi sembrava che eri stato proprio tu a farmi capire che i servizi NON POSSONO garantire che poco o nulla: ma ripeto, forse mi confondo ...Pero' una cosa e' certa: col rapporto 1:5 non e' neppure pensabile la connessione permanente, e su questo mi sembra che siamo d'accordo.E non e' questione di voler avere ragione o torto: se abbiamo UN modem in 5 come caXXo fanno Boccianti e i suoi "fan" a pensare (???) di stare attaccati sempre ??
          • Anonimo scrive:
            Re: Povera Italietta!!
            - Scritto da: Avanti un altro !
            Ma i prodotti NON sono SERVIZI !Certo, ma la sostanza non cambia. Si può essere seri o cialtroni offrendo servizi o vendendo prodotti.
            Ora anche tu hai le idee confuse:Io?? Maddài ;-)!
            Forse mi confondo, ma mi sembrava che eri
            stato proprio tu a farmi capire che i
            servizi NON POSSONO garantire che poco o
            nulla: ma ripeto, forse mi confondo ...Ero proprio io.Una ditta che offre questo genere di servizi non può garantire niente al 100% (come tutte le altre, del resto), però può dare esplicite garanzie al 99% (esempio: l'uptime di un server che ospita il tuo sito). Ogni altra garanzia NON SPECIFICATA, in genere, è esclusa. Poi c'è qualche servizio più serio che esclude esplicitamente certe garanzie (esempio stupido: l'invio di SMS tramite Kataweb).
            E non e' questione di voler avere ragione o
            torto: se abbiamo UN modem in 5 come caXXo
            fanno Boccianti e i suoi "fan" a pensare
            (???) di stare attaccati sempre ??Ma guarda che basta essere attaccati MOLTO SPESSO (e non sempre) per rovinare tutto.mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: Contratti, ecco un esempio
      - Scritto da: Luca Boccianti
      [Il Cliente può cambiare idea. Quando gli
      pare.]
      [E il telefono, il fax, a cosa servono? E
      [Il Cliente non deve fare nulla: siamo
      [Se il Cliente non è soddisfatto del
      prodotto, ce lo dice, e noi lo sostituiamo
      con un altro di pari o maggior valore, o - a
      sua scelta - rimborsiamo l'importo. Non c'è
      bisogno di dimostrare niente: ***non è
      soddisfatto e basta***. (gli asterischi sono
      miei)]Etc... etc...Caro mio, con questo dimostri di essere 'poco furbo' e scusa l'espressione. Ti sei abbonato ad un servizio CHE NON TI HA DATO NESSUNA di queste garanzie che la ditta che conosci propone, ma nonostante questo TI SEI ABBONATO PER UN ANNO e pretendi di avere lo stesso trattamento!!!Io ho una FLAT, ho avuto qualche problemino ma è stato superato e si viaggia benissimo. Pago mensilmente e a conti fatti risparmio parecchio pur navigando di più di prima, nonostante non mi vengano promessi mari e monti... Come mai? Semplice: NON MI SONO FIDATO di un contratto annuale. Ho preferito attendere (soffrendo un po' di invidia per chi viaggiava con la prima FLAT italiana e non facciamo nomi) qualche mese per vedere 'il mercato' come si comportava. E alla fine ho trovato chi offriva la FLAT che cercavo.Ho semplicemente lasciato maturare il mercato, perchè CONOSCO il mondo della pubblicità... Sai com'è... Anzi, dovresti saperlo bene visto che dici di essere un lavoratore autonomo.La realtà è che le flat dove trovi sempre occupato, etc.. etc... sono al loro limite, ovvero rispettano il contratto di 5 utenti su un modem... E chi rimane collegato 24 ore al giorno ne fa stare fuori altri 4.Non c'è molto da capire. E sinceramente hai fatto un 'acquisto incauto' senza valutare quello che sottoscrivevi. E' questa la realtà, che ti piaccia o no.
  • Anonimo scrive:
    Che pena il Boccianti :-(
    Ma ci sei o ci fai ??Terra-terra: praticamente TUTTI i contratti FLAT di promettono la possibilita' di connetterti (nell'arco delle) 24 ore: il rapporto modem-utenti e' di 1:5.Domanda facile-facile: se riesci a leggere "24 ore", come mai le parole appena dopo non le riesci a capire ?Hai avuto uno shock e sei diventato improvvisamente ebete ???
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pena il Boccianti :-(

      Hai avuto uno shock e sei diventato
      improvvisamente ebete ???prché cerchi di essere offensivo? lo trovi un comportamento intelligente? credi di fare bella figura? ti fa sentire meglio?
      • Anonimo scrive:
        Anche oggi la Lola ha dato il meglio di se !!


        Hai avuto uno shock e sei diventato

        improvvisamente ebete ???
        prché cerchi di essere offensivo? lo trovi
        un comportamento intelligente? credi di
        fare bella figura? ti fa sentire meglio?Sei depresso ??Io non ho offeso nessuno !!!Ripeto la domandina, riveduta e corretta: vediamo cosa tiri fuori ora (SENZA DOPPI SENSI: CHIARO???).************************************************Terra-terra: praticamente TUTTI i contratti FLAT di promettono la possibilita' di connetterti (nell'arco delle) 24 ore: il rapporto modem-utenti e' di 1:5.Domanda facile-facile: se riesci a leggere "24 ore", come mai le parole appena dopo non le riesci a capire ?Hai avuto uno shock e sei diventato improvvisamente ebete ???************************************************
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche oggi la Lola ha dato il meglio di se !!

          Terra-terra: praticamente TUTTI i contratti
          FLAT di promettono la possibilita' di
          connetterti (nell'arco delle) 24 ore: il
          rapporto modem-utenti e' di 1:5."domandina facile facile:"se hai letto 1:5 come mai non hai letto che è un rapporto minimo?se volessi provocarti aggiungerei: "hai avuto uno shock e sei diventato ebete?"ma a differenza tua, io non voglio provocare né spazientire il mio interlocutore.osservo che ci si impegna a non scendere al di sotto di 1:5.non si vieta certo di migliorare le cose se le necessità lo richiedono.ora, a mio avviso le circostanze lo richiedono.il provider è libero di risparmiare soldi non peggiorando il minimo garantito, e così facendo fare la figura del cialtrone davanti a consumatori evoluti.oppure è libero di migliorare questo rapporto, limitando i suoi guadagni, ma salvando la faccia.soldi verso reputazione.al provider la scelta.a voi scegliere a chi dare i vostri soldi (o quelli che papà spende per voi, ovvio) la prossima volta.(ma comunque, torno a dire, noi siamo la nazione che si lamenta da 50 anni di come è governata, e gli adulti di oggi sono i giovani di ieri che si lamentavano... salvo poi adattarsi con ogni compromesso al sistema. se tanto mi dà tanto, non ho grandi speranze per il futuro. anzi, osservo addirittura che vi è una sorta di ammirazione per chi fa soldi in modo "facile" senza badare alla reputazione. ammettiamolo: un po' tutti qui dentro sperano di diventare qualcosa di simile al provider che fa false promesse pur di far soldi. l'onestà generalizzata spaventa troppi: poi si dovrebbe lavorare sodo davvero e non si potrebbe cambiare il bmw ogni sei mesi. meglio sognare che sia possibile...).
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche oggi la Lola ha dato il meglio di se !!
            Domando e dico: ma ti sei fatto due conti prima di sottoscrivere l'offerta-flat?Va bene non leggere il contratto, va bene non leggere manco la descrizione dell'offerta ma tu con una flat puoi pagare la connessione ad Internet fino a 20 volte di meno (rispetto ad una connessione con le freenet).Insomma, i provider saranno pure dei fregaroli a proporre offerte non adeguate alle proprie capacità, ma se vedi che una cosa costa troppo poco, qualche dubbio lo dovresti avere... O no?mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: Che pena il Boccianti :-(
        - Scritto da: Luca Boccianti

        Hai avuto uno shock e sei diventato

        improvvisamente ebete ???

        prché cerchi di essere offensivo? lo trovi
        un comportamento intelligente? credi di
        fare bella figura? ti fa sentire meglio?Ei, ma non capisci che sono interessati e sono loro che continuano a confermarlo dato il loro modo di esprimersi. E' la stessa arroganza e modus operandi che applicano in seno dei grandi gruppi operatori nelle TLC.La loro strategia e' oramai collaudata, vedasi parlamentari, e seppur oramai tutti lo sanno continuano imperterriti ad utilizzarla.Aggiornamento votazione:partito Boccianti 2partito Marcos - 20
        • Anonimo scrive:
          Re: Che pena il Boccianti :-(
          Gen, neanche con un numero complesso riuscirei a quantificare il tuo quoziente intellettivo!mARCOs- Scritto da: Gen[solo fesserie!]
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pena il Boccianti :-(
      Cafone!!- Scritto da: Mario Rossi
      Ma ci sei o ci fai ??

      Terra-terra: praticamente TUTTI i contratti
      FLAT di promettono la possibilita' di
      connetterti (nell'arco delle) 24 ore: il
      rapporto modem-utenti e' di 1:5.

      Domanda facile-facile: se riesci a leggere
      "24 ore", come mai le parole appena dopo non
      le riesci a capire ?
      Hai avuto uno shock e sei diventato
      improvvisamente ebete ???
      • Anonimo scrive:
        Re: Che pena il Boccianti :-(

        Cafone!!OK :-)E LA RISPOSTA ??????????
        - Scritto da: Mario Rossi

        Ma ci sei o ci fai ??

        Terra-terra: praticamente TUTTI i contratti

        FLAT di promettono la possibilita' di

        connetterti (nell'arco delle) 24 ore: il

        rapporto modem-utenti e' di 1:5.



        Domanda facile-facile: se riesci a leggere

        "24 ore", come mai le parole appena dopo non

        le riesci a capire ?

        Hai avuto uno shock ???
  • Anonimo scrive:
    cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
    visto che qualcuno dice che per me i contratti sono carta straccia, vediamo se riesco a chiarire meglio il mio concetto, per porgerlo anche a chi non ci è potuto arrivare, per malafede o per limiti personali.vado da un concessionario, compro una macchina. (non so bene come funzionano queste cose, è per fare un esempio). arrivo lì, pago, metto in moto e la macchina non parte. chiedo come mai e il concessionario mi dice "come da contratto, ti ho venduto un'automobile. non sta scritto da nessuna parte che ti debba dare anche la benzina".ma come faccio a portar via la macchina, dico io? eh, ci potevi pensare prima, potevi leggere meglio il contratto, sei un pollo, dice il concessionario.allora leggo il famoso contratto, e, cribbio, ha ragione, sul contratto non si parla di benzina. non lo posso denunciare.e vabbè, spingo la macchina fino al più vicino benzinaio.il concessionario contento si frega le mani "eh eh, voleva fregarmi 20mila di benzina, ma io sono più furbo di lui, non l'ho messa sul contratto..."cosa dirò io in giro di quel concessionario? quanto tempo resterà in attività con quell'atteggiamento?invece vado da un altro concessionario. compro la macchina. la metto in moto, parte. "sa, la benzina non era nel contratto, ma come avrebbe fatto sennò? e guardi, le regalo questa mappa delle autostrade, si faccia dei bei viaggi e mi chiami quando vuole."quel concessionario ci ha rimesso 20mila di benzina più i soldi della mappa.ma cosa diranno in giro i suoi clienti? da chi manderanno gli amici a comprare l'auto?insomma, chi la vuol capire la capisce, chi vuol far vedere quant'è bravo a polemizzare continui pure, io non ho più tempo per discussioni sterili.
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
      - Scritto da: Luca Boccianti
      visto che qualcuno dice che per me i
      contratti sono carta straccia, vediamo se
      riesco a chiarire meglio il mio concetto,Vediamo se stavolta dici cose sensate...
      vado da un concessionario, [...]Ecco, puntuale il mio commentino!Prima cosa:-----------Tu stai parlando della vendita di un bene, mentre qui si parla della vendita di un servizio. Non è la stessa cosa. Quello di cui si può parlare, restando in tema di macchine, è l'assistenza post-vendita.In genere puoi pagare un po' di più e hai diritto a pezzi e manodopera gratuita per un certo tempo (un anno). Se tu non paghi per questa opportunità (per limitare le spese) e poi pretendi di goderne i benefici, non è il concessionario ad essere in torto, semplicemente perché per la cifra che hai speso (cioè solo il costo la macchina) non hai diritto a questo tipo di assistenza extra. D'altra parte il concessionario sarà stato ben disposto a spiegarti tutte le varie opportunità (come fanno i provider con le loro offerte diversificate) ma, se tu cmq vuoi un servizio che non hai pagato, sarà costretto a dirti: "Legga il contratto".Tu non hai pagato una connessione garantita e permamente, e allora non la pretendere.Seconda cosa:-------------Il provider ***non ti nasconde*** le cause di possibili problemi, perché ti dice che NON hai un modem tutto per te.Nell'esempio del concessionario, è come se lui ti dicesse: "Caro signore, ma lei lo sa che nella macchina che sta per comprare non c'è manco una goccia di benzina? No?". Se poi tu vuoi fare un po' di allenamento e spingerla fino a casa, firmi. Se no, no. Certo che poi non consiglierai agli amici quel concessionario che non mette neanche la benzina ma lui te lo ha detto PRIMA che tu avessi hai accettato, non si tratta di una magagna che scopri DOPO.Nel caso del provider le condizioni sono un file testo che tu puoi scaricare e leggere con assoluta calma e tranquillità: non hai davanti un venditore che aspetta bramoso che tu metta la tua firma...Terza cosa:-----------20.000 lire su 40 milioni (il costo della tua macchina) non sono proprio niente.Portare il rapporto modem/utenti da 1/5 ad 1/2 (come io penso che servirebbe), invece, comporta l'acquisto del doppio di modem, l'affitto di un numero doppio di linee e l'affitto di una banda doppia. Sono spese assolutamente NON paragonabili.Altro che 20.000 lire!!! Sarebbe come pretendere che il concessionario, di tasca sua, pagasse anche gli alettoni, i cerchioni in lega, un sistema di navigazione... Sono cose costose, sono optional, che tu non hai chiesto e lui, giustamente, non ti ha dato.Anche la connessione garantita, come la banda, sono optional.
      insomma, chi la vuol capire la capisce, chi
      vuol far vedere quant'è bravo a polemizzare
      continui pure, io non ho più tempo per
      discussioni sterili.Di concessionari o provider non trasparentissimi (eufemismo per dire: disonesti) ce ne sono, ma perché vuoi dar loro la soddisfazione di "fregarti", per poi dire: "Sì, vabbe' però loro sono disonesti e non è corretto"?Non sto dicendo che la situazione attuale sia buona e giusta. Dico che come utenti della Rete dobbiamo maturare e capire quali promesse un provider è in grado di manterene e quali no. Se poi le promesse neanche ci stanno, N O N A B B O N I A M O C I A F F A T T O.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
        mai letto un ragionamento tanto lucido!!!!luca boccianti è meglio che stai zitto che stai collezionando una serie di figure di m..... una dopo l'altra.
        • Anonimo scrive:
          Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
          - Scritto da: DonGirolamo

          mai letto un ragionamento tanto
          lucido!!!!luca boccianti è meglio che stai
          zitto che stai collezionando una serie di
          figure di m..... una dopo l'altra.vedi, caro anonimo, a me di fare brutte figure davanti a gente come te non mi interessa affatto.anzi, sarei preoccupato se uno come te si dicesse d'accordo con me: dove avrei sbagliato?quello che volevo dire io è chiarissimo.non mi interessa la rispostina petulante, la polemica punto su punto.io ho una certa idea di quello che dev'essere il rapporto tra clienti e fornitori, tu ne hai un'altra.il problema è che io sono sia cliente, sia fornitore. forse ne so qualcosa più di te. forse i miei clienti sono più contenti dei tuoi. forse i miei fornitori *abituali* sono più affidabili dei tuoi.tutto qui, a me basta questo.se lo vuoi capire bene, sennò pazienza.poi vedrai che quando diventerai grande troverai ridicolo offendere persone dall'anonimato e forse ti vergognerai un po' di come ti sei espresso.se ciò non succederà, sappi che la natura si è presa una tremenda vendetta su di te, costringendoti ad essere e rimanere quello che sei.
          • Anonimo scrive:
            Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
            - Scritto da: Luca Boccianti
            quello che volevo dire io è chiarissimo.
            non mi interessa la rispostina petulante, la
            polemica punto su punto.Qui su PI c'è gente un po' sveglia e la tua letterina di protesta non ha raccolto tutti i consensi che pensavi di avere, anzi...Il fatto è molto semplice: sei andato per comprare qualcosa, ma hai comprato qualcos'altro. Ed ora ti lamenti.La rispostine petulanti? Sarebbero le mie? Ah, sì! E' proprio questa l'espressione che si usa quando non si sa più cosa dire. Almeno c'è chi ribatte punto per punto a qualche assurdità che dici, senza concludere che "sei troppo scemo ed ignorante, non ce la fai, è meglio che ti riscriva alla seconda elementare".mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
            - Scritto da: mARCOs
            - Scritto da: Luca Boccianti

            quello che volevo dire io è chiarissimo.

            non mi interessa la rispostina petulante,
            la

            polemica punto su punto.

            Qui su PI c'è gente un po' sveglia e la tua
            letterina di protesta non ha raccolto tutti
            i consensi che pensavi di avere, anzi...

            Il fatto è molto semplice: sei andato per
            comprare qualcosa, ma hai comprato
            qualcos'altro. Ed ora ti lamenti.

            La rispostine petulanti? Sarebbero le mie?
            Ah, sì! E' proprio questa l'espressione che
            si usa quando non si sa più cosa dire.
            Almeno c'è chi ribatte punto per punto a
            qualche assurdità che dici, senza concludere
            che "sei troppo scemo ed ignorante, non ce
            la fai, è meglio che ti riscriva alla
            seconda elementare".

            mARCOsSono d'accordo con Boccianti e chi sicuramente non ha interessi, contrariamente invece di marcos e altri qui presenti ed e' certo dei loro interessi, non ne hanno sicuramente dubbi.Pertanto e' tutto inutile per la frangia marcos che continua a fomentare a mo' di PR per c/to di terze entita'.Certo che e' tutto ridicolo, tutti contro Telecom e poi eccoli qui ad esserne partigiani.E che repliche poi danno. Repliche da prima repubblica ove continuano a ribaltare o, peggio, sgattaiolarsi a fronte della ragione dell'acquirente.Il mio voto e':partito Boccianti 1partito Marcos -10
          • Anonimo scrive:
            Un altro Boccianti: clonazione ???

            Sono d'accordo con Boccianti e chi
            sicuramente non ha interessi, contrariamente
            invece di marcos e altri qui presenti ed e'
            certo dei loro interessi, non ne hanno
            sicuramente dubbi.Sono anche io ebete: che volevi dire ?Se possibile in Italiano ...
            Pertanto e' tutto inutile per la frangia
            marcos che continua a fomentare a mo' di PR
            per c/to di terze entita'.
            Certo che e' tutto ridicolo, tutti contro
            Telecom e poi eccoli qui ad esserne
            partigiani.Che c'azzecca Telecom con la polemica Boccianti-controquasitutti ??Anche tu non riesci a leggere OLTRE alle famigerate cifre 24/24 ??Per te "rapporto modem utenti" cosa significa ???Che ad ogni modem corrisponde un utente ?O due ?O tre ?O quattro ?Oppure ... cinque ???E se ogni modem si usa in 5 utenti, grazie a quale incredibile alchimia dovrebbero permettere l'accesso simultaneo a tutti per 24 ore al giorno ??Sono ebete, lo ripeto: ma non capisco come potrebbe essere possibile!E per favore: se hai tempo da "perdere" per illuminarmi, non fare altre polemiche, o almeno OLTRE a quelle vedi di rispondere alla mia curiosita'.
            E che repliche poi danno. Repliche da prima
            repubblica ove continuano a ribaltare o,
            peggio, sgattaiolarsi a fronte della ragione
            dell'acquirente.Quale ragione ??Hanno comprato un accesso CONDIVISO e vogliono usarlo come se fosse ESCLUSIVO ??Eeeeeeee ????????Non capisco ! :-((
            Il mio voto e':
            partito Boccianti 1
            partito Marcos -10Voti ?Partiti ?Ma che dici ??Quando devi dire qualcosa usi il cervello tuo o di chi altro ??
          • Anonimo scrive:
            Re: Un altro Boccianti: clonazione ???
            - Scritto da: offese? no grazie!
            Quando devi dire qualcosa usi il cervello
            tuo o di chi altro ??I militanti del partito "Mi hanno fregato!" hanno il cervello condiviso col rapporto uno a cinque!mARCOs
          • Anonimo scrive:
            WOOF! :-)


            Quando devi dire qualcosa usi il cervello

            tuo o di chi altro ??
            I militanti del partito "Mi hanno fregato!"
            hanno il cervello condiviso col rapporto uno
            a cinque!
            mARCOsE quando lo "affittano" a qualcuno possono GARANTIRE, anche per iscritto: COME NUOVO, MAI USATO !! :-)))
          • Anonimo scrive:
            Re: WOOF! :-)
            Già, mai usato, neanche per un minimo di rodaggio!!! Provare per credere! Soddisfatti o rimborsati.Avevo in mente di dire che c'era un solo cervello condiviso da tutti, come i Borg, ma il rapporto 1/5 mi è sembrato più appropriato al tema che stiamo affrontando!!!mARCOs- Scritto da: GRANDE marcos !
            E quando lo "affittano" a qualcuno possono
            GARANTIRE, anche per iscritto: COME NUOVO,
            MAI USATO !! :-)))
          • Anonimo scrive:
            Re: Un altro Boccianti: clonazione ???

            - Scritto da: offese? no grazie!Non cambiar le carte in tavola ove nulla fu fatto!

            Sono d'accordo con Boccianti e chi

            sicuramente non ha interessi,
            contrariamente

            invece di marcos e altri qui presenti ed
            e'

            certo dei loro interessi, non ne hanno

            sicuramente dubbi.

            Sono anche io ebete: che volevi dire ?Che chi non ha interessi non ha sicuramente dubbi sul fatto che Boccianti ha ragione.
            Se possibile in Italiano ...Quale Italiano?



            Pertanto e' tutto inutile per la frangia

            marcos che continua a fomentare a mo' di
            PR

            per c/to di terze entita'.

            Certo che e' tutto ridicolo, tutti contro

            Telecom e poi eccoli qui ad esserne

            partigiani.

            Che c'azzecca Telecom con la polemica
            Boccianti-controquasitutti ??Intanto il "c'azzecca" fa capire cosa sei. E per quanto inerente alla Telecom se non hai capito e' inutile perderne del tempo.

            Anche tu non riesci a leggere OLTRE alle
            famigerate cifre 24/24 ?? =1 e chi codesto 1? Forse tu o TLC?

            Per te "rapporto modem utenti" cosa
            significa ???Non mi interesse anche perche', esempio, nei miei contratti non sussiste.
            Che ad ogni modem corrisponde un utente ?
            O due ?
            O tre ?
            O quattro ?

            Oppure ... cinque ???Conta quanto vuoi ma in ogni caso ha ragione Boccianti.

            E se ogni modem si usa in 5 utenti, grazie a
            quale incredibile alchimia dovrebbero
            permettere l'accesso simultaneo a tutti per
            24 ore al giorno ??Detto? Pubblicizzato? SI e allora rispetta. Vedasi la filosofia al riguardo del 1456

            Sono ebete, Prendiamo atto in ogni caso non lo so.
            lo ripeto: ma non capisco come
            potrebbe essere possibile!Prima o poi ci arrivi abbi pazienza.
            E per favore: se hai tempo da "perdere" per
            illuminarmi, Ma non ci penso nemmeno
            non fare altre polemiche, ove ne furono?
            o almeno OLTRE a quelle vedi di rispondere
            alla mia curiosita'.Mai!



            E che repliche poi danno. Repliche da
            prima

            repubblica ove continuano a ribaltare o,

            peggio, sgattaiolarsi a fronte della
            ragione

            dell'acquirente.

            Quale ragione ??La ragione.
            Hanno comprato un accesso CONDIVISO eNei contratti ci sono, per regola, due entita' di cui uno che vende e uno che acquista. Non c'erano altri.
            vogliono usarlo come se fosse ESCLUSIVO ??Ancora ci tenti?
            Eeeeeeee ????????Ora che sai cosa e' una "e" riprova con la "a" di asino o asinello.
            Non capisco ! :-((Devi avere pazienza.
            Quando devi dire qualcosa usi il cervello
            tuo o di chi altro ??Il tuo.

          • Anonimo scrive:
            Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
            - Scritto da: Nel
            Sono d'accordo con Boccianti e chi
            sicuramente non ha interessi, contrariamente
            invece di marcos e altri qui presenti ed e'
            certo dei loro interessi, non ne hanno
            sicuramente dubbi.Interessi, io? Certo, come no! Sono uno studente di Informatica, se non lo hai letto!!! Sai che grandi interessi che ho...
            Pertanto e' tutto inutile per la frangia
            marcos che continua a fomentare a mo' di PR
            per c/to di terze entita'.Sei malato!!Se uno pretende ciò che non ha chiesto e che non ha pagato e scrive pure una lettera di protesta...
            E che repliche poi danno. Repliche da prima
            repubblica ove continuano a ribaltare o,
            peggio, sgattaiolarsi a fronte della ragione
            dell'acquirente.

            Il mio voto e':

            partito Boccianti 1
            partito Marcos -10Non hai detto praticamente niente. Non hai detto un'opinione, non ne hai contrastata una mia... A cosa è servito il tuo messaggio?mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
            - Scritto da: Nel
            Sono d'accordo con Boccianti e chi
            sicuramente non ha interessi, contrariamente
            invece di marcos e altri qui presenti ed e'
            certo dei loro interessi
            [...] e' tutto inutile per la frangia
            marcos che continua a fomentare a mo' di PR
            per c/to di terze entita'.Io navigo con le freenet, sto a qui a dire "NON VI ABBONATE" e tu dici che sono interessato.MAH!Invece di dare voti a destra e manca, partecipa alla discussione.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...

        Tu stai parlando della vendita di un bene,
        mentre qui si parla della vendita di un
        servizio. Non è la stessa cosa. Quello di
        cui si può parlare, restando in tema di
        macchine, è l'assistenza post-vendita.O l'assicurazione... Se io faccio un contratto con l'assicurazione, questa mi copre fino alla scadenza, e senza fiatare, qualsiasi sia il numero di incidenti, e paga pure tutto fino all'ultima lira, se ho sottoscritto una polizza a massimale illimitato (=flat...)Poi e' liberissima di scaricarmi a fine periodo, ma non mi molla a meta' strada.Invece ai provider e' permesso dire "non gioco piu'". Eppure propagandavano accessi 24/24, senza menzionare il rapporto modem/utenti. Inoltre sul contratto non c'e' nessuna clausola che parla di misure da prendere in caso di uso eccessivo.
        In genere puoi pagare un po' di più e hai
        diritto a pezzi e manodopera gratuita per un
        certo tempo (un anno).Errore, per legge occorre fornire una garanzia della durata minima di un anno compresa nel prezzo di acquisto. Il contratto e' molto chiaro. Poi Io devo sottostare a certi obblighi, e loro pure. Ma li so in anticipo e so per cosa pago. Con un provider NO! So quanto spendo, ma non so fino a che punto sara' usabile il servizio che acquisto, visto che non so quanta banda avro' realmente a disposizione, ne' so per quanto tempo restero' collegato, e quanto tempo ci mettero' a collegarmi.
        Se tu non paghi per
        questa opportunità (per limitare le spese) e
        poi pretendi di goderne i benefici, non è il
        concessionario ad essere in torto,
        semplicemente perché per la cifra che hai
        speso (cioè solo il costo la macchina) non
        hai diritto a questo tipo di assistenza
        extra.

