E io appendo il modem al chiodo

Quanto costa Internet ad un heavy user che non ha la fortuna di abitare in una zona coperta dall'ADSL? Secondo un lettore la via è obbligata: rinunciare alla rete
Quanto costa Internet ad un heavy user che non ha la fortuna di abitare in una zona coperta dall'ADSL? Secondo un lettore la via è obbligata: rinunciare alla rete


Roma – Dopo otto anni sono costretto ad appendere internet al chiodo, o meglio, appendere il modem al chiodo . Non ce la faccio più: i costi di connessioni ad internet sono ormai non più sostenibili.

Telecom Italia ha deciso che nella mia cittadina di 11.000 abitanti non debba esserci la ADSL, una tecnologia internet a larga banda che in tutti i Paesi sviluppati costa poco ed è garantita come l’acqua, tranne che in Italia.

E così a me una “mezza internet” costa molto di più di un qualsiasi altro italiano, che invece puo’ godersi una favolosa internet, a larga banda, in modo illimitato e a costi molto inferiori.

Tanto per farvi capire: è come se io potessi ricevere la radio solo sulle Onde Medie, per tre ore al giorno, pagando un canone notevolmente superiore a quello pagato da tantissimi altri italiani i quali, invece, possono ricevere tutti i canali TV e Radio FM illimitatamente.

Dell’alice sul satellite, con telefonata urbana a tempo, non so che farmene: è ridicola; basta poco per capire che si pagano sempre gli odiosi scatti della tariffa urbana a tempo, come una normale connessione 56k.

Ma che volete che sia.
L’importante è che ci sia “Grande fratello” sul digitale terrestre: questo significa “larga-banda” in Italia; questa è l’Italia di Telecom Italia e di Gasparri.

Francesco Parisi
San Gennaro Vesuviano, NA

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 11 2004
Link copiato negli appunti