Due pollici di PC

Lo ha presentato un produttore giapponese con l'intento di mostrare le potenzialità di una giovane piattaforma per lo sviluppo di dispositivi embedded capace di far girare Linux e Windows CE

Singapore – Processore, memoria, scheda video, porte di espansione e adattatore di rete: il tutto in un cubetto di circa 5 cm per lato e 165 grammi di peso. Si tratta di Teacube, un mini PC sviluppato dal produttore giapponese Personal Media e basato su di una piattaforma embedded aperta chiamata T-Engine.

Progettato per operare in ambienti che richiedono un’elevata robustezza, Teacube adotta un processore MIPS V5701 di NEC con clock di 266 o 333 MHz, 16 MB di memoria flash, 64 MB di memoria SDRAM, 2 porte USB, una porta seriale, uno slot CompactFlash, una porta Fast Ethernet, jack per microfono e cuffie, e uscita video.

Il “cubetto” di Personal Media è un dispositivo PC/AT compatibile capace di far girare Linux: il produttore sostiene di aver testato con successo le versioni più recenti di Red Hat Linux. Nonostante questo, il sistema operativo preinstallato su Teacube è BTRON3, comprensivo di tutte le applicazioni necessarie per navigare su Internet, svolgere lavori d’ufficio, visualizzare e modificare immagini e scrivere piccoli script. Al di sopra del kernel real-time è possibile far girare una certa varietà di middleware, tra cui i layer di compatibilità per Linux, Java e Windows CE.

Teacube è stato presentato con l’obiettivo di mostrare i passi avanti del T-Engine Forum, un consorzio composto da 400 aziende che sta sviluppando un piattaforma per i dispositivi embedded basati su processori MIPS, Super-H e ARM. Tale tecnologia si rivolge in modo particolare a terminali e chioschi, ma può essere utilizzata anche per lo sviluppo di smartphone e PDA.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Io l'altro giorno ho fatto così:
    e l'ho fatto davvero, dovevo fare delle prove:ho montato un server FTP sul mio PC (sulla connessione HDSL); ho installato un server proxy su un altro PC, collegato in lan a una seconda scheda di rete montata sul mio PC; ho usato un P800 come modem GPRS collegato in bluetooth al secondo PC per accedere a Internet; mi sono collegato al mio pc passando attravero proxy via lan e quindi tramite bluetooth in GPRS ho letto cose che stavano sul mio stesso PC alla fantastica velocità di una sessantina di kbs (anke se nominalmente il bluetooth andava a 115)...La domanda è la seguente: qualcuno sa se sul Guinness dei primati esiste un record per l'accesso PIU' LENTO al proprio hard disk?:-)
  • Anonimo scrive:
    E mezza Italia ancora con il 56K....
    Che schifo............TELECOM BRUCIA ALL'INFERNO!
    • Anonimo scrive:
      Re: E mezza Italia ancora con il 56K....
      guarda che non c'è solo il 56K, perchè non passi all'adsl....?!?
      • Anonimo scrive:
        Re: E mezza Italia ancora con il 56K....
        - Scritto da: Anonimo