        Tu non hai pagato una connessione garantita
        e permamente, e allora non la pretendere.Gia', ma per che cosa ho pagato? A questo punto il problema e' inverso: occorre una definizione chiara del servizio, ed e' questo il punto cruciale. Non posso andare da un assicuratore che mi dice "lei sottoscriva la polizza, e poi per i termini del contratto si vedra'"
        Nell'esempio del concessionario, è come se
        lui ti dicesse: "Caro signore, ma lei lo sa
        che nella macchina che sta per comprare non
        c'è manco una goccia di benzina? No?". Se
        poi tu vuoi fare un po' di allenamento e
        spingerla fino a casa, firmi. Se no, no.Il cncessionario e' obbligato per legge a fornire la benzina per una percorrenza di 50 Km.
        Certo che poi non consiglierai agli amici
        quel concessionario che non mette neanche la
        benzina ma lui te lo ha detto PRIMA che tu
        avessi hai accettato, non si tratta di una
        magagna che scopri DOPO.Ma in questo caso il provider dice semplicemente "Guarda che i modem sono 1 a 5", poi le conclusioni deve trarle chi acquista...
        Anche la connessione garantita, come la
        banda, sono optional.Si', ma allora che lo dicano...
        Non sto dicendo che la situazione attuale
        sia buona e giusta. Dico che come utenti
        della Rete dobbiamo maturare e capire quali
        promesse un provider è in grado di manterene
        e quali no. Se poi le promesse neanche ci
        stanno, N O N A B B O N I A M O C I A F
        F A T T O.Gia', ma continuando il parallelo con le assicurazioni: il mercato ormai e' maturo, dopo qualche decennio di obbligo per l'RC, ma ci sono ancora in giro SOLE paurose. Solo che la legge puo' intervenire a sanarle. COn i provider questo non accade. Perisher
        • Anonimo scrive:
          Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
          - Scritto da: Perisher
          Eppure propagandavano accessi
          24/24, senza menzionare il rapporto
          modem/utenti.??? COME SAREBBE ???
          Inoltre sul contratto non c'e'
          nessuna clausola che parla di misure da
          prendere in caso di uso eccessivo.E' vero.

          In genere puoi pagare un po' di più e hai

          diritto a pezzi e manodopera gratuita per
          un

          certo tempo (un anno).

          Errore, per legge occorre fornire una
          garanzia della durata minima di un anno
          compresa nel prezzo di acquisto.Dài, era per fare un esempio... Allora facciamo così: "l'estensione della garanzia da uno a tre anni", ok?
          Il
          contratto e' molto chiaro. Poi Io devo
          sottostare a certi obblighi, e loro pure. Ma
          li so in anticipo e so per cosa pago. Con un
          provider NO! So quanto spendo, ma non so
          fino a che punto sara' usabile il servizio
          che acquisto,Lo puoi immaginare. Se tu pensi di stare 14 e più ore attaccato ad Internet (come Luca Boccianti), come fai a pensare che gli altri utenti non faranno così? Non sei mica il solo furbo...
          visto che non so quanta banda
          avro' realmente a disposizione, ne' so per
          quanto tempo restero' collegato, e quanto
          tempo ci mettero' a collegarmi.Certo, alcune informazioni che sono utili non ce le abbiamo.Vorrei sapere, ad esempio:(1) Come'è il traffico nelle varie ore della giornata.(2) Quante persone tentano di connettersi e trovano occupato.(3) La banda nazionale ed internazionale del provider.
          Gia', ma per che cosa ho pagato?Per il momento, hai pagato per un servizio che ti garantisce "almeno" un modem per cinque utenti. E' la sola garanzia che un provider mantiene e proprio perché tale garanzia NON GARANTISCE un buon servizio NON bisogna abbonarsi.
          A questo
          punto il problema e' inverso: occorre una
          definizione chiara del servizio, ed e'
          questo il punto cruciale.Esattamente. Il rapporto modem/utenti non è molto indicativo, se non so il "tipo" di utenti che si connettono.
          Non posso andare
          da un assicuratore che mi dice "lei
          sottoscriva la polizza, e poi per i termini
          del contratto si vedra'"No, aspetta, i termini del contratto sono fissati.
          Il cncessionario e' obbligato per legge a
          fornire la benzina per una percorrenza di 50
          Km.Non pignolare :) !
          Ma in questo caso il provider dice
          semplicemente "Guarda che i modem sono 1 a
          5", poi le conclusioni deve trarle chi
          acquista...Certo! Ma chi si pensa di connettersi qunidici ore al giorno dovrebbe pensare che gli altri utenti abbiano la sua stessa identica voglia di stare in Rete.Il provider sarebbe veramente colpevole se nascondesse il rapporto modem/utenti e se poi tale rapporto risultasse scandaloso (tipo 1/50).

          Anche la connessione garantita, come la

          banda, sono optional.
          Si', ma allora che lo dicano...Lo dicono eccome.

          Non sto dicendo che la situazione attuale

          sia buona e giusta. Dico che come utenti

          della Rete dobbiamo maturare e capire
          quali

          promesse un provider è in grado di
          manterene

          e quali no. Se poi le promesse neanche ci

          stanno, N O N A B B O N I A M O C I A
          F

          F A T T O.

          Gia', ma continuando il parallelo con le
          assicurazioni: il mercato ormai e' maturo,
          dopo qualche decennio di obbligo per l'RC,
          ma ci sono ancora in giro SOLE paurose. Solo
          che la legge puo' intervenire a sanarle. COn
          i provider questo non accade. Certo, la situazione può migliorare ma nel frattempo cerchiamo di non prendere sòle.
          PerishermARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
            - Scritto da: mARCOs

            Eppure propagandavano accessi

            24/24, senza menzionare il rapporto

            modem/utenti.

            ??? COME SAREBBE ???Nel senso che nella pubblicita' si dice chiaramente "stai connesso per tutto il tempo che vuoi" e non si parla di rapporto modem/utenti. Quindi, visto che in Italia non c'e'obbligo contrattuale nelle dichiarazioni pubblicitarie, c'e' solo una pubblicita' ingannevole. Reato.


            In genere puoi pagare un po' di più e
            hai


            diritto a pezzi e manodopera gratuita
            per

            un


            certo tempo (un anno).



            Errore, per legge occorre fornire una

            garanzia della durata minima di un anno

            compresa nel prezzo di acquisto.

            Dài, era per fare un esempio... Allora
            facciamo così: "l'estensione della garanzia
            da uno a tre anni", ok?Scusa, facevo solo chiarezza, tanto per informare i consumatori...

            Il

            contratto e' molto chiaro. Poi Io devo

            sottostare a certi obblighi, e loro pure.
            Ma

            li so in anticipo e so per cosa pago. Con
            un

            provider NO! So quanto spendo, ma non so

            fino a che punto sara' usabile il servizio

            che acquisto,

            Lo puoi immaginare. Mah, la legge non prevede "sforzi di immaginazione", men che meno questi sforzi sono richiesti nei contratti.
            Se tu pensi di stare 14
            e più ore attaccato ad Internet (come Luca
            Boccianti), come fai a pensare che gli altri
            utenti non faranno così? Non sei mica il
            solo furbo...Il problema e' in questi termini: non mi viene detto! Non solo io NON ho le statistiche d'uso della rete a cui mi abbono, quindi non so, magari gli utenti medi stanno collegati 2 ore al giorno... Che me lo dicano o che facciano bene i loro conti. Ma il problema e' che il management ha pensato che gli utenti "parchi" avrebbero compensato gli striavizi di quelli "ingordi". E questo, prevedibilmente, non e' successo.

            Certo, alcune informazioni che sono utili
            non ce le abbiamo.

            Vorrei sapere, ad esempio:
            (1) Come'è il traffico nelle varie ore della
            giornata.
            (2) Quante persone tentano di connettersi e
            trovano occupato.
            (3) La banda nazionale ed internazionale del
            provider.Gia', ed un provider serio lo fara'. Esemplare e' la Swisscom, che purtroppo non serve l'utenza residenziale. Ma si acquista banda garantita, la gestione dei picchi (fino a 10 Mbit), e si conoscono in tempo reale le condizioni di tutte le dorsali della loro rete, che sono garantite con un limite massimo di occupazione del 60% (se questo limite viene superato, Swisscom procede ad un potenziamento della rete). E tutto questo per meno di un offerta Tin/Interbusiness senza banda garantita. L'agente di Interbusiness e' stato gentilmente accompagnato alla porta. Ma io lavoro per una .com, e di connettivita' ce ne intendiamo.

            Gia', ma per che cosa ho pagato?

            Per il momento, hai pagato per un servizio
            che ti garantisce "almeno" un modem per
            cinque utenti. E' la sola garanzia che un
            provider mantiene e proprio perché tale
            garanzia NON GARANTISCE un buon servizio NON
            bisogna abbonarsi.Esatto, ma che senso avrebbe dire in una pubblicita': "Il servizio e' pessimo".E quindi qui arriviamo ad un discorso cruciale, chi garantisce? O meglio, di chi ci si puo' fidare? Finche Internet resta limitata a persone direttamente competenti in materia i fornitori d'accesso possono dire "potevi anche arrivarci da solo", ma se espandono il mercato (uno dei mezzi principali e' la flat) devono dirigere un'orda di imbanchini, avvocati, macellai, medici, metalmeccanici, fruttivendoli. E senza pretendere che questi capiscano e leggano tra le righe.

            A questo

            punto il problema e' inverso: occorre una

            definizione chiara del servizio, ed e'

            questo il punto cruciale.

            Esattamente. Il rapporto modem/utenti non è
            molto indicativo, se non so il "tipo" di
            utenti che si connettono.Centro!Ma chi lo sa se non il provider? E' il provider che deve valutare le reazioni del pubblico. Io utente medio non ho ne' gli strumenti ne' le informazioni per fare una valutazione del genere.

            Non posso andare

            da un assicuratore che mi dice "lei

            sottoscriva la polizza, e poi per i
            termini

            del contratto si vedra'"

            No, aspetta, i termini del contratto sono
            fissati.


            Il cncessionario e' obbligato per legge a

            fornire la benzina per una percorrenza di
            50

            Km.

            Non pignolare :) !Hai ragione, ma volevo comunicarlo, visto che puo' sempre venire utile quando si acquista una macchina.

            Ma in questo caso il provider dice

            semplicemente "Guarda che i modem sono 1 a

            5", poi le conclusioni deve trarle chi

            acquista...

            Certo! Ma chi si pensa di connettersi
            qunidici ore al giorno dovrebbe pensare che
            gli altri utenti abbiano la sua stessa
            identica voglia di stare in Rete.Di nuovo, non sono tenuto a "pensare",ne' a "supporre" il contratto non mi obbliga. Ed io posso essere incapace di farlo.Dovrebbe essere detto esplicitamente, creando di fatto una situazione come quella del "duplex" telefonico.


            Anche la connessione garantita, come la


            banda, sono optional.


            Si', ma allora che lo dicano...

            Lo dicono eccome.No, non lo dicono cosi'. Ti dicono semplicemente il rapporto modem/utenti, e che tutti possono collegarsi quando vogliono. Tocca a te fare 2+2, e chi non e' versato con la matematica non lo sa fare.

            Gia', ma continuando il parallelo con le

            assicurazioni: il mercato ormai e' maturo,

            dopo qualche decennio di obbligo per l'RC,

            ma ci sono ancora in giro SOLE paurose.
            Solo

            che la legge puo' intervenire a sanarle.
            COn

            i provider questo non accade.

            Certo, la situazione può migliorare ma nel
            frattempo cerchiamo di non prendere sòle.Ma di nuovo questo richiede conoscenza. E non e' giusto che chi non ha conoscenze abbastanza avanzate si becchi delle fregature.
            mARCOs Perisher
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa dice davvero Luca Boccianti dei contratti...
      visto che qualcuno dice che per me i contratti sono carta straccia, vediamo se riesco a chiarire meglio il mio concetto, per porgerlo anche a chi non ci è potuto arrivare, per malafede o per limiti personali.*****************************************Limiti personali ...In un mio post NON HAI RISPOSTO alla domanda che ti avevo fatto, ma ti sei sentito offeso perche' ho CHIESTO (e non AFFERMATO: altri cavilli??) sei sei ebete quando riesci a leggere "24/24", ma non VEDI che ogni modem e' condiviso da 5 utenti, che OVVIAMENTE NON POTRANNO MAI (RIPETO: MAI!!!) STARE TUTTI ATTACCATI 24 ORE SU 24 SEMPRE.Approposito: quando avanzi 1 minuto dal tuo provider a pagamento, magari rispondi, un giorno o l'altro, a questa domanda.Grazie!
  • Anonimo scrive:
    Un ammasso di pecoroni.
    Si, perche' solo cosi' si possono definire tutte quelle persone che, con tipico servilismo italiota, si pongono subito dalla parte del piu' forte (in queto caso i provider, in altri il governo, ecc.) trovando gusto a dare addosso ad altri utenti *paganti* piuttosto che cogliere il vero nocciolo del problema:CI SONO POCHE RISORSE?ALLORA PERCHE' I PROVIDER CONTINUANO A FARE PUBBLICITA' E AD ACCETTARE NUOVI ABBONATI?Se non c'e' la possibilita' di espandere le strutture a causa dei costi, come qualche sapientone dice, allora si fissi un numero chiuso di utenti che sia compatibile con un servizio accettabile.Altro che arraffare soldi a destra e a manca e poi chiedere a chi ha pagato di non usare la flat perche' anche se sul contratto c'e' scritto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, bisogna essere altruisti e pensare a chi trova le linee occupate.Siete proprio sicuri che tutti i disservizi delle flat italiane derivino davvero da quella minima percentuale di utenti che ne abusa e non da un generale sottodimensionamento delle strutture?Io sono convinto che i provider abbiano solo cercato un capro espiatorio su cui scaricare tutte le loro inefficienze e che i veri allocchi siano quelli che credono a questa baggianata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un ammasso di pecoroni.
      - Scritto da: John Doe
      CI SONO POCHE RISORSE?Probabilmente sì.
      ALLORA PERCHE' I PROVIDER CONTINUANO A FARE
      PUBBLICITA' E AD ACCETTARE NUOVI ABBONATI?Perché vogliono spillare quanti più soldi possibili a dei poveretti che credono di poter risparmiare sulla bolletta. E' evidente anche dal fatto che propongono contratti annuali e non mensili.
      Se non c'e' la possibilita' di espandere le
      strutture a causa dei costi, come qualche
      sapientone dice, allora si fissi un numero
      chiuso di utenti che sia compatibile con un
      servizio accettabile.Giusto. Anzi, sacrosanto. Se i provider sanno che, nella situazione attuale, il rapporto modem/utenti di 1/5 è evidentemente insufficiente (ammesso che sia rispettato!) , dovrebbero renderlo migliore (tipo 1/3) ed, al limite, aumentare i prezzi, lasciando poi all'utente la possibililtà di scegliere.
      Altro che arraffare soldi a destra e a manca
      e poi chiedere a chi ha pagato di non usare
      la flat perche' anche se sul contratto c'e'
      scritto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, bisogna
      essere altruisti e pensare a chi trova le
      linee occupate.Non si chiede di NON USARE affatto la flat, si chiede di non usarla 24 ore su 24. Anche se il rapporto modem/utenti fosse migliore, nessun provider attualmente potrebbe garantirti un rapporto di 1/1 a basso costo. E cmq, non sono contrario alle lunghe connessioni, quando servono; sono contrario a lasciare il PC sempre collegato anche se siamo usciti (pur di non perdere la connessione).Però non puoi parlare del contratto solo quando ti fa comodo. Il contratto non pone nessuna limitazione al tempo di connessione ed allora tu puoi sare connesso anche due mesi di fila. Ma pone un limite ben preciso per il rapporto modem/utenti ed allora devi accettare di poter trovare occupato (anche per due mesi di fila). Non puoi sfruttare le condizioni favorevoli e poi lamentarti per quelle sfavorevoli. O ti vanno bene tutte le condizioni o non accetti l'offerta.Cmq, se ti devi connettere ogni giorno per 20 ore, la flat non fa per te. Passa ad un'altro tipo di offerta:(1) Se ti connetti da casa o hai un'azienda, fatti un ADSL o una linea dedicata;(2) Se ti connetti da fuori, usa le freenet.
      Siete proprio sicuri che tutti i disservizi
      delle flat italiane derivino davvero da
      quella minima percentuale di utenti che ne
      abusaIMHO, non è così minima. Basta leggere i msg su PI e sui NG! Sono pieni di: "Ho pagato e sto connesso quanto voglio".
      e non da un generale
      sottodimensionamento delle strutture?Certo, le strutture sono sottodimensionate.
      Io sono convinto che i provider abbiano solo
      cercato un capro espiatorio su cui scaricare
      tutte le loro inefficienze e che i veri
      allocchi siano quelli che credono a questa
      baggianataAllocco? Gli allocchi sono quelli che credono che il torto sia sempre dall'altra parte e mai dalla propria.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: basterebbe leggerseli 'sti contratti
    - Scritto da: Luca Boccianti

    mese 700*24*30 ovvero 500.000Lire ? Le
    FLAT

    non so, economie di scala, acquisto a
    forfait?
    quello è un prezzo al dettaglio. non credo
    che all'ingrosso il prezzo sia sempre
    quello.Tu a telecom paghi al dettaglio o all'ingrosso?
    mica tanto poco. e poi mica me la posso
    portare appresso l'adsl.Allora vedi? hai già una comodità in più con la FLAT e non vorresti pagarla?
    e quali sono?C'è Wind e c'è Aruba.

    i 300 Km all'ora non li farà mai?

    ma infatti io non voglio il ferrari, voglio
    una panda. però se la panda si ferma mi
    arrabbio uguale.La panda si ferma, come tutte le macchine, perchè il guidatore SI STANCA.
  • Anonimo scrive:
    Qui continuiamo a offenderci l'un l'altro...
    Ho postato qualche commento qui e là dove pensavo di dire la mia, ma a quanto pare qui le cose funzionano solo con lo sfottere e provocare gratuitamente... se dobbiamo essere civili con le flat, siamolo anche nel parlare o no?Mi hanno dato moltissimo fastidio, anche se non erano affatto destinate a me, le varie prese per i fondelli riguardo ai pezzi composti e lasciati a disposizione su Napster, e non vedo cosa ci sia da sfottere o deridere. E anche il grido "sentite l'ultima di Luca Boccianti" quando ha parlato della minore importanza del contratto rispetto alla soddisfazione del cliente, ripetendo la frase come per scherno, a me è sembrato veramente un atteggiamento un po' infantile...siamo persone mature, parliamo chiaro dicendo la nostra senza impuntarci su piccoli dettagli no? Stiamo cercando di capire quante colpe abbiamo noi utenti e quante ne hanno gli ISP nel mantenere efficienti le loro Flat. Ovviamente ciascuno fa la sua parte.Spero che questo mio post non venga replicato con un "ma zitto, imbec**le" e/o "ha parlato il saggio". P.S. Se comunque devo dire la mia riguardo all'argomento, io ho una flat con isdn, mi connetto senza pensare all'orologio, e quando non sono davanti al pc o se non devo usare internet, rimango sconnesso. Pretendo tuttavia che il servizio mi lasci teoricamente 24h/24 connesso perché così da contratto, anche se non lo farei mai, ma solo perché almeno, so che ne avrei la possibilità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui continuiamo a offenderci l'un l'altro...
      - Scritto da: nessuno di importante
      Mi hanno dato moltissimo fastidio, anche se
      non erano affatto destinate a me, le varie
      prese per i fondelli riguardo ai pezzi
      composti e lasciati a disposizione su
      Napster, e non vedo cosa ci sia da sfottere
      o deridere. Perché non credo che la comunità Napster cerchi in continuazione le canzoni di Luca Boccianti. Perché non apre un sito web e le rende disponibili da lì? Eh no, lui vuole sfruttare a fondo la flat dei ladroni e sta connesso pure tutta la notte. E poi si lamenta se non si trova la linea libera!!! Basta che pochi abbonati facciano come lui, per far affondare le flat.
      E anche il grido "sentite l'ultima di Luca
      Boccianti" quando ha parlato della minore
      importanza del contratto rispetto alla
      soddisfazione del cliente, ripetendo la
      frase come per scherno, a me è sembrato
      veramente un atteggiamento un po'
      infantile...siamo persone mature, parliamo
      chiaro dicendo la nostra senza impuntarci su
      piccoli dettagli no? Beh, il discorso è: SVEGLIATEVI. A parte il fatto che ciò che conta è il contratto e non le parole, Luca Boccianti dimostra di non aver letto neanche quelle quattro righe in cui Galactica dice che il rapporto modem/utenti non è 1/1. Non si tratta di cercare i cavilli, si tratta di leggere e capire.Se lui non legge o non capisce, fa la figura dell'idiota a postare messaggi come il suo.
      Stiamo cercando di capire quante colpe
      abbiamo noi utenti e quante ne hanno gli ISP
      nel mantenere efficienti le loro Flat.
      Ovviamente ciascuno fa la sua parte.Appunto. Ci sono le colpe degli ISP e quelle degli utenti. Secondo Luca Boccianti gli utenti non c'entrano niente. Lo dice LUI, che sta connesso 14 ore al giorno!!
      Spero che questo mio post non venga
      replicato con un "ma zitto, imbec**le" e/o
      "ha parlato il saggio". Mai detto niente di tutto ciò.
      P.S. Se comunque devo dire la mia riguardo
      all'argomento, io ho una flat con isdn, mi
      connetto senza pensare all'orologio, e
      quando non sono davanti al pc o se non devo
      usare internet, rimango sconnesso. Pretendo
      tuttavia che il servizio mi lasci
      teoricamente 24h/24 connesso perché così da
      contratto, anche se non lo farei mai, ma
      solo perché almeno, so che ne avrei la
      possibilità.Bravo. E' così che si ragiona.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: Qui continuiamo a offenderci l'un l'altro...

        Perché non credo che la comunità Napster
        cerchi in continuazione le canzoni di Luca
        Boccianti. Perché non apre un sito web e lenon cerca nemmeno in continuazione quelle dei Pink Floyd, se è per questo. non cerca quelle degli Stranglers: non si trova quasi niente di loro!comunque, per chi non l'avesse capito, quella di napster era una battuta. non ci sono mie canzoni in rete.
        Se lui non legge o non capisce, fa la figura
        dell'idiota a postare messaggi come il suo.

        Spero che questo mio post non venga

        replicato con un "ma zitto, imbec**le" e/o

        "ha parlato il saggio".

        Mai detto niente di tutto ciò.ah ecco, mi sembrava...
        • Anonimo scrive:
          Re: Qui continuiamo a offenderci l'un l'altro...
          - Scritto da: Luca Boccianti
          comunque, per chi non l'avesse capito,
          quella di napster era una battuta. non ci
          sono mie canzoni in rete.Peccato! Ero proprio ansioso di sentire quanche tuo pezzo! Mi avevano detto che avevi composto:1. "'Sti provider 'nfami"2. "M'hanno fregato"3. "Aridateme li sòrdi!"Oddio, quanto ci sono rimasto male!


          Spero che questo mio post non venga


          replicato con un "ma zitto, imbec**le"
          e/o


          "ha parlato il saggio".



          Mai detto niente di tutto ciò.
          ah ecco, mi sembrava... Ti sembrava... che?mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Qui continuiamo a offenderci l'un l'altro...
            - Scritto da: mARCOs
            Peccato! Ero proprio ansioso di sentire
            quanche tuo pezzo! Mi avevano detto che
            avevi composto:

            1. "'Sti provider 'nfami"
            2. "M'hanno fregato"
            3. "Aridateme li sòrdi!"Ce n'era anche un'altra!4. "Tanto nun me disconnetto".mARCOs
  • Anonimo scrive:
    I contratti non contano: lo dice Luca Boccianti
    Sentite l'ultima di Luca Boccianti:"[...]frega niente a nessuno di mantenere un buon nome, di stare simpatico al prossimo? no, c'è il contratto, i cavilli! e sti cavoli del contratto!"Bene, amici, i contratti non contano più! Sono solo carta straccia!!Se mi fossi fatto "fregare" come ti sei fatto "fregare" tu, che dici di lavorare con Internet, mi andrei a nascondere, altro che pubblicare una lettara di protesta!!!Almeno rifletti su quanto sei stato pollo ad accettare un'offerta che NON GARANTIVA quello che volevi (cioè la connessione assicurata) e che ti vincola anche per un anno.I provider possono avere le loro colpe ma pure tu...mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: I contratti non contano: lo dice Luca Boccianti
      - Scritto da: mARCOs
      Sentite l'ultima di Luca Boccianti:

      "[...]frega niente a nessuno di mantenere un
      buon nome, di stare simpatico al prossimo?
      no, c'è il contratto, i cavilli! e sti
      cavoli del contratto!"

      Bene, amici, i contratti non contano più!
      Sono solo carta straccia!!certo che estrapolato così il mio discorso perde senso. non hai fatto una cosa in buona fede. pazienza, avrai tempo per imparare, spero solo non troppo duramente, cosa significa la mancanza di buona fede.torniamo a noi.
      Se mi fossi fatto "fregare" come ti sei
      fatto "fregare" tu, che dici di lavorare con
      Internet, mi andrei a nascondere, altro che
      pubblicare una lettara di protesta!!!premetto che tu ti nascondi dietro uno pseudonimo, quindi forse un po' di coscienza ti è rimasta e non tutto è perduto. tu pensi che io mi dovrei vergognare del fatto di essere stato imbrogliato.io non me ne vergogno affatto. mi dispiace per i tapini che vivono di questi mezzucci.chiunque può "fregare" chiunque altro, una volta nella vita. ma una sola. poi chi è rimasto fregato impara.in Svezia, mi dicono, quando vai a passeggio per i boschi può capitarti di vedere dei barattoli di mirtilli appesi agli alberi e dei soldi lì sotto. può capitarti di arrivare in negozietti deserti dove la frutta, le uova ecc. sono lì alla mercé di chiunque. tu prendi il tuo barattoletto, le tue uova e lasci i tuoi soldi. se vuoi il resto la cassa sta lì aperta (con tutto l'incasso della giornata, of course), te lo puoi prendere da solo. e va avanti così da parecchio.pensa se un bel giorno qualcuno non pagasse il barattoletto. secondo te lo svedese dei barattoletti si vergognerebbe o penserebbe che chi ha rubato il barattoletto è un cialtrone? si vergognerebbe o si farebbe vanto della onestà sua e dei suoi concittadini? si sentirebbe derubato, o intristito per la pochezza umana altrui?e metterebbe una cassa custodita, o direbbe, vabbè, cose che capitano?ecco, io dico: cose che capitano. *io* sono onesto: tanto mi basta.
      Almeno rifletti su quanto sei stato pollo ad
      accettare un'offerta che NON GARANTIVA
      quello che volevi (cioè la connessione
      assicurata) e che ti vincola anche per un
      anno.tu pensa: io da quel provider avrei potuto comprare anche l'adsl, avrei potuto consigliarlo a tutti i miei amici e conoscenti, avrei potuto fargli vendere un'altra decina di account al mese.invece no.eh già, il pollo sono io.
      • Anonimo scrive:
        Re: I contratti non contano: lo dice Luca Boccianti
        - Scritto da: Luca Boccianti
        certo che estrapolato così il mio discorso
        perde senso. non hai fatto una cosa in
        buona fede. pazienza, avrai tempo per
        imparare, spero solo non troppo duramente,
        cosa significa la mancanza di buona fede.Non è che perda senso, non l'ha mai avuto.Puoi avere ragione nel dire che i provider, quanto a soddisfazione del cliente, stanno a zero ma non ci fai una bella figura a protestare qui, se non leggi neanche le condizioni che ti propongono. Gli ISP non saranno enti di beneficienza ma il servizio che propongono mi sembra chiaro e avrebbero vita difficile se gli utenti si svegliassero un po', senza accettare la prima offerta che sembra tanto conveniente.
        premetto che tu ti nascondi dietro uno
        pseudonimo, quindi forse un po' di coscienza
        ti è rimasta e non tutto è perduto.C'è anche la mia mail, quella vera. Chi mi vuole contattare e conoscere può cominciare da lì.
        tu pensi che io mi dovrei vergognare del
        fatto di essere stato imbrogliato.Quanto sei di coccio...Non ti hanno "imbrogliato" nel vero senso della parola, perché non ci sono clausole nascoste che ti fregano.E' come se tu compri una Panda da un concessionario e gli vai a dire:- Mi scusi, la macchina che mi ha venduto non raggiunge i 200 Km/h.- Ma lei ha comprato una Panda...- E allora?- Beh, c'era scritto che la Panda andava massimo a 120 Km/h.- E che discorsi sono questi? Che mi frega del contratto? Dov'è la soddisfazione del cliente? Basta, non comprerò più macchine da lei!Ti sei comprato la Panda? E allora sopporta tutte le sue limitazioni. Il problema è che ti compri la Panda e poi vuoi che fili come una Maserati.Volevi una connessione sempre garantita? Non avresti dovuto firmare un contratto flat che EVIDENTEMENTE NON TE LA GARANTISCE. Per di più, ti sei vincolato pure per un anno...
        ecco, io dico: cose che capitano. *io* sono
        onesto: tanto mi basta.Onesto forse sì, ma attento a quello che compra certamente no.
        tu pensa: io da quel provider avrei potuto
        comprare anche l'adsl, avrei potuto
        consigliarlo a tutti i miei amici e
        conoscenti, avrei potuto fargli vendere
        un'altra decina di account al mese.
        invece no.
        eh già, il pollo sono io.Beh, un po' pollo sei...mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: I contratti non contano: lo dice Luca Boccianti
        - Scritto da: Luca Boccianti
        in Svezia, mi dicono, quando vai a passeggio
        per i boschi può capitarti di vedere dei
        barattoli di mirtilli appesi agli alberi e
        dei soldi lì sotto. può capitarti di
        arrivare in negozietti deserti dove la
        frutta, le uova ecc. sono lì alla mercé di
        chiunque. tu prendi il tuo barattoletto, le
        tue uova e lasci i tuoi soldi. se vuoi il
        resto la cassa sta lì aperta (con tutto
        l'incasso della giornata, of course), te lo
        puoi prendere da solo. e va avanti così da
        parecchio.Vedi, tu hai ragione, ma pecchi di 'non realismo'. In Svezia ci sono tradizioni e cultura COMPLETAMENTE differenti dall'Italia. Sono certi aspetti hanno una civiltà ed un senso civico molto più evoluti rispetto ai nostri. Insomma... Tu non sei uno svedese che si lamenta di come si comportano gli italiani, tu sei un italiano!!!E pertanto dovresti conoscere a MENADITO la cultura italiana che si basa PROPRIO (purtroppo) su cavilli, contratti, clausole in piccolo, etc...E che sei italiano lo dimostri pure scrivendo cose del genere: "non mi interessa cosa c'è sul contratto", "non voglio neppure sapere cosa sia il rapporto modem/utenti, voglio la mia connessione", etc....
        • Anonimo scrive:
          Re: I contratti non contano: lo dice Luca Boccianti

