DVD, in arrivo la next-generation

Fra un paio d'anni arriveranno sul mercato nuove tecnologie che daranno respiro ai DVD portando la loro capacità a sfiorare i 30 GB per lato. Il rischio, come sempre, è che la mancanza di uno standard freni il mercato


Tokyo (Giappone) – Da quanto si apprende dal DVD-Forum fra il 2002 e il 2003 un gran numero di produttori di supporti ottici rilasceranno tecnologie riguardanti la prossima generazione di DVD.

Quasi tutti i produttori stanno lavorando a nuovi formati fisici capaci di offrire una densità di memorizzazione che potrebbe persino superare quella attualmente offerta dagli hard disk: da 50 Gbit per pollice quadrato fino a diverse centinaia.

Gli standard proposti, fra cui il DVR-Blue di Sony e Philips , offrono più o meno tutti una capacità che va da 22 a 27 GB per singolo lato, anche se le tecniche per arrivarci sono spesso fondamentalmente differenti e vanno dall’aggiunta di pellicole polimeriche sulla superficie del disco a quella di vari substrati sottilissimi all’interno del supporto plastico.

Ancora una volta, come sta succedendo per i DVD riscrivibili, il rischio è quello che non si arrivi alla creazione di uno standard unico, ma ogni piccolo gruppo di produttori porti sul mercato il proprio formato proprietario. Questo finirebbe, naturalmente, per creare una grande confusione sul mercato.

