E-gov albanese via Italia

Annuncio


Roma – L?Italia assieme all?ONU affiancherà l?Albania nel processo di ammodernamento tecnologico della Pubblica amministrazione statale (e-Government).

I dettagli di questa collaborazione tra i due Paesi sono stati definiti nel corso di una missione a Tirana di esperti dell’Unità Tecnica e-Government per lo Sviluppo del Ministro per l?Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca, affiancata da tecnici dell?Agenzia delle Dogane e della Ragioneria Generale dello Stato-Ministero dell?Economia e delle Finanze. La delegazione ha avuto una serie di incontri tecnici con rappresentanti del governo albanese.

In particolare, sono stati identificati ambiti di intervento progettuale nell?area dell?e-Accounting (contabilità pubblica) e dell?e-Customs (sistema informativo doganale). Non solo, ma l?Unità Tecnica italiana fornirà l’assistenza per la realizzazione di applicazioni e servizi di e-Government, da rendere disponibili sulla Rete di Governo (GovNet), che prevede il cablaggio a fibre ottiche dei ministeri di Tirana e che sarà eseguita da UNDP (l?agenzia dell?ONU per lo sviluppo), in collaborazione con la missione della Commissione Europea a Tirana.

Per la realizzazione dei progetti, il team italiano si avvarrà del fondo (trust fund) istituito con l?UNDP tramite i fondi della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • antonellaS scrive:
    non è stato inutile
    spero di chiudere con questo post l'incontro-scontro-polemica sul caso censurati.Le persone che vogliono la vita del sito, stanno alacremente lavorando (gratis) per farci tornare in vita.Ringrazio gli iscritti alla newsletter che mi aspettano con pazienza sicuri che non sarà certo un attacco a farmi tacere.Ringrazio gli utenti del sito (censurati) che stanno aspettando la riapertura dei forum per dibattiti costruttivi (armadillo, doc, diapason in particolar modo)Ringrazio gli utenti di PI che ci hanno (MI hanno) criticato, perchè queste "polemiche" servono a far capire di più il valore della libertà di opinione.Davide Ruda di 100links.it, Ricardo Piana di fuoriradio.com, i due Marco di milano (che aiutano una terrona romana, come dicono loro, ma lo fanno volentieri) e gli utenti che sono molti moltiun abbraccio virtuale a tutti e vi do appuntamento prossimamente sul nuovo censurati.Nuove sezioni, nuovi forumspero che torni on line il giorno del compleanno (29 sett.) che vado a festeggiare di brutto......e che è stato un amore ricambiato è vero, molto più dell'immaginabilehasta siempreantonella (sempre più faziosa, sempre meno impaurita di ammetterlo)==================================Modificato dall'autore il 27/09/2004 0.14.20==================================Modificato dall'autore il 27/09/2004 0.15.47
  • Anonimo scrive:
    Lascia perdere (2) per Army
    "Sono favorevole all'atomica
    sull'Iraq", non si può mettere a

    confronto un'opinione con un'azione,
    eppure vedo che in

    questo forum è la regola!

    Ah non si può? E se io scrivessi
    "ripristinamo l'apartheid, per me la gente
    di colore deve viaggiare su autobus diversi"
    tu cosa mi dici... che tanto quello che
    scrivo non corrisponde al mio pensiero?No. Dico che io non la penso come te, al limite posso cercare di capirti e farti cambiare idea. Siamo nell'ambito del pensiero! Certo se cominci a raccogliere firme a fare campagna attiva è diverso. In quel caso cercherò di contrastarti. Ma se fai battaglia nell'ambito delle regole, ti contrasterò nell'ambito delle regole.
    L'unica cosa per cui posso giudicare
    Antonella. adesso, è il modo in cui
    scrive (oltre ai contenuti). Mi aspeto
    quindi che una frase come "appoggio
    l'atomica" rispecchi una mentalità di
    un certo tipo.Può essere, ma forse è meglio accertarsi prima di accusare. il nostro esempio è forte, ti ricordo che invece parliamo di due righe dove si dice che il deface non è così grave! Una cosa che è stata detta anche in questi post da altre persone e quindi non mi sento né di pensare che Antonella è pazza e tantomeno criminalizzare tutti.



    allora, chi approva l'intervento armato
    in Iraq (e sono

    tantissimi), illegale addirittura per
    Kofi Annan, che cosa ha,

    un cadavere nell'armadio?

    Dipende... dipende. Esempio: approvi lo
    smaltimento dei rifiuti ma poi ti incazzi se
    li smaltiscono a 100 metri da casa tua.
    Troppo comodo apprezzare quando capita ad
    altri.Ti ricordo che Censurati non è stato defacciato. Antonella ha detto che in quel caso non avrebbe avuto da lamentarsi.(e il sito sarebbe di nuovo su da giorni e giorni)

    Io discuto sulla sua SERIETA', non venirmi a
    dire che ho espresso opinioni del tipo "stai
    zitta tu non capisci un cazzo". Ho detto SEI
    POCO SERIA e mi pare lampante il motivo.
    Visto che non sono l'unico, probabilmente
    è un motivo anche abbastanza fondato.Milioni di tedeschi sono stati nazisti. Significa quindi che il nazismo aveva fondate ragioni? comunque è ovvio che non ce l'ho con te. Confermo che ti esprimi in maniera educata e mai estremista. Ma spesso parli in nome di tutta la comunità di PI e quindi devo includere anche certi commenti.

    Quindi non vale autoassolversi sui
    nostri peccati e puntare il

    dito in accusa su quelli degli altri.
    Ti dico una cosa molto sinceramente: se io
    utilizzo i circuiti P2P e scarico software
    (per esempio) stai CERTO che non troverai
    mai un mio intervento ad un eventuale
    articolo contro la pirateria. E ti credo! Ma Antonella mica inneggia i DOS attack!Me ne sto
    zitto, non ho titolo per parlare.Ma tanti lo hanno fatto. Si sono stracciati le vesti come fossero puri! Allora se chiudevano Censurati perché girava con software pirata? che commenti avreste o avremmo fatto? Lo vedi che non è onestà intellettuale, ma un discorso di comodo?
    Però non è che siccome uso la
    macchina allora non posso parlare della
    gravità dell'inquinamento delle
    centrali a carbone. Esatto. Quindi Antonella pur avendo approvato i deface ha tutto il diritto di parlare dell'attacco dos
    Si va bene ma io non ti ho detto "è
    un blog, non vale una mazza". Ho solo detto
    "è un blog". Che c'entra il
    contenuto?
    La struttura è quella di un blog
    QUINDI la difficoltà di seguirlo e
    aggiornarlo è pari a quella di un
    blog comune. Lo vedi che fai solo un discorso tecnico? Forse per postare un articolo ci vorranno solo 30 secondi, ma quell'articolo potrebbe aver richiesto tre settimane per cercare le informazioni, controllare le fonti, scriverlo e rileggerlo (sai che si trattava di controinformazione, un argomento delicato)In realtà non credo che la pensiamo tanto diversamente io e te. Anche io ho da dissentire su come Antonella ha agito, ma sono rimasto ancora più deluso dalle reazioni dei partecipanti in questo forum. Mi aspettavo una vera comunità informatica, dove prima si lavora per risolvere e poi si commenta. Invece qui tutti a commentare e forse 1 o 2 a risolvere. Qui invece prima di tutto si giudica e sul giudizio si assolve o punisce. Anche se disapprovo l'inneggiare i deface continuo a pensare che Antonella meritava nell'insieme un altro trattamento, più professionale dato il tipo di sito che gentilmente ci ospita. La reazione è stata esagerata, fuori luogo. E che avrà mai fatto 'sta ragazza di tanto sbagliato? E poi mi chiedo: gli altri non sbagliano mai?Ti saluto, stai bene...G.
    • army scrive:
      Re: Lascia perdere (2) per Army

      In realtà non credo che la pensiamo tanto diversamente io e
      te. Anche io ho da dissentire su come Antonella ha agito,Ok stavo rispondendo a tutto il resto ma alla fine diventa un discorso infinito. Mi pare che sul discorso "Antonella" siamo d'accordo, per cui inutile riprendere tutto daccapo. È un discorso che ruota attorno al come si esprime lei, mentre l'attacco non lo analizzo perchè come ho già detto lo ritengo un atto da vigliacchi e da condannare (e su questo è evidente che io capisca Antonella, visto che ci sono passato pure io assieme ad altre esperienze ben peggiori).
      ma sono rimasto ancora più deluso dalle reazioni dei
      partecipanti in questo forumMah, io non ci faccio neanche caso sinceramente... i commenti intelligenti ci sono, si tratta di scavare un po'. È sempre così su PI, è il suo bello.
  • Anonimo scrive:
    Lascia perdere...
    Antonella, questo sfogo a PI a quanto pare non è stato capito.A prescindere da come ti poni ti sei beccata nel 90% dei casi critiche assolutamente fuoriluogo. E pareri tecnici altrettanto fuori luogo.E' come se un falegname realizza un mobile non tanto bene e qualcuno gli chiede la marca del martello che ha usato per capire le cause!Inoltre si è creato un antipaticissima situazione, sembrano tutti una commissione superiore di giudizio, mentre come sai si tratta di ragazzetti comuni che ti dànno consigli comuni (attenzione, non necessariamente sbagliati, ma fuori luogo e pretestuosi). Facci caso, dopo il tuo "sfogo" qualcuno ha scoperto su Google un articolo di Censurati che approvava i deface e il discorso è finito tutto lì! Per lamentarsi con gli utenti di PI bisogna essere puri, perfetti, altrimenti questi farisei ti fanno fuori senza ritegno. Eh eh, ttutti a dirti "eh, no non si fa!", loro che hanno praticamente il 99% del software pirata, ergo RUBATO, vengono a dare lezioni su quello che è giusto o sbagliatoSo che sto facendo un commento che può dar fastidio, ma la penso così e inoltre non riguarda tutti (Army, che segue la faccenda mi sembra più educato e comprensivo, anche se ancora troppo legato ai tecnicismi...e poi army, se mi leggi, onestamente: hai usato "blog" un tantinello con intenzioni riduttive, non so con quali intenzione. Quello non è un blog, il fatto che tecnicamente (come programmazione e estetica) sia molto vicino al blog non significa assolutamente nulla. Non è un blog. Non fermarti alla mera programmazione, esplora i contenuti: credi che non sia possibilie aggiungere foto, filmate e link? Certo no? lo sai bene, per cui chiamarlo blog e insistere pure è soltanto un commento di valore esclusivamente tecnico, ma Censurati è molto di più.I contenuti sono scottanti, Antonella mica sta facendo una passeggiatina al parco, porta avanti un'idea in un campo minato che è quello della politica e della società degli interessi forti e va rispettata per questo (anche se non si è d'accordo)... e infatti l'hanno "dossata". La difendo (ma lo fa benissimo da sola) perché ho trovato la reazione non necessariamente sbagliata, ma sicuramente esagerata, forse anche troppo.Un conto è dire dove secondo alcuni ha sbagliato, un conto è offenderla, offendere il webmaster (chissà perché poi), chi scrive su censurati ecc.Secondo me hai portato un'esperienza, questa è stata criticata, ma molto molto poco analizzata.Censurati non c'entra niente, si sono accaniti contro di te, la prossima volta, se accetti un consiglio, affronta in maniera più falsa e incazzata, perchè la tua sincerità è stata interpretata come debolezza e ha dato adito a tanti di colpire ripetutamente lì.Ossequi...e ciao army!
    • antonellaS scrive:
      Re: Lascia perdere...
      in presenza di ostacoli, la distanza più breve tra due punti può essere una curva., giusto?Messaggio ricevuto,.Le tue parole hanno avuto un grosso pesosalutianto
      • Anonimo scrive:
        Re: Lascia perdere...
        ...Ma solo nella geometria non euclidea, quella che ha più bisogno di fantasia per essere compresa
        • antonellaS scrive:
          Re: Lascia perdere...
          eggià.. senza fantasia non ci sono neanche i sogni, e senza sogni non si vive. Forse è un modo stupidamente romantico di vedere le cose.. però.... è il mio, l'unico che conosco
          • army scrive:
            Re: Lascia perdere...

            Forse è un modo stupidamente romantico di vedere le
            cose.. però.... è il mio, l'unico che conoscoRestando romantici, in un tuo intervento (3-feb-2004) hai scritto: Facciamo in modo che le ingiiustizie colpiscano noi anche quando sono degli altri Pensaci.
          • antonellaS scrive:
            Re: Lascia perdere...

            Restando romantici, in un tuo intervento (3-feb-2004) hai scritto:
            Facciamo in modo che le ingiiustizie colpiscano noi anche quando sono degli altriQuesto era rivolto a me, ma non scritto da me. Non te la prendere se faccio fatica a cambiare idea.tu fai lo stesso.Ognuno pensa ciò che crede meglio, in fondospero che quando riuscirò a mettere in piedi censurati vieni a vedere VERAMENTE che sito è, senza condizionamenti di sorta presi da cache di google. Poi riprendiamo il discorsoa prestosimo... cioè... antonella ;)
          • army scrive:
            Re: Lascia perdere...

            Questo era rivolto a me, ma non scritto da me. Non
            te la prendere se faccio fatica a cambiare idea.Scusa ma io leggo quanto segue: Submitted by antonella on 3 Feb 2004 - 04:16 Comunicatostampa [...]. Facciamo in modo che le ingiiustizie colpiscano noi anche quando sono degli altri. [...]. Dobbiamo fare qualcosa, onestamente non so cosa, suggeritemelo voi
            senza condizionamenti di sorta presi da cache di google. Veramente la notizia è sulla homepage attuale del tuo sito (è la undicesima dall'alto, per la precisione)...
          • antonellaS scrive:
            decontestualizzare
            questo decontestualizzare porta alla disinformazione:ho scritto (testuale)Amici, posso capire che finchè certi problemi non ci toccano da vicino è come se non esistessero. Problemi di malasanità per un poliomelitico rimangono circosritti a un poliomelitico. Quando poi il vicino di casa ci frega mezzo metro di terra siamo tutti pronti a dissotterrare l'ascia di guerra. Facciamo in modo che le ingiiustizie colpiscano noi anche quando sono degli altri. Il Caso che sto per esporvi non è solo malasanità, ma anche di giustizia fortemente dubbia. Dobbiamo fare qualcosa, onestamente non so cosa, suggeritemelo voi.avevo intenzione di dire (sicuramente mi sono espressa male, colpa mia) che anche quanddo ci sono casi di malasanità di cui non ci frega niente, evitiamo di disinteressarcene.A me sembra spronare ad avere un po' di umanità.Se a te sembra che abbia detto "fanculo a tutti, non mi frega delle cose a meno che non capitano a me" allora mi sono espressa male. Sembra proprio un voler cercare cavilli a cui attaccarsi.Pazienza. Il dialogo si può avere in due, non lo posso mica imporre.peccato che tu non abbia potuto (causa un attacco dos) leggere il contenuto dell'articolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: decontestualizzare
            Il tuo dire "io mi sono espressa male" è un modo moooolto elegante e diplomatico per rispondere.Qui ti stanno radiografando alla singola parola, manco fossi Saddam Hussein!Noè
          • antonellaS scrive:
            Re: decontestualizzare
            lo vedo :) ma non si può fermare il vento con le mani
          • army scrive:
            Re: decontestualizzare

            ho scritto (testuale)Scusa ma non mi avevi appena finito di dire che non avevi scritto tu quella frase?
            Se a te sembra che abbia detto "fanculo a tutti, non mi
            frega delle cose a meno che non capitano a me" allora mi
            sono espressa male. Sembra proprio un voler cercare
            cavilli a cui attaccarsi.Fammi capire dove hai trovato questa interpretazione, nel mio messaggio.
          • antonellaS scrive:
            Re: decontestualizzare

            Scusa ma non mi avevi appena finito di dire che non avevi scritto tu quella frase?non l'ho detta su PI, e lo ribadisco. L'ho scritta per un articolo di censurati (che tu non hai letto, ma tanto che ti frega, l'importante è estrapolare frasi di altri contesti, giusto?)

            Se a te sembra che abbia detto "fanculo a tutti, non mi

            frega delle cose a meno che non capitano a me" allora mi

            sono espressa male. Sembra proprio un voler cercare

            cavilli a cui attaccarsi.
            Fammi capire dove hai trovato questa interpretazione, nel
            mio messaggio.ho solo detto (stavolta leggi, però) Se a te sembra che abbia detto..... e cioè (traduco): se hai capito in modo diverso il mio messaggio..... ecc ecc eccstammi bene==================================Modificato dall'autore il 27/09/2004 0.33.55
          • army scrive:
            Re: decontestualizzare


            Scusa ma non mi avevi appena finito di dire che

            non avevi scritto tu quella frase?
            non l'ho detta su PI, e lo ribadisco. L'ho scritta per un
            articolo di censurati (che tu non hai letto, ma tanto che ti
            frega, l'importante è estrapolare frasi di altri contesti,
            giusto?)Ah ecco, se riporto una tua frase tratta dal tuo sito non va bene. Scomodo, vedo...
            ho solo detto (stavolta leggi, però) Se a te sembra
            che abbia detto..... e cioè (traduco): [...]
            stammi beneNo beh Antonella, non cambiare continuamente le carte in tavola :). Tu hai semplicemente detto una cosa, ora la fai passare in modo diverso... "noo ma io intendevo dire che... ". Suvvia un po' di serietà professionale, sei una giornalista di tendenza in fondo (" sempre più faziosa, sempre meno impaurita di ammetterlo " come dici tu stessa su PI, questa volta cito PI altrimenti la fonte non va bene)
          • antonellaS scrive:
            Re: decontestualizzare
            scusa, ma se io dico "che troia quelle ucraine che rovinano le famiglie in cambio di una cittadinanza", allora.. sai, siccome la frase l'ho detta io,. anche se in contesto diverso, tu riporti la mia frase a metà "che troie le ucraine". Amico, se c'era un motivo per non ascoltarti, ora ce ne sono N, di motivi. Non ti piace ascoltare gli altri. Proprio non ti piace, specie poi se ti fanno notare che spari delle ...... amenità, chiamiamole così.saluti e baciantonella
          • army scrive:
            Re: decontestualizzare

            scusa, ma se io dico "che troia quelle ucraine che rovinano
            le famiglie in cambio di una cittadinanza", allora.. sai,
            siccome la frase l'ho detta io,. anche se in contesto diverso,
            tu riporti la mia frase a metà "che troie le ucraine". L'esempio è completamente sbagliato. Un conto è dire "ci sono molte persone nel mondo, riflettiamo tutti assieme" e poi riportare per esempio "riflettiamo tutti assieme". Un altro discorso è dire che ne so... "il sale fa male se ingerito in grandi quantità" e poi limitarsi a citare "il sale fa male". Penso che tu sia in grado di arrivarci con la tua testa senza inventare esempi totalmente fuori contesto. La capisci la differenza, vero?
            Amico, se c'era un motivo per non ascoltarti, ora ce ne
            sono N, di motivi. Non ti piace ascoltare gli altri.
            Proprio non ti piace, specie poi se ti fanno notare che
            spari delle ...... amenità, chiamiamole così.Ascolto molto volentieri. Forse è a te che non fa piacere approfondire il discorso secondo schemi diversi dai tuoi ;)
            saluti e baciAddirittura baci? E peace_and_love ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Lascia perdere...
            - Scritto da: antonellaS
            eggià.. senza fantasia non ci sono
            neanche i sogni, e senza sogni non si vive.
            Forse è un modo stupidamente
            romantico di vedere le cose..
            però.... è il mio, l'unico che
            conoscoE poi ha un sito di "assalto" e controinformazione?Ma a chi vuoi darla a bere? :)
    • army scrive:
      Re: Lascia perdere...

      Antonella, questo sfogo a PI a quanto pare non è stato
      capito. A prescindere da come ti poni ti sei beccata nel
      90% dei casi critiche assolutamente fuoriluogo. Ti chiedo una cosa rispondi sinceramente: 90 persone su 100 ti suggeriscono la risposta per vincere un milione a Passaparola. Le restanti 10 ti consigliano invece un'altra risposta. Cosa scegli? Quale pensi sia, tendenzialmente, la risposta giusta? Come dicevo ad Antonella, se vieni su PI e ti esponi non puoi lamentarti -dopo- se 90 su 100 ti danno contro. Piuttosto perchè non chiedersi il perchè?
      E pareri tecnici altrettanto fuori luogo.Vero (non mi metto tra questi utenti comunque, non avendo espresso pareri tecnici).
      E' come se un falegname realizza un mobile non tanto bene
      e qualcuno gli chiede la marca del martello che ha usato
      per capire le cause!È come se un falegname realizzasse un mobile non tanto bene e si lamentasse del fatto che un suo collega fa dei mobili che non valgono niente. Riferito ovviamente all'atteggiamento di Simona nei confronti di corriere.it
      Inoltre si è creato un antipaticissima situazione, sembrano
      tutti una commissione superiore di giudizio, mentre come
      sai si tratta di ragazzetti comuni che ti dànno consigli
      comuni (attenzione, non necessariamente sbagliati, ma
      fuori luogo e pretestuosi). Se la vedi in questo modo (e se tu non sei un ragazzino che parla a sproposito) allora mi chiedo: perchè leggi PI? Perchè partecipi? Se avessero detto tutti quanti "Simona hai ragione sei la migliore" avresti pensato la stessa cosa?
      Facci caso, dopo il tuo "sfogo" qualcuno ha scoperto su
      Google un articolo di Censurati che approvava i deface e il
      discorso è finito tutto lì! Come mai? Perchè è venuta meno la serietà della webmaster (autrice della lettera a PI).
      Per lamentarsi con gli utenti di PI bisogna essere puri,
      perfetti, altrimenti questi farisei ti fanno fuori senza ritegno. Su PI è sempre stato così. Simona ha degli scheletri negli armadi e sono venuti fuori. Avrebbe dovuto pensarci prima secondo me. Per TE non sono fatti gravi, per MOLTI invece si.
      Eh eh, ttutti a dirti "eh, no non si fa!", loro che hanno
      praticamente il 99% del software pirata, ergo RUBATO,
      vengono a dare lezioni su quello che è giusto o sbagliatoCon questo criterio chiudiamo PuntoInformatico e smettiamo di partecipare. È come dire "tanto era un cesso" quando una tipa ti da un 2 di picche.
      So che sto facendo un commento che può dar fastidio, ma
      la penso così e inoltre non riguarda tutti (Army, che segue la
      faccenda mi sembra più educato e comprensivo, anche se
      ancora troppo legato ai tecnicismi...e poi army, se mi leggi,
      onestamente: hai usato "blog" un tantinello con intenzioni
      riduttive, non so con quali intenzione. Quello non è un blog, il
      fatto che tecnicamente (come programmazione e estetica)
      sia molto vicino al blog non significa assolutamente nulla. Allora come lo definiresti? Foto, filmati e link sono uno standard dei blog, oggi come oggi. Non è un portale d'informazione, non è un giornale, non è aggiornato regolarmente (anzi).
      Censurati è molto di più. I contenuti sono scottanti,
      Antonella mica sta facendo una passeggiatina al parco,
      porta avanti un'idea in un campo minato che è quello della
      politica e della società degli interessi forti e va rispettata
      per questoQuesto non c'entra però... io non devo fare commenti tecnici ma tu non farne di romantici ;) Un blog resta tale sia che parli di ingegneria genetica sia che parli della fame nel mondo.
      La difendo (ma lo fa benissimo da sola) No io penso che lei da sola non sia in grado di difendersi, non qui per lo meno. Si è esposta e l'hanno criticata (tolti alcuni soggetti penso che in linea di massima le critiche siano giuste, nei suoi confronti) ma quando le hanno (le ho) chiesto di rifletterci, di pensarci su... la risposta è stata "tanto io la penso così, ciao". Più o meno il succo è quello.
      perché ho trovato la reazione non necessariamente
      sbagliata, ma sicuramente esagerata, forse anche troppo.A volte si, ma è normale su PI
      Un conto è dire dove secondo alcuni ha sbagliato, un conto
      è offenderla, offendere il webmaster (chissà perché poi),
      chi scrive su censurati ecc.Mah non ho letto poi molti commenti di questo tipo... e poi i soliti pirla ci sono sempre dai.
      Secondo me hai portato un'esperienza, questa è stata
      criticata, ma molto molto poco analizzata.Come dicevo prima.. se avessimo detto "Simo sei la migliore" cosa avresti detto? Che siamo ottime persone :) ?
      Censurati non c'entra niente, si sono accaniti contro di te, la
      prossima volta, se accetti un consiglio, affronta in maniera
      più falsa e incazzata, perchè la tua sincerità è stata
      interpretata come debolezza e ha dato adito a tanti di
      colpire ripetutamente lì.Forse dovrebbe difendere le sue idee con maggior convinzione. Soprattutto quando parla di fatti evidentemente sbagliati secondo la quasi totalità degli utenti (è troppo comod dire che NOI non capiamo niente...).
      Ossequi...e ciao army!Salut!
      • Anonimo scrive:
        Re: Lascia perdere...

        Ti chiedo una cosa rispondi sinceramente: 90
        persone su 100 ti suggeriscono la risposta
        per vincere un milione a Passaparola. Le
        restanti 10 ti consigliano invece un'altra
        risposta. Cosa scegli? Quale pensi sia,
        tendenzialmente, la risposta giusta? Come
        dicevo ad Antonella, se vieni su PI e ti
        esponi non puoi lamentarti -dopo- se 90 su
        100 ti danno contro. Piuttosto perchè
        non chiedersi il perchè?giusto, ma la risposta può anche essere: non mi hanno capita, il che è plausibilissimo...
        è come se un falegname realizzasse un
        mobile non tanto bene e si lamentasse del
        fatto che un suo collega fa dei mobili che
        non valgono niente. Riferito ovviamente
        all'atteggiamento di Simona nei confronti di
        corriere.itRipeto. Un deface (che ti ricordo non HA FATTO LEI, ma ha solo detto che lo approvava. Ehi, approva uno stupidissimo "deface", mica il terrorismo islamico eh?) non è la stessa cosa di un dos attack, c'è una bella differenza in fatto di danni, anche economica. E poi riconosco la coerenza di Antonella quando dice (riassumo): "se mi avessero fatto un deface lo avrei accettato", dimostrando a noi che lei sa la differenza ed era pronta a subirla. Questo non mi sembra affatto "non essere in buona fede," come tantissimi affermano( e lo ha detto prima che gli Sherlock Holmes iscritti a PI scoprissero il file di Censurati sul deface su Google). Capisco le critiche, ma mi è sembrato che ci fosse un gusto ad un attacco diretto a lei da pare di tanti "forumisti", tristemente anche perché è di sinistra.
        Se la vedi in questo modo (e se tu non sei
        un ragazzino che parla a sproposito) allora
        mi chiedo: perchè leggi PI?Credi che la cosa migliore da fare quando uno non approva è mollare tutto e andarsene?
        Perchè partecipi? Se avessero detto
        tutti quanti "Simona hai ragione sei la
        migliore" avresti pensato la stessa cosa?Sono uno che discute come te, non accetto solo quello che mi fa comodo, quello si chiama opportunismo e non mi riguarda. Inoltre Antonella non ha scritto per sentirsi dire che è la migliore, forse lo ha fatto per un po' di "solidarietà informatica", per uno sfogo, per fare informazione. Fatto sta che è andata completamente in un'altra maniera e non ha ricevuto un bel niente...

        Facci caso, dopo il tuo "sfogo"
        qualcuno ha scoperto su

        Google un articolo di Censurati che
        approvava i deface e il

        discorso è finito tutto lì!
        Come mai? Perchè è venuta meno
        la serietà della webmaster (autrice
        della lettera a PI).Ma perché è venuta meno? Sai che NON E' STATA LEI a fare il deface, adesso anche l'opinione è reato? Addirittura è compromessa "la serietà" di una persona? Trovo la cosa veramente esagerata.
        Su PI è sempre stato così.
        Simona ha degli scheletri negli armadi e
        sono venuti fuori. Avrebbe dovuto pensarci
        prima secondo me. Per TE non sono fatti
        gravi, per MOLTI invece si.Aridaje co 'sti scheletri! (da uno adesso sono pure vari!). Ma cosa dici? Quali scheletri, un articoletto? Mi sembra assurdo questo atteggiamento. Il discorso non vale neanche se avesse detto: "Sono favorevole all'atomica sull'Iraq", non si può mettere a confronto un'opinione con un'azione, eppure vedo che in questo forum è la regola! allora, chi approva l'intervento armato in Iraq (e sono tantissimi), illegale addirittura per Kofi Annan, che cosa ha, un cadavere nell'armadio? E' come approvare un deface, solo che la guerra è molto, molto più grave. Insisto, a me puzza solo di pretesto perché l'accusa "hai approvato il deface e quindi puoi solo che stare zitta" non sta affatto in piedi

        praticamente il 99% del software è
        pirata, ergo RUBATO,
        Con questo criterio chiudiamo
        PuntoInformatico e smettiamo di partecipare.
        è come dire "tanto era un cesso"
        quando una tipa ti da un 2 di picche.No, dai non essere catastrofico, si tratta solo del "chi è senza peccato...", era per dire che una cosa è molto meno grave quando siamo NOI a farla (quasi non ci facciamo più caso...) ma può essere invece gravissima per altri (ad esempio la Finanza). Quindi non vale autoassolversi sui nostri peccati e puntare il dito in accusa su quelli degli altri.
        Allora come lo definiresti? Foto, filmati e
        link sono uno standard dei blog, oggi come
        oggi. Non è un portale
        d'informazione, non è un giornale,
        non è aggiornato regolarmente (anzi).Lo definisco sito internet di controinformazione, ce ne sono tanti... L'impostazione e un motore "tipo" blog è stata solo una scelta pratica (come credo la non inclusione di foto, ma questo ce lo deve confermare Antonella), ma non significa che quello sia un blog. Un conto sono i contenuti, un conto l'html. Se dici a uno che quello è un blog, gli stai dicendo una cosa sbagliata. Inoltre i blog sono personali, qui invece in home si legge che c'è una redazione e non si chiama "il blog di Antonella"...perché non è un blog!
        No io penso che lei da sola non sia in grado
        di difendersi, non qui per lo meno. Si
        è esposta e l'hanno criticata (tolti
        alcuni soggetti penso che in linea di
        massima le critiche siano giuste, nei suoi
        confronti) ma quando le hanno (le ho)
        chiesto di rifletterci, di pensarci su... la
        risposta è stata "tanto io la penso
        così, ciao". Più o meno il
        succo è quello.Evidentemente non l'avete convinta. E lo capisco. In un suo post infatti ha detto anche che era pronta a cambiare idea, perché questo non si considera e si prende solo la frase "tanto io la penso così"?
        Mah non ho letto poi molti commenti di
        questo tipo... e poi i soliti pirla ci sono
        sempre dai.Sicuro! ma non ci sono quelli che, almeno UNO, abbia detto qualcosa, un consiglio per il futuro di Antonella, del sito: no, tutti a rivangare il passato, godendo per averla "scoperta" (e sai che scoperta!) sparando sentenze (beh, qualcuno le ha detto di usare più server per evitare altri dos, ed è già qualcosa)
        Come dicevo prima.. se avessimo detto "Simo
        sei la migliore" cosa avresti detto? Che
        siamo ottime persone :) ?(Simo?) Ha questa ho già risposto. sono qui per costruire un dialogo, esattamente come Antonella, non per opportunismo
        Forse dovrebbe difendere le sue idee con
        maggior convinzione. Soprattutto quando
        parla di fatti evidentemente sbagliati
        secondo la quasi totalità degli
        utenti (è troppo comod dire che NOI
        non capiamo niente...).Sì è forse comodo e sbrigativo, ma è stata pagata con la stessa moneta (tranne te, me eun altro..com'era? ah 10%) ;)


        Ossequi...e ciao army!