        guarda che non c'è solo il 56K,
        perchè non passi all'adsl....?!?perché l'ADSL non copre il 100% del territorio italiano, anche (e soprattutto) per scelte commerciali Telecom.E non solo nei paesini sperduti..alcune perifierie immediatamente fuori dalle grandi cittá sono meno coperte delle montagne.
  • Anonimo scrive:
    600 film a lunghezza intera...
    Sarebbe una mazzata per la RIIA.Con velocita' cosi' elevate come potrebbero monitorare e fare causa a chi scambia contenuto digitale?Non hanno scelta, devono trovare un'altro sistema per fare business.
  • Anonimo scrive:
    Colli di bottiglia
    "We noted that it is the PC hardware (excluding the Intel PRO/10GbE network adapter) that is the limiting factor in our setup. The operating system, the network adapter, as well as the network itself, including the routers, are capable of handling more traffic than this, but the PCI-X bus and the memory bandwith in the end hosts are currently the bottlenecks."In ogni caso il trasferimento è stato effettuato su backbones in dwdm sharati contemporaneamente col traffico d'utenza :| con 40 hops (ovviamente Cisco high-end) su 16,343 km.Cifre notevoli direi. :phttp://proj.sunet.se/LSR2/(linux)
  • Anonimo scrive:
    Major tremate!
    A queste velocità ci si scambierà interi dvd in pochi secondi senza correre il rischio di farsi beccare l'ip dai "controllori" :D Niente più code nell'attesa di scaricare un pezzetto di xvid (troll)
  • Anonimo scrive:
    Ma allora mi chiedo.....
    Se la massima velocità raggiungibile su linea telefonica è diciamo in teoria 640K, queste velocità sono solo ad uso esclusivo di università ecc...quindi noi ce lo sogniamo di navigare a quelle velocità, o no?Ditemi se sbaglio....:s
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma allora mi chiedo.....
      Su doppino telefonico ci puó andare molto di + dei 640 Kb,per l' ADSL il prob dipende dalla distanza dalla centrale.Se non ricordo male le specifiche ADSL giungono, per brevi distanze a 8 Mbit/s.Il problema é la degradazione del segnale, che varia in base alle diverse frequenze utilizzate.l'ADSL non fa altro che utilizzare una porzione di spettro di frequenze diverso dai 4k della banda base in cui passa la voce.Ovvio che + questo spettro é ampio + é difficile mantenere il segnale integro senza rigenerazione.(dalla centrale a casa tua non ci sono ripetitori :) )Cmq in generale,.. su un doppino telefonico ci va molto di + di 640 K.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma allora mi chiedo.....
        Non vorrei dire una fesseria ma credo(mi baso su un vecchio articolo di PI) che il test riguardi protocolli di trasmissione sperimentali, diversi dal TCP/IP. cio' permette di non disperdere pacchetti in quell'oceano che e' internet e quindi di migiorare le velocita'.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma allora mi chiedo.....
          - Scritto da: Anonimo
          Non vorrei dire una fesseria ma credo(mi
          baso su un vecchio articolo di PI) che il
          test riguardi protocolli di trasmissione
          sperimentali, diversi dal TCP/IP. cio'
          permette di non disperdere pacchetti in
          quell'oceano che e' internet e quindi di
          migiorare le velocita'.No, per il test hanno usato pc normali e un tool di trasmissione che usa TCP che si chiama ttcp:http://www.pcausa.com/Utilities/pcattcp.htminstallato su NetBSD, perché a loro dire lo stack é piu scalabile.Inoltre il test é avvenuto su normali backbone Internet, nella fattispecie quello che collega SprintNet e SUNET, con la CONTEMPORANEA presenza del normale traffico degli utenti internet.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=664801
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma allora mi chiedo.....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Non vorrei dire una fesseria ma credo(mi

            baso su un vecchio articolo di PI) che
            il

            test riguardi protocolli di trasmissione

            sperimentali, diversi dal TCP/IP. cio'

            permette di non disperdere pacchetti in

            quell'oceano che e' internet e quindi di

            migiorare le velocita'.

            No, per il test hanno usato pc normali e un
            tool di trasmissione che usa TCP che si
            chiama ttcp:

            www.pcausa.com/Utilities/pcattcp.htm

            installato su NetBSD, perché a loro
            dire lo stack é piu scalabile.
            Inoltre il test é avvenuto su normali
            backbone Internet, nella fattispecie quello
            che collega SprintNet e SUNET, con la
            CONTEMPORANEA presenza del normale traffico
            degli utenti internet.

            punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=664801
            Quindi se uso questo ttcp per collegarmi col mio modem analog posso viaggiare a una velocità superiore a 56K ?(Perdonatemi se ho detto una ca**ata) :o
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma allora mi chiedo.....