Questa nuova generazione di DVD dovrà anche fare i conti con la tecnologia fluorescent media di Constellation 3D , capace già ora di offrire supporti da 140 GB della stessa dimensione di un DVD. Come la storia insegna, però, la tecnologia da sola non è sufficiente per decretare il successo commerciale di un prodotto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    e Puf!
    non c'e' piu, forse e' stato un sogno, un sogno lungo un giornopuffImagine there's no Microsoft..you say i'm a dreamer, but i'm not the only one...
  • Anonimo scrive:
    DNS...
    Ehhhh, purtroppo anche sui DNS di ripiego gli A record di microsoft et similia spirano e le "contromisure" (ns1.hotmail.com) sono temporanee.A questo punto la domanda e':Guasto o DDoS?Ormai propendo per la seconda ipotesi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nessuno ha fatto un whois ieri pomeriggio???
    Forse non era whois che dovevi fare ma nslookup??
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nessuno ha fatto un whois ieri pomeriggio???
    - Scritto da: Elio
    Forse c'era ANCHE un problema DNS, ma
    guardate qui... (erano le 18 circa di ieri):Ma tu lo sai come funziona whois?Saluti.
  • Anonimo scrive:
    E' un complotto....
    E'un complotto internazionale atto a destabilizarel'immagine di Micro & Soft, possente industria informatica, i cui solidi prodotti e profitti fanno gola a molti. L'organizzazione mondiale per il controllo delle nascite ha gia' provveduto a PUNIRE i responsabili di questo complotto con una retata e successiva eliminazione di massa.La scimmia, a capo del reparto immagine pubblica di Micro & Soft, ha , in un comunicato stampa,declamato quanto segue : per ogni 389.12 (periodico) secondi in cui non saremo accessibili al pubblico, aumenteremo le tasse, elimineremo 12.000 persone, ed estenderemo il nostro potere fino ai confini dell'universo.Firmato Micro & Soft, i Dominatori dell'Universo.P.S. La scimmia, a capo del reparto immagine pubblica di Micro & Soft, ha in seguito chiesto cosa cavolo e' esattamente un universo, e dove lo si va' a comprare. In serata Micro & Soft ha preannunciato una beta gratutia di M$-Universo2000 Enanched Super Server, una cosa di cui non potrete fare a meno.
  • Anonimo scrive:
    Altro che problemi tecnici al DNS...
    Checché ne dicano i responsabili di Microsoft Italia, la "caduta" di ieri di microsoft.com non è dovuta a semplici problemi tecnici legati al DNS, ma da un vero e proprio hackeraggio su tutti i DNS. Bastava ieri fare un semplice "whois microsoft.com" per ottenere il seguente risultato:whois microsoft.comWhois Server Version 1.3Domain names in the .com, .net, and .org domains can now be registeredwith many different competing registrars. Go to http://www.internic.netfor detailed information. Server Name: MICROSOFT.COM.WILL.LIVE.FOREVER.BUT.LUNIX.SUCKS-BYBIRTH.ARTISTIC.CHEESE.COM IP Address: 209.191.22.24 Registrar: CORE INTERNET COUNCIL OF REGISTRARS Whois Server: whois.corenic.net Referral URL: www.corenic.net Server Name: MICROSOFT.COM.SHOULD.GIVE.UP.BECAUSE.LINUXISGOD.COM IP Address: 207.10.88.13 Registrar: INTERNET DOMAIN REGISTRARS Whois Server: whois.registrars.com Referral URL: www.registrars.com Server Name: MICROSOFT.COM.SE.FAIT.HAX0RIZER.PAR.TOUT.LE.ZOY.ORG IP Address: 138.12.12.12 Registrar: GANDI Whois Server: whois.gandi.net Referral URL: www.gandi.net Server Name: MICROSOFT.COM.OWNED.BY.MAT.HACKSWARE.COM IP Address: 211.63.57.1 Registrar: TUCOWS.COM, INC. Whois Server: whois.opensrs.net Referral URL: www.opensrs.org Server Name: MICROSOFT.COM.N-AIME.BILL.QUE.QUAND.IL.N-EST.PAS.NU IP Address: 62.220.128.7 Registrar: NETWORK SOLUTIONS, INC. Whois Server: whois.networksolutions.com Referral URL: www.networksolutions.com Server Name: MICROSOFT.COM.MUST.STOP.TAKEDRUGS.ORG IP Address: 12.5.4.8 Registrar: REGISTER.COM, INC. Whois Server: whois.register.com Referral URL: www.register.com Server Name: MICROSOFT.COM.IS.SOON.GOING.TO.THE.DEATHCORPORATION.COM IP Address: 62.92.244.245 Registrar: NETWORK SOLUTIONS, INC. Whois Server: whois.networksolutions.com Referral URL: www.networksolutions.com Server Name: MICROSOFT.COM.IS.SECRETLY.RUN.BY.ILLUMINATI.TERRORISTS.NET IP Address: 170.1.75.143 Registrar: NETWORK SOLUTIONS, INC. Whois Server: whois.networksolutions.com Referral URL: www.networksolutions.com Server Name: MICROSOFT.COM.IS.NOTHING.BUT.A.MONSTER.ORG IP Address: 213.156.2.27 Registrar: NETWORK SOLUTIONS, INC. Whois Server: whois.networksolutions.com Referral URL: www.networksolutions.com Server Name: MICROSOFT.COM.IS.NO.MATCH.FOR.THE.UEBER-GEEKS.AT.JIMPHILLIPS.ORG IP Address: 24.240.60.24 Registrar: TUCOWS.COM, INC. Whois Server: whois.opensrs.net Referral URL: www.opensrs.org Server Name: MICROSOFT.COM.IS.GOD.BUT.LINUX.SUCKS-FOREVER.ARTISTICCHEESE.COM IP Address: 209.191.99.161 Registrar: CORE INTERNET COUNCIL OF REGISTRARS Whois Server: whois.corenic.net Referral URL: www.corenic.net Server Name: MICROSOFT.COM.IS.BORING.COMPARED.TO.TEENEXTREME.COM IP Address: 192.168.134.237 Registrar: TUCOWS.COM, INC. Whois Server: whois.opensrs.net Referral URL: www.opensrs.org Server Name: MICROSOFT.COM.IS.AT.THE.MERCY.OF.DETRIMENT.ORG IP Address: 216.229.2.231 Registrar: GANDI Whois Server: whois.gandi.net Referral URL: www.gandi.net Server Name: MICROSOFT.COM.INSPIRES.COPYCAT.WANNABE.SUBVERSIVES.NET IP Address: 208.178.101.5 Registrar: DOTSTER, INC. Whois Server: whois.dotster.com Referral URL: http://www.dotster.com/help/whois Server Name: MICROSOFT.COM.HAS.NO.LINUXCLUE.COM IP Address: 209.208.48.121 Registrar: NETWORK SOLUTIONS, INC. Whois Server: whois.networksolutions.com Referral URL: www.networksolutions.com Server Name: MICROSOFT.COM.HACKED.BY.PSYKOJOKO.ON.A.ROOT-NETWORK.COM IP Address: 193.251.82.2 Registrar: CORE INTERNET COUNCIL OF REGISTRARS Whois Server: whois.corenic.net Referral URL: www.corenic.net Server Name: MICROSOFT.COM.HACKED.BY.HACKSWARE.COM IP Address: 211.63.57.62 Registrar: TUCOWS.COM, INC. Whois Server: whois.opensrs.net Referral URL: www.opensrs.org Server Name: MICROSOFT.COM.GUTS.NL IP Address: 212.78.175.7 Registrar: NETWORK SOLUTIONS, INC. Whois Server: whois.networksolutions.com Referral URL: www.networksolutions.com Server Name: MICROSOFT.COM.FAIT.VRAIMENT.DES.LOGICIELS.A.TROIS.FRANCS.DOUZE.ORG IP Address: 138.12.12.42 Registrar: GANDI Whois Server: whois.gandi.net Referral URL: www.gandi.net Server Name: MICROSOFT.COM.ER.IKKE.NO.I.FORHOLD.TIL.LATHANS.NET IP Address: 62.92.244.246 Registrar: NETWORK SOLUTIONS, INC. Whois Server: whois.networksolutions.com Referral URL: www.networksolutions.com Server Name: MICROSOFT.COM.AINT.WORTH.SHIT.KLUGE.ORG IP Address: 216.181.127.195 Registrar: THE NAME IT CORPORATION Whois Server: whois.nameit.net Referral URL: www.nameit.net Domain Name: MICROSOFT.COM Registrar: NETWORK SOLUTIONS, INC. Whois Server: whois.networksolutions.com Referral URL: www.networksolutions.com Name Server: DNS4.CP.MSFT.NET Name Server: DNS5.CP.MSFT.NET Name Server: DNS7.CP.MSFT.NET Name Server: DNS6.CP.MSFT.NET Updated Date: 29-sep-2000


