E' giunta la fine per Audioblogger

La piattaforma per la gestione di podcast-blog, apprezzata da tempo nella blogosfera, chiuderà definitivamente tra pochi giorni

Roma – Sulla sua home page campeggia l’annuncio inequivocabile: Audioblogger cesserà le operazioni dal primo novembre 2006. Ed è così che la blogosfera ha appreso la fine imminente di un servizio piuttosto popolare, che consente di creare blog inviando ai server messaggi vocali che vengono poi “tradotti” in “post audio” sui blog degli utenti.

Il sistemino messo su da Odeo è considerato il pioniere nello specifico settore delle piattaforme audio per blog ma, a quanto pare, le risorse necessarie per il suo funzionamento hanno messo al muro la start up californiana, che spiega:
“Date le nostre risorse limitate abbiamo dovuto prendere decisioni difficili per scegliere ciò su cui concentrarci. Abbiamo capito che Audioblogger ci costa troppo in termini di tempo e denaro per poterlo portare avanti”.

Va detto che Audioblogger non è l’unico servizio di questo tipo ed è la stessa Odeo a ricordarlo: c’è Gabcast , un altro servizio gratuito che offre persino più opzioni di Audioblogger, oppure Hipcast , che però è a pagamento. Altri vengono elencati dai blogger in queste ore.

Secondo Bloggeratto Audioblogger era già morto da tempo perché chi lo ha gestito non ha saputo aggiornarlo e modificarlo in funzione delle crescenti esigenze dei podcaster.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Disgusto
    Hanno mercificato nel modo + orribile un dolcissimo animaletto compagno e conforto di moltissime persone :?( :@E' un attentato alla vita stessa :@
    • Akiro scrive:
      Re: Disgusto
      disgustoso è a dir poco...ci si deve dare un taglio a simili giochetti con madre natura altrimenti prima o poi sarà lei a giocarci un brutto tiro... l'ultimo.
  • Anonimo scrive:
    Gatto con licenza CCL
    Il mio gatto ha la licenza Creative Commons License, proprio come PI, infatti, gli permetto di ricopiarsi come e quando vuole, e in tutte le copie che vuole... ed è bello felice e contento, alla faccia dei ca**oni americani che fanno tutto per soldi!Scegliete solo gatti "open project" sono i migliori e i più economici. 8)
  • Anonimo scrive:
    a nessuno e' venuto in mente...
    ...che i loro concorrenti se vogliono studiare un gatto se lo procurano in qualche modo senza troppi problemi?Non c'e' bisogno di disturbare gli utenti che l'anno comprato.
  • Anonimo scrive:
    problema DRM
    Ma se il gatto ha un DRM che dice che può fare i bisogni solo nella cassettina, cosa succede se provo a farglieli fare in giardino?In effetti ho comprato quello che può farli solo nella cassettina perchè costava 1.000 euro in meno di quello che li fa anche in giardino.So che è una domanda che non dovrei fare sul forum, ma sapete se in giro c'è un crack da inoculare al gatto per il Fair Use?E se mi ripppo il suo DNA per modificarlo a mio piacere? Commetto un reato? Quanti anni di carcere rischio?
    • Anonimo scrive:
      Re: problema DRM
      - Scritto da:
      Ma se il gatto ha un DRM che dice che può fare i
      bisogni solo nella cassettina, cosa succede se
      provo a farglieli fare in
      giardino?

      In effetti ho comprato quello che può farli solo
      nella cassettina perchè costava 1.000 euro in
      meno di quello che li fa anche in
      giardino.

      So che è una domanda che non dovrei fare sul
      forum, ma sapete se in giro c'è un crack da
      inoculare al gatto per il Fair
      Use?

      E se mi ripppo il suo DNA per modificarlo a mio
      piacere? Commetto un reato? Quanti anni di
      carcere
      rischio?Scarica la patch da qua:www.cracked-pets.ruallercaCatsv1.04freepissoutside-plasmide.dnacome vettore per il plasmide devi utilizzare un batteriofago T4
  • Anonimo scrive:
    Il mio ha la licenza Gnao
    Quanta stupidità umana ! @^
  • Anonimo scrive:
    Ci sono domande più importanti da porsi
    Pure le ferrari che io sappia quando le compri devi firmare un contratto che ti impedisce di poter usare alimentazione diversa dalla benzina.Non per questo tutti gli altri produtori di marche hanno adottato tale comportamento.Dovete capire che tale azienda ci ha investito e quindi si deve rifare dei soldi investiti.Comunque ci sarebbero domande più importanti a cui tale azienda dovrebbe dare risposta ovvero se tutti i gatti che fanno riprodurre generano gattini anallergici e soprattutto che fine fanno, se vi sono, gattini non anallergici.Avendo visto come trattano nel nostro paese (e sicuramente anche all'estero) i polli e le altre bestie d'allevamento non vorrei che li trattassero allo stesso modo sopprimendo quelli non adatti al loro scopo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci sono domande più importanti da po
      No,la domanda più importante da porsi è questa: ma chi cazzo si credono di essere per mettere una licenza d'acquisto ad un essere vivente come se fosse una lavatrice... se far parte di una civiltà vuol dire continuare a ideare queste squallide e orribili stronzate, è bene che questi essere umani scompaiano dalla faccia della terra per sempre, tutto l'universo sarebbe loro estremamente grato. Anatema su di loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci sono domande più importanti da po
      - Scritto da: [...]

      Comunque ci sarebbero domande più importanti a
      cui tale azienda dovrebbe dare risposta ovvero se
      tutti i gatti che fanno riprodurre generano
      gattini anallergici e soprattutto che fine fanno,
      se vi sono, gattini non
      anallergici.