            Quindi se uso questo ttcp per collegarmi col
            mio modem analog posso viaggiare a una
            velocità superiore a 56K ?
            (Perdonatemi se ho detto una ca**ata) :o:|nolol:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma allora mi chiedo.....
            scusa ma perkè?non dipende solo dal tcp e quindi l'hardware non centra niente oppure no? :
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma allora mi chiedo.....

            Quindi se uso questo ttcp per collegarmi col
            mio modem analog posso viaggiare a una
            velocità superiore a 56K ?
            (Perdonatemi se ho detto una ca**ata) :oNo, col modem 56k vai al massimo a ... 56 K :)Ricapitolo:I pc erano connessi alla rete non con un modem 56K ma con una scheda di rete (10 GB).Il trasferimento file é avvenuto tra due pc, su un percorso molto performante, ma assolutamente analogo a quello che si usa per la backbone di Internet.Anzi pensalo come una backbone di Internet se ti é piú semplice.Per realizzare il trasferimento non é stato utilizzato il comune FTP ma un software apposito che si chiama ttcp.TTCP non é nientáltro che lo strumento di misura utilizzato nulla di piú, anche perché il livello di dettaglio fornito é superiore a quello di un normale client FTP.Un host normale con uno stack ben configurato avrebbe probabilmente ottenuto prestazioni simili con un semplice trasferimento FTP tra i due hosts.per dettagli sul tuning dello stack si puó andare a questo link:www.psc.edu/networking/perf_tune.htmlOvviamente chi é interessato a questo risultato non é chi ha un download limitato dalla capacitá del link, come ad esempio chi ha un 56K.Invece é + interessante per chi ha un download rallentato dalle impostazioni dell stack Tcp/Ip, vedi ad esempio connessioni molto veloci non sfruttate adeguatamente.questo risultato infatti dimostra che é possibile ottenere download stratosferici anche con il protocollo attuale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma allora mi chiedo.....
            - Scritto da: Anonimo


            Quindi se uso questo ttcp per
            collegarmi col

            mio modem analog posso viaggiare a una

            velocità superiore a 56K ?

            (Perdonatemi se ho detto una ca**ata)
            :o

            No, col modem 56k vai al massimo a ... 56 K
            :)

            Ricapitolo:
            I pc erano connessi alla rete non con un
            modem 56K ma con una scheda di rete (10 GB).
            Il trasferimento file é avvenuto tra
            due pc, su un percorso molto performante, ma
            assolutamente analogo a quello che si usa
            per la backbone di Internet.
            Anzi pensalo come una backbone di Internet
            se ti é piú semplice.

            Per realizzare il trasferimento non é
            stato utilizzato il comune FTP ma un
            software apposito che si chiama ttcp.
            TTCP non é nientáltro che lo
            strumento di misura utilizzato nulla di piú,
            anche perché il livello di dettaglio
            fornito é superiore a quello di un
            normale client FTP.
            Un host normale con uno stack ben
            configurato avrebbe probabilmente ottenuto
            prestazioni simili con un semplice
            trasferimento FTP tra i due hosts.

            per dettagli sul tuning dello stack si puó
            andare a questo link:
            www.psc.edu/networking/perf_tune.html