        Salut!Arisalut!
        • army scrive:
          Re: Lascia perdere...

          giusto, ma la risposta può anche essere: non mi hanno
          capita, il che è plausibilissimo...Il che è la stessa cosa. Vieni qui e chiedi "cosa ne pensate"? Se 10 dicono "hai ragione" mi va bene. Se 9 dicono "hai torto" allora dico "9 non capiscono, 1 si". Non regge molto.
          Ehi, approva uno stupidissimo "deface", mica il terrorismo
          islamico eh?) non è la stessa cosa di un dos attack, c'è una
          bella differenza in fatto di danni, anche economica. L'ho già scritto e non sono l'unico a pensarlo: se tu rubi una mela dal verduraio sicuramente non sei colpevole quanto un assassino, fin qui credo siamo tutti d'accordo. A me però dell'assassino importa poco, perchè con il criterio secondo cui "lui è COMUNQUE peggio di me" possiamo trovare anche qualcuno peggiore dell'assassino. Lei ha di fatto apprezzato qualcosa che NON andrebbe apprezzato. Idem per i writers, la sua giustificazione è "beh ma PAGHEREI per avere quelle opere d'arte". LEi pagherebbe, noi no. Ma non funziona così. Non ruota tutto attorno ai desideri personali della gente.
          E poi riconosco la coerenza di Antonella quando dice
          (riassumo): "se mi avessero fatto un deface lo avrei
          accettato", dimostrando a noi che lei sa la differenza ed
          era pronta a subirla.A parole, adesso, dopo un DOS. Posso anche crederci, per carità.
          Credi che la cosa migliore da fare quando uno non approva
          è mollare tutto e andarsene?No ma allora non giudicare la comunità di PI come se fosse fatta di ragazzini ignoranti, solo perchè vanno contro le tue idee.
          Sono uno che discute come te, non accetto solo quello che
          mi fa comodo, quello si chiama opportunismo e non mi
          riguarda. Inoltre Si però ti permetti di criticare la comunità, sostenendo he non è in grado di capire Antonella, perchè fatta di utenti poco esperti e un po' bambinoni. Per cui ci si chiede "cosa ci fai in un asilo, se non sei un bimbo"?
          Antonella non ha scritto per sentirsi dire che è la migliore,
          forse lo ha fatto per un po' di "solidarietà informatica", per
          uno sfogo, per fare informazione.
          Ma perché è venuta meno? Sai che NON E' STATA LEI a
          fare il deface, adesso anche l'opinione è reato?Che c'entra chi sia stato a fare il deface, io sto giudicando lei, non il deface. Che tale deface sia stato una cosa da vigliacchi l'ho scritto e ripetuto duecento volte: lo so e lo sottoscrivo ancora, è stato un atto meschino. MA qui io sto criticando il modo di comportarsi di Antonella su un altro fronte. Si propone alla comunità di PI e la si giudica ANCHE per come scrive e per come risponde. Si è firmata, se avesse voluto solo un parere sull'accaduto avrebbe tranquillamente scritto "la redazione di censurati.it"
          Addirittura è compromessa "la serietà" di una persona? Ripeto: la serietà è compromessa NON dal dos, è ovvio. È dal MODO IN CUI SI È PROPOSTA ALLA COMUNITA' DI PI che se ne ricava un quadro "poco serio". Fine. Il DOS lascialo stare, non sto giudicando quello, ora come ora.
          "Sono favorevole all'atomica sull'Iraq", non si può mettere a
          confronto un'opinione con un'azione, eppure vedo che in
          questo forum è la regola!Ah non si può? E se io scrivessi "ripristinamo l'apartheid, per me la gente di colore deve viaggiare su autobus diversi" tu cosa mi dici... che tanto quello che scrivo non corrisponde al mio pensiero? L'unica cosa per cui posso giudicare Antonella. adesso, è il modo in cui scrive (oltre ai contenuti). Mi aspeto quindi che una frase come "appoggio l'atomica" rispecchi una mentalità di un certo tipo.
          allora, chi approva l'intervento armato in Iraq (e sono
          tantissimi), illegale addirittura per Kofi Annan, che cosa ha,
          un cadavere nell'armadio?Dipende... dipende. Esempio: approvi lo smaltimento dei rifiuti ma poi ti incazzi se li smaltiscono a 100 metri da casa tua. Troppo comodo apprezzare quando capita ad altri.
          Insisto, a me puzza solo di pretesto perché l'accusa "hai
          approvato il deface e quindi puoi solo che stare zitta" non
          sta affatto in piediIo discuto sulla sua SERIETA', non venirmi a dire che ho espresso opinioni del tipo "stai zitta tu non capisci un cazzo". Ho detto SEI POCO SERIA e mi pare lampante il motivo. Visto che non sono l'unico, probabilmente è un motivo anche abbastanza fondato. Ho forse detto che è una assassina? NO. Ho spiegato i motivi per cui secondo me è POCO SERIA: appoggio di un deface (grave o meno che sia NON va appoggiato), lettera-piagnisteo ad un giornale (per me È un piagnisteo) e commenti del tipo "vabbè ma tanto voi non capite quindi ho ragione io".
          Quindi non vale autoassolversi sui nostri peccati e puntare il
          dito in accusa su quelli degli altri.Ti dico una cosa molto sinceramente: se io utilizzo i circuiti P2P e scarico software (per esempio) stai CERTO che non troverai mai un mio intervento ad un eventuale articolo contro la pirateria. Me ne sto zitto, non ho titolo per parlare. Però non è che siccome uso la macchina allora non posso parlare della gravità dell'inquinamento delle centrali a carbone. Sono due temi distinti, non puoi dire "usi l'insetticida contro le zanzare QUINDI ODI GLI ANIMALI". Non c'entra.
          Lo definisco sito internet di controinformazione, ce ne sono
          tanti... I Blog sono la stessa cosa (i giornalisti li usano appunto per divulgare informazione, controinformazione, tutto).
          L'impostazione e un motore "tipo" blog è stata solo una
          scelta pratica (come credo la non inclusione di foto, ma
          questo ce lo deve confermare Antonella), ma non significa
          che quello sia un blog. Un conto sono i contenuti, un conto
          l'html. Si va bene ma io non ti ho detto "è un blog, non vale una mazza". Ho solo detto "è un blog". Che c'entra il contenuto? La struttura È quella di un blog QUINDI la difficoltà di seguirlo e aggiornarlo è pari a quella di un blog comune. Forse meno, visto che le news sono mensili, mentre i blog di norma sono quotidiani. Che poi lei soffra per la cronaca quotidiana mi spiace, ma è un altro discorso.
          • army scrive:
            continua... (ero oltre i 7000 caratteri)

            Se dici a uno che quello è un blog, gli stai dicendo una
            cosa sbagliata. Inoltre i blog sono personali, qui invece in
            home si legge che c'è una redazione e non si chiama "il
            blog di Antonella"...perché non è un blog!In homepage ci sono 30 news. Di 30 news 29 sono firmate Antonella . Tutto mi sembra meno che un notiziario di una redazione. A parte questo, che probabilmente è solo indicativo, torno a dire che non ho scritto "blog = cagata". Ho detto che "blog = genere di sito che non richiede una fatica immonda per essere gestito". I contenuti sono un altro discorso, magari io potrei sudare sangue e stare male con un sito che parla della pesca in mare. Sarei controtendenza, hai mai sentito parlare di siti che si schierano a favore di tonni e gamberetti?
            In un suo post infatti ha detto anche che era pronta a
            cambiare idea, perché questo non si considera e si prende
            solo la frase "tanto io la penso così"?Perchè dire "tanto la penso così" annulla la frase "sono pronta a cambiare idea". Inutile proporsi "aperti" alla discussione se poi tanto si presume che il proprio pensiero sia quello corretto, giusto, unico.
            tutti a rivangare il passato, godendo per averla "scoperta"
            (e sai che scoperta!) sparando sentenzeMi escludo da questa schiera di "utenti che godono". Le mie sentenze (i miei pareri, direi) sono piuttosto nei confronti di Antonella come autrice.
            (Simo?) Ha questa ho già risposto. sono qui per costruire
            un dialogo, esattamente come Antonella, non per
            opportunismoSimo è una mia collega, stavo rispondendo qui e lei deve avermi detto qualcosa... ed ecco che ho accavallato i nomi. Pure io non capivo chi fosse questa Simo cui faceva riferimento Anto(nella).ciap
          • Anonimo scrive:
            Re: continua... (ero oltre i 7000 caratteri)
            Non sono un esperto informatico e non posso dire niente sulla struttura del sito, però posso affermare che su censurati oltre ai vari articoli di Antonella che hai riportato, esiste una comunità molto varia dove trova spazio per discutere di vari argomenti. Io sono uno dei partecipanti al forum. Antonella si è esposta in prima persona e di questo dovete dargliene atto. Alcuni hanno detto che non è stata corretta, per quello che la conosco io posso solo dire che non ha mai rifiutato un intervento anche se completamente opposto alle sue ideologie, certamente non gli è sfuggito, la sua presenza sul forum era quotidiana.Coraggio Anto, vedi se riesci a resuscitare censurati, bhe... ci manca...Andrea il toscano
          • Anonimo scrive:
            Re: Lascia perdere...

            Il che è la stessa cosa. Vieni qui e
            chiedi "cosa ne pensate"? Se 10 dicono "hai
            ragione" mi va bene. Se 9 dicono "hai torto"
            allora dico "9 non capiscono, 1 si". Non
            regge molto.Innanzitutto ciao. Poi ti dico che le cose non stanno così. Antonella ha avuto 9 risposte contro perché non realmente attinenti al discorso.... A me però dell'assassino
            importa poco, perchè con il criterio
            secondo cui "lui è COMUNQUE peggio di
            me" possiamo trovare anche qualcuno peggiore
            dell'assassino. Lei ha di fatto apprezzato
            qualcosa che NON andrebbe apprezzato. Ma perché? E' un parere, solo che è all'opposto del tuo. Anche io non approvo i deface, ma tutta 'sta gravità in un'opinione mi sembra strumentale. E poi è la legge che deve stabilire dei criteri di gravità e in tutta sincerità qualsiasi giudice di buon senso non si permetterebbe mai di punire un reato d'opinione (tranne per il povero Luttazzi, trombato per un esercizio di potere. Ma se vai sul suo sito e leggi...altro che Antonella! eppure tutto regolare, nessun carcere, multa, interdizione)
            per i writers, la sua giustificazione
            è "beh ma PAGHEREI per avere quelle
            opere d'arte". LEi pagherebbe, noi no. Ma
            non funziona così. Non ruota tutto
            attorno ai desideri personali della gente.Dietro i "writers" c'è una cultura, o controcultura. troppo facile chiamarli imbrattamuri! Per 10 deficienti come al solito ci rimette un'intero movimento. Antonella, come me del resto, è affascinata dallo spirito che c'è dietro. L'abbellimento di zone a degrado urbano, Keith Haring, un artista newyorkese scomparso anni fa era un writer e oggi le suo opere fanno il giro del mondo. Non cadere nel tranello di un deficiente per rovinare anni e anni di ricerca e produzione. La mente lucida, deve saper ben distinguere le due cose.
            No ma allora non giudicare la
            comunità di PI come se fosse fatta di
            ragazzini ignoranti, solo perchè
            vanno contro le tue idee.Quella era una provocazione, lo ammetto. Ma molti hanno dimostrato poca preparazione e molta saccenza. Anche io sono esperto IN UN SETTORE dell'informatica, anche se non di Internet, ma qui il punto è un altro. Un conto è l'informatica, saper scrivere codice ecc..un conto è la persona che c'è dietro.
            Si però ti permetti di criticare la
            comunità, sostenendo he non è
            in grado di capire Antonella...Qi gli utenti si sono uniti "a far gruppo" una cosa inutile perchè nessuno li attacca, come se dissentire significa essere esclusi.T e forse qualcun'altro invece riflettete, continuate a dissentire (come è giusto che sia), ma con voi si parla di dialogo, n di scontro.
            Che c'entra chi sia stato a fare il deface,
            io sto giudicando lei, non il deface. Il livello di criminalizzazione che le è stato affibbiato è quello per chi ha fatto un deface. Approvare due deface è una cosa che si può dire, al limite non si è d'accordo. Qui invece alcuni hanno scritto che le sta bene. Che devo pensare di loro? che non sono della "comunità"? che i cattivi sono fuori e i buoni sono dentro?Se uno scrive che merita il dos, è ovvio che Antonella non cambia idea.
            tale deface sia stato una cosa da vigliacchi
            l'ho scritto e ripetuto duecento volte: lo
            so e lo sottoscrivo ancora, è stato
            un atto meschino. MA qui io sto criticando
            il modo di comportarsi di Antonella su un
            altro fronte. Si propone alla
            comunità di PI e la si giudica ANCHE
            per come scrive e per come risponde. Si
            è firmata, se avesse voluto solo un
            parere sull'accaduto avrebbe tranquillamente
            scritto "la redazione di censurati.it"Invece trovo che questo sia un atto coraggioso. Lei è il founder del sito e quindi si accolla tutte le responsabilità.Le parole che dice contano per carità, ma anche queste cose

            Ripeto: la serietà è
            compromessa NON dal dos, è ovvio.
            è dal MODO IN CUI SI è
            PROPOSTA ALLA COMUNITA' DI PI che se ne
            ricava un quadro "poco serio". Esagerato! Su questo punto la pensiamo in maniera diametralmente opposta. Se qualcuno mi dice che approva i deface ce ne corre ancora a credere che sia una persona poco seria!
    • Anonimo scrive:
      Scherziamo?
      L'intervento riportato e la risposta di Antonella fanno semplicemente accapponare la pelle e denota una strafottenza fuori dal comune.Informo gli autori dei messaggi che per lo più i lettori di PI sono adulti che lavorano nel campo dell'IT, e non ragazzetti col software copiato. NOI produciamo software e sappiamo cosa costa (sono anche iscritto alla SIAE figuriamoci!).Non credo che tutti gli appartenenti alla community di Censurati siano stupidi. Secondo me è disonestà intellettuale, come se io avessi ragione in questo post solo perché dopo averlo mandato mi entrassero i ladri in casa.Poi potete credere quello che vi pare, ma non potete anche pretendere di avere ragione. Non siete i martiri della libertà: avevate un sito, siete stati attaccati, lo riaprirete e continuerete, come tutti abbiamo fatto dopo essere stati attaccati.Facciamo così: quando attaccheranno i forum di PI avremo ragione noi, ok?- Scritto da: Anonimo
      Antonella, questo sfogo a PI a quanto pare
      non è stato capito.
      A prescindere da come ti poni ti sei beccata
      nel 90% dei casi critiche assolutamente
      fuoriluogo.
      E pareri tecnici altrettanto fuori luogo.
      E' come se un falegname realizza un mobile
      non tanto bene e qualcuno gli chiede la
      marca del martello che ha usato per capire
      le cause!
      Inoltre si è creato un
      antipaticissima situazione, sembrano tutti
      una commissione superiore di giudizio,
      mentre come sai si tratta di ragazzetti
      comuni che ti dànno consigli comuni
      (attenzione, non necessariamente sbagliati,
      ma fuori luogo e pretestuosi). Facci caso,
      dopo il tuo "sfogo" qualcuno ha scoperto su
      Google un articolo di Censurati che
      approvava i deface e il discorso è
      finito tutto lì! Per lamentarsi con
      gli utenti di PI bisogna essere puri,
      perfetti, altrimenti questi farisei ti fanno
      fuori senza ritegno. Eh eh, ttutti a dirti
      "eh, no non si fa!", loro che hanno
      praticamente il 99% del software pirata,
      ergo RUBATO, vengono a dare lezioni su
      quello che è giusto o sbagliato
      So che sto facendo un commento che
      può dar fastidio, ma la penso
      così e inoltre non riguarda tutti
      (Army, che segue la faccenda mi sembra
      più educato e comprensivo, anche se
      ancora troppo legato ai tecnicismi...e poi
      army, se mi leggi, onestamente: hai usato
      "blog" un tantinello con intenzioni
      riduttive, non so con quali intenzione.
      Quello non è un blog, il fatto che
      tecnicamente (come programmazione e
      estetica) sia molto vicino al blog non
      significa assolutamente nulla. Non è
      un blog. Non fermarti alla mera
      programmazione, esplora i contenuti: credi
      che non sia possibilie aggiungere foto,
      filmate e link? Certo no? lo sai bene, per
      cui chiamarlo blog e insistere pure è
      soltanto un commento di valore
      esclusivamente tecnico, ma Censurati
      è molto di più.
      I contenuti sono scottanti, Antonella mica
      sta facendo una passeggiatina al parco,
      porta avanti un'idea in un campo minato che
      è quello della politica e della
      società degli interessi forti e va
      rispettata per questo (anche se non si
      è d'accordo)... e infatti l'hanno
      "dossata". La difendo (ma lo fa benissimo da
      sola) perché ho trovato la reazione
      non necessariamente sbagliata, ma
      sicuramente esagerata, forse anche troppo.
      Un conto è dire dove secondo alcuni
      ha sbagliato, un conto è offenderla,
      offendere il webmaster (chissà
      perché poi), chi scrive su censurati
      ecc.
      Secondo me hai portato un'esperienza, questa
      è stata criticata, ma molto molto
      poco analizzata.
      Censurati non c'entra niente, si sono
      accaniti contro di te, la prossima volta, se
      accetti un consiglio, affronta in maniera
      più falsa e incazzata, perchè
      la tua sincerità è stata
      interpretata come debolezza e ha dato adito
      a tanti di colpire ripetutamente lì.

      Ossequi...e ciao army!
  • Anonimo scrive:
    Solidarietà per chi s'impegna
    Continua la polemica per Censurati. anzi no, contro Antonella, fondamentalmente le critiche sono per lei. La sua grave colpa? Quella di essere stata troppo "piagnucolona" nell'articolo. Una critica allo stile, Antonella, che non è piaciuto alla "commissione giudicante" di PI, e cioè parte dei suoi frequentatori. Per cui bocciata, kaputt!Un'accusa particolare, una cosa gravissima, intollerabile: una volta in un articolo hai scritto che due "deface" non erano una cosa grave! apriti cielo! hai dato il destro a tanti per scagliarsi contro di te, che prima approvi e poi piangi.Persone più addentro all'informatica sanno che tra un deface e un DOS c'è una differenza ABISSALE, però si appellano al fatto che entrambe sono cose che non si fanno. Anche scrivere su un muro e uccidere una persona sono due cose che non si fanno, tra loro però c'è la stessa abissale differenza. Questo non toglie le tue responsabilità, delle quali peraltro ti sei fatto carico anche esponendoti qui alla "gogna" (nonché immagino sobbarcandoti tutte le spese per l'incidente) ma è un peccato che ti vengano mosse critiche perché hai "pianto" nell'articolo. Evidentemente molte persone non hanno il senso dell'avere un sito internet: una creatura che nasce, si sviluppa, cresce, si trasforma generando passione nei suoi creatori e gestori, una passione che può essere quasi un amore.e quando il tuo amore sta all'ospedale posso comprendere la tua tristezza, la tua delusione. Anzi la rispetto e non la uso per darti contro, anche se può risultare esagerata (ma non fuori luogo). Dai tuoi post successivi in questo forum ho notato che sei comunque serena per le critiche e soprattutto presente anche con coloro che si sono dimostrati più bacchettoni, non rispondi mai in maniera maleducata o ostile.E' per questo che sto rivedendo la mia valutazione su te e Censurati, perché non conta solo l'articolo, ma anche i post.Dici che rifaresti tutto? Certo e fai bene: non hai commesso nulla di male o illegale, hai esposto le tue idee impegnandoti a tirare su e mantenere un sito (sai, invece sembra da tanti post che i deface li hai fatti tu!) avrai avuto un certo seguito come tante critiche ti è costato pure dei quattrini.Credo di capire cosa intendi: non è un sito, ma un'esperienza di vita, una ricerca sperimentale che ti ha coinvolto e fatto pensare.Continua così Antonella e Censurati! Non è certo perché non hai espresso disdegno per 2 deface che meriti di essere così esageratamente schiacciata!In bocca al lupo per tutto!Noè
    • army scrive:
      Re: Solidarietà per chi s'impegna

      Evidentemente molte persone non hanno il senso dell'avere
      un sito internet: una creatura che nasce, si sviluppa, cresce,
      si trasforma generando passione nei suoi creatori e
      gestori, una passione che può essere quasi un amore.Così come invce ce ne sono tante che di esperienza in fatto di siti personali ne hanno da vendere. Gestire un blog non è una esclusiva di Antonella, ormai se non hai un blog non sei avanti per cui venirsi a lamentare per un torto subito su un sito tendenzialmente polemico... è veramente fuori luogo. Come ho ripetuto varie volte, se Antonella si fosse proposta in modo diverso sicuramente nessuno avrebbe avuto da ridire sulal sua incoerenza.
    • antonellaS scrive:
      Re: Solidarietà per chi s'impegna
      Censurati=semplice blog, mi sembra un tantino riduttivo, ma questione di punti di vista).Ad ogni modo, alla domanda fatta prima, se appoggerei di nuovo i deface, io rispondo di si. Il fatto che non cambi idea perchè mi si consiglia di farlo, non credo sia un peccato. E soprattuto non sono qui per cambiare idea. Semmai per sapere le idee degli altri. Io spesso ho cambiato idea quando i miei interlocutori mi hanno snocciolato e sgretolato il mio modo di pensare, dimostrandomi e convincendomi che ero palesemente in errore. Anche ora, se trovassi qualcuno talmente convincente che mi dimostra dove è l'errore (mio) io faccio un passo indietro e chiedo scusa. Semplicemente non ho trovato situazioni simili. Il mio modo di pensare non è fermo e risoluto, è molto morbido, anzi. Paragonare chi fa un'opera d'arte a chi sfascia le vetrine, per me è non è un ragionamento che sta in piedi. Il fatto che si tenti di schiacciare me, è semplicemente uscire fuori tema, non sono critiche. Io parlo di attacco DOS e mi sento rispondere che il sito graficamente fa un po' schifo... Ma che risposte sono?non vedo molto dialogo... è bello vedere le molteplici accuse fatte, ma delle quali non trovo fondatezza. E, ripeto, parlo in maniera personale perchè non sono così superba da pensare di farmi portavoce di chicchessìa.Chi vuole, seguirà il sito, quando (a questo punto non più SE) tornerà a vivere. C sto lavorando. Per tutti, e non solo per meciao ragazzie grazie
      • army scrive:
        Re: Solidarietà per chi s'impegna

        Censurati=semplice blog, mi sembra un tantino riduttivo,
        ma questione di punti di vista).Censurati è tecnicamente un blog , su questo siamo d'accordo? Sul "semplice" non mi esprimo, io non l'ho detto questo. Intendevo dire che la gestione di un sito-blog o come vogliamo chiamarlo non è una cosa complessa, lo fa una marea di gente. Capirei se fosse un sito di un altro genere, tipo portale con svariati temi da aggiornare ogni giorno, magari a cadenza oraria. Censurati.it ha aggiornamenti abbastanza sporadici direi, per lo meno guardando la home leggo news mensili.
        Ad ogni modo, alla domanda fatta prima, se appoggerei di
        nuovo i deface, io rispondo di si. Il fatto che non cambi idea
        perchè mi si consiglia di farlo, non credo sia un peccatoSinceramente parlando io non mi sono mai sentito ne in diritto ne in dovere di consigliarti una cosa del genere. Anzi, me ne guardo bene. Piuttosto ti chiedevo "alla luce di quanto emerso, secondo te oggi come oggi un appoggio morale ai deface avrebbe ancora senso?". Questo è quanto. Pensavo avresti detto "effettivamente no, ma per il resto bla bla bla".
        non sono qui per cambiare idea [...] se trovassi qualcuno
        talmente convincente che mi dimostra dove è l'errore (mio)
        io faccio un passo indietro e chiedo scusa.L'errore (ma non sono io a dirlo, in vari lo abbiamo notato mi pare) non sta tanto nell'aver comunicato a PI quanto ti è accaduto. Sta nel come lo hai fatto. Obiettivamente parlando, lascia stare i tecnicismi sul fatto che dare fuoco a una casa sia "più vandalico" che spaccare un cestino della spazzatura... non pensi, sinceramente, che dire "un plauso agli autori del defacement" sia un po' una (scusa il tecnicismo) cazzata? Non vedi come stride il fatto di lamentarsi di aver subito un torto (grave) pur lasciando intendere che ti fa piacere se qualcuno ne commette un'altro (meno grave)? Dai per me è evidente come la luce del sole, non mi dire che non te ne rendi conto.
        Paragonare chi fa un'opera d'arte a chi sfascia le vetrine
        per me è non è un ragionamento che sta in piedi. L'opera d'arte è un concetto tuo personale. A me i murales fanno schifo sempre . La bellezza di un graffito è soggettiva, la vetrina sfasciata è una cosa oggettiva, nessuno ha dubbi su quanto sia sbagliata. Ora siccome non ci si basa su "quanto piace a me" o "quanto piace a te", visto che i murales/graffiti/ecc.. sono proibiti (eccezion fatta per eventuali aree apposite, se ne esistono) la questione non è tanto dubbia. Ti piacciono? Benissimo. Fatteli sul muro di casa tua. No? È semplicissimo.
        Il fatto che si tenti di schiacciare me, è semplicemente
        uscire fuori tema, non sono critiche. Io parlo di attacco DOS
        e mi sento rispondere che il sito graficamente fa un po'
        schifo... Non so chi lo abbia detto, non ricordo interventi sulla bellezza del sito (che come blog ha poco da giudicare, come la quasi totalità dei blog fatti di testo e non certo di grafica). Ripeto all'ennesima potenza: ti si giudica perchè non hai "riportato" un fatto. Hai "espresso un parere personale". L'articolo non è "la redazione informa - bla bla bla". Piuttosto si tratta di uno sfogo pubblico con qualche aggravante (già discussa). Ti pare che sia così facile uscirne senza un commento nei tuoi confronti? Hai mai letto Punto Informatico? Cosa ti aspettavi, dei consigli sul ripristino del sito? Dai... è la cosa più ovvia, PI vive di questo.==================================Modificato dall'autore il 23/09/2004 14.39.07
  • Anonimo scrive:
    E ti pareva...
    ...che tutti i sapientoni non si scagliavano contro?Antonella qua, Antonella là, uno che dice che è successo a lui e non lo ha dichiarato a PI, come fosse un merito! La verità e che tanti di loro mi sembra che sotto sotto ci godano che hanno dossato Censurati e quindi non sono più degni di parlare di me, di Antonella, non sono più degni neanche di quelli che hanno fatto l'attacco DOS.Tanti hanno approfittato per sputare veleno sui "comunisti", chissà poi perché, saranno dei repressi depressi...A parte quei pochi che hanno affrontato la cosa per QUELLA CHE E' e nient'altro, il resto mi sembra pieno di immondizia che forse è giustificabile solo perché mi sembra ci siano parecchi ragazzini che scrivono (e l'età non conta) i quali sappiamo che sono facilmente plagiabili e manovrabili.Quello che penso è che un attacco DOS è una vigliaccata, non paragonabile assolutamente a un deface (ne è prova il fatto che il sito non è ancora full operational), punta a fermare, a impedire, a far fuori non certo a prendere in giro modificando l'home page, cosa ripristinabile in 2 minuti..Censurati ha appoggiato due deface, e allora? Merita l'attacco DOS? ci vuole veramente una coscienza sporca per approvare questo. (infatti ci hanno buttato dentro i massacri comunisti, Genova, la guerra, i comunisti marxisti leninisti...veramente dei squallidi tentativi), invece tanti che fanno? hanno usato questo forum per sfogare le loro frustrazioni politiche personali accusando Antonella e chiunque l'abbia sostenuta.
    • army scrive:
      Re: E ti pareva...

      Censurati ha appoggiato due deface, e allora? Merita
      l'attacco DOS?No, sicuramente no. Il punto è che l'aver appoggiato dei deface o comunque delle azioni illecite (in passato) fa di Antonella una persona poco seria. Avrà grandi idee, dal vivo sarà simpaticissima e probabilmente molti amici la sostengono ogni giorno nelle sue battaglie contro il mondo, però a conti fatti su PI è venuto fuori un aspetto poco piacevole della signora in questione. Non basta dire "si ma a parte quello, per il resto è splendida". Benissimo, ma qui su PI non ci è sembrata tutto questo splendore. Eticamente-professionalmente parlando, almeno.
      • antonellaS scrive:
        Re: E ti pareva...
        nessuna lotta contro il mondo, non ho le capacità nè la voglia di farlo. Io ho solo cercato di aprire un'occasione di dialogo tra chi ha diversi punti di vista. Dall'attacco a censurati si passa all'attaco ad antonella. Non mi da fastidio, solo credo stiamo uscendo fuori tema.Le stragi staliniste poco c'entrano con un attacco dos, paragonato a un deface fatto al corriere della sera. Il corriere ha perso 5 minuti a ripristinare la pagina, e nessun giornalista ha perso il posto per quell'attacco, danni economici non sono stati fatti. Facile invece attaccare un sito amatoriale che è solo un vuoto a perdere, economicamente parlando, tenuto su da un gruppo di appassionati. La professionalità mia non ha nulla a che fare con l'attacco dos. Se poi me lo merito perchè non condanno manifestazioni (chiamiali netstrike), vabbè, prendo atto. Ho scritto in prima persona solo perchè non mi sento di parlare a nome di tutti gli utenti, ho voluto espormi e piovono le critiche ("io non vado a dire in giro di essere stato attaccato"). Sono scelte. Io pago il prezzo di essere virtualmente tartassata, ma non mi pento di aver avuto la "faccia tosta" di fare quello che tutti hanno chiamato piagnisteo.Credo che tutto quello che ho fatto lo rifarei, da capo.Presunzione, forse, mea culpa. Ma per questo è giustificabile un attacco DOS? no, perchè se è così ho sbagliato proprio tutto.antonella@censurati.it
        • army scrive:
          Re: E ti pareva...

          La professionalità mia non ha nulla a che fare con l'attacco
          dos. La professionalità io la metto in discussione per la tua scelta di comunicarci l'accaduto in un certo modo. Ci sono molte maniere di proporsi ai lettori e -in questo senso- secondo me hai mancato di serietà e professionalità.
          Se poi me lo merito perchè non condanno manifestazioni
          (chiamiali netstrike), vabbè, prendo atto. Non fare l'errore di prendere commenti di qualcuno per fonderli con i commenti di altri. La massa qui dentro ha avuto da ridire sul tuo modo di proporti a noi con una lettera che, lo ripeto ancora, secondo me trasuda "piagnisteo" piuttosto che una analisi dei fatti seria. Visto che poi si scoprono certi precedenti tuoi specifici (plauso ad un attacco vandalico fatto ad un altro sito) è abbastanza fastidioso leggere le tue lamentele.
          Ho scritto in prima persona solo perchè non mi sento di
          parlare a nome di tutti gli utenti, ho voluto espormi e
          piovono le critiche ("io non vado a dire in giro di essere
          stato attaccato"). Ma è ovvio che piovano, se tu sei incoerente e lo si vede così chiaramente cosa ti aspetti? Che ti si mandino dei fiori per l'accaduto? Continui a non capire che nessuno (forse una o due persone) gode leggendo quello che ti è accaduto. Nessuno approva atti vandalici, ma più o meno tutti non sono d'accordo sul come esponi i fatti.
          Sono scelte. Io pago il prezzo di essere virtualmente
          tartassata, ma non mi pento di aver avuto la "faccia tosta"
          di fare quello che tutti hanno chiamato piagnisteo.Questo è ciò che vediamo noi. Per te non lo è, per noi si. Del resto vieni e ti fai giudicare, non puoi dire "eh ma per il Corriere era diverso, nel mio caso è più grave". Certe cose non vanno fatte e basta, tu approvi la vetrina rotta dal ragazzino ma ti girano le balle se ti sfasciano la macchina e ti tocca ricomprarla. Dovevi incazzarti anche per la vetrina, punto e basta. Non fa differenza alcuna.
          Credo che tutto quello che ho fatto lo rifarei, da capo.
          Presunzione, forse, mea culpa. Ma per questo è
          giustificabile un attacco DOS? Confondi le cose. Mescoli le critiche per la TUA lettera che TU hai scritto e TU hai mandato e le condisci con critiche al sito, fatte da una minoranza di persone che hanno partecipato a questa discussione. Lo hai notato o no che è lo stile con cui hai scritto... che ha fatto scazzare la gente? Chissenefrega del sito, manco lo conoscevo. Mi spiace per i problemi ausati, so benissimo cosa significa credimi. Però non giustifico il tuo atteggiamento.
        • Anonimo scrive:
          Re: E ti pareva...
          - Scritto da: antonellaS
          Io ho solo cercato di aprire
          un'occasione di dialogo tra chi ha diversi
          punti di vista. Non sembra proprio. Al contrario, hai legato strettamente l'attacco al tuo sito come un attacco alle idee diffuse dal sito.La prima metà dell'intervento descrive il sito e di cosa parla, e questo "prepara" il lettore alla seconda parte dalla quale riporto testualmente:"non riuscendo a far vedere che tecnicamente il sito aveva delle falle, non sapendo come defacciarlo, non sapendo niente di niente, hanno creduto bene di danneggiare sul lato economico chi lo tiene in vita. TOGLIENDO IL DIRITTO ALLA PAROLA a tutti, però" (il maiuscolo l'hai usato tu)Dunque non sembra che tu abbia voluto scrivere semplicemente "Ragazzi, mi hanno colpito il sito. Magari è stato un caso, ma vogliamo parlare di questo problema? Che ne pensate?". Army a questo punto direbbe "Non lo ha detto perché in passato ha approvato azioni del genere" (magari, ma non è detto).E poi la conclusione della lettera non sembrava lasciare aperta la possibilità ad un seguito, non c'era neanche l'ombra di un proseguio, di una domanda lasciata ai lettori per aprire un dialogo. Il dialogo c'è stato perché i lettori l'hanno voluto, ma non puoi lamentarti per il fatto che non è andata come immaginavi.
          Dall'attacco a censurati si
          passa all'attaco ad antonella. Non mi da
          fastidio, solo credo stiamo uscendo fuori
          tema.No. Stiamo dicendo che Antonella ha preso l'attacco al suo sito e l'ha trasformato (coscentemente, involontariamente, passionalmente magari?) in un attacco alla collettività che viveva e vive (spero ancora) dietro censurati.itCome persona pensante non posso ammettere di essere relegato al semplice ruolo di "colui-che-dà-la-sua-solidarietà". A parte affermare questa che è una ovvietà (chi non sodalizza? io sodalizzo, è chiaro!), molti sono andati oltre, hanno indagato (come dei giornalisti?) ed hanno trovato qualcosa che strideva con il tono molto personale della lettera.Come persona pensante non posso ammettere il ricatto morale di Antonella che vorrebbe costringere una comunità intera di informatici a non affrontare le cose come stanno "solo" perché ad Antonella dispiace, "solo" perché il 90% della lettera è personale e sentimentale.E' agli amici veri che va detta la verità, e chi si limita a darti ragione solo perché hai subito un danno non ti aiuta a capire ma rafforza solo il punto di vista che già avevi. Quale dialogo?"Dagli amici mi guardi Dio, chè dai nemici miguardo io"
          • antonellaS scrive:
            Re: E ti pareva...
            quando parlavo di dialogo che volevo aprire, non intendevo su PI. Quello su PII era solo lo sfogo strettamente personale di una cosa accaduta ad un sito sul quale si discuteva. Da tutto questo dibattito (chiamiamola anche polemica) posso solo imparare.Sono però convinta che tutto quello che ho fatto, TUTTO, lo rifarei. Dalla creazione di censurati al suo stato di coma.Ciao a tuttianto
          • army scrive:
            Re: E ti pareva...

            Quello su PII era solo lo sfogo strettamente
            personale di una cosa accaduta ad un sito sul
            quale si discuteva. Infatti è proprio quel personale che ha rovinato tutto. Fosse stato oggettivo probabilmente non saremmo qui a dirti perchè è così fastidioso.
            Sono però convinta che tutto quello che ho fatto, TUTTO
            lo rifarei. Dalla creazione di censurati al suo stato di comaRiscriveresti anche " un plauso agli autori del defacement al sito corriere.it " ?==================================Modificato dall'autore il 23/09/2004 8.38.35
          • Anonimo scrive:
            Offeso
            Inizio a sentirmi offeso, secondo me ci stai prendendo in giro e la cosa non mi va tanto giù. Prima non vuoi ammettere di avere torto, poi ci tratti da ignoranti che non sappiamo la differenza tra questo e quell'attacco, poi dici che se non gestiamo una comunità non possiamo capire, poi dici "peace & love" e ci dai la cosiddetta "ragione degli stupidi".Ti informo che qui c'è gente competente di informatica. Tu lo sei di politica? Ok, possiamo esserlo noi di informatica o sai tutto tu? Tra l'altro ho citato il tuo caso al lavoro, tra programmatori ed amministratori di rete, che con gli attacchi hacker hanno a che fare un giorno sì e l'altro pure. Al sentire che un sito attaccato da un Ddos aveva tempo addietro applaudito il defacement del Corrierino si sono fatti una grassissima risata. E non ho citato il nome del sito (reazione obiettiva ed oggettiva).Tanto per fare un esempio la comunità che gestisco io conta 13.000 iscritti. Posso capire qualcosa di quello che hai passato?Sei stata attaccata? Ok, a me hanno formattato l'HD del server ed ho dovuto lottare per trovare un server ben protetto contro gli attacchi Ddos (giornalieri) che mi bloccavano tutto. Vuoi fare ancora a gara o la smetti?Il plauso ad un attacco hacker è un reato a sua volta e si chiama "apologia di reato". Vuoi negarlo o vuoi anche riscrivere le leggi a tuo uso e consumo?La pubblicazione di un articolo su PI (e sul tuo sito) apre automaticamente un forum sull'argomento. Possiamo osservare che sbagli o no? Non hai ammesso uno sbaglio che sia uno. Sei forse perfetta? Ohibò!Polemica? Beh, quando ci si sente presi in giro il tono si alza, e se ad un'osservazione si risponde che non capiamo un accidente è ancora peggio, altro che "Peace & Love".Puoi crearti i siti che vuoi, chi ti dice niente! Personalmente non sono spaventato dalla libertà di opinione, anche io scrivo ecc. ecc. però tra i tanti difetti ho il pregio di non credere di essere così insostituibile. L'uomo non ha prodotto niente di veramente originale da qualche centinaio di anni, per cui non sarebbe una gran perdita la scomparsa dei miei siti.Poi pensa quello che ti pare, ma non ergerti a difensore della libertà di opinione se non ammetti neanche di avere torto di fronte alla più palese ed oggettiva evidenza.Concludo (e poi basta con questo forum almeno per me, mi sono scocciato): "non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire"- Scritto da: antonellaS
            quando parlavo di dialogo che volevo aprire,
            non intendevo su PI. Quello su PII era solo
            lo sfogo strettamente personale di
            una cosa accaduta ad un sito sul quale si
            discuteva.
            Da tutto questo dibattito (chiamiamola anche
            polemica) posso solo imparare.

            Sono però convinta che tutto quello
            che ho fatto, TUTTO, lo rifarei. Dalla
            creazione di censurati al suo stato di coma.

