Dude.it/ Il mio cent per il nuovo governo

di mafe de Baggis. Quando si parla di analfabetismo informatico si fa riferimento, di solito, alla formazione necessaria per usare passivamente i computer. Ma i computer sono macchine da usare soprattutto attivamente


Web – 1986, liceo linguistico. Corso di Basic: un’ora alla settimana, facoltativa, consigliata solo a chi “era bravo in matematica”. L’insegnante era la prof. di matematica, naturalmente: aveva fatto un corso di aggiornamento di una giornata in cui le avevano insegnato il Basic – non a “programmare in”. Non ho seguito il corso: non ero brava in matematica.

1988, diploma universitario in relazioni pubbliche. C’era un esame di informatica, si chiamava Teoria e tecnica dell’elaborazione automatica dei dati, mesi di lezione teorica e due settimane di laboratorio in cui ci insegnavano a usare Lotus 1,2,3 (sic).

1996. Corso di laurea in scienze della comunicazione, facoltà di lettere e filosofia. Finalmente mi insegnano l’HTML, a progettare un database e cos’è un algoritmo. Seguo il corso e tutti i laboratori (facoltativi): mi cambia la vita.

Recriminazioni pelose sui dieci anni persi a pensare che i computer fossero roba “per chi era bravo in matematica”. D’altra parte, a scuola non ci insegnano quasi niente su come si produce informazione (le rotative, le macchine da presa, l’agenda setting) e imparare a usare un computer significa soprattutto avere l’opportunità di imparare a produrre informazione. Informatica, giusto? Le parole non mentono.

Per chi non se ne fosse accorto, Internet cambia le regole del gioco soprattutto perché permette a chiunque abbia qualcosa da dire di dirlo, senza passare nessuna selezione di nessun tipo, né economica, né estetica, né morale. Ma il gioco è accessibile solo a chi non ha “paura” dei computer, che è diverso da chi sa usarli – magari benissimo – per assolvere a compiti specifici. Il computer è una macchina programmabile, anche da me.

Un compito importante della scuola quindi dovrebbe essere non tanto insegnare a usare i computer, quanto aiutare bambini e adulti a familiarizzare con loro almeno al punto di capire quanto è facile “fare cose”. Familiarizzare con la loro cultura, la loro filosofia, la loro logica: spazzare i luoghi comuni dell’informatica come scienza arida, ripetitiva e adatta solo alle persone prive di fantasia. Il governo che guiderà l’Italia nei prossimi cinque anni vede al timone di un nuovo ministero, quello dell’Innovazione, un ex pezzo grosso dell’IBM. Un piccolo consiglio: collaborare prima con le scuole che con le aziende, e non per insegnare a usare Word, ma per insegnare che per imparare a usare Word basta un pizzico di curiosità, indipendenza e qualcosa da dire.

mafe De Baggis
Dude, giornale per caso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma come si fa a parlare di "flop" ?
    Il business dei domini va capito. Ha le sue regole, la prima delle quali è che i migliori domini vanno a ruba subito. E' ovvio che dopo 400.000 registrazioni la curva tendenziale discenda. Vorrei averlo gestito io questo affare ! Detto questo, come si fa a dire che è finita una moda? Non si tratta infatti di capriccio, ma di strategia, e chi non lo capisce non ha chiaro un concetto base: il dominio è il "dna" di internet. Non ci si può meravigliare se "zivago.com" chiude. Non sono bastati tanti miliardi in promozione a far capire che era una libreria...Eppure questo concetto non è ancora chiaro a molte aziende. Continueranno a spendere miliardi inutilmente, salvo poi dire che internet è in crisi... Imparino le regole del gioco prima di giocare.
  • Anonimo scrive:
    Colpa dei motori
    Yahoo non accetta i domini tv, altavista nemmeno, virgilio in parte assieme google.Io credo che le grosse frenate che si registrano nel web siano dovute agli interessi di motori di ricerca che possono fare il bello e il cattivo tempo una volta che hanno raggiunto un buon successo.Ma in fondo per potersi dare il nome di motore di ricerca occorre accettare tutti i siti e organizzarsi, a me piacerebbe che un'organo centrale senza interessi fornisse le licenze "motore di ricerca certificato" cos'ì i vari virglio e altavista diventerebbero: "directory a discrezione degli interessi personali della associazione a scopo di lucro"w il caosciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei motori - TU NON HAI CAPITO UN CA**O
      .....DI INTERNET....MI DISPIACE DIRLO,MA SE PENSI CHE LA FRENATA DEI DOMINI SIA DOVUTA AL FATTO CHE Altavista & Co.non accettano i .tvNON HAI CAPITO PROPRIO UN CA**O DI INTERNET.BASTA GUARDARE I NOMI DELLE 503 AZIENDE CHE HANNO CHIUSO DA GENNAIO A MAGGIO 2001PER CAPIRE "I PERCHE'"CIAO PISCHELLO- Scritto da: caos
      Yahoo non accetta i domini tv, altavista
      nemmeno, virgilio in parte assieme google.

      Io credo che le grosse frenate che si
      registrano nel web siano dovute agli
      interessi di motori di ricerca che possono
      fare il bello e il cattivo tempo una volta
      che hanno raggiunto un buon successo.

      Ma in fondo per potersi dare il nome di
      motore di ricerca occorre accettare tutti i
      siti e organizzarsi, a me piacerebbe che
      un'organo centrale senza interessi fornisse
      le licenze "motore di ricerca certificato"

      cos'ì i vari virglio e altavista
      diventerebbero: "directory a discrezione
      degli interessi personali della associazione
      a scopo di lucro"

      w il caos

      ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dei motori - TU NON HAI ...
        Le due cose non mi sembrano in contrapposizione. Resta il fatto che non si capisce perchè alcuni motori non inseriscono i .TV omagari .WS .CC o qualsiasi altro TLD... Scusa, se ho un sito col .VG perchè non dovrei poterlo inserire nei maggiori motori?
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dei motori - TU NON HAI CAPITO UN CA**O
        - Scritto da: MAX
        .....DI INTERNET....

        MI DISPIACE DIRLO,E tu sei un LAMER, visto che non hai ancora capito che non si URLA nei forum
Chiudi i commenti