          E che sei italiano lo dimostri pure
          scrivendo cose del genere: "non mi interessa
          cosa c'è sul contratto", "non voglio neppure
          sapere cosa sia il rapporto modem/utenti,
          voglio la mia connessione", etc....ti spiego meglio: io non "pretendo" quelle cose indipendentemente da un contratto.dico solo che non mi aspetto che sia un contratto a dover definire i rapporti che ci sono tra me e un mio fornitore.il contratto è solo una rete di sicurezza: quando arriviamo a parlare che sul contratto c'era scritto che... siamo già in polemica e il rapporto è compromesso.cioè esiste una ragione formale, quella del contratto, quella che se andiamo in causa hai ragione tu, e quella morale, cioè quella per la quale io posso parlare bene di te continuare ad essere tuo cliente e raccomandare i tuoi servigi ad altri, oppure posso parlar male di te, capisci?almeno per me, la mia reputazione è più importante che averla vinta con cavilli vari! il cliente non mi può far causa, però non torna più. e dice in giro che è meglio non avere a che fare con me, perché mi attacco ai cavilli. sai che soddisfazione!
          • Anonimo scrive:
            Re: I contratti non contano: lo dice Luca Boccianti

            dico solo che non mi aspetto che sia un
            contratto a dover definire i rapporti che ci
            sono tra me e un mio fornitore.Non capisco se sei davvero così ingenuo o se fai semplicemente orecchie da mercante... Ma DIO MIO! E' principalmente UN CONTRATTO che definisce i rapporti tra te ed un fornitore! Tutto il resto è un di più! E soprattutto UN CONTRATTO è indispensabile a garantire TUTTE E DUE le parti che lo sottoscrivono! Ma credi davvero che sia possibile gestire le 'voglie' e le 'pretese' di migliaia di clienti diversi??? Quel che per te non va bene per un altro andrà benissimo e viceversa. Quello che per te sono noie per altri non lo sono!!! Il contratto dice chiaro che le porte sono condivise. Punto. Tutto il resto è semplicemente RAPPORTO DI FIDUCIA tra fornitore e cliente che può anche venir meno, pur rispettando il contratto. Ovvio che in questo caso i clienti si perdono.
            il contratto è solo una rete di sicurezza:
            quando arriviamo a parlare che sul contratto
            c'era scritto che... siamo già in polemica
            e il rapporto è compromesso.A questo punto occorre decidere però chi fa polemica corretta e chi no. Se mi metto a discutere su cose PREVISTE dal contratto è ovvio che sia in torto io, ovvero io come cliente. Che alcuni fornitori di FLAT giochino sulle parole sono d'accordo anche io, ma mi ripeto: LEGGETE i contratti prima di firmarli! E' lì che vi accorgete di quel che state comprando.
            raccomandare i tuoi servigi ad altri, oppure
            posso parlar male di te, capisci?Si capisco. Certo. Il problema è che su decine di migliaia di persone ti sfido a trovare TUTTI contenti. Una percentuale COMUNQUE sarà scontenta di qualche cosa. Si tratta di decidere se pretende la luna o no.
            almeno per me, la mia reputazione è più
            importante che averla vinta con cavilliAllora non ti mettere mai in proprio. O se lo fai fallo mantenendo una stretta cerchia di clientela. Pochi clienti, pochi guai.
            vari! il cliente non mi può far causa, però
            non torna più. e dice in giro che è meglio
            non avere a che fare con me, perché mi
            attacco ai cavilli. Peccatto che i 'cavilli' di cui parlino permettano al gestore di campare. Se accontentasse tutti con le tue richieste chiuderebbe bottega in un mese.
          • Anonimo scrive:
            Re: I contratti non contano: lo dice Luca Boccianti


            contratto a dover definire i rapporti che
            ci

            sono tra me e un mio fornitore.

            Non capisco se sei davvero così ingenuo o se
            fai semplicemente orecchie da mercante... Maallora diciamo che faccio orecchie da mercante.
            Ma credi davvero che sia possibile gestire
            le 'voglie' e le 'pretese' di migliaia di
            clienti diversi??? Quel che per te non vavedi alla fine.
            Tutto il resto è semplicemente RAPPORTO DI
            FIDUCIA tra fornitore e cliente che può
            anche venir meno, pur rispettando il
            contratto. Ovvio che in questo caso i
            clienti si perdono.dici niente...
            A questo punto occorre decidere però chi fa
            polemica corretta e chi no. Se mi metto ama in questo caso specifico manco discuto. ho perso qualche centomila lire, morta là. pensa: perdere la reputazione per poche centomila. che brutto destino.

            almeno per me, la mia reputazione è più

            importante che averla vinta con cavilli

            Allora non ti mettere mai in proprio. O selavoro in proprio si può dire da sempre. diciamo almeno dieci anni.
            lo fai fallo mantenendo una stretta cerchia
            di clientela. Pochi clienti, pochi guai.al momento sono costretto a rifiutare le troppe offerte. avendo conosciuto a suo tempo la disoccupazione mi piange il cuore, ma è così. mi vogliono in troppi e non so a chi dare i resti. forse la mia reputazione non è malaccio.guai coi clienti zero. qualche problema, a volte, che si risolve con la serietà e la disponibilità e non coi cavilli.
            Peccatto che i 'cavilli' di cui parlino
            permettano al gestore di campare. Se
            accontentasse tutti con le tue richieste
            chiuderebbe bottega in un mese.ho postato un esempio di come si comporta uno dei miei datori di lavoro. ha aperto 4 anni fa, nel 2000 ha fatto sui 5 miliardi di fatturato, ed è in crescita... vedi tu...certo, poteva anche comportarsi da squalo e fatturarne magari 7, ma si è costruito una *reputazione* che durerà nel tempo molto di più che l'atteggiamento da squalo.
          • Anonimo scrive:
            Re: I contratti non contano: lo dice Luca Boccianti

            ho postato un esempio di come si comporta
            uno dei miei datori di lavoro. ha aperto 4
            anni fa, nel 2000 ha fatto sui 5 miliardi di
            fatturato, ed è in crescita... vedi tu...

            certo, poteva anche comportarsi da squalo e
            fatturarne magari 7, ma si è costruito una
            *reputazione* che durerà nel tempo molto di
            più che l'atteggiamento da squalo.A proposito di Squali: tu e il tuo socio in affari dovere forse avere a che fare con Mamma Telecom ???
  • Anonimo scrive:
    Compliment per la riflessione
    Hai azzeccato (secondo la mia opinione) il nocciolo della questione flat in tutte le sue parti.Sarebbe bello che la redazione di PI facesse pervenire (magari lo ha gia fatto) a tutti i responsabili/gestori dei provider internet che forniscono Flat Rate e che ci dessere una risposta alle domande che hai posto indirettamente e loro.Complimenti.e ciao. Sono anche io dalla tua.
  • Anonimo scrive:
    Re: basterebbe leggerseli 'sti contratti

    Volete il 24ore al giorno? Fatevi una ADSLvolentieri... se mi portano il cavo fino a casa mia... dato che la mia zona, come moltissime altre zone d'italia, sara' coperta dalla adsl quando il resto della civilta' umana sara' in viaggio verso nuovi e remoti pianeti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Idem come munehiro
      - Scritto da: munehiro

      Volete il 24ore al giorno? Fatevi una ADSL

      volentieri... se mi portano il cavo fino a
      casa mia... dato che la mia zona, come
      moltissime altre zone d'italia, sara'
      coperta dalla adsl quando il resto della
      civilta' umana sara' in viaggio verso nuovi
      e remoti pianeti.Nella zona dove io abito abbiamo tante comodità ma ADSL no. E non mi rimbeccate dicendo "ma 'ndo vivi in culonia?" NO ma in una zona di Roma dove il servizio ADSL non è disponibile.Lo farei volentieri, molto volentieri.
    • Anonimo scrive:
      Re: basterebbe leggerseli 'sti contratti
      - Scritto da: munehiro

      Volete il 24ore al giorno? Fatevi una ADSL
      volentieri... se mi portano il cavo fino a
      casa mia... dato che la mia zona, come
      moltissime altre zone d'italia, sara'E fammi capire allora. siccome TELECOM non ti porta l'ADSL e siccome 'sta cavolo di liberalizzazione dell'ultimo miglio TARDA ad arrivare (chissà come mai eh?) allora IL gestore di FLAT DEVE farti scorazzare 24h al dì 7 gg su 7 su un modem tutto per te?Hahahaha! Siamo seri.
  • Anonimo scrive:
    Si comunque......
    prima di "demonizzare" noi utenti che utilizziamo la flat per più di 10 ore al giorno, inizierei a fare qualche distinzione.Qualcuno mi saprebbe spiegare il motivo per cui secondo voi non dovrei utilizzare "troppo" la mia flat (pagata nel caso di Infostrada 114.000 al mese) su modem analogico, quando c'è gente che con 160.000 (o anche meno) usa l'ADSL, e non parliamo di FastWeb a 100.000 su fibra ottica?Tutti sempre 24 ore su 24 e decisamente più veloci (anche se questo non è lo scopo della discussione...).I discorsi fatti da qualcuno di voi mi sembrano un'assurdità.Ma possibile che con telecom che vuole introdurre la XDSL entro breve ci sia qualcuno che pensi ad applicare una strategia "stacca tu che stacco anch'io" sulle flat per migliorare la situazione...senza prima preoccuparsi di chi è più veloce che sicuramente intasa più di "noi analogici" la banda.Io penso di pagare fin troppo in confronto ad altri e se mi può anche lontanamente essere utile non ci penso nemmeno ad utilizzarla 24 ore su 24.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si comunque......
      - Scritto da: thx
      Qualcuno mi saprebbe spiegare il motivo per
      cui secondo voi non dovrei utilizzare
      "troppo" la mia flat (pagata nel caso di
      Infostrada 114.000 al mese) su modem
      analogico, quando c'è gente che con 160.000
      (o anche meno) usa l'ADSL, e non parliamo di
      FastWeb a 100.000 su fibra ottica?Allora... Vedo che il concetto non è ancora chiaro. Non si parla di banda sprecata ma di RISORSE. Nel nostro caso le risorse sono i modem. E' questo il problema. La normale linea commutata NON E' l'ideale per navigare su internet perchè è TROPPO COSTOSA (non è nata per quello infatti), ma d'altro canto è la linea che bene o male hanno già tutti in casa. Mi ripeto: se uno desidera stare collegato 24/24h NON DEVE fare una FLAT, ma deve fare ADSL.Sarebbe come chiedersi perchè se faccio 400Km con un bestione di autoarticolato spendo di più e vado più lento che non con una macchina di piccola cilindrata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si comunque......
        ...ma se io sarei ben contento di non sprecare "risorse" se potessi installare l'ADSL dove risiedo (magari anche un bel collegamento in fibra ottica).Pur non essendo molto convinto, visto che ho seri dubbi che le varie xDSL o fibra ottica senza garanzie di banda minima siano un buon investimento, attiverei il servizio anche domani mattina...solo che non posso...e visto che non abito nel "burundi" ma in piccolo centro urbano a 13km dal centro città che dovrei fare intanto che "aspetto" telecom o chi per essa? e siamo in tanti.....io considero la flat su linea analogica una sorta di soluzione temporanea (ma necessaria) per tamponare la situazione in attesa che si decidano a completare la cablatura dei servizi a banda larga...se servono anni...è colpa mia? ritornando al tuo esempio io comprerei l'utilitaria ma NON VOGLIONO VENDERMELA...e devo LAVORARE lo stesso.Ciao- Scritto da: HotEngine
        - Scritto da: thx


        Qualcuno mi saprebbe spiegare il motivo
        per

        cui secondo voi non dovrei utilizzare

        "troppo" la mia flat (pagata nel caso di

        Infostrada 114.000 al mese) su modem

        analogico, quando c'è gente che con
        160.000

        (o anche meno) usa l'ADSL, e non parliamo
        di

        FastWeb a 100.000 su fibra ottica?

        Allora... Vedo che il concetto non è ancora
        chiaro. Non si parla di banda sprecata ma di
        RISORSE. Nel nostro caso le risorse sono i
        modem. E' questo il problema. La normale
        linea commutata NON E' l'ideale per navigare
        su internet perchè è TROPPO COSTOSA (non è
        nata per quello infatti), ma d'altro canto è
        la linea che bene o male hanno già tutti in
        casa.
        Mi ripeto: se uno desidera stare collegato
        24/24h NON DEVE fare una FLAT, ma deve fare
        ADSL.
        Sarebbe come chiedersi perchè se faccio
        400Km con un bestione di autoarticolato
        spendo di più e vado più lento che non con
        una macchina di piccola cilindrata.
  • Anonimo scrive:
    il gusto di rovinare tutto.
    Una cosa è stabilita: nessuna flat da la possibilità a tutti di essere collegati nello stesso momento.Questo è un dato certo.Quindi quando sottoscriviamo un contrattosappiamo che cè questo limite.Se io oggi ho bisogno di stare 24 ore collegatoci sto, domani magari non entro neanche.Questo è il servizio che mi offrono e che ho pagato.Però nel momento che ho fatto mi devo scollegareperche ci sono altre persone che hanno bisogno del mio stesso servizio.Nessuno dice di limitare l'uso di internet,però non si può lasciare il computer accesoa far finta di lavorare per non dover cliccaresu di una stupida icona che ti ricollega quando hai bisogno.Sottrarre il tempo agli altri è stupido.E poi si parla di solidarietà tra i "naviganti".Ma fate il piacere !!
    • Anonimo scrive:
      Re: il gusto di rovinare tutto.

      E poi si parla di solidarietà tra i
      "naviganti".la solidarietà tra naviganti mi sta pure bene.ma tu sembri considerare i provider come degli elementi naturali. c'è il terremoto, be', sono solidale con i terremotati, certo. piove, dò un passaggio a chi è senza ombrello. l'estate dura 90 giorni, al 91esimo mi rassegno al freddo e all'autunno.ma un provider non è la pioggia o il terremoto.sono dei signori che si sono messi lì e dicono: se compriamo più modem invece di guadagnare 100 guadagnamo 75. invece di comprare la villa al mare e la barca ci compriamo solo la villa al mare.io dico che per tenere fede ai propri impegni (morali, certo, non contrattuali) si rinuncia alla barca e alla villa al mare: si fa vacanza in città e si comprano più modem. poi si vedrà. magari alla scadenza del contratto si aumentano i prezzi, magari si ricalibra l'offerta, che ne so. magari si ritorna a dare bustarelle allo stato per vendere lenzuola d'oro, che finora ha funzionato così bene e i contratti sono stati rispettati.per me l'impegno morale vale più di quello contrattuale. il contratto, come dire, è un proforma, un promemoria, un minimo garantito, appunto.certo che quando arrivo al punto di dover dire ad una persona che come minimo mi doveva dare questo e questo, vuol dire che come rapporti stiamo già alla frutta.
      • Anonimo scrive:
        Re: il gusto di rovinare tutto.
        - Scritto da: Luca Boccianti
        sono dei signori che si sono messi lì e
        dicono: se compriamo più modem invece di
        guadagnare 100 guadagnamo 75. invece di
        comprare la villa al mare e la barca ci
        compriamo solo la villa al mare.Non è solo questione di guadagno... Se metto 5 modem su una linea che prima ne ospitava 1 avrò come risultato il poter far collegare 5 utenti contemporaneamente, ma che avranno una banda ridotta ad 1/5 di prima... Capisci il problema? Aumentare il numero dei modem significa dover aumentare PER FORZA anche la banda disponibile e la banda la aquisti da interbusiness, per esempio, e interbusiness non la cede gratis. Capisci le problematiche ora?
        • Anonimo scrive:
          Re: il gusto di rovinare tutto.

          il problema? Aumentare il numero dei modem
          significa dover aumentare PER FORZA anche la
          banda disponibile e la banda la aquisti da
          interbusiness, per esempio, e interbusiness
          non la cede gratis. Capisci le problematiche
          ora?certo, mi sembrano solo quantitativamente diverse, non qualitativamente.cioè, invece di comprare solo modem, bisognerà comprare modem, linee e banda.riformulo la mia frase:sono dei signori che si sono messi lì edicono: se compriamo più modem, più banda e più linee, invece di guadagnare 100 guadagnamo 75. invece di comprare la villa al mare e la barca cicompriamo solo la villa al mare.non credo che il succo cambi, no?
  • Anonimo scrive:
    Civilta', questa sconosciuta.
    Certo che ho presente i ristoranti a prezzo fisso USA. Sono quelli in cui di solito gli italiani fanno la figura DEI PEZZENTI perche' si abbuffano piu' che possono solo perche' han pagato.Perche' da loro esistono e da noi no? Perche' loro sanno *usare*, mentre noi solo *ABUSARE*. Siamo in gran parte degli incivili, ed e' anche per questo che in un settore sviluppatosi con la buona volonta' e la collaborazione con Internet siamo ancora cosi' indietro.La flat, che sia mangiare o stare collegati a internet, ti dice "utilizzami senza il fastidio dell'occhio sul cronometro" e non "abusa di me al massimo, gia' che hai pagato". Quest'ultima mentalita' e' gretta, misera e mentecatta.Ora, i provider son stati troppo di manica larga, e questo e' un dato di fatto. A questo punto pero', causa troppa gente come te, l'alternativa saranno prezzi triplicati o chiusura delle flat: sei soddisfatto? Spero di si', perche' io - proprio per non farmi rovinare il fegato dovendo condividere un bene con degli incivili - preferisco spendere di piu' e collegandomi a tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Civilta', questa sconosciuta.
      Sei proprio un grande!! Condivido in pieno!!!mARCOs- Scritto da: deBrando
      [mega-cut!]
    • Anonimo scrive:
      Re: Civilta', questa sconosciuta.

      *ABUSARE*. Siamo in gran parte degli
      incivili, ed e' anche per questo che in un
      settore sviluppatosi con la buona volonta' e
      la collaborazione con Internet siamo ancora
      cosi' indietro.ullallà, ma allora ho sbagliato tutto!io pensavo di aver dato la mia carta di credito ad una srl con scopo di lucro, invece era un contributo ad una combriccola di filantropi, un circolo parrocchiale di disinteressati che stavano lì a sacrificarsi per il prossimo...mamma mia che brutta figura che ho fatto...sissì, mi sento proprio pezzente... uuuuh, come mi ci sento...
      • Anonimo scrive:
        E' inutile, ragazzi!! (Re: Civilta', questa...)
        Il grande manager Luca Boccianti non capirà mai!!! Diciamogli che ha ragione, sennò riscrive a Punto Informatico e dice che l'abbiamo trattato male!Chi di voi è abbonato a Galactica potrebbe stare connesso per i prossimi sei mesi di seguito, così almeno lui non prenderà la linea per scrivere le sue patetiche lamentele.Tanto lo potete fare, no? Nessuno ve lo vieta.mARCOs- Scritto da: Luca Boccianti

        *ABUSARE*. Siamo in gran parte degli

        incivili, ed e' anche per questo che in un

        settore sviluppatosi con la buona
        volonta' e

        la collaborazione con Internet siamo
        ancora

        cosi' indietro.

        ullallà, ma allora ho sbagliato tutto!

        io pensavo di aver dato la mia carta di
        credito ad una srl con scopo di lucro,
        invece era un contributo ad una combriccola
        di filantropi, un circolo parrocchiale di
        disinteressati che stavano lì a sacrificarsi
        per il prossimo...

        mamma mia che brutta figura che ho fatto...

        sissì, mi sento proprio pezzente... uuuuh,
        come mi ci sento...
        • Anonimo scrive:
          Re: E' inutile, ragazzi!! (Re: Civilta', questa...)
          - Scritto da: mARCOs
          Il grande manager Luca Boccianti non capiràgrande manager? io sono un piccolo artigiano. non ci tengo affatto ad essere un grande manager.vedi, questo tu sforzi a capire (del resto sei uno studente, quindi probabilmente un mantenuto che non ha mai sovuto guadagnarsi il pane e pagare l'affitto - lo dico da ex studente che quando ha dovuto lavorare ha dovuto pure smettere di fare lo studente). che la qualità debba per forza risiedere dietro paroloni come grande manager eccetera.c'è modo e modo di fare lavoro di qualità. anche il fruttivendolo può fare un lavoro di qualità.se il fruttivendolo mi dà le arance marce, i oda lui non torno più. contratto, scontrino, garanzia, ma che me frega! ho perso cinque sacchi, cambio fruttivendolo.se io faccio un programma che non soddisfa il mio cliente, anche perché magari lui non è un analista e mi ha fatto le richieste sbagliate, io posso essere certo tanto petulante da digli "guarda, sul contratto non me l'hai chiesto, cicca cicca".bene, lui paga e cambia programmatore.a me finora non mi ha mai cambiato nessuno, chissà come mai. non sono neanche andato fallito. non mi sento neanche sfruttato dai miei amici clienti, anzi.
          mai!!! Diciamogli che ha ragione, sennò
          riscrive a Punto Informatico e dice che
          l'abbiamo trattato male!ti sembro uno che ha bisogno di farsi difendere da qualcun altro? o che si spaventa al dialogo e alla polemica? ma bello mio, troppe pagnotte devi ancora mangià prima di infastidirmi...scrivi, scrivi. non prentendo che tu superi la vergogna di firmare le tue opinioni con nome e cognome, sei giovane e c'è tempo, ma scrivi pure.
          Chi di voi è abbonato a Galactica potrebbe
          stare connesso per i prossimi sei mesi di
          seguito, così almeno lui non prenderà la
          linea per scrivere le sue patetiche
          lamentele.il problema è che i oogni tanto mi devo connettere, glaactica o non galactica. approposito, non ho la flat di galactica. se mi avessero mandato la famosa lettera avrei chiesto i soldi indietro (se me li danno bene sennò pazienza) e addio per sempre. non mi lamento, cambio fornitore.forse tu sei uno di quelli che, vedendo come è stta governata questa nazione negli ultimi 50 anni, vedendo come vanno gli affari nello Stato e nel parastato pensa che la concorrenza non esiste e non esisterà mai, esistono solo i contratti.magari avrai anche ragione tu, ma accidenti, che squallore umano.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' inutile, ragazzi!! (Re: Civilta', questa...)

            Scritto da: Luca Boccianti
            grande manager? io sono un piccolo
            artigiano. non ci tengo affatto ad essere
            un grande manager.Ah!
            se il fruttivendolo mi dà le arance marce, i
            oda lui non torno più. contratto,
            scontrino, garanzia, ma che me frega! ho
            perso cinque sacchi, cambio fruttivendolo.Il caso è diverso. Qui c'è un fruttivendolo che ti dice: "Ecco le arance. Te le vendo a basso costo, però sappi che sono di due giorni fa. Ti va bene?". Il punto è che lui non ti nasconde la natura dei prodotti che ti vende (non ti fa passare per buoni gli avanzi) e in base a quello che ti dice tu decidi.
            se io faccio un programma che non soddisfa
            il mio cliente, anche perché magari lui non
            è un analista e mi ha fatto le richieste
            sbagliate, io posso essere certo tanto
            petulante da digli "guarda, sul contratto
            non me l'hai chiesto, cicca cicca".

            bene, lui paga e cambia programmatore.

            a me finora non mi ha mai cambiato nessuno,
            chissà come mai. non sono neanche andato
            fallito. non mi sento neanche sfruttato dai
            miei amici clienti, anzi.Il rapporto tra te e i tuoi clienti (che è personale, da quanto dici) non è lo stesso che tra gli ISP e i loro clienti.
            ti sembro uno che ha bisogno di farsi
            difendere da qualcun altro? o che si
            spaventa al dialogo e alla polemica?
            ma bello mio, troppe pagnotte devi ancora
            mangià prima di infastidirmi...No, dico soltanto che fai polemica oltre ogni limite ragionevole.
            scrivi, scrivi. non prentendo che tu superi
            la vergogna di firmare le tue opinioni con
            nome e cognome, sei giovane e c'è tempo, ma
            scrivi pure.Chissà a cosa ti serve sapere il mio nome e cognome... Cmq, ripeto: se mi fossi fatto infinocchiare come te, mi sarei chiuso in camera dalla vergogna e di certo non avrei scritto una lettera di protesta a PI, che suona come "Guardate tutti quanto sono stato scemo a firmare un contratto che non mi garantiva quello che volevo io".
            il problema è che i oogni tanto mi devo
            connettere, glaactica o non galactica. Ogni tanto?
            approposito, non ho la flat di galactica.
            se mi avessero mandato la famosa lettera
            avrei chiesto i soldi indietro (se me li
            danno bene sennò pazienza) e addio per
            sempre.

            non mi lamento, cambio fornitore.

            forse tu sei uno di quelli che, vedendo come
            è stta governata questa nazione negli ultimi
            50 anni, vedendo come vanno gli affari nello
            Stato e nel parastato pensa che la
            concorrenza non esiste e non esisterà mai,
            esistono solo i contratti.I contratti esistono e bisogna almeno fare lo sforzo di leggerli. Chissà come mai non ti sta bene...La concorrenza può esistere ma, come ti dicevo, non è efficace se i provider si mettono d'accordo su una certa linea da tenere.
            magari avrai anche ragione tu, ma accidenti,
            che squallore umano.Mah!mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: Civilta', questa sconosciuta.
      - Scritto da: deBrando
      Certo che ho presente i ristoranti a prezzo[...]
      spendere di piu' e collegandomi a tempo.Certo che non vi capisco. Peche' non provi in sede di MdF, oppure presso le Banche, oppure dal droghiere, oppure in qualsiasi altro posto (anche in USA) a agire cosi'. Perche' non verso il tuo stipendio a pro di x ... ma va tutte parole le tue. Oppure ne sei interessato tu stesso nel settore.Oppure fai il pr per punto informatico.Mha!
  • Anonimo scrive:
    L'Italietta delle FLAT :(
    L'Internet con abbonamento gratis e' arrivato solo a partire dall'estate del 1999: prima si pagavano dalle 150/200 mila all'anno in su, oltre alle famigerate tariffe urbane a tempo.Dall'inizio del 2000 ecco le FLAT e sull'onda delle emozioni di poter finalmente avere l'Internet "all'Americana" abbiamo cominciato a buttarci in massa verso questo tipo di accesso, nella speranza (o meglio, nelll'illusione) che fosse davvero possibile.E invece ci troviamo in mezzo a mille problemi e guai di ogni genere: spessissimo, secondo me, a causa della "natura stessa" della Telecom, attualmente ancora monopolista di quasi tutto e forse per sempre, visto che il canone che pagheremo ai gestori "alternativi" dovranno poi darlo alla Telecom stessa per l'affitto delle linee ... :-( oooops: sto andando OT.Poi la gente che compra la FLAT 24/24, con i modem condivisi fra 5 utenti, e vuole stare attaccato SEMPRE 24/24: se non e' follia questa, ditemi voi cosa sarebbe.E' vero che in apparenza sembra una presa in giro: pero' in realta' il meccanismo funziona (o almeno dovrebbe) se nessuno o solo pochissimi utenti usano la FLAT effettivamente 24/24 o quasi.Ogni utente che usa a tempo pieno una linea, impedisce nel corso delle ore della giornata l'accesso a svariati utenti, se ci pensate bene.Le risorse purtroppo sono quello che sono: la famosa Rete Intelligente, le infrastrutture della Rete Telefonica Generale dell'Italia, per altro carissime come possiamo vedere tutti dagli utenti privati alle ditte piccole medie e grandi, che Telecom ha sapientemente costruito e manutenuto nel corso degli anni coi nostri canoni, non sembra neanche lontanamente in grado di offrire l'efficienza necessaria per tutti (vedi anche l'ADSL).Io sono convinto che se non ci si autoregola a sufficienza, rischiamo che fra non molto tempo delle FLAT potremmo avere solo qualche lontano ricordo.Con buona pace di tutti: anche della gente che oggi sbraita come impazzita contro chi gli ha "rubato" 50/70 mila al mese e non gli da' il numero verde 24 ore su 24 ALWAYS ON e SEMPRE libero ad almeno 8K/s su modem 56K in tutto il mondo con PING bassissimi, ecc ...Io non capisco se certa gente che polemizza in modo tanto feroce su queste cose su Punto e' soltanto sfigatissima, o se invece fanno come i bambini che piangono SEMPRE perche' sono fra quella moltitudine di Italiani che ha la testa da adolescente ancora oltre i 40 anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'Italietta delle FLAT :(

      Poi la gente che compra la FLAT 24/24, con i
      modem condivisi fra 5 utenti, e vuole stare
      attaccato SEMPRE 24/24: se non e' follianon si tratta del sempre. si tratta dello spesso.
      Io sono convinto che se non ci si autoregola
      a sufficienza, rischiamo che fra non molto
      tempo delle FLAT potremmo avere solo qualche
      lontano ricordo.allora non sono flat. sono 3, o 4, o 5 o quel che è, ore al giorno. basta dirlo!
      Con buona pace di tutti: anche della gente
      che oggi sbraita come impazzita contro chi
      gli ha "rubato" 50/70 mila al mese e non gli
      da' il numero verde 24 ore su 24 ALWAYS ON e
      SEMPRE libero ad almeno 8K/s su modem 56K in
      tutto il mondo con PING bassissimi, ecc ...guarda che nessuno ha fatto sfoggio di tutta questa competenza tecnica melle sue richieste. nessuno ha detto voglio almeno tot numeri. tutti quelli che si sono lamentati, anche polemicamente, hanno detto in sostanza: voglio un servizio onesto e che funzioni, che mi garantisca quel che mi ha promesso.la petulanza dei numerelli tientela per te.
      Io non capisco se certa gente che polemizza
      in modo tanto feroce su queste cose su Punto
      e' soltanto sfigatissima, o se invece fanno
      come i bambini che piangono SEMPRE perche'
      sono fra quella moltitudine di Italiani che
      ha la testa da adolescente ancora oltre i 40
      anni.forse invece è gente che a 40 anni ci è arrivata a forza di mantenere le *loro* promesse e la *loro* reputazione, prendendosi le *loro* responsabilità, senza salvataggi di emergenza, senza casse integrazione camuffate. tu che dici?gente che ancora si stupisce, poveri fessi!, quando i loro fornitori non mantengono le loro promesse e non badano alla loro reputazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'Italietta delle FLAT - pre Boccianti


        Poi la gente che compra la FLAT 24/24, con i

        modem condivisi fra 5 utenti, e vuole stare

        attaccato SEMPRE 24/24: se non e' follia
        non si tratta del sempre. si tratta dello
        spesso.Ma spesso no ne' una unita' di misura !!CHE VUOI DIRE CON "SPESSO" ???