            Ciao a tutti
            anto
          • Anonimo scrive:
            Re: Offeso

            Ti informo che qui c'è gente
            competente di informatica. Tu lo sei di
            politica? Ok, possiamo esserlo noi di
            informatica Mettere sullo stesso piano un deface e un dos non dimostra tanta preparazione informaticaTra l'altro ho
            citato il tuo caso al lavoro, tra
            programmatori ed amministratori di rete, che
            con gli attacchi hacker hanno a che fare un
            giorno sì e l'altro pure. Al sentire
            che un sito attaccato da un Ddos aveva tempo
            addietro applaudito il defacement del
            Corrierino si sono fatti una grassissima
            risata.Gente educata, a quanto pare...
            Tanto per fare un esempio la comunità
            che gestisco io conta 13.000 iscritti. Posso
            capire qualcosa di quello che hai passato?Ma se ti metti a ridere con i tuoi colleghi!
            Sei stata attaccata? Ok, a me hanno
            formattato l'HD del server ed ho dovuto
            lottare per trovare un server ben protetto
            contro gli attacchi Ddos (giornalieri) che
            mi bloccavano tutto. Vuoi fare ancora a gara
            o la smetti?Gara? Credi che stiamo giocando?

            Il plauso ad un attacco hacker è un
            reato a sua volta e si chiama "apologia di
            reato". Vuoi negarlo o vuoi anche riscrivere
            le leggi a tuo uso e consumo?Adesso Arrestiamo Antonella e buttiamo via la chiave! Apologia di reato...ma vergognati! Manderesti in galera tua sorella pur di aver ragione!

            La pubblicazione di un articolo su PI (e sul
            tuo sito) apre automaticamente un forum
            sull'argomento. Possiamo osservare che
            sbagli o no? Non hai ammesso uno sbaglio che
            sia uno. Sei forse perfetta? Ohibò!Questo è falso. Antonella su più di un suo post ha ammesso degli errori, solo che le cose vanno lette con serenità e non con l'attenzione a trovare gli errori per poi infierire!

            Polemica? Beh, quando ci si sente presi in
            giro il tono si alza, e se ad
            un'osservazione si risponde che non capiamo
            un accidente è ancora peggio, altro
            che "Peace & Love".Giusto. Vale anche per Antonella però!

            Puoi crearti i siti che vuoi, chi ti dice
            niente! E ci mancherebbe che vi chiede il permesso.Personalmente non sono spaventato
            dalla libertà di opinione, anche io
            scrivo ecc. ecc. però tra i tanti
            difetti ho il pregio di non credere di
            essere così insostituibile. L'uomo
            non ha prodotto niente di veramente
            originale da qualche centinaio di anniDissento. ha creato l'atomica, le bombe a grappolo, le droghe sintetiche, i CFC, certo, niente in confronto ad un maledetto deface, ma sono cose spaventose., per
            cui non sarebbe una gran perdita la
            scomparsa dei miei siti.forse non per te, ma per qualche tuo seguace sì!

            Poi pensa quello che ti pare, ma non ergerti
            a difensore della libertà di opinione
            se non ammetti neanche di avere torto di
            fronte alla più palese ed oggettiva
            evidenza.Hai registrato la tua copia di word tu che invece ammetti i tuoi torti?

            Concludo (e poi basta con questo forum
            almeno per me, mi sono scocciato): "non
            c'è peggior sordo di chi non vuol
            sentire"Infatti, ma esiste il linguaggio dei segni, si può sempre tentare
          • army scrive:
            Re: E ti pareva...

            Dunque non sembra che tu abbia voluto scrivere
            semplicemente "Ragazzi, mi hanno colpito il sito. Magari è
            stato un caso, ma vogliamo parlare di questo problema?
            Che ne pensate?". Army a questo punto direbbe "Non lo ha
            detto perché in passato ha approvato azioni del genere"
            (magari, ma non è detto).Sinceramente lo stile di Simona mi pare abbastanza ingenuo e poco giornalistico (è un suo diritto, in fondo è un blog e non una testata giornalistica che paghiamo) per cui penso che mai avrebbe potuto dire una cosa del genere. Anche perchè in linea di massima le sue risposte ai nostri post si riassumono in un " comunque non capite, ho ragione io e tanto rifarei tutto da zero ".
  • Anonimo scrive:
    a me non funziona niente
    tranne la hp, i link non vanno, è ancora sotto ddos? o non è compatibile con mozilla?
  • Anonimo scrive:
    Un buon suggerimento
    http://it.news.yahoo.com/040920/58/2y1e7.html
  • Anonimo scrive:
    Ed ecco una nuova reazione alla notizia
    .........(Ehi, psst! Guarda, nessuna reazione. Ma dovrebbe essere interessante davvero questa insalata di pianto con condimento di retorica?)Passiamo oltrehttp://punto-informatico.it/dir5siti.asp?i=20/09/04
  • Anonimo scrive:
    Quando li chiamavano Netstrike era ok?
    Bella faccia tosta.:@Quando un attacco e' contro siti sgraditi si tratta di "netstrike", cioe' net-sciopero - e non attacco alla liberta' di espressione altrui, e sotto il termine "sciopero" (ma sciopero non e', al limite protesta) si giustifica un crimine bello e buono ed una effettiva censura, togliendo non solo la liberta' di chi si esprime ma impedendo al prossimo di informarsi.Quando invece capita di subire un attacco che oscura il proprio sito ecco pero' che si tratta di un crimine che "TOGLIE IL DIRITTO ALLA PAROLA", cosa da urlare a tutti ovunque. Ringraziamo quinid PI di essersi prestato a questo sfogo vittimista cosi' sappiamo che razza di gente gestisce siti di informazione in Italia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando li chiamavano Netstrike era ok?
      ...E di che razza di gente li critica...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando li chiamavano Netstrike era ok?
        - Scritto da: Anonimo
        ...E di che razza di gente li critica......E che razza di gente critica chi li critica...
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando li chiamavano Netstrike era ok?
      - Scritto da: Anonimo
      Bella faccia tosta.:@

      Quando un attacco e' contro siti sgraditi si
      tratta di "netstrike",heylaaaaaaaaaa :-)ben svegliato!!!!! :-Dnon leggere gli altri post, ti prego, ricomincia anche tu e di le stesse cose, così facciamo numero dai.ah che bello questi che arrivano e non leggono mai niente.è così bello.grazie! :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando li chiamavano Netstrike era ok?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo
        heylaaaaaaaaaa :)
        ben svegliato!!!!! :DScusa Mio Signore se non ero qui quando tu e gli altri gia' facevate discorsi da grandi.
        non leggere gli altri post, ti prego,
        ricomincia anche tu e di le stesse cose,
        così facciamo numero dai.240 messaggi? Fossi matto :sMandami un sunto tu che sei cosi' bravo a seguire tutto e se i cosi' sveglio
    • Solvalou scrive:
      Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
      Non volendo entrare nel merito del caso particolare (mi dispiace per censurati.it ma fossi in loro cercherei di sfruttare la cassa di risonanza di PI per provare a rialzare la testa), non trovo comunque accettabile paragonare il netstrike al DDoS.Il netstrike puro e' causato da un numero di persone che bombardano un sito per manifestare la propria opinione. Spesso non si nascondono neanche dietro ad un proxy. Inoltre la durata dell'attacco e' limitata nel tempo e a volte il bersaglio del netstrike viene pure avvisato.Il DDoS puo' essere portato a termine anche da un singolo cracker, implica l'uso di risorse rubate a terze parti la cui colpa e' quella di avere un sistema vulnerabile, e tende a rendere il sito inutilizzabile per il maggior tempo possibile.Ora non dico che tutti i netstrikes siano stati puri (ovvero non escludo che qualcuno abbia usato tecniche di DoS coll'obiettivo di danneggiare il sito piuttosto che semplicemente di manifestare) e non dico neanche che il netstrike sia una protesta giusta (da' argomentazioni a chi vuole maggior censura o controllo della rete). Ma e' altra cosa rispetto ai DoS, perbacco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
        - Scritto da: Solvalou
        Non volendo entrare nel merito del caso
        particolare (mi dispiace per censurati.it ma...Pero' di questo caso si parla.
        maggior censura o controllo della rete). Ma
        e' altra cosa rispetto ai DoS, perbacco.Beh, chiaro tutto. Ma dimentichi gli effetti pratici: anche se sono tecniche diverse, i risultati sono che viene messo a tacere qualcuno. Questo sfogo da censurati.it ci mostra che quando fa comodo, cio' viene giustificato, quando non fa comodo, condannato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quando li chiamavano Netstrike era o

          Beh, chiaro tutto. Ma dimentichi gli effetti
          pratici: anche se sono tecniche diverse, i
          risultati sono che viene messo a tacere
          qualcuno. Questo sfogo da censurati.it ci
          mostra che quando fa comodo, cio' viene
          giustificato, quando non fa comodo,
          condannato.Ok, ma facendo ilparallelo è come paragonare a chi protesta andando piano in autostrada (come hanno fatto alcuni camionisti non mi ricordo quando....) restando quindi nella legalità e chi fa blocchi/rompe la strada (non riesco a fare un paragone decente...): da un lato è una azione perfettamente legittima, dall'altro è qualcosa di criminale. Nel primo caso è espressione di una idea di molti, nel secondo puà essere un solo singolo.Un netstrike sono più persone che protestano, sono talmente tanti che "si fanno sentire" un DOS può essere anche uno solo che lo organizza con metodi illegali. Mi sono stato capito? 8)
          • avvelenato scrive:
            Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
            - Scritto da: Anonimo

            Beh, chiaro tutto. Ma dimentichi gli
            effetti

            pratici: anche se sono tecniche
            diverse, i

            risultati sono che viene messo a tacere

            qualcuno. Questo sfogo da censurati.it
            ci

            mostra che quando fa comodo, cio' viene

            giustificato, quando non fa comodo,

            condannato.

            Ok, ma facendo ilparallelo è come
            paragonare a chi protesta andando piano in
            autostrada (come hanno fatto alcuni
            camionisti non mi ricordo quando....)
            restando quindi nella legalità e chi
            fa blocchi/rompe la strada (non riesco a
            fare un paragone decente...): da un lato
            è una azione perfettamente legittima,
            dall'altro è qualcosa di criminale.
            Nel primo caso è espressione di una
            idea di molti, nel secondo puà essere
            un solo singolo.
            Un netstrike sono più persone che
            protestano, sono talmente tanti che "si
            fanno sentire" un DOS può essere
            anche uno solo che lo organizza con metodi
            illegali. Mi sono stato capito? 8)aggiungo per completezza:un netstrike è l'unione dell'esasperazione di persone che non trovano una valvola mediatica che consenta loro di esser rappresentati.in una realtà come quella attuale dove la censura è a volte la quotidiana compagna con la quale bisogna relazionare le proprie idee, spesso l'unico modo di farsi sentire è urlare a squarciagola, per coprire gli altri che tentano di coprire a te, e il netstrike è questo, ovvero la volontà di un gruppo compatto e vasto di ribadire la propria esistenza e quella delle proprie idee.un dos invece è un modo per far tacere le persone.aggiungo infine: sono contrario ai netstrike (fino ad un certo punto, e che diamine!), ma il mio giudizio su di essi è estremamente meno severo che su di un dos.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
            - Scritto da: avvelenato
            in una realtà come quella attuale
            dove la censura è a volte la
            quotidiana compagna con la quale bisogna
            relazionare le proprie idee, spesso l'unico
            modo di farsi sentire è urlare a
            squarciagola, per coprire gli altri che
            tentano di coprire a te,Domanda senza polemiche: ma cosi' non ti unisci a quelli che censurano? Fai la stessa cosa.
          • avvelenato scrive:
            Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato


            in una realtà come quella attuale

            dove la censura è a volte la

            quotidiana compagna con la quale bisogna

            relazionare le proprie idee, spesso
            l'unico

            modo di farsi sentire è urlare a

            squarciagola, per coprire gli altri che

            tentano di coprire a te,

            Domanda senza polemiche: ma cosi' non ti
            unisci a quelli che censurano? Fai la stessa
            cosa.detto con amara rassegnazione: sì.e detto con ancor più amara rassegnazione: a volte lo scontro è inevitabile.(poi bisogna anche avere il buon senso di capire quando si è arrivati a questo punto estremo.):(
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
            - Scritto da: avvelenato
            detto con amara rassegnazione: sì.Grazie per l'onesta (ma triste) risposta.
          • avvelenato scrive:
            Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato


            detto con amara rassegnazione:
            sì.

            Grazie per l'onesta (ma triste) risposta.cerco di spiegarmi meglio, perché non vorrei non si capisca un concetto imho importante.Se in un dialogo acceso tra due persone, e con un pubblico pronto a schierarsi da una parte o dall'altra, uno urla, l'altro per farsi sentire deve saper urlare altrettanto.ma nella nostra realtà la sproporzione di forze è evidente: di fronte a individui che posseggono 3 reti televisive private e controllano più o meno indirettamente 2 reti televisive pubbliche, la più grande casa editrice e numerose partecipazioni azionarie con le altre, numerosi quotidiani, radio, eccetera eccetera, altri posseggono solo un sito amatoriale.ho visto pochi giorni fa questa notizia, su rai2http://www.repubblica.it/2004/a/sezioni/scienza_e_tecnologia/embrione/talassem/talassem.htmlpresentata come introduzione ad un elogio alla legge Sirchia sulla fecondazione assistita. (che "finalmente ha regolamentato un settore senza alcun paletto", parole del tg...)peccato chehttp://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/09_Settembre/08/staminali_figlio.shtmlin realtà la legge elogiata sia solamente stata d'ostacolo, tanto che la coppia ha dovuto andare all'estero per poter ottenere ciò che desiderava.questo è solo un esempio. Una cosa che non m'è sfuggita, e io non sono un tipo attento alla politica. Immagina quante altre ce ne sono sfuggite! Tipo quella famosa di Berlusconi che parla all'ONU e viene applaudito da tutti, peccato che gli applausi sono stati montati prelevandoli da un filmato relativo ad un intervento di Kofi Annan... :Doramai l'italia è lo zimbello del mondo, per colpa di una sinistra traditrice e compiacente e per merito di una destra asservita e fedele negli interessi dei pochi.di fronte a questi numerosi stupri all'informazione, non mi sento certo in grado di condannare strenuamente chi risponde al disgusto che certa disinformazione ufficiale sparge in giro organizzando proteste collettive e -in senso lato- violente, come i netstrike.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
            - Scritto da: avvelenato
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: avvelenato




            detto con amara rassegnazione:

            sì.



            Grazie per l'onesta (ma triste)
            risposta.

            cerco di spiegarmi meglio, perché non
            vorrei non si capisca un concetto imho
            importante.Si ti sei spiegato bene ma grazie per l'approfondimento.
            Se in un dialogo acceso tra due persone, e
            con un pubblico pronto a schierarsi da una
            parte o dall'altra, uno urla, l'altro per
            farsi sentire deve saper urlare altrettanto.

            ma nella nostra realtà la
            sproporzione di forze è evidente: di
            fronte a individui che posseggono 3 reti
            televisive private e controllano più
            o meno indirettamente 2 reti televisive
            pubbliche, la più grande casa
            editrice e numerose partecipazioni azionarie
            con le altre, numerosi quotidiani, radio,
            eccetera eccetera, altri posseggono solo un
            sito amatoriale.Dai pero' adesso non esageriamo, sappiamo bene che la snistra e' ben conscia delle proprie capacita' di comunicazione ed e' forte in molteplici settori culturali sin dalla nascita della repubblica se non prima. E' sempre stata estremamente presente nella vita degli italiani, con giornali, radio, televisioni, politici, cause, opinionisti illustri, vittime ed eroi, gente dello spettacolo, programmi, libri, riviste, film e poi con la piazza. Trovo eccessivo (invero, ridicolo) dire che siamo ad un rapporto 3 tv+giornali a 1 sito amatoriale, e guarda che lo dico con ammirazione verso chi ha saputo costuire negli anni moltissimo in molti settori per comunicare le prorie idee.
          • avvelenato scrive:
            Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: avvelenato






            detto con amara rassegnazione:


            sì.





            Grazie per l'onesta (ma triste)

            risposta.



            cerco di spiegarmi meglio,
            perché non

            vorrei non si capisca un concetto imho

            importante.

            Si ti sei spiegato bene ma grazie per
            l'approfondimento.


            Se in un dialogo acceso tra due
            persone, e

            con un pubblico pronto a schierarsi da
            una

            parte o dall'altra, uno urla, l'altro
            per

            farsi sentire deve saper urlare
            altrettanto.



            ma nella nostra realtà la

            sproporzione di forze è
            evidente: di

            fronte a individui che posseggono 3 reti

            televisive private e controllano
            più

            o meno indirettamente 2 reti televisive

            pubbliche, la più grande casa

            editrice e numerose partecipazioni
            azionarie

            con le altre, numerosi quotidiani,
            radio,

            eccetera eccetera, altri posseggono
            solo un

            sito amatoriale.

            Dai pero' adesso non esageriamo, sappiamo
            bene che la snistra e' ben conscia delle
            proprie capacita' di comunicazione ed e'
            forte in molteplici settori culturali sin
            dalla nascita della repubblica se non prima.
            E' sempre stata estremamente presente nella
            vita degli italiani, con giornali, radio,
            televisioni, politici, cause, opinionisti
            illustri, vittime ed eroi, gente dello
            spettacolo, programmi, libri, riviste, film
            e poi con la piazza. Trovo eccessivo
            (invero, ridicolo) dire che siamo ad un
            rapporto 3 tv+giornali a 1 sito amatoriale,
            e guarda che lo dico con ammirazione verso
            chi ha saputo costuire negli anni moltissimo
            in molti settori per comunicare le prorie
            idee.l'errore che tu fai è contrapporre la sinistra alla destra, mentre se ci fai caso, rileggendo il mio post, imho fanno ambedue parte della stessa squadra (la sinistra italiana, o meglio, una *certa* sinistra, è stata da me defininita traditrice, perché gioca per perdere. imho.)è naturale che da questa prospettiva le forze in gioco risultano ancor più sbilanciate di quanto non sembrerebbero in apparenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
            - Scritto da: Anonimo

            Questo sfogo da censurati.it ci

            mostra che quando fa comodo, cio' viene

            giustificato, quando non fa comodo,

            condannato.

            Ok, ma facendo ilparallelo è come
            paragonare a chi protesta andando piano in
            autostrada (come hanno fatto alcuni
            camionisti non mi ricordo quando....)
            restando quindi nella legalitàParagone sbagliato, il netstrike non e' legale.
            e chi
            fa blocchi/rompe la strada (non riesco a
            fare un paragone decente...): da un lato
            è una azione perfettamente legittima,Da quando e' stato legalizzato oscurare la liberta' di espressione di qualcuno? Mi dai i riferimenti di legge?
            dall'altro è qualcosa di criminale.
            Nel primo caso è espressione di una
            idea di molti,Che quindi anche se sbagliano sono nel giusto perche' sono molti?
            nel secondo puà essere
            un solo singolo.E se ci fosse un gruppo che, come dici "si fa sentire" e che per protesta lancia attacchi DoS? Come considereresti le loro azioni, legittime?
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando li chiamavano Netstrike era o
            - Scritto da: Anonimo
            Ok, ma facendo ilparallelo è come
            paragonare a chi protesta andando piano
            in
            autostrada (come hanno fatto alcuni
            camionisti non mi ricordo quando....)
            restando quindi nella legalità Paragone sbagliato, il netstrike non e'legale.E prima che si tiri in ballo la Costituzione ed il diritto di sciopero, vediamo che cosa dice e cosa significa."Art. 40 - Il diritto di sciopero si esercita nell?ambito delle leggi che lo regolano."Lo sciopero e' l?astensione collettiva dal lavoro. Mentre fare una manifestazione di protesta, tra l'altro non autorizzata (perche' ogni attivita' civile, non solo lo sciopero, ma anche una protesta, si esercita nell?ambito delle leggi che la regolano) viola l'articolo 21 della Costituzione:"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure."Quindi TUTTI hanno diritto a manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.Durante un netstrike, chi partecipa a una simile protesta, viola questo diritto al prossimo. Proprio come un attacco DoS. Un Netstrike e' anch'esso un attacco alla liberta' di espressione.Allora? Sto aspettando i riferimenti di legge che smentiscano la Costituzione e considerino legittimo un netstrike.Riferimenti di legge non significa se un netstrike e' moralmente piu' giusto di un DoS. Significa numeri e date di leggi italiane. Forza su! Leggiamole! Se ci sono.
  • Anonimo scrive:
    Mitico! Was: anch'io sono stato defaccia
    Miticooo!! :DDD
  • army scrive:
    Re: credo che pochi abbiano capito
    Assumersi le responsabilità vuol dire rischiare sapendo di poter subire qualche colpo. Sai cosa mi è successo qualche anno fa? Gestivo amatorialmente un sito. A qualcuno non sono andati giù i commenti degli utenti e mi sono beccato una denuncia. Ho risposto che non avrei chiuso il sito. Poco dopo mi arriva la chiamata in tribunale. Dopo qualche anno (la burocrazia italiana) e qualche milioncino (vincere non vuol dire SEMPRE avere indietro TUTTI i soldi) mi è stato detto "ci scusi, lei ha diritto di fare come vuole, non ci sono motivi per attaccarla". E il giudice mi ha dato ragione.Però non sono venuto a piangere su PI. Lo sapeva chi frequentava il sito ma le mazzate me le sono beccate io (avvocati, tribunale, documentazione infinta, controlli, incontri vari, soldi, eccetera).Sapevo benissimo di rischiare, pur avendo un sito non certo noto a livello nazionale. Parlare costa, non è facile piacere a tutti. Se ti va male, se trovi chi ha soldi da spendere, rischi di spendere molto per sentirti dire "beh, non hai fatto nulla". Nessuno ha scritto "Aveva ragione lui, lo conosco bene è una persona ottima, stimabile... non lo avete compreso appieno". Da notare poi che sono stato denunciato IO per dei commenti di un utente anonimo. La legge è legge, ma in questo campo non si sa mai dove si va a finire.Antonella sapeva di rischiare? No. Altrimenti non avrebbe scritto. Forse "pensava di sapere". Forse ha sottovalutato troppe cose. Un blog in cui si fa della politica "come al baretto sotto casa" è un conto. Comportarsi in modo professionale e affrontare i problemi dignitosamente è tutta un'altra storia.==================================Modificato dall'autore il 20/09/2004 14.41.49
    • Anonimo scrive:
      Re: credo che pochi abbiano capito
      - Scritto da: army
      Assumersi le responsabilità vuol dire
      rischiare sapendo di poter subire qualche
      colpo.sei una persona equilibrata.mi piaci.
    • Alessandrox scrive:
      Re: credo che pochi abbiano capito
      - Scritto da: army
      Assumersi le responsabilità vuol dire
      rischiare sapendo di poter subire qualche
      colpo. Sai cosa mi è successo qualche
      anno fa? Gestivo amatorialmente un sito. A
      qualcuno non sono andati giù i[...]
      Però non sono venuto a piangere su
      PI. Lo sapeva chi frequentava il sito ma le
      mazzate me le sono beccate io (avvocati,
      tribunale, documentazione infinta,
      controlli, incontri vari, soldi, eccetera).
      Sapevo benissimo di rischiare, pur avendo un
      sito non certo noto a livello nazionale.
      Parlare costa, non è facile piacere a
      tutti. Se ti va male, se trovi chi ha soldi
      da spendere, rischi di spendere molto per
      sentirti dire "beh, non hai fatto nulla".
      Nessuno ha scritto "Aveva ragione lui, lo
      conosco bene è una persona ottima,
      stimabile... non lo avete compreso appieno".
      Da notare poi che sono stato denunciato IO
      per dei commenti di un utente anonimo. La
      legge è legge, ma in questo campo non
      si sa mai dove si va a finire.
      Antonella sapeva di rischiare? No.
      Altrimenti non avrebbe scritto. Forse
      "pensava di sapere". Forse ha sottovalutato
      troppe cose. Un blog in cui si fa della
      politica "come al baretto sotto casa"
      è un conto. Comportarsi in modo
      professionale e affrontare i problemi
      dignitosamente è tutta un'altra
      storia.PI raccoglie anche notizie di questo tipo, sarebbe stato interessante aver potuto leggere anche la notizia della tua vicenda ma tu hai scelto di non farlo sapere troppo in giro.Affari tuoi ma chi decide di farlo fa una scelta di pari dignita'. Non e' che tutti quelli che devono dimostrarsi professionali ed equilibrati debbano fare per forza come te. Non vedo il nesso logico. E non c'entra una fava.E' una scelta come un' altra. Tu hai voluto perdere un' occasione e ora vieni qui' e accusi altri di poca professionalita' chi non si comporta come te. Facile la pratica della virtu' a distanza eh? Impara fare le tue scelte senza giudicare quelle degli altri.
      • army scrive:
        Re: credo che pochi abbiano capito

        Affari tuoi ma chi decide di farlo fa una scelta di pari
        dignita'. Se "racconta" un fatto, se "spiega" cosa è successo, se dimostra una certa "obiettività" sono d'accordo con te. Se scrive a PI per lamentarsi di una cosa per cui in genere non si lamenta (a patto che i danneggiati siano altri) allora le cose cambiano.
        Non e' che tutti quelli che devono dimostrarsi professionali
        ed equilibrati debbano fare per forza come te. Non vedo il
        nesso logico. E non c'entra una fava.No infatti, chi ha mai detto che debbano essere come me. Ho detto una cosa diversa: venire su PI con una mail un po' "piangina" (un po' tanto) secondo me dimostra una forte mancanza di serietà/professionalità. Se fosse stato un racconto serio/obiettivo niente da dire.
        E' una scelta come un' altra. Tu hai voluto perdere un'
        occasione No io non ho "perso" una occasione. Per comunicare a PI una notizia basta scrivere a deandreis, non è complicato. Non l'ho fatto per scelta, perchè sapendo di avere un sito sicuramente innocente MA anche, per certi aspetti, un po' pericoloso (da leggersi sempre in maniera molto molto soft ovviamente) sarebbe stato inutile venire qui a piangere sul latte versato.
        e ora vieni qui' e accusi altri di poca professionalita' chi non
        si comporta come te. Chi non si comporta _seriamente_ e dimostra poca _obiettività_ (non è che mi interessi molto pormi come modello di condotta).
        Facile la pratica della virtu' a distanza eh?
        Impara fare le tue scelte senza giudicare quelle degli altri. Beh sai, nel momento in cui ti fai pubblicare su un quotidiano è prevedibile che la gente faccia dei commenti. Io ho passato di peggio e posso parlare per esperienza personale. Tu puoi fare altrettanto?
    • avvelenato scrive:
      Re: credo che pochi abbiano capito
      - Scritto da: army
      Assumersi le responsabilità vuol dire
      rischiare sapendo di poter subire qualche
      colpo. Sai cosa mi è successo qualche
      anno fa? Gestivo amatorialmente un sito. A
      qualcuno non sono andati giù i
      commenti degli utenti e mi sono beccato una
      denuncia. Ho risposto che non avrei chiuso
      il sito. Poco dopo mi arriva la chiamata in
      tribunale. Dopo qualche anno (la burocrazia
      italiana) e qualche milioncino (vincere non
      vuol dire SEMPRE avere indietro TUTTI i
      soldi) mi è stato detto "ci scusi,
      lei ha diritto di fare come vuole, non ci
      sono motivi per attaccarla". E il giudice mi
      ha dato ragione.

      Però non sono venuto a piangere su
      PI. Lo sapeva chi frequentava il sito ma le
      mazzate me le sono beccate io (avvocati,
      tribunale, documentazione infinta,
      controlli, incontri vari, soldi, eccetera).

      Sapevo benissimo di rischiare, pur avendo un
      sito non certo noto a livello nazionale.
      Parlare costa, non è facile piacere a
      tutti. Se ti va male, se trovi chi ha soldi
      da spendere, rischi di spendere molto per
      sentirti dire "beh, non hai fatto nulla".
      Nessuno ha scritto "Aveva ragione lui, lo
      conosco bene è una persona ottima,
      stimabile... non lo avete compreso appieno".
      Da notare poi che sono stato denunciato IO
      per dei commenti di un utente anonimo. La
      legge è legge, ma in questo campo non
      si sa mai dove si va a finire.

      Antonella sapeva di rischiare? No.
      Altrimenti non avrebbe scritto. Forse
      "pensava di sapere". Forse ha sottovalutato
      troppe cose. Un blog in cui si fa della
      politica "come al baretto sotto casa"
      è un conto. Comportarsi in modo
      professionale e affrontare i problemi
      dignitosamente è tutta un'altra
      storia.

      ==================================
      Modificato dall'autore il 20/09/2004 14.41.49sottovaluti il rapporto tra censurati.it e PI.pensa che io ho conosciuto PI proprio tramite censurati.it
      • army scrive:
        Re: credo che pochi abbiano capito

        sottovaluti il rapporto tra censurati.it e PI.No no, io non sottovaluto nessuno. Valuto una notizia apparsa su Punto Informatico. Come dicevo altrove, la storia personale di Antonella, le vicende di censurati.it e quant'altro sono informazioni accessorie. In questo specifico contesto c'è una mail di una persona che si lamenta di un torto subito. Analizzando i fatti si capisce che:a) il webmaster sapeva di avere un sito diciamo "ardente"b) il webmaster in precedenza aveva appoggiato azioni similiQuesto a casa mia si chiama incoerenza, poca obiettività. Ripeto: sicuramente vanno condannate azioni del genere e vanno apprezzati i siti in cui la gente esprime la propria opinione. Allo stesso modo però, chi gestisce un sito del genere abbia un minimo di testa per capire che i rischi ci sono.
  • Anonimo scrive:
    Re: credo che pochi abbiano capito
    D'accordo su tutta la linea!
  • Anonimo scrive:
    Re: credo che pochi abbiano capito
    la violenza su censurati quindi la giustifichi, se non ho capito male.mah, complimenti
    • Anonimo scrive:
      Re: credo che pochi abbiano capito
      - Scritto da: Anonimo
      la violenza su censurati quindi la
      giustifichi, se non ho capito male.
      mah, complimentino, vuol dire che se se su censurati elogiano i defacement di siti altrui, non devono fare le vittime quiIl post diceva invece che il defacement tecnicamente è diverso da un DDOS (che tecnicamente è vero, son 2 modi diversi di attaccare un sito).. il post che hai quotato, e di cui non hai capito il senso, diceva esattamente l'opposto di quanto hai capito: lui dice che la violenza è violenza, sia essa fatta tramite un ddos che tramite un defacement, e che quindi (il primo che ha postato) non deve nascondersi dietro tecnicismi per giustificare il vittimismo di censurati.it (cosa sacrosanta, chi la fa l'aspetti :D)ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: credo che pochi abbiano capito
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        la violenza su censurati quindi la

        giustifichi, se non ho capito male.

        mah, complimenti
        no, vuol dire che se se su censurati
        elogiano i defacement di siti altrui, non
        devono fare le vittime qui

        Il post diceva invece che il defacement
        tecnicamente è diverso da un DDOS
        (che tecnicamente è vero, son 2 modi
        diversi di attaccare un sito).. il post che
        hai quotato, e di cui non hai capito il
        senso, diceva esattamente l'opposto di
        quanto hai capito: lui dice che la violenza
        è violenza, sia essa fatta tramite un
        ddos che tramite un defacement, e che quindi
        (il primo che ha postato) non deve
        nascondersi dietro tecnicismi per
        giustificare il vittimismo di censurati.it
        (cosa sacrosanta, chi la fa l'aspetti :D)

        ciaoah vedi che lui ha capito? :-)allora non mi ero espresso a cazzo.
      • Alessandrox scrive:
        Daccordo solo in parte
        Premetto che NON conosco censurati ne mi stanno simpatiche le ideologie, ne di Dx ne di SX. Pero'...- Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        la violenza su censurati quindi la

        giustifichi, se non ho capito male.

        mah, complimenti
        no, vuol dire che se se su censurati
        elogiano i defacement di siti altrui, non
        devono fare le vittime qui
        Il post diceva invece che il defacement
        tecnicamente è diverso da un DDOS
        (che tecnicamente è vero, son 2 modi
        diversi di attaccare un sito).. il post che
        hai quotato, e di cui non hai capito il
        senso, diceva esattamente l'opposto di
        quanto hai capito: lui dice che la violenza
        è violenza, sia essa fatta tramite un
        ddos che tramite un defacement, e che quindi
        (il primo che ha postato) non deve
        nascondersi dietro tecnicismi per
        giustificare il vittimismo di censurati.it
        (cosa sacrosanta, chi la fa l'aspetti :D)Chi fa cosa si aspetti cosa?Direi che in questo contesto il proverbio e' fuori luogo perche' la sproporzione e' evidente.Se io faccio dei segni con il pennarello sulla faccia di qualcuno poi costui e' autorizzato e giustificato a mettermi un sacchetto di plastica in testa e a soffocarmi?Anche io ho avuto un mio sito defaced ma in 5 minuti l' ho rimesso a posto.Un DDOS ti da la stessa possibilita'?Hai... avete abbastanza intelligenza per capire queste semplici, banali cose?
        • antonellaS scrive:
          Re: Daccordo solo in parte
          ale, qui hanno paragonato gli sfasciavetrine ai pacifisti, come prevedibile hanno paragonato nestrike e deface a DOS, non credo che non capiscano la differenza, ma per ora è funzionale che si dica questosalutiA.
          • Anonimo scrive:
            Re: Daccordo solo in parte
            Evidentemente capisci tutto solo tu, che ci vuoi fare.Scusaci tanto, ma se usassimo lo stesso tono con te non ti piacerebbe affatto. Tipo:"Capitela ragazzi, non ammette di aver torto. Prima appalude l'attacco al sito capitalista, ora l'attacco al suo sito colpisce la libertà di informazione di tutti. Non ci arriva proprio."A parte il fatto che dalla cache di Google saltano fuori tutti gli articoli del sito che non hanno tutta questa originalità, sono cose strafritte al 90% dette dappertutto anche su canali nazionali, ma questo è un giudizio di merito che non c'entra con la libertà comunque di ognuno anche a dire cose strafritte e di commentarle.Però qui non ci sono solo stupidi, sai. Anzi, c'è gente che, magari proprio perché conosce, non fa tutta questa differenza tra un netstrike, un attacco Ddos ed un defacement.Un attore preso a pomodorate dice che avrebbe preferito essere preso a verdurate. Il fruttivendolo non capisce il perché della preferenza, che a lui sembra solo dovuta al fatto che rideva quando un collega veniva preso a verdurate.Poi se la stupidità dipende dal fatto che non siamo tutti d'accordo con te, o che anche qui c'è qualche persona poco "obiettiva" come anche tu stessa ti definisci, pazienza. Sopporteremo questo terribile giudizio che ci perseguiterà fino alla fine dei nostri giorni.Ci occupiamo di attacchi hacker, e non la pensiamo come te. Non so se quando vai dal medico e lui ti da una diagnosi, torni a casa e ti curi comunque come ti pare. Qui c'è gente che si occupa di informatica per lavoro, e ti ha dato il suo giudizio gratis, e invece di fare un po' di autocritica o di ammettere che in fondo un pochino potevi esserti sbagliata, arrivi a politicizzare i diversi tipi di attacchi pur di sentirti nella ragione di aver applaudito ad un atto illecito.E' il pluralismo, baby. E anche un po' di competenza.- Scritto da: antonellaS
            ale, qui hanno paragonato gli sfasciavetrine
            ai pacifisti, come prevedibile hanno
            paragonato nestrike e deface a DOS, non
            credo che non capiscano la differenza, ma
            per ora è funzionale che si dica
            questo
            saluti
            A.
    • Anonimo scrive:
      Re: credo che pochi abbiano capito
      - Scritto da: Anonimo
      la violenza su censurati quindi la
      giustifichi, se non ho capito male.
      mah, complimentiinfatti hai capito un cazzo.ho detto il contrario, ovvero che NON tollero alcun tipo di violenza!va beh, mi sarò espresso a cazzo
  • Anonimo scrive:
    breaking news: traffico di organi
  • Anonimo scrive:
    Sondaggino
    Tanto per fare il saputello faccio il riassuntello... ;-)Finora ecco cosa è venuto fuori (io voto per le opzioni segnate con la "X").Censurati.it è stato attaccato[ ] Esprimo la mia solidarietà[x] Non esprimo solidarietà perché superfluo (come se si facesse per tutti i malati del mondo)[ ] Meglio così visto che il sito era di sinistra[ ] Esprimo la mia soddisfazione visto che il sito era di sinistra[ ] E allora?L'attacco Ddos è:[ ] Cattivo perché è un attacco vigliacco[ ] Cattivo come tutti gli attacchi hacker[ ] Cattivo per una serie di sottili questioni di lana caprina che spaccando il capello in quattro distinguono un defacement da un Ddos[ ] Meno cattivo degli altri perché non propaganda niente con nessuna scritta[x] Potevano limitare la banda o trattare sul prezzoCensurati.it è stato attaccato perché:[ ] Di sinistra[x] Era lì per caso[ ] Se lo sono attaccati da soli[ ] Non è stato mai attaccato, era una notizia falsa per farsi pubblicitàIl programmatore del sito è:[ ] Bravissimo[ ] Scarso perché il sito è stato comunque attaccato[x] Che c'entra con un attacco Ddos?Il sito è stato parzialmente bloccato[ ] Hanno fatto bene[x] Per vittimismo visto che comunque rimane possibile obiettivo dell'attaccoL'articolo di PI è stato:[ ] Un interessante articolo sul mondo informatico[ ] Un articolo sul quale è bene discutere[ ] Un megafono per la sinistra[x] Un megafono per dei lagnosi
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggino


      Censurati.it è stato attaccato

      [x] Esprimo la mia solidarietà
      [ ] Non esprimo solidarietà
      perché superfluo (come se si facesse
      per tutti i malati del mondo)
      [ ] Meglio così visto che il sito era
      di sinistra
      [ ] Esprimo la mia soddisfazione visto che
      il sito era di sinistra
      [ ] E allora?