            Ovviamente chi é interessato a questo
            risultato non é chi ha un download
            limitato dalla capacitá del link, come ad
            esempio chi ha un 56K.
            Invece é + interessante per chi ha un
            download rallentato dalle impostazioni dell
            stack Tcp/Ip, vedi ad esempio connessioni
            molto veloci non sfruttate adeguatamente.
            questo risultato infatti dimostra che
            é possibile ottenere download
            stratosferici anche con il protocollo
            attuale.
            Ho capito, quindi non si potrebbe sfruttare questo tcp tuning o usare qlke altro stack diciamo per "fare aumentare" la velocità in download di qlke Kb? :)Per es. il mio modem di solito si connette a una velocità di 52000 / 53000 Bps, quindi in teoria dovrei scaricare un file a una media di 6,5/6,6 Kbyte/s (calcolando che con 52000 bit/s diviso 8 bit/s si ottiene 6,5), in pratica però nn supero mai i 4,8 o 5,0 quando va bene, quindi potrebbe essere un problema di tcp mal configurato o qlke altro problema?Se utilizzassi qlke nuovo protocollo (tipo fasttcp) o il tcp tuning potrei andare alla velocità massima ottenibile con un 56k? :D
          • Alessandrox scrive:
            Re: Ma allora mi chiedo.....
            - Scritto da: Anonimo

            No, col modem 56k vai al massimo a ...
            56 K

            :)
            Ho capito, quindi non si potrebbe sfruttare
            questo tcp tuning o usare qlke altro stack
            diciamo per "fare aumentare" la
            velocità in download di qlke Kb? :)
            Per es. il mio modem di solito si connette a
            una velocità di 52000 / 53000 Bps,
            quindi in teoria dovrei scaricare un file a
            una media di 6,5/6,6 Kbyte/s (calcolando che
            con 52000 bit/s diviso 8 bit/s si ottiene
            6,5), in pratica però nn supero mai i
            4,8 o 5,0 quando va bene, quindi potrebbe
            essere un problema di tcp mal configurato o
            qlke altro problema?
            Se utilizzassi qlke nuovo protocollo (tipo
            fasttcp) o il tcp tuning potrei andare alla
            velocità massima ottenibile con un
            56k? :DScusa che modello di modem usi?Marca, caratteristiche: seriale, USB ecc.Grazzzie
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma allora mi chiedo.....

            Se utilizzassi qlke nuovo protocollo (tipo
            fasttcp) o il tcp tuning potrei andare alla
            velocità massima ottenibile con un
            56k? :DUn modem quando si connette ad un provider negozia la velocitá di trasmissione in base alla qualitá della linea, un 56 K puó negoziare al massimo un carrier a 56000K.Ma in pratica di solito ottiene un carrier leggermente inferiore, tipo 48000 o 51200.Questo significa che FISICAMENTE sul filo + di 51200 Kbit per secondo non ci passano, puoi inventarti tutti i fasttcp che ti pare.Una soluzione un po'migliore sarebbe usare algoritmi di compressione piú performanti, ma dovrebbero essere supportati sia da te che dal provider.Se a questo aggiungi che una parte della banda viene utilizzata per trasmettere le intestazioni dei frame PPP,.. vale a dire informazioni di controllo della comunicazione.Se fai 6 di media su un 56K stai ad ottimi risultati.Cmq con un tuning dello stack dovresti poter migliorare la situazione un po', magari cercando valori ottimali per la Max Window Size e la MTU utilizzata.
  • Anonimo scrive:
    Dettagli su Testbed
    http://proj.sunet.se/LSR2/
  • Anonimo scrive:
    Per maggiori info
    http://www.netbsd.org/Changes/#internet2-landspeed
  • avvelenato scrive:
    maggiori dettagli
    non credo che avranno usato il modem usb in comodato che dà telecom :Dvorrei conoscere l'hardware utilizzato.
    • Anonimo scrive:
      Re: maggiori dettagli
      DWDM sicuramente e qualche router coi controcazzi per la parte IP tipo Cisco 12000, il resto probabilmente era MPLS :)
    • Anonimo scrive:
      Re: maggiori dettagli
      - Scritto da: avvelenato
      non credo che avranno usato il modem usb in
      comodato che dà telecom :D

      vorrei conoscere l'hardware utilizzato.La notizia ,se è questa (vedi link) è vecchia ( 3 maggio )http://www.netbsd.org/Changes/#internet2-landspeed
      • Anonimo scrive:
        Re: maggiori dettagli