        Io sono convinto che se non ci si
        autoregola

        a sufficienza, rischiamo che fra non molto

        tempo delle FLAT potremmo avere solo qualche

        lontano ricordo.
        allora non sono flat. sono 3, o 4, o 5 o
        quel che è, ore al giorno. basta dirlo!Secondo me ci sei :-((((((((((

        Con buona pace di tutti: anche della gente

        che oggi sbraita come impazzita contro chi

        gli ha "rubato" 50/70 mila al mese e non
        gli

        da' il numero verde 24 ore su 24 ALWAYS
        ON e

        SEMPRE libero ad almeno 8K/s su modem 56K
        in

        tutto il mondo con PING bassissimi, ecc
        ...
        guarda che nessuno ha fatto sfoggio di tutta
        questa competenza tecnica melle sue
        richieste. nessuno ha detto voglio almeno
        tot numeri. tutti quelli che si sono
        lamentati, anche polemicamente, hanno detto
        in sostanza: voglio un servizio onesto e che
        funzioni, che mi garantisca quel che mi ha
        promesso.COSA ti avrebbero PROMESSO ???Non ho capito, visto che i provider non promettono NIENTE DI NIENTE !!!Perlomeno gli ISP Italiani.E se credi che tutti gli altri, a parte il Sig. Boccianti ovviamente, siano contenti di questo ... continua ad URLare, ma prenditi qualche tranquillante, che ne hai senz'altro bisogno.
  • Anonimo scrive:
    Le condizioni di ...
    La famigerata Internetzero, di cui tanto si e' parlato anche su Punto, sul proprio sito spiega in poche parole cosa stanno vendendo ... cioe' cosa vendeVANO, visto che ora non so neppure se esistano ancora ...Copio e incollo dalla loro homepage su http://www.internetzero.it******************************************INTERNET ZERO VERDE (contratto attualmente sospeso alle nuove attivazioni) : £ 96.000 mensili IVA inclusa. Accesso ad Internet tramite rete ISDN o tramite rete Telefonica Commutata (la normale linea telefonica di casa) con rapporto modem/utente di 1/5 (quindi NON si tratta di una linea dedicata 24h su 24), senza limite di tempo o di traffico.******************************************Quanti "pecoroni" riuscirebbero a capire che facendo questo abbonamento possono stare sull'Internet TUTTI I GIORNI 24 ORE SU 24 ??Sono proprio curioso :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Le condizioni di ...
      Come mai hanno sospeso alle nuove attivazioni? Hanno raggiunto il rapporto 1:5 e lo mantengono? dai non ci credo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Le condizioni di ...

        Come mai hanno sospeso alle nuove
        attivazioni? Hanno raggiunto il rapporto 1:5
        e lo mantengono? dai non ci credo...Non hai seguito ne' tutti i numeri di Punto (cerca fra gli arretrati di inizio Novembre: ne leggerai delle belle!!) e non segui il NG it.tlc.provider.disserviziNon ho tempo ne' voglia di continuare con le polemiche su Internet0.Comunque penso che abbiamo chiuso perche' sono falliti: chiuso baracca e burattini e non la FLAT.
  • Anonimo scrive:
    GIUSTO-E-BASTA
    esatto.
  • Anonimo scrive:
    flat homer
    nei ristoranti a prezzo fisso quelli come homer li mandano fuori a calci...:-)o li pregano di non entrare!
  • Anonimo scrive:
    Due parole a riguardo..
    Solo due paroline:Sappi che il tuo articolo su Punto Informatico è, a dir poco, spettacolare, mentre lo leggevo mi commuovevo!Purtroppo non so scrivere come hai fatto tu, semplicemente hai scritto ciò che ho sempre pensato ma non ho mai detto.Bravo, grazie veramente, il discorso non fa, in nessuna sua parte, una grinza!Noi si paga ciò che ci hanno proposto nel contratto di abbonamento, se non lo rispettano che si scordino i miei soldi, a costo di annullare la mia carta di credito.Del resto, nel caso accadesse una cosa del genere anche in Italia, sarebbe il provider in questione a non aver edempiuto al contratto che ci ha proposto.In ogni caso questo messaggio solo per dirti che condivido in toto il tuo pensiero.Bravo, anzi bravissimo.Uccio
    • Anonimo scrive:
      Due parole de coccio!
      Bravo, grazie veramente, il discorso non fa, in nessuna sua parte, una grinza!Noi si paga ciò che ci hanno proposto nel contratto di abbonamento, se non lo rispettano che si scordino i miei soldi, a costo di annullare la mia carta di credito.******************************************Secondo te quindi la FLAT sarebbe una linea DEDICATA svenduta in saldo ???Ma non ti sei mai chiesto perche' le linee dedicate costa minioni al mese, mentre le FLAT sono tutte sotto le 100 mila, a parte f4 ??Mi fai capire, per favore ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Due parole de coccio!

        Ma non ti sei mai chiesto perche' le linee
        dedicate costa minioni al mese, mentre le
        FLAT sono tutte sotto le 100 mila, a parte
        f4 ??

        Mi fai capire, per favore ?no, se sei arrivato fin qui non credo che tu abbia la buona fede e le risorse intellettuali necessarie per capire.ma io ci provo lo stesso.i provider hanno fatto una scommessa. "vuoi vedere che in media i miei abbonati staranno connessi meno di x ore?"gli è andata male, adesso sarebbe carino che pagassero la posta, sempre se vogliono mantenere la reputazione di gente affidabile.se proprio non ce la fanno sarebbe carino che dicessero "ci siamo sbagliati, perdonateci, non credevamo che vi sareste connessi così tanto", e non "cattivi! cattivi! state abusando!".
  • Anonimo scrive:
    Ma l'abuso è previsto dal contratto?
    Scusate, ma -per non saper nè leggere nè scrivere- dalle parti mie un contratto non si può rescindere se non nei termini previsti dalle apposite clausole.Abuso?C'è una clausola che citi l'abuso come causa di rescissione? Se si, dovrebbero anche essere CONTRATTUALMENTE DEFINITI i termini dell'abuso, che so: superare per un mese di seguito le 23 ore al giorno, o tenere inattiva la linea per oltre il 70% del tempo di collegamento o altro.Altrimenti:1) COME FAI A DIRE CHE HO ABUSATO DEL SERVIZIO???2) COME FACCIO IO, SE SONO IN BUONA FEDE, A COMPORTARMI IN MANIERA TALE DA NON ESSERE ACCUSATO DI ABUSARE DEL SERVIZIO???
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'abuso è previsto dal contratto?
      - Scritto da: James T. Kirk
      Scusate, ma -per non saper nè leggere nè
      scrivere- dalle parti mie un contratto non
      si può rescindere se non nei termini
      previsti dalle apposite clausole.
      Abuso?
      C'è una clausola che citi l'abuso come causa
      di rescissione? Se si, dovrebbero anche
      essere CONTRATTUALMENTE DEFINITI i termini
      dell'abuso, che so: superare per un mese di
      seguito le 23 ore al giorno, o tenere
      inattiva la linea per oltre il 70% del tempo
      di collegamento o altro.
      Altrimenti:
      1) COME FAI A DIRE CHE HO ABUSATO DEL
      SERVIZIO???
      2) COME FACCIO IO, SE SONO IN BUONA FEDE, A
      COMPORTARMI IN MANIERA TALE DA NON ESSERE
      ACCUSATO DI ABUSARE DEL SERVIZIO???Il tuo discorso non fa una grinza, nel caso qualcuno non avesse capito, (nonostante la sua chiarezza) mi riprometto di trascrivere qui, un trattato sui diritti e sui doveri di chi propone e di chi firma un contratto.Ciò che dici è sacrosanto. Sul contratto che ho firmato era scritto che potevo restare connesso 24h/24h per 365 giorni all'anno, per un massimo di 14 ore consecutive.Nel caso un giorno mi scollegassero ogni 3 ore io gli mando una copia del contratto via fax insieme alla lettera del mio avvocato!!!!!Ma stiamo scherzando???? Mi è stata fatta un offerta dal mio provider e io sto pagando l'offerta che mi è stata proposta, se il servizio peggiora io telefono all'assistenza, è un mio diritto!Se il servizio migliora ancora di più rispetto ad oggi e, allo stesso tempo, mi aumentano la tariffa mensile, io gli faccio leggere il contratto che ho firmato, pretendendo di pagare ciò che mi è stato proposto sul documento, senza, allo stesso tempo pretendere nessun servizio in più!!. In ogni caso so già che la seconda ipotesi è impossibile che accada.Cordiali saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma l'abuso è previsto dal contratto?

        Ciò che dici è sacrosanto. Sul contratto che
        ho firmato era scritto che potevo restare
        connesso 24h/24h per 365 giorni all'anno,
        per un massimo di 14 ore consecutive.Puoi fare un copia/incolla delle parole ESATTE a cui ti riferisci ??Per quanto siano degli aspiranti truffatori, non ho ancora letto le parole che tu hai scritto, su NESSUN contratto FLAT!
  • Anonimo scrive:
    sono nella lista nera...
    ...sono finita nella lista nera di Galaflat, perche' uso la rete piu' di un quindo del mio tempo. A loro risultano oltre 15 ore di connessione giornaliera media (che e' impossibile, fatti i conti sono circa 10).Riletto il contratto (che non esclude un uso professionale), rilette le clausole sui comportamenti proibiti (spamming, DOS, ecc.) da nessuna parte è scritto che l'utente si impegna a non usare la rete per piu' di 1/5 del tempo.Ho risposto in questo senso alla mail di galaflat, dicendo che mi rendevo ben conto dei loro problemi (chi sceglie una flat si connette ben piu' di 5 ore al giorno) e tuttavia non me ne sentivo per nulla responsabile, in quanto stavo usando l'abbonamento nei limiti previsti dal contratto.Ho ricevuto una mail di scuse, in cui mi si diceva che la segnalazione era partita verso tutti gli utenti, per ricordare quali erano i comportamenti scorretti che potevano portare alla cessazione del contratto.Per me il discorso e' chiuso qui, anche se non ho apprezzato il tono vagamente terroristico del primo messaggio, che invitava a passare all'ADSL (senza nemmeno rassicurare sul fatto che si sarebbero recuperati i costi della flat non ancora utilizzata).
  • Anonimo scrive:
    AHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHA
    ma perche' continuate a scrivere queste cose????se non sapete di cosa parlate?????se non leggete i contratti???uno non ti deve dire cosa c'e' scritto in quelloche sottoscrivi con la TUA FIRMA, SEI TU che devi leggerlo!!!!!!!!!!se sul contratto c'e' scritto rapporto modem utenti 1/20, non si parla di garanzia della linea,non si parla di garanzia di banda.... beh sei uncoglione se firmi!!!!!Altra cosa.... che da stupido io capisco e voi no...il contratto e' una garanzia PRINCIPALMENTE per chi acquista!se io faccio un contratto annuale ma le clausolenon sono ripsettate posso chiedere la cessazioneper inadempienza...MA se il contratto e' come quello wind, ovvero mensile, posso buttarti fuori dalla flat a te chehai ISDN perche' non c'e' nessun contratto che ci lega per piu' di 30 giorni!!!!!!!!!almeno gli altri per un anno devono tenertiUltima nota... l'esempio del ristorante a prezzofisso e' una buona idea, ma e' sbagliato nellaforma! Se e' vero che non posso negare a chi mangia tanto di entrare (e anche qui c'e' da discutere, xke' faccio entrare o no chi voglio),e' anche vero che per il solo fatto che ho pagatonon vado in cucina e mi porto via il frigorifero,quando ormai nello stomaco non c'entra piu'niente!ovvero, se il collegamento non mi serve, stacco,non lascio il pc attaccato solo perche' ho pagato!ma con gente come voi.. in Italia non si andra' mai avanti....E' vero che in USA esistono le real flat, ma se abitate in un ranch in Texas sperduto, non avete neanche la corrente!!se la silicon valley puo' restare al buio, al prezzo che la paghiamo potremmo fare un uso piu'attento delle risorse che ci vengono offerte....altrimenti domani potremmo trovarci a piangeresulle macerie del Sacro FLAT impero...maks
    • Anonimo scrive:
      Re: AHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHA

      forma! Se e' vero che non posso negare a chi
      mangia tanto di entrare (e anche qui c'e' da
      discutere, xke' faccio entrare o no chi
      voglio),in America forse, in Italia si dovrebbe configurare come "offerta al pubblico" dovrebbe essere il 1036 cc, ma non ci giurerei, in ogni caso, tu vendi e vendi a tutti!nessuno obbliga un imprenditore a offrire una flat, ma se lo fa e con un contratto, deve ottemperarlo, come l'utente non e' del resto costretto a sottocrivere una flat, in regime non monopolistico, del resto, quindi se mi viene dato 'laccesso 24/24h, devo poter accedere in tempi ragionevoli, e poter usufruire del servizio (non posssono scollegarmi) e se mi viene il sospetto che lo facciano fraudolentemente faccio denuncia e l'autorita' competente indaga, e conto che lo sappia fare...D'altro canto c'e' il mercato: c'e' l'offerta e la domanda, l'imprenditore offre, a tutti, di obbliga a certe prestazioni volontariamente se non mi vuole per piu' di 10 ore, me lo dice ed io vadoa da qualcun'altro... 8)Sinceramente io ho la flat e mi trovo abbastanza bene!
      • Anonimo scrive:
        Re: AHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHA
        - Scritto da: Ulysses

        forma! Se e' vero che non posso negare a
        chi

        mangia tanto di entrare (e anche qui c'e'
        da

        discutere, xke' faccio entrare o no chi

        voglio),

        in America forse, in Italia si dovrebbe
        configurare come "offerta al pubblico"
        dovrebbe essere il 1036 cc, ma non ci
        giurerei, in ogni caso, tu vendi e vendi a
        tutti!
        nessuno obbliga un imprenditore a offrire
        una flat, ma se lo fa e con un contratto,
        deve ottemperarlo, come l'utente non e' del
        resto costretto a sottocrivere una flat, in
        regime non monopolistico, del resto, quindi
        se mi viene dato 'laccesso 24/24h, devo
        poter accedere in tempi ragionevoli, e poter
        usufruire del servizio (non posssono
        scollegarmi) e se mi viene il sospetto che
        lo facciano fraudolentemente faccio denuncia
        e l'autorita' competente indaga, e conto che
        lo sappia fare...
        D'altro canto c'e' il mercato: c'e'
        l'offerta e la domanda, l'imprenditore
        offre, a tutti, di obbliga a certe
        prestazioni volontariamente se non mi vuole
        per piu' di 10 ore, me lo dice ed io vadoa
        da qualcun'altro... 8)
        Sinceramente io ho la flat e mi trovo
        abbastanza bene!anche io ho la flat e mi trovo bene ;))ma non capisco il ragionamento l'ho pagata quindila uso all'inverosimilesarebbe piu' corretto chiedersi, prima di sottoscrivere un contratto, a cosa mi serve uncollegamento.Se devo mettere su un server meglio una dedicatao un housing.Se devo stare collegato flat (nel vero senso della parola) meglio una adslse poi volgio stare 24h online e mi faccio problemi sulle 40k lire in piu' al mese allora vuol dire che non mi serve un prodotto professionale, altrimenti quei soldi sarebberogiustificati dalla maggiore qualita del servizioe mi becco l'occupato, che poi io ho riscontratosolo in alcuni momenti la sera.E non mi si venisse a dire che alle 10 di sera la flat mi serve per lavorare.Saranno 10 in tutto le persone che a quell'oranon possono aspettare i 5/10 min per prendere la linea.Poi io sono a roma.. non so da altre parti come vanno le cose..
        • Anonimo scrive:
          Re: AHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHA
          - Scritto da: maks


          - Scritto da: Ulysses


          forma! Se e' vero che non posso negare
          a

          chi


          mangia tanto di entrare (e anche qui
          c'e'

          da


          discutere, xke' faccio entrare o no chi


          voglio),



          in America forse, in Italia si dovrebbe

          configurare come "offerta al pubblico"

          dovrebbe essere il 1036 cc, ma non ci

          giurerei, in ogni caso, tu vendi e vendi a

          tutti!

          nessuno obbliga un imprenditore a offrire

          una flat, ma se lo fa e con un contratto,

          deve ottemperarlo, come l'utente non e'
          del

          resto costretto a sottocrivere una flat,
          in

          regime non monopolistico, del resto,
          quindi

          se mi viene dato 'laccesso 24/24h, devo

          poter accedere in tempi ragionevoli, e
          poter

          usufruire del servizio (non posssono

          scollegarmi) e se mi viene il sospetto che

          lo facciano fraudolentemente faccio
          denuncia

          e l'autorita' competente indaga, e conto
          che

          lo sappia fare...

          D'altro canto c'e' il mercato: c'e'

          l'offerta e la domanda, l'imprenditore

          offre, a tutti, di obbliga a certe

          prestazioni volontariamente se non mi
          vuole

          per piu' di 10 ore, me lo dice ed io vadoa

          da qualcun'altro... 8)

          Sinceramente io ho la flat e mi trovo

          abbastanza bene!

          anche io ho la flat e mi trovo bene ;))
          ma non capisco il ragionamento l'ho pagata
          quindi
          la uso all'inverosimile
          sarebbe piu' corretto chiedersi, prima di
          sottoscrivere un contratto, a cosa mi serve
          un
          collegamento.
          Se devo mettere su un server meglio una
          dedicata
          o un housing.
          Se devo stare collegato flat (nel vero senso
          della parola) meglio una adsl
          se poi volgio stare 24h online e mi faccio
          problemi sulle 40k lire in piu' al mese
          allora vuol dire che non mi serve un
          prodotto professionale, altrimenti quei
          soldi sarebbero
          giustificati dalla maggiore qualita del
          servizio
          e mi becco l'occupato, che poi io ho
          riscontrato
          solo in alcuni momenti la sera.
          E non mi si venisse a dire che alle 10 di
          sera
          la flat mi serve per lavorare.
          Saranno 10 in tutto le persone che a
          quell'ora
          non possono aspettare i 5/10 min per
          prendere la
          linea.
          Poi io sono a roma.. non so da altre parti
          come vanno le cose..Prima dell'arrivo della flat, io spendevo fino a un milione a bolletta telefonica. Personalmente il computer lo uso per cazzeggio, sin da allora restavo connesso ad emittenti radio via Internet mentre facevo altre cose.Ma scusatemi tanto, a me piace fare così, non siamo tutti uguali. Amo dormire con la tv accesa, mi piace lasciare il pc collegato con napster attivo e internet connessa mentre io sono fuori in giro....Lo facevo già prima quando pagavo la bolletta piena, continuo a farlo adesso con la flat.Mi è stato offerto un servizio, ho letto il contratto prima di pagare l'ho accettato e sto pagando ciò che mi è stato imposto. Sto rispettando le regole del contratto, nel caso non venissero rispettate dal mio provider, allora non pagherò più!Ah dimenticavo, mi hanno vincolato al pagamento mensile ma per la durata di un anno completo.Nel caso non rispettassero il contratto io sono disposto ad annullare la mia carta di credito (con cui eseguo i pagamenti) voglio vedere cosa potrebbe accadere............
          • Anonimo scrive:
            E se affittassi una macchina con altri 4 ?
            Mi è stato offerto un servizio, ho letto il contratto prima di pagare l'ho accettato e sto pagando ciò che mi è stato imposto. Sto rispettando le regole del contratto, nel caso non venissero rispettate dal mio provider, allora non pagherò più!**********************Quindi tu sei il classico "buon uomo" che dopo avere preso in affitto con altri 5 (o 4, 3, 2 o anche solo con UN altro tipo), te la terresti SEMPRE TUTTI I GIORNI 24/24.Giusto ??
  • Anonimo scrive:
    Calcolo sbagliato
    Il problema di tutto e' a monte: i provider che offrono la flat hanno copiato (male) il sistema americano. Ma il sistema americano funziona perche' la flat ce l'hanno tutti, sia chi naviga un sacco che chi naviga poco, chi sta connesso 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno che chi si collega 10 minuti al giorno per scaricare la posta e via (l'ottanta percento degli utenti). Da noi, con il canone, la TUT, la TAT, ecc., i costi di collegamento sono proibitivi per chi naviga tanto, che allora cercano una via diversa, piu' economica. Da li' la flat, ADSL, ecc. Certo, chi spende 10.000 lire di scatti al mese per internet non ti fara' mai una flat, continuera' cosi'. E li' casca l'asino, perche' incomincio ad avere utenti che stanno 8/10/14 ore collegati al giorno. E siccome vogliono essere collegati tutti allo stesso momento, il rapporto modem/utenti non basta piu', il disservizio salta fuori, trovi sempre occupato.Semplicemente non puo' funzionare il sistema misto, internet gratis da una parte e tariffe flat dall'altra. Va ripensato tutto il sistema della rete italiana.
    • Anonimo scrive:
      Re: Calcolo sbagliato
      - Scritto da: Umberto
      Il problema di tutto e' a monte: i provider
      che offrono la flat hanno copiato (male) il
      sistema americano. Ma il sistema americano
      funziona perche' la flat ce l'hanno tutti,
      sia chi naviga un sacco che chi naviga poco,
      chi sta connesso 24 ore al giorno, 365
      giorni all'anno che chi si collega 10 minuti
      al giorno per scaricare la posta e via
      (l'ottanta percento degli utenti). Da noi,
      con il canone, la TUT, la TAT, ecc., i costi
      di collegamento sono proibitivi per chi
      naviga tanto, che allora cercano una via
      diversa, piu' economica. Da li' la flat,
      ADSL, ecc. Certo, chi spende 10.000 lire di
      scatti al mese per internet non ti fara' mai
      una flat, continuera' cosi'. E li' casca
      l'asino, perche' incomincio ad avere utenti
      che stanno 8/10/14 ore collegati al giorno.
      E siccome vogliono essere collegati tutti
      allo stesso momento, il rapporto
      modem/utenti non basta piu', il disservizio
      salta fuori, trovi sempre occupato.
      Semplicemente non puo' funzionare il sistema
      misto, internet gratis da una parte e
      tariffe flat dall'altra. Va ripensato tutto
      il sistema della rete italiana.mi sembra di capire che tu sia un gestore di provider, beh, quando hai fornito la flat ai tuoi clienti, esisteva già la connessione ad internet gratis(che hai menzionato)sei tu che hai rischiato. Secondo la legge italiana le soluzioni al tuo caso sono varie:1 ti aggiorni alle esigenze della tua clientela e compri altri modem2 chiudi baracca e burattini E RENDI I SOLDI AI TUOI CLIENTI a causa di inadempienza del contratto3 fai fuori tutte le ditte che offrono "internet gratis" (e anzichè telecom avremo il tuo di monopolio)4 puoi evitare di scrivere messaggi come quello che ho letto.Per concludere, sei un imprenditore, accontenta i tuoi clienti nel miglior modo possibile, secondo me quando qualche tuo utente si lamenta sono convinto che sei uno di quelli che danno la colpa alla Telecom, alle linee telefoniche, agli altri utenti che stanno 20 ore connessi, ai politici, alla crisi del petrolio...Hei, hai mai pensato che la colpa è solo tua perchè non hai comprato ancora i modem di cui c'è bisogno???????????Scusa per il tono del mio messaggio.Cordiali saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Calcolo sbagliato

        Hei, hai mai pensato che la colpa è solo tua
        perchè non hai comprato ancora i modem di
        cui c'è bisogno???????????e poi dici che non sai scrivere bene? :-)
      • Anonimo scrive:
        Quanti modem ?
        Hei, hai mai pensato che la colpa è solo tua perchè non hai comprato ancora i modem di cui c'è bisogno???????????************************************Uhmmm...Vediamo un po' se indovino: ogni 100 utenti mettiamoci ... 1005 modem.Cosi' in 5 possono usare l'abbonamento in coppia :-)Sei GRANDE !!
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanti modem ?
          Nononono, troppo poco! Facciamo cento modem a testa in caso di guasti!!! D'altronde per l'enorme cifra che pagano al mese avranno pur diritto a qualche garanzia, no? Metti che poi Luca Boccianti salta un grosso affare per colpa di un modem rotto :-)))))))) ??????mARCOs- Scritto da: non solo io
          Hei, hai mai pensato che la colpa è solo tua
          perchè non hai comprato ancora i modem di
          cui c'è bisogno???????????

          ************************************

          Uhmmm...
          Vediamo un po' se indovino: ogni 100 utenti
          mettiamoci ... 1005 modem.
          Cosi' in 5 possono usare l'abbonamento in
          coppia :-)

          Sei GRANDE !!