      L'attacco Ddos è:

      [x] Cattivo perché è un
      attacco vigliacco
      [ ] Cattivo come tutti gli attacchi hacker
      [ ] Cattivo per una serie di sottili
      questioni di lana caprina che spaccando il
      capello in quattro distinguono un defacement
      da un Ddos
      [ ] Meno cattivo degli altri perché
      non propaganda niente con nessuna scritta
      [ ] Potevano limitare la banda o trattare
      sul prezzo

      Censurati.it è stato attaccato
      perché:

      [x] Di sinistra
      [ ] Era lì per caso
      [ ] Se lo sono attaccati da soli
      [ ] Non è stato mai attaccato, era
      una notizia falsa per farsi
      pubblicità

      Il programmatore del sito è:

      [ ] Bravissimo
      [ ] Scarso perché il sito è
      stato comunque attaccato
      [x] Che c'entra con un attacco Ddos?

      Il sito è stato parzialmente bloccato

      [ ] Hanno fatto bene
      [x] Per vittimismo visto che comunque rimane
      possibile obiettivo dell'attacco

      L'articolo di PI è stato:

      [ ] Un interessante articolo sul mondo
      informatico
      [x] Un articolo sul quale è bene
      discutere
      [ ] Un megafono per la sinistra
      [ ] Un megafono per dei lagnosi
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggino
      - Scritto da: AnonimoCensurati.it è stato attaccato [ ] Esprimo la mia solidarietà[ ] Non esprimo solidarietà perché superfluo (come se si facesse per tutti i malati del mondo)[ ] Meglio così visto che il sito era di sinistra[ ] Esprimo la mia soddisfazione visto che il sito era di sinistra[x] E allora? L'attacco Ddos è:[ ] Cattivo perché è un attacco vigliacco[ ] Cattivo come tutti gli attacchi hacker[ ] Cattivo per una serie di sottili questioni di lana caprina che spaccando il capello in quattro distinguono un defacementda un Ddos[ ] Meno cattivo degli altri perché non propaganda niente con nessuna scritta[ ] Potevano limitare la banda o trattare sul prezzo[x] Attacco?Censurati.it è stato attaccatoperché:[ ] Di sinistra[ ] Era lì per caso[ ] Se lo sono attaccati da soli[ ] Non è stato mai attaccato, era una notizia falsa per farsipubblicità[x] E allora? Il programmatore del sito è: [ ] Bravissimo[ ] Scarso perché il sito è stato comunque attaccato[ ] Che c'entra con un attacco Ddos?[x] Chi? Il sito è stato parzialmente bloccato [ ] Hanno fatto bene[ ] Per vittimismo visto che comunque rimane possibile obiettivo dell'attacco[x] E allora?L'articolo di PI è stato:[ ] Un interessante articolo sul mondo informatico[ ] Un articolo sul quale è bene discutere[ ] Un megafono per la sinistra[ ] Un megafono per dei lagnosi[x] Un articolo? Questo?
  • Anonimo scrive:
    La saetta gira gira...
    ...torna addosso a chi la tira!(senza distinzione di parti)
  • tchitchi scrive:
    Bella Pubblicità
    ;) grazie del consiglioAnche io ci penserò ad una trovata simile quando vorrò pubblicizzare i miei siti ...Il vostro sito è visibilisimo, non sembra cambiato nulla, e del clamoroso attacco DOS ? nessuna traccia !Accidenti !Poveri censurati! attaccati dal sistema !ma tu guarda !dai che ora ci mettiamo tutti a farvi una bella colletta !a proposito io gestisco dei server linux difficili da attaccare e ben protetti, se volete vi faccio uno sconto !
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella Pubblicità

      a proposito io gestisco dei server linux
      difficili da attaccare e ben protetti, se
      volete vi faccio uno sconto !hehe... ti metto nell'agenda non si sa mai di questi tempi ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella Pubblicità
      Dici di gestire server linux e non ti sei accorto che il sito ha solo la home page? Bella preparazione!
      • tchitchi scrive:
        Re: Bella Pubblicità
        - Scritto da: Anonimo
        Dici di gestire server linux e non ti sei
        accorto che il sito ha solo la home page?
        Bella preparazione!se gira l'home page significa che Apache o il software per il Web Server funziona e se funziona il web server in teoria potrebbe girare tutto il resto ...forse il loro amministratore non è poi così tanto bravo ...che ci posso fare io ?avendo un backup si ripristinerebbe tutto ... no ?PS comunque non avevi colto l'ironia vero ?==================================Modificato dall'autore il 20/09/2004 13.55.30
  • Anonimo scrive:
    ma che e` sta boiata
  • Anonimo scrive:
    anch'io sono stato defacciato
    come si fa a finire su PI? A chi devo rivolgermi? chiamo direttamente l'ufficio marketing o basta che pago l'editorialista?
  • Anonimo scrive:
    aria, solo aria
    leggo solo insulti per le ideologie, come se non fosse grave il danno di un DOS.riguardo la coerenza, mi sembra che la webmaster sia stata la prima a dire di non essere obiettiva, e quindi va punita, lei e tutto il sito.Ho capito bene?
    • army scrive:
      Re: aria, solo aria

      riguardo la coerenza, mi sembra che la webmaster sia
      stata la prima a dire di non essere obiettiva, e quindi va
      punita, lei e tutto il sito.Più che altro il 90% delle persone ha sottolineato il fatto che mandare una mail a PI, in questo specifico caso, non è stata una idea proprio brillante.==================================Modificato dall'autore il 20/09/2004 12.40.10
      • Anonimo scrive:
        Re: aria, solo aria
        traduco: fino a poco fa era quasi responsabile la webmaster, delle stragi comuniste.Fatto notare che il discorso non sta in piedi, è passata per frignonaora semplicemente "non è stata una mossa furba"che vuol dire, che quasi quasi potrebbe non avere tutti i torti a inviare una segnalazione a PI? fra poco dirai questomarco
      • Anonimo scrive:
        Re: aria, solo aria
        - Scritto da: army

        riguardo la coerenza, mi sembra che la
        webmaster sia

        stata la prima a dire di non essere
        obiettiva, e quindi va

        punita, lei e tutto il sito.

        Più che altro il 90% delle persone ha
        sottolineato il fatto che mandare una mail a
        PI, in questo specifico caso, non è
        stata una idea proprio brillante.claro.solo che te ne sei accorto/a solo tu
        • Anonimo scrive:
          La maggioranza vince
          Veramente se ne sono accorti in moltissimi a quanto pare. Non la butterei in caciara tipo "NOI" contro "VOI". Uno manda l'email poi si pente e amen. Invece sembra che insista: manda la segnalazione, sta qui a rispondere ai messaggi, poi entrano anche altri amici del sito a scrivere! Arrivano i rinforzi!!! Tutti insieme contro la barbarie!Errare humanum est, perseverare diabolicum est.Per molti questo articolo è stato redatto nei termini sbagliati per il clima degli articoli di PI, che molti di noi leggono proprio perché come il celeberrimo "Corriere" si limita ad ospitare interventi ed opinioni entro le righe del naturale raziocinio senza travalicare nell'isteria e senza gridare tanto allo scandalo. Se poi la redazione di PI ritiene che questa sarà d'ora in poi la linea, amen.Forse ci sbagliamo, ma è l'opinione che ci siamo fatti. Possiamo esprimere liberamente la nostra opinione? Posso pensare che l'articolo è lagnoso nonostante sia di sinistra? Sì? Grazie, mi stavo preoccupando.- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: army


          riguardo la coerenza, mi sembra
          che la

          webmaster sia


          stata la prima a dire di non essere

          obiettiva, e quindi va


          punita, lei e tutto il sito.



          Più che altro il 90% delle
          persone ha

          sottolineato il fatto che mandare una
          mail a

          PI, in questo specifico caso, non
          è

          stata una idea proprio brillante.

          claro.
          solo che te ne sei accorto/a solo tu
    • Anonimo scrive:
      Re: aria, solo aria
      va "punita?"
  • Anonimo scrive:
    Antonella.. se hai le palle..
    Vieni qui a chiarire come mai gioisci per il defacement di un sito e poi vieni qui a lamentarti quando viene attaccato il tuo..Spero che tu lo faccia e con motivazioni serie altrimenti penso faresti bene a sparire, tu e il tuo sito..distinti salutiFabio
    • Anonimo scrive:
      Re: Antonella.. se hai le palle..
      l'ho gia' detto una volta, e lo ripeto:SE avessero defacciato censurati avrei fatto un applauso, perchè:a) si dimostra una capacità tecnica non indifferente, vista la struttura di censuratib) l'avrei presa come una protesta politica e mi andava bene, perchè non faccio pèarlare solo chi mi da ragione, sarebbe da idiotise avessi avuto le palle veramente avrei chiuso il sito subito, e rinunciato a 4 anni di lavoro, di fatica e di sogni, miei e degli utentiEvidentemente in questo senso sono carente.. sarà che anche fisiologicamente sono strutturata in modo poco affine agli uomini cazzuti, che danno la responsabilità dei massacri comunisti a me, a censurati ecc ecc.ecco, quello che mi piacerebbe, è un dialogo costruttivo, ma vedo la cosa un po' difficilesentiti salutiantonella
      • army scrive:
        Re: Antonella.. se hai le palle..

        ecco, quello che mi piacerebbe, è un dialogo
        costruttivo, ma vedo la cosa un po' difficileScusami ma secondo te un dialogo costruttivo prevede il plauso ai vandali che defaciano "un-sito-che-non-mi-va-tanto-a-genio"? Sai a cosa mi riferisco.
      • ilGiusto scrive:
        Re: Antonella.. se hai le palle..
        - Scritto da: Anonimo
        l'ho gia' detto una volta, e lo ripeto:
        SE avessero defacciato censurati avrei fatto
        un applauso, perchè:
        a) si dimostra una capacità tecnica
        non indifferente, vista la struttura di
        censuratiSolo per il fatto che non ci hanno provato non vuol dire che ne siete immuni.
        b) l'avrei presa come una protesta politica
        e mi andava bene, perchè non faccio
        pèarlare solo chi mi da ragione,Pero' chi non te la da (la ragione) non ce l'ha (la ragione) ?Quindi ce l'hai solo tu? (la ragione)
        sarebbe da idioti

        se avessi avuto le palle veramente avrei
        chiuso il sito subito, e rinunciato a 4 anni
        di lavoro, di fatica e di sogni, miei e
        degli utentiEcchessaràmmai... Benvenuta nel fragile mondo dell'ebusiness. Mamma mia... un po' di "good vibes" e un buon sistema di backup risolvono sempre tutto.
        sarà che anche fisiologicamente sono
        strutturata in modo poco affine agli uomini
        cazzuti, che danno la responsabilità
        dei massacri comunisti a me, a censurati ecc
        ecc.Eh? Io sono cazzutissimo e ben strutturato, pero' non do la colpa a te o al sito se le torri gemelle non ci sono più.Stai forse facendo un po' la vittima?
        ecco, quello che mi piacerebbe, è un
        dialogo costruttivo, ma vedo la cosa un po'
        difficileE il costruttore nel tuo dialogo dov'era? hai provato col delphi?DialogoAntonella:=TDialoghiCostruttivi.create();
    • Anonimo scrive:
      Re: Antonella.. se hai le palle..

      Fabio??? nome e cognome prego e indirizzo di residenza
    • Anonimo scrive:
      Re: Antonella.. se hai le palle..
      - Scritto da: Anonimo
      Vieni qui a chiarire come mai gioisci per il
      defacement di un sito e poi vieni qui a
      lamentarti quando viene attaccato il tuo..lo ha già fattocome sempre sono "agli altri è ok, a noi è vigliaccheria":)gli han fatto quel che li colpisce e si lamenta... la guerra è guerra.loro pacifici non sono: plaudono i defacement e i netstrike.a loro queste cose non li avrebbero colpiti... quindi è stato usato un DDOS; ha funzionato, e adesso tra i conati si lamentano.
      Spero che tu lo faccia e con motivazioni
      serie altrimenti penso faresti bene a
      sparire, tu e il tuo sito..le sue motivazioni straordinarie sono "defacement e netstrike occhei, denial of service vigliaccheria"straordinErio direi.
  • Anonimo scrive:
    pubblicità?
    il sito è up, per quanto è stato down?
    • Anonimo scrive:
      Re: pubblicità?
      - Scritto da: Anonimo
      il sito è up, per quanto è
      stato down?1 ora.il mondo ha tremato.
      • Anonimo scrive:
        Re: pubblicità?
        vedi quanto capisci?il sito è tuttora fuori uso, rimane la home visibile perchè non sono in grado di fare un deface con le palle, ma è tuttora non funzionanteSe prima di parlare magari ti informi, eviti anche ste figure del cavolo. Sono un'utente di censurati, ecco perchè lo so, e Antonella mi ha promesso di avvertirmi quando tornerà operativo il sitoil mondo non trema. Il tuo giudizio si che fa tremare il mondo.Silvia
        • Anonimo scrive:
          Re: pubblicità?
          - Scritto da: Anonimo
          vedi quanto capisci?
          il sito è tuttora fuori uso, rimane
          la home visibile perchè non sono in
          grado di fare un deface con le palle, ma
          è tuttora non funzionantequesto lo dici tu.metti su altre 10 pagine.
          Se prima di parlare magari ti informi, eviti
          anche ste figure del cavolo. Sono un'utente
          di censurati, ecco perchè lo so, ee quindi come fonte e attendibilità ne sai quanto me: prendi per vero quello che ti dicono.
          Antonella mi ha promesso di avvertirmi
          quando tornerà operativo il sitoa me l'ha promesso il cracker.a chi crediamo?:-Pgne gne gneeeee io piscio più lontano ... io sono amico dell'amico più ficoooo
          il mondo non trema. Il tuo giudizio si che
          fa tremare il mondo.
          Silviaby Jovanotti o articolo 31?
        • Anonimo scrive:
          Re: pubblicità?
          scusa silvia hai ragione tu, se te l'ha detto antonella allora ci crediamo
  • Anonimo scrive:
    Ecco le reazioni alla notizia
    Rileggendo molti post si può riassumere che:- Censurati meritavano l'attacco DOS perché sono di sinistra, spaccavetrine e violenti.- Censurati meritava l'attacco perché hanno approvato dei "deface" su importanti siti italiani. (anche se tra un deface e un DOS c'è un abbisso in quanto a danni)- Censurati ha simulato tutto per farsi pubblicità- Censurati, siccome è un sito a sfondo politico, non meritava neanche la menzione su Punto Informatico.Beh, Antonella, vedo che hai trovato tanta solidarietà da parte di questi "appassionati" di informatica e web. Ci manca solo qualcuno che ti vuole morta!Forse per evitare critiche dovresti aprire un sito sul ricamo&cucito o sugli animali domestici. Forse così otterrai un po' di solidarietà. Evidentemente se parli di politica (e di sinistra: orrore!) tante persone non sanno fare altro che sputare veleno.Saluti e in bocca al lupo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco le reazioni alla notizia
      non è la prima volta che sono qui, su PI, e so bene a cosa vado incontro. Ma la paura di qualche critica deve legittimare un silenzio? sono abituata a insulti e offese e provengono proprio (ma guarda un po'... ) da censurati!sono contenta però che si sia chi capisce quello che intendoUn netstrike, un deface, è un atto politico, una manifestazione on line, una protesta.Un attacco DOS (lo so, da fastidio che una donna parli di cose informatiche, argomenti prettamente maschili, ma che ci vuoi fare...) è un attacco di un vigliacco, che non si firma neanche, che non dice neanche FUCK CENSURATI con un deface.Si paragona un ammirazione per un writers ad un atto di vandalismo.... Io vedo solo arte, in certe cose (ovvio, non mi riferisco a una scritta nera con una bomboletta che dice "valeria ti amo" o "casarini coglione", mi riferisco a disegni che io pagherei per farmeli fare sul muro di casa, se solo avessi una casa.Quindi, non negherò mai la mia simpatia per un defacer, per un writer, ma punterò sempre un dito contro chi da dietro un proxy attacca un sito, solo perchè ha ideali lpolitici che non si adeguano ai suoi.E chi ha paura di mettersi in discussione, è vigliacco quanto chi fa l'attacco DOS.Io sono qui, NON SONO VIGLIACCA, non ho paura di critiche,, anzi... molte possono essere formative (forse, se ben aregomentate).Intollerante lo sono anche io, lo dico sempre, ma solo verso l'intolleranzastretta di mano virtualeantonella@censurati.it
      • army scrive:
        Re: Ecco le reazioni alla notizia

        Si paragona un ammirazione per un writers ad un atto
        di vandalismo....
        Io vedo solo arte, in certe cose (ovvio, non mi riferisco a
        una scritta nera con una bomboletta che dice "valeria ti
        amo" o "casarini coglione", mi riferisco a disegni che io
        pagherei per farmeli fare sul muro di casa, se solo avessi
        una casa Facciamo finta che tra qualche mese ti arrivi la macchina nuova, quella che hai comprato con i tuoi sudati risparmi. Te la consegnano e la lasci parcheggiata fuori, sulla strada. Il giorno dopo esci per andare al lavoro e *toh* la trovi ricoperta da una bellissima opera d'arte. Fatta con vernice indelebile.Dimmi come reagiresti, quella mattina. Sinceramente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco le reazioni alla notizia
        E' sottinteso che nessuno vorrebbe più attacchi di alcun tipo, ci mancherebbe. Ma il senso dell'articolo, quello che tutti hanno colto (mi pare) è stato: "Si sta lagnando". Se abbiamo capito male, scusa ma la colpa è di chi scrive non di chi legge. Magari se tu non avessi sparato con tutta l'artiglieria, Baldini in testa, e ti fossi limitata ad un discorso più concreto, l'articolo sarebbe stato più accettabile.Sinistra o destra non c'entrano niente, almeno per noi. Per te sì, ed è questo che preoccupa: noi non ammettiamo neanche un deface, guarda un po'! Per cui se l'hacking diventa un atto politico, allora ti becchi anche la lotta hacker. Ma niente lacrime di coccodrillo, please. Quando c'è la guerra, a chi tocca tocca.Benvenuta al fronte. Al fronte c'è una sola regola: non farti ammazzare.P.S.: e magari evitiamo di mettere in campo Baldoni per uno stupido sovraccarico di linee, o quando mi arriverà la prossima bolletta Telecom protesto scrivendo tra le righe che Baldoni era un "mercenario" perché i giornalisti qualche volta guadagnano, mentre le guardie giurate che hanno avuto una vita da poveracci e che non hanno tempo di scrivere su un cavolo di sito magari possono pensare una volta di troppo "con questo lavoro mi sistemo la famiglia". Gente senza cuore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco le reazioni alla notizia

        Un netstrike, un deface, è un atto
        politico, una manifestazione on line, una
        protesta.dos o netsrtike sono identici.sempre violenti sono; la volontà di mettere a tacere c'è sempre e va contro la libertà dell'altro.
        Un attacco DOS (lo so, da fastidio che una
        donna parli di cose informatiche, argomenti
        prettamente maschili, ma che ci vuoi
        fare...) ecco una cosa che un maschio non direbbe.ogni buona femminista ti squalificherebbe all'istante.a che cazzo serviva questa lagnetta da gne gne?chi t'ha mai chiesto di giustificare il tuo sesso?hai letto UN SOLO commento sessista?tutti dicono "deface merda, siate coerenti".e basta.potevi davvero risparmiartela.cresci.
        è un attacco di un
        vigliacco, che non si firma neanche, che non
        dice neanche FUCK CENSURATI con un deface.il netstrike nasconde tutti i singoli vigliacchi in una folla.e fa violenza.il deface ben fatto non lascia traccia.sempre vigliacchi sono.e violenti.
        Si paragona un ammirazione per un writers ad
        un atto di vandalismo.... Io vedo solo arte,anche io quando verniceranno di cacca la tua faccia, perchè io la considero arte. che hai contro il mio gusto estetico?io amo quell'arte.vuoi forse tu non essere d'accordo?e non solo, chi sei tu per impedire a me, artista, di compiere la mia opera, come i writers, dove pare a me, quando e come pare a me?
        in certe cose (ovvio, non mi riferisco a una
        scritta nera con una bomboletta che dice
        "valeria ti amo" o "casarini coglione"ah no, la maggior parte dicono"BRAZE""MAX""FUCCKKAYA""YA BASTA""YO!"e altre simili amenità
        , mi
        riferisco a disegni che io pagherei per
        farmeli fare sul muro di casa, se solo
        avessi una casa.invece noi paghiamo perchè la città sia come è stata fatta e non come viene imposta dalla violenza degli imbrattatori
        Quindi, non negherò mai la mia
        simpatia per un defacer, per un writer, ma
        punterò sempre un dito contro chi da
        dietro un proxy attacca un sito, solo
        perchè ha ideali lpolitici che non si
        adeguano ai suoi.a me è sufficiente per dire che non condanni la violenza.e quindi ben vi sta.chi di spada ferisce...
        E chi ha paura di mettersi in discussione,
        è vigliacco quanto chi fa l'attacco
        DOS.mettersi in discussione non è restare oziosamente a battibeccare restando perfettamente saldi sul proprio scoglio di acciaio immutabile.deface, netstrike e DDOS sono violenza. sono violazione, sono tappi sulla bocca altrui.TUTTI.
        Io sono qui, NON SONO VIGLIACCA, non ho
        paura di critiche,, anzi... molte possono
        essere formative (forse, se ben
        aregomentate).importa assai se non sei vigliacca.nemmeno i kamikaze lo sono.ma preferirei venissero fulminati da allah PRIMA di arrivare ad uccidere, vigliacchi o meno.
        Intollerante lo sono anche io, lo dico
        sempre, ma solo verso l'intolleranza

        stretta di mano virtuale
        antonella@censurati.itpacca sulla spalla virtuale, ma purtroppo supporti un livello di violenza per me inaccettabile.auguri per il tuo vero lavoro ;-)ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco le reazioni alla notizia
          Antonella supporta che? violenza di alto livello? Esagerato!Condivido alcune tue argomentazioni, come la condanna totale per gli attacchi hacker e l'assenza di arte nelle TAG (anche se è chiaro, ma non a tutti pare, che quando si parla di arte non ci riferisce certo alle tag, peraltro scritte da ragazzini maleducati che non hanno niente a che vedere con la politica o la malasocietà)Antonella avrà pure scritto o detto cose criticabili, anche pesantemente, ma questa è la democrazia: rispettare le opinioni degli altri anche se ci fanno male.
          • army scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            anche se è chiaro, ma non a tutti pare, che quando si parla
            di arte non ci riferisce certo alle tag, peraltro scritte da
            ragazzini maleducati che non hanno niente a che vedere
            con la politica o la malasocietàOk lo ammetto, a me non risulta molto chiaro. A chi ci si riferisce allora, qando si parla di "arte" dei writrers. Cosa fanno e dove.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Beh, ci sono dei graffiti splendidi in giro, vere e proprie opere d'arte (per lo meno qui a Roma).Le tag, sono sicuro, non piacciono proprio a nessuno, a volte non sono neanche leggibili.In genere, i tuoi commenti sono più coerenti di altri, sicuramente, però hai sentito l'aria che tira in questo forum?Saluti
          • army scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            Beh, ci sono dei graffiti splendidi in giro, vere e proprie
            opere d'arte (per lo meno qui a Roma).Ok ma tecnicamente si tratta di muri imbrattati illegalmente. Non va fatto, anche se poi il soggetto ti piace. I madonnari in centro dipingono con i gessetti sull'afalto. Anche quelle sono opere d'arte, però spariscono dopo qualche giorno (o quasi subito, se piove). Sono un modo per raccattare qualche euro. Gli autori sono persone povere, gente senza mezzi, molto spesso. I writers lo fanno per altri scopi, lasciano una traccia bene o male indelebile e soprattutto ricoprono aree che non andrebbero ricoperte. Perchè non prendono dei teli per sfogarsi, per esempio. Perchè non si creano dei muretti di cartongesso per esporre le proprie opere? Come dicevo ad Antonella: se tali opere d'arte venissero fatte sui muri di casa tua o sul cofano della tua auto... ti andrebbero bene?
          • army scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            Vivo in una società mista, non è fatta su misura per me e
            quindi devo accettare gli altri se voglio essere accettato,
            devo sopportare cose che mi fanno schifo perché so che
            non fanno schifo a tutti. Ma almeno potrò esprimere un'opinione?Ovviamente si, però -vedi sopra- dipende dal modo in cui ti esprimi. Il tuo discorso è giusto e lecito (cartelloni pessimi ma legali perchè mossi dal business) ma se tu decidi di uscire dal coro e -per esempio- vai a dipingere un muro.. ok, per te è una reazione accettabile. In fondo è un muro abbandonato, a chi da fastidio? Se per me invece un motivo di sfogo contro la Fiat (magari sono un operaio licenziato) può essere quello di andare a bucare le gomme di chi possiede una Punto, e TU possiedi una punto... accetti il mio sfogo? I writers vanno bene finchè fanno qualcosa "altrove". Però probabilmente un'opera d'arte è tale solo se non riguarda il suolo privato (casa tua). Quindi è un concetto di arte molto relativo....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Per la storia della Punto la risposta è: No, non accetto il tuo sfogo (capisco che cercavi un esempio calzante, questo non è il massimo però :) ) ma non c'è niente che accontenta tutti.Qualsiasi scelta, opinione, azione troverà sempre gente scontenta e che disapprova, a prescindere dalla legalità.Censurati è solo una voce del coro, con tutte le sue contraddizioni, l'importante è non cadere nel qualunquismo.Credo che l'unica cosa valida è agire per propria convinzione e non perché si è prevenuti. L'omologazione della società è anche la sua morte. La civiltà si evolve proprio grazie alle sue contraddizioni, ai suoi conflitti interni. Se non si mette in discussione nulla si spegne solo il cervello, ci si rassegna.Se poi il cervello te lo spengono gli altri...
          • army scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            La civiltà si evolve proprio grazie alle sue contraddizioni, ai
            suoi conflitti interni. Se non si mette in discussione nulla si
            spegne solo il cervello, ci si rassegna.Perfetto, però se ti metti in discussione online con un sito fuori dal coro (o nel coro, non importa), ti devi preparare ad accettare anche attacchi esterni: velati, palesi, firmati, anonimi, verbali, informatici e -a volte- anche fisici. Detto questo, ha senso che chi gestisce un blog alternativo venga a lamentarsi, quando sul sito stesso ci si congratula per un attacco fatto ad un altro sito di carattere giornalistico? La webmaster dice che la situazione è diversa, il contesto è diverso, l'attacco è diverso e via dicendo. Per me invece è un attacco "informaticamente" diverso, "concettualmente" identico.
            Se poi il cervello te lo spengono gli altri...Infatti, per carità. Ma quando volevano spegnere corriere.it su censurati.it hanno esultato. Tutto il discorso sui graffiti lo riferisco a questo episodio. Secondo me -a differenza di Antonella- chi firma e imbratta i muri poi non si incazza e non si "sfoga" se i viglili fanno multe o rimuovono la vernice. Lo sanno e basta, è un rischio che corrono. Punto. Il "bello" sta anche in quello, si corrono deirischi "volontariamente". Nessuno urla "ho speso centinaia di euro in bombolette".
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Sono d'accordo con te.Soltanto che non si può giudicare un intero sito per un errore che ha fatto.Se hai notato, si sono tutti scagliati contro perché hanno trovato la notizia su Google, o per l'articolo scritto dal prete di genova.Come dici tu un concetto resta tale anche malgrado gli eventi, invece qui leggono : "attacco DOS", dunque..a chi? ah un sito che parla di politica? Che approva un paio di deface? Allora se lo meritano. ASSURDO!Mi capitano siti dove si inneggia alla violenza razziale, allo stupro etnico, al genocidio dei musulmani, al ritorno del reich o del fascismo, dove si vorrebbe uccidere Berlusconi, dove si vorrebbe spezzare l'Italia in più stati, dove si giustificano le torture e il terrorismo. Cose gravi: veramente gravi!Mi sembra che tu esprimi la tua opinione civilmente e spieghi le ragioni del tuo dissenso ma sai che (protetti dall'anonimato) altri godono solo a leggere che un sito di sinistra è andato giù, Una vera (e inutile) tristezza!Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Sono d'accordo con te.
            Soltanto che non si può giudicare un
            intero sito per un errore che ha fatto.è vero, allora non si può giudicare il povero cracker che invece di un defacement ha scelto un DDOS.rispettiamolo e attendiamo che si organizzi meglio."siamo talmente assuefatti alla violenza che qualunque porcheria ci passa sotto il naso tra la più totale indifferenza"
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia


            è vero, allora non si può
            giudicare il povero cracker che invece di un
            defacement ha scelto un DDOS.

            rispettiamolo e attendiamo che si organizzi
            meglio.

            "siamo talmente assuefatti alla violenza che
            qualunque porcheria ci passa sotto il naso
            tra la più totale indifferenza"Questa ultima frase dovresti rileggerla per te stesso, più che per gli altri...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo




            è vero, allora non si può

            giudicare il povero cracker che invece
            di un

            defacement ha scelto un DDOS.



            rispettiamolo e attendiamo che si
            organizzi

            meglio.



            "siamo talmente assuefatti alla
            violenza che

            qualunque porcheria ci passa sotto il
            naso

            tra la più totale indifferenza"

            Questa ultima frase dovresti rileggerla per
            te stesso, più che per gli altri...amico.l'ironia non è di casa.ma non c'era mica solo quella.... ho fatto un sacco di post. Se te ne faccio UNO ironico, capiscilo per favore.dai
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            amico.
            l'ironia non è di casa.

            ma non c'era mica solo quella.... ho fatto
            un sacco di post. Se te ne faccio UNO
            ironico, capiscilo per favore.
            daiNo, aspetta mi sa che non ti ho capito! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo


            amico.

            l'ironia non è di casa.



            ma non c'era mica solo quella.... ho
            fatto

            un sacco di post. Se te ne faccio UNO

            ironico, capiscilo per favore.

            dai

            No, aspetta mi sa che non ti ho capito! :)io ti perdono, ti voglio bene e siamo a posto così :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Mi...perdoni?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Mi...perdoni?non pensiamoci più, ti amo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Tu stai fuori :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Tu stai fuori :)no ti prego!!!ti ho detto che ti amo!lasciami entrare con te!mangerò poco, sporcherò poco!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            No, no tu stai fuori!...e poi sai bene che ho un'altro!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            No, no tu stai fuori!

            ...e poi sai bene che ho un'altro!io posso essere la tua schiava di riserva, ti prego, frustami con la buccia di banana come ai primi tempi
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            No, no tu stai fuori!



            ...e poi sai bene che ho un'altro!

            io posso essere la tua schiava di riserva,
            ti prego, frustami con la buccia di banana
            come ai primi tempihahaha buona questa!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Non "se lo meritano", ma si dice "chi la fa l'aspetti". Non mi pare che sia stato "un" solo errore, è la linea editoriale del sito mi pare, visto che Antonella rivendica l'opinione anche ora. Oppure ammettiamo che sono parole scritte a casaccio, allora è inutile parlarne.Per il resto... Mi pare di sentire la canzone di Gaber: l'attacco Ddos è di destra o di sinistra?- Scritto da: Anonimo
            Sono d'accordo con te.
            Soltanto che non si può giudicare un
            intero sito per un errore che ha fatto.
            Se hai notato, si sono tutti scagliati
            contro perché hanno trovato la
            notizia su Google, o per l'articolo scritto
            dal prete di genova.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            cos'ha la "linea editoriale" del sito che non ti va giù?E' politicamente al tuo opposto? E allora, che c'è di male?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: army

            La civiltà si evolve proprio
            grazie alle sue contraddizioni, ai

            suoi conflitti interni. Se non si mette
            in discussione nulla si

            spegne solo il cervello, ci si rassegna.

            Perfetto, però se ti metti in
            discussione online con un sito fuori dal
            coro (o nel coro, non importa), ti devi
            preparare ad accettare anche attacchi
            esterni: velati, palesi, firmati, anonimi,
            verbali, informatici e -a volte- anche
            fisici.non sono d'accordo.tu puoi essere fuori dal coro e pretendere correttezza. ma solo SE SEI CORRETTO.una volta che appoggi una azione violenta, quando ne subisci una a tua volta di che ti lamenti?
          • army scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            non sono d'accordo. tu puoi essere fuori dal coro e
            pretendere correttezza.
            ma solo SE SEI CORRETTO.
            una volta che appoggi una azione violenta,
            quando ne subisci una a tua volta di che ti
            lamenti?Forse ci siamo intesi male. È quello che dico io. Nel caso di Antonella, a mio parere lei manca di correttezza (o meglio di "obiettività"). Quando dicevo "devi prepararti a subire attacchi" intendevo dire un'altra csa: esporsi pubblicamente vuol dire raccogliere consensi ma non solo. Quindi ci si deve preparare. Lei non era evidentemente pronta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: army

            non sono d'accordo. tu puoi essere
            fuori dal coro e

            pretendere correttezza.

            ma solo SE SEI CORRETTO.

            una volta che appoggi una azione
            violenta,

            quando ne subisci una a tua volta di
            che ti

            lamenti?