        La notizia ,se è questa (vedi link)
        è vecchia ( 3 maggio )

        www.netbsd.org/Changes/#internet2-landspeed I dati coincidono con quelli riportati nell'articolo.Seguendo i link si arriva al setup utilizzato.http://proj.sunet.se/LSR2/La notizia é quella, siamo noi che ce ne ricordiamo il 21 Giugno,.. mancherá forse roba succosa in giro? ;)
        • avvelenato scrive:
          Re: maggiori dettagli
          - Scritto da: Anonimo


          La notizia ,se è questa (vedi
          link)

          è vecchia ( 3 maggio )




          www.netbsd.org/Changes/#internet2-landspeed

          I dati coincidono con quelli riportati
          nell'articolo.
          Seguendo i link si arriva al setup
          utilizzato.

          proj.sunet.se/LSR2 /

          La notizia é quella, siamo noi che ce
          ne ricordiamo il 21 Giugno,.. mancherá forse
          roba succosa in giro? ;)ho letto, impressionante davvero.la cosa che mi ha colpito di più, la frase che dice"Il collo di bottiglia è principalmente la larghezza di banda del bus pci-x e della memoria"... che mi fa riflettere... il pci-x è già uno standard nei servers, adesso verrà soppiantato dall'express che sicuramente verrà adottato anche nei pc prosumers... ma per questo tipo di applicazioni immaginavo hardware più dedicato, rispetto ai pc.oltretutto mi domando: ma pur essendo lo slot agp specificatamente studiato per la grafica, nessuna scheda non grafica potrebbe avvantaggiarsene?anche se forse la risposta è che tanto l'asimmetricità della banda lo penalizzerebbe ben più del pci-x, visto che la banda da agp a memoria è sensibilmente inferiore di quella da memoria a agp (nel primo caso siamo a misure equipollenti al pci standard 33mhz, o no?)
  • andyzan scrive:
    RECORD - E SIAMO SEMPRE FERMI ALL'ADSL
    RECORD SU RECORD, PRESTAZIONI INDICIBILI..... NE LEGGO DI TUTTI I TIPI, MA STA DI FATTO CHE SIAMO SEMPRE CON UN'ADSL 640/256 (NON REALI)E ANCHE SE ARRIVERA' IN ITALIA UNA QUALSIASI NUOVA TECNOLOGIA, SARA' SEMPRE 20 ANNI DOPO DAGLI ALTRITANTO BASTA PAGARE LE TASSE, POI DEL PROGRESSO, CHI SE NE FREGA!!NON PARLATEMI DEI CONTRIBUTI STATALI, PER FAVORE!!OK
    • Anonimo scrive:
      Re: RECORD - E SIAMO SEMPRE FERMI ALL'AD
      si prega di non scrivere in maiuscolo. grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: RECORD - E SIAMO SEMPRE FERMI ALL'ADSL
      A parer mio,almeno qua l'adsl basta e avanza.
    • Anonimo scrive:
      Re: RECORD - E SIAMO SEMPRE FERMI ALL'ADSL
      Ma che dici?Non saremo certo all'avanguardia rispetto a paesi come Corea del Sud e Giappone e altri... ma non siamo messi male male.Non mi sembra che l'ADSL ci sia da 20 anni in giro...
    • Anonimo scrive:
      Re: RECORD - E SIAMO SEMPRE FERMI ALL'AD
      Beati voi che avete l'adsl.... io non sono ancora coperto e vado a vanti a 56k.......
    • scorpioprise scrive:
      RECORD
      Io ho l'Adsl di tele2, versione 640, e ti assicuro che sono reali.Per provare, ricorri a bittorrent, e scarica un cd di linux: lascia il tempo di trovare circa 70-80 peers e vedrai che va davvero a 640kbit/s (80kByte/s). Riesce davvero a saturare la banda (infatti non riesci più a navigare su internet).Poi, se davvero hanno usato oggetti in commercio, la fibra ottica, già abbandonata, dovrebbe essere la nostra velocità di punta su internet, se ripresa e portata con la stessa capillarità del telefono, ovviamente!!
    • Anonimo scrive:
      Re: RECORD - E SIAMO SEMPRE FERMI ALL'ADSL
      - Scritto da: andyzan
      RECORD SU RECORD, PRESTAZIONI
      INDICIBILI..... NE LEGGO DI TUTTI I TIPI, MA
      STA DI FATTO CHE SIAMO SEMPRE CON UN'ADSL
      640/256 (NON REALI)
      E ANCHE SE ARRIVERA' IN ITALIA UNA QUALSIASI
      NUOVA TECNOLOGIA, SARA' SEMPRE 20 ANNI DOPO
      DAGLI ALTRI
      TANTO BASTA PAGARE LE TASSE, POI DEL
      PROGRESSO, CHI SE NE FREGA!!
      NON PARLATEMI DEI CONTRIBUTI STATALI, PER
      FAVORE!!
      OKNon sono assolutamente del tuo parere.L'ADSL va benissimo (a meno che non devi scaricare tonnellate di GBs e questo lo sai che non lo puoi fare....)Se lo fai... accontentati e comunque se condividi materiale ampiamente diffuso vedrai che i 640 sono reali, anzi Telecom va anche più veloce.
  • Anonimo scrive:
    grattacieli e bidonville
    ok, i grattacieli ci sono.ma chi ci sta dentro?
  • Anonimo scrive:
    Alla base...
    c'e' il fatto che le ricerche per la velocita' massima sull'attuale internet sono finalizzate al prossimo tentativo di trasformare la rete nella nuova televisione.Maggiore asincornia tra up e down e maggiore passivita' degli utenti che selezioneranno i contenuti in un menu pay-per-click.auguri.
    • linux-kernel scrive:
      Re: Alla base...
      - Scritto da: Anonimo
      c'e' il fatto che le ricerche per la
      velocita' massima sull'attuale internet sono
      finalizzate al prossimo tentativo di
      trasformare la rete nella nuova televisione.