  • Anonimo scrive:
    Ultima frase fondamentale
    Sono d'accordo quasi su tutto, anche se in alcune sfumature la penso diversamente.Credo che la ultima fase di questo articolo sia fondamentale

    "Sono in grado gli imprenditori della new economy di fornirmi questo servizio e farmi una quotazione? O sono capaci soltanto di spendere soldi nella grafica delle loro paginette?"
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno sa leggere ?
    Quando si sottoscrive un contratto sarebbebene leggere quel ti danno.Se il rapporto modem/utenti e di 1:5vuol dire che cè posto per tutti.Soluzione 1 :Non abbonarsi, magari cercare un'altroche offra un servizio migliore e pagarloper quel che ti dà.Soluzione 2 :Non rompere le palle ed essere un pò piùcivili, cioè lasciare il posto ad altriquando non si ha più niente da fare.Si può stare collegati anche 24 ore se serve,ma certamente tenere occupata la linea per nullaè da stronzi.Il servizio e questo, siamo in un paese liberoe nessuno vi obbliga a fare quello che non volete.Leggete prima il contratto, perche ci sono persone che lo hanno fatto ed hanno accettatoquello che gli era stato proposto e soprattuttonon vogliono essere disturbati da quegli stronziche comprano la panda e poi ti vorrebberoconvincere che è lultimo modello della ferrari.
  • Anonimo scrive:
    Siamo dei Virus?...
    Mi ricordo nel film Matrix quando l'agente spiegava a Morpheus che la razza umana è un Virus perché succhia tutte le risorse che gli vengono messe a disposizione e che, quando sono finite, si sposta in una zona più ricca.Ma la differenza è che io, Virus, ho pagato per avere una zona che mi viene dichiarata ricca. E accidenti se voglio succhiarla!! Avendo una flat con ISDN poi, sono considerato il peggiore dei Virus.I provider giocano nel tenere basso il rapporto modem/utenti per guadagnare di più, ma noi ci prendiamo solo quello che abbiamo comprato, che è il 24h/24 365gg/anno. Quando compro qualcosa, la voglio. L'ho pagata? ora dammela! E che sia come l'hai dichiarata! IMO, il più grande sbaglio dei provider è il tenere aperti gli abbonamenti anche quando le linee cominciano ad essere sovraffollate. Questa è ingordigia pura, al contrario del semplice utilizzo da parte mia della flat a tempo pieno per cui, ribadisco, ho pagato anticipatamente.Non mi piace essere considerato un succhiarisorse. Mi è stata fatta un'offerta? L'ho accettata? Ho pagato? Bene, ora mi prendo quello che mi spetta! E non provino a cacciarmi dal servizio prima della scadenza del contratto con la scusa del sovrautilizzo. Un sovrautilizzo sarebbe 25h/24 che ovviamente non esiste.Io compro un servizio e quindi lo pretendo. E' sbagliato?
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo dei Virus?...
      - Scritto da: Fulvio
      Mi ricordo nel film Matrix quando l'agente
      spiegava a Morpheus che la razza umana è un
      Virus perché succhia tutte le risorse che
      gli vengono messe a disposizione e che,
      quando sono finite, si sposta in una zona
      più ricca.

      Ma la differenza è che io, Virus, ho pagato
      per avere una zona che mi viene dichiarata
      ricca. E accidenti se voglio succhiarla!!
      Avendo una flat con ISDN poi, sono
      considerato il peggiore dei Virus.

      I provider giocano nel tenere basso il
      rapporto modem/utenti per guadagnare di più,
      ma noi ci prendiamo solo quello che abbiamo
      comprato, che è il 24h/24 365gg/anno.
      Quando compro qualcosa, la voglio. L'ho
      pagata? ora dammela! E che sia come l'hai
      dichiarata!

      IMO, il più grande sbaglio dei provider è il
      tenere aperti gli abbonamenti anche quando
      le linee cominciano ad essere sovraffollate.
      Questa è ingordigia pura, al contrario del
      semplice utilizzo da parte mia della flat a
      tempo pieno per cui, ribadisco, ho pagato
      anticipatamente.

      Non mi piace essere considerato un
      succhiarisorse. Mi è stata fatta un'offerta?
      L'ho accettata? Ho pagato? Bene, ora mi
      prendo quello che mi spetta! E non provino a
      cacciarmi dal servizio prima della scadenza
      del contratto con la scusa del
      sovrautilizzo. Un sovrautilizzo sarebbe
      25h/24 che ovviamente non esiste.

      Io compro un servizio e quindi lo pretendo.
      E' sbagliato?SIperche' un provider che chiude quando ha troppe linee affollate non andra' mai avanti, non investira', non aggiungera' lineelo ripeto di nuovo, se il rapporto e' 1/n anchese il provider ha 10 linee, si fermera' quando avra' raggiunto almeno quel rapportoesempiorapporto 1:5 mi fermo a 50 utenti con dieci lineeergo non cambia niente facendo come dici tu!!!!!se sta scritto cul contratto non capisco perche' lamentarsi!!!anche l'adsl di molti provider e' sharata e la banda e' pressoche nulla!anche la linea 10mb di fastweb per l'utenza domestica e' sharata ovvero non sono 10mb ma menosenno' date 50 milioni a telecom e vi fatte mettere una 2mb DEDICATA ovvero l'equivalente diun rapporto 1:1 che non posso darti a 100k al mesecercate di capirlo!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo dei Virus?...

        perche' un provider che chiude quando ha
        troppe
        linee affollate non andra' mai avanti, non
        investira', non aggiungera' linee
        lo ripeto di nuovo, se il rapporto e' 1/n
        anche
        se il provider ha 10 linee, si fermera'
        quando avra' raggiunto almeno quel rapporto
        esempio
        rapporto 1:5 mi fermo a 50 utenti con dieci
        linee
        ergo non cambia niente facendo come dici
        tu!!!!!
        SI
        se sta scritto cul contratto non capisco
        perche'
        lamentarsi!!!
        anche l'adsl di molti provider e' sharata e
        la
        banda e' pressoche nulla!
        anche la linea 10mb di fastweb per l'utenza
        domestica e' sharata ovvero non sono 10mb ma
        meno
        senno' date 50 milioni a telecom e vi fatte
        mettere una 2mb DEDICATA ovvero
        l'equivalente di
        un rapporto 1:1 che non posso darti a 100k
        al mese
        cercate di capirlo!!!!!!Bene allora abbiamo sbagliato tutti a fidarci dei provider con offerte flat, disiscriviamoci tutti.Come loro condividano la banda o i modem sono problemi loro io non voglio saperne nulla! Ho pagato e voglio ciò che è scritto sul contratto. Stop. E questo NON è sbagliato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo dei Virus?...

        SI
        perche' un provider che chiude quando ha
        troppe
        linee affollate non andra' mai avanti, non
        investira', non aggiungera' linee
        lo ripeto di nuovo, se il rapporto e' 1/n
        anche
        se il provider ha 10 linee, si fermera'
        quando avra' raggiunto almeno quel rapporto
        esempio
        rapporto 1:5 mi fermo a 50 utenti con dieci
        linee
        ergo non cambia niente facendo come dici
        tu!!!!!
        se sta scritto cul contratto non capisco
        perche'
        lamentarsi!!!
        anche l'adsl di molti provider e' sharata e
        la
        banda e' pressoche nulla!
        anche la linea 10mb di fastweb per l'utenza
        domestica e' sharata ovvero non sono 10mb ma
        meno
        senno' date 50 milioni a telecom e vi fatte
        mettere una 2mb DEDICATA ovvero
        l'equivalente di
        un rapporto 1:1 che non posso darti a 100k
        al mese
        cercate di capirlo!!!!!!Prima di tutto se arrivano al rapporto limite 1:5 loro sono Obbligati a aggiungere altri modem. Oppure in questo caso, chiudere gli abbonamenti.Devono farlo, è così e basta. Se poi loro fanno i furbi e mantengono il rapporto 1:10 senza dichiararlo, cosa che credo sia ormai dappertutto, quello è un'altro discorso.Io credo che a questo punto sia una guerra tra furbi, saremo più furbi noi o gli ISP? credo che loro abbiano più modi per fregarci e a questo io rispondo con il mio utilizzo a tempo pieno.
        • Anonimo scrive:
          ED ECCO CHE IL CERCHIO SI CHIUDE!
          Prima di tutto se arrivano al rapporto limite 1:5 loro sono Obbligati a aggiungere altri modem. Oppure in questo caso, chiudere gli abbonamenti.Devono farlo, è così e basta. Se poi loro fanno i furbi e mantengono il rapporto 1:10 senza dichiararlo, cosa che credo sia ormai dappertutto, quello è un'altro discorso.Io credo che a questo punto sia una guerra tra furbi, saremo più furbi noi o gli ISP? credo che loro abbiano più modi per fregarci e a questo io rispondo con il mio utilizzo a tempo pieno.*********************************E voila': hai "risolto" tutti i problemi.Ma dei Pochemon, al massimo!Basta che il 20 % degli utenti di una qualsiasi FLAT con rapporto modem/utente di 1:5 stia connesso 24/24, e il restante 80 % non potra' MAI usarla.MAII !!E poi venite su punto o sui NG a frignare che vi hano RUBATO i soldi: PER AVERE QUELLO CHE VORRESTI TU, DEVI FARTI LA LINEA DEDICATA !!MA LO VUOI CAPIRE ???????????
          • Anonimo scrive:
            Re: ED ECCO CHE IL CERCHIO SI CHIUDE!

            E voila': hai "risolto" tutti i problemi.
            Ma dei Pochemon, al massimo!

            Basta che il 20 % degli utenti di una
            qualsiasi FLAT con rapporto modem/utente di
            1:5 stia connesso 24/24, e il restante 80 %
            non potra' MAI usarla.
            MAII !!

            E poi venite su punto o sui NG a frignare
            che vi hano RUBATO i soldi: PER AVERE QUELLO
            CHE VORRESTI TU, DEVI FARTI LA LINEA
            DEDICATA !!
            MA LO VUOI CAPIRE ???????????Boh non capisco perché si debba sempre rispondere con questi toni forti, ho solo detto che ho preso visione del rapporto 1:5, lo accetto, ma pretendo che loro mantengano questo rapporto.E' chiaro io non sono uno di quelli che stanno connessi 24/24, raddoppierei il fatturato Enel... E cmq mi pare che un po' sui thread stiamo uscendo dal discorso, il problema iniziale era che gli ISP si lamentano del troppo utilizzo della Flat da parte nostra, mentre sul contratto parlano di nessun limite di tempo e di dati scaricati.L'ho già detto in un'altro post, ci stiamo scannando tra di noi quando, se gli ISP facessero davvero il loro lavoro e mantenessero il rapporto come da contratto, 5 persone per 1 modem andrebbero bene.Per mantenere il rapporto basta chiudere le iscrizioni, oppure fare un upgrade per gli accessi.
  • Anonimo scrive:
    Sveglia pecore!
    Ma voi pensate VERAMENTE che i provider abbiano stabilito le cifre per gli abbonamenti flat cosi', pensando che la media del collegamento fosse (dico per dire) 20 minuti al giorno? A prescindere dal fatto che questo genere di tariffazione del traffico internet non e' nata ieri ma negli stati uniti gia' esisteva da tempo (e quindi ci sono fior di statistiche) ma voi pensate che se un provider avesse anche avuto qualche minimo dubbio non avrebbe potuto prima testare le cose magari su un bacino d'utenza piu' ristretto (magari solo la citta' di roma o milano, invece che tutta italia)? Ma voi credete che veramente se volessero non potrebbero segarvi la linea dopo un certo intervallo random, magari dando la colpa alla cattiva qualita' delle linee telecom? Cosa gli impedirebbe di avere un rapporto modem/utenti inferiore di 1:5? Se lo avessero di 1:10 chi potrebbe controllare? E mica c'e' bisogno di installare meno modem (anche perche' questo sarebbe troppo palese), basta far si che i modem rispondano occupato invece che libero, e' tanto semplice, voi non sapete quanto... :)E' che e' troppo comodo per le aziende prendere in giro i propri clienti. Vorrei vedere quanti utenti di wind cacciati dalla flat per via di ISDN hanno anche disdetto il contratto 1088. Come dite? Se non lo uso non pago? Si, e' vero, ma comunque siete degli utenti Wind ("fate numero") e vi assicuro che il giorno che Wind verra' quotata che voi ci siate oppure no fara' una certa differenza.Beeeeh :)
  • Anonimo scrive:
    SONO IN GRADO?

    "...Sono in grado gli imprenditori della new economy di fornirmi questo servizio e farmi una quotazione?..."NO.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO IN GRADO?
      - Scritto da: Max

      "...Sono in grado gli imprenditori della
      new economy di fornirmi questo servizio e
      farmi una quotazione?..."

      NO.Ecco lì, siamo turna a capo...Cosa vuol dire, che ci stanno pigliando tutti per il naso?Giuro, i soldi che gli ho dato erano buoni, e me li sono guadagnati... Mica li ho stampati...Ok, ci sono problemi di marketing, di dorsali, di bande entranti/uscenti, di modem, di linee, di chiamate telefoniche ai numeri verdi che costano, etc. etc. etc...Per un istante riassumiamo al massimo ciò che per me è il nocciolo della questione.Noi abbiamo promesso loro dei soldi buoni... E li hanno avuti. Tutti. Sull'unghia. Anticipatamente.Loro hanno promesso noi un servizio buono...L'abbiamo avuto?Questa secondo me la sostanza.Il resto (i problemi reali che ci sono, la loro poca lungimiranza) è soltanto una discussione pacata e civile fra noi utenti, per far sì che ognuno di noi abbia il meno possibile problemi a trovar la linea libera.Ma la base è che devono adoperarsi per darci un servizio buono, come buoni sono i nostri soldi (e presi in anticipo!).È una semplificazione eccessiva, ne sono consapevole... Però secondo me ogni tanto semplificare sino quasi al paradosso serve a chiarirci le idee.
  • Anonimo scrive:
    Non sono daccordo
    Sei solo un maleducato che non ha rispetto per gli altri. Hai presente il rapporto modem-utenti di 1 a 5? Ebbene, se tutti rimanessero collegati con Napster una giornata solo per vedere se qualcuno gli scarica un po' di musica, addio altri utenti! E non crediate che io sia un "bacchettone": una volta mi è capitato di lasciare il PC collegato per un paio di giorni per scaricare una distribuzione di Linux in formato ISO. Nessun problema di coscienza: ne AVEVO BISOGNO e l'ho fatto. Ma credetemi: se devo lavorare un pomeriggio al computer, anziché collegarmi ed ascoltare qualche radio da oltreoceano con RealPlayer, mi ascolto un MP3 dal mio hard disk.Il punto è che siccome non abbiamo un rapporto modem-utenti di 1 a 1, è ovvio che stiamo tutti sulla stessa barca! Dobbiamo quindi distinguere tra il necessario ed il superfluo, e questo è lasciato alla coscienza dei singoli utenti: è semplicemente questione di intelligenza e di senso civico (ma purtroppo in giro ce n'è veramente poco...). Si potrebbe anche azzardare un parallelo con lo sfruttamento delle risorse del pianeta Terra: è davanti ai vostri occhi cosa succede quando l'unico valore è l'egoismo nell'accaparrare le risorse.Fino ad un paio di anni fa io HO SEMPRE SOGNATO di disporre di una connessione flat: adesso che ce l'ho è molto triste vedersela portar via per il comportamento di pochi irresponsabili come te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono daccordo
      - Scritto da: un utente civile
      Sei solo un maleducato che non ha rispetto
      per gli altri. Hai presente il rapporto
      modem-utenti di 1 a 5? Ebbene, se tutti
      rimanessero collegati con Napster una
      giornata solo per vedere se qualcuno gli
      scarica un po' di musica, addio altri
      utenti! E non crediate che io sia un
      "bacchettone": una volta mi è capitato di
      lasciare il PC collegato per un paio di
      giorni per scaricare una distribuzione di
      Linux in formato ISO. Nessun problema di
      coscienza: ne AVEVO BISOGNO e l'ho fatto. Ma
      credetemi: se devo lavorare un pomeriggio al
      computer, anziché collegarmi ed ascoltare
      qualche radio da oltreoceano con RealPlayer,
      mi ascolto un MP3 dal mio hard disk.
      Il punto è che siccome non abbiamo un
      rapporto modem-utenti di 1 a 1, è ovvio che
      stiamo tutti sulla stessa barca! Dobbiamo
      quindi distinguere tra il necessario ed il
      superfluo, e questo è lasciato alla
      coscienza dei singoli utenti: è
      semplicemente questione di intelligenza e di
      senso civico (ma purtroppo in giro ce n'è
      veramente poco...). Si potrebbe anche
      azzardare un parallelo con lo sfruttamento
      delle risorse del pianeta Terra: è davanti
      ai vostri occhi cosa succede quando l'unico
      valore è l'egoismo nell'accaparrare le
      risorse.Condivido il tuo senso civico...Il problema è che qui le risorse non sono della nostra Madre Terra, ma di una Azienda, che acquista servizi e li rivende, speculandoci sopra...Se io faccio un abbonamento illudendomi di poter stare collegato 24h/24 ad ascoltare la radio su DiscJockey.com (non sono io il caso, ma ogni tanto farlo non mi spiacerebbe), perchè questa Ditta che io ho pagato non deve cercare di mettermi in condizioni di farlo?Torniamo al problema sul quale tutti dibattiamo: il famoso rapporto minimo modem/utenti 1:5.E' un rapporto minimo, nessuno vieta loro di mettere un rapporto 1:1 se le condizioni lo richiedono.E' che siamo qui a fare la battaglia fra poveracci, rubandoci la linea l'un l'altro...Però il discorso riassumendolo al massimo è: io ho pagato per poter essere collegato 24h/24. Ed è giusto che il provider me lo consenta. Se il rapport 1:5 non basta, lo porti ad 1:3, poi ad 1:2, finchè non siamo tutti soddisfatti e contenti.Mi va benissimo l'idea di stare collegati il necessario e di cercare di liberare le linee... Però mi secca sapere che la nostra auto-limitazione è dovuta al fatto che alla fin fine alcuni provider non vogliono investire di più per darci la serenità di non trovare la linea occupata e di dover stare a pensare cosa è veramente necessario e cosa invece è superfluo.
      Fino ad un paio di anni fa io HO SEMPRE
      SOGNATO di disporre di una connessione flat:
      adesso che ce l'ho è molto triste vedersela
      portar via per il comportamento di pochi
      irresponsabili come te.Anche io l'ho sempre sognata, da quando sapevo che in altri paesi c'era...Ma io trovo triste vedere che le Ditte non hanno fatto bene i loro conti, e che siamo noi a dover cercare di aiutarci a vicenda, subendo e vedendo che il parco utenti aumenta a dismisura per le mostruose pubblicità che stanno facendo.Io penso che fra pochi mesi, comunque, si vedrà quali saranno i provider veramente validi e quali i soliti pagliacci che non risolvono i problemi che si trovano innanzi.Spero di aver scommesso il mio mezzo milione sul cavall... ehm, pardon, sul provider giusto! ;-)Personalmente sono certo che di qui a 3 mesi i provider veramente professionali avranno risolto le problematiche, e mi illudo che a quel punto ad ogni ora troverò la linea libera, e che potrò ascoltare la radio via internet liberamente senza rubare la linea a qualcuno! :-)Eccessivamente ottimista?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono daccordo


        Condivido il tuo senso civico...

        Il problema è che qui le risorse non sono
        della nostra Madre Terra, ma di una Azienda,
        che acquista servizi e li rivende,
        speculandoci sopra...

        Se io faccio un abbonamento illudendomi di
        poter stare collegato 24h/24 ad ascoltare la
        radio su DiscJockey.com (non sono io il
        caso, ma ogni tanto farlo non mi
        spiacerebbe), perchè questa Ditta che io ho
        pagato non deve cercare di mettermi in
        condizioni di farlo?

        Torniamo al problema sul quale tutti
        dibattiamo: il famoso rapporto minimo
        modem/utenti 1:5.

        E' un rapporto minimo, nessuno vieta loro di
        mettere un rapporto 1:1 se le condizioni lo
        richiedono.

        E' che siamo qui a fare la battaglia fra
        poveracci, rubandoci la linea l'un
        l'altro...

        Però il discorso riassumendolo al massimo è:
        io ho pagato per poter essere collegato
        24h/24. Ed è giusto che il provider me lo
        consenta. Se il rapport 1:5 non basta, lo
        porti ad 1:3, poi ad 1:2, finchè non siamo
        tutti soddisfatti e contenti.AHAHHAHAHAHAcerto... come no....vado al cinema, il film non mi e' piaciuto... ridatemi i soldi! ;)))MADDAIIIIIIIIil provider ti dice 'E' cosi'.. ogni 5 utenti unalinea' tu dici ok e firmi col sanguesei fregato! ;))))raga'... le basi del diritto!!un contratto e' un vincolo io faccio la mia partetu la tua..se tu mi dai un rappoto 1/5 ed e' l'unico vincoloda contratto, io non posso che adeguarmi...STOPaltrimenti non firmate...

        Mi va benissimo l'idea di stare collegati il
        necessario e di cercare di liberare le
        linee... Però mi secca sapere che la nostra
        auto-limitazione è dovuta al fatto che alla
        fin fine alcuni provider non vogliono
        investire di più per darci la serenità di
        non trovare la linea occupata e di dover
        stare a pensare cosa è veramente necessario
        e cosa invece è superfluo.
        non e' vero... se non ci fosse chi investe, tunon avresti la flatil problema e' che non e' che metti su un apparatoda 100 MILA linee in tre giorni!!!!!!come la fate voi, a roma mancano i parcheggi..dai, costruiamone uno, che ci vuole???troppo semplicistico....

        Anche io l'ho sempre sognata, da quando
        sapevo che in altri paesi c'era...

        Ma io trovo triste vedere che le Ditte non
        hanno fatto bene i loro conti, e che siamo
        noi a dover cercare di aiutarci a vicenda,
        subendo e vedendo che il parco utenti
        aumenta a dismisura per le mostruose
        pubblicità che stanno facendo.

        Io penso che fra pochi mesi, comunque, si
        vedrà quali saranno i provider veramente
        validi e quali i soliti pagliacci che non
        risolvono i problemi che si trovano innanzi.

        Spero di aver scommesso il mio mezzo milione
        sul cavall... ehm, pardon, sul provider
        giusto! ;-)

        Personalmente sono certo che di qui a 3 mesi
        i provider veramente professionali avranno
        risolto le problematiche, e mi illudo che a
        quel punto ad ogni ora troverò la linea
        libera, e che potrò ascoltare la radio via
        internet liberamente senza rubare la linea a
        qualcuno! :-)

        Eccessivamente ottimista?si...magari ci vorranno uno o due anniti ricordo che rapporto modem utente 1:1 =~ linea dedicata (=~ = circa) che ha un costo nettamente superiore a quello di una flat attualeper cui lamentarsi serve veramente a poco
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono daccordo
      Secondo il tuo ragionamento, tutti quelli che usano cable modem o adsl dovrebbero collassare una rete.Il fatto e' che se un imprenditore (provider in questo caso) non sa fare i conti, deve fallire, e questa e' la legge del mercato.Se ha basato i suoi conti sul marketing aggressivo e poi ha messo un modem su 10 utenti, non puo' rivalersi sugli utenti, che stanno rispettando le uniche regole che esistono e sono valide, cioe' quelle scritte sul contratto.Il resto sono seghe mentali. Se pago per 24/7 non mi faccio nessun problema ad usarlo. Se a chi mi fornisce il servizio non va bene, ma non lo ha detto prima della firma, sara' con il mio avvocato che avra' a che fare, non con me.E' una questione di etica di impresa, non di "educazione".Qui in USA se provano a fare una cosa del genere chiudono il giorno dopo per le cause che gli fanno.Detto questo, Kudos agli utenti come te, che mettono il rispetto per gli altri e dei quali condivido il comportamento. Ma il discorso qui era di principio: dire una cosa (e metterla per iscritto) salvo poi rimangiarsela se non viene piu' bene. In altre parole barare.- Scritto da: un utente civile
      Sei solo un maleducato che non ha rispetto
      per gli altri. Hai presente il rapporto
      modem-utenti di 1 a 5? Ebbene, se tutti
      rimanessero collegati con Napster una
      giornata solo per vedere se qualcuno gli
      scarica un po' di musica, addio altri
      utenti! E non crediate che io sia un
      "bacchettone": una volta mi è capitato di
      lasciare il PC collegato per un paio di
      giorni per scaricare una distribuzione di
      Linux in formato ISO. Nessun problema di
      coscienza: ne AVEVO BISOGNO e l'ho fatto. Ma
      credetemi: se devo lavorare un pomeriggio al
      computer, anziché collegarmi ed ascoltare
      qualche radio da oltreoceano con RealPlayer,
      mi ascolto un MP3 dal mio hard disk.
      Il punto è che siccome non abbiamo un
      rapporto modem-utenti di 1 a 1, è ovvio che
      stiamo tutti sulla stessa barca! Dobbiamo
      quindi distinguere tra il necessario ed il
      superfluo, e questo è lasciato alla
      coscienza dei singoli utenti: è
      semplicemente questione di intelligenza e di
      senso civico (ma purtroppo in giro ce n'è
      veramente poco...). Si potrebbe anche
      azzardare un parallelo con lo sfruttamento
      delle risorse del pianeta Terra: è davanti
      ai vostri occhi cosa succede quando l'unico
      valore è l'egoismo nell'accaparrare le
      risorse.
      Fino ad un paio di anni fa io HO SEMPRE
      SOGNATO di disporre di una connessione flat:
      adesso che ce l'ho è molto triste vedersela
      portar via per il comportamento di pochi
      irresponsabili come te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono daccordo
      - Scritto da: un utente civilecivile sto cavolo, ce l'hai un nome e cognome?
      Sei solo un maleducato che non ha rispetto
      per gli altri. Hai presente il rapporto
      modem-utenti di 1 a 5? Ebbene, se tuttino, non ce l'ho presente e non me ne ha parlato nessuno.e questa del rapporto m/u mi sembra una guerra tra poveri.tu mi garanrtisci un servizio, a te attrezzarti in modo da tener fede agli impegni. se no sei un cialtrone.
      rimanessero collegati con Napster una
      giornata solo per vedere se qualcuno gli
      scarica un po' di musica, addio altri
      utenti! E non crediate che io sia un
      "bacchettone": una volta mi è capitato di
      lasciare il PC collegato per un paio di
      giorni per scaricare una distribuzione di
      Linux in formato ISO. Nessun problema di
      coscienza: ne AVEVO BISOGNO e l'ho fatto. Ma
      credetemi: se devo lavorare un pomeriggio al
      computer, anziché collegarmi ed ascoltare
      qualche radio da oltreoceano con RealPlayer,
      mi ascolto un MP3 dal mio hard disk.
      Il punto è che siccome non abbiamo un
      rapporto modem-utenti di 1 a 1, è ovvio che
      stiamo tutti sulla stessa barca! Dobbiamo
      quindi distinguere tra il necessario ed il
      superfluo, e questo è lasciato alla
      coscienza dei singoli utenti: è
      semplicemente questione di intelligenza e di
      senso civico (ma purtroppo in giro ce n'è
      veramente poco...). Si potrebbe anche
      azzardare un parallelo con lo sfruttamento
      delle risorse del pianeta Terra: è davanti
      ai vostri occhi cosa succede quando l'unico
      valore è l'egoismo nell'accaparrare le
      risorse.
      Fino ad un paio di anni fa io HO SEMPRE
      SOGNATO di disporre di una connessione flat:
      adesso che ce l'ho è molto triste vedersela
      portar via per il comportamento di pochi
      irresponsabili come te.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono daccordo

        civile sto cavolo, ce l'hai un nome e
        cognome?
        Non sono l'autore dell'intervento a cui ti riferisci ma lo condivido, mi chiamo Andrea Pancaldi.