            Forse ci siamo intesi male.no no :-)io ti ho inteso, ma poi sono partito per la tangente col discorsetto, come un vecchiaccio al bar!!! ;-)
            è quello
            che dico io.infatti ormai io ti ailoviuo :-D
            Nel caso di Antonella, a mio
            parere lei manca di correttezza (o meglio di
            "obiettività"). Quando dicevo "devi
            prepararti a subire attacchi" intendevo dire
            un'altra csa: esporsi pubblicamente vuol
            dire raccogliere consensi ma non solo.ti ho cpaito.ma io necessitavo visceralmente la precisazione, che ho subito fatto in modo assai pedante ;-)
            Quindi ci si deve preparare. Lei non era
            evidentemente pronta.e credo che invece di imparare da questa lezione, le stia montando addosso il rancore.imparare ed essere pronti è tante cosette :)se si prepara alla guerra e ne parla con furore, allora ......(loop):-)ciao!
          • army scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia


            Quindi ci si deve preparare. Lei non era

            evidentemente pronta.
            e credo che invece di imparare da questa lezione, le stia
            montando addosso il rancore.Quello che non capisco è la delusione profonda, il senso di "totale annullamento del lavoro degli ultimi anni". Il problema è stato superato, la questione è conclusa. Non ci sono strascichi (mi sembra). Non vedo motivi per un crollo psicologico al punto tale da dover scrivere a PI (di siti che danno fastidio e che crollano sotto gli attacchi ce ne sono una valanga, ogni giorno). Forse con un atteggiamento più dignitoso avrebbe dimostrato anche più maturità. Magari è molto matura, non lo so. Io giudico in fondo dalla lettera e da quei pochi interventi (parlo di Antonella)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            rancore? scusa ma mi è venuto un sorriso spontaneo. Piuttosto mi chiedo se qualcuno di voi ha ricevuto un attacco del genere e ne è uscito allegramente.Spiacente ma non vi credo.La differenza tra me che lo dico a punto informatico e voi che avete ricevuto un attacco simile tenendovi dentro la rabbia, è semplicemente questa: mi sono esposta al giudizio di tutti, sapendo a cosa andavo incontro (perchè se fai una ricerca su PI leggi altre cose su censurati, non è la prima volta). Molti hanno attinto a informazioni molto superficiali, non conoscendo nè la persona nè il sito.Liberissimi di pensare che sia una frignona, amici miei, non ho il dovere di dimostrare niente a nessuno, perchè so bene cosa sono, come sono.Ho segnalato un fatto, ed è stato preso come un caso politico.Chiunque mi abbia conosciuto la verità la conosce bene.per il resto, vi lascio tranquillamente autoalimentare di disprezzo.ciao belliantonella
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            rancore?
            scusa ma mi è venuto un sorriso
            spontaneo. Piuttosto mi chiedo se qualcuno
            di voi ha ricevuto un attacco del genere e
            ne è uscito allegramente.guarda, io espressioni di svariati tenori le emetto sul mio sito / blog. Non sono lusinghiere, ma non approvano mai violenza.Sarò triste se mi defacciano, ma riaprirò da un'altra parte.Chiederò l'intervento della polpost ... non mi sentirò dalla parte del torto, in tutta onestà.Non mi aspetterò di ricevere critiche sulla mia condotta o sulla incoerenza delle mie dichiarazioni in un posto o nell'altro.
            Spiacente ma non vi credo.Tristezza e rancore sono differenti.Ti faccio un esempio per me "supremo".La maggior parte degli uomini (maschi, io sono uno) non sa accettare il rifiuto sessuale/sentimentale femminile.Quel che sarebbe giusto è tristezza/rassegnazione.Quel che ACCADE è rancore, cambio di giudizio sulla persona, in certi paesi violenza fisica, tormento infinito (hai presente dove sfregiano con l'acido).Nelle tue risposte io non sento solo la tristezza, ma il rancore.capisci?posso capire la tua tristezza ma devo sempre tenere presente che anche le persone il cui dolore invece tu hai applaudito hanno sofferto come te.magari solo perchè lavoravano e hanno dovuto lavorare il doppio, o comprare e spendere di più ... magari l'azienda ha speso per più banda e più server per essere fault tolerant e hanno licenziato 2 giornalisti apprendisti ... c'è da applaudire qualcuno che in fondo in fondo genera questo?no.
            La differenza tra me che lo dico a punto
            informatico e voi che avete ricevuto un
            attacco simile tenendovi dentro la rabbia,
            è semplicemente questa: mi sono
            esposta al giudizio di tutti, sapendo a cosa
            andavo incontro (perchè se fai una
            ricerca su PI leggi altre cose su censurati,
            non è la prima volta).se lo hai fatto coscientemente, meglio per te, questo non mi fa comunque pensare che sia stata una scelta felice, ma non era il punto attualmente in questione.
            Molti hanno
            attinto a informazioni molto superficiali,
            non conoscendo nè la persona
            nè il sito.:-)
            Liberissimi di pensare che sia una frignona,
            amici miei, non ho il dovere di dimostrare
            niente a nessuno, perchè so bene cosa
            sono, come sono.Questo contrasta con il voler pubblicare un articolo su PI.
            Ho segnalato un fatto, ed è stato
            preso come un caso politico.La segnalazione di un fatto è differente dalla sua connotazione e dall'espressione di un giudizio, come sa qualsiasi giornalista che fa questo lavoro da parecchio.Raramente però un giornalista rinuncia al suo punto di vista per attenersi scrupolosamente ai fatti e ai documenti.E' umano.Sei umana.
            Chiunque mi abbia conosciuto la
            verità la conosce bene.
            per il resto, vi lascio tranquillamente
            autoalimentare di disprezzo.haha :-)pubblichi una lettera, la gente ti critica, e tu "tanto io ho ragione" ;-)la volpe e l'uvadifficile sentire dell'obiettivitàa a chi DICE di mettersi in discussione ma poi ...auguroni comunque, e prosegui con il tuo sito, la passione è bella, ma non fomentare violenti, se puoi. ciao bella!
          • army scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            scusa ma mi è venuto un sorriso spontaneo. Piuttosto mi
            chiedo se qualcuno di voi ha ricevuto un attacco del genere
            e ne è uscito allegramente. A me è successo di peggio, sono stato denunciato e processato per calunnia e diffamazione (perchè avevo un sito in cui, come da te, la gente poteva commentare come voleva). Dopo qualche anno, come scrivevo prima in un altro post, ho ricevuto l'esito del processo: assolto per insussistenza dei fatti (più o meno questa era la sostanza). Sai quanto mi è costato in termini di mal di testa, ansie varie, soldi e menate con amici e parenti?
            Spiacente ma non vi credo.Allora perchè noi dovremmo credere a te, per esempio.
            La differenza tra me che lo dico a punto informatico e voi
            che avete ricevuto un attacco simile tenendovi dentro la
            rabbia, è semplicemente questa: mi sono esposta al
            giudizio di tutti, sapendo a cosa andavo incontro (perchè se
            fai una ricerca su PI leggi altre cose su censurati, non è la
            prima volta). Sinceramente (anche se non ti conosco, magari mi sbaglio) dalla tua lettera si capisce qualcosa di diverso: se frustrata, sei scazzata, sei delusa. In PI cercavi un appoggio, non un luogo dove "chiedere perchè ho sbagliato, come potrò rimediare la prossima volta". Mi sembra che tu sia entrata non come ferita ma come vittima.
            Molti hanno attinto a informazioni molto superficiali, non
            conoscendo nè la persona nè il sito.Il sito non richiede molto per essere capito (non è ne il primo ne l'ultimo, di quel tipo). La "persona", scusami la franchezza, è l'ultima cosa di cui si preoccupa la gente. Tu sei "persona" dal vivo. Online non sei niente (umanamente parlando) se non per quei 10-20 amici che ti frequentano quotidianamente. Per tutti gli altri sei un caso, un evento, un motivo di discussione. Domani la notizia sarà passata e tu dimenticata (da noi, non da chi ti conosce). Quindi il tuo sfogo sul "non mi conoscete" non ha senso, qui.
            Liberissimi di pensare che sia una frignona, amici miei, non
            ho il dovere di dimostrare niente a nessuno, perchè so
            bene cosa sono, come sono.Però non lo sai dimostrare. Altrimenti la gente avrebbe espresso una opinione diversa. è come mostrare una foto e dire "ok non sono Naomi Campbell però ho una forte personalità". Dalla foto non lo si capisce.
            Ho segnalato un fatto, ed è stato preso come un
            caso politico.Mah, io non l'ho vista come una "segnalazione". L'ho piuttosto letta come una secca lamentela.
            Chiunque mi abbia conosciuto la verità la conosce bene.Online no, qui sei una perfetta sconosciuta. Anche questo fatto dimostra che non sei assolutamente preparata a fare quello che stai facendo. Perdonami la franchezza ma sembri veramente _molto_ ingenua. Ma molto molto.Senza offesa, alla fine non ci conosciamo neanche. Ti si giudica per come ti sei proposta. Saluti.==================================Modificato dall'autore il 20/09/2004 15.33.18
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: armylo so che è una cosa inutile ma , provo molta ammirazione per il tuo carattere.difficile averne così.a questo punto sai cosa, pur essendomi "schierato contro" l'incoerenza di Antonella, alla luce della tua estrema calma e temperanza (biblici!!! heheh) dico ... beh, non è normale. Sei davvero un grande. Ma noi tutti siamo umani, noi ci scaldiamo molto.Non approvo, Antonella, ma ti capisco.Magari tra un po' ti capirai pure tu ;-)
          • army scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            Ma noi tutti siamo umani, noi ci scaldiamo moltoGli armadilli sono tranquilli. Ma anche gli armadilli, in fondo, hanno un loro lato umano...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Per la storia della Punto la risposta
            è: No, non accetto il tuo sfogo
            (capisco che cercavi un esempio calzante,
            questo non è il massimo però
            :) ) ma non c'è niente che
            accontenta tutti.eh infatti, il mio esempio non ti ha accontentato/a:'-(
            Qualsiasi scelta, opinione, azione
            troverà sempre gente scontenta e che
            disapprova, a prescindere dalla
            legalità.no, non si prescinde dalla legalità.se si prescinde dalla legalità, si passa sopra la volontà comune.si forma la legalità, si combatte per una legalità che ci appartenga di più, ma non si prescinde.
            Censurati è solo una voce del coro,
            con tutte le sue contraddizioni,
            l'importante è non cadere nel
            qualunquismo.quando si esprime in favore di un atto violento e poi ne subisce uno e si lamenta, è anche qualcos'altro :-)
            Credo che l'unica cosa valida è agire
            per propria convinzione e non perché
            si è prevenuti.molte persone, compresi defacer, cracker eccetera, non distinguono e sono convinti di essere dalla parte della convinzione anche se tecnicamente sarebbero solo prevenuti.anche Antonella (sei tu? boh) nelle sue dichiarazioni ormai è un blocco di granito, altro che "prevenuta". La sua convinzione è quella, divenuta "prevenuta". Sarà "post-venuta" ormai, ma sempre immutabile resta. Come un qualsiasi estremista, un fanatico di qualsiasi tipo. Ovviamente si sente vittima quando subisce qualcosa che non condanna se inferto al nemico.Anche un fascista imprigionato si sente vittima, maggiormente se accusato proprio dei crimini che non considera tali.pensiamoci :-)
            L'omologazione della
            società è anche la sua morte.la legge del più forte anche. La violenza ne è la sua manifestazione.
            La civiltà si evolve proprio grazie
            alle sue contraddizioni, ai suoi conflitti
            interni.siamo nel 2004, possiamo fare a meno delle AZIONI violente; nel nostro mondo, un'azione elettronica è violenta quanto la distruzione di una tipografia. Censurati lo scopre a suo danno oggi, forse non plaude come faceva per i netstrike o i defacement quando li subivano altri.C'è poco da far gil artisti : è violenza, non importa con che tecnica viene portata, in questo caso.Potrà importare se si fa scuola di hacking/cracking e sicurezza: nell'ambito di questo articolo erano tristezza e abbattimento psicologico.
            Se non si mette in discussione
            nulla si spegne solo il cervello, ci si
            rassegna.mai mettersi in discussione con AZIONI violente.la discussione avviene attraverso il linguaggio.internet ha aggiunto molto a questo.eppure c'è chi porta comunque colpi "fisici" ... chi lo supporta e poi subisce lo stesso non si può aspettare appoggio nel momento della disfatta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            no, non si prescinde dalla legalità.
            se si prescinde dalla legalità, si
            passa sopra la volontà comune.Purtroppo non è come dici tu: ci sono cose legali che sono una vergogna (es: è legale torturare, purché non ci sia reiterazione, è legale fare falso in bilancio, purché non sia per arricchimento personale. ti sembrano espressione della volontà comune?)
            anche Antonella (sei tu? boh) nelle sue
            dichiarazioni ormai è un blocco di
            granito, altro che "prevenuta". La sua
            convinzione è quella, divenuta
            "prevenuta". Sarà "post-venuta"
            ormai, ma sempre immutabile resta. Come un
            qualsiasi estremista, un fanatico di
            qualsiasi tipo. Ovviamente si sente vittima
            quando subisce qualcosa che non condanna se
            inferto al nemico.
            Anche un fascista imprigionato si sente
            vittima, maggiormente se accusato proprio
            dei crimini che non considera tali.Posso essere d'accordo (e non sono Antonella), ma ho letto anche dei suoi post qui su PI dove affermava di essere pronta ad ascoltare le critiche, purché siano costruttive e questo le ha fatto molto onore. Quando ci si espone non è sempre a proprio vantaggio e questo forum lo sta dimostrando

            L'omologazione della

            società è anche la sua
            morte.

            la legge del più forte anche. La
            violenza ne è la sua manifestazione.D'accordissimo!



            La civiltà si evolve proprio
            grazie

            alle sue contraddizioni, ai suoi
            conflitti

            interni.

            siamo nel 2004, possiamo fare a meno delle
            AZIONI violente; nel nostro mondo, un'azione
            elettronica è violenta quanto la
            distruzione di una tipografiaNo, è un'azione molto più vigliacca, ma non altrettanto violenta.Andiamoci piano a parlare di violenza, sai bene qual è la violenza VERA nel mondo, non certo un deface!

            mai mettersi in discussione con AZIONI
            violente.
            la discussione avviene attraverso il
            linguaggio.
            internet ha aggiunto molto a questo.
            eppure c'è chi porta comunque colpi
            "fisici" ... chi lo supporta e poi subisce
            lo stesso non si può aspettare
            appoggio nel momento della disfatta.Non credo che Antonella cercasse appoggio, al limite comprensione umana (non ne ha avuta affatto)Non dimenticare che anche Antonella sarà un essere umano e quindi triste per quello che è accaduto. si può sbagliare, dai, spero che mediterà sull'accaduto per il futuro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            Purtroppo non è come dici tu: ci sono
            cose legali che sono una vergogna (es:
            è legale torturare, purché non
            ci sia reiterazione, è legale fare
            falso in bilancio, purché non sia per
            arricchimento personale. ti sembrano
            espressione della volontà comune?)questo dimostra che chi lotta per la PROPRIA legalità vince.evidentemente noi, con i metodi CIVILI non stiamo lottando.ci lamentiamo, ma non partecipiamo attivamente alla vita politica del paese, non quella che fa cambiare le leggi, non quella che accende i riflettori veri, non quella giusta.quella giusta la fanno quelli di cui ci si lamenta.loro agiscono, nel pieno rispetto della legge, anche per modificare la legge.la massa non si interessa, e quindi subisce.(...)
            Posso essere d'accordo (e non sono
            Antonella), ma ho letto anche dei suoi post
            qui su PI dove affermava di essere pronta ad
            ascoltare le critiche, purché siano
            costruttive e questo le ha fatto molto
            onore. sono in molti a fare questa affermazione.devi poi vedere come la seguono.
            Quando ci si espone non è
            sempre a proprio vantaggio e questo forum lo
            sta dimostrandoa dire la verità il forum di PI, quando gli autori partecipano, secondo me è una delle più sane manifestazioni di democrazia e di dialogo che ci siano.vedo uno stile tenuto a freno, ma sotto vedo un po' di cocciutaggine adolescenziale verso certe bizze violente ... che vanno condannate, si deve cedere il passo alla ragionevolezza e anceh tornare sui propri passi e dire "su questo ho sbagliato"allora forse poi si potrà agire con coerenza.



            la legge del più forte anche. La

            violenza ne è la sua
            manifestazione.

            D'accordissimo!pian piano va sempre a finire che tutti sono d'accordo con me.si vede che per spiegarci ci mettiamo circa 15 post ;-)heheheh!!! LOL!

            siamo nel 2004, possiamo fare a meno
            delle

            AZIONI violente; nel nostro mondo,
            un'azione

            elettronica è violenta quanto la

            distruzione di una tipografia

            No, è un'azione molto più
            vigliacca, ma non altrettanto violenta.
            Andiamoci piano a parlare di violenza, sai
            bene qual è la violenza VERA nel
            mondo, non certo un deface!naturalmente; io non condanno un deface come un pugno in faccia.ma NEL MONDO VIRTUALE si, condanno un DDOS tanto quanto un deface.
            Non credo che Antonella cercasse appoggio,
            al limite comprensione umana (non ne ha
            avuta affatto)due o tre si, ma posso capirlo.solo una madre, un parente, un momentaneamente-non-obiettivo, uno di parte, della tua parte, ti supporta anche quando vede che le buschi con ragione.io per esempio rischio di farmi mollare dalla mia ragazza ogni 10 secondi perchè quando spara una cazzata e uno glie lo fa notare e sono in zona, di solito devo confermare che questo altro tizio ha ragione.eppure io la amo, ma non voglio prenderla in giro: se spara cazzate glielo dico.non accade spesso, altrimenti starei con una stupida ;-)E per questo lei sa che quando discutiamo e le do ragione, non le mento mai.
            Non dimenticare che anche Antonella
            sarà un essere umano e quindi triste
            per quello che è accaduto. Questo è vero.Forse anche quelli che lavoravano ai vari siti attaccati per i quali è andato il suo plauso.
            si può sbagliare, dai, spero che
            mediterà sull'accaduto per il futuro.non c'è dubbio.in ogni guerra tutti soffrono. la cosa migliore è non fare guerra, ma discutere e rispettare le volontà degli altri cercando di far diventare le volontà il più comuni possibili.il che è il difficile.gli animali invece usano un'altra soluzione: ogni volta che ci avviciniamo a loro la cosa è più facile, ma sempre più violenta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            a dire la verità il forum di PI,
            quando gli autori partecipano, secondo me
            è una delle più sane
            manifestazioni di democrazia e di dialogo
            che ci siano.Sono d'accordo, ma ci fosse uno che sia intervenuto REALMENTE in aiuto di Censurati, con pareri tecnici, soluzioni varie...Io non ho la preparazione tecnica, altrimenti lo avrei fatto.Tutti lì a sparare sentenze...e basta!

            vedo uno stile tenuto a freno, ma sotto vedo
            un po' di cocciutaggine adolescenziale verso
            certe bizze violente ... che vanno
            condannate, si deve cedere il passo alla
            ragionevolezza e anceh tornare sui propri
            passi e dire "su questo ho sbagliato"
            allora forse poi si potrà agire con
            coerenza.Certo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo


            a dire la verità il forum di PI,

            quando gli autori partecipano, secondo
            me

            è una delle più sane

            manifestazioni di democrazia e di
            dialogo

            che ci siano.

            Sono d'accordo, ma ci fosse uno che sia
            intervenuto REALMENTE in aiuto di Censurati,
            con pareri tecnici, soluzioni varie...
            Io non ho la preparazione tecnica,
            altrimenti lo avrei fatto.
            Tutti lì a sparare sentenze...e basta!sarebbe stato fuori luogo, fare quel che dici.in questo caso il senso è etico, di correttezza, di morale, di politica.non è tecnico.limitatamente alle tre modalità di attacco ci si capisce ed è sufficiente.oltre al semplice fatto, qui è stata esposta la sensazione; la sensazione unita ad un giudizio; dopodichè qualcuno ne sapeva abbastanza per confrontare.tutto qui
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Beh, credevo anche un parere tecnico dato che non credo che Antonella sia un genio dell'informatica.non capisco inoltre le critiche a PI per aver pubblicato l'articolo, credo che tanta partecipazione sia la prova che ha fatto bene e non il contrario come altri qui hanno detto.Riguardo al quello che dici, e quindi altri tipi di giudizio, sono d'accordo con te, ma pochi sono stati quelli realmente costruttivi.Io non sono Antonella e neanche la conosco, però mi ha colpito (più i primi post a dire la verità) la "violenza" con la quale le si sono scagliati contro (molti poi erano giudizi esclusivi e fuori luogo di accusa politica)Comunque...mi sembra che ci sia stato un assestamento.Un saluto
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            [...]
            libertà di spray, significa che gli
            artisti (che comunque se non chiedono il
            permesso sono comunque vandali - vandali
            artisti, ma sempre atto vandalico e
            prepotente è) sono in 5, su una massa
            di tagger di 5 a 300.Che i genitori educhino meglio i loro figli sul senso civico, invece di credere di curare il proprio figlio affibbiandogli 5 Euro tutti i giorni per avvelenarsi al MacDonald's. Non vedo la sinistra, Censurati e tanti altri siti come possano avere delle responsabilità
            io per esempio amo molto la gnocca, ma se mi
            trovo un cartellone pubblicitario con una
            gnocca splendida in curva in città,
            io chiamo la vigilanza perchè distrae
            dalla guida, distrae me come gli altri ed
            è pericoloso. E guarda caso, infatti,
            è illegale.
            ma se nessuno dice niente, la gnocca resta
            li.E le donne che devono pensare, quando si vedono strumentalizzate per una bassa ragione di soldi? credi che si preoccupino se il poster è stato attaccato con i dovuti permessi e licenze?Il vandalismo è opera di giovanissimi, di persone che non hanno il senso della società e soprattutto imparano (male) da chi ci governa (e governato) che dimostra ogni giorno di infischiarsene di qualsiasi principio quando ci possono guadagnare.
            la maggior parte della gente non ama che si
            imbratti il suolo pubblico.Hai ragione e hanno ragione. Imbrattare è vietato comunque dalla legge e se vengono presi gli imbrattatori si procede a punirli...se solo ci fosse un agente nel raggio di un chilometro!Ma non succede mai...

            la maggior parte delle persone non considera
            differente un atto VIOLENTO di protesta da
            un atto VIOLENTO e basta.Io sono tra quelliSaluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            Che i genitori educhino meglio i loro figli
            sul senso civico, invece di credere di
            curare il proprio figlio affibbiandogli 5
            Euro tutti i giorni per avvelenarsi al
            MacDonald's. Non vedo la sinistra, Censurati
            e tanti altri siti come possano avere delle
            responsabilitàper esempio dicendo che tutto questo è bello e lo approvano, senza dire SOLO SE FATTO IN UN LUOGO DOVE IL PROPRIETARIO TI DA IL PERMESSO oppure ad esmpio non applaudendo ad un defacementmagari i genitori dei lavoratori dei posti defacciati o net-strikati hanno educato i loro figli perfettamente.non sono stati rispettati da altri, non da gente educata come loro. [cut]
            E le donne che devono pensare, quando si
            vedono strumentalizzate per una bassa
            ragione di soldi?chiedilo alle donne che le comandano.nel settore pubblicitario quanti uomini hai visto in regioni creative?tutte le mie amiche grafiche o pubblicitarie sanno perfettamente che tira più un pelo eccetera, e lo stesso dicasi per le strumentalizzazioni dei bambini.Altro che.Qui il sessismo è finito da tempo.Se le donne fossero attirate allo stesso modo dagli uomini, le donne grafico o le donne-marcom farebbero cartelloni al limite del pubico, stai tranquilla.ma la stimolazione sessuale a livello visivo è meno intensa nelle donne o comunque funziona in modo differente.non siamo uguali.
            credi che si preoccupino
            se il poster è stato attaccato con i
            dovuti permessi e licenze?chiama e fatti rispettare.io lo faccio e non mi sento un delatore dell'innocenza.mi sento un essere umano che quando vede una bella figliola rischia di schiantarsi sul muro.
            Il vandalismo è opera di
            giovanissimi, di persone che non hanno il
            senso della società e soprattutto
            imparano (male) da chi ci governa (e
            governato) che dimostra ogni giorno di
            infischiarsene di qualsiasi principio quando
            ci possono guadagnare.lasciarglielo fare e lasciargli pensare che sia giusto non giova.[cut]per il resto siamo d'accordissimo e quindi birrozza e via :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo



            Che i genitori educhino meglio i loro
            figli

            sul senso civico, invece di credere di

            curare il proprio figlio affibbiandogli
            5

            Euro tutti i giorni per avvelenarsi al

            MacDonald's. Non vedo la sinistra,
            Censurati

            e tanti altri siti come possano avere
            delle

            responsabilità

            per esempio dicendo che tutto questo
            è bello e lo approvano, senza dire
            SOLO SE FATTO IN UN LUOGO DOVE IL
            PROPRIETARIO TI DA IL PERMESSO oppure ad
            esmpio non applaudendo ad un defacementa prescindere che si parlava di graffiti ma Censurati e qualsiasi altro sito con qualsiasi contenuto non sono i genitori di tanti ragazzi


            E le donne che devono pensare, quando si

            vedono strumentalizzate per una bassa

            ragione di soldi?

            chiedilo alle donne che le comandano.
            nel settore pubblicitario quanti uomini hai
            visto in regioni creative?Centinaia...come in qualsiasi altro settore.
            tutte le mie amiche grafiche o pubblicitarie
            sanno perfettamente che tira più un
            pelo eccetera, e lo stesso dicasi per le
            strumentalizzazioni dei bambini.
            Altro che.
            Qui il sessismo è finito da tempo.
            Se le donne fossero attirate allo stesso
            modo dagli uomini, le donne grafico o le
            donne-marcom farebbero cartelloni al limite
            del pubico, stai tranquilla.E questa ti sembra una giustificazione? siccome il pelo "tira" i soldi allora è tutto legittimo?


            chiama e fatti rispettare.
            io lo faccio e non mi sento un delatore
            dell'innocenza.
            mi sento un essere umano che quando vede una
            bella figliola rischia di schiantarsi sul
            muro.Fai quello che ritieni più giusto! :)


            [cut]

            per il resto siamo d'accordissimo e quindi
            birrozza e via :)Ovvio!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            a prescindere che si parlava di graffiti ma
            Censurati e qualsiasi altro sito con
            qualsiasi contenuto non sono i genitori di
            tanti ragazzisono ragazzi come gli altri, che si comportano come gli altri, educati da genitori come quelli di tanti altri o peggio, dato che giustificano o approvano certe cose.

            chiedilo alle donne che le comandano.

            nel settore pubblicitario quanti uomini
            hai

            visto in regioni creative?

            Centinaia...come in qualsiasi altro settore.eccezionale.io non conosco "centinaia" di persone in NESSUN settore.però con grafici, pubblicitari e creativi DEVO aver a che fare.ci sono molti capi, sono tutti uomini.ma TUTTI i manager, i creativi e gli operativi sono donne, salvo una esigua parte (spesso dei fotografi)ad ogni modo evidentemente c'è stallo; è sicuramente colpa dei maschi.

            E questa ti sembra una giustificazione?
            siccome il pelo "tira" i soldi allora
            è tutto legittimo?io non credo che le modelle di biancheria intima si sentano molto degradate.non vedo molto degradati nemmeno gli uomini nudi su postalmarket.detto questo, ripeto: chiedilo alle donne che ideano le campagne. Per me il sesso esibito non è un problema e mi piace, non ci vedo nulla di degradante se ciò che è esposto è esteticamente gradevole.ma naturalmente, è bello ciò che piace.io comunque non ideo alcuna campagna.

            chiama e fatti rispettare.

            io lo faccio e non mi sento un delatore

            dell'innocenza.

            mi sento un essere umano che quando
            vede una

            bella figliola rischia di schiantarsi
            sul

            muro.

            Fai quello che ritieni più giusto! :)fallo anche tu, allora, se vuoi :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo



            a prescindere che si parlava di
            graffiti ma

            Censurati e qualsiasi altro sito con

            qualsiasi contenuto non sono i genitori
            di

            tanti ragazzi

            sono ragazzi come gli altri, che si
            comportano come gli altri, educati da
            genitori come quelli di tanti altri o
            peggio, dato che giustificano o approvano
            certe cose.
            Non credo che l'educazione sia uguale per tutti. I figli vanno seguiti, non lo dico solo io. Evidentemente non è poi così scontato che i genitori lo facciano.

            Centinaia...come in qualsiasi altro
            settore.

            eccezionale.
            io non conosco "centinaia" di persone in
            NESSUN settore.
            però con grafici, pubblicitari e
            creativi DEVO aver a che fare.
            ci sono molti capi, sono tutti uomini.
            ma TUTTI i manager, i creativi e gli
            operativi sono donne, salvo una esigua parte
            (spesso dei fotografi)

            ad ogni modo evidentemente c'è
            stallo; è sicuramente colpa dei
            maschi.
            e, da quanto mi dici, dalle donne che mettono la loro dignità sotto i piedi per soldi. tra l'altro non mi riferisco alle pubblicità che mostrano un seno o una donna o un uomo in abbigliamento intimo. Ce ne sono alcune, poche, che sono veramente cafone. e poi il nudo è solo un esempio e neanche il migliore. Pensa al ragazzo che preferisce comprare un gelato invece di spendere i soldi per un profilattico mentre la sua ragazza lo aspetta sotto il molo. O quando si afferma che uno scooter è meglio di una donna. Non grido allo scandalo per carità, ma la cosa mi mette veramente tristezza.




            E questa ti sembra una giustificazione?

            siccome il pelo "tira" i soldi allora

            è tutto legittimo?

            io non credo che le modelle di biancheria
            intima si sentano molto degradate.
            non vedo molto degradati nemmeno gli uomini
            nudi su postalmarket.No, ovviamente no. Sono con te




            chiama e fatti rispettare.


            io lo faccio e non mi sento un
            delatore


            dell'innocenza.


            mi sento un essere umano che quando

            vede una


            bella figliola rischia di
            schiantarsi

            sul


            muro.



            Fai quello che ritieni più
            giusto! :)

            fallo anche tu, allora, se vuoi :)ok! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia

            Non credo che l'educazione sia uguale per
            tutti. I figli vanno seguiti, non lo dico
            solo io. Evidentemente non è poi
            così scontato che i genitori lo
            facciano.sono d'accordissimo.
            e, da quanto mi dici, dalle donne che
            mettono la loro dignità sotto i piedi
            per soldi. era ironico.comunque, io credo che il TUO modo di giudicare la dignità sia un altro.io quando sono nudo forse non sono carino, ma la mia dignità se non vengo umiliato , da nudo, è la stessa che da vestito.ti assicuro che non mi metteresti mai in un cartellone a meno che non ci sia un bonazzo di fianco per dire "questo è lavato con dixan, questo no"
            Pensa al
            ragazzo che preferisce comprare un gelato
            invece di spendere i soldi per un
            profilattico mentre la sua ragazza lo
            aspetta sotto il molo. O quando si afferma
            che uno scooter è meglio di una
            donna. Non grido allo scandalo per
            carità, ma la cosa mi mette veramente
            tristezza.se non gridi allo scandalo allora sono con te.io preferisco scopare ... ma se guardi la pubblicità dell'altro gelato la tipa scarta il tipo perchè non la soddisfa con lo stesso numero di morsi ... non mi pare maschilista.:-)[cut tutti amici]
          • Anonimo scrive:
            Qualunquismo

            Che i genitori educhino meglio i loro figli
            sul senso civico, invece di credere di
            curare il proprio figlio affibbiandogli 5
            Euro tutti i giorni per avvelenarsi al
            MacDonald's. Non vedo la sinistra, Censurati
            e tanti altri siti come possano avere delle
            responsabilitàMacDonald's???
            E le donne che devono pensare, quando si
            vedono strumentalizzate per una bassa
            ragione di soldi? credi che si preoccupino
            se il poster è stato attaccato con i
            dovuti permessi e licenze?Donna oggetto???
            Il vandalismo è opera di
            giovanissimi, di persone che non hanno il
            senso della società e soprattutto
            imparano (male) da chi ci governa (e
            governato) che dimostra ogni giorno di
            infischiarsene di qualsiasi principio quando
            ci possono guadagnare.I giovani di oggi? Il governo? I principi???
            Hai ragione e hanno ragione. Imbrattare
            è vietato comunque dalla legge e se
            vengono presi gli imbrattatori si procede a
            punirli...se solo ci fosse un agente nel
            raggio di un chilometro!
            Ma non succede mai...Dov'è la polizia quando serve???Le cose sono due: o sei SUPERGIOVANE o hai 70 anni!!!(scherzo) ;-) Però c'è parecchio qualunquismo in giro, eh? Governo ladro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Qualunquismo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Beh, ci sono dei graffiti splendidi in giro,
            vere e proprie opere d'arte (per lo meno qui
            a Roma).
            Le tag, sono sicuro, non piacciono proprio a
            nessuno, a volte non sono neanche leggibili.

            In genere, i tuoi commenti sono più
            coerenti di altri, sicuramente, però
            hai sentito l'aria che tira in questo forum?