      Avendo visto come trattano nel nostro paese (e
      sicuramente anche all'estero) i polli e le altre
      bestie d'allevamento non vorrei che li
      trattassero allo stesso modo sopprimendo quelli
      non adatti al loro
      scopo.Con cosa credi che preparino "Sheba" e "Gourmet" al "coniglio"?
  • Anonimo scrive:
    Il Mio ha la licenza GNU!!
    sul serio, il mio gatto ha la licenza GNU!
  • Anonimo scrive:
    Il mio gatto ha la licenza BSD
    ...Bovine Spongiform Encephalopathy Disease.Dannati bocconcini alla farina di pecora, ecco perché costavano così poco... :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mio gatto ha la licenza BSD
      - Scritto da:
      ...Bovine Spongiform Encephalopathy Disease.
      Dannati bocconcini alla farina di pecora, ecco
      perché costavano così poco... :D :D
      :DPovero... :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mio gatto ha la licenza BSD
      Non solo farina di pecora... anche ormoni
  • Anonimo scrive:
    Ma i soldi ...
    ... che chiedono per il gatto sono soldi "buoni", mica soldi con la clausola che "non possono essere trasferiti a terzi", oppure "che non possono essere messi nella banca XYZ", ecc. Perchè non dovrei mantenere diritti su quei soldi dopo che glieli ho dati, visto che loro ne mantengono sul gatto che mi vendono ? Ma contento chi lo compra, contenti tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma i soldi ...
      Quando compri coi soldi buoni accetti anche la licenza, punto e basta! non ti puoi lamentare dopo (se la legge non te lo permette ovviamente)
  • Guybrush scrive:
    Certo certo...
    "L'acquirente non venderà né trasferirà alcun gatto acquistato a nessuno con l'eccezione di un membro diretto della propria famiglia, e non offrirà ad alcuno di acquistare un gatto né materiale genetico del gatto, né potrà vendere i diritti acquisiti con questo acquisto o qualsiasi diritto collegato senza espressa autorizzazione scritta dell'azienda"Allora.Chi ha scritto questo non conosce molto bene i gatti.Non e' l'umano che sceglie di avere un gatto, e' il gatto a decidere se adottare un bipede o no.Questa e' una legge di natura, come la gravita' e i vasi comunicanti.Se il gatto decide una cosa, o lo ammazzi o lo lasci fare, non ci sono vie di mezzo.Se poi un bipede raccoglie del materiale genetico dal proprio felino (pelo, saliva... ecc...) e ne fa un clone... a parte il fatto che la copia non sara' mai come l'originale per motivi sconosciuti (per ora), c'e' da dire che da un gatto con l'indole di una pastiera napoletana ho visto nascere i peggiori figli di p... buonagatta che abbia mai visto, quindi occhio.Il tutto per dire: quella clausola non ha valore legale nel regno felino.
    GT
    • avvelenato scrive:
      Re: Certo certo...
      - Scritto da: Guybrush
      "L'acquirente non venderà né trasferirà alcun
      gatto acquistato a nessuno con l'eccezione di un
      membro diretto della propria famiglia, e non
      offrirà ad alcuno di acquistare un gatto né
      materiale genetico del gatto, né potrà vendere i
      diritti acquisiti con questo acquisto o qualsiasi
      diritto collegato senza espressa autorizzazione
      scritta
      dell'azienda"

      Allora.
      Chi ha scritto questo non conosce molto bene i
      gatti.

      Non e' l'umano che sceglie di avere un gatto, e'
      il gatto a decidere se adottare un bipede o
      no.
      Questa e' una legge di natura, come la gravita' e
      i vasi
      comunicanti.

      Se il gatto decide una cosa, o lo ammazzi o lo
      lasci fare, non ci sono vie di
      mezzo.
      Io sapevo che dipendeva dalle razze, è vero che ci sono dei gatti che sono molto indipendenti, ma ce ne sono altrettanti adattissimi alla vita da appartamento, e che "sentono il padrone", magari in maniera diversa da un cane, ma non con meno fedeltà.
      Se poi un bipede raccoglie del materiale genetico
      dal proprio felino (pelo, saliva... ecc...) e ne
      fa un clone... a parte il fatto che la copia non
      sara' mai come l'originale per motivi sconosciuti
      (per ora), c'e' da dire che da un gatto con
      l'indole di una pastiera napoletana ho visto
      nascere i peggiori figli di p... buonagatta che
      abbia mai visto, quindi
      occhio.
      Non penso si tratti solo di questo, quanto di poter offrire un prodotto concorrente con un'investimento ridotto rispetto a quello di allerca.Ovvio che si tratta solo di ritardare l'inevitabile, per loro l'importante è impedire o scoraggiare una concorrenza (sleale) fino a quando non si raggiunge il break-even, e possibilmente oltre
      Il tutto per dire: quella clausola non ha valore
      legale nel regno
      felino.


      GT
      • Anonimo scrive:
        Re: Certo certo...
        - Scritto da: avvelenato
        Io sapevo che dipendeva dalle razze, è vero che
        ci sono dei gatti che sono molto indipendenti, ma
        ce ne sono altrettanti adattissimi alla vita da
        appartamento, e che "sentono il padrone", magari
        in maniera diversa da un cane, ma non con meno
        fedeltà.I gatti vedono il "padrone" come loro pari, e per questo in generale sono indipendenti.I cani vedono invece il "padrone" come il loro capo-branco, e per questo motivo dipendono quasi totalmente da esso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Certo certo...
        - Scritto da: avvelenato

        Non penso si tratti solo di questo, quanto di
        poter offrire un prodotto concorrente con
        un'investimento ridotto rispetto a quello di
        allerca.
        Ovvio che si tratta solo di ritardare
        l'inevitabile, per loro l'importante è impedire o
        scoraggiare una concorrenza (sleale) fino a
        quando non si raggiunge il break-even, e
        possibilmente
        oltreDimmi che scherzi, e che non ritieni veramente sani di mente questi contratti.Ci mancano solo gli eula per gli esseri viventi, ma dove accidenti vogliamo andare, e quanto stiamo facendo? e soprattutto lo sai a che ora mi alzo la mattina? alle sette meno un'quarto!hola Quelo
        • avvelenato scrive:
          Re: Certo certo...
          - Scritto da:

          - Scritto da: avvelenato




          Non penso si tratti solo di questo, quanto di

          poter offrire un prodotto concorrente con

          un'investimento ridotto rispetto a quello di

          allerca.

          Ovvio che si tratta solo di ritardare

          l'inevitabile, per loro l'importante è impedire
          o

          scoraggiare una concorrenza (sleale) fino a

          quando non si raggiunge il break-even, e

          possibilmente

          oltre

          Dimmi che scherzi, e che non ritieni veramente
          sani di mente questi
          contratti.Li ritengo al pari delle eulas, e questo dovrebbe dirti tutto.Poi se ci sono in giro degli esaltati delle licenze, che -ad esempio- vanno in giro a scrivere GPL GPL a tutto spiano dappertutto, mi viene da sorridere esattamente come sorrido dinnanzi a questa eula, o a quella del windows piratato quando gli dico che accetto. Qualsiasi clausola vale solo fintantoché chi ne pone il vincolo ha il potere di farla rispettare, è più che ovvio.
          Ci mancano solo gli eula per gli esseri viventi,
          ma dove accidenti vogliamo andare, e quanto
          stiamo facendo?Ci sono già in determinati ambiti lavorativi.
          e soprattutto

          lo sai a che ora mi alzo la mattina? alle sette
          meno
          un'quarto!

          hola QueloIo sto per andare a dormire invece.
  • MandarX scrive:
    i gatti non sono prodotti!!!
    i gatti non sono prodotti, nemmeno gli altri animaligli animali non si dovrebbero nemmeno venderespero che bloccheranno questa assurdita
    • Anonimo scrive:
      Re: i gatti non sono prodotti!!!
      - Scritto da: MandarX
      i gatti non sono prodotti, nemmeno gli altri
      animali

      gli animali non si dovrebbero nemmeno vendere

      spero che bloccheranno questa assurditaPresto venderanno bambini ed adulti umani. Potrai sceglierti il tuo clone maschile o femminile per il sesso senza AIDS o altre malattie....
      • Anonimo scrive:
        Re: i gatti non sono prodotti!!!
        Io voglio una bella porca da possedere quando ho voglia. Quanto costa?Kazzate a parte la schiavitù era stata abolita, ora sta tornando. Spero crepino tutti questi figli di puttana che producono e vendono animali come fossero soppramobili
        • MandarX scrive:
          Re: i gatti non sono prodotti!!!