    Last update of whois database: Tue, 23 Jan 2001 10:55:29 EST
    • Anonimo scrive:
      Re: Altro che problemi tecnici al DNS...
      - Scritto da: Adriano Altorio
      Checch?ne dicano i responsabili di
      Microsoft Italia, la "caduta" di ieri di
      microsoft.com non ?dovuta a semplici
      problemi tecnici legati al DNS, ma da un
      vero e proprio hackeraggio su tutti i DNS.assolutamente errato. Se tu registri il dominio pippo.com, e hai un dns autoritativo per il reverse su quel dominio, tutto cio' che viene prima di pippo.com e' di tua competenza. Puoi quindi fare www.pippo.com , ftp.pippo.com, bellapippa.pippo.com, ma anche questo.server.e.di.proprieta.di.microsoft.com.pippo.comtuttavia il dominio e' tuo. Quello che hai letto tu e' una normale risposta whois (e se guardi i tld ti renderai conto da solo che sono di domini che non hanno niente a che fare con la microsoft) ed e' solo lo scherzo provocatore di qualche burlone che vuole apparire nella query whois e farti pensare quello che hai concluso :)
  • Anonimo scrive:
    aggiornamento
    Microsoft Explains Site Access Issues On Tuesday evening and Wednesday, many Microsoft customers had difficultyaccessing the company's Web sites. The cause has been determined, and the issueis resolved. At 6:30 p.m. Tuesday (PST), a Microsoft technician made a configuration changeto the routers on the edge of Microsoft's Domain Name Server network. The DNSservers are used to connect domain names with numeric IP addresses (e.g.207.46.230.219) of the various servers and networks that make up Microsoft's Webpresence. The mistaken configuration change limited communication between DNS servers onthe Internet and Microsoft's DNS servers. This limited communication caused manyof Microsoft's sites to be unreachable (although they were actually stilloperational) to a large number of customers throughout last night and today. This was an operational error, and not the result of any issue with Microsoft orthird-party products nor the security of our networks. Microsoft regrets anyinconvenience caused to customers due to this issue. At approximately 5 p.m. Wednesday (PST), Microsoft removed the changes to therouter configuration and immediately saw a massive improvement in the DNSnetwork. All sites are currently available to customers. Again, Microsoft apologizes forthe inconvenience. ----------------voci di corridoio (probabili, dato il packet loss attorno al 60% che sperimentavo ieri) erano sotto pesante denial of service udp/icmp. Per evitarlo, hanno mascherato l'udp a livello router, impedendo di fatto ogni richiesta dns. L'errore grosso e' stato piazzare tutti e 4 i dns autoritativi sulla stessa sottorete.In altre parole, niente hacking, niente buchi. Semplicemente autodifesa e conseguente errata configurazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: aggiornamento
      Non mi sento di confermare in pieno la tesi di Munehiro!Ieri sera, dovendo accedere ai siti Microsoft, ho dovuto trarmi di impaccio. Mi sono cercato un DNS "in casa loro" che funzionasse e cioe' risolvesse in tempi ragionevoli i loro nomi.Durante la ricerca (poi ho usato NS1.HOTMAIL.COM, alias 216.200.206.140) mi sono soffermato un po' sui loro autoritavivi per microsoft.com:207.46.138.11, 12, 21 e 20Posso dire che: o avevano la sottorete giu'... oppure erano sotto un DDoS della malora e pure molto selettivo temporalmente. A me non passava neppure l'1% degli ICMP, quando non erano raggiungibili. Non ho fatto uno scan sulla loro rete perche', non mi interessava appurare la ragione dei loro problemi, ma piuttosto ero interessato a navigare sui loro siti.Poi hanno ripreso a funzionare (io alle 23 di ieri sera interrogavo i loro server e rispondevano brillantemente).Ma devo anche dire che andavano a singhiozzo!Infatti in un primo momento, quando non c'era ancora sincronismo sulla gerarchia dei DNS, ho pensato bene di attaccarmi al loro autoritativo che per un po' ha funzionato bene. Poi mi sono attaccato a NS1.HOTMAIL.COM perche' secondo me stavano ancora a smanettare (non ho controllato dove si perdessero le mie richieste, onestamente).Comunque, se avevano un problema di routing hanno impiegato TANTISSIMO a risolverlo.E se fosse stato un DDoS dubito che avrebbero risolto semplicemente filtrando sul router stesso.Come ripeto era troppo dinamica la cosa. Penso piuttosto ad altri fattori che non ci sono stati raccontati. Guasto hardware su un router?Non e' pensabile che abbiano configurato male il router. E se anche l'avessero fatto io ho contato in almeno 16 le ore di problematiche che hanno avuto per questi autoritativi sulla medesima rete.Qualcosa e' successo e non ce l'hanno riferito.- Scritto da: munehiro
      voci di corridoio (probabili, dato il packet
      loss attorno al 60% che sperimentavo ieri)
      erano sotto pesante denial of service
      udp/icmp. Per evitarlo, hanno mascherato
      l'udp a livello router, impedendo di fatto
      ogni richiesta dns. L'errore grosso e' stato
      piazzare tutti e 4 i dns autoritativi sulla
      stessa sottorete.

