Dymmy porta il VoIP sul vecchio telefono

Dal motore di ricerca parte un nuovo servizio per mettere in contatto via VoIP gli utenti e le aziende che hanno cercato

Milano – Si chiama “dual leg”, ed è il sistema annunciato da Dymmy per portare il VoIP su
qualunque telefono: l’utente che trova su Dymmy un’azienda potrà farsi chiamare istantaneamente al proprio numero di telefono inserendolo in un’apposita casella.

La comunicazione, dichiara Dymmy, non prevede addebiti e, fino all’esaurimento della promozione attualmente in corso, (“Con Dymmy, trova e chiama tutti gratis”), riguarda tutte le partite IVA italiane. Il servizio è accessibile senza restrizioni, è sufficiente visitare il sito di Dymmy inserendo il nome del servizio o dell’oggetto desiderato insieme a una località. Il motore di ricerca restituirà una lista di esercizi commerciali, aziende o professionisti che possono fornire ciò che l’utente ha richiesto, e con i quali si potrà parlare senza costi aggiuntivi dal computer o, grazie al “dual leg”, anche dal proprio telefono.

“In questo modo – spiega una nota aziendale – non è più necessario utilizzare cuffiette e microfono dal proprio
computer per sfruttare i vantaggi del VoIP e la praticità delle ricerche su Dymmy. Sviluppato su piattaforma Google, Dymmy è dedicato interamente alle attività produttive italiane”. La differenza, sottolinea la nota, è che Dymmy può individuare i fornitori in una qualsiasi località italiana, partendo dal nome del prodotto o del servizio richiesto o dalla marca preferita dall’utente: “Si può, ad esempio, inserire nella casella di ricerca la parola ‘risotto’ e la località ‘Palermo’ per trovare una lista di ristoranti o trattorie che hanno il risotto nel proprio menu e accanto a ciascuno un pulsante per parlare gratis con loro”. Prima di decidere con chi mettersi in contatto, si possono sfogliare le loro pagine web che, oltre alle foto dei prodotti, contengono anche le eventuali offerte del momento.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il telefono si accendeva?
    dopo un'incendio cha ha distrutto buona parte delle prove il telefonino funzionava e se ciò è vero hanno avuto la genialità di dare la colpa ad un apparecchio che sembrava solo un po sbruciacchiato?ma sono scemi?
  • Anonimo scrive:
    Quando si dice "Perizia di Parte"...
    Hehehe ! sarei rimasto sorpreso se, dopo una perizia da parte dei tecnici Nokia, gli stessi avessero annunciato : "Si, senza alcun dubbio il nostro telefonino ha causato l'incendio per via di un corto alla batteria" .Allora si che la Nokia avrebbe passato guai, avrebbe dovuto risarcire l'albergo, i pazienti intossicati e ustionati e, ovviamente, avrebbe dovuto ritirare dal mercato TUTTI i componenti difettosi, risarcendo eventualmente i clienti insoddisfatti.Senza contare la cattiva pubblicita'....Beh..e' chiaro, la perizia dei tecnici Nokia, volati appositamente sul posto a tempo di record , e' certamente "di parte" , come si dice in questi casi ! :DP.s. Che palle sto' codice di controllo, e' la seconda volta che mi dice "Codice di controllo non valido." anche se lo inserisco correttamente !
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando si dice "Perizia di Parte"...
      A bello arripijate, non ci vuole una "perizia di parte" per verificare che un cellulare sia integro e non sia stato carbonizzato dall'incendio da esso provocato. Se pigiando il bottone di accensione funziona ed è perfettamente integro quelli della Nokia per far contento te dovevano portare sul luogo un cellulare bruciato apposta??
  • Anonimo scrive:
    Forse non ho capito...
    Hanno dovuto far venire dei tecnici della Nokia dall'europa per verificare che in realtà il telefonino non era danneggiato e che una volta spinto il tastino ON si riaccendeva ? Ma Lollllllllll (rotfl)
    • avvelenato scrive:
      Re: Forse non ho capito...
      - Scritto da:

      Hanno dovuto far venire dei tecnici della Nokia
      dall'europa per verificare che in realtà il
      telefonino non era danneggiato e che una volta
      spinto il tastino ON si riaccendeva ?


      Ma Lollllllllll (rotfl)ecco il tecnico Nokia in azione....[img]http://www.mackwilliams.com/archives/copperfield.jpg[/img]
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse non ho capito...
        Di' la verita' : quella e' una tua foto e tu sei un tecnico Nokia :D(e peggio ancora, non usi il Nokia come cellulare ma usi l'iPod Nano)
        • avvelenato scrive:
          Re: Forse non ho capito...
          - Scritto da:
          Di' la verita' :
          quella e' una tua foto e tu sei un tecnico Nokia
          :D
          Magari avessi la metà dei soldi di quello in foto..........................
          (e peggio ancora, non usi il Nokia come cellulare
          ma usi l'iPod
          Nano)l'ipod nano è un cellulare?
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse non ho capito...
            - Scritto da: avvelenato

            (e peggio ancora, non usi il Nokia come
            cellulare

            ma usi l'iPod

            Nano)

            l'ipod nano è un cellulare?No, e' uno dei sette nani che si e' adeguato alla societa' moderna e consumistica.
Chiudi i commenti