          la schiavitù era stata abolita,ma non è mai finita
          ora sta tornando. sta tornando ad essere legalizzata
          • Anonimo scrive:
            Re: i gatti non sono prodotti!!!
            - Scritto da: MandarX

            la schiavitù era stata abolita,

            ma non è mai finita
            In Sudan per esempio è tuttora praticata.
      • avvelenato scrive:
        Re: i gatti non sono prodotti!!!
        - Scritto da:

        - Scritto da: MandarX

        i gatti non sono prodotti, nemmeno gli altri

        animali



        gli animali non si dovrebbero nemmeno vendere



        spero che bloccheranno questa assurdita

        Presto venderanno bambini ed adulti umani. Potrai
        sceglierti il tuo clone maschile o femminile per
        il sesso senza AIDS o altre
        malattie....Già lo fanno.Mai sentito parlare di risorse umane?
    • avvelenato scrive:
      Re: i gatti non sono prodotti!!!
      - Scritto da: MandarX
      i gatti non sono prodotti, nemmeno gli altri
      animali
      Perché?
      gli animali non si dovrebbero nemmeno vendere
      Perché?
      spero che bloccheranno questa assurditaPerché?
      • MandarX scrive:
        Re: i gatti non sono prodotti!!!

        - Scritto da: MandarX

        i gatti non sono prodotti, nemmeno gli altri

        animali
        Perché?perche sono esserei viventi

        gli animali non si dovrebbero nemmeno vendere
        Perché?perche se tu compri un gatto a 50 eur per esempiocredi che la sua vita valga 50 eurse magari ha un problema che il veterinario puo risolvere con un farmaco da 100 euro potresti pensare "con 50 eur me ne compro uno nuovo " gli animali non si dovrebbero vendere perche non hanno valore, nel senso che non puoi dare un valore economico ad una vita (leggi hanno valore inestimabile)

        spero che bloccheranno questa assurdita
        Perché?perche non si gioca con i geni, non si fa un contratto su un gatto come se fosse un software
    • Anonimo scrive:
      Re: i gatti non sono prodotti!!!
      - Scritto da: MandarX
      i gatti non sono prodotti, nemmeno gli altri
      animaliQuoto ma è da una vita che si comprano gli animali: se così non fosse i pesci rossi, i pappagallini e altre povere bestie (non sò se dire "per fortuna") da noi non ci sarebbero.Così gira il mondo: se trovi un gattino per strada e tu (non io che sono allergico) decidi di dargli una mano e tenertelo puoi farlo; se sei schizzinoso e sei abituato a pagare perfino per un gattino, compralo.La cosa che non si è mai detta è che al gatto non gli si elimina il pelo o altro: gli si toglie dal DNA "un gene", un qualcosa che neanche lui si sentirà mai mancare, e avrà sempre il suo pelo, ma impercettibilmente cambiato.Non è il compratore "l'ingrato" della situazione, è chi castra questi animali per evitare che un brevetto "proliferi", sono loro secondo me i veri delinquenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: i gatti non sono prodotti!!!
      Ti quoto. Tuttavia e purtroppo, questo, ai molti, non è chiaro. Non è chiaro che gli animali sono esseri senzienti e come tali non vanno acquistati/comprati come fossero sacchi di patate ma adottati per essere accuditi in famiglia, come membri di quest'ultima a tutti gli effetti.
    • Anonimo scrive:
      Re: i gatti non sono prodotti!!!
      Come non sono prodotti?E la "Terrine de chat truffée aux morilles" che mi ha appena venduto il rosticcere cos'è?
  • Anonimo scrive:
    Difficile che...
    ... una ditta che non paga neanche l'affitto possa combinare qualcosa del genere :Dhttp://www.signonsandiego.com/uniontrib/20060716/news_1n16allerca.htmlCito: "But despite Allerca's entrepreneurial zeal, questions about the company's finances, its ability to deliver what it has promised and the track record of founder Simon Brodie might give prospective pet owners pause, according to court records and interviews with former Allerca associates. For instance, Allerca was evicted in February from its San Diego headquarters which was also Brodie's residence in the downtown 777 Sixth Avenue Lofts complex for nonpayment of rent, according to court records. In addition, Allerca, Brodie and other Brodie-affiliated companies have accumulated tens of thousands of dollars in bad debt in recent years. "Io mi tengo i miei gatti normali :p
  • Anonimo scrive:
    sterilizziamo i compratori
    ..di gatti ogm, così non riproducendosi chissà che diminuiscano gli idioti!.. e come secondo effetto chissà che gli 'sviluppatori' di gatti ogm perdano tanti di quei soldi da diventare a loro volta impotenti per la paura._ sarcasmi d'obbligo a parte.. ma è possibile che il genere umano sia così malato e cinico da comprare gatti anallergici e sterili? siamo veramente così stronzi, egoisti e imbecilli?
    • Anonimo scrive:
      Re: sterilizziamo i compratori
      - Scritto da:
      sarcasmi d'obbligo a parte.. ma è possibile che
      il genere umano sia così malato e cinico da
      comprare gatti anallergici e sterili? siamo
      veramente così stronzi, egoisti e
      imbecilli?C'è da chiedersi perché il genere umano è così malato e cinico da *COMPRARE* i gatti quando ce ne sono un sacco che non aspettano altro che un umano amorevole che si curi di loro.
      • Anonimo scrive:
        Re: sterilizziamo i compratori
        Perchè il genere umano è così stupido che ha bisogno di vantarsi sempre del nuovo giocattolo acquistato. Tra un trovatello da strada adottato (solo un gatto) ed "il gatto ogm" è come paragonare le mutande del mercato a quelle di armani
        • avvelenato scrive:
          Re: sterilizziamo i compratori
          - Scritto da:
          Perchè il genere umano è così stupido che ha
          bisogno di vantarsi sempre del nuovo giocattolo
          acquistato. Tra un trovatello da strada adottato
          (solo un gatto) ed "il gatto ogm" è come
          paragonare le mutande del mercato a quelle di
          armaniValla a raccontare a uno che ama i gatti ma non può averne perché allergico, !-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2006 15.46-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            - Scritto da: avvelenato
            - Scritto da:

            Perchè il genere umano è così stupido che ha

            bisogno di vantarsi sempre del nuovo giocattolo

            acquistato. Tra un trovatello da strada adottato

            (solo un gatto) ed "il gatto ogm" è come

            paragonare le mutande del mercato a quelle di

            armani


            Valla a raccontare a uno che ama i gatti ma non
            può averne perché allergico,
            !Che ama o che "desidera assolutamente avere come un bambino vuole il giocattolo"?
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            Adoro i gatti, sono allergica ai gatti, magari vado al gattile a trovarli, li coccolo un po', torno a casa, mi bombo di antistaminici e sto male una giornata.Non comprerei un gatto solo perchè non mi farebbe starnutire, come fanno quelli "open".Questo perchè amo davvero i gatti.
    • Anonimo scrive:
      Re: sterilizziamo i compratori

      il genere umano sia così malato e cinico da
      comprare gatti anallergici e sterili? siamo
      veramente così stronzi, egoisti e
      imbecilli? E' inutile che fai del moralismo da quattro soldi: ci sono moltissime persone che sono allergiche agli animali e non possono farci nulla. Una soluzione di questo tipo permette anche a loro di fruire della compagnia di un animaletto domestico e non vedo cosa cazzo te ne freghi dato che non ti tolgono niente...
      • Anonimo scrive:
        Re: sterilizziamo i compratori
        - Scritto da:

        il genere umano sia così malato e cinico da

        comprare gatti anallergici e sterili? siamo

        veramente così stronzi, egoisti e

        imbecilli?
        E' inutile che fai del moralismo da quattro
        soldi: ci sono moltissime persone che sono
        allergiche agli animali e non possono farci
        nulla. Una soluzione di questo tipo permette
        anche a loro di fruire della compagnia di un
        animaletto domestico e non vedo cosa cazzo te ne
        freghi dato che non ti tolgono
        niente...Veramente, con una EULA sui gatti, tolgono la possibilità ad un micio di vivere legalmente se muore il padrone e questi non ha altri familiari (leggi la clausola citata nell'articolo). Inoltre mi pare assurda sta cosa, se sei allergico ai gatti prendi un cane oppure mettiti il cuore in pace - vuoi il contatto con la natura ma senza rispettare la natura a che ti serve? (tra parentesi, la chiesa è stata per anni schierata *CONTRO* l'uso del preservativo anche da parte di *malati* di AIDS, ma contro abomini del genere non dice nulla)
        • Anonimo scrive:
          Re: sterilizziamo i compratori

          Veramente, con una EULA sui gatti, tolgono la
          possibilità ad un micio di vivere legalmente se
          muore il padrone e questi non ha altri familiari
          (leggi la clausola citata nell'articolo). Ma che importa... e' solo un gatto... quante stupidaggini si sentono dire in giro!! E' certamente giusto non infierire sadicamente sugli animali, soprattutto perche' sarebbe un imbruttimento dell'uomo stesso MA ricordiamoci che gli animali sono animali :-)Giusto percio' che ci siano linee guida per il trattamento degli animali ma evitiamo di cadere nel r-i-d-i-c-o-l-o, gli animali servono come fonte di cibo, servono per sperimentare tecniche chirurgiche, servono per la ricerca molecolare (nessun sistema in silico o in vitro per ora puo' rimpiazzare un sistema in vivo), servono per compagnia, in alcni paesi servono per il lavoro pesante.Se una qualunque delle altre specie fosse arrivata all'intelligenza prima della nostra avrebbe fatto lo stesso!! Chi arriva primo in evoluzione vince tutto il piatto, mi pare logico.Che poi ci sia gente che attribuisce agli animali piu' di quello che effettivamente e' attribuibile, beh e' un meccanismo dei circuiti dei lobi frontali, sviluppato in tutti i mammiferi e soprattutto nell'uomo :-) tutto qui...
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            Scegli: ti pestiamo e ti pisciamo addosso ora, o piu' tardi quando sei mentalmente preparato?
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            Si possono usare anche come proiettili: io ho un cannone gatling fatto in casa che spara 4000 ratti al minuto. Effetto cinetico/roditorio.
          • MandarX scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori

            gli animali servono come
            fonte di cibo, servono per sperimentare tecniche
            chirurgiche, servono per la ricerca molecolare
            (nessun sistema in silico o in vitro per ora puo'
            rimpiazzare un sistema in vivo), servono per
            compagnia, in alcni paesi servono per il lavoro
            pesante.hai dimenticato che servono anche come cavie per i prodotti di bellezza e la vivisezione
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            - Scritto da:


            Veramente, con una EULA sui gatti, tolgono la

            possibilità ad un micio di vivere legalmente se

            muore il padrone e questi non ha altri familiari

            (leggi la clausola citata nell'articolo).

            Ma che importa... e' solo un gatto... quante
            stupidaggini si sentono dire in giro!! E'
            certamente giusto non infierire sadicamente sugli
            animali, soprattutto perche' sarebbe un
            imbruttimento dell'uomo stesso MA ricordiamoci
            che gli animali sono animali
            :-)

            Giusto percio' che ci siano linee guida per il
            trattamento degli animali ma evitiamo di cadere
            nel r-i-d-i-c-o-l-o, gli animali servono come
            fonte di cibo, servono per sperimentare tecniche
            chirurgiche, servono per la ricerca molecolare
            (nessun sistema in silico o in vitro per ora puo'
            rimpiazzare un sistema in vivo), servono per
            compagnia, in alcni paesi servono per il lavoro
            pesante.

            Se una qualunque delle altre specie fosse
            arrivata all'intelligenza prima della nostra
            avrebbe fatto lo stesso!! Chi arriva primo in
            evoluzione vince tutto il piatto, mi pare
            logico.

            Che poi ci sia gente che attribuisce agli animali
            piu' di quello che effettivamente e'
            attribuibile, beh e' un meccanismo dei circuiti
            dei lobi frontali, sviluppato in tutti i
            mammiferi e soprattutto nell'uomo :-) tutto
            qui...Se tu pensi che gli animali non siano intelligenti ... ehhh.. Lette le notizie dell'elefante che parla la nostra lingua e non è una bufala ?
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Veramente, con una EULA sui gatti, tolgono la


            possibilità ad un micio di vivere legalmente
            se


            muore il padrone e questi non ha altri
            familiari


            (leggi la clausola citata nell'articolo).



            Ma che importa... e' solo un gatto... quante

            stupidaggini si sentono dire in giro!! E'

            certamente giusto non infierire sadicamente
            sugli

            animali, soprattutto perche' sarebbe un

            imbruttimento dell'uomo stesso MA ricordiamoci

            che gli animali sono animali

            :-)



            Giusto percio' che ci siano linee guida per il

            trattamento degli animali ma evitiamo di cadere

            nel r-i-d-i-c-o-l-o, gli animali servono come

            fonte di cibo, servono per sperimentare tecniche

            chirurgiche, servono per la ricerca molecolare

            (nessun sistema in silico o in vitro per ora
            puo'

            rimpiazzare un sistema in vivo), servono per

            compagnia, in alcni paesi servono per il lavoro

            pesante.



            Se una qualunque delle altre specie fosse

            arrivata all'intelligenza prima della nostra

            avrebbe fatto lo stesso!! Chi arriva primo in

            evoluzione vince tutto il piatto, mi pare

            logico.