      In altre parole, niente hacking, niente
      buchi. Semplicemente autodifesa e
      conseguente errata configurazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: aggiornamento
        Novita'... (tanto per cambiare)Adesso sono di nuovo giu' coi loro autoritativi!Tutta la loro 207.46.138.0 non e' raggiungibile (almeno da una gran quantita' di macchine, non posso vedere le loro tabelle di routing...).O sono sotto DoS, o hanno chiuso il routing... oppure hanno un guasto!Per chi vuole navigare sui loro siti e non puo' aspettare... consiglio di modificare le impostazioni predefinite del DNS, puntando su:216.200.206.140 (ns1.hotmail.com)Non serve riavviare la macchina... (per cambiare DNS) anche se viene richiesto il riavvio delle macchine w9x.Stiamo a vedere cosa faranno. Sono piu' di 36 ore che sono nei casini...
  • Anonimo scrive:
    Da PI non me l'aspettavo
    Ma come si puo sottostare al gioco del marketing di uan multinazionale , che per pararsi il sederino dalle loro incompetenze, da la colpa al sistema DNS.E PI che, tra l'altro, avalla...Il sistema DNS è funzionale, non ha mai creato problemi , se non a color che presi da una crisi di ignorazna pura, creano delle zone e danno autorità a server sulla stessa rete FISICA...QUesto è solo un concetto braidamaged....non è il DNS in discussione, sono i tecnici (con tanto di certificazione) che devono essere riveduti...Peccato, la cronaca va bene,le illazioni di MS pure, ma i commenti furoi luogo non mi sembrano adatti....
  • Anonimo scrive:
    colpa del cracker
    E' giù il dns! Colpa del Cracker!Windows ha una backdoor! Colpa del Cracker!Hotmail è lento! Colpa del Cracker!Microsoft ci spia! Colpa del Cracker!Windows crasha! Colpa del Cracker!Ho finito la nutella! Colpa del Cracker!...ma per piacere...Gh!
    • Anonimo scrive:
      Re: colpa del cracker
      - Scritto da: Esp
      E' giù il dns! Colpa del Cracker!
      Windows ha una backdoor! Colpa del Cracker!
      Hotmail è lento! Colpa del Cracker!
      Microsoft ci spia! Colpa del Cracker!
      Windows crasha! Colpa del Cracker!
      Ho finito la nutella! Colpa del Cracker!