            Salutiio e lui siamo due persone differenti.io parlavo delle tag.e comunque qualsiasi "pezzo" se viene fatto dove non c'è il permesso della comunità o del proprietario è un abuso e in quanto tale è violenza, è prepotenza, è come se io prendessi loro e gli incidessi "w iuve" sul culo (e a me del calcio non frega niente)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Qui non si tratta di "viva juve" lì sarei d'accordo con te (e anche io me ne frego del corrottissimo calcio).Antonella & censurati (ma anche altri siti) non sono contro la "graffiti art": e allora? Sono dei criminali?Dici che i graffiti non piacciono, ma come vedi ad alcuni piacciono.Ti ricordo inoltre che c'è una legge che vieta i graffiti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Qui non si tratta di "viva juve" lì
            sarei d'accordo con te (e anche io me ne
            frego del corrottissimo calcio).
            Antonella & censurati (ma anche altri siti)
            non sono contro la "graffiti art": e allora?
            Sono dei criminali?
            Dici che i graffiti non piacciono, ma come
            vedi ad alcuni piacciono.
            Ti ricordo inoltre che c'è una legge
            che vieta i graffiti.non serve che lo ricordi a me.che guazzabuglio hai fatto di quel che ho detto?quello del viva juve è un esempio , una metafora. Tento un'ultima volta di spiegarti il senso: se io prendo il tuo culo, e ci scrivo sopra e tu non sei d'accordo, commetto un abuso.Se tu prendi il muro del mio quartiere e in spregio del nostro volere ci dipingi, commetti un abuso tanto quanto quello sul tuo culo, ok?spero sia chiaro; per il resto il fatto di parlare ora qui di graffiti e arte è stata una deviazione del discorso. Non la lascio correre, ma questo non significa trarre quella tua conclusione.Se supportano la graffiti art, non sono in prima persona dei criminali, sono dei simpatizzanti :-)Se mentre dipingo il tuo culo, Mario ci vede, e non dice niente, è moralmente corrotto pure lui, se vede che tu non vuoi. il fatto che ad alcuni piacciano i graffiti, non li autorizza a FARLI dove non si può.se ora vogliamo tornare al fatto che chi appoggia un netstrike non si può - onestamente - lamentare di un DDOS allora siamo ancora IT.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Chi subisce un attacco DOS può lamentarsi eccome, è un suo diritto.Tanto ci sono stati decine di post che hanno fatto capire a Censurati che lamentarsi non è stato corretto.Probabilmente quindi PI ha fatto bene a lasciare spazio alle criticheDopotutto confrontarsi significa proprio questo, no?Riguardo ai graffiti sottoscrivo che non è argomento del forum e quindi non merita più di tanta attenzioe.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Chi subisce un attacco DOS può
            lamentarsi eccome, è un suo diritto.è chiaro che può aprire la bocca e dargli fiato.il senso di un "non puoi" tra persone che condividono la libertà di parola - e io sono tra questi - è "non puoi farlo sentendoti intellettualmente onesto, corretto, plausibile, fuori dal biasimo, logicamente inappuntabile, retoricamente a posto"chiaro?o vuoi dirmi che sono contro la libertà di parola? ;-)dimmelo pure :-)
            Tanto ci sono stati decine di post che hanno
            fatto capire a Censurati che lamentarsi non
            è stato corretto.il mio è tra questi.niente di più
            Probabilmente quindi PI ha fatto bene a
            lasciare spazio alle critiche
            Dopotutto confrontarsi significa proprio
            questo, no?infatti.PI ha fatto bene.quella che ha fatto un figurone spaziale è lei.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Ti sta sulle balle Antonella o ragioni in termini di principi generali?Scusa, vorrei capire bene questa cosa, non vorrei interpretare male il tuo post1
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Ti sta sulle balle Antonella o ragioni in
            termini di principi generali?nessuna delle due.Antonella non la conosco, sarà sicuramente una persona squisita e sicuramente, essendo impegnata in quel settore qualcosa da dire ce l'ha sicuramente, sarà una persona interessante.Parlare in termini di principi generali è giusto fino ad un certo punto; specifichiamo cosa intendi sapere.Per quando riguarda Antonella, come ormai spero sia chiaro, a mio avviso quello che riceve è una critica.Un po' come andare dalla mamma (che siamo noi "criticoni") e dire che il prof è stato stronzo perchè ti ha messo due.La mamma sa che non hai studiato e ti dice "beh, te lo meritavi!"ok?cosa vogliamo fare, arrabbiarci con la mamma?la mamma è stata obiettiva.le mamme che dicono "ah si! prof bastardo!" diseducano il figlio e distruggono la scuola oltre al senso della giustizia e della correttezzain questo caso Antonella si è beccata una critica al posto di un'approvazione.di solito è il tuo amico, quello che sta sempre con te anche quando tu spari cazzate e ti da sempre corda, che NON lo fa.
            Scusa, vorrei capire bene questa cosa, non
            vorrei interpretare male il tuo postnon desidero il male di Antonella.mi piacerebbe che prendesse in considerazione che ogni atto violento, compresi quelli che lei non considera tali, sono da condannare.in questa ottica riconsiderata, non avrebbe lamentato il colpo subito, dopo aver parlato bene di un atto parificabile.il nuovo post dopo aver sentito tante persone (che saremo tutti stronzi? dicono sempre che i frequentatori di PI sono di sinistra, sono di parte ... secondo me sono solo ragionevoli, e infatti eccoci qui) potrebbe essere "mea culpa, chi di byte ferisce, di byte perisce! ora lo capisco, perchè è successo anche a me! non applaudirò mai simili atti, perchè anche se il nemico lavora e dice qualcosa che non mi piace, non posso dare il mio appoggio a chi infierisce su di lui in un modo che io stesso ho sperimentato essere ingiusto e violento; io lavoro e lui lavora"eccma ... questo lo dico io, mica lei ;-)PEACE, LOVE & SEX
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            ah, finalmente un post che è scritto umanamente! (in realtà non è proprio l'unico e non sto facendo dell'ironia eh? il post lo giudico equilibrato veramente)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            ah, finalmente un post che è scritto
            umanamente! (in realtà non è
            proprio l'unico e non sto facendo
            dell'ironia eh? il post lo giudico
            equilibrato veramente)io mi metto sull'attenti a quelli di army, ora, ho deciso.grande personaggio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            Notavo il tuo amore...anche il mio scambio con Army è stato costruttivo.Non voglio togliergli meriti, ma ha soltanto applicato buon senso e un pizzico di umanità, che è fondamentale.Dovrebbe essere normale, ma lui e pochi altri qui l'hanno dimostrata per cui encomi a loro!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            http://www.capitanoultimo.it/qui trovi l'arte dei writers, è stata creata una sezione apposta
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Antonella supporta che? violenza di alto
            livello? Esagerato!alto, basso, violenza.supporta la stessa che ha ricevuto; a livello di libertà di parola, ha tutto il diritto di lamentarsi. A livello di coerenza e di onore, dovrebbe mettersi in bocca una polpetta di umiltà e di ONESTA' intellettuale.ha subito ciò che appoggia ideologicamente.a loro che gli frega se chiude il sito di un giornale?e a noi che ci frega se chiude lei?lei suda sangue?e chi lavora al giornale?non gli frega dei lavoratori del giornale? non sono abbastanza "GENTE" non sono abbastanza "persone" ?
            Condivido alcune tue argomentazioni, come la
            condanna totale per gli attacchi hacker e
            l'assenza di arte nelle TAG (anche se
            è chiaro, ma non a tutti pare, che
            quando si parla di arte non ci riferisce
            certo alle tag, peraltro scritte da
            ragazzini maleducati che non hanno niente a
            che vedere con la politica o la
            malasocietà)chiunque si mette a pasticciare qualcosa che nessuno gli ha chiesto su roba pubblica è un vandalo.a me può anche piacere un "artista dello spray" ... ma se lo chiamo io, a casa mia, sul MIO muro ... non su quello che è mio e anche di mia nonna e della tua e di mio nipote e del nipote di mio nipote
            Antonella avrà pure scritto o detto
            cose criticabili, anche pesantemente, ma
            questa è la democrazia: rispettare le
            opinioni degli altri anche se ci fanno male.esatto, fargli un defacement o un netstrike non sono affatto fare quel che dici.chi lo supporta, poi ha poco da lamentarsi se se lo becca lui.ipse dixit! ^________^
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo
            questa è la democrazia: rispettare le
            opinioni degli altri anche se ci fanno male.appunto, chi critica chi? Tu lo stai criticando perchè lui critica Antonella?Cos'è? Democrazie ricorsiva?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco le reazioni alla notizia
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            questa è la democrazia:
            rispettare le

            opinioni degli altri anche se ci fanno
            male.

            appunto, chi critica chi? Tu lo stai
            criticando perchè lui critica
            Antonella?
            Cos'è? Democrazie ricorsiva?si ma è anche in loopqualcuno ha fatto un errore di programmazione
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco le reazioni alla notizia
        - Scritto da: Anonimo
        ...
        silenzio? sono abituata a insulti e offese e
        provengono proprio (ma guarda un po'... ) da
        censurati!
        ...
        farmeli fare sul muro di casa, se solo
        avessi una casa.:'( :'( :'( :'(Antone' repigliati pero' eh, metti 'na tristezza che fa paura.
        Intollerante lo sono anche io, lo dico
        sempre, ma solo verso l'intolleranzamah... troppo retorica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco le reazioni alla notizia
        - Scritto da: Anonimo
        Un attacco DOS (lo so, da fastidio che una
        donna parli di cose informatiche, argomenti
        prettamente maschili, ma che ci vuoi
        fare...)Con chi stai parlando? Puoi anche essere assessuata o ermafrodita, se sai di cosa stai parlando va tutto bene. Nessuno ha avanzato critiche sessiste pregiudiziali. Pero' sei hai pregudizi tu in merito a chi ti legge e' un altro paio di maniche. E' cosi? Di fronte a tanta "excusatio non petita", qualche sospetto ci viene su come la pensi dei tuoi interlocutori.
    • army scrive:
      Re: Ecco le reazioni alla notizia
      Forse io ho letto un altro articolo ma quello che secondo me viene fuori dagli interventi è molto diverso:a) attacco = atto di vandalismo da condannare, SEMPREb) Antonella = poco obiettiva - frignonaDa nessuna parte ho letto "l'attacco era GIUSTO". Ho invece letto "chi la fa l'aspetti". Il che non è la stessa cosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco le reazioni alla notizia
        - Scritto da: army
        Forse io ho letto un altro articolo ma
        quello che secondo me viene fuori dagli
        interventi è molto diverso:

        a) attacco = atto di vandalismo da
        condannare, SEMPRE
        b) Antonella = poco obiettiva - frignona

        Da nessuna parte ho letto "l'attacco era
        GIUSTO". Ho invece letto "chi la fa
        l'aspetti". Il che non è la stessa
        cosa.perchè tu accendi il cervello.io per esempio sono di sinistra.ma la cosa che più mi rompe le palle è vedere gente di sinistra che rovina tutto in questo modo.dio mio! appoggiare la violenza dopo che la si condanna!!!!!!!!!!!!o tempora, o mores!
    • Anonimo scrive:
      ecco uno che non sa leggere.
      - Scritto da: Anonimo
      Rileggendo molti post si può
      riassumere che:non sai leggere e hai virato tutte le affermazioni in un modo che TU volevi far risultare.ma non è così.vedi sotto
      - Censurati meritavano l'attacco DOS
      perché sono di sinistra,
      spaccavetrine e violenti.assolutamente nohanno tutti detto che chiunque non merita; ma che chi appoggia questo tipo di azione merita indifferenza e potrebbe star zitto per coerenza.
      - Censurati meritava l'attacco perché
      hanno approvato dei "deface" su importanti
      siti italiani. (anche se tra un deface e un
      DOS c'è un abbisso in quanto a danni)assolutamente nohanno tutti detto che chiunque non merita; ma che chi appoggia questo tipo di azione merita indifferenza e potrebbe star zitto per coerenza.inoltre hanno analizzato che un picco di banda 1) non è dannoso a lungo termine 2) non è dannoso nel breve termine come potrebbe essere un accesso ai dati 3) che il bravo programmatore non c'entra un cazzo
      - Censurati ha simulato tutto per farsi
      pubblicitàquesto lo riporti correttamente.e chissà, forse si. con del fault tolerant resterebbero su, con più soldi resterebbero su.ma resterebbero su di forza, contro la forza altrui, sostenendo la forza propria contro qualcun altroquindi io non gli do un cazzo
      - Censurati, siccome è un sito a
      sfondo politico, non meritava neanche la
      menzione su Punto Informatico.questo lo hai letto solo nella tua mente.
      Beh, Antonella, vedo che hai trovato tanta
      solidarietà da parte di questi
      "appassionati" di informatica e web.toh ... siamo su punto INFORMATICOad ogni modo, se siamo per la GIUSTIZIA , Antonella dovrebbe vergognarsi e tacere con onestà e coerenza.chinare il capo, chiedere scusa e cambiare condotta, se vuol fare veramente la lotta per il sociale.se poi sei violento o appoggi la violenza, che vuoi?
      Ci
      manca solo qualcuno che ti vuole morta!ah, un po' di sano vittimismo spettacolare. e il sangue non ce lo mettiamo?dai , facciamo girare a Mel Gibson "la passione di Antonella", sponsorizzato dal RAWA
      Forse per evitare critiche dovresti aprire
      un sito sul ricamo&cucito o sugli animali
      domestici.ah vorresti zittire le critiche eh?ottima libertà di parola :-)grande coerenza!
      Forse così otterrai un po'
      di solidarietà. Evidentemente se
      parli di politica (e di sinistra: orrore!)
      tante persone non sanno fare altro che
      sputare veleno.io sono di sinistra, ma la gente come te e loro non gioca per niente a favore delle buone idee.una persona intelligente sa che sinistra e destra non contano un cazzo. Conta la Giustizia, conta la buona fede, il riconoscere le buone idee, la non violenza è OK, per me.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco uno che non sa leggere.
        Se non ti riconosci nelle critiche allora quel post non era per te. Ma rileggiti alcuni altri post e capirai che non mi sono certo inventato tutto!Saluti
        • army scrive:
          Re: ecco uno che non sa leggere.
          Tutto no, ma hai preso il 10% degli interventi e lo hai trasformato secondo una tua visione molto personale.
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco uno che non sa leggere.
          - Scritto da: Anonimo
          Se non ti riconosci nelle critiche allora
          quel post non era per te. Ma rileggiti
          alcuni altri post e capirai che non mi sono
          certo inventato tutto!ho letto tutto.persino i più stronzi ed antipatici e super-destrorsi, comunque l'hanno intesa in modo coerente.questa non può dare il suo benestare per violenze e venire a fare la vittima quando le subisce.dovrebbe dire "ah si, come godo, questi sono metodi civili, ne voglio di più"
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco uno che non sa leggere.
            Secondo me non hai letto tutto, o perlomeno non lo hai fatto con la dovuta attenzione.Comunque, fa un po' tu...
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco uno che non sa leggere.
            - Scritto da: Anonimo
            Secondo me non hai letto tutto, o perlomeno
            non lo hai fatto con la dovuta attenzione.
            Comunque, fa un po' tu...pare che abbiam fatto già in due e allo stesso modo.saremo bevuti tutti e due ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: ecco uno che non sa leggere.
            Sono astemio, dev'essere qualcos'altro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco le reazioni alla notizia
  • army scrive:
    Homepage attuale di censurati.it
    Premesso che, come dicevo poco prima, un atto di vandalismo è da condannare sempre e comunque (salvo casi estremi e moralmente giustificabili), con quale faccia la webmaster del sito si presenta su PuntoInformatico quando sulla home del suo sito ha messo questo "intervento":---------------------------------------------------------------------------------dalle parole di Don Paolo Farinella Sacerdote della diocesi di Genova [abstract]... Prego Dio che le due Simone siano rispettate come donne da questi pasdaran senza scrupoli che considerano la persona umana (e ancora di più la donna) come una nullità assoluta. Prego il Dio mussulmano, Allah, che invii due fulmini di avvertimento: uno a Bush e ai suoi servi fedeli e interessati, primo fra tutti il nano Berlusconi e l?altro a chi non sa rispettare più donne e bambini, facendone carne da macello.... ---------------------------------------------------------------------------------A prescindere dalla posizione politica... a prescindere dalle idee, dall'essere "altrnativi", dal fatto di voler colpire i propri lettori... si tratta di un intervento intelligente?Ripeto: con quale faccia la webmaster (o meglio la webmistress) si presenta su PI?
    • Anonimo scrive:
      Re: Homepage attuale di censurati.it
      Ma lavora questa gente?
      • army scrive:
        Re: ma lavora questa gente?
        La risposta ci viene fornita direttamente da chi cura il sito:" non un un hobby, ma ormai un dovere morale, per me, che per anni ho sputato sangue davanti al pc, ho perso sonno, ho perso amici diventando parte integrante del sito stesso, perdendo anche l'identità. Non sono più Antonella Serafini, ma Antonella di censurati "Le passioni le abbiamo tutti. Le idee, si spera, anche. Il "dovere morale" però è una questione spinosa e di difficile interpretazione. In questo caso la morale (peraltro abbastanza discutibile) ha prevalso sulla vita di una persona. Arrivando poi a ribaltare completamente le sue abitudini e, probabilmente, la sua lucidità mentale. Anche perchè se non fosse così, sicuramente si sarebbe guardata bene dallo scrivere un messaggio a PI.
      • Anonimo scrive:
        Re: Homepage attuale di censurati.it
        - Scritto da: Anonimo
        Ma lavora questa gente?c'entra?
    • Anonimo scrive:
      Re: Homepage attuale di censurati.it
      E' un articolo, il fatto che sia postato su Censurati è perché è scritto da un prete e quindi fa pensare. Si possono aggiungere commenti e non tutti saranno positivi. Quell'articolo non è stato scritto per Censurati, dato che l'ho letto altrove, si sono limitati a riproporlo per la sua particolarità.Fai poco l'inquisitore e attieniti ai fatti.Saluti
      • army scrive:
        Re: Homepage attuale di censurati.it
        L'articolo è stato riproposto in segno di approvazione. Che fosse stato scritto da altri era evidente, anche perchè ho riportato la fonte (dalle parole di Don Paolo Farinella Sacerdote della diocesi di Genova) e la tipologia della "notizia" (abstract). Niente inquisizione, semplicemente analisi dei fatti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Homepage attuale di censurati.it
          "L'articolo è stato riproposto in segno di approvazione..."Come fai ad essere così sicuro di questo?Frequentavo censurati e c'è destra e sinistra, ognuno con le suo opinioni. Qualsiasi cosa postata era quindi esposta a ogni tipo di critica...senza censura!Trarre conclusioni così affrettate è disonesto nei confronti delle opinioni altrui...oltre che inutile.O basta quell'articolo per giustificare l'attacco DOS?
          • army scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it


            L'articolo è stato riproposto in segno di approvazione
            Come fai ad essere così sicuro di questo?Non ci vuole un Nobel per capirlo. Chiediamo direttamente ad Antonella quale fosse il significato di quella citazione, vediamo cosa ci dice. Secondo te quale sarà la risposta?
            O basta quell'articolo per giustificare l'attacco DOS?Mai detto questo. Rileggi i miei interventi, più volte ho ripetuto la frase "attacco = atto vigliacco/vandalistico da condannare". In questo come in tanti altri casi. Ho invece da obiettare -parecchio- sulla serietà di chi ha scritto la lettera.
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            Insisto: l'articolo è interessante per i suoi contenuti: che tu li ritenga giusti o sbagliati è una tua opinione e va benissimo così, ma non bisogna fare dietrologia. Si poteva aggiungere un commento libero (ovviamente senza censura!)La ragione perché quell'articolo è stato postato è perché non ha trovato sui canali "ufficiali" lo spazio che meritava. Ecco perché Censurati (e non solo) lo hanno riproposto.So che hai condannato l'attacco DOS, la mia infatti era una domanda generica, come per dire: esiste una ragione coerente per buttare giù il sito?
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            - Scritto da: Anonimo
            La ragione perché quell'articolo
            è stato postato è
            perché non ha trovato sui canali
            "ufficiali" lo spazio che meritava. Ecco
            perché Censurati (e non solo) lo
            hanno riproposto.Ah, e quindi è giusto che venga divulgato, cosi'... senza preoccuparsi un minimo del contenuto del messaggio, qualcuno, sai, bada ancora ai contenuti dopotutto.Se tu tolleri che la notizia venga pubblicata sei costretto (per dovere di imparzialità democratica) a tollerare anche il fatto che non ci sia... Non sono sicuro che coglierai il fine concetto, più probabilmente mi flammerai di post anti democratici ma di sicura bandiera "liberale".
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            Ma se è proprio per i contenuti (e il suo autore) che l'articolo è stato pubblicato su vari siti!
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            - Scritto da: Anonimo
            Ma se è proprio per i contenuti (e il
            suo autore) che l'articolo è stato
            pubblicato su vari siti!Difatti i contenuti sono palesemente anti bush e anti berlusconi.E' giusto che venga pubblicato (per libertà di espressione) ma è giusto anche che NON venga pubblicato, poichè qualcuno potrebbe ritenere quell'intervento imparziale e non condividerne i contenuti.C'è chi decide una linea editoriale di sinistra e chi decide una linea editoriale di destra, stop.Ogniuno sa di attirarsi le ire dell'opposizione, stop.I piagnistei su PI di questo e/o quell'altro editore sono pura ipocrisia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            ---
            I piagnistei su PI di questo e/o quell'altro editore sono pura ipocrisia.La critica all'articolo in home di Censurati viene da utenti di questo forum, è una polemica nata qui. Evidentemente, alla faccia della democrazia e della libertà di pensiero, si ritiene giusto attaccare un sito perché pubblica cose del genere.In pratica si condivide l'operato di chi ha realizato l'attacco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            Questa pratica del "o con me o contro di me" inizia ad annoiare... Stiamo parlando dell'opportunità da parte di un sito che rivendica ad alta voce solidarietà ad un hacker anti-capitalista di lamentarsi di un attacco anti-sinistra (forse, non c'è rivendicazione, magari è andato giù il sito e il provider ha sparato la prima cavolata che gli veniva in mente).Allora se vale quel ragionamento, se uno di sinistra appoggia la Palestina allora appoggia i kamikaze Palestinesi allora vogliono la morte di tutti gli Ebrei ed i Cristiani come è scritto nell'atto di fondazione di Hamas? Evidentemente no!Pochi se ne fregano se il sito era di sinistra o di destra. Sembrano fregarsene solo quelli di sinistra (scusate, ma è così). Si parla di una persona (non femmina-oggetto nè di sinistra) che APPLAUDE un'azione di hacking (non un'azione anti-capitalista) e che si LAMENTA di aver subito una cosa SIMILE.Lei dice, seguendo un sottilissimo ragionamento sul filo del rasoio, che Ddos è una cosa, defacement un'altra. Altri dicono che sono entrambe azioni riprovevoli da colpire.Secondo me, è la stessa noiosissima differenza che c'è tra un hacker e un lamer: uno cerca di manomettere sistemi informativi, l'altro vorrebbe farlo ma non è capace. L'intenzione è la stessa, e basta.- Scritto da: Anonimo
            ---
            I piagnistei su PI di questo e/o
            quell'altro editore sono pura ipocrisia.

            La critica all'articolo in home di Censurati
            viene da utenti di questo forum, è
            una polemica nata qui. Evidentemente, alla
            faccia della democrazia e della
            libertà di pensiero, si ritiene
            giusto attaccare un sito perché
            pubblica cose del genere.
            In pratica si condivide l'operato di chi ha
            realizato l'attacco.
          • avvelenato scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            - Scritto da: army


            L'articolo è stato
            riproposto in segno di approvazione

            Come fai ad essere così sicuro
            di questo?

            Non ci vuole un Nobel per capirlo. Chiediamo
            direttamente ad Antonella quale fosse il
            significato di quella citazione, vediamo
            cosa ci dice. Secondo te quale sarà
            la risposta?



            O basta quell'articolo per giustificare
            l'attacco DOS?

            Mai detto questo. Rileggi i miei interventi,
            più volte ho ripetuto la frase
            "attacco = atto vigliacco/vandalistico da
            condannare". In questo come in tanti altri
            casi. Ho invece da obiettare -parecchio-
            sulla serietà di chi ha scritto la
            lettera.non solo sei off-topic, ma stai usando della retorica veramente squallida per sviare dal punto della notizia, ovvero che qualcuno con delle opinioni, nel bene o nel male, è stato messo nell'impossibilità di esprimerle.
          • army scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it

            qualcuno con delle opinioni, nel bene o nel male, è
            stato messo nell'impossibilità di esprimerle.Il punto non è questo, è un altro. Lei è venuta qui a lamentarsi, dimenticando però di aver gioito -in precedenza- per una situazione identica (se non peggiore) ma accaduta ad altri.Il che significa che non merita più di tanta attenzione, perchè manca di serietà. Niente retorica, si tratta solo di leggere la sua mail.
      • Anonimo scrive:
        Re: Homepage attuale di censurati.it
        - Scritto da: Anonimo
        saranno positivi. Quell'articolo non
        è stato scritto per Censurati, dato
        che l'ho letto altrove, si sono limitati a
        riproporlo per la sua particolarità.Certo, certo...Sai quanti articoli anti-comunisti, pro-bush, pro-berlusconi, pro lega, anti immigrati potrei citare e pubblicare su un sito? Perchè credi che non lo faccia? A parte il fatto che il sito non durerebbe neanche un giorno (alla faccia della libertà di espressione) ma ti sembrerebbe onesto pubblicare "interventi" di quel genere (sia di destra che di sinistra)??????Sento puzza di ipocrisia
        • Anonimo scrive:
          Re: Homepage attuale di censurati.it
          non ho capito, forse bisogna dare spazio d'opinione solo a chi merita la TUO attenzione?
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            - Scritto da: Anonimo
            non ho capito, forse bisogna dare spazio
            d'opinione solo a chi merita la TUO
            attenzione?NO! infatti era proprio quello il punto che cercavo di sottolineare :)Dire che la notizia è stata ripresa da altre fonti e messa a disposizione dell'umanità è un conto, ma dire che è una mossa priva di significati "ideologici" è IPOCRISIA.Tutto qui, se il sito fosse un sito IMPARZIALE ci sarebbe dovuta essere riportata anche un altra notizia di senso opposto e non nascondersi dietro a un dito e dire: "eh, ma c'è il forum che è libero dove uno puo' dire tutto cio' che vuole", va bene ma se il forum discute solo di mele perchè solo le mele conosce....
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            Ma, non capisco, perché un sito dichiaratamente di sinistra dovrebbe essere imparziale? Fosse tutto nascosto ti capirei pure, ma è stato dichiarato dalla stessa amministratrice che è orientato politicamente, per cui niente scandalo. La destra avrà siti altrettanto schierati, niente di male in tutto questo.Mi dispiace ma continuo a non vederci niente di male. Al limite si può non essere d'accordo ma in quel caso (presto perché ora non funziona) si può aggiungere un commento negativo a quell'articolo.E' peccato tutto questo?Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            - Scritto da: Anonimo
            Ma, non capisco, perché un sito
            dichiaratamente di sinistra dovrebbe essere
            imparziale? Si si, infatti io concordo con te. Se l'editore dice dichiaratamente di essere fazioso che lo sia pure.Quello che non digerisco è il piagnisteo "Io c'ho messo l'anima, c'ho perso gli amici e l'identità..." blah blah blah...Affari tuoi, cosa ti vieni a lamentare su PI... e sopratutto perchè PI gli ha dato tutta questa risonanza?
            di male. Al limite si può non essere
            d'accordo ma in quel caso (presto
            perché ora non funziona) si
            può aggiungere un commento negativo a
            quell'articolo.si bhe'.. :) difficile che un commento contro venga letto e assimilato, è un po' come urlare ai sordi.
            E' peccato tutto questo?
            Salutino :) ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Homepage attuale di censurati.it
            - Scritto da: Anonimo
            Quello che non digerisco è il
            piagnisteo "Io c'ho messo l'anima, c'ho
            perso gli amici e l'identità..." blah
            blah blah...Ok, ma è un altro discorso

            Affari tuoi, cosa ti vieni a lamentare su
            PI... e sopratutto perchè PI gli ha
            dato tutta questa risonanza?beh, guarda il numero di post in risposta: evidentemente non è un argomento così stupido!

            .

            si bhe'.. :) difficile che un commento
            contro venga letto e assimilato, è un
            po' come urlare ai sordi.Dai, questo non puoi dirlo con certezza!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Homepage attuale di censurati.it

      Ah beh, complimenti. Ma di chi parli? Non
      del tuo sito, evidentemente. Ok parlare di
      libertà di informazione, ma non si
      può sostenere di essere "non
      obiettivi" (come giustamente è
      diritto di ognuno ed è un valore per
      me superiore all'obiettività stessa)
      e sostenere che il tuo giornalismo è
      "fatto di verità"!!!io per esempio posso fare le stesse affermazioni, ma faccio il calzolaio.e allora?devo IO fare bene il giornalista per dire come voglio che un altro lo faccia e come lo ritengo corretto?che cavolo dici?
  • Anonimo scrive:
    * COMUNISTI *
    Caro sinistrorso, io ricordo quando gia' poco meno di 10 anni fa i tuoi compagnucci bombardano con exploit vari i server di miei amici che andavano down ogni 3x2. Questi server venivano messi down sai perche'? Perche' erano rei di ospitare siti leghisti.La situazione non e' cambiata, a tutt'oggi miei amici devono spostare molto spesso siti leghisti e padanisti perche' gli hoster vengono bombardati di exploit.QUINDI CARO SINISTRORSO TACI!!!Perche' i primi censori, i primi sgherri di una ideologia della censura, quella comunista, che ha fatto milioni di morti e ha ridotto alla fame centinaia di milioni di persone, siete proprio voi.La vostra rabbia e la vostra violenza mi ha stomacato, l'idea di darvi sempre e a tutti i costi diritto di parola ormai mi ha stancato. Come dare diritto di parola a chi la usa e ne abusa per scrivere str.....e come:"maschio fascista sei il primo della lista"?Non sono fascista e non amo i fascisti ma voi fate veramente schifo. Quindi per quanto mi riguarda potete piangere quanto volete ma non avrete mai il mio appoggio morale.Chi si macchia di simili abomini ideologici e di violenze in nome del partito non merita nulla da una societa' civile.E adesso vai a spaccare citta' come i compagnucci fintopacifisti hanno fatto a Genova.
    • Anonimo scrive:
      Re: * COMUNISTI *
      Ma sì adesso arrestiamo Antonella e buttiamo la chiave della cella!Dai che in Italia ci sono te e altre 4/5 brave persone, il resto è da mettere al muro, no?Neanche conosci Antonella, ma l'hai accusata di milioni di morti, di essere un vandalo e di appoggiare il vandalismo.Alla faccia della coerenza!Hai trovato un forum dove puoi sfogare tutto il tuo odio e lo hai fatto. Ma sei veramente fuori tema, fuori tempo e fuori luogo.
      • Anonimo scrive:
        Re: * COMUNISTI *
        - Scritto da: Anonimo
        Ma sì adesso arrestiamo Antonella e
        buttiamo la chiave della cella!
        Dai che in Italia ci sono te e altre 4/5
        brave persone, il resto è da mettere
        al muro, no?

        Neanche conosci Antonella, ma l'hai accusata
        di milioni di morti, di essere un vandalo e
        di appoggiare il vandalismo.
        Alla faccia della coerenza!

        Hai trovato un forum dove puoi sfogare tutto
        il tuo odio e lo hai fatto. Ma sei veramente
        fuori tema, fuori tempo e fuori luogo.meglio la coerenza di chi piange su PI dopo aver applaudito un defacementvery well
      • Anonimo scrive:
        Re: * COMUNISTI *
        - Scritto da: Anonimo

        Neanche conosci Antonella, ma l'hai accusata
        di milioni di morti, di essere un vandalo e
        di appoggiare il vandalismo.
        Alla faccia della coerenza!Coerente magari no, ma sicuramente ha detto delle cose sacrosante!:)
        Hai trovato un forum dove puoi sfogare tutto
        il tuo odio e lo hai fatto. Ma sei veramente
        fuori tema, fuori tempo e fuori luogo.Scondo il tuo modo di vedere...
    • Anonimo scrive:
      Re: * COMUNISTI *
      lol hanno fatto bene!
    • Anonimo scrive:
      Re: * COMUNISTI *
      - Scritto da: Anonimo
      Caro sinistrorso, io ricordo quando gia'
      poco meno di 10 anni fa i tuoi compagnucci
      bombardano con exploit vari i server di miei
      amici che andavano down ogni 3x2. Questi
      server venivano messi down sai perche'?
      Perche' erano rei di ospitare siti leghisti.
      La situazione non e' cambiata, a tutt'oggi
      miei amici devono spostare molto spesso siti
      leghisti e padanisti perche' gli hoster
      vengono bombardati di exploit.Ottimo...le idee secessioniste, l'ignoranza razzista e xenofoba della lega non meritano altro.Bisognerebbe smantellare quel partito, se non altro perchè attenta all'unità nazionale.

      Perche' i primi censori, i primi sgherri di
      una ideologia della censura, quella
      comunista, che ha fatto milioni di morti e
      ha ridotto alla fame centinaia di milioni di
      persone, siete proprio voi.non è necessario essere Pol-pot per odiare gente come voi.Basta essere normali onesti cittadini.
      Chi si macchia di simili abomini ideologici
      e di violenze in nome del partito non merita
      nulla da una societa' civile.ma quale partito? siamo nel 2004...è giusto condannare la violenza...scrivi una lettera di protesta a calderoli, lui vuole cannoneggiare gli immigrati..
      E adesso vai a spaccare citta' come i
      compagnucci fintopacifisti hanno fatto a
      Genova....
      • Anonimo scrive:
        Re: * COMUNISTI *
        - Scritto da: Anonimo

        Ottimo...le idee secessioniste, l'ignoranza
        razzista e xenofoba della lega non meritano
        altro.
        Bisognerebbe smantellare quel partito, se
        non altro perchè attenta
        all'unità nazionale.Mamma mia... sinistra liberale? ma per favore...
        ma quale partito? siamo nel 2004...
        è giusto condannare la
        violenza...scrivi una lettera di protesta a
        calderoli, lui vuole cannoneggiare gli
        immigrati..Non è una brutta idea... Un'altra idea potrebbe essere quella di farli ospitare tutti a casa tua (gli immigrati).
        • Anonimo scrive:
          Re: * COMUNISTI *
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Ottimo...le idee secessioniste,
          l'ignoranza

          razzista e xenofoba della lega non
          meritano

          altro.

          Bisognerebbe smantellare quel partito,
          se

          non altro perchè attenta

          all'unità nazionale.


          Mamma mia... sinistra liberale? ma per
          favore...chi ha parlato di sinistra liberale? chi ha parlato di sinistra?

          ma quale partito? siamo nel 2004...

          è giusto condannare la

          violenza...scrivi una lettera di
          protesta a

          calderoli, lui vuole cannoneggiare gli

          immigrati..

          Non è una brutta idea... Un'altra
          idea potrebbe essere quella di farli
          ospitare tutti a casa tua (gli immigrati).Come sei coerente. Condanni con fermezza gli imbecilli violenti che spaccano vetrine, ma ti piacerebbe veder morire in mare qualche africano sotto i colpi di qualche cannonata.ospiterei piu volentieri un immigrato che un leghista.almeno non mi fa vergognare di essere italiano
    • Anonimo scrive:
      Re: * COMUNISTI *
      - Scritto da: Anonimo
      Caro sinistrorso, io ricordo quando gia'
      poco meno di 10 anni fa i tuoi compagnucci
      bombardano con exploit vari i server di miei
      amici che andavano down ogni 3x2. Questi
      server venivano messi down sai perche'?
      Perche' erano rei di ospitare siti leghisti.
      La situazione non e' cambiata, a tutt'oggi
      miei amici devono spostare molto spesso siti
      leghisti e padanisti perche' gli hoster
      vengono bombardati di exploit.

      QUINDI CARO SINISTRORSO TACI!!!

      Perche' i primi censori, i primi sgherri di
      una ideologia della censura, quella
      comunista, che ha fatto milioni di morti e
      ha ridotto alla fame centinaia di milioni di
      persone, siete proprio voi.
      La vostra rabbia e la vostra violenza mi ha
      stomacato, l'idea di darvi sempre e a tutti
      i costi diritto di parola ormai mi ha
      stancato. Come dare diritto di parola a chi
      la usa e ne abusa per scrivere str.....e
      come:
      "maschio fascista sei il primo della lista"?
      Non sono fascista e non amo i fascisti ma
      voi fate veramente schifo. Quindi per quanto
      mi riguarda potete piangere quanto volete ma
      non avrete mai il mio appoggio morale.
      Chi si macchia di simili abomini ideologici
      e di violenze in nome del partito non merita
      nulla da una societa' civile.

