E' superoptical il gingillo Telecom

Costerà 15 milioni di euro in due anni l'impianto di una nuova architettura di rete ottica per Telecom Italia. Sviluppato da Marconi, entra in gioco l'MSH2K, che moltiplica le capacità trasmissive. Una rete sempre più audio-video


Roma – Correranno sempre più audio e video sulle reti, un tempo telefoniche, di Telecom Italia. L’operatore dominante ha infatti deciso di tirar fuori dal capiente portafoglio 15 milioni di euro che costituiscono il valore di una commessa affidata a Marconi. Quest’ultima realizzerà nei prossimi due anni una nuova architettura di rete ottica alla quale Telecom attribuisce enorme importanza.

Il cuore pulsante del nuovo network sarà la tecnologia MSH2K sviluppata dalla stessa Marconi. Si tratta di una già nota architettura ad alta capacità trasmissiva che dovrebbe consentire a Telecom di introdurre a breve quello che definisce “il modello di rete ottica a protezione automatica ASON (Automatic Switched Optical Network) basata sul protocollo GMPLS” (Generalized MultiProtocol Label Switching), piattaforma sulla quale sarà possibile all’azienda offrire in particolare servizi video avanzati.

Telecom insiste anche sull’aspetto della protezione e delle capacità di reinstradamento del traffico che correrà sulla nuova rete, pensato evidentemente per garantire l’operatività dei servizi più avanzati, quelli che saranno principalmente rivolti alle imprese.

Secondo Telecom, infatti, i nuovi apparati sviluppati da Marconi nei suoi laboratori genovesi e prodotti nello stabilimento di Marcianise, si basano su una tecnologia che ben si adatta alle nuove esigenze degli operatori di telecomunicazioni. L’azienda ritiene che la realizzazione di questa infrastruttura potrà garantirgli una transizione a basso costo verso le reti ottiche integrate, con funzionalità di ripristino veloce degli instradamenti di traffico basati sul protocollo GMPLS.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Dilemma: lo scarico o no?
    O è un pesantissimo mattone che per funzionare richiede il processore oltre i 2Ghz? Vale la pena di fargli rimpiazzare il WMP 7.1 sul mio PIII-450? Qualcuno l'ha provato?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dilemma: lo scarico o no?
      io ho un Pentium III 550 MHZ e funziona benissimo, si sente anche la differenza con i suoi predecessori. e poi credevo che fosse piu' pesante invece la versione italiana "pesa" 8,85MB.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dilemma: lo scarico o no?
        Attenzione, però:al momento è disponibile solo nella lingua inglese: quello in italiano è ancora la versione 7.1Cmq credo che si possa installare il 9, e se non piace o troppo pesante, disintallarlo per reinstallare il 7.1Riky
  • Anonimo scrive:
    [OT] Konqueror?
    cosa c'entra il logo di konqueror con questa notizia?
  • ldsandon scrive:
    DVD e formati: quanti?
    Se pensano di introdurre nuovi formati per i DVD che finiranno per non essere supportati dai lettori più "vecchi" - cioò quelli dell'anno prima, vedo tempi grami per l'industria dell'home video. Non credo che il mercato sia pronto a rottamare gli apparecchi ogni due anni.Il formato dei CD audio è rimasto lo stesso per oltre 10 anni, e probabilmente anche questo ha decretato il suo successo. Sarebbe meglio che i produttori di elettronica di consumo e di media lascessero perdere le sirene di Seattle, o temo che acquistare un DVD diventerà un incubo, a meno che i lettori non diventino riprogrammabili e aggiornabili: "questo è wma o MPEG4? È wma ma utilizza il nuovo formato 12bis, il suo lettore lo supporta? Non lo so, chiedo a mio nipote" :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: DVD e formati: quanti?
      - Scritto da: ldsandon
      Se pensano di introdurre nuovi formati per i
      DVD che finiranno per non essere supportati
      dai lettori più "vecchi" - cioò quelli
      dell'anno prima, vedo tempi grami per
      l'industria dell'home video. Non credo che
      il mercato sia pronto a rottamare gli
      apparecchi ogni due anni.Già, solamente il DVD a sola lettura ha 5 formati "fisici" diversi.Se poi si aggiunge l'attuale babele dei formati registrabili si finisce in un ginepraio che non mi pare proprio il caso di complicare ulteriormente.
      Il formato dei CD audio è rimasto lo stesso
      per oltre 10 anni, e probabilmente anche
      questo ha decretato il suo successo. Il CD Audio esiste da circa vent'anni per la verità.
      Sarebbe meglio che i produttori di
      elettronica di consumo e di media lascessero
      perdere le sirene di Seattle, o temo che
      acquistare un DVD diventerà un incubo, a
      meno che i lettori non diventino
      riprogrammabili e aggiornabili: "questo è
      wma o MPEG4? È wma ma utilizza il nuovo
      formato 12bis, il suo lettore lo supporta?
      Non lo so, chiedo a mio nipote" :-)Peggio del ginepraio delle 180.000 leggi italiane :-)
  • fDiskolo scrive:
    E la banda?
    Scusate eh, ma 24bit/96KHz, 5.1 canali e niente buffering?Ok, si può fare, ma quanta banda serve?Nessuno ne parla, nell'articolo non si accenna nemmeno a questo problema, però....Anche perché di banda in Italia c'è n'è poca...Qualcuno ha un link in materia?
    • Anonimo scrive:
      Re: E la banda?
      quoteCon la nuova tecnologia "Fast Streaming" il big di Redmond ha assicurato che il noioso processo di buffering non è più necessario e che, in congiunzione con la tecnologia "Intelligent Streaming", la riproduzione dei contenuti viene automaticamente tarata sulle capacità di banda dell'utente./quoteQuesto significa che probabilmente useranno qualcosa di simile al "bitrate peeling" di Vorbis...
      • fDiskolo scrive:
        Re: E la banda?
        - Scritto da: Anonimo
        quote
        Con la nuova tecnologia "Fast Streaming" il
        big di Redmond ha assicurato che il noioso
        processo di buffering non è più necessario e
        che, in congiunzione con la tecnologia
        "Intelligent Streaming", la riproduzione dei
        contenuti viene automaticamente tarata sulle
        capacità di banda dell'utente.
        /quote