      Maggiore asincornia tra up e down e maggiore
      passivita' degli utenti che selezioneranno i
      contenuti in un menu pay-per-click.Sono daccordo ma credo si fomeranno anticorpi naturali a questo tentativo di mummificazione della rete.
    • SymoPd scrive:
      Pensiamo positivo!
      - Scritto da: Anonimo
      c'e' il fatto che le ricerche per la
      velocita' massima sull'attuale internet sono
      finalizzate al prossimo tentativo di
      trasformare la rete nella nuova televisione.

      Maggiore asincornia tra up e down e maggiore
      passivita' degli utenti che selezioneranno i
      contenuti in un menu pay-per-click.

      auguri.Almeno non potrebbero più mentire con quel cacchio di Auditel e magari ci leveremmo dalle scatole certe trasmissioni e certi personaggi!!!!Pensiamo positivo!!!!Poi, se uno si fa internet per vedere il grande fratello, è giusto che paghi! E pure salato!!!!ZioKabubi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensiamo - che è già tanto.
        - Scritto da: SymoPd

        - Scritto da: Anonimo

        c'e' il fatto che le ricerche per la

        velocita' massima sull'attuale internet
        sono

        finalizzate al prossimo tentativo di

        trasformare la rete nella nuova
        televisione.



        Maggiore asincornia tra up e down e
        maggiore

        passivita' degli utenti che
        selezioneranno i

        contenuti in un menu pay-per-click.



        auguri.

