E' morto Franco Denoth

CNR in lutto

Roma – Si è spento due giorni fa Franco Denoth, direttore dell’Istituto di informatica e telematica del CNR di Pisa, una figura di spicco nel mondo scientifico italiano che ha avuto un ruolo centrale fin dai primi anni dello sviluppo della rete in Italia e nelle complesse vicende del NIC italiano.

Denoth, considerato uno dei padri del primo calcolatore italiano, è ricordato in queste ore dagli amici e colleghi che ne hanno seguito la lunga carriera.

“Una grave perdita per il mondo scientifico e per la Toscana – ha dichiarato l’assessore regionale all’istruzione, formazione, lavoro e ricerca Gianfranco Simoncini. Che ha sottolineato come il calcolatore cui Denoth contribuì in modo fondamentale è stato “un risultato scientifico di rilievo internazionale, che ha contribuito anche ad accrescere il prestigio della nostra regione all’interno dei maggiori consessi scientifici del mondo”.

Una pagina di ricordo e commemorazione è stata pubblicata sul sito del NIC.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Un tavolo di confronto no ?
    Intel, Amd e microsoft annunciano i loro "la grande", presidi e palladium. Qua si riuscono masse di riottosi che come delle vecchie zitelle scatenano cassandre a non finire senza dare alcuna possibilità di vedere cosa può succedere.Non contenti si riuniscono dentro un'università ed alzano il tiro del loro proselitismo cercando così di traviare chi ha avuto la fortuna di non incrociarli.ma......parlare di un tavolo di confronto, quello no.Tutti a fare muro contro muro con noi a fare da cuscino...
Chiudi i commenti