      E adesso vai a spaccare citta' come i
      compagnucci fintopacifisti hanno fatto a
      Genova.non mi piace la lega, anche voi avete troppi pregiudizile cose che hai detto sui comunisti (o gente di sinistra) sono imho verissime... peccato soltanto che tu non abbia la faccia per renderti credibile
      • Anonimo scrive:
        Re: * COMUNISTI *


        Perche' i primi censori, i primi
        sgherri di

        una ideologia della censura, quella

        comunista, che ha fatto milioni di
        morti e

        ha ridotto alla fame centinaia di
        milioni di

        persone, siete proprio voi.
        le cose che hai detto sui comunisti (o gente
        di sinistra) sono imho verissime... peccato
        soltanto che tu non abbia la faccia per
        renderti credibileSono verissime...cosa? I comunisti italiani non hanno mai affamato centinaia di milioni di persone (anzi) e soprattutto non hanno fatto milioni di morti, quello è Stalin. E' una forza democraticamente eletta che non si pulisce il c***o con il tricolore, non ha duemila miliardi trafugati all'estero e non appoggia questa vergognosa guerra in Iraq. E poi si batte per la solidarietà e contro ogni censura.Basta con questa politica pressappochista, falsa e tendenziosa! Io non sono comunista, ma le false accuse non le sopporto...e tu ci includi pure tutta la sinistra!
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNA!
    I cracker son cattivi, ok, ma un attacco Dos è quanto di più banale si possa fare contro un sito. Il risultato è pagare il picco di banda, ma... (cito testualmente)"Il sito non è crollato, perché il programmatore non è il primo venuto".Non poteva crollare neanche se il programmatore fosse stato un novellino. Sovraccarico, non attacco. Se vi avessero combinato quello che hanno combinato al Corriere.it vi avrebbero potuto azzerare il sito. La differenza è che il defacing (da voi salutato quasi come una vittoria del proletariato unito contro il capitalismo) al Corriere.it è stato un vandalismo ideologico di sinistra, mentre l'attacco Ddos non ha provocato niente altro che un picco di banda (limitabile dai "bravi programmatori").Il tono dell'articolo è, scusate il termine, non solo poco obiettivo, ma anche (mamma mia) scioccamente vittimista. Non ha alcun senso eliminare momentaneamente ogni funzione del sito che non sia la home page. Ha senso invece chiedere una limitazione di banda, così che si abbia un tetto massimo alla spesa. Avete voluto un Mercedes ed ora vi accorgete che serve la benzina, ok.Spiacente per l'accaduto, ma è capitato a tutti di subire un attacco Ddos da un quattordicenne annoiato. La prossima volta, invece di scrivere a PI tirando per la giacchetta anche i morti (tipo Enzo Baldoni) per uno stupido attacco Ddos, ed occupare lo spazio per propaganda politica (chi ti dice che chi fa la guerra odia per forsa? Mai sentito parlare di Partigiani o Alleati?), telefonate al vostro provider e mettetevi d'accordo.
    • Anonimo scrive:
      Re: VERGOGNA!
      Sottoscrivo appieno, il vittimismo di questo articolo e' rivoltante, mi stupisce che PI dia spazio a sfoghi del genere, questa non e' una notizia, nemmeno un commento.
      • Anonimo scrive:
        Re: VERGOGNA!

        questa non
        e' una notizia, nemmeno un commento.In effetti leggo "lettera"Sara' mica una lettera? ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: VERGOGNA!
          - Scritto da: Anonimo
          In effetti leggo "lettera"
          Sara' mica una lettera? ;)Meglio "Lettera vittimista".
        • Anonimo scrive:
          Re: VERGOGNA!
          - Scritto da: Anonimo

          questa non

          e' una notizia, nemmeno un commento.


          In effetti leggo "lettera"
          Sara' mica una lettera? ;)Appunto, mi stupisce che PI dia spazio a sfoghi del genere, questa non e' una notizia, nemmeno un commento, e' una lettera.
  • Anonimo scrive:
    un po' per uno? :-/
    NON PARLO DI VOI, ma , normalmente i DDOS partono con gran comunicatoni di sinistra ... e i defacemente anche ... siti istituzionali, siti di multinazionali... e in quei casi non ci sono tristezze, ma composta e ferma volontà di non cascarci più.l'idea di sinistra estrema forse sarà valida nel virtuale, ma quando nel reale c'è da pagare, i limiti vengono fuorii soldi non vengono dal nulla
  • army scrive:
    Atto vandalistico ma webmaster scorretta
    Nessun commento a proposito di chi ha organizzato l'attacco. Trattasi di un atto puramente vandalistico e, sicuramente, vigliacco (non essendo nota l'identità di chi lo ha commesso).Tuttavia...venire su PI e "lamentarsi" mi sembra alquanto ridicolo. Come può la webmaster di censurati.it venire su PI a sfogarsi, quando a suo tempo è stata capace di scrivere questo?-----------------------------------------------------------------------------------"Corriere.it defacciato "Submitted by antonella (25 Jun 2004) Un bell'applauso da parte di censurati al deface fatto al sito del corriere della sera (con tutto il rispetto, ma a noi certi giornali autorevoli, megafoni dell'establishment non stanno molto simpatici . Leggiamo quindi la news di SyS64738-----------------------------------------------------------------------------------fonte:http://www.google.it/search?q=cache:KRg1l-IXJjAJ:www.censurati.it/taxonomy/view/or/51+&hl=it==================================Modificato dall'autore il 20/09/2004 10.45.56
    • Anonimo scrive:
      Re: Atto vandalistico ma webmaster scorr
      :)))Per fortuna che c'e' google :)))
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Atto vandalistico ma webmaster scorretta
      - Scritto da: army
      Nessun commento a proposito di chi ha
      organizzato l'attacco. Trattasi di un atto
      puramente vandalistico e, sicuramente,
      vigliacco (non essendo nota
      l'identità di chi lo ha commesso).

      Tuttavia...

      venire su PI e "lamentarsi" mi sembra
      alquanto ridicolo. Come può la
      webmaster di censurati.it venire su PI a
      sfogarsi, quando a suo tempo è stata
      capace di scrivere questo?

      ---------------------------------------------
      "Corriere.it defacciato "
      Submitted by antonella (25 Jun 2004)

      Un bell'applauso da parte di censurati al
      deface fatto al sito
      del corriere della sera (con tutto il
      rispetto, ma a noi certi
      giornali autorevoli, megafoni
      dell'establishment non stanno
      molto simpatici. Leggiamo quindi la news di
      SyS64738
      ---------------------------------------------



      fonte:
      www.google.it/search?q=cache:KRg1l-IXJjAJ:wwwera quello che temevo.Se è così, anche se lo tenessero su a forza di server alternativi, resterebbe la scorrettezza ideologica.Mi figuro un ragazzino che sta spaccando vetrine per dire la sua e ride quando qualcuno ne spacca un'altra ... gli danno un sacco di legnate e smette.Poi cresce, diventa bello grosso e ricomincia, così quando vanno a legnarlo è grosso e resta in piedi.... ma lui è sempre lui, uno che ride quando gli altri commettono un'ingustizia...Non ho simpatia per nessun estremismo ... ma dalla sinistra si richiede molta coerenza, come minimo, no?:-/
    • Anonimo scrive:
      Re: Atto vandalistico ma webmaster scorretta
      Aggiungo:http://www.google.it/search?q=cache:9nK0qcnExx8J:www.censurati.it/node/view/2393+&hl=itSi leggono i commenti, inclusa la risposta dell'hacker. L'attacco contro il corriere.it era ovviamente ideologico di sinistra.Ecco come Antonella risponde al delirante hacker (anche lui un bravissimo programmatore?) che dopo aver bucato anche i siti denna NASA (come tutti gli hacker) evidentemente non aveva altro da fare che rispondere a censurati.it:"applauso by antonella on Sun, 08/08/2004 - 05:56 per quanto mi riguarda, l'applauso di cui parlavo nell'introduzione era veramente sentito :) per il resto.... "non ti curar di lor ma guarda e passa"censurati ti appoggiaantonella"Peccato che censurati.it può perdere al limite qualche soldino. Un attacco al Corriere è un attacco alla libertà di informazione che colpisce milioni di persone, e non un manipolo di appassionati.Quindi inviterei tutti a seguire il suo consiglio: non ci curiamo di loro, ma passiamo oltre. Antone', chi la fa l'aspetti!- Scritto da: army
      Nessun commento a proposito di chi ha
      organizzato l'attacco. Trattasi di un atto
      puramente vandalistico e, sicuramente,
      vigliacco (non essendo nota
      l'identità di chi lo ha commesso).

      Tuttavia...

      venire su PI e "lamentarsi" mi sembra
      alquanto ridicolo. Come può la
      webmaster di censurati.it venire su PI a
      sfogarsi, quando a suo tempo è stata
      capace di scrivere questo?

      ---------------------------------------------
      "Corriere.it defacciato "
      Submitted by antonella (25 Jun 2004)

      Un bell'applauso da parte di
      censurati al deface fatto al sito
      del corriere della sera (con tutto il
      rispetto, ma a noi certi
      giornali autorevoli, megafoni
      dell'establishment non stanno
      molto simpatici. Leggiamo quindi la news
      di SyS64738
      ---------------------------------------------



      fonte:
      www.google.it/search?q=cache:KRg1l-IXJjAJ:www

      ==================================
      Modificato dall'autore il 20/09/2004 10.45.56
    • Anonimo scrive:
      Re: Atto vandalistico ma webmaster scorretta
      A me funziona solo il link della pagina iniziale il resto no...
    • CioDu scrive:
      Re: Atto vandalistico ma webmaster scorretta
      nessuna sorpresa, trattandosi di una testata di estrema sinistra ideologica era il minimo che ci si potesse aspettare un'incoerenza simile. i ddos sono cattivi solo quando fa comodo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Atto vandalistico ma webmaster scorr
      Ha fatto benissimo!Marco.
  • Anonimo scrive:
    Poveretti
    Evidentemente la libertà di pensiero fa male a qualcuno e si tappano le voci con la forza (c'è una grande fetta della destra che ragiona solo con la violenza) . Viva censurati.it espressione di libertà!Claudio
    • Anonimo scrive:
      Re: Poveretti

      la forza (c'è una grande fetta della
      destra che ragiona solo con la violenza) .Si, certo..E come li definisci quelli che, spranghe alla mano, protestano contro Bush e Berlusconi?E "i disobbedienti" che bruciano cassonetti e devastano negozi?E i no-global che inneggiano a "uno, cento mille Nassiriya"?E i centri sociali pronti a mobilitarsi con scudi e caschi?Questa viscida ipocrisia della sinistra mi fa davvero SCHIFO..Eccoli qui, i PACIFINTI, pronti a inneggiare alla pace e alla tolleranza ma pronti a spaccare vetrine e bruciare cassonetti in nome di essa.Pronti ad inneggiare a defacement e a netstrike, ma a piagnucolare di una fantomatica destra violenta se si usano i loro stessi argomenti e i loro stessi metodi..Io sono contrario a qualsiasi manifestazione violenta, da qualunque parte essa venga, ma ve l'immaginate le reazioni di Bertinotti & C. se certe azioni (devastazioni, sprangate, sassaiole) fossero state organizzate da gruppi di estrema destra????????APRITI CIELO!!!Interrogazioni parlamentari, allarme neo-fascismo, proclami di democrazia in pericolo, appelli tipo compagni di tutto il mondo unitevi!!!!!CHE IPOCRISIA..
      • Anonimo scrive:
        Re: Poveretti
        "E come li definisci quelli che, spranghe alla mano, protestano contro Bush e Berlusconi?"Polemica da quattro soldi, amico mio. Molto comodo (e poco democratico) il tuo ragionamento: la destra tutti bravi pulitie inquadrati. Mentre il 46% degli italiani sono solo "spaccavetrine". Complimenti per la tua coerenza!"E i no-global che inneggiano a "uno, cento mille Nassiriya"?Un cretino che ha scritto questa frase basta per etichettare tutta la sinistra? ripeto: sono dei poveretti"E i centri sociali pronti a mobilitarsi con scudi e caschi?"Eh, sì, adesso si organizzano e conquistano il mondo! Hahahaha!Qui si racconta un fatto e tanti lo sfruttano per alimentare l'odio verso la sinistra. La verità è che non ci sono argomenti per giustificare la cosa. Togliere la parola con la violenza non ha giustificazioni. E piantatela di salire in cattedra con un'aria paterna che non avete né la preparazione né la coerenza. Se siete di destra non votate a sinistra. Basta questo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Poveretti

          "E i no-global che inneggiano a "uno, cento
          mille Nassiriya"?

          Un cretino che ha scritto questa frase basta
          per etichettare
          tutta la sinistra? ripeto: sono dei poverettiun po' come dire che tanto mussolini ha fatto le fontane le strade e i servizi la scuola e le colonie, giusto?quando sentirò uno di sinistra ammettere che il fascismo ha fatto anche delle ottime cose, ne riparleremo.
          "E i centri sociali pronti a mobilitarsi con
          scudi e caschi?"

          Eh, sì, adesso si organizzano e
          conquistano il mondo! Hahahaha!intanto se hai un negozio in zona, non te lo ripaga di certo Agnoletto
          Qui si racconta un fatto e tanti lo
          sfruttano per alimentare l'odio verso la
          sinistra. stesso dicasi per tutti quelli verso la destra, il capitalismo o qualsiasi manifestazione del libero mercato.
          La verità è che non
          ci sono argomenti per giustificare la cosa.
          Togliere la parola con la violenza non ha
          giustificazioni. E piantatela di salire in
          cattedra con un'aria paterna che non avete
          né la preparazione né la
          coerenza. Se siete di destra non votate a
          sinistra. Basta questo.come dire "possiamo parlare solo noi" ... un bel tacer non fu mai scritto
          • Anonimo scrive:
            Re: Poveretti
            Qui c'è qualcuno che accetta il dialogo solo se si riconosce che? Che Mussolini ha fatto cose buone? Questa è la condizione necessaria per parlare con uno come te? alla faccia della tolleranza. Sei indietro di 70 anni, sarebbe il caso di leggersi un po' di storia...Qui c'è stato un attacco DOS a un sito: è triste che si critica questo sito, Punto Informatico che ospita un forum e tutti coloro che postano in suo favore solo perché è un sito politico. E ora per essere letti con coerenza bisogna ammettere che il duce poi non era così male! Ma siamo impazziti!!!Attaccatevi pure ad Agnoletto, incolpate le persone di sinistra in italia addossandogli 107 milioni di morti, dite che sono con Bin Laden, che distruggono tutto. Ottime critiche, figlie di intuito e preparazione politica. Continuate così...fatevi mangiare dai vermi della politica!
          • Anonimo scrive:
            Re: Poveretti
            - Scritto da: Anonimo
            Qui c'è qualcuno che accetta il
            dialogo solo se si riconosce che? Che
            Mussolini ha fatto cose buone?
            Questa è la condizione necessaria per
            parlare con uno come te? alla faccia della
            tolleranza.
            Sei indietro di 70 anni, sarebbe il caso di
            leggersi un po' di storia...quello che tu non hai capito (non mi stupisce) è che lui intendeva dire che è inutile avere un dialogo se la sx non è capace di ammettere che se oggi prendiamo il treno o magari solo l'autostrada serravalle e tante altre lo dobbiamo alla destra.Poi voi potete dir tutto cio' che vi pare, tirare fuori schede, citazioni, articoli, giornali, riviste, libiri, saggi... ma servirà soltanto per alimentare la divisione di pensiero. Noi (io) siamo capaci di guardare con occhio ciritico per esempio gli eventi del G8, possiamo dire che la sinistra estrema ha provocato danni per milioni (economici) e a centinaia di famiglie (morali), ma sappiamo anche ammettere che il comportamento della polizia fu troppo repressivo, che sicuramente non è stato il modo giusto di soffocare la sommossa.Ora il dialogo può iniziare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Poveretti
            Chi ti ha detto che i danni del G8 sono stati provocati dalla sinistra estrema? Chi te lo ha detto! Credi di averlo capito perché hai visto uno o due TG? Scusa ma credo che ci siano ancora delle chiusure mentali. La sinistra ha governato per 5 anni dal 1946! ma dove stanno tutti 'sti danni? divorzio, aborto, pensione, contratto nazionale di lavoro, parità dei sessi, cose che non contano davanti a qualche strada rifatta dalla destra?Il concetto non è di parte, ma totale! La libertà di pensiero giova a tutti, non solo a una parte.E poi basta con l'identificare e offendere la metà degli elettori italiani come "comunisti, violenti, antidemocratici", troppo comodo!Che bassezza di pensiero quello di giudicare tutti colpevoli, ma poi di che cosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Poveretti
            - Scritto da: Anonimo
            Chi ti ha detto che i danni del G8 sono
            stati provocati dalla sinistra estrema? ChiNo? Ma viviamo a Topolinia o cosa? O forse erano quelli di Forza nuova e non me ne sono accorto?
            te lo ha detto! Credi di averlo capito
            perché hai visto uno o due TG? ... retorica.
            Scusa ma credo che ci siano ancora delle
            chiusure mentali. La sinistra ha governato
            per 5 anni dal 1946! ma dove stanno tutti
            'sti danni? divorzio, aborto, pensione,
            contratto nazionale di lavoro, paritàclientelismi, stato assistenziale, cirio, parmalat, alitalia, .....Tutte cose che siccome è cambiato il vento stanno venendo fuori...
            Il concetto non è di parte, ma
            totale! La libertà di pensiero giova
            a tutti, non solo a una parte.La libertà di pensiero si', quella di parola se non è moderata è un danno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Poveretti
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Chi ti ha detto che i danni del G8 sono

            stati provocati dalla sinistra estrema?
            Chi

            No? Ma viviamo a Topolinia o cosa?
            O forse erano quelli di Forza nuova e non me
            ne sono accorto?Purtroppo per te non si tratta del derby Milan-juve, queste sono cose un tantinello più serie non trovi?La sinistra ha sempre condannato queste cose, ma non c'è peggior sordo...di chi vuole avere ragione per forza (a quanto pare inventando se è necessario)
            clientelismi, stato assistenziale, cirio,
            parmalat, alitalia, .....
            Tutte cose che siccome è cambiato il
            vento stanno venendo fuori...
            Alitalia? Parmalat? e dici di non essere plagiato?
            La libertà di pensiero si', quella di
            parola se non è moderata è un
            danno.
            Questa ultima si commenta tristemente da sola.
      • Anonimo scrive:
        Re: Poveretti

        E i centri sociali pronti a mobilitarsi con
        scudi e caschi?se sai che ti accoglieranno con scudi, caschi, manganelli e lacrimogeni ... non puoi dire la tua nudo.non mi ci metterei mai, ma credo che anche quei ragazzi non siano proprio dei suicidi ...
        Questa viscida ipocrisia della sinistra mi
        fa davvero SCHIFO..meglio quella di destra?
        Eccoli qui, i PACIFINTI, pronti a inneggiare
        alla pace e alla tolleranza ma pronti a
        spaccare vetrine e bruciare cassonetti in
        nome di essa.ti sento pieno di amore, invece. meglio il silenzioso controllo delle masse di oggi, vero? più alla moda, sempre stato di destra. controllo dei popoli attraverso l'oligarchia economica ..
        Pronti ad inneggiare a defacement e a
        netstrike, ma a piagnucolare di una
        fantomatica destra violenta se si usano i
        loro stessi argomenti e i loro stessi
        metodi..e qui ti do PERFETTAMENTE RAGIONE, solo che non credo che quelli del sito in questione siano dei DDOSSari e dei netstrikkkkari.su questo hai ragionissima comunque, anche se sei biliosamente pieno di fiele.tranquillizzati
        Io sono contrario a qualsiasi manifestazione
        violenta, da qualunque parte essa venga, eppure a leggere il tuo intervento si sente una ondata tutt'altro che pacifica
        ma
        ve l'immaginate le reazioni di Bertinotti &
        C. se certe azioni (devastazioni, sprangate,
        sassaiole) fossero state organizzate da
        gruppi di estrema destra????????
        APRITI CIELO!!!e la tua quale sarebbe stata?indifferenza?non ti saresti unito a bertinotti?non hai detto "da qualsiasi parte essa venga?" ... e stai a guardare da dove viene?
        Interrogazioni parlamentari, allarme
        neo-fascismo, proclami di democrazia in
        pericolo, appelli tipo compagni di tutto il
        mondo unitevi!!!!!
        CHE IPOCRISIA..invece tu che faresti? con chi ti uniresti nel non volere la violenza che condanni a parole?chi è l'ipocrita?non mi frega di destra e sinistra ... ma non essere ipocrita nemmeno tu.sono d'accordo che chi usa e appoggia DDOS, netstrike e defacement o semplicemente NON LI CONDANNA, non si possa aspettare pietà se viene stroncato da un attacco dello stesso tipo... anche perchè chi riesce a sopravvivere a questi attacchi, a parità di tecnologia, dalla sua parte ha il fault tolerant e la ridondanza ... roba che si compra, tutto qui ... e la sinistra non è certo una che "slogheggia" l'uso del denaro come propria forza.in questo caso però, è quel che conta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Poveretti
          - Scritto da: Anonimo
          non mi ci metterei mai, ma credo che anche
          quei ragazzi non siano proprio dei suicidiNo, guarda.. Non credo che la Polizia attacchi pacifici manifestanti che sfilano con la bandiera della pace.Quando è accaduto, è stato SEMPRE per colpa di qualche imbecille con il fazzoletto sul volto.
          ...



          Questa viscida ipocrisia della sinistra
          mi

          fa davvero SCHIFO..

          meglio quella di destra?Non ho detto che quella di destra è meglio, anzi!!!Però a sinistra si ha la tendenza di far passare per sacrosanto e legittimo ogni tipo di comportamento e guai a far notare il contrario.. FASCISTA!!!! è il complimento più carino che ti becchi..


          Eccoli qui, i PACIFINTI, pronti a
          inneggiare

          alla pace e alla tolleranza ma pronti a

          spaccare vetrine e bruciare cassonetti
          in

          nome di essa.

          ti sento pieno di amore, invece. Non ho mai spaccato vetrine, non ho mai incendiato cassonetti, non ho mai impedito a chicchessia di esprimere le proprie opinioni, non ho mai insultato nessuno.

          meglio il silenzioso controllo delle masse
          di oggi, vero? più alla moda, sempre
          stato di destra. controllo dei popoli
          attraverso l'oligarchia economica .. Su questo ci troviamo perfettamente d'accordo..



          Pronti ad inneggiare a defacement e a

          netstrike, ma a piagnucolare di una

          fantomatica destra violenta se si usano
          i

          loro stessi argomenti e i loro stessi

          metodi..

          e qui ti do PERFETTAMENTE RAGIONE, solo che
          non credo che quelli del sito in questione
          siano dei DDOSSari e dei netstrikkkkari.
          su questo hai ragionissima comunque, anche
          se sei biliosamente pieno di fiele.
          tranquillizzati
          Siamo d'accordo anche su questo, ma mi spieghi perchè se io espongo le mie idee sono "biliosamente pieno di fiele" e se lo fai tu sei un "pacifista democratico"?


          Io sono contrario a qualsiasi
          manifestazione

          violenta, da qualunque parte essa
          venga,

          eppure a leggere il tuo intervento si sente
          una ondata tutt'altro che pacificaMa dove? Ma stai scherzando vero?


          ma

          ve l'immaginate le reazioni di
          Bertinotti &

          C. se certe azioni (devastazioni,
          sprangate,

          sassaiole) fossero state organizzate da

          gruppi di estrema destra????????

          APRITI CIELO!!!

          e la tua quale sarebbe stata?
          indifferenza?
          non ti saresti unito a bertinotti?
          non hai detto "da qualsiasi parte essa
          venga?" ... e stai a guardare da dove viene?
          Non hai capito il senso del mio intervento.Non rigirare la frittata, ti ho fatto l'esempio della ipocrisia di certa sinistra che pur di avere dei voti in più accetta il sostegno di gente inqualificabile.La mia reazione di schifo sarebbe perfettamente IDENTICA in caso di manifestazioni violente da parte di gruppi di opposto colore politico.. E' tutto chiaro adesso?


          Interrogazioni parlamentari, allarme

          neo-fascismo, proclami di democrazia in

          pericolo, appelli tipo compagni di
          tutto il

          mondo unitevi!!!!!

          CHE IPOCRISIA..

          invece tu che faresti? con chi ti uniresti
          nel non volere la violenza che condanni a
          parole?Mi unirei con tante altre persone che come me sono stanche di vedere gentaglia come i no-global, i disobbedienti e i centri sociali fare il loro porco comodo perchè si sentono protetti e spalleggiati da una sinistra ipocrita che pur di scalzare questo governo scenderebbe a patti con chiunque.Mi indignerei allo stesso modo se una ipotetica opposizione di centro-destra sfruttasse allo stesso modo i gruppi più estremi della destra. Chiaro anche questo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Poveretti
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            non mi ci metterei mai, ma credo che
            anche

            quei ragazzi non siano proprio dei
            suicidi

            No, guarda.. Non credo che la Polizia
            attacchi pacifici manifestanti che sfilano
            con la bandiera della pace.
            Quando è accaduto, è stato
            SEMPRE per colpa di qualche imbecille con il
            fazzoletto sul volto.di quelli che evitano i lacrimogeni intendi?ah meglio cuccarseli tutti invece i lacrimogeniti ringraziamo tutti.i video ci sono, se non li vuoi guardare, vedi tu.non hanno fatto niente per ore, poi hanno caricato come se fosse arrivato un ordine.non era una reazione, era azione sotto comando.


            Questa viscida ipocrisia della
            sinistra

            mi


            fa davvero SCHIFO..



            meglio quella di destra?

            Non ho detto che quella di destra è
            meglio, anzi!!!e allora che c'entra sinistra e destra , solita cosa.
            Però a sinistra si ha la tendenza di
            far passare per sacrosanto e legittimo ogni
            tipo di comportamento e guai a far notare il
            contrario.. FASCISTA!!!! è il
            complimento più carino che ti
            becchi..beh, evidentemente nessuno si offende a sentirsi dire comunista.

            ti sento pieno di amore, invece.

            Non ho mai spaccato vetrine, non ho mai
            incendiato cassonetti, non ho mai impedito a
            chicchessia di esprimere le proprie
            opinioni, non ho mai insultato nessuno.nemmeno io.non ho nemmeno fatto o applaudito netstrike, defacement o DDOS.e partecipo alla NON violenza proteggendo il mio pc e quello degli amici che posso affinchè non siano zombizzati.siamo tutti fichissimi :-)

            meglio il silenzioso controllo delle
            masse

            di oggi, vero? più alla moda,
            sempre

            stato di destra. controllo dei popoli

            attraverso l'oligarchia economica ..

            Su questo ci troviamo perfettamente
            d'accordo..oh, dopo una certa ora va a finire che son tutti d'accordo con me ... boh!!!! :-)io son anche contento ... ma si sa che la ragione si da ai matti ... mi preoccupo. (cut)
            Siamo d'accordo anche su questo, ma mi
            spieghi perchè se io espongo le mie
            idee sono "biliosamente pieno di fiele" e se
            lo fai tu sei un "pacifista democratico"?lo sono?ho scritto "sono un pacifista democratico" ?carissimo, quando tu scrivi, dai una connotazione al tuo linguaggio. Se lo connoti in maniera forte, quello che mi trasmetti è questo.Io ad esempio, mi sento dire sempre che sembro molto incazzato, molto secco ... e quindi devo sempre fare molta attenzione a come scelgo di esprimermi nella forma scritta.Se non lo intendevi, forse non si vedeva :-)

            eppure a leggere il tuo intervento si
            sente

            una ondata tutt'altro che pacifica

            Ma dove? Ma stai scherzando vero?beh, no :-)se mi dici il contrario io ti credo.magari non era il tuo post boh! (...)



            e la tua quale sarebbe stata?

            indifferenza?

            non ti saresti unito a bertinotti?

            non hai detto "da qualsiasi parte essa

            venga?" ... e stai a guardare da dove
            viene?


            Non hai capito il senso del mio intervento.
            Non rigirare la frittata, ti ho fatto
            l'esempio della ipocrisia di certa sinistra
            che pur di avere dei voti in più
            accetta il sostegno di gente
            inqualificabile.oh, se non ho capito il senso, come faccio a rigirare?su su.se non si tollera non si tollera.se bertinotti dice una cosa che mi sta male, lo sfanculizzo mentalmentese il berlusca (raro) dice una cosa con cui concordo, non lo sfanculizzo affattoe così su tutto.
            La mia reazione di schifo sarebbe
            perfettamente IDENTICA in caso di
            manifestazioni violente da parte di gruppi
            di opposto colore politico.. E' tutto chiaro
            adesso?si! :-) (...)



            invece tu che faresti? con chi ti
            uniresti

            nel non volere la violenza che condanni
            a

            parole?

            Mi unirei con tante altre persone che come
            me sono stanche di vedere gentaglia come i
            no-global, i disobbedienti e i centri
            sociali fare il loro porco comodo
            perchè si sentono protetti e
            spalleggiati da una sinistra ipocrita che
            pur di scalzare questo governo scenderebbe a
            patti con chiunque.i no global non sono i black blockgli interventi di agnoletto e la sua VITA sono testimonianze come quelle di un missionario.non sono un fanatico, hai mai letto nulla di quel che ha FATTO Agnoletto prima di venire "forzatamente" innalzato dai no-global a loro "leader di facciata" ?ad ogni modo sono no global pure io, ma non sono andato da nessuna parte.forse è una mia colpa non aver mostrato il mio brutto muso in giro.Forse avresti dato anche a me dello spaccavetrine, però ... :-/Inutile poi fare di tutto un calderone "il nemico".qua si finisce con il destra sinistra ... bah.
            Mi indignerei allo stesso modo se una
            ipotetica opposizione di centro-destra
            sfruttasse allo stesso modo i gruppi
            più estremi della destra. Chiaro
            anche questo?no ... ma sono un po' stanco, mea culpa.
          • army scrive:
            Re: Poveretti


            Quando è accaduto, è stato

            SEMPRE per colpa di qualche imbecille con il

            fazzoletto sul volto.
            di quelli che evitano i lacrimogeni intendi? ah meglio
            cuccarseli tutti invece i lacrimogeni ti ringraziamo tutti.Vuoi realmente convincerci del fatto che chi si copre con un fazzolettone/passamontagna lo fa per protezione dai gas nocivi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Poveretti
            - Scritto da: army


            Quando è accaduto, è
            stato


            SEMPRE per colpa di qualche
            imbecille con il


            fazzoletto sul volto.


            di quelli che evitano i lacrimogeni
            intendi? ah meglio

            cuccarseli tutti invece i lacrimogeni
            ti ringraziamo tutti.


            Vuoi realmente convincerci del fatto che chi
            si copre con un fazzolettone/passamontagna
            lo fa per protezione dai gas nocivi?Ma lui ha i filmati!!!!!Tu non li hai visti???Allora sei un povero idiota come me, che crede alle notizie dei TG di regime invece di seguire le notizie sui circuiti liberi come censurati o indymedia...Meno male che ci sono loro che ci illuminano con la loro verità assoluta!!!!!!Sai, a me fanno anche tenerezza in fondo.. Pensano di essere liberi, invece sono più schiavi di quelli che loro pensano essere schiavi del regime... Sono schiavi di una ideologia ormai fallita, che maschera l'intolleranza con una finta patina di vittimismo (siamo attaccati, il regime ci vuole zittire!!!) e di buonismo (siamo pacifisti!!!).Nessuno è violento, nessuno brucia i cassonetti o lancia sassi, nessuno va con le spranghe ai cortei, la polizia è solo un organo fascista di repressione, gli italiani sono dei pecoroni quando votano a destra e illuminati quando votano a sinistra, i loro cortei sono "espressioni democratiche di dissenso", i cortei altrui "squallide provocazioni squadriste". Offendono pesantemente (nano, pidduista, ecc..) ma è solo "satira", se lo fanno gli altri chiedono risarcimenti miliardari (vedi D'Alema contro Forattini). E potrei continuare con altre centinaia di esempi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Poveretti
            [...]
            Sai, a me fanno anche tenerezza in fondo..
            Pensano di essere liberi, invece sono
            più schiavi di quelli che loro
            pensano essere schiavi del regime... Sono
            schiavi di una ideologia ormai fallita, che
            maschera l'intolleranza con una finta patina
            di vittimismo (siamo attaccati, il regime
            ci vuole zittire!!!) e di buonismo (siamo
            pacifisti!!!).
            Nessuno è violento, nessuno brucia i
            cassonetti o lancia sassi, nessuno va con le
            spranghe ai cortei, la polizia è solo
            un organo fascista di repressione, gli
            italiani sono dei pecoroni quando votano a
            destra e illuminati quando votano a
            sinistra, i loro cortei sono "espressioni
            democratiche di dissenso", i cortei altrui
            "squallide provocazioni squadriste".
            Offendono pesantemente (nano, pidduista,
            ecc..) ma è solo "satira", se lo
            fanno gli altri chiedono risarcimenti
            miliardari (vedi D'Alema contro Forattini).
            E potrei continuare con altre centinaia di
            esempi......che tanto non provano niente! Solo una cosa è certa: da quello che scrivi il vero inquadrato sei tu.
          • ilGiusto scrive:
            Re: Poveretti
            - Scritto da: Anonimo
            ...che tanto non provano niente! Solo una
            cosa è certa: da quello che scrivi il
            vero inquadrato sei tu.Scusa eh, ma a nome di quello del post di prima: "ma vedi di andare a...."Cosa vuol dire che è lui "l'inquadrato"? Cosa intendi per inquadrato? Chè è ascritto ad un cerchio? A volte (spesso) penso che essere di sinistra voglia dire solamente essere controogniqualsiasicazzatachemivengainmente
          • Anonimo scrive:
            Re: Poveretti

            Scusa eh, ma a nome di quello del post di
            prima: "ma vedi di andare a...."
            Cosa vuol dire che è lui
            "l'inquadrato"? Cosa intendi per inquadrato?
            Chè è ascritto ad un cerchio?
            A volte (spesso) penso che essere di
            sinistra voglia dire solamente essere
            controogniqualsiasicazzatachemivengainmente
            Invece vuol dire tutt'altro...è un giudizio molto riduttivo il tuo, ti ricordo che quasi il 50% dei votanti è di sinistra: sono tutti controogniqualsiasicazzatacheglivieneinmente?Forse adesso capisci meglio che vuol dire inquadrati...Saluti
          • ilGiusto scrive:
            Re: Poveretti
            - Scritto da: Anonimo
            Invece vuol dire tutt'altro...è un
            giudizio molto riduttivo il tuo, ti ricordo
            che quasi il 50% dei votanti è di
            sinistra: sono tuttiE il restante "più del 50%" invece non è di sinistra.Questo comunque non spiega la differenza fra inquadrato e non inquadrato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Poveretti
      - Scritto da: Anonimo
      Evidentemente la libertà di pensiero
      fa male a qualcuno e si tappano le voci con
      la forza (c'è una grande fetta della
      destra che ragiona solo con la violenza) .
      Viva censurati.it espressione di
      libertà!