        Almeno non potrebbero più mentire con
        quel cacchio di Auditel HAAAAAAAAHAHAHAHA.mentirebbero in un altro modo dicendo "hey, abbiamo i dati all mano" come fanno ora.
        e magari ci
        leveremmo dalle scatole certe trasmissioni e
        certi personaggi!!!!si, magari gli unici culturali, un po' "imposti" dato che la tv di stato non dovrebbe fare merda "solo perchè la gente la chiede"
        Pensiamo positivo!!!!ma per favore.tutti con il sorriso stampato in faccia mentre te lo piantano dentro a ripetizione?
        Poi, se uno si fa internet per vedere il
        grande fratello, è giusto che paghi!
        E pure salato!!!!ah su questo penso positivissimo anche io
        ZioKabubi!zio kancello
  • Anonimo scrive:
    4 gigabit
    non è un record, basta mettere in bonding + fibre e voilà, poi sempre sta mania dei DVD quando si danno certe notizie.....che tipo di fibra?che diametro il core?
    • Anonimo scrive:
      Re: 4 gigabit
      - Scritto da: Anonimo
      non è un record, basta mettere in
      bonding + fibre e voilà, poi sempre
      sta mania dei DVD quando si danno certe
      notizie.....

      che tipo di fibra?
      che diametro il core?Perchè secondo te dalla Svezia all'America hanno installato un cavo apposta per fare questa prova?
  • AdessoBasta scrive:
    Record!
    Un nuovo record è stato stabilito. Ho letto questa notizia in 300ms e non l'ho capita in 200ms. Se nello stesso tempo mi fossi allacciato le scarpe, sarei stato in grado di farlo 120 volte in un minuto. Ho utilizzato per la lettura un monitor commerciale (un po' grande per la verità il mio, 21") SAMSUNG Syncmaster 1100p e un comunissimo PC P4.Questo recordo supera di 50 volte quello indicato sul Guinness dei Primati ed è del 20% migliore di quello di uno scanner OCR digitale.Domandina: come caXXo ho fatto a leggere la notizia in complessivi 500ms?
  • Anonimo scrive:
    per provare la cosa "in casa"
    ok ma quando i risultati ?chi ha il 56 se ne frega della cosachi ha adsl sognama quasti che fanno ?
    • Anonimo scrive:
      Re: per provare la cosa "in casa"
      il fatto che tu scarichi lento non vuol dire che non devono esserci linee superveloci, il traffico sulla linea non è solo quello generato da te, quindi è giusto che cerchino di aumentare la larghezza di banda per evitare colli di bottiglia3mors
      • scorpioprise scrive:
        Voci di corridoio
        Per quanto ne so, (voce di corridoio in università) la larghezza di banda che è disponibile ora in Italia è paragonabile ad una autostrada a 4 corsie, e stiamo usando (noi italiani, industria compresa), solo la superficie delle strisce dipinte.Hai voglia a fare i colli di bottiglia!Semmai sono i server che non ci stanno dietro! Un procio tradizionale (se non ricordo male il primo P4 da home PC) ha un flusso di dati al suo interno di circa 4 GB/s, (la porta commerciale di input/output più veloce che mi è nota è la FireWire 800, alias 800Mbps) bisognerebbe metterlo direttamente sulla fibra ottica!
        • Anonimo scrive:
          Re: Voci di corridoio
          - Scritto da: scorpioprise
          (la porta commerciale di input/output
          più veloce che mi è nota
          è la FireWire 800, alias 800Mbps)
          bisognerebbe metterlo direttamente sulla
          fibra ottica!forse non conosci le schede di rete da gigabit (che ormai trovi "embedded" su qualsiasi scheda madre o anche su mac da un paio d'anni) o da 10gigabit oppure direttamente la fibra ottica che supera questa larghezza....
          • Anonimo scrive:
            Re: Voci di corridoio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: scorpioprise

            (la porta commerciale di input/output

            più veloce che mi è nota

            è la FireWire 800, alias 800Mbps)

            bisognerebbe metterlo direttamente sulla

            fibra ottica!