        Sei solo un maleducato che non ha rispetto

        per gli altri. Hai presente il rapporto

        modem-utenti di 1 a 5? Ebbene, se tutti

        no, non ce l'ho presente e non me ne ha
        parlato nessuno.
        Forse allora non hai una flat di Galactica, loro sono stati da subito molto seri: nel contratto è specificato che garantiscono un rapporto modem - utenti di 1 a 5, per cui fin dalla sottoscrizione è chiaro che puoi collegarti quando vuoi per il tempo che vuoi ma che è previsto anche che tu ogni tanto ti scolleghi per dare il cambio.
        e questa del rapporto m/u mi sembra una
        guerra tra poveri.
        E' semplicemente il meccanismo che permette al provider di non fallire dando un servizio competitivo: vuoi una linea tutta per te? Allora paga 5 volte tanto ed avrai il tuo modem, però a quel punto ti conviene l'ADSL.
        tu mi garanrtisci un servizio, a te
        attrezzarti in modo da tener fede agli
        impegni. se no sei un cialtrone.L'impegno è appunto 1 modem ogni 5 utenti, se il 20% degli abbonati sta connesso permanentemente l'80% restante sarà escluso.Le flat sono come un autobus di cui tu hai acquistato l'abbonamento annuale, mica mi dirai che ci vivi dentro! Semplicemente vai dove ti serve e poi scendi... o no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono daccordo
          Caro andrea sono perfettamente in linea con te.Mi chiedo, ma tutti questi protestatoriquando vanno al cinema, si guardano tutti gli spettacoli perche hanno pagato ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono daccordo
            - Scritto da: max

            Caro andrea sono perfettamente in linea con
            te.
            Mi chiedo, ma tutti questi protestatori
            quando vanno al cinema, si guardano tutti
            gli spettacoli perche hanno pagato ?no, perché nel biglietto c'è scritto che vale per uno spettacolo.piuttosto dimmi: se un cinema che ha 500 posti vende 800 biglietti, sperando che almeno 300 rinuncino, cosa penseresti, che è gente seria?
          • Anonimo scrive:
            Ma che confronti stupidi !
            - Scritto da: Luca Boccianti

            Mi chiedo, ma tutti questi protestatori

            quando vanno al cinema, si guardano tutti

            gli spettacoli perche hanno pagato ?
            no, perché nel biglietto c'è scritto che
            vale per uno spettacolo.Sai leggere almeno ?Viste le cacate che scrivi sulle FLAT non si direbbe: e quest'ultima tua lo conferma.Hai mai visto qualcuno che nei cinema obbliga ad uscire chi ha gia' visto un film ?Non vivo sulla Luna e per ora mi e' capitato di vedere questo SOLO nelle grandi occasioni di film super-ricercati.
            piuttosto dimmi: se un cinema che ha 500
            posti vende 800 biglietti, sperando che
            almeno 300 rinuncino, cosa penseresti, che è
            gente seria?Un confronto del genere potevi farlo soltanto tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono daccordo
            - Scritto da: max

            Caro andrea sono perfettamente in linea con
            te.
            Mi chiedo, ma tutti questi protestatori
            quando vanno al cinema, si guardano tutti
            gli spettacoli perche hanno pagato ?se invece tu sei alla prima di un film seduto tranquillo, e vedi una fila chilometrica fuori che aspetta di entrare cosa fai?Ti guardi mezzo film per fare posto agli altri?Hai pagato? E allora guardati sto film!!! (tutto intero spero per te!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono daccordo
          - Scritto da: Andrea Pancaldi
          E' semplicemente il meccanismo che permette
          al provider di non fallire dando un servizio
          competitivo: vuoi una linea tutta per te?
          Allora paga 5 volte tanto ed avrai il tuo
          modem, però a quel punto ti conviene l'ADSL.Galactica ti fa pagare 99.000 al mese per avere isdn, un accesso ADSL costa da Aruba 74.000+iva/mese... dove sono le 5 volte tanto ?!?!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono daccordo

            Galactica ti fa pagare 99.000 al mese per
            avere isdn, un accesso ADSL costa da Aruba
            74.000+iva/mese... dove sono le 5 volte
            tanto ?!?!Sicuro che l'ADSL di Aruba sia professionale e non rivolta invece ad una utenza ludica?Quale è effetivamente la velocità che ti garantisce il contratto di Aruba? Ecco...collegamento con velocita' massima di 640Kbit/s in download e 128Kbit/s in upload; 60 Kbit/s di banda minima fino all?accesso alle dorsali nazionali ed internazionali; Il minimo garantito è di 60 Kbit/s meno di un canale ISDN, mentre per galactica "i valori tipici fino ad oggi osservati sulla rete di Galactica sono nell?ordine di 30-50KB/s" e la B maiuscola non è un errore.L'abbonamento costa 95.000 (149.000 col modem) e non è riservato alle aziende ma ad un singolo pc collegato, per aziende il prezzo sale perché si suppone una occupazione maggiore e vengono fornite più caselle email 129.000, poi se vuoi un router ed ip statico si lievita fino a 250.000 mensili più 800.000 di attivazione.Quello che voglio dire è che bisogna stare attenti anche a chi fa la politica del dentro tutti pagate pochissimo, perché con le flat è controproducente per il provider (ci rimette) mentre per ADSL può essere una fonte di guadagno visto che non ci sono scatti di mezzo
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono daccordo

            - Scritto da: Andrea Pancaldi

            E' semplicemente il meccanismo che
            permette

            al provider di non fallire dando un
            servizio

            competitivo: vuoi una linea tutta per te?

            Allora paga 5 volte tanto ed avrai il tuo

            modem, però a quel punto ti conviene
            l'ADSL.

            Galactica ti fa pagare 99.000 al mese per
            avere isdn, un accesso ADSL costa da Aruba
            74.000+iva/mese... dove sono le 5 volte
            tanto ?!?!Lui ha scritto 'vuoi una linea tutta per te?' (linea telefonica) 'allora paga 5 volte tanto ed avrai il tuo modem, però a quel punto ti conviene ADSL'.Ovvero che conviene ADSL se vuoi una linea dedicata che non una linea telefonica, non ha scritto che adsl costa 5 volte tanto. Capire ogni tanto il senso delle frasi eh?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono daccordo
          - Scritto da: Andrea Pancaldi
          Forse allora non hai una flat di Galactica,
          loro sono stati da subito molto seri: ;)infatti non parlavano di semafori rossi...o di risorse condivise.
          Le flat sono come un autobus di cui tu hai
          acquistato l'abbonamento annuale, mica mi
          dirai che ci vivi dentro! Semplicemente vai
          dove ti serve e poi scendi... o no?Credo che se una azienda pubblica di trasporti dicesse "ok pagando l'abbonamento annuale PERO' potete prendere al massimo 3 autobus al giorno" ci sarebbero giorni e giorni di proteste davanti al comune, articoli sui Tg di stato, fino al ripensamento.Ma appunto quella e' una azienda pubblica di trasporti. Un provider PRIVATO e' sul mercato e se per quella cifra che paghi e' riuscito a comprare persino il tuo consenso allora tanto di cappello...Nonostante il tono un po stizzito e aristocratico condivido la lettera del SigBoccianti, la flat in Italia e' stato un mezzo fallimento A SPESE DEGLI UTENTI E NON DELLE AZIENDE.che stanno ancora li' a VENDERE abbonamenti che di fatto NON HANNO BANDA a disposizione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono daccordo


            Le flat sono come un autobus di cui tu hai

            acquistato l'abbonamento annuale, mica mi

            dirai che ci vivi dentro! Semplicemente
            vai

            dove ti serve e poi scendi... o no?

            Credo che se una azienda pubblica di
            trasporti dicesse "ok pagando l'abbonamento
            annuale PERO' potete prendere al massimo 3
            autobus al giorno" ci sarebbero giorni e
            giorni di proteste davanti al comune,
            articoli sui Tg di stato, fino al
            ripensamento.Sinceramente ma.... se tu di fai un abbonamento annuale dell'autobus ti metti agirare a vuoto oppure lo usi solo per andare dove ti serve? Perché qui si parla di pc lasciati in rete anche se davanti al monitor non c'è nessuno, di server casalinghi e cose simili.E poi caro "Nome e Cognome" io mi firmo per esteso solo perché ho visto che era cosa gradita in interventi precedenti
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono daccordo

          Forse allora non hai una flat di Galactica,no.
          E' semplicemente il meccanismo che permette
          al provider di non fallire dando un serviziono, guarda, il provider ha scommesso di non fallire, e gli ha detto male.poi, siccome siamo in Italia, siccome siamo abituati alla cassa integrazione, siccome *è normale* che autobus e metro siano affollati, *è normale* che gli ospedali pubblici facciano schifo (e che pretendi, se vuoi essere curato vai in clinica...), allora *è normale* che invece di tenere fede ai propri impegni si dia la colpa agli utenti.comunque, ripeto, dei cavilli, dei rapporti uno a cinque, me ne frego. so che sono stato preso in giro da chi gioca con le parole, da chi si affida alle clausole scritte in piccolo: ne prendo atto e me lo ricorderò. questa lezione mi è costata qualche centinaio di migliaia di lire, pazienza.
          competitivo: vuoi una linea tutta per te?
          Allora paga 5 volte tanto ed avrai il tuo
          modem, però a quel punto ti conviene l'ADSL.se mi si garantisse che l'adsl funziona bene, se mi si offrisse un abbonamento mensile (in modo che passata la fregatura del primo mese io possa passare ad un altro provider), stai sicuro che avrei comprato *anche* l'adsl. la mia esigenza infatti è quella di potermi connettere da postazioni diverse: alberghi, sedi di clienti vari ecc.: tu capisci che l'adsl in questo caso non va...ripeto: non ho problemi a pagare, ma mi si faccia sapere il prezzo, una volta per tutte, in modo da non dover tirare fuori scuse in seguito. infatti succederà che mi diranno: "mah, veramente questo è un contratto dal rapporto modem utenti 1 a 3... se vuole lo passiamo ad 1 a 2..." così la colpa è sempre di quell'altro che sta connesso troppo e non è mai del provider poco attrezzato...
          L'impegno è appunto 1 modem ogni 5 utenti,sì, l'impegno cavilloso. mi sta antipatico chi si attacca ai cavilli. mi ridasse i miei soldi indietro e buonanotte. ma non me li ridà!
          • Anonimo scrive:
            Re: CI RICASCHERAI ANCORA !

            Secondo me lo fai apposta: oppure sei
            proprio inferiore alla media.secondo me invece chi si esprime come te, e anonimamente, è una persona con cui non vale la pena perdere tempo.
          • Anonimo scrive:
            Re: CI RICASCHERAI ANCORA !
            - Scritto da: Luca Boccianti

            Secondo me lo fai apposta: oppure sei

            proprio inferiore alla media.
            secondo me invece chi si esprime come te, e
            anonimamente, è una persona con cui non vale
            la pena perdere tempo.Chiarissimo: ma per scrivere tutte le "cose" ieri e oggi hai usato il provider alternativo, la FLAT, o cosa ??Poi cmq non rispondere a questa domanda: continua a roderti il fegato in un post, a sentirti onesto in un altro, a fare l'isterica in un po' tutti gli altri.Che bella vita che hai: congratulazionamenti! :-)))
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono daccordo
        - Scritto da: Luca Boccianti

        Sei solo un maleducato che non ha rispetto

        per gli altri. Hai presente il rapporto

        modem-utenti di 1 a 5? Ebbene, se tutti

        no, non ce l'ho presente e non me ne ha
        parlato nessuno.Ma bello mio... Quando firmi un contratto lo leggi prima? Sai, potrebbe costarti molto più caro un domani firmare in fiducia...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono daccordo
      - Scritto da: un utente civile
      Sei solo un maleducato che non ha rispetto
      per gli altri. Hai presente il rapporto
      modem-utenti di 1 a 5? *STANDING OVATION*
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono daccordo
        - Scritto da: @-@


        - Scritto da: un utente civile

        Sei solo un maleducato che non ha rispetto

        per gli altri. Hai presente il rapporto

        modem-utenti di 1 a 5?

        *STANDING OVATION*
        Prima di fare la standing ovation ricordati di spegnere la connessione di accesso remoto!!!Se poi ciò che hai detto lo hai detto con malizia allora me arzo pure io a batte e mani. (modem acceso intanto!!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono daccordo
      - Scritto da: un utente civile
      Sei solo un maleducato che non ha rispetto
      per gli altri. Ebbene, se tutti
      rimanessero collegati con Napster una
      giornata solo per vedere se qualcuno gli
      scarica un po' di musica, addio altri
      utenti! E non crediate che io sia un
      "bacchettone": una volta mi è capitato di
      lasciare il PC collegato per un paio di
      giorni per scaricare una distribuzione di
      Linux in formato ISO. Nessun problema di
      coscienza: ne AVEVO BISOGNO e l'ho fatto. Ma
      credetemi: se devo lavorare un pomeriggio al
      computer, anziché collegarmi ed ascoltare
      qualche radio da oltreoceano con RealPlayer,
      mi ascolto un MP3 dal mio hard disk.
      Il punto è che siccome non abbiamo un
      rapporto modem-utenti di 1 a 1, è ovvio che
      stiamo tutti sulla stessa barca! Dobbiamo
      quindi distinguere tra il necessario ed il
      superfluo, e questo è lasciato alla
      coscienza dei singoli utenti: è
      semplicemente questione di intelligenza e di
      senso civico (ma purtroppo in giro ce n'è
      veramente poco...). Si potrebbe anche
      azzardare un parallelo con lo sfruttamento
      delle risorse del pianeta Terra: è davanti
      ai vostri occhi cosa succede quando l'unico
      valore è l'egoismo nell'accaparrare le
      risorse.
      hai scritto:
      Sei solo un maleducato che non ha rispetto per gli altririsposta:prima di tutto maleducato, anche se non lo hai detto a me, lo sarai tu, seconda cosa da dire è che mi chiedo come tu faccia a non capire la differenza tra le risorse naturali che gli egoisti consumano e sprecano rispetto a un provider che ci ha fatto firmare un contratto dove ci sta scritto che mi offrono la connessione 24ore al giorno per 365 giorni all'anno. Io sto rispettando alla lettera le regole che mi sono state proposte, io sono in regola nel modo più totale!!!hai scritto:se tutti rimanessero collegati con Napster una giornata solo per vedere se qualcuno gli scarica un po' di musica, addio altri utenti! risposta:io amo dormire con la televisione accesa, se non fosse per i miei che vengono a spegnerla nel bel mezzo della notte mentre dormo (nonostante sia a basso volume). Io pago il canone, la televisione accesa non da fastidio a nessuno, fa solo piacere a me, ma secondo qualcuno (come te, la tv deve stare spenta).Nonostante il canone e la luce la paghi io!Ma io pago e faccio quello che mi pare in base ai soldi che voglio spendere!!! Ma stiamo scherzando?hai scritto:Hai presente il rapporto modem-utenti di 1 a 5? risposta:io sono stato tra i primi clienti a stipulare un contratto con Galactica, dopo poco tempo la connessione è peggiorata di qualità, la causa è stata l'imprevisto numero di clienti abbonatisi in massa. Devi sapere che sul contratto che mi hanno proposto era scritto che il rapporto utenti/modem sarebbe stato di 5a1.Beh, che si aggiornino (come hanno prontamente fatto) credo che con i soldi che gli ho dato abbiano potuto comprare altri modem in base alle loro esigenze.Non capisci che abbiamo il diritto di pretendere ciò che ci è stato offerto e niente di più e, soprattuto niente di meno???Secondo me tu sei una vittima Telecom di quelle consenzienti! Giù la testa e mutismo.hai scritto:Fino ad un paio di anni fa io HO SEMPRE SOGNATO di disporre di una connessione flat: adesso che ce l'ho è molto triste vedersela portar via per il comportamento di pochi irresponsabili come te.risposta:anche io ho sempre sognato la flat a casa mia, ora che ce l'ho sogno l'adsl.In ogni caso se " te la portano via" non è a causa di chi paga, ma di chi ti prende i soldi (il tuo provider) e non mantiene le promesse che abbiamo firmato sul contratto.In ogni caso, se il tuo provider, un giorno ti dicesse che la connessione è peggiorata a causa di gente "incivile" come me, tu prova a dirgli che per quel mese non hai soldi per pagare l'abbonamento a causa di ladri "incivili" come il provider in questione, vedrai ......ti risponderanno: non si preoccupi paghi il prossimo mese oppure quando è più comodo lei..........Credici...Povero te!Con questa frase intendo alludere al fatto che se sbagliano loro allora tutto va bene (prova a leggere da qualche parte le storie degli utenti Telecom) se sbagliamo noi clienti, allora ci levano subito la connessione.Ora, con la concorrenza si fa la guerra tra cliente e fornitore, ad armi pari ( o quasi)evviva Dio, era ora!!!!Spero di essermi espresso bene, in modo che tu possa cogliere il senso di ciò che ho detto. Nel caso mi scuso sin da ora, ma io non sono uno scrittore, non ho mai detto di esserlo e quindi nessuno può pretendere che lo sia, non ho proposto alcun contratto a nessuno per farmi scrivere un libro.....capiscimi.Saluti a presto
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono daccordo
        - Scritto da: Uccio
        per 365 giorni all'anno. Io sto rispettando
        alla lettera le regole che mi sono state
        proposte, io sono in regola nel modo più
        totale!!!Tu stai solo rispettando le prime 3 righe della pubblicità in prima pagina, e non ti sei preso la briga di leggere il contratto che hai firmato. Grosso errore.
        io amo dormire con la televisione accesa, se
        non fosse per i miei che vengono a spegnerla
        nel bel mezzo della notte mentre dormo
        (nonostante sia a basso volume). Io pago il
        canone, la televisione accesa non da
        fastidio a nessuno, fa solo piacere a me, ma
        secondo qualcuno (come te, la tv deve stare
        spenta).Nonostante il canone e la luce la
        paghi io!Il fatto che tu abbia o meno accesa la televisione non ne preclude l'utilizzo ad altri, svegliati. Stare connesso ad un modem condiviso da altre utenze, invece, si.
        prontamente fatto) credo che con i soldi che
        gli ho dato abbiano potuto comprare altri
        modem in base alle loro esigenze.TU parli ma non capisci bene il significato del diritto contrattuale. Se nel contratto che hai stipulato c'è scritto 1/5 NESSUNO può imporre alla ditta di ampliarsi. NESSUNO. Lo deciderà lei stessa, se intende mantenersi gli utenti l'anno prossimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono daccordo

        prima di tutto maleducato, anche se non lo
        hai detto a me, lo sarai tu, seconda cosa da
        dire è che mi chiedo come tu faccia a non
        capire la differenza tra le risorse naturali
        che gli egoisti consumano e sprecano
        rispetto a un provider che ci ha fatto
        firmare un contratto dove ci sta scritto che
        mi offrono la connessione 24ore al giorno
        per 365 giorni all'anno.
        Io sto rispettando alla lettera le regole che mi sono state
        proposte, io sono in regola nel modo più
        totale!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono daccordoddiomachiseiciausescu?
      - Scritto da: un utente civile
      Sei solo un maleducato che non ha rispetto
      per gli altri.
  • Anonimo scrive:
    rodaggio
    Come tutte le nuove idee imprenditoriali, anche l'internet a prezzi popolari ha bisogno di un periodo di rodaggio per migliorare... comunque visti gli alti costi di mantenimento e' gia' allo studio l'eliminazione dell'accesso a internet al solo costo telefonico (forse mossa politica per favorire i piccoli provider?).Vi ricordate i problemi della InWind?beh oggi ho telefonato all'assistenza per il mio problema di connessione lenta, MIRACOLO! la telefonista mi ha passato al reparto tecnico che mi ha aiutato con competenza a risolvere il problema, ora il mio modem viaggia ai ritmi dovuti. Se siamo alla svolta non lo so, ma quel che e' giusto dire...Scarlight
    • Anonimo scrive:
      Re: rodaggio
      - Scritto da: Scarlight
      Come tutte le nuove idee imprenditoriali,
      anche l'internet a prezzi popolari ha
      bisogno di un periodo di rodaggio per
      migliorare... comunque visti gli alti costicerto, ma chi lo deve pagare il costo del rodaggio?
      Vi ricordate i problemi della InWind?
      beh oggi ho telefonato all'assistenza per il
      mio problema di connessione lenta, MIRACOLO!
      la telefonista mi ha passato al reparto
      tecnico che mi ha aiutato con competenza afluttuazione statistica... :-)
  • Anonimo scrive:
    E allora vattene!!!

    I provider hanno fatto una scommessa: "vuoi
    vedere che con 50mila o 80mila al mese riesco a
    guadagnarci?"
    Forse si sono basati su stime d'uso dovute al
    fatto che chi paga la bolletta sta "poco" in
    rete. Avran detto: "qui ci sono traffici medi di
    un'ora o due al giorno... sono 60mila al mese,
    vai, ci rientro".Non credo che siano stati così fessi da pensare che il traffico sarebbe rimasto uguale. Semplicemente, non pensavano che gli utenti sarebbero rimasti connessi DIECI volte più a lungo del normale (per di più stanno connessi quando non sono neanche davanti al PC, giusto per non perdere il collegamento).
    Forse non hanno pensato che il modo d'uso del
    mezzo telematico sarebbe cambiato quando i costi
    sarebbero stati appiattiti. Non ci hanno pensato
    e hanno fatto una cattiva mossa imprenditoriale,
    se vogliono salvare la faccia devono
    riattrezzarsi per tenere fede ai loro patti.Il provider tiene fede al contratto se rispetta il rapporto modem/utenti. Che altro deve fare?
    Del resto sono loro che vogliono fare contratti
    annuali. Io ho sottoscritto una flat e sto
    connesso 14 e più ore al giorno. Lascio la
    connessione attaccata la notte, così se qualcuno
    vuole scarica i pezzi che ho composto tramite
    Napster. Adesso mi sopportano per tutto un anno,
    poi vedranno loro se vogliono rinnovarmi il
    contratto. Se fosse stato un contratto mensile
    ci avrebbero rimesso solo un mese di "abuso".
    Anche la notte? Per i tuoi pezzi??
    Altra questione. Io non ho sottoscritto questo
    contratto per far loro del bene. L'ho fatto per
    far del bene a me. L'ho fatto sotto la spinta di
    certe aspettative: 24h/24, 365g/365, prezzo
    fisso e poche balle.L'hai detto tu: aspettative. E NON garanzie esplicite dei provider.
    Se mi fossero venuti a dire "beh, sì, ma...
    però... dipende..." non avrei sottoscritto il
    contratto. Magari avrei sottoscritto
    qualcos'altro. Ecco! Se un provider fa un'offerta ragionevole (cioè piena di "dipende"), la gente non si abbona. E allora è chiaro che si allineano tutti su offerte "truffaldine". Se il provider A offre 6 ore di connessione al giorno ed il provider B ne offre 24, tutti si abboneranno a B, non pensando neanche un secondo che forse B non sarà in grado di garantire a tutti una connessione tanto lunga.
    Altra questione ancora. Ci sono i soliti
    saputelli che dicono "ah, ma per 50mila al mese
    che pretendi, io c'ho l'Adsl ecc. ecc.".Non credo di essere un saputello, quando dico che in generale i servizi buoni costano tanto.
    Bene, mettiamo caso che io compri una Fiat. Si
    rompe. [...]No! Eh, no! Non è un paragone giusto, perché la flat non si "rompe". Semplicemente, può funzionare peggio: più lenta, più intasata, più occupata...
    Luca Boccianti
    PS: avete presente i ristoranti a prezzo fisso,
    indipendentemente da quanto mangi? Negli Usa ce
    ne sono parecchi, ce n'è qualcuno anche in
    Italia. Ebbene, pensate se in questi ristoranti
    dicessero: "no, a te siccome sei ciccione e
    mangi tanto non ti faccio entrare"...Certo, ma se tutti i clienti sono sempre e solo grassoni che mangiano troppo, il ristorante, se non può buttarli fuori, chiude.
    Però chiedo loro:
    io voglio un numero verde, che chiamo sempre e
    trovo sempre libero[...]
    Voglio un'assistenza che risponda sempre, anche
    sabato e domenica, anche dopo le 18, e che abbia
    un minimo di cortesia e competenza[...]
    Voglio dei contratti mensili, non annuali.
    Voglio il money back no question asked, in
    qualsiasi momento.
    Sono disposto a pagare. ma voglio sapere quanto,
    *una volta per tutte*.Se sei disposto a pagare (e vorrei vedere che non lo fossi! In un altro post avevi scritto che lavoravi con Internet...), fai così. Fatti un ADSL, così stai connesso tutta la notte e farai felice tante persone che potranno scaricare le tue canzoni a gran velocità: metti che venti utenti si connettono in contemporanea... Non vorrai mica farli aspettare, no? Poi il giorno naviga con le freenet, così è praticamente impossibile che trovi occupato (se una è occupata, provi con l'altra). Spenderai più di 50k al mese, ma almeno spendi solo quello che usi e non una lira di più. In quanto all'assistenza che risponde sempre, beh... non so proprio cosa dirti! Ma non eri uno che ci capiva?
    Sono in grado gli imprenditori della new economy
    di fornirmi questo servizio e farmi una
    quotazione? O sono capaci soltanto di spendere
    soldi nella grafica delle loro paginette?Sono in grado gli utenti di capire quando una loro aspettativa è assolutamente irrealizzabile per la miseria che pagano? Evidentemente, ancora no!mARCOsP.S.: L'ADSL per scaricare le tue canzoni era una chiara presa per i fondelli.
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora vattene!!!
      Bè allora possiamo cambiare di un tantino il nostro sistema giuridico, quel tanto che basta da consentire ad una delle parti in causa di non rispettare un contratto, se l'altro "esagera" nello sfruttarne le clausole.Oppure i provider potrebbero fare un'offerta tipo "...vi diamo la possibilità di navigare 24h su 24h, a meno che non ne vogliate usufruire veramente, nel qual caso le ore si riducono a 12...".
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora vattene!!!

      Non credo che siano stati così fessi da
      pensare che il traffico sarebbe rimasto
      uguale. Semplicemente, non pensavano che gli
      utenti sarebbero rimasti connessi DIECI
      volte più a lungo del normale (per di più
      stanno connessi quando non sono neanche
      davanti al PC, giusto per non perdere il
      collegamento).Se io pago per avere collegamento senza limiti, 24h/24, 365d/365 e loro hanno fatto male i conti, sono cacchi loro...Se vogliono fare la figura da cialtroni lascino trovare le linee occupate per ore, oppure ci diano 120bps di banda utile...Al limite si beccano una bella raccomandata di richiesta rimborso per inadempienza, perchè quello non è un servizio, ma un disservizio.
      Il provider tiene fede al contratto se
      rispetta il rapporto modem/utenti. Che altro
      deve fare?Il contratto garantisce un rapporto MINIMO modem/utenti.Se hai bisogno di più modem perchè hai le linee intasate perchè hai fatto male i conti, cacchi tuoi: rimedia, se non vuoi fare la figura del cialtrone!!!
      Anche la notte? Per i tuoi pezzi??Io sono uno di quelli che quando non usa il collegamento stacca, non mi piace l'idea di occupare la linea decine di ore solo per l'orgasmica soddisfazione di ricevere email in tempo reale... Però se qualcuno volesse farlo, ahimè, è suo diritto... Nessuno gli impone contrattualmente di non farlo... E' questione di buona educazione nei confronti degli altri...

      Altra questione. Io non ho sottoscritto
      questo
      contratto per far loro del bene.
      L'ho fatto per
      far del bene a me. L'ho
      fatto sotto la spinta di
      certe aspettative:
      24h/24, 365g/365, prezzo
      fisso e poche
      balle.

      L'hai detto tu: aspettative. E NON garanzie
      esplicite dei provider.I provider fanno pagare un SERVIZIO. Se i loro sistemi impediscono a utenti di usufruire del servizio in maniera conclamata o inaccettabile, l'utente ha diritto ad un rimborso.

      Se mi fossero venuti a dire "beh, sì, ma...

      però... dipende..." non avrei sottoscritto
      il
      contratto. Magari avrei sottoscritto

      qualcos'altro.

      Ecco! Se un provider fa un'offerta
      ragionevole (cioè piena di "dipende"), la
      gente non si abbona. E allora è chiaro che
      si allineano tutti su offerte "truffaldine".
      Se il provider A offre 6 ore di connessione
      al giorno ed il provider B ne offre 24,
      tutti si abboneranno a B, non pensando
      neanche un secondo che forse B non sarà in
      grado di garantire a tutti una connessione
      tanto lunga.L'hai detto tu: "truffaldine"... Allora pigliamoci per il culo tutti!!! Ma sì, questa è professionalità!!!Allora perchè devo fare ADSL? Perchè loro DICONO che ho diritto ad essere collegato 24h/24???Oppure perchè mi garantiscono 640kbps di banda... "Oops... Ci scusi... Noi intendevamo che i 640kbps sono fra NOI ed il SUO PC... Come? Da Internet al suo PC va solo a 32kbps quando va bene? Mah, è un problema di rete, non nostro!!!"

      Altra questione ancora. Ci sono i soliti

      saputelli che dicono "ah, ma per 50mila al
      mese
      che pretendi, io c'ho l'Adsl ecc.
      ecc.".

      Non credo di essere un saputello, quando
      dico che in generale i servizi buoni costano
      tanto.Ed ecco perchè io ho fatto l'abbonamento con il provider acclamato come il migliore in Italia... Ma anche questi ha diffuso comunicati stampa minacciando cancellazioni di utenti... Per un "ABUSO" da parte di utenti!!! Uè, fanciulli: è mio DIRITTO!!! ABUSO un paio di balle!

      Bene, mettiamo caso che io compri una Fiat.
      Si
      rompe. [...]

      No! Eh, no! Non è un paragone giusto, perché
      la flat non si "rompe". Semplicemente, può
      funzionare peggio: più lenta, più intasata,
      più occupata...Mi spiace, ma qui la FIAT qui non parte per una mazza (numero occupato) oppure è ingolfata come un po' di bene (banda nulla)... E allora me la aggiusti, e non mi spacchi i maroni sennò finisci con un letterozzo così su Quattroruote e di fronte alle associazioni consumatori perchè il prodotto che hai venduto non va per niente!!!

      PS: avete presente i ristoranti a prezzo
      fisso,
      indipendentemente da quanto mangi?
      Negli Usa ce
      ne sono parecchi, ce n'è
      qualcuno anche in
      Italia. Ebbene, pensate
      se in questi ristoranti
      dicessero: "no, a
      te siccome sei ciccione e
      mangi tanto non
      ti faccio entrare"...