        Questo significa che probabilmente useranno
        qualcosa di simile al "bitrate peeling" di
        Vorbis...il che vuol dire che non in tutti i casi potranno garantire tutti i canali con tutti quei bitrate.
  • Zeross scrive:
    Qui la versione italiana
    Al momento sul sito del Media Player la versione italiana non è presente nella lista.I file però sono già sui server MS:Player per Windows XP:http://www.eu.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyID=1888f677-5f66-4756-b1b8-b9903618c5ed&DisplayLang=itPlayer per Windows 98/Me/2000:http://www.eu.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyID=9267bbde-098f-4651-a8ec-ffcf63b0e507&DisplayLang=itEncoder (solo Windows 2000/XP):http://www.eu.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyID=3a374495-71c9-4a06-b91c-f54b21ca3404&DisplayLang=itZeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui la versione italiana
      grazie dei link, finalmente una segnalazione utile, al di la' di polemiche che ormai hanno stancato un po' tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui la versione italiana
      ciao a tutti.io avevo già da diverso tempo la versione 9 in inglese e quando la minimizzavo nella barra delle applicazioni mi si trasformava in un miniplayer che risiedeva giusto a sx della tray bar con i comandi base di un player.ora con la versione 9 in italiano quersto non mi succede più. visto che era una feature che apprezzavo molto, qualcuno sa dirmi come farla funzionare anche sulla versione italiana?grazie!
      • Zeross scrive:
        Re: Qui la versione italiana
        - Scritto da: Anonimo
        ciao a tutti.
        io avevo già da diverso tempo la versione 9
        in inglese e quando la minimizzavo nella
        barra delle applicazioni mi si trasformava
        in un miniplayer che risiedeva giusto a sx
        della tray bar con i comandi base di un
        player.

        ora con la versione 9 in italiano quersto
        non mi succede più. visto che era una
        feature che apprezzavo molto, qualcuno sa
        dirmi come farla funzionare anche sulla
        versione italiana?
        grazie!Devi:- minimizzare il Media Player- fare click con il tasto destro su un'area vuota della barra delle applicazioni- selezionare dal menu la voce "Barre degli strumenti"- spuntare la voce "Windows Media Player" nel sottomenuZeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui la versione italiana
      si può sapere come diavolo fai ad avere accesso ai contenuti diretti dei server? :-)lavori per la microsoft? :-Dciao!! e grazie!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Qui la versione italiana
        - Scritto da: Anonimo
        si può sapere come diavolo fai ad avere
        accesso ai contenuti diretti dei server? :-)

        lavori per la microsoft? :-DHai scoperto l'acqua calda :-)A quando la scoperta che anche ZioBill ed Ekleptical sono stipendiati da M$? :-)
Chiudi i commenti