            forse non conosci le schede di rete da
            gigabit (che ormai trovi "embedded" su
            qualsiasi scheda madre o anche su mac da un
            paio d'anni) o da 10gigabit oppure
            direttamente la fibra ottica che supera
            questa larghezza....oops mi sono dimenticato di firmare3mors
          • scorpioprise scrive:
            Re: Voci di corridoio
            Vero, sorry, I forgot....Aggiorniamo: la porta più veloce va quindi a 1 Gb/sGrazie, 3mors
        • Anonimo scrive:
          Re: Voci di corridoio
          - Scritto da: scorpioprise
          Per quanto ne so, (voce di corridoio in
          università) la larghezza di banda che
          è disponibile ora in Italia è
          paragonabile ad una autostrada a 4 corsie, e
          stiamo usando (noi italiani, industria
          compresa), solo la superficie delle strisce
          dipinte.
          Hai voglia a fare i colli di bottiglia!
          Semmai sono i server che non ci stanno
          dietro! Un procio tradizionale (se non
          ricordo male il primo P4 da home PC) ha un
          flusso di dati al suo interno di circa 4
          GB/s, (la porta commerciale di input/output
          più veloce che mi è nota
          è la FireWire 800, alias 800Mbps)
          bisognerebbe metterlo direttamente sulla
          fibra ottica!poi ora che rileggo bene il tuo post, cosa vuoi dire esattamente?!?secondo te è sbagliato fare questi test o no?non capisco il tuo intervento3mors
          • avvelenato scrive:
            Re: Voci di corridoio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: scorpioprise

            Per quanto ne so, (voce di corridoio in

            università) la larghezza di
            banda che

            è disponibile ora in Italia
            è

            paragonabile ad una autostrada a 4
            corsie, e

            stiamo usando (noi italiani, industria

            compresa), solo la superficie delle
            strisce

            dipinte.

            Hai voglia a fare i colli di bottiglia!

            Semmai sono i server che non ci stanno

            dietro! Un procio tradizionale (se non

            ricordo male il primo P4 da home PC) ha
            un

            flusso di dati al suo interno di circa 4

            GB/s, (la porta commerciale di
            input/output

            più veloce che mi è nota

            è la FireWire 800, alias 800Mbps)

            bisognerebbe metterlo direttamente sulla

            fibra ottica!

            poi ora che rileggo bene il tuo post, cosa
            vuoi dire esattamente?!?
            secondo te è sbagliato fare questi
            test o no?
            non capisco il tuo intervento

            3morsti rispondo io, che concordo col commento di sopra:no, non è mai sbagliato fare questi test, anche perché non credo siano test, ma sono effettivamente delle operazioni: lo scambio di dati da centri di ricerca è qualcosa che in primis serve a loro stessi per ampliare le loro possibilità di studio, secondariamente può venir utile a grosse industrie che hanno necessità di trasferire una grossa mole di dati da sede a sede, e di tutto questo effettivamente l'utente finale non potrà avvantaggiarsene direttamente.tutto sommato però siamo su di un quotidiano d'informatica, non vedo il punto di criticare una notizia così interessante, solo perché non è alla portata di tutti.comunque è anche vero che i servers oggigiorno sono "lentini" per queste velocità, che poi andando a cercarsi i link ufficiali degli organizzatori di questa megatrasmissione di dati, è lo stesso che lamentano loro. (hanno affermato che sentono la banda del bus pci-x come un collo di bottiglia... :( e noi umili consumer siamo fermi ancora al pci )
          • scorpioprise scrive:
            Re: Voci di corridoio
            Ecco, Avvelenato ha risposto correttamente, sono d'accordo sul fare questi test, ma mi piacerebbe che la tecnologia fosse a portata di tutti e di tutte le tasche (portare la fibra in casa costa, il satellite costa, cablare un edificio con una lan 10//100/1000 costa, dotarla di un server allacciato alla fibra costa). Se costasse meno (avendo un maggior volume di affari il prezzo scende) sarebbe meglio.Se poi i server fossero anche in grado di sfruttare tutta la banda, tutto di guadagnato!
Chiudi i commenti