DVD recorder, multiformato da salotto

Sony sta per lanciare sul mercato quello che definisce il primo masterizzatore di DVD domestico in grado di supportare i due maggiori standard riscrivibili sul mercato


Tokyo (Giappone) – Sony, tra i più veloci a lanciare sul mercato un masterizzatore di DVD multiformato, potrebbe essere la prima ad estendere questa funzionalità ai DVD recorder domestici.

Il gigante giapponese afferma che al momento del suo debutto, previsto per il prossimo mese al prezzo di 800 dollari, il suo nuovo RDR-GX7 sarà il solo registratore di DVD “da salotto” capace di supportare i formati DVD-RW, DVD-R e DVD+RW (manca all’appello il DVD+R). In aggiunta il dispositivo di Sony sarà in grado di leggere e scrivere CD-R e CD-RW.

Come succedeva fino a poco tempo fa con i drive per computer, i DVD recorder consumer attualmente sul mercato sono in grado di registrare solo uno dei formati DVD fra loro in competizione: il DVD-R/RW, promosso dal DVD-Forum, ed un’unità che supporta lo standard DVD+R/RW, creato da Sony, Philips, HP e Ricoh. Questo spesso crea confusione fra i consumatori e limita la compatibilità fra dispositivi differenti.

L’RDR-GX7 include, oltre alle tradizionali uscite audio/video, una porta iLink (IEEE 1394) che consente di trasferire ad alta velocità dei file fra il drive e una videocamera digitale dotata della stessa interfaccia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Produzione
    Ma possibile che solo la Intel si possa permettere di produrseli tutti in casa i propri processori mentre AMD si deve appoggiare a qualche fornitore ?Mancanza di liquidità ?La crisi del settore la stà ammazzando ?Spero proprio di no, è l'unico antagonista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Produzione
      Amd ha solo 2 fabbriche: Fab25 ad Austin e Fab30 a Dredsa ( quest'ultima sforna quasi tutte le nuove cpu AMD) contro le 13 e passa della Intel.
      • Anonimo scrive:
        Re: Produzione
        - Scritto da: Anonimo
        Amd ha solo 2 fabbriche: Fab25 ad Austin e
        Fab30 a Dredsa ( quest'ultima sforna quasi
        tutte le nuove cpu AMD) contro le 13 e passa
        della Intel.

        Già ci si dimentica inoltre che AMD era uan fabbrica di semiconduttori qunto Intel era un colosso, la fortuna di AMD e la mancata di Ciryx arrivò quando Intel di fronte a una grossa richiesta di CPU 486 sbagliò i conto e credette la forte crescita passeggiera e non conveniente creare nuove fabbriche bensi preferibile dare da fare i processori fuori, i tempi erano diversi e AMB e Ciryx non si ci pensarono molto buttando sul mercato le stesse CPU prodotte per Intel con il loro marchio, Ci fu una causa per il copyright almeno sul nome dato che il diritto di commercializzazione glielo aveva dato la stessa Intel. ma la magistratura americana sentenzio che i numeri non possono essere registrati come marchio in quanto numeri, da li nacque il nome pentium, che come nome fu protetto mentre Ciryx e AMD sfornarono prima il 586 poi divenuto per AMD K5. Intel non fece più l'errore e da allora si costruiscr i chip da sola ma essendo da 20 anni azienda leader e grossa multinazionale ha la possibilità di investire laddove AMD ancora non può. Se AMD ha conquistato con i sui ottimi processori uan bella fetta ricordiamo che Intel era monopolista e AM ha faticato non poco vendendo per diversi anni i processori a prezzo di costo e ancora oggi avendo margini nettamente inferiori. Ne consegue che AMD non ha la possibilità di costruire nuove fabbriche mentre Intel può usare come crede le sue, ma IBM è un ottimo sviluppatore e produttore di chip e può essere un ottimo parner come in passato, anche IBM costruiva 486 per Intel e ha proseguito nella strada delle CPU
    • Anonimo scrive:
      Re: Produzione
      - Scritto da: Anonimo
      Ma possibile che solo la Intel si possa
      permettere di produrseli tutti in casa i
      propri processori mentre AMD si deve
      appoggiare a qualche fornitore ?
      Mancanza di liquidità ?
      La crisi del settore la stà ammazzando ?No, e` una scelta commerciale. Tante altre aziende, anche molto grosse e leader del mercato, fanno costruire i loro chip a terzi (e spesso questi terzi sono rappresentati da IBM).
    • Anonimo scrive:
      Re: Produzione
      AMD fattura 3 Miliardi di dollarile nuove FAB a 12 pollici per i 90 micron dovrebbero costare2 Miliardi di dollari l'una.Eccetto Intel che fattura 23 Miliardi di dollari, tutti gli altri produttori preferiscono dividere le spese costruendo le nuove fab in societa'
      • Anonimo scrive:
        Re: Produzione
        - Scritto da: Anonimo
        AMD fattura 3 Miliardi di dollari

        le nuove FAB a 12 pollici per i 90 micron
        dovrebbero costare
        2 Miliardi di dollari l'una.ma come mai costano così tanto. Cosa cidevono fare? Tra un po' li costruiranno nellaISS i chip.

        Eccetto Intel che fattura 23 Miliardi di
        dollari, tutti gli altri produttori
        preferiscono dividere le spese costruendo le
        nuove fab in societa'
        Ma IBM non era in partnership con la Motorolaper il Power/PowerPC? Finirà che l'Opteronlo costruirà la Motorola?Ciao.
  • Anonimo scrive:
    e...
    il power5 ?Dogma
Chiudi i commenti