      Certo, ma se tutti i clienti sono sempre e
      solo grassoni che mangiano troppo, il
      ristorante, se non può buttarli fuori,
      chiude.Certo, i provider possono fallire... Ma siccome non è certo conveniente, come non p conveniente aumentare la batteria di modem, provano a fare i furbini... "Mmm... Tu sei grasso e mangi come un maiale, ti butto fuori a calci a metà del pranzo, anche se hai pagato in anticipo..."! Oh, ma dove siamo, a far i pescivendoli al mercato? (con rispetto per i pescivendoli!!!)

      Però chiedo loro:

      io voglio un numero verde, che chiamo
      sempre e
      trovo sempre libero[...]

      Voglio un'assistenza che risponda sempre,
      anche
      sabato e domenica, anche dopo le 18,
      e che abbia
      un minimo di cortesia e
      competenza[...]

      Voglio dei contratti mensili, non annuali.

      Voglio il money back no question asked, in

      qualsiasi momento.

      Sono disposto a pagare. ma voglio sapere
      quanto,
      *una volta per tutte*.

      Se sei disposto a pagare (e vorrei vedere
      che non lo fossi! In un altro post avevi
      scritto che lavoravi con Internet...), fai
      così. Fatti un ADSL, così stai connesso
      tutta la notte e farai felice tante persone
      che potranno scaricare le tue canzoni a gran
      velocità: metti che venti utenti si
      connettono in contemporanea... Non vorrai
      mica farli aspettare, no? Poi il giorno
      naviga con le freenet, così è praticamente
      impossibile che trovi occupato (se una è
      occupata, provi con l'altra). Spenderai più
      di 50k al mese, ma almeno spendi solo quello
      che usi e non una lira di più. In quanto
      all'assistenza che risponde sempre, beh...
      non so proprio cosa dirti! Ma non eri uno
      che ci capiva?E tu, non eri quello che ci capiva di Marketing e strategie aziendali?Chi gli assicura che ADSL funzioni veramente?...anche con la linea commutata dicono che possiamo stare collegati quanto vogliamo... Mmm... C'è qualcosa che non quadra? Dove mi scrivono che mi GARANTISCONO una banda REALE esterna di 640kbps??? Dove mi scrivono che non mi spaccheranno le scatole se io quella banda la riempirò TUTTA per 24h/24, 365d/365??? Guarda che se tutti gli utenti ADSL facessero così, inginocchiano tutti i provider italiani, perchè le dorsali che abbiamo non sono in grado di avere una quantità di dati simili!!!Mi vuoi dire che se un provider fa 1.000 abbonamenti ADSL, questi ha una banda REALE di più di 600Mbit??? Ma manco per niente! Ce la sogniamo!!!Ti ricordo che una ADSL porta più di 10 volte tanto di banda... Ergo ogni
      • Anonimo scrive:
        Re: E allora vattene!!!
        - Scritto da: Marco

        Non credo che siano stati così fessi da

        pensare che il traffico sarebbe rimasto

        uguale. Semplicemente, non pensavano che
        gli

        utenti sarebbero rimasti connessi DIECI

        volte più a lungo del normale (per di più

        stanno connessi quando non sono neanche

        davanti al PC, giusto per non perdere il

        collegamento).

        Se io pago per avere collegamento senza
        limiti, 24h/24, 365d/365 e loro hanno fatto
        male i conti, sono cacchi loro...
        nono... sono cacchi tuoi che trovi occupato.. a loro non cambia niente...tu puoi anche lamentarti, ma non puoi fare nullase vogliono ti ridanno i soldi e ti mandano viae' nelle loro possibilita'
        Se vogliono fare la figura da cialtroni
        lascino trovare le linee occupate per ore,
        oppure ci diano 120bps di banda utile...

        Al limite si beccano una bella raccomandata
        di richiesta rimborso per inadempienza,
        perchè quello non è un servizio, ma un
        disservizio.
        il problema non e' la banda, ma le lineee il disservizio te lo danno solo se non rispettano il rapporto modem/utenti, altrimenti tu firmando il contratto hai detto "mi sta bene"quindi lato prov nessuna inadempienza

        Il provider tiene fede al contratto se

        rispetta il rapporto modem/utenti. Che
        altro

        deve fare?

        Il contratto garantisce un rapporto MINIMO
        modem/utenti.

        Se hai bisogno di più modem perchè hai le
        linee intasate perchè hai fatto male i
        conti, cacchi tuoi: rimedia, se non vuoi
        fare la figura del cialtrone!!!
        idem come soprail contratto prevedo un minimo ma non GARANTISCE espansioni solo perche' tu lo chiedimagari se dici vi do' 5 volte tanto e voglio una linea tutta per me loro te lo fanno....

        Anche la notte? Per i tuoi pezzi??

        Io sono uno di quelli che quando non usa il
        collegamento stacca, non mi piace l'idea di
        occupare la linea decine di ore solo per
        l'orgasmica soddisfazione di ricevere email
        in tempo reale... Però se qualcuno volesse
        farlo, ahimè, è suo diritto... Nessuno gli
        impone contrattualmente di non farlo... E'
        questione di buona educazione nei confronti
        degli altri...



        Altra questione. Io non ho sottoscritto

        questo
        contratto per far loro del bene.

        L'ho fatto per
        far del bene a me. L'ho

        fatto sotto la spinta di
        certe
        aspettative:

        24h/24, 365g/365, prezzo
        fisso e poche

        balle.



        L'hai detto tu: aspettative. E NON
        garanzie

        esplicite dei provider.

        I provider fanno pagare un SERVIZIO. Se i
        loro sistemi impediscono a utenti di
        usufruire del servizio in maniera conclamata
        o inaccettabile, l'utente ha diritto ad un
        rimborso.
        di nuovo noperche' non sono i loro sistemi a impedirti l'usodel servizio, bensi' le clausole del contratto


        Se mi fossero venuti a dire "beh, sì,
        ma...


        però... dipende..." non avrei
        sottoscritto

        il
        contratto. Magari avrei sottoscritto


        qualcos'altro.



        Ecco! Se un provider fa un'offerta

        ragionevole (cioè piena di "dipende"), la

        gente non si abbona. E allora è chiaro che

        si allineano tutti su offerte
        "truffaldine".

        Se il provider A offre 6 ore di
        connessione

        al giorno ed il provider B ne offre 24,

        tutti si abboneranno a B, non pensando

        neanche un secondo che forse B non sarà in

        grado di garantire a tutti una connessione

        tanto lunga.

        L'hai detto tu: "truffaldine"... Allora
        pigliamoci per il culo tutti!!! Ma sì,
        questa è professionalità!!!

        Allora perchè devo fare ADSL? Perchè loro
        DICONO che ho diritto ad essere collegato
        24h/24???
        non diritto , possibilita'
        Oppure perchè mi garantiscono 640kbps di
        banda... "Oops... Ci scusi... Noi
        intendevamo che i 640kbps sono fra NOI ed il
        SUO PC... Come? Da Internet al suo PC va
        solo a 32kbps quando va bene? Mah, è un
        problema di rete, non nostro!!!"
        io tengo pulita casa mia, se l'appartamento a fianco puzza di morto, chiamo i carabinieri,ma non mi metto certo con la scopa in mano!!!


        Altra questione ancora. Ci sono i soliti


        saputelli che dicono "ah, ma per 50mila
        al

        mese
        che pretendi, io c'ho l'Adsl ecc.

        ecc.".



        Non credo di essere un saputello, quando

        dico che in generale i servizi buoni
        costano

        tanto.

        Ed ecco perchè io ho fatto l'abbonamento con
        il provider acclamato come il migliore in
        Italia... Ma anche questi ha diffuso
        comunicati stampa minacciando cancellazioni
        di utenti... Per un "ABUSO" da parte di
        utenti!!! Uè, fanciulli: è mio DIRITTO!!!
        ABUSO un paio di balle!
        potresti non essere gradito, rimborsato della spesa e cacciato...niente fuori leggeanche se magari un po' scortese


        Bene, mettiamo caso che io compri una
        Fiat.

        Si
        rompe. [...]



        No! Eh, no! Non è un paragone giusto,
        perché

        la flat non si "rompe". Semplicemente, può

        funzionare peggio: più lenta, più
        intasata,

        più occupata...

        Mi spiace, ma qui la FIAT qui non parte per
        una mazza (numero occupato) oppure è
        ingolfata come un po' di bene (banda
        nulla)... E allora me la aggiusti, e non mi
        spacchi i maroni sennò finisci con un
        letterozzo così su Quattroruote e di fronte
        alle associazioni consumatori perchè il
        prodotto che hai venduto non va per
        niente!!!
        FALLOSUBITOse avrai ragione vedrai riconosciute le tue istanze

        E tu, non eri quello che ci capiva di
        Marketing e strategie aziendali?

        Chi gli assicura che ADSL funzioni veramente?

        ...anche con la linea commutata dicono che
        possiamo stare collegati quanto vogliamo...
        Mmm... C'è qualcosa che non quadra? Dove mi
        scrivono che mi GARANTISCONO una banda REALE
        esterna di 640kbps??? Dove mi scrivono che
        non mi spaccheranno le scatole se io quella
        banda la riempirò TUTTA per 24h/24,
        365d/365??? Guarda che se tutti gli utenti
        ADSL facessero così, inginocchiano tutti i
        provider italiani, perchè le dorsali che
        abbiamo non sono in grado di avere una
        quantità di dati simili!!!

        Mi vuoi dire che se un provider fa 1.000
        abbonamenti ADSL, questi ha una banda REALE
        di più di 600Mbit??? Ma manco per niente! Ce
        la sogniamo!!!

        Ti ricordo che una ADSL porta più di 10
        volte tanto di banda... Ergo ogni utente
        ADSL occupa più di 10 utenti con modem
        56k... Però non costa 10 volte tanto...
        Mmm... Ok, che non c'è la chiamata da pagare
        a Telecom, ma c'è una linea dedicata, e
        spesso chiamate urbane incluse... Mmm... Non
        tornano i conti, sai?

        Io penso che se tutti noi che abbiamo un
      • Anonimo scrive:
        Re: E allora vattene!!!
        - Scritto da: Marco
        Se io pago per avere collegamento senza
        limiti, 24h/24, 365d/365 e loro hanno fatto
        male i conti, sono cacchi loro...Il collegamento lo puoi avere ma non ti è garantito. L'ho detto decine di volte e c'è ancora qualcuno a cui non è chiaro!!!

        Il provider tiene fede al contratto se

        rispetta il rapporto modem/utenti. Che
        altro

        deve fare?

        Il contratto garantisce un rapporto MINIMO
        modem/utenti.Se hai bisogno di più modem
        perchè hai le
        linee intasate perchè hai fatto male i
        conti, cacchi tuoi: rimedia, se non vuoi
        fare la figura del cialtrone!!!Certo, c'è un minimo garantito. Se il provider rispetta quello, non c'è inadempienza da parte sua. O no?
        L'hai detto tu: "truffaldine"... Allora
        pigliamoci per il culo tutti!!! Ma sì,
        questa è professionalità!!!"truffaldine" era scritto tra virgolette (cioè: gli utenti le vedono come truffaldine). Se gli utenti non sanno distingeure le offerte "buone" da quelle "truffaldine" e preferiscono sempre quelle "truffaldine", i provider si adeguano. Non dico che sia giusto, però è così!
        Oppure perchè mi garantiscono 640kbps di
        banda... "Oops... Ci scusi... Noi
        intendevamo che i 640kbps sono fra NOI ed il
        SUO PC... Come? Da Internet al suo PC va
        solo a 32kbps quando va bene? Mah, è un
        problema di rete, non nostro!!!"Con l'ADSL non ti garantiscono affatto 640 di banda. Molte offerte dicono "fino a 640". Se poi c'è chi poi non ha ben chiaro come è fatta la Rete e vuole navigare sempre al massimo della velocità, che c'entrano i provider???Cerchiamo di non attribuire ai provider (che di colpe ne hanno tante...) anche l'ignoranza degli utenti.

        Non credo di essere un saputello, quando

        dico che in generale i servizi buoni
        costano

        tanto.
        Ed ecco perchè io ho fatto l'abbonamento con
        il provider acclamato come il migliore in
        Italia... Non era quello che intendevo, quando parlavo di "servizi buoni".
        Mi spiace, ma qui la FIAT qui non parte per
        una mazza (numero occupato) oppure è
        ingolfata come un po' di bene (banda
        nulla)... E allora me la aggiusti, e non mi
        spacchi i maroni sennò finisci con un
        letterozzo così su Quattroruote e di fronte
        alle associazioni consumatori perchè il
        prodotto che hai venduto non va per
        niente!!!Vedila così: tu paghi un tot al mese per affittare una macchina insieme ad altri quattro amici. Se uno degli amici la prende per tutto un week-end e per questo tu il sabato sera devi stare a casa, è colpa di chi ti ha affittato la macchina?
        Certo, i provider possono fallire...Non ho parlato di fallimenti. Dico soltanto che potrebbero tornare a far pagare un tot a tempo, com'era prima.
        E tu, non eri quello che ci capiva di
        Marketing e strategie aziendali?IO? No, provo soltanto a ragionare un po'.
        Chi gli assicura che ADSL funzioni veramente?Che un servizio funzioni veramente non te lo garantisce proprio nessuno. Ma almeno hai il TUO modem e, a meno di catastrofi naturali, ti connetti quando vuoi.
        [...] Mi vuoi dire che se un provider fa 1.000
        abbonamenti ADSL, questi ha una banda REALE
        di più di 600Mbit??? Ma manco per niente! Ce
        la sogniamo!!! [...] Non
        tornano i conti, sai?Infatti non tornano i conti e chi pensa di poter scaricare roba sempre a 80KB/sec è un povero illuso! Ma sicuramente troveremo tanti post di protesta: "Mi avevano garantito 640kb/sec, questi ladri!"

        Sono in grado gli utenti di capire quando

        una loro aspettativa è assolutamente

        irrealizzabile per la miseria che pagano?

        Evidentemente, ancora no!
        Miseria? Ma, guarda, secondo me una mezza
        milionata non è proprio una miseria (questo
        ciò che ho pagato io)E' una miseria rispetto alle "vere" connessioni ad Internet, quelle tramite linea digitale dedicata. Qui tutti sembrano avere una dannata fretta di connettersi, come se, quando non prendono la linea, cascasse il mondo. E allora fatevi una bella connessione CDN, di cui sarete soddisfattissimi.
        [...]Trovami UN SOLO PROVIDER che una volta buona
        dica con chiarezza che linee ha a
        disposizione in Mbit e quanti utenti al max
        accetta... Allora FORSE ci crederò!E' vero. Nessuno è mai tanto chiaro.

        P.S.: L'ADSL per scaricare le tue canzoni

        era una chiara presa per i fondelli.
        La presa per i fondelli te la fai da solo,
        perchè per il fondoschiena menano anche te
        con questa tanto decantata ADSL [...]E chi si fa l'ADSL? Per ora resto con le freenet. Non sarà la soluzione più economica dl mondo ma almeno non devo incavolarmi quando ne trovo occupata una.mARCOs
        • Anonimo scrive:
          FINALMENTE un confronto che rende bene l'idea !!!
          Vedila così: tu paghi un tot al mese per affittare una macchina insieme ad altri quattro amici. Se uno degli amici la prende per tutto un week-end e per questo tu il sabato sera devi stare a casa, è colpa di chi ti ha affittato la macchina? *********************************************
          • Anonimo scrive:
            Re: FINALMENTE un confronto che rende bene l'idea !!!
            - Scritto da: Muuuuuuu
            Vedila così: tu paghi un tot al mese per
            affittare una macchina insieme ad altri
            quattro amici. Se uno degli amici la prende
            per tutto un week-end e per questo tu il
            sabato sera devi stare a casa, è colpa di
            chi ti ha affittato la macchina? no, vedila in un altro modo.io pago un tot al mese per avere mobilità. arriva uno che mi dice "ci penso io, ti faccio avere sempre una macchina a disposizione, sappi che *come minimo* ce n'è una ogni cinque".poi io potrò pure essere ingenuo, ma se lui non mi garantisce la mobilità con me ci fa una brutta figura. perde la sua reputazione.reputazione, conosci? frega niente a nessuno di mantenere un buon nome, di stare simpatico al prossimo?no, c'è il contratto, i cavilli!e sti cavoli del contratto! tecnicamente avrai (forse) ragione, ma io da te non compro più niente!
          • Anonimo scrive:
            Su PI pubblicano proprio tutto!!!
            - Scritto da: Luca Boccianti
            no, vedila in un altro modo.

            io pago un tot al mese per avere mobilità.
            arriva uno che mi dice "ci penso io, ti
            faccio avere sempre una macchina a
            disposizione, sappi che *come minimo* ce n'è
            una ogni cinque".Non ne hai una sempre a disposizione, ne hai una per cinque utenti. E' tanto difficile da capire? Cmq, quello che ti propone l'offerta te lo dice chiaro e tondo.Se vuoi avere una macchina tutta per te, noleggiala da solo e pagala un tot al giorno, spendendo cinque volte di più.
            poi io potrò pure essere ingenuo, ma se lui
            non mi garantisce la mobilità con me ci fa
            una brutta figura. perde la sua
            reputazione.Ti garantisce una macchina per cinque utenti, come da accordo.Che ti garantisca la mobilità, questo lo pensi tu (e infatti sbagli).
            reputazione, conosci? frega niente a
            nessuno di mantenere un buon nome, di stare
            simpatico al prossimo?

            no, c'è il contratto, i cavilli!Chissà che razza di professionista sei, chissà quali grandi affari puoi trattare coi tuoi colleghi di New York, visto che dici che il contratto non è importante... Sì, il contratto non conta niente, è solo un pezzo di carta su cui tu metti l'autografo. Vale meno di zero.
            e sti cavoli del contratto! tecnicamente
            avrai (forse) ragione, ma io da te non
            compro più niente!"Sti cavoli del contratto"? Andiamo bene...mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Su PI pubblicano proprio tutto!!!

            Chissà che razza di professionista sei,
            chissà quali grandi affari puoi trattare coi
            tuoi colleghi di New York, visto che dici
            che il contratto non è importante... Sì, il
            contratto non conta niente, è solo un pezzo
            di carta su cui tu metti l'autografo. Vale
            meno di zero.vedi, tu sei un povero studente e non capisci un accidenti. vivi in una nazione dove siamo abituati a fregarci l'uno con l'altro. se riusciamo a farlo scrivendo contratti ambigui tanto meglio.per me, ripeto, il contratto non è importante.quando devo chiedere, quando mi si deve chiedere, nei rapporti professionali, di attenermi al contratto, ormai la situazione è compromessa. siamo alla frutta.siamo alla battaglia tra due figure che dovrebbero essere amiche, il cliente e il fornitore.io almeno la vedo così.al massimo il contratto è un promemoria.certo, se chiedi ad un avvocato non sarà così, ma l'avvocato è abituato a trattare con gente che scrive contratti in malafede.tra me e un provider un "contratto" mi fa ridere.vuoi tenerti qualche centomila perché c'è scritta una frasetta su un pezzo di carta a costo di fare con me la figura del cialtrone?mah, contento tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Su PI pubblicano proprio tutto!!!
            - Scritto da: Luca Boccianti
            vedi, tu sei un povero studente e non
            capisci un accidenti. vivi in una nazione
            dove siamo abituati a fregarci l'uno con
            l'altro. se riusciamo a farlo scrivendo
            contratti ambigui tanto meglio.Che meraviglia, questi giudizi sulle persone...Non capirò un accidenti ma almeno sono stato abbastanza furbo da non sottoscrivere un contratto flat. A te questa furbizia è mancata del tutto.
            per me, ripeto, il contratto non è
            importante.Contento tu!
            siamo alla battaglia tra due figure che
            dovrebbero essere amiche, il cliente e il
            fornitore.
            io almeno la vedo così.Ma che amiche e amiche!!!! Se tu fossi amico del fornitore, non staresti attaccato alla flat più tempo che puoi, pur di sfruttare a fondo le tue cinquantamila lire. Se il fornitore fosse amico tuo, prima di accettarti, ti direbbe chiaramente: "Ma sei sicuro di volere veramente un tale servizio (che può rivelarsi schifoso)?"Il tuo caso è la prova evidente di quello che dico: il provider prova a sfruttare il cliente ed il cliente prova a sfuttare il provider. Altro che amici!!!!Semmai dovremmo essere amici noi utenti, uniti e solidali contro i soprusi delle grandi aziende.Ma tu non sei neanche amico degli utenti, visto che stai attaccato ad Internet quanto ti pare e piace, perché il contratto non te lo vieta espressamente e quindi sei in regola.Se non te ne frega niente che qualcuno (che ha pagato quanto te) stia fuori a causa delle tue lunghe connessioni, allora dovrai stare zitto quando sarai TU a restare fuori, perché qualcun altro sta scaricando interi album di MP3.
            al massimo il contratto è un promemoria.Tu e gli altri lamentosi tirate fuori il contratto solo quando vi fa comodo.Il contratto non dà limiti sulla durata delle connessioni e allora voi vi connettete quanto volete.Il contratto DA' limiti nel rapporto modem/utenti ma "non è giusto", "il contratto non "conta", "dov'è la soddisfazione del cliente?", ecc.Siete proprio ridicoli.
            certo, se chiedi ad un avvocato non sarà
            così, ma l'avvocato è abituato a trattare
            con gente che scrive contratti in malafede.
            tra me e un provider un "contratto" mi fa
            ridere.Mah!
            vuoi tenerti qualche centomila perché c'è
            scritta una frasetta su un pezzo di carta a
            costo di fare con me la figura del
            cialtrone?
            mah, contento tu.La "frasetta" è una delle condizioni che poi determina la qualità del servizio. Come pretendi di avere ragione, se neanche te la leggi?mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: FINALMENTE un confronto che rende bene l'idea !!!

            - Scritto da: Muuuuuuu

            Vedila così: tu paghi un tot al mese per

            affittare una macchina insieme ad altri

            quattro amici. Se uno degli amici la
            prende

            per tutto un week-end e per questo tu il

            sabato sera devi stare a casa, è colpa di

            chi ti ha affittato la macchina?
            no, vedila in un altro modo.No, rispondi alle domande, invece di volere SEMPRE avere ragione!Hai firmato un contratto (di carta straccia ovviamente) ??COSA C'E' SCRITTO LI SOPRA ??Linea sempre libera perche' OGNI utente ha a disposizione UN modem ???Se riesci a leggere "24/24", e quindi non sei scemo, PERCHE' NON RIESCI A LEGGERE (o a capire) CHE IN 5 UTENTI CI DIVIDIAMO UN MODEM ??ALMENO QUESTO CE LO SPIEGHI, PER FAVORE ??
      • Anonimo scrive:
        :-)))
        Allora perchè devo fare ADSL? Perchè loro DICONO che ho diritto ad essere collegato 24h/24???Oppure perchè mi garantiscono 640kbps di banda... "Oops... Ci scusi... Noi intendevamo che i 640kbps sono fra NOI ed il SUO PC... Come? Da Internet al suo PC va solo a 32kbps quando va bene? Mah, è un problema di rete, non nostro!!!"***********************************************Questa e' bella !Ma da quante ... ore usi l'Internet ?Neanche con le linee dedicate ti possono assicurare la banda internazionale: figuriamoci con la FLAT, o con le normali FREENET! :-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora vattene!!!
      ah, tra l'altro non ho capito dove dovrei andare.forse dici: "vattene dal servizio".guarda, lo farei pure subito, se mi ridessero i soldi.ma non me li ridanno!e allora, tanto vale usarlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: E allora vattene!!!
        comunque certo, me ne "andrò" quando il contratto scadrà e non lo rinnoverò.peccato che ci vorrà un anno.
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora vattene!!!
      oggi ci ripenso parecchie volte, a Roma si dice "come i cornuti". vabbè.

      Voglio un'assistenza che risponda sempre,
      anche
      sabato e domenica, anche dopo le 18,
      e che abbia
      un minimo di cortesia e
      competenza[...]
      che usi e non una lira di più. In quanto
      all'assistenza che risponde sempre, beh...
      non so proprio cosa dirti! Ma non eri uno
      che ci capiva?come non avrai letto, in un mio vecchio post dicevo che il mio attuale provider ha avuto (dice lui...) dei problemi perché Telecom stava facendo dei lavori nelle sue vicinanze.ecco, mi sarebbe piaciuto 1. che lui l'avesse scritto nella sua home page (non l'ha fatto), 2. che al suo numero verde perennemente occupato mi avesse invece risposto qualcuno dicendomi "oggi telecom sta facendo dei lavori, *ci spiace*..."io avrei risposto "certo, capisco che non è colpa vostra e non ce l'ho con voi. però oggi io pago un servizio di cui non posso usufruire. mi passa per favore un responsabile commerciale con cui discutere la faccenda? invece che un rimborso potrebbe andarmi bene, ad esempio, che mi posponiate di un giorno la scadenza del contratto per ogni giorno di disservizio...".uno così per me ci fa una gran bella figura e io lo raccomanderei in giro a chiunque.nota anche che in tutta questa situazione saper settare i modem o avere competenze tecniche non è affatto necessario. basta cortesia e buon senso.ma certo, tu sai settare i modem, te ne intendi, cosa te ne fai della cortesia e del buon senso.potrai sempre dire che quelli che si lamentano perché non prendono la linea a causa dei lavori telecom magari non sapevano neanche settare il loro modem... e quando ci sarà vera concorrenza di qualità tra i servizi, e l'azienda gestita a modo tuo fallirà perché nessuno compra i *suoi* servizi potrai sempre morire di fame fiero di saper settare i modem meglio degli altri...
      • Anonimo scrive:
        Re: E allora vattene!!!
        - Scritto da: Luca Boccianti
        come non avrai letto, in un mio vecchio post
        dicevo che il mio attuale provider ha avuto
        (dice lui...) dei problemi perché Telecom
        stava facendo dei lavori nelle sue
        vicinanze.
        ecco, mi sarebbe piaciuto 1. che lui
        l'avesse scritto nella sua home page (non
        l'ha fatto), Che significa "dice lui..."? Che non ci credi? E allora il provider può scrivere qualunque cosa ma tu ti sentirai sempre truffato.
        io avrei risposto "certo, capisco che non è
        colpa vostra e non ce l'ho con voi. però
        oggi io pago un servizio di cui non posso
        usufruire. mi passa per favore un
        responsabile commerciale con cui discutere
        la faccenda? invece che un rimborso
        potrebbe andarmi bene, ad esempio, che mi
        posponiate di un giorno la scadenza del
        contratto per ogni giorno di
        disservizio...".Giusto, è una proposta ragionevole. Ma non ti aiuterebbe tanto, visto che tu eri quello che, se non si connette quei CINQUE MINUTI (come hai scritto in un altro msg a PI), chissà quali occasioni perde.
        ma certo, tu sai settare i modem,Ancora...
        te ne intendi,Me ne intendo abbastanza da capire che le offerte flat avrebbero subìto un tracollo, che puntualmente è avvenuto.
        cosa te ne fai della cortesia e del
        buon senso.Se avessi una flat, avrei il buon senso di non starci attaccato 14 ore al giorno, in attesa che qualcuno si scarichi le mie canzoni. E' questo senso civico che a te manca del tutto.
        potrai sempre dire che quelli che si
        lamentano perché non prendono la linea a
        causa dei lavori telecom magari non sapevano
        neanche settare il loro modem... Belle chiacchiere...Sta di fatto che:(1) Il provider ha fatto un'offerta che non garantisce un modem per ogni utente(2) Tu vuoi la connessione garantita ma...(3) ...Ti sei abbonato lo stesso.E ancora stai qui lamentarti.Hai accettato il contratto sbagliato, probabilmente pensando "Ammazza, quanto posso risparmiare". Praticamente ti sei fottuto con le tue mani e te la prendi col provider.
        e quando ci sarà vera concorrenza di qualità
        tra i servizi, e l'azienda gestita a modo
        tuo fallirà perché nessuno compra i *suoi*
        servizi potrai sempre morire di fame fiero
        di saper settare i modem meglio degli
        altri...Se non c'è un'offerta di tipo flat che riserva un modem per ogni utente (cioè quella che vorresti tu), vai con le freenet."Quando ci sarà vera concorrenza di qualità", ritorna alle flat.mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora vattene!!!
      - Scritto da: mARCOs

      Il provider tiene fede al contratto se
      rispetta il rapporto modem/utenti. Che altro
      deve fare?
      Appunto, rapporto modem utenti... Avranno bencontemplato il caso modem tutti occupati? Inteso come... i modem (pur con ricambio di utenti (statisticamente e praticamente c'e`)) sono quasi tutti occupati per tutto il giorno. Se in queste situazioni ci rimettono.. beh, sono stati dei mongoli a mettere tanti modem o a dare cosi` tanti accessi. Il provider ha avuto e ha tutti i numeri per avere un controllo totale.Non e` stato in grado di amministrarli... beh, non e` cerco colpa mia.