            Che poi ci sia gente che attribuisce agli
            animali

            piu' di quello che effettivamente e'

            attribuibile, beh e' un meccanismo dei circuiti

            dei lobi frontali, sviluppato in tutti i

            mammiferi e soprattutto nell'uomo :-) tutto

            qui...

            Se tu pensi che gli animali non siano
            intelligenti ... ehhh..

            Lette le notizie dell'elefante che parla la
            nostra lingua e non è una bufala ?
            Ah, è vero! L'ho visto anch'io, fa, o faceva, una trasmissione su "La7".
          • avvelenato scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:






            Veramente, con una EULA sui gatti, tolgono
            la



            possibilità ad un micio di vivere legalmente

            se



            muore il padrone e questi non ha altri

            familiari



            (leggi la clausola citata nell'articolo).





            Ma che importa... e' solo un gatto... quante


            stupidaggini si sentono dire in giro!! E'


            certamente giusto non infierire sadicamente

            sugli


            animali, soprattutto perche' sarebbe un


            imbruttimento dell'uomo stesso MA ricordiamoci


            che gli animali sono animali


            :-)





            Giusto percio' che ci siano linee guida per il


            trattamento degli animali ma evitiamo di
            cadere


            nel r-i-d-i-c-o-l-o, gli animali servono come


            fonte di cibo, servono per sperimentare
            tecniche


            chirurgiche, servono per la ricerca molecolare


            (nessun sistema in silico o in vitro per ora

            puo'


            rimpiazzare un sistema in vivo), servono per


            compagnia, in alcni paesi servono per il
            lavoro


            pesante.





            Se una qualunque delle altre specie fosse


            arrivata all'intelligenza prima della nostra


            avrebbe fatto lo stesso!! Chi arriva primo in


            evoluzione vince tutto il piatto, mi pare


            logico.





            Che poi ci sia gente che attribuisce agli

            animali


            piu' di quello che effettivamente e'


            attribuibile, beh e' un meccanismo dei
            circuiti


            dei lobi frontali, sviluppato in tutti i


            mammiferi e soprattutto nell'uomo :-) tutto


            qui...



            Se tu pensi che gli animali non siano

            intelligenti ... ehhh..



            Lette le notizie dell'elefante che parla la

            nostra lingua e non è una bufala ?


            Ah, è vero! L'ho visto anch'io, fa, o faceva, una
            trasmissione su
            "La7".Se è per questo c'era una volta un cavallo che sapeva fare i conti.Ma non era un cavallo, era una bufala.
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            - Scritto da:
            Lette le notizie dell'elefante che parla la
            nostra lingua e non è una bufala ?ovvio che non è una bufala, è un elefante!
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            - Scritto da:


            Veramente, con una EULA sui gatti, tolgono la

            possibilità ad un micio di vivere legalmente se

            muore il padrone e questi non ha altri familiari

            (leggi la clausola citata nell'articolo).

            Ma che importa... e' solo un gatto... quante
            stupidaggini si sentono dire in giro!! E'
            certamente giusto non infierire sadicamente sugli
            animali, soprattutto perche' sarebbe un
            imbruttimento dell'uomo stesso MA ricordiamoci
            che gli animali sono animali
            :-)

            Giusto percio' che ci siano linee guida per il
            trattamento degli animali ma evitiamo di cadere
            nel r-i-d-i-c-o-l-o, gli animali servono come
            fonte di cibo, servono per sperimentare tecniche
            chirurgiche, servono per la ricerca molecolare
            (nessun sistema in silico o in vitro per ora puo'
            rimpiazzare un sistema in vivo), servono per
            compagnia, in alcni paesi servono per il lavoro
            pesante.

            Se una qualunque delle altre specie fosse
            arrivata all'intelligenza prima della nostra
            avrebbe fatto lo stesso!! Chi arriva primo in
            evoluzione vince tutto il piatto, mi pare
            logico.

            Che poi ci sia gente che attribuisce agli animali
            piu' di quello che effettivamente e'
            attribuibile, beh e' un meccanismo dei circuiti
            dei lobi frontali, sviluppato in tutti i
            mammiferi e soprattutto nell'uomo :-) tutto
            qui...
            Quoto al 100%E mo' scusatemi, devo andare a girare l'agnello.
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            Anche tu sei un animale.
        • Anonimo scrive:
          Carthago delenda est
          - Scritto da:
          (tra
          parentesi, la chiesa è stata per anni schierata
          *CONTRO* l'uso del preservativo anche da parte di
          *malati* di AIDS, ma contro abomini del genere
          non dice
          nulla)Il solito pistolotto anticlericale off-topic da usare al termine di ogni argomento a proposito o a sproposito (stile Carthago delenda est...), e comunque leggenda urbana, come se tutti i malati di AIDS, e in particolare gli africani a cui in genere si riferisce, fossero persone strettamente praticanti e osservanti della religione cattolica.
      • DuDe scrive:
        Re: sterilizziamo i compratori
        - Scritto da:
        E' inutile che fai del moralismo da quattro
        soldi: ci sono moltissime persone che sono
        allergiche agli animali e non possono farci
        nulla. Una soluzione di questo tipo permette
        anche a loro di fruire della compagnia di un
        animaletto domestico e non vedo cosa cazzo te ne
        freghi dato che non ti tolgono
        niente...A me no, ma permettono a societa' simili di fare simili porcate, se sei allergico mi spiace, scegli un'altro animale, a parte che io non concepisco il tenere animali in casa,ma questo e' un'altro discorso.Mi spiace per la allergia, pero' avere un'animale vicino non e' vitale, certo e' piacevole, come tante altre cose, quindi si puo' farne a meno si vive lo stesso
        • avvelenato scrive:
          Re: sterilizziamo i compratori
          - Scritto da: DuDe

          - Scritto da:


          E' inutile che fai del moralismo da quattro

          soldi: ci sono moltissime persone che sono

          allergiche agli animali e non possono farci

          nulla. Una soluzione di questo tipo permette

          anche a loro di fruire della compagnia di un

          animaletto domestico e non vedo cosa cazzo te ne

          freghi dato che non ti tolgono

          niente...

          A me no, ma permettono a societa' simili di fare
          simili porcate, se sei allergico mi spiace,
          scegli un'altro animale, a parte che io non
          concepisco il tenere animali in casa,ma questo e'
          un'altro
          discorso.

