E-Maquillage per la scuola italiana

Non è una battuta malevola: è proprio così che i ministri all'Innovazione e all'Istruzione descrivono i progressi digitali nel mondo della scuola. In arrivo il portalone so-tutto-io
Non è una battuta malevola: è proprio così che i ministri all'Innovazione e all'Istruzione descrivono i progressi digitali nel mondo della scuola. In arrivo il portalone so-tutto-io


Roma – Altri tre milioni di euro sono stati stanziati dal Governo per sostenere alcune piccole novità dal sapore internettiano nel mondo della scuola italiana. In particolare, come hanno spiegato i ministri all’Innovazione e all’Istruzione, Stanca e Moratti, si sta pensando ad un portale della scuola a cui si accompagnerà una “piattaforma” denominata Scuola on line .

Quindi – dopo le lauree via internet , l’ introduzione di StarOffice nelle scuole italiane, il PC ai 16enni , l’email per i docenti , l’e-learning per gli studenti ospedalizzati e le chiacchiere sulla megabanda wireless negli istituti italiani – ora è la volta di Piattaforma e Portalone.

La piattaforma Scuola on line, “che renderà – in una nota del ministero all’Innovazione – moderni ed efficienti molti passaggi della vita e della struttura scolastica anche nelle sue relazioni con l’esterno”, viene descritta come “maquillage digitale” . La piattaforma consentirà alle singole scuole di “semplificare e facilitare non solo la gestione, ma anche le operazioni amministrative con i cittadini e gli altri enti, l’organizzazione della didattica e l’informazione su attività svolte e opportunità offerte”.

Il portalone, invece, come ha spiegato Stanca “è un servizio che mira a fornire un punto di accesso unico per la consultazione del piano dell’offerta formativa degli istituti scolastici, una sorta di vetrina dinamica on line, che si propone come un efficace e dinamico strumento di orientamento scolastico”.

Piattaforma e portale nelle speranze del Governo, dunque, “innescheranno notevoli benefici diffusi, sia in termini organizzativi che didattici, ma anche economie di scala derivanti dalla razionalizzazione delle soluzioni informatiche utilizzate dalla scuole”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 09 2003
Link copiato negli appunti