      Claudiodi solito chi li fa i DDos ? gente di destra?leggi cosa c'è scritto nei defacement ... è roba di destra secondo te?
      • Anonimo scrive:
        Re: Poveretti
        - Scritto da: Anonimo
        di solito chi li fa i DDos ? gente di destra?

        leggi cosa c'è scritto nei defacement
        ... è roba di destra secondo te?Non lo ammetteranno mai, piuttosto negheranno che il defacement sia stato un vero defacement ma un semplice abbellimento della home page.
        • Anonimo scrive:
          Re: Poveretti
          Sono meglio quei siti "legali" (non faccio nomi va') dove per leggere una notizia mi chiedono di riempire statistiche, di esprimere preferenze politiche e di ricevere mail indesiderate?
  • Anonimo scrive:
    Nuovo slogan...
    Eh si, per mettere in piedi un piagnisteo come questo ci vuole un nuovo slogan: cialtroni di tutto il mondo... unitevi
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo slogan...
      - Scritto da: Anonimo
      Eh si, per mettere in piedi un piagnisteo
      come questo ci vuole un nuovo slogan:
      cialtroni di tutto il mondo... uniteviPotrebbero pure cambiare dominio: www.cialtroni.it o, meglio, www.siamoveramenteipocriti.itSimone
      • Anonimo scrive:
        Re: Nuovo slogan...
      • Anonimo scrive:
        Re: Nuovo slogan...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Eh si, per mettere in piedi un
        piagnisteo

        come questo ci vuole un nuovo slogan:

        cialtroni di tutto il mondo... unitevi

        Potrebbero pure cambiare dominio:
        www.cialtroni.it o, meglio,
        www.siamoveramenteipocriti.it

        Simoneod ancora www.'a- sceneggiata.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo slogan...
  • Anonimo scrive:
    Non ho capito....
    Una telefonata, un attacco DoS......chissà xchè poi, e venite qui a fregnare che potreste chiudere?Mah?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ho capito....
      - Scritto da: Anonimo
      Una telefonata, un attacco
      DoS......chissà xchè poi, e
      venite qui a fregnare che ...frIgnare, casomaila fregna serve ad altro
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ho capito....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Una telefonata, un attacco

        DoS......chissà xchè poi,
        e

        venite qui a fregnare che ...

        frIgnare, casomai

        la fregna serve ad altrobeh che c'è?? c'è chi dice ca@@ate e chi dice fregnacce
  • Anonimo scrive:
    è uno del vostro sito,altro che zombie !
    cmq faziosita a parte ho trovato il tuo sito molto noioso,con alcune notizie o temi,che meriterebbero l'essere trattati in un modo molto piu serio e onesto,intellettualmente parlando,l'ho trovato,almeno secondo me,un sito inutile e mal impaginato,a fronte dei tantissimi siti italiani simili al vostro.liberissima di insultarmi ma è quello che penso...... ciao a tutti ||| OT dispiace che un sito molto interessante davvero come www.misteriditalia.it sia adesso a pagamanto,peccato davvero,era uno dei miei preferiti !!!! P.S PER TE ANTONELLA,SCUSAMI PER LA MIA IMPIETOSA ANALISI AL TUO SITO MA E QUELLO CHE PENSO !!! CIAO DA FEDERICO !!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: è uno del vostro sito,altro che zombie !
      P.S PER TE
      ANTONELLA,SCUSAMI PER LA MIA IMPIETOSA
      ANALISI AL TUO SITO MA E QUELLO CHE PENSO
      !!! CIAO DA FEDERICO !!!!!!!l'utilità di questa analisi?il fatto è che qui si è usata violenza, non si trattava di "bello o brutto"
      • Anonimo scrive:
        Re: è uno del vostro sito,altro che zombie !
        - Scritto da: Anonimo

        l'utilità di questa analisi?era mooolto utile credimi.Ma ovviamente voi avete il cotonfioc nel cervello...
        • Anonimo scrive:
          Re: è uno del vostro sito,altro che zombie !
          Tu invece hai capito tutto...
          • Anonimo scrive:
            Re: è uno del vostro sito,altro che zombie !
            - Scritto da: Anonimo
            Tu invece hai capito tutto...si
          • Anonimo scrive:
            Re: è uno del vostro sito,altro che zombie !
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Tu invece hai capito tutto...

            sino
          • Anonimo scrive:
            Re: è uno del vostro sito,altro che zombie !
          • Anonimo scrive:
            Re: è uno del vostro sito,altro che zombie !
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Tu invece hai capito tutto...



            si

            nosi si, ti dico di si, eh.(perchè PI avrà censurato questo post???) bho...
        • Anonimo scrive:
          Re: è uno del vostro sito,altro che zombie !
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          l'utilità di questa analisi?

          era mooolto utile credimi.
          Ma ovviamente voi avete il cotonfioc nel
          cervello...ah beh, dato che mi dici così ti credo subito.
        • avvelenato scrive:
          Re: è uno del vostro sito,altro che zomb
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          l'utilità di questa analisi?

          era mooolto utile credimi.
          Ma ovviamente voi avete il cotonfioc nel
          cervello...fammi capire allora, visto che ho il cotonfioc nel cervello.secondo te:sito bello -
          se subisce un dos è una cosa sbagliatasito brutto -
          se subisce un dos è una cosa giustaho capito bene?
  • Anonimo scrive:
    essere faziosi

    Un sito fazioso (un po' orgogliosamente fazioso), perché censurati non è un giornale, non deve essere obiettivo, come non sono mai stata obiettiva io.Il problema è che a non essere obiettivi capita talvolta di trovare qualcun altro che è fazioso nell'altro senso, e quando due faziosi-opposti si incontrano, non nasce mai nulla di buono, come infatti volevasi dimostrare......Conviene!??? :
    • Anonimo scrive:
      Re: essere faziosi
      - Scritto da: Anonimo

      Un sito fazioso (un po' orgogliosamente
      fazioso), perché censurati non
      è un giornale, non deve essere
      obiettivo, come non sono mai stata obiettiva
      io.

      Il problema è che a non essere
      obiettivi capita talvolta di trovare qualcun
      altro che è fazioso nell'altro senso,
      e quando due faziosi-opposti si incontrano,
      non nasce mai nulla di buono, come infatti
      volevasi dimostrare......

      Conviene!??? :spesso si deve fare qualcosa che non conviene.ma dal fazioso all'AGIRE violento, c'è differenza
  • Anonimo scrive:
    HAUHAUHAUHUAHUUH!!!
  • linuxpac scrive:
    Gaf o cosa?
    Mi sa che vi sia sfuggita una colossale gaf:cosa significa secondo voi "...Come in altre occasioni, un'aggressione senza senso..."?Volete forse distinguere queste occasioni da altre, come se in altri casi potessero essere in qualche modo giustificate certe aggressioni?Si chiarisca bene cosa si intendeva con questa frase perchè altrimenti significherebbe che non si è tanto diversi da chi vi ha aggredito!
    • Anonimo scrive:
      Re: Gaf o cosa?
      intanto curiamol'ortografia e facciamo che si scrive gaffe.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Gaf o cosa?
      - Scritto da: linuxpac
      Mi sa che vi sia sfuggita una colossale gaf:
      cosa significa secondo voi "...Come in altre
      occasioni, un'aggressione senza senso..."?
      Volete forse distinguere queste occasioni da
      altre, come se in altri casi potessero
      essere in qualche modo giustificate certe
      aggressioni?
      Si chiarisca bene cosa si intendeva con
      questa frase perchè altrimenti
      significherebbe che non si è tanto
      diversi da chi vi ha aggredito!1) si scrive "gaffe"2) è abbastanza chiaro che QUALSIASI aggressione è considerata senza senso. 3) purtroppo come testimoniato in altro post, non è vero che considerano senza senso le aggressioni ... :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Gaf o cosa?
      - Scritto da: linuxpac te lo spiego io: un'aggressione senza senso è quando si attacco i siti di sinistra ("liberali"), un'aggressione giustificata è invece quando si attaccano tutti gli altri ("monopolisti").
  • Anonimo scrive:
    Pubblicità o denuncia?
    Più che una denuncia di quanto accaduto la lettera mi sembra una pubblicità aggiuntiva al sito. Mi sembra alla fine che l'attacco abbia fatto più bene che male se è diventato un occasione di parlare di censurati.it ed è stato sfruttato subito.
    • kosmein scrive:
      Re: Pubblicità o denuncia?
      Questa è una delle notizie più inutili che abbia mai visto su punto-informatico. Ma sono gli unici al mondo ad aver subito un attacco? O forse sono amici della redazione? Perchè veramente mi pare una notizia tipo spam politico; sforziamoci un po' secondo me si potrebbe trovare la notizia anche di un sito di destra che ha subito lo stesso trattamento, e allora? Si apre una rubrica con l'elenco dei "caduti" delle due parti per par-condicio? Ma chi se ne frega! Per la redazione: parlate della tecnica degli attacchi, parlate degli effetti, ma veramente siete veramente caduti off-topic!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Pubblicità o denuncia?
        - Scritto da: kosmein
        Questa è una delle notizie più
        inutili che abbia mai visto su
        punto-informatico. Ma sono gli unici al
        mondo ad aver subito un attacco? O forse
        sono amici della redazione? Perchè
        veramente mi pare una notizia tipo spam
        politico; sforziamoci un po' secondo me si
        potrebbe trovare la notizia anche di un sito
        di destra che ha subito lo stesso
        trattamento, e allora? Si apre una rubrica
        con l'elenco dei "caduti" delle due parti
        per par-condicio? Ma chi se ne frega! Per la
        redazione: parlate della tecnica degli
        attacchi, parlate degli effetti, ma
        veramente siete veramente caduti
        off-topic!!!!ma che cazzo dici?off topic de che???la tecnica è un DDOS, hanno detto che proviene dalla cina e probabilmente erano zombie.l'articolo sul defacement di forsza italia e alleanza nazionale c'è già statoe allora?ma che vuoi?metti su i tuo giornale
    • Anonimo scrive:
      Re: Pubblicità o denuncia?
      - Scritto da: Anonimo
      Più che una denuncia di quanto
      accaduto la lettera mi sembra una
      pubblicità aggiuntiva al sito. Mi
      sembra alla fine che l'attacco abbia fatto
      più bene che male se è
      diventato un occasione di parlare di
      censurati.it ed è stato sfruttato
      subito. se gli han pagato roba per difendersi si, altrimenti che gli frega?
  • Anonimo scrive:
    Ideologia, che parola orribile...
    Ma perchè certa gente continua a usare questa parola? Sia a destra che a sinistra, ma anche al centro non è che sia diverso. Non riuscite a capire che le ideologie sono lo spirito santo di tutte le guerre? Seconde solo alle religioni... Ma non ci riuscite proprio a parlare con le vostre teste o meglio ancora far parlare i vostri cuori? E dire che siete giovani e dovreste avere un'intelligenza più aperta di quella dei vostri padri... Antonella cerca dentro di te il significato della parola tolleranza, per esempio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ideologia, che parola orribile...
      - Scritto da: Anonimo
      E dire che siete giovani e
      dovreste avere un'intelligenza più
      aperta di quella dei vostri padri... ciccio ... prima di diventare padri sono stati giovani, come quelli di oggi.e quando si è giovani si è teste calde :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ideologia, che parola orribile...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        E dire che siete giovani e

        dovreste avere un'intelligenza
        più

        aperta di quella dei vostri padri...


        ciccio ... prima di diventare padri sono
        stati giovani, come quelli di oggi.

        e quando si è giovani si è
        teste calde :)"calde" è un eufemismo :)
        • bonzo74 scrive:
          Re: Ideologia, che parola orribile...
          Cito (anche se non testualmente perchè non ricordo le parole esatte) Norberto Bobbio: sostenere di non avere un'ideologia è in sè un'ideologia... Non vedo niente di male a possedere un'ideologia (anche se a me piace chiamarla "idea"). Ed il fatto di essere tollerante o meno non è correlato al tipo di ideologia che si porta avanti. Le ideologie sono sempre esistite, esistono tutt'ora ed esisteranno sempre, almeno finchè esisterà l'uomo razionale.Saluti,Lorenzo M.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Ideologia, che parola orribile...
            - Scritto da: bonzo74
            Cito (anche se non testualmente
            perchè non ricordo le parole esatte)
            Norberto Bobbio: sostenere di non avere
            un'ideologia è in sè
            un'ideologia... Non vedo niente di male a
            possedere un'ideologia (anche se a me piace
            chiamarla "idea"). Ed il fatto di essere
            tollerante o meno non è correlato al
            tipo di ideologia che si porta avanti. Le
            ideologie sono sempre esistite, esistono
            tutt'ora ed esisteranno sempre, almeno
            finchè esisterà l'uomo
            razionale.
            Saluti,Ma quel che non si riesce a cogliere (e forse con tutto il rispetto non vi riesce nemmeno il grande Bobbio) del significato di ideologia e' il senso di pervasivita', di assolutezza dogmatica, di infallibilita' e di estremo attaccamento che puo' acquistare una "semplice" idea. L' attaccamento cieco a delle idee.E' questo il MALE TERRIBILE, la Peste Nera dell' umanita'. Non tanto l' idea in se stessa.Finche' questo non si comprendera' saremo destinati a ripercorrere, magari in altre forme, le terribili vicende del passato. E Il presente ne e' una lampante dimostrazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ideologia, che parola orribile...
            Hai colto il senso di quello che volevo dire e lo hai completato. Mi farebbe piacere scambiare 4 chiacchiere con te, mi trovi su welcomepalermo.com/dblog. A presto, mi auguro.------ ------
            Ma quel che non si riesce a cogliere (e
            forse con tutto il rispetto non vi riesce
            nemmeno il grande Bobbio) del significato di
            ideologia e' il senso di pervasivita', di
            assolutezza dogmatica, di infallibilita' e
            di estremo attaccamento che puo' acquistare
            una "semplice" idea. L' attaccamento cieco a
            delle idee.
            E' questo il MALE TERRIBILE, la Peste Nera
            dell' umanita'. Non tanto l' idea in se
            stessa.
            Finche' questo non si comprendera' saremo
            destinati a ripercorrere, magari in altre
            forme, le terribili vicende del passato. E
            Il presente ne e' una lampante
            dimostrazione.
  • Anonimo scrive:
    Poveri.... vittime del sistema!!
    Ca***o sta gente gioisce x i defacement di quello che PER LORO rappresenta il potere, l'establishment etc etc etc.. e poi, a piangere inneggiando al "DIRITTO DI PAROLA" e facendo riferimento al danno economico.Ma Dio mio... ma quanto siete ... bha, non mi viene neanche la parola. che schifo.Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: Poveri.... vittime del sistema!!
      AGGIUNTA:C***o per non citare anche il fatto che pur di far leva e per aumentare ancora il vittimismo si tira in mezzo anche Baldoni. UN MEZZUCCIO PATETICO, STRUMENTALIZZARE UNA VITTIMA.Questo mi fa inc***are ancora di più.che schifo, che schifo, che schifo.Marco
  • Anonimo scrive:
    ma che si fa
    ma che si fa in casi di attacchi di questo genere?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che si fa
      - Scritto da: Anonimo
      ma che si fa in casi di attacchi di questo
      genere?hosting/housing più costoso, più banda, più macchine, più ip, ecc eccse dovessero tenere su traffico tipo microsoft ce l'avrebbero giàun DDOS è come un traffico gigantecon Blaster MS ha rallentato, ma non si è fermata.il potere dei $oldi :-)
  • Anonimo scrive:
    Chi la fa l'aspetti ...
    Tratto dalla sezione hacker di censurati (copia cache di google).http://www.google.it/search?q=cache:KRg1l-IXJjAJ:www.censurati.it/taxonomy/view/or/51+&hl=it"... Un bell'applauso da parte di censurati al deface fatto al sito del corriere della sera ..."Comunque anche io sono dell'idea che si tratta di un utente del sito ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi la fa l'aspetti ...
      ahhhhhhhh ma guarda un pò. che coraggio però eh... prima un'applauso e poi una lettera di sconforto quando gira il vento...
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi la fa l'aspetti ...
        anonimo caro, se avessero fatto un deface a censurati l'avrei applauditi, era una dimostrazione politica e di elevata competenza tecnicaQuesto è solo un colpo da vigliacco.Un po' come far del male a qualcuno con il passamontagna in faccia pèer il semplice scopo di ferire.Non si tratta di difesa, non si tratta di ideologia, questo è vandalismoE rimango dell'idea che un defacer è a modo suo un artistacome i writer delle stradeantonella
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi la fa l'aspetti ...
          - Scritto da: Anonimo
          anonimo caro, se avessero fatto un deface a
          censurati l'avrei applauditi, era una
          dimostrazione politica e di elevata
          competenza tecnicaROTFL
          E rimango dell'idea che un defacer è
          a modo suo un artistaROTFL
          come i writer delle stradeROTFLi defacer sono "competenti tecnici" quanto chi organizza i DoS.Quindi delinquenti i primi e anche i secondi.PIantatela di fare del vittimismo, visto che vi siete complimentati con i defacer di chi non ha le vostre stesse idee.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi la fa l'aspetti ...
            Sono daccordo anch'io che bisogna essere coerenti e non si può applaudire prima chi commette un deface poi lamentarsi quando tocca al nostro sito.Bisogna permettere a tutti di esprimersi.Però non è nemmeno corretto mettere sullo stesso piano un defacement, che è un atto dimostrativo, che tende a dire qualcosa o seplicemente colpire l'immagine di un sito, ma che è facilmente riprisinabile, da un attacco DOS che può mettere in ginocchio un sito.Defacement e DOS non sono sullo stesso piano, non vengono fatti per lo stesso motivo, ma sono daccordo che sono da condannare entrambi,
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi la fa l'aspetti ...
          e questo?Resoconto sul netstrike organizzato dall'Anacron Group Italy il 16 febbraio 2004 contro il decreto 354 del Governo.Tratto da:http://www.autistici.org/anacron-group- italy/frame_center_a_proposito.htm.: Nato nel silenzio, si spera in quest'ultimo non muoia :. Sono le 00:28, ed oramai il primo netstrike che abbiamo organizzato si è così concluso.. Che dire...Ci sarebbe molto da parlare, troppe cose da esprimere, ma si finirebbe nel cadere in "sentimentalismi"..e non è questo il luogo..Poche sono state le persone che hanno accolto il nostro appello; poche quelle che sono rimaste fino alla fine; tutto ed allo stesso tempo poco..nestrike e dos vanno di pari passo... solo che il netstrike lo fanno i poveretti che non sono in grado di mettere in piedi un dos :P- Scritto da: Anonimo
          anonimo caro, se avessero fatto un deface a
          censurati l'avrei applauditi, era una
          dimostrazione politica e di elevata
          competenza tecnica
          Questo è solo un colpo da vigliacco.
          Un po' come far del male a qualcuno con il
          passamontagna in faccia pèer il
          semplice scopo di ferire.
          Non si tratta di difesa, non si tratta di
          ideologia, questo è vandalismo
          E rimango dell'idea che un defacer è
          a modo suo un artista
          come i writer delle strade
          antonella
        • army scrive:
          l'ignoranza regna sovrana

          E rimango dell'idea che un defacer è a modo suo un
          artista come i writer delle stradeLe strade pubbliche sono "pubbliche", non private. Non versiamo contributi per mantenere la pulizia delle città, in modo che un pittore fallito ci metta sopra firme e schizzi con lo spray.Domani passo da te e con lo spray inizio a riempirti la casa di firme, slogan, disegnini di vario tipo. Vediamo quanto la cosa ti può far piacere, appena devi chiamare l'imbianchino per sistemare tutto.Già il fatto che tu definisca "artista" un writer della strada fa capire molto ma molto bene quanto possa aver senso un sito come censurati.it. Sinistra o destra non importa. Per lo meno usa il cervello prima di esprimerti.
          • Anonimo scrive:
            Re: l'ignoranza regna sovrana
            - Scritto da: army

            E rimango dell'idea che un defacer
            è a modo suo un

            artista come i writer delle strade

            Le strade pubbliche sono "pubbliche", non
            private. Non versiamo contributi per
            mantenere la pulizia delle città, in
            modo che un pittore fallito ci metta sopra
            firme e schizzi con lo spray.

            Domani passo da te e con lo spray inizio a
            riempirti la casa di firme, slogan,
            disegnini di vario tipo. Vediamo quanto la
            cosa ti può far piacere, appena devi
            chiamare l'imbianchino per sistemare tutto.

            Già il fatto che tu definisca
            "artista" un writer della strada fa capire
            molto ma molto bene quanto possa aver senso
            un sito come censurati.it. Sinistra o destra
            non importa. Per lo meno usa il cervello
            prima di esprimerti.esatto, poi a me piace fare il pisswriting ... lo trovo artistico, lo faccio da quando sono piccino, scrivo il nome con il piscio sul muro ... e ci riesco sempre! dove sta di casa antonella?o forse si può fare nella nostra città ma non a casa sua?artisti.PFUAHtutte le tag che trovo in giro mi fanno davvero schifosi taggassero la faccia
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi la fa l'aspetti ...
          tutta la mia solidarietà a voi destinatari di attacco dos.ma un gran ROFL allo stesso tempo nel momento in cui leggo che applaudite ai defacement ed organizzate netstrike.Dove sta la coerenza in tutto questo?Rubare una mela o rubare 1 miliardo di euro per me è la stessa cosa: non si ruba e bastaChi di spada ferisce....Ripeto: giusto lamentarsi del fatto che si è stati oggetto di DOS, ma avere la faccia tosta di dire "bravi" a defacer e netstrikers è veramente da ipocriti. Tralascio commenti politici perchè altrimenti non finiamo +- Scritto da: Anonimo
          anonimo caro, se avessero fatto un deface a
          censurati l'avrei applauditi, era una
          dimostrazione politica e di elevata
          competenza tecnica
          Questo è solo un colpo da vigliacco.
          Un po' come far del male a qualcuno con il
          passamontagna in faccia pèer il
          semplice scopo di ferire.
          Non si tratta di difesa, non si tratta di
          ideologia, questo è vandalismo
          E rimango dell'idea che un defacer è
          a modo suo un artista
          come i writer delle strade
          antonella^^ io sono un artista, voglio fare paint sulla sua automobile o sui muri di casa sua: mi da il suo indirizzo per favore?
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi la fa l'aspetti ...
            non ho la macchina, altrimenti volentierisalutiantonellap.s. sono anche in affitto, quindi non ho neanche casa mia, altrimenti anche lì... anzi, facciamo una cosa: lasciami il tuo, di indirizzo, così mi risparmio una fatica, e la faccio dipingere a te, il giorno che la compreròantonella@censurati.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi la fa l'aspetti ...
            - Scritto da: Anonimo
            non ho la macchina, altrimenti volentieri
            saluti
            antonella
            p.s. sono anche in affitto, quindi non ho
            neanche casa mia, altrimenti anche
            lì... anzi, facciamo una cosa:
            lasciami il tuo, di indirizzo, così
            mi risparmio una fatica, e la faccio
            dipingere a te, il giorno che la
            comprerò
            antonella@censurati.itah no, cara, devi farla dipingere da TUTTI i cittadini, perchè la città viene sporcata da uno ma è di tutti, anche di chi non è affatto d'accordo.e se a me piace dipingere una cosa che non ti piace, tu vieni COSTRETTA a subirlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi la fa l'aspetti ...
          - Scritto da: Anonimo
          anonimo caro, se avessero fatto un deface a
          censurati l'avrei applauditi, era una
          dimostrazione politica e di elevata
          competenza tecnicasempre un atto violento restasempre un togliere la parola restalascia perdere, se siete così, alto l'orgoglio di chi vi attacca.se foste pacifici, vi metterei una mano sulla spalla.ma così, siete soldati di una delle parti, e basta.
          Questo è solo un colpo da vigliacco.come quelli dei defacer.mica lasciano tracce e una fotocopia del documento
          Un po' come far del male a qualcuno con il
          passamontagna in faccia pèer il
          semplice scopo di ferire.come fanno quelli con microsoft, forza italia , alleanza nazionale e tutti gli altri.la violenza è sempre violenza.e come voi dimostrate è ancora più deprecabile se la si fa a ME.
          Non si tratta di difesa, non si tratta di
          ideologia, questo è vandalismocol cavolo.sarà una ideologia avversa.
          E rimango dell'idea che un defacer è
          a modo suo un artista
          come i writer delle strade
          antonellaidea tua.se il muro è mio, tu violi la mia libertàe come cittadino della MIA città, io non chiedo ai pataccari imbrattamuri di rovinare il buon lavoro di chi ha fatto i muri , li ha intonacati e verniciatie mi fa schifo.le uniche libertà che non si possono violare sono le vostre?abbozzate, adesso.non sono per la violenza, ma se siete violenti mentre difendete pacifismo e ideologie, allora ben vi sta ad incontrare gente come voi
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi la fa l'aspetti ...
          Cara antonella (con l'inziale minuscola),godo come un maiale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi la fa l'aspetti ...
          ... ipocrita...
    • rave scrive:
      Re: Chi la fa l'aspetti ...
      - Scritto da: Anonimo
      Tratto dalla sezione hacker di censurati
      (copia cache di google).
      www.google.it/search?q=cache:KRg1l-IXJjAJ:www

      "... Un bell'applauso da parte di censurati
      al deface fatto al sito del corriere della
      sera ..."

      Comunque anche io sono dell'idea che si
      tratta di un utente del sito ...La coerenza, come al solito, non è una parola conosciuta dalle sinistre. "no alla censura" .. "ci volevano togliere la parola"...ma vaffan... !!!
      • theDRaKKaR scrive:
        Re: Chi la fa l'aspetti ...
        bravo rave ma questo vale per gli ideologizzati a destra e a sinistrariporto il msg completo di antonella per quella occasionecorriere.it defacciatoSubmitted by antonella on 25 Jun 2004 - 12:18 hackerUn bell'applauso da parte di censurati al deface fatto al sito del corriere della sera (con tutto il rispetto, ma a noi certi giornali autorevoli, megafoni dell'establishment non stanno molto simpatici. Leggiamo quindi la news di SyS647383 comments | read moreche commento mettere?a me personalmente censurati.it è indifferente e l'attacco dos è da condannare senza condizioni però contemporaneamente è da condannare il defacciamento al sito della raiecco il commento quale può essere: antonella hai la mia solidarietà ma non condivido le tue idee
        • CalicoJack scrive:
          Re: Chi la fa l'aspetti ...
          - Scritto da: theDRaKKaR

          a me personalmente censurati.it è
          indifferente e l'attacco dos è da
          condannare senza condizioni però
          contemporaneamente è da condannare il
          defacciamento al sito della rai
          Concordo in pieno, gli attacchi vanno condannati sempre e comunque, anche quando sotto sotto ci fanno piacere perchè il bersaglio è qualcuno che non sopportiamo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi la fa l'aspetti ...
            - Scritto da: CalicoJack
            - Scritto da: theDRaKKaR



            a me personalmente censurati.it è

            indifferente e l'attacco dos è da

            condannare senza condizioni però

            contemporaneamente è da
            condannare il

            defacciamento al sito della rai



            Concordo in pieno, gli attacchi vanno
            condannati sempre e comunque, anche quando
            sotto sotto ci fanno piacere perchè
            il bersaglio è qualcuno che non
            sopportiamo.distinguerei tra uno schiaffone ad un bulloe una gambizzazione allo stesso
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi la fa l'aspetti ...
        La coerenza non è conosciuta alla politica, senza distinzioni di destra e sinistra.Trovo questi commenti abbastanza deprimenti, poiché credo che nessuno (a parte pochissime eccezioni) sia sempre stato coerente nella vita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi la fa l'aspetti ...

        La coerenza, come al solito, non è una parola conosciuta
        dalle sinistre. "no alla censura" .. "ci volevano togliere la
        parola"Alcune personalità di destra tendono a fare di tute le erbe un FASCIO.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi la fa l'aspetti ...

        La coerenza, come al solito, non è
        una parola conosciuta dalle sinistre. "no
        alla censura" .. "ci volevano togliere la
        parola"
        ...

        ma vaffan... !!!e che c'entra "LA" sinistra?non sono con censurati.it ma sono di sinistra e allora?
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi la fa l'aspetti ...
      Che tristezza di persone :-(((Morale a senso unico, la propria "causa" come unico metro tra giusto ed ingiusto; lo stesso atto induce applausi o pianti a seconda della vostra singolare morale.Antonella, ragioni come quelli che rompono le vetrine ed i bancomat o prendono a sassate i poliziotti...tutti atti per voi giustificabili in nome della "causa" (?), come le azioni contro il sito del Corriere o della Rai.Certo, se però tocca voi, siete pronti a fare le vittime mediatiche, poverini...(a cominciare dal banale nome del sito): chi semina vento, raccoglie tempesta.Comunque mi rimane Il dubbio serio che si tratti solo di una montatura pubblicitaria (agevolmente imbastita con non improbabili 4 dita di pelo sullo stomaco) :-(Avrà funzionato ? Boh, forse in questo modo avrete trovato nuovi "fedelissimi" (di quelli che si portano il passamontagna alle manifestazioni), però dubito che abbiate fatto proseliti tra le persone non così schierate , perchè è bastato poco ai lettori di PI per smascherare, leggendo nel vostro sito, i vostri veri animi & intenti.Chiedervi di vergognarvi penso sia troppo ottimistico, ma almeno evitate di esporvi al pubblico ludibrio e far perder tempo a noialtri...per la pubblicità postate dei messaggi su newgroup politici (inutile suggerirvi di quali partiti :-), tanto più in là come target non potete certo andare.Simone
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi la fa l'aspetti ...
        QUOTO - Scritto da: Anonimo
        Che tristezza di persone :(((

        Morale a senso unico, la propria "causa"
        come unico metro tra giusto ed ingiusto; lo
        stesso atto induce applausi o pianti a
        seconda della vostra singolare morale.

        Antonella, ragioni come quelli che rompono
        le vetrine ed i bancomat o prendono a
        sassate i poliziotti...tutti atti per voi
        giustificabili in nome della "causa" (?),
        come le azioni contro il sito del Corriere o
        della Rai.
        Certo, se però tocca voi, siete
        pronti a fare le vittime mediatiche,
        poverini...(a cominciare dal banale nome del
        sito): chi semina vento, raccoglie tempesta.

        Comunque mi rimane Il dubbio serio che si
        tratti solo di una montatura pubblicitaria
        (agevolmente imbastita con non improbabili 4
        dita di pelo sullo
        stomaco)   :(

        Avrà funzionato ? Boh, forse in
        questo modo avrete trovato nuovi
        "fedelissimi" (di quelli che si portano il
        passamontagna alle manifestazioni),
        però dubito che abbiate fatto
        proseliti tra le persone non così
        schierate , perchè è bastato
        poco ai lettori di PI per smascherare,
        leggendo nel vostro sito, i vostri veri
        animi & intenti.

        Chiedervi di vergognarvi penso sia troppo
        ottimistico, ma almeno evitate di esporvi al
        pubblico ludibrio e far perder tempo a
        noialtri...per la pubblicità postate
        dei messaggi su newgroup politici (inutile
        suggerirvi di quali partiti :), tanto
        più in là come target non
        potete certo andare.


        SimoneAMEN GROSSO COSI'!BRAVO!
  • CalicoJack scrive:
    Cambiate provider
    Da un analisi del dominio sembra che utilizzate un provider molto esoso, esistono dei provider un bel po' più economici di quello. A guardare i loro prezzi se vi hanno piegato economicamente avete subito un attacco veramente micidiale. Considerando che il sito non mi risulta essere popolarissimo (intendo come popolarissimo un sito come può essere Amazon etc. etc.) e che quindi non attira facilmente le attenzioni di certe persone direi che il responsabile si trova facilmente nel vostro giro ovvero tra quelli che frequentano il vostro sito abitualmente.Auguri per il futuroP.S. La cosa ovviamente è deprecabile a prescidere dal colore politico del sito e chi ha fatto questa cosa è un idiota.==================================Modificato dall'autore il 20/09/2004 1.15.29
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiate provider
      se riesco a superare una difficoltà come questa è grazie alle innumerevoli email e consigli di chi mi sta vicino (a me, e al sito, oppure al sito e di riflesso a me).Cercherò di non abbattermi, anche per non fare il gioco del nemico, anche se onestamente è mooolto dura.Grazieantonellaantonella@censurati.it
      • Anonimo scrive:
        Re: Cambiate provider
        - Scritto da: Anonimo
        se riesco a superare una difficoltà
        come questa è grazie alle
        innumerevoli email e consigli di chi mi sta
        vicino (a me, e al sito, oppure al sito e di
        riflesso a me).
        Cercherò di non abbattermi, anche per
        non fare il gioco del nemico, anche se
        onestamente è mooolto dura.
        Grazie
        antonella
        antonella@censurati.itio dico che hai circa 20 anni.:-)bella età
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiate provider
      http://www.pair.com/ ?ma stavano su un server dedicato?siete sicuro che il dos fosse indirizzato a danneggiare voi piuttosto che la società che vi ospita o magari qualche altro sito che sta su quella macchina?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiate provider

      P.S. La cosa ovviamente è deprecabile
      a prescidere dal colore politico del sito e
      chi ha fatto questa cosa è un idiota.questo è indubbio, ma non ti puoi venire a lamentare in pubblico su PI, se appoggi chi fa lo stesso.dato che il colore politico non ha importanza.
  • Anonimo scrive:
    non tutto il male viene per nuocere...
    ...ora io e molti come me siamo venuti a conoscenza di questo interessante sito di cui ignoravamo l'esistenza...censurati.it avrà ancora piu visitatori in futuro..."La violenza è l'ultima risorsa degli incapaci"
    • LockOne scrive:
      Re: non tutto il male viene per nuocere.
      - Scritto da: Anonimo
      ...ora io e molti come me siamo venuti a
      conoscenza di questo interessante sitogiusto, vale pure per me.
      • Anonimo scrive:
        Re: non tutto il male viene per nuocere.
        - Scritto da: LockOne

        - Scritto da: Anonimo

        ...ora io e molti come me siamo venuti a

        conoscenza di questo interessante sito

        giusto, vale pure per me.i gusti sono gusti.se uno ama la violenza, scelga quella che vuole: sia di sinistra o di destra l'estremismo è sempre più divertente , se poi si agisce c'è proprio lo spasso , vero?puah
    • Anonimo scrive:
      Re: non tutto il male viene per nuocere...
      Come se non lo sapesse, come se non se ne fosse reso conto quando ha scritto la lettera a punto informatico.Credi forse non sia una operazione studiata a tavolino?Vieni giu' dal fico.
    • Anonimo scrive:
      Re: non tutto il male viene per nuocere...
      - Scritto da: Anonimo
      ...ora io e molti come me siamo venuti a
      conoscenza di questo interessante sito di
      cui ignoravamo l'esistenza...
      avrà ancora piu visitatori in futuro...Quando si dice il caso....sarà una sorpresona :| per gli "antonelliani" che proprio proprio non avevano pensato assolutamente a questo "effetto collaterale" :-/Mah................... :(
      "La violenza è l'ultima risorsa degli incapaci"Concordo, difatti nel sito incriminato ve n'è abbastanza (ma, per carità, per cause "buone" :-( )L'ipocrisia ed i "furbi" proprio non li tollero...Simone
    • Anonimo scrive:
      Re: non tutto il male viene per nuocere...
      - Scritto da: Anonimo
      ...ora io e molti come me siamo venuti a
      conoscenza di questo interessante sito di
      cui ignoravamo l'esistenza...
      censurati.it avrà ancora piu
      visitatori in futuro...

      "La violenza è l'ultima risorsa degli
      incapaci"vedi netstrike e defacement: grande rispetto per la libertà di parola ed espressione.lo stesso rispetto che si ha tappando la bocca di qualcuno, schiaffeggiandolo mentre parla o spintonandolo mentre cerca di mostrare il suo voltola violenza ha visto se stessa.
  • Anonimo scrive:
    dai che la vita è bella...........
    scusate,ma lo sapete che in italia anche siti istituzionali,come camera e senato,nonchè presidenza del consiglio compresa hanno subito attacchi cracker ? il tuo antonella piu che uno sfogo per un "aggressione da zombie cinesi",mi sembra quasi un testamento spirituale.non cadere in depressione per cosi poco..su con la vita !!!! voglio diventare un fan del tuo sito,FORZA E CORAGGIO !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: dai che la vita è bella...........

      FORZA E CORAGGIO !!!!forse questo nome è ancora libero, vi candidate per il 2005 ?che mettete come simbolo? pacca sulla spalla?
      • Anonimo scrive:
        Re: dai che la vita è bella...........
        - Scritto da: Anonimo




        FORZA E CORAGGIO !!!!


        forse questo nome è ancora libero, vi
        candidate per il 2005 ?

        che mettete come simbolo? pacca sulla spalla?sempre meglio di un teppista che cerca di spakkare la testa ad un carabinere con un estintore....
Chiudi i commenti