          Mi spiace per la allergia, pero' avere un'animale
          vicino non e' vitale, certo e' piacevole, come
          tante altre cose, quindi si puo' farne a meno si
          vive lo
          stessoFanne a meno allora e non rompere la uallera agli altri.
          • DuDe scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            - Scritto da: avvelenato

            Fanne a meno allora e non rompere la uallera agli
            altri.Infatti non ho animali per scelta non sono allergico quindi potrei, ma preferisco vdermeli dal vivo o al massimo in qualche documentario.Possibile che non si riesce ad accettare che qualche cosa puo' non essere disponibile? fosse vitale lo capirei, ma andiamo su, una stronzata del genere per chi e' allergico? peccato che deve essere pure ricco, 4000$ per un gatto anallergico chi s li puo' permettere?
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori

            del genere per chi e' allergico? peccato che deve
            essere pure ricco, 4000$ per un gatto anallergico
            chi s li puo'
            permettere?Guarda che negli USA non sono morti di fame come qua in Italia... noi siamo solo la provincia povera dell'impero!
          • Anonimo scrive:
            Re: sterilizziamo i compratori
            - Scritto da: DuDe

            - Scritto da: avvelenato




            Fanne a meno allora e non rompere la uallera
            agli

            altri.
            Infatti non ho animali per scelta non sono
            allergico quindi potrei, ma preferisco vdermeli
            dal vivo o al massimo in qualche
            documentario.

            Possibile che non si riesce ad accettare che
            qualche cosa puo' non essere disponibile? fosse
            vitale lo capirei, ma andiamo su, una stronzata
            del genere per chi e' allergico? peccato che deve
            essere pure ricco, 4000$ per un gatto anallergico
            chi s li puo'
            permettere?Il problema non si pone: i poveri le allergie non se le possono permettere @^
      • avvelenato scrive:
        Re: sterilizziamo i compratori
        - Scritto da: MandarX

        E' inutile che fai del moralismo da quattro

        soldi: ci sono moltissime persone che sono

        allergiche agli animali e non possono farci

        nulla.

        beh mi dispiace per loro


        Una soluzione di questo tipo permette

        anche a loro di fruire della compagnia di un

        animaletto domestico e non vedo cosa cazzo te ne

        freghi dato che non ti tolgono

        niente...

        non sono mica obbligati ad avere il gatto
        Così hanno la scelta
        pazienza, se non possono averlo trovino un'altro
        rimedio alla
        solitudine
        Tutti finocchi col sedere degli altri vedo
        magari si trovano una ragazza?Perché tu normalmente usi gli animali in sostituzione delle donne? Sei un pastore sardo?Per il moderatore:Non si può dire "sedere"??????La frase "tutti finocchi con il CULO degli altri" è un modo di dire entrato ormai a furor di popolo nella cultura moderna! Sei ebefrenico, curati!!!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2006 16.00-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: sterilizziamo i compratori
      - Scritto da:
      ..di gatti ogm, così non riproducendosi chissà
      che diminuiscano gli idioti!.. e come secondo
      effetto chissà che gli 'sviluppatori' di gatti
      ogm perdano tanti di quei soldi da diventare a
      loro volta impotenti per la
      paura.

      ottima idea, approvo!
      _ sarcasmi d'obbligo a parte.. ma è possibile che
      il genere umano sia così malato e cinico da
      comprare gatti anallergici e sterili? siamo
      veramente così stronzi, egoisti e
      imbecilli? sì
    • Anonimo scrive:
      Re: sterilizziamo i compratori
      - Scritto da:
      ..di gatti ogm, così non riproducendosi chissà
      che diminuiscano gli idioti!.. e come secondo
      effetto chissà che gli 'sviluppatori' di gatti
      ogm perdano tanti di quei soldi da diventare a
      loro volta impotenti per la
      paura.


      _ sarcasmi d'obbligo a parte.. ma è possibile che
      il genere umano sia così malato e cinico da
      comprare gatti anallergici e sterili? siamo
      veramente così stronzi, egoisti e
      imbecilli? Per gli italiani basta andare in giro e chiedere quanti guardano BuonaDomenica e i vari Reality. Ne avrai un riscontro proporzionale alla massa di amebe, scarafaggi e merde che infestano il nostro mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: sterilizziamo i compratori
      Non sò se per le gatte è lo stesso, ma sterilizzare una cagnetta dopo la prima cucciolata o addirittura entro il primo mese, diminuisce di molto la probabilità dell'insorgenza di malattie all'utero...
      • Anonimo scrive:
        Re: sterilizziamo i compratori
        - Scritto da:
        Non sò se per le gatte è lo stesso, ma
        sterilizzare una cagnetta dopo la prima
        cucciolata o addirittura entro il primo mese,
        diminuisce di molto la probabilità
        dell'insorgenza di malattie
        all'utero...ups...volevo dire entro il 5° mese :D
    • Anonimo scrive:
      Re: sterilizziamo i compratori
      - Scritto da:
      _ sarcasmi d'obbligo a parte.. ma è possibile
      che il genere umano sia così malato e cinico
      da comprare gatti anallergici e sterili? siamo
      veramente così stronzi, egoisti e imbecilli? Ti auguro che ti venga una bella allergia cronica al pelo animale, cosi' proverai sulla tua pelle l'utilita' di questi animali.
  • Anonimo scrive:
    noi siamo il nostro cappio
    se ci sarà gente che accetterà di acquistare roba del genere a quelle condizioni, in breve tempo ci sarà una eula anche sulle patatine, che dirà "e non potrete parlarne con le assiciazioni dei consumatori"
    • Anonimo scrive:
      Re: noi siamo il nostro cappio
      ...e non potete offrirle agli ospiti
      • Anonimo scrive:
        Re: noi siamo il nostro cappio
        Eeeh, che ci vuoi fare ... se hanno deciso così ...Giusto per dare la risposta tipo che ricevo io.Come hai detto tu, noi siamo il nostro cappio.
    • avvelenato scrive:
      Re: noi siamo il nostro cappio
      - Scritto da:
      se ci sarà gente che accetterà di acquistare roba
      del genere a quelle condizioni, in breve tempo ci
      sarà una eula anche sulle patatine, che dirà "e
      non potrete parlarne con le assiciazioni dei
      consumatori"In realtà è un'eula piuttosto comprensibile, ovvio che non vogliono che i loro investimenti vengano perduti a causa di una concorrenza che gli rubi gli studi.Comunque sinceramente spero che qualche gatto riesca ad essere riprodotto, magari non sterile, i gatti sono troppo belli (e spesso anche molto utili) e mi dispiace che molti non li tollerino solo per via dell'allergia.
  • Anonimo scrive:
    Soluzione semplice.
    Qualche laboratorio indipendenti sviluppi anch'esso un gatto anallergico, ma "open source" e dannatamente ca§§uto e prolifico, virale persino! :D :D :D
    • teddybear scrive:
      Re: Soluzione semplice.
      - Scritto da:
      Qualche laboratorio indipendenti sviluppi
      anch'esso un gatto anallergico, ma "open source"
      e dannatamente ca§§uto e prolifico, virale
      persino! :D :D
      :DCi sono in giro sempre più allergie e sempre più persone allergiche a qualcosa. Il fatto è che con tutta questa fobia per le allergie, il nostro corpo non è più abituato a difendersi da solo dagli agenti esterni.Tornando in tema. È normale che la licenza d'uso del gatto ti consgni un gatto che non puoi riprodurre. Non è così anche per i programmi commerciali? Anche quelli non si possono riprodurre.Voglio vedere quanto tempo di metteranno i pirati a duplicare questi gatti. Un Hack ed il gatto diventa di nuovo "completamente funzionante", oppure si utilizzerà la clonazione in stile Dolly Sheep ?Ma con una licenza d'uso, normalmente viene garantito anche un servizio di assistenza gratuito (o a pagamento ripartito). Significa che ci faranno sconti sui veterinari?E le patch saranno gratuite o a pagamento?Chi vivrà vedrà.
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione semplice.
        mah, io in un telegiornale credevo di aver capito che i gatti di questo tipo, che non provocano allergie cioè, erano comunque gatti normali, solo che erano stati selezionati per gli accoppiamenti, non avrebbero niente di ogm, e sono esseri viventi, che c'entra lo sterilizzarli subito? è un'ingiustizia per quei poveri animali, secondo me il paragone col software non esiste
        • Anonimo scrive:
          La sterilizzazione non è una ingiustizia
          - Scritto da:
          mah, io in un telegiornale credevo di aver capito
          che i gatti di questo tipo, che non provocano
          allergie cioè, erano comunque gatti normali, solo
          che erano stati selezionati per gli
          accoppiamenti, non avrebbero niente di ogm, e
          sono esseri viventi, che c'entra lo sterilizzarli
          subito?
          è un'ingiustizia per quei poveri animali,
          secondo me il paragone col software non
          esisteUn'ingiustizia? Si vede che non hai mai avuto un gatto in vita tua.Sterilizzarli impedisce che facciano spruzzi puzzolenti per tutta la casa ma soprattutto impedisce che scappino andandosi a perdere senza riuscire a tornare solo per andare ad accoppiarsi. Loro infatti non realizzano minimamente quello che fanno quando sono in calore e possono anche scappare per chilometri senza riuscire più a trovare la strada di ritorno.L'unica roba che può sembrare ingiusta è fargli patire l'operazione ma sempre meglio che rischiare che scappi di casa finendo sotto un'auto o chissà cosa.A me è scappato anni fa un gatto non sterilizzato e l'ho ritrovato nascosto in una cantina di un palazzo che miagolava disperato pieno di chiazze di ustioni su tutto il corpo (tanto che il pelo non gli è più ricresciuto nelle parti ustionate) e con le zampe ustionate e sanguinanti e da allora non ne voglio più sapere: li sterilizzo tutti e bella finita. Comunque secondo me se i gatti non avessero l'istinto di andarsi ad accoppiare non gliene potrebbe fregare di meno di farlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: La sterilizzazione non è una ingiust