      ...ma per piacere...
      Gh! Uh colpa mia?LOL
  • Anonimo scrive:
    infatti!!!
    infatti ieri per mezzo pomeriggio ho provato ad accedere a windowsmedia per rippare i titoli di un cd... e niente!!comunque ve lo consiglio...
  • Anonimo scrive:
    Secondo me si è crashato il WinNT!
    Ma ragazzi è chiaro! WinNT Server è andato in crash!
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo me si è crashato il WinNT!
      E secondo te non hanno un clustering!!!!!!Pollo!!!- Scritto da: TAD
      Ma ragazzi è chiaro! WinNT Server è andato
      in crash!
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo me si è crashato il WinNT!
        - Scritto da: Rikypg
        E secondo te non hanno un
        clustering!!!!!!Pollo!!!Clustering o non clustering, sono rimasti giu' almeno 12 ore. Che e' tutto dire, per un problema di DNS. e comunque, no, direi che non hanno un clustering.... oppure, che i loro clustering funzionano come i loro sistemi operativi (grin!)
    • Anonimo scrive:
      Re: non penso... piuttosto, ho una mia teoria

      punto 1): a quanto pare hanno tutti i dns
      autoritativi sulla stessa sottorete. crolla
      quel ramo, crolla tutto.E chi e' il genio che ha studiato questaconfigurazione ? Gli spedisco subito una copiadi "Network security for _real_ dummies" :)
      punto 2) a quanto pare sono proprio i loro
      dns che hanno piegato.Quindi quando dicono che il problema non e' loro,mentono ?
    • Anonimo scrive:
      Re: non penso... piuttosto, ho una mia teoria
      - Scritto da: carlodem
      Si esatto ho fatto anche io indagini con
      nslookup e visto esattamente le stesse cose,
      considerando anche che poi il sito microsoft
      e' su akamai con
      www.microsoft.akadns.net (hanno src assoluti
      per le immagini...) cio' puo' avere
      incasinato il tutto.
      Toh!! ch estarna coincidenza, anche Yahoo si vanta di essere akamizzato!!!Eccolo il problema!!!Akamia usa delle tecncihe (per questo ttl sono bassi) per avere sempr eil miglio percorso e il piu vicino, dal client al server, secodno me akamai è andato giu di brutto, pe rqualche loro bug e il resto vien da solo...Io uso bind e me ne vanto...
    • Anonimo scrive:
      Re: non penso... piuttosto, ho una mia teoria
      - Scritto da: Paco
      Miiiiiiiiiiiiiii!!!

      Munehiro, si vede che 'ste cose le conosci!!!
      Ma che fai di mestiere?l'hacker ;Dno dai... seriamente. Non e' che abbia fatto molto, pero' il mio lavoro ufficiale ha ben poco in comune con l'informatica. Quello che so, lo so per passione.
    • Anonimo scrive:
      Re: non penso... piuttosto, ho una mia teoria
      - Scritto da: carlodem
      Si esatto ho fatto anche io indagini con
      nslookup e visto esattamente le stesse cose,
      considerando anche che poi il sito microsoft
      e' su akamai conEcco, ora mi spiegate una cosa per favore?E' da un paio di anni che mi capitano queste url con http://numero.qualcosa.akamai.com/seriedinumeripseudocasuale ecc ecc...Che cavolo è?Ci si trova una montagna di roba, praticamente dall'intero sito apple (con tanto di installer di quicktime e compagnia bella), ai trailer in quicktime (e non li eliminano! Ce ne saranno a centinaia, per giga e giga di video, basti guardare su movie-list.com ad esempio...)Ed ora scopro che c'è pure materiale microsoft...Che cavolo è 'sto Akamai???Saluti
Chiudi i commenti