      Se sei disposto a pagare (e vorrei vedere
      che non lo fossi! In un altro post avevi
      scritto che lavoravi con Internet...), fai
      così. Fatti un ADSL, così stai connesso
      tutta la notte Alcune offerte ADSL costano poco di piu` di una flat all'utente finale (con caratteristiche altamente superiori) quindi viene da chiedersi se veramente possono rimetterci gli ISP che danno accesso a 56K o ISDN.
      • Anonimo scrive:
        Re: E allora vattene!!!
        Io capisco che vi sentiate presi in giro, non dico che i provider siano dei poveri innocenti!!!Resta però il fatto che il provider non è inadempiente, se garantisce il minimo rapporto modem/utenti.Chi pensa che le flat possano essere usate in modo "pesante" dagli utenti (che quindi non si staccheranno se non dopo quindici ore di collegamento) NON SI ABBONI.mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora vattene!!!
      - Scritto da: mARCOs
      Non credo che siano stati così fessi da
      pensare che il traffico sarebbe rimasto
      uguale. Semplicemente, non pensavano che gli
      utenti sarebbero rimasti connessi DIECI
      volte più a lungo del normale (per di più
      stanno connessi quando non sono neanche
      davanti al PC, giusto per non perdere il
      collegamento).Ma, io non penso che sia cosi'.....era una cosa prevedibilissima.....tutti, quelli che usano internet sognano di poter stare collegati 24h su 24....
      Il provider tiene fede al contratto se
      rispetta il rapporto modem/utenti. Che altro
      deve fare?Secondo me, non si tratta del rapporto modem ( che tra l'altro, tu non poi verificare!!!), ma sono tutte le altre piccolezze: essere disconessi anche mentre si sta navigano (quindi non per timeout), prendere la linea ma non essere autentificati (un mistero visto che la password e' salvata), parlare con un servizio clienti a cui devi spiegare non solo il problema che hai, ma anche come risolverlo....

      Altra questione. Io non ho sottoscritto
      questo
      contratto per far loro del bene.
      L'ho fatto per
      far del bene a me. L'ho
      fatto sotto la spinta di
      certe aspettative:
      24h/24, 365g/365, prezzo
      fisso e poche
      balle.

      L'hai detto tu: aspettative. E NON garanzie
      esplicite dei provider.Be' mi sembra che quando queste aspettative sono ben dichiarate nel contratto, debbano anche essere garanzie...
      Ecco! Se un provider fa un'offerta
      ragionevole (cioè piena di "dipende"), la
      gente non si abbona. E allora è chiaro che
      si allineano tutti su offerte "truffaldine".
      Se il provider A offre 6 ore di connessione
      al giorno ed il provider B ne offre 24,
      tutti si abboneranno a B, non pensando
      neanche un secondo che forse B non sarà in
      grado di garantire a tutti una connessione
      tanto lunga.E' proprio questo che non va!!! B si e' permesso di fare un' offerta truffaldina.....questa cosa non deve esistere!!! Quanlcuno dovrebbe impedire che accadano cose del genere, peccato che chi lo dovrebbe fare (Stato) non lo fa come dovrebbe.

      Altra questione ancora. Ci sono i soliti

      saputelli che dicono "ah, ma per 50mila al
      mese
      che pretendi, io c'ho l'Adsl ecc.
      ecc.".

      Non credo di essere un saputello, quando
      dico che in generale i servizi buoni costano
      tanto.E' vero, peccato che l'unico servizio buono che conosco, sia la CDN e che abbia un costo minimo di 12milioni all'anno (64Kb). Va bene costare tanto, ma cosi' mi sembra un po' esagerato

      Bene, mettiamo caso che io compri una Fiat.
      Si
      rompe. [...]

      No! Eh, no! Non è un paragone giusto, perché
      la flat non si "rompe". Semplicemente, può
      funzionare peggio: più lenta, più intasata,
      più occupata...No, no si rompe anche!!!
      Se sei disposto a pagare (e vorrei vedere
      che non lo fossi! In un altro post avevi
      scritto che lavoravi con Internet...), fai
      così. Fatti un ADSL, così stai connesso
      tutta la notte e farai felice tante persone
      che potranno scaricare le tue canzoni a gran
      velocità: metti che venti utenti si
      connettono in contemporanea... Ed e' una soluzione??? a me sembra che stiano vendendo solo fumo negli occhi....io non l'ho potuta provare e forse non lo faro' mai, ma anche se adesso funziona bene, domani sicuramente non sara' cosi'......sai come viene venduta l'adsl?? Per lo piu' in lotti da 100 connessioni su di una banda da 2Mbit....e' vero ci sono anche su linee da 8 o forse piu' Mbit, ma per fartela pagare poco, secondo te i provider quale comprano?? Quando fra un po' saremo tutti collegati in adsl, che garanzia avremo di poter navigare decentemente per quello che abbiamo pagato??
      Non vorrai
      mica farli aspettare, no? Poi il giorno
      naviga con le freenet, così è praticamente
      impossibile che trovi occupato (se una è
      occupata, provi con l'altra). Spenderai più
      di 50k al mese, ma almeno spendi solo quello
      che usi e non una lira di più. In quanto
      all'assistenza che risponde sempre, beh...
      non so proprio cosa dirti! Ma non eri uno
      che ci capiva?Guarda che capire non vuol dire poter mettere le mani sulle loro configurazioni o peggio sulle loro attrezzature hardware per poterle sistemare!!Un esempio per tutti: in azienda abbiamo un HDSL e paghiamo tanto per averla....pero' questo non ci ha evitato di stare per + di una settima senza linea....noi avevamo capito quale era il problema ed era una stronzata (un errore di configurazione del loro router) ma purtroppo nessuno capiva cosa dicevamo....decine e decine di telefonate ad un help-desk dove a risponderti non ci sono tecnici, ma gente che a mala pena sa usare un pc, e non c'e' modo di parlare direttamente con i tecnici....ti dicono che sarai richiamato, ma non lo fanno mai.....insomma una scandalo!!! (eppure paghiamo tanto).

      Sono in grado gli imprenditori della new
      economy
      di fornirmi questo servizio e farmi
      una
      quotazione? O sono capaci soltanto di
      spendere
      soldi nella grafica delle loro
      paginette?

      Sono in grado gli utenti di capire quando
      una loro aspettativa è assolutamente
      irrealizzabile per la miseria che pagano?
      Evidentemente, ancora no!Mi ripeto: se l'aspettativa e' nel contratto, questa deve essere rispettata!!! Sono in grado gli imprenditori della new economy di farlo ?? Evidentemente ancora no!! (e allora che non facciamo gli impreditori!!). P.s. scusatemi per il piccolo sfogo riguardo l'assistenza tecnica, ma non ne posso piu'!! (dopo un mese lo stesso problema si e' ripresentato!!!!!!!!!!)
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora vattene!!!
      si.. vabbe'... pero'...una volta che hai fatto il giro torni all'iniziomi pare che qui il piu' pulito abbia la rogna ;))per cui la concorrenza c'e'.. di basso livelloma c'e'se tu avessi saputo non avresti stipulato il contratto?e allora che avresti fatto?un abbonamento canonico (non una freenet che sisa che non funziona per niente bene) pagandoANCHE la bolletta?e saresti stato collegato H24???sicuramente no, perche' sei italiano come me!!!!e all'italiano servono i limiti!se non gli dici se passi col rosso ti faccio 600kdi multa quello passae se non c'e' nessuno che guarda, quello passa lo stesso.....ergo... siamo famosi per il detto "fatta la legge trovatol'inganno"resteremo famosi nel mondo per la pasta, la pizzae il mandolino finche' non cercheremo di MIGLIORARE!bella li'
    • Anonimo scrive:
      Dai ragazzi litighiamo per colpa loro?
      La realtà, alla fine, è che i provider ovviamente non rispettano il famoso rapporto modem-utenti, che spesso non hanno un helpdesk buono, e che ovviamente mammatelecom vende a troppo le linee verdi a cui ci colleghiamo...Io del mio 1:5 sono contento, non sto troppo tempo connesso, diciamo un 5-6 ore al giorno, ma prima quando avevo la tat ci stavo circa 2 ore! a me è convenuta e visto che trovavo occupato prima e ora no fortunatamente, pago, prendo e sto zitto. Se avrò problemi purtroppo non potrò reclamare perché non avrò prove della loro truffa... Tanto alla fine va sempre così, loro ci truffano e ci fanno scannare tra di noi. E' vero ciò che riguarda il senso civile, siamo in 5 per ogni scialuppa, e mi sta bene se mi permette di pagare di meno, visto che non ho un buono stipendio, ma qui si tratta di casi con 10-15 utenti per modem, disservizi a non finire e helpdesk non funzionanti... poi ci mettiamo anche modifiche al contratto "retroattive" (si dice così?) che dobbiamo accettare, liste nere, sconnessioni forzate non dichiarate... allora no.E' bene avere buon senso e non stare sempre attaccati quando non c'è bisogno, è vero, cerchiamo davvero di essere civili. Ma è anche bene che i provider facciano davvero ciò per cui li abbiamo pagati, cioè aumento del numero dei modem o chiusure degli abbonamenti.Non mi sembra di chiedere troppo...
  • Anonimo scrive:
    Una voce fuori dal coro
    Io invece non sono d'accordo con la prima osservazione, mentre sono d'accordo con la seconda.SULLA PRIMA :Se, infatti, un provider offre un servizio con rapporto utenti:modem di 1 a 5, perchè pretendere di avere un servizio con rapporto 1 a 1 ?In questo caso è illogico il comportamento del cliente, non quello del fornitore !Questa è logica (e non logica di mercato...).Io sono conscio, quando firmo un contratto del genere (indipendentemente dal prezzo dello stesso), che se tutti useranno l'abbonamento come me, ovvero 14 ore al giorno, poi io troverò sempre la linea occupata, perchè peggioro il rapporto utenti : modem. In pratica, secondo la mia modestissima opinione, perchè lamentarsi di un servizio di cui si conosco benissimo i limiti?Per quanto riguarda invece la seconda osservazione, ovvero VOGLIO SAPERE QUANTO COSTA, ebbene questo lo si sà già.Con ADSL c'è un certo costo, con le CDN un altro costo ben preciso.Costa troppo, dite voi ?Cosa possono farci i provider? Dovrebbero farvi dei regali ? E a loro chi li fa? La Telecom non di sicuro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una voce fuori dal coro
      Direi che meglio di così non si poteva dire!!mARCOs- Scritto da: Carlo
      Io invece non sono d'accordo con la prima
      osservazione, [mega-cut]
    • Anonimo scrive:
      Re: Una voce fuori dal coro
      - Scritto da: Carlo
      Io invece non sono d'accordo con la prima
      osservazione, mentre sono d'accordo con la
      seconda.
      SULLA PRIMA :
      Se, infatti, un provider offre un servizio
      con rapporto utenti:modem di 1 a 5, perchè
      pretendere di avere un servizio con rapporto
      1 a 1 ?
      In questo caso è illogico il comportamento
      del cliente, non quello del fornitore !Il contratto garantisce un rapporto MINIMO modem/utenti di 1:5.Ma se il servizio non funziona bene, il provider deve aumentare il numero di modem, fosse anche arrivare a 1:2, se vuol garantire un servizio degno di questo nome.
      Questa è logica (e non logica di mercato...).
      Io sono conscio, quando firmo un contratto
      del genere (indipendentemente dal prezzo
      dello stesso), che se tutti useranno
      l'abbonamento come me, ovvero 14 ore al
      giorno, poi io troverò sempre la linea
      occupata, perchè peggioro il rapporto utenti
      : modem. In pratica, secondo la mia
      modestissima opinione, perchè lamentarsi di
      un servizio di cui si conosco benissimo i
      limiti?Perchè il limite è che per loro il MINIMO diventa anche insieme un MASSIMO, se non vogliono investire nella loro immagine!
      Per quanto riguarda invece la seconda
      osservazione, ovvero VOGLIO SAPERE QUANTO
      COSTA, ebbene questo lo si sà già.
      Con ADSL c'è un certo costo, con le CDN un
      altro costo ben preciso.
      Costa troppo, dite voi ?
      Cosa possono farci i provider? Dovrebbero
      farvi dei regali ? E a loro chi li fa? La
      Telecom non di sicuro...Intanto si insaccocciano il nostro mezzo milione (e grazie tante) per poi minacciare di mandarci a fare un giro...Fanciullo, se hai un mezzo milione che ti ho cacciato in anticipo, tu mi devi dare il servizio che mi aspetto per un anno, come promesso...Se non lo fai, è giusto che io ti possa chiedere l'annullamento del contratto perchè non mi fornisci un servizio, ed arrivederci e grazie...Hai voluto avere un anno in anticipo per legarmi per 12 mesi perchè pensavi ti tornasse comodo?Adesso la palla è in mano al provider... Se vuol fare la figura del provider professionale, rimedierà alla situazione magari rimettendoci qualcosa di tasca sua... Se vuol fare la figura all'italiana, lasci le linee occupate e le bande intasate...Se poi qualche giudice dovesse dar ragione (cosa probabile) ai clienti che questo non è un servizio, e che far trovare le linee occupate per mezzo milione di lire sborsate non è rispettare il contratto di fornitura di servizio, allora fallirà dietro alla richiesta di rimborsi... Fatti suoi.Mi si permetta un esempio, spero che calzi. Se in tutta la mia città accendessimo contemporaneamente tutti gli elettrodomestici, non ci incavoleremmo come delle iene se saltasse la fornitura? Non malediremmo il fornitore perchè non ha pensato che una cosa simile poteva accadere e non ha posto rimedio? Sì, eccome se li malediremmo... E se succedesse ogni giorno, fioccherebbero richieste danni spaventose...E se qualcuno si azzardasse a dire "Ehi, ma con quel poco che costa 1KW/h, cosa pretendi?" incominceremmo a vagliare seriamente la possibilità di munirci di una bella bambolina voodoo con la quale esercitarci...E penso avremmo più che ragione!!!Lo stesso deve valere anche per i provider.
      • Anonimo scrive:
        Ma ti sei fumato il cervello ??
        Il contratto garantisce un rapporto MINIMO modem/utenti di 1:5.Ma se il servizio non funziona bene, il provider deve aumentare il numero di modem, fosse anche arrivare a 1:2, se vuol garantire un servizio degno di questo nome.************************************Seeeeeeeeeeee ...Se TUTTI volessero stare 24/24 avendo 1 modem per ogni utente, allora sarebbero linee DEDICATE !!!Ma sapete quello che scrivete ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma ti sei fumato il cervello ??
          - Scritto da: Nada
          Il contratto garantisce un rapporto MINIMO
          modem/utenti di 1:5.

          Ma se il servizio non funziona bene, il
          provider deve aumentare il numero di modem,
          fosse anche arrivare a 1:2, se vuol
          garantire un servizio degno di questo nome.

          ************************************

          Seeeeeeeeeeee ...

          Se TUTTI volessero stare 24/24 avendo 1
          modem per ogni utente, allora sarebbero
          linee DEDICATE !!!

          Ma sapete quello che scrivete ?

          Certo che lo so ciò che scrivo...So anche che non lo faranno mai.Ma nella fantasia delle seghe mentali, questo sarebbe il modo più professionale di risolvere il lavoro.Il contratto non lo prevede, i soldi sono troppi, non lo faranno e non avranno torto.Faranno solo la figura da caciottari: hanno promesso un servizio e ci daranno un disserzio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una voce fuori dal coro
      - Scritto da: Carlo

      Per quanto riguarda invece la seconda
      osservazione, ovvero VOGLIO SAPERE QUANTO
      COSTA, ebbene questo lo si sà già.
      Con ADSL c'è un certo costo, con le CDN un
      altro costo ben preciso.in teoria si conosce il prezzo e le prestazioni su carta di ciò che ti viene proposto Purtroppo, regolarmente, dopo aver stipulato il contratto, il prezzo con il passare dei mesi potrebbe salire, le prestazioni, fin da principio invece, scendono inesorabilmente rispetto a ciò che ci è stato fatto leggere!!!Io voglio un servizio ottimo, ditemi quanto devo spendere, e io lo pago, ma fornitemi ciò che avete proposto!!!Capito a cosa alludeva il tipo a cui hai risposto con il tuo messaggio??Credo di aver risposto io per lui.Ciao a presto
    • Anonimo scrive:
      Re: Una voce fuori dal coro
      - Scritto da: Carlo
      Io invece non sono d'accordo con la prima
      osservazione, mentre sono d'accordo con la
      seconda.
      SULLA PRIMA :
      Se, infatti, un provider offre un servizio
      con rapporto utenti:modem di 1 a 5, perchè
      pretendere di avere un servizio con rapporto
      1 a 1 ?allora, con ordine:io sottoscrivo un contratto nel quale mi viene chiesto di pagare per avere un servizio.il dovere di mantenere questo servizio spetta a chi me lo offre, non a me.non mi vengono posti limiti d'uso, ne' mi viene citato alcun esempio di possibili abusi di servizio (almeno per l'ambito spaziale o temporale).risultato:- io ho il servizio: tutto bene. lo uso come mi pare nei limiti del contratto.- io non ho il servizio: ho diritto a lamentarmi.se il servizio non mi arriva perche' chi me lo offre ha mal calcolato rapporti, proporzioni, indici, pollici, anulari, modem, linee, borchie, cazzilandie varie, la colpa e' TUTTA sua; dovra' essere lui a venire da me e dirmi "mi spiace, non posso piu' offrire a queste condizioni" e chiedermi se accetto le nuove.tutto il resto, per quanto mi riguarda, e' aria fritta.
  • Anonimo scrive:
    Le aspettative della FLAT
    Però chiedo loro: io voglio un numero verde, che chiamo sempre e trovo sempre libero, da tutta Italia, anche quando sono in albergo nel paesino sperduto. Voglio un'assistenza che risponda sempre, anche sabato e domenica, anche dopo le 18, e che abbia un minimo di cortesia e competenza...L'ho fatto sotto la spinta di certe aspettative: 24h/24, 365g/365, prezzo fisso e poche balle.*********************************************Non e' che volevi anche la torta con la panna al tuo compleanno ??... ooops! :-)Pur condividendo molte delle cose che hai scritto, mi sembra che dimentichi un "piccolo particolare": probabilmente hai firmato anche tu come me un contratto che dice che il rapporto modem-utenti e' di 1:5, cioe' io te e altre 3 persone abbiamo un modem da "condividere", ma tu questo sembri averlo completamente dimenticato!Come puoi pensare di non essere "intortato" se resti attaccato giorno e notte TUTTI I GIORNI ??Certo che NON e' vietato dal contratto: pero' e' palesemente esagerato e, a mio parere, ingiustificato.Io non ho nessun interesse a difendere i provider: anzi, essendo un ex abbonato ad Internetzero ne avrei solo da parlare male e in abbonadanza.Quello che pero' sembriamo dimenticarci troppo spesso e' che abbiamo sempre e solo 1 modem ogni 5 utenti, quando va bene: la realta' per ora e' questa, se non peggio.Andiamo a cercare tutti i motivi piu' incredibili, ma poi questa specie di palla al piede e' sempre la' a farci trovare l'occupato :-(E chi vuole stare 24/24 a minacciare di morte mezzo mondo.Mah..Personalmente io uso l'Internet da quasi 6 anni e da quando ho la FLAT sto facendo in media circa 5/6 ore al giorno: capita anche che ci sto piu' tempo, e' successo anche per interi giorni, ma secondo me NON SI PUO' "PRETENDERE" TUTTI I GIORNI 24/24 !Io non so' se sia giusto o meno espellere chi usa troppo le FLAT: anche perche' dalla loro parte, gli ISP hanno la colpa di fare pubblicita' che si prestano ad essere male interpretate.Chi di FLAT ferisce, di FLAT perisce :-))E il confronto col ristorante che hai fatto tu a me sembra che NON REGGE !Che c'azzecca il cibo con la linea telefonica ??Allora chiediti anche se all'uscita dallo stadio si volesse prendere un caffe' in 50 mila magari nello stesso bar e serviti in fretta !
    • Anonimo scrive:
      Re: Le aspettative della FLAT
      - Scritto da: Sabrina
      Pur condividendo molte delle cose che hai
      scritto, mi sembra che dimentichi un
      "piccolo particolare": probabilmente hai
      firmato anche tu come me un contratto che
      dice che il rapporto modem-utenti e' di 1:5,
      cioe' io te e altre 3 persone abbiamo un
      modem da "condividere", ma tu questo sembri
      averlo completamente dimenticato!Ma quello che io non ho dimenticato è che mi hanno scritto "rapporto minimo modem/utenti 1:5"... Se è necessario aumentarlo, lo facciano...Oppure siano pronti a fare la figura dei caciottari...
      Come puoi pensare di non essere "intortato"
      se resti attaccato giorno e notte TUTTI I
      GIORNI ??
      Certo che NON e' vietato dal contratto:
      pero' e' palesemente esagerato e, a mio
      parere, ingiustificato.Nessuno però gli ha detto di non farlo, e se lui ne sente l'esigenza, ahimè, è libero di farlo...Anche se io sono quello sfigato cronico maledetto che dopo di lui cerco di prendere la linea... :-(
      Quello che pero' sembriamo dimenticarci
      troppo spesso e' che abbiamo sempre e solo 1
      modem ogni 5 utenti, quando va bene: la
      realta' per ora e' questa, se non peggio.Volete fare i provider professionisti: la soluzione è chiudere i nuovi abbonamenti ed aumentare le linee, non cacciare fuori chi vi ha pagato e profumatamente in anticipo!
      Andiamo a cercare tutti i motivi piu'
      incredibili, ma poi questa specie di palla
      al piede e' sempre la' a farci trovare
      l'occupato :-(Ripeto: volete essere dei professionisti del nuovo mondo?Aumentate il numero di modem! Avete scritto rapporto MINIMO, mica nulla vi vieta di mettere un modem ogni due utenti...
      Personalmente io uso l'Internet da quasi 6
      anni e da quando ho la FLAT sto facendo in
      media circa 5/6 ore al giorno: capita anche
      che ci sto piu' tempo, e' successo anche per
      interi giorni, ma secondo me NON SI PUO'
      "PRETENDERE" TUTTI I GIORNI 24/24 !Prentendere si può pretendere, se è ciò che PALESEMENTE PROMETTONO.Che sia da fuori di testa farlo o non capire che i problemi ci siano, è un altro discorso.
      Io non so' se sia giusto o meno espellere
      chi usa troppo le FLAT: anche perche' dalla
      loro parte, gli ISP hanno la colpa di fare
      pubblicita' che si prestano ad essere male
      interpretate.Si prestano???Sei un po' troppo gentile nei loro confronti...E' cristallino il loro messaggio: ti colleghi quanto vuoi, per quanto vuoi, senza limiti di tempo, 24h/24, 365d/365...Ma se non è così, se qualcosa non funziona nella pubblicità come tutti sembrate dire, perchè nessuno chiede l'intervento del Garante?Ed un ultima domanda...Con tutti questi casini sulle Flat, perchè continuano a pubblicizzare su ogni rivista e tramite altri mezzi le loro offerte?Se vedere che il servizio fa schifo, per prima cosa abbiate il buon gusto di sospendere i nuovi abbonamenti, che peggiorate ancora la situazione!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Le aspettative della FLAT
        - Scritto da: Marco
        - Scritto da: Sabrina

        Pur condividendo molte delle cose che hai

        scritto, mi sembra che dimentichi un

        "piccolo particolare": probabilmente hai

        firmato anche tu come me un contratto che

        dice che il rapporto modem-utenti e' di
        1:5,

        cioe' io te e altre 3 persone abbiamo un

        modem da "condividere", ma tu questo
        sembri

        averlo completamente dimenticato!
        Ma quello che io non ho dimenticato è che mi
        hanno scritto "rapporto minimo modem/utenti
        1:5"... Se è necessario aumentarlo, lo
        facciano...ok, ma se loro garantiscono quel rapporto minimo non li si puo' obbligare ad aumentarloleggendo sul contratto che quello era il rapporto minimo si poteva intuire che quattro volte su cinque si sarebbe trovata la linea occupata
        [...]
        Aumentate il numero di modem! Avete scritto
        rapporto MINIMO, mica nulla vi vieta di
        mettere un modem ogni due utenti...nessuno glielo vieta, pero' se gia' hanno piu' costi del previsto in questo modo non sono certo invogliati a spendere ulteriori soldi per offrire qualcosa non previsto dal contratto: di solito i servizi si migliornao quando gli affari vanno bene, non quando vanno male

        [...]

        interi giorni, ma secondo me NON SI PUO'

        "PRETENDERE" TUTTI I GIORNI 24/24 !
        Prentendere si può pretendere, se è ciò che
        PALESEMENTE PROMETTONO.no, loro promettono la possibilita' di collegarsi 24/24 tutti i giorni, non la possibilita' di stare collegatied e' effettivamente quello che danno
        • Anonimo scrive:
          Re: Le aspettative della FLAT

          no, loro promettono la possibilita' di
          collegarsi 24/24 tutti i giorni, non la
          possibilita' di stare collegati
          ed e' effettivamente quello che dannoah, ecco. dei cialtroni che giocano con le parole.e magari pensano anche di essere furbi...
          • Anonimo scrive:
            Ignorante!


            no, loro promettono la possibilita' di

            collegarsi 24/24 tutti i giorni, non la

            possibilita' di stare collegati

            ed e' effettivamente quello che danno
            ah, ecco. dei cialtroni che giocano con le
            parole.
            e magari pensano anche di essere furbi...Saranno anche cialtroni, ma se firmi un contratto scritto da un "cialtrone", dove trovi il coraggio di lamentarti ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ignorante!
            a parte che ignorante ce sarai,
            Saranno anche cialtroni, ma se firmi un
            contratto scritto da un "cialtrone", dove
            trovi il coraggio di lamentarti ?ancora stiamo a sta storia del contratto?il contratto è un proforma.e neanche l'ho firmato! gli ho mandato il mio numero di carta di credito su un form e morta là.me ne frego dei contratti!al massimo perdo poche centomila lire!a me quello che interessa è il rispetto degli impegni, come dire... l'essere persone per bene e in buona fede! se uno in buona fede mi viene a dire: guarda, abbi pazienza, mi sono sbagliato, pensavo di poterti offrire la tal cosa a tot lire ma proprio non ce la faccio, dico vabbè, parliamone, non voglio la morte di nessuno, ma il difetto è suo, non mio!altrimenti lui con me fa una *brutta figura*!cribbio, ragazzi, ma è di questo che vi deve importare, no del contratto, dei cavilli, del rapporto m/u...della buona reputazione non glie ne frega più niente a nessuno?
  • Anonimo scrive:
    Totale accordo
    Hai perfettamente ragione. C'è addirittura chi si fa pagare UN ANNO in anticipo...Se non possono permettersi che gli utenti stiano connessi 24/24 365/365, allora che propongano delle semiflat, oppure aumentino la banda disponibile e dicano: "cari utenti, abbiamo aumentato la banda disponibile, ma non sarà mai abbastanza se tutti voi siete connessi contemporaneamente tutto il giorno! Per questo la connessione non potrà avere durata superiore alle tot ore (ma che non siano DUE!! diciamo almeno 14-16, visto che si tratta sempre di flat, salviamo l'apparenza)" in ogni caso per gli abbonamenti nuovi: quelli vecchi devono essere rispettati secondo me fino alla scadenza.Io non ho stipulato una flat, in realtà ho una semiflat che mi soddisfa pienamente (20.000 al mese più iva,avviato un mese prima che ritoccassero verso l'alto la tariffa,forse avete capito di chi parlo),sono anche fortunato perchè problemi di connessione ne ho patiti pochi, contrariamente a quanto accaduto a molti altri utenti. Però se io non pago il servizio me lo tagliano, se è il servizio a mancare, io devo ugualmente pagare! Non si può vendere un prodotto perchè fa "A" e poi dire "si ma non si dovrebbe fare proprio A":non sta scritto da nessuna parte, al di là del fatto che qualcuno consideri civile od incivile occupare la banda a disposizione rimanendo connessi anche quando si è fuori di casa, che non si può rimanere collegati vita natural durante fino allo scadere del contratto.Che poi la spesa dell'energia elettrica lieviti è un altro paio di maniche... :)Ciao a tuttiPonZ
  • Anonimo scrive:
    La seconda che hai detto ...
    Sono in grado gli imprenditori della new economy di fornirmi questo servizio e farmi una quotazione? O sono capaci soltanto di spendere soldi nella grafica delle loro paginette?**********************************************************
  • Anonimo scrive:
    Ottima osservazione
    Il lettore ha secondo me capito alla perfezione il concetto e la funzione delle flat, riassunta mirabilmente in due pagine. complimenti.Zane, http://zanezane.com
Chiudi i commenti