            Comunque secondo me se i gatti non avessero
            l'istinto di andarsi ad accoppiare non gliene
            potrebbe fregare di meno di
            farlo.Bellissima questa frase.... degna di un etologo di livello internazionale....Ma per piacere.... allora si potrebbe applicare a qualsiasi specie vivente... :s
          • avvelenato scrive:
            Re: La sterilizzazione non è una ingiust
            - Scritto da:




            Comunque secondo me se i gatti non avessero

            l'istinto di andarsi ad accoppiare non gliene

            potrebbe fregare di meno di

            farlo.

            Bellissima questa frase.... degna di un etologo
            di livello
            internazionale....

            Ma per piacere.... allora si potrebbe applicare a
            qualsiasi specie
            vivente...

            :sDiciamo che è un commento degno di Jacquis de la Palice, tuttavia logicamente corretto.
          • Anonimo scrive:
            Re: La sterilizzazione non è una ingiust
            veh anche tu cobini casini quando ti devi accoppiarequasi quasi ti sterilizzo
          • avvelenato scrive:
            Re: La sterilizzazione non è una ingiust
            - Scritto da:
            veh anche tu cobini casini quando ti devi
            accoppiare

            quasi quasi ti sterilizzoE' un paragone stupido. Gli esseri umani possono scegliere se riprodursi o accoppiarsi soltanto per piacere, e anche se la scelta è a volte sofferta possono persino scegliere di astenersi.Con i cani ad esempio non siamo ai livelli dei gatti, non ti scappano di casa, di solito, per accoppiarsi, al peggio cercano di inchiappettarsi cuscini, borse e pelouches, oltre alla gamba del padrone. I gatti no. Si mettono in pericolo, mettono in pericolo l'ecosistema urbano, che da una crescita incontrollata di felini non può che riceverne danni; e mettono in pericolo la viabilità stradale.D'altra parte tu di queste cose te ne puoi rendere conto solo quando cercando di schivare un micio che attraversa incautamente la strada, sfascerai totalmente la tua auto (e spero solo quella, perché quando ci vanno di mezzo delle persone è molto peggio!).
          • MandarX scrive:
            Re: La sterilizzazione non è una ingiust
            nessuno ti costringe ad avere un gatto se non puoi tenerlo
          • Anonimo scrive:
            Re: La sterilizzazione non è una ingiust
            - Scritto da: MandarX
            nessuno ti costringe ad avere un gatto se non
            puoi
            tenerloMa che vuol dire io ho la casa col giardino e se lui vuole uscire lo faccio uscire e non si allontana mai. Quando non era castrato invece si allontanava per KM e poi si perdeva.Non è non poterlo tenere è che un gatto non castrato è ingestibile.Se poi preferisci che si perda e rimanga terrorizzato chiuso in un angolo da qualche parte al doverlo castrare fa come vuoi.
          • avvelenato scrive:
            Re: La sterilizzazione non è una ingiust
            - Scritto da: MandarX
            nessuno ti costringe ad avere un gatto se non
            puoi
            tenerloAllora vietiamoli in città.O preferisci vederti invadere il quartiere di randagi, ma ti rendi conto?
          • Anonimo scrive:
            Re: La sterilizzazione non è una ingiust
            Tienine una coppia e vedrai che non si perdono. E passa loro i preservativi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La sterilizzazione non è una ingiust
            - Scritto da:
            Un'ingiustizia? Si vede che non hai mai avuto un
            gatto in vita
            tua.
            ne ho 5 attualmente
            Sterilizzarli impedisce che facciano spruzzi
            puzzolenti per tutta la casali tengo fuori, abito in campagna ma soprattutto
            impedisce che scappino andandosi a perdere senza
            riuscire a tornare solo per andare ad
            accoppiarsi. qui la questione è un pò più complessa, ho avuto dei gatti maschi che col tempo sono spariti, devo dire che erano tutti i maschi dominanti, quindi puoi avere ragione, è vero anche che però prima si facevano le loro belle scappatelle e poi dopo giorni tornavano, la strada volendo la ritrovano, ma se devo farli vivere a metà solo per il capriccio di tenerli in casa che vita gli permetto? non sono pupazzettiLoro infatti non realizzano
            minimamente quello che fanno quando sono in
            calore e possono anche scappare per chilometri
            senza riuscire più a trovare la strada di
            ritorno.
            può essere, ma come dico su, spesso si fanno le scappatelle e tornano
            L'unica roba che può sembrare ingiusta è fargli
            patire l'operazione ma sempre meglio che
            rischiare che scappi di casa finendo sotto
            un'auto o chissà
            cosa.
            e qui mi ricollego alla campagna, non danno fastidio a chicchessia, la strada principale è distante, avendo poi visto gatti di amici miei subito dopo l'intervento (gatte soprattutto) tutte tagliate, non me la sento, oppure il mio dopo l'anestesia per l'intervento all'occhio asportato che barcollava.. proprio non mi va di fargli questo "sgarbo", se per me qualcuno decidesse di castrarmi senza la mia volontà.. mica ne sarei contento, certo, sono gatti, animali, non persone, ma non sono animali da macello/allevamento, sono da compagnia ma comunque da rispettare
            A me è scappato anni fa un gatto non sterilizzato
            e l'ho ritrovato nascosto in una cantina di un
            palazzo che miagolava disperato pieno di chiazze
            di ustioni su tutto il corpo (tanto che il pelo
            non gli è più ricresciuto nelle parti ustionate)
            e con le zampe ustionate e sanguinanti e da
            allora non ne voglio più sapere: li sterilizzo
            tutti e bella finita.
            beato te che l'hai ritrovato, io negli anni avrò "perso" una decina di bellissimi gatti (quasi tutti tigrati, sigh)

            Comunque secondo me se i gatti non avessero
            l'istinto di andarsi ad accoppiare non gliene
            potrebbe fregare di meno di
            farlo.non sono esperto in materia ma più che istinto penso che sia ciclo degli ormoni, chissà se è possibile inibirli con punturine periodiche
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione semplice.
        - Scritto da: teddybear
        - Scritto da:


        Qualche laboratorio indipendenti sviluppi

        anch'esso un gatto anallergico, ma "open source"

        e dannatamente ca§§uto e prolifico, virale

        persino! :D :D

        :D

        Ci sono in giro sempre più allergie e sempre più
        persone allergiche a qualcosa. Il fatto è che con
        tutta questa fobia per le allergie, il nostro
        corpo non è più abituato a difendersi da solo
        dagli agenti
        esterni. Sei fuori strada, le allergie non sono una fobia :-)
        • Fidech scrive:
          Re: Soluzione semplice.
          - Scritto da:

          - Scritto da: teddybear

          - Scritto da:




          Qualche laboratorio indipendenti sviluppi


          anch'esso un gatto anallergico, ma "open
          source"


          e dannatamente ca§§uto e prolifico, virale


          persino! :D :D


          :D



          Ci sono in giro sempre più allergie e sempre più

          persone allergiche a qualcosa. Il fatto è che
          con

          tutta questa fobia per le allergie, il nostro

          corpo non è più abituato a difendersi da solo

          dagli agenti

          esterni.


          Sei fuori strada, le allergie non sono una
          fobia :-)
          Le allergie le alimentiamo noi...Cerchiamo di proteggerci sempre da tutto.Dallo spray per prevenire il raffreddore alle pulizie maniacali casalinghe.A quando il laser per uccidere i batteri uno per uno?Il troppo benessere ci ha dato alla testa... 8)Se non diamo qualcosa da fare al nostro sistema immunitario quello si annoia!!!(poveretto)
          • avvelenato scrive:
            Re: Soluzione semplice.
            - Scritto da: Fidech

            - Scritto da:



            - Scritto da: teddybear


            - Scritto da:






            Qualche laboratorio indipendenti sviluppi



            anch'esso un gatto anallergico, ma "open

            source"



            e dannatamente ca§§uto e prolifico, virale



            persino! :D :D



            :D





            Ci sono in giro sempre più allergie e sempre
            più


            persone allergiche a qualcosa. Il fatto è che

            con


            tutta questa fobia per le allergie, il nostro


            corpo non è più abituato a difendersi da solo


            dagli agenti


            esterni.





            Sei fuori strada, le allergie non sono una

            fobia :-)



            Le allergie le alimentiamo noi...
            Cerchiamo di proteggerci sempre da tutto.

            Dallo spray per prevenire il raffreddore alle
            pulizie maniacali
            casalinghe.

            A quando il laser per uccidere i batteri uno per
            uno?

            Il troppo benessere ci ha dato alla testa... 8)

            Se non diamo qualcosa da fare al nostro sistema
            immunitario quello si
            annoia!!!
            (poveretto)Non funziona proprio così.Le allergie sono una "paranoia" del sistema immunitario, sovrastimolato da sostanze sempre più varie e potenzialmente tossiche.Personalmente ho potuto notare una incidenza delle allergie, sui miei amici, inversamente proporzionale alla distanza della loro residenza dai fulcri di agglomeramento urbano e relativo inquinamento (ovvero, in pratica, i miei amici più abitano vicino a milano più sono allergici, in media).Non dipende affatto da quanto uno si cura e si protegge.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2006 15.32-----------------------------------------------------------
          • Fidech scrive:
            Re: Soluzione semplice.

            Non funziona proprio così.
            Le allergie sono una "paranoia" del sistema
            immunitario, sovrastimolato da sostanze sempre
            più varie e potenzialmente
            tossiche.
            Personalmente ho potuto notare una incidenza
            delle allergie, sui miei amici, inversamente
            proporzionale alla distanza della loro residenza
            dai fulcri di agglomeramento urbano e relativo
            inquinamento (ovvero, in pratica, i miei amici
            più abitano vicino a milano più sono allergici,
            in
            media).
            Non dipende affatto da quanto uno si cura e si
            protegge.
            Diciamo che possono essere entrambi :DLo dico per mia esperienza diretta ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Soluzione semplice.
            La vera causa scatenante delle allergie è ignota: si sa solo che il sistema immunitario reagisce a qualcosa che considera una minaccia, anche se il qualcosa in questione è solo un micino, una spiga di grano, un po' di polvere sotto il letto.Sono cresciuta in campagna, e sono allergica al polline e ai gatti. Vivo ancora in campagna, e ho ancora dei gatti, puri gatti comuni variopinti. E tollero i miei attacchi di allergia. Tra l'altro, esiste già una razza di gatto, il gatto siberiano, che sintetizza quantità minime di una particolare proteina, il FelD1, responsabile della reazione allergica. Questi gatti sono spesso tollerati dalle persone usualmente allergiche. L'allergia non è scatenata dal pelo del gatto, ma dalla saliva che il gatto stende leccandosi. Anche i gatti nudi, tipo il DevonRex, scatenano reazioni allergiche. Questo perchè è la saliva del gatto a contenere la proteina FelD1. Morale: se proprio volete un gatto, e lo volete anallergico, adottate un siberiano! Sono anche molto belli, e coloratissimi. Non costano 4000$, e se ne prendete una coppia ne fate quanti volete!
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione semplice.
      ma esistono ancora i laboratori indipendenti?
